Sintesi curricolo Religione cattolica ( tutti gli indirizzi)

Commenti

Transcript

Sintesi curricolo Religione cattolica ( tutti gli indirizzi)
I.I.S. “N. BOBBIO” DI CARIGNANO - PROGRAMMAZIONE PER L’A. S. 2016-17
Sintesi curricolo Religione cattolica ( tutti gli indirizzi)
Disciplina
Anni di corso
Competenze afferenti alla disciplina
Comprendere l’importanza della
dimensione spirituale e religiosa nella
vita dell’uomo e sapersi orientare tra i
molteplici modi in cui si esprime il
linguaggio religioso.
Scoprire l’originalità e la differenza
proprie di ogni uomo e cultura, e il
valore del pluralismo.
religione
primo biennio
Conoscere gli aspetti essenziali del
fenomeno religioso in generale.
Acquisire conoscenza oggettiva dei
contenuti essenziali della letteratura
biblica.
Acquisire conoscenza delle grandi linee
dello sviluppo storico del cristianesimo
primitivo nei suoi momenti più
espressivi.
Assumere consapevolezza del legame
intimo e della complementarietà
esistenti tra dimensione culturale e
dimensione religiosa.
Moduli tematici
Il mistero dell’esistenza.
La coscienza di sé; alla ricerca di un
senso-religione filosofia e scienza;
definizione di religione; le credenze
religiose; i comportamenti e le
organizzazioni religiose; conoscere per
rispettare e per convivere meglio.
Competenze
trasversali
Imparare ad
imparare,
progettare,
comunicare,
collaborare e
partecipare,
La Bibbia.
Che cos’è la Bibbia; formazione della
Bibbia;
l’interpretazione del testo biblico; Bibbia,
ebraismo e cristianesimo.
L’Antico Testamento.
Il popolo ebraico; i patriarchi; Mosè; la
Terra Promessa; la diaspora.
Il Nuovo Testamento.
Gesù Cristo; storicità di Gesù; la sua vita
pubblica; le parabole e i miracoli; la sua
passione e morte; la risurrezione; il Gesù
della fede.
Cogliere la specificità del messaggio
cristiano.
1
agire in modo
autonomo e
responsabile,
individuare
collegamenti e
relazioni,
acquisire ed
interpretare
l’informazione.
Metodologie
L’insegnamento
dell’I.R.C. in queste
classi si svolgerà a
partire dall’esperienza
vissuta ed in risposta ad
esigenze fondamentali
degli studenti;
documentandosi
direttamente sulle fonti
bibliche e della tradizione
cristiana; coinvolgendo
personalmente ciascun
allievo, sollecitandolo al
conoscimento critico,
all’ascolto, all’intuizione,
alla contemplazione;
avvalendosi delle
tecniche e dei sussidi
didattici ritenuti più validi
2