Libreria a nastri HP SureStore Modelli 2/20, 4/40 e 6/60

Commenti

Transcript

Libreria a nastri HP SureStore Modelli 2/20, 4/40 e 6/60
Libreria a nastri HP SureStore
Modelli 2/20, 4/40 e 6/60
Guida all'uso
Edizione 3
Numero di parte di produzione: C9521-90000
Dicembre 2000
Stampato negli USA.
© Copyright 2000 Hewlett-Packard Company
© Copyright 2000 Crossroads Systems, Inc. Tutti i diritti riservati.
Nota
Questo documento contiene informazioni protette da copyright. Tutti
i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo documento può essere
fotocopiata, riprodotto o tradotta in altre lingue. Le informazioni
contenute nel presente documento sono soggette a modifica senza
preavviso.
Hewlett-Packard non fornisce garanzia di alcun tipo relativamente
alle informazioni contenute in questo manuale, inclusa, ma non
limitatamente alla commerciabilità o all'idoneità per particolari scopi.
Hewlett-Packard non è responsabile per eventuali errori contenuti in
questa documentazione o per danni accidentali o conseguenti alla
fornitura o all'uso di tali informazioni.
Consultare l'inserto all'interno della copertina posteriore di questo
manuale per informazioni importanti sulla sicurezza e sulle normative.
Garanzia
NOTA
Per ulteriori informazioni sull'assistenza, consultare l'Appendice B.
PRODOTTO HP: Libreria a nastri HP SureStore modelli 2/20, 4/40 e 6/60
DURATA DELLA GARANZIA LIMITATA: un anno.
1. HP garantisce l'hardware, gli accessori e le forniture contro i difetti
di materiale e manodopera per il periodo sopra indicato. Se HewlettPackard riceve notizia di tali difetti durante il periodo di garanzia,
Hewlett-Packard, a suo giudizio, riparerà o sostituirà i prodotti che si
dimostrino difettosi. I prodotti in sostituzione potranno essere nuovi o
come tali.
ii
2. HP garantisce per il periodo sopra indicato che il proprio software
è esente da difetti di materiali e di manodopera e che eseguirà
correttamente le istruzioni di programmazione, se installato e
utilizzato nel modo appropriato. Se eventuali difetti vengono
notificati alla HP durante il periodo di garanzia, HP sostituirà il
software che non esegue correttamente le istruzioni di
programmazione a causa di tali difetti.
3. HP non garantisce che il funzionamento dei propri prodotti sarà
ininterrotto o esente da errori. Nel caso in cui HP non fosse in
grado di riparare o sostituire il prodotto entro un periodo di tempo
ragionevole, conformemente ai termini della garanzia, il cliente
ha diritto al rimborso del prezzo di acquisto dietro immediata
restituzione del prodotto.
4. I prodotti HP possono contenere parti ricostruite che forniscono
prestazioni equivalenti a quelle di parti nuove o parti che possono
essere stati sottoposti ad un utilizzo sporadico.
5. Se il prodotto viene installato dal personale HP, il periodo di garanzia
ha inizio dalla data di consegna o dalla data di installazione. Se il
cliente programma o ritarda l'installazione HP per più di 30 giorni
dalla data di consegna, la garanzia inizia a partire dal 31° giorno
dalla consegna.
6. La garanzia non viene applicata a difetti risultanti da
(a) manutenzione o calibrazione impropria o inadeguata, (b) uso di
software, interfaccia, parti o materiali di consumo non fornito da HP,
(c) modifica non autorizzata o uso improprio, (d) uso in condizioni che
esulano dalle caratteristiche ambientali dei prodotti o
(e) installazione e manutenzione inadeguate del locale.
7. IN CONFORMITÀ ALLE DISPOSIZIONI SANCITE DALLE
NORMATIVE LOCALI, LA SUDDETTA GARANZIA È ESCLUSIVA
E NON IMPLICA ALCUNA ALTRA GARANZIA ESPLICITA O
IMPLICITA, SCRITTA OD ORALE. IN PARTICOLARE, HP NON
RICONOSCE LE GARANZIE IMPLICITE DI COMMERCIABILITÀ,
QUALITÀ O IDONEITÀ A SCOPI SPECIFICI.
8. HP riconoscerà la propria responsabilità per danni accidentali a
proprietà tangibili, fino ad un importo massimo di 300.000 dollari o
per l'intero costo del prodotto danneggiato, e per lesioni personali o
decesso, se la giurisdizione competente stabilisce che tali danni sono
stati causati da un prodotto HP difettoso.
iii
9. IN CONFORMITÀ ALLE DISPOSIZIONI DI LEGGE VIGENTI, LE
MISURE PREVISTE NELLA PRESENTE DICHIARAZIONE DI
GARANZIA COSTITUISCONO LE UNICHE DISPONIBILI A
TUTELA DEL CLIENTE. AD ECCEZIONE DI QUANTO
ESPRESSAMENTE INDICATO IN PRECEDENZA, IN NESSUN
CASO HP O I SUOI FORNITORI SARANNO RESPONSABILI
PER LA PERDITA DI DATI O PER DANNI DIRETTI, SPECIALI,
INERENTI O CONSEGUENTI (INCLUSO IL MANCATO
PROFITTO) O PER ALTRO TIPO DI DANNI,
INDIPENDENTEMENTE DAL TIPO DI RESPONSABILITÀ
CONTRATTUALE O COLPOSA, O ALTRA.
iv
Cronologia delle stampe
Le nuove edizioni del presente manuale includono tutto il materiale
aggiornato a partire dalla prima edizione. La data di stampa e il numero
di parte indicano l'edizione corrente. La data di stampa viene modificata
quando si stampa una nuova edizione ma non viene modificata in caso di
correzioni e aggiornamenti minori aggiunti nelle ristampe.
Edizione 1:
Giugno 1999: C7200-90000
Prima stampa.
Edizione 2:
Aprile 2000: C7200-90011
Aggiornamento delle informazioni su Fibre
Channel, sulla scheda di gestione remota e sul
pannello principale.
Edizione 3:
Dicembre 2000: C9521-90000
Aggiunta del modulo per i commenti del lettore e
dei riferimenti al manuale per la libreria a nastri
HP e l'unità Autoloader. Aggiornamenti per le
procedure di risoluzione dei problemi, le
specifiche tecniche, la configurazione Fibre
Channel, le funzioni della scheda di gestione
remota, le opzioni dello sportellino di accesso e le
informazioni sul pannello principale.
v
Convenzioni e termini tipografici
Grassetto:
Opzioni di menu e schermate della libreria.
[Grassetto]:
Tasti disponibili sulla libreria.
Indica i menu a cui è necessario accedere dal pannello principale della
libreria:
Main Menu ->
Operations ->
Drive and Tape Operations
AVVERTENZA
Questi segnali evidenziano una procedura o un'operazione che
potrebbe causare danni alla persona qualora venisse effettuata in
modo non corretto. Eseguire la procedura solo dopo aver
compreso e soddisfatto completamente le condizioni necessarie.
ATTENZIONE
Questi segnali evidenziano una procedura o un'operazione che potrebbe
causare danni al prodotto qualora venisse effettuata in modo non
corretto. Eseguire la procedura solo dopo aver compreso e soddisfatto
completamente le condizioni necessarie.
NOTA
Le note contengono una spiegazione di concetti significativi o istruzioni
per l'esecuzione delle operazioni.
SUGGERIMENTO
I suggerimenti forniscono consigli utili per eseguire una procedura.
Questo simbolo identifica un paragrafo contenente indicazioni sulla
posizione delle "informazioni" sul carico nominale del prodotto e sulle
norme di sicurezza. Tali informazioni si trovano sul retro della libreria,
sulle linguette di estrazione.
Il termine "livello" consente di identificare i tre modelli di libreria. Il
modello 2/20 della libreria è dotato di un singolo livello, il modello 4/40 di
due livelli ed il modello 6/60 di tre livelli.
vi
Contenuto del manuale
Capitolo 1
Installazione della libreria: Contiene una
descrizione delle modalità di installazione,
montaggio sullo scaffale, connessione e
accensione della libreria.
Capitolo 2
Operazioni della libreria: Contiene una
descrizione dei menu del pannello principale,
della relativa struttura, nonché delle operazioni
consentite mediante unità e nastri.
Capitolo 3
Amministrazione della libreria: Contiene una
descrizione delle opzioni di configurazione, dei
test diagnostici e del recupero delle informazioni
sulla libreria.
Capitolo 4
Risoluzione dei problemi, rimozione e
sostituzione: Contiene una descrizione delle
modalità di risoluzione dei problemi relativi alla
libreria, di correzione delle condizioni di errore,
di rimozione e sostituzione dei componenti e di
scaricamento del firmware.
Appendice A
Specifiche tecniche: Contiene una descrizione
delle specifiche ambientali, fisiche, della libreria,
del cavo SCSI e del cavo Fibre Channel.
Appendice B
Assistenza clienti: Include alcune informazioni
sull'assistenza per la libreria.
Appendice C
Uso di Fibre Channel: Contiene una descrizione
della tecnologia e della terminologia Fibre
Channel, nonché istruzioni sull'uso di Fibre
Channel con le librerie a nastri HP.
Glossario
Glossario: Include alcuni termini tecnici
utilizzati in questo manuale.
vii
viii
Sommario
1. Installazione della libreria
Panoramica sul capitolo. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-2
Identificazione dei componenti del prodotto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-3
Scelta del luogo di installazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-5
Installazione di una libreria autonoma su scaffale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-7
Installazione della libreria su scaffale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-9
Attrezzi e componenti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-9
Montaggio della libreria su scaffale. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-11
Preparazione dell'host per l'installazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-23
Collegamento e accensione della libreria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-25
Pannello posteriore della libreria. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-25
Connessioni dei cavi SCSI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-28
Considerazioni sui cablaggi SCSI. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-33
Connessioni dei cavi Fibre Channel . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-34
Verifica della configurazione dell'host. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-41
Installazione del software e dei driver di backup (se necessario) . . . . . . . . . . . . . . 1-41
Verifica della configurazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-41
Identificazione dei task di post-installazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-42
Spostamento o spedizione della libreria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-43
2. Operazioni della libreria
Panoramica sul capitolo. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-2
Panoramica sul pannello principale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-3
Annidamento. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-6
Convenzioni di visualizzazione del pannello principale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-7
Informazioni sullo stato del pannello principale (schermata iniziale). . . . . . . . . . . . 2-7
Barra di stato . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-8
Struttura dei menu . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-10
Uso dei nastri . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-11
Protezione dalla scrittura delle cartucce a nastro . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-11
Apposizione delle etichette sulle cartucce a nastro. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-11
Manutenzione delle cartucce a nastro . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-12
Accesso ai nastri nella libreria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-13
Accesso al caricatore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-13
Accesso allo sportellino . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-16
Operazioni con le unità e i nastri . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-17
Caricamento di un nastro nell'unità . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-17
Scaricamento di un nastro dall'unità. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-18
ix
Sommario
Pulizia delle unità. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-18
Spostamento dei nastri da un alloggiamento ad un altro. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-19
3. Amministrazione della libreria
Panoramica sul capitolo. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-2
Configurazione della libreria. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-3
Abilitazione e modifica della password . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-6
Configurazione dello sportellino di accesso . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-7
Uso della scheda di gestione remota . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-11
Panoramica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-11
Configurazione della scheda di gestione remota . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-15
Recupero delle informazioni relative alla scheda di gestione remota . . . . . . . . . . . 3-17
Configurazione della libreria per il protocollo Fibre Channel . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-18
Configurazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-18
Recupero delle informazioni sul protocollo Fibre Channel. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-22
Impostazione degli ID SCSI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-23
Impostazione della data e dell'ora. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-25
Recupero di informazioni sulla libreria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-27
Informazioni sulla libreria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-27
Informazioni sulle unità . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-29
Informazioni sulla configurazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-30
Data e ora . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-30
Revisioni firmware . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-31
Alimentatori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-31
Esecuzione di test diagnostici della libreria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-32
4. Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Panoramica sul capitolo. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-2
Panoramica sulla risoluzione dei problemi. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-3
Tipi di errore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-4
Stato degli errori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-5
Errori reversibili (risolti) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-6
Stato di operatività parziale. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-8
Errori irreversibili (non risolti) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-14
Cancellazione dello stato di errore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-16
Errori relativi al software dell'host e al supporto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-17
x
Sommario
Errori relativi al software di backup . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-18
Interpretazione dei LED della libreria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-19
Risoluzione di problemi comuni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-29
Utilità Library & Tape Tools . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-39
Rimozione e sostituzione delle schede . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-40
Rimozione delle schede . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-40
Sostituzione delle schede . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-41
Rimozione e sostituzione dei moduli delle unità . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-43
Procedura generale per la sostituzione delle unità. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-43
Scaricamento di un nastro da un'unità . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-44
Messa fuori linea di un'unità . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-44
Rimozione del modulo di un'unità . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-45
Installazione di un modulo dell'unità . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-48
Aggiornamento del firmware. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-50
Verifica della revisione del firmware . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-51
Uso della scheda di gestione remota
(solo per il firmware della libreria) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-52
Uso di un'utilità di diagnostica dell'host
(firmware delle unità e della libreria) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-53
Uso dell'utilità HP Library & Tape Tools (solo per Windows) . . . . . . . . . . . . . . . 4-53
Uso di Support Tools Manager (solo per HP-UX e MPE/iX) . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-53
Uso di un nastro di aggiornamento del firmware
(solo per il firmware delle unità) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-54
A. Specifiche tecniche
Panoramica sull'appendice . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .A-2
Specifiche ambientali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .A-3
Specifiche della libreria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .A-4
Specifiche fisiche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .A-5
Specifiche dei cavi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .A-7
Specifiche dei supporti e dei codici a barre. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .A-8
B. Assistenza clienti
Registrazione del prodotto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .B-2
Pacchetti di assistenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .B-2
Contratti di assistenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .B-4
Assistenza per il software di backup . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .B-5
Assistenza clienti Hewlett-Packard . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .B-6
Informazioni necessarie per ottenere l’assistenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .B-7
xi
Sommario
Assistenza telefonica durante la garanzia. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .B-8
Nord e Sud America . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .B-8
Centri di assistenza clienti in Europa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .B-9
Centri di assistenza clienti in Asia Orientale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .B-10
Altri Paesi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .B-10
Assistenza telefonica dopo la garanzia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . B-11
C. Uso di Fibre Channel
Panoramica sul capitolo. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .C-2
Terminologia relativa a Fibre Channel . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .C-3
Fibre Channel con le librerie . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .C-5
Requisiti dell'host . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .C-6
Tecnologia Fibre Channel . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .C-7
Panoramica sulla tecnologia Fibre Channel . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .C-7
Topologie di connessione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .C-8
Indirizzamento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .C-9
Indirizzi dei dispositivi di un anello Fibre Channel . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .C-9
Assegnazione degli indirizzi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .C-9
Incompatibilità degli indirizzi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .C-9
Porte, nodi e World Wide Names (WWN) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .C-10
Stato dell'anello Fibre Channel . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .C-10
Hub e interruttore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . C-11
Zonizzazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .C-12
Vantaggi di Fibre Channel . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .C-14
Dispositivi distribuiti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .C-14
Vantaggi sul piano del cablaggio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .C-14
Indirizzamento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .C-14
Problemi più comuni di Fibre Channel . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .C-15
Connessioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .C-15
Sistemi di controllo a laser . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .C-16
Ripresa delle attività dopo un errore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .C-16
xii
Figure
Figura 1-1. Rimozione del coperchio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-7
Figura 1-2. Rimozione dei piedini . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-8
Figura 1-3. Dadi a clip (modello 2/20) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-12
Figura 1-4. Dadi a clip (modello 4/40) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-13
Figura 1-5. Dadi a clip (modello 6/60) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-14
Figura 1-6. Guide superiori e inferiori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-15
Figura 1-7. Cinghie di sollevamento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-16
Figura 1-8. Installazione della libreria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-17
Figura 1-9. Installazione della staffa di rifinitura per il modello 2/20 . . . . . . . . . . 1-18
Figura 1-10. Installazione della staffa di rifinitura per i modello 4/40 e 6/60 . . . . 1-19
Figura 1-11. Staffe di rifinitura (modello 2/20) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-20
Figura 1-12. Staffe di rifinitura (modello 4/40). . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-21
Figura 1-13. Staffe di rifinitura (modello 6/60). . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-21
Figura 1-14. Collocazione delle viti di fissaggio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-22
Figura 1-15. Caratteristiche del pannello posteriore del modello 2/20 . . . . . . . . . . 1-25
Figura 1-16. Caratteristiche del pannello posteriore del modello 4/40 . . . . . . . . . . 1-26
Figura 1-17. Caratteristiche del pannello posteriore del modello 6/60 . . . . . . . . . . 1-27
Figura 1-18. Connessione dei cavi SCSI del modello 2/20 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-30
Figura 1-19. Connessione dei cavi SCSI del modello 4/40 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-31
Figura 1-20. Connessione dei cavi SCSI del modello 6/60 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-32
Figura 1-21. Opzioni di cablaggio Fibre Channel. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-34
Figura 1-22. Connessioni Fibre Channel (controller dalle prestazioni standard) . 1-36
Figura 1-23. Configurazione Fibre Channel del modello 2/20 . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-38
Figura 1-24. Configurazione Fibre Channel del modello 4/40 . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-39
Figura 1-25. Configurazione Fibre Channel del modello 6/60 . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-40
Figura 1-26. Fermi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-46
Figura 2-1. Pannello principale della libreria modello 2/20. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-3
Figura 2-2. Pannello principale della libreria modello 4/40. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-4
Figura 2-3. Pannello principale della libreria modello 6/60. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-5
Figura 2-4. Annidamento. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-6
Figura 2-5. Schermata iniziale (esempio di libreria 4/40) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-7
Figura 2-6. Barra di stato della schermata di menu principale . . . . . . . . . . . . . . . . 2-8
Figura 2-7. Struttura dei menu del pannello principale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-10
Figura 2-8. Rimozione/Sostituzione di un caricatore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-14
Figura 3-1. Sportellino di accesso . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-7
Figura 3-2. Interfaccia Web RMC . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-11
xiii
Figure
Figura 4-1. Uso del registro degli errori reversibili . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-7
Figura 4-2. Retro della libreria (Modello 6/60) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-20
Figura 4-3. Posizioni delle schede della libreria. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-42
Figura 4-4. Cavo a nastro e connettore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-46
Figura 4-5. Rimozione di un'unità. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-47
Figura 4-6. Installazione di un modulo dell'unità . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-48
xiv
Tabelle
Tabella 1-1. Componenti forniti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-3
Tabella 1-2. Criteri di scelta del luogo. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-5
Tabella 1-3. Componenti del kit di montaggio su scaffale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-10
Tabella 1-4. Numeri di parte dell'imballaggio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-47
Tabella 2-1. Icone delle unità. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-9
Tabella 2-2. Icone della libreria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-9
Tabella 3-1. Opzioni di configurazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-3
Tabella 3-2. Impostazioni della configurazione predefinita . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-4
Tabella 3-3. Configurazione dello sportellino di accesso . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-8
Tabella 3-4. Configurazioni supportate. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-14
Tabella 3-5. ID SCSI predefiniti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-23
Tabella 3-6. Fusi orari internazionali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-26
Tabella 3-7. Informazioni sulla libreria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-28
Tabella 3-8. Test diagnostici del pannello principale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-33
Tabella 4-1. Condizioni dello stato di operatività parziale. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-9
Tabella 4-2. LED del pannello principale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-19
Tabella 4-3. LED del controller slave . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-21
Tabella 4-4. LED della scheda di gestione remota . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-22
Tabella 4-5. LED HVDS della scheda del controller della libreria . . . . . . . . . . . . . 4-23
Tabella 4-6. LED LVDS della scheda del controller della libreria . . . . . . . . . . . . . . 4-24
Tabella 4-7. LED del controller Fibre Channel dalle prestazioni standard . . . . . . 4-25
Tabella 4-8. LED del controller Fibre Channel dalle prestazioni elevate . . . . . . . . 4-26
Tabella 4-9. LED del modulo dell'unità. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-27
Tabella 4-10. LED per gli alimentatori superflui . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-28
Tabella 4-11. Guida alla risoluzione dei problemi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-29
Tabella A-1. Specifiche ambientali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .A-3
Tabella A-2. Specifiche della libreria. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .A-4
Tabella A-3. Specifiche fisiche delle librerie . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .A-5
Tabella A-4. Specifiche dei cavi SCSI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .A-7
Tabella A-5. Specifiche dei cavi Fibre Channel . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .A-7
Tabella B-1. Pacchetti di assistenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .B-3
Tabella B-2. Contratti di assistenza hardware. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .B-4
Tabella C-1. Topologie Fibre Channel . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .C-8
xv
Tabelle
xvi
1
Installazione della libreria
Capitolo 1
1-1
Installazione della libreria
Panoramica sul capitolo
Panoramica sul capitolo
Questo capitolo descrive quanto segue:
• Identificazione dei componenti del prodotto
• Scelta del luogo di installazione
• Installazione della libreria su scaffale
• Preparazione dell'host per l'installazione
• Collegamento e accensione della libreria
• Verifica della configurazione dell'host
• Identificazione dei task di post-installazione
• Spostamento o spedizione della libreria
1-2
Capitolo 1
Installazione della libreria
Identificazione dei componenti del prodotto
Identificazione dei componenti del prodotto
In base alla configurazione della libreria, è possibile che i componenti
elencati nella Tabella 1-1 vengano forniti con la libreria.
NOTA
Visitare il sito Web www.hp.com/support/modularlibrary per
informazioni sull'accesso all'utilità di diagnostica HP Library & Tape
Tools e sulla compatibilità per il software di backup.
Tabella 1-1
Componenti forniti
Componente
Descrizione
Cavo di
interfaccia SCSI
Cavo SCSI lungo quattro metri con connettori
a 68 pin.
Terminatore SCSI
Terminatore SCSI a 68 pin (HVDS o LVDS) per
chiudere la catena SCSI.
Cavo di
collegamento
SCSI
Cavo a 68 pin che collega il controller Fibre
Channel o della libreria ad un'unità.
Cavo Fibre
Channel
Cavo ottico a onde corte da 16 metri per il
collegamento del controller Fibre Channel
all'host, all'hub, o all'interruttore (per le
configurazioni Fibre Channel).
GBIC Fibre
Channel
Collega il cavo Fibre Channel all'hub, all'host o
all'interruttore. (Per le configurazioni Fibre
Channel che prevedono solo i controller Fibre
Channel dalle prestazioni standard. Per ulteriori
informazioni, vedere pagina 4-29 e pagina 4-29.)
Cavo di
alimentazione
Cavo di alimentazione
Cartucce di dati
Cartucce per il backup dei dati.
Cartuccia
per pulire
Cartuccia da utilizzare per la pulizia dell'unità.
Capitolo 1
1-3
Installazione della libreria
Identificazione dei componenti del prodotto
Tabella 1-1
NOTA
Componenti forniti
Componente
Descrizione
Kit di etichette
Etichette con codici a barre per le cartucce di dati
e di pulizia o per riordinare le informazioni.
Guida all'uso
Manuale che contiene istruzioni per
l'installazione, le varie operazioni e la risoluzione
dei problemi
Poster per
installazione
rapida
Panoramica sulle procedure di installazione e di
configurazione.
Informazioni
varie
Ad esempio, schede di dati, informazioni sugli
aggiornamenti e sui prodotti e informazioni
promozionali.
Per informazioni sui componenti accessori e sui kit di aggiornamento,
visitare il sito Web dell'assistenza clienti HP all'indirizzo www.hp.com/go/
support.
1-4
Capitolo 1
Installazione della libreria
Scelta del luogo di installazione
Scelta del luogo di installazione
Scegliere un luogo di installazione che soddisfi i criteri elencati nella
Tabella 1-2. Per ulteriori specifiche, consultare l'Appendice A oppure le
etichette sul retro della libreria contenenti informazioni sul prodotto.
Tabella 1-2
Criteri di scelta del luogo
Temperatura
ambiente
Tra 10 e 35 °C
Alimentazione
elettrica
• Tensione di alimentazione in c.a.: 100-127 V o
200-240 V con selezione automatica
• Frequenza di linea: 50-60 Hz
• È necessario utilizzare un circuito dedicato.
Connessione
LAN
Posizionare la libreria accanto ad una connessione
LAN per collegare la scheda di gestione remota.
Qualità dell'aria
Sono consentite quantità minime di impurità.
Evitare aree in prossimità di porte o passaggi
usati di frequente, pile di materiali che attraggono
la polvere e ambienti saturi di fumo.
ATTENZIONE: la presenza di polvere e scorie
eccessive può danneggiare i nastri e le
relative unità.
Umidità
(relativa)
Capitolo 1
20-80% di umidità relativa
1-5
Installazione della libreria
Scelta del luogo di installazione
Tabella 1-2
Criteri di scelta del luogo
Spazio libero
attorno all'unità
Configurazione autonoma — libreria situata sopra
o sotto un tavolo:
Retro:
56 cm per il raffreddamento e la
manutenzione
Parte
anteriore:
86 cm per l'operatore
Lati:
56 cm per la rimozione del
coperchio esterno
Configurazione su scaffale:
1-6
Retro:
lasciare spazio sufficiente per
consentire la manutenzione,
o almeno 61 cm
Parte
anteriore:
86 cm per l'operatore
Altezza:
per facilitare l'uso della libreria e
garantirne la sicurezza, la parte
superiore deve essere montata a
circa 120 cm dal pavimento
Capitolo 1
Installazione della libreria
Installazione di una libreria autonoma su scaffale
Installazione di una libreria autonoma
su scaffale
NOTA
Per le installazioni autonome, vedere "Collegamento e accensione della
libreria" a pagina 1-25.
Per installare su uno scaffale una libreria autonoma, rimuovere il
coperchio e i piedini attenendosi alle istruzioni seguenti:
1. Rimuovere le sei viti seguenti (Figura 1-1):
a. Quattro viti, una posizionata su ciascun piedino.
b. Due viti che si trovano sulla parte inferiore del retro della libreria.
2. Sollevare il coperchio della libreria.
NOTA
Il coperchio può essere molto aderente alla struttura. Se si ha difficoltà
nel toglierlo, allargarne i lati tirandoli verso l'esterno mentre lo si solleva.
Figura 1-1
Rimozione del coperchio
Capitolo 1
1-7
Installazione della libreria
Installazione di una libreria autonoma su scaffale
3. Rimuovere i piedini effettuando le seguenti operazioni:
a. Rimuovere le viti a testa troncoconica Torx dal lato di ciascun
piedino.
b. staccare i piedini dalla libreria.
Figura 1-2
Rimozione dei piedini
4. Seguire le istruzioni per il montaggio sullo scaffale riportate nella
sezione "Installazione della libreria su scaffale" a pagina 1-9.
1-8
Capitolo 1
Installazione della libreria
Installazione della libreria su scaffale
Installazione della libreria su scaffale
Le istruzioni riportate in questa sezione riguardano i modelli 2/20, 4/40 e
6/60 della libreria montati su uno scaffale standard da 48 cm con una
profondità compresa tra 61 e 86 cm.
ATTENZIONE
Accertarsi che lo scaffale e tutti i componenti montati su di esso siano
collegati adeguatamente con l'impianto di messa a terra.
Verificare che la corrente totale assorbita dai componenti sullo scaffale
non superi la portata nominale dell'unità di distribuzione o delle prese
della corrente di rete.
AVVERTENZA
Non spostare la libreria senza l'aiuto di altre persone o senza
l'ausilio di un elevatore di portata adeguata. Il peso del modello
2/20 è di 40,9 kg (90 libbre). Il peso del modello 4/40 è di 76,4 (165
libbre). Il peso del modello 6/60 è di 104,1 (229 libbre).
Attrezzi e componenti
Prima di cominciare, accertarsi di disporre di quanto segue:
• cacciavite con testa a croce Phillips n. 2
• cacciavite Torx con punta T20
• chiave fissa da 1/2 pollice
Capitolo 1
1-9
Installazione della libreria
Installazione della libreria su scaffale
Tabella 1-3
Componenti del kit di montaggio su scaffale
N. ID
Componente e quantità
1
Guida superiore sinistra (1)
2
Guida superiore destra (1)
3
Guida inferiore sinistra (1)
4
Guida inferiore destra (1)
5
Viti da 10-32 (20)
6
Dadi a clip da 10-32 (20)
7
Dima per dadi a clip
(3 per confezione; una
per modello)
8
Staffe di rifinitura per il
modello 2/20 (1)
9
Staffe di rifinitura per i modelli
4/40 e 6/60 (1)
10
Staffe di rifinitura per
montaggio a incasso (2)
11
Staffe di rifinitura per
il modello 2/20 (2)
12
Staffe di rifinitura per
il modello 4/40 (2)
13
Staffe di rifinitura per
il modello 6/60 (2)
NOTA
Il kit di montaggio su scaffale può contenere parti di ricambio intese
per l'uso con altri scaffali. Per installare la libreria su uno scaffale per
montaggio a incasso, utilizzare le staffe di rifinitura indicate dal numero
10. Per installare la libreria su uno scaffale con mascherina da 55 mm,
utilizzare le staffe di rifinitura indicate dai numeri 11, 12 o 13.
1-10
Capitolo 1
Installazione della libreria
Installazione della libreria su scaffale
Montaggio della libreria su scaffale
AVVERTENZA
Prima di iniziare, abbassare i piedini di livellamento dello
scaffale ed estrarre il piedino antiribaltamento dello scaffale . In
caso contrario, se lo scaffale si ribalta, si possono causare danni
alla libreria a nastri o lesioni alle persone.
SUGGERIMENTO
Per usare il pannello del display e accedere agli sportelli dei nastri,
montare la parte superiore della libreria al centro dello scaffale o a 120 cm
(48 pollici) dal pavimento.
1. Utilizzare come guida la dima appropriata per il modello di libreria in
uso e installare cinque dadi a clip in ciascuno dei montanti anteriori
dello scaffale (vedere la Figura 1-3, Figura 1-4 o Figura 1-5, in base al
modello della libreria). Nella Figura 1-4 e nella Figura 1-5, i dadi a
clip grigi indicano la posizione delle staffe di rifinitura (vedere il
punto 7). Quelli superiori devono essere utilizzati per gli scaffali con
mascherina da 55 mm. Quelli inferiori servono per gli scaffali per
montaggio a incasso.
Utilizzare la dima come riferimento e installare i quattro dadi a clip
in ciascuna colonna posteriore dello scaffale.
Capitolo 1
1-11
Installazione della libreria
Installazione della libreria su scaffale
NOTA
Utilizzare i contrassegni EIA come riferimento per accertarsi che i fori
sullo scaffale corrispondano ai fori sulla dima. I contrassegni EIA sulla
dima sono rappresentati da #>.
Lo scaffale a propria disposizione potrebbe avere un aspetto diverso da
quello dell'illustrazione. Se i fori dello scaffale non si allineano con la
dima, spostare la dima in alto di uno o due fori per creare un allineamento
corretto.
Figura 1-3
Dadi a clip (modello 2/20)
Parte anteriore
1-12
Retro
Capitolo 1
Installazione della libreria
Installazione della libreria su scaffale
Figura 1-4
Dadi a clip (modello 4/40)
Parte anteriore
Capitolo 1
Retro
1-13
Installazione della libreria
Installazione della libreria su scaffale
Figura 1-5
Dadi a clip (modello 6/60)
Parte anteriore
Retro
2. Allineare la guida superiore (nera) e i dadi a clip superiori e avvitare
una vite in ciascuno dei dadi senza serrarla a fondo. Estrarre la guida
in modo che corrisponda alla profondità dello scaffale e collegarlo ai
dati a clip. Per lasciare spazio sufficiente, non stringere queste viti fino
a quando non è stata installata la libreria.
NOTA
Accertarsi di usare i fori giusti della guida superiore, illustrati nella
Figura 1-6, in modo da lasciare spazio libero sufficiente. La distanza fra
le guide superiori e inferiori deve essere la seguente: modello 2/20 =
21,6 cm (8,5 pollici); modello 4/40 = 43,2 cm (17 pollici); modello 6/60 =
64,8 cm (25,5 pollici).
1-14
Capitolo 1
Installazione della libreria
Installazione della libreria su scaffale
3. Allineare la guida inferiore (nera/argento) e i dadi a clip inferiori e
avvitare una vite in ciascuno dei dadi senza stringerla. Vedere
Figura 1-6, “Guide superiori e inferiori.”.
a. Estrarre la guida in modo tale che corrisponda alla profondità
dello scaffale e avvitare le viti.
b. Stringere tutte le viti per fissare le guide.
c. Stringere le due viti preinstallate all'interno di ciascuna guida di
montaggio per fissare la guida in posizione.
Figura 1-6
Guide superiori e inferiori
Capitolo 1
1-15
Installazione della libreria
Installazione della libreria su scaffale
4. Installare la libreria.
ATTENZIONE
La maggior parte del peso si distribuisce sulla parte posteriore della
libreria. Nel sollevare la libreria, esercitare la forza appropriata.
SUGGERIMENTO
Per ridurre il peso della libreria, è possibile rimuovere tutte le unità. Per
maggiori informazioni, vedere "Rimozione e sostituzione dei moduli
delle unità" a pagina 4-43.
• Modello 2/20:
Afferrare le cinghie per il sollevamento fissate ai lati della libreria
e inserire quest'ultima fra le guide di montaggio superiori e
inferiori. Una volta installata parzialmente la libreria, rimuovere
le cinghie e conservarle. Conservare le cinghie per uso futuro.
Figura 1-7
Cinghie di sollevamento
1-16
Capitolo 1
Installazione della libreria
Installazione della libreria su scaffale
• Modello 4/40 e Modello 6/60:
Usare un elevatore di portata nominale almeno uguale al peso della
libreria e installare quest'ultima attenendosi alle istruzioni seguenti.
a. Rompere i margini del materiale di imballaggio al fondo
della libreria.
b. Usare le cinghie per inserire la libreria in un elevatore di portata
adeguato. Utilizzare l'elevatore per sollevare la libreria in modo
tale che si allinei con le guide inferiori.
c. Fare scorrere la libreria sulle guide inferiori. È consigliabile che
almeno una persona guidi la libreria dalla parte anteriore
e un'altra persona la tiri dal retro, usando la maniglia verticale
(Figura 1-8).
d. Una volta installata parzialmente la libreria, rimuovere le cinghie
di sollevamento. Conservare le cinghie per uso futuro.
Figura 1-8
Installazione della libreria
ATTENZIONE
Non spingere la libreria dal davanti. Tirarla usando la maniglia illustrata
nella Figura 1-8. NON tirare le maniglie sul retro dell'alimentatore o dei
moduli delle unità.
Capitolo 1
1-17
Installazione della libreria
Installazione della libreria su scaffale
AVVERTENZA
Non spostare la libreria senza l'aiuto di altre persone o senza
l'ausilio di un elevatore di portata adeguata. Il peso del modello
2/20 è di 40,9 kg (90 libbre). Il peso del modello 4/40 è di 76,4
(165 libbre). Il peso del modello 6/60 è di 104,1 (229 libbre).
5. Stringere le viti sulla guida di montaggio superiore per fissare
la libreria.
6. Installare la staffa di rifinitura per accertarsi che la libreria sia
fissata all'interno dello scaffale e che non sporga oltre la posizione di
manutenzione (circa 2/3 della libreria fuoriescono dallo scaffale).
• Modello 2/20
a. Dal retro della libreria, svitare a mano o con il cacciavite la vite a
testa zigrinata dell'alimentatore.
b. Installare la staffa di rifinitura facendo scorrere il bordo della staffa
sotto la vite a testa zigrinata e inserendo la linguetta fino al fermo.
c. Fissare la vite a testa zigrinata dell'alimentatore per fissare la
staffa alla libreria.
Figura 1-9
Installazione della staffa di rifinitura per il modello 2/20
1-18
Capitolo 1
Installazione della libreria
Installazione della libreria su scaffale
• Modelli 4/40 e 6/60
a. Assicurare l'accesso alla parte superiore della libreria. Se
necessario, spingere la libreria fino alla posizione di manutenzione
per accedere al coperchio superiore. Non spingere la libreria oltre
le linguette del fermo.
b. Rimuovere la vite posteriore sinistra dal coperchio superiore.
c. Installare la staffa di rifinitura inserendo la linguetta nel fermo.
d. Reinstallare la vite nel coperchio superiore.
Figura 1-10
Installazione della staffa di rifinitura per i modello 4/40 e 6/60
Capitolo 1
1-19
Installazione della libreria
Installazione della libreria su scaffale
7. Inserire le staffe di rifinitura su ciascun lato della libreria (vedere
Figura 1-11, Figura 1-12, Figura 1-13).
Figura 1-11
Staffe di rifinitura (modello 2/20)
NOTA
La figura a sinistra illustra le staffe di rifinitura di uno scaffale con
mascherina da 55 mm mentre quella a destra mostra le staffe di uno
scaffale per montaggio a incasso.
1-20
Capitolo 1
Installazione della libreria
Installazione della libreria su scaffale
Figura 1-12
Staffe di rifinitura (modello 4/40)
Figura 1-13
Staffe di rifinitura (modello 6/60)
Capitolo 1
1-21
Installazione della libreria
Installazione della libreria su scaffale
8. Aprire gli sportelli dei nastri e stringere le viti per fissare la libreria
in posizione (vedere Figura 1-14).
NOTA
È possibile che gli sportelli siano chiusi a chiave. Le chiavi sono attaccate
alla maniglia dell'alimentatore, sul retro della libreria.
Figura 1-14
Collocazione delle viti di fissaggio
1-22
Capitolo 1
Installazione della libreria
Preparazione dell'host per l'installazione
Preparazione dell'host per l'installazione
NOTA
Accertarsi di disporre di una scheda dell'adattatore bus host compatibile
con la libreria.
Installare le schede degli adattatori bus host SCSI e i driver compatibili.
A tale scopo, consultare la guida all'uso del computer host e le istruzioni
relative alla scheda dell'adattatore bus host ed effettuare le operazioni
generiche riportate di seguito:
1. Una volta acceso il computer host, installare il software e/o i driver
compatibili con la libreria.
2. Se il computer host è collegato ad una rete, contattare
l'amministratore del sistema prima di spegnerlo.
3. Spegnere correttamente tutte le periferiche collegate al computer
host.
4. Spegnere l'host.
• Effettuare le procedure appropriate per evitare scariche
elettrostatiche (ESD). Utilizzare polsini per la messa a terra
e tappetini antistatici per rimuovere i componenti interni.
• Accertarsi che il computer host disponga di un numero sufficiente
di alloggiamenti per schede di espansione per il modello di libreria
in uso.
• Accertarsi che la scheda dell'adattatore bus host sia supportata
dall'applicazione software di backup.
• Per ottenere prestazioni ottimali, è necessario verificare che a
ciascun bus sia collegata una singola unità a nastro. HP supporta
un massimo di due unità per adattatore bus host SCSI ma
consiglia di utilizzare una sola unità per bus. Se si utilizza la
compressione durante il collegamento di due unità per bus, tenere
presente che la velocità di trasferimento complessiva delle unità
non deve superare la velocità dell'adattatore bus host in uso.
Capitolo 1
1-23
Installazione della libreria
Preparazione dell'host per l'installazione
• Per ulteriori informazioni sui requisiti di lunghezza del cavo SCSI,
consultare l'Appendice A e le specifiche ANSI del cavo SCSI.
• Se si installa la libreria sullo stesso bus SCSI utilizzato da altre
periferiche, controllare gli ID SCSI disponibili. È possibile che sia
necessario modificare l'ID SCSI dal pannello principale della
libreria in caso di conflitto con altre periferiche.
1-24
Capitolo 1
Installazione della libreria
Collegamento e accensione della libreria
Collegamento e accensione della libreria
Questa sezione include informazioni e illustrazioni relative a
quanto segue:
• Pannello posteriore della libreria
• Connessioni dei cavi SCSI
• Connessioni dei cavi Fibre Channel
NOTA
Le figure in questa sezione rappresentano una libreria pienamente
caricata. Il numero di unità disco e di schede varia a seconda del modello.
Pannello posteriore della libreria
Figura 1-15
Caratteristiche del pannello posteriore del modello 2/20
1
Alloggiamento vuoto
4
Controller Fibre Channel
2
Scheda di gestione remota
5
Alimentatore
3
Scheda del controller della
libreria
6
Etichette di informazioni sul
prodotto
Capitolo 1
1-25
Installazione della libreria
Collegamento e accensione della libreria
Figura 1-16
Caratteristiche del pannello posteriore del modello 4/40
1
Alloggiamento vuoto
5
Scheda del controller slave
2
Scheda di gestione remota
6
Alimentatore
3
Scheda del controller della
libreria
7
Etichette di informazioni
sul prodotto
4
Controller Fibre Channel
1-26
Capitolo 1
Installazione della libreria
Collegamento e accensione della libreria
Figura 1-17
Caratteristiche del pannello posteriore del modello 6/60
1
Alloggiamento vuoto
5
Scheda del controller slave
2
Scheda di gestione remota
6
Alimentatore
3
Scheda del controller della
libreria
7
Etichette di informazioni
sul prodotto
4
Controller Fibre Channel
Capitolo 1
1-27
Installazione della libreria
Collegamento e accensione della libreria
Connessioni dei cavi SCSI
NOTA
Se la libreria è configurata con il protocollo Fibre Channel, vedere
"Connessioni dei cavi Fibre Channel" a pagina 1-34.
In questa sezione viene descritta una configurazione SCSI standard con
prestazioni di archiviazione dei dati ad alto livello, ovvero una scheda
dell'adattatore bus host SCSI per ciascuna unità nella libreria e un
controller della libreria con collegamento a margherita alla prima unità.
HP supporta un massimo di due unità per adattatore bus host SCSI
ma consiglia di utilizzare una sola unità per bus. Se si utilizza la
compressione durante il collegamento di due unità per bus, tenere
presente che la velocità di trasferimento complessiva delle unità non
deve superare la velocità dell'adattatore bus host in uso.
Collegare la libreria come segue (riferimenti dalla Figura 1-18 alla
Figura 1-20):
1. Spegnere correttamente tutte le periferiche collegate al computer
host.
2. Spegnere l'host. Se l'host è collegato ad una rete, contattare
l'amministratore del sistema prima di spegnerlo.
3. Collegare un cavo di collegamento a 68 pin al connettore superiore
del controller della libreria e al modulo dell'unità di sinistra (modulo
dell'unità 1).
ATTENZIONE
Usare cavi SCSI e terminatori differenziali HVDS per interfacce SCSI
da alta tensione. Usare cavi SCSI e terminatori differenziali LVDS per
interfacce SCSI da bassa tensione. L'etichetta sul controller della libreria
indica se si tratta di dispositivo da alta o da bassa tensione.
4. Collegare un terminatore SCSI a 68 pin appropriato al connettore
inferiore della scheda del controller della libreria.
5. Collegare un cavo SCSI a 68 pin alla scheda SCSI dell'host e a ciascun
modulo delle unità. Aggiungere terminatori appropriati ai rimanenti
connettori SCSI.
6. Collegare la scheda di gestione remota (vedere "Uso della scheda di
gestione remota" a pagina 3-11).
1-28
Capitolo 1
Installazione della libreria
Collegamento e accensione della libreria
NOTA
Il cavo di alimentazione CA costituisce la periferica principale per la
disconnessione della libreria e deve essere facilmente accessibile in
qualsiasi momento.
7. Collegare un cavo di alimentazione a ciascun modulo di
alimentazione a tutti i livelli.
8. Accendere la libreria premendo l'interruttore di accensione a incasso
(interruttore di pausa), posizionato nell'angolo inferiore destro della
parte anteriore della libreria.
Una volta completato il test di accensione (dopo alcuni minuti), sul
pannello principale della libreria viene visualizzata la schermata
iniziale. La schermata iniziale visualizza lo stato dell'unità e della
libreria. Vedere "Informazioni sullo stato del pannello principale
(schermata iniziale)" a pagina 2-7.
9. Accendere le altre periferiche e quindi l'host.
Capitolo 1
1-29
Installazione della libreria
Collegamento e accensione della libreria
Figura 1-18
Connessione dei cavi SCSI del modello 2/20
1
Host (configurato dall'utente)
2
Connessione LAN della scheda di gestione remota
3
Terminatore SCSI a 68 pin appropriato
4
Cavi di collegamento con connettori SCSI a 68 pin
5
Cavo SCSI che collega l'unità 1 all'host
6
Cavo SCSI che collega l'unità 2 all'host
1-30
Capitolo 1
Installazione della libreria
Collegamento e accensione della libreria
Figura 1-19
Connessione dei cavi SCSI del modello 4/40
1
Host (configurato dall'utente)
2
Connessione LAN della scheda di gestione remota
3
Terminatore SCSI a 68 pin appropriato
4
Cavi di collegamento con connettori SCSI a 68 pin
5
Cavo SCSI che collega l'unità 1 all'host
6
Cavo SCSI che collega l'unità 2 all'host
7
Cavo SCSI che collega l'unità 3 all'host
8
Cavo SCSI che collega l'unità 4 all'host
Capitolo 1
1-31
Installazione della libreria
Collegamento e accensione della libreria
Figura 1-20
Connessione dei cavi SCSI del modello 6/60
1
Host (configurato dall'utente)
6
Cavo SCSI che collega l'unità 2
all'host
2
Connessione LAN della scheda di gestione
remota
7
Cavo SCSI che collega l'unità 3
all'host
3
Terminatore SCSI a 68 pin appropriato
8
Cavo SCSI che collega l'unità 4
all'host
4
Cavi di collegamento con connettori SCSI a
68 pin
9
Cavo SCSI che collega l'unità 5
all'host
5
Cavo SCSI che collega l'unità 1 all'host
10
Cavo SCSI che collega l'unità 6
all'host
1-32
Capitolo 1
Installazione della libreria
Collegamento e accensione della libreria
Considerazioni sui cablaggi SCSI
Alcune variazioni dei cablaggi SCSI, come le unità di collegamento a
margherita, faranno diminuire le prestazioni della libreria. Per ulteriori
informazioni, visitare il sito dell'assistenza clienti HP all'indirizzo
www.hp.com/go/support.
SUGGERIMENTO
Sono disponibili schede a due porte, che riducono l'utilizzo degli
alloggiamenti nel sistema host.
Capitolo 1
1-33
Installazione della libreria
Collegamento e accensione della libreria
Connessioni dei cavi Fibre Channel
NOTA
Se non si conosce la tecnologia Fibre Channel, consultare l'Appendice C
per una panoramica.
Sono disponibili diverse opzioni di cablaggio Fibre Channel. Vedere
Figura 1-21 per una panoramica.
NOTA
Se si utilizzano hub o interruttori, consultare la documentazione dell'utente
per questi prodotti. Per informazioni dettagliate sulle topologie supportate
da HP, consultare la documentazione SAN Solution Installation Guide
disponibile sul Web all'indirizzo www.hp.com/go/support.
Figura 1-21
Opzioni di cablaggio Fibre Channel
Cablaggio alternativo 1:
Connessione diretta
della libreria all'host
Cablaggio alternativo 2:
Connessione della
libreria all'host mediante
un hub o un interruttore
(le pagine seguenti
contengono istruzioni
dettagliate)
Host
Host
Libreria
Libreria
Hub/Interruttore
Host
Cablaggio alternativo 3:
Connessione della
libreria a più host
mediante un hub o un
interruttore
Hub/
Interruttore
Libreria
Host
1-34
Capitolo 1
Installazione della libreria
Collegamento e accensione della libreria
Di seguito viene descritta una connessione Fibre Channel tra un host, un
hub o un interruttore e la libreria. Fare riferimento alla Figura 1-23,
Figura 1-24, o Figura 1-25 e collegare la libreria nel modo seguente:
1. Accertarsi che la libreria e l'host siano disattivati e che non
siano collegati.
2. Assicurarsi che il software dell'host necessario sia stato installato.
3. Spegnere l'host, l'hub o l'interruttore. Se l'host è collegato ad una
rete, contattare l'amministratore del sistema prima di spegnerlo.
4. Installare un adattatore bus host sul computer host. Effettuare le
procedure appropriate per evitare scariche elettrostatiche (ESD).
Utilizzare polsini per la messa a terra e tappetini antistatici per
rimuovere i componenti interni.
5. Collegare l'hardware.
a. Per ciascun livello della libreria, collegare un'estremità del cavo
di collegamento SCSI in dotazione al bus 1 di ciascun controller
Fibre Channel e l'altra estremità al connettore sinistro del modulo
dell'unità di sinistra.
b. Per ciascun livello della libreria, collegare un'estremità del cavo
di collegamento SCSI in dotazione al bus 2 di ciascun controller
Fibre Channel e l'altra estremità al connettore sinistro del modulo
dell'unità di destra.
c. Collegare un cavo SCSI al connettore superiore della scheda
del controller della libreria e al connettore destro del modulo
dell'unità sinistra (modulo dell'unità 1) per collegare a margherita
il controller all'unità.
d. Terminare il connettore inferiore della scheda del controller
della libreria.
e. Collegare il terminatore SCSI appropriato ai restanti connettori
sui moduli dell'unità. Assicurarsi che il tipo di interfaccia
corrisponda alla libreria.
Capitolo 1
1-35
Installazione della libreria
Collegamento e accensione della libreria
f. Collegare i cavi Fibre Channel all'host, all'hub o all'interruttore.
— Per il controller Fibre Channel dalle prestazioni standard, è
necessario disporre di un modulo GBIC. Vedere Figura 1-22.
Figura 1-22
Connessioni Fibre Channel (controller dalle prestazioni
standard)
NOTA
Il tipo di controller Fibre Channel (dalle prestazioni standard o elevate)
dipende dall'unità installata nella libreria . Per determinare se si dispone
di un controller Fibre Channel dalle prestazioni standard o elevate,
vedere pagina 4-29 e pagina 4-29.
ATTENZIONE
Le schede a circuito stampato Fibre Channel possono contenere un
sistema laser (modulo GBIC o GLM) catalogato come prodotto laser di
Classe I in base alla norma Radiation Performance del Department of
Health and Human Services (DHHS) degli Stati Uniti, in conformità al
Radiation Control for Health and Safety Act del 1968 e alla norma di
sicurezza EN60825-1(+A11) relativa ai prodotti laser. La dichiarazione di
conformità è contenuta nel modulo GBIC.
1-36
Capitolo 1
Installazione della libreria
Collegamento e accensione della libreria
6. Accendere l'hub o l'interruttore, se disponibile.
NOTA
Il cavo di alimentazione CA costituisce la periferica principale per la
disconnessione della libreria e deve essere facilmente accessibile in
qualsiasi momento.
7. Collegare i cavi di alimentazione della libreria a una presa di corrente
dotata di messa a terra. Accendere la libreria premendo l'interruttore
di accensione a incasso (interruttore di pausa), posizionato nell'angolo
inferiore destro della parte anteriore della libreria. Dopo il
completamento del test di accensione (dopo alcuni minuti), verrà
visualizzata la schermata iniziale sul pannello principale della
libreria. La schermata iniziale visualizza lo stato dell'unità e della
libreria.
8. Dal pannello principale, configurare la libreria per l'uso del protocollo
Fibre Channel. Per ulteriori informazioni, vedere "Configurazione
della libreria per il protocollo Fibre Channel" a pagina 3-18.
9. Collegare la scheda di gestione remota (vedere "Uso della scheda di
gestione remota" a pagina 3-11).
10. Accendere l'host.
Capitolo 1
1-37
Installazione della libreria
Collegamento e accensione della libreria
Figura 1-23
Configurazione Fibre Channel del modello 2/20
1
Host (configurati dall'utente)
5
Cavo SCSI che collega la scheda del controller
della libreria all'unità 1
2
Hub o interruttore
6
Cavo SCSI che collega il bus 1 del controller
Fibre Channel all'unità 1
3
Connessione LAN della
scheda di gestione remota
7
Cavo SCSI che collega il bus 2 del controller
Fibre Channel all'unità 2
4
Terminatore SCSI appropriato
8
Cavo Fibre Channel per l'hub o l'interruttore
1-38
Capitolo 1
Installazione della libreria
Collegamento e accensione della libreria
Figura 1-24
Configurazione Fibre Channel del modello 4/40
1
Host (configurati dall'utente)
6
Cavo SCSI che collega il bus 1 del controller
Fibre Channel all'unità 1
2
Hub o interruttore
7
Cavo SCSI che collega il bus 2 del controller
Fibre Channel all'unità 2
3
Connessione LAN della scheda
di gestione remota
8
Cavo SCSI che collega il bus 2 del controller
Fibre Channel all'unità 4
4
Terminatore SCSI appropriato
9
Cavo SCSI che collega il bus 1 del controller
Fibre Channel all'unità 3
5
Cavo SCSI che collega la scheda
del controller della libreria
all'unità 1
10
Cavo Fibre Channel per l'hub o l'interruttore
Capitolo 1
1-39
Installazione della libreria
Collegamento e accensione della libreria
Figura 1-25
Configurazione Fibre Channel del modello 6/60
1
Host (configurati dall'utente)
7
Cavo SCSI che collega il bus 2 del
controller Fibre Channel all'unità 2
2
Hub o interruttore
8
Cavo SCSI che collega il bus 2 del
controller Fibre Channel all'unità 4
3
Connessione LAN della scheda di
gestione remota
9
Cavo SCSI che collega il bus 1 del
controller Fibre Channel all'unità 3
4
Terminatore SCSI appropriato
10
Cavo SCSI che collega il bus 2 del
controller Fibre Channel all'unità 6
5
Cavo SCSI che collega la scheda
del controller della libreria
all'unità 1
11
Cavo SCSI che collega il bus 1 del
controller Fibre Channel all'unità 5
6
Cavo SCSI che collega il bus 1 del
controller Fibre Channel all'unità 1
12
Cavo Fibre Channel per l'hub o
l'interruttore
1-40
Capitolo 1
Installazione della libreria
Verifica della configurazione dell'host
Verifica della configurazione dell'host
Installazione del software e dei driver di backup
(se necessario)
Installare e configurare i driver dell'host, il software di backup e la
scheda dell'adattatore bus host, se non sono ancora stati configurati.
Verifica della configurazione
Per verificare l'installazione, controllare che l'host rilevi la libreria e le
unità all'accensione (gli ID SCSI predefiniti della libreria sono riportati
nella Tabella 3-8 a pagina 3-33).
SUGGERIMENTO
Altrimenti, è possibile utilizzare l'utilità di diagnostica HP Library &
Tape Tools, disponibile al sito Web www.hp.com/go/support, per
controllare la comunicazione tra l'host e la libreria. Per informazioni
sul modello di libreria in uso, vedere Downloads and Drivers.
• In Windows NT, selezionare Impostazioni -> Pannello di controllo ->
Scheda SCSI.
• In HP-UX, eseguire "ioscan" come radice.
• In Sun Solaris:
1. Chiudere tutte le applicazioni aperte e Common Desktop
Environment (CDE).
2. Digitare "init 0" in tutti i prompt. In questo modo tutti i processi
verranno chiusi e verrà visualizzato il prompt OpenBoot.
3. Digitare "reset".
4. Al prompt OK, digitare "probe-scsi-all".
Eseguire un backup di prova per accertare che tutti i componenti siano
configurati correttamente.
Capitolo 1
1-41
Installazione della libreria
Identificazione dei task di post-installazione
Identificazione dei task di post-installazione
Dopo aver installato e configurato la libreria, è necessario eseguire
i seguenti task di impostazione tramite il pannello principale
della libreria:
• Impostazione della data e dell'ora: impostare l'orologio durante
la configurazione iniziale della libreria o nel caso in cui quest'ultima
sia rimasta inattiva per lunghi periodi di tempo (circa 8 giorni). Per
maggiori informazioni, vedere "Impostazione della data e dell'ora" a
pagina 3-25.
• Impostazione della configurazione per lo sportellino di
accesso: l'impostazione predefinita prevede uno sportellino
di accesso con un alloggiamento. È possibile selezionare 0, 1 o 5
alloggiamenti. Per maggiori informazioni, vedere "Configurazione
dello sportellino di accesso" a pagina 3-7.
• Configurazione della libreria per il monitoraggio tramite
Web: è possibile monitorare e gestire la libreria da qualsiasi
ubicazione nella rete mediante pagine Web intuitive. Per maggiori
informazioni, vedere "Uso della scheda di gestione remota" a
pagina 3-11.
• Abilitazione della password: la libreria viene spedita con la
password disabilitata. Per garantire la sicurezza, attivare e
selezionare una password. Accertarsi di documentare la password
immessa. Per maggiori informazioni, vedere "Abilitazione e modifica
della password" a pagina 3-6.
NOTA
Per configurare la libreria con la scheda di gestione remota, è necessario
impostare una password mediante il pannello principale (vedere
"Abilitazione e modifica della password" a pagina 3-6).
1-42
Capitolo 1
Installazione della libreria
Spostamento o spedizione della libreria
Spostamento o spedizione della libreria
AVVERTENZA
Non spostare la libreria senza l'aiuto di altre persone o senza
l'ausilio di un elevatore di portata adeguata. Il peso del modello
2/20 è di 40,9 kg (90 libbre). Il peso del modello 4/40 è di 76,4
(165 libbre). Il peso del modello 6/60 è di 104,1 (229 libbre).
NOTA
Durante il funzionamento normale, le modifiche apportate alla
configurazione vengono memorizzate nella RAM non volatile per otto
giorni. Tutte le impostazioni della configurazione possono essere salvate
in modo permanente nella memoria flash spegnendo e riaccendendo la
libreria. In questo modo, sarà possibile recuperare le impostazioni anche
se la libreria rimane scollegata per più di otto giorni. Se non si esegue
questa operazione e la libreria rimane scollegata per più di otto giorni,
qualsiasi nuova modifica andrà persa. Prima di spedire la libreria,
verificare che le impostazioni della configurazione siano state salvate
in modo permanente spegnendo la libreria e riaccendendola per
memorizzare le impostazioni e visualizzarle.
Per spostare o spedire la libreria:
1. Verificare che tutte le unità siano vuote.
2. Se un'unità contiene un nastro, scaricarlo. Consultare la
documentazione del software di backup, utilizzare la scheda di
gestione remota (pagina 3-11) oppure effettuare le operazioni
riportate di seguito mediante il menu del pannello principale:
a. Nel menu Drive and Tape Operations, selezionare Unload Tape from
Drive.
b. Selezionare l'unità da scaricare utilizzando i tasti [-] o [+].
c. Selezionare [Unload] per spostare il nastro dall'unità
all'alloggiamento originale del nastro, ossia l'alloggiamento
occupato dal nastro prima del caricamento nell'unità. Se
quell'alloggiamento è occupato, il sistema richiede di selezionare
un'altra posizione.
Il nastro si riavvolge automaticamente prima dello scaricamento.
Viene visualizzata una schermata che indica l'avanzamento dello
stato della libreria durante il trasferimento del nastro.
Capitolo 1
1-43
Installazione della libreria
Spostamento o spedizione della libreria
d. Nel menu Drive and Tape Operations, selezionare [Back] per tornare
al menu Operations.
3. Se si desidera spedire la libreria, rimuovere le cartucce dei nastri dai
caricatori:
a. Nel menu Magazine Access, selezionare una delle seguenti opzioni:
— Unlock Door
— Unlock All Doors
Utilizzare i tasti [-] o [+] per selezionare uno sportello diverso.
b. Aprire lo sportello sbloccato per accedere ai caricatori e ai nastri.
È possibile che lo sportello sia chiuso a chiave. In tal caso è
necessario aprire la serratura.
c. Afferrare la maniglia e sollevare il caricatore verso l'alto per
rimuoverlo.
d. Per rimuovere un nastro, collocare il caricatore sulla parte
posteriore e afferrare gli angoli superiore e inferiore del nastro.
Estrarre il nastro dal caricatore e posizionare nuovamente il
caricatore nella libreria.
4. Se si desidera spedire la libreria, bloccare il meccanismo di trasporto:
a. Dal menu Administration, selezionare il menu Run Test.
b. Nel menu Run Test, utilizzare i tasti [-] o [+] per selezionare Lock
Transport.
c. Selezionare [OK].
d. Selezionare [Run]. Il display del pannello principale indica che il
trasporto è stato bloccato.
ATTENZIONE
Non spegnere la libreria finché l'interfaccia non è disattiva. Se si spegne
una periferica SCSI o Fibre Channel quando il bus è attivo, alcuni
dati potrebbero andare persi e/o lo stato del bus potrebbe risultare
indeterminato. Se il computer è collegato a una LAN, consultare
l'amministratore del sistema prima di spegnere la libreria.
5. Spegnere la libreria. L'interruttore è a incasso, per prevenire
accensioni o spegnimenti accidentali.
1-44
Capitolo 1
Installazione della libreria
Spostamento o spedizione della libreria
6. Per spedire la libreria, rimuovere tutti i cavi esterni e i terminatori.
Se la libreria deve essere spostata all'interno dello stesso edificio, è
sufficiente scollegare i cavi di alimentazione, i cavi SCSI e il cavo
Ethernet RMC, quindi rimuovere la connessione Fibre Channel con
l'host, l'hub o l'interruttore.
NOTA
Se la libreria non deve essere spedita, si consiglia di non rimuovere i cavi
SCSI che collegano il controller o il controller Fibre Channel ai moduli
delle unità.
7. Per spostare una libreria autonoma, spingerla sulle ruote fino al
nuovo luogo e ricollegarla secondo la procedura indicata nella sezione
"Collegamento e accensione della libreria" a pagina 1-25.
• Per spedire la libreria, è necessario imballarla utilizzando gli
appositi materiali.
NOTA
Se non si ha più a disposizione i materiali di imballaggio originali,
rivolgersi all'incaricato dell'assistenza tecnica per ottenerne dei nuovi
o ordinarli direttamente presso la Hewlett-Packard. Tabella 1-4 a
pagina 1-47 contiene un elenco dei numeri di parte.
• Se la libreria è montata su scaffale, procedere con la fase seguente.
8. Estendere il piedino antiribaltamento dello scaffale.
AVVERTENZA
Se non si estende il piedino antiribaltamento, si possono causare
lesioni alle persone o danni alla libreria.
9. Aprire gli sportelli del caricatore e allentare le viti che bloccano la
libreria (Figura 1-14 a pagina 1-22). Le viti si trovano di fronte alle
staffe di rifinitura.
10. Rimuovere la staffa di rifinitura. Vedere Figura 1-9 a pagina 1-18 e
Figura 1-10 a pagina 1-19.
11. Spingere la libreria fuori dallo scaffale finché non tocca i fermi, in
modo da farla sporgere dallo scaffale per circa i 2/3 della base.
12. Riattaccare le cinghie di sollevamento ai lati della libreria.
Capitolo 1
1-45
Installazione della libreria
Spostamento o spedizione della libreria
13. Rimuovere la libreria dallo scaffale.
• Per i modelli 4/40 e 6/60:
Premere i fermi nella parte superiore della libreria con un
cacciavite o un utensile simile ( vedere Figura 1-26 a pagina 1-46).
• Per il modello 2/20:
Se non vi è spazio sufficiente sopra la libreria per poter inserire
un utensile al fine di premere i fermi, svitare le quattro viti (due
per lato) della guida di montaggio superiore (nera) sul davanti
della libreria. Estrarre parzialmente la libreria e quindi
abbassarne la parte anteriore per far passare i fermi sotto la guida.
Figura 1-26
Fermi
1-46
Capitolo 1
Installazione della libreria
Spostamento o spedizione della libreria
14. Rimuovere la libreria dallo scaffale.
• Modello 2/20:
Facendosi aiutare da due persone o utilizzando una piattaforma
di sollevamento, estrarre la libreria dallo scaffale e imballarla
utilizzando gli appositi materiali.
• Modelli 4/40 e 6/60
a. Posizionare il pallet di spedizione originale davanti allo scaffale.
b. Con almeno una persona per lato, estrarre la libreria dallo scaffale
e posizionarla su una piattaforma meccanica di sollevamento con
carico nominale appropriato. Quindi, abbassare la libreria sul
pallet di spedizione.
NOTA
Se non si ha più a disposizione i materiali di imballaggio originali,
rivolgersi all'incaricato dell'assistenza tecnica per ottenerne dei nuovi
o ordinarli direttamente presso la Hewlett-Packard. Tabella 1-4 contiene
un elenco di numeri di parte dell'imballaggio.
Tabella 1-4
Numeri di parte dell'imballaggio
Modello 2/20
Modello 4/40
Modello 6/60
Autonoma
C7206J
C7218J
C7234J
Su scaffale
C7207J
C7219J
C7241J
Capitolo 1
1-47
Installazione della libreria
Spostamento o spedizione della libreria
1-48
Capitolo 1
2
Operazioni della libreria
Capitolo 2
2-1
Operazioni della libreria
Panoramica sul capitolo
Panoramica sul capitolo
Questo capitolo descrive quanto segue:
• Panoramica sul pannello principale
• Struttura dei menu
• Uso dei nastri
• Accesso ai nastri nella libreria
• Operazioni con le unità e i nastri
2-2
Capitolo 2
Operazioni della libreria
Panoramica sul pannello principale
Panoramica sul pannello principale
Il pannello principale è il dispositivo di controllo locale della libreria e si
trova sulla parte anteriore dell'unità. La barra dei LED sotto il display
del pannello principale indica l'attività della libreria.
• Verde = la libreria è inattiva e pronta per l'uso
• Verde intermittente = la libreria o l'unità è attiva
• Giallo = la libreria è parzialmente operativa e inattiva (vedere
pagina 4-8)
• Giallo intermittente = errore (vedere pagina 4-14).
Figura 2-1
Pannello principale della libreria modello 2/20
1
Sportello 1 con serratura (alloggiamenti 1-10 con
alloggiamento 1 sul davanti)
5
Pulsanti
2
Sportello 2 con serratura (alloggiamenti 20-11 con
alloggiamento 20 sul davanti)
6
LED del pannello
principale
3
Display del pannello principale
7
Interruttore di
accensione (interruttore
di pausa)
4
Finestra di visualizzazione
Capitolo 2
2-3
Operazioni della libreria
Panoramica sul pannello principale
Figura 2-2
Pannello principale della libreria modello 4/40
1
Sportello 1 con serratura (alloggiamenti 1-10 con
alloggiamento 1 sul davanti)
6
Finestre di
visualizzazione
2
Sportello 2 con serratura (alloggiamenti 20-11 con
alloggiamento 20 sul davanti)
7
Pulsanti
3
Sportello 3 con serratura (alloggiamenti 21-30 con
alloggiamento 21 sul davanti)
8
LED del pannello
principale
4
Sportello 4 con serratura (alloggiamenti 40-31 con
alloggiamento 40 sul davanti)
9
Interruttore di
accensione
(interruttore di pausa)
5
Display del pannello principale
2-4
Capitolo 2
Operazioni della libreria
Panoramica sul pannello principale
Figura 2-3
Pannello principale della libreria modello 6/60
1
Sportello 1 con serratura (alloggiamenti 1-10 con
alloggiamento 1 sul davanti)
7
Display del pannello
principale
2
Sportello 2 con serratura (alloggiamenti 20-11 con
alloggiamento 20 sul davanti)
8
Finestre di
visualizzazione
3
Sportello 3 con serratura (alloggiamenti 21-30 con
alloggiamento 21 sul davanti)
9
Pulsanti
4
Sportello 4 con serratura (alloggiamenti 40-31 con
alloggiamento 40 sul davanti)
10
LED del pannello
principale
5
Sportello 5 con serratura (alloggiamenti 41-50 con
alloggiamento 41 sul davanti)
11
Interruttore di accensione
(interruttore di pausa)
6
Sportello 6 con serratura (alloggiamenti 60-51 con
alloggiamento 60 sul davanti)
Capitolo 2
2-5
Operazioni della libreria
Panoramica sul pannello principale
Annidamento
Ciascun livello dei menu (Administration e Service) protetti da password
include tutte le opzioni disponibili nel menu di livello inferiore. Ad
esempio, tutte le opzioni disponibili nel menu Administration sono incluse
anche nel menu Service. Questa funzionalità elimina la necessità di
richiamare sempre il menu Main o inserire nuovamente la password.
Figura 2-4 rappresenta un "annidamento" costituito da livelli crescenti
del controllo della libreria.
Figura 2-4
Annidamento
Information
Operations
Administration
Service
Library Information
Drive and Tape
Operations
Information
Information
Drive Information
Magazine Access
Operations
Operations
View Configuration
Mailslot Access
Change
Configuration
Change
Configuration
Run Test
R u n T e s t (with
additional capability)
Online Drive Repair
Online Drive Repair
Set Date and Time
Set Date and Time
Upgrade Drive
Firmware
Upgrade Drive
Firmware
Date and Time
Firmware Revisions
Power Supplies
NOTA
Dopo circa tre minuti di inattività, sul pannello principale viene
visualizzata nuovamente la schermata iniziale, a meno che non venga
visualizzato un messaggio di errore o di conferma che richiede l'intervento
dell'utente.
2-6
Capitolo 2
Operazioni della libreria
Panoramica sul pannello principale
Convenzioni di visualizzazione del pannello principale
Le icone e il testo visualizzati nel display del pannello principale
forniscono informazioni sullo stato della libreria, delle unità e dei nastri.
Il display include inoltre messaggi di testo e avvertenze che guidano
l'operatore quando deve apportare modifiche. La funzione dei pulsanti
varia da schermata a schermata. Per eseguire una certa azione, premere
il pulsante immediatamente sotto la funzione visualizzata.
Informazioni sullo stato del pannello principale
(schermata iniziale)
Figura 2-5 mostra la schermata iniziale standard del modello 4/40 della
libreria.
Figura 2-5
Schermata iniziale (esempio di libreria 4/40)
La schermata iniziale visualizza quanto segue:
• Una riga di testo che indica lo stato generale della libreria.
• Lo stato delle unità e dei nastri.
• Il codice a barre dei nastri (se pertinente).
• L'opzione [Main] per accedere ai menu Information, Operations e
Administration.
• L'opzione [Icon] per visualizzare le icone con una descrizione.
• Un'icona che indica lo stato generale della libreria. Se lo stato della
libreria viene modificato, è possibile che questa icona mostri un
promemoria in negativo, ovvero lo sfondo dell'icona viene visualizzato
in nero. Selezionare questo tasto per ottenere ulteriori informazioni
sulla libreria.
Capitolo 2
2-7
Operazioni della libreria
Panoramica sul pannello principale
• L'opzione [Mail] per accedere allo sportellino di accesso.
• L'opzione [Map] per accedere alle informazioni sulle unità e sugli
alloggiamenti dei nastri.
Barra di stato
Tutte le schermate, ad eccezione di Home e Map, contengono una barra
di stato che visualizza lo stato della libreria e delle unità (vedere
Figura 2-6).
La barra di stato contiene un promemoria in negativo, ovvero un'icona
con sfondo nero, per gli errori relativi alle unità o alla libreria inseriti nel
registro dei supporti o degli errori irreversibili. Per cancellare questo
promemoria, visualizzare la schermata Drive Log o Library Hard Error Log.
Il promemoria in negativo della libreria viene visualizzato anche se lo
stato di operatività parziale della libreria viene modificato (vedere "Stato
di operatività parziale" a pagina 4-8). Per cancellare questo promemoria,
visualizzare la schermata Library Status selezionando il pulsante al
centro della schermata iniziale.
Figura 2-6
Barra di stato della schermata di menu principale
2-8
Capitolo 2
Operazioni della libreria
Panoramica sul pannello principale
Sulla barra di stato vengono visualizzate le icone elencate in Tabella 2-1
e Tabella 2-2.
Tabella 2-1
Icone delle unità
Spenta
In linea
Errore, non in linea
Piena e inattiva
Pulire
Scaricamento nastro
in corso
Offline
Ricerca in corso di dati
su nastro
Errore, in linea
Scrittura in corso
di dati su nastro
Pulizia in corso
dell'unità mediante
nastro
Riavvolgimento in
corso di un nastro
Nastro protetto da
scrittura
Lettura in corso di
un nastro
Vuota
Cancellazione in corso
di un nastro
Caricamento in corso di un nastro
Tabella 2-2
Icone della libreria
Errore
Parzialmente
operativaa
Operativa
a. La libreria è parzialmente operativa: la configurazione della
libreria non è ottimale. Vedere "Stato di operatività parziale" a
pagina 4-8.
Capitolo 2
2-9
Operazioni della libreria
Struttura dei menu
Struttura dei menu
Figura 2-7
Struttura dei menu del pannello principale
2-10
Capitolo 2
Operazioni della libreria
Uso dei nastri
Uso dei nastri
ATTENZIONE
È particolarmente importante che il supporto in uso corrisponda al
formato dell'unità a nastro. Le cartucce di pulizia e le cartucce di dati
formattate sono univoche per ciascun tipo di unità. L'uso di un supporto
non corretto potrebbe danneggiare le unità a nastro.
La libreria è dotata di una funzionalità avanzata che consente di
utilizzare due tipi di unità nella stessa libreria. Per ulteriori
informazioni, visitare il sito Web www.hp.com/support/modularlibrary.
NOTA
Questa sezione include informazioni generiche sull'uso delle cartucce a
nastro. Per ulteriori informazioni sui supporti appropriati per il tipo di
unità in uso, consultare la documentazione HP Tape Library &
Autoloader Drive Manual disponibile presso il sito Web www.hp.com/
support/modularlibrary.
Protezione dalla scrittura delle cartucce a nastro
L'uso dell'interruttore di protezione dalla scrittura garantisce la
sicurezza dei dati dei file precedentemente scritti su un nastro, evitando
che vengano scritti altri file sullo stesso nastro.
Per ulteriori informazioni sulla protezione dei nastri da scrittura,
consultare la documentazione fornita con le cartucce a nastro oppure il
manuale HP Tape Library & Autoloader Drive Manual disponibile presso
il sito Web www.hp.com/support/modularlibrary.
Apposizione delle etichette sulle cartucce a nastro
Si consiglia di applicare sempre le etichette con codici a barre sulle
cartucce a nastro. Il software dell'host può essere configurato in modo da
rilevare continuamente le informazioni seguenti e i relativi codici a barre:
• Data di formattazione o inizializzazione
• Proprietario della cartuccia (ad es. gruppo o reparto)
• Scopo dell'archiviazione
Capitolo 2
2-11
Operazioni della libreria
Uso dei nastri
SUGGERIMENTO
Se il software dell'host non rileva continuamente questi dati, sviluppare
un metodo che lo permetta.
NOTA
I requisiti per l'uso delle etichette con codice a barre variano in base al
tipo di unità utilizzata con la libreria. Per ulteriori informazioni su questi
requisiti, consultare la documentazione HP Tape Library & Autoloader
Drive Manual disponibile presso il sito Web www.hp.com/support/
modularlibrary.
Manutenzione delle cartucce a nastro
EVITARE DI:
• Esporre le cartucce a campi magnetici.
• Lasciare le cartucce nell'unità quando la libreria è spenta.
• Esporre le cartucce a temperature o umidità estreme.
Per informazioni sulle temperature consentite, consultare la
documentazione fornita con il supporto.
• Esporre le cartucce all'umidità o alla luce solare diretta.
• Far cadere o urtare in qualche modo le cartucce.
• Aprire il coperchio delle cartucce ed esporre il nastro a possibile
contaminazione o danni.
• Toccare la superficie della cartuccia.
• Smontare le cartucce.
• Usare matite di grafite, pennarelli solubili in acqua o altri strumenti
di scrittura che lascino scorie sulle etichette delle cartucce.
• Cancellare un'etichetta già apposta; è preferibile sostituirla.
SI CONSIGLIA DI:
• Spolverare l'esterno delle cartucce con un panno umido.
• Riporre le cartucce verticalmente, non orizzontalmente.
• Riporre le cartucce nei loro contenitori di plastica e in
condizioni ambientali appropriate in base a quanto previsto
dalla documentazione fornita con il supporto.
2-12
Capitolo 2
Operazioni della libreria
Accesso ai nastri nella libreria
Accesso ai nastri nella libreria
È possibile accedere ai nastri nella libreria mediante le
funzioni seguenti:
• Accesso al caricatore
• Accesso allo sportellino (se configurato, vedere "Configurazione dello
sportellino di accesso" a pagina 3-7 per informazioni sulla
configurazione)
Accesso al caricatore
Menu Main ->
Operations ->
Magazine Access
1. Nel menu Magazine Access, selezionare una delle seguenti opzioni:
• Unlock Door
• Unlock All Doors
Utilizzare i tasti [-] o [+] per selezionare uno sportello diverso.
NOTA
Sbloccando solo lo sportello di cui si ha bisogno, anziché tutti gli sportelli,
si riduce il tempo impiegato dalla libreria per verificare il contenuto dei
caricatori.
2. Aprire lo sportello sbloccato per accedere ai caricatori e ai nastri.
È possibile che lo sportello sia chiuso a chiave. In tal caso è necessario
aprire la serratura.
NOTA
Selezionare [Lock] per richiudere gli sportelli che sono stati sbloccati,
ma non aperti.
Capitolo 2
2-13
Operazioni della libreria
Accesso ai nastri nella libreria
Figura 2-8
Rimozione/Sostituzione di un caricatore
3. Afferrare la maniglia e sollevare il caricatore verso l'alto per
rimuoverlo (Figura 2-8).
4. Per rimuovere un nastro, collocare il caricatore sulla parte posteriore
e afferrare gli angoli superiore e inferiore del nastro. Estrarre il
nastro dal caricatore.
5. Se si desidera, inserire i nastri nel caricatore. Accertarsi di utilizzare
il tipo di nastro appropriato per il caricatore. Spingere il nastro
nell'alloggiamento finché non scatta in posizione. Per ulteriori
informazioni, consultare la documentazione HP Tape Library &
Autoloader Drive Manual disponibile presso il sito Web www.hp.com/
support/modularlibrary.
2-14
Capitolo 2
Operazioni della libreria
Accesso ai nastri nella libreria
6. Riposizionare il caricatore nel vassoio e chiudere lo sportello.
La libreria verifica il contenuto dello sportello.
NOTA
Se non sono stati inseriti tutti i caricatori nella libreria, viene generato un
messaggio di operatività parziale (vedere "Stato di operatività parziale" a
pagina 4-8).
Capitolo 2
2-15
Operazioni della libreria
Accesso ai nastri nella libreria
Accesso allo sportellino
NOTA
Lo sportellino di accesso si trova sullo sportello superiore destro della
libreria.
È possibile accedere alla relativa opzione dal sottomenu Operations o
dalla schermata iniziale.
Menu Main ->
Operations ->
Home Screen ->
Mail
Mailslot Access
1. Nella schermata Mailslot Access viene visualizzato un messaggio che
indica il numero di nastri nello sportellino di accesso e le operazioni
necessarie per aprire lo sportello appropriato.
Aprire lo sportello. È possibile aprire lo sportello solo fino al numero
di alloggiamenti di archiviazione configurati per lo sportellino di
accesso (vedere "Configurazione dello sportellino di accesso" a
pagina 3-7).
2. Chiudere lo sportello. La libreria rileva automaticamente la chiusura
e inizia una verifica d'inventario.
2-16
Capitolo 2
Operazioni della libreria
Operazioni con le unità e i nastri
Operazioni con le unità e i nastri
Menu Main ->
Operations ->
Drive and Tape Operations
Per informazioni sulla numerazione delle unità e degli alloggiamenti,
consultare le etichette di informazioni sul prodotto posizionate sul retro
della libreria e all'interno degli sportelli dei nastri. Il criterio di
numerazione è inoltre illustrato nelle sezioni "Panoramica sul pannello
principale" a pagina 2-3 e "Pannello posteriore della libreria" a pagina 125.
NOTA
Le schermate "Home" e "Map" del pannello principale mostrano gli
schemi utilizzati per la numerazione delle unità, degli alloggiamenti e
dello sportellino di accesso. I numeri visualizzati in negativo indicano gli
alloggiamenti riservati allo sportellino di accesso.
Caricamento di un nastro nell'unità
1. Nel menu Drive and Tape Operations, selezionare Load Tape from Drive.
2. Utilizzare i tasti [-] o [+] per selezionare un alloggiamento.
Sono disponibili per la selezione solo gli alloggiamenti pieni.
Selezionare [OK].
3. Usare i tasti [-] o [+] per selezionare l'unità desiderata. È possibile
selezionare solo le unità vuote corrispondenti al tipo di nastro.
4. Selezionare [Load] per spostare il nastro da un alloggiamento ad
un'unità.
Una schermata di conferma indica che il nastro è stato caricato.
NOTA
È anche possibile caricare i nastri nelle unità da accesso remoto. Vedere
"Uso della scheda di gestione remota" a pagina 3-11.
Capitolo 2
2-17
Operazioni della libreria
Operazioni con le unità e i nastri
Scaricamento di un nastro dall'unità
1. Nel menu Drive and Tape Operations, selezionare Unload Tape from
Drive.
2. Selezionare l'unità da scaricare con i tasti [-] o [+].
3. Selezionare [Unload] per spostare il nastro dall'unità all'alloggiamento
originale del nastro, ossia l'alloggiamento occupato dal nastro prima
del caricamento nell'unità. Se quell'alloggiamento è occupato, il
sistema richiede di selezionare un'altra posizione.
4. Il nastro si riavvolge automaticamente prima dello scaricamento.
Il sistema visualizza una schermata che indica lo stato della libreria
durante il trasferimento del nastro.
5. Nel menu Drive and Tape Operations, selezionare [Menu] per tornare al
menu Operations.
NOTA
I nastri possono essere scaricati anche nelle unità da accesso remoto.
Vedere "Uso della scheda di gestione remota" a pagina 3-11.
Pulizia delle unità
Menu Main ->
Operations ->
Drive and Tape Operations
NOTA
Per pulire le unità, usare una cartuccia apposita. Il meccanismo di
trascinamento deve essere pulito solo quando viene visualizzata l'icona
di pulizia dell'unità (vedere Tabella 2-2 a pagina 2-9). Quando occorre
sostituire la cartuccia di pulizia, il pannello principale della libreria
visualizza un messaggio.
ATTENZIONE
Accertarsi di utilizzare le cartucce di pulizia corrette per l'unità a nastro.
L'uso di un supporto non appropriato potrebbe danneggiare l'unità. Per
ulteriori informazioni, consultare la documentazione HP Tape Library &
Autoloader Drive Manual disponibile presso il sito Web www.hp.com/
support/modularlibrary.
2-18
Capitolo 2
Operazioni della libreria
Operazioni con le unità e i nastri
1. Nel menu Drive and Tape Operations, selezionare Clean Drive.
2. Nella schermata Choose Cleaning Slot, utilizzare i tasti [-] o [+] per
selezionare l'alloggiamento del nastro di pulizia. Per l'elenco
dei numeri degli alloggiamenti, esaminare l'etichetta all'interno dello
sportello della libreria o vedere "Panoramica sul pannello principale"
a pagina 2-3.
Selezionare [OK].
3. Utilizzando i tasti [-] o [+], selezionare il numero dell'unità da pulire.
Selezionare [Clean].
Una volta completato il processo di pulizia, il nastro di pulizia viene
riportato nell'alloggiamento originale. Se si verifica un errore durante
il ciclo, lo schermo visualizza le relative informazioni di stato. Per un
elenco dei problemi che possono verificarsi durante il processo di
pulizia, vedere "Risoluzione di problemi comuni" a pagina 4-29.
NOTA
I nastri possono essere scaricati anche nelle unità da accesso remoto.
Vedere "Uso della scheda di gestione remota" a pagina 3-11.
Spostamento dei nastri da un alloggiamento ad un altro
Menu Main ->
Operations ->
Drive and Tape Operations
1. Nel menu Drive and Tape Operations, selezionare Move Tape Slot-to-Slot.
2. Selezionare l'alloggiamento da cui si desidera spostare il nastro
utilizzando il tasto [-] o [+], quindi premere [OK].
3. Selezionare l'alloggiamento in cui si desidera spostare il nastro
utilizzando il tasto [-] o [+], quindi premere [OK]. Se l'alloggiamento
scelto è riservato o corrisponde all'alloggiamento di origine di un
nastro nell'unità, viene visualizzato un messaggio.
Una schermata di stato indica l'avanzamento dello spostamento del
nastro.
Capitolo 2
2-19
Operazioni della libreria
Operazioni con le unità e i nastri
2-20
Capitolo 2
3
Amministrazione della libreria
Capitolo 3
3-1
Amministrazione della libreria
Panoramica sul capitolo
Panoramica sul capitolo
In questo capitolo viene descritto quanto segue:
• Configurazione della libreria
• Abilitazione e modifica della password
• Configurazione dello sportellino di accesso
• Uso della scheda di gestione remota
• Configurazione della libreria per il protocollo Fibre Channel
• Impostazione degli ID SCSI
• Impostazione della data e dell'ora
• Recupero di informazioni sulla libreria
• Esecuzione di test diagnostici della libreria
3-2
Capitolo 3
Amministrazione della libreria
Configurazione della libreria
Configurazione della libreria
Menu Main ->
Administration ->
Change Configuration
È possibile modificare le seguenti opzioni di configurazione della libreria:
Tabella 3-1
Opzioni di configurazione
Opzione di
menu
Descrizione
Impostazione
predefinita
Opzioni
Password
Vedere "Abilitazione e modifica della
password" a pagina 3-6.
Disattivata
Attivata o
disattivata
Network Access
Vedere "Uso della scheda di gestione
remota" a pagina 3-11.
DHCP
disattivato
Assegnare
un indirizzo
IP o
utilizzare
DHCP
Mailslot
Configuration
Vedere "Configurazione dello sportellino
di accesso" a pagina 3-7.
Un
alloggiamento
Uno,
cinque,
dieci o
nessun
alloggiame
nto
Fibre Channel o
ID SCSI
Vedere "Configurazione della libreria per
il protocollo Fibre Channel" a pagina 3-18
o "Impostazione degli ID SCSI" a
pagina 3-23.
Non
disponibile
Non
disponibile
Capitolo 3
3-3
Amministrazione della libreria
Configurazione della libreria
Tabella 3-1
Opzioni di configurazione
Opzione di
menu
Descrizione
Impostazione
predefinita
Opzioni
Save Element
Reserve After a
Power Cycle
Consente all'host di continuare a riservare
unità o alloggiamenti dopo lo spegnimento
del sistema (prenotazione dell'elemento
SCSI). Questa funzione viene utilizzata
solitamente per garantire che un solo host
acceda ad un alloggiamento o ad un'unità.
Vedere "Informazioni sulla
configurazione" a pagina 3-30.
Disattivata
Attivata o
disattivata
Altre opzioni di
configurazione
• Report Recovered (Soft) Errors: riporta
gli errori risolti tramite SCSI.
Attivata
Attivata o
disattivata
• Restore Factory Defaults: ripristina la
configurazione predefinita (vedere
Tabella 3-2).
Non
disponibile
Non
disponibile
• Prevent Media Access: blocca gli
sportelli della libreria e l'accesso dal
pannello principale.
Disattivata
Attivata o
disattivata
(vedere
pagina 3-30)
Tabella 3-2 contiene un elenco delle impostazioni della configurazione
predefinita.
Tabella 3-2
Impostazioni della configurazione predefinita
Descrizione
Impostazione
ID del controller SCSI della libreria (vedere pagina 3-23)
0
ID delle unità SCSI 1-6 (vedere pagina 3-23)
1-6
Conteggio operazioni di pulizia (vedere pagina 2-18)
0
Registro degli errori risolti (vedere pagina 4-6)
Attivato
Posizione della cartuccia di pulizia (vedere pagina 2-18)
Sconosciuta
Configurazione dello sportellino di accesso (vedere
pagina 3-7)
1
3-4
Capitolo 3
Amministrazione della libreria
Configurazione della libreria
Tabella 3-2
Impostazioni della configurazione predefinita
Descrizione
Impostazione
Stato di riparazione di tutte le unità in linea (vedere
pagina 4-43)
In sospeso
Protezione dall'accesso non autorizzato ai supporti
(vedere Tabella 3-1, "Altre opzioni di configurazione")
Disattivata
Errori irreversibili e reversibili, supporti delle unità,
eventi della libreria e registri delle correzioni (vedere
pagina 4-5)
Cancellati
Altezza ed offset di tutti gli spostamenti memorizzati
Vengono ripristinate le posizioni
predefinite
Capitolo 3
3-5
Amministrazione della libreria
Configurazione della libreria
Abilitazione e modifica della password
NOTA
Le procedure di amministrazione possono essere protette da password.
Queste procedure includono: test diagnostici, configurazione del sistema,
riparazione delle unità in linea ed impostazione della data e dell'ora. È
necessario utilizzare la password anche per eseguire procedure di
amministrazione mediante la scheda di gestione remota.
Menu Main ->
Administration ->
Change Configuration ->
Password
La prima volta che si installa la libreria, la password è inattiva. Per
proteggere il sistema dall'accesso non autorizzato, impostare una
password effettuando la procedura riportata di seguito.
1. Accedere al menu Password. Una schermata di stato indica se la
password è stata abilitata.
• Se la password non è attiva, selezionare Set new password per
abilitarla.
• Se la password è attivata, selezionare Change Password per
inserire la nuova password. La password deve essere costituita
esattamente da otto caratteri.
• Se la password è attivata, selezionare Turn Password Off per
annullarla.
NOTA
Se si inseriscono più di otto caratteri, il nono carattere viene utilizzato
come iniziale della nuova password.
2. Selezionare [OK] per uscire.
ATTENZIONE
Accertarsi di annotare la password inserita. Se non si ricorda la password,
contattare l'incaricato del servizio di assistenza.
3-6
Capitolo 3
Amministrazione della libreria
Configurazione della libreria
Configurazione dello sportellino di accesso
Lo sportellino di accesso è costituito dagli alloggiamenti del caricatore e
si trova sullo sportello superiore destro. Quando si sostituisce un nastro,
lo sportello si apre solo fino al numero di alloggiamenti di archiviazione
configurati.
Figura 3-1
Sportellino di accesso
Come impostazione predefinita, la libreria è per uno sportellino di
accesso con un singolo alloggiamento. Nei menu Administration o Service,
è possibile configurare lo sportellino di accesso in modo che disponga
di cinque, dieci o 0 alloggiamenti (sportellino disattivato) (vedere
Tabella 3-3, "Configurazione dello sportellino di accesso", a pagina 3-8).
Capitolo 3
3-7
Amministrazione della libreria
Configurazione della libreria
Tabella 3-3
Configurazione dello sportellino di accesso
Numero di
alloggiamenti
Vantaggi e svantaggi
0
È necessario accedere al caricatore per poter
scambiare i nastri (vedere "Accesso al caricatore" a
pagina 2-13).
• Vantaggio: consente di utilizzare tutti gli
alloggiamenti per l'archiviazione dei dati.
• Svantaggio: non è possibile estrarre o aggiungere
nastri senza eseguire una verifica completa
d'inventario.
1
Questa impostazione assegna un singolo
alloggiamento allo sportellino di accesso.
• Vantaggio: apre solo l'alloggiamento stabilito,
semplificando il procedimento di scambio
manuale dei nastri.
• Svantaggio: limita a un nastro la capacità di
archiviazione della libreria.
5
Questa impostazione assegna allo sportellino di
accesso un caricatore, ossia cinque alloggiamenti.
• Vantaggio: consente l'accesso a un caricatore di
nastri, semplificando il procedimento di scambio
manuale dei nastri.
• Svantaggio: limita a cinque nastri la capacità di
archiviazione della libreria.
3-8
Capitolo 3
Amministrazione della libreria
Configurazione della libreria
Tabella 3-3
Configurazione dello sportellino di accesso
Numero di
alloggiamenti
Vantaggi e svantaggi
10
Questa impostazione assegna allo sportellino di
accesso due caricatori, ossia dieci alloggiamenti.
• Vantaggio: consente l'accesso a due caricatori di
nastri, semplificando il procedimento di scambio
manuale dei nastri. Inoltre, se la libreria utilizza
due tipi di unità, è possibile associare ciascun
caricatore ad un tipo di unità diverso.
• Svantaggio: limita a dieci nastri la capacità di
archiviazione della libreria.
Menu Main ->
Administration ->
Change Configuration ->
Mailslot
Prima di modificare la configurazione dello sportellino di accesso,
verificare che gli alloggiamenti da assegnare allo sportellino siano vuoti e
che non corrispondano alla posizione originale di un nastro attualmente
presente in un'unità.
Per configurare lo sportellino di accesso, effettuare le operazioni
riportate di seguito.
1. Nel menu Configure Mailslot, viene visualizzato un messaggio per
indicare di controllare la configurazione degli alloggiamenti di
archiviazione e dello sportellino di accesso nel software di backup.
Selezionare [OK].
2. La schermata successiva descrive i requisiti per la configurazione
dello sportellino di accesso. Verificare che tali requisiti siano
soddisfatti, quindi selezionare [OK].
Capitolo 3
3-9
Amministrazione della libreria
Configurazione della libreria
3. Sul display viene indicata l'impostazione dello sportellino di accesso.
Selezionare il numero di alloggiamenti desiderato (0, 1, 5 o 10). Per
ulteriori informazioni su ciascuna opzione, vedere Tabella 3-2.
Viene visualizzata una schermata di conferma che indica
automaticamente il risultato positivo o negativo dell'operazione
e richiede di riconfigurare il software di backup.
4. Selezionare [Done] per uscire.
ATTENZIONE
Non modificare l'impostazione dello sportellino di accesso senza
riconfigurare il software di backup. Il software di backup deve riflettere la
configurazione dello sportellino, in modo da poter rilevare continuamente
gli scambi di nastri e la relativa posizione. Verificare che il software di
backup supporti la configurazione dello sportellino di accesso selezionata.
3-10
Capitolo 3
Amministrazione della libreria
Configurazione della libreria
Uso della scheda di gestione remota
Panoramica
La scheda di gestione remota (RMC) include una funzionalità di
amministrazione della libreria basata sul Web, che consente di gestire
e monitorare la libreria mediante una connessione di rete. Questa
interfaccia consente di controllare la libreria da qualsiasi ubicazione
nella rete mediante pagine Web intuitive e complete. Vedere Figura 3-2.
L'interfaccia Web include istruzioni in linea per l'uso dello strumento.
È sufficiente selezionare il tasto [?] nell'angolo superiore destro per
accedere alla Guida in linea.
Figura 3-2
Interfaccia Web RMC
Le funzioni di gestione remota basate sul Web consentono di ottenere
rapporti sullo stato e informazioni di diagnostica, nonché gestire le
funzioni della libreria da un'ubicazione remota. Tutte le operazioni
eseguite in remoto sono protette dalla password dell'amministratore per
impedire l'accesso ad utenti non autorizzati.
Capitolo 3
3-11
Amministrazione della libreria
Configurazione della libreria
È necessario disporre di una connessione di rete e un browser per
effettuare le seguenti operazioni mediante la gestione remota:
• Visualizzare lo stato corrente della libreria, delle unità e dei nastri
• Gestire più periferiche da una workstation inclusa nella rete Intranet.
• Gestire e configurare la libreria in un ambiente protetto in rete per
effettuare le seguenti operazioni:
— Pulire le unità
— Caricare e scaricare i nastri
— Eseguire attività di diagnostica
— Riavviare la libreria.
— Assegnare in modo dinamico l'indirizzo IP della libreria, l'indirizzo
del gateway e la maschera di sottorete utilizzando la modalità
DHCP o BOOTP.
• Visualizzare i messaggi di errore relativi alla libreria, alle unità e
ai nastri.
• Generare resoconti degli errori da inviare mediante fax o posta
elettronica all'incaricato del servizio di assistenza
• Scaricare e installare il firmware
• Accedere all'assistenza su Web, alla registrazione su Web, alla
documentazione e alle informazioni sui partner.
Protocollo di configurazione dell'host dinamico (DHCP)
Il protocollo DHCP consente a un server DHCP di assegnare
dinamicamente indirizzi IP a qualsiasi client DHCP che lo richieda.
Solitamente, il server DHCP dispone di un insieme di indirizzi IP
limitato e li assegna in base all'ordine sequenziale di arrivo. All'avvio di
un client DHCP, viene trasmessa una richiesta DHCP sul protocollo
TCP/IP. Se è presente un server DHCP, tale server risponderà al client
DHCP con un indirizzo IP, una maschera di sottorete e un gateway.
La risposta include anche un'ora di uso dedicato, o di scadenza, per
l'indirizzo IP che si sta assegnando. Se il client DHCP desidera utilizzare
questo indirizzo, il client deve riconoscere la risposta del server e
rinnovare periodicamente l'uso dedicato di tale indirizzo IP. Se l'uso
dedicato scade, il server DHCP può inviare lo stesso indirizzo IP a un
altro client DHCP.
3-12
Capitolo 3
Amministrazione della libreria
Configurazione della libreria
NOTA
Il protocollo DHCP gestisce solo l'assegnazione dinamica degli indirizzi
IP. L'assegnazione dei nomi di dispositivo mediante DHCP non è
consigliata.
BOOTP
Il protocollo BOOTP è simile a DHCP in quanto un server BOOTP
assegna dinamicamente un indirizzo IP a qualsiasi client IP che lo
richieda. La differenza sta nel fatto che l'amministratore di sistema deve
preconfigurare il server BOOTP per la libreria. L'amministratore del
sistema assegna un indirizzo IP all'indirizzo MAC della libreria. Quando
la libreria viene avviata, il server BOOTP risponde e assegna l'indirizzo
permanente alla libreria. L'indirizzo IP non ha scadenza e il server
BOOTP non può inviare lo stesso indirizzo IP ad altri client BOOTP.
Programmi di gestione
Oltre a utilizzare il browser direttamente per gestire la libreria, è
anche possibile utilizzare i più comuni programmi di gestione, come
HP OpenView, HP Top Tools e CA Unicenter TNG. Per utilizzare al
meglio HP OpenView e CA Unicenter TNG, è necessario scaricare un
plug-in dal sito Web dell'assistenza clienti HP all'indirizzo www.hp.com/
go/support. Questo plug-in può essere installato facilmente
nell'ambiente. HP Top Tools dispone di supporto nativo incorporato per
la libreria e non è necessario nessun plug-in.
Capitolo 3
3-13
Amministrazione della libreria
Configurazione della libreria
Tabella 3-4
Configurazioni supportate
Descrizione
Configurazioni supportate
Browser
• Windows 95/98/2000/NT: Internet
Explorer™ 4.01 e versioni successive,
Netscape Communicator™ 4.5 e versioni
successive e Netscape Navigator™ 4.08
e versioni successive.
• HP-UX: Netscape Communicator™ 4.5
e versioni successive e Netscape
Navigator™ 4.08 e versioni successive.
Internet Explorer™ non è supportato.
• Sun Solaris: Netscape Communicator™
4.5 e versioni successive e Netscape
Navigator™ 4.08 e versioni successive.
Internet Explorer™ e HotJava™ non
sono supportati.
NOTA
Per impostare correttamente la gestione della cache per Internet
Explorer™, aprire il Pannello di controllo di Windows e selezionare
[Internet]. Fare clic sulla scheda [Generale]. Nella sezione File temporanei
Internet, fare clic sul pulsante [Impostazioni]. Selezionare
[Ogni visita alla pagina] e fare clic sui pulsanti [OK] per uscire. (Netscape
Communicator™ e Netscape Navigator™ impostano automaticamente la
gestione della cache.)
3-14
Capitolo 3
Amministrazione della libreria
Configurazione della libreria
Configurazione della scheda di gestione remota
Al momento della consegna, nella libreria è installata una singola scheda
di gestione remota, l'unica necessaria.
NOTA
Per effettuare questa procedura, è necessario impostare la password del
responsabile della libreria. Se la password non viene impostata, non sarà
consentito configurare la scheda di gestione remota dal browser Web.
Vedere "Abilitazione e modifica della password" a pagina 3-6.
1. Collegarsi alla porta di rete della scheda mediante un cavo Ethernet
categoria 5. Accertarsi che il cavo sia collegato anche ad una porta di
rete attiva.
2. Verificare che il LED di collegamento alla scheda di gestione remota,
sul pannello posteriore della libreria, sia acceso in verde. Se il LED
non è verde, significa che non è stato stabilito un collegamento con la
rete locale. Assicurarsi che la porta di rete sia attiva chiedendo
conferma all'amministratore di sistema. Per una descrizione dei LED,
vedere Tabella 4-11 a pagina 4-29.
3. Accedere al menu Network Access.
Menu Main ->
Administration ->
Change Configuration ->
Network Access
Capitolo 3
3-15
Amministrazione della libreria
Configurazione della libreria
4. Se si desidera utilizzare il protocollo DHCP/BOOTP per configurare
la scheda di gestione remota, selezionare [Yes]. Vedere "Protocollo di
configurazione dell'host dinamico (DHCP)" o "BOOTP" a pagina 3-13.
• Viene visualizzato un messaggio per confermare la configurazione
mediante DHCP/BOOTP o per indicare un errore nella
configurazione DHCP/BOOTP.
• In caso di successo, prendere nota dell'indirizzo IP e passare al
punto 9.
• Se la configurazione DHCP/BOOTP non è riuscita oppure non
si desidera utilizzare il protocollo DHCP/BOOTP, contattare
l'amministratore del sistema per ottenere un indirizzo IP, una
maschera di sottorete e un indirizzo gateway. Passare al
punto 5.
NOTA
L'indirizzo MAC è esclusivo per ciascuna scheda di gestione remota
e serve per l'identificazione. Non è configurabile. Per utilizzare
correttamente BOOTP dalla libreria, è necessario che l'amministratore
del sistema configuri il server BOOTP mediante l'indirizzo MAC. Vedere
"BOOTP" a pagina 3-13.
5. Inserire l'indirizzo IP.
Utilizzare il tasto [+] per modificare il numero.
Utilizzare il tasto [->] per passare al numero successivo.
Utilizzare il tasto [Down] per passare all'indirizzo successivo.
6. Inserire la maschera di sottorete alla stessa maniera.
7. Inserire l'indirizzo del gateway.
8. Terminate le operazioni di inserimento, premere [OK] per salvare le
modifiche o premere [Quit] per uscire dal menu senza salvarle. Viene
visualizzato un messaggio per confermare l'inserimento o indicare il
mancato salvataggio delle modifiche.
3-16
Capitolo 3
Amministrazione della libreria
Configurazione della libreria
9. Inserire l'indirizzo IP nel browser Web per accedere alle pagine Web
per il responsabile della libreria.
• Esempio 1 - Tutte le modalità (manuale, DHCP o BOOTP):
Indirizzo IP = 15.28.33.12
http://15.28.33.12
• Esempio 2 - Solo manuale e BOOTP:
Nome dispositivo = libreria1
http://libreria1
NOTA
Per utilizzare un nome di dispositivo, l'amministratore di sistema deve
aggiungere il nome di dispositivo selezionato al server dei nomi di
dominio (DNS).
NOTA
Le istruzioni e le schermate della Guida in linea che descrivono la
gestione remota sono disponibili nelle pagine Web del responsabile della
libreria e possono essere richiamate mediante il pulsante [?] visualizzato
nell'angolo superiore destro delle pagine.
Recupero delle informazioni relative alla scheda di
gestione remota
Accedere al menu Information per visualizzare le impostazioni seguenti:
Menu Main ->
Information ->
View Configuration ->
Network Access
• Velocità di connessione di rete
• Indirizzo IP
• Maschera di sottorete
• Indirizzo gateway
• Indirizzo MAC
Capitolo 3
3-17
Amministrazione della libreria
Configurazione della libreria per il protocollo Fibre Channel
Configurazione della libreria per il protocollo
Fibre Channel
NOTA
Prima di iniziare questa procedura, consultare l'Appendice C per
informazioni dettagliate sulla terminologia Fibre Channel.
I controller Fibre Channel opzionali nei modelli 2/20, 4/40 e 6/60
consentono di utilizzare entrambi i protocolli SCSI e Fibre Channel.
NOTA
Non è necessario collegare la libreria alla relativa topologia Fibre
Channel (anello arbitrato o fabric) prima di eseguire la configurazione.
Configurazione
NOTA
Se nella libreria sono installati i controller Fibre Channel sono installati
nella libreria, non è possibile modificare le impostazioni predefinite degli
ID SCSI del dispositivo.
Benché sia necessario impostare gli ID SCSI per il protocollo Fibre
Channel, è necessario configurare gli indirizzi Fibre Channel.
Menu Main ->
Administration ->
Change Configuration ->
Fibre Channel
3-18
Capitolo 3
Amministrazione della libreria
Configurazione della libreria per il protocollo Fibre Channel
1. Accedere al menu Fibre Channel.
2. Selezionare il livello in cui si trova il controller Fibre Channel da
configurare.
Utilizzare il tasto [-] per selezionare un livello inferiore nella libreria.
Utilizzare il tasto [+] per selezionare un livello superiore nella libreria.
Selezionare [OK] una volta visualizzato il livello corretto.
3. Viene visualizzato un messaggio contenente le seguenti informazioni:
• Tipo di controller Fibre Channel (LVD o SCSI HVD)
• Stato bus SCSI
Selezionare [MORE].
4. Viene visualizzato un messaggio contenente le informazioni relative
allo stato corrente (CURRENT STATUS):
• Stato del collegamento
• Tipo di connessione (anello o fabric)
• AL_PA (Arbitrated Loop Physical Address, Indirizzo fisico anello
arbitrato) per le connessioni ad anello o indirizzo esadecimale per
connessioni di tipo fabric.
Selezionare [MORE].
5. Viene visualizzato un messaggio contenente informazioni sulle
impostazioni correnti (CURRENT SETTINGS), compreso il metodo di
assegnazione dell'indirizzo (fisso o variabile) e l'indirizzo AL_PA per
le connessioni ad anello.
Selezionare [MORE].
6. Viene visualizzato un messaggio contenente informazioni sulle
impostazioni future (FUTURE SETTINGS). In questo modo, è possibile
inserire il metodo di assegnazione dell'indirizzo e l'indirizzo AL_PA
da utilizzare successivamente senza modificare la connessione
corrente. Le modifiche apportate alle impostazioni future (FUTURE
SETTINGS) verranno applicate alla successiva accensione o riavvio
della scheda.
Capitolo 3
3-19
Amministrazione della libreria
Configurazione della libreria per il protocollo Fibre Channel
SUGGERIMENTO
Nelle librerie multilivello, è possibile modificare le impostazioni future
(FUTURE SETTINGS), quindi spegnere e riaccendere la libreria per
modificare contemporaneamente le impostazioni per ciascun livello
della libreria.
• L'indirizzamento predefinito è fisso con selezione automatica
abilitata. L'indirizzamento fisso consente di impostare e gestire
in modo permanente un indirizzo, ma può dar luogo a conflitti.
L'indirizzamento variabile cerca un indirizzo inutilizzato ogni
volta che si accende il sistema e quindi può cambiare di volta
in volta.
NOTA
Poiché quando si usa l'indirizzamento variabile gli indirizzi AL_PA
possono variare, alcune applicazioni software di backup possono avere
problemi nell'individuazione della libreria in questa modalità. Prima di
selezionare questa modalità, controllare la documentazione del software
di backup per accertarsi che supporti l'indirizzamento variabile.
• Se si seleziona l'indirizzamento fisso per una connessione ad
anello, scegliere AL_PA (indirizzo permanente) o la selezione
automatica. Questa opzione, parte dell'indirizzamento fisso,
seleziona un indirizzo disponibile e lo utilizza come indirizzo
permanente.
7. Una volta salvate le modifiche, premere [OK] o selezionare [QUIT] per
tornare al menu di configurazione Fibre Channel. Se si seleziona
[QUIT], viene visualizzato un messaggio per indicare che i valori
precedenti verranno salvati.
Se si seleziona [OK], viene visualizzato un messaggio per indicare che
le impostazioni verranno memorizzate nel controller Fibre Channel.
Se questa operazione viene completata correttamente, le impostazioni
verranno applicate al successivo riavvio.
3-20
Capitolo 3
Amministrazione della libreria
Configurazione della libreria per il protocollo Fibre Channel
8. Per applicare immediatamente le nuove impostazioni, selezionare
[RESTART] oppure selezionare [DONE] per attendere fino al
successivo riavvio.
Quando il controller Fibre Channel viene riavviato o la libreria viene
spenta e riaccesa, le impostazioni future ( FUTURE SETTINGS) vengono
copiate nelle impostazioni correnti (CURRENT SETTINGS). Il controller
Fibre Channel esegue sempre la connessione utilizzando le
impostazioni correnti (CURRENT SETTINGS).
• Se si seleziona [RESTART], il controller Fibre Channel viene
riavviato. Non selezionare questa opzione durante il trasferimento
di dati o l'esecuzione di operazioni nella libreria. Solitamente,
l'operazione di riavvio attivata mediante il comando [RESTART]
viene completata entro 90 secondi. Al termine dell'operazione, il
relativo stato viene visualizzato sul display.
NOTA
Il tipo di connessione effettuato varia in base alla topologia esterna e
alla rete. Pertanto, lo stato corrente (CURRENT STATUS) potrebbe variare
leggermente rispetto alle impostazioni correnti (CURRENT SETTINGS).
NOTA
La configurazione può essere modificata anche nelle unità da accesso
remoto. Vedere "Uso della scheda di gestione remota" a pagina 3-11.
Capitolo 3
3-21
Amministrazione della libreria
Configurazione della libreria per il protocollo Fibre Channel
Recupero delle informazioni sul protocollo Fibre
Channel
Entrare nel menu Information per visualizzare informazioni come:
• Tipo di interfaccia SCSI del controller Fibre Channel (LVD o HVD)
• Stato bus SCSI
• Stato corrente (stato del collegamento, tipo di connessione, indirizzo)
• Impostazioni correnti (metodo di assegnazione dell'indirizzo, AL_PA)
• Impostazioni future (metodo di assegnazione dell'indirizzo, AL_PA)
• World Wide Name (WWN) dei nodi
• World Wide Name (WWN) della porta
3-22
Capitolo 3
Amministrazione della libreria
Impostazione degli ID SCSI
Impostazione degli ID SCSI
Menu Main ->
Administration ->
Change Configuration ->
ID SCSI
NOTA
Questo menu non è disponibile per le librerie che utilizzano Fibre
Channel poiché gli ID SCSI vengono configurati automaticamente.
Tabella 3-5
ID SCSI predefiniti
Perifericaa
ID SCSI
Controller della libreria
0
Posizione unità 1
1
Posizione unità 2
2
Posizione unità 3
3
Posizione unità 4
4
Posizione unità 5
5
Posizione unità 6
6
a. Il numero delle unità dipende dal modello della
libreria.
NOTA
Ciascuna periferica collegata a uno stesso bus SCSI deve disporre di un
ID SCSI esclusivo.
Capitolo 3
3-23
Amministrazione della libreria
Impostazione degli ID SCSI
ATTENZIONE
Modificando le impostazioni degli ID SCSI predefinite si può influire sulla
configurazione del software di backup. Consultare il manuale del software
di backup per verificare i requisiti degli ID SCSI.
L'ID SCSI della posizione di un'unità può essere configurato anche
quando non è presente alcuna unità. Quando in un secondo momento si
aggiunge l'unità, essa userà l'ID assegnato alla relativa posizione.
1. Accedere al menu ID SCSI. Un messaggio avverte che le periferiche
con ID identici devono essere collegate a bus SCSI diversi.
Selezionare [OK].
2. La schermata Configure SCSI ID mostra un messaggio che indica la
posizione dell'unità selezionata.
Utilizzare i tasti [-] o [+] per selezionare l'unità o il controller della
libreria, quindi scegliere [OK]. Per informazioni sulla numerazione
delle unità della libreria, vedere "Pannello posteriore della libreria" a
pagina 1-25 o esaminare le etichette di informazioni sul prodotto.
3. La schermata successiva visualizza il numero dell'unità e l'ID SCSI.
Utilizzare i tasti [-] o [+] per selezionare l'ID SCSI desiderato, quindi
selezionare [OK].
4. Una schermata di conferma indica l'esito, positivo o negativo,
dell'operazione. Se l'assegnazione dell'ID SCSI non è riuscita, la
schermata ne indica la ragione e riporta l'utente alla schermata
Configure SCSI ID.
NOTA
Dopo aver modificato gli ID SCSI, è possibile salvare le nuove
impostazioni nella memoria flash spegnendo e riaccendendo la libreria.
Le impostazioni verranno mantenute anche se la libreria rimarrà spegna
per più di otto giorni. Se non si esegue questa operazione e la libreria
rimane spenta per più di otto giorni, le nuove impostazioni potrebbero
andare perse.
NOTA
Gli ID SCSI possono essere impostati anche nelle unità da accesso remoto.
Vedere "Uso della scheda di gestione remota" a pagina 3-11.
3-24
Capitolo 3
Amministrazione della libreria
Impostazione della data e dell'ora
Impostazione della data e dell'ora
Menu Main ->
Administration ->
Set Date and Time
È necessario impostare la data e l'ora alla prima impostazione della
libreria oppure quando la libreria viene riaccesa dopo più di otto giorni di
inattività. Se la data e l'ora non sono impostate, i registri degli errori non
includeranno queste informazioni. Per impostare la data e l'ora, accedere
al menu Administration. Se si desidera semplicemente visualizzare la data
e l'ora, accedere al menu Information.
Per impostare la data e l'ora:
1. Accedere al menu Set Date and Time.
2. Usare i tasti [-] o [+] per selezionare l'anno, il mese e il giorno.
Utilizzare il tasto [->] per passare all'opzione successiva al termine
delle operazioni.
3. Impostare le ore e i minuti (nel formato 00:00:00) usando i tasti [+] o [-].
Utilizzare il tasto [->] per passare all'opzione successiva. I secondi
vengono impostati automaticamente su 00.
4. Usare i tasti [-] o [+] per selezionare il fuso orario. UTCindica il Tempo
universale coordinato. Vedere Tabella 3-6, "Fusi orari internazionali",
a pagina 3-26. Questa operazione consente di sincronizzare l'ora
dell'host con quella della libreria.
5. Premere [OK] per salvare le modifiche. Premere [Quit] per uscire da
questo menu senza salvare le modifiche.
NOTA
L'ora non viene modificata automaticamente in base alle modifiche orarie
quali l'ora legale ed ha un margine di errore pari ad un'ora all'anno.
Potrebbe richiedere regolazioni occasionali.
Capitolo 3
3-25
Amministrazione della libreria
Impostazione della data e dell'ora
Tabella 3-6
UTC -12
UTC -11
UTC -10
UTC -9
UTC -8
UTC -7
UTC -6
UTC -5
UTC -4
UTC -3
UTC -2
UTC -1
UTC
UTC +1
UTC +2
UTC +3
UTC +3:30
UTC +4
UTC +4:30
UTC +5
UTC +5:30
UTC +6
UTC +7
UTC +8
UTC +9
UTC +9:30
UTC +10
UTC +11
UTC +12
Fusi orari internazionali
Eniwetok, Kwajalein
Midway Island, Samoa
Hawaii
Alaska
Fuso del Pacifico (USA e Canada), Tijuana
Fuso delle montagne (USA e Canada), Arizona
Fuso Centrale (USA e Canada), Saskatchewan, Città del Messico,
Tegucigalpa
Fuso Orientale (USA e Canada), Bogotà, Lima
Fuso Atlantico (Canada), Caracas, La Paz
Brasilia, Buenos Aires, Georgetown
Medio Atlantico
Oceano Atlantico
Gran Bretagna, Lisbona, Monrovia, Casablanca
Berlino, Stoccolma, Roma, Berna, Bruxelles, Vienna, Parigi,
Madrid, Amsterdam, Praga, Varsavia, Budapest
Atene, Helsinki, Istanbul, Cairo, Europa Orientale, Harare,
Pretoria, Israele
Bagdad, Kuwait, Nairobi, Riyad, Mosca, San Pietroburgo, Kazan,
Volgograd
Tehran
Abu Dhabi, Muscat, Tbilisi
Kabul
Islamabad, Karachi, Ekaterinburg, Tashkent
Bombay, Calcutta, Madras, Nuova Delhi, Colombo
Almaty, Dhaka
Bangkok, Jakarta, Hanoi
Beijing, Chongqing, Urumqi, Hong Kong, Perth, Singapore, Taipei
Tokio, Osaka, Sapporo, Seoul, Yakutsk
Adelaide, Darwin
Brisbane, Melbourne, Sydney, Guam, Port Moresby, Vladivostock,
Hobart
Magadan, Solomon Is., Nuova Caledonia
Fiji, Kamchatka, Marshall Is., Auckland, Wellington
3-26
Capitolo 3
Amministrazione della libreria
Recupero di informazioni sulla libreria
Recupero di informazioni sulla libreria
I menu Information e Administration forniscono le seguenti informazioni:
• Informazioni sulla libreria
• Informazioni sulle unità
• Informazioni sulla configurazione
• Data e ora
• Versioni del firmware
• Alimentatori
NOTA
Queste informazioni sono disponibili anche da accesso remoto. Vedere
"Uso della scheda di gestione remota" a pagina 3-11.
Informazioni sulla libreria
Menu Main ->
Information ->
Library Information
Per visualizzare le informazioni sulla libreria, seguire la procedura
descritta di seguito. La Tabella 3-5 a pagina 3-23 contiene una
descrizione di ciascuna opzione.
1. Nel menu Library Information, selezionare una delle seguenti opzioni:
• Library Status
• Hard Error Log
• Recovered (Soft) Error Log
• Odometer
• Identity
2. Selezionare [Back] per tornare al menu Library Information.
Capitolo 3
3-27
Amministrazione della libreria
Recupero di informazioni sulla libreria
Tabella 3-7
Informazioni sulla libreria
Opzione di menu
Descrizione
Library Status
Visualizza le informazioni sullo stato
generale della libreria ed eventuali
messaggi di operatività parziale. Per
ulteriori informazioni sull'operatività
parziale, vedere pagina 4-8.
Hard Error Log
Visualizza una cronologia degli errori
irreversibili. Visualizza un messaggio in
cui si spiega che non sono presenti errori
irreversibili, oppure fornisce una voce di
errore. Usare i tasti [Older] o [Newer] per
selezionare una voce.
(pagina 4-14)
Recovered (Soft) Error
Log
(pagina 4-6)
Visualizza una cronologia degli errori
reversibili, ovvero risolvibili mediante una
o più operazioni automatiche. Visualizza
un messaggio in cui indica che non sono
presenti errori reversibili, oppure fornisce
una voce di errore. Usare i tasti [Older] o
[Newer] per selezionare una voce.
Odometer
Visualizza il numero di volte che un nastro è
stato spostato da un alloggiamento (scambi).
Identity
Visualizza il numero di serie della libreria.
3-28
Capitolo 3
Amministrazione della libreria
Recupero di informazioni sulla libreria
Informazioni sulle unità
Menu Main ->
Information ->
Drive Information
1. Nel menu Drive Information, usare i tasti [-] o [+] per selezionare il
modulo dell'unità desiderato.
2. Selezionare [OK] per visualizzare e scegliere una delle opzioni
seguenti:
• Event Log: visualizza gli eventi significativi per la posizione
dell'unità selezionata, inclusi gli errori di unità, le transizioni
in linea/non in linea e la pulizia dell'unità. Questo registro è
disponibile anche durante la rimozione di un'unità.
• Odometer: visualizza il conteggio delle ore di accensione e dei
caricamenti delle unità.
• Identity: visualizza il tipo, il numero di serie e la versione del
firmware dell'unità.
Capitolo 3
3-29
Amministrazione della libreria
Recupero di informazioni sulla libreria
Informazioni sulla configurazione
Menu Main ->
Information ->
View Configuration
Nel menu View Configuration, selezionare la funzione della libreria per
la quale visualizzare le seguenti informazioni: (Per informazioni sulle
impostazioni predefinite, vedere pagina 3-3.)
• Stato della password abilitata
• Configurazione dell'accesso alla rete
• Configurazione dello sportellino di accesso
• Assegnazione degli ID SCSI o stato Fibre Channel
• Assegnazione riservata di un elemento SCSI dopo lo spegnimento
• Altre opzioni di configurazione (protezione dall'accesso non
autorizzato ai supporti e registri degli errori risolti)
Data e ora
Menu Main ->
Information ->
Date and Time
Accedere a questo menu per visualizzare le impostazioni della libreria
relative alla data, all'ora e al fuso orario. Usare il tasto [Powered] per
visualizzare la data e l'ora dell'ultima accensione. Per ulteriori
informazioni sull'impostazione della data e dell'ora vedere pagina 3-25.
3-30
Capitolo 3
Amministrazione della libreria
Recupero di informazioni sulla libreria
Revisioni firmware
Menu Main ->
Information ->
Firmware Revisions
Nel menu Firmware Revisions è possibile visualizzare le informazioni su
(per informazioni sull'aggiornamento del firmware, vedere pagina 4-50):
• Libreria
• Unità nastro
Alimentatori
Menu Main ->
Information ->
Power Supplies
Nel menu Power Supplies, è possibile visualizzare le informazioni sullo
stato degli alimentatori e individuare eventuali alimentatori della
libreria superflui.
Capitolo 3
3-31
Amministrazione della libreria
Esecuzione di test diagnostici della libreria
Esecuzione di test diagnostici della libreria
Menu Main ->
Administration ->
Run Test
Eseguire test interni delle funzioni della libreria effettuando la procedura
riportata di seguito. La Tabella 3-8 a pagina 3-33 descrive tali test.
1. Nel menu Administration, selezionare [More] per visualizzare ulteriori
opzioni amministrative. Selezionare [Run Test].
2. Nel menu Run Test, usare i tasti [-] o [+] per visualizzare i test
disponibili.
3. Selezionare [OK] per scegliere il test.
4. Selezionare il numero di esecuzioni del test desiderato.
5. Selezionare [Run] per avviare il ciclo di test. I risultati saranno
visualizzati alla conclusione del ciclo.
NOTA
Selezionare [Stop] per interrompere il test. Una volta terminato il ciclo
interattivo in corso, il test si interrompe. L'interruzione del test potrebbe
richiedere alcuni minuti.
3-32
Capitolo 3
Amministrazione della libreria
Esecuzione di test diagnostici della libreria
Tabella 3-8
Test diagnostici del pannello principale
Test
Descrizione
Check Inventory
Esegue una ricerca tra i dispositivi dell'intera
libreria per determinare gli alloggiamenti e le
unità contenenti nastri e legge tutte le etichette
con codici a barre.
Recalibrate Library
Esegue verifiche autodiagnostiche all'accensione.
Ciascuna verifica viene compiuta una volta
per ciclo. Questo test esegue nuovamente la
calibratura delle parti meccaniche ed elimina
gli errori irreversibili, ma non il relativo
registro.
Test Vertical Motion
Sposta il gruppo verticale alla base della
libreria e quindi in alto mentre il meccanismo
di trasporto si muove per il percorso laterale.
Al completamento degli spostamenti, il
meccanismo di trasporto si ferma.
NOTA: questo test è funzionale in tutte le
librerie ma esegue lo spostamento verso l'alto
solo nelle librerie multilivello.
Test Lateral Motion
Sposta il meccanismo di trasporto in
corrispondenza di un alloggiamento a caso.
Non è necessaria la presenza di alcun nastro.
Test Magazine Moves
Sposta un nastro a caso in un alloggiamento
vuoto a caso e quindi lo riporta alla posizione
originale.
Wellness Test
Sposta un nastro a caso in un'unità vuota,
ripete questa operazione finché tutte le unità
sono piene, quindi riporta tutti i nastri alle
posizioni originali.
Rewind Media
ATTENZIONE: non eseguire questo test se
l'unità contiene un nastro che sta ricevendo dati
dall'host.
Riavvolge il nastro.
Capitolo 3
3-33
Amministrazione della libreria
Esecuzione di test diagnostici della libreria
Tabella 3-8
Test diagnostici del pannello principale
Test
Descrizione
Lock Transport
Blocca il meccanismo di trasporto per consentire
la spedizione della libreria. Spegnere la libreria
dopo aver eseguito questo test. I comandi di
spostamento potrebbero non venire eseguiti
correttamente dopo il blocco del meccanismo
di trasporto.
NOTA: il meccanismo di trasporto si sblocca
automaticamente quando si accende la libreria.
Unlock Transport
Sblocca il meccanismo di trasporto senza dover
spegnere e riaccendere la libreria. Per utilizzare
questo test, è necessario che il meccanismo di
trasporto sia già stato bloccato.
NOTA: il meccanismo di trasporto si sblocca
automaticamente quando si accende la libreria.
Test Transport
Comm
3-34
Stabilisce il percorso di trasferimento dati a
raggi infrarossi tra il controller della libreria e il
controller del meccanismo di trasporto. Fornisce
informazioni sullo stato di questo collegamento.
Se il test viene superato, il collegamento per il
trasferimento dati a raggi infrarossi è corretto.
Capitolo 3
Amministrazione della libreria
Esecuzione di test diagnostici della libreria
Tabella 3-8
Test diagnostici del pannello principale
Test
Descrizione
Show All Sensors
Visualizza dinamicamente lo stato dei sensori.
Apre e chiude gli sportelli tramite l'apposito
sensore. Apre lo sportellino di accesso tramite
l'apposito sensore per accedere ai primi due
nastri.
Demonstration
ATTENZIONE: Eseguire un test di inventario
dall'applicazione di backup sull'host dopo aver
eseguito questo test per accertarsi che i nastri si
trovino nelle rispettive posizioni di origine.
Seleziona a caso un alloggiamento di
archiviazione pieno e sposta il nastro nell'unità;
ripete questa operazione finché tutte le
unità non sono piene. Il test individua un
alloggiamento pieno, un'unità piena e un
alloggiamento vuoto e quindi esegue lo scambio.
Capitolo 3
3-35
Amministrazione della libreria
Esecuzione di test diagnostici della libreria
3-36
Capitolo 3
4
Risoluzione dei problemi,
rimozione e sostituzione
Capitolo 4
4-1
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Panoramica sul capitolo
Panoramica sul capitolo
Questo capitolo fornisce informazioni sui seguenti argomenti:
• Panoramica sulla risoluzione dei problemi
• Stato degli errori
• Interpretazione dei LED della libreria
• Risoluzione di problemi comuni
• Rimozione e sostituzione delle schede
• Rimozione e sostituzione dei moduli delle unità
• Aggiornamento del firmware
4-2
Capitolo 4
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Panoramica sulla risoluzione dei problemi
Panoramica sulla risoluzione dei problemi
Identificare il tipo di errore.
Il LED del pannello
principale è giallo
intermittente?
No, giallo fisso
La libreria è
parzialmente operativa.
Vedere la sezione
Stato di operatività
parziale all'interno di
questo capitolo.
Sì. Seguire le istruzioni
riportate sul pannello
principale e in questo
manuale.
Se l'errore persiste,
contattare il servizio
di assistenza per una
risoluzione in remoto.
Capitolo 4
4-3
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Panoramica sulla risoluzione dei problemi
Tipi di errore
Durante l'uso della libreria, possono verificarsi errori di diverse
categorie. Ciascuna categoria di errore prevede un processo di
risoluzione diverso. I diversi processi vengono descritti in modo
più dettagliato nelle sezioni successive di questo capitolo.
Errori reversibili
(risolti)
LED del pannello
principale VERDE
INTERMITTENTE
· Nella libreria si è
verificato un errore che
è stato risolto. Il
registro degli errori
reversibili contiene la
relativa cronologia.
· Dal pannello principale,
selezionare:
Errori di
operatività
parziale
LED del pannello
principale GIALLO
FISSO
· Nella libreria si è
verificata una
condizione che deve
essere evidenziata. La
libreria può essere
comunque utilizzata in
questo stato.
· Dal pannello principale,
selezionare:
INFORMATION ->
Information ->
LIBRARY
INFORMATION ->
SOFT (RECOVERED)
ERROR LOG
LIBRARY
Information ->
LIBRARY Status
Per informazioni sulla
risoluzione, vedere
Tabella 4-1.
Errori
irreversibili (non
risolti)
LED del pannello
principale GIALLO
INTERMITTENTE
· Nella libreria si è
verificato un errore che
non può essere
corretto. Non sarà
possibile utilizzare la
libreria fino a quando
l'errore non verrà
risolto. Il registro degli
errori irreversibili
contiene ulteriori
informazioni.
· Dal pannello principale,
selezionare:
INFORMATION ->
LIBRARY
INFORMATION ->
HARD ERROR LOG
Errori relativi
all'host, al
software e ai
supporti
Adattatore bus host
·Conflitti di driver
·HBA incompatibile
·Conflitto di ID SCSI
Problemi di rete
SCSI/Fibre Channel
·Lento o occupato
·Trasmissione dei dati
interrotta
·Alimentazione
discontinua
Supporti a nastro
·Nastro danneggiato
·Nastro protetto da
scrittura
·Cartuccia di pulizia
scaduta
·Cartuccia di pulizia o
dei dati incompatibile
Server
·Problemi hardware
·Impostazioni del BIOS
·Driver non corretti
·Memoria insufficiente
Software di backup
·Configurazione del
software non corretta
·Modifiche nella
configurazione
dell'host
4-4
Capitolo 4
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Stato degli errori
Stato degli errori
In questa sezione vengono descritte le differenze tra i seguenti tipi
di errore:
• Errori reversibili (risolti): pagina 4-6
• Operatività parziale: pagina 4-8
• Errori irreversibili (non risolti): pagina 4-14
• Errori relativi al software dell'host e al supporto: pagina 4-17
Capitolo 4
4-5
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Stato degli errori
Errori reversibili (risolti)
Gli errori reversibili sono errori hardware che vengono risolti
automaticamente dalla libreria mediante un ulteriore tentativo di
esecuzione dell'operazione.
Sebbene siano facili da rilevare, gli errori reversibili vengono inclusi in
un apposito registro.
Menu Main ->
Information ->
Library Information ->
Recovered (Soft) Error Log
Esaminare il registro degli errori reversibili ad intervalli regolari per
individuare gli errori prima che diventino gravi. Se si individua un
componente della libreria per il quale sono stati rilevati diversi errori
reversibile, è possibile che tale componente sia difettoso. Se nella libreria
si verifica un errore irreversibile e non si riesce a determinarne la causa,
è possibile esaminare il registro degli errori reversibili per identificare
l'area del problema.
È possibile utilizzare gli errori reversibili anche per identificare la causa
di eventuali timeout del software. Il software di backup sul computer
host richiede il completamento dell'esecuzione di ciascuna operazione
entro un determinato intervallo di tempo. Se il completamento
dell'operazione richiede un tempo maggiore di quello consentito dal
software di backup, è possibile che la libreria stia tentando di eseguire
nuovamente un'operazione non riuscita, riportata nel registro degli
errori reversibili.
SUGGERIMENTO
Il timbro della data e dell'ora fornisce un valido aiuto per la comprensione
degli errori.
4-6
Capitolo 4
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Stato degli errori
Figura 4-1
Uso del registro degli errori reversibili
Controllare ed
individuare i componenti
che potrebbero causare
errori.
Esaminare il registro
degli errori reversibili
per:
Visualizzare la
cronologia degli errori
per determinare il motivo
degli altri errori.
Identificare il motivo dei
timeout del software di
backup.
Capitolo 4
4-7
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Stato degli errori
Stato di operatività parziale
Quando si trova in stato di operatività parziale, la libreria continua a
essere in funzione, ma la configurazione non è ottimale o completamente
supportata, come descritto nella Tabella 4-1 a pagina 4-9. In questo caso,
sul pannello principale viene visualizzato il messaggio Partly Available e la
barra dei LED sotto il pannello principale appare in giallo fino a quando
questa situazione non viene risolta.
NOTA
Lo stato di operatività parziale indica spesso un problema di
configurazione e non necessariamente un problema hardware.
Il pulsante al centro della schermata iniziale costituisce un collegamento
al menu Library Status e alle informazioni sull'operatività parziale. Se lo
stato di operatività parziale della libreria viene modificato, è possibile
che questa icona e l'icona della barra di stato mostrino un promemoria
in negativo, ovvero lo sfondo dell'icona viene visualizzato in nero. Per
eliminare questo promemoria, visualizzare la schermata Library Status.
Per visualizzare ulteriori informazioni sull'errore di operatività parziale,
accedere all'apposito registro selezionando le seguenti opzioni:
Menu Main ->
Information ->
Library Information ->
Library Status
Lo stato di operatività parziale è causato da una delle condizioni elencate
in Tabella 4-1. Le condizioni vengono visualizzate sul pannello principale
della libreria o sulle pagine Web RMC del responsabile della libreria.
4-8
Capitolo 4
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Stato degli errori
Tabella 4-1
Condizioni dello stato di operatività parziale
Stato della
libreria
Causa
Soluzione
Date and time not
set
La data e l'ora non sono state
impostate sul pannello
principale
• Impostare la data e l'ora.
Vedere "Impostazione della
data e dell'ora" a pagina 3-25.
Drive(s) not
present
La libreria non è riuscita a
rilevare tutti i moduli delle
unità previsti.
Se la libreria contiene un'unità:
NOTA: solitamente, questa
condizione si verifica quando
un'unità è stata rimossa dalla
libreria. Altrimenti, potrebbe
verificarsi per un breve
intervallo di tempo durante una
riparazione dell'unità in linea.
Questa condizione non può
essere annullata spegnendo e
riaccendendo la libreria.
Drive(s) Offline
Le unità non risultano in linea,
per i seguenti motivi:
• Le unità sono state
impostate come non in linea
dal pannello principale, dal
computer host o dal
controller della libreria.
• Le unità non hanno superato
il test all'accensione.
• La scheda del modulo
dell'unità non ha superato
il test all'accensione.
• Errore delle comunicazioni
seriali con l'unità.
• Caricamento/scaricamento
non riusciti.
Capitolo 4
• Spegnere la libreria.
• Riavviare il modulo dell'unità.
• Accendere la libreria.
• Contattare l'incaricato del
servizio di assistenza.
• Verificare che l'unità sia in
linea. In caso contrario,
impostarla come tale dal
pannello principale.
• Spegnere e riaccendere la
libreria.
• Verificare il cablaggio e le
terminazioni.
• Controllare il registro degli
errori dal pannello principale
o dalle pagine Web RMC del
responsabile della libreria per
individuare le possibili cause.
• Contattare l'incaricato del
servizio di assistenza.
4-9
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Stato degli errori
Tabella 4-1
Condizioni dello stato di operatività parziale
Stato della
libreria
Causa
Soluzione
Drive(s) online
pending
Le unità sono presenti e accese
ma il loro firmware non è
aggiornato.
• Aggiornare il firmware delle
unità. Vedere pagina 4-50.
Drives firmware
mismatch
Le unità sono presenti e accese
ma presentano revisioni diverse
di firmware.
• Aggiornare il firmware delle
unità. Vedere pagina 4-50.
Drive(s) needs
cleaning
È necessario pulire una o più
unità.
• Pulire le unità. Vedere
pagina 2-18.
Drive(s)
critical error
Si è verificato un errore
irreversibile nelle unità.
• Controllare il registro Drive
Event Log dal pannello
principale o dalle pagine Web
RMC del responsabile della
libreria per individuare le
possibili cause.
• Contattare l'incaricato del
servizio di assistenza.
Drive(s) not
available on
fibre channel
Le unità vengono rilevate dal
controller della libreria ma non
dai controller Fibre Channel.
• Verificare che la configurazione
corrisponda a quella desiderata.
• Verificare l'eventuale presenza
di pin danneggiati o piegati nei
cavi SCSI (solo per controller
Fibre Channel dalle prestazioni
standard).
• Fissare tutti i cavi SCSI, quindi
spegnere e riaccendere la
libreria.
• Se il problema persiste,
sostituire i cavi SCSI.
• Contattare l'incaricato del
servizio di assistenza.
4-10
Capitolo 4
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Stato degli errori
Tabella 4-1
Condizioni dello stato di operatività parziale
Stato della
libreria
Causa
Soluzione
Firmware update
needed
Un componente della libreria
presenta firmware
incompatibile con il resto della
libreria.
• Aggiornare il firmware
della libreria. Vedere
pagina 4-50.
Library fan
failure
Si è verificato un guasto alla
ventola del vano schede della
libreria.
• Spegnere e riaccendere la
libreria.
Magazines(s)
missing
La libreria non è riuscita a
rilevare tutti i caricatori.
• Accertarsi che tutti i caricatori
siano presenti e correttamente
installati. Vedere "Rimozione/
Sostituzione di un caricatore" a
pagina 2-14.
Door(s) open
Uno o più sportelli sono aperti.
La robotica della libreria non
potrà funzionare fino a quando
gli sportelli non vengono chiusi.
• Accertarsi che gli sportelli siano
chiusi.
Incompatible
magazine(s)
Il caricatore è incompatibile con
il tipo di unità.
• Accertarsi di utilizzare il
caricatore appropriato per il
tipo di unità. Per ulteriori
informazioni, consultare la
documentazione HP Tape
Library & Autoloader Drive
Manual disponibile presso il
sito Web www.hp.com/support/
modularlibrary.
Mailslot open
Lo sportellino d'accesso è aperto.
La robotica della libreria non
potrà funzionare fino a quando
lo sportellino di accesso non
viene chiuso.
• Accertarsi che lo sportellino di
accesso sia chiuso.
Capitolo 4
• Contattare l'incaricato del
servizio di assistenza.
4-11
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Stato degli errori
Tabella 4-1
Condizioni dello stato di operatività parziale
Stato della
libreria
Causa
Soluzione
RMC not present
La libreria non è riuscita
a rilevare la scheda di
gestione remota.
• Spegnere e riaccendere
la libreria.
La libreria non è riuscita a
rilevare il display del pannello
principale.
• Spegnere e riaccendere
la libreria.
La libreria non è riuscita a
rilevare le schede del controller
slave della libreria.
• Spegnere e riaccendere
la libreria.
Remote
management
card failed
La scheda di gestione remota
non ha superato il test
all'accensione.
• Spegnere e riaccendere
la libreria.
Front panel failed
Il display del pannello
principale non ha superato il
test all'accensione.
• Spegnere e riaccendere
la libreria.
Le schede del controller slave
della libreria non hanno
superato il test all'accensione.
• Spegnere e riaccendere
la libreria.
Front panel
not present
Slave card(s) not
present
Slave card failed
4-12
• Contattare l'incaricato del
servizio di assistenza.
• Contattare l'incaricato del
servizio di assistenza.
• Contattare l'incaricato del
servizio di assistenza.
• Contattare l'incaricato del
servizio di assistenza.
• Contattare l'incaricato del
servizio di assistenza.
• Contattare l'incaricato del
servizio di assistenza.
Capitolo 4
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Stato degli errori
Tabella 4-1
Condizioni dello stato di operatività parziale
Stato della
libreria
Causa
Soluzione
Fibre Channel
controller failed
Il controller Fibre Channel non
ha superato il test
all'accensione. Ciò in genere è
dovuto a problemi del bus SCSI,
ad esempio, un'unità o un
terminatore LVDS su un bus
HVDS e casi analoghi.
• Verificare che al controller
Fibre Channel siano collegati i
terminatori SCSI e/o le unità
a nastro appropriate, quindi
riavviare la libreria.
• Spegnere e riaccendere
la libreria.
• Contattare l'incaricato del
servizio di assistenza.
Power supply
fault
La libreria ha rilevato uno o più
alimentatori superflui in una
condizione di errore.
• Determinare l'alimentatore
che ha causato l'errore. Per
informazioni sullo stato dei
LED, vedere pagina 4-28.
• Contattare l'incaricato del
servizio di assistenza per
sostituire l'alimentatore.
Capitolo 4
4-13
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Stato degli errori
Errori irreversibili (non risolti)
Quando si verifica un errore irreversibile, sul pannello principale viene
visualizzato un messaggio di errore ad indicare il problema e la barra dei
LED risulta di colore giallo intermittente. Non sarà possibile utilizzare
la libreria fino a quando l'errore non verrà risolto.
SUGGERIMENTO
Queste informazioni sono riportate anche nell'ultima sezione del registro
degli errori irreversibili.
Aprire il registro degli errori irreversibili per visualizzare la sequenza
degli eventi di errore nonché ulteriori informazioni sulla risoluzione
della condizione di errore. Per aprire il registro, premere il pulsante al
centro della schermata iniziale oppure selezionare le opzioni riportate di
seguito dal pannello principale.
Menu Main ->
Information ->
Library Information ->
Hard Error Log
SUGGERIMENTO
Il timbro della data e dell'ora fornisce un valido aiuto per la comprensione
degli errori. Una volta esaminato il registro degli errori, selezionare
[Older] per visualizzare la cronologia degli errori e [Newer] per visualizzare
gli errori più recenti.
4-14
Capitolo 4
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Stato degli errori
Per correggere l'errore procedere come segue:
1. Nella schermata del messaggio di errore iniziale o in Hard Error Log,
selezionare [More] per recuperare ulteriori informazioni sull'errore, ad
esempio:
• Timbro dell'ora o evento di errore
• Codice dell'errore
• Componente della libreria che potrebbe aver causato il problema
• Descrizione del codice dell'errore
• Suggerimenti per la risoluzione
• Identificativo del codice di errore, che fornisce una maggiore
quantità di informazioni rispetto al tipo di errore
• Numeri sequenziali, utilizzati per attività di diagnostica.
2. Registrare tutte le informazioni contenute in questa finestra per
riferimento futuro.
3. Selezionare [More]. Prendere nota dei consigli elencati in questa
schermata e in quelle successive. Per recuperare le informazioni dopo
aver chiuso la finestra, visualizzare l'ultima voce del registro degli
errori irreversibili.
4. Eseguire le operazioni consigliate nell'ordine in cui sono riportate.
Continuare finché non si riesce a individuare il problema.
5. Se il problema persiste dopo aver effettuato tutte le operazioni
indicate sul display del pannello principale, rivolgersi all'incaricato
del servizio di assistenza. Vedere Appendice B, "Assistenza clienti".
Capitolo 4
4-15
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Stato degli errori
Cancellazione dello stato di errore
La barra di stato sul display del pannello principale contiene un
promemoria in negativo, ovvero un'icona con lo sfondo nero, relativo
all'unità o alla libreria che ha causato l'errore. Per cancellare questo
promemoria, visualizzare la schermata Library Hard Error Log or Drive Log
selezionando il pulsante al centro della schermata iniziale.
Il promemoria in negativo della libreria viene visualizzato anche se lo
stato di operatività parziale della libreria viene modificato. Vedere "Stato
di operatività parziale" a pagina 4-8. Per eliminare questo promemoria,
visualizzare la schermata Library Status.
Se la libreria registra un errore irreversibile, l'icona di stato della
libreria sul display del pannello principale viene impostata su Failed. Per
annullare questo stato e ripristinare lo stato Healthy or Partly Available,
effettuare una delle seguenti operazioni:
• Eseguire il test Recalibrate Library
• Spegnere e riaccendere la libreria
4-16
Capitolo 4
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Stato degli errori
Errori relativi al software dell'host e al supporto
Il corretto funzionamento della libreria dipende da diversi altri
componenti. Errori che possono sembrare generati dalla libreria sono
spesso causati dall'host, la rete o il software di backup. Durante la
risoluzione dei problemi relativi alla libreria, verificare il funzionamento
di questi componenti.
Utilizzare le procedure di risoluzione dei problemi riportate di seguito
per determinare se un errore è stato generato dall'hardware della
libreria, dall'host o dal software di backup. Utilizzare la scheda di
gestione remota per risolvere i problemi relativi ai supporti. Vedere "Uso
della scheda di gestione remota" a pagina 3-11.
Verificare che
l'hardware della
libreria funzioni
in modo corretto.
Verificare che il LED del pannello principale non sia giallo
intermittente. Un LED giallo intermittente indica un errore
hardware. Controllare i registri degli errori irreversibili e
reversibili.
Eseguire un test wellness dal pannello principale della libreria.
Controllare la configurazione del software. Accertarsi che gli ID
SCSI siano corretti nella configurazione del software di backup.
Verificare che il
software sia
supportato e
configurato
correttamente.
Utilizzare un'applicazione software di backup diversa (se
disponibile) e controllare se si verifica un errore simile.
Accertarsi che l'host sia in grado di identificare la libreria e
l'unità.
Individuare gli
errori di
connessione a
livello di host e
di rete.
Controllare la connessione di tutti i cavi. Accertarsi che il bus
SCSI sia dotato dei terminatori appropriati.
Accertarsi che la scheda dell'adattatore bus host SCSI e le unità
siano compatibili e installate correttamente.
Capitolo 4
4-17
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Stato degli errori
Errori relativi al software di backup
Sebbene il prodotto sia supportato da Hewlett-Packard, tutti gli altri
prodotti software sono supportati dai rispettivi fornitori di software.
Vedere "Assistenza per il software di backup" a pagina B-5.
Dopo l'installazione di unità o alloggiamenti aggiuntivi nella libreria,
potrebbe essere necessario riconfigurare o in alcuni casi reinstallare
le applicazioni software. Inoltre, alcune applicazioni software di backup
possono richiedere l'acquisto di ulteriori componenti aggiuntivi e/o
licenze in seguito all'aumento del numero di alloggiamenti di
archiviazione o unità.
Qualora le unità e gli alloggiamenti di archiviazione appena installati
non vengano riconosciuti dall'applicazione software di backup, rivolgersi
al fornitore dell'applicazione software.
4-18
Capitolo 4
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Interpretazione dei LED della libreria
Interpretazione dei LED della libreria
I LED indicano lo stato e gli errori correnti. Utilizzare i LED per
determinare lo stato della libreria.
Tutte le schede della libreria e i moduli delle unità contengono LED.
In generale, un LED giallo indica il processo di accensione e viene
modificato in verde una volta completata l'accensione. Per alcune schede
della libreria, questa operazione potrebbe richiedere alcuni minuti.
La barra dei LED sotto il display del pannello principale indica l'attività
della libreria (vedere "Panoramica sul pannello principale" a pagina 2-3):
Tabella 4-2
LED del pannello principale
Verde
La libreria è inattiva e pronta per l'uso
Verde
intermittente
La libreria o l'unità è attiva.
Giallo
La libreria è parzialmente operativa e inattiva
(vedere pagina 4-8)
Giallo
intermittente
Errore (vedere pagina 4-14).
Capitolo 4
4-19
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Interpretazione dei LED della libreria
NOTA
Figura 4-2 mostra il retro della libreria. Inoltre, sono indicati i
diversi LED.
Figura 4-2
Retro della libreria (Modello 6/60)
1
Alloggiamento vuoto
4
Controller Fibre Channel
2
Scheda di gestione remota
5
Scheda del controller slave
3
Scheda del controller della
libreria
4-20
Capitolo 4
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Interpretazione dei LED della libreria
Tabella 4-3
LED del controller slave
LED Sistema pronto
Colore
Descrizione
Giallo
Modalità di avvio predefinita
all'accensione. Questo stato
viene mantenuto fino a quando
la scheda non completa
l'inizializzazione.
Verde
La scheda del controller slave
è pronta.
Capitolo 4
4-21
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Interpretazione dei LED della libreria
Tabella 4-4
LED della scheda di gestione remota
1) LED Sistema pronto
Colore
Descrizione
Giallo
Test all'accensione
non superato o errore
irreversibile rilevato
durante il funzionamento.
Verde
La scheda ha superato il
test all'accensione. Scheda
pronta.
2) LED Collegamento
Colore
Descrizione
Verde
Indica una connessione
di rete valida.
3) LED Attività
Colore
Descrizione
Verde
intermittente
Indica che la porta
Ethernet della scheda è
attiva e sta trasmettendo.
4-22
Capitolo 4
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Interpretazione dei LED della libreria
Tabella 4-5
LED HVDS della scheda del controller della libreria
1) LED del controller
Colore
Descrizione
Verde
intermittente
Il controller richiede il firmware.
Giallo
Accensione in corso.
Giallo
intermittente
Il controller non ha superato il test
all'accensione.
Verde
Sistema pronto.
2) LED SCSI
Colore
Descrizione
Giallo
ERRORE, dispositivo SCSI "single-ended"
collegato.
Capitolo 4
4-23
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Interpretazione dei LED della libreria
Tabella 4-6
LED LVDS della scheda del controller della libreria
1) LED del controller
Colore
Descrizione
Verde
intermittente
Il controller richiede il firmware.
Giallo
Accensione in corso.
Giallo
intermittente
Il controller non ha superato il test
all'accensione.
Verde
Il controller ha superato il test
all'accensione.
2) LED SCSI
Colore
Descrizione
Verde
Nessun bus collegato o bus SCSI
differenziale a bassa tensione
collegato.
Verde
intermittente
Bus SCSI "single-ended" collegato.
Le prestazioni SCSI sono ridotte.
Giallo
Bus SCSI differenziale ad alta
tensione collegato. Errore.
4-24
Capitolo 4
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Interpretazione dei LED della libreria
NOTA
Il tipo di controller Fibre Channel (dalle prestazioni standard o elevate)
dipende dall'unità installata nella libreria .
Tabella 4-7
LED del controller Fibre Channel dalle prestazioni standard
1) LED Attività
Colore
Descrizione
Verde
intermittente
Indica che il controller Fibre Channel è
attivo e sta effettuando un'operazione di
trasmissione.
2) LED Collegamento
Colore
Descrizione
Verde
Indica una connessione Fibre Channel valida.
Giallo
Il controller Fibre Channel è in fase di riavvio.
Spento
Fibre Channel non collegato.
3) LED Sistema pronto
Colore
Descrizione
Giallo
Il controller Fibre Channel è in fase di riavvio,
non ha superato il test dell'accensione o è stato
rilevato un errore irreversibile durante il
funzionamento.
Verde
Il controller Fibre Channel ha superato il test
dell'accensione. Il controller è pronto.
Verde
intermittente
Una porta SCSI è difettosa.
Capitolo 4
4-25
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Interpretazione dei LED della libreria
NOTA
Il tipo di controller Fibre Channel (dalle prestazioni standard o elevate)
dipende dall'unità installata nella libreria.
Tabella 4-8
LED del controller Fibre Channel dalle prestazioni elevate
1) LED Attività
Colore
Descrizione
Verde
intermittente
Indica che il controller Fibre Channel è attivo e
sta effettuando un'operazione di trasmissione.
2) LED Collegamento
Colore
Descrizione
Verde
Indica una connessione Fibre Channel valida.
Giallo
Il controller Fibre Channel è in fase di riavvio.
Spento
Fibre Channel non collegato.
3) LED Sistema pronto
Colore
Descrizione
Giallo
Il controller Fibre Channel è in fase di riavvio,
non ha superato il test dell'accensione o è stato
rilevato un errore irreversibile durante il
funzionamento.
Verde
Il controller Fibre Channel ha superato il test
dell'accensione. Il controller è pronto.
Verde
intermittente
Una porta SCSI è difettosa.
4 & 5) LED del bus SCSI
Colore
Descrizione
Verde
Bus SCSI operativo.
Giallo
Bus SCSI non operativo o parzialmente
operativo.
Verde
intermittente
Indica un'attività di trasmissione da parte del
bus SCSI.
4-26
Capitolo 4
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Interpretazione dei LED della libreria
Tabella 4-9
LED del modulo dell'unità
1) Giallo
2) Verde
Descrizione
Spento
Acceso
L'unità è in linea e
disponibile.
Intermittente
Spento
L'unità non è in linea e
può essere sostituita.
Acceso
Intermittente
L'unità sta per essere
messa in linea.
Intermittente
Acceso
L'unità non è in linea.
Si sono interrotte le
comunicazioni interne.
Acceso
Acceso
Il controller del modulo
dell'unità è in fase di
ripristino.
Acceso
Spento
Test all'accensione
in corso.
Intermittente
Spento
Il modulo dell'unità
non ha superato il test
all'accensione.
NOTA
In base ai tipi di unità della libreria, il retro del modulo dell'unità
potrebbe risultare leggermente diverso rispetto alla figura precedente.
Per informazioni specifiche sul tipo di unità in uso, consultare la
documentazione HP Tape Library & Autoloader Drive Manual disponibile
presso il sito Web www.hp.com/support/modularlibrary.
Capitolo 4
4-27
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Interpretazione dei LED della libreria
Tabella 4-10
LED per gli alimentatori superflui
1) LED di ingresso CA
Colore
Descrizione
Verde
L'ingresso CA rientra
nel limite specificato.
Spento
L'ingresso CA non
rientra nel limite
specificato.
2) LED di uscita CC
Colore
Descrizione
Verde
L'uscita CC rientra nel
limite specificato.
Spento
L'uscita CC non rientra
nel limite specificato.
NOTA
Gli alimentatori superflui sono opzionali nella libreria. Se non si dispone
di questa opzione, non saranno disponibili LED per l'alimentatore.
4-28
Capitolo 4
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Risoluzione di problemi comuni
Risoluzione di problemi comuni
Questa sezione contiene informazioni utili per la risoluzione di problemi
comuni della libreria. Per quanto riguarda i problemi imputabili al
computer host o al software applicativo, consultare la documentazione
dell'host o le istruzioni per l'uso del software e vedere pagina 4-17. Se
non si riesce a risolvere il problema, rivolgersi all'incaricato del servizio
di assistenza.
ATTENZIONE
Prima di spegnere e riaccendere la libreria, consultare l'amministratore
del sistema. Evitare l'accensione e lo spegnimento quando al bus SCSI o
Fibre Channel sono collegati dispositivi attivi per non provocare perdita
di dati o l'arresto del sistema host.
Tabella 4-11
Guida alla risoluzione dei problemi
Problema
Soluzione
Accensione
La libreria non si accende.
• Controllare tutti i collegamenti del cavo di alimentazione.
• Controllare che l'interruttore di accensione (interruttore
di pausa) sia nella posizione on (I).
• Accertarsi che le prese di corrente funzionino. Provare ad
utilizzare un'altra presa di corrente.
• Verificare che i LED sul retro della libreria siano attivi e
che le ventole siano in funzione per accertarsi che la
libreria sia alimentata correttamente. Vedere pagina 4-19.
• Sostituire i cavi di alimentazione.
• Contattare l'incaricato del servizio di assistenza.
Il test all'accensione non è
stato superato. Sul display
del pannello principale
compare un messaggio
di errore.
Capitolo 4
• Effettuare le procedure di ripristino dal pannello
principale della libreria.
• Annotare il codice dell'errore e il relativo identificativo.
• Contattare l'incaricato del servizio di assistenza.
4-29
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Risoluzione di problemi comuni
Tabella 4-11
Guida alla risoluzione dei problemi
Problema
Soluzione
È mancata la corrente
mentre nell'unità si
trovava un nastro e,
quando è tornata, non è
stato ripristinato lo stato
Ready della libreria.
• Verificare che i LED sul retro della libreria siano attivi e
che le ventole siano in funzione. Vedere pagina 4-19.
Nessun messaggio
visualizzato sul display.
• Controllare che il cavo di alimentazione sia collegato.
• Spegnere e riaccendere la libreria.
• Contattare l'incaricato del servizio di assistenza.
• Accertarsi che l'interruttore di accensione sia nella
posizione on (I).
• Verificare che i LED sul retro della libreria siano attivi e
che le ventole siano in funzione. Vedere pagina 4-19.
• Spegnere e riaccendere la libreria.
• Provare ad accedere alla libreria mediante il Web. Vedere
pagina 3-11.
• Contattare l'incaricato del servizio di assistenza.
Spostamento del nastro
Dopo l'inserimento di un
caricatore o il caricamento
dei nastri, compare un
messaggio di errore.
4-30
• Verificare che i nastri siano inseriti correttamente nel
caricatore. Vedere pagina 2-13.
• Verificare che il tipo di nastro in uso sia corretto. Per
ulteriori informazioni, consultare la documentazione
HP Tape Library & Autoloader Drive Manual disponibile
presso il sito Web www.hp.com/support/modularlibrary.
Capitolo 4
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Risoluzione di problemi comuni
Tabella 4-11
Guida alla risoluzione dei problemi
Problema
Soluzione
Un nastro è rimasto
incastrato nell'unità.
• Spegnere e riaccendere la libreria e provare nuovamente
a scaricare il nastro dal pannello principale della libreria.
• Accertarsi che il software di backup non abbia riservato
l'alloggiamento. In questo caso, è necessario annullare la
prenotazione mediante il software di backup.
• Per ulteriori informazioni sulla rimozione di un nastro
incastrato, consultare la documentazione HP Tape
Library & Autoloader Drive Manual disponibile presso
il sito Web www.hp.com/support/modularlibrary.
• Contattare l'incaricato del servizio di assistenza.
Il nastro si è incastrato nel
meccanismo di trasporto.
• Eseguire il test Recalibrate Library. Vedere pagina 3-32.
• Spegnere e riaccendere la libreria.
• Contattare l'incaricato del servizio di assistenza.
• Aprire lo sportello appropriato per mezzo del display del
pannello principale. Far scorrere in fuori lo sportello ed
estrarre il caricatore.
Il nastro è rimasto
incastrato
nell'alloggiamento
di archiviazione.
• Tirare fuori il nastro.
• Inserire nuovamente il caricatore.
• Se il caricatore è danneggiato, contattare l'incaricato del
servizio di assistenza.
Il meccanismo di trasporto
non è allineato.
Il meccanismo di trasporto
non riesce a prelevare un
nastro.
Meccanismo di trasporto/
unità/ nastro non allineati.
Capitolo 4
• Eseguire il test Recalibrate Library. Vedere pagina 3-32.
• Verificare che il tipo di nastro in uso sia corretto. Per
ulteriori informazioni, consultare la documentazione
HP Tape Library & Autoloader Drive Manual disponibile
presso il sito Web www.hp.com/support/modularlibrary.
• Contattare l'incaricato del servizio di assistenza.
4-31
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Risoluzione di problemi comuni
Tabella 4-11
Guida alla risoluzione dei problemi
Problema
Soluzione
Supporti
La cartuccia di pulizia o dei
dati non è compatibile con
l'unità.
• Verificare che il tipo di cartuccia di pulizia o di dati in uso
sia compatibile con le unità. Per ulteriori informazioni,
consultare la documentazione HP Tape Library &
Autoloader Drive Manual disponibile presso il sito Web
www.hp.com/support/modularlibrary.
Connessioni
Il nuovo ID SCSI assegnato
all'unità non viene
riconosciuto dal
computer host.
• Verificare che tutte le periferiche SCSI sullo stesso bus
siano associate a ID diversi.
• Riavviare l'host.
• Se l'ID SCSI dell'unità visualizzato è sempre 5,
indipendentemente dalla periferica selezionata, l'unità
non riesce a comunicare con la libreria. Contattare
l'incaricato del servizio di assistenza.
4-32
Capitolo 4
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Risoluzione di problemi comuni
Tabella 4-11
Guida alla risoluzione dei problemi
Problema
Soluzione
L'host non rileva
la libreria.
• Verificare che il tipo di HBA corrisponda al tipo di libreria
(HVDS, LVDS o SCSI single-ended).
• Verificare che la libreria sia dotata dei terminatori e dei
cavi appropriati.
• Accertarsi che il terminatore sia compatibile con la
libreria (HVDS, LVDS o SCSI single-ended).
• Controllare che la libreria venga riconosciuta dal sistema
operativo. Vedere pagina 1-41.
• Controllare che il software di backup sia compatibile con
la libreria.
• Controllare che il dispositivo sia installato e configurato
correttamente mediante l'utilità HP Library & Tape Tools
disponibile presso il sito Web www.hp.com/support/
TapeTools.
• Spegnere e riaccendere la libreria e spegnere l'host.
Prima di riaccendere l'host, attendere il completamento
del riavvio della libreria.
• Controllare che non si siano verificati conflitti di ID SCSI.
Vedere pagina 3-23.
• Se si utilizza Fibre Channel, accertarsi di accendere le
periferiche nell'ordine corretto (interruttore, hub,
libreria, host).
• Contattare l'incaricato del servizio di assistenza.
Capitolo 4
4-33
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Risoluzione di problemi comuni
Tabella 4-11
Guida alla risoluzione dei problemi
Problema
Soluzione
Monitoraggio della rete
L'aggiornamento delle
pagine Web mediante
l'interfaccia Web RMC del
responsabile della libreria
risulta lento o causa una
visualizzazione non
soddisfacente.
• Verificare le impostazioni di visualizzazione del computer.
Per ottenere risultati ottimali, accertarsi che la
risoluzione del display sia impostata su 800 x 600 e che la
tavolozza dei colori sia impostata almeno su 65535 colori.
• Per rendere più rapida la visualizzazione delle pagine,
accertarsi di non utilizzare i server proxy per l'accesso
locale inserendo i domini da escludere nella pagina
Connessione/Avanzate della finestra di opzioni del
browser.
• Verificare le opzioni di gestione della cache per accertarsi
che il browser ricerchi le versioni più aggiornate delle
pagine memorizzate. Vedere pagina 3-14.
Impossibile esplorare la
rete mediante l'interfaccia
Web RMC del responsabile
della libreria.
• Non utilizzare i pulsanti [Back] o [Forward] disponibili
sul browser per esplorare la rete. Utilizzare le schede e
i pulsanti visualizzati sulla pagina dell'interfaccia.
Prestazioni della libreria
L'host HP-UX risponde
lentamente o si blocca
dopo il collegamento
alla libreria.
• Controllare gli ID SCSI ID di tutte le periferiche sui bus
dell'host per accertarsi che non si siano verificati conflitti.
• Controllare che il software di backup non richieda di
inserire gli ID SCSI in un determinato ordine.
• Contattare l'incaricato del servizio di assistenza.
4-34
Capitolo 4
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Risoluzione di problemi comuni
Tabella 4-11
Guida alla risoluzione dei problemi
Problema
Soluzione
Il backup dei dati nella
libreria non viene eseguito
correttamente.
• Verificare la banda della rete dal computer host.
• Controllare che le unità della libreria si trovino sul bus
SCSI appropriato e non siano collegate a margherita ad
un'altra unità a nastro o all'unità disco rigido.
• Controllare che l'unità sia pulita. Per ulteriori
informazioni sulla pulizia dell'unità, vedere pagina 2-18.
• Provare a usare un nastro nuovo. Un nastro in condizioni
non ottimali può causare problemi relativamente alle
prestazioni, in quanto le parti danneggiate del nastro
richiedono l'esecuzione di diversi tentativi.
• Accertarsi che il software di backup utilizzi record (o
blocchi) di lunghezza fissa per ottimizzare la velocità e
che non sia stata impostata una dimensione predefinita
inferiore per il record.
• Accertarsi che i dati vengano compressi.
• Verificare la dimensione dei file. I file di dimensioni
ridotte possono incidere sulle prestazioni.
Operazioni
Non si ricorda la password
dell'amministratore.
• Contattare l'incaricato del servizio di assistenza.
Occorre interrompere il
ciclo di test interni.
• Premere [STOP]. Una volta terminato il ciclo iterativo in
corso, il test si interrompe. L'interruzione del ciclo di test
corrente potrebbe richiedere alcuni minuti.
Capitolo 4
4-35
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Risoluzione di problemi comuni
Tabella 4-11
Guida alla risoluzione dei problemi
Problema
Soluzione
Non si riesce a scrivere
sul nastro.
• Controllare che la linguetta di protezione dalla scrittura
sia in posizione di scrittura abilitata.
• Accertarsi che nel software di backup non sia stata
attivata l'impostazione di protezione da scrittura.
• Controllare i permessi di accesso al file system dell'host.
• Verificare che il tipo di nastro in uso sia corretto. Per
ulteriori informazioni, consultare la documentazione
HP Tape Library & Autoloader Drive Manual disponibile
presso il sito Web www.hp.com/support/modularlibrary.
• Controllare i registri Drive Log e Media Log.
• Provare ad utilizzare un nastro nuovo.
ATTENZIONE: durante il processo di risoluzione dei
problemi, non inserire il nastro in un'altra unità, perché
i nastri danneggiati possono danneggiare le unità.
Pulizia
Viene utilizzata una nuova
cartuccia di dati e viene
visualizzata l'icona di
pulizia dell'unità.
• Controllare che il tipo di cartuccia di pulizia in uso sia
approvato per l'unità. Per ulteriori informazioni,
consultare la documentazione HP Tape Library &
Autoloader Drive Manual disponibile presso il sito Web
www.hp.com/support/modularlibrary.
• Pulire l'esterno della cartuccia di dati con un panno
umido.
• Pulire l'unità seguendo le istruzioni di pulizia riportate a
pagina 2-18.
• Se l'icona viene visualizzata nuovamente dopo un breve
intervallo di tempo, sostituire la cartuccia di dati.
4-36
Capitolo 4
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Risoluzione di problemi comuni
Tabella 4-11
Guida alla risoluzione dei problemi
Problema
Soluzione
Ripetizione di messaggi
di pulizia.
• Controllare che il tipo di cartuccia di pulizia in uso sia
approvato per l'unità. Per ulteriori informazioni,
consultare la documentazione HP Tape Library &
Autoloader Drive Manual disponibile presso il sito Web
www.hp.com/support/modularlibrary.
• Se il messaggio viene visualizzato nuovamente dopo aver
pulito l'unità, il display del pannello principale indica che
è necessario sostituire la cartuccia di pulizia.
• Sostituire la cartuccia di pulizia esistente con una nuova.
• Se il messaggio viene visualizzato ogni volta che si
utilizza una determinata cartuccia di dati, verificare
che la cartuccia sia leggibile, effettuando le seguenti
operazioni:
— cancellare il messaggio di errore.
— leggere nuovamente il nastro.
• Se la cartuccia di dati è leggibile, copiare i dati dalla
cartuccia danneggiata in un'altra cartuccia ed eliminare
la cartuccia danneggiata.
Impossibile caricare la
cartuccia di pulizia.
• Controllare che il tipo di cartuccia di pulizia in uso sia
approvato per l'unità. Per ulteriori informazioni,
consultare la documentazione HP Tape Library &
Autoloader Drive Manual disponibile presso il sito Web
www.hp.com/support/modularlibrary.
• Controllare il registro dei supporti dell'unità utilizzando
l'interfaccia Web RMC del responsabile della libreria.
• Contattare l'incaricato del servizio di assistenza.
Capitolo 4
4-37
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Risoluzione di problemi comuni
Tabella 4-11
Guida alla risoluzione dei problemi
Problema
Soluzione
Display del pannello principale
Il display del pannello
principale non funziona.
• Spegnere e riaccendere la libreria.
• Tentare di accedere alla libreria mediante la scheda di
gestione remota. Vedere pagina 3-11.
• Tentare di accedere alla libreria dal computer host (SCSI
o Fibre Channel, in base alla configurazione della
libreria).
• Contattare l'incaricato del servizio di assistenza.
I tasti sul display del
pannello principale non
funzionano.
• Spegnere e riaccendere la libreria.
• Tentare di accedere alla libreria mediante la scheda di
gestione remota. Vedere pagina 3-11.
• Tentare di accedere alla libreria dal computer host (SCSI
o Fibre Channel, in base alla configurazione della
libreria).
• Contattare l'incaricato del servizio di assistenza.
4-38
Capitolo 4
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Utilità Library & Tape Tools
Utilità Library & Tape Tools
Se si installa l'utilità HP Library & Tape Tools sul proprio computer, sarà
possibile effettuare le seguenti operazioni:
• Identificare tutte le periferiche SCSI e Fibre Channel collegate
al sistema.
• Visualizzare informazioni dettagliate sulla configurazione,
l'identificazione, l'inventario e le unità della libreria.
• Aggiornare facilmente il firmware della libreria e delle unità. Vedere
pagina 4-50.
• Eseguire test diagnostici avanzati, comprese le funzionalità di
connettività, lettura e scrittura, convalida dei supporti e test
della libreria.
• Visualizzare i registri degli errori della libreria e delle unità
• Generare un file di supporto dettagliato da inviare mediante fax o
posta elettronica all'incaricato del servizio di assistenza.
L'utilità di diagnostica HP Library & Tape Tools include un'interfaccia
utente grafica intuitiva dotata di Guida in linea sensibile al contesto.
È possibile scaricare gratuitamente questa utilità dal sito Web http://
www.hp.com/support/TapeTools.
Capitolo 4
4-39
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Rimozione e sostituzione delle schede
Rimozione e sostituzione delle schede
ATTENZIONE
La libreria contiene componenti elettrici molto sensibili alla scarica
elettrostatica (ESD). Per prevenire danni, attenersi alle istruzioni.
Nel caso in cui fosse necessario rimuovere e sostituire le schede o i
principali gruppi di componenti, indossare un polsino per il collegamento
a terra e usare tappetini antistatici.
La mancata osservanza delle procedure indicate può provocare guasti
sporadici o ridurre la durata dei componenti hardware.
ATTENZIONE
Le schede a circuito stampato Fibre Channel possono contenere un
sistema laser (modulo GBIC o GLM) catalogato come prodotto laser di
Classe I in base alla norma Radiation Performance del Department of
Health and Human Services (DHHS) degli Stati Uniti, in conformità al
Radiation Control for Health and Safety Act del 1968 e alla norma di
sicurezza EN60825-1(+A11) relativa ai prodotti laser. La dichiarazione di
conformità è contenuta nel modulo GBIC.
Prima di spegnere la libreria per rimuovere una scheda, controllare i
LED sul retro di tutte le schede e accertarsi che le schede non siano
attive. Vedere "Interpretazione dei LED della libreria" a pagina 4-19.
Rimozione delle schede
1. Se si intende scaricare un nuovo firmware, prendere nota delle
impostazioni di configurazione della libreria e spegnere la libreria.
2. Prendere nota del modo in cui è connessa la libreria e della posizione
della scheda e quindi togliere tutti i cavi esterni collegati alla scheda.
3. A mano o con un cacciavite, allentare le due viti a testa zigrinata
della scheda.
4. Estrarre la scheda tirandola con cautela.
4-40
Capitolo 4
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Rimozione e sostituzione delle schede
Sostituzione delle schede
1. Allineare i margini superiore e inferiore della scheda di ricambio
e i bordi dell'alloggiamento della scheda.
2. Spingere con delicatezza la scheda dentro la libreria finché non
è a filo con essa.
3. Stringere le due viti a testa zigrinata, senza forzarle.
4. Ricollegare i cavi esterni.
5. Accendere la libreria.
6. Scaricare il nuovo firmware. Vedere "Aggiornamento del firmware" a
pagina 4-50.
7. Alla prima installazione delle schede Fibre Channel o di gestione
remota, è necessario configurare la libreria dal pannello principale.
Vedere "Configurazione della libreria per il protocollo Fibre Channel"
a pagina 3-18 o "Uso della scheda di gestione remota" a pagina 3-11.
Capitolo 4
4-41
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Rimozione e sostituzione delle schede
Figura 4-3
Posizioni delle schede della libreria
1
Alloggiamento vuoto
2
Scheda di gestione remota
3
Scheda del controller della libreria
4
Controller Fibre Channel
5
Scheda del controller slave
4-42
Capitolo 4
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Rimozione e sostituzione dei moduli delle unità
Rimozione e sostituzione dei moduli
delle unità
Qui di seguito sono fornite le istruzioni per sostituire il modulo di
un'unità nei seguenti casi:
• La libreria non è collegata all'host.
L'host non può accedere alla libreria. Durante la sostituzione
dell'unità è possibile accendere o spegnere la libreria.
• La libreria è collegata all'host.
La libreria è collegata all'host e il software di backup può accedere
alle unità funzionali. È possibile sostituire le unità senza disattivare
o interrompere la maggior parte delle funzioni della libreria.
Il software di backup deve supportare questa funzionalità.
Procedura generale per la sostituzione delle unità
1. Individuare l'unità che ha provocato il problema (se si sostituisce
un'unità difettosa).
2. Se possibile, scaricare il nastro dall'unità.
3. Mettere fuori linea il modulo dell'unità (soltanto questo; non occorre
spegnere la libreria).
4. Rimuovere il modulo dell'unità.
5. Inserire il nuovo modulo dell'unità e collegarlo.
6. Riportare in linea l'unità.
7. Aggiornare il firmware delle unità. Vedere "Aggiornamento del
firmware" a pagina 4-50.
Capitolo 4
4-43
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Rimozione e sostituzione dei moduli delle unità
Scaricamento di un nastro da un'unità
Se un'unità si guasta o genera un errore, può accadere quanto segue:
• Le icone del pannello principale della libreria segnalano un errore
delle unità.
• La libreria tenta di portare l'unità fuori linea.
• L'host segnala un errore e richiede che l'unità sia messa fuori linea.
• L'host porta automaticamente fuori linea l'unità (qualora ne sia
in grado).
Prima di sostituire un'unità, scaricare tutti i nastri dall'unità
(se pertinente).
1. Nel menu Drive and Tape Operations, selezionare Unload Tape from
Drive.
2. Selezionare l'unità da scaricare utilizzando i tasti [-] o [+].
3. Selezionare [Unload] per spostare il nastro dal modulo dell'unità
al relativo alloggiamento di origine. Il nastro si riavvolge
automaticamente prima dello scaricamento.
4. Se non si riesce a scaricare un nastro da un'unità guasta,
seguire le istruzioni qui di seguito.
Messa fuori linea di un'unità
Sebbene sia possibile rimuovere il modulo di un'unità senza spegnere
la libreria, lo si deve prima mettere fuori linea. Questa operazione può
essere eseguita per mezzo del pannello principale della libreria,
procedendo come segue:
1. Controllare le icone dell'unità sul display del pannello principale
per vedere se l'unità è stata già messa fuori linea. Verificare lo stato
del modulo dell'unità osservando i LED sul retro del modulo (vedere
Tabella 4-7 a pagina 4-25).
2. Se il modulo dell'unità è ancora in linea, passare al menu
Administration, quindi ai menu Online Drive Repair.
3. Selezionare l'unità con i tasti [-] o [+] e premere [OK].
4. Selezionare Put Drive Offline. Il pannello principale segnala l'esito
positivo o negativo dell'operazione.
4-44
Capitolo 4
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Rimozione e sostituzione dei moduli delle unità
Rimozione del modulo di un'unità
NOTA
Non allentare né togliere il cavo (o i cavi) SCSI collegati all'esterno del
modulo dell'unità, per evitare di interrompere le comunicazioni SCSI. La
connessione da interrompere si trova all'interno del modulo dell'unità.
Se il modulo dell'unità non è in linea, uno dei LED gialli sul retro
dell'unità lampeggia. Rimuovere il modulo dell'unità procedendo
come segue:
1. Verificare che il cavo SCSI esterno sia fissato alla piastra del
connettore.
2. Allentare le viti a testa zigrinata su ciascun lato della piastra del
connettore, al centro del modulo dell'unità (vedere Figura 4-4). Per
allentare le viti a testa zigrinata per la prima volta usare un
cacciavite.
3. Rimuovere con cautela la piastra del connettore, senza scollegare i
cavi SCSI.
ATTENZIONE
Prendere le normali precauzioni per evitare scariche elettrostatiche.
Capitolo 4
4-45
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Rimozione e sostituzione dei moduli delle unità
4. Afferrare il cavo a nastro inserito nel modulo dell'unità.
Toglierlo tirando il connettore verso sinistra. Le posizioni del cavo
a nastro e del connettore sono illustrate nella Figura 4-4.
Figura 4-4
Cavo a nastro e connettore
5. Mettere da parte il gruppo del connettore, lasciando attaccati i cavi
esterni. Non scollegare i cavi esterni dalla piastra del connettore.
6. Allentare le due viti a testa zigrinata sul modulo dell'unità
(Figura 4-5).
7. Utilizzando l'apposita maniglia posizionata sul retro del modulo
dell'unità, estrarre in linea retta il modulo dell'unità con una mano,
sostenendolo dalla parte inferiore con l'altra mano.
ATTENZIONE
Dopo aver estratto il modulo dell'unità, sostenerlo da sotto per evitare che
cada e si danneggi.
4-46
Capitolo 4
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Rimozione e sostituzione dei moduli delle unità
AVVERTENZA
Non inserire né la mano né corpi estranei nel telaio vuoto
dell'unità o nell'area del dispositivo di sollevamento verticale.
In caso contrario, si rischia un infortunio.
Figura 4-5
Rimozione di un'unità
Capitolo 4
4-47
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Rimozione e sostituzione dei moduli delle unità
Installazione di un modulo dell'unità
AVVERTENZA
Non occorre spegnere la libreria quando si installa il modulo
sostitutivo. Si deve però fare attenzione a non inserire né la
mano né corpi estranei nel telaio vuoto dell'unità e nell'area del
dispositivo di sollevamento verticale. In caso contrario, si rischi
un infortunio.
1. Tenere il modulo dell'unità con una mano, sostenendolo da sotto con
l'altra mano (vedere Figura 4-6).
2. Installare l'unità inserendo la guida superiore del modulo dell'unità
nell'apposito alloggiamento sul lato superiore dell'apertura del
modulo dell'unità.
NOTA
Per far entrare l'ultimo centimetro e attuare la connessione elettrica,
si deve esercitare una forza maggiore.
Figura 4-6
Installazione di un modulo dell'unità
4-48
Capitolo 4
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Rimozione e sostituzione dei moduli delle unità
3. Stringere le due viti a testa zigrinata in alto e in basso per fissare
il modulo dell'unità alla libreria.
4. Inserire il connettore a nastro nel retro del modulo dell'unità
vedere (Figura 4-4 a pagina 4-46).
5. Piegare con cautela il cavo a nastro (collegato alla piastra e al
cavo SCSI) e sistemarlo sul retro del modulo dell'unità.
6. Tenendo ferma la piastra del connettore, stringere le viti a testa
zigrinata ai due lati del connettore stesso.
7. Mettere in linea il modulo dell'unità mediante il display del pannello
principale.
a. Accedere al menu Administration e quindi al menu Online Drive
Repair.
b. Selezionare il modulo dell'unità sostituito. Mettere nuovamente in
linea l'unità.
c. Se sono state aggiunte delle unità mentre la libreria era accesa,
per consentire a questa di riconoscere le unità aggiuntive la si
deve spegnere e riaccendere.
Quando l'unità viene messa in linea, la libreria esegue
automaticamente un test autodiagnostico. La nuova unità messa
in linea adotta l'ID SCSI corrispondente alla posizione attuale
dell'unità.
NOTA
Per consentire all'host di riconoscere la nuova unità in linea, può essere
necessario eseguire il software di backup sull'host. Se il software non ha
la capacità di rilevare automaticamente la nuova unità, può essere
necessario riavviare l'host.
8. Aggiornare il firmware delle unità. Vedere "Aggiornamento del
firmware" a pagina 4-50.
NOTA
Se si dispone di più unità con revisioni di firmware diverse, è possibile che
si verifichi un errore di mancata corrispondenza del firmware delle unità.
Vedere Tabella 4-1, "Condizioni dello stato di operatività parziale", a
pagina 4-9.
Capitolo 4
4-49
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Aggiornamento del firmware
Aggiornamento del firmware
Questa sezione spiega le procedure di aggiornamento del firmware della
libreria e delle unità. Alcune procedure adottate per l'aggiornamento del
firmware della libreria non corrispondono a quelle per l'aggiornamento
del firmware delle unità.
È possibile scaricare il firmware come segue:
• Utilizzando la scheda di gestione remota (solo per la libreria)
• Utilizzando un'utilità di diagnostica dell'host(libreria e unità)
— Utilizzando l'utilità HP Library & Tape Tools (solo per Windows)
— Utilizzando Support Tools Manager (solo per HP-UX e MPE/iX)
• Utilizzando un nastro di aggiornamento del firmware (solo per
le unità)
4-50
Capitolo 4
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Aggiornamento del firmware
Verifica della revisione del firmware
Prima di scaricare il nuovo firmware, verificare le revisioni di firmware
correnti utilizzate e confrontarle con le ultime revisioni disponibili presso
il sito Web www.hp.com/go/support.
NOTA
Se la libreria è in stato di operatività parziale a causa di una mancata
corrispondenza del firmware, è necessario scaricare nuovo firmware per
risolvere il problema. Vedere "Stato di operatività parziale" a pagina 4-8.
1. Controllare che la libreria sia accesa.
2. Utilizzare il seguente menu del pannello principale:
Menu Main ->
Information ->
Firmware Revisions
3. Nel menu Firmware Revisions, selezionare [More] per visualizzare le
revisioni del firmware delle unità.
È possibile controllare la revisione del firmware corrente anche mediante
la scheda di gestione remota:
1. Inserire l'indirizzo IP nel browser Web per accedere alle pagine Web
per il responsabile della libreria. Vedere "Uso della scheda di gestione
remota" a pagina 3-11.
2. Selezionare la scheda [Report].
3. Scorrere la pagina fino alla sezione Firmware Revisions per controllare
le revisioni del firmware della libreria e delle unità.
NOTA
Accertarsi che il software di backup non “riservi a SCSI” la libreria, poiché
ciò può impedire lo scaricamento del firmware.
Capitolo 4
4-51
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Aggiornamento del firmware
Uso della scheda di gestione remota
(solo per il firmware della libreria)
Tutti i componenti della libreria, ad eccezione delle unità, possono essere
scaricati facilmente mediante la scheda di gestione remota. Vedere "Uso
della scheda di gestione remota" a pagina 3-11.
NOTA
Il file del firmware è disponibile presso il sito Web dell'assistenza ai
clienti HP all'indirizzo www.hp.com/go/support. Prima di scaricare il
firmware, è necessario caricare questi file sul computer host locale.
Selezionare il prodotto, quindi scegliere un'opzione nel menu a discesa
Downloads & Drivers.
1. Una volta configurata la libreria per l'accesso alla rete, immettere
l'indirizzo IP nel browser Web per accedere alle pagine Web per il
responsabile della libreria. Vedere "Uso della scheda di gestione
remota" a pagina 3-11.
2. Selezionare la scheda [Configuration] dalla schermata principale.
3. Selezionare il pulsante [Firmware Download].
4. Inserire il percorso completo del file da scaricare oppure utilizzare il
pulsante [Browse] per individuare il file.
NOTA
Per effettuare questa procedura, è necessario impostare la password
del responsabile della libreria. Tale password non viene impostata
automaticamente. Se non si imposta la password, non sarà possibile
scaricare il firmware. Vedere "Abilitazione e modifica della password" a
pagina 3-6.
5. Selezionare il pulsante [Start Firmware Download] per avviare la
procedura vera e propria di scaricamento del firmware della libreria.
Una volta avviato lo scaricamento, nella parte inferiore della schermata
viene visualizzata la progressione e lo stato dello scaricamento.
NOTA
Il processo di scaricamento del firmware potrebbe richiedere diversi
minuti.
4-52
Capitolo 4
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Aggiornamento del firmware
Uso di un'utilità di diagnostica dell'host
(firmware delle unità e della libreria)
È possibile scaricare il firmware della libreria mediante un'utilità di
diagnostica basata sull'host. È possibile che questo tipo di utilità sia già
installato sull'host. In caso contrario, è possibile scaricarli dal sito Web
del servizio di assistenza HP all'indirizzo www.hp.com/go/support.
Selezionare il prodotto, quindi scegliere Downloads & Drivers.
Uso dell'utilità HP Library & Tape Tools (solo per Windows)
L'utilità HP Library & Tape Tools include una Guida in linea e le
istruzioni per l'uso. Per scaricare il firmware, effettuare le seguenti
operazioni:
1. Eseguire l'utilità HP Library & Tape Tools.
2. Quando viene richiesto se si desidera scaricare nuovo firmware dal
sito Web, selezionare Yes. Altrimenti, selezionare Get Firmware from
Web nel menu File.
3. Selezionare le revisioni di firmware per la libreria e le unità che si
desidera scaricare, quindi scegliere Download. I file del firmware
vengono copiati nell'apposita cartella dell'utilità HP Library &
Tape Tools.
4. Selezionare la libreria nell'elenco di periferiche By Product,
quindi scegliere lo strumento Firmware. Vengono selezionate
automaticamente le ultime revisioni disponibili per la libreria e
le unità.
5. Selezionare Start Update per aggiornare il firmware per la libreria
e/o l'unità.
Uso di Support Tools Manager (solo per HP-UX e MPE/iX)
Lo strumento di aggiornamento del firmware incluso in Support Tools
Manager consente di scaricare il firmware direttamente dall'host. Per
ulteriori informazioni su questo strumento, visitare il sito Web del
servizio di assistenza HP all'indirizzo www.hp.com/go/support.
Selezionare il collegamento Downloads & Drivers appropriato per il
modello in uso.
Capitolo 4
4-53
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Aggiornamento del firmware
Uso di un nastro di aggiornamento del firmware
(solo per il firmware delle unità)
1. È possibile richiedere all'incaricato del servizio di assistenza il nastro
per l'aggiornamento dell'unità.
2. Verificare che l'unità sia in linea (LED verde acceso e LED giallo
spento). In caso contrario, metterla in linea mediante il pannello
principale. Quando l'unità viene messa in linea, la libreria esegue
automaticamente un test autodiagnostico.
a. Accedere al menu Administration e quindi al menu Online Drive
Repair.
b. Selezionare il modulo dell'unità e premere [OK].
c. Selezionare Put Drive Online.
3. Controllare che l'unità sia vuota. Le icone (una o più) della schermata
Home indicano la presenza di un nastro nell'unità. Se c'è un nastro
nell'unità, riportarlo in un alloggiamento di archiviazione per mezzo
del display del pannello principale. Vedere pagina 2-18.
4. Inserire il nastro di aggiornamento del firmware in un alloggiamento
di archiviazione disponibile nella libreria e annotare il numero
dell'alloggiamento.
5. Aggiornare il firmware mediante i seguenti menu:
Menu Main ->
Administration ->
Upgrade Drive Firmware
6. Nel menu Upgrade Drive Firmware, selezionare l'alloggiamento
contenente il nastro di aggiornamento del firmware utilizzando i
tasti [-] o [+]. Selezionare [OK].
7. Utilizzare i tasti [-] o [+] per selezionare l'unità da aggiornare.
Selezionare [OK].
8. Osservare lo stato dell'aggiornamento riportato sul pannello
principale della libreria. È possibile aggiornare solo le unità in linea
e vuote (non riservate).
4-54
Capitolo 4
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Aggiornamento del firmware
NOTA
Una volta completata l'operazione, il nastro viene posizionato
nuovamente nell'alloggiamento di origine.
9. Rimuovere il nastro di aggiornamento del firmware dalla libreria.
Capitolo 4
4-55
Risoluzione dei problemi, rimozione e sostituzione
Aggiornamento del firmware
4-56
Capitolo 4
A
Specifiche tecniche
Appendice A
A-1
Specifiche tecniche
Panoramica sull'appendice
Panoramica sull'appendice
• Specifiche ambientali
• Specifiche della libreria
• Specifiche dei cavi
NOTA
Per informazioni sulle specifiche dell'unità, del supporto e del codice a
barre, consultare la documentazione HP Tape Library & Autoloader
Drive Manual disponibile presso il sito Web www.hp.com/support/
modularlibrary.
A-2
Appendice A
Specifiche tecniche
Specifiche ambientali
Specifiche ambientali
Tabella A-1
Specifiche ambientali
Caratteristica
Specifica
Temperatura/Umidità
In funzione
Da 10 a 35 °C
Non in funzione
Da -35 a 65 °C
Temperatura di
funzionamento a bulbo
umido (supporto)
25 °C max.
Temperatura di custodia a
bulbo umido (unità)
46º C max.
Gradiente
10° C all’ora
Trasporto
Da -30 a 60 °C (<14 giorni consecutivi)
Umidità (relativa)
In funzione
20-80% senza condensa
Non in funzione
10%-90% senza condensa
Urti
In funzione
4.000000g (semi-seno)
Non in funzione
10g/24ips
Vibrazioni (da 5 a 500 Hz)
In funzione
0.210000g valore quadratico medio
(casuale)
Non in funzione
2,1 g valore quadratico medio
(casuale)
In funzione
0.250000g (picco 0, deflessione seno)
Non in funzione
0.500000g (picco 0, deflessione seno)
Appendice A
A-3
Specifiche tecniche
Specifiche della libreria
Specifiche della libreria
Tabella A-2
Specifiche della libreria
Descrizione
Modello 2/20
Modello 4/40
Modello 6/60
Tempo medio di accesso
al nastro
15 secondi
15 secondi
15 secondi
Tempo medio di cambio
nastro
(tempo medio necessario per
espellere il nastro dall'unità,
cambiare nastro nel
caricatore per mezzo del
robot e ricaricare l'unità)
46 secondi
46 secondi
46 secondi
Capacità di archiviazione
Dipende dal modello e dalla configurazione
MTBF (tempo medio
fra guasti)
100.000 ore
(solo robotica)
50.000 ore
(comprese
le unità)
100.000 ore
(solo robotica)
50.000 ore
(comprese
le unità)
100.000 ore
(solo robotica)
50.000 ore
(comprese
le unità)
MSBF (scambio medio fra
guasti) (robotica)
1.000.000 di
scambi (robotica)
1.000.000 di
scambi (robotica)
1.000.000 di
scambi (robotica)
Tensione di linea
100-127 / 200-240
V c.a. a selezione
automatica
100-127 / 200-240
V c.a. a selezione
automatica
100-127 / 200-240
V c.a. a selezione
automatica
Frequenza di linea
50-60 Hz
50-60 Hz
50-60 Hz
Consumo di potenza
Tipico: 175 W
Massimo: 200 W
Tipico: 340 W
Massimo: 375 W
Tipico: 500 W
Massimo: 560 W
A-4
Appendice A
Specifiche tecniche
Specifiche fisiche
Specifiche fisiche
Tabella A-3
Specifiche fisiche delle librerie
Descrizione
Libreria
Altezza
Modello 2/20
216 mm
Modello 4/40
489 mm
Modello 6/60
711 mm
Larghezza (tutti
i modelli)
44,2 cm
Profondità (tutti
i modelli)
696 mm
Peso (netto)
Modello 2/20
40,9 kg con le unità e senza supporti
Modello 4/40
76,4 kg con le unità e senza supporti
Modello 6/60
104,1 kg con le unità e senza supporti
Peso (imballata)
Modello 2/20
53,1 kg
Modello 4/40
81,7 kg
Modello 6/60
110,7 kg
Interfaccia SCSI
Appendice A
Connettore differenziale a bassa o alta tensione,
ad alta densità, a 68 pin
A-5
Specifiche tecniche
Specifiche fisiche
Tabella A-3
Specifiche fisiche delle librerie
Descrizione
Libreria
Interfaccia
Fibre Channel
• Interfaccia ottica seriale a onde corte che
utilizza una connessione ottica GBIC o
incorporata
• Porte SCSI differenziali doppie ad alta
tensione o VHDCI ad alta o bassa tensione
• Controller TachyonTM standard o controller TL
A-6
Appendice A
Specifiche tecniche
Specifiche dei cavi
Specifiche dei cavi
Tabella A-4
Specifiche dei cavi SCSI
Interfaccia
Lunghezza massima supportata
SCSI fast
10 MB al secondo,
narrow
20 MB al secondo,
wide
SCSI normale/lento
5 MB al secondo,
narrow
10 MB al secondo,
wide
Single-ended
3 metri
6 metri
Differenziale a
bassa tensione
12 metri
12 metri
Differenziale
ad alta
tensione
25 metri
25 metri
NOTA
Accertarsi che tutti i cavi siano conformi alle specifiche SCSI ANSI.
Tabella A-5
Specifiche dei cavi Fibre Channel
Cavo
Lunghezza massima supportata
Cavo ottico Fibre
Channel 50/125
500 metri
Cavo ottico Fibre
Channel 62,5/125
175 metri
Appendice A
A-7
Specifiche tecniche
Specifiche dei supporti e dei codici a barre
Specifiche dei supporti e dei codici a barre
Per informazioni sulle specifiche dell'unità, del supporto e del codice a
barre, consultare la documentazione HP Tape Library & Autoloader
Drive Manual disponibile presso il sito Web www.hp.com/support/
modularlibrary.
A-8
Appendice A
B
Assistenza clienti
Appendice B
B-1
Assistenza clienti
Registrazione del prodotto
Registrazione del prodotto
La registrazione del prodotto consente di accedere facilmente e
rapidamente all’assistenza clienti Hewlett-Packard. La registrazione può
essere eseguita in tre modi.
• Tramite il sito Web:
http://www.hp.com/support/tape_libraries
• Via fax:
Dagli U.S.A.: 1-877-840-3638 (numero verde)
Dagli altri Paesi: 970-350-5121
• Per posta preaffrancata:
Inviare la scheda di registrazione allegata al presente manuale
I clienti HP che eseguono la registrazione tramite il sito Web entrano a
far parte di un gruppo esclusivo che riceve:
• Aggiornamenti di assistenza tecnica
• Offerte speciali Hewlett-Packard
• Informazioni dettagliate dirette su:
— idee e possibilità d’uso della Libreria a nastro HP SureStore
— altri prodotti HP interessanti
— novità sulle tecnologie d’avanguardia
Pacchetti di assistenza
I pacchetti di assistenza sono disponibili entro 90 giorni dalla data
di acquisto. Se si sceglie di acquistare un pacchetto, la garanzia
viene prolungata. È possibile acquistare i pacchetti di assistenza in
diversi modi.
• Richiesta al rivenditore dal quale è stato acquistato il prodotto
• Ordinazione telefonica al numero 1-800-743-8305 negli U.S.A.
• Invio della scheda di registrazione per i pacchetti di assistenza fornita
insieme al prodotto
B-2
Appendice B
Assistenza clienti
Registrazione del prodotto
Tabella B-1 contiene un elenco dei pacchetti di assistenza disponibili per
la libreria a nastri HP SureStore modelli 2/20, 4/40 e 6/60.
Tabella B-1
Pacchetti di assistenza
Opzione
Descrizione
Modello 2/20
H5520A/E
Validità 3 anni, con intervento in giornata a
domicilio.
H4434A/E
Validità 3 anni, con intervento in giornata, 7 giorni a
settimana, 24 ore al giorno.
Modello 4/40
H5533A/E
Validità 3 anni, con intervento in giornata a
domicilio.
H4434A/E
Validità 3 anni, con intervento in giornata, 7 giorni a
settimana, 24 ore al giorno.
Modello 6/60
NOTA
H5533A/E
Validità 3 anni, con intervento in giornata a
domicilio.
H4434A/E
Validità 3 anni, con intervento in giornata, 7 giorni a
settimana, 24 ore al giorno.
Per ulteriori informazioni sui pacchetti di assistenza, visitare il sito Web
www.hp.com/go/support. Selezionare il prodotto e scegliere Warranty
Information.
Appendice B
B-3
Assistenza clienti
Registrazione del prodotto
Contratti di assistenza
Sono disponibili anche contratti di assistenza per la libreria. Se si sceglie
di acquistarne uno, la garanzia verrà aggiornata. Tabella B-2 contiene
un elenco dei contratti di assistenza e degli aggiornamenti del livello di
risposta per i modelli 2/20, 4/40 e 6/60 della libreria a nastri
HP SureStore.
Tabella B-2
Contratti di assistenza hardware
Opzione
Descrizione
O2A
Intervento in giornata a domicilio entro 4 ore, dal lunedì
al venerdì in orario di ufficio (varia in base al paese).
02C
Intervento a domicilio per il giorno successivo, dal lunedì
al venerdì in orario di ufficio (varia in base al paese).
02G
Intervento in giornata a domicilio entro 4 ore, 7 giorni a
settimana, 24 ore al giorno.
Aggiornamenti del livello di risposta
NOTA
07A
Aggiorna il livello di risposta della garanzia al livello di
risposta 02A.
07G
Aggiorna il livello di risposta della garanzia al livello di
risposta 02G.
Per ulteriori informazioni sui contratti di assistenza, visitare il sito Web
www.hp.com/go/support. Selezionare il prodotto e scegliere Warranty
Information.
B-4
Appendice B
Assistenza clienti
Registrazione del prodotto
Assistenza per il software di backup
Sebbene il prodotto sia supportato da Hewlett-Packard, tutti gli altri
prodotti software sono supportati dai rispettivi fornitori di software.
Quando si richiede l’assistenza a un fornitore di software, è necessario
disporre delle seguenti informazioni.
• Nome e numero di telefono personali
• Nome del prodotto, numero di versione, sistema operativo, build e
numero di serie
• Elenco dettagliato dei messaggi di errore riportati
• File di configurazione e file di registro relativi al problema
• Schermate, se disponibili
• Descrizioni delle condizioni con cui ricreare il problema, se possibile
• Eventi che possono avere contribuito al problema, azioni recenti
dell'operatore, eventi recenti nel software o nel sistema e modifiche
recenti apportate al sistema di computer, al software o all'ambiente
di rete.
Appendice B
B-5
Assistenza clienti
Assistenza clienti Hewlett-Packard
Assistenza clienti Hewlett-Packard
Se si verifica un guasto della libreria durante il periodo di garanzia
e non si riesce a eliminarlo in base ai suggerimenti forniti nella
documentazione, è possibile ottenere l’assistenza nel modo seguente:
• Accedere all’assistenza HP su Internet all’indirizzo: www.hp.com/go/
support
• Rivolgersi al rivenditore HP autorizzato o all’incaricato del servizio
di assistenza
• Telefonare al centro HP Customer Care più vicino. Vedere "Assistenza
telefonica durante la garanzia" a pagina 8.
Se è stato acquistato un contratto di assistenza attraverso HP o un
rivenditore autorizzato, ricordarsi di eseguire immediatamente la
registrazione. La mancata registrazione può determinare tempi di
risposta più lenti. La registrazione fornisce al centro di riparazione
locale la possibilità di fornire un livello di risposta adeguato. Se si
verifica un guasto della libreria durante la durata del contratto di
assistenza, telefonare al numero dell’assistenza appropriato riportato
tra le informazioni del contratto.
Se si verifica un guasto della libreria dopo il periodo di garanzia,
rivolgersi al rivenditore/distributore HP autorizzato o al centro vendite
e assistenza HP più vicino. Per usufruire dell’assistenza telefonica,
i clienti negli U.S.A. e in Europa possono utilizzare la carta di credito.
Per ulteriori informazioni, vedere "Assistenza telefonica dopo la
garanzia" a pagina B-11.
B-6
Appendice B
Assistenza clienti
Assistenza clienti Hewlett-Packard
Informazioni necessarie per ottenere l’assistenza
Prima di telefonare, preparare le seguenti informazioni:
• Numero di modello della libreria
• Numero di serie (vedere "Informazioni sulla libreria" a pagina 3-27)
• Tipi di unità
• Codici degli errori e relativi identificativi
• Numero di revisione della libreria e del firmware dell'unità
• Marca e modello del computer host
• Marca e modello dell’adattatore host SCSI o Fibre Channel
• Driver della libreria e software di backup utilizzati e relativi numeri
di versione
Appendice B
B-7
Assistenza clienti
Assistenza clienti Hewlett-Packard
Assistenza telefonica durante la garanzia
Per ottenere l’assistenza tecnica, telefonare all’incaricato del servizio di
assistenza più vicino.
Nord e Sud America
Argentina
(541) 778 8380
Brasile
(011) 829 6612
Canada
905-206-4663
Cile
800 360 999
Messico
800 427 6684
Stati Uniti
d’America (970) 635-1500; dal lunedì al venerdì,
dalle 7 alle 17, ora locale
Venezuela
B-8
800 47 888 (Caracas 207 8488)
Appendice B
Assistenza clienti
Assistenza clienti Hewlett-Packard
Centri di assistenza clienti in Europa
Dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 18 (ora dell’Europa centrale)
NOTA
Il supporto linguistico o a livello locale potrebbe non essere disponibile per
tutti i prodotti.
Austria
+ 43 (0) 7114 201080
Belgio (olandese)
+ 32 (0) 2 626 8806
Belgio (francese)
+ 32 (0) 2 626 8807
Danimarca
+ 45 39 29 4099
Inglese
internazionale
+ 44 (0) 171 512 52 02
Finlandia
+ 358 (0) 203 47 288
Francia
+ 33 (0) 1 43 62 34 34
Germania
+49 (0) 180 52 58 143
Irlanda
+ 353 (0) 1 662 5525
Israele
+ 972 (0) 9 9524848
Italia
+ 39 02 264 10350
Olanda
+ 31 (0) 20 606 8751
Norvegia
+ 47 22 11 6299
Portogallo
+ 351 (0)1 318 00 65
Spagna
+ 34 902 321 123
Svezia
+ 46 (0) 8 619 2170
Svizzera
+ 41 (0) 848 80 11 11
Turchia
+ 90 212 224 59 25
Regno Unito
+ 44 (0) 171 512 52 02
Appendice B
B-9
Assistenza clienti
Assistenza clienti Hewlett-Packard
Centri di assistenza clienti in Asia Orientale
Australia
+ 61 3 8877 8000
Cina
+ 86 (0) 10 6564 5959
Hong Kong
800 96 7729
India
+ 91 11 682 6035
Indonesia
+ 62 21 350 3408
Giappone
+ 81 3 3335 8333
Corea
+ 82 2 3270 0700
Fuori Seoul
080 999 0700
Malesia
+ 60 3 295 2566
Nuova Zelanda
+ 64 9 356 6640
Pinang
1 300 88 00 28
Filippine
+ 63 2 867 3551
Singapore
+ 65 272 5300
Taiwan
+ 886 2 717 0055
Tailandia
+ 66 2 661 4000
Vietnam
+ 84 (0) 8 823 4530
Altri Paesi
Rivolgersi al rivenditore/distributore HP autorizzato o al centro vendite
e assistenza HP più vicino.
B-10
Appendice B
Assistenza clienti
Assistenza clienti Hewlett-Packard
Assistenza telefonica dopo la garanzia
U.S.A. e Canada
Chiamare uno dei seguenti numeri:
• (800) 810-0130: verrà addebitata su VISA o MasterCard una tariffa
di $25 per ogni questione sottoposta.
• (900) 555-1800: verranno addebitati sul numero di telefono chiamante
$2,5 al minuto fino a un massimo di $25.
Europa
Chiamare il numero appropriato indicato nella sezione "Centri di
assistenza clienti in Europa" a pagina B-9. Per l’assistenza successiva
al periodo di garanzia, verrà addebitata una tariffa per ogni questione
sottoposta. Preparare i dati relativi alla carta di credito, al numero
dell’ordine di acquisto o della fattura.
Altri Paesi
Per ottenere l’assistenza successiva al periodo di garanzia, rivolgersi al
rivenditore/distributore HP autorizzato o al centro vendite e assistenza
HP più vicino.
Numeri per la ricerca di rivenditori HP
U.S.A.
(800) 752-0900
Canada
(800) 387-3867
Messico e Sud America (305) 267-4220
Appendice B
B-11
Assistenza clienti
Assistenza clienti Hewlett-Packard
B-12
Appendice B
C
Uso di Fibre Channel
C-1
Uso di Fibre Channel
Panoramica sul capitolo
Panoramica sul capitolo
Questo capitolo fornisce informazioni sui seguenti argomenti:
• Terminologia relativa a Fibre Channel: termini fondamentali che è
opportuno conoscere prima di collegare la libreria a una topologia
Fibre Channel.
• Fibre Channel con le librerie: informazioni generali sui requisiti
dell'host. Per maggiori informazioni sull'installazione e sulla
configurazione, vedere "Connessioni dei cavi Fibre Channel" a
pagina 1-34.
• Tecnologia Fibre Channel: informazioni generali sulla tecnologia
Fibre Channel.
ATTENZIONE
Le schede a circuito stampato Fibre Channel possono contenere un
sistema laser (modulo GBIC o GLM) catalogato come prodotto laser di
Classe I in base alla norma Radiation Performance del Department of
Health and Human Services (DHHS) degli Stati Uniti, in conformità al
Radiation Control for Health and Safety Act del 1968 e alla norma di
sicurezza EN60825-1(+A11) relativa ai prodotti laser. La dichiarazione
di conformità è contenuta nel modulo GBIC.
Per utilizzare correttamente questo prodotto, leggere attentamente le
istruzioni fornite nel manuale. Conservare il manuale per riferimento
futuro.
C-2
Appendice C
Uso di Fibre Channel
Terminologia relativa a Fibre Channel
Terminologia relativa a Fibre Channel
AL_PA:
Indirizzamento
a selezione
automatica:
Sigla di Arbitrated Loop Physical Address (indirizzo fisico
anello arbitrato).
Metodo predefinito di attribuzione dell'indirizzo per le
librerie che reperiscono un indirizzo disponibile e da quel
momento in poi lo utilizzano come indirizzo fisso.
Fabric:
Metodologia di interconnessione commutata che supporta
l'instradamento dei dati ad alta velocità sulle reti Fibre
Channel.
Fibre Channel:
Protocollo di trasporto che consente le comunicazioni ad
alta velocità fra workstation, supercomputer, dispositivi
di memoria di massa e altre periferiche. Consente di
trasmettere e ricevere dati contemporaneamente.
Fibre Channel
arbitrato
(FC-AL):
Indirizzamento
fisso:
Topologia che fornisce una soluzione a basso costo per il
collegamento ad anello di più porte Fibre Channel senza
interruttori.
Metodo di assegnazione degli indirizzi che consente di
impostare e mantenere un indirizzo fisso.
Hub:
Dispositivo che fornisce un sistema di interconnessione ad
anello con più porte, allo scopo di implementare un FC-AL
tramite una configurazione a stella.
Punto-punto:
Topologia Fibre Channel costituita da due dispositivi Fibre
Channel collegati fra loro.
protocollo
Convenzione per la trasmissione dei dati che normalizza la
sincronizzazione, la formattazione dei caratteri di controllo
e la rappresentazione dei dati.
Appendice C
C-3
Uso di Fibre Channel
Terminologia relativa a Fibre Channel
Indirizzamento
variabile:
Modalità di indirizzamento che consiste nel cercare
un indirizzo inutilizzato ogni volta che si accende
il dispositivo.
Interruttore:
Dispositivo che fornisce una connessione (n x n)
per garantire la comunicazione in tutta la banda
disponibile fra due porte contemporaneamente ad
altre comunicazioni.
Topologia:
La disposizione topologica dei nodi di una rete.
Zonizzazione:
Metodo di gestione utilizzato per controllare o limitare
le connessioni tra le porte.
C-4
Appendice C
Uso di Fibre Channel
Fibre Channel con le librerie
Fibre Channel con le librerie
NOTA
Per maggiori informazioni sull'installazione e sulla configurazione,
vedere "Connessioni dei cavi Fibre Channel" a pagina 1-34.
I controller Fibre Channel opzionali nei modelli 2/20, 4/40 e 6/60 della
libreria consentono di utilizzare entrambi i protocolli SCSI e Fibre
Channel grazie ai seguenti elementi:
• due porte SCSI differenziali da 68 pin, HVD o LVD, di tipo "fast" e
"wide" con supporto dei dispositivi di destinazione SCSI ad accesso
sequenziale e cambio di supporto;
• standard ANSI FC-PLDA (Fibre Channel - Private Loop
Direct Attach).
• Singola porta Fibre Channel da 1,0625 Gigabit al secondo
• Topologie FC-AL (Fibre Channel Arbitrated Loop, anello Fibre
Channel arbitrato) e FC-SW (Switch Fabric, interruttore fabric)
• Connessione di Classe 3 mediante il protocollo SCSI-FCP
NOTA
Le librerie che non includono i controller Fibre Channel supportano solo
il protocollo SCSI.
Appendice C
C-5
Uso di Fibre Channel
Fibre Channel con le librerie
Requisiti dell'host
Per utilizzare il protocollo Fibre Channel, è necessario che l'host sia
dotato delle seguenti caratteristiche:
• Software di backup, schede d'interfaccia host e relativi driver di
dispositivo Fibre Channel.
• Host utilizzabile come emittente mediante il controller Fibre Channel
con dispositivi di destinazione SCSI Fibre Channel.
• Software di backup con un affidabile meccanismo di correzione degli
errori. Fibre Channel è un sistema aperto, analogamente a una LAN.
Di conseguenza è soggetto a interruzioni del flusso di dati provocate
da accensione dei dispositivi, collegamenti, scollegamenti e scariche
elettrostatiche.
C-6
Appendice C
Uso di Fibre Channel
Tecnologia Fibre Channel
Tecnologia Fibre Channel
Panoramica sulla tecnologia Fibre Channel
NOTA
Questa sezione fornisce una panoramica sulla tecnologia Fibre Channel.
Per informazioni specifiche sulle librerie modello 2/20, 4/40 e 6/60, vedere
"Fibre Channel con le librerie" a pagina C-5 e "Connessioni dei cavi Fibre
Channel" a pagina 1-34.
Fibre Channel è un'interfaccia standard del settore, impiegata per il
trasferimento di informazioni fra computer e sottosistemi di computer.
Lo standard Fibre Channel, definito dall'American National Standards
Institute (ANSI), supporta i seguenti protocolli:
• IP (Internet Protocol)
• SCSI (Small Computer Systems Interface)
• HIPPI (High-Performance Parallel Interface)
• altri protocolli di alto livello
Fibre Channel consente di utilizzare questi protocolli
contemporaneamente. Ad esempio, un adattatore bus host (HBA) può
inviare i dati provenienti da una rete locale a un altro computer tramite
IP e nello stesso tempo leggere e scrivere i dati su un sottosistema RAID
tramite SCSI. Oltre a consentire l'utilizzo simultaneo di più protocolli,
Fibre Channel offre i seguenti vantaggi:
• alta velocità di trasmissione dei dati
• trasferimento dati su grandi distanze (fino a 10 km)
• grande spazio di indirizzamento
• molteplici configurazioni di dispositivi
Appendice C
C-7
Uso di Fibre Channel
Tecnologia Fibre Channel
Topologie di connessione
Fibre Channel utilizza tre topologie di collegamento, descritte nella
tabella seguente.
Tabella C-1
Topologie Fibre Channel
Topologia
Descrizione
Vantaggi/Svantaggi
Punto-punto
Due dispositivi collegati
direttamente fra loro.
• Basso costo, alte
prestazioni.
• Topologia limitata
(massimo due
dispositivi).
Anello Fibre
Channel
arbitrato
(FC-AL)
Fabric
(FC-SW)
C-8
Consente di collegare
fino a 127 dispositivi
mediante uno o più hub
Fibre Channel. Gli anelli
possono essere privati o
pubblici. Gli anelli
privati non sono connessi
ad un fabric, mentre gli
anelli pubblici lo sono.
• Supporta un numero
maggiore di
dispositivi rispetto
alla topologia
punto-punto.
Supporta fino a
16 milioni di dispositivi
collegati tramite una
serie di interruttori
"fabric", come in una rete
Ethernet.
• Supporta più
dispositivi senza
limitare le
prestazioni.
• Limita la velocità di
trasferimento dati
complessiva a
100 MB/s.
• Costo elevato delle
singole porte.
Appendice C
Uso di Fibre Channel
Tecnologia Fibre Channel
Indirizzamento
Indirizzi dei dispositivi di un anello Fibre Channel
Ogni dispositivo di un anello Fibre Channel arbitrato (FC-AL) ha un
indirizzo univoco detto Indirizzo fisico dell'anello arbitrato (AL_PA). Gli
AL_PA validi sono 126, corrispondenti ai 127 dispositivi consentiti da un
anello Fibre Channel, con valori compresi fra 0 e 255 (non tutti i valori
sono validi).
Il cosiddetto “indice indirizzo” rappresenta anch'esso l'indirizzo del
dispositivo. Gli indici indirizzo sono utilizzati per i dispositivi il cui
AL_PA è determinato dalle impostazioni dell'interruttore esterno.
Ogni numero fra 0 e 126 corrisponde a un indirizzo fisico.
Assegnazione degli indirizzi
A ciascun dispositivo viene assegnato un AL_PA univoco col metodo
di indirizzamento fisso o di indirizzamento variabile. I dispositivi che
utilizzano l'indirizzamento variabile assumono il primo AL_PA
disponibile. Se il dispositivo viene spento e riacceso, è possibile che
selezioni un AL_PA differente. L'indirizzamento variabile è facile da
impostare nella topologia ad anello, ma molti sistemi host (compresi
HP-UX™ e Windows NT™) non sono in grado di gestire il cambiamento
dinamico degli indirizzi.
L'indirizzamento fisso elimina il problema degli AL_PA che cambiano
in modo dinamico ma prevede un coinvolgimento maggiore da parte
dell'utente, che deve selezionare un AL_PA per ciascun dispositivo.
L'utente deve selezionare un AL_PA per ciascun dispositivo. Quando il
dispositivo viene collegato all'anello, tenta di utilizzare l'AL_PA indicato
dall'utente; se in seguito viene spento e riacceso, il dispositivo tenta di
utilizzare lo stesso AL_PA. Di conseguenza l'indirizzamento è più stabile
nel tempo.
Incompatibilità degli indirizzi
Se tutti i dispositivi impiegano l'indirizzamento variabile non si
verificano conflitti. Tuttavia, se si collegano allo stesso anello più di
127 dispositivi, i dispositivi supplementari sono in condizione di “non
partecipazione”, per cui non possono comunicare a meno che l'anello
non venga riconfigurato.
Appendice C
C-9
Uso di Fibre Channel
Tecnologia Fibre Channel
Se si impiega l'indirizzamento fisso, si possono verificare dei conflitti
qualora più di un dispositivo tenti di utilizzare uno stesso AL_PA.
In questo caso, un dispositivo assume l'AL_PA specificato, mentre l'altro,
a seconda dell'hardware, assume il primo AL_PA disponibile, oppure
entra in una condizione di “non partecipazione”
Porte, nodi e World Wide Names (WWN)
Tutti i dispositivi Fibre Channel sono dotati di identificativi univoci
denominati World Wide Names (WWN), assegnati dal fabbricante e
registrati dall'IEEE. I dispositivi Fibre Channel si suddividono in porte
(punti di connessione) e nodi (origine e destinazione dei dati trasmessi).
Tutte le porte e tutti i nodi di un dispositivo hanno WWN univoci che
vengono usati per convalidare gli indirizzi AL_PA. L'utente non può
configurare il WWN, il quale però può essere utilizzato per individuare
i dispositivi collegati all'anello.
Stato dell'anello Fibre Channel
Le informazioni su questo stato vengono riportate dal punto di vista
del dispositivo. Lo stato di anello attivo indica che il dispositivo Fibre
Channel collegato all'anello ha ottenuto un indirizzo AL_PA ed è pronto
a inviare e ricevere i dati. Lo stato di anello disattivo indica che il
dispositivo non è riuscito a collegarsi all'anello. I dispositivi Fibre
Channel tentano ininterrottamente di ristabilire il collegamento con
l'anello. Per individuare la causa dello stato di anello disattivo si possono
utilizzare le funzioni di gestione di un hub, di un interruttore o dell'HBA.
Lo stato di anello disattivo indica che le operazioni del dispositivo sono
state interrotte o annullate. Alcune applicazioni host non possono
risolvere automaticamente questo problema. Alcuni hub e alcuni
interruttori hanno la capacità di aggiungere o eliminare i dispositivi
per prevenire questo problema.
C-10
Appendice C
Uso di Fibre Channel
Tecnologia Fibre Channel
Hub e interruttore
Gli hub e gli interruttori consentono di creare topologie Fibre Channel
diverse. Gli hub creano anelli arbitrati, mentre gli interruttori creano
"fabric". La configurazione fisica dei cavi esterni è uguale sia per gli hub
che per gli interruttori. Entrambi impiegano una configurazione fisica a
stella, con un dispositivo all'estremità di ciascuna punta della stella. La
differenza tra gli hub e gli interruttori riguarda il modo di connessione
interna tra le proprie porte e le altre. Le connessioni hub sono meno
complesse rispetto alle connessioni di interruttori; di conseguenza, i costi
di progettazione e realizzazione degli hub sono inferiori. Tuttavia, gli
interruttori offrono prestazioni e connettività migliori.
Le porte Fibre Channel di un hub sono interconnesse in serie, con l'uscita
di una porta connessa all'ingresso della successiva, in modo da creare un
anello. Ciascun dispositivo Fibre Channel è connesso a un'unica porta
dell'hub in modo da ottenere una connessione all'anello. Per creare anelli
più estesi, le porte dell'hub possono essere connesse alle porte di altri
hub. Poiché tutte le porte di un hub sono connesse ad anello, una volta
connessi gli hub, tutte le porte degli hub connessi formano un ulteriore
anello. In tal modo, si ottengono hub sovrapposti. Per ulteriori
informazioni sulla suddivisione delle topologie Fibre Channel all'interno
della stessa configurazione fisica, vedere "Zonizzazione" a pagina C-12.
Alcuni hub non funzionano con un numero di hub sovrapposti in serie
superiore a un certo limite. In genere, il limite massimo tra due
dispositivi è di tre hub, a causa della mancanza di una rigenerazione
accettabile del segnale. Un numero eccessivo di hub sovrapposti
determina un peggioramento del segnale Fibre Channel che impedisce il
trasferimento affidabile dei dati.
Oltre alla creazione fisica di un anello tra le porte, gli hub forniscono
anche l'isolamento in caso di errori o disconnessioni di singole porte.
Gli hub consentono la creazione di anelli anche se non tutte le porte sono
connesse e non tutti i dispositivi sono accesi. La creazione di anelli con
gli hub può inoltre essere eseguita impiegando tipi diversi di supporti di
connessione. Ad esempio, tutti i dispositivi Fibre Channel di un edificio
possono utilizzare la connessione a fibre ottiche a onde corte, mentre
tra edifici diversi può essere usata la connessione a onde lunghe. Gli
svantaggi degli hub riguardano le prestazioni. Soltanto due dispositivi
di un anello arbitrato possono comunicare contemporaneamente.
Di conseguenza, la produttività massima media su un dispositivo
corrisponde a una frazione della banda totale dell'anello.
Appendice C
C-11
Uso di Fibre Channel
Tecnologia Fibre Channel
Alcuni degli svantaggi degli hub vengono presentati anche dagli
interruttori. Gli interruttori consentono di connettere dispositivi diversi
mediante l'uso di tipi diversi di supporti di connessione. Inoltre, gli
interruttori consentono il funzionamento di un sistema con una o più
porte, le quali possono essere disconnesse o spente. A differenza degli
hub, gli interruttori (e i fabric in generale) consentono a tutti i dispositivi
di accedere all'intera banda del sistema Fibre Channel. L'aggiunta di
dispositivi a un fabric progettato in maniera appropriata non influisce in
alcun modo sulle prestazioni del fabric. Tuttavia, gli interruttori sono più
complessi e costosi degli hub. Con questi ultimi, ogni porta è connessa a
quella successiva, in modo da formare un anello. Con gli interruttori,
ogni porta è connessa in maniera logica o fisica trasversalmente a tutte
le altre porte dell'interruttore. Pertanto, tutte le porte di un interruttore
possono essere connesse tra loro senza la necessità di porte intermedie.
Gli interruttori inoltre rigenerano il segnale dei dati, in modo da evitare
problemi di sovrapposizione. L'interconnessione degli interruttori è più
complessa rispetto a quella degli hub. Con gli hub, è presente soltanto
una connessione tra due hub. Con gli interruttori, sono richieste più
connessioni per gestire l'intera banda del fabric. Analogamente agli hub,
gli interruttori possono presentare "zone" di connessioni consentite.
Vedere "Zonizzazione" a pagina C-12.
NOTA
Le librerie Fibre Channel HP sono progettate per essere impiegate
indifferentemente con gli hub e con gli interruttori, per consentire l'uso
della topologia più adatta alle proprie esigenze.
Zonizzazione
La zonizzazione è un metodo di gestione che consente di determinare
quali porte di un hub o di un interruttore possono comunicare tra loro.
Le operazioni di zona vengono controllate dagli amministratori di
sistema e dalle applicazioni dei computer host. La Libreria a nastri
HP SureStore agisce allo stesso modo sia sui sistemi zonizzati che su
quelli non zonizzati.
Con un hub, la zonizzazione suddivide un anello esteso in più anelli
piccoli e indipendenti. Con un interruttore, la zonizzazione limita le
porte a cui è possibile accedere. I motivi per cui un amministratore di
sistema o un'applicazione possono limitare l'accesso riguardano la
realizzazione di un'adeguata protezione dei sistemi di computer e
l'esclusione dell'accesso a unità disco contenenti dati riservati.
C-12
Appendice C
Uso di Fibre Channel
Tecnologia Fibre Channel
La zonizzazione consente inoltre a sistemi di computer diversi di
coesistere nella stessa rete. Ad esempio, i dispositivi NT connessi a
computer NT possono coesistere con dispositivi Unix connessi a
computer Unix. Con i fabric, è possibile condividere alcune porte tra zone
diverse. Come porta comune, una libreria a nastro può eseguire il backup
di sistemi sia NT che Unix. Tuttavia, ciò non è consentito negli anelli, per
la natura del modo di funzionamento del protocollo di anello arbitrato.
La zonizzazione presenta diversi vantaggi; in particolare:
• Le interferenze esterne alla zona non influiscono sui dispositivi
all'interno della stessa.
• Nell'esecuzione di backup su un'unità a nastro, le applicazioni
mantengono la comunicazione con l'unità quando le altre porte del
sistema esterno alla zona sono accese o spente.
• La zonizzazione può essere eseguita in maniera dinamica,
per consentire alle applicazioni di selezionare soltanto i dispositivi
di comunicazione e aumentare l'affidabilità globale del sistema.
NOTA
Non tutti i sistemi e sottosistemi supportano la zonizzazione. L'uso
di questa funzionalità è limitato alle architetture con apposita
progettazione. Le librerie Fibre Channel HP non necessitano di ulteriori
funzionalità per operare in un ambiente a zona.
Appendice C
C-13
Uso di Fibre Channel
Tecnologia Fibre Channel
Vantaggi di Fibre Channel
Fibre Channel offre vantaggi notevoli in termini di velocità, distanza e
costi. Può essere impiegato con i sistemi e il software in dotazione, con la
semplice aggiunta di un apposito adattatore bus host (HBA). Sebbene i
driver HBA correnti utilizzino i comandi SCSI, le versioni successive
saranno in grado di supportare altri protocolli previsti dallo standard
Fibre Channel, compreso il protocollo IP. Il software Fibre Channel offre
inoltre altri miglioramenti della funzionalità Fibre Channel.
Dispositivi distribuiti
Fibre Channel consente di dividere e distribuire i computer e i sistemi di
memoria di massa in modo più efficiente senza l'aggiunta di server di
supporto. Invece, SCSI richiede l'installazione di server supplementari.
Nelle configurazioni distribuite, Fibre Channel migliora la pianificazione
e la ripresa delle attività in caso di problemi. Grazie alle velocità elevate
e alla capacità di trasmissione su grandi distanze, è possibile sfruttare
sistemi di backup remoti.
Vantaggi sul piano del cablaggio
I cavi Fibre Channel, più piccoli e più leggeri dei cavi SCSI, possono
essere inseriti nei tubi protettivi applicati sulle pareti. I cavi a fibre
ottiche sono più costosi ma consentono di trasportare i dati più lontano
dei cavi di rame e non sono sensibili alle interferenze elettromagnetiche.
I cavi a fibre ottiche inoltre riducono le radiazioni elettromagnetiche
e quindi usandoli è più facile rispettare le norme della FCC sulle
emissioni.
Indirizzamento
L'indirizzamento Fibre Channel offre, rispetto alla tecnologia SCSI, i
seguenti vantaggi:
• Fornisce un numero di indirizzi superiore: 16 milioni (Fabric) o 127
(anello Fibre Channel), contro i 16 SCSI.
• Rileva i conflitti di indirizzamento e, in caso di incompatibilità,
può assegnare automaticamente nuovi indirizzi.
• Rileva continuamente dispositivi e nodi tramite i WWN.
C-14
Appendice C
Uso di Fibre Channel
Tecnologia Fibre Channel
In condizioni di normale funzionamento, gli indirizzi dei dispositivi non
cambiano. Gli indirizzi Fibre Channel sono soggetti a cambiamento solo
nel caso in cui vengano disturbate o interrotte le comunicazioni con un
dispositivo. Ne consegue che, in condizioni normali, il software del
sistema non deve perdere tempo a rilevare continuamente gli indirizzi
dei dispositivi.
Tutti i dispositivi Fibre Channel vengono identificati mediante i relativi
World Wide Names (WWN). Ciò significa che non occorre riconfigurare
il software ogni volta che si riconfigura il sistema. Inoltre, la capacità
di individuare i dispositivi aiuta a prevenire la perdita o il
danneggiamento dei dati che si verificano se si accede al dispositivo
sbagliato. Quest'ultimo è un requisito importante per lo sviluppo di
sistemi SAN (Storage Area Network).
Problemi più comuni di Fibre Channel
Sebbene Fibre Channel consenta di utilizzare diversi protocolli e
interfacce fisiche, è possibile che si verifichino dei problemi nelle
seguenti aree:
• Connessioni
• Sistemi di controllo a laser
• Ripresa delle attività dopo un errore
Connessioni
I problemi relativi alle connessioni si hanno nel caso di dispositivi
collegati con cavi di tipo diverso, o cavi e connettori danneggiati.
Le specifiche dei cavi sono stabilite dall'ANSI. La distanza massima
fra i dispositivi dipende dal tipo di cavo e dalla velocità di trasmissione
desiderata. Analogamente agli altri mezzi di trasmissione elettrici, i
supporti Fibre Channel di rame possono emettere interferenze a
radiofrequenza e a loro volta possono risentire negativamente delle
interferenze a radiofrequenza esterne. Viste le lunghezze limitate e
i problemi di interferenze, si consiglia di usare i cavi di rame
esclusivamente all'interno di armadi o scaffali.
NOTA
Utilizzare i cavi ottici forniti con la libreria per collegare la libreria
all'anello Fibre Channel (host, hub o interruttore).
Appendice C
C-15
Uso di Fibre Channel
Tecnologia Fibre Channel
Le interfacce a fibre ottiche permettono di usare cavi più lunghi.
Gli standard ANSI descrivono una serie di interfacce a fibre ottiche che
impiegano diversi tipi di cavi, LED e laser. Normalmente, maggiore è la
distanza consentita dal cavo, maggiore è il costo del cavo.
La scelta del cavo a fibre ottiche dipende da vari fattori, tra cui:
• Tutti i cavi fra due nodi devono avere lo stesso diametro del core.
• I tre valori del diametro del core previsti da Fibre Channel sono:
62,5 micron per fibre multimodo fino a 175 m; 50 micron per fibre
multimodo fino a 500 m; 9 micron per fibre monomodo fino a 10 km
(con GBIC a onde lunghe). Questi valori si basano su una velocità
dati di 1 gigabit al secondo.
NOTA
Le limitazioni relative ai diametri del core sono valide soltanto per un
cavo fra due nodi e devono essere considerate solo quando si giuntano o
si connettono i cavi a fibre ottiche direttamente l'uno con l'altro; non si
applicano nel caso in cui i cavi siano collegati mediante un hub o un
interruttore.
Sistemi di controllo a laser
I sistemi approvati sono due: OFC (Open Fibre Control) e non-OFC
(consigliato). I due sistemi possono coesistere nella stessa rete ma non
sono compatibili otticamente e non devono essere connessi allo stesso
cavo a fibre ottiche.
Ripresa delle attività dopo un errore
ATTENZIONE
L'attività dei dispositivi Fibre Channel può risentire negativamente
delle scariche elettrostatiche in qualsiasi punto dell'anello. Questo
problema è dovuto a cause ambientali e non a un guasto dell'hardware.
Analogamente ai sistemi LAN, i sistemi Fibre Channel sono soggetti
a problemi di trasferimento dei dati e a modifiche dinamiche della
configurazione. Fibre Channel è in grado di rilevare i problemi ma la
ripresa delle attività dopo un errore richiede l'esecuzione di procedure
di ripristino. Le applicazioni che utilizzano Fibre Channel devono
implementare una procedura di ripresa delle attività più completa e
affidabile di quella necessaria in ambiente SCSI.
C-16
Appendice C
Glossario
A
C
accesso al caricatore
Operazione di caricamento o
scaricamento dei nastri che
richiede l'apertura di un cassetto
di nastri e lo scambio di uno o
più caricatori.
calibrazione Routine eseguita
immediatamente dopo il
caricamento della cartuccia del
nastro per determinare se il
nastro è vuoto o contiene dati, se
è compatibile con l'unità e se può
supportare la scrittura e la lettura
di dati.
accesso allo sportellino
Operazione di caricamento o
scaricamento dei nastri che
consente accedere a uno,
cinque o dieci alloggiamenti
di archiviazione.
AL_PA: Sigla di Arbitrated Loop
Physical Address (indirizzo fisico
anello arbitrato).
anello arbitrato Fibre Channel
(FC-AL) Topologia che fornisce
una soluzione a basso costo per
il collegamento ad anello di più
porte Fibre Channel senza
interruttori.
annidamento Metodo di menu
applicato alla libreria che impiega
livelli crescenti di controllo
della libreria.
B
bus Percorso comune per il
trasferimento dei dati.
caricamento alla rinfusa
Modo di caricare i nastri negli
alloggiamenti dei caricatori.
Normalmente si riferisce al primo
caricamento della libreria.
caricatore Contenitore
posizionato nei cassetti dei nastri
e dotato di alloggiamenti singoli
per cinque cartucce a nastro.
cavi di collegamento Cavi
impiegati per collegare la scheda
del controller della libreria con
un'unità. Vengono inoltre detti
cavi di concatenamento a
margherita.
D
display del pannello
principale Display a cristalli
liquidi (LCD) dotato di cinque
pulsanti e installato sul lato
anteriore della libreria (al
livello superiore nelle librerie
multilivello).
Glossario-1
E
errore reversibile Errore
elettronico di una funzione della
libreria, che può essere eliminato.
Questi errori sono registrati
nell'apposito registro.
errori irreversibili Errori
elettronici di una funzione della
libreria, che non possono essere
eliminati. Questi errori vengono
memorizzati nell'apposito registro,
anche denominato scheda di
interfaccia host.
evento Funzione significativa
della libreria visualizzata in un
apposito registro in cui sono
elencati gli errori delle unità,
i cambiamenti di stato (in linea/
non in linea), la pulizia dell'unità
e altre informazioni.
F
fabric Metodologia di
interconnessione commutata
che supporta l'instradamento dei
dati ad alta velocità sulle reti
Fibre Channel.
fermo Dispositivo a molla che
fuoriesce dalla guida di montaggio.
Il fermo consente di tirare fuori la
libreria dallo scaffale per circa due
terzi della lunghezza, impedendo
però che sia estratta
completamente.
2-Glossario
Fibre Channel Protocollo di
commutazione che consente la
comunicazione simultanea fra
workstation, supercomputer,
mainframe, memorie di massa
e altri dispositivi periferici. Il
protocollo Fibre Channel è in
grado di trasmettere i dati
simultaneamente in entrambe le
direzioni a velocità superiori a un
gigabyte al secondo.
G
GBIC Sigla di Gigabit Interface
Converter (convertitore interfaccia
gigabit).
H
HBA Sigla di Host Bus Adapter
(adattatore bus host). Scheda a
circuiti stampati situata nel
sistema host che gestisce le
richieste tra sistema host e
libreria. Viene inoltre detta
scheda di interfaccia host.
host Uno o più computer che
generano dati e li trasferiscono
alla libreria.
hub Dispositivo che fornisce un
sistema di interconnessione ad
anello con più porte, allo scopo di
implementare un FC-AL tramite
una configurazione a stella.
HVDS Sigla di High Voltage
Differential SCSI (SCSI
differenziale da alta tensione).
I
L
identity Opzione del display del
pannello principale che fornisce il
numero di serie della libreria.
LED Diodi luminescenti, anche
denominati spie, presenti in
vari gruppi di componenti della
libreria, compresi i moduli delle
unità, gli alimentatori e altri
gruppi interni di componenti.
I LED comunicano informazioni
sullo stato del gruppo di
componenti.
ID SCSI Numero che identifica
elettronicamente ogni singolo
dispositivo SCSI della libreria,
ovvero le unità e la scheda del
controller dell'interfaccia della
libreria.
indirizzo MAC Indirizzo di
controllo dell'accesso ai supporti;
un indirizzo univoco basato
sull'hardware che identifica
ciascun nodo della rete.
interruttore Dispositivo che
fornisce una connessione (n x n)
per garantire la comunicazione in
tutta la banda disponibile fra due
porte contemporaneamente ad
altre comunicazioni.
interruttore di accensione
(interruttore di pausa) Nella
libreria, anche se è spenta, è
sempre presente una bassa
tensione di mantenimento.
IP Sigla di Internet Protocol.
libreria Sistema di memoria di
massa che consente di archiviare
i dati elettronici su supporti a
nastro. La libreria può usare fino
a sei moduli di unità, a seconda
del modello.
LVDS Sigla di Low Voltage
Differential SCSI (SCSI
differenziale da bassa tensione).
M
modulo dell'unità Parte del
dispositivo in cui alloggia l'unità,
comprendente anche l'involucro
metallico e i connettori.
N
nastro, cartuccia a nastro
Supporto usato dalla libreria per
l'archiviazione dei dati
provenienti dai computer host.
nastro di pulizia Nastro
impiegato soltanto per la pulizia
di un'unità.
Glossario-3
O
R
odometer Opzione del pannello
principale che visualizza i registri
dei contatori indicanti le ore di
accensione e il numero di
movimenti.
responsabile della libreria
basato su Web Descrive
l'interfaccia che consente di
monitorare e gestire la libreria
in rete mediante la scheda di
gestione remota.
originatore Termine della
tecnologia Fibre Channel
che indica il dispositivo di
inizializzazione della trasmissione.
P
porta Componente hardware del
nodo che trasmette i dati.
prenotazione dell'elemento
SCSI Consente all'host di
continuare a riservare unità o
alloggiamenti dopo lo spegnimento
del sistema. Questa funzione viene
utilizzata solitamente per
garantire che un solo host acceda
ad un alloggiamento o ad un'unità.
pulizia delle unità Funzione
della libreria che utilizza un nastro
di pulizia per pulire un'unità a
nastri.
pulsanti Cinque tasti situati
lungo il bordo inferiore del display
del pannello principale, impiegati
per inviare i comandi mostrati
sul display.
S
scambio Due azioni correlate,
o spostamenti, della libreria;
ad esempio, lo spostamento da un
alloggiamento a un'unità e il
ritorno all'alloggiamento.
scheda Circuito stampato, anche
denominato piastra o adattatore.
scheda di gestione remota
(RMC) Scheda a circuito stampato
che consente di accedere alla
libreria da un computer a distanza.
schermata iniziale Informazioni
di stato visualizzate sul display del
pannello principale quando si
accende la libreria. Si chiama così
anche la schermata, predefinita
ripristinata, sul display dopo circa
tre minuti di inattività.
SCSI Sigla di Small Computer
Systems Interface; un bus che
trasferisce i dati tra il sistema host
e la libreria.
SCSI differenziale Tipo di
cavo SCSI in cui i dati si possono
propagare per un massimo di
25 metri.
4-Glossario
SCSI “single-ended” Tipo di
cavo utilizzabile solo per piccole
distanze.
SCSI “wide” Connettore a 68 pin
che può essere impiegato sia come
“single-ended”, sia come
differenziale.
software di backup Software
eseguito sul computer host che
viene usato per individuare
backup di dati ed eseguire
funzioni della libreria.
spostamento Singola azione
della libreria, come il caricamento
di un nastro in una unità o lo
scaricamento di un nastro da
una unità.
T
TCP/IP Sigla di Transmission
Control Protocol/Internet Protocol.
terminatore Dispositivo
elettronico connesso all'estremità
finale del bus SCSI per
stabilizzare i segnali del bus.
U
unità, unità a nastro
Dispositivo mediante il quale la
libreria archivia i dati sui nastri.
UTC Sigla di Coordinated
Universal Time.
Glossario-5
6-Glossario
Indice
A
accesso
caricatore di nastri, 2-13
sportellino di accesso, 2-16
accesso al caricatore, glossario-1
accesso al caricatore di nastri,
2-13
accessori
ordinazione, 1-4
aggiornamento del firmware,
4-50–4-54
AL_PA:, glossario-1
alimentatore, posizione
2/20, 1-25
4/40, 1-26
6/60, 1-27
alimentatori, 3-31
ambientali, specifiche, A-3
annidamento, 2-6, glossario-1
applicazioni, software di backup,
4-18
apposizione delle etichette sulle
cartucce a nastro, 2-11
assegnazione riservata di un
elemento, visualizzazione,
3-30
assistenza ai clienti, sito Web,
1-33, B-6
assistenza clienti
Asia Orientale, B-10
dopo la garanzia, B-11
durante la garanzia, B-6
Europa, B-9
Assistenza clienti telefonica in
Europa, B-9
assistenza software, B-5
assistenza telefonica durante la
garanzia, B-8
assistenza telefonica in Asia
Orientale, B-10
attività, LED, 4-19
attività, LED di, 2-3
Indice
attrezzi necessario, installazione
sullo scaffale, 1-9
B
barra di stato, icone, 2-8
BOOTP, 3-16
bus, glossario-1
C
cablaggio SCSI, considerazioni
sulle prestazioni, 1-33
calibrazione, glossario-1
cancellazione dello stato di
operatività parziale, 4-8
caratteristiche
pannello posteriore 2/20, 1-25
pannello posteriore 4/40, 1-26
pannello posteriore 6/60, 1-27
pannello principale 2/20, 2-3
pannello principale 4/40, 2-4
pannello principale 6/60, 2-5
caratteristiche del pannello
posteriore, 2/20, 4/40, 6/60,
1-25–1-27
caratteristiche del pannello
principale, 2/20, 4/40, 6/60,
2-3–2-5
caricamento alla rinfusa,
glossario-1
caricamento di un nastro
nell'unità
dal pannello principale, 2-17
caricatore, glossario-1
caricatori
rimozione, 2-14
cartuccia a nastro, glossario-3
cartuccia del nastro
apposizione delle etichette,
2-11
manutenzione, 2-12
protezione da scrittura, 2-11
cavi di collegamento, glossario-1
cavo di collegamento
2/20, 1-30
4/40, 1-31
6/60, 1-32
cavo Fibre Channel, A-7
2/20, 1-38
4/40, 1-39
6/60, 1-40
chiavi dello sportello dei nastri,
posizione di trasporto, 1-22
chiavi dello sportello, posizione
di trasporto, 1-22
cinghie di sollevamento
uso per il modello 2/20, 1-16
cinghie, sollevamento, 1-16
collegamento a margherita e
prestazioni, 1-33
collocazione delle viti di
fissaggio, 1-22
componenti
descrizioni, 1-3
forniti, 1-3
kit per scaffale 2/20, 1-10
kit per scaffale 4/40, 1-10
kit per scaffale 6/60, 1-10
montaggio su scaffale a
incasso, 1-10
montaggio su scaffale da 55
mm, 1-10
ordinazione, 1-3
componenti del kit per scaffale,
1-10
condizioni di operatività
parziale, elenco, 4-9
condizioni di Partial Availability,
elenco, 4-13
configurazione dell'accesso alla
rete, visualizzazione, 3-30
configurazione dell'host, verifica,
1-41
configurazione della libreria, 3-3
abilitazione e modifica della
password, 3-6
1
Indice
configurazione dello sportellino
di accesso, 3-7
configurazione della libreria ai
fini del protocollo Fibre
Channel, 3-26
configurazione della libreria per
il protocollo Fibre Channel,
3-18
configurazione dello sportellino
di accesso, visualizzazione,
3-30
configurazioni degli sportellini,
elenco, 3-10
configurazioni degli sportellini,
vantaggi e svantaggi, 3-8
configurazioni della libreria,
visualizzazione
accesso alla rete, 3-30
assegnazione riservata di un
elemento, 3-30
data e ora, 3-30
ID SCSI, assegnazioni, 3-30
informazioni sull'assistenza,
3-30
sportellino di accesso, 3-30
stato della password abilitata,
3-30
stato Fibre Channel, 3-30
versione del firmware, libreria,
3-31
versione del firmware, unità,
3-31
connessioni dei cavi SCSI, 1-33
2/20, 1-30
4/40, 1-31
6/60, 1-32
connettività, risoluzione dei
problemi, 4-17
connettore di interfaccia gigabit,
su scheda Fibre Channel,
1-36, C-2
considerazioni sulle prestazioni,
cablaggio SCSI, 1-33
2
contrassegni EIA, 1-11
contratti di assistenza, B-4
controller Fibre Channel
prestazioni elevate, 1-36, 4-26
prestazioni standard, 1-36,
4-25
controller Fibre Channel,
posizione
2/20, 1-25
4/40, 1-26
6/60, 1-27
controllo dell'installazione, 4-39
convenzioni
tipografiche, vi
convenzioni di visualizzazione,
pannello principale, 2-7
coperchio, rimozione dalla
libreria autonoma, 1-7
D
dadi a clip
dima utilizzata, 1-11
installazione, 1-11
posizionamento per 2/20, 1-12
posizionamento per 4/40, 1-13
posizionamento per 6/60, 1-14
utilizzare i contrassegni EIA
per il posizionamento, 1-11
data e ora, impostazione, 3-25
data e ora, visualizzazione, 3-30
data, impostazione, 3-25
DHCP, 3-12, 3-16
differenziale, SCSI, glossario-4
dime per i dati a clip, 1-11
display del pannello principale,
glossario-1
2/20, 2-3
4/40, 2-4
6/60, 2-5
E
elevatore di portata,
installazione 4/40 e 6/60,
1-17
errore reversibile, 4-6,
glossario-2
errori
categorie, 4-4
differenze, 4-5–4-18
irreversibili, 4-14
operatività parziale, 4-8
reversibili, 4-6
tipi, 4-4
errori di software, informazioni
necessarie prima di
contattare il fornitore, 4-18
errori irreversibili, 4-14,
glossario-2
errori, hardware, 4-29–4-36
ESD, evitare durante la
rimozione/sostituzione, 4-40
esecuzione di test diagnostici
della libreria, 3-32
etichette con codici a barre, 1-4,
2-12, A-8
etichette di informazioni sul
prodotto, posizione
2/20, 1-25
4/40, 1-26
6/60, 1-27
etichette. Vedere etichette di
informazioni sul prodotto,
posizione
evento, glossario-2
F
fabric, glossario-2
FC-PLDA. Vedere Fibre
Channel, collegamento
diretto ad anello privato
(FC-PLDA), C-5
fermi, glossario-2
Indice
Indice
esclusione quando si spostano i
modelli 4/40 e 6/60, 1-46
quando si sposta il modello
2/20, 1-46
Fibre Channel
configurazione, 3-18
impostazioni correnti, 3-19,
3-20, 3-22
impostazioni future, 3-19,
3-20, 3-22
indirizzamento, 3-20
installazione, 1-34–1-40
problemi comuni, C-15
recupero delle informazioni,
3-22
requisiti host, C-6
stato corrente, 3-19, 3-20, 3-22
terminologia, C-3
topologie supportate, 1-34
vantaggi, C-14
Fibre Channel, anello arbitrato
(FC_AL), glossario-1
Fibre Channel, collegamento
diretto ad anello privato
(FC-PLDA), C-5
Fibre Channel, connessioni
2/20, 1-38
4/40, 1-39
6/60, 1-40
finestra di visualizzazione
2/20, 2-3
4/40, 2-4
6/60, 2-5
firmware dell'unità, 4-50
firmware, scaricamento, 4-50
firmware, verifica delle
revisioni, 4-51
fisiche, specifiche, A-5
fissaggio della libreria in
posizione, 1-22
Indice
Funzione della libreria che
permette di pulire l'unità a
nastro per mezzo di un
apposito nastro., glossario-4
fusi orari, 3-26
fusi orari internazionali, 3-26
fusi orari universali coordinati,
per l'impostazione della data
e dell'ora, 3-26
G
garanzia, ii, B-2, B-4
garanzia, assistenza telefonica
durante, B-8
GBIC, glossario-2
GBIC. Vedere connettore di
interfaccia gigabit
guide di installazione, 1-14
H
hardware della libreria,
risoluzione dei problemi,
4-29–4-36
HBA, glossario-2
HIPPI (High-Performance
Parallel Interface), C-7
host, glossario-2
host, requisiti per Fibre
Channel, C-6
host, risoluzione dei problemi,
4-17
HPPI. Vedere High-Performance
Parallel Interface
hub, glossario-2
hub, nell'installazione Fibre
Channel, 1-38, 1-39, 1-40
HVDS, glossario-2
HVDS. Vedere interfaccia e
terminatore SCSI
differenziale da alta tensione
I
icone
libreria, 2-9
unità, 2-9
icone della barra di stato, 2-8
ID SCSI, glossario-3
ID SCSI predefiniti, 3-23
ID SCSI, assegnazioni,
visualizzazione, 3-30
ID SCSI, impostazione, 3-23
ID SCSI, influenza sulla
configurazione del software
di backup, 3-24
ID SCSI, salvataggio delle
impostazioni, 3-24
identificazione degli errori, 4-4
identificazione della libreria,
visualizzazione, 3-27
identità, glossario-3
libreria, visualizzazione, 3-27
unità, visualizzazione, 3-29
identità sull'unità,
visualizzazione, 3-29
impostazione
data e ora, 3-25
ID SCSI, dal pannello
principale, 3-23
impostazione della data e
dell'ora, quando eseguirla,
3-25
impostazione della data e
dell'ora, quando impostarle,
3-25
impostazioni della
configurazione predefinita,
3-4
indirizzo MAC, glossario-3
informazioni sull'assistenza,
visualizzazione, 3-30
informazioni sull'unità,
visualizzazione
identità, 3-29
odometer, 3-29
3
Indice
informazioni sulla libreria,
categorie disponibili, 3-28
informazioni sulla libreria,
recupero, 3-27
informazioni sulla libreria,
visualizzazione
identità, 3-27
odometer, 3-27
stato della libreria, 3-27
informazioni sulle unità
categorie disponibili, 3-29
visualizzazione
registro degli eventi, 3-29
informazioni sullo stato
(schermata iniziale), 2-7
informazioni, raccolte prima di
rivolgersi all’assistenza, B-7
informazioni, sito Web
dell'assistenza clienti, 1-33
installazione degli adattatori bus
host, 1-23
installazione della staffa di
rifinitura
2/20, 1-18
4/40, 1-19
6/60, 1-19
installazione delle staffe di
rifinitura
2/20, 1-20
4/40, 1-21
6/60, 1-21
installazione di dadi a clip,
suggerimenti generali, 1-11
installazione di una libreria
autonoma in uno scaffale,
1-7–1-8
installazione su scaffale,
1-9–1-22
installazione sullo scaffale,
1-11–1-22
installazione, Fibre Channel,
1-34–1-40
installazione, guide, 1-14
4
interfaccia e terminatore SCSI
differenziale da alta
tensione, 1-28
interfaccia e terminatore SCSI
differenziale da bassa
tensione, 1-28
interruttore, glossario-3
interruttore di accensione
(interruttore di pausa),
glossario-3
2/20, 2-3
4/40, 2-4
6/60, 2-5
interruttore, nell'installazione
Fibre Channel, 1-38, 1-39,
1-40
IP, glossario-3
L
LED, 4-19, glossario-3
LED di attività, 2-3
LED, indicazioni
alimentatori superflui, 4-28
HVDS, scheda del controller
della libreria, 4-23
LVDS, scheda del controller
della libreria, 4-24
modulo dell'unità, 4-27
scheda di gestione remota, 4-22
scheda Fibre Channel
(prestazioni elevate), 4-26
scheda Fibre Channel
(prestazioni standard),
4-25
schede del controller slave,
4-21
Library & Tape Tools, utilità,
1-41, 4-39
libreria, glossario-3
configurazione, 3-3–3-8
configurazione per Fibre
Channel, 3-18
errore, 4-16
installazione di un'unità
autonoma su, 1-7
LED di attività, 2-3
menu protetti tramite
password, 2-6
montaggio su scaffale, 1-11
peso, 1-9, 1-43
ponte tra SCSI e Fibre
Channel, C-5
prestazioni, 4-34
recupero di informazioni,
3-27–3-35
registrazione, B-2
retro, 4-20
specifiche, A-4
spostamento e spedizione, 1-43
libreria, icone, 2-9
libreria, spazio libero attorno
all'unità, 1-6
luogo di installazione
requisiti, 1-5
luogo di installazione, della
libreria
scelta, 1-5
LVDS, glossario-3
LVDS. Vedere interfaccia e
terminatore SCSI
differenziale da bassa
tensione
M
manutenzione delle cartucce a
nastro, 2-12
materiali di imballaggio, 1-47
menu, 2-10
menu di informazione, 2-10
menu, annidamento, 2-6
moduli dell'unità, posizione
4/40, 1-26
modulo dell'unità, glossario-3
Indice
Indice
installazione nella libreria,
4-48
rimozione dalla libreria, 4-45
scaricamento di un nastro, 4-44
sostituzione, procedura
generale, 4-43
unità, messa fuori linea, 4-44
modulo GBIC, installazione di
Fibre Channel, 1-3, 1-36,
4-40
montaggio dei dati a clip
6/60, 1-14
montaggio della libreria su
scaffale, 1-11–1-22
N
nastro, glossario-3
nastro di pulizia, 2-18, 4-32,
4-37, glossario-3
nastro, caricamento nell'unità,
2-17
nastro, rimozione di un nastro
incastrato, 4-31
nastro, scaricamento dall'unità,
2-18
O
odometer, glossario-4
odometer dell'unità,
visualizzazione, 3-29
odometer, visualizzazione, 3-27,
3-29
operatività parziale,
cancellazione dello stato, 4-8
operazioni con le unità e i nastri,
2-17–2-19
operazioni, unità, 2-17
opzioni di configurazione
disponibili, 3-3
ora, impostazione, 3-25
orari, fusi, 3-26
originatore, glossario-4
Indice
P
pacchetti di assistenza,
disponibilità e ordinazione,
B-2
pannello principale
convenzioni di visualizzazione,
2-7
informazioni sullo stato, 2-7
LED, 4-19
password, abilitazione e
modifica, 3-6
peso, libreria, 1-9, 1-43
peso, riduzione per
l'installazione, 1-16
piedini di livellamento, 1-11
piedini, rimozione dalla libreria
autonoma, 1-8
piedino antiribaltamento
nella procedura di montaggio
su scaffale, 1-11
nello procedura di
spostamento, 1-45
porta, glossario-4
portata, elevatore (installazione
4/40 e 6/60), 1-17
posizionamento dei dati a clip
2/20, 1-12
4/40, 1-13
6/60, 1-14
predefiniti, ID SCSI, 3-23
prenotazione dell'elemento
SCSI, 3-4, glossario-4
prestazioni, risoluzione dei
problemi, 4-34
problemi più comuni di Fibre
Channel, C-15
protezione dalla scrittura delle
cartucce a nastro, 2-11
pulizia delle unità, 2-18
pulizia, unità, glossario-4
pulsanti, glossario-4
R
recupero di informazioni sulla
libreria, 3-27–3-35
pannello principale, 3-27
registrazione della libreria, B-2
registro degli errori irreversibili,
visualizzazione, 3-27
registro degli eventi
visualizzazione, 3-29
registro eventi dell'unità,
visualizzazione, 3-29
requisiti, per l'host su Fibre
Channel, C-6
responsabile della libreria
basato su Web, glossario-4
riduzione del peso per
l'installazione, 1-16
riduzione dell'uso di
alloggiamenti, schede a due
porte, 1-33
rimozione dei caricatori, 2-14
rimozione dei piedini, libreria
autonoma, 1-8
rimozione del coperchio, libreria
autonoma, 1-7
rimozione di un nastro
incastrato, 4-31
rimozione e sostituzione delle
schede, 4-40–4-42
rimozione/sostituzione dei
moduli delle unità,
4-43–4-49
risoluzione dei problemi
errore reversibile, 4-6
libreria, hardware, 4-29–4-36
monitoraggio della rete, 4-34
panoramica, 4-3
prestazioni della libreria, 4-34
stato degli errori, 4-5–4-18
tipi di errore, 4-4
risoluzione dei problemi relativi
all'host, 4-17
RMC, glossario-4
5
Indice
S
scaffale
installazione di una libreria
autonoma, 1-7
scambio, glossario-4
scarica elettrostatica durante la
riparazione, evitare, 4-40
scaricamento del firmware, 4-50
mediante il nastro di
aggiornamento del
firmware, 4-54
mediante Library & Tape
Tools, 4-53
mediante RMC, 4-52
mediante STM, 4-53
scaricamento di un nastro da
un'unità
uso del pannello principale,
2-18
scelta del luogo di installazione,
1-5
scheda, glossario-4
scheda del controller della
libreria, posizione
2/20, 1-25
4/40, 1-26
6/60, 1-27
scheda del controller slave,
posizione
4/40, 1-26
6/60, 1-27
scheda di gestione remota,
glossario-4
caratteristiche, 3-12
configurazione, 3-15–3-17
configurazioni supportate,
3-14
installazione, 3-15
interfaccia, 3-11
recupero delle informazioni,
3-17
uso, 3-11–3-17
6
scheda di gestione remota,
installazione Fibre Channel
2/20, 1-38
4/40, 1-39
6/60, 1-40
scheda di gestione remota,
posizione
2/20, 1-25, 1-30
4/40, 1-26, 1-31
6/60, 1-27, 1-32
scheda di interfaccia host,
installazione, 1-23
schede a due porte, 1-33
schede, collocazione
controller della libreria, 4-42
Fibre Channel, 4-42
gestione remota, 4-42
schede del controller slave,
4-42
schermata iniziale, 2-7,
glossario-4
schermata iniziale, informazioni
visualizzate, 2-7
SCSI, glossario-4
cavi, specifiche, A-7
cavo di collegamento
nell'installazione Fibre
Channel, 1-35
connessioni dei cavi, 1-28,
1-28–1-32, 1-33
scelta del terminatore, 1-28
SCSI “single-ended”, glossario-5
SCSI “wide”, glossario-5
SCSI differenziale, glossario-4
SCSI, connessioni dei cavi, 1-28
sito Web per l'assistenza ai
clienti, 1-33, B-6
software di backup, 3-20, 3-24,
4-18, glossario-5
software di backup, assistenza,
B-5
software, fornitori di
applicazioni, 4-18
specifiche
ambientali, A-3
cavi Fibre Channel, A-7
cavi SCSI, A-7
cavo SCSI, A-7
etichette con codici a barre, A-8
fisiche, A-5
libreria, A-4
supporti, A-8
temperatura e umidità, A-3
urti, A-3
vibrazione, A-3
spedizione delle librerie, 1-43
sportelli del caricatore di nastri
2/20, 2-3
sportelli delle cartucce dei nastri
4/40, 2-4
6/60, 2-5
sportellino di accesso,
glossario-1
sportellino, accesso, 2-16
sportello dei nastri, chiavi,
(posizione di trasporto), 1-22
spostamento, glossario-5
spostamento dei nastri da un
alloggiamento ad un altro,
2-19
spostamento delle librerie, 1-43
staffa di rifinitura, installazione
nella
2/20, 1-18
4/40, 1-19
6/60, 1-19
staffe di rifinitura, installazione
2/20, 1-20
4/40, 1-21
6/60, 1-21
stato degli errori, 4-5–4-18
stato della libreria,
visualizzazione, 3-27
stato della password abilitata,
visualizzazione, 3-30
stato di errore, 4-16
Indice
Indice
stato Fibre Channel,
visualizzazione, 3-30
strumenti di diagnostica, 4-39
superfluo, alimentatore, 4-28
supporto, sito Web, 1-33
supporto, tipi, 2-11, 2-12, 2-14,
2-18, 4-11, 4-30, 4-31, 4-36,
4-37
T
task di post-installazione, 1-42
abilitazione della password,
1-42
configurazione della libreria
per il monitoraggio tramite
Web, 1-42
impostazione della
configurazione dello
sportellino, 1-42
impostazione della data e
dell'ora, 1-42
tasti del pannello principale
2/20, 2-3
4/40, 2-4
6/60, 2-5
TCP/IP, glossario-5
tecnologia Fibre Channel,
C-7–C-13
temperatura e umidità,
specifiche, A-3
terminatore, glossario-5
terminatori
2/20, 1-30
4/40, 1-31
6/60, 1-32
terminatori SCSI, installazione
Fibre Channel
2/20, 1-38
4/40, 1-39
6/60, 1-40
terminatori, HVDS e LVDS, 1-28
Indice
termini
tipografici, vi
terminologia, Fibre Channel,
C-3
AL_PA:, C-3
fabric, C-3
Fibre Channel, C-3
Fibre Channel, anello arbitrato
(FC_AL), C-3
hub, C-3
indirizzamento a selezione
automatica, C-3
indirizzamento fisso, C-3
indirizzamento variabile, C-4
interruttore, C-4
Protocollo:, C-3
punto-punto, C-3
topologia, C-4
zonizzazione, C-4
test diagnostici della libreria
disponibili, 3-33–3-35
test diagnostici della libreria,
esecuzione, 3-32
tipografiche, convenzioni, vi
tipografici, termini, vi
U
unità, collegamento a
margherita e prestazioni,
1-33
unità, icone, 2-9
unità, nastro, glossario-5
unità, pulizia, 2-18
unità, tipi, 2-11, 2-12, 2-14,
2-18, 4-11, 4-27
urti, specifiche, A-3
uso degli alloggiamenti,
riduzione, 1-33
UTC, 3-26, glossario-5
UTC. Vedere fusi orari universali
coordinati, per
l'impostazione della data
e dell'ora
utilità di diagnostica, verifica
delle comunicazioni, 1-41
V
vantaggi di Fibre Channel, C-14
verifica dell'installazione
esecuzione di un backup di
prova, 1-41
HP-UX, 1-41
HP-UX “ioscan”, 1-41
in NT, 1-41
Sun Solaris, 1-41
Windows NT, 1-41
verifica della configurazione
dell'host, 1-41
verifica delle comunicazioni con
l'utilità di diagnostica, 1-41
versione del firmware dell'unità,
visualizzazione, 3-31
versione del firmware della
libreria, visualizzazione,
3-31
vibrazioni, specifiche, A-3
visualizzazione delle
configurazioni della libreria,
3-30
visualizzazione delle
informazioni sulla libreria
registro degli errori
irreversibili, 3-27
viti di fissaggio, collocazione,
1-22
viti, fissaggio, 1-22
7
Indice
Z
zonizzazione
e librerie a nastro HP, C-13
nella gestione delle
comunicazioni, C-12
8
Indice