chimpanzè e gli orang-utan — nell`Africa tropicale, o forse piuttosto

Commenti

Transcript

chimpanzè e gli orang-utan — nell`Africa tropicale, o forse piuttosto
BIBLIOGRAFIA
BOTANICA
chimpanzè e gli o r a n g - u t a n — nell'Africa tropicale, o forse
piuttosto in una regione con clima analogo, interposta fra
il continente africano e quello asiatico », e che per altri fatti
di distribuzione geografica delle piante e degli animali, si
è obbligati di a m m e t t e r e , e dove l'uomo può a v e r e assunto
la stazione e r e t t a e l'incesso bipede.
Benché lo scopo principale dell'A. nel suo viaggio fosse
quello di fare delle raccolte botaniche, cionullameno nel
suo libro non è data una preponderanza a questa scienza,
come si può a r g u i r e da quanto siamo venuti esponendo; egli
parla di tutto allo stesso modo, con uguale diligenza e accuratezza, e questo equilibrio costante nella m a t e r i a forma
uno dei tanti pregi del suo libro. T u t t a v i a essendo Borneo
una regione di foreste, alle foreste si dedicò l'A. in modo
particolare, e in un'appendice al volume t r a t t a l ' a r g o m e n t o
in modo magistrale. La foresta fu l'oggetto costante delle
sue escursioni : sopra una m o n t a g n a a poca distanza da Kutcing, costruì una casa e vi soggiornò per v a r i mesi, facendo
delle esplorazioni continue per studiare il paese in t u t t e le
sue particolarità.
Egli ammette che ogni clima imprime alla vegetazione
di un paese u n ' i m p r o n t a speciale, e perciò dà le opportune
notizie sul clima di S a r a w a k , che è quello della maggior
parte delle pianure di B o r n e o ; non si può dire c h e realmente esistano due stagioni n e t t a m e n t e distinte, u n a asciutta
e l'altra piovosa, poiché la pioggia è molto abbondante dur a n t e tutti i mesi dell'anno. La t e m p e r a t u r a v a r i a fra u n
minimo di 19° C. e u n massimo di 35° C. e quindi è relativ a m e n t e costante e mite. Ne segue che la vegetazione non
r i m a n e mai sospesa, e trattandosi di u n paese tropicale, bisogna che di necessità sia rivestito di u n a vegetazione a r borea, alta e lussureggiante, a fogliame sempre v e r d e ; e
questo è per l'appunto il c a r a t t e r e della flora di Borneo.
Il suolo è continuamente i m p r e g n a t o di umidità, senza essere
troppo riscaldato, perchè difeso dal denso fogliame degli alberi. La foresta v e r g i n e è costituita da alberi aventi grandi
dimensioni, di u n a v a r i e t à infinita di specie, delle quali u n
grandissimo n u m e r o endemiche. Un altro g e n e r e di foresta,
che l'A. chiama secondaria,
è quella c h e sorge sopra u n t e r reno dove la primitiva foresta v e r g i n e sia stata d i s t r u t t a ;
le specie che allora la costituiscono sono r e l a t i v a m e n t e poche, totalmente differenti da quelle della g r a n d e foresta ed