Corso sulla tecnica Sonosurgery® in chirurgia ossea e implantare

Commenti

Transcript

Corso sulla tecnica Sonosurgery® in chirurgia ossea e implantare
Dr. Ivo Agabiti
L´impiego dello strumento Sonosurgery® è indicato prevalentemente
in chirurgia implantare, ma si dimostra utilissimo in tutte quelle pratiche dove serve tagliare, asportare e incidere l´osso.
In implantologia bisogna scontrarsi quotidianamente con situazioni di
insufficente quantità di tessuto osseo, in senso sia orizzontale che
verticale e occorre modificare e/o ampliare perchè sia possibile inserire impianti di dimensioni adatte agli elementi da sostituire.
Fra tutte le metodiche a disposizione del chirurgo per risolvere questi
deficit, l´espansione crestale (ERE) e il rialzo sinusale per via crestale
(LMSF) proposte già 20 anni fa da Bruschi e Scipioni, si sono dimostrate fra le più efficaci e predicibili.
Le modifiche anatomiche che così si possono ottenere, permettono di
inserire gli impianti in modo pressochè impossibile con altri approcci,
se teniamo conto, della posizione, dell´inclinazione e della dimensione
degli impianti posizionabili grazie a tali tecniche.
Oltre alla modifica dei volumi ossei, queste procedure permettono
l´aumento dei tessuti cheratinizzati perimplanatari, per ottenere una
migliore estetica e garantire una prognosi a lungo termine nei dispositivi.
• Dopo una lunga esperienza come odontotecnico, si laurea a
pieni voti in Odontoiatria all’Università de L’Aquila, dal 1986
pratica la libera professione a Pesaro, dove si occupa pre
valentemente di chirurgia e protesi implantare.
• Dal 1995 utilizza le tecniche ERE (Edentolous Ridge
Expansion) ed LMSF (localized Management Sinus Floor)
ideate dal gruppo di studi Bruschi, Scipioni e Calesini di
Roma, di cui è stato uno dei più stretti discepoli.
Su queste procedure riguardanti l’espansione di cresta ed il rialzo del seno mascellare per via crestale, insieme
al dott. G.B. Bruschi tiene nel suo studio di Pesaro dei
corsi di implantoprotesi utilizzando l’approccio intercettivo
e la tecnica AMA (abutments modified anatomically)
pubblicata sempre dallo stesso gruppo.
Nell’ambito di queste tecniche chirurgiche per
semplificarne l’approccio, ha ideato il sistema sonico
« Sonosurgery », riguardante una serie di punte vibranti
per chirurgia ossea prodotte dalla ditta Komet, da
utilizzare con manipoli ad aria Sonicflex.
Date: 24 - 25 Febbraio 2012
30 - 31 Marzo 2012
27 - 28 Aprile 2012
Il corso intende spiegare razionalmente l´utilizzo del Sonosurgery®,
che trova in queste pratiche chirurgiche un´indicazione assoluta. Ci
si avvarrà di argomentazioni teoriche, immagini fotografiche e proiezione di filmati degli interventi ripresi attraverso il microscopio, per
aiutare i partecipanti a meglio comprendere tutte le sequenze operative.
Informazioni sul luogo del Corso
Hotel NH Villa Carpegna
Via Pio IV,6 - Roma
Tel. 06 393731
Corso sulla tecnica
Sonosurgery®
in chirurgia ossea
e implantare
Relatore:
Dr. Ivo Agabiti
Sede:
Roma
IN AUTO:
Dal GRA prendere l´uscita nr 1, seguire la Via Aurelia fino
all´incrocio della Circonvallazione Aurelia. Girare a destra e proseguire fino a via Gregorio VII. Percorrere questa via fino alla piazza Pio
XI. Proseguire fino a incontrare via San Damaso che si trova al terzo
semaforo a destra. Girare a destra e proseguire fino alla via Pio IV.
IN TRENO:
Dalla Stazione Termini prendere la metropolitana linea A (direzione
Battistini) fino alla stazione Cipro e poi l´autobus nr 31. Alternativamente é possibile prendere un taxi.
IN AEREO:
Prendere il treno Leonardo Express fino alla stazione Termini, quindi
prendere un taxi o la metropolitana linea A fino alla fermata Cipro e
poi l´autobus nr 31.
Per informazioni sulle iscrizioni:
E-mail: [email protected]
800.592.432
Lun/Ven dalle 8:30 alle 19:00
Forum on-line per Odontoiatri
Web: www.odontoline.it
Organizzazione:
Programma del Corso
1° INCONTRO
2° INCONTRO
Introduzione generale e
impianti post estrattivi
La tecnica ERE (Edentolous Ridge Expansion)
• Pricincipi generali sul funzionamento degli
strumenti sonici (vibrazione ad aria) e
comparazione con i dispositivi
piezoelettrici
• Preparazione ablativa e non ablativa del sito
implantare (sup. e inf.).
• Possibilità e utilizzi in chirurgia orale
degli strumenti sonici
• Programmazione dell’impianto singolo e
multiplo: regole generali dell’implantologia.
• Biologia dell’implantoprotesi
• Analisi anatomica del sito implantare
(posizione tridimensionale dell’impianto)
• Osservazione radiografica operatoria:
radiografie endorali con centratore
(tecnica parallela), radiografie panoramiche,
tomografia computerizzata e cone
beam volumetrica (CBCT).
• Valutazioni estetiche e funzionali del
sito pre e post-implantare.
• Tecnica di preservazione dell’alveolo per
l’impianto differito o per la sella
edentula (pontic).
• Estrazioni con separazione di radici
nel rispetto dell’integrità dei tessuti
e dell’alveolo osseo per l’inserimento di
impianti immediati.
• Impianto post-estrattivo immediato:
tecniche di inserimento, indicazioni
e limiti.
36 Crediti ECM
3° INCONTRO
• Diagnosi prognosi e piano di trattamento in
implantoprotesi.
• Vantaggi del lembo a spessore parziale
(biologia, strumenti, disegno e incisione).
• Importanza del periostio nei processi
dell‘osteogenesi riparativa.
• Espansione orizzontale della cresta
(Edentulous Ridge Expansion), indicazioni,
tecnica e strumenti
Sponsor:
La tecnica LMSF
(Localized Management Sinus Floor)
• Piano implanto-protesico:dall’inserimento
degli impianti all’applicazione del
manufatto protesico.
• Espansione verticale della cresta
(Localized Management of Sinus Floor), indicazioni, tecnica e strumenti.
• Uso dei bone expanders programmati.
• Combinazione delle 2 tecniche ERE ed LMSF, eseguite sia in un tempo che in due tempi.
• Confronto con altre tecniche di rialzo
sinusale.
• Trattamento e guarigione dell’osso e
dei tessuti molli perimplantari.
• Cause, prevenzione e trattamento
degli insuccessi.
• Estrazione atraumatica di denti
complicati con l’ausilio di strumenti
sonici ad aria (germi dentari e inclusi).
• Cenni generali sulla protesi intercettiva
con tecnica AMA
Interventi dimostrativi registrati con riprese al microscopio
Immagini Cone Beam 3D Kodak 9000 per le valutazioni pre e post chirurgiche

Documenti analoghi

Master in Oral Implantology - Università degli Studi Guglielmo Marconi

Master in Oral Implantology - Università degli Studi Guglielmo Marconi I partecipanti dovranno svolgere un progetto didattico di approfondimento pratico attraverso uno stage (500 ore), presso un’azienda/ente/istituto, sotto la guida di un tutor accademico e un tutor a...

Dettagli