Il Piano Esecutivo di Gestione (PEG) è lo strumento di

Commenti

Transcript

Il Piano Esecutivo di Gestione (PEG) è lo strumento di
Comune di Torbole Casaglia
Provincia di Brescia
PIANO DELLA PERFORMANCE
2015-2017
Piano Esecutivo di Gestione / Piano
Dettagliato degli Obiettivi 2015
APPROVATO CON DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 104 DEL 04/11/2015
Comune di Torbole Casaglia
Provincia di Brescia
PIANO DELLA PERFORMANCE 2015/2017
P.E.G./P.D.O. 2015
A decorrere dal 2015 il Comune di Torbole Casaglia è soggetto - per il primo anno in forma meramente
conoscitiva - all’adozione delle regole di armonizzazione contabile di cui al D. Lgs. 118/2011. I nuovi
principi contabili prevedono i seguenti caratteri qualificanti della programmazione, propri
dell’ordinamento finanziario e contabile delle amministrazioni pubbliche:
 valenza pluriennale del processo;
 lettura non solo contabile dei documenti nei quali le decisioni politiche e gestionali trovano
concreta attuazione;
 coerenza ed interdipendenza dei vari strumenti della programmazione.
I principali strumenti di programmazione individuati sono:
a) il documento unico di programmazione (DUP) che, a decorrere dal 2016, sostituisce la relazione
previsionale e programmatica;
b) il bilancio di previsione finanziario, di orizzonte temporale triennale;
c) il piano esecutivo di gestione, integrante i contenuti del piano dettagliato degli obiettivi e del piano
della performance, in accordo alla disciplina propria dell’ente;
d) il rendiconto sulla gestione che conclude il sistema di bilancio dell’ente.
Il piano esecutivo di gestione (PEG) è il documento che permette di declinare in maggior dettaglio la
programmazione operativa contenuta nell’apposita sezione del documento unico di programmazione
(DUP); i contenuti del PEG, fermi restando i vincoli posti con l’approvazione del bilancio di previsione,
sono la risultante di un processo partecipato che coinvolge la giunta e la dirigenza dell’ente attraverso il
quale si guida la relazione tra organo esecutivo e responsabili dei servizi per la definizione degli obiettivi
di gestione e l’assegnazione delle risorse necessarie al loro raggiungimento.
Il PEG deve pertanto:
 essere redatto per competenza e per cassa con riferimento al primo esercizio del bilancio;
 essere redatto per competenza con riferimento a tutti gli altri esercizi;
 avere natura previsionale e finanziaria e contenuto programmatico e contabile;
 poter contenere anche dati di natura extracontabile;
 avere carattere autorizzatorio, poiché definisce le linee guida espresse dagli amministratori
rispetto all’attività di gestione dei responsabili dei servizi e poiché le previsioni finanziarie in esso
contenute costituiscono limite agli impegni di spesa assunti dai responsabili dei servizi;
 avere estensione temporale pari a quella del bilancio di previsione;
 avere rilevanza organizzativa, in quanto distingue le responsabilità di indirizzo, gestione e
controllo ad esso connesse;
 facilitare la valutazione della fattibilità tecnica degli obiettivi definiti a livello politico orientando
e guidando la gestione, grazie alla definizione degli indirizzi da parte dell’organo esecutivo, e
responsabilizzare sull’utilizzo delle risorse e sul raggiungimento dei risultati;
 costituire un presupposto del controllo di gestione e un elemento portante dei sistemi di
valutazione favorendo il controllo e la valutazione dei risultati del personale.
Il piano esecutivo di gestione unifica inoltre organicamente in sé il piano dettagliato degli obiettivi di cui
all’art. 108, comma 1, del TUEL e il piano della performance di cui all’art. 10 del D.Lgs. 150/2009, in
seguito alla modifica apportata all’art. 169 del TUEL, dall’ art. 3, comma 1, lett. g-bis), D.L. 10 ottobre
2012, n. 174, convertito, con modificazioni, dalla L. 7 dicembre 2012, n. 213.
Il regolamento di organizzazione uffici e servizi del Comune di Torbole Casaglia, in particolare, disciplina
il ciclo di gestione della performance, individuando il Piano della performance nei seguenti documenti di
programmazione :
1. Le linee programmatiche di mandato (LPM), con cui all’inizio del mandato, l’amministrazione
delinea le proprie priorità politiche e strategiche;
2. La relazione previsionale e programmatiche (ora sostituita dal DUP), documento di
congiunzione tra il bilancio annuale di previsione e i principi politici e amministrativi che si
intendono perseguire;
3. Il piano esecutivo di gestione (PEG), che autorizza la gestione per budget del bilancio di
previsione e assegna obiettivi e risorse ai responsabili dei servizi;
4. Il piano dettagliato degli obiettivi (PDO), contente il dettaglio degli obiettivi ritenuti più
strategici e performanti, estrapolati dal PEG,con le necessarie informazioni per tradurli
operativamente.
Il Piano Esecutivo di Gestione 2015 è dunque uno dei documenti in cui si articola il piano della
performance.
La performance viene rilevata e misurata a due livelli:
- organizzativo, che considera l’ente nel suo complesso e a livello dei singoli servizi erogati (centri di
costo);
- individuale, riferita al singolo dipendente comunale, comprese le posizioni organizzative .
Il concetto di performance è riferito al contributo che un soggetto (ente, servizio, o singolo dipendente)
apporta, attraverso la propria azione, al raggiungimento delle finalità e degli obiettivi assegnati ovvero
alla soddisfazione dei bisogni espressi dai cittadini utenti.
Il PEG e il PDO, facenti parte del Piano della performance, sono strutturati in modo da consentire una
misurazione, valutazione e rappresentazione del raggiungimento dei risultati attesi, per quanto riguarda
l’attività ordinaria, anche con l’utilizzo di indicatori.
Con le verifiche previste in relazione al ciclo di gestione della performance di cui al vigente regolamento
di organizzazione uffici e servizi si provvede al monitoraggio in corso d’esercizio, che permette di
evidenziare scostamenti e criticità rispetto a quanto programmato e, ove necessario, di porre in essere
eventuali interventi correttivi.
Occorre tenere presente che anche l’anno finanziario 2015 presenta le criticità dei precedenti con
riferimento alle tempistiche di approvazione del bilancio; il termine è stato prorogato al 31 luglio, in
relazione alle oggettive difficoltà incontrate dai comuni, indipendentemente dalle dimensioni, di
prevedere in modo certo le entrate su cui poter fare riferimento.
Il bilancio di previsione per l’anno 2015 è stato approvato dal consiglio comunale con deliberazione n.
16 del 29.06.2015. Per i primi mesi dell’anno si è operato in regime di esercizio provvisorio, garantendo
i servizi ai cittadini e l’ordinaria attività; dopo l’approvazione del bilancio ogni responsabile ha
provveduto alla attuazione degli indirizzi contenuti nei documenti succitati. Con il presente documento
si formalizzano gli obiettivi gestionali e si è anche in grado di fare una verifica sulla percentuale di
attuazione degli obiettivi stessi, che viene appunto indicata nelle schede allegate. Il PEG è la naturale
prosecuzione di quanto già contenuto nella RPP allegata al bilancio e serve a tradurla in operatività
gestionale: sulla base degli indirizzi politici dettati nella RPP 2015/2017, vengono individuati gli obiettivi,
gli interventi e gli indicatori gestionali per il medesimo periodo.
I programmi individuati dalla RPP 2015/2017 sono suddivisi in centri di costo e di responsabilità del
PEG/PDO/PDP 2015, che prevede obiettivi di innovazione, di sviluppo e di mantenimento, assegnati alle
diverse aree organizzative dell’Ente, in rispondenza alla struttura organizzativa approvata con la
2
deliberazione della Giunta comunale n. 2 del 18/01/2006, successivamente modificata con la
deliberazione della Giunta comunale n. 51 del 4/07/2007 e da ultimo con la deliberazione della Giunta
comunale n. 75 del 18.08.2010.
La gestione di ciascuna area organizzativa compete ad un Responsabile di Area. Per l’anno 2015 i
Responsabili di Area sono stati individuati con i decreti sindacali n. 8, n. 9, n. 10, n. 11 e n. 13 del
29.12.2014.
La definizione degli obiettivi di gestione per l’anno 2015 tiene conto dell’esperienza gestionale maturata
nel corso degli anni precedenti e particolare attenzione è stata riservata, in piena continuità con gli anni
precedenti, alla ricerca di azioni mirate a perseguire comunicazione e trasparenza nei confronti degli
utenti e ad implementare le soluzioni tecnologiche necessarie per operare la digitalizzazione dell’attività
amministrativa, con riferimento alle potenzialità del sistema informativo comunale, alla comunicazione
telematica ed alla soppressione dei supporti cartacei.
Si è inteso inoltre dare seguito all’articolato percorso già intrapreso di riorganizzazione dei procedimenti
amministrativi e delle attività di servizio, nell’ottica del conseguimento di significativi livelli di
semplificazione e di efficacia.
La persistente criticità della situazione finanziaria del comparto ed i pregnanti limiti normativi imposti
alle autonome politiche finanziarie e gestionali dell’Ente hanno reso poi necessaria la ricerca di una
gestione dei procedimenti di spesa mirata al conseguimento di ulteriori effettive economie.
Alcuni obiettivi potranno comportare l’impegno congiunto da parte di più di un Responsabile di Area,
nel perseguimento del maggiore e proficuo coordinamento dell’azione dei diversi settori
dell’Amministrazione.
Selezionati obiettivi di miglioramento previsti nel piano potranno essere oggetto di applicazione da
parte della Giunta comunale di risorse stimate necessarie per il finanziamento del progetto e
l’attribuzione di incentivi premiali, nell’ambito delle risorse effettivamente disponibili e nel rispetto
delle relazioni sindacali.
Il piano è frutto della concertazione con i Responsabili di Area dell’Ente. La concertazione, in particolare,
ha consentito di definire obiettivi condivisi e dichiaratamente raggiungibili, ciò che è indispensabile
anche per la valutazione dei risultati che verranno conseguiti. A tal fine, i singoli obiettivi sono stati
descrittivamente tradotti in macroazioni necessarie al raggiungimento del risultato atteso e, per
ognuno, è stata individuata la metodologia di valutazione del risultato effettivamente raggiunto.
La valutazione è inoltre strumentale all’erogazione, in favore di ciascun Responsabile di Area, della
retribuzione di risultato, la quale varia dal 10 al 25 per cento dell’importo a ciascuno riconosciuto a
titolo di retribuzione di posizione con le deliberazioni della Giunta comunale n. 132 del 23/12/2009 e,
successivamente, n. 75 del 18.08.2010. La valutazione verterà, oltre che sul grado di raggiungimento
degli obiettivi assegnati con il presente piano, anche sugli ulteriori parametri di qualità delle prestazioni
rese, definiti nel rispetto delle relazioni sindacali dal sistema di misurazione e valutazione dell’ente,
nell’ottica del più generale fine di orientare le prestazioni al raggiungimento degli obiettivi generali
dell’ente e di valorizzare e promuovere lo sviluppo professionale dei responsabili, nell’ambito di un
contesto operativo orientato ai noti obiettivi di efficienza, efficacia ed economicità, nonché di
trasparenza ed imparzialità della gestione amministrativa.
Dalla residenza municipale, lì 04/11/2015
Il Segretario generale
F.to Dott. Antonio Tommaselli
3
Comune di Torbole Casaglia
Provincia di Brescia
Piano della performance 2015-2017
Piano esecutivo della gestione / Piano dettagliato degli obiettivi
2015
PEG – Elaborato finanziario
Data : 04-11-2015 Pagina 1
COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA
P.E.G. ANNO 2015
ENTRATE
RESPONSABILE
2 ROTONDO MARCELLA - AFFARI GEN.-CULTURA -ISTR.-SOCIALE
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Data : 04-11-2015 Pagina 2
Capitolo
160 /
0
Cod. Bilancio
3.01.0730-00
Descrizione
ASSISTENZA, BENEFICIENZA PUBBLICA E SERVIZI DIVERSI
ALLA PERSONA - SERVIZI ASSISTENZIALI DIVERSI
AFFARI GENERALI - PROVENTI DA SERVIZI N.A.C.
170 /
10
3.02.0880-29
253 /
0
3.05.0946-29
255 /
0
3.01.0550-00
30130 /
0
3.01.0550-00
30150 /
0
3.01.0550-00
30520 /
0
3.01.0520-00
60052 /
0
6.05.0000-28
60052 /
10
6.05.0000-28
SERVIZI PER CONTO TERZI SERVIZI SOCIALI E SCOLASTICI
DA A.P.
SERVIZI PER CONTO TERZI SERVIZI SOCIALI E SCOLASTICI
250440 /
0
2.05.0440-15
TRASFERIMENTI DA ALTRI ENTI - PIANO DI ZONA
250440 /
10
2.05.0440-03
AFFARI GENERALI- TRASFERIMENTI CORRENTI DA PROVINCE
350940 /
20
3.05.0946-29
AFFARI GENERALI - ENTRATE E RIMBORSI N.A.C
PROVENTI DIVERSI - RIMBORSI PER ATTIVITA' PRESTATE
VERSO TERZI
ASSISTENZA SCOLATICA - PROVENTI CENTRI RICREATIVI
ESTIVI
ASSISTENZA SCOLASTICA- PROVENTI SERVIZIO TRASPORTO
E DIVERSI - RILEVANTE AI FINI IVA
ASSISTENZA SCOLASTICA - PROVENTI SERVIZIO MENSA
(RILEVANTE AI FINI IVA)
RETTE SCUOLA DELL'INFANZIA STATALE
Iniziale
Assestato
35.000,00
35.000,00
1.000,00
1.000,00
2.000,00
2.000,00
7.000,00
7.000,00
14.000,00
14.000,00
140.000,00
140.000,00
30.000,00
30.000,00
100.000,00
100.000,00
0,00
0,00
TOTALE CENTRO DI COSTO
26.000,00
26.000,00
1.000,00
1.000,00
0,00
2.000,00
356.000,00
358.000,00
Iniziale
TOTALE RESPONSABILE
356.000,00
Assestato
358.000,00
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Data : 04-11-2015 Pagina 1
COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA
P.E.G. ANNO 2015
USCITE
RESPONSABILE
2 ROTONDO MARCELLA - AFFARI GEN.-CULTURA -ISTR.-SOCIALE
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Data : 04-11-2015 Pagina 2
Capitolo
210 /
0
Cod. Bilancio
1.01.08.05-19
Descrizione
TRASFERIMENTI E QUOTE ASSOCIATIVE
210 /
10
1.01.08.05-19
TRASFERIMENTI CORRENTI A AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE
245 /
0
1.04.05.03-00
300 /
0
1.05.02.07-29
MENSA SCOLASTICA - PRESTAZIONI DI SERVIZI - RILEVANTE
AI FINI IVA
ATTIVITA' CULTURALI - IMPOSTE E TASSE
390 /
0
1.10.03.05-19
SERVIZI PER GLI ANZIANI - TRASFERIMENTI
10230 /
0
1.01.02.03-00
PRESTAZIONE DI SERVIZI UFFICIO SEGRETERIA
10821 /
0
1.01.08.02-00
SERVIZI AMMINISTRATIVI - ACQUISTO BENI DI CONSUMO
10821 /
10
1.01.08.02-00
10835 /
0
1.01.08.03-00
10835 /
10
1.01.08.03-00
10835 /
20
1.01.08.03-00
10835 /
30
1.01.08.03-00
10835 /
40
1.01.08.03-00
10850 /
0
1.01.08.05-19
SERVIZI AMMINISTRATIVI - ACQUISTO BENI DI CONSUMO
AUTOMEZZI
SERVIZI GENERALI - ACQUISTO DI SERVIZI AREA
AMMINISTRATIVA
SERVIZI AMMINISTRATIVI - PRESTAZIONI PROFESSIONALI E
LEGALI
SERVIZI AMMINISTRATIVI - MANUTENZIONI ORDINARIE E
RIPARAZIONI
SERVIZI AMMINISTRATIVI- ALTRI SERVIZI AUSILIARI PER IL
FUNZIONAMENTO DELL'ENTE
INTERVENTI SOCIALI - MANUTENZIONE ORDINARIA E
RIPARAZIONI
TRASFERIMENTI CORRENTI A ISTITUZIONI SOCIALI PRIVATE
13470 /
0
1.04.01.05-19
SCUOLE MATERNE - TRASFERIMENTI
14170 /
0
1.04.05.02-00
14250 /
0
1.04.05.05-19
SERVIZIO TRASPORTO SCOLASTICO - ACQUISTO BENI RILEVANTE AI FINI IVA
CONTRIBUTI AGLI STUDENTI MERITEVOLI
14760 /
0
1.05.01.02-00
BIBLIOTECA - ACQUISTO BENI
14900 /
0
1.05.02.03-00
ATTIVITA' CULTURALI - PRESTAZIONI DI SERVIZI
17800 /
0
1.10.01.05-19
17800 /
10
1.10.01.05-19
18770 /
0
1.10.04.05-19
18770 /
10
1.10.04.05-19
18770 /
20
1.10.04.05-19
19060 /
0
1.10.04.02-00
SERVIZI PER L'INFANZIA E MINORI - TRASFERIMENTI A
FAMIGLIE
SERVIZI PER L'INFANZIA E MINORI - TRASFERIMENTI E
CONTRIBUTI AD ALTRI SOGGETTI
ASSISTENZA SOCIALE - TRASFERIMENTI E CONTRIBUTI
DIVERSI
ASSISTENZA SOCIALE - TRASFERIMENTI E CONTRIBUTI
DIVERSI AD ALTRI SOGGETTI
ASSISTENZA SOCIALE - TRASFERIMENTI E CONTRIBUTI
DIRITTO ALLA CASA
ASSISTENZA SOCIALE - ACQUISTO DI BENI DI CONSUMO
40220 /
0
1.04.02.02-00
SCUOLA PRIMARIA - ACQUISTO BENI E LIBRI DI TESTO
40530 /
0
1.04.05.03-00
40531 /
0
1.04.05.03-00
SERVIZIO
TRASPORTO SCOLASTICO - PRESTAZIONI DI
SERVIZI - RILEVANTE AI FINI IVA
MENSA SCOLASTICA - PRESTAZIONI DI SERVIZI
Iniziale
Assestato
3.000,00
3.000,00
750,00
750,00
150.000,00
155.000,00
1.000,00
1.000,00
14.750,00
14.750,00
1.500,00
1.500,00
2.500,00
2.500,00
1.600,00
1.600,00
17.500,00
18.800,00
1.300,00
1.300,00
1.000,00
1.000,00
250,00
250,00
3.000,00
3.000,00
11.000,00
11.000,00
140.000,00
140.000,00
3.500,00
3.500,00
7.500,00
7.500,00
600,00
600,00
8.000,00
8.000,00
13.000,00
13.000,00
5.000,00
5.000,00
23.000,00
27.000,00
12.000,00
8.000,00
6.000,00
6.000,00
500,00
500,00
15.000,00
15.000,00
23.000,00
23.000,00
87.500,00
87.500,00
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Data : 04-11-2015 Pagina 3
40531 /
10
1.04.05.03-00
MENSA SCOLASTICA - ALTRE SPESE PER SERVIZI DI
CONTRATTO PUBBLICO
TRASFERIMENTI A ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO
40551 /
0
1.04.05.05-15
50052 /
0
4.00.00.00-28
50052 /
10
4.00.00.00-28
50130 /
0
1.05.01.03-00
SERVIZI PER CONTO TERZI (ENTI) SERVIZI SOCIALI SCOLASTICI
SERVIZI PER CONTO TERZI (PRIVATI) SERVIZI SOCIALI SCOLASTICI
BIBLIOTECA - PRESTAZIONI DI SERVIZI
50151 /
0
1.05.01.05-15
BIBLIOTECA - TRASFERIMENTI PER LA GESTIONE
50220 /
0
1.05.02.02-00
ATTIVITA' CULTURALI - ACQUISTO BENI DI CONSUMO
50251 /
0
1.05.02.05-19
ATTIVITA' CULTURALI - TRASFERIMENTI E CONTRIBUTI
100430 /
0
1.10.04.03-00
ASSISTENZA SOCIALE DISABILI - PRESTAZIONI DI SERVIZI
100430 /
10
1.10.04.03-00
ASSISTENZA SOCIALE ANZIANI - PRESTAZIONI DI SERVIZI
100430 /
20
1.10.04.03-00
100430 /
30
1.10.04.03-00
100430 /
40
1.10.04.03-00
ASSISTENZA SOCIALE - PRESTAZIONI DI SERVIZI DIRITTO
ALLA CASA
ASSISTENZA SOCIALE PRESTAZIONI DI SERVIZI SERVIZIO
CIVILE
ACQUISTI DI SERVIZI SANITARI
110130 /
0
1.10.01.03-00
110130 /
10
1.10.01.03-00
110131 /
0
1.10.01.03-00
110131 /
10
1.10.01.03-00
110450 /
0
1.10.04.05-19
250150 /
0
2.05.01.05-62
SERVIZI PER L'INFANZIA E MINORI - COLLOCAMENTO
STRUTTURE PROTETTE
SERVIZI PER L'INFANZIA E MINORI - PRESTAZIONI DI SERVIZI
SOSTEGNO GENITORIALITA' , INFANZIA E GIOVANITRASFERIMENTI AD AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE
SOSTEGNO GENITORIALITA' , INFANZIA E GIOVANI - SERVIZI
AUSILIARI
ASSISTENZA SOCIALE DA PIANO DI ZONA - TRASFERIMENTI
ALL'AZIENDA SPECIALE CONSORTILE
SERVIZIO BIBLIOTECA - ACQUISIZIONE BENI MOBILI E
PATRIMONIO LIBRARIO
TOTALE CENTRO DI COSTO
45.500,00
46.500,00
39.500,00
39.500,00
100.000,00
100.000,00
0,00
0,00
30.500,00
30.500,00
6.600,00
6.600,00
1.100,00
1.100,00
3.000,00
3.000,00
60.000,00
71.000,00
32.200,00
30.200,00
1.000,00
1.000,00
5.000,00
5.000,00
1.000,00
1.000,00
54.500,00
54.500,00
68.000,00
68.000,00
1.000,00
1.000,00
1.500,00
1.500,00
30.000,00
30.000,00
3.000,00
3.000,00
1.037.150,00
1.053.450,00
Iniziale
TOTALE RESPONSABILE
1.037.150,00
Assestato
1.053.450,00
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Data : 04-11-2015 Pagina 3
COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA
P.E.G. ANNO 2015
ENTRATE
RESPONSABILE
4 MAZZONE GIUSEPPE RESP. POLIZIA LOCALE
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Data : 04-11-2015 Pagina 4
Capitolo
30080 /
0
Cod. Bilancio
3.01.0510-00
220220 /
0
2.02.0220-00
Descrizione
POLIZIA LOCALE - PROVENTI DA SANZIONI AL CODICE DELLA
STRADA
TRASFERIMENTI DA REGIONE PER INTERVENTI DIVERSI
350940 /
40
3.05.0946-29
UFFICIO POLIZIA LOCALE ENTRATE E RIMBORSI N.A.C
Iniziale
Assestato
48.000,00
48.000,00
0,00
5.000,00
TOTALE CENTRO DI COSTO
0,00
1.000,00
53.000,00
49.000,00
Iniziale
TOTALE RESPONSABILE
53.000,00
Assestato
49.000,00
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Data : 04-11-2015 Pagina 4
COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA
P.E.G. ANNO 2015
USCITE
RESPONSABILE
4 MAZZONE GIUSEPPE RESP. POLIZIA LOCALE
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Data : 04-11-2015 Pagina 5
Capitolo
10999 /
0
Cod. Bilancio
1.03.01.08-00
Descrizione
POLIZIA LOCALE - RIMBORSI DI ENTRATE CORRENTI NON
DOVUTE O INCASSATE IN ECCESSO
POLIZIA LOCALE - MANUTENZIONE ORDINARIA E RIPARAZIONI
12640 /
0
1.03.01.03-00
12640 /
10
1.03.01.03-00
12650 /
0
1.03.01.02-00
POLIZIA
LOCALE
TRASFERIMENTI
CORRENTI
AMMINISTRAZIONI CENTRALI
POLIZIA LOCALE - ACQUISTO BENI DI CONSUMO
30110 /
0
1.03.01.01-20
POLIZIA LOCALE - POTENZIAMENTO SERVIZI DI VIGILANZA
90530 /
0
1.09.05.03-00
SMALTIMENTO RIFIUTI - PRESTAZIONI DI SERVIZI PER TUTELA
AMBIENTALE
TOTALE CENTRO DI COSTO
Iniziale
Assestato
0,00
500,00
4.600,00
4.600,00
400,00
1.400,00
5.000,00
5.000,00
4.000,00
4.000,00
7.000,00
7.000,00
21.000,00
22.500,00
AD
Iniziale
TOTALE RESPONSABILE
21.000,00
Assestato
22.500,00
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Data : 04-11-2015 Pagina 5
COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA
P.E.G. ANNO 2015
ENTRATE
RESPONSABILE
5 BELTRAMI ANDREA RESP. UFFICIO TECN.
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Data : 04-11-2015 Pagina 6
Capitolo
100 /
0
Cod. Bilancio
3.01.0460-00
130 /
0
3.01.0680-00
Descrizione
UFFICIO TECNICO - DIRITTI DI SEGRETERIA PER PRATICHE
EDILIZIE
SERVIZIO IDRICO INTEGRATO - PROVENTI E CANONI
180 /
0
3.05.0941-29
SANZIONI AMMINISTRATIVE, AMMENDE E OBLAZIONI
40050 /
0
4.01.0961-61
ALIENAZIONE DI BENI IMMOBILI
40350 /
0
4.05.1050-17
60051 /
0
6.05.0000-28
PROVENTI DELLE CONCESSIONI EDILIZIE E DALLE SANZI ONI
PREVISTE DALLA DISCIPLINA URBANISTICA"
SERVIZI PER CONTO TERZI UFFICIO TECNICO
320880 /
0
3.02.0880-22
CANONI CONCESSIONE RETICOLO IDRICO MINORE
350940 /
0
3.05.0946-29
RISARCIMENTI DA SENTENZE FAVOREVOLI
350940 /
30
3.05.0946-29
UFFICI TECNICI ALTRE ENTRATE E RIMBORSI N.A.C
420102 /
0
4.03.1020-00
451061 /
0
4.05.1060-19
CONTRIBUTI AGLI INVESTIMENTI DA REGIONE PER EDILIZIA
SCOLASTICA
TRASFERIMENTI DI CAPITALE DA SOGGETTI PRIVATI
451061 /
10
4.05.1060-19
Iniziale
Assestato
12.000,00
10.000,00
7.000,00
7.000,00
40.000,00
40.000,00
200.000,00
200.000,00
150.000,00
150.000,00
20.000,00
20.000,00
5.000,00
5.000,00
5.000,00
5.000,00
0,00
1.000,00
270.000,00
270.000,00
0,00
0,00
TRASFERIMENTI DI CAPITALE
ALIENAZIONE DIRITTI REALI
TOTALE CENTRO DI COSTO
DA
SOGGETTI
PRIVATI20.000,00
20.000,00
729.000,00
728.000,00
Iniziale
TOTALE RESPONSABILE
729.000,00
Assestato
728.000,00
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Data : 04-11-2015 Pagina 6
COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA
P.E.G. ANNO 2015
USCITE
RESPONSABILE
5 BELTRAMI ANDREA RESP. UFFICIO TECN.
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Data : 04-11-2015 Pagina 7
Capitolo
200 /
0
Cod. Bilancio
1.01.08.03-00
Descrizione
SERVIZI GENERALI UT- UTENZE E CANONI
Iniziale
200 /
10
1.01.08.03-00
200 /
20
1.01.08.03-00
240 /
0
1.04.02.03-00
240 /
10
1.04.02.03-00
240 /
20
1.04.02.03-00
250 /
0
1.04.03.03-00
250 /
10
1.04.03.03-00
250 /
20
1.04.03.03-00
330 /
0
1.08.02.03-00
SCUOLA SECONDARIA UT- MANUTENZIONE ORDINARIA E
RIPARAZIONI
SCUOLA SECONDARIA UT - SERVIZI AUSILIARI PER IL
FUNZIONAMENTO DELL'ENTE
ILLUMINAZIONE PUBBLICA - PRESTAZIONI DI SERVIZI
359 /
0
1.09.06.03-00
TUTELA DELL'AMBIENTE UT - UTENZE E CANONI
359 /
10
1.09.06.03-00
359 /
20
1.09.06.03-00
430 /
0
2.01.06.06-00
TUTELA DELL'AMBIENTE UT - MANUTENZIONE ORDINARIA E
RIPARAZIONI
SPESE SANITARIE PER TUTELA DELL'AMBIENTE - ALTRI
ACQUISTI DI SERVIZI SANITARI N.A.C.
INCARICHI PROFESSIONALI ESTERNI
436 /
0
2.01.08.05-62
ACQUISTO ARREDI PER UFFICI
440 /
0
2.01.08.07-19
443 /
0
2.09.01.05-62
TRASFERIMENTI DI CAPITALE - REALIZZAZIONE EDIFICI DI
CULTO
ACQUISIZIONE BENI PER ARREDO URBANO
446 /
0
2.04.02.05-62
447 /
0
2.01.05.01-00
ACQUISIZIONE DI BENI MOBILI - MACCHINE - SCUOLA
PRIMARIA
COSTRUZIONE CENTRO CIVICO SPORTIVO
447 /
1
2.01.05.01-00
F.P.V. COSTRUZIONE CENTRO CIVICO SPORTIVO
630 /
10
1.01.06.07-29
IMPOSTE DI REGISTRO E DI BOLLO ATTI UFFICIO TECNICO
10470 /
0
1.01.05.03-00
IMMOBILI COMUNALI - UTENZE E CANONI
10470 /
10
1.01.05.03-00
10520 /
0
1.01.05.02-00
IMMOBILI COMUNALI - MANUTENZIONE ORDINARIA
RIPARAZIONI
IMMOBILI COMUNALI UT- ACQUISTO BENI DI CONSUMO
10833 /
0
1.01.08.03-00
SPESE PER CONSULENZE LEGALI E INCARICHI
10861 /
0
1.01.06.03-00
10861 /
10
1.01.06.03-00
ACQUISTO DI BENI PER LA SICUREZZA SUL LUOGO DI
LAVORO
FORMAZIONE PER LA SICUREZZA SUL LUOGO DI LAVORO
10861 /
20
1.01.06.03-00
10870 /
0
1.01.06.02-00
SERVIZI GENERALI UT - MANUTENZIONI ORDINARIE E
RIPARAZIONI
SERVIZI GENERALI UT - SERVIZI AUSILIARI PER IL
FUNZIONAMENTO DELL'ENTE
SCUOLA PRIMARIA UT- UTENZE E CANONI
SCUOLA PRIMARIA UT - MANUTENZIONE ORDINARIA E
RIPARAZIONI
SCUOLA PRIMARIA UT - SERVIZI AUSILIARI PER IL
FUNZIONAMENTO DELL'ENTE
SCUOLA SECONDARIA UT- UTENZE E CANONI
Assestato
36.300,00
49.300,00
6.100,00
6.100,00
51.100,00
41.100,00
65.000,00
65.000,00
2.000,00
2.000,00
5.700,00
5.700,00
66.000,00
66.000,00
1.800,00
2.600,00
5.600,00
5.600,00
300.000,00
300.000,00
8.000,00
10.000,00
60.000,00
59.000,00
11.500,00
10.500,00
30.000,00
30.000,00
2.000,00
2.000,00
3.000,00
3.000,00
4.000,00
4.000,00
5.000,00
5.000,00
138.952,96
138.952,96
361.047,04
361.047,04
0,00
6.000,00
15.500,00
18.500,00
37.500,00
37.500,00
6.000,00
13.000,00
14.000,00
14.000,00
500,00
2.300,00
1.800,00
0,00
5.200,00
7.200,00
E
PRESTAZIONI DI SERVIZI PER LA SICUREZZA SUL LUOGO DI
LAVORO
UFFICIO TECNICO - ACQUISTO BENI DI CONSUMO
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Data : 04-11-2015 Pagina 8
17440 /
0
1.09.05.03-00
SMALTIMENTO RIFIUTI - PRESTAZIONI DI SERVIZI
17440 /
10
1.09.05.03-00
SMALTIMENTO RIFIUTI - PREMI DI ASSICURAZIONE
18311 /
0
1.06.02.03-00
IMPIANTI SPORTIVI - PRESTAZIONI DI SERVIZI
19270 /
0
1.08.01.02-00
SERVIZIO VIABILITA' - ACQUISTO CARBURANTE
19270 /
10
1.08.01.02-00
SERVIZIO VIABILITA' - ACQUISTO ALTRI BENI DI CONSUMO
19290 /
0
1.08.01.03-00
SERVIZIO VIABILITA' - PRESTAZIONI DI SERVIZI
34739 /
0
2.08.01.01-00
MANUTENZIONE STRAORDINARIA STRADE VIABILITA'
40210 /
0
2.04.02.01-00
MANUTENZIONE STRAORDINARIA SCUOLA PRIMARIA
40210 /
1
2.04.02.01-00
F.P.V. MANUTENZIONE STRAORDINARIA SCUOLA PRIMARIA
50051 /
0
4.00.00.00-28
SERVIZI PER CONTO TERZI UFFICIO TECNICO
90320 /
0
1.09.03.02-00
SERVIZIO PROTEZIONE CIVILE - ACQUISTO BENI DI CONSUMO
90330 /
0
1.09.03.03-00
90330 /
10
1.09.03.03-00
SERVIZIO DI PROTEZIONE CIVILE - MANUTENZIONE
ORDINARIA E RIPARAZIONI
SERVIZIO DI PROTEZIONE CIVILE - UTENZE E CANONI
90340 /
0
1.09.03.04-00
AFFITTO LOCALI PER PROTEZIONE CIVILE
90440 /
0
1.09.04.04-00
SERVIZIO IDRICO INTEGRATO - UTILIZZO BENI DI TERZI
90650 /
0
1.09.06.05-15
90651 /
0
1.09.06.05-19
210810 /
0
2.01.08.01-00
TUTELA DELL'AMBIENTE - TRASFERIMENTI E CONTRIBUTI
DIVERSI
GESTIONE DELL'AMBIENTE - TRASFERIMENTI E CONTRIBUTI
DIVERSI AD ASSOCIAZIONI
MANUTENZIONE STRAORDINARIA EDIFICI COMUNALI
210870 /
0
2.01.08.07-19
240310 /
0
2.04.03.01-00
240510 /
0
2.04.05.01-00
CONTRIBUTO STRAORDINARIO ALLA PARROCCHIA
DI
TORBOLE
MANUTENZIONE STRAORDINARIA SECONDARIA DI PRIMO
GRADO
COSTRUZIONE MENSA SCOLASTICA
280111 /
0
2.08.01.01-00
ACQUISIZIONE AREE PER VIABILITA'
280210 /
0
2.08.02.01-00
290170 /
0
2.09.01.07-19
ILLUMINAZIONE PUBBLICA - ACQUISIZIONE E MANUTENZIONE
STRAORDINARIA IMPIANTI
RIMBORSO ONERI DI URBANIZZAZIONE
290210 /
0
2.09.02.01-00
MANUTENZIONE STRAORDINARIA IMMOBILE CASTELLO
290611 /
0
2.09.06.01-00
MANUTENZIONE STRAORDINARIA PARCHI E GIARDINI
290611 /
1
2.09.06.01-00
F.P.V. MANUTENZIONE STRAORDINARIA PARCHI E GIARDINI
TOTALE CENTRO DI COSTO
500,00
500,00
519.000,00
519.000,00
300,00
300,00
40.000,00
40.000,00
13.000,00
5.000,00
5.000,00
18.700,00
50.000,00
50.000,00
10.000,00
10.000,00
320.000,00
320.000,00
30.000,00
30.000,00
20.000,00
20.000,00
2.000,00
2.000,00
1.000,00
1.000,00
1.000,00
1.000,00
1.500,00
1.500,00
190,00
190,00
9.500,00
9.500,00
20.000,00
20.000,00
6.000,00
6.000,00
20.000,00
20.000,00
10.000,00
10.000,00
3.000,00
3.000,00
5.000,00
5.000,00
107.000,00
107.000,00
12.000,00
12.000,00
8.000,00
8.000,00
43.000,00
43.000,00
40.000,00
40.000,00
2.540.590,00
2.568.090,00
Iniziale
TOTALE RESPONSABILE
2.540.590,00
Assestato
2.568.090,00
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Data : 04-11-2015 Pagina 7
COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA
P.E.G. ANNO 2015
ENTRATE
RESPONSABILE
6 BIANCARDI ANNA RESP. SERVIZIO FINANZIAR.
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Data : 04-11-2015 Pagina 8
Capitolo
1/
0
Cod. Bilancio
0.00.0000-00
Descrizione
AVANZO DI AMMINISTRAZIONE
Iniziale
2/
0
0.00.0000-00
FONDO PLURIENNALE VINCOLATO SPESE CORRENTI
3/
0
0.00.0000-00
FONDO PLURIENNALE VINCOLATO SPESE CONTO CAPITALE
170 /
0
3.02.0880-29
GESTIONE BENI DIVERSI - FITTI LOCALI IMMOBILI USI DIVERSI
200 /
0
3.05.0943-29
230 /
0
3.05.0944-29
PROVENTI DIVERSI - RIMBORSO PER SINISTRI DA
ASSICURAZIONI
PROVENTI DIVERSI - RIMBORSO CORRISPETTIVI DA CO.GE.ME
230 /
10
3.05.0944-29
PROVENTI DA CONCESSIONE DI BENI - SERVIZI CIMITERIALI
250 /
0
3.05.0946-29
PROVENTI DIVERSI - INTROITI E RIMBORSI DIVERSI
250 /
10
3.05.0946-29
ENTRATE E RECUPERI PER SPESE PERSONALE DIPENDENTE
251 /
0
3.05.0940-29
254 /
0
3.05.0947-29
ENTRATE DA RIMBORSI, RECUPERI E RESTITUZIONI DI
SOMME NON DOVUTE O INCASSATE IN ECCESSO
SPLIT PAYMENT IVA GESTIONI COMMERCIALI
10010 /
0
1.01.0010-41
IMPOSTA MUNICIPALE SPERIMENTALE (IMUS) ORDINARIA
10010 /
10
1.01.0010-41
10052 /
0
1.01.0056-42
IMPOSTA
MUNICIPALE
SPERIMENTALE
ACCERTAMENTI
ADDIZIONALE COMUNALE ALL'IRPEF
10060 /
0
1.01.0030-59
IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA' ORDINARIA
10060 /
10
1.01.0030-59
IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA' DA ACCERTAMENTI
10071 /
0
1.01.0010-41
IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI - ACCERTAMENTI
10072 /
0
1.01.0050-59
10220 /
0
1.02.0060-62
QUOTA 5 PER MILLE DELL'IRPEF E CONTRIBUTI ALL'EVASIONE
FISCALE
"TASSA PER L'OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE"
10280 /
0
1.02.0070-61
RISCOSSIONI TARSU ANNI PREGRESSI
10410 /
0
1.03.0110-00
DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI
11761 /
0
1.01.0120-41
TASI - ATTIVITA' ORDINARIA DI GESTIONE
11762 /
0
1.01.0120-41
TASI - ATTIVITA' DI VERIFICA E CONTROLLO
20031 /
0
2.01.0130-00
20050 /
0
2.01.0130-00
CONTRIBUTI A COMPENSAZIONE ICI E IMU- FATTISPECIE
DIVERSE
ALTRI CONTRIBUTI GENERALI DALLO STATO
30010 /
0
3.01.0450-00
DIRITTI DI SEGRETERIA GENERALE
30670 /
0
3.02.0860-21
30810 /
0
3.03.0890-19
GESTIONE DEI FABBRICATI - AFFITTI ALLOGGI PRESSO
IMMOBILE CASTELLO
INTERESSI ATTIVI SULLE GIACENZE DI CASSA
(IMUS)
Assestato
296.017,91
354.906,59
86.568,64
86.568,64
189.551,68
189.551,68
50.000,00
50.000,00
15.000,00
5.000,00
34.000,00
34.000,00
2.000,00
2.000,00
11.400,59
11.400,59
4.000,00
4.000,00
4.000,00
4.000,00
30.000,00
30.000,00
520.000,00
520.000,00
20.000,00
20.000,00
450.000,00
450.000,00
50.000,00
50.000,00
2.000,00
2.000,00
5.000,00
5.000,00
3.000,00
3.000,00
18.000,00
18.000,00
20.000,00
20.000,00
3.000,00
3.000,00
760.000,00
760.000,00
20.000,00
20.000,00
20.000,00
20.000,00
5.000,00
5.000,00
15.000,00
45.000,00
15.000,00
15.000,00
0,00
DA
0,00
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Data : 04-11-2015 Pagina 9
60010 /
0
6.01.0000-22
"RITENUTE PREVIDENZIALI E ASSISTENZIALI AL PERSONALE"
60020 /
0
6.02.0000-23
RITENUTE ERARIALI SU REDDITI DA LAVORO DIPENDENTE
60020 /
20
6.02.0000-23
60031 /
0
6.03.0000-24
RISCOSSIONE DI RITENUTE ERARIALI SU REDDITI DI LAVORO
AUTONOMO
RITENUTE AL PERSONALE PER CONTO DI TERZI
60040 /
0
6.04.0000-27
60050 /
0
6.05.0000-28
60060 /
0
6.06.0000-29
60061 /
0
6.06.0000-29
60062 /
0
6.06.0000-29
60070 /
0
6.07.0000-30
RESTITUZIONE DI DEPOSITI CAUZIONALI O CONTRATTUALI
PRESSO TERZI
RISCOSSIONE DI IMPOSTE DI NATURA CORRENTE PER
CONTO DI TERZI
"RIMBORSO ANTICIPAZIONI DI FONDI PER IL SERVIZIO
ECONOMATO"
DESTINAZIONE INCASSI VINCOLATI A SPESE CORRENTI AI
SENSI DELL'ART. 195 DEL TUEL
REINTEGRO INCASSI VINCOLATI AI SENSI DELL'ART. 195 DEL
TUEL
"DEPOSITI PER SPESE CONTRATTUALI E D'ASTA"
60080 /
0
6.05.0000-28
IVA PER RISCOSSIONI
60080 /
4
6.05.0000-28
60080 /
10
6.05.0000-28
60080 /
22
6.05.0000-28
120070 /
0
1.02.0070-61
120070 /
10
1.02.0070-61
120075 /
0
1.02.0070-61
RISCOSSIONE DI IMPOSTE DI NATURA CORRENTE PER
CONTO DI TERZI 4%
RISCOSSIONE DI IMPOSTE DI NATURA CORRENTE PER
CONTO DI TERZI 10%
RISCOSSIONE DI IMPOSTE DI NATURA CORRENTE PER
CONTO DI TERZI 22%
TRIBUTO COMUNALE SUI RIFIUTI E SUI SERVIZI- TARES
ORDINARIA
TRIBUTO COMUNALE SUI RIFIUTI E SUI SERVIZI- TARES E TARI
DA ACCERTAMENTI
TARI - TASSA RIFIUTI ORDINARIA
130190 /
0
1.03.0120-00
FONDO DI SOLIDARIETA' COMUNALE
250441 /
0
2.05.0440-04
TRASFERIMENTI PER CONVENZIONE DI SEGRETERIA
340930 /
0
3.04.0930-00
DIVIDENDI DI SOCIETA' - UTILI CO.GE.ME
350941 /
0
3.05.0940-29
511090 /
0
5.01.1090-00
ENTRATE DA RIMBORSI, RECUPERI E RESTITUZIONI DI
SOMME NON DOVUTE O INCASSATE IN ECCESSO DA
AMMINISTRAZIONI LOCALI
ENTRATE DA RIMBORSI, RECUPERI E RESTITUZIONI DI
SOMME NON DOVUTE O INCASSATE IN ECCESSO DA ENTI
PREVIDENZIALI
ANTICIPAZIONI DI TESORERIA
911101 /
0
6.02.0000-23
RITENUTE 4% SU CONTRIBUTI PUBBLICI
919999 /
0
6.05.0000-28
ALTRE ENTRATE PER PARTITE DI GIRO N.A.C.
350942 /
0
3.05.0940-29
TOTALE CENTRO DI COSTO
100.000,00
100.000,00
250.000,00
250.000,00
50.000,00
50.000,00
20.000,00
20.000,00
10.000,00
10.000,00
80.000,00
80.000,00
5.000,00
5.000,00
50.000,00
50.000,00
50.000,00
50.000,00
10.000,00
10.000,00
10.000,00
10.000,00
10.000,00
10.000,00
40.000,00
40.000,00
100.000,00
100.000,00
0,00
0,00
5.000,00
5.000,00
695.000,00
695.000,00
466.000,00
466.000,00
65.000,00
70.000,00
40.000,00
40.000,00
10.000,00
12.500,00
2.000,00
2.000,00
1.500.000,00
1.500.000,00
10.000,00
10.000,00
10.000,00
10.000,00
6.236.538,82
6.322.927,50
Iniziale
TOTALE RESPONSABILE
6.236.538,82
Assestato
6.322.927,50
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Data : 04-11-2015 Pagina 9
COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA
P.E.G. ANNO 2015
USCITE
RESPONSABILE
6 BIANCARDI ANNA RESP. SERVIZIO FINANZIAR.
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Data : 04-11-2015 Pagina 10
Capitolo
110 /
0
Cod. Bilancio
1.01.03.01-20
Descrizione
UFFICIO FINANZIARIO COSTO DEL PERSONALE
Iniziale
111 /
0
1.01.03.01-21
UFFICIO FINANZIARIO - ONERI SU STIPENDI
140 /
0
1.01.04.07-29
140 /
10
1.01.04.07-29
IMPOSTE E TASSE - VERSAMENTO
COMMERCIALI
IMPOSTE E TASSE A DEBITO
160 /
0
1.01.05.06-01
194 /
0
1.01.08.02-00
INTERESSI PASSIVI ED ONERI FINANZIARI DIVERSI IMMOBILI
COMUNALI
SERVIZI GENERALI - ACQUISTO BENI DI CONSUMO
201 /
0
1.01.08.03-00
SERVIZI GENERALI - PRESTAZIONI DI SERVIZI ASSICURATIVI
201 /
10
1.01.08.03-00
201 /
20
1.01.08.03-00
SERVIZI GENERALI - PRESTAZIONI DI SERVIZI FINANZIARI
DIVERSI
SERVIZI GENERALI FINANZIARI - UTENZE E CANONI
230 /
0
1.03.01.07-21
POLIZIA LOCALE - IMPOSTE E TASSE
270 /
0
1.04.05.07-29
PUBBLICA ISTRUZIONE - IMPOSTE E TASSE
320 /
0
1.08.01.07-21
SERVIZIO VIABILITA' - IMPOSTE E TASSE
610 /
0
1.01.02.07-21
IMPOSTE E TASSE SEGRETERIA
611 /
0
1.01.01.07-21
IMPOSTE E TASSE PER ORGANI ISTITUZIONALI
620 /
0
1.01.03.07-21
UFFICIO FINANZIARIO - IMPOSTE E TASSE
630 /
0
1.01.06.07-21
IMPOSTE E TASSE UFFICIO TECNICO
640 /
0
1.01.07.07-21
SERVIZI DEMOGRAFICI - IMPOSTE E TASSE
650 /
0
1.01.08.07-21
10010 /
0
1.01.01.03-00
10010 /
10
1.01.01.03-00
IMPOSTE E TASSE PER TRATTAMENTO ACCESSORIO
PERSONALE DIPENDENTE E TEMPORANEO
INDENNITA' AL SINDACO, AGLI ASSESSORI, CONSIGLIERI
COMUNALI
FONDO SPESE PER INDENNITA' FINE MANDATO AL SINDACO
10040 /
0
1.01.01.03-00
COMPENSO COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI
10170 /
0
1.01.02.07-21
10210 /
0
1.01.02.01-20
IMPOSTE
E
TASSE
SERVIZIO
CONVENZIONATA
SEGRETERIA - COSTO DEL PERSONALE
10210 /
10
1.01.02.01-20
SEGRETERIA - CONTRIBUTI SOCIALI FIGURATIVI
10220 /
0
1.01.02.01-21
SEGRETERIA - ONERI SU STIPENDI
10260 /
0
1.01.02.01-20
RETRIBUZIONI PER SEDE DI SEGRETERIA CONVENZIONATA
10260 /
10
1.01.02.01-20
10270 /
0
1.01.02.01-21
RIMBORSI PER SPESE DI PERSONALE (COMANDO, DISTACCO,
FUORI RUOLO, CONVENZIONI, ECC…)
ONERI PREV.LI - SERVIZIO DI SEGRETERIA CONVENZIONATA
I.V.A.
DI
Assestato
70.000,00
70.000,00
21.000,00
21.000,00
10.000,00
10.000,00
5.000,00
5.000,00
500,00
500,00
3.000,00
3.000,00
60.000,00
60.000,00
4.000,00
4.000,00
2.000,00
2.000,00
6.500,00
6.500,00
2.200,00
2.200,00
4.000,00
4.000,00
6.500,00
6.500,00
3.500,00
3.500,00
6.000,00
6.000,00
9.000,00
3.000,00
7.500,00
7.500,00
11.000,00
11.000,00
39.600,00
39.600,00
1.400,00
1.400,00
8.050,00
8.050,00
8.000,00
8.000,00
75.500,00
75.500,00
400,00
400,00
22.000,00
22.000,00
87.000,00
87.000,00
0,00
5.000,00
22.000,00
22.000,00
GESTIONI
SEGRETERIA
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Data : 04-11-2015 Pagina 11
10370 /
0
1.01.02.05-15
DIRITTI SI SEGRETERIA - QUOTA AGENZIA DEI SEGRETARI
10380 /
0
1.01.02.01-20
10381 /
0
1.01.03.08-00
10480 /
0
1.01.04.08-00
10480 /
10
1.01.08.08-00
10810 /
0
1.01.06.01-20
QUOTA DEI DIRITTI DI ROGITO SPETTANTE AL SEGRETARIO
COMUNAL E
SERVIZI FINANZIARI - ONERI STRAORDINARI DELLA GESTIONE
CORRENTE
SERVIZI TRIBUTARI - ONERI STRAORDINARI DELLA GESTIONE
CORRENTE
RIMBORSI DI PARTE CORRENTE A IMPRESE DI SOMME NON
DOVUTE O INCASSATE IN ECCESSO
UFFICIO TECNICO - COSTO DEL PERSONALE
10810 /
10
1.01.06.01-20
UFFICIO TECNICO - CONTRIBUTI SOCIALI FIGURATIVI
10820 /
0
1.01.06.01-21
UFFICIO TECNICO - ONERI SU STIPENDI
10830 /
0
1.01.08.03-00
BUONI PASTO DEL PERSONALE DIPENDENTE
10830 /
10
1.01.08.03-00
10830 /
20
1.01.08.03-00
10830 /
30
1.01.08.03-00
10830 /
40
1.01.08.03-00
ALTRE SPESE PER LA GESTIONE DEL PERSONALE
DIPENDENTE
ACQUISTO DI SERVIZI PER FORMAZIONE E ADDESTRAMENTO
DEL PERSONALE DELL'ENTE
SPESE PER LA GESTIONE DEL PERSONALE DIPENDENTESERVIZI FINANZIARI
RILEVAZIONE PRESENZE DEL PERSONALE DIPENDENTE
10871 /
0
1.01.08.07-29
PATRIMONIO COMUNALE - IMPOSTE E TASSE
11110 /
0
1.01.07.01-20
SERVIZI DEMOGRAFICI - COSTO DEL PERSONALE
11110 /
10
1.01.07.01-20
SERVIZI DEMOGRAFICI - CONTRIBUTI SOCIALI FIGURATIVI
11120 /
0
1.01.07.01-21
SERVIZI DEMOGRAFICI - ONERI SU STIPENDI
12610 /
0
1.03.01.01-20
POLIZIA LOCALE - COSTO DEL PERSONALE
12620 /
0
1.03.01.01-21
POLIZIA LOCALE - ONERI SU STIPENDI
19210 /
0
1.08.01.01-20
SERVIZIO VIABILITA' - COSTO DEL PERSONALE
19210 /
10
1.08.01.01-20
SERVIZIO VIABILITA' - CONTRIBUTI SOCIALI FIGURATIVI
19220 /
0
1.08.01.01-21
SERVIZIO VIABILITA' - ONERI SU STIPENDI
21349 /
0
1.01.08.01-20
21510 /
0
1.01.08.11-00
FONDO PER IL TRATTAMENTO ACCESSORIO DEL PERSONALE
DIPENDENTE
"FONDO DI RISERVA"
21560 /
0
1.01.04.03-00
UFFICIO TRIBUTI - PRESTAZIONI DI SERVIZI
21560 /
10
1.01.04.03-00
UFFICIO TRIBUTI - PATROCINI LEGALI
21641 /
0
1.01.08.01-21
21644 /
0
1.01.08.01-20
ONERI SU TRATTAMENTO ACCESSORIO DEL PERSONALE
DIPENDENTE
PERSONALE - COMPENSO PER LAVORO STRAORDINARIO
21646 /
0
1.01.08.01-20
21651 /
0
1.01.04.05-19
FONDO PER RETRIBUZIONE DI POSIZIONE DEL PERSONALE
DIPENDENTE
RIMBORSI TRIBUTI E ALTRE ENTRATE EXTRATRIBUTARIE
40510 /
0
1.04.05.01-20
SERVIZIO
TRASPORTO
SCOLASTICO
-
COSTO
1.500,00
1.500,00
14.000,00
14.000,00
5.000,00
5.000,00
2.500,00
2.500,00
5.000,00
5.000,00
100.000,00
100.000,00
500,00
500,00
29.000,00
29.000,00
9.000,00
9.500,00
1.000,00
1.000,00
1.900,00
1.900,00
3.000,00
3.000,00
600,00
100,00
2.500,00
2.500,00
85.000,00
85.000,00
2.300,00
2.300,00
24.000,00
24.000,00
69.000,00
69.000,00
21.000,00
21.000,00
40.000,00
40.000,00
900,00
900,00
12.000,00
12.000,00
87.445,15
87.445,15
40.000,00
17.980,00
22.000,00
22.000,00
3.000,00
4.500,00
24.654,47
24.654,47
3.079,20
3.079,20
91.900,00
91.900,00
9.000,00
9.000,00
DEL
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Data : 04-11-2015 Pagina 12
PERSONALE
SERVIZIO TRASPORTO SCOLASTICO - ONERI SU STIPENDI
40511 /
0
1.04.05.01-21
50010 /
0
4.00.00.00-22
50020 /
0
4.00.00.00-23
50020 /
20
4.00.00.00-23
50031 /
0
4.00.00.00-24
50040 /
0
4.00.00.00-27
50050 /
0
4.00.00.00-28
50060 /
0
4.00.00.00-29
50061 /
0
4.00.00.00-29
50062 /
0
4.00.00.00-29
50070 /
0
4.00.00.00-30
UTILIZZO INCASSI VINCOLATI AI SENSI DELL'ART. 195 DEL
TUEL
DESTINAZIONE INCASSI LIBERI AL REINTEGRO INCASSI
VINCOLATI AI SENSI DELL'ART. 195 DEL TUEL
RESTITUZIONE DI DEPOSITI CONTRATTUALI E D'ASTA
50080 /
0
4.00.00.00-28
VERSAMENTO IVA
50080 /
4
4.00.00.00-28
50080 /
10
4.00.00.00-28
50080 /
22
4.00.00.00-28
100110 /
0
1.10.01.01-20
VERSAMENTI DI IMPOSTE DI NATURA CORRENTE PER CONTO
DI TERZI 4%
VERSAMENTI DI IMPOSTE DI NATURA CORRENTE PER CONTO
DI TERZI 10%
VERSAMENTI DI IMPOSTE DI NATURA CORRENTE PER CONTO
DI TERZI 22%
SERVIZI SOCIALI - COSTO DEL PERSONALE
100110 /
10
1.10.01.01-20
SERVIZI SOCIALI - CONTRIBUTI SOCIALI FIGURATIVI
100111 /
0
1.10.01.01-21
SERVIZI SOCIALI - ONERI SU STIPENDI
100170 /
0
1.10.01.07-21
SERVIZI SOCIALI - IMPOSTE E TASSE
101081 /
0
1.01.08.10-00
FONDO CREDITI DUBBIA ESIGIBILITA'
109991 /
0
1.01.04.08-00
RIMBORSI DI PARTE CORRENTE AD AMMINISTRAZIONI
CENTRALI DI SOMME NON DOVUTE O INCASSATE IN
ECCESSO
RIMBORSO PER ANTICIPAZIONI DI CASSA
310310 /
0
3.01.03.01-00
711101 /
0
4.00.00.00-23
719999 /
0
4.00.00.00-28
"VERSAMENTO
DELLE
RITENUTE
PREVIDENZIALI
ED
ASSISTENZIALI PER IL PERSONALE"
VERSAMENTO RITENUTE ERARIALI SU REDDITI DA LAVORO
DIPENDENTE
VERSAMENTO DI RITENUTE ERARIALI SU REDDITI DI LAVORO
AUTONOMO 20%
VERSAMENTI ALTRE RITENUTE AL PERSONALE PER CONTO
DI TERZI
COSTITUZIONE DI DEPOSITI CAUZIONALI O CONTRATTUALI
PRESSO TERZI
SERV FINANZIARI -VERSAMENTI DI IMPOSTE DI NATURA
CORRENTE PER CONTO DI TERZI
"ANTICIPAZIONI DI FONDI PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO"
VERSAMENTO DELLA RITENUTA DEL 4% SUI CONTRIBUTI
PUBBLICI
ALTRE USCITE PER PARTITE DI GIRO N.A.C.
TOTALE CENTRO DI COSTO
22.000,00
22.000,00
6.500,00
6.500,00
100.000,00
100.000,00
250.000,00
250.000,00
50.000,00
50.000,00
20.000,00
20.000,00
10.000,00
10.000,00
80.000,00
80.000,00
5.000,00
5.000,00
50.000,00
50.000,00
50.000,00
50.000,00
10.000,00
10.000,00
10.000,00
10.000,00
10.000,00
10.000,00
40.000,00
40.000,00
100.000,00
100.000,00
27.000,00
27.000,00
2.100,00
2.100,00
8.000,00
8.000,00
3.000,00
3.000,00
190.000,00
170.000,00
0,00
58.888,68
1.500.000,00
1.500.000,00
10.000,00
10.000,00
10.000,00
10.000,00
3.770.028,82
3.787.397,50
Iniziale
TOTALE RESPONSABILE
3.770.028,82
Assestato
3.787.397,50
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Data : 04-11-2015 Pagina 10
COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA
P.E.G. ANNO 2015
ENTRATE
RESPONSABILE
7 SANDRINI ILARIO RESP. SERV. DEMOGRAFICI
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Data : 04-11-2015 Pagina 11
Capitolo
30030 /
0
Cod. Bilancio
3.01.0470-00
Descrizione
SERVIZI DEMOGRAFICI - DIRITTI DI SEGRETERIA
60053 /
0
6.05.0000-28
SERVIZI PER CONTO TERZI UFFICIO DEMOGRAFICI
350940 /
10
3.05.0946-29
UFFICI DEMOGRAFICI
STRAORDINARIE N.A.C.
TOTALE CENTRO DI COSTO
ALTRE
ENTRATE
Iniziale
7.000,00
7.000,00
10.000,00
10.000,00
120.000,00
100.000,00
137.000,00
117.000,00
CORRENTI
Iniziale
TOTALE RESPONSABILE
Assestato
137.000,00
Assestato
117.000,00
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Data : 04-11-2015 Pagina 13
COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA
P.E.G. ANNO 2015
USCITE
RESPONSABILE
7 SANDRINI ILARIO RESP. SERV. DEMOGRAFICI
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Data : 04-11-2015 Pagina 14
Capitolo
185 /
0
Cod. Bilancio
1.01.08.02-00
Descrizione
INFORMATICA - ACQUISTO BENI DI CONSUMO
192 /
0
1.01.08.03-00
243 /
0
1.04.02.03-00
252 /
0
1.04.03.03-00
SERVIZI DEMOGRAFICI E INFORMATICI - PRESTAZIONI DI
SERVIZI
PRESTAZIONI SERVIZI PER SCUOLE ELEMENTARI (UTENZA,
ASSIC.)
* PRESTAZIONI SERVIZI PER SCUOLA MEDIA (UTENZE, ASSIC.)
310 /
0
1.06.03.05-19
ATTIVITA' SPORTIVE - TRASFERIMENTI E CONTRIBUTI
400 /
0
1.10.05.03-00
SERVIZIO CIMITERIALE - PRESTAZIONI DI SERVIZI
10730 /
0
1.01.07.03-00
SERVIZI DEMOGRAFICI - PRESTAZIONE DI SERVIZI
10750 /
0
1.01.07.05-04
SERVIZI DEMOGRAFICI - TRASFERIMENTI
10851 /
0
1.01.08.05-04
SPORTELLO UNICO ATTIVITA' PRODUTTIVE - TRASFERIMENTI
11160 /
0
1.01.07.02-00
SERVIZI DEMOGRAFICI - ACQUISTO BENI DI CONSUMO
50053 /
0
4.00.00.00-28
SERVIZI PER CONTO TERZI UFFICIO DEMOGRAFICI
TOTALE CENTRO DI COSTO
Iniziale
2.000,00
2.000,00
65.000,00
65.000,00
3.000,00
3.000,00
3.000,00
3.000,00
40.000,00
40.000,00
1.000,00
1.000,00
1.000,00
1.720,00
2.000,00
2.000,00
3.270,00
3.270,00
4.000,00
4.000,00
10.000,00
10.000,00
134.270,00
134.990,00
Iniziale
TOTALE RESPONSABILE
Assestato
134.270,00
Assestato
134.990,00
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Data : 04-11-2015 Pagina 15
COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA
P.E.G. ANNO 2015
USCITE
RESPONSABILE
8 ZENDRINI ALESSANDRA RESP. AMBIENTE
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Data : 04-11-2015 Pagina 16
Capitolo
444 /
0
Cod. Bilancio
2.01.06.06-00
10860 /
0
1.01.06.03-00
Descrizione
INCARICHI
PROFESSIONALI
ESTERNI
IN
AMBIENTALE
UFFICIO AMBIENTE - PRESTAZIONI DI SERVIZI
TOTALE CENTRO DI COSTO
Iniziale
3.000,00
3.000,00
5.500,00
5.500,00
8.500,00
8.500,00
Iniziale
TOTALE RESPONSABILE
Assestato
MATERIA
8.500,00
Assestato
8.500,00
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Comune di Torbole Casaglia
Provincia di Brescia
Piano della performance 2015-2017
Piano esecutivo della gestione / Piano dettagliato degli obiettivi
2015
PEG – Catalogo delle attività
PROGRAMMA: AMMINISTRAZIONE GENERALE, SEGRETERIA, PUBBLICA ISTRUZIONE E SERVIZI SOCIALI
Responsabili politici: DARIO GIANNINI – Sindaco, MICHELA SQUASSONI – ViceSindaco ed Assessore alla Pubblica Istruzione,
Biblioteca, Cultura e Politiche Giovanili
Responsabile tecnico: MARCELLA ROTONDO
Dotazione organica:
nominativo
centro di costo
CAT.
P.T.
GUSSAGO OSVALDO
SEGRETERIA
B6
100,00%
BENEDETTI STEFANIA
SEGRETERIA
C2
50,00%
TITO MARIA
SEGRETERIA
C2
100,00%
CAGNA EMANUELA
PUBBLICA ISTRUZIONE
C1
83,34%
GLORIA SILVESTRI – fino al 28/11/2015
SERVIZI SOCIALI
D1
50,00%
VERZELETTI ELENA – dal 26/10/2015
SERVIZI SOCIALI
D1
83,34%
FUNZIONI DI MASSIMA ASSEGNATE AL CENTRO DI RESPONSABILITA’
Attività contrattuale
Revisione e coordinamento dei regolamenti comunali nell’ambito dell’area di competenza
Acquisizione di servizi nell’ambito di competenza
Gestione servizio notifiche
Servizi di segreteria
Gestione atti degli organi dell’ente
Gestione atti relativi al contenzioso giudiziario\ ricorsi amministrativi
Gestione archivio
Gestione protocollo servizi ausiliari
Gestione e sviluppo del sistema informatico
Espletamento gare per forniture \ servizi nell’ambito dell’area di competenza
Servizi di informazione al pubblico per informazioni istituzionali
Gestione e aggiornamento sito web anche in relazione all’attivazione del settore “amministrazione trasparente”
Gestione del servizio sociale di base: (segretariato sociale, colloqui individuali e di coppia, progettazione, valutazione e supervisione casi)
Programmazione acquisto e controllo dei seguenti servizi: pasti a domicilio, assistenza domiciliare, telesoccorso, trasporto gratuito per persone
in situazione di handicap, rilascio contrassegno parcheggio invalidi
Definizione delle compartecipazione degli utenti al costo dei servizi sociali
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Fatturazione e gestione contabile dei servizi all’utenza nell’ambito dell’area di competenza
Asilo nido: raccolta ed evasione istanze di contributo a valere su specifico regolamento comunale
Rapporti e valutazione dell’efficienza e dell’efficacia dei servizi socio - assistenziali, coordinati a livello sovra-territoriale e gestiti dall’Azienda
Speciale Consortile “Ovest Solidale” e dall’Asl di Brescia (buoni sociali, buoni nuove povertà, voucher maternità, bonus badanti, bonus nuclei
familiari numerosi – servizio di tutela minori – Servizio educativo domiciliare - centro adozioni – nucleo operativo handicap – nucleo inserimento
lavorativo)
Attività di prevenzione e socializzazione per minori e adolescenti (progetto Con-senso, C.R.E.D.)
Istruttoria, inserimento dati nei programmi informatici, eventuale liquidazione di iniziative programmate dallo stato o dalle Regioni (Bonus energia,
Bonus Gas, assegno di maternità, assegno nucleo famigliare numeroso, sportello affitto)
Verifica ISEE
Gestione apertura bando e gestione assegnazioni alloggi ERP
Espletamento gare per forniture/servizi nell’ambito di competenza
Gestione servizi scuola dell’infanzia statale e determinazione rette di frequenza in base alle fasce ISEE di appartenenza, gestione contributi in
conto retta per la frequenza di minori residenti alle scuole dell’infanzia paritarie convenzionate, raccolta domande, gestione variazioni,
monitoraggio, emissione trimestrale dei contributi in conto retta a favore delle strutture
Gestione servizi scuole primaria e secondaria di primo grado (pre-scuola, trasporto e refezione scolastica): programmazione servizi, raccolta
iscrizioni, gestione variazioni, monitoraggio, fatturazione trimestrale, controllo contabile, recupero crediti
Contribuzione al P.O.F. scolastico mediante l’erogazione di specifici fondi destinati dall’Amministrazione
Bando borse di merito comunali
Gestione sistema Dote Scuola e Dote Sport
Fornitura gratuita libri di testo scuola primaria
Sostegno scolastico ai portatori di handicap
Gestione Biblioteca comunale e patrimonio librario e multimediale
Promozione alla lettura
Adesione al sistema bibliotecario
Organizzazione viaggi per mostre e Arena di Verona
Gestione rapporti con le Associazioni locali
Organizzazione Iniziative ricreative e collaborazione per iniziative del terzo settore
Organizzazione Iniziative culturali e di spettacolo
Gestione utilizzo Salone Sakurakai
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
PROGETTO
N.
2.01.01
2.01.02
DIGITALIZZAZIONE
GESTIONE
AMMINISTRATIVA
SERVIZIO/PRODOTTO
EROGATO
Revisione
manuale
di
gestione del protocollo
informatico – Sostituzione
software per la gestione del
protocollo informatico
Implementazione utilizzo
della posta elettronica
certificata
nelle
comunicazioni
inviate
dall'Ente
normativa
TIPO
OBIETTIVO
ENTRATE
2017
SPESE 2015
SPESE 2016
SPESE 2017
Tipologia
spesa:
corrente
investimento
M/S
Adeguamento
privacy
2.01.04
Costante
adeguamento
sito internet
M
2.01.05
Registrazione elettronica
contratti d'appalto
M
2.01.06
Segreteria
Istituzionali
M
2.01.07
Gestione amministrativa e
giuridica del personale in
forza all'Area
M
2.01.08
Protocollazione posta in
ingresso e spedizione
posta in uscita
M
organi
ENTRATE
2016
I
2.01.03
e
ENTRATE
2015
M/S
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
HANDICAP
2.01.09
Chiusura e rendicontazione
Progetto
Leva
Civica
Regionale 2014/2015
M
2.01.10
Adesione Progetto Leva
Civica
Regionale
2015/2016
I
2.01.11
Adesione Progetto Servizio
Civile Nazionale 2016
I
2.12.12
INTEGRAZIONE RETTE
SERVIZI RESINDENZIALI
E SEMIRESIDENZIALI
M
2.12.13
INSERIMENTI
LAVORATIVI
M
2.12.14
SERVIZI
INTERENTI
L'AREA HANDICAP
M
2.12.15
RINNVO
TESSERINI
PARCHEGGI INVALIDI
S
2.12.16
MINORI
2.12.17
ORGANIZZAZIONE
SUPPORTO
PER
ATTIVITA'
ESTIVE
MINORI PORTATORI DI
HANDICAP
CONTRIBUTI
ECONOMICI
per
la
frequenza di servizi per la
prima infanzia
M
M
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
2.12.18
2.12.19
2.12.20
2.12.21
2.12.22
2.12.23
ANZIANI
2.12.24
ASSISTENZA
DOMICILIARE
MINORI:
aiuto ai genitori per l'utilizzo
di modalità educative atte a
garantire un adeguato
sviluppo psico-fisico dei
minori
SERVIZIO
TUTELA
MINORI INTERESSATI DA
PROVVEDIMENTI DELLA
MAGISTRATURA
MINORI
INSERITI
COMUNITA'
IN
AFFIDI
FAMILIARI:
garantire l'erogazione del
contributo comunale in
favore
delle
famiglie
affidatarie
di
minori
residenti
CENTRO
RICREATIVO
ESTIVO: scuola primaria e
secondaria di 1°grado:
l'obiettivo è rispondere al
bisogno di custodia dei
minori nel periodo estivo,
favorendo la crescita psicosociale
degli
stessi,
mediante la proposta di
attività ricreative, sportive e
ludiche.
PROGETTO
CONSENSO: progetto integrato
e strutturato di politiche
giovanili
ASSISTENZA
DOMICILIARE: riduzione
della necessità di ricorrere
a strutture residenziali
M
M
M
M
M
M
M
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SERVIZI
SCOLASTICI
2.12.25
PASTI
A
DOMICILIO:
riduzione della necessità di
ricorrere
a
strutture
residenziali
M
2.12.26
TELESOCCORSO: offerta
di un rapido soccorso a
persone sole
M
2.04.27
DEFINIZIONE
TARIFFE
SERVIZI
SCOLASTICI,
ISCRIZIONE AI SERVIZI e
CALCOLO
COMPARTECIPAZIONE
SULLE TARIFFE
M
2.04.28
PIANO DIRITTO
STUDIO
M
2.04.29
BORSE
DI
COMUNALI
2.04.30
2.04.31
2.04.32
ALLO
MERITO
SERVIZIO TRASPORTO:
affidamento servizio per
l’anno
scolastico
2015/2016
SERVIZIO TRASPORTO:
garantire il trasporto andata
e ritorno dalle abitazioni ai
plessi scolastici degli alunni
e la sorveglianza degli
stessi sugli scuolabus
SERVIZIO DI REFEZIONE
SCOLASTICA: affidamento
servizio
per
l’anno
scolastico
2015/2016
previo approvvigionamento
di idoneo centro cottura sul
territorio comunale
M
M/S
M
M/S
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
2.04.33
2.04.34
2.04.35
2.04.36
2.04.37
SERVIZIO DI REFEZIONE
SCOLASTICA: garantire il
servizio mensa per tutti gli
alunni che ne faranno
richiesta entro i termini
fissati per la consegna
delle iscrizioni
SERVIZI DI CUSTODIA
INTEGRATIVI:
aggiudicazione servizio per
l’a.s. 2015/2016
SERVIZI DI CUSTODIA
INTEGRATIVI (pre-scuola
e assistenza in mensa):
custodia e sorveglianza
degli alunni, durante le
attività extrascolastiche.
SERVIZIO DI ASSITENZA
AD
PERSONAM:
aggiudicazione servizio per
l’a.s. 2015/2016
ASSISTENZA
AD
PERSONAM
ALUNNI
DISABILI: in attuazione
delle
norme
vigenti
l’obiettivo è garantire agli
alunni portatori di handicap
un percorso educativo
individualizzato e volto a
favorire l’integrazione nel
contesto
sociale
di
appartenenza.
M
M/S
M
M/S
M
2.04.38
CEDOLE LIBRARIE (libri
scuola primaria) 2015/2016
M/S
2.04.39
CONTROLLO OBBLIGO
SCOLASTICO
E
DISPERSIONE
M/S
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
2.04.40
2.12.41
2.12.42
2.12.43
SERVIZI
TRASVERSALI
2.12.44
2.12.45
CONSIGLIO COMUNALE
DEI RAGAZZI
CONTRIBUTI
A
INDIGENTI E PROGETTI
ASSISTENZIALI: garantire
una maggiore sicurezza
economica,
attraverso
contributi economici una
tantum o continuativi
DOTE SCUOLA: fornire
agli utenti supporto nella
compilazione
della
domanda e per l'utilizzo dei
buoni
DOTE SPORT: fornire agli
utenti
supporto
nella
compilazione
della
domanda ed attività di
verifica, rendicontazione ed
erogazione dei contributi
ASSEGNO MATERNITA’
ED ASSEGNO NUCLEO
FAMILIARE NUMEROSO
EROGATI
DALL’INPS:
raccolta
domande
ed
inoltro
BONUS
ENERGIA
BONUS GAS: raccolta
domande
ed
inoltro,
approvazione
rendiconti
SGATE
per
rimborso
attività di caricamento delle
domande
2.12.46
BUONI
POVERTA'
NUOVE
2.12.47
FONDO DI SOLIDARIETA'
- PIANO DI ZONA
M
M
M
I
M
M
M
M
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
2.12.48
2.12.49
M
M/S
2.12.50
RECUPERO
TARIFFE
SERVIZI SOCIALI FRUITI
e CONTROLLO INSOLUTI
M
2.12.51
CONTROLLO
CERTIFICAZIONI ISEE
M
2.12.52
2.12.53
CULTURA E
BIBLIOTECA
CONVENZIONE
CON
L’AUSER DI BRESCIA
SEZIONE DI TORBOLE
CASAGLIA: organizzare di
un’attività di volontariato
volta al trasporto di
persone con difficoltà di
deambulazione od invalide
residenti allo scopo di
effettuare visite o cure
INDIZIONE BANDO PER
L’ASSEGNAZIONE
DI
ALLOGGI
E.R.P.
–
ASSEGNAZIONE
ALLOGGI
EVENTUALMENTE
DISPONIBILI
2.05.54
GESTIONE SPORTELLO
F.S.A.:
garantire
la
fruizione da parte degli
aventi diritto del contributo
spettante
VOUCHER
COMUNALI
LAVORO ACCESSORIO:
garantire un'integrazione
salariale ai soggetti che
fruiscono di ammortizzatori
sociali
Acquisto libri, periodici,
materiale multimediale e
gestione delle raccolte.
Erogazione del servizio di
prestito
locale
e
interbibliotecario.
S
M/S
M
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
2.05.55
2.05.56
2.05.57
2.05.58
2.05.59
2.05.60
2.05.61
2.05.62
Adesione
al
Sistema
Bibliotecario:
cooperare
per ottimizzare le risorse e
migliorare
il
servizio,
partecipazione agli incontri
e all'attività programmata
dalla Consulta e dal
Comitato tecnico
Informatizzazione
della
Biblioteca:
e-readers:
predisposizione di linee
guida per l’utilizzo ed il
prestito. Orientamento e
supporto all’utenza.
Incontri con la scuole per
incentivare l’utilizzo della
biblioteca, visite periodiche
con letture.
Promozione della lettura e
del servizio biblioteca:
diffusione del libro, della
lettura e promozione della
biblioteca
Organizzazione
feste
nazionali, solennità civili,
rappresentanza
Gestione
Salone
Sakurakai:
consentire
l'utilizzo della struttura per
finalità
culturali
e
scolastiche
Gestione
materiale
di
promozione delle iniziative
dell'Ente e degli Uffici
(manifesti, locandine, ecc.)
Implementazione
organizzazione gite e visite
guidate da parte della
Biblioteca comunale.
M
I
M
M
M
M
M
M
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
AREA P.O.: AREA AFFARI GENERALI, SOCIOASSISTENZIALI, CULTURALI E PUBBLICA
ISTRUZIONE
OBIETTIVO PROGETTO:
N.
2.01.01
PROGETTO: DIGITALIZZAZIONE
2.01
RESPONSABILE:
MARCELLA ROTONDO
Promozione dello sviluppo delle innovazioni tecnologiche per le amministrazioni pubblica, i cittadini e le imprese nella società
dell'informazione. Dematerializzazione dei procedimenti per aumentare l'efficienza della macchina amministrativa
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
I
Approvazione nuovo manuale di
gestione
Revisione manuale di gestione del protocollo
informatico – Sostituzione software per la
gestione del protocollo informatico
Macro-attività
Base di
riferimento 2014
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Sperimentazione utilizzo
dei nuovi criteri nella
protocollazione corrente
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
Totale
spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
Autunno: revisione del manuale di gestione del protocollo informatico. L'attività di recepimento ed
applicazione delle disposizioni revisionate nel nuovo manuale di gestione -preceduta dalla sostituzione del
software del protocollo che sia maggiormente integrato con la maggioranza dei programmi informatici
utilizzati dall'Ente- verrà sviluppata in via sperimentale nell'autunno 2015, per poi entrare a regime dal
2016. Elemento principale del progetto è la trattazione dei dati con idonei sistemi informatici che ne
garantiscano la conservazione nel tempo. In tal senso è in corso proficua collaborazione con la ditta
SE.CO.GES. di Brescia
2016
2017
Ufficio CED
Totale entrate obiettivo
Elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
Risultato previsto 2015
M/S
% di PEC inviate rispetto alla
generalità delle comunicazioni in
uscita
36,94%
40%
Implementazione utilizzo della posta
2.01.02 elettronica certificata nelle comunicazioni
inviate dall'Ente
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Macro-attività
Esercizio
Totale
spese
obiettivo
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli
di spesa
2015
L'utilizzo della posta elettronica certificata (PEC), oltre che definita dalla normativa di settore quale
modalità principe di invio di comunicazioni tra enti pubblici, consente, nel suo utilizzo anche nei confronti
dei privati che ne siano in possesso, un notevole risparmio di tempo e risorse economiche per il Comune.
L'obiettivo che ci si pone è quello di implementare, rispetto al passato, l'utilizzo di questo strumento di
invio, in tutto e per tutto equivalente ad una raccomandata con ricevuta di ritorno, formando, laddove se ne
evidenziasse il bisogno, il personale dei vari Uffici utilizzatori all'impiego della PEC attraverso il software di
protocollo per una corretta integrazione e conservazione della documentazione.
2016
2017
Tutti gli Uffici
comunali
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
2.01.03
M/S
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
Grado di
raggiungimento
Nessuna criticità nella
tutela dei dati
Rispetto formalità e tempistiche
Adeguamento normativa privacy
Macro-attività
Risultato previsto 2015
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
Totale
spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
Adeguata attenzione deve essere posta in materia in quanto i supporti adottati dalla digitalizzazione e
l'avvio delle pubblicazioni on-line di documenti aumentano esponenzialmente la possibilità di acquisizione
dei dati gestiti dall'Ente e un loro utilizzo a fini diversi da quelli per cui vengono richiesti. Dovrà essere in tal
senso predisposto ed approvato un Piano ed approvato un Piano per l'adeguamento privacy dell'Ente
entro l'anno 2015al fine di rispondere ai dettami delle "Linee guida in materia di trattamento dei dati
personali, contenuti anche in atti e documenti amministrativi, effettuato per finalità di pubblicità e
trasparenza sul web da soggetti pubblici e da altri enti obbligati" approvato lo scorso anno dal "Garante per
la protezione dei dati personali".
2016
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
2.01.04
M
Costante adeguamento sito internet
Indicatori di risultato
Aggiornamento
presenti
sul
istituzionale
Base di
riferimento 2014
informazioni
sito
internet
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Macro-attività
Risultato previsto 2015
Fruibilità e chiarezza
delle informazioni
caricate
Totale
Esercizio
spese
obiettivo
2015
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli
di spesa
2016
2017
Potenziamento attività di aggiornamento nella parte informativa, nonché nella sezione dedicata ai singoli
servizi offerti con una migliore razionalizzazione delle informazioni contenute. Costante implementazione
della sezione "Amministrazione trasparente" alla normativa vigente.
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
N.
2.01.05
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Registrazione elettronica contratti d'appalto
M
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
Rispetto formalità e tempistiche
Macro-attività
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Nessuna criticità nella
tutela dei dati
Totale
Esercizio
spese
obiettivo
2015
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli
di spesa
2016
2017
Registrazione telematica dei contratti in forma pubblica amministrativa tramite l'utilizzo del software
Unimod e trasmissione degli stessi tramite il sistema Sister dell'Agenzia delle Entrate.
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
AREA P.O.: AREA AFFARI GENERALI, SOCIOASSISTENZIALI, CULTURALI E PUBBLICA
ISTRUZIONE
OBIETTIVO PROGETTO:
N. 6
PROGETTO: GESTIONE AMMINISTRATIVA
2.01
RESPONSABILE:
MARCELLA ROTONDO
Semplificazione, partecipazione, innovazione e trasparenza
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
2.01.06
M
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
Grado di
raggiungimento
Nessuna criticità nella
formalizzazione,
pubblicazione e
conservazione degli atti
Rispetto formalità e tempistiche
Segreteria e organi Istituzionali
Macro-attività
Risultato previsto 2015
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
Totale
spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
2016
Il Servizio Segreteria assicura il necessario supporto al Segretario comunale per il regolare funzionamento
del Consiglio Comunale, delle Commissioni Consigliari e della Giunta Comunale. L'attività prevede, inoltre,
la cura della formalizzazione in atti deliberativi delle proposte di deliberazione dei vari Settori, la
conservazione e l'aggiornamento dei registri informatici delle deliberazioni, dei decreti e delle ordinanze ed
il rilascio di copie conformi, la pubblicazione all'albo pretorio informatico dell'Ente delle deliberazioni e
determinazioni.
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
2.01.07 Gestione amministrativa e giuridica del
personale in forza all'Area
M
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
Grado di
raggiungimento
Nessuna criticità nella
gestione del personale
Rispetto formalità e tempistiche
Macro-attività
Risultato previsto 2015
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
Totale
spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
2016
2017
Gestione procedimenti amministrativi e contratti personale dipendente a tempo determinato ed LSU
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
2.01.08 Protocollazione posta in ingresso e spedizione
posta in uscita
M
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
Rispetto formalità e tempistiche
Macro-attività
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Nessuna criticità nelle
protocollazioni di posta
in ingresso e spedizioni
Totale
Esercizio
spese
obiettivo
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli
di spesa
2015
Il Servizio Protocollo si occupa della gestione ed acquisizione al protocollo generale della posta in arrivo
indirizzata all'Ente, che viene registrata unitamente alla scansione per immagini del documento principale
e dei suoi allegati (fanno eccezione gli allegati particolarmente voluminosi e/o rilegati e gli elaborati tecnici
di formato diverso dall'A4). Il Servizio Protocollo si occupa, altresì, della raccolta della posta in uscita, della
sua registrazione in apposite liste di carico e della sua consegna presso l'Ufficio di Poste Italiane spa
ubicato nel territorio comunale. Per ottimizzare il lavoro, dallo scorso anno, le spedizioni vengono
concentrate in due mattine a settimana (salvo vi siano esigenze particolari da parte degli Uffici per invii più
numerosi). Per consentire, comunque, a tutti gli Uffici l'invio tempestivo di comunicazioni giornaliere, è
stato attivato dallo scorso anno un servizio di "Postaonline" tramite Poste Italiane spa. Usufruendo di tale
servizio ciascun Responsabile, con le proprie credenziali, può disporre la spedizione di corrispondenza a
mezzo posta ordinaria o raccomandata caricando sul portale dedicato il documento da inviare,
comprensivo degli eventuali allegati, nonchè le generalità dei destinatari. Poste Italiane provvede alla
stampa, all'imbustamento ed al recapito della comunicazione a tariffe, in alcuni casi più concorrenziali e
comunque di poco dissimili rispetto al servizio ordinario di spedizione.
2016
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
M
Rispetto formalità e tempistiche
2.01..09 Chiusura e rendicontazione Progetto Leva
Civica Regionale 2014/2015
Base di
riferimento 2014
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Macro-attività
Risultato previsto 2015
Nessuna criticità nella
gestione del progetto e
del tirocinante
Totale
Esercizio
spese
obiettivo
2015
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli
di spesa
2016
2017
Tutoraggio del percorso di Leva Civica Regionale 2014/2015 avviato a giugno 2014 e conclusosi a maggio
2015. Redazione della valutazione finale e rendicontazione di tutti gli aspetti del progetto a Regione
Lombardia tramite l'applicativo dedicato messo a disposizione.
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
2.01.10 Adesione Progetto Leva Civica Regionale
2015/2016
I
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
Rispetto formalità e tempistiche
Macro-attività
Autunno/Inverno 2015: predisposizione di tutti gli atti necessari alla manifestazione d'interesse per
l'adesione al progetto di Leva Civica Regionale 2015/2016. Redazione di una progettazione di massima
per la posizione di leva civica che si intende attivare ed invio della documentazione prodotto ad ANCI in
qualità di Ente formatore individuato dal Comune per l'inoltro della domanda e per la formazione del
giovane
in
caso
di
finanziamento
dell'istanza
da
parte
della
Regione.
In caso di finanziamento del progetto da parte della Regione: entro la fine dell'anno 2015 approvazione di
specifico bando, raccolta delle domande di partecipazione e valutazione dei candidati durante apposite
sessioni di colloqui. Caricamento dei risultati su piattaforma regionale ed avvio ufficiale della leva civica
l'01/12/2015.
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Nessuna criticità nella
gestione del progetto e
del tirocinante
Totale
Esercizio
spese
obiettivo
2015
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli
di spesa
2016
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
2.01.11
I
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
Rispetto formalità e tempistiche
Adesione Progetto Servizio Civile Nazionale
2016
Macro-attività
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Evasione di quanto
necessario alla
produzione della
progettazione ed invio
della stessa ad ANCI
Totale
Esercizio
spese
obiettivo
2015
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli
di spesa
2016
Primavera 2015: predisposizione di tutti gli atti necessari alla manifestazione d'interesse per il progetto.
Redazione di una progettazione di massima per le posizioni di servizio civile che si intendono attivare (n. 2:
una per l'Area Affari generali e una per l'Area ambiente) ed invio della documentazione prodotto ad ANCI
in qualità di Ente formatore individuato dal Comune per l'inoltro della domanda e per la formazione dei
giovani in caso di finanziamento dell'istanza da parte dello Stato.
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
AREA P.O.: AREA AFFARI GENERALI, SOCIOASSISTENZIALI, CULTURALI E PUBBLICA
ISTRUZIONE
OBIETTIVO PROGETTO:
N.
PROGETTO: HANDICAP
2.12
RESPONSABILE:
MARCELLA ROTONDO
Garantire la predisposizione e realizzazione di progetti individualizzati e favorire l'integrazione del soggetto portatore di handicap all'interno
dei suoi contesti di vita (scuola, lavoro, territorio)
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
INTEGRAZIONE RETTE SERVIZI
RESIDENZIALI E SEMIRESIDENZIALI:
2.12.12
garantire a soggetti portatori di handicap una
collocazione adeguata presso strutture
residenziali e semi-residenziali tramite un
sostegno economico alle famiglie
M
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
Grado di
raggiungimento
Nessuna criticità nella
gestione della
compartecipazione ai
servizi
Evasione pratiche
Macro-attività
Risultato previsto 2015
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
Totale
spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
2016
2017
Assunzione degli impegni di spesa relativi al pagamento delle rette di frequenza e calcolo della quota a
carico dei nuclei famigliari, in base alle modalità definite dal Piano di Zona e recepite dalla Giunta
comunale.
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
M
Rispetto tempistica definita
annualmente dal Piano di Zona
2.12.13
INSERIMENTI LAVORATIVI
Macro-attività
L'Azienda Speciale Consortile "Ovest Solidale", di cui il Comune di Torbole Casaglia fa parte, ha delegato
all'ACB (che lo gestisce con la collaborazione della cooperativa IN-RETE) il servizio sociale per la
progettazione gestione degli interventi per l'addestramento e l'integrazione lavorativa delle persone in
condizione di svantaggio; l'Ufficio Servizi Sociali provvederà, dopo aver condiviso i vari progetti con gli
operatori incaricati, ad assumere gli impegni di spesa relativi a:
quota parte di competenza da erogare all'Azienda Speciale Consortile;
valutazione e quantificazione contributi motivazionali per le esercitazioni all'autonomia e per gli inserimenti
lavorativi.
In collaborazione con l'Ufficio Tecnico comunale verranno inoltre valutati gli inserimenti lavorativi possibili
sulla base di quanto previsto dall'appalto per la manutenzione del verde pubblico.
Base di
riferimento 2014
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Nessuna criticità nella
gestione delle richieste
di inserimento lavorativo
Totale
Esercizio
spese
obiettivo
2015
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli
di spesa
2016
2017
U.T.C. (posti in
convenzione per
appalto
manutenzione
verde pubblico)
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
M
Valutazione casi ed attivazione
servizi
SERVIZI INTERENTI L'AREA HANDICAP:
analisi del bisogno, verifica rete socioassistenziale a rilievo sanitario nell'area
2.12.14
handicap; progettazione e gestione di
interventi per l'addestramento e l'integrazione
lavorativa di persone in condizioni di
svantaggio
Macro-attività
Base di
riferimento 2014
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Nessuna criticità nella
gestione dei casi e
nell'attivazione dei
servizi
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
Totale
spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
2016
Collaborazione con le equipe operative del servizio handicap (EOH) dell'ASL e monitoraggio dei servizi per
valutazioni circa diverse modalità di gestione, in accordo con l'Azienda Speciale Consortile "Ovest
Solidale". Annualmente, con gli operatori dell'EOH, vengono effettuati incontri di valutazione circa i progetti
individualizzati nei confronti degli utenti per utilizzare al meglio le risorse disponibili, garantendo una
migliore efficacia di prestazioni.
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
S
Rispetto tempistica
2.12.15 RINNOVO TESSERINI PARCHEGGI
INVALIDI: sostituzione di tutti i vecchi tesserini
arancioni rilasciati in passato con quelli in
formato europeo entro il 15.09.2015
Base di
riferimento 2014
Grado di
raggiungimento
Invio comunicazione a
tutti gli utenti interessati
dall'obbligo di
sostituzione
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Macro-attività
Risultato previsto 2015
Esercizio
Totale
spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
2016
2017
Ricognizione ed invio di specifica comunicazione, nel periodo primaverile, a tutti gli utenti residenti in
possesso di un tesserino per il parcheggio invalidi "vecchio formato" con invito a presentare richiesta di
sostituzione per tempo onde rispettare le tempistiche, fissate per legge al 15.09.2015, per il passaggio
definitivo al contrassegno per il parcheggio degli invalidi in "formato europeo".
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
N.
2.12.16
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
ORGANIZZAZIONE SUPPORTO PER
ATTIVITA' ESTIVE MINORI PORTATORI DI
HANDICAP
M
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
Rispetto tempistica
Macro-attività
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Nessuna criticità nella
raccolta delle richieste e
nell'organizzazione del
servizio
Totale
Esercizio
spese
obiettivo
2015
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli
di spesa
2016
Entro il primo semestre 2015 valutazione, sulla base dell'effettiva disponibilità di bilancio,
dell'organizzazione del servizio di assistenza ad personam in favore di quei minori portatori di handicap
che intendono partecipare ad attività estive quali CRED, GREST, ecc. al fine di sostenere le famiglie di
appartenenza e garantire ai minori stessi di vivere delle esperienze aggregative e socializzanti positive utili
ad una maggiore integrazione nel contesto sociale di vita.
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
AREA P.O.: AREA AFFARI GENERALI, SOCIOASSISTENZIALI, CULTURALI E PUBBLICA
ISTRUZIONE
OBIETTIVO PROGETTO:
N.
PROGETTO: MINORI
2.12
RESPONSABILE:
MARCELLA ROTONDO
Promozione di iniziative che favoriscano la genitorialità, il sostegno alla famiglia e l'attenzione alle problematiche minorili
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
2.12.17
M
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
Rispetto tempistica
CONTRIBUTI ECONOMICI per la frequenza di
servizi per la prima infanzia
Macro-attività
L’erogazione dei contributi in favore delle famiglie residenti richiedenti i cui figli minori frequentano servizi
per la prima infanzia quali asili nido e nidi famiglia è disciplinata da specifico Regolamento comunale.
L’Ufficio Servizi Sociali si occuperà della raccolta delle istanze entro 30 giorni dall’avvio della frequenza del
minore presso la struttura prescelta e, previa verifica della documentazione prodotta, all’erogazione dei
relativi contributi in considerazione della fascia ISEE di appartenenza del nucleo famigliare e delle effettive
disponibilità di bilancio con la seguente cadenza: per il periodo gennaio/luglio nel mese di settembre, per il
periodo settembre/dicembre nel mese di febbraio dell'anno successivo.
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Evasione delle istanze
presentate ed effettiva
erogazione dei contributi
con le tempistiche
stabilite dal
Regolamento comunale
Totale
Esercizio
spese
obiettivo
2015
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli
di spesa
2016
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
M
Numero richieste accolte, numero
richieste inevase
ASSISTENZA DOMICILIARE MINORI: aiuto ai
2.12.18 genitori per l'utilizzo di modalità educative atte
a garantire un adeguato sviluppo psico-fisico
dei minori
Base di
riferimento 2014
Grado di
raggiungimento
100% Richieste accolte
0% richieste inevase
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Macro-attività
Risultato previsto 2015
Esercizio
Totale
spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
2016
2017
La gestione del servizio avviene in collaborazione con l'equipe operativa dell'Azienda Speciale Consortile
"Ovest Solidale", l'ufficio Tutela Minori ed i servizi specialistici dell'ASL di Brescia. L'Assistente Sociale
attua un costante monitoraggio del servizio, valutando anche con le famiglie coinvolte l'andamento dello
stesso ed i risultati raggiunti. L'ufficio predispone inoltre gli impegni di spesa annuali necessari per il
conferimento all'Azienda Speciale della quota parte di pertinenza.
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
SERVIZIO TUTELA MINORI INTERESSATI
2.12.19
DA PROVVEDIMENTI DELLA
MAGISTRATURA
M
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
Monitoraggio circa i casi in carico
Macro-attività
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Costante sinergia con
l'Ufficio Tutela Minori per
la presa in carico dei
minori segnalati
Totale
Esercizio
spese
obiettivo
2015
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli
di spesa
2016
Collaborazione con l’ufficio Tutela Minori dell’Azienda Speciale Consortile “Ovest Solidale”, costante
aggiornamento con le Assistenti Sociali circa i casi seguiti e predisposizione atti necessari al conferimento
della quota parte da erogarsi all’Azienda, nonché condivisione ed attuazione di tutti i progetti di aiuto rivolti
ai minori ed ai rispettivi nuclei familiari.
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
2.12.20
M
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
Monitoraggio circa i casi in essere
MINORI INSERITI IN COMUNITA'
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Macro-attività
Risultato previsto 2015
Nessuna criticità nel
pagamento delle rette di
inserimento per i casi in
essere
Totale
Esercizio
spese
obiettivo
2015
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli
di spesa
2016
2017
Costante monitoraggio e verifica dei casi in essere, contatti con servizi coinvolti (Ufficio Tutela Minori, ASL)
ed assunzione dei necessari impegni di spesa per pagamento rette di frequenza. Valutazione degli
eventuali casi di nuovi inserimenti e predisposizione atti conseguenti (impegni di spesa, progetti
assistenziali alle famiglie, ecc.) compatibilmente con le effettive disponibilità di bilancio.
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
M
Monitoraggio circa i casi in essere
2.12.21 AFFIDI FAMILIARI: garantire l'erogazione del
contributo comunale in favore delle famiglie
affidatarie di minori residenti
Macro-attività
Base di
riferimento 2014
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Nessuna criticità nel
pagamento del
contributo comunale
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
Totale
spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
2016
2017
Costante monitoraggio e verifica dell’unico caso di minore affidato a famiglia attualmente in essere; contatti
con la Tutela Minori ed assunzione impegni di spesa per pagamento contributo alla famiglia affidataria e
quote per il coordinamento.
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
M
Numero richieste accolte, numero
richieste inevase
CENTRO RICREATIVO ESTIVO: scuola
primaria e secondaria di 1°grado: l'obiettivo è
2.12.22 rispondere al bisogno di custodia dei minori
nel periodo estivo, favorendo la crescita psicosociale degli stessi, mediante la proposta di
attività ricreative, sportive e ludiche.
Base di
riferimento 2014
Grado di
raggiungimento
100% Richieste accolte
0% richieste inevase
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Macro-attività
Risultato previsto 2015
Esercizio
Totale
spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
2016
2017
Predisposizione atto di approvazione delle tariffe, definizione turni, pubblicizzazione iniziativa mediante
volantini informativi distribuiti nelle scuole e sito internet. Entro il mese di giugno raccolta iscrizioni e
trasmissione al gestore del servizio. Valutazione sconti e esenzioni da effettuare sulla base delle tariffe
approvate dalla Giunta comunale. Attivazione servizio e costante monitoraggio dello stesso.
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
N.
2.12.23
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
PROGETTO CON-SENSO: progetto integrato
e strutturato di politiche giovanili
M
Monitoraggio circa l'andamento del
progetto
Macro-attività
Base di
riferimento 2014
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Nessuna criticità nella
realizzazione delle azioni
previste dal progetto
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
Totale
spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
2016
Aggiudicazione appalto per la gestione del progetto. Programmazione ed avvio delle attività in favore dei
minori residenti con specifico riferimento alle fasce dei minori frequentanti le scuole dell’infanzia, primarie,
secondarie di 1° e di 2° grado. Prosecuzione servizio counselling rivolto a minori (in collaborazione con le
strutture educative del territorio) ed adulti (genitori ed insegnanti). Progettazione di eventi di richiamo per
l’intera collettività con la partecipazione dei ragazzi del progetto: Carnevale, Festa Vivi il Parco, Cerimonia
di consegna delle borse di merito, ecc..
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
AREA P.O.: AREA AFFARI GENERALI, SOCIOASSISTENZIALI, CULTURALI E PUBBLICA
ISTRUZIONE
OBIETTIVO PROGETTO:
N.
2.12.24
PROGETTO: ANZIANI
2.12
RESPONSABILE:
MARCELLA ROTONDO
Migliorare le condizioni nel proprio ambiente di vita e favorire i momenti di aggregazione e socializzazione
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
M
Attivazione del servizio sulla base
delle richieste pervenute
ASSISTENZA DOMICILIARE: riduzione della
necessità di ricorrere a strutture residenziali
Macro-attività
Base di
riferimento 2014
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Evasione di tutte le
richieste pervenute entro
pochi giorni dal
ricevimento delle stesse
Totale
Esercizio
spese
obiettivo
2015
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli
di spesa
2016
Rinnovo di convenzione con soggetto gestore di centro diurno nel territorio per disponibilità ad erogare il
servizio in favore dei cittadini residenti. Raccolta nuove domande e valutazione dell’agevolazione sulla
tariffa applicata sulla base della situazione reddituale del nucleo familiare. Valutazione possibilità di
esentare dal pagamento della quota a carico le famiglie residenti nei casi di comprovata emergenza
sociale.
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
2.12.25
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
M
Attivazione del servizio sulla base
delle richieste pervenute
PASTI A DOMICILIO: riduzione della
necessità di ricorrere a strutture residenziali
Base di
riferimento 2014
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Macro-attività
Risultato previsto 2015
Evasione di tutte le
richieste pervenute entro
pochi giorni dal
ricevimento delle stesse
Totale
Esercizio
spese
obiettivo
2015
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli
di spesa
2016
Conferimento appalto per la preparazione di pasti in favore di persone parzialmente non autosufficienti
periodo settembre 2015 – agosto 2016. Organizzazione servizio di consegna a domicilio quotidiana dei
pasti. Raccolta e trasmissione menù settimanali alla ditta incaricata del servizio di preparazione pasti.
Calcolo della tariffa a carico di ciascun richiedente in conseguenza dell’ammontare della fascia di reddito
ISEE come ricavabile dall’attestazione prodotta e valutazione possibilità di esentare dal pagamento della
quota a carico le famiglie residenti nei casi di comprovata emergenza sociale.
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
N.
2.12.26
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
M
Attivazione del servizio sulla base
delle richieste pervenute
TELESOCCORSO: offerta di un rapido
soccorso a persone sole
Macro-attività
Base di
riferimento 2014
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Evasione di tutte le
richieste pervenute entro
pochi giorni dal
ricevimento delle stesse
Totale
Esercizio
spese
obiettivo
2015
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli
di spesa
2016
Il servizio viene gestito a livello distrettuale dall’Azienda Speciale Consortile “Ovest Solidale”. L’ufficio
Servizi Sociali provvede alle attivazioni e/o sospensioni del servizio. Valutazione possibilità di esentare dal
pagamento della quota a carico le famiglie residenti nei casi di comprovata emergenza sociale. L’ufficio
predispone inoltre gli impegni di spesa annuali necessari per il conferimento all’Azienda Speciale della
quota parte di pertinenza.
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
AREA P.O.: AREA AFFARI GENERALI, SOCIOASSISTENZIALI, CULTURALI E PUBBLICA
ISTRUZIONE
OBIETTIVO PROGETTO:
N.
PROGETTO: SERVIZI SCOLASTICI
2.04
RESPONSABILE:
MARCELLA ROTONDO
Potenziamento e miglioramento dei servizi complementari al percorso scolastico, per un'adeguata e moderna proposta educativa ed al fine di
limitare, nell'ambito della scuola dell'obbligo, l'iscrizione ad istituti extra-territoriali
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
M
Rispetto tempistica
DEFINIZIONE TARIFFE SERVIZI
2.04.27 SCOLASTICI, ISCRIZIONE AI SERVIZI e
CALCOLO COMPARTECIPAZIONE SULLE
TARIFFE
Macro-attività
Base di
riferimento 2014
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Avvio di tutti i servizi
scolastici consolidati
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
Totale
spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
Nel mese di gennaio l’ufficio Pubblica Istruzione predispone gli atti necessari all’approvazione da parte
della Giunta comunale delle tariffe dei servizi scolastici per l’a.s. successivo. ISCRIZIONI AI SERVIZI:
l’ufficio provvede a redigere e consegnare a tutte le famiglie una guida informatica sui servizi scolastici
erogati, relativi costi e modalità di iscrizione. Le iscrizioni vengono raccolte entro il mese di aprile,
successivamente vi è la fase di controllo ed acquisizione delle stesse ed aggiornamento dell’anagrafica
presente a sistema. Sulla base dei dati forniti e delle eventuali attestazioni ISEE presentate vengono
comunicate le tariffe ai richiedenti, programmati i servizi ed inviati gli elenchi dei fruitori agli operatori
coinvolti nei servizi ed all’Istituto Comprensivo. SCUOLA DELL’INFANZIA STATALE: per la scuola
dell’infanzia statale l’ufficio provvede a consegnare a tutte le famiglie dei minori iscritti il modello della
domanda di richiesta di abbattimento della tariffa. Raccoglie, tra maggio e giugno, le relative istanze e
determina, a seguire ed in funzione dell’attestazione ISEE prodotta, il costo mensile di frequenza
comunicandolo ai diretti interessati. Se disposto dall’Assistente Sociale, verranno applicate ulteriori
riduzioni e/o esenzioni sui servizi scolastici della scuola primaria e secondaria di primo grado nonché sulle
rette di frequenza della scuola dell’infanzia statale nei casi di comprovata emergenza sociale. Nel corso
dell’anno scolastico, nel caso di modifiche ai servizi richieste dalle famiglie, l’ufficio provvederà a tutti gli atti
necessari (modifica anagrafica alunno, comunicazioni agli operatori coinvolti nei servizi).
2016
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
2.04.28
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
M
Rispetto tempistica
PIANO DIRITTO ALLO STUDIO
Base di
riferimento 2014
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Macro-attività
Entro il mese di ottobre l’Ufficio Pubblica Istruzione, sulla base delle richieste pervenute dalle Istituzioni
scolastiche del territorio e delle indicazioni dell’Assessore alla Pubblica Istruzione, stende il Piano per
l’attuazione del diritto allo studio relativo all’anno scolastico 2015/2016; viene inoltre verificato annualmente
il rendiconto inviato dall’Istituto Comprensivo relativamente all’utilizzo dei fondi stanziati
dall’Amministrazione comunale; l’Ufficio procederà all’effettuazione delle eventuali variazioni di Bilancio
necessarie per garantire l’erogazione dei fondi previsti dal Piano. Entro il mese di novembre verranno
assunti gli impegni di spesa necessari all’erogazione della prima parte dei fondi previsti all’Istituto
Comprensivo per materiale didattico/progetti. A dicembre 2015 e maggio 2016 verranno erogati,
rispettivamente, l’acconto ed il saldo dei contributi per l’attuazione del diritto allo studio in favore dell’Istituto
Comprensivo.
Risultato previsto 2015
Adozione del Piano
entro l'autunno
Totale
Esercizio
spese
obiettivo
2015
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli
di spesa
2016
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
M
Rispetto tempistica
2.04.29
Base di
riferimento 2014
BORSE DI MERITO COMUNALI
Macro-attività
L’Ufficio Pubblica Istruzione approva, nel mese di settembre, un bando per l’assegnazione di borse di
merito comunali in favore di quegli studenti che si sono licenziati dalla terza media o hanno concluso con
profitto gli anni delle scuole superiori o l’università sulla scorta dei criteri approvati nel Piano per
l’attuazione del diritto allo studio dell’anno precedente. Per tutto il mese di ottobre vengono raccolte le
domande. Nel mese di novembre l’Ufficio provvede a verificarle e a redigerne apposita graduatoria. A
seguire comunica alle famiglie l’esito dell’istanza ed invita tutti i partecipanti alla cerimonia di premiazione
che provvede ad organizzare nel mese di dicembre.
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Approvazione del bando
entro il mese di
settembre
Totale
Esercizio
spese
obiettivo
2015
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli
di spesa
2016
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
2.04.30
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
M/S
SERVIZIO TRASPORTO: affidamento servizio
per l’anno scolastico 2015/2016
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
Rispetto tempistica
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Macro-attività
Risultato previsto 2015
Affidamento del servizio
all'appaltatore prima
dell'avvio dell'anno
scolastico 2015/2016
Totale
Esercizio
spese
obiettivo
2015
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli
di spesa
2016
2017
Nel periodo estivo: avvio dell’iter procedurale volto all’assegnazione del nuovo appalto per lo svolgimento
del servizio di trasporto scolastico a.s. 2015/2016 con possibilità di rinnovo per l’a.s. 2016/2017.
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
N.
2.04.31
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
M
Monitoraggio circa lo svolgimento
del servizio
SERVIZIO TRASPORTO: garantire il trasporto
andata e ritorno dalle abitazioni ai plessi
scolastici degli alunni e la sorveglianza degli
stessi sugli scuolabus
Macro-attività
Base di
riferimento 2014
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Nessuna criticità
nell'erogazione del
servizio
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
Totale
spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
2016
Definizione del percorso e delle fermate sulla base delle iscrizioni pervenute; raccolta dei pagamenti prima
dell’avvio del servizio a settembre (e gennaio 2016 in caso di pagamento rateale). Sorveglianza sul
corretto svolgimento del servizio con particolare riguardo alla sicurezza dei fruitori in vigenza d’anno
scolastico 2015/2016.
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA:
2.04.32 affidamento servizio per l’anno scolastico
2015/2016 previo approvvigionamento di
idoneo centro cottura sul territorio comunale
M/S
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
Grado di
raggiungimento
Affidamento del servizio
all'appaltatore prima
dell'avvio dell'anno
scolastico 2015/2016
Rispetto tempistica
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Macro-attività
Risultato previsto 2015
Esercizio
Totale
spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
2016
Nel periodo tardo primaverile l’Ufficio avvia le procedure per il reperimento di un centro cottura sul territorio
comunale da poter gestire e destinare a luogo di produzione dei pasti del bacino scolastico di Torbole
Casaglia. Nel periodo estivo è previsto l’avvio dell’iter procedurale volto all’assegnazione del nuovo appalto
per lo svolgimento del servizio di refezione scolastica e preparazione pasti in favore di persone
parzialmente non autosufficienti per l’a.s. 2015/2016.
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
M
Monitoraggio circa lo svolgimento
del servizio
SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA:
2.04.33 garantire il servizio mensa per tutti gli alunni
che ne faranno richiesta entro i termini fissati
per la consegna delle iscrizioni
Macro-attività
Base di
riferimento 2014
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Nessuna criticità
nell'erogazione del
servizio
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
Totale
spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
2016
Raccolta delle domande di iscrizione e calcolo della fascia di pagamento del costo/pasto in funzione
dell'eventuale attestazione ISEE presentata dalle famiglie. Predisposizione dei registri presenza utilizzati
dal personale ATA della scuola e costante monitoraggio del servizio, in particolare per quanto riguarda il
controllo delle diete (raccolta domande con certificato medico, invio a dietista e comunicazione alla ditta
incaricata del servizio dei nominativi degli alunni con dieta).
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
2.04.34
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
M/S
Rispetto tempistica
SERVIZI DI CUSTODIA INTEGRATIVI:
aggiudicazione servizio per l’a.s. 2015/2016
Base di
riferimento 2014
Grado di
raggiungimento
Affidamento del servizio
all'appaltatore prima
dell'avvio dell'anno
scolastico 2015/2016
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Macro-attività
Risultato previsto 2015
Esercizio
Totale
spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
2016
2017
Nel periodo estivo: avvio delle procedure volte ad individuare una ditta deputata alla gestione dei servizi di
custodia (pre-scuola e assistenza in mensa) integrativi per l’a.s. 2015/2016.
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
N.
2.04.35
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
M
Monitoraggio circa lo svolgimento
del servizio
SERVIZI DI CUSTODIA INTEGRATIVI (prescuola e assistenza in mensa): custodia e
sorveglianza degli alunni, durante le attività
extrascolastiche.
Macro-attività
Base di
riferimento 2014
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Nessuna criticità
nell'erogazione del
servizio
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
Totale
spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
2016
2017
Raccolta delle domande di iscrizione e dei pagamenti in forma anticipata rispetto alla fruizione del servizio
prima dell'avvio dell'anno scolastico. Verifica e monitoraggio costante del servizio attraverso il confronto
periodico con gli operatori coinvolti e con la coordinatrice.
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
2.04.36
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
M/S
SERVIZIO DI ASSITENZA AD PERSONAM:
aggiudicazione servizio per l’a.s. 2015/2016
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
Rispetto tempistica
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Macro-attività
Risultato previsto 2015
Affidamento del servizio
all'appaltatore prima
dell'avvio dell'anno
scolastico 2015/2016
Totale
Esercizio
spese
obiettivo
2015
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli
di spesa
2016
2017
Nel periodo estivo: avvio delle procedure di gara volte all’aggiudicazione del servizio di assistenza ad
personam in favore di minori disabili per l’a.s. 2015/2016.
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
M
Monitoraggio circa lo svolgimento
del servizio
ASSISTENZA AD PERSONAM ALUNNI
2.04.37 DISABILI: in attuazione delle norme vigenti
l’obiettivo è garantire agli alunni portatori di
handicap un percorso educativo
individualizzato e volto a favorire l’integrazione
nel contesto sociale di appartenenza.
Macro-attività
Base di
riferimento 2014
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Nessuna criticità
nell'erogazione del
servizio
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
Totale
spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
L’ufficio Servizi Sociali, dopo aver verificato le richieste delle Istituzioni scolastiche interessate, valuterà,
sulla base delle risorse finanziarie disponibili e a fronte di confronto con la NPI, l’organizzazione oraria del
servizio. L’Assistente Sociale effettuerà un costante monitoraggio sul servizio attraverso: - partecipazione
agli incontri presso i plessi scolastici per la definizione del PEI (piano educativo individualizzato), con gli
insegnanti, la neuropsichiatra di riferimento e gli assistenti incaricati; - incontri periodici con la coordinatrice
degli assistenti ad personam.
2016
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
2.04.38
M/S
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
Rispetto tempistica
CEDOLE LIBRARIE (libri scuola primaria)
2015/2016
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Macro-attività
Risultato previsto 2015
Predisposizione e
consegna delle cedole
librarie all'I.C. di Torbole
Casaglia prima dell'avvio
dell'anno scolastico
2015/2016
Totale
Esercizio
spese
obiettivo
2015
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli
di spesa
2016
L'ufficio Pubblica Istruzione provvede, entro il mese di agosto, a consegnare alle Istituzioni scolastiche
richiedenti le cedole librarie (in triplice copia) necessarie per la fornitura dei libri di testo gratuiti per la
scuola primaria (previa verifica dell'effettiva residenza a Torbole Casaglia degli alunni per i quali viene
inoltrata la richiesta). Successivamente vengono verificate le fatture delle librerie (alle quali deve essere
allegata una copia delle cedole) e tramite un controllo incrociato, viene ulteriormente verificato che i costi
addebitati al Comune siano relativi ad alunni residenti.
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
M/S
Evasione delle richieste pervenute
2.04.39 CONTROLLO OBBLIGO SCOLASTICO E
DISPERSIONE
Macro-attività
Base di
riferimento 2014
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
100% Richieste evase
0% richieste inevase
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
Totale
spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
2016
L’ufficio Pubblica Istruzione procede ad effettuare, all’inizio dell’anno scolastico, un controllo sui minori in
età di scuola dell’obbligo residenti che frequentano istituti scolastici al di fuori del territorio comunale, per
raggiungere un duplice obiettivo: - adempimento obbligo scolastico; - monitoraggio % di iscrizioni in plessi
extra-territoriali. Vengono inoltre effettuate opportune verifiche nei casi di non adempimento dell’obbligo
segnalati dalle Istituzioni scolastiche.
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
2.04.40
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
M
Collaborazione con il CCR
CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI
Macro-attività
Base di
riferimento 2014
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Attività di supporto al
CCR
Totale
Esercizio
spese
obiettivo
2015
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli
di spesa
2016
2017
L'ufficio Pubblica Istruzione, in collaborazione con le Istituzioni scolastiche, attiverà tutte le procedure
necessarie ai "lavori" del CCR e supporterà le iniziative dallo stesso promosse.
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
AREA P.O.: AREA AFFARI GENERALI, SOCIOASSISTENZIALI, CULTURALI E PUBBLICA
ISTRUZIONE
OBIETTIVO PROGETTO:
N.
PROGETTO: SERVIZI TRASVERSALI
2.12
RESPONSABILE:
MARCELLA ROTONDO
Erogazione contributi economici per indigenti; fornire assistenza nella compilazione delle pratiche relative a contributi o prestazioni erogati da
altri enti, segretariato sociale, regolamentazione procedure amministrative, interventi volti a favorire la socializzazione dei cittadini
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
CONTRIBUTI A INDIGENTI E PROGETTI
2.12.41 ASSISTENZIALI: garantire una maggiore
sicurezza economica, attraverso contributi
economici una tantum o continuativi
M
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
Valutazione condizione di bisogno
entro 30 giorni dalla presentazione
della domanda e soddisfazione
delle richieste pervenute
Macro-attività
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Valutazione sociale di
tutte le istanze pervenute
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
Totale
spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
2016
2017
Erogazione di contributi finalizzati a contrastare fatti contingenti e non prevedibili di difficoltà.
Predisposizione relazione sociale e conseguente impegno di spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
2.12.42 DOTE SCUOLA: fornire agli utenti supporto
nella compilazione della domanda e per
l'utilizzo dei buoni
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
100% Istanze evase
0% istanze inevase
M
Evasione delle istanze pervenute
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Macro-attività
Esercizio
Totale
spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
2016
2017
Successivamente all'emanazione del Bando Dote Scuola da parte della Regione Lombardia, l'Ufficio
Pubblica Istruzione provvede ad informare le famiglie circa l'iniziativa attraverso volantini ed avvisi in
collaborazione con l'Istituto Comprensivo; nel periodo di apertura del bando l'ufficio inoltrerà le domande
pervenute attraverso l'apposita procedura on-line. L'ufficio provvederà successivamente alla consegna dei
voucher fornendo agli utenti ogni informazione operativa utile per il loro utilizzo.
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
DOTE SPORT: fornire agli utenti supporto
2.12.43 nella compilazione della domanda ed attività di
verifica, rendicontazione ed erogazione dei
contributi
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
100% Istanze evase
0% istanze inevase
I
Evasione delle istanze pervenute
Macro-attività
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
Totale
spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
2015: successivamente all'emanazione del Bando Dote Sport da parte della Regione Lombardia, l'ufficio
Pubblica Istruzione provvede ad informare le famiglie circa l'iniziativa attraverso volantini ed avvisi in
collaborazione con l'Istituto Comprensivo; nel periodo di apertura del bando l'ufficio supporterà le famiglie
nell’inoltro delle domande attraverso l'apposita procedura on-line. L’Ufficio provvederà, successivamente,
alla convalida delle istanze presentate da parte delle famiglie previo espletamento dei prescritti controlli
circa la veridicità di quanto dalle stesse autocertificato. 2016: l’Ufficio Pubblica Istruzione provvederà a
rendicontare l'esito dei controlli a Regione Lombardia –da effettuarsi nel mese di luglio 2016- ed, a
conclusione, ad erogare alle famiglie effettivamente beneficiarie i fondi che Regione Lombardia nel
frattempo avrà versato per loro al Comune.
2016
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
2.12.44 ASSEGNO MATERNITA’ ED ASSEGNO
NUCLEO FAMILIARE NUMEROSO EROGATI
DALL’INPS: raccolta domande ed inoltro
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
100% Istanze evase
0% istanze inevase
M
Evasione delle istanze pervenute
Macro-attività
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
Totale
spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
2016
2017
Con cadenza mensile l’Ufficio Servizi alla Persona provvede, una volta verificati i requisiti previsti, all’inoltro
delle domande pervenute per l’assegno di maternità e nucleo famigliare numeroso attraverso l’apposita
procedura on-line. A seguire comunica l’esito del caricamento ai richiedenti mediante nota scritta.
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
BONUS ENERGIA - BONUS GAS: raccolta
2.12.45 domande ed inoltro, approvazione rendiconti
SGATE per rimborso attività di caricamento
delle domande
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
100% Istanze evase
0% istanze inevase
M
Evasione delle istanze pervenute
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Macro-attività
Esercizio
Totale
spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
2016
Raccolta nuove domande e rinnovi, verifica requisiti ed eventuali problematiche emergenti (cambio utenze,
cambio distributore, trasferimenti residenza, ecc.), Caricamento delle istanze tramite l'apposita procedura
on-line ed archiviazione delle pratiche in ordine alfabetico. Per gli utenti che ne fanno richiesta, verifica
tempistiche per l'effettuazione del rinnovo. Approvazione, in funzione dei documenti prodotti dal gestore
SGATE, delle rendicontazioni circa i caricamenti di domande effettuati dal Comune, comunicazione al
gestore dell’avvenuta approvazione ed introito delle somme riconosciute all’Ente a titolo di rimborso per
l’attività di supporto prestata ai cittadini.
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
2.12.46
M
BUONI NUOVE POVERTA'
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
Valutazione condizione di bisogno
entro 30 giorni dalla presentazione
della domanda e soddisfazione
delle richieste pervenute
Macro-attività
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Valutazione sociale di
tutte le istanze pervenute
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
Totale
spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
2016
il fondo viene eventualmente definito ed erogato dall’Azienda Speciale Consortile “Ovest Solidale”; al
ricevimento dei buoni l’ufficio Servizi Sociali provvede ad assumere l’impegno di spesa necessario;
l’Assistente Sociale assegna i buoni sulla base dei requisiti stabiliti dal Bando ed all’esaurimento degli
stessi predispone un rendiconto per l’ufficio di Piano.
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
2.12.47
M
FONDO DI SOLIDARIETA' - PIANO DI ZONA
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
Grado di
raggiungimento
Nessuna criticità nella
gestione del fondo
Gestione fondo per situazioni di
disagio socio assistenziale
Macro-attività
Risultato previsto 2015
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
Totale
spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
2016
2017
In base alle indicazioni ed ai fondi stanziati annualmente dall'Azienda Speciale Consortile, l'ufficio
procederà ad attivare le procedure amministrative necessarie per l'inoltro di un progetto previsto nell'anno
per fronteggiare situazioni di emergenza socio-assistenziale al fine dell'erogazione di un contributo.
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
CONVENZIONE CON L’AUSER DI BRESCIA
2.12.48 SEZIONE DI TORBOLE CASAGLIA:
organizzare di un’attività di volontariato volta
al trasporto di persone con difficoltà di
deambulazione od invalide residenti allo
scopo di effettuare visite o cure
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
100% Istanze evase
0% istanze inevase
M
Soddisfacimento delle richieste
aventi i requisiti previsti dal
Regolamento comunale
Macro-attività
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
Totale
spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
2016
Nei primi mesi dell’anno l’Ufficio Servizi alla persona provvede al rinnovo della convenzione, in accordo
con l’Associazione AUSER di Brescia, sezione di Torbole Casaglia, per disciplinare lo svolgimento di
attività di volontariato, promossa dall’Associazione, consistente in un servizio di trasporto per visite o cure
effettuata in favore di persone residenti con difficoltà di deambulazione e/o invalide. L’Ufficio raccoglie le
istanze dei cittadini, procede alla verifica dei requisiti degli stessi, richiedendo, ove del caso, il pagamento
di un corrispettivo ed organizza i viaggi redigendo, in collaborazione con l’Associazione AUSER, un
calendario settimanale di trasporto. Con cadenza trimestrale provvede al rimborso, in favore
dell’Associazione, delle spese dalla stessa anticipate per l’acquisto di carburante od altro. Durante tutto
l’anno monitora sul buon andamento del progetto. A fine anno si provvederà a valutare l’opportunità di
rinnovare la Convenzione (in scadenza a fine dicembre 2015) anche per l’anno 2016.
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
2.12.49 INDIZIONE BANDO PER L’ASSEGNAZIONE
DI ALLOGGI E.R.P. – ASSEGNAZIONE
ALLOGGI EVENTUALMENTE DISPONIBILI
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Approvazione del bando
entro il primo semestre
dell'anno
M/S
Rispetto tempistica
Macro-attività
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
Totale
spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
L’Ufficio Servizi Sociali predispone degli atti amministrativi necessari per l'indizione del bando 2015
(approvazione in Giunta comunale della Convenzione con l’ALER di Brescia, Mantova e Cremona per la
raccolta ed il caricamento delle domande, ecc.) e per l'approvazione della graduatoria. Approva il Bando
nel primo semestre dell’anno e le graduatorie provvisoria e definitiva non appena ricevute da parte
dell’ALER .
A seguire l'Ufficio provvede, sulla base della graduatoria relativa al bando 2015, ad
assegnare gli alloggi eventualmente disponibili.
2016
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
2.12.50
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
M
RECUPERO TARIFFE SERVIZI SOCIALI
FRUITI e CONTROLLO INSOLUTI
Emissione solleciti e, se del caso,
ingiunzioni di pagamento
Macro-attività
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Recupero insoluti ed
eventuali invio dei
nominativi da iscrivere a
ruolo coattivo all'Ufficio
Ragioneria comunale
Totale
Esercizio
spese
obiettivo
2015
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli
di spesa
2016
L’Ufficio Servizi alla persona provvede mensilmente –con l’unica eccezione del servizio di Telesoccorso
per il quale il recupero del dovuto, vista l’esiguità della somma, viene disposto semestralmente- al
conteggio ed all’emissione degli avvisi per il recupero delle tariffe dei servizi sociali fruiti dagli utenti (pasti a
domicilio, SAD, CDD, SFA, ADM, CSE, ecc.); il conteggio viene effettuato sulla base dei prospetti mensili
predisposti dagli operatori coinvolti e/o delle fatture inviate dalle strutture; l’Ufficio provvede inoltre alla
verifica periodica dei requisiti reddituali per il conteggio della percentuale di compartecipazione; Verifica
insoluti: mensilmente l’Ufficio provvede alla verifica degli insoluti relativi ai pagamenti del mese precedente.
In caso di riscontro positivo predispone ed chiede la notifica dei solleciti di pagamento agli insolventi e, nel
caso di ulteriore mancato pagamento, predispone gli atti amministrativi necessari per la messa a ruolo.
2017
UFFICIO
RAGIONERIA
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
2.12.51
Indicatori di risultato
Base di riferimento 2014
M
CONTROLLO CERTIFICAZIONI ISEE
Esecuzione di controlli a
campione
Macro-attività
L'ufficio Servizi Sociali e l’Ufficio Pubblica Istruzione provvedono annualmente, così come previsto
dall'apposito Regolamento, ad espletare gli accertamenti relativi alle attestazioni ISEE consegnate
dagli utenti, a vario titolo, per l'ottenimento di prestazioni sociali agevolate (contributi per la
frequenza a servizi della prima infanzia, contributi per l’abbattimento delle rette di frequenza delle
scuole per l’infanzia, riduzioni sulle tariffe per usufruire dei servizi scolastici, contributi economici,
ecc.). Tale controllo può richiedere la necessità di una collaborazione da parte di altri Uffici comunali
a vario titolo coinvolti (Ufficio Anagrafe, Ufficio Tributi, Ufficio Tecnico, Ufficio Polizia Locale) al fine
di poter raccogliere tutte le informazioni necessarie per avere un quadro preciso della situazione e
per provvedere, se del caso, all’accertamento delle dichiarazioni mendaci, al recupero di quanto
eventualmente indebitamente erogato nonché alle eventuali segnalazioni agli organi competenti.
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto
2015
Esecuzione di controlli
sul 10% delle
certificazioni
presentante da parte
dell'utenza
Totale
Esercizio
spese
obiettivo
2015
UFFICIO ANAGRAFE
2016
UFFICIO TRIBUTI
2017
Totale entrate
obiettivo
UFFICIO TECNICO
UFFICIO POLIZIA
LOCALE
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli
di spesa
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
2.12.52
Indicatori di risultato
S
GESTIONE SPORTELLO F.S.A. : garantire la
fruizione da parte degli aventi diritto del
contributo spettante
Macro-attività
Rispetto tempistica
Base di riferimento
Grado di
Risultato previsto 2015
2014
raggiungimento
Adesione al bando
regionale, apertura dello
sportello affitti,
effettuazione dei controlli
prescritti, liquidazioni dei
contributi agli effettivi
beneficiari ed invio
rendicontazione nei
tempi fissati da Regione
Lombardia
Totale
Interdipendenze
Elenco capitoli
Esercizio
spese
(Cdr coinvolti)
di spesa
obiettivo
2015
2016
UFFICIO
L’Ufficio Servizi Sociali predispone la deliberazione di Giunta comunale necessaria all’adesione ANAGRAFE
all’iniziativa. In caso di adesione l’Ufficio Servizi Sociali pubblicizza l’iniziativa, assume gli impegni di
spesa necessari e si convenziona con un centro di assistenza fiscale per la raccolta ed il caricamento
delle domande. A bando concluso provvede all’esecuzione dei controlli relativi alle domande pervenute
ed individuate in via provvisoria da Regione come “idonee”. Al termine dei controlli, se del caso effettuati
in sinergia con l’Ufficio Anagrafe e l’Ufficio Tributi, ne rendiconta l’esito sul portale internet messo
specificamente a disposizione dalla Regione ed eroga i contributi effettivamente spettanti a valere, in
parte, sui fondi messi a disposizione dall’Amministrazione comunale, ed in parte, su quelli pervenuti alla
UFFICIO TRIBUTI
Tesoreria comunale, allo scopo, da parte di Regione Lombardia.
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
VOUCHER COMUNALI LAVORO
2.12.53 ACCESSORIO: garantire un'integrazione
salariale ai soggetti che fruiscono di
ammortizzatori sociali
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Conclusione progetto
entro il 30/09/2015
M/S
Rispetto tempistica
Macro-attività
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
Totale
spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
A seguito di indizione di specifico bando per l’assegnazione di voucher di 30 ore per lavoro accessorio in
favore di soggetti bisognosi ed all’approvazione della relativa graduatoria nel mese di dicembre 2014,
l’Ufficio Servizi alla persona, da gennaio 2015, organizza l’avvio dei n. 30 lavoratori utilmente collocati, in
accordo con l’Ufficio Tecnico comunale, attivando per ciascuno di essi la necessaria polizza assicurativa
presso l’INAIL e consegnando loro, al termine della prestazione, i voucher guadagnati perla conversione e
riscossione delle somme di denaro in Posta.
2016
2017
UFFICIO
TECNICO
COMUNALE (per
l’attivazione e
monitoraggio di
alcuni dei progetti)
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
AREA P.O.: AREA AFFARI GENERALI, SOCIOASSISTENZIALI, CULTURALI E PUBBLICA
ISTRUZIONE
OBIETTIVO PROGETTO:
PROGETTO: CULTURA E BIBLIOTECA
2.05
RESPONSABILE:
MARCELLA ROTONDO
Garantire la continuità dei servizi erogati dalla biblioteca comunale ed organizzare idi eventi culturali ed iniziative ed eventi aggregativi e
socializzanti per la popolazione
Servizio/prodotto
erogato Tipo
N.
Indicatori di risultato
obiettivo
obiettivo
operativo
Acquisto libri,
periodici,
materiale
multimediale e
gestione delle
2.05.54
M
raccolte.
Erogazione del
servizio di prestito
locale e
Acquisto delle novità editoriali, periodici, multimediale e gestione
interbibliotecario.
donazioni
Macro-attività
Base di
riferimento
2014
Risultato previsto
2015
Grado di
raggiungimento
Nessuna criticità
nell'acquisto del
materiale per la
sezione di
emeroteca della
biblioteca e per la
gestione delle
donazioni da parte
dell'utenza
Interdipendenze
Esercizio
(Cdr coinvolti)
Totale
spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
2016
2017
Entro maggio: sottoscrizione nuovi abbonamenti ai periodici con relativa determinazione. Determinazione di
acquisto libri e materiale multimediale. Revisione costante del patrimonio librario con attivazione, al bisogno, di
procedure di scarto del materiale usurato od obsoleto.
Totale entrate
obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
Servizio/prodotto
erogato - obiettivo
operativo
Adesione al Sistema
Bibliotecario: cooperare
2.05.55
per ottimizzare le risorse e
migliorare il servizio,
partecipazione agli incontri
e all'attività programmata
dalla Consulta e dal
Comitato tecnico
Tipo
obiettivo
Base di
riferimento 2014
Indicatori di risultato
M
Partecipazione
Bibliotecario
Macro-attività
alle
iniziative
promosse
dal
Risultato previsto
2015
Partecipazione: al
torneo di lettura
"Storie per gioco" da
parte delle classi
quinte elementari
della scuola primaria;
alla rassegna "Un
libro per piacere" con
organizzazione
propria serata ed al
Sistema
progetto NPL- Nati
per Leggere
Totale
Interdipendenze
Esercizio
spese
(Cdr coinvolti)
obiettivo
2015
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli
di spesa
2016
Determinazione e pagamento quota associativa. Partecipazione della Bibliotecaria al Comitato tecnico ogni
primo venerdì del mese: dalle ore 9 alle ore 12.30. Da ottobre ad aprile: partecipazione alla gara di lettura
"Storie per gioco" per le classi quinte elementari della scuola primaria. Da febbraio a maggio: diffusione della
rassegna "Un libro per piacere" e organizzazione serata di lettura interpretata o incontro con l'autore.
2017
Totale entrate
obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
Servizio/prodotto
erogato Tipo
N.
Indicatori di risultato
obiettivo
obiettivo
operativo
Informatizzazione
della Biblioteca: ereaders:
predisposizione di
linee guida per
2.05.56
I
l’utilizzo ed il
prestito.
Orientamento e
supporto
Operazioni effettuate per rendere fruibili
all’utenza.
da parte dell'utenza i nuovi dispostivi elettronici
Macro-attività
Base di riferimento 2014
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Predisposizione e
divulgazione delle
linee guida;
realizzazione serata
informativa.
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
Totale
spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
A seguito dell’adesione del sistema bibliotecario al nuovo servizio di prestito di libri digitali: Medialibrary online,
la Biblioteca ha deciso di investire nell’utilizzo di dispositivi informatici per la lettura di libri digitali. Entro giugno
2015: controllo e configurazione di tutti gli e-readers a vario titolo entrati nel patrimonio della Biblioteca
comunale (donazioni, acquisti tramite finanziamento Bando Cariplo). Entro settembre: approvazione di linee
guida per l’utilizzo ed il prestito all’utenza dei lettori digitali di e-readers; realizzazione di serata divulgativa
presso la Biblioteca, aperta a tutti, sulla natura dei supporti di lettura digitali e sulle modalità per scaricare
gratuitamente libri digitali in prestito dalla piattaforma Medialibrary online.
2016
2017
Totale entrate
obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
2.05.57 Incontri con la scuole per incentivare
l’utilizzo della biblioteca, visite periodiche
con letture.
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
M
Numerico
Macro-attività
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Realizzazione di almeno
un incontro per ciascun
ciclo di istruzione
presente nel territorio
comunale
Totale
spese
obiettivo
2015
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli
di spesa
2016
Scopo dell'attività è quello di Informare ed educare all’uso della biblioteca ed all'utilizzo della lettura come
strumento di crescita e come supporto all’apprendimento. Entro giugno si programma di realizzare almeno
un incontro per ciascuna classe delle scuole dell’infanzia e primaria nonché, a mezzo di professionisti, un
incontro di promozione alla lettura su temi specifici dell’adolescenza concordato con la Scuola e rivolto alle
prime medie.
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
2.05.58
Servizio/prodotto erogato obiettivo operativo
Promozione della lettura e del
servizio biblioteca: diffusione del
libro, della lettura e promozione della
biblioteca
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
M
Realizzazione di iniziative di promozione alla
lettura
Macro-attività
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto
Grado di
2015
raggiungimento
Gruppo di lettura per
adulti, gruppo di
lettura per
adolescenti, progetto
NPL – Nati per
Leggere, Bibliografie
e percorsi bibliografici
tematici
Totale
Elenco capitoli
spese
di spesa
obiettivo
2015
2016
In occasione della ricorrenza della Festa della donna: predisposizione di bibliografie tematiche specifiche sul
tema della lotta alla violenza nei confronti delle donne. Ad aprile: adesione al progetto di divulgazione sul tema
del piacere della lettura “Io leggo perché”. Con cadenza mensile: letture animate rivolte ai bambini dai 4 ai 7
anni realizzate dal gruppo di mamme volontarie della Biblioteca “Fantastorie”. In occasione di Carnevale e S.
Lucia realizzazione di laboratori creativi in Biblioteca per bambini.
2017
Totale entrate
obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
2.05.59
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
Assenza di criticità
Macro-attività
Grado di
raggiungimento
Celebrazione ricorrenze
in assenza criticità
anche in collaborazione
con le Associazioni di
volontariato del
territorio
Organizzazione feste nazionali, solennità
civili, rappresentanza
M
Risultato previsto
2015
Totale
spese
obiettivo
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Elenco capitoli
di spesa
2015
Attuazione delle procedure necessarie per commemorare ricorrenze e rappresentare il Comune verso altre
istituzioni. Erogazione di contributi alle Associazioni per la commemorazione delle ricorrenze del XXV aprile
e del IV novembre. Organizzazione di:
Festa di Carnevale in Piazza della Repubblica;
Festa “Vivi il Parco” presso il Parco Michelangelo a fine maggio;
Concerto di Natale.
2016
2017
Totale entrate
obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Gestione Salone Sakurakai: consentire
2.05.60 l'utilizzo della struttura per finalità
culturali e scolastiche
Tipo
obiettivo
Base di
riferimento 2014
Indicatori di risultato
M
Fruibilità
e
dell'ambiente
flessibilità
di
utilizzo
Macro-attività
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto
2015
Predisposizione di
quanto necessario al
pieno utilizzo
dell'ambiente al fine
dello svolgimento di
eventi culturali e/o
aggregativi
Totale
spese
obiettivo
2015
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli
di spesa
2016
Assunzione degli impegni di spesa necessari al rimborso delle utenze in favore della Fondazione proprietaria
dell'immobile concesso in comodato al Comune. Gestione del calendario per l'utilizzo dei locali del Salone
Sakurakai di via N. Sauro per iniziative proprie dell'Amministrazione comunale, dei Gruppi ed Associazioni
del territorio e delle scuole dell'Istituto Comprensivo di Torbole Casaglia.
2017
Totale entrate
obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – PROGRAMMA 1 AMMINISTRAZIONE GENERALE E SEGRETERIA
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Gestione materiale di promozione delle
2.05.61 iniziative dell'Ente e degli Uffici (manifesti,
locandine, ecc.)
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Rispetto dei tempi per la
consegna/affissione
M
Temporale
Totale
spese
obiettivo
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Macro-attività
Elenco capitoli
di spesa
2015
2016
2017
Pubblicizzazione tramite volantini, sito internet istituzionale e sito internet “vivitorbolecasaglia”, tabelloni
luminosi, mailing-list utenti iscritti alla Biblioteca comunale, e pagina facebook della Biblioteca, di tutte le
iniziative del Comune: eventi, manifestazioni, ricorrenze, inaugurazioni, scadenze, contributi alle famiglie,
dote scuola, iscrizioni alle scuole, ecc..
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
N.
2.05.62
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Implementazione organizzazione gite e visite
guidate da parte della Biblioteca comunale.
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Realizzazione di almeno
3 proposte
M
Numerico e temporale
Macro-attività
Totale
spese
obiettivo
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Elenco capitoli
di spesa
2015
2016
Implementazione del numero di gite e visite guidate organizzate rispetto al passato. Collaborazione anche
con altri Comuni al fine di raggiungere un numero di adesioni più consistente ed utile ad abbattere i costi
dei viaggi. Organizzazione di una gita della durata di un’intera giornata per vedere Expo. Organizzazione
di un viaggio all'Arena di Verona per assistere ad un'opera lirica. Organizzazione di una gita a Venaria
reale. Organizzazione di una gita al Museo Egizio di Torino.
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
PROGRAMMA 3: VIGILANZA E SICUREZZA
Responsabile politico: Dario Giannini - SINDACO
Responsabile tecnico: Mazzone Giuseppe
Dotazione organica:
nominativo
centro di costo
CAT.
P.T.
Malinconico Roberto
POLIZIA LOCALE
C2
100,00%
Marino Francesco
POLIZIA LOCALE
C1
90,00%
FUNZIONI DI MASSIMA ASSEGNATE AL CENTRO DI RESPONSABILITA’
Attività di polizia giudiziaria e di pubblica sicurezza
Gestione servizio di indagini informative
Attività rivolte alla disciplina del traffico stradale
Attività di polizia edilizia e ambientale
Attività di polizia annonaria e commerciale
Irrogazioni sanzioni amministrative
Attività connesse alla gestione tecnico amministrativa dell’infortunistica stradale
Gestione del contenzioso sulle sanzioni irrogate e sui sinistri
Gestione del servizio di pronto intervento
Depositeria oggetti smarriti
Segnaletica stradale
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Riepilogo obiettivi PEG:
PROGETTO
N.
4.03.01
4.03.02
4.03.03
4.03.04
CONTROLLO
TERRITORIO
SERVIZIO/PRODOTTO
EROGATO
Rafforzare i controlli per prevenire
situazioni di degrado urbano che
possono generare allarme ed
insicurezza sul territorio. Assicurare
il controllo del territorio in orari
serali, notturni e festivi.
Applicazione regolamenti comunali
Polizia Stradale: intensificazione
controlli stradali per il rispetto del
Codice della Strada con finalità
preventive e sanzionatorie
Attività di Polizia Giudiziaria e
Pubblica sicurezza
TIPO
ENTRATE ENTRATE ENTRATE SPESE
OBIETTIVO
2014
2015
2016
2014
SPESE
2015
SPESE
2016
Tipologia
spesa:
corrente
investimento
M
M
M
M
4.03.05 Segnaletica stradale
M
4.03.06 Trattamenti sanitari obbligatori
Garantire sicurezza degli studenti
4.03.07 all'entrata e all'uscita dai plessi
scolastici
Corso educazione stradale presso
la scuola primaria. Educare gli
studenti al rispetto del Codice della
4.03.08
Strada. mediante la conoscenza
degli elementi basilari della
circolazione stradale
Controllo attività produttive e
4.03.09
commerciali
Autorizzazioni per occupazioni
4.03.10
suolo pubblico
M
M
M
M
M
4.03.11
Autorizzazioni per installazione
impianti pubblicitari
M
4.03.12
Nulla osta transito veicoli/trasporti
eccezionali
M
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
PROGETTO
N.
4.03.13
4.03.14
4.03.15
4.03.16
4.03.17
SERVIZIO/PRODOTTO
EROGATO
Autorizzazioni/nulla osta gare
sportive
Manifestazioni di sorte locale
Servizio delle cose ritrovate e delle
cose abbandonate. Recupero cose
oggetto di furto.
Lotta al randagismo e tutela animali
d'affezione.
Formazione professionale sia
teorica che operativa
TIPO
ENTRATE ENTRATE ENTRATE SPESE
OBIETTIVO
2014
2015
2016
2014
SPESE
2015
SPESE
2016
Tipologia
spesa:
corrente
investimento
M
M
M
S
S
4.03.18
TOTALE PROGRAMMA
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
PROGETTO: 4.03
CONTROLLO DEL TERRITORIO
AREA P.O. POLIZIA LOCALE
OBIETTIVO
PROGETTO:
N.
RESPONSABILE:
MAZZONE GIUSEPPE
Presidio del territorio per il mantenimento dell’ordine pubblico e sicurezza dei cittadini mediante prevenzione e repressione delle violazioni alle leggi ed
ai regolamenti. Miglioramento della viabilità. Servizi mirati per assicurare il regolare svolgimento di manifestazioni culturali, sportive e religiose. Controllo
e tutela del territorio. Costante attenzione alla sicurezza degli studenti fuori dai plessi scolastici.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
Base di riferimento 2014
M
Numero
servizi
organizzati.
Numero ore totali di servizio.
45 servizi
Rafforzare i controlli per prevenire
situazioni di degrado urbano che possono
4.03.01 generare allarme ed insicurezza sul
territorio. Assicurare il controllo del territorio
in orari serali, notturni e festivi.
Macroattività
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Servizi n. 45 + da definire
Esercizio
2015
Mantenimento e miglioramento nell'attività di controllo e vigilanza del territorio. Servizi aggiuntivi
rispetto al normale orario di servizio a turni svolti dal lunedì al sabato. Programmazione dei servizi
aggiuntivi da svolgere nella fascia oraria dalle 19.00 alle 24.00/01.00; ad intervalli regolari nell’arco
dell’anno, con maggiore intensificazione nel periodo estivo.
Individuazione del personale in dotazione all’Ente chiamato a prestare attività eccedente l’ordinario
orario di servizio.
Attivazione ed utilizzo di forme di collaborazione con altre Amministrazioni, nel limite delle risorse
disponibili e stanziate.
Grado di
raggiungimento
Totale spese
Elenco capitoli
obiettivo
di spesa
4000,00
30110.00
2016
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
4.03.02 Applicazione regolamenti comunali
M
Indicatori di risultato
n. verbali di contestazione
infrazioni
Macroattività
Base di riferimento 2014
Risultato previsto 2015
n. 3
n. 5
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Grado di
raggiungimento
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
Esercizio
2015
2016
Controllo e conseguenti sanzioni a violazioni in materia ambientale, edilizia, commerciale. Contrasto
dell'abusivismo commerciale. Controllo sull’attuazione della raccolta differenziata de rifiuti. Contrasto
all’abusivismo per occupazione suolo pubblico, installazione cantieri stradali, posa impianti pubblicitari.
2017
2015
500,00
30080
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
POLIZIA STRADALE: intensificazione
controlli stradali per il rispetto del Codice
4.03.03
della Strada con finalità preventive e
sanzionatorie
M
Indicatori di risultato
rapporto servizi accertamenti
violazioni eseguite
Macroattività
Base di riferimento 2014
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
verbali elevati n° 241 documenti ritirati 12 sequestri/fermi/confische
15 - sinistri rilevati 3 scostamento ± 5%
servizio scorta viabilità 41
- ritiro/custodia documenti
16 - verifica documenti
per altre forze di polizia 9
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
Esercizio
2015
2016
Servizio di Polizia Stradale finalizzato a massimizzare gli standard di sicurezza stradale mediante un
attività di prevenzione e repressione di illeciti comportamenti tenuti sulla strada, che comportano
anche sanzioni accessorie quali la rimozione, fermo amministrativo o la misura cautelare del
sequestro del veicolo. Assistenza viabilistica per regolare il flusso del traffico veicolare, anche in
corrispondenza di eventi e manifestazioni di rilievo. Rilievi di sinistri stradali. Organizzazione di
pattuglie di polizia stradale con relativo posto di controllo dei veicoli in varie fasce orarie e vie del
territorio. Gestione di tutte le fasi della verbalizzazione. Gestione ricorsi. Formazione ruoli sanzioni
non incassate da inoltrare all’esattore per la riscossione relative agli anni 2013 scarto anno 2012.
Gestione trasmissioni punti patente. Notifiche, esibizione documenti e custodia documenti ritirati per
conto della Prefettura e/o altri organi di Polizia. Inserimento dati/eventi SDI (database interforze di
Polizia).
2017
2015
48.000,00
30080
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
N.
4.03.04
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Attività di Polizia Giudiziaria e Pubblica
Sicurezza
M
Indicatori di risultato
Base di riferimento
2014
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
n. interventi 6 / NDR 11 /
deleghe per accertamenti
n. interventi / registrazioni / NDR / e notifiche 62 / denunce
scostamento ± 5%
deleghe
infortunio lavoro 94 /
denuncia
ospitalità
stranieri 99
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Macroattività
Svolge attività investigativa d'ufficio o su delega dell'Autorità Giudiziaria. Esegue accertamenti per
conto dell'Autorità Giudiziaria o della Polizia di Stato. Assolvere le funzioni di Polizia Amministrativa
attribuite agli Enti Locali. Collaborazione con le altre forze di Polizia dello Stato per la realizzazione di
interventi coordinati sul territorio e il soccorso in caso di calamità. Registrazione e trasmissione organi
competenti di denunce infortunio sul lavoro, assunzioni/licenziamento o ospitalità cittadini stranieri.
Controlli circa la veridicità delle dichiarazioni. Inserimento dati/eventi SDI (database interforze di
Polizia).
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
Esercizio
2015
2016
2017
2015
2016
2017
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
4.03.05 Segnaletica stradale
M
Base di riferimento
2014
Ordinanze adottate n° 30
n. sopralluoghi di verifica - n. - sopralluoghi effettuti n.
Ordinanze adottate - n. segnali 10 - autorizzazioni posa
installati/sostituiti/riparati – m² di specchi parabolici n° 1
segnaletica orizzontale
Indicatori di risultato
Macroattività
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
scostamento ± 5%
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
Esercizio
2015
Promuove adozione di Ordinanze temporanee e definitive in materia di circolazione e sosta. Effettua
sopralluoghi per l’esame delle problematiche in materia di traffico, anche in relazione a istanze
provenienti da soggetti esterni all’Ente.
Predisposizione elenchi dei lavori da effettuare e di ulteriori elementi da installare per la sicurezza
stradale. Rifacimento della segnaletica orizzontale e posa e manutenzione segnaletica verticale per
garantire la massima sicurezza agli utenti della strada. Coordinamento ditta incaricata dell’esecuzione
dei lavori. Rilascio autorizzazione posa specchi parabolici.
2016
2017
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
4.03.06 Trattamenti sanitari obbligatori
M
Indicatori di risultato
Base di riferimento
2014
n. interventi
1
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Macroattività
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
scostamento + 5%
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
Esercizio
2015
2016
2017
Intervento su richiesta di trattamenti sanitari obbligatori: attività operativa di ausilio ai medici
2015
2016
2017
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
4.03.07
Garantire sicurezza degli studenti all'entrata
e all'uscita dai plessi scolastici
M
Indicatori di risultato
Base di riferimento
2014
Rapporto
numero
presenze
200 giorni
agenti rispetto a giorni scolastici
Macroattività
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
200 giorni
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
Esercizio
2015
2016
Il servizio per l’attraversamento pedonale all’entrata ed all’uscita dalla scuola viene effettuato da
personale ausiliario autorizzato dal comune, e dagli Agenti di Polizia Locale. Gli agenti della polizia
locale nei giorni che il servizio attraversamento è svolto dagli ausiliari, effettuano un controllo di
vigilanza nella zona degli edifici scolastici (scuola dell’infanzia, scuola primaria e secondaria).
2017
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Corso educazione stradale presso la scuola
primaria. Educare gli studenti al rispetto del
4.03.08 Codice della Strada. mediante la
conoscenza degli elementi basilari della
circolazione stradale
M
Indicatori di risultato
Completamento attività previste
Base di riferimento 2014
Risultato previsto 2015
n. 4 incontri
n. 4 incontri con gli studenti
della scuola primaria
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Macroattività
Grado di
raggiungimento
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
Esercizio
2015
2016
2017
Programmazione corso educazione stradale.
Lezioni teoriche da tenersi in aula.
Attività pratica da tenersi sulla strada come pedoni.
Attività pratica su percorsi ciclopedonali creati nell’area pubblica/campo scuola.
2015
2016
2017
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
4.03.09 Controllo attività produttive e commerciali
M
Indicatori di risultato
sopralluoghi/accertamenti
Macroattività
Base di riferimento
2014
15 sopralluoghi
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
scostamento + 5%
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
Esercizio
2015
2016
Verifica delle attività produttive ed eventuale presenza di attività irregolare. Controllo norme di
sicurezza. Collaborazione con enti preposti per gli interventi di loro competenza. Sopralluoghi inizio
nuove attività SCIA. Controlli circa veridicità delle dichiarazioni.
2017
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
N.
4.03.10
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Autorizzazioni per occupazioni suolo
pubblico
M
Indicatori di risultato
Base di riferimento
2014
n. autorizzazioni/dinieghi rilasciate 37 autorizzazioni
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Macroattività
Ricezione istanze occupazioni suolo pubblico, verifica delle stesse e della documentazione allegata.
Confronto con l'ufficio tecnico. Conteggio della tassa dovuta. Rilascio dell'autorizzazione o del diniego.
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
scostamento + 5%
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
Esercizio
2015
2016
2017
Ufficio Tecnico Comunale
2015
2016
2017
N.
4.03.11
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Autorizzazioni per installazione impianti
pubblicitari
M
Indicatori di risultato
pratiche trattate
Macroattività
Base di riferimento
2014
28 Autorizzazioni
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Ricezione istanze per installazione impianti pubblicitari, verifica delle stesse e della documentazione
allegata. Confronto con l'ufficio tecnico. Rilascio dell'autorizzazione o del diniego.
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
scostamento + 5%
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
Esercizio
2015
2016
2017
Ufficio Tecnico Comunale
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
N.
4.03.12
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Nulla osta transito veicoli/trasporti
eccezionali
M
Indicatori di risultato
Pratiche trattate
Base di riferimento
2014
Grado di
raggiungimento
Nulla osta rilasciati n° 155 scostamento + 5%
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Macroattività
Risultato previsto 2015
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
Esercizio
2015
2016
2017
Ricezione istanze. Verifica delle stesse e della documentazione allegata.
2015
2016
2017
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
4.03.13 Autorizzazioni/nulla osta gare sportive
M
Indicatori di risultato
Pratiche trattate
Macroattività
Base di riferimento
2014
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
1 Autorizzazione - 8 nulla
scostamento + 5%
osta
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
Esercizio
2015
2016
2017
Ricezione istanza. Verifica documentazione. Rilascio autorizzazione/nulla osta o diniego.
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
4.03.14 Manifestazioni di sorte locale
M
Base di riferimento
2014
Indicatori di risultato
Pratiche trattate
3 pratiche trattate
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Macroattività
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
scostamento + 5%
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
Esercizio
2015
2016
2017
Ricezione comunicazione. Inoltro copia alla Prefettura. Pubblicazione regolamento
manifestazione. Presenziare il giorno della manifestazione, compilazione verbale.
della
2015
2016
2017
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Servizio delle cose ritrovate e delle cose
4.03.15 abbandonate. Recupero cose oggetto di
furto.
M
Indicatori di risultato
Pratiche trattate
Macroattività
Recupero della cosa abbandonata o rubata. Registrazione. Compilazione verbali ritrovo e
pubblicazione. Custodia della cosa ritrovata presso i locali del Comando o altri luoghi con nomina del
custode. Ricerca legittimo proprietario. Restituzione della cosa o acquisizione patrimonio comunale.
Inserimento dati/eventi SDI (database interforze di Polizia).
Base di riferimento
2014
22 pratiche trattate
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
scostamento + 5%
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
Esercizio
2015
2016
2017
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
N.
4.03.16
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Lotta al randagismo e tutela animali
d'affezione.
S
Indicatori di risultato
Base di riferimento
2014
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
n. interventi/sopralluoghi effettuati 4 interventi / 1 sopralluogo scostamento + 5%
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Macroattività
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
Esercizio
2015
2016
2017
Interventi con operatore canile per recupero cani abbandonati o smarriti. Stipula convenzione per il
mantenimento cani randagi dopo i 10 giorni di osservazioni. Sopralluoghi, con veterinari ASL, per
verifica benessere animali d'affezione. Inserimento dati/eventi CED anagrafe canina.
2015
2016
2017
N.
4.03.17
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
Base di riferimento 2014
S
Applicazione novità legislative,
esercitazioni poligono di tiro e corsi
di formazione
n. 2 corsi
d’approfondimento / 3
esercitazioni poligono
Formazione professionale sia teorica che
operativa
Macroattività
Partecipazione a corsi di approfondimento legislativo e tecniche operative secondo calendario da
predisporsi. Corso per patente di servizio. Corso sicurezza ambienti di lavoro
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
n. 4 corsi
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
Esercizio
2015
2016
2017
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
PROGRAMMI: AREA P.O. SERVIZI TECNICI
Responsabile politico:
FAUSTO ZENOCCHINI
MARCO MOSCA
Responsabile tecnico:
ANDREA BELTRAMI
- Assessore Urbanistica, Lavori Pubblici, Edilizia Privata
- Assessore Ambiente, Ecologia, Attività Produttive, Commercio
Dotazione organica:
nominativo
centro di costo
CAT.
P.T.
MAZZONE MARIA AUSILIA
SERVIZI TECNICI - LAVORI PUBBLICI
C5
100,00 %
BARDELLONI SIMONETTA
SERVIZI URBANISTICA - EDILIZIA
C2
66,67 %
BOTTAZZI VITTORINO
SERVIZI TECNICI – PATRIMONIO E DEMANIO
C1
100,00 %
MAESTRINI PAOLO
PATRIMONIO E DEMANIO
B2
100,00 %
PARELLO PAOLO
PATRIMONIO E DEMANIO
B2
100,00 %
FUNZIONI DI MASSIMA ASSEGNATE AL CENTRO DI RESPONSABILITA’
Espletamento gare per opere pubbliche, forniture e servizi nell’ambito dell’area di competenza
Realizzazione opere pubbliche ed attività collegate
Attività connesse al patrimonio dell’ente, con particolare riferimento a:

manutenzione ordinaria di beni mobili ed immobili, impianti, strade e strutture comunali;

manutenzione e forniture straordinarie di beni mobili, immobili e strutture comunali;

gestione patrimonio immobiliare.
Gestione di alcune utenze di immobili e strutture comunali.
Gestione e manutenzione verde pubblico e parchi
Rilascio attestazione idoneità alloggiativa
Controlli cartellonistica
Supporto tecnico, amministrativo e logistico al Gruppo Comunale di protezione Civile
1
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Gestione contatti enti interessati per realizzazione opere sovracomunali
Gestione servizio di igiene urbana
Gestione rapporti AATO
Tutela della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro, con funzioni di gestione e coordinamento attività del Datore di lavoro dell’ente
Mobilità urbana
Attività relative alla pianificazione urbanistica del territorio comunale
Gestione Edilizia privata e attività connesse
Attività relativa alla gestione del R.I.M. e di Polizia Idraulica
2
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Riepilogo obiettivi PEG:
PROGETTO
N.
5.09.01
PROGRAMMAZIONE E
GESTIONE DEI SERVIZI
PUBBLICI LOCALI GESTIONE DELLE
MANUTENZIONI
ORDINARIE E
STRAORDINARIE DI
IMMOBILI COMUNALI E
FORNITURA BENI E
SERVIZI PER LO
SVOLGIMENTO DEI
SERVIZI COMUNALI
CON ATTENZIONE
ALLA GESTIONE
ORDINARIA IN TERMINI
DI QUALITA'
ENTRATE
2015
GESTIONE SERVIZIO DI IGIENE
URBANA
M
0,00
5.09.02
SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEL VERDE
PUBBLICO COMUNALE
M
5.09.03
APPALTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA
DEGLI IMMOBILI, DEGLI IMPIANTI, DELLE
STRADE E STRUTTURE COMUNALI
5.09.04
UTENZE,
CANONI
TERRITORIO
5.09.05
5.09.06
ENTRATE
2016
ENTRATE
2017
0,00
80.000,00
113.000,00
116.000,00
corrente
0,00
0,00
197.800,00
252.000,00
150.500,00
corrente
7.000,00
5.000,00
5.000,00
552.100,00
505.200,00
515.200,00
0,00
0,00
0,00
131.425,00
156.419,20
281.000,00
5.500,00
6.000,00
6.200,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
M
0,00
M
MANUTENZIONE
E
FORNITURE
STRAORDINARIE
IMMOBILI
E
STRUTTURE COMUNALI
I
PROTEZIONE CIVILE
M
M
5.08.08
GESTIONE PIANI URBANISTICI
S
1.000,00
1.500,00
5.08.09
GESTIONE
PRATICHE
ATTIVITA’ CONNESSE
M
155.000,00
186.000,00
E
TIPOLOGIA
SPESA:
corrente
investimento
corrente
0,00
EDILIZIE
SPESE 2017
490.300,00
0,00
E
SPESE 2016
500.300,00
0,00
DEMANIALI
SPESE 2015
519.300,00
0,00
GESTIONE SERVIZIO EX D.LGS. 81 MEDICO COMPETENTE E RSPP
5.09.07
PIANIFICAZIONE
URBANISTICA
DEL
TERRITORIO
COMUNALE GESTIONE
EDILIZIA PRIVATA E
ATTIVITA’ CONNESSE
TIPO
OBIETTI
VO
SERVIZIO/PRODOTTO EROGATO
corrente
corrente e
investimento
corrente
7.500,00
8.000,00
8.500,00
1.500,00
11.535,00
0,00
0,00
206.000,00
32.697,11
18.000,00
13.000,00
corrente
corrente e
investimento
corrente e
investimento
3
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
PROGETTO
TIPOLOGIA
SPESA:
corrente
investimento
N.
SERVIZIO/PRODOTTO EROGATO
TIPO
OBIETTI
VO
5.08.10
ATTESTAZIONI/DICHIARAZIONI/CERTIFIC
A-ZIONI, ACCESSO AGLI ATTI E ALTRE
ATTIVITA’ VARIE
M
9.000,00
8.500,00
9.500,00
2.423,20
0,00
0,00
corrente e
investimento
5.10.11
OPERE A VERDE E IMPIANTO DI
IRRIGAZIONE DELLE AREE DI ARREDO
STRADALE DEL TRATTO DI VIA MAZZINI
DA VIA GALILEI A VIA PAPA GIOVANNI
XXIII
I
0,00
0,00
0,00
45.000,00
0,00
0,00
investimento
5.10.12
REALIZZAZIONE
IMPIANTO
DI
ILLUMINAZIONE
PUBBLICA
IN
VIA
MAZZINI TRATTO COMPRESO TRA
L’INTERSEZIONE
CON
VIA
PAPA
GIOVANNI XXIII E L’INTERSEZIONE CON
VIA GALILEI
I
0,00
0,00
0,00
75.000,00
0,00
0,00
investimento
5.10.13
OPERE
DI
RIQUALIFICAZIONE
DELL’EDIFICIO SCOLASTICO ADIBITO A
SCUOLA PRIMARIA
I
270.000,00
0,00
0,00
350.000,00
0,00
0,00
investimento
5.10.14
REALIZZAZIONE NUOVA
SERVIZIO DELL'ATR6
I
0,00
0,00
0,00
1.904,00
0,00
0,00
Investimento
5.10.15
NUOVO CENTRO CIVICO SPORTIVO
I
200.000,00
2.000.000,00
2.000.000,00
138.952,96
1.900.000,00
1.870.000,00
investimento
PROGRAMMAZIONE E
REALIZZAZIONE
LAVORI PUBBLICI
VIABILITA'
A
ENTRATE
2015
ENTRATE
2016
ENTRATE
2017
SPESE 2015
SPESE 2016
SPESE 2017
4
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015/2017 AREA P.O. SERVIZI TECNICI
AREA P.O. SERVIZI TECNICI
OBIETTIVO
PROGETTO:
N.
PROGETTO: 5.09
RESPONSABILE:
ING. ANDREA BELTRAMI
PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI LOCALI - GESTIONE DELLE MANUTENZIONI ORDINARIE E STRAORDINARIE DI
IMMOBILI COMUNALI E FORNITURA BENI E SERVIZI PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI COMUNALI CON ATTENZIONE ALLA GESTIONE
ORDINARIA IN TERMINI DI QUALITA'.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
5.09.01 GESTIONE SERVIZIO DI IGIENE URBANA
M
Indicatori di risultato
Regolare svolgimento del servizio
Macroattività
Base di riferimento
2014
Prosecuzione servizio
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Continua il sistema di raccolta rifiuti differenziata porta a porta globale, avviato ad ottobre 2013, che ha
raggiunto obiettivi soddisfacenti, facendo registrare nell’anno 2014 percentuali mensili tra il 75 e l’80. Si
prevedono ancora più attenti e mirati controlli in merito al comportamento dei cittadini e delle aziende locali,
che unitamente alla continua collaborazione dell’Ente gestore del servizio, ci si prefigge nel corso del 2015
di migliorare le prestazioni del servizio e la qualità dell’ambiente con diminuzione pertanto anche dei rifiuti
abbandonati sul territorio comunale.
La modalità di raccolta rifiuti PAP globale, si caratterizza per le seguenti innovazioni:
- superamento del sistema di conferimento libero ai cassonetti stradali;
- separazione tra rifiuto secco residuo, ossia ciò che non può essere recuperato, e frazione organica
compostabile dei rifiuti;
- introduzione di un sistema di misurazione puntuale dell'RSU residuo prodotto dalle singole utenze,
mediante un dispositivo di identificazione a lettura passiva (TAG passivo) installato su ogni contenitore
adibito alla raccolta RSU. L'abbinamento Utente/Contenitore/Tag viene eseguito nel momento della Area Finanziaria/Tributi
consegna fisica del contenitore all'utente, grazie ad un software dedicato;
Area Polizia Locale
- l'utilizzo di contenitori standardizzati, forniti dalla Società ed assegnati in comodato d'uso alle singole
utenze;
- utilizzo della tecnologia RF-ID (Radio Frequency Identification) alfine di misurare il numero di svuotamenti
dei contenitori;
- l'applicazione a regime di un sistema tariffario puntuale, basato sulla misurazione dei volumi conferiti
dai singoli utenti e volto ad incentivare la raccolta differenziata;
- accessibilità all'isola ecologica consentita solo ai residenti tramite CRS ed alle imprese autorizzate tramite
apposita tessera magnetica dedicata.
L’Ufficio gestisce inoltre tutti gli adempimenti vari connessi al Rilevamento statistico dei dati di produzione
e smaltimento dei rifiuti urbani ed assimilati e alla Denuncia annuale MUD tramite l’applicativo della
Provincia di Brescia.
Legenda tipo obiettivo: M mantenimento, S sviluppo, I innovativo
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Miglioramento
del
servizio
attraverso azioni concrete per
elevare la qualità del rifiuto
differenziato
Elenco capitoli di
Totale spese
Esercizio
obiettivo
spesa
2015
2016
2017
519.300,00
1090503 /17440.00
1090503 / 17440.10
500.300,00
490.300,00
c.s.
c.s.
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli di
entrata
2015
====
====
2016
====
====
2017
====
====
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015/2017 AREA P.O. SERVIZI TECNICI
N.
5.09.02
Servizio/prodotto erogato operativo
obiettivo
Tipo
Indicatori di risultato
obiettivo
SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEL VERDE
PUBBLICO COMUNALE
M
Regolare svolgimento del servizio
Macroattività
Base
2014
di
riferimento
Prosecuzione servizio
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Minimizzare le criticità
Esercizio
Totale spese
obiettivo
80.000,00
2015
L’Amministrazione Comunale anche al fine di consentire inserimenti lavorativi di persone svantaggiate, ha
deliberato di affidare la gestione degli sfalci e del verde pubblico ad una Cooperativa Sociale. L’ufficio si
occupa della gestione e della programmazione degli interventi durante le varie stagioni secondo quanto
previsto da capitolato.
Alcune porzioni del territorio sono gestite da Associazioni presenti sul territorio che si sono convenzionate
con l’Amministrazione Comunale.
Anche il personale dipendente svolge attività di manutenzione del verde pubblico comunale tramite sfalci,
piccole potature, diserbi, irrigazioni, ecc.
2016
113.000,00
Elenco capitoli di
spesa
1090603/ 359.10
1090605 /90651.00
c.s.
===
2017
116.000,00
Totale entrate obiettivo
2015
Legenda tipo obiettivo: M mantenimento, S sviluppo, I innovativo
Grado
di
raggiungimento
====
c.s.
elenco capitoli di
entrata
====
2016
====
====
2017
====
====
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015/2017 AREA P.O. SERVIZI TECNICI
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo operativo
APPALTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA DEGLI
5.09.03 IMMOBILI, DEGLI IMPIANTI, DELLE STRADE E
STRUTTURE COMUNALI
Tipo
obiettivo
M
Indicatori di risultato
Garantire
il
regolare
Prosecuzione servizio
svolgimento dei servizi comunali
minimizzando le criticità.
Macroattività
L'ufficio si occuperà della gestione degli appalti di manutenzione relativamente ai servizi, forniture e lavori come
di seguito:
- servizi:
 pulizia immobili comunali;
 vigilanza immobili comunali;
 sgombero neve;
 manutenzione estintori e idranti immobili comunali;
 manutenzione automezzi comunali;
 manutenzioni attrezzature giardinaggio;
 manutenzione impianti furto e incendio installati negli immobili comunali;
 manutenzione impianti ascensori presso la Sede Municipale e la Scuola Media;
 noleggio bagni chimici per aree verdi nel periodo estivo;
 disinfestazione da zanzara tigre e derattizzazione aree ed edifici pubblici;
- forniture:
 materiale edile;
 generi di ferramenta;
 materiale per lavori di tinteggiatura;
 conglomerato bituminoso a freddo;
- lavori:
 manutenzione strade, marciapiedi, luoghi e percorsi pubblici;
 segnaletica stradale (orizzontale e verticale);
 opere edili;
 opere da idraulico;
 opere da elettricista;
 opere da fabbro.
Si provvederà all'evasione delle varie richieste di manutenzione degli immobili comunali, delle strade, dei plessi
scolastici, della manutenzione degli impianti e delle strutture comunali.
L'ufficio dovrà curare i rapporti con i vari manutentori, comunicando gli interventi da eseguire e verificando la
corretta esecuzione, nel rispetto dei vari capitolati e fogli patti e condizioni.
L’ufficio curerà altresì le fasi per l’affidamento di eventuali appalti in scadenza.
Legenda tipo obiettivo: M mantenimento, S sviluppo, I innovativo
Base di riferimento
2014
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Minimizzare le criticità
Esercizio
Totale spese
obiettivo
197.800,00
2015
Area Polizia Locale
2016
2017
252.000,00
150.500,00
Totale entrate obiettivo
2015
2016
2017
====
====
====
Elenco capitoli di
spesa
1010502 / 10520.00
1010503 / 10470.10
1010602 / 10870.00
1010803 / 200.10
1010803 / 200.20
1040203 / 240.10
1040203 / 240.20
1040303 / 250.10
1040303 / 250.20
1090603 / 359.10
1090603 / 359.20
1080102 / 19270.10
1080102 / 19270.00
1080103 / 19290.00
c.s.
c.s.
elenco capitoli di
entrata
====
====
====
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015/2017 AREA P.O. SERVIZI TECNICI
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
5.09.04 UTENZE, CANONI DEMANIALI E TERRITORIO
Macroattività
Tipo
obiettivo
M
Indicatori di risultato
Base di riferimento
2014
Risultato previsto 2015
Garantire
il
regolare Prosecuzione servizi e
svolgimento dei servizi e forniture
Minimizzare le criticità
forniture comunali
Interdipendenze
Totale spese
Esercizio
(Cdr coinvolti)
obiettivo
L’Ufficio si occupa della gestione di alcune utenze degli immobili e strutture comunali e nello specifico
relativamente a:
- fornitura energia elettrica immobili, strutture comunali e illuminazione pubblica: mediante adesione alla
Convenzione Consip; gestione contratto di manutenzione degli impianti di I.P.; stipula contratti per nuove
utenze sia definitive che temporanee conseguenti a manifestazioni
pubbliche organizzate
dall’Amministrazioni; verifica letture contatori e liquidazione fatture;
- fornitura acqua potabile: stipula contratti per nuove utenze; verifica letture contatori e liquidazione fatture;
- gestione servizi afferenti energia e calore degli immobili comunali mediante un sistema di telecontrollo
che consente tramite un portale di inserire e aggiornare in base alle esigenze gli orari di accensione e
spegnimento delle varie zone termiche presenti negli immobili; liquidazione fatture;
- fornitura gas metano per immobili esclusi dal contratto gestione calore di cui sopra: verifica letture contatori
e liquidazione fatture.
2015
552.100,00
L’Ufficio gestisce e coordina altresì:
-
-
-
Area Servizio
le convenzioni e concessioni amministrative relativi a canoni e quote consortili per l’utilizzo di aree Finanziario
demaniali e beni consortili (canoni reticolo idrico principale della Regione Lombardia, canoni al Consorzi
di Bonifica e Irrigui);
i rapporti con il Comune di Gussago in qualità di Ente Capofila, a seguito stipula di accordo di
collaborazione per la redazione di uno studio idrogeologico ed idraulico sul bacino del Torrente
Gandovere;
i rapporti con i Comuni di Manerbio e Verolanuova quali Enti capofila dell’Atem 4 Brescia, che in forma
associata svolgeranno il ruolo di Stazione appaltante per la gestione della gara di affidamento del servizio
di distribuzione gas naturale. Considerato che ogni Comune deve fornire alla Stazione appaltante la
valorizzazione dei cespiti sia degli impianti che della rete, si procederà quindi, tramite procedura Sintel
sul portale della piattaforma Arca Lombardia, ad affidare a Professionisti esterni aventi specifica
competenza la redazione di una perizia di stima e successivamente a curare tutti i rapporti con il
medesimo Incaricato alfine di addivenire alla determinazione della stima industriale degli impianti e del
valore residuo da riconoscere al gestore al termine della concessione in essere.
Legenda tipo obiettivo: M mantenimento, S sviluppo, I innovativo
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli di
spesa
1010803 / 200.00
1040203 / 240.00
1040303 / 250.00
1080203 / 330.00
1090603 / 359.00
1010503 / 10470.00
1060203 / 18311.00
1090303 / 90330.10
1010803 / 10833.00
1090605 / 90650.00
1080203 / 330.00
1090404 / 90440.00
1090405 / 90451.00
2016
505.200,00
c.s.
2017
515.200,00
c.s.
Totale entrate obiettivo
2015
2016
2017
7.000,00
elenco capitoli di
entrata
3010680 / 130.00
5.000,00
c.s.
5.000,00
c.s.
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015/2017 AREA P.O. SERVIZI TECNICI
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
5.09.05
MANUTENZIONE E FORNITURE STRAORDINARIE
IMMOBILI E STRUTTURE COMUNALI
I
Garantire il regolare svolgimento
degli interventi
Macroattività
L'ufficio si occuperà della gestione degli appalti di manutenzione e forniture straordinarie che si renderanno
necessarie nel corso dell’anno o su esplicita richiesta dell’Amministrazione comunale, nonché di adempimenti
vari straordinari legati a nuove disposizioni normative o a supporto di altri uffici.
Si provvederà pertanto all'evasione delle varie richieste relativamente agli immobili e strutture comunali, delle
strade, dei plessi scolastici, della manutenzione degli impianti e delle strutture comunali. L'ufficio dovrà curare i
rapporti con gli appaltatori, verificando la corretta esecuzione.
L’attuazione di tali prestazioni, in base alle priorità stabilite dall’Amministrazione Comunale, è in ogni caso
subordinata al reperimento delle risorse previste in entrata nonché alle previsioni di spesa che consentono il
rispetto del patto di stabilità.
A titolo di esempio di seguito si elencano alcuni interventi straordinari che potrebbero essere attuati nel corso
dell’anno: fornitura di arredo per gli edifici scolastici, modesti interventi di asfaltatura tratti di strade comunali,
riparazioni urgenti ed impreviste degli immobili ed impianti vari, riparazioni per atti vandalici e sinistri stradali,
sistemazioni straordinarie presso l’immobile di proprietà comunale denominato Castello, ecc.
L’ufficio dovrà altresì coordinare l’esecuzione dell’intervento relativo alle opere sussidiarie di manutenzione
straordinaria della rete gas, consistenti nei lavori di rifacimento della pavimentazione stradale esistente di via
Volta, tratto di via Mazzocchi e via Golgi, attualmente usurato e dissestato in più tratti con fenomeni anche di
cedimento, imputabili anche agli interventi di nuovi allacci/riparazioni eseguiti sulla rete gas negli anni precedenti.
Gli oneri per tale intervento sono a carico della Società che gestisce la distribuzione del gas maturale come quota
investimenti ai sensi del contratto in essere tra le parti.
Base di riferimento
2014
Risultato previsto 2015
Minimizzare le criticità
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
2015
2016
2017
Totale spese
obiettivo
2015
2016
2017
Elenco capitoli di
spesa
2010805 / 436.00
2010801 / 210810.00
2040205 / 446.00
2040305 / 240350.00
2040301 / 240310.00
2090105 / 443.00
2090201 / 290210.00
2090601 / 290613.00
2090601 / 290611.00
131.425,00
2080105 / 280150.00
2080101 / 34739.00
2080201 / 280210.00
2100501 / 210510.00
2100501 / 33020.00
2040301 / 455.00
2040501 / 290510.00
2090501 / 290510.00
2010606 / 430.00
2040201 / 40210.00
156.419,20
281.000,00
Totale entrate obiettivo
Legenda tipo obiettivo: M mantenimento, S sviluppo, I innovativo
Grado di
raggiungimento
====
====
====
c.s.
c.s.
elenco capitoli di
entrata
====
====
====
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015/2017 AREA P.O. SERVIZI TECNICI
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo operativo
5.09.06 PROTEZIONE CIVILE
Tipo
obiettivo
M
Indicatori di risultato
Base di riferimento
2014
Garantire
il
regolare
Prosecuzione del servizio
svolgimento del servizio
Macroattività
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Minimizzare le criticità
Esercizio
2015
L'ufficio collabora con il Gruppo Comunale di Protezione Civile tramite supporto tecnico, amministrativo e
logistico. In particolare si provvede agli adempimenti necessari per la verifica annuale dei requisiti presso il
competente Ufficio Provinciale, nonché ad acquistare vestiario ed attrezzature varie che si rendessero
necessarie, nonché organizzare corsi di aggiornamento per i singoli volontari facenti parte del Gruppo. E’
compresa la gestione del contratto di affitto e delle utenze della sede locale, della fornitura di carburante e della
manutenzione degli automezzi in dotazione al medesimo Gruppo.
E’ previsto inoltre a carico dell’ufficio di provvedere agli adempimenti necessari all’eventuale verifica e
aggiornamento del Piano di Emergenza Comunale.
Area Polizia Locale
Totale spese
obiettivo
5.500,00
Elenco capitoli di
spesa
1090302 / 90320.00
1090303 / 90330.00
1090303 / 90330.10
1090304 / 90440.00
1090308 / 90380.00
2016
6.000,00
c.s.
2017
6.200,00
c.s.
Totale entrate obiettivo
2015
2016
2017
Legenda tipo obiettivo: M mantenimento, S sviluppo, I innovativo
Grado di
raggiungimento
====
====
====
elenco capitoli di
entrata
====
====
====
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015/2017 AREA P.O. SERVIZI TECNICI
N.
5.09.07
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
GESTIONE SERVIZIO EX D.LGS. 81 MEDICO COMPETENTE E RSPP
M
Indicatori di risultato
Base di riferimento
2014
Garantire il regolare svolgimento
Prosecuzione servizio
del servizio minimizzando le
criticità.
Macroattività
Gestire e coordinare le funzioni del Datore di Lavoro, individuato nella persona del Sindaco, con gli
incaricati dei ruoli di Medico competente e del Responsabile per la prevenzione in materia di sicurezza dei
lavoratori ai sensi del D.Lgs. 81/2008, compresa la verifica annuale dei prodotti contenuti nelle cassette di
Primo Soccorso e pacchetti di medicazione posti nei veicoli comunali.
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Minimizzare le criticità
Esercizio
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli di
spesa
2015
1010603 / 10861.00
7.500,00 1010603 / 10861.10
1010603 / 10861.20
2016
8.000,00
c.s.
2017
8.500,00
c.s.
Totale entrate obiettivo
2015
2016
2017
Legenda tipo obiettivo: M mantenimento, S sviluppo, I innovativo
Grado di
raggiungimento
====
====
====
elenco capitoli di
entrata
====
====
====
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015/2017 AREA P.O. SERVIZI TECNICI
AREA P.O. SERVIZI TECNICI
OBIETTIVO
PROGETTO:
N.
PROGETTO: 5.08
RESPONSABILE:
ING. ANDREA BELTRAMI
PIANIFICAZIONE URBANISTICA DEL TERRITORIO COMUNALE GESTIONE EDILIZIA PRIVATA E ATTIVITA’ CONNESSE
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
5.08.08 GESTIONE PIANI URBANISTICI
S
Indicatori di risultato
Formulazione
deliberazione
Comunale
di
al
proposta di
Consiglio
Macroattività
Gestione di tutte le attività relative alla pianificazione urbanistica del territorio comunale in base alle priorità
e agli indirizzi dell’Amministrazione Comunale sia relativamente al Piano di Governo del Territorio che agli
strumenti di supporto e completamento dello stesso. Sono in corso di redazione il nuovo Regolamento
Edilizio Comunale ed il Piano Regolatore di Illuminazione Comunale (PRIC).
In relazione all’attuazione del PGT l’ufficio si occuperà dell’individuazione delle migliori soluzioni
urbanistiche e definizione scelte unitarie per i PA/Piani di Recupero e dell’iter che porta alla loro
approvazione consistente nelle seguenti fasi:
1. Istruttoria delle proposte di Piano Attuativo consistente nel controllo documentale, richieste di integrazioni
e conformità allo strumento urbanistico.
2. Coordinamento preliminare alla adozione della convenzione urbanistica con LL.PP. per esatto
dimensionamento delle urbanizzazioni.
3. Adozione Piano Attuativo dal Consiglio Comunale.
4. Pubblicazione e deposito per eventuali osservazioni.
5. Approvazione definitiva Piano Attuativo dal Consiglio Comunale.
Legenda tipo obiettivo: M mantenimento, S sviluppo, I innovativo
Base di riferimento
2014
2
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Rispetto tempistiche
dalla normativa vigente
Esercizio
prefissate
Totale spese
obiettivo
11.535,00
2015
2016
2017
=====
=====
Totale entrate obiettivo
2015
2016
2017
Grado di
raggiungimento
1.000,00
1.500,00
1.500,00
Elenco capitoli di
spesa
2010606 / 430.00
2080201 /
280210.00
=====
=====
elenco capitoli di
entrata
3010460 / 100.00
c.s.
c.s.
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015/2017 AREA P.O. SERVIZI TECNICI
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
5.08.09
GESTIONE PRATICHE EDILIZIE E ATTIVITA’
CONNESSE
M
Indicatori di risultato
Gestione istruttoria relativamente a
pratiche attinenti all’edilizia privata.
Macroattività
Rispetto dei tempi di legge nel rilascio dei provvedimenti; verifica DIA/SCIA/permessi di costruire o
maturazione silenzio assenso nei casi previsti dalla legge previa istruttoria. Individuazione punti di criticità
e possibili soluzioni migliorative. Attività istruttoria per ottenimento di eventuali pareri, nulla-osta e
autorizzazioni necessari all’efficacia del titolo abilitativo.
Verifica attuazione dei nuovi ambiti di trasformazione approvati con il P.G.T., attraverso la presentazione
delle relative pratiche edilizie nonché determinazione degli oneri da corrispondere.
Attività di istruttoria relative alle pratiche di agibilità e eventuali istanze di annullamento pratiche edilizie con
richiesta rimborso oneri.
L’ufficio coordina e segue i procedimenti relativi a ricorsi eventualmente presentati su istanze, atti e attività
urbanistico edilizie compresa la costituzione in giudizio e la gestione degli impegni di spesa relativi agli
onorari dei legali.
In caso di richiesta di contributi da parte delle Parrocchie presenti sul territorio l’ufficio cura l’eventuale
erogazione di quota parte degli oneri di urbanizzazione secondaria che l’Amministrazione comunale intende
riconoscere.
In caso di necessità l’ufficio si occupa inoltre dell’affidamento di incarichi di consulenza per approfondimenti
o quesiti, e incarichi notarili per eventuali acquisizioni di aree da accorpare al patrimonio comunale.
Espletamento di tutti gli adempimenti connessi all’Anagrafe Tributaria mediante la comunicazione annuale
all’Agenzia delle Entrate nonché alla rilevazione statistica dell’attività edilizia.
Riscossione dei diritti di segreteria per ogni singola istanza presentata.
Legenda tipo obiettivo: M mantenimento, S sviluppo, I innovativo
Base di riferimento
2014
135
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Rispetto tempistiche
dalla normativa vigente
Esercizio
2015
2016
Area Ambiente
2017
Grado di
raggiungimento
prefissate
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli di
spesa
32.697,11 2090107
/
290170.00
1010803 / 10833.00
2010807 / 440.00
2080101 /
280111.00
18.000,00
c.s.
13.000,00
c.s.
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli di
entrata
2015
155.000,00
4051050 / 40350.00
3010460 / 100.00
2016
186.000,00
c.s.
2017
206.000,00
c.s.
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015/2017 AREA P.O. SERVIZI TECNICI
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
Base di riferimento
2014
5.08.10
ATTESTAZIONI/DICHIARAZIONI/CERTIFICAZIONI,
ACCESSO AGLI ATTI E ALTRE ATTIVITA’ VARIE
M
Gestione istruttoria relativamente
alle varie istanze dell’Area Servizi
Tecnici
177
Rispetto
prefissate
vigente
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
Macroattività
Rispetto dei tempi di legge e regolamenti comunali per il rilascio di Attestazioni, Autorizzazioni e Dichiarazioni
varie, come ad esempio idoneità alloggi, manomissione suolo pubblico sia in favore degli Enti gestori che di
privati cittadini, certificati di destinazione urbanistica, certificati/attestazioni generici in materia urbanistico
edilizia.
Attività di istruttoria relativa alla determinazione di prezzi massimi di cessione per alloggi di edilizia
convenzionata. In tema di edilizia convenzionata attività varie relativamente alla stipula di convenzioni
integrative/sostitutive, alla determinazione dei corrispettivi da versare per la rimozione di vincoli relativi a prezzi
massimi di cessione nonché di rinunzia al diritto di prelazione.
Gestione e istruttoria delle istanze relative alle concessioni idrauliche e nulla-osta idraulici per le interferenze
con il reticolo idrico minore di competenza comunale.
Gestione e istruttoria delle domande di contributo per il superamento delle barriere architettoniche.
Pareri urbanistici relativi alle segnalazioni certificare di inizio attività produttive e commerciali.
Archiviazione delle denunce opere in c.a e c.a.p. e a struttura metallica.
Gestione delle richieste di accesso agli atti sui procedimenti relativi all’Area Servizi Tecnici.
Riscossione dei diritti di segreteria per ogni singola istanza presentata.
Legenda tipo obiettivo: M mantenimento, S sviluppo, I innovativo
Risultato previsto 2015
2015
2016
2017
dalla
tempistiche
normativa
Totale spese
obiettivo
2.423,20
===
===
Totale entrate obiettivo
Area Commercio
Area Ambiente
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli di
spesa
2010606 / 430.00
===
===
elenco capitoli di
entrata
2015
9.000,00
3010460 / 100.00
3020880 / 320880.00
2016
8.500,00
c.s.
2017
9.500,00
c.s.
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015/2017 AREA P.O. SERVIZI TECNICI
AREA P.O. SERVIZI TECNICI
PROGETTO: 5.10
RESPONSABILE:
ING. ANDREA BELTRAMI
OBIETTIVO PROGETTO: PROGRAMMAZIONE E REALIZZAZIONE LAVORI PUBBLICI
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
OPERE A VERDE E IMPIANTO DI IRRIGAZIONE
DELLE AREE
DI ARREDO STRADALE DEL
5.10.11
TRATTO DI VIA MAZZINI DA VIA GALILEI A VIA
PAPA GIOVANNI XXIII
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
Base di riferimento
2014
I
Gestione del procedimento
relativo all’opera pubblica
===
Macroattività
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Gestione di tutte le attività a carico del Responsabile Unico del Procedimento connesse all’esecuzione
dell’opera in oggetto che consiste nel realizzare opere a verde di arredo stradale a completamento
dell’intervento di “Riqualificazione del tratto di via Mazzini, compreso tra le intersezioni di via Galilei e di via
Papa Giovanni XXIII”, nonché del relativo impianto di irrigazione automatico, da allacciare all’acquedotto
comunale, di seguito riepilogate.
- Programmazione: fase preliminare di collaborazione con l’Amministrazione Comunale nel decidere la
fattibilità dell’intervento da realizzarsi ed il reperimento delle risorse necessarie alla sua realizzazione.
- Progettazione: adempimenti connessi all’affidamento dell’incarico professionale di progettazione e
collaborazione con il Professionista nello sviluppo delle varie fasi di progettazione - definitivo e esecutivo,
compresa la fase di validazione del progetto esecutivo necessaria alla sua approvazione definitiva da parte
dell’Organo Comunale.
- Affidamento lavori e stipula contratto: procedura di appalto ai sensi della vigente normativa sui lavori
pubblici, comprendente anche i procedimenti obbligatori imposti dall’ANAC (CIG e CUP) e successiva fase
di aggiudicazione e stipula contratto;
- Consegna dei lavori: cura e stesura del verbale di cantierabilità che precede la consegna effettiva dei lavori.
- Esecuzione delle opere; vigilanza sullo svolgimento dei lavori.
- Contabilità: verifica e approvazione della contabilità e successiva liquidazione delle singole fasi di
avanzamento lavori.
- Ultimazione lavori: verifica redazione certificato di fine lavori e approvazione contabilità finale.
- Collaudo: verifica redazione Certificato di Regolare Esecuzione o Collaudo finale dell’opera realizzata.
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Espletamento delle varie attività
fino alla consegna dei lavori.
Esercizio
2015
2016
2017
Totale spese
obiettivo
45.000,00
===
===
Elenco capitoli di
spesa
2010606 / 430.00
2090601 /
290611.00
2015
2016
===
===
===
===
elenco capitoli di
entrata
===
===
2017
===
===
Totale entrate obiettivo
Area Polizia Locale
Gestione altresì degli adempimenti obbligatori di cui all’Osservatorio Regionale sui Contratti Pubblici e
Monitoraggio Opere Pubbliche del Ministero delle Economie e delle Finanze.
Legenda tipo obiettivo: M mantenimento, S sviluppo, I innovativo
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015/2017 AREA P.O. SERVIZI TECNICI
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
REALIZZAZIONE IMPIANTO DI ILLUMINAZIONE
5.10.12 PUBBLICA IN VIA MAZZINI TRATTO COMPRESO
TRA L’INTERSEZIONE CON VIA PAPA GIOVANNI
XXIII E L’INTERSEZIONE CON VIA GALILEI
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
Base di riferimento
2014
I
Gestione del procedimento
relativo all’opera pubblica
===
Macroattività
-
-
-
Gestione di tutte le attività a carico del Responsabile Unico del Procedimento connesse all’esecuzione
dell’opera in oggetto che consiste nella riqualificazione/rifacimento dell’impianto di illuminazione pubblica
stradale in conformità alle norme vigenti a completamento dell’intervento di “Riqualificazione del tratto di via
Mazzini, compreso tra le intersezioni di via Galilei e di via Papa Giovanni XXIII”. L’intervento è finalizzato
inoltre a garantire una maggiore sicurezza per la circolazione veicolare e per quella dei pedoni,
economizzare la gestione utilizzando apparecchiature ad alto rendimento tipo led con possibilità di gestione
del flusso realizzata mediante regolazione di corrente sul quadro, nonché rendere l’impianto di illuminazione
compatibile con il nuovo arredo urbano. Le attività principale sono di seguito riepilogate:
Programmazione: fase preliminare di collaborazione con l’Amministrazione Comunale nel decidere la
fattibilità dell’intervento da realizzarsi ed il reperimento delle risorse necessarie alla sua realizzazione.
Progettazione: adempimenti connessi all’affidamento dell’incarico professionale di progettazione e
collaborazione con il professionista nello sviluppo delle varie fasi di progettazione - preliminare, definitivo,
esecutivo, compresa la fase di validazione del progetto esecutivo necessaria alla sua approvazione definitiva
da parte dell’organo comunale.
Affidamento lavori e stipula contratto: procedura di appalto ai sensi della vigente normativa sui lavori pubblici,
comprendente anche i procedimenti obbligatori imposti dall’ANAC (CIG e CUP) e successiva fase di
aggiudicazione e stipula contratto;
Consegna dei lavori: cura e stesura del verbale di cantierabilità che precede la consegna effettiva dei lavori.
Esecuzione delle opere; vigilanza sullo svolgimento dei lavori.
Contabilità: verifica e approvazione della contabilità e successiva liquidazione delle singole fasi di
avanzamento lavori.
Ultimazione lavori: verifica redazione certificato di fine lavori e approvazione contabilità finale.
Collaudo: verifica redazione Certificato di Regolare Esecuzione o Collaudo finale dell’opera realizzata.
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Espletamento delle varie attività fino
all’ultimazione dei lavori.
Esercizio
2015
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli di
spesa
2080201 /
280210.00
75.000,00
2016
===
===
2017
===
===
Totale entrate obiettivo
2015
Elenco capitoli di
entrata
===
===
===
===
===
===
Area Polizia Locale
2016
2017
Gestione altresì degli adempimenti obbligatori di cui all’Osservatorio Regionale sui Contratti Pubblici e
Monitoraggio Opere Pubbliche del Ministero delle Economie e delle Finanze.
Legenda tipo obiettivo: M mantenimento, S sviluppo, I innovativo
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015/2017 AREA P.O. SERVIZI TECNICI
5.10.13
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
Base di riferimento
2014
OPERE DI RIQUALIFICAZIONE DELL’EDIFICIO
SCOLASTICO ADIBITO A SCUOLA PRIMARIA
I
Gestione del procedimento
relativo all’opera pubblica
===
Macroattività
-
-
-
-
Il progetto prevede il rifacimento della copertura dell’ingresso, il ripristino degli intonaci ammalorati
dall’umidità di risalita, la riqualificazione energetica delle facciate dell’ingresso e della palestra, la posa di
pannelli fotovoltaici in copertura, per un importo complessivo del quadro economico di € 350.000,00.
Per l’attuazione dell’intervento di cui sopra è stata presentata alla Regione Lombardia una domanda di
finanziamento alfine di reperire gran parte delle risorse necessarie. In caso di ottenimento del contributo
sarà possibile procedere all’attuazione dell’intero intervento, in caso contrario l’Amministrazione Comunale,
con l’obiettivo di risolvere la problematica più urgente, ovvero la riqualificazione della copertura del corpo di
ingresso interverrà con un primo stralcio del progetto complessivo sfruttando le proprie risorse.
In ogni caso l’ufficio si occuperà della gestione di tutte le attività a carico del Responsabile Unico del
Procedimento connesse all’esecuzione dell’opera in oggetto e di seguito riepilogate:
Programmazione e Studio di Fattibilità: fase preliminare di collaborazione con l’Amministrazione Comunale
nel decidere la fattibilità dell’intervento da realizzarsi ed il reperimento delle risorse necessarie alla sua
realizzazione.
Progettazione: adempimenti connessi all’affidamento dell’incarico professionale di progettazione e
collaborazione con il professionista nello sviluppo delle varie fasi di progettazione - preliminare, definitivo,
esecutivo, compresa la fase di validazione del progetto esecutivo necessaria alla sua approvazione definitiva
da parte dell’organo comunale.
Affidamento lavori e stipula contratto: procedura di appalto ai sensi della vigente normativa sui lavori pubblici
comprendente anche i procedimenti obbligatori imposti dall’ANAC (CIG e CUP) e successiva fase di
aggiudicazione e stipula contratto;
Consegna dei lavori: cura e stesura del verbale di cantierabilità che precede la consegna effettiva dei lavori.
Esecuzione delle opere; vigilanza sullo svolgimento dei lavori.
Contabilità: verifica e approvazione della contabilità e successiva liquidazione delle singole fasi di
avanzamento lavori.
Ultimazione lavori: verifica redazione certificato di fine lavori e approvazione contabilità finale.
Collaudo: verifica redazione Certificato di Regolare Esecuzione o Collaudo finale dell’opera realizzata.
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Espletamento delle varie attività alla
consegna dei lavori.
Esercizio
2015
2016
2017
Totale spese
obiettivo
350.000,00
Elenco capitoli di
spesa
2010606 / 430.00
2040201 / 40210.00
===
===
===
===
Totale entrate obiettivo
Elenco capitoli di
entrata
2015
270.000,00
4031020 / 420102
2016
===
===
2017
===
===
Area Polizia Locale
Gestione altresì degli adempimenti obbligatori di cui all’Osservatorio Regionale sui Contratti Pubblici e
Monitoraggio Opere Pubbliche del Ministero delle Economie e delle Finanze.
Legenda tipo obiettivo: M mantenimento, S sviluppo, I innovativo
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015/2017 AREA P.O. SERVIZI TECNICI
N.
5.10.14
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
REALIZZAZIONE
NUOVA
SERVIZIO DELL'ATR6
VIABILITA'
A
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
Base di riferimento
2014
Risultato previsto 2015
I
Gestione del procedimento
relativo all’opera pubblica
===
Espletamento delle varie attività fino
all’approvazione del progetto preliminare
Macroattività
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
Totale spese obiettivo
2015
Gestione di tutte le attività a carico del Responsabile Unico del Procedimento connesse alla redazione
del progetto preliminare relativamente all’opera in oggetto che consiste nella realizzazione
dell’intervento previsto nel Documento di Piano del vigente PGT relativo all’esecuzione della nuova
viabilità ad est del sub-ambito B) dell’ATR6, di cui al Piano di Lottizzazione Residenziale ATR6 – Sub
Ambito A e Sub Ambito B.
Il completamento della progettazione e l’attuazione dell’intervento è subordinato all’approvazione de
Piano di Lottizzazione sopra menzionato.
Elenco capitoli di
spesa
2010606 / 430.00
2016
===
===
2017
===
===
Area Polizia Locale
Totale entrate obiettivo
2015
===
2016
===
2017
Legenda tipo obiettivo: M mantenimento, S sviluppo, I innovativo
1.904,00
Grado di
raggiungimento
===
Elenco capitoli di
entrata
===
===
===
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015/2017 AREA P.O. SERVIZI TECNICI
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
5.10.15 NUOVO CENTRO CIVICO SPORTIVO
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
Base di riferimento
2014
I
Gestione del procedimento
relativo all’opera pubblica
===
Macroattività
La realizzazione dell’opera pubblica in oggetto, di cui risulta approvato il progetto preliminare del Lotto
1, è subordinato al reperimento dell’area necessaria, la cui acquisizione è prevista nell’ambito del
piano di lottizzazione relativo all’Ambito di trasformazione ATR6.
Le risorse necessarie per la copertura finanziaria del predetto intervento sono previste attraverso
l’alienazione/permuta del Centro Sportivo esistente.
In merito alla predetta opera, l’’ufficio gestisce altresì gli adempimenti obbligatori di cui all’Osservatorio
Regionale sui Contratti Pubblici e Monitoraggio Opere Pubbliche del Ministero delle Economie e delle
Finanze.
Legenda tipo obiettivo: M mantenimento, S sviluppo, I innovativo
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Grado di
raggiungimento
Risultato previsto 2015
Espletamento delle varie
all’acquisizione dell’area.
Esercizio
attività
fino
Totale spese obiettivo
Elenco capitoli di
spesa
2015
138.952,96
2016
1.900.000,00
c.s.
2017
1.870.000,00
c.s.
2010501/447.00
Area Polizia Locale
Totale entrate obiettivo
2015
200.000,00
2016
2.000.000,00
2017
2.000.000,00
Elenco capitoli di
entrata
4010961 /
40050.00
c.s.
c.s.
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
PROGRAMMA FUNZIONE 1- SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI, PERSONALE
Responsabile politico: PRADELLA MAURO – Assessore
Responsabile tecnico: ANNA BIANCARDI
Dotazione organica:
nominativo
centro di costo
P.T.
LAZZARONI MARIA ROSA
SERVIZI FINANZIARI/ECONOMATO/PERSONALE
66,67%
ROTONDO ADRIANA
SERVIZI TRIBUTARI
100,00%
REZZOLA VALERIA
SERVIZI TRIBUTARI
50%
FUNZIONI DI MASSIMA ASSEGNATE AL CENTRO DI RESPONSABILITA’
Revisione e coordinamento dei regolamenti comunali nell’ambito dell’area di competenza
Acquisizione di beni e servizi nell’ambito di competenza
Attività per la programmazione ed il controllo della spesa corrente e delle spese per investimento
Attività per la redazione e gestione del bilancio di previsione
Attività per la redazione del rendiconto della gestione (conto del bilancio- conto economico- conto del patrimonio)
Attività per il monitoraggio dell’andamento del bilancio e dei flussi finanziari del patto di stabilità
Attività per il controllo della gestione della tesoreria comunale
Attività per la contabilizzazione delle entrate, delle spese correnti e in conto capitale
Attività per la gestione della cassa economale e controllo degli agenti contabili del comune
Attività di approvvigionamento di piccole forniture per tutti i settori dell’ente tramite economato
Gestione contabilità fiscale del Comune
Gestione, accertamento, controllo entrate tributarie
Semplificazione dei sistemi di riscossione delle entrate dell’ente
Riscossione diretta TARES/TARSU, IMU/ ICI, TASI E ICP
Gestione economica e giuridica del personale dipendente
Gestione attività assicurativa
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Riepilogo obiettivi PEG:
PROGETTO
AVVIO DELLA
CONTABILITÀ
FINANZIARIA
POTENZIATA
N.
SERVIZIO/PRODOTTO
EROGATO
TIPO
OBIETTIVO
6.01.01
Introduzione della contabilità
finanziaria potenziata di cui al
nuovo ordinamento contabile di
cui al D.Lgs n. 118/2011
I
GESTIONE
FINANZIARIA DELLE
RISCOSSIONI E DEI
PAGAMENTI
6.01.02
FATTURAZIONE
ELETTRONICA
6.01.03
PATTO DI STABILITÁ
6.01.04
RENDICONTO
ESERCIZIO 2014
6.01.05
BILANCIO PREVISIONE
2015/2017
6.01.06
BILANCIO
DI
PREVISIONE 2016/2018
6.01.07
SERVIZIO
ECONOMATO
6.01.08
AFFIDAMENTO
SERVIZIO DI
TESORERIA IN
CONVENZIONE
2015/2020
POLIZZE
ASSICURATIVE
DELL’ENTE
Supporto contabile a tutti i
servizi
per
regolare
realizzazione dei programmi di
bilancio
Avvio
della
fatturazione
elettronica e supporto a tutti i
servizi per la gestione dei
pagamenti
Verifica e consulenza in merito
al raggiungimento dell'obiettivo
stabilito dalla normativa per il
raggiungimento
del
saldo
finanziario minimo.
Chiusura esercizio 2014 e
accertamento
avanzo
di
amministrazione
e
riaccertamento dei residui attivi
e passivi .
Conclusione
approvazione
strumenti di programmazione
finanziaria esercizio corrente.
Approvazione strumenti di
programmazione
finanziaria
esercizio corrente
Gestione piccole spese e
riscossioni degli agenti contabili
interni.
ENTRATE
2014
ENTRATE
2015
ENTRATE
2016
SPESE 2014
SPESE 2015
SPESE 2016
Tipologia
spesa:
corrente
investimento
M
I
M
M
M
I
M
5.000,00
5.000,00
5.000,00
5.000,00
5.000,00
5.000,00
corrente
6.01.09
Prosecuzione del servizio di
cassa
per
riscossioni
e
pagamenti
I
0,00
0,00
0,00
800,00
1000,00
1.000,00
corrente
6.01.10
Gestione polizze assicurative in
corso e affidamento nuove
polizze in scadenza
I
5.000,00
5.000,00
5.000,00
60.000,00
58.000,00
58.000,00
corrente
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
GESTIONE BANCA
DATI DEI TRIBUTI
COMUNALI: TASSA
RIFIUTI-TARI già
TARES/TARSU
GESTIONE BANCA
DATI DEI TRIBUTI
COMUNALI: IMU/ICI E
COMPLETAMENTO
CONTROLLO
ANNUALITÀ
PREGRESSE
6.01.11
Corretta applicazione dei tributi
locali per il finanziamento dei
servizi comunali e recupero
dell'evasione.
M
720.000,00
720.000,00
720.000,00
25.000,00
25.000,00
25.000,00
corrente
6.01.12
Aggiornamento banca dati e
controllo annualità pregresse e
definizione contenzioso.
M
545.000,00
535.000,00
535.000,00
25.000,00
25.000,00
25.000,00
corrente
I
780.000,00
780.000,00
780.000,00
25.000,00
25.000,00
25.000,00
corrente
8.000,00
8.000,00
8.000,00
corrente
GESTIONE BANCA
DATI DEI TRIBUTI
COMUNALI: TRIBUTO
SUI SERVIZI
INDIVISIBILI (TASI)
6.01.13
SERVIZIO DI
GESTIONE
DELL’IMPOSTA SULLA
PUBBLICITà E DIRITTI
SULLE PUBBLICHE
AFFISSIONI
6.01.14
Gestione ordinaria ICP 2015
M
53.000,00
53.000,00
53.000,00
GESTIONE
ADDIZIONALE
COMUNALE ALL’IRPEF
6.01.15
Corretta applicazione del tributo
M
450.000,00
460.000,00
480.000,00
GESTIONE GIURIDICA
ED ECONOMICA DEL
PERSONALE
DIPENDENTE
6.01.16
Gestione
economica
dipendente.
M
65.000,00
65.000,00
65.000,00
2.000,00
2.000,00
2.625.000,00
2.645.000,00
ATTIVITÁ DI
SUPPORTO AL
SEGRETARIO
COMUNALE
6.01.17
AMMINISTRAZIONE
TRASPARENTE
6.01.18
GESTIONE SERVIZIO
MENSA DIPENDENTI
6.01.19
Applicazione dei tributi locali
previsti dalla normativa per il
finanziamento dei servizi
comunali.
giuridica
ed
del
personale
Attività di supporto al
Segretario Comunale per
gestione giuridica del
personale e contrattazione
decentrata
Applicazione D. Lgs. N.
33/2013
Gestione servizio mensa
dipendenti 2016
TOTALE PROGRAMMA
corrente
1.035.978,82
1.049.100,00
1.052.100,00
corrente
6.000,00
6.000,00
corrente
1.202.100,00
1.205.100,00
S
I
M
2.000,00
2.625.000,00
6.000,00
1.190.778,92
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
AREA P.O. CONTABILE FINANZIARIA
TRIBUTARIA
OBIETTIVO
PROGETTO:
PROGETTO: 6.01
RESPONSABILE: BIANCARDI ANNA
ESERCIZIO 2015
Avvio della contabilità finanziaria potenziata
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
Tipo
Indicatori di risultato
operativo
obiettivo
Introduzione
della
Avvio della
contabilità finanziaria
Armonizzazione contabile per
contabilità
potenziata di cui al
6.01.01
I
un
bilancio
pubblico
più
finanziaria
nuovo ordinamento
trasparente ed efficiente
armonizzata
contabile di cui al
D.Lgs n. 118/2011
N.
Macroattività
Dall’anno 2015 il Comune di Torbole Casaglia, provvederà all’avvio della contabilità finanziaria
potenziata di cui al D. Lgs. 118/2011 come modificato dal D.Lgs. n. 126/2014. La contabilità di
tipo finanziario sarà a fini conoscitivi e l’obiettivo sarà realizzato attraverso il software gestionale
dell’ufficio ragioneria (Halley Informatica).
L’avvio sarà possibile previa riclassificazione delle unità elementari del Bilancio redatto secondo
gli schemi del DPR 194/96 per ricondurle a quelle previste dagli allegati al D.Lgs 118/2011.
L’obiettivo consentirà la definitiva messa a regime portando a compimento l'impegno/obbligo di
recepire i principi della trasparenza e conformità dei bilanci pubblici a livello europeo,
presupposti alla base dell’armonizzazione stessa.
Base di riferimento
2014
Risultato previsto 2015
====
Corretta applicazione dei nuovi
principi contabili
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Tutti
i
centri
di
responsabilità
quale
unità
di
supporto
contabile
Esercizio
Totale spese
obiettivo
2015
0,00
2016
0,00
2017
0,00
Totale entrate obiettivo
2015
0,00
2016
0,00
2017
0,00
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli di
spesa
elenco capitoli di
entrata
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
AREA P.O. CONTABILE FINANZIARIA
TRIBUTARIA
OBIETTIVO
PROGETTO:
N.
PROGETTO: 6.01
RESPONSABILE: BIANCARDI ANNA
ESERCIZIO 2015
Gestione finanziaria
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Supporto contabile a
Gestione
tutti i servizi per
finanziaria
delle
6.01.02
regolare
riscossioni e dei
realizzazione
dei
pagamenti
programmi di bilancio
M
Indicatori di risultato
Base di riferimento
2014
Esecuzione delle operazioni in Almeno il 90% delle
tempi standard.
operazioni svolte entro il
Pagamenti entro 30 gg
termine di 30 giorni
Macroattività
Contabilizzazione delle entrate e delle spese mediante caricamento degli accertamenti di
entrata e degli impegni di spesa con apposizione del visto attestante la copertura finanziaria
sulle determine di impegno di spesa.
Verifica preliminare delle situazioni di inadempienza da parte dei fornitore dell’Ente in ordine al
pagamento
dei
tributi
con
accesso
al
servizio
di
Equitalia
Esatri
spa,
Acquisizione e controllo validità trimestrale dei modelli DURC (documento unico di regolarità
contributiva INPS/INAIL).
Acquisizione per quanto di competenza dei codici CIG/CUP tramite il portale dell'AVCP e
dichiarazione conto dedicato per emissione bonifico bancario.
Emissione di reversali di incasso per la contabilizzazione delle voci di entrata.
Emissione mandati di pagamento entro il termine standard di 30 giorni dal ricevimento della
fattura secondo quanto previsto dal Decreto Legislativo n. 192 del 9/11/2012.
Pubblicazione sul sito istituzionale – sezione trasparenza degli atti di spesa adottati dal settore
finanziario.
Attribuzione del codice SIOPE e di V° livello e firma digitale sui provvedimenti di entrata e
spesa.
Controllo periodo dei conti correnti postali per la verifica degli incassi acquisiti e prelievo fondi
per l’accredito sul conto di tesoreria e controllo periodico dei sospesi di tesoreria mediante
verifica situazione debitorie e invio solleciti.
Supporto al Revisore unico in ordine agli adempimenti e controlli richiesti dalla normativa.
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Rispetto termine di 30 giorni D.Lgs 192/2012
Esercizio
Totale spese
obiettivo
2015
0,00
2016
0,00
2017
0,00
Totale entrate obiettivo
Tutti
i
centri
di
responsabilità
quale
unità
di
supporto
contabile
Grado di
raggiungimento
2015
2016
2017
Elenco capitoli di
spesa
elenco capitoli di
entrata
0,00
0,00
0,00
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
AREA P.O. CONTABILE FINANZIARIA
TRIBUTARIA
OBIETTIVO
PROGETTO:
N.
PROGETTO: 6.01
ESERCIZIO 2015
Fatturazione elettronica
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Fatturazione
6.01.03
elettronica
RESPONSABILE: BIANCARDI ANNA
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
Base di riferimento
2014
Risultato previsto 2015
S
Definizione
del
nuovo
procedimento
di
ricezione
fatture e liquidazione dei
pagamenti
========
Costante
monitoraggio
dell’andamento dei pagamenti
Avvio
della
fatturazione
elettronica e supporto
a tutti i servizi per la
gestione
dei
pagamenti
Macroattività
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
2015
Gestione, secondo la normativa, del registro elettronico delle fatture implementato dal modulo
della gestione della fattura elettronica prevista dalla normativa dal 31 marzo 2015. L’ufficio
ragioneria è stato individuato quale unico ufficio di fatturazione elettronica e pertanto dovrà
sovraintendere, in collaborazione con gli altri settori, all’iter procedurale di gestione documentale Coinvolgimento
della fattura elettronica provvedendo all’accettazione o al respingimento di quelle non regolari.
altri CdR
Gestione dei flussi informativi delle fatture elettroniche alla piattaforma del ministero, mediante
invio dati delle fatture, dei pagamenti eseguiti e certificazioni previste.
degli
Grado di
raggiungimento
Totale spese
Elenco capitoli di
obiettivo
spesa
0,00
2016
0,00
2017
0,00
Totale entrate obiettivo
2015
0,00
2016
0,00
2017
0,00
Elenco capitoli di
entrata
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
AREA P.O. CONTABILE FINANZIARIA
TRIBUTARIA
OBIETTIVO
PROGETTO:
PROGETTO: 6.01
RESPONSABILE: BIANCARDI ANNA
ESERCIZIO 2015
Patto di stabilità
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
Tipo
Indicatori di risultato
operativo
obiettivo
Verifica e consulenza
in
merito
al
raggiungimento
dell'obiettivo stabilito
6.01.04 Patto di stabilità
M
Rispetto obiettivo
dalla normativa per il
raggiungimento
del
saldo
finanziario
minimo
N.
Macroattività
Definizione del saldo finanziario in termini di competenza mista quale base di raggiungimento
per il triennio 2015/2017 e definizione dell'obiettivo programmatico ai sensi della Legge
183/2011 e della Legge 147/2013.
Quantificazione del fabbisogno finanziario per gli investimenti, sia da concludere che da attivare
e programmazione dei flussi di cassa del bilancio 2015 in rapporto al saldo consentito.
Verifica periodica dei dati di bilancio e comunicazione alla Giunta Comunale per le eventuali
azioni da intraprendere.
Comunicazione al Ministero dell'Economia e Finanze degli obiettivi programmatici 2015/2017 e
del monitoraggio semestrale.
Richiesta, monitoraggio e rendicontazione degli spazi finanziari a valere sul PST 2015 concessi
da Regione Lombardia
Base di riferimento
2014
Risultato previsto 2015
========
Costante monitoraggio per
relazione trimestrale alla Giunta
Comunale
in
ordine
al
raggiungimento dell'obiettivo e
per l'attuazione dei programmi
di bilancio
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
2015
Coinvolgimento
degli
altri CdR per la verifica
di possibili economie di
spesa
e
programmazione flussi
finanziari di entrata e
spesa
Grado di
raggiungimento
Totale spese
Elenco capitoli di
obiettivo
spesa
0,00
2016
0,00
2017
0,00
Totale entrate obiettivo
2015
0,00
2016
0,00
2017
0,00
Elenco capitoli di
entrata
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
AREA P.O. CONTABILE FINANZIARIA
TRIBUTARIA
OBIETTIVO
PROGETTO:
PROGETTO: 6.01
RESPONSABILE: BIANCARDI ANNA
ESERCIZIO 2015
Rendiconto esercizio 2014
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
Tipo
Indicatori di risultato
operativo
obiettivo
Chiusura
esercizio
Rendiconto
2014 e accertamento
Predisposizione completa entro
6.01.05
M
esercizio 2014
avanzo
di
il mese di aprile 2015
amministrazione 2014
N.
Macroattività
Predisposizione rendiconto degli agenti contabili interni ed esterni, invio documentazione alla
Corte dei Conti.
Aggiornamento in economia dell'inventario dei beni immobili e mobili,
Verifica, d'intesa con gli altri responsabili di servizio, dei residui attivi e passivi e predisposizione
determina di ri-accertamento dei residui attivi e passivi anche secondo le nuove regole della
competenza “potenziata” prevista dal nuovo ordinamento contabile di cui al D.Lgs. n. 118/2011,
Predisposizione ed approvazione deliberazione della Giunta Comunale relativa al
riaccertamento straordinario dei residui e alla variazione di esigibilità degli impegni presenti nel
bilancio 2014 da re-imputare in esercizi successivi mediante l’iscrizione in bilancio del fondo
pluriennale vincolato.
Predisposizione schema di relazione illustrativa della Giunta Comunale secondo gli schemi del
bilancio previsti dal D.Lgs. n. 267/2000.
Elaborazione dei rendicontazioni relative a: Spese di rappresentanza 2014, Parametri deficitari
2014, Verifiche ed asseverazioni dei crediti/debiti verso le Partecipate.
Assistenza tecnica al Revisore Unico per la stesura del parere.
Stampa finale e fascicolazione degli elaborati.
Certificazione del rendiconto.
Invio telematico dati alla corte dei Conti del rendiconto generale (Sirtel)
Assistenza e collaborazione al Revisore Unico per la compilazione ed invio del Questionario sul
rendiconto alla Corte dei Conti (Siquel)
Base di riferimento
2014
Predisposizione schema
di rendiconto entro la
prima metà di aprile
2015
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Predisposizione proposta per
consentire
l'approvazione
consiliare entro la fine di aprile
2015
Totale spese
Elenco capitoli di
Esercizio
obiettivo
spesa
2015
0,00
2016
0,00
2017
0,00
Totale entrate obiettivo
2015
0,00
2016
0,00
2017
0,00
elenco capitoli di
entrata
Altri CdR per la verifica
dei residui
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
AREA P.O. CONTABILE FINANZIARIA
TRIBUTARIA
OBIETTIVO
PROGETTO:
PROGETTO: 6.01
RESPONSABILE: BIANCARDI ANNA
Bilancio di previsione 2015/2017
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
Tipo
Base di riferimento
Indicatori di risultato
operativo
obiettivo
2014
Conclusione
approvazione
Bilancio
di
strumenti
di
Predisposizione
schema Approvazione consiliare
6.01.06 previsione
M
programmazione
bilancio entro giugno 2015
giugno 2014
2015/2017
finanziaria esercizio
corrente
Interdipendenze
Macroattività
(Cdr coinvolti)
L’iter procedurale di formazione del bilancio 2015/2017 verrà concluso entro i termini previsti da
apposito decreto Ministeriale di proroga dei termini al fine di consentire il rispetto degli obblighi
di legge e consentire altresì la completa gestione dell’ente. Il rinvio è ricercarsi, come ormai
accade da diversi anni, nella continua evoluzione normativa e l’incertezza dei dati finanziari
comunicati dal Ministero che rendono difficoltosa la programmazione finanziaria del Comune e
la politica tributaria da adottare.
La procedura per la formazione del bilancio prevede:
- raccolta e verifica proposte di stanziamento e relazioni dei vari settori,
- assistenza agli amministratori e responsabili di servizio nelle fasi intermedie per la verifica delle
previsioni
e
adeguamento
delle
stesse
per
la
quadratura
del
bilancio,
- predisposizione schemi di bilancio annuale/pluriennale e della Relazione previsionale e
programmatica per l'approvazione finale da parte della Giunta Comunale,
Tutti i CdR
- predisposizione in collaborazione degli altri settori delle deliberazioni connesse al bilancio
(tariffe, recuperi, vincoli sanzioni, aliquote IMU/TASI, addizionale IRPEF, tariffe TARI e relativo
piano finanziario),
- assistenza al Revisore Unico per la verifica dei dati e stesura parere obbligatorio,
- predisposizione copia documentazione per i consiglieri comunali (cartaceo e informatico) e
assistenza
tecnica
al
Consiglio
Comunale.
- stampa finale e fascicolazione elaborati
- predisposizione del piano esecutivo di gestione e degli obiettivi (PEG/PDO),
- predisposizione certificato al bilancio per l'invio al Ministero dell'Interno.
- predisposizione delle variazioni al bilancio sulla base delle richieste pervenute dagli altri settori
con verifica finale mediante assestamento generale dello stesso entro i tempi previsti dalla
nuova normativa (mese di luglio salvo proroghe).
N.
ESERCIZIO 2015
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Predisposizione proposta per
consentire l'approvazione
consiliare entro giugno 2015
Esercizio
2015
Totale spese
Elenco capitoli di
obiettivo
spesa
0,00
2016
0,00
2017
0,00
Totale entrate obiettivo
2015
0,00
2016
0,00
2017
0,00
elenco capitoli di
entrata
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
AREA P.O. CONTABILE FINANZIARIA
TRIBUTARIA
OBIETTIVO
PROGETTO:
PROGETTO: 6.01
RESPONSABILE: BIANCARDI ANNA
ESERCIZIO 2015
Bilancio di previsione 2016/2018
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
Tipo
Indicatori di risultato
operativo
obiettivo
Approvazione
Bilancio
di strumenti
di
Predisposizione
schema
6.01.07 previsione
programmazione
M
bilancio entro 15 novembre
2016/2018
finanziaria esercizio
corrente
N.
Macroattività
Compatibilmente con i termini definitivi stabiliti dalla normativa, la procedura per la formazione
del bilancio prevede:
- predisposizione schema di documento unico di programmazione (DUP) del triennio 2016/2018
per la presentazione al Consiglio Comunale entro i termini previsti dalla normativa;
- raccolta e verifica proposte di stanziamento e relazioni dei vari settori.
- assistenza agli amministratori e responsabili di servizio nelle fasi intermedie per la verifica delle
previsioni
e
adeguamento
delle
stesse
per
la
quadratura
del
bilancio,
- predisposizione schemi di bilancio annuale/pluriennale e Documento Unico di
Programmazione – DUP (ex relazione previsionale – programmatica) per l'approvazione finale
da parte della Giunta Comunale,
- predisposizione in collaborazione degli altri settori delle deliberazioni connesse al bilancio
(tariffe, recuperi, vincoli sanzioni, aliquote IMU/TASI, addizionale IRPEF, tariffe TARI e relativo
piano finanziario),
- presentazione al Consiglio Comunale degli schemi di bilancio e DUP,
- assistenza al Revisore Unico per la verifica dei dati e stesura parere obbligatorio,
- predisposizione copia documentazione per i consiglieri comunali (cartaceo e informatico) e
assistenza tecnica al Consiglio Comunale.
- stampa finale e fascicolazione elaborati.
L’adempimento è tuttavia suscettibile di modifiche in relazione alla evoluzione della normativa
inerente il bilancio ed i tributi locali.
Base di riferimento
2014
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Predisposizione proposta per
consentire l'approvazione
consiliare entro dicembre
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
2015
Totale spese
Elenco capitoli di
obiettivo
spesa
0,00
2016
0,00
2017
0,00
Totale entrate obiettivo
2015
0,00
2016
0,00
2017
0,00
elenco capitoli di
entrata
Tutti i CdR
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
AREA P.O. CONTABILE FINANZIARIA
TRIBUTARIA
OBIETTIVO
PROGETTO:
PROGETTO: 6.01
RESPONSABILE: BIANCARDI ANNA
ESERCIZIO 2015
Gestione del Servizio economato
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
Tipo
Indicatori di risultato
operativo
obiettivo
Gestione
piccole
Servizio
spese e riscossioni
Contabilizzazione minute spese
6.01.08
M
economato
degli agenti contabili
e riscossioni in contanti
interni
N.
Macroattività
Assegnazione fondo economale di € 5.000,00.
Utilizzo fondo mediante buoni di economato per il pagamento delle minute spese inerenti i vari
servizi comunali.
Trasmissione alla Corte dei Conti della documentazione riguardante tutti gli agenti contabili per
l’esame giudiziale dei conti.
Base di riferimento
2014
Risultato previsto 2015
=====
Soddisfacimento delle richieste
dei vari servizi comunali senza
criticità
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
Totale spese
obiettivo
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli di
spesa
2015
5.000,00
4000006– 50060.00
2016
5.000,00
4000006– 50060.00
2017
5.000,00
4000006– 50060.00
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli di
entrata
6060000 – 60060.00
2015
5.000,00
2016
5.000,00 6060000 – 60060.00
2017
5.000,00 6060000 – 60060.00
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
AREA P.O. CONTABILE FINANZIARIA
TRIBUTARIA
OBIETTIVO
PROGETTO:
PROGETTO: 6.01
RESPONSABILE: BIANCARDI ANNA
ESERCIZIO 2015
Rinnovo convenzione di tesoreria 2015/2020
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
Tipo
Indicatori di risultato
operativo
obiettivo
Rinnovo
Prosecuzione
del
Applicazione
nuova
convenzione
di servizio di cassa per
6.01.09
I
convenzione approvata dal
tesoreria
riscossioni
e
Consiglio Comunale
2015/2020
pagamenti
N.
Macroattività
La convenzione di tesoreria la Banca di Valle Camonica spa scaduta il 31 dicembre 2014 è in
regime di proroga fino al 31 marzo 2015 in quanto la prima procedura di espletamento della
gara pubblica effettuata nel 2014 è andata deserta. Si rende necessario, pertanto, provvedere
all’indizione di una nuova gara pubblica per la scelta del nuovo tesoriere per il quinquennio
2015/2020.
Pertanto si procederà mediante:
 aggiornamento dello schema di convenzione di tesoreria che regoli il servizio sulla base
del nuovo regime contabile finanziario potenziato e della gestione informatica/firma
digitale del servizio
 individuazione parametri economici per l’assegnazione del servizio sulla base della
migliore offerta
 predisposizione deliberazione per l’approvazione degli atti da parte del Consiglio
Comunale
 indizione di gara ad evidenza pubblica
 assegnazione del servizio per la completa operatività entro e non oltre il 1° aprile 2015.
Base di riferimento
2014
=====
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Operatività del servizio entro il
01/04/2015
2016
Totale spese
Elenco capitoli di
obiettivo
spesa
800,00 1010803 – 201.10
1.000,00 1010803 – 201.10
2017
1.000,00 1010803 – 201.10
Esercizio
2015
Totale entrate obiettivo
Tutti i CdR
Grado di
raggiungimento
elenco capitoli di
entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
AREA P.O. CONTABILE FINANZIARIA
TRIBUTARIA
OBIETTIVO
PROGETTO:
PROGETTO: 6.01
RESPONSABILE: BIANCARDI ANNA
ESERCIZIO 2015
Polizze assicurative dell’Ente
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
Tipo
Indicatori di risultato
operativo
obiettivo
Prosecuzione
del
servizio
di
Polizze
Aggiudicazione delle procedure
assicurazione
ed
6.01.10 assicurative
I
di gara per l’affidamento delle
affidamento
nuove
dell’Ente
polizze in scadenza nel 2015.
polizze in scadenza
nel 2015
N.
Macroattività
La stipula delle polizze assicurative verso rischi diversi è affidata al Servizio finanziario.
Nell’anno 2015 giungono a scadenza le polizze di assicurazione Responsabilità civile verso
Terzi, Rischio Incendio e Responsabilità Civile Auto.
Per la stesura dei testi delle polizze poste a capitolato di gara ci si avvale del Broker “Progeass
srl” di Brescia. Le gare verranno bandite attraverso la Piattaforma Sintel della Regione
Lombardia.
La decorrenza delle nuove assicurazioni dovrà avvenire entro il 28.02.2015, salvo differimenti
dipendenti dall’andamento delle gare per aggiudicarle.
Per le polizze in corso di validità si continuerà con la loro gestione ordinaria, corrispondendo i
premi e i loro adeguamenti entro i consueti termini di scadenza annuale.
Ai Centri di Responsabilità Tecnico e Polizia locale spetta l’onere di rilevare e ricevere le
domande di risarcimento presentate da terzi ovvero richiedere il risarcimento per i sinistri subiti
dall’Ente.
Base di riferimento
2014
=====
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Operatività del servizio entro i
termini di scadenza delle
polizze
2016
Totale spese
Elenco capitoli di
obiettivo
spesa
60.000,00 1010803 – 201.00
58.000,00 1010803 – 201.00
2017
58.000,00 1010803 – 201.00
Esercizio
2015
Totale entrate obiettivo
CdR Tecnico e Polizia
Locale
Grado di
raggiungimento
2015
2016
2017
5.000,00
5.000,00
5.000,00
elenco capitoli di
entrata
3050946 - 250
3050946 – 250
3050946 - 250
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
AREA P.O. CONTABILE FINANZIARIA
TRIBUTARIA
OBIETTIVO
PROGETTO:
PROGETTO: 6.01
RESPONSABILE: BIANCARDI ANNA
ESERCIZIO 2015
Gestione banca dati dei tributi comunali: TASSA RIFIUTI – TARI già TARES/TARSU
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
Tipo
Indicatori di risultato
operativo
obiettivo
Corretta applicazione
Gestione banca dati
dei tributi locali per il
dei tributi comunali:
finanziamento
dei
Corretta applicazione dei tributi
6.01.11 TASSA RIFIUTI –
M
servizi comunali e
con riduzione del contenzioso
TARI
recupero
già TARES/TARSU
dell'evasione
N.
Macroattività
Base di riferimento
2014
Risultato previsto 2015
====
Definizione
ruolo
riscossione TARI alle
scadenze compatibili con
l’approvazione
delle
tariffe
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
Totale spese
obiettivo
La Legge 27 dicembre 2013 n. 147 (Legge di Stabilità 2014) all’art. 1 comma 639 ha istituito
2015
25.000,00
dall’anno 2014 l’imposta unica comunale (IUC) composta dall’imposta municipale propria (IMU),
dal tributo per i servizi indivisibili (TASI) e dalla tassa rifiuti (TARI).
2016
25.000,00
L'ufficio tributi nel corso del 2015 e nell’ambito della tassa rifiuti – TARI sarà impegnato
nell’attività di:
2017
25.000,00
- Assistenza ai contribuenti per l'adempimento degli obblighi tributari (chiarimenti, spiegazioni,
modalità, tempistiche, compilazione di tutti i moduli dell’ufficio, gestione dei rimborsi).
- Aggiornamento delle informazioni sul sito internet comunale e della modulistica dell’ufficio
Totale entrate obiettivo
tributi.
- Tenuta ed aggiornamento dell’anagrafica di oltre 4.000 utenti tra utenze domestiche ed utenze
non domestiche (attività).
720.000,00
2015
- Ricezione, verifica ed eventuale rettifica debitamente comunicata al contribuente, registrazione CdR
demografico,
delle denunce di attivazione, cessazione e/o modifica della posizione relativa ai rifiuti, sia per le tecnico e polizia locale
utenze domestiche che per le non domestiche.
- Registrazione nel programma Halley dei dati catastali dichiarati per ogni utenza o ricercati
tramite programma SISTER o attraverso altre forme.
720.000,00
2016
- Incrocio dati con l’Ufficio Anagrafe per la segnalazione di doppie utenze con stesso dato
catastale.
- Consultazione del programma SOLO1 per incrocio banca dati Ufficio Commercio al fine di
verificare le utenze non domestiche che, tramite modello SCIA, hanno denunciato l’inizio, la
cessazione o la modifica dell’attività.
2017
720.000,00
- Aggiornamento del regolamento I.U.C. – componente TARI in merito alla tempistica delle
riscossioni.
- Predisposizione di tutte le modifiche del programma necessarie per il corretto calcolo della
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli di
spesa
1010403 – 21560.00
1010403 – 21560.10
1010403 – 21560.00
1010403 – 21560.10
1010403 – 21560.00
1010403 – 21560.10
elenco capitoli di
entrata
1020070 –120075
1020070 – 120070.00
1020070 – 120070.10
1020070 – 10280
1020070 –120075
1020070 – 120070.00
1020070 – 120070.10
1020070 – 10280
1020070 –120075
1020070 – 120070.00
1020070 – 120070.10
1020070 – 10280
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
Tipo
Indicatori di risultato
operativo
obiettivo
Corretta applicazione
Gestione banca dati
dei tributi locali per il
dei tributi comunali:
finanziamento
dei
Corretta applicazione dei tributi
6.01.11 TASSA RIFIUTI –
M
servizi comunali e
con riduzione del contenzioso
TARI
recupero
già TARES/TARSU
dell'evasione
TARI 2015 e la successiva emissione del ruolo per la riscossione della tassa rifiuti tramite
acconto nel mese di ottobre e di saldo a febbraio 2016. Registrazione dei flussi di pagamento
pervenuti dall’Agenzia delle Entrate, registrazione manuale dei versamenti “anomali” e dei
bonifici bancari pervenuti.
- Definizione del ruolo di riscossione relativo agli anni 2013-2014 mediante:
1) spedizione con raccomandata R.R. degli avvisi di accertamento TARES anno 2013.
2) emissione ruolo coattivo tramite sito Equitalia, con caricamento di tutti gli utenti morosi
relativamente agli accertamenti TARES 2013 non pagati e pubblicazione sull’albo on-line
dell’avviso di avvenuta emissione ruolo e dell’avviso utenti irreperibili.
3) predisposizione dei solleciti di pagamento relativamente agli utenti morosi della TARI anno
2014.
- Predisposizione, in collaborazione con l’Ufficio Tecnico ed il gestore del servizio di igiene
urbana (Linea Gestioni), del piano economico finanziario mediante acquisizione delle voci di
spesa (appalto di igiene urbana, spese per personale, informatica, spese amministrative ecc.) e
successiva ripartizione dei costi tra utenze domestiche ed elaborazione delle tariffe mediante
valutazione degli indici Ka, Kb, Kc e Kd e conseguente predisposizione delle tariffe TARI valide
per l’anno 2015.
Tenuta ed aggiornamento delle informazioni collegate a ciascuna utenza relativamente alla
disponibilità, consegna e riconsegna dei contenitori da utilizzare per la raccolta Porta a Porta e
all’accesso all’Isola Ecologica comunale. Conseguente caricamento e/o trasmissione di queste
informazioni sui software/portali predisposti da Linea Gestioni.
Gestione di eventuali contenziosi e/o recuperi di imposta da procedure fallimentari.
N.
Base di riferimento
2014
Risultato previsto 2015
====
Definizione
ruolo
riscossione TARI alle
scadenze compatibili con
l’approvazione
delle
tariffe
Grado di
raggiungimento
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
AREA P.O. CONTABILE FINANZIARIA
TRIBUTARIA
OBIETTIVO
PROGETTO:
PROGETTO: 6.01
RESPONSABILE: BIANCARDI ANNA
ESERCIZIO 2015
Gestione banca dati dei tributi comunali: IMU / ICI
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
Tipo
Indicatori di risultato
operativo
obiettivo
Gestione
banca
Aggiornamento
dati dei tributi
Aggiornamento banca dati
banca dati e controllo
comunali: IMU/ICI
ICI/IMU
6.01.12
annualità pregresse e
M
e completamento
Accertamento imposta
definizione
controllo annualità
Definizione contenzioso
contenzioso
pregresse
N.
Macroattività
Il Decreto Legge n. 201 del 06/12/2011 all'articolo 13 comma 1 e seguenti ha anticipato
dall'anno 2012 l'applicazione in via sperimentale dell'Imposta Municipale Propria (IMU).
La successiva Legge 27 dicembre 2013 n. 147 (Legge di Stabilità 2014) all’art. 1 comma 639 ha
istituito dall’anno 2014 l’imposta unica comunale (IUC) composta dall’imposta municipale propria
(IMU), dal tributo per i servizi indivisibili (TASI) e dalla tassa rifiuti (TARI).
L’IMU rimane in vigore nella formulazione del nuovo tributo comunale e l'ufficio tributi nell’ambito
della gestione del tributo sarà impegnato nel corso del 2015 in attività di supporto e consulenza
ai contribuenti in merito agli adempimenti previsti dalla normativa IMU, in particolare mesi di
maggio/giugno e novembre/dicembre per i versamenti a titolo di IMU anno 2015.
L'ufficio tributi provvederà nel corso del 2015, attraverso il portale fornito da ditta esterna
specializzata, alla gestione della banca dati ICI/IMU per il completamento del lavoro periodico di
controllo da svolgere, ed in particolare provvederà:
- Consultazione banca dati catastale e conservatoria dei registri per ricerca variazioni da
inserire,
- Consultazione e controllo modelli MUI predisposti da notai a seguito di atti di compravendita,
- Inserimento dichiarazioni ICI/IMU e variazioni catastali,
- Incrocio banche dati esterne,
- Caricamento e bonifica versamenti eseguiti tramite modello F24 con aggancio alle posizioni
tributarie,
- Verifica preliminare con l’utente delle situazioni oggetto di accertamento per definizione della
posizione in via “preventiva”,
- Emissione avvisi di accertamento ICI/IMU per le annualità pregresse mediante stampa,
fascicolazione e spedizione degli avvisi di accertamento.
- Gestione di eventuali contenziosi e/o recuperi di imposta da procedure fallimentari.
Base di riferimento
2014
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Definizione
controllo
Definizione controllo anni
anno d’imposta 2010d’imposta 2010/2014
2014
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
Totale spese
obiettivo
2015
25.000,00
2016
25.000,00
2017
25.000,00
Totale entrate obiettivo
CdR tecnico e
demografico
2015
2016
545.000,00
535.000,00
Elenco capitoli di
spesa
1010403 – 21560.00
1010403 – 21560.10
1010403 – 21560.00
1010403 – 21560.10
1010403 – 21560.00
1010403 – 21560.10
elenco capitoli di
entrata
1010010 – 10010
1010010 – 10010.10
1010010 – 10070
1010010 – 10071
1010010 – 10010
1010010 – 10010.10
1010010 – 10070
1010010 – 10071
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
Tipo
Indicatori di risultato
operativo
obiettivo
Gestione
banca
Aggiornamento
dati dei tributi
Aggiornamento banca dati
banca dati e controllo
comunali: IMU/ICI
ICI/IMU
6.01.12
annualità pregresse e
M
e completamento
Accertamento imposta
definizione
controllo annualità
Definizione contenzioso
contenzioso
pregresse
- Definizione eventuali ricorsi in autotutela sugli avvisi emessi
- Consulenza ai contribuenti in ordine agli obblighi tributari IMU,
- Predisposizione file per invio telematico versamenti ICI/ISCOP al Ministero delle Entrate
tramite procedura Entratel.
N.
Base di riferimento
2014
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Definizione
controllo
Definizione controllo anni
anno d’imposta 2010d’imposta 2010/2014
2014
2017
535.000,00
1010010 – 10010
1010010 – 10010.10
1010010 – 10070
1010010 – 10071
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
AREA P.O. CONTABILE FINANZIARIA
TRIBUTARIA
OBIETTIVO
PROGETTO:
PROGETTO: 6.01
RESPONSABILE: BIANCARDI ANNA
ESERCIZIO 2015
Gestione banca dati dei tributi comunali: TASI
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
Tipo
Indicatori di risultato
operativo
obiettivo
Gestione
banca
dati dei tributi
Applicazione
dei
comunali:
tributi locali previsti
TRIBUTO
SUI
Corretta applicazione del tributo
6.01.13
dalla normativa per il
I
SERVIZI
TASI
finanziamento
dei
INDIVISIBILI
servizi comunali.
(TASI) Gestione
tributo
N.
Macroattività
Base di riferimento
2014
Risultato previsto 2015
====
Elaborazione
eventuali
modifiche al regolamento
comunale e definizione
tariffe per l'anno 2015
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
La Legge 27 dicembre 2013 n. 147 (Legge di Stabilità 2014) all’art. 1 comma 639 ha istituito
dall’anno 2014 l’imposta unica comunale (IUC) composta dall’imposta municipale propria (IMU),
dal tributo per i servizi indivisibili (TASI) e dalla tassa rifiuti (TARI).
L’applicazione della TASI viene prevista a partire dall’anno 2014 a copertura dei costi per i
servizi indivisibili gestiti dal Comune (pubblica illuminazione, manutenzione verde, polizia locale
ecc.). La base imponibile è, analogamente a quanto previsto per l’IMU, la rendita catastale
dell’immobile. Il soggetto passivo del tributo è il titolare del diritto reale sull’immobile, e nel caso
CdR demografico
l’utilizzatore non sia il titolare del diritto reale, è prevista la possibilità di assoggettamento dello
tecnico
stesso al tributo fino alla misura massima del 30%.
Per quanto attiene alla gestione del nuovo tributo, l'ufficio nel corso del 2015 sarà impegnato
nell’attività di aggiornamento e allineamento dell’anagrafica immobiliare e dei contribuenti , il
calcolo e l’invio dei modelli di pagamento F24 per il saldo di dicembre, il tutto avvalendosi del
portale di gestione di soggetto esterno.
Anche per il tributo TASI l’ufficio provvederà all’informativa agli utenti, con pubblicazione sul sito
web comunale.
Gestione di eventuali contenziosi e/o recuperi di imposta da procedure fallimentari.
Esercizio
e
Totale spese
obiettivo
2015
25.000,00
2016
25.000,00
2017
25.000,00
Totale entrate obiettivo
2015
780.000,00
2016
780.000,00
2017
780.000,00
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli di
spesa
1010403 – 21560.00
1010403 – 21560.10
1010403 – 21560.00
1010403 – 21560.10
1010403 – 21560.00
1010403 – 21560.10
elenco capitoli di
entrata
1010120 – 11761
1010120 - 11762
1010120 – 11761
1010120 - 11762
1010120 – 11761
1010120 - 11762
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
AREA P.O. CONTABILE FINANZIARIA
TRIBUTARIA
OBIETTIVO
PROGETTO:
PROGETTO: 6.01
RESPONSABILE: BIANCARDI ANNA
ESERCIZIO 2015
Gestione banca dati dei tributi comunali: ICP – Imposta Comunale sulla Pubblicità
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
6.01.14
Servizio di gestione dell’imposta sulla
pubblicità e diritti sulle pubbliche affissioni
M
Indicatori di risultato
Gestione ordinaria ICP 2015
Macroattività
La gestione dell’ICP è diretta dall’anno 2011. Ci si avvale tuttavia di Sarida srl, società che in
base all’affidamento del 2014, effettua la ricognizione sul territorio comunale dei mezzi
pubblicitari autorizzati dalla Polizia Locale, elabora il ruolo d’imposta e, a posteriori, il ruolo
coattivo per il tributo non pagato.
In vista della scadenza al 31 dicembre 2015 dell’affidamento alla società Sarida del servizio di
gestione dell’imposta comunale sulla pubblicità e diritti sulle pubbliche affissioni e
compatibilmente con l’evoluzione normativa sui tributi locali, si provvederà ad indire gara per
l’affidamento del servizio per il prossimo triennio.
Base di riferimento
2014
Gestione 2014
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
CdR polizia locale
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Affidamento servizio nuovo
triennio 2016/2018 senza
criticità
Totale spese
Elenco capitoli di
Esercizio
obiettivo
spesa
2015
8.000,00 1010403 - 21560
2016
8.000,00 1010403 - 21560
2017
8.000,00 1010403 - 21560
elenco capitoli di
Totale entrate obiettivo
entrata
1010030 – 10060
2015
53.000,00
1030110 - 10410
1010030 – 10060
2016
53.000,00
1030110 - 10410
1010030 – 10060
2017
53.000,00
1030110 - 10410
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
AREA P.O. CONTABILE FINANZIARIA
TRIBUTARIA
OBIETTIVO
PROGETTO:
N.
PROGETTO: 6.01
RESPONSABILE: BIANCARDI ANNA
ESERCIZIO 2015
Gestione banca dati dei tributi comunali: Addizionale Comunale all’Irpef
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
Base di riferimento
2014
M
Corretta applicazione del tributo
Gestione 2014
6.01.15 Gestione Addizionale Comunale all’Irpef
Macroattività
In relazione alla espressa volontà dell’amministrazione comunale, nonché al mutato fabbisogno
di entrata, si procederà alle modifiche del vigente Regolamento e alla ridefinizione delle aliquote
applicate negli anni fino al 2014.
A modifica avvenuta le Deliberazioni verranno pubblicate sul Sito del Ministero delle Finanze
entro il mese di ottobre2015, al fine di portare a conoscenza dei datori di lavoro il contenuto delle
stesse.
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
==
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Modifiche al Regolamento
comunale vigente e definizione
delle aliquote annuali
Totale spese
Elenco capitoli di
Esercizio
obiettivo
spesa
2015
0,00
2016
0,00
2017
0,00
elenco capitoli di
Totale entrate obiettivo
entrata
2015
450.000,00
1010056 - 10052
2016
460.000,00
1010056 - 10052
2017
480.000,00
1010056 - 10052
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
AREA P.O. ECONOMICO FINANZIARIA
TRIBUTARIA E PERSONALE
OBIETTIVO
PROGETTO:
N.
PROGETTO: 6.01
RESPONSABILE:
BIANCARDI ANNA
Gestione personale dipendente
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
M
Controllo delle presenze del
personale
e
liquidazione
competenze
Gestione giuridica
ed economica del
6.01.16
personale
dipendente
Macroattività
1) verifica e applicazione contratto collettivo di lavoro - parte economica e giuridica,
2) supporto ai responsabili di servizio nelle procedure di gestione del personale,
3) procedure collegate alla costituzione del Fondo per il salario accessorio dei dipendenti e
alle fasi conseguenti della liquidazione, nonché al perfezionamento del Contratto Decentrato
Integrativo fino alla fase finale dell’invio telematico all’ARAN, entro 5 giorni dalla firma,
4) procedure collegate alla liquidazione dell’indennità di risultato ai responsabili di posizione
organizzativa, nonché alla definizione delle pesature per la quantificazione dell’indennità di
posizione,
5) predisposizione calcolo ammontare e controllo nell’utilizzo, per il Fondo per il lavoro
straordinario, con segnalazione ai responsabili in caso di eventuali sforamenti delle ore
autorizzate,
6) attuazione delle direttive della Giunta Comunale in merito alla programmazione del
fabbisogno di personale e verifica contenimento del costo del personale,
7) controllo delle presenze del personale dipendente con collegamento della procedura
informatica "Arca”.
8) elaborazione mensile dei dati relativi alle voci retributive variabili e alle presenze per
inserimento diretto nel nuovo programma gestionale ALMA di elaborazione mensile dei
cedolini paga ed emissione finale di mandati e reversali da inviare al Tesoriere,
10) gestione degli operatori L.S.U. (lavoratori socialmente utili) mediante richiesta nominativi
al centro dell’impiego della Provincia, convocazione per colloquio informativo, immissione in
servizio mediante denuncia INAIL e controllo presenze/assenze per denuncia finale all’INAIL
e pagamento premio assicurazione infortunio,
11) conto trimestrale ed annuale delle spese di personale e compilazione questionari e
statistiche varie tramite il portale della Funzione Pubblica,
Base di riferimento
2014
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Attuazione delle direttive impartite
dalla Giunta Comunale in ordine alla
programmazione del fabbisogno di
personale, nonché dal direttore
generale
Totale spese
Esercizio
obiettivo
2015
1.035.978,82
2016
1.049.100,00
2017
1.052.100,00
Grado di
raggiungimento
2015
2016
65.000,00
65.000,00
Elenco capitoli
di spesa
diversi
diversi
diversi
elenco capitoli
di entrata
diversi
diversi
2017
65.000,00
diversi
Totale entrate obiettivo
Segretario Generale
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
Tipo
Indicatori di risultato
operativo
obiettivo
12) attuazione della riforma "Brunetta" e pubblicazione sul sito internet comunale dei dati
relativi alle assenze del personale dipendente e del contratto collettivo decentrato e
aggiornamento dati sul link “Amministrazione trasparente” del sito istituzionale,
11) elaborazione statistiche portale PERLA.PA (assenze, scioperi, distacchi, permessi e
anagrafe delle prestazioni), ARAN (contratto integrativo e rilevazione biennale deleghe
sindacali), FORMEZ (gestione "auto blu")
N.
Base di riferimento
2014
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
AREA P.O. CONTABILE FINANZIARIA
TRIBUTARIA
OBIETTIVO
PROGETTO:
PROGETTO: 6.01
RESPONSABILE: BIANCARDI ANNA
ESERCIZIO 2015
Attività di supporto al Segretario Comunale per gestione giuridica del personale e contrattazione decentrata
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
Tipo
Indicatori di risultato
operativo
obiettivo
Attività di supporto al Segretario
6.01.17 Comunale per gestione giuridica del
M
Attuazione direttive
personale e contrattazione decentrata
N.
Macroattività
Supporto al Segretario Comunale ed eseguendone le direttive, in tutti i procedimenti collegati
agli adempimenti normativi relativi a:
- applicazione del nuovo sistema di valutazione e misurazione della performance, da
approvarsi entro il 31.12.2015.
- predisposizione atti per l’approvazione annuale del Fabbisogno del Personale, ai sensi
dell’art. 6 del D.Lgs 165/2001, e controllo della spesa di personale;
- Supporto al Servizio amministrativo per predisposizione atti, ai fini dell’approvazione del
Piano triennale per le azioni positive, ai sensi dell’art. 7, comma 5, D.Lgs. 196/2000, con
svolgimento dell’attività di diffusione e di informazione e con compilazione, entro il 28
febbraio dell’anno successivo, del format telematico di relazione annuale delle azioni attuate,
da inviare al Dipartimento Funzione Pubblica.
Base di riferimento
2014
---Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015/2016/2017
Conclusione procedure
Esercizio
2015
2016
2017
Segreteria
Grado di
raggiungimento
Totale spese
obiettivo
0,00
0,00
0,00
Elenco capitoli
di spesa
elenco capitoli
di entrata
Totale entrate obiettivo
2015
2016
0,00
0,00
2017
0,00
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
AREA P.O. CONTABILE FINANZIARIA
TRIBUTARIA
OBIETTIVO
PROGETTO:
PROGETTO: 6.01
RESPONSABILE: BIANCARDI ANNA
ESERCIZIO 2015
Amministrazione Trasparente
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
Tipo
Indicatori di risultato
operativo
obiettivo
Amministrazione Applicazione D.Lgs
6.01.18
I
Informazione ai cittadini
trasparente
n. 33/2013
N.
Macroattività
Il Decreto Legislativo n. 33/2013, entrato in vigore nel mese di aprile 2013, ha ripreso e
modificato la normativa della Legge n. 190/2012 (disposizioni in merito all’anticorruzione)
stabilendo in capo alle amministrazioni pubbliche dei precisi obblighi in materia di pubblicità,
trasparenza e diffusione delle informazioni delle P.A.
A seguito dell’entrata in vigore della citata disposizione di legge, le amministrazioni pubbliche
devono inserire sui propri siti istituzionali una specifica sezione denominata
“AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE” con la quale vengono diffuse le informazioni agli
utenti in per quanto attiene all’organizzazione e all’attività amministrativa.
Per l’attuazione della nuova normativa vengono coinvolti tutti i settori dell’ente che
provvedono a ricercare, ad assemblare e a trasmettere all’ufficio segreteria che provvederà
alla fase finale di pubblicazione delle informazioni riguardanti il singolo settore e necessarie
all’implementazione della sezione “AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE” del sito internet
comunale.
Pertanto il servizio finanziario provvederà alla elaborazione e all’inserimento nelle tabelle
predisposte dall’ufficio segreteria dei seguenti dati relativamente all’area di competenza:
1) bandi di gara,
2) servizi erogati per evidenziazione dei tempi medi di erogazione e della tempestività
dei pagamenti,
3) compensi e rimborsi spese agli amministratori
4) elenco e organigramma delle società ed organismi partecipati dal Comune,
5) bilancio preventivo/consuntivo redatti in modo sintetico e grafico e indicatori e risultati
attesi di bilancio,
6) elenco dei beni immobili e dei canoni di locazione o affitto pagati o riscossi
7) rilievi recepiti e non da parte dell’Organo di Revisione e della Corte dei Conti,
8) incarichi amministrativi di vertice relativamente alla figura del Segretario Comunale e
incarichi conferiti e autorizzati al personale dipendente,
9) dotazione organica del personale con indicazione del costo del personale,
10) contrattazione integrativa e relativi oneri finanziari unitamente al ciclo della
Base di riferimento
2014
---Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Grado di
raggiungimento
Risultato previsto 2015
Attuazione degli obblighi di pubblicità
e trasparenza
Totale spese
Esercizio
obiettivo
2015
0,00
2016
0,00
2017
0,00
elenco capitoli
di entrata
Totale entrate obiettivo
Segreteria
Elenco capitoli
di spesa
2015
0,00
2016
0,00
2017
0,00
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
Tipo
Indicatori di risultato
operativo
obiettivo
performance a cui sono collegati i premi erogati,
11) bandi di concorso espletati e relative procedure selettive,
codice disciplinare di condotta.
N.
Base di riferimento
2014
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
AREA P.O. CONTABILE FINANZIARIA
TRIBUTARIA
OBIETTIVO
PROGETTO:
PROGETTO: 6.01
RESPONSABILE: BIANCARDI ANNA
ESERCIZIO 2015
Gestione servizio mensa dipendenti
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
Tipo
Indicatori di risultato
operativo
obiettivo
Gestione servizio Mantenimento
del
Eventuale individuazione
6.01.19
M
mensa dipendenti servizio mensa
struttura sul territorio comunale
N.
Macroattività
Il servizio mensa dipendenti è gestito tramite l’utilizzo dei buoni pasto Consip (aventi scadenza
aprile 2016) Periodicamente, al bisogno, si procede con l’acquisto dei buoni pasto da
consegnare ai dipendenti aventi diritto ed utilizzatori degli stessi.
Verrà effettuata periodicamente una verifica delle strutture presenti sul territorio comunale che
possono convenzionarsi ed accettare il buono pasto.
Base di riferimento
2014
Risultato previsto 2015
Servizio già avviato
Assenza di criticità
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
Totale spese
obiettivo
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli di
spesa
2015
6.000,00
1010803 - 10830
2016
2017
6.000,00
6.000,00
1010803 - 10830
1010803 - 10830
Totale entrate obiettivo
2015
2016
2017
2.000,00
2.000,00
2.000,00
elenco capitoli di
entrata
3050946 - 250
3050946 - 250
3050946 - 250
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
PROGRAMMI : DEMOGRAFICI E COMMERCIO
Responsabile politico: GIANNINI DARIO
Responsabile tecnico: SANDRINI ILARIO
Dotazione organica:
nominativo
ALGHISI ENZO
SERPELLONI MONICA
MARRA ASSUNTA
centro di costo
SERVIZI DEMOGRAFICI
SERVIZI DEMOGRAFICI
SERVIZI DEMOGRAFICI
CAT.
B7
C5
D2
P.T.
100,00%
100,00%
50,00%
FUNZIONI DI MASSIMA ASSEGNATE AL CENTRO DI RESPONSABILITA’
Revisione e coordinamento dei regolamenti comunali nell’ambito dell’area di competenza
Acquisizione di servizi nell’ambito di competenza
Gestione atti degli organi dell’ente
Servizi demografici (anagrafe \ stato civile \ elettorale \ leva militare)
Gestione amministrativa cimitero
Gestione del centralino
Gestione e sviluppo del sistema informatico
Espletamento gare per forniture \ servizi nell’ambito dell’area di competenza
Attività rivolte a favorire lo sviluppo economico e delle attività economiche
Ufficio commercio- SUAP
Attività di coordinamento ed integrazione di funzioni amministrative rivolte alle attività produttive
Ufficio statistica
Servizi di informazione al pubblico
Toponomastica
Gestione cimitero
1
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Riepilogo obiettivi PEG:
PROGETTO
Informatizzazione
procedure
per
migliorare
l’attività
gestionale
e
garantire
la
sicurezza dei dati
Svolgimento
attività e servizi
delegati dallo
Stato:
razionalizzare in
modo ottimale il
servizio reso,
attraverso una
maggiore
informatizzazione
delle procedure,
al fine di ottenere
un miglioramento
dell’efficienza
dell’attività
gestionale stessa
N.
SERVIZIO/PRODOTTO
TIPO
ENTRATE ENTRATE ENTRATE SPESE SPESE
EROGATO
OBIETTIVO
2014
2015
2016
2014
2015
7.01.01 Firma digitale
S
7.01.02 Disaster recovery
I
7.01.03
7.01.04
7.01.05
DECERTIFICAZIONE: La L.
181/2011
ha
esteso
l'autocertificazione a tutti i
rapporti dei cittadini con la
P.A. ed eliminato lo scambio
di pressoché tutti i certificati
tra la P.A.. A fronte di una
riduzione di rilascio di
certificati,
aumenta
esponenzialmente
lo
scambio di verifica/conferma
dati agli enti pubblici e alle
forze
dell'ordine.
Necessariamente
si
è
modificata l'organizzazione
e la modulistica dell'ufficio.
Aggiornamento
professionale
Perfezionamento
e
implementazione
modulistica
a
seguito
sostituzione
alcuni
programmi di gestione
SPESE
2016
Tipologia
spesa:
corrente
investimento
M
M
S
2
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
PROGETTO
N.
SERVIZIO/PRODOTTO
TIPO
ENTRATE ENTRATE ENTRATE SPESE SPESE
EROGATO
OBIETTIVO
2014
2015
2016
2014
2015
Collegamenti informatici con
7.01.06 enti esterni
STATISTICA: invio mensile
7.01.07 dati andamento popolazione
e indagini macroscopiche
e una migliore
risposta alle
esigenze
dell’utenza.
7.01.08
STRANIERI:
gestione
richieste di residenza per
Comunitari
e
Extracomunitari.
Aggiornamento permessi di
soggiorno per i già residenti
SPESE
2016
Tipologia
spesa:
corrente
investimento
S
I
S
l'organizzazione e la
modulistica dell'ufficio.
VERIFICHE
7.01.09 ANAGRAFICHE
7.01.10 concessione
M
7.01.11
S
7.01.12
7.01.13
7.01.14
Garantire
l'esercizio dei
diritti di elettorato
attivo e passivo,
anche con
riferimento ai
cittadini
appartenti all'Ue
CITTADINANZA:
e
rilascio
attestazioni per i figli
Aggiornamento
toponomastica
Residenza in tempo reale
Albo dei Giudici Popolari
Attività di comunicazione di
prossimità
Consultazioni
elettorali:
COMUNALI
S
7.01.15
STATISTICHE
7.01.16 ELETTORALI
I
M
S
M
S
3
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
PROGETTO
N.
SERVIZIO/PRODOTTO
TIPO
ENTRATE ENTRATE ENTRATE SPESE SPESE
EROGATO
OBIETTIVO
2014
2015
2016
2014
2015
Applicazione nuovo software
S
Estumulazioni
e
M
assegnazione
S
7.01.17 di gestione cimiteriale.
Gestione e
assegnazione
loculi nel cimitero
comunale
7.01.18 straordinarie.
Rinnovo
e
ordinarie
7.01.19 tombe di famiglia
Assegnazione
–
7.01.20 concessione loculi
Regolamento
7.01.21 Mortuaria
Contribuire a
dare impulso allo
sviluppo
socioeconomico
facendo leva e
valorizzando le
vocazioni e le
identità locali.
Forte spinta
all'uso degli
strumenti
telematici
Avvalersi dei beni
di proprietà
pubblica quali
strumenti per far
nascere nuove
iniziative.
Sportello
Unico
rinnovo
M
Polizia
S
Attività
S
7.01.22 Produttive
7.01.23 Scia e Liberalizzazioni
7.01.24 Commercio ambulante
Pubblici esercizi -
S
7.01.26
M
Manifestazioni – Mercato -
Tipologia
spesa:
corrente
investimento
S
M
7.01.25 Pubblico spettacolo (art.
80 TULPS)
Trasmissione dati
SPESE
2016
7.01.27 Fiera e Manifestazioni
M
7.01.28 Distretto del commercio
I
4
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
PROGRAMMA: SPORT E TEMPO LIBERO
Responsabile politico: GIANNINI DARIO
Responsabile tecnico: SANDRINI ILARIO
Dotazione organica:
nominativo
MARRA ASSUNTA
centro di costo
SPORT E TEMPO LIBERO
CAT.
D2
P.T.
20,00%
FUNZIONI DI MASSIMA ASSEGNATE AL CENTRO DI RESPONSABILITA’
Gestione rapporti con le Associazioni locali
Organizzazione Iniziative ricreative e collaborazione per iniziative sportive
Gestione utilizzo strutture Comunali ( centro sportivo comunale e palestre ) in collaborazione con la Polisportiva Comunale
Coordinamento e supervisione attività sportive
Riepilogo obiettivi PEG:
PROGETTO
Gestione della
convenzione con
la Polisportiva
Comunale di
Torbole Casaglia
N.
SERVIZIO/PRODOTTO
EROGATO
7.06.29
Collaborazione
con
la
Polisportiva
Comunale
di
Torbole Casaglia Associazione
Dilettantistica con l'obbiettivo
di favorire e divulgare una
cultura sportiva per i giovani
,favorendone la crescita psico
sociale, mediante la proposta
di attività ricreative, sportive e
ludiche.
Tipologia
TIPO
ENTRATE ENTRATE ENTRATE SPESE SPESE SPESE
spesa:
OBIETTIVO
2014
2015
2016
2014
2015
2016
corrente
investimento
M
5
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – 2017 E INDICATORI
AREA P.O. : AREA DEMOGRAFICA,
COMMERCIO SPORT E INFORMATICA
RESPONSABILE:
SANDRINI ILARIO
Informatizzazione
procedure
per
migliorare l’attività gestionale e garantire
la sicurezza dei dati
OBBIETTIVO PROGETTO
N.
PROGETTO: 7.01
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
7.01.01 Firma digitale
S
Indicatori di risultato
Procedimenti
digitalmente
firmati
Macroattività
L’utilizzo della firma digitale da parte dei responsabili e degli addetti ai diversi settori consentirà
la limitazione ulteriore all’uso dei supporti in formato cartaceo e consentirà la digitalizzazione
completa di alcuni procedimenti.
Base di riferimento
2014
Integrazione strumenti
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Tutti gli uffici
Risultato previsto 2015
Implementazione e sviluppo
procedimenti
Totale spese
Esercizio
obiettivo
2015
2016
2017
Totale entrate obiettivo
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli di
spesa
elenco capitoli di
entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – 2017 E INDICATORI
AREA P.O. : AREA DEMOGRAFICA,
COMMERCIO SPORT E INFORMATICA
RESPONSABILE:
SANDRINI ILARIO
Informatizzazione
procedure
per
migliorare l’attività gestionale e garantire
la sicurezza dei dati
OBBIETTIVO PROGETTO
N.
PROGETTO: 7.01
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
7.01.02 Disaster recovery
I
Indicatori di risultato
criticità
tempistica
Macroattività
La sostituzione con virtualizzazione del server dati consente di adottare un sistema di disaster
recovery
rispondente alle esigenze di semplificazione e conservazione dati . Scelta ed
elaborazione in collaborazione con l’amministratore di sistema.
Si procederà alla definizione dei procedimenti per la conservazione digitale della
documentazione amministrativa e nel contempo si procederà all’ individuazione del
conservatore accreditato a tale scopo.
Implementazione dei servizi di connettività al fine di garantire la corretta e tempestiva
trasmissione dati del servizio di disaster recovery
Base di riferimento
2014
Sostituzione server
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
nessuna criticità
rispetto tempistiche
Totale spese
Esercizio
obiettivo
2015
2016
2017
Totale entrate obiettivo
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli di
spesa
elenco capitoli di
entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – 2017 E INDICATORI
AREA P.O. : AREA DEMOGRAFICA,
COMMERCIO SPORT E INFORMATICA
OBIETTIVO
PROGETTO:
PROGETTO: 7.01
SANDRINI ILARIO
Svolgimento attività e servizi delegati dallo Stato: razionalizzare in modo ottimale il servizio reso, attraverso una maggiore informatizzazione delle
procedure, al fine di ottenere un miglioramento dell’efficienza dell’attività gestionale stessa e una migliore risposta alle esigenze dell’utenza.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
DECERTIFICAZIONE: La L. 181/2011 ha
esteso l'autocertificazione a tutti i rapporti
dei cittadini con la P.A. ed eliminato lo
scambio di pressoché tutti i certificati tra la
P.A.. A fronte di una riduzione di rilascio di
7.01.03 certificati, aumenta esponenzialmente lo
scambio di verifica/conferma dati agli enti
pubblici e alle forze dell'ordine.
Necessariamente si è modificata
l'organizzazione e la modulistica
dell'ufficio.
N.
RESPONSABILE:
Tipo
obiettivo
M
Indicatori di risultato
Numero richieste evase
Macroattività
atti notori
assistenza nella compilazione dei modelli di autocertificazione
conferma dati a soggetti pubblici per verifica autocertificazioni
rilascio certificati a soggetti privati tesi a confermare quanto autodichiarato dai cittadini
assistenza alle forze dell'ordine nelle ricerche anagrafiche su persone coinvolte nelle indagini
trasmissione dati aggiornati a ASL, Esatri, Questura, INPS, Casellario giudiziale
Base di riferimento 2014
conferme dati
autocertificazioni circa
200
comunicazione dati a
forze dell'ordine circa 350
comunicazione dati altri
soggetti 600
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto
2015/2016/2017
Grado di
raggiungimento
scostamento + 10%
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli di
spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli di
entrata
Esercizio
2015
2016
2017
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – 2017 E INDICATORI
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
7.01.04 Aggiornamento professionale
S
Indicatori di risultato
applicazione conoscenze
Base di riferimento 2014
n. 3
Grado di
raggiungimento
scostamento + 5%
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Macroattività
Risultato previsto
2015/2016/2017
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli di
spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli di
entrata
Esercizio
2015
2016
2017
Approfondimenti circa le più recenti novità legislative e svolgimento corsi secondo calendari
proposti da Anusca.
2015
2016
2017
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Perfezionamento e implementazione
7.01.05 modulistica a seguito sostituzione alcuni
programmi di gestione
Macroattività
S
Indicatori di risultato
problemi di gestione e
trasferimento dati
Base di riferimento 2014
Scarsi
disservizi
al
cittadino
Alcune
incongruenze
tecniche
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Nel corso del 2015 si è stata modificata l’architettura di sistema dei software in uso all’Ente e
passando ad una architettura Client/server sfruttando in modo più organico internet/ web.
Tributi
,
Dopo la prima parte dedicata alla sistemistica nel corso del 2015 saranno implementati i modelli
segreteria
procedurali sfruttando le maggiori funzionalità del nuovo software e risolte alcune criticità,
incongruenze riscontrate nella fase di bonifica e trasferimento dati sulla nuova realease.
Risultato previsto
2015/2016/2017
Grado di
raggiungimento
eliminazione
elementi di
criticità
aggiornamento modulistica
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli di
spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli di
entrata
Esercizio
2015
2016
2017
ragioneria,
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – 2017 E INDICATORI
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
7.01.06 Collegamenti informatici con enti esterni
S
Indicatori di risultato
Criticità di interfaccia
Macroattività
Base di riferimento 2014
Alcune
criticità
trasferimento
dati
disservizi tecnici
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
STATISTICA: invio mensile dati
7.01.07 andamento popolazione e indagini
macroscopiche
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
S
Nuovo software ISI-ISTATEL
Macroattività
Invio
informatico
dati
con
nuova
implementazione
del
software.
Ampliamento dati statistici da trasmettere soprattutto con riferimento ai decessi. Inserimento
dati pregressi previa verifica negli atti di stato civile di eventuali incongruenze
Gestione delle criticità tecniche
Grado di
raggiungimento
di
e Contenimento criticità
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli di
spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli di
entrata
Esercizio
2015
2016
2017
Conseguenza delle dinamiche tecnologiche e amministrative viene sostituito con nuova
modalità di gestione il programma INA - SAIA, software ministeriale che, a sviluppo completato,
consentirà agli utenti abilitati l'accesso all'anagrafe nazionale.
Sono in uso:
- l'applicativo Siatel con attivazione servizio codici fiscali nuovi nati, implementazione utilizzo
altre funzioni del programma in base a disponibilità dei vari enti - Inps, Ministeri, etc - coinvolti.
- il servizio ISTATEL e SOGEI: gestione informatizzata e trasmissione dati statistici ai diversi
enti competenti.
- l'aggiornamento informatico dell'archivio AIRE
-Sistema.Informativo del.Casellario
- Servizio.Unico.Territoriale.
- Sistama Informativo Trapianti
N.
Risultato previsto
2015/2016/2017
2015
2016
2017
Base di riferimento 2014
Risultato previsto
2015/2016/2017
Grado di
raggiungimento
Contenimento
criticità
nell'utilizzo del sistema
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli di
spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli di
entrata
Esercizio
2015
2016
2017
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – 2017 E INDICATORI
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
STRANIERI: gestione richieste di
residenza per Comunitari e
7.01.08
Extracomunitari. Aggiornamento permessi
di soggiorno per i già residenti
N.
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
Base di riferimento 2014
Risultato previsto
2015/2016/2017
Permessi aggiornati e
N. permessi aggiornati -N. comunicati a Questura e
S
scostamento + 5%
pratiche comunitari gestite
130 pratiche relativie a
stranieri comunitari 10
Interdipendenze
Totale spese
Macroattività
Esercizio
(Cdr coinvolti)
obiettivo
2015
2016
Verifica documenti, dichiarazioni di dimora abituale e requisiti economici richiesti dal Dlgs. 30/07
2017
che ha trasferito dalla Questura ai Comuni la competenza per il rilascio dell'attestazione di
soggiorno temporanea e permanente (ex carta di soggiorno) agli stranieri comunitari.
Totale entrate obiettivo
Acquisiszione permessi rinnovati e cancellazioni in caso di mancato rinnovo per gli stranieri
extracomunitari e trasmissione dati alla Questura.
2015
2016
2017
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
7.01.09 VERIFICHE ANAGRAFICHE
S
Macroattività
Indicatori di risultato
Base di riferimento 2014
N. procedimenti istruiti
Risultato previsto
2015/2016/2017
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli di
spesa
elenco capitoli di
entrata
Grado di
raggiungimento
nessun elemento di criticità
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Attività di verifica delle famiglie anagrafiche su richiesta di altri uffici. Convocazione degli
intestatari schede delle famiglie, valutazione delle incongruenze segnalate dagli uffici; eventuale
Tributi e Servizi sociali
richiesta di accertamento della polizia locale. Conclusione del procedimento con eventuale
servizi scolastici
adeguamento della situazione anagrafica agli accertamenti eseguiti e comunicazione esito
all'ufficio proponente.
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli di
spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli di
entrata
Esercizio
2015
2016
2017
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – 2017 E INDICATORI
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
N.
operativo
CITTADINANZA: concessione e rilascio
7.01.10
attestazioni per i figli
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
Base di riferimento 2014
n. cittadinanze concesse 57 tra cittadinanze
n. attestazione per figli
attestazioni
Interdipendenze
Macroattività
(Cdr coinvolti)
Procedimento di concessione della cittadinanza italiana a soggetti stranieri che ne hanno diritto
e fatto richiesta:
L. 91 del 05/02/1992 artt. N. 4,5,9,14.
Trascrizione decreto di concessione - giuramento. Variazioni anagrafiche, di stato civile
conseguenti alla cittadinanza e iscrizione nelle liste elettorali.
Polizia locale
Gestione richieste, documentazione e verifiche per richieste di cittadinanze “ius sanguinis”
M
e
7.01.11
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
aggiornamento toponomastica
I
Indicatori di risultato
n. variazioni
Macroattività
L'aggiornamento della toponomastrica ha come obiettivo una migliore identificazione degli
edifici e quindi della popolazione/attività del territorio comunale. A tendere, consentirà
un'omogenità dei dati catastali in tutti i database.
Alcune vie hanno modifiche nei numeri civici.
Oltre all'attività di aggiornamento anagrafico e comunicazione agli interessati, l'ufficio farà da
supporto ai cittadini nelle procedure di aggiornamento relative a patenti, utenze, etc.
L'attività di comunicazione degli aggiornamenti iniziata nel corso del 2012 proseguirà nel corso
dell'anno.
Grado di
raggiungimento
scostamento + 10%
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli di
spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli di
entrata
Esercizio
2015
2016
2017
2015
2016
2017
Verificata l'esistenza di figli minori conviventi, questi diventano anch'essi cittadini italiani con
attestazione del Sindaco. Anche per questi si procede alle conseguenti variazioni anagrafiche e
di stato civile.
N.
Risultato previsto
2015/2016/2017
Base di riferimento 2014
n. 2 variazioni
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto
2015/2016/2017
Grado di
raggiungimento
n. 2 variazioni
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli di
spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli di
entrata
Esercizio
2015
2016
2017
Urbanistica - Commercio
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – 2017 E INDICATORI
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
7.01.12 Residenza in tempo reale
S
Macroattività
Indicatori di risultato
Base di riferimento 2014
Iscrizioni n. 188
Rispetto
tempistica
Cancellazioni n. 203
Criticità nelle verifiche
Cambi interni n. 65
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Con il decreto 15/2012 è stata introdotta la cd. residenza in 48 ore che rimanda gli accertamenti
di verifica alla fase successiva la dichiarazione e non più propedeutici alla registrazione
nell'anagrafe comunale.
L'ufficio entro 48 ore procede all'iscrizione immediata del cittadino e all'invio del nuovo APR/4 al
Protocollo e Polizia locale
comune di provenienza. Vi saranno quindi 45gg per la verifica di quanto dichiarato, trascorsi i
quali varrà il silenzio assenso.
L'eventuale revoca della residenza comporterà la segnalazione all'autorità di P.S. e il
decadimento da eventuali benefici avuti.
N.
Servizio/prodotto erogato obiettivo operativo
Tipo
obiettivo
17.01.13 Albo dei Giudici Popolari
M
Indicatori di risultato
Base di riferimento
2014
n. richieste
Macroattività
Risultato previsto
2015/2016/2017
Grado di
raggiungimento
nessun elemento criticità
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli di
spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli di
entrata
Esercizio
2015
2016
2017
2015
2016
2017
Risultato previsto
2015/2016/2017
Grado di
raggiungimento
nessuna criticità
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli di
spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli di
entrata
Esercizio
2015
2016
Adeguata pubblicità e raccolta domande entro il 31/07/2015 di coloro che intendono iscriversi
all'elenco dei Giudici popolari. Aggiornamento dell'albo locale da parte della commissione e
trasmissione al Tribunale per competenza.
2017
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – 2017 E INDICATORI
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
7.01.14 Attività di comunicazione di prossimità
S
Indicatori di risultato
assenza di criticità
Macroattività
Attività di consegna ai nuovi residenti di informative e modulistica relativa ad altri uffici per una
più snella ed efficiente gestione dei servizi.
Base di riferimento
2014
nessuna criticità
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Ufficio Tributi
Ufficio segreteria
Ufficio ragioneria
Risultato previsto
2015/2016/2017
Grado di
raggiungimento
nessuna criticità
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli di
spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli di
entrata
Esercizio
2015
2016
2017
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – 2017 E INDICATORI
AREA P.O. : AREA DEMOGRAFICA,
COMMERCIO SPORT E INFORMATICA
OBIETTIVO
PROGETTO:
N.
PROGETTO: 7.01
RESPONSABILE:
Garantire l'esercizio dei diritti di elettorato attivo e passivo, anche con riferimento ai cittadini appartenti all'Ue
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
Base di riferimento 2014
corretto svolgimento della
nessuna criticità
tornata elettorale
Interdipendenze
Macroattività
(Cdr coinvolti)
Tenuta e aggiornamento liste elettorali e fascicoli personali - revisioni semestrali giugno
dicembre, dinamiche gennaio luglio
Ristampa liste elettorali sezionali e generali.
7.01.15 Consultazioni elettorali: COMUNALI
M
Trasmissione telematica dei verbali e dei fascicoli, nei formati XML, ad altri enti di tutti i dati
relativi agli elettori coinvolti nelle revisioni dinamiche e semestrali alla CECIR
Revisione straordinaria iscritti dopo indizione comizi
Assegnazione
spazi
elettorali
Nomina
presidenti
Svolgimento operazioni di voto
Comunicazioni esito consultazione
N.
SANDRINI ILARIO
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
7.01.16 STATISTICHE ELETTORALI
Tipo
obiettivo
S
e
scrutatori
di
Ufficio Segreteria –
Ufficio tecnico
Risultato previsto
2015/2016/2017
Grado di
raggiungimento
nessun elemento di criticità
Esercizio
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
2016
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
seggio
2017
Indicatori di risultato
corretta trasmissione
Macroattività
Trasmissione telematica alla Prefettura delle statistiche elettorali semestrali e dinamiche
ordinarie e straordinarie, in sostituzione del cartaceo.
Base di riferimento 2014
nessun elemento di
criticità
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto
2015/2016/2017
Grado di
raggiungimento
nessun elemento di criticità
Esercizio
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli
di spesa
2015
2016
2017
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli
di entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – 2017 E INDICATORI
AREA P.O. : AREA DEMOGRAFICA,
COMMERCIO SPORT E INFORMATICA
OBIETTIVO
PROGETTO:
N.
7.12.17
PROGETTO: 7.12
RESPONSABILE:
SANDRINI ILARIO
Gestione e assegnazione loculi nel cimitero comunale
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Applicazione nuovo software di gestione
cimiteriale.
S
Indicatori di risultato
Base di riferimento
2014
Conoscenza
situazione
caricamento dati
concessioni in tempo reale
Macroattività
Verifica archivio storico e caricamento dati relativi alle concessioni ed alle anagrafiche delle lampade
votive.
Rimodulazione degli stampati e delle modalità di richiesta assegnazione, rinnovo contratti dei loculi,
tombe, ossari e urne cinerarie.
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto
2015/2016/2017
completamento dati con
planimetrie e gestione del
servizio a livello informatico
Totale spese
Esercizio
obiettivo
2015
2016
2017
Totale entrate obiettivo
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli di
spesa
elenco capitoli di
entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – 2017 E INDICATORI
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
7.12.18 Estumulazioni ordinarie e straordinarie.
M
Indicatori di risultato
criticità
Attività propedeutica di ricerca concessionari/eredi per comunicazione estumulazione da loculi già
scaduti 2015.
Gestione rapporti con familiari e raccolta indicazione destinazione dei resti
Definizione tempistiche e modalità con COGEME SPA
7.12.19
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Rinnovo e assegnazione tombe di famiglia
n. ….. esumazioni
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Macroattività
N.
Base di riferimento
2014
Indicatori di risultato
Ufficio tecnico
Risultato previsto
2015/2016/2017
Contatti con concessionari di
n. …. concessioni scadute e
non rinnovate
Totale spese
Esercizio
obiettivo
2015
2016
2017
Totale entrate obiettivo
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli di
spesa
elenco capitoli di
entrata
2015
2016
2017
Base di riferimento
2014
Risultato previsto
2015/2016/2017
Grado di
raggiungimento
S
Macroattività
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli di
spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli di
entrata
Esercizio
2015
2016
2017
Assegnazione mediante bando di tombe di famiglia.
Supporto ai cittadini nella Stipula contratti di concessione e nei rapporti con la ditta COGEME SPA
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – 2017 E INDICATORI
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
7.12.20 Assegnazione – rinnovo concessione loculi
Indicatori di risultato
Base di riferimento
2014
………….
M
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Macroattività
Assegnazione previa verifica dei requisiti per la locale sepoltura, previsti dal regolamento di polizia
mortuaria. Supporto ai cittadini nella Stipula contratti di concessione.
Verifica concessioni di loculi in scadenza nel 2015, ricerca intestatari e/o eredi, attività di
comunicazione
diverse
modalità
di
rinnovo
e
pagamento.
Supporto ai cittadini nella Stipula nuovi contratti di concessione.
Tenuta dei registri ed aggiornamento mappa delle concessioni presso il cimitero
Rilascio autorizzazioni trasporto salma e permessi di seppellimento
N.
7.12.21
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Regolamento Polizia Mortuaria
Indicatori di risultato
S
Macroattività
Risultato previsto
2015/2016/2017
scostamento +
5%
Totale spese
Esercizio
obiettivo
2015
2016
2017
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli di
spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli di
entrata
2015
2016
2017
Base di riferimento
2014
…………..
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto
2015/2016/2017
Grado di
raggiungimento
scostamento + 5%
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli di
spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli di
entrata
Esercizio
2015
2016
2017
Elaborazione, proposta di integrazione ed approvazione del Regolamento di Polizia Mortuaria
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – 2017 E INDICATORI
AREA P.O. : AREA DEMOGRAFICA,
COMMERCIO SPORT E INFORMATICA
OBIETTIVO
PROGETTO:
RESPONSABILE:
SANDRINI ILARIO
Contribuire a dare impulso allo sviluppo socioeconomico facendo leva e valorizzando le vocazioni e le identità locali.
Forte spinta all'uso degli strumenti telematici
Avvalersi dei beni di proprietà pubblica quali strumenti per far nascere nuove iniziative.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Sportello Unico Attività Produttive 7.14.22
SUAP
N.
PROGETTO: 7.14
Tipo
obiettivo
S
Macroattività
Indicatori di risultato
Pratiche gestite
Base di
riferimento 2014
Risultato previsto
2015/2016/2017
135
scostamento + 5%
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
Sempre più lo Sportello Unico è il solo soggetto pubblico di riferimento territoriale per tutti i
procedimenti che abbiano ad oggetto l'esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi, e quelli
relativi alle azioni di localizzazione, realizzazione, ampliamento o trasferimento nonché cessazione o
riattivazione delle suddette attività. Lo Sportello Unico è il soggetto deputato all'inoltro in via telematica
della documentazione alle altre Amministrazioni che intervengono nel procedimento. Ciò ha
Ufficio Tecnico
comportato che qualsiasi attività produttiva, anche quelle per le quali il Comune non ha una specifica
Polizia Locale
competenza,
transitano
dal
Suap
per
l’inoltro
agli
enti
di
riferimento.
Ufficio Ambiente
Tutta la modulistica, gli allegati e qualsiasi tipo di comunicazione sono presentati e gestiti
esclusivamente
in
modalità
telematica.
Il comune gestisce il S.u.a.p. in forma singola, con apposito software di gestione.
L'ufficio
supporta
cittadini
e
professionisti
nella
nuova
gestione.
Nel corso del triennio verranno inseriti nel software i dati relativi alle attività produttive in esercizio.
Grado di
raggiungimento
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli di
spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli di
entrata
2015
2016
2017
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – 2017 E INDICATORI
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
7.14.23 Scia e Liberalizzazioni
Tipo
obiettivo
S
Macroattività
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
Applicazione normativa e verifica
47
SCIA
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
7.14.24 Commercio ambulante
Tipo
obiettivo
M
Indicatori di risultato
licenze rilasciate
Macroattività
Date le caratteristiche dell'attività e la necessità di dimostrare in caso di controllo l'autorizzazione alla
vendita, il procedimento non è ancora stato completamente digitalizzato, se non nella parte di verifica
con la Regione Lombardia per le autorizzazioni itineranti.
Implementazione dell'uso di applicativi in corso d'anno
Collaborazione con Polizia Locale per verifica presenze al mercato e messa in atto di interventi volti a
contrastare eventuale commercio abusivo.
Grado di
raggiungimento
scostamento + 5%
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli di
spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli di
entrata
Esercizio
2015
2016
2017
L'introduzione della Scia e le recenti liberalizzazioni hanno modificato l'attività dell'ufficio commercio
che da ufficio autorizzatorio è divenuto principalmente ufficio di controllo e di informazione sulle nuove
modalità di apertura/cessazione/subingressi di esercizi di vicinato, parrucchieri, estetisti, fornai,
agenzie d'affari commercio al dettaglio etc.
L'autorizzazione amministrativa è stata abolita e la verifica dei presupposti per esercitare l'attività
produttiva, è effettuata nei 60gg dalla presentazione della Scia. Il mancato rispetto del termine
comporta il silenzio assenso.
N.
Risultato previsto
2015/2016/2017
2015
2016
2017
Base di
riferimento 2014
itineranti
2
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto
2015/2016/2017
Grado di
raggiungimento
scostamento + 5%
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli di
spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli di
entrata
Esercizio
2015
2016
2017
Polizia locale
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – 2017 E INDICATORI
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Pubblici esercizi - Pubblico spettacolo
7.14.25
(art. 80 TULPS)
N.
Tipo
obiettivo
S
Indicatori di risultato
Pratiche gestite
Autorizzazioni rilasciate
Macroattività
Base di
riferimento 2014
P.E. …………
P.S: ……..
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Nel corso del 2012 sono state abolite le autorizzazioni e salvo peculiari verifiche per il tipo di attività le
aperture, modifiche, cessazioni etc. vengono gestite mediante SCIA.
Nel corso dell’anno si procederà con l’aggiornamento delle procedure telematiche in collaborazione
con le Software House di riferimento.
Per l’attività connessa di pubblico spettacolo, esclusi i piccoli intrattenimenti, resta l’obbligo di
autorizzazione con parere della Commissione provinciale pubblico spettacolo cui l’ufficio fa da
supporto tecnico – amministrativo.
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
7.14.26 Trasmissione dati
Tipo
obiettivo
M
Indicatori di risultato
Assenza criticità
Macroattività
Invio semestrale all’Osservatorio Regionale per il commercio degli elenchi aggiornati delle grandi
strutture, degli esercizi di vicinato e ambulanti e invio annuale alla C.C.I.A.A dell’indagine sulla grande
distribuzione con metrature e addetti
Risultato previsto
2015/2016/2017
gestione telematica e
verifiche senza criticità
Totale spese
Esercizio
obiettivo
2015
2016
2017
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli di
spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli di
entrata
2015
2016
2017
Base di
riferimento 2014
Nessuna criticità
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Polizia locale
Risultato previsto
2015/2016/2017
assenza criticità nello
scambio di dati
Totale spese
Esercizio
obiettivo
2015
2016
2017
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli di
spesa
Totale entrate obiettivo
elenco capitoli di
entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – 2017 E INDICATORI
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Manifestazioni – Mercato - Fiera e
Manifestazioni
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
Base di
riferimento 2014
Risultato previsto
2015/2016/2017
n. 5 manifestazioni
scostamento + 5%
n. 26 banchi
Interdipendenze
Totale spese
Macroattività
Esercizio
(Cdr coinvolti)
obiettivo
2015
Rilascio autorizzazioni per raccolte benefiche e manifestazioni in luoghi pubblici con servizio
2016
ristorazione. Collaborazione con A.S.L. e UTC per le verifiche sulle strutture utilizzate.
2017
7.14.27
M
Assenza criticità
Attività di gestione comprendente l'assegnazione dei posteggi liberi o che si rendessero disponibili
anche a seguito di sospensioni stagionali.
Cultura
Uff. Tecnico
Polizia Locale
Organizzazione in collaborazione con l’Associazione commercianti, l'ufficio cultura ufficio tecnico,
della
manifestazione
denominata
“Notte
Bianca”
nel
mese
di
settembre
Supporto alle associazioni del Territorio: AVIS – APLINI – PARROCCHIE per organizzazione
manifestazioni.
N.
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
7.14.28 Distretto del commercio
Tipo
obiettivo
I
Grado di
raggiungimento
Indicatori di risultato
Attività burocratica e di supporto connessa all'accordo tra i Comuni del Distretto al fine di mantenere
e sviluppare la cooperazione fra gli enti interessati.
Entro dicembre partecipazione al bando regionale per la concessione di contributi.
Attività di realizzo del progetto presentato in caso di assegnazione di contributi
elenco capitoli di
entrata
2015
2016
2017
Base di
riferimento 2014
contributo regionale
iniziative di distretto
Macroattività
Totale entrate obiettivo
Elenco capitoli di
spesa
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto
2015/2016/2017
erogazione contributi da
parte della Regione
Lombardia
iniziativa di distretto
Totale spese
Esercizio
obiettivo
2015
2016
2017
Totale entrate obiettivo
Grado di
raggiungimento
Elenco capitoli di
spesa
elenco capitoli di
entrata
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
SCHEDA P.E.G. 2015 – 2017 E INDICATORI
AREA P.O. : DEMOGRAFICA, COMMERCIO,
SPORT E INFORMATICA
OBIETTIVO
PROGETTO:
N.
PROGETTO: 7.06
RESPONSABILE:
SANDRINI ILARIO
Gestione della convenzione con la Polisportiva Comunale di Torbole Casaglia
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Collaborazione con la Polisportiva
Comunale di Torbole Casaglia
Associazione Dilettantistica con
l'obbiettivo di favorire e divulgare una
7.06.29
cultura sportiva per i giovani ,favorendone
la crescita psico sociale, mediante la
proposta di attività ricreative, sportive e
ludiche.
M
Indicatori di risultato
Soddisfacimento richieste
inoltrate
Macroattività
Base di riferimento
2014
Risultato previsto
2015/2016/2017
100%
100%
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Grado di
raggiungimento
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli di
spesa
Totale entrate obiettivo
Elenco capitoli di
entrata
Esercizio
2015
Gestione della convenzione in atto con la Polisportiva Comunale: erogazione contributi ordinari
nel rispetto delle scadenze stabilite.
Coordinamento fra ente e rappresentanti delle associazioni sportive operanti nell’ambito della
Polisportiva Comunale al fine di valutare e progettare nuove attività; studio e analisi di eventuali
finanziamenti straordinari che ne consentano la realizzazione in termini di infrastrutture.
2016
2017
2015
2016
2017
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
PROGRAMMA 9: AMBIENTE
Responsabile politico: MARCO MOSCA – Assessore Ambiente Ecologia Attività Produttive
Responsabile tecnico: ALESSANDRA ZENDRINI
Dotazione organica:
nominativo
centro di costo
CAT.
P.T.
AREA AMBIENTE
FUNZIONI DI MASSIMA ASSEGNATE AL CENTRO DI RESPONSABILITA’
Promozione e gestione tutela del paesaggio, ambiente e territorio.
Tutela inquinamento acustico, atmosferico e delle acque.
Coordinamento per la tutela dell’ambiente nell’ambito dei procedimenti S.U.A.P. ed attività produttive
Coordinamento della componente paesaggistico ambientale con gli strumenti di pianificazione territoriale, anche di competenza di altre
strutture organizzative sovracomunali (es. qualità e compatibilità ambientale nella progettazione delle opere pubbliche, V.A.S. , verifiche
di V.I.A ….)
Riepilogo obiettivi PEG:
PROGETTO
GESTIONE PRATICHE
PAESAGGISTICHE
N.
SERVIZIO/PRODOTTO
EROGATO
Valutazione dell’impatto
paesaggistico dei progetti
al fine di assicurarne la
compatibilità
con
gli
elementi di tutela del
8.09.01
territorio e dell’ambiente e
rilascio dei Provvedimenti
di Autorizzazione o dei
giudizi di impatto o
compatibilità
paesaggistica
TIPO
OBIETTIVO
ENTRATE ENTRATE ENTRATE
2015
2016
2017
SPESE
2015
SPESE
2016
SPESE
2017
Tipologia
spesa:
corrente
investimento
M
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Valutare l’evoluzione della
PIANURA SOSTENIBILE –
qualità ambientale, sia a
VERSO UNA V.A.S. DI
8.09.02
livello locale sia a livello di
AREA VASTA 2013-2015”
area vasta
Valutazione delle azioni
necessarie al
PAES- PIANO DI AZIONE
raggiungimento
PER L’ENERGIA
8.09.03
dell’obiettivo di riduzione
SOSTENIBILE
della CO2 di -20% entro il
2020 previste dal PAES
Esame e valutazione per
quanto di competenza
FORMULAZIONE PARERI
comunale di progetti o
PROGETTI O PREVISIONI
previsioni di insediamenti
8.09.04
DI INSEDIAMENTO
soggetti a Verifica di
SOGGETTI a VAS/VIA
V.I.A. /V.I.A o a
Valutazione ambientale
Strategica .
Progetto di attività di
sensibilizzazione
e
incentivazione dei cittadini
sul rischio connesso alla
PREVENZIONE DEL
8.09.05
presenza
di materiali
RISCHIO AMIANTO
contenenti amianto sul
territorio ed alla necessità
di procedere alla bonifica
1.800,00
C
3.000,00
C
3.700,00
C
S
M
I
Interventi di rimozione
materiali
contenenti
amianto
su
proprietà
8.09.06
comunali,
verifica
segnalazioni
ed
affidamento lavori.
M
Verifica sussistenza di
anomalie negli impianti
fognari
di
proprietà
privata,
richiedendone
8.09.07
DEL
l’adeguamento a garanzia
del corretto svolgimento
del processo depurativo
delle acque reflue.
M
BONIFICA AMBIENTALE
ELIMINAZIONE
POTENZIALI
INTERFERENZE
SULL’EFFICACIA
DEPURATORE
SOVRACOMUNALE
S
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Valutazione
procedure
SUAP
–
ATTIVITÀ’
autorizzative attività di
ENDOPROCEDIMENTALE 8.14.08
Impresa
determinanti
DI
COMPETENZA
ricadute ambientali
AMBIENTALE
Attività
conseguente
RICEZIONE
segnalazioni
di
SEGNALAZIONI
DI
inquinamento ambientale,
INQUINAMENTO
8.09.09 verifica sussistenza e/o
AMBIENTALE E AVVIO
avvio
procedimenti
ATTIVITA’ CONSEGUENTI
conseguenti.
TOTALE PROGRAMMA
M
8.500,00
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
AREA P.O. AREA AMBIENTE
OBIETTIVO
PROGETTO:
PROGETTO: 8.09
RESPONSABILE:
ARCH. ALESSANDRA ZENDRINI
ESERCIZIO 2015
Tutela dell’ambiente e del paesaggio al fine di preservare e valorizzare le peculiarità del territorio governandone le trasformazioni in funzione della
qualità dell’abitare e della qualità paesaggistica.
GESTIONE PRATICHE PAESAGGISTICHE
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
Tipo
Base di riferimento
Indicatori di risultato
Risultato previsto 2015
operativo
obiettivo
2014
GESTIONE PRATICHE
PAESAGGISTICHE:
Rilascio
autorizzazioni
Valutazione dell’impatto paesaggistico dei
paesaggistiche
e/o
progetti al fine di assicurarne la
accertamento di compatibilità
compatibilità con gli elementi di tutela del
ambientale nel rispetto dei
territorio e dell’ambiente e rilascio dei
termini di legge.
provvedimenti autorizzativi o dei giudizi di
Verifica tempi pratiche
8.09.01
M
Esame ed espressione del
scostamento ± 5%
impatto o compatibilità paesaggistica.
presentate
giudizio
di
impatto
OBIETTIVO OPERATIVO:
paesaggistico nel rispetto dei
tutela dell’ambiente e del paesaggio
tempi previsti nell’ambito dei
garantendo
lo
svolgimento
del
procedimenti
di
procedimento nei tempi previsti dalla
DIA/SCIA/permessi di costruire.
normativa o dai procedimenti edilizi avviati
presso il settore Edilizia privata
N.
Macroattività
La valutazione ed il governo delle trasformazioni del territorio sono finalizzate a garantire e/o
valorizzare le caratteristiche del territorio sia in funzione della qualità dell’abitare sia in funzione
della qualità paesaggistica. Nell’ambito della gestione delle pratiche paesaggistiche si
distinguono diversi percorsi autorizzativi, su istanza di parte, in relazione al grado di rilevanza
paesaggistica della porzione di territorio oggetto di intervento ed al grado di incidenza del
progetto:
A ) interventi in ambito soggetto a specifica tutela ai sensi del d.Lgs 42/2004 e s.m.i,,
d
corrispondente alla fascia di 150 mt. posta a tutela della porzione di territorio interessata
dalla presenza de Torrente Gandovere. In questo ambito il Codice dei Beni culturali e del
paesaggio disciplina la gestione degli interventi mediante procedimenti di:
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Grado di
raggiungimento
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli di
spesa
Totale entrate obiettivo
Elenco capitoli di
entrata
Esercizio
2015
2016
2017
2015
2016
2017
Legenda tipo obiettivo: M mantenimento, S sviluppo, I innovativo
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
Tipo
Indicatori di risultato
operativo
obiettivo
a) Autorizzazione Paesaggistica Ordinaria ( rif. 2014 rilascio n. 1 )
b) Autorizzazione Paesaggistica Semplificata ( rif. 2014 rilascio n. 1 )
c) Accertamento di Compatibilità Paesaggistica ( rif. 2014 rilascio n. =)
Questi procedimenti determinano l’emissione di un provvedimento esplicito, presupposto
necessario per l’adozione dei successivi provvedimenti autorizzativi di natura
edilizio/urbanistica, di competenza dell’Area Servizi tecnici. La tempistica è precisata dalla
norma in modo specifico per ciascuna fattispecie. Le autorizzazioni vengono trasmesse alla
Regione ed alla Soprintendenza mediante il portale regionale MAPEL, che costituisce la
base dati degli interventi sul territori lombardo.
B ) Interventi sul resto del territorio comunale, individuati in relazione al grado di incidenza del
progetto e della classe di sensibilità dell’ambito urbanistico di trasformazione, come
disciplinato dall’articolo 35 del vigente Piano Territoriale Paesaggistico Regionale nonché
dal vigente Piano di Governo del Territorio. In questi casi il procedimento determina
l’espressione di un “Giudizio di Impatto Paesaggistico”, graduato in relazione all’incidenza
delle trasformazioni proposte dal progetto, che costituirà elemento endoprocedimentale
presupposto nell’ambito dei relativi titoli abilitativi Urbanistico/Edilizi. In questo caso la norma
non assegna una specifica tempistica, salvo i casi in cui l’istanza sia preventiva, ed i tempi
per lo svolgimento di questo procedimento vengono assorbiti nei tempi previsti per il
procedimento edilizio pertanto è in questo caso importante il coordinamento con il settore
servizi tecnici. ( rif. 2014 rilascio n. 7)
L’attività endoprocedimentale relativa all’acquisizione del parere della Commissione comunale
del Paesaggio, come disciplinata dal relativo regolamento vigente, è comune a tutti i
procedimenti richiamati; prevede una prima valutazione istruttoria, la convocazione e la
partecipazione alla Commissione, di cui due componenti sono esterni, l’eventuale sopralluogo, la
stesura del verbale e/o del giudizio di impatto paesaggistico. Per quanto riguarda la fattispecie di
procedimenti di cui al punto 1) le valutazioni espresse vengono trasmesse alla competente
Soprintendenza per l’acquisizione del relativo parere, in genere vincolante, in seguito al quale è
possibile procedere al rilascio del provvedimento finale di autorizzazione.
N.
Base di riferimento
2014
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Legenda tipo obiettivo: M mantenimento, S sviluppo, I innovativo
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
AREA P.O. AREA AMBIENTE
OBIETTIVO
PROGETTO:
PROGETTO: 8.09
RESPONSABILE:
ARCH. ALESSANDRA ZENDRINI
ESERCIZIO 2015
Tutela dell’ambiente e del paesaggio al fine di preservare e valorizzare le peculiarità del territorio governandone le trasformazioni in funzione della
qualità dell’abitare e della qualità paesaggistica.
PROGRAMMA PIANURA SOSTENIBILE – VERSO UNA VAS DI AREA VASTA 2013/2015 –
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
Tipo
Indicatori di risultato
operativo
obiettivo
PROGRAMMA “PIANURA SOSTENIBILE”
verso una V.A.S. di area vasta 2013-2015
Acquisizione dati rilevamenti
OBIETTIVO OPERATIVO:
8.09.02
S
della qualità dell’aria, flussi di
valutare
l’evoluzione
della
qualità
traffico e relazione di scoping.
ambientale, sia a livello locale che a livello
di area vasta.
N.
Macroattività
L’obiettivo del progetto triennale, avviato nel 2013 con l’adesione al Protocollo d’Intesa per
l’attuazione del progetto” Verso una Vas di area vasta” proposto da Fondazione Cogeme Onlus
è la predisposizione di un “documento di scoping per la V.A.S. comunale” utile sia per valutare le
trasformazioni del territorio in corso sia per indirizzarne gli sviluppi futuri, anche tenendo conto
del contesto più ampio della pianura bresciana. L’attività prevede la collaborazione con
Fondazione Cogeme Onlus per l’organizzazione della raccolta dati, siano essi relativi agli
indicatori rilevabili dalle attività d’ufficio (politiche urbanistiche, acqua, energia, ecc) siano essi
relativi alle rilevazioni della qualità dell’aria e dei flussi di traffico urbano determinate con l’ausilio
di centraline da posizionare sul territorio comunale, in ambiti e periodi stabiliti in corso d’anno.
Al termine del progetto sarà acquisito un documento di relazione finale e completata la
pubblicazione dei dati raccolti sul sito web dedicato, aperto alla libera consultazione.
Base di riferimento
2014
Risultato previsto 2015
===============
Costruire una base dati sullo
stato dell’ambiente e la qualità
dell’aria a livello locale ed a
livello intercomunale
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Esercizio
2015
2016
2017
Grado di
raggiungimento
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli di
spesa
1.800,00
10860
Totale entrate obiettivo
Elenco capitoli di
entrata
2015
2016
2017
Legenda tipo obiettivo: M mantenimento, S sviluppo, I innovativo
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
AREA P.O. AREA AMBIENTE
OBIETTIVO
PROGETTO:
PROGETTO: 8.09
RESPONSABILE:
ARCH. ALESSANDRA ZENDRINI
ESERCIZIO 2015
Tutela dell’ambiente e del paesaggio al fine di preservare e valorizzare le peculiarità del territorio governandone le trasformazioni in funzione della
qualità dell’abitare e della qualità paesaggistica.
PAES, PIANO DI AZIONE PER L’ENERGIA SOSTENIBILE
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
Tipo
Base di riferimento
Indicatori di risultato
operativo
obiettivo
2014
PAES, Piano di Azione per l’energia
Sostenibile
OBIETTIVO OPERATIVO
Relazione di sintesi circa le
8.09.03 Sviluppo delle azioni necessarie al
S
azioni attuate nel corso del ==============
raggiungimento dell’obiettivo di riduzione
2015.
della CO2 di -20% entro il 2020, previste
dal PAES.
N.
Macroattività
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Il Piano delle Azioni per l’Energia Sostenibile, approvato nell’anno 2014 ed il cui obiettivo è la
riduzione della emissione di CO2 ( cosiddette emissioni climalteranti ) nel territorio comunale di
almeno il 20% entro l’anno 2020, si esplicita con una serie di Azioni da intraprendere per
raggiungere l’obiettivo prefissato e relative all’efficientamento del patrimonio immobiliare e/o ad
azioni di sensibilizzazione dei cittadini.
Ufficio tecnico
La previsione di azione è cadenzata con periodicità biennale e si attua compatibilmente alle (azioni manutentive e di
risorse finanziarie previste dal bilancio comunale. Il monitoraggio biennale permetterà di valutare
sviluppo patrimonio
immobiliare)
i progressi conseguiti nel raggiungimento degli obiettivi definiti in termini di risparmio energetico
Area servizi sociali
e riduzione delle emissioni, procedendo ove necessario ad apportare eventuali correzioni alle
(azioni comportamentali
previsioni di azione contenute nel PAES.
es. pedibus)
Allo scadere del biennio, 2014/2016, verrà elaborata una relazione d’Intervento da inoltrare agli
uffici preposti dell’Unione Europea leader e coordinatrice dell’iniziativa “Covenant of Majors”.
Parte consistente delle azioni previste dal PAES è relativa ad interventi di competenza di altri
settori del Comune, ed in particolare dell’Area Servizi Tecnici, incidendo prevalentemente sul
patrimonio immobiliare pubblico mediante interventi di manutenzione o rinnovamento.
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Raccolta dati azioni di PAES
attuate per aggiornamento del
BEI ( base dati) a cadenza
biennale ( 2016)
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli di
spesa
Totale entrate obiettivo
Elenco capitoli di
entrata
Esercizio
2015
2016
2017
2015
2016
2017
Legenda tipo obiettivo: M mantenimento, S sviluppo, I innovativo
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
AREA P.O. AREA AMBIENTE
OBIETTIVO
PROGETTO:
PROGETTO: 8.09
RESPONSABILE:
ARCH. ALESSANDRA ZENDRINI
ESERCIZIO 2015
Tutela dell’ambiente e del paesaggio al fine di preservare e valorizzare le peculiarità del territorio governandone le trasformazioni in funzione della
qualità dell’abitare e della qualità paesaggistica
ESAME E VALUTAZIONE PROGETTI O PREVISIONI DI INSEDIAMENTO SOGGETTI A V.A.S O A PROCEDURE DI VERIFICA DI V.I.A./V.I.A,
ALTRO
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
Tipo
Base di riferimento
Indicatori di risultato
operativo
obiettivo
2014
Formulazione pareri su progetti o
previsioni di insediamento soggetti a V.A.S
o a procedure di Verifica di V.I.A./V.I.A. o
altra tipologia autorizzativa di competenza
di altri Enti.
OBIETTIVO OPERATIVO
Espressione dei pareri nel
8.09.04 Tutela dell’ambiente e del territorio
M
==============
rispetto dei termini di legge
mediante la verifica nell’ambito di
competenza
comunale
dell’incidenza
diretta o indotta dai nuovi interventi sulle
matrici ambientali ( aria, suolo, acque ecc )
specifiche del contesto comunale.
N.
Macroattività
L’insediamento di nuove attività sul territorio o la realizzazione di nuove infrastrutture anche di
interesse sovralocale comporta inevitabilmente degli effetti sull’ambiente la cui valutazione è
necessaria al fine di valutare sia la capacità del territorio di sostenere ulteriori pressioni
ambientali, sia la possibilità di contenere dette pressioni attraverso l’adozione di opportune
mitigazioni ambientali dell’intervento in progetto. Il Comune è chiamato ad esprimere il proprio
parere ad nei casi previsti dalla Parte seconda del d.lgs 152/2006, come ad esempi da ultimo
richiesto al termine dell’anno 2014 per il\ progetto definitivo del tracciato treno A.V/A.C., oppure
nell’ambito dei procedimenti di autorizzazione unica impianti trattamento rifiuti ex art. 208 del
d.lgs 152/2006 di competenza provinciale, nell’ambito dei procedimenti relativi ad insediamenti
produttivi soggetti ad l’Autorizzazione Integrata Ambientale, nel corso di procedure di V.A.S. di
competenza dei Comuni limitrofi. In alcuni casi di particolare complessità si può rendere
necessario completare le valutazioni avvalendosi di competenze professionali esterne in
funzione della specificità della tematica trattata, a tal fine è previsto specifico stanziamento di
bilancio.
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
======================
Esercizio
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli di
spesa
2015
3.000,00
444
Legenda tipo obiettivo: M mantenimento, S sviluppo, I innovativo
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
AREA P.O. AREA AMBIENTE
OBIETTIVO
PROGETTO:
PROGETTO: 8.09
RESPONSABILE:
ARCH. ALESSANDRA
ZENDRINI
ESERCIZIO 2015
Tutela del territorio e dell’ambiente dall’inquinamento del suolo, acustico, atmosferico e delle acque.
PREVENZIONE DEL RISCHIO AMIANTO
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
Tipo
Base di riferimento
Indicatori di risultato
operativo
obiettivo
2014
PREVENZIONE DEL RISCHIO AMIANTO
Progetto di attività di sensibilizzazione e
incentivazione dei cittadini sul rischio
connesso alla presenza di materiali
contenenti amianto sul territorio ed alla
Ampliamento bacino di utenza,
8.09.05 necessità di procedere alla bonifica
I
selezione operatori
==================
OBIETTIVO OPERATIVO
pubblicizzazione iniziativa
sensibilizzazione e incentivazione dei
cittadini per lo smaltimento dei Materiali
contenenti Amianto a prezzi agevolati.
N.
Macroattività
La legge regionale 17/2003 “Norme per il risanamento dell'ambiente, bonifica e smaltimento
dell'amianto” assegna ai Comuni il compito di promuovere iniziative di informazione e
coinvolgimento della popolazione sui problemi causati dall'amianto. Il Comune al fine di
incentivare la bonifica dei M.C.A., intende attuare le indicazioni operative della norma
promuovendo la stipula di Convenzioni con operatori specializzati nel settore della rimozione e
dello smaltimento di detto materiale tali da permettere di offrire ai cittadini prezzi vantaggiosi. A
tal fine è opportuno il coinvolgimento di altri Comuni limitrofi così da ampliare il bacino di
interesse ed il territorio di intervento per gli operatori, permettendo di raggiungere maggiori
economie di scala.
E’ quindi necessaria una prima attività di analisi dello stato di fatto, finalizzata a definire i
possibili ambiti di intervento e le modalità operative applicabili. Successivamente dovrà essere
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Stipula protocollo, convenzioni e
pubblicizzazione iniziativa
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli di
spesa
Totale entrate obiettivo
Elenco capitoli di
entrata
Esercizio
2015
2016
2017
2015
2016
2017
Legenda tipo obiettivo: M mantenimento, S sviluppo, I innovativo
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
Tipo
Indicatori di risultato
operativo
obiettivo
definita la procedura utile ad attuare l’obiettivo, attraverso la predisposizione di un Protocollo
d’Intesa da sottoscrivere con le altre Amministrazioni interessate, la definizione dei contenuti
delle convenzioni, la selezione degli operatori e la pubblicizzazione dell’iniziativa.
N.
Base di riferimento
2014
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Legenda tipo obiettivo: M mantenimento, S sviluppo, I innovativo
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
AREA P.O. AREA AMBIENTE
OBIETTIVO
PROGETTO:
PROGETTO: 8.09
RESPONSABILE:
ARCH. ALESSANDRA ZENDRINI
ESERCIZIO 2015
Tutela del territorio e dell’ambiente dall’inquinamento del suolo, acustico, atmosferico e delle acque.
BONIFICA AMBIENTALE
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
Tipo
Indicatori di risultato
operativo
obiettivo
BONIFICA AMBIENTALE : interventi di
rimozione materiali contenenti amianto su
proprietà comunali
OBIETTIVO OPERATIVO
Rimozione e smaltimento dei
8.09.06
M
verificare la presenza di materiali
materiali segnalati
contenenti amianto abbandonati in aree
pubbliche
o
presenti
su
queste,
procedendo alla rimozione e smaltimento.
N.
Macroattività
Nonostante l’attività di sensibilizzazione e incentivazione prevista dal precedente obiettivo è
presumibile che, in tendenza con gli anni precedenti ed in considerazione dei termini indicati dal
PRAL per la rimozione dei M.C.A., si verifichi il rinvenimento di materiali contenenti amianto
abbandonati abusivamente da ignoti su porzioni di suolo di proprietà comunale.
In questi casi, ai sensi dell’articolo 192 comma 3 del D.lgs 152/2006, compete al Comune in
qualità di proprietario del suolo procedere alla rimozione e allo smaltimento dei rifiuti rinvenuti.
Pertanto raccolte le eventuali segnalazioni è necessario provvedere in relazione alla tipologia di
ritrovamento con la notifica della presenza di detti materiali all’Asl competente ed all’affidamento
dei lavori di rimozione e smaltimento ad operatori in possesso degli specifici requisiti di legge.
Base di riferimento
2014
==============
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Rimozione e smaltimento
M.C.A. segnalati o rilevati
Totale spese
obiettivo
3.700,00
Elenco capitoli di
spesa
10860
Totale entrate obiettivo
Elenco capitoli di
entrata
Esercizio
2015
2016
2017
2015
2016
2017
Legenda tipo obiettivo: M mantenimento, S sviluppo, I innovativo
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
AREA P.O. AREA AMBIENTE
OBIETTIVO
PROGETTO:
PROGETTO: 8.09
RESPONSABILE:
ARCH. ALESSANDRA ZENDRINI
ESERCIZIO 2015
Tutela del territorio e dell’ambiente dall’inquinamento del suolo, acustico, atmosferico e delle acque.
VERIFICHE E DIFFIDE PER ELIMINAZIONE INTERFERENZE PROCESSO DEPURATIVO
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
Tipo
Indicatori di risultato
operativo
obiettivo
Eliminazione
potenziali
cause
di
interferenza negativa sull’efficacia del
depuratore sovracomunale .
OBIETTIVO OPERATIVO
Gestione del procedimento,
8.09.07 Verificare la sussistenza di anomalie negli
M
adeguamento impianti
impianti fognari di proprietà privata,
richiedendone l’adeguamento a garanzia
del corretto svolgimento del processo
depurativo delle acque reflue.
N.
Macroattività
Nel caso di un’eccessiva diluizione dei reflui fognari l’efficacia del processo depurativo in atto nel
nuovo impianto di depurazione sovracomunale può essere ridotta. Per le caratteristiche del
territorio comunale è possibile che in determinati comparti edilizi siano state poste in atto, da
parte di privati, errate misure di collettamento delle acque di “aggottamento” della falda, attuando
il recapito delle stesse nella rete di fognatura nera. E’ pertanto necessaria, nei casi segnalati, la
verifica delle condizioni degli impianti e la valutazione delle possibili soluzioni tecniche adottabili,
esprimendo conseguentemente le necessarie indicazioni ai privati proprietari al fine del corretto
adeguamento, attraverso l’adozione degli idonei provvedimenti amministrativi ( gestione del
procedimento, ordinanze, ecc )
Base di riferimento
2014
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
==============
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli di
spesa
Totale entrate obiettivo
Elenco capitoli di
entrata
Esercizio
2015
2016
2017
2015
2016
2017
Legenda tipo obiettivo: M mantenimento, S sviluppo, I innovativo
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
AREA P.O. AREA AMBIENTE
OBIETTIVO
PROGETTO:
PROGETTO: 8.14
RESPONSABILE:
ARCH. ALESSANDRA ZENDRINI
ESERCIZIO 2015
Tutela del territorio e dell’ambiente dall’inquinamento del suolo, acustico, atmosferico e delle acque.
SUAP – ATTIVITÀ ENDOPROCEDIMENTALE DI COMPETENZA AMBIENTALE
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
Tipo
Base di riferimento
Indicatori di risultato
operativo
obiettivo
2014
SUAP – attività endoprocedimentale di
competenza ambientale
Definizione con il responsabile
OBIETTIVO OPERATIVO
del SUAP di una efficace
8.14.08
S
==================
valutazione procedure autorizzative attività
procedura operativa di scambio
di
Impresa
determinanti
ricadute
informazioni.
ambientali
N.
Macroattività
Nell’ambito dello sportello Unico per quanto concerne le attività di Impresa vengono trattati i
procedimenti di Autorizzazione Unica Ambientale (AUA), Segnalazione Certificata Inizio Attività
(SCIA), autorizzazioni e comunicazioni emissioni in atmosfera, che prevedano degli impatti sulle
matrici ambientali. L’ufficio ambiente si esprime pertanto prevalentemente in merito alle attività
produttive, su richiesta del responsabile SUAP, provvedendo
 alla gestione del procedimento di A.U.A., svolgendo ruolo di interfaccia tra Enti competenti e
richiedenti, sino alla predisposizione del provvedimento finale di rilascio dell’autorizzazione
di competenza del responsabile SUAP.
 alla valutazione delle indicazioni in materia ambientale fornite dalle Imprese con il deposito
della SCIA, al fine di verificarne la completezza formale e l’eventuale carenza autorizzativa (
mancanza di autorizzazioni allo scarico, alle emissioni in atmosfera ecc... presupposte
all’esercizio dell’attività)
 a valutare i procedimenti inerenti attività di Impresa che prevedano una qualche forma di
impatto ambientale o il coinvolgimento anche degli Enti sovracomunali quali ad esempio gli
esiti e le attività conseguenti i controlli ARPA o ad es. le comunicazioni in materia
ambientale per attività ad inquinamento scarsamente rilevante.
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli di
spesa
Totale entrate obiettivo
Elenco capitoli di
entrata
Esercizio
2015
2016
2017
2015
2016
2017
Legenda tipo obiettivo: M mantenimento, S sviluppo, I innovativo
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
AREA P.O. AREA AMBIENTE
OBIETTIVO
PROGETTO:
N.
RESPONSABILE:
ARCH. ALESSANDRA ZENDRINI
PROGETTO: 8.09
ESERCIZIO 2015
Tutela del territorio e dell’ambiente dall’inquinamento del suolo, acustico, atmosferico e delle acque.
RICEZIONE SEGNALAZIONI DI INQUINAMENTO AMBIENTALE E AVVIO ATTIVITA’ CONSEGUENTI
Servizio/prodotto erogato - obiettivo
operativo
Tipo
obiettivo
Indicatori di risultato
Base di riferimento
2014
M
Verifica della sussistenza dei
contenuti delle segnalazioni e
avvio
dei
provvedimenti
conseguenti.
==============
RICEZIONE
SEGNALAZIONI
DI
8.09.09 INQUINAMENTO AMBIENTALE E AVVIO
ATTIVITA’ CONSEGUENTI
Macroattività
L’ufficio è preposto alla ricezione delle segnalazioni inerenti potenziali inquinamenti delle matrici
suolo, aria e acqua, provvedendo alla verifica della effettiva sussistenza di problematiche
ambientali ed all’adozione dei provvedimenti conseguenti in relazione alle specifiche
competenze.
Interdipendenze
(Cdr coinvolti)
Risultato previsto 2015
Grado di
raggiungimento
Totale spese
obiettivo
Elenco capitoli di
spesa
Totale entrate obiettivo
Elenco capitoli di
entrata
Esercizio
2015
2016
2017
2015
2016
2017
Legenda tipo obiettivo: M mantenimento, S sviluppo, I innovativo
P.E.G. 2015 - Comune di Torbole Casaglia
Comune di Torbole Casaglia
Provincia di Brescia
Piano della performance 2015-2017
Piano esecutivo della gestione / Piano dettagliato degli obiettivi
2015
PDO – Obiettivi
AREA AFFARI GENERALI, SOCIOASSISTENZIALI, CULTURALI E PUBBLICA
ISTRUZIONE
DIPENDENTI: Tito Maria, Benedetti
Stefania, Gussago Osvaldo
RESPONSABILE: ROTONDO MARCELLA
ESERCIZIO: 2015
OBIETTIVO:
GESTIONE DOCUMENTALE
MOTIVAZIONE
Supporto agli uffici nell’applicazione delle disposizioni del nuovo manuale di gestione del protocollo informatico
Macro-attività ed obiettivi operativi
Supporto agli uffici sull’applicazione delle disposizioni del nuovo manuale di gestione del protocollo informatico e verifica sul corretto utilizzo delle nuove procedure che verranno
adottate per fine anno. Verifica sulla corretta classificazione e, più in generale, sui processi di protocollazione in uscita. Acquisizione, in fase di protocollazione in entrata, delle
immagini dei documenti pervenuti e verifica della loro leggibilità e qualità. Collegamento delle immagini alle rispettive registrazioni di protocollo in modo non modificabile. Verifica
sulla corretta presa in carico dei documenti da parte di tutti gli uffici destinatari.
Interdipendenze
Tutti gli Uffici comunali
Avvio di formazioni specifiche sia per gli
addetti al Protocollo che, più in generale, per
tutto il personale amministrativo e non
prettamente amministrativo (Assistente
Sociale, Agenti e Comandante di Polizia
Locale) dell'Ente
Indicatori di risultato:
Risultato previsto:
Assenza di eccessive
criticità nella fase di
passaggio dalla vecchia alla
nuova gestione
documentale
Grado di raggiungimento dell'obiettivo
1°verifica
(eventuale):
60%
Verifica finale:
Piano Dettagliato degli Obiettivi 2015
AREA AFFARI GENERALI, SOCIOASSISTENZIALI, CULTURALI E PUBBLICA
ISTRUZIONE
DIPENDENTI: Tito Maria, Benedetti Stefania RESPONSABILE: ROTONDO MARCELLA
ESERCIZIO: 2015
OBIETTIVO:
SCARTO D'ARCHIVIO
MOTIVAZIONE
Vaglio della documentazione di deposito e scarto di quella superflua per una migliore conservazione e
razionalizzazione dell’archivio - Fase I
Macro-attività ed obiettivi operativi
Conferimento di specifico incarico per sistemazione e bonifica archivio storico e di deposito dell’Ente. Avvio identificazione documentazione passibile di scarto massivo e relativo
scarto fisico. Avvia entro il 31.12.15 della redazione degli elenchi di scarto e atti conseguenti. Le attività proseguiranno nel 2016 con il completamento degli elenchi di scarto, la
richiesta autorizzazione alla Soprintendenza archivistica e lo scarto fisico mediante consegna alla C.R.I..
Interdipendenze
Tutti gli Uffici comunali
Conferimento incarico per sistemazione
archivio
Indicatori di risultato:
Risultato previsto:
Avvio procedure di
identificazione
documentazione passibile di
scarto massivo
Grado di raggiungimento dell'obiettivo
1°verifica
(eventuale):
60%
Verifica finale:
Piano Dettagliato degli Obiettivi 2015
AREA AFFARI GENERALI, SOCIOASSISTENZIALI, CULTURALI E PUBBLICA
ISTRUZIONE
DIPENDENTI: Cagna Emanuela
RESPONSABILE: ROTONDO MARCELLA
ESERCIZIO: 2015
OBIETTIVO:
SOSTITUZIONE MATERNITA' ASSISTENTE SOCIALE
MOTIVAZIONE
Ripartizione di parte degli adempimenti abitualmente gestiti dall'Assistente Sociale di ruolo (tempo pieno e full time) in
conseguenza della sua sostituzione, durante il periodo di maternità, con personale a p.t. 18 ore settimanali prima su 4
e poi su 3 giorni lavorativi -di cui 2 di apertura dello sportello al pubblico-
Macro-attività ed obiettivi operativi
Rimodulazione di circa il 40% dei carichi di lavoro tra la Responsabile dell'Area e la Dipendente in forza all'Ufficio Pubblica Istruzione/Servizi alla Persona per garantire lo
svolgimento di quegli adempimenti abitualmente di competenza dell'Assistente Sociale e che non era possibile svolgere da parte della sostituta, assunta alla metà delle ore
dell'Assistente Sociale titolare ed assente per maternità (rendicontazione spesa sociale, rendicontazione fondo sociale regionale, rendicontazione ISTAT, rendicontazione
inserimenti lavorativi, rendicontazione inserimenti in comunità, rendicontazione misure B1 e B2 Ufficio di Piano, istruttoria comunicazioni preventive di esercizio unità d'offerta
sociale, istruttoria pratiche contributo comunale asilo nido, rilascio contrassegno parcheggio invalidi, istruttoria richieste di attivazione pasti a domicilio anziani, telesoccorso e
servizi di assistenza domiciliare, istruttoria apertura bando per l'assegnazione di alloggi ERP, rendicontazione alla Regione circa le domande di fondo sostegno affitto pervenute,
frequenza alle riunioni di Distretto, front-office circa bandi regionali aperti, contributi e modalità di accesso a servizi sanitari od erogati da Asl e consultori, TSO/ASO, ecc. ecc.)
Interdipendenze
Evasione delle istanze di parte senza
l'accumulo di un eccessivo ritardo
Indicatori di risultato:
Risultato previsto:
Erogazione dei medesimi
servizi e prestazioni in favore
dell'utenza di cui al precedente
anno
Grado di raggiungimento dell'obiettivo
1°verifica
(eventuale):
90%
Verifica finale:
Piano Dettagliato degli Obiettivi 2015
AREA AFFARI GENERALI, SOCIOASSISTENZIALI, CULTURALI E PUBBLICA
ISTRUZIONE
DIPENDENTI:
RESPONSABILE: ROTONDO MARCELLA
ESERCIZIO: 2015
OBIETTIVO:
AVVIO ATTIVITA’ DI PRELIEVO NEL TERRITORIO COMUNALE
MOTIVAZIONE
Attivare un servizio di vicinato in favore nei confronti della popolazione residente, soprattutto anziana, senza
costringerla a spostarsi fuori territorio per prelievi ed esami
Macro-attività ed obiettivi operativi
L’Amministrazione Comunale, premesso che a seguito dell’approvazione della DGR n. X/2989 del 23.12.2014 avente ad oggetto: “Determinazioni in ordine alla gestione del servizio
socio sanitario regionale per l’esercizio 2015 … ” la Regione Lombardia ha espressamente introdotto la possibilità, per i SMeL (Servizi di Medicina e Laboratorio) accreditati e a
contratto con il S.S.R. (Servizio Sanitario Regionale), di aprire “attività di prelievo ” secondo le modalità previste dall’allegato 3C della DGR n. VII/3313/2001; con propria
deliberazione di Giunta comunale n. 31 del 25/03/2015, ha fornito indirizzi al Responsabile del Servizio sociale comunale circa la volontà di avviare un’attività di prelievo sul
territorio comunale, previa valutazione dell’ASL nel merito. Dopo le fasi iniziali per il reperimento di un’idonea struttura atta ad ospitare l’attività e la stipula di un’apposita
convenzione con il servizio di medicina e laboratorio individuato per la disciplina del servizio, dal mese di maggio ha preso un’attività di prelievo nei locali dell’ex ambulatorio ASL
limitrofi al Centro Diurno Integrato di Torbole Casaglia, aperta due mattine a settimana. L’Ufficio Servizi Sociali ha portato a conoscenza dell’esistenza del nuovo servizio i medici
di base sia del territorio che di alcuni comuni limitrofi tramite l’invio di specifiche comunicazioni; ha poi avviato una campagna conoscitiva capillare rivolta ai cittadini per illustrare il
nuovo servizio mediante la consegna di un volantino esplicativo nella cassetta delle lettere di tutti i residenti.
Interdipendenze
Rispetto tempistica di raggiungimento
dell'obiettivo
Indicatori di risultato:
Risultato previsto:
Avvio di un'attività di prelievo
sul territorio comunale
Grado di raggiungimento dell'obiettivo
1°verifica
(eventuale):
100%
Verifica finale:
Piano Dettagliato degli Obiettivi 2015
AREA POLIZIA LOCALE
DIPENDENTI: Appartenenti all'ufficio Polizia
Locale
RESPONSABILE: MAZZONE GIUSEPPE
ESERCIZIO: 2015
OBIETTIVO:
CONTROLLO DEL TERRITORIO
MOTIVAZIONE
Garantire, anche in orario serale e festivo, maggior sicurezza per i cittadini mediante un controllo capillare del territorio e
prevenzione stradale.
Macroattività ed obiettivi operativi
Il normale orario di servizio è strutturato in turni e prevede una copertura dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 18.00 e sabato dalle 7.30 alle 13.30.
L'obiettivo proposto si articola in servizi serali effettuati da 1 o 2 pattuglie di 2/4 persone, con durata di minimo n. 4 ore ciascuno.
Predisposizione calendario servizi aggiuntivi nelle giornate festive e nella fascia oraria dalle 19.00 alle 24.00/01.00, mediamente 2/3 servizi settimanali nell’arco
di tutto l’anno, con maggiore intensificazione nel periodo estivo.
Organizzazione servizi in collaborazione con agenti di altri enti.
E' previsto un monte ore complessivo pari a 136 e le prestazioni del personale appartenente all'ufficio, rese in aggiunta al normale orario di servizio, saranno
remunerate a valere sulle risorse eventualmente stanziate per il finanziamento del progetto applicando una maggiorazione pari al 30% del trattamento
ordinariamente spettante.
Interdipendenze
Numero ore totali di servizi.
Indicatori di risultato:
Risultato previsto:
Dipendente da risorse
stanziate
Grado di raggiungimento dell'obiettivo
1°verifica
(eventuale):
60%
Verifica finale:
Piano Dettagliato degli Obiettivi 2015
OBIETTIVO:
EDUCAZIONE STRADALE
MOTIVAZIONE
Educare gli studenti della scuola primaria al rispetto del Codice della Strada. mediante la conoscenza degli elementi basilari della
circolazione stradale
Macroattività ed obiettivi operativi
Programmazione corso educazione stradale presso le scuole primarie.
Lezioni teoriche da tenersi in aula.
Attività pratica da tenersi sulla strada come pedoni.
Attività pratica su percorsi creati in area pubblica (campo scuola) con l'utilizzo di velocipedi.
Interdipendenze
Indicatori di risultato:
Completamento attività previste
Risultato previsto:
Integrale ultimazione progetto
Grado di raggiungimento dell'obiettivo
1°verifica
(eventuale):
100%
Verifica finale:
Piano Dettagliato degli Obiettivi 2015
DIPENDENTI:
RESPONSABILE:
AREA P.O. SERVIZI TECNICI
- Vittorino Bottazzi
- Paolo Maestrini
- Paolo Parello
ESERCIZIO: 2015
ing. Andrea Beltrami
OBIETTIVO:
SUPPORTO TECNICO OPERATIVO ALLE MANIFESTAZIONI CULTURALI E RICREATIVE
MOTIVAZIONE
L’Amministrazione Comunale ogni anno promuove e realizza iniziative culturali e ricreative, proponendo a tutta la Cittadinanza occasioni di
incontro e di svago con lo scopo di favorire momenti di aggregazione e socializzazione tra Cittadini di ogni fascia d’età.
Macroattività ed obiettivi operativi
Per la buona riuscita di ogni manifestazione, sulla scorta delle esperienze degli anni precedenti, si rende opportuna la creazione di un gruppo di lavoro tecnico/operativo che
garantisca disponibilità ed il necessario supporto tecnico, sotto il profilo organizzativo e logistico, attraverso la tempestiva esecuzione delle procedure, con l’approntamento ed
eventuale manutenzione delle strutture necessarie agli spettacoli, nonché assistenza tecnica di varia natura.
Interdipendenze
L'obiettivo sarà valutato dal punto di vista
quali-quantitativo in base ai risultati illustrati
con apposita relazione resa dal
Responsabile di Area
Indicatori di risultato:
Risultato previsto:
Minimizzare le criticità
Grado di raggiungimento dell'obiettivo
1°verifica
(eventuale):
70%
Verifica finale:
Piano Dettagliato degli Obiettivi 2015
DIPENDENTI:
AREA P.O. SERVIZI TECNICI
RESPONSABILE:
ESERCIZIO: 2015
- Paolo Maestrini
- Paolo Parello
ing. Andrea Beltrami
OBIETTIVO:
ATTIVITA' DI MANUTENZIONE DEL VERDE PUBBLICO COMUNALE
MOTIVAZIONE
L'Amministrazione Comunale negli ultimi anni ha dedicato risorse importanti per il potenziamento del verde pubblico tramite la realizzazione di
nuove aree verdi e la riqualificazione di alcune aiuole e parchi con la messa in dimora di nuove essenze arboree.
Evidenziato che il “verde” è da considerarsi ormai come una componente indispensabile dello spazio abitato dall’uomo per le diverse funzioni
svolte: paesaggistica, sociale, ecologica, di depurazione, ricreativa oltre che di salvaguardia attiva del territorio.
Si ritengono pertanto, alfine di mantenere in modo efficiente sotto l’aspetto vegetativo e sanitario massimizzando i vantaggi estetici funzionali
nonché la fruibilità delle stesse aree, necessari interventi mirati ad una corretta e razionale gestione, non compresi negli interventi di
manutenzione ordinaria in quanto le risorse stanziate non corrispondono alle reali esigenze necessarie per una corretta gestione delle stesse
aree verdi.
Macroattività ed obiettivi operativi
Per una migliore gestione e valorizzazione del “verde pubblico” sono necessari pertanto interventi straordinari che non impegnino eccessive risorse economiche oltre a quelle già
stanziate per l'appalto di manutenzione del verde. Il personale interno dell'Area Servizi Tecnici si propone di realizzare interventi mirati straordinari come trattamenti
antiparassitari su aiuole, estirpazione erbe infestanti, potature di siepi arbusti e fiori nonché irrigazioni da effettuarsi all’occorrenza.
Interdipendenze
L'obiettivo sarà valutato dal punto di vista
quali-quantitativo in base ai risultati illustrati
con apposita relazione resa dal
Responsabile di Area.
Indicatori di risultato:
Risultato previsto:
Minimizzare le criticità
Grado di raggiungimento dell'obiettivo
1°verifica
(eventuale):
100%
Verifica finale:
Piano Dettagliato degli Obiettivi 2015
DIPENDENTI:
AREA P.O. SERVIZI TECNICI
RESPONSABILE:
ESERCIZIO: 2015
- Andrea Beltrami
- Simonetta Bardelloni
ing. Andrea Beltrami
OBIETTIVO:
RIMOZIONE VINCOLI CONVENZIONALI EDILIZIA RESIDENZIALE CONVENZIONATA
MOTIVAZIONE
Preso atto che in aderenza ai recenti disposti normativi e al fine di soddisfare le legittime aspettative dei proprietari interessati, nel prevalente
interesse pubblico e con lo scopo di migliorare l’azione amministrativa in un’ottica di maggiore efficacia, efficienza ed economicità della
medesima, l'Amministrazione ha intenzione di procedere ad emettere un’autorizzazione generale preventiva alla trasformazione del diritto di
superficie in diritto di proprietà, nonché alla rimozione dei vincoli convenzionali di maggior rilievo alla commerciabilità degli immobili di cui
trattasi, aderendo alla prassi, già consolidata da parte di altre Amministrazioni.
Macroattività ed obiettivi operativi
L'attività dell'Ufficio consiste in:
- verifica normativa vigente in materia e analisi delle tipologie di convenzione di edilizia convenzionata stipulate in passato dal Comune di Torbole Casaglia;
- proposta di metodologia e criteri per la sostituzione delle vecchie convenzioni con nuove conformi alle nuove disposizioni legislative ed alla volontà dei Cittadini aderenti, con
determinazione dei corrispettivi da versare all'Amministrazione Comunale;
- predisposizione di apposite proposte di deliberazione da mettere a disposizione per la sua valutazione prima dell'approvazione in Consiglio Comunale.
Interdipendenze
L'obiettivo sarà valutato dal punto di vista
quali-quantitativo in base ai risultati illustrati
con apposita relazione resa dal
Responsabile di Area.
Indicatori di risultato:
Risultato previsto:
completamento attività con
proposta di deliberazione di
Consiglio Comunale.
Grado di raggiungimento dell'obiettivo
1°verifica
(eventuale):
100%
Verifica finale:
Piano Dettagliato degli Obiettivi 2015
DIPENDENTI:
AREA P.O. SERVIZI TECNICI
RESPONSABILE:
ESERCIZIO: 2015
- Andrea Beltrami
- Maria Ausilia Mazzone
ing. Andrea Beltrami
OBIETTIVO:
BDAP - MONITORAGGIO OPERE PUBBLICHE
MOTIVAZIONE
Il sistema di monitoraggio delle opere pubbliche del Ministero dell'Economie e Finanze in attuazione del D.Lgs. 29.12.2011 n. 229, da attuarsi
con cadenza trimestrale, è finalizzato a raccogliere tutte le informazioni necessarie per una corretta rendicontazione della spesa per opere
pubbliche. Per poter effettuare le operazioni richieste a regime è necessario procedere con una fase iniziale di allineamento delle banche dati:
CIG-CUP-SIOPE-OSSERVATORIO REGIONALE LOMBARDIA
Macroattività ed obiettivi operativi
L'attività dell'ufficio consiste nel seguire tutte le fasi procedurali per la trasmissione dei dati ed in particolare:
1. associazione CIG-CUP tramite il sistema SIMOG - Sistema Informativo Monitoraggio Gare - attraverso il controllo dell'elenco dei CIG e dei CUP inseriti nella scheda di
acquisizione del CIG o nella scheda di aggiudicazione laddove il codice non sia già stato fornito in precedenza.
2. Inserimento CUP nel SIOPE, riportanto il CUP - Codice Unico di Progetto - per le proprie operazioni di pagamento qualora queste riguardano opere pubbliche o opere di
investimento pubblico, con il sistema SIOPE - Sistema Informativo delle Operazioni degli Enti Pubblici.
3. Completamento del set informativo di ogni singola scheda suddivisa in Sezioni: Anagrafica, Finanziaria, Procedurale, Fisica.
4. Validazione dati.
5. Trasmissione dati inseriti/aggiornati.
Interdipendenze
L'obiettivo sarà valutato dal punto di vista
quali-quantitativo in base ai risultati illustrati
con apposita relazione resa dal
Responsabile di Area
Indicatori di risultato:
Risultato previsto:
Completamento fase iniziale
ed espletamento
monitoraggi trimestrali
previsti per il 2015.
Grado di raggiungimento dell'obiettivo
1°verifica
(eventuale):
80%
Verifica finale:
Piano Dettagliato degli Obiettivi 2015
DIPENDENTI:
AREA P.O. SERVIZI TECNICI
RESPONSABILE:
ESERCIZIO: 2015
- Andrea Beltrami
- Vittorino Bottazzi
ing. Andrea Beltrami
OBIETTIVO:
AMMODERNAMENTO RETE DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA
MOTIVAZIONE
Considerate le esigenze di ammodernamento e riqualificazione della rete di illuminazione pubblica comunale e di effettuare una procedura di
gara per l'intera gestione del servizio di illuminazione pubblica, l'Amministrazione Comunale vuole valutare la possibilità di procedere
all'acquisizione della disponibilità di tutti gli impianti di illuminazione pubblica presenti sul territorio comunale di proprietà di Enel Sole,
avvalendosi della facoltà di riscatto prevista dal D.P.R. n. 902/1986, valutando l’opportunità di svolgere le attività citate in forma aggregata con
altri enti del territorio e con la Provincia di Brescia, individuato quale Ente capofila.
Macroattività ed obiettivi operativi
L'attività dell'Ufficio consiste in:
- verifica normativa vigente in materia;
- attività di collaborazione con la Provincia di Brescia per l'individuazione di un percorso per il riscatto della rete di illuminazione pubblica e di un percorso per la selezione in forma
aggregata del gestore della rete;
- valutazione con l'Amministrazione Comunale dello schema di progetto per l'ammodernamento della rete di illuminazione pubblica e attività propedeutiche alla sua approvazione
e all'adesione all'iniziativa.
Interdipendenze
L'obiettivo sarà valutato dal punto di vista
quali-quantitativo in base ai risultati illustrati
con apposita relazione resa dal
Responsabile di Area
Indicatori di risultato:
Risultato previsto:
Fase iniziale fino
all'adesione all'iniziativa
Grado di raggiungimento dell'obiettivo
1°verifica
(eventuale):
60%
Verifica finale:
Piano Dettagliato degli Obiettivi 2015
DIPENDENTI:
AREA P.O. SERVIZI TECNICI
RESPONSABILE:
ESERCIZIO: 2015
- Andrea Beltrami
- Maria Ausilia Mazzone
ing. Andrea Beltrami
OBIETTIVO:
SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE GAS - DETERMINAZIONE DELLA STIMA INDUSTRIALE DEGLI IMPIANTI E DEL
VALORE RESIDUO DA RICONOSCERE AL GESTORE
MOTIVAZIONE
Considerato che il Comune di Torbole Casaglia è dotato di un servizio di distribuzione gas naturale che si estende sul territorio comunale e
che successivamente al primo affidamento all’attuale Concessionario, veniva promulgato il D.Lgs. 164/2000, che modificava profondamente il
settore del gas naturale, imponendo agli Enti, alla scadenza della concessione, di riaffidare il servizio esclusivamente tramite gara previa
valutazione del valore residuo degli impianti da riconoscere al Gestore uscente. Ai fini della gara per l’assegnazione del servizio distribuzione
gas naturale il Comune è stato inserito nell’ATEM 4 Sud-Ovest ed è stata stipulata una convenzione per lo svolgimento in forma associata
della procedura di gara per l’affidamento del servizio in questione. Rilevato che é imposto ai Comuni di procedere alla elaborazione della stima
degli impianti per individuare, non solo il valore residuo da riconoscere al Concessionario, ma anche il grado di proprietà comunale della rete
ai fini del futuro canone, è necessario procedere alla stesura precisa della consistenza degli impianti e stabilire il valore residuo dei medesimi
da riconoscere al Gestore uscente.
Macroattività ed obiettivi operativi
L'attività dell'ufficio consiste nel coordinare tutte le fasi procedurali che portano alla redazione della perizia di stima in questione, individuazione e affidamento incarico a
Professionisti specifici in materia, partecipazione ai tavoli tecnici di approfondimento reperimento e fornitura di dati relativi alle reti gas con particolare riferimento all'analisi dei
dati relativi alla rete distribuzione gas previste nelle lottizzazioni attuate sul territorio comunale a partire dall'anno 1999.
Interdipendenze
L'obiettivo sarà valutato dal punto di vista
quali-quantitativo in base ai risultati illustrati
con apposita relazione resa dal
Responsabile di Area.
Indicatori di risultato:
Risultato previsto:
Redazione stima da
trasmettere alla Stazione
Appaltante.
Grado di raggiungimento dell'obiettivo
1°verifica
(eventuale):
50%
Verifica finale:
Piano Dettagliato degli Obiettivi 2015
AREA CONTABILE FINANZIARIA TRIBUTARIA
DIPENDENTI: Biancardi Anna / Lazzaroni
Mariarosa
RESPONSABILE: Biancardi Anna
ESERCIZIO: 2015
OBIETTIVO:
NUOVO ORDINAMENTO CONTABILE E CONTABILITA’ FINANZIARIA POTENZIATA
MOTIVAZIONE
L’avvio del nuovo ordinamento contabile pone l’obbligo di procedere con la riclassificazione delle Voci di entrata e di spesa, nonché la gestione del Bilancio
ai fini conoscitivi redatto secondo questi nuovi principi
Macroattività ed obiettivi operativi
Il processo di armonizzazione contabile del bilancio dell'Ente ai principi sanciti dal D.Lgs. 118/2011 verrà avviato nel corso del 2015 con le operazioni di riclassificazione dei capitoli di bilancio,
implementazione del programma gestionale ai dettami del decreto ed avviato a fini conoscitivi per tutto l’anno 2015, ed entrerà nella fase consolidata con l’esercizio 2016. Si provvederà al
consolidamento della nuova contabilità con l'eventuale predisposizione e la successiva attivazione della contabilità economica attraverso la definizione del piano dei conti correlato alle attività
dell’Ente nonché alle scritture contabili necessarie per la rilevazione degli aspetti patrimoniali ed economici dei fatti della gestione amministrativa dell’Ente. In particolare la predisposizione delle
contabilità economica potrà richiedere la collaborazione attiva degli altri uffici in ordine al concorso della rilevazione delle informazioni di natura quali-quantitativa dei servizi erogati al fine di
definire le correlazioni utili ad una corretta rilevazione economica delle attività di ogni singolo servizio comunale, nonché l’aggiornamento software del programma gestionale di contabilità.
Tutti
Interdipendenze
Indicatori di risultato:
Risultato previsto:
100%
Grado di raggiungimento dell'obiettivo
1°verifica
(eventuale):
100%
Verifica finale:
Piano Dettagliato degli Obiettivi 2015
AREA CONTABILE FINANZIARIA TRIBUTARIA
DIPENDENTI: Biancardi Anna / Lazzaroni
Mariarosa
RESPONSABILE: Biancardi Anna
ESERCIZIO: 2015
OBIETTIVO:
GESTIONE DELLE FATTURE ELETTRONICHE E DIGITALIZZAZIONE DELLA PROCEDURA DI LIQUIDAZIONE
MOTIVAZIONE
Obiettivo conseguente l’avvio della fatturazione elettronica dal 31.03.2015
Macroattività ed obiettivi operativi
L’introduzione della FatturaPA, la c.d. fattura elettronica, resa obbligatoria per tutti i fornitori della Pubblica amministrazione locale dal 31 marzo 2015 ha implicato la revisione dell’intero
processo di spesa. In particolare per quanto attiene all’accettazione delle fatture, oltre alla verifica dei requisiti delle fatture digitali vi è il controllo e l’applicazione delle nuove regole relative allo
Split payment ed al Reverse charge, si rende necessario snellire la successiva fase della liquidazione e dell’ordinativo di pagamento tenuto conto che le attività di controllo devono essere effettuate
già nella fase dell’accettazione del documento fiscale ricevuto dal Comune. L’obiettivo è l’avvio della digitalizzazione delle fasi della spesa ancora effettuate con documenti analogici, previo
passaggio del Protocollo informatico al software gestionale Halley integrabile con la contabilità finanziaria e la redazione di atti di liquidazione.. Tale modalità consentirà la completa tracciabilità
delle diverse fasi e permetterà un puntuale controllo delle tempistiche di pagamento dei fornitori entro i termini previsti dalla legge. La digitalizzazione delle procedure consentiranno inoltre una
riduzione dell’utilizzo della carta ed una velocizzazione della procedura di liquidazione.
Interdipendenze
Altri CdR per gestione fatture
Indicatori di risultato:
Rispetto delle tempistiche
Risultato previsto:
100%
Grado di raggiungimento dell'obiettivo
1°verifica
(eventuale):
70%
Verifica finale:
Piano Dettagliato degli Obiettivi 2015
AREA CONTABILE FINANZIARIA TRIBUTARIA
DIPENDENTI: Biancardi Anna / Rotondo
Adriana
RESPONSABILE: Biancardi Anna
OBIETTIVO:
GESTIONE TRIBUTI LOCALI (IMU -TASI)
MOTIVAZIONE
Gestione dei principali tributi comunali IMU e TASI, calcolo imposta ai cittadini tenuti al pagamento
ESERCIZIO: 2015
Macroattività ed obiettivi operativi
L’attività è finalizzata all'informazione (sito internet, volantino informativo, fax, email) e alla consulenza ai contribuenti in materia di adempimenti per il tributo IUC nelle sue componenti IMU e
TASI. In particolare per l’anno 2015 ci prefigge in accordo con gli indirizzi dell’Amministrazione comunale di inviare entro il 16 dicembre 2015, termine normativo di scadenza per il versamento
del saldo IMU e TASI, i modelli di pagamento F24 a tutti i contribuenti tenuti al versamento. Restano esclusi i contribuenti proprietari di aree fabbricabili, per i quali non è possibile procedere in
modo massivo al calcolo d’imposta. Ci si avvarrà del Portale di calcolo e controllo fornito da EasyPA e del servizio postale per l’invio massivo.
Il servizio viene svolto in particolare nei mesi di maggio/giugno e novembre/dicembre in concomitanza delle scadenze dell’IMU, della TASI e della TARI. L'obiettivo consente una doppia utilità
in ordine agli adempimenti, sia per i contribuenti che vengono facilitati, stante la novità e la complessità gestionale del tributo, sia per il Comune che riesce a comunicare con i contribuenti
riducendo in questo modo la possibile evasione e il contenzioso.
Interdipendenze
Indicatori di risultato:
Rispetto delle tempistiche
Risultato previsto:
100%
Grado di raggiungimento dell'obiettivo
1°verifica
60%
(eventuale):
Verifica finale:
Piano Dettagliato degli Obiettivi 2015
AREA CONTABILE FINANZIARIA TRIBUTARIA
DIPENDENTI: Biancardi Anna / Lazzaroni
Mariarosa
RESPONSABILE: Biancardi Anna
OBIETTIVO:
Gestione TARI
MOTIVAZIONE
Gestione del tributo comunale, con elaborazione Piano tariffario e supporto ai cittadini tenuti al pagamento
ESERCIZIO: 2015
Macroattività ed obiettivi operativi
In relazione alla istituzione della TARI si provvede alla esecuzione di ulteriori operazioni e attività propedeutiche relative all’adeguamento della banca dati ai nuovi criteri del tributo per
l’emissione del ruolo di riscossione, in particolare:
-Elaborazione e predisposizione del Piano Finanziario per la determinazione dei costi e delle tariffe applicabili alle utenze domestiche e non domestiche a titolo di TARI, utilizzando il software
gestionale Halley già in uso per l’emissione del ruolo ordinario.
- Emissione ACCONTO TARI ANNO 2015 per la riscossione diretta entro il mese di giugno, predisposizione del calcolo della rata a saldo/conguaglio della TARI ANNO 2015 dovuta nel mese
di dicembre 2015. Tali termini potranno slittare compatibilmente con la data di approvazione delle tariffe di competenza del Consiglio Comunale.
- Aggiornamento delle informazioni sul sito internet comunale e aggiornamento della modulistica TARI per consentire una modalità più fruibile da parte degli utenti.
Costante monitoraggio dell’andamento dei pagamenti e del rispetto delle scadenze ordinarie e/o rateali al fine di emettere entro il 31.12.2015 eventuali ruoli di accertamento per omesso/ritardato
pagamento della Tares 2013 e Tari 2014.
Interdipendenze
CdR Tecnico e Demografico
Indicatori di risultato:
Rispetto delle tempistiche
Risultato previsto:
100%
Grado di raggiungimento dell'obiettivo
1°verifica
90%
(eventuale):
Verifica finale:
Piano Dettagliato degli Obiettivi 2015
AREA DEMOGRAFICA COMMERCIO SPORT
ED INFORMATICA
DIPENDENTI:
RESPONSABILE: SANDRINI ILARIO
ESERCIZIO: 2015
OBIETTIVO:
RIORGANIZZAZIONE INFORMATICA DELLA SEDE COMUNALE
MOTIVAZIONE
Attività volte a risolvere le problematiche relative all'architettura di ssistema della dotazione hardware e software del sistema
informativo comunale.
Macroattività ed obiettivi operativi
Il progetto tende a risolvere le problematiche legate ad una dotazione hardware e software non più rispondente alle sopravvenute esigenze che si manifestano soprattutto nella limitata capacità di
elaborazione degli hardware, nella interconnessione intranet e nel collegamento ad internet, indispensabili sia per la gestione dei software che per l’interconnessione con gli utenti esterni, sia
privati che pubblici.
Esso consiste, in ragione del contenimento dei costi, principalmente nel recupero della dotazione esistente e, qualora non sia possibile, nell' implementazione dello stessa.
Il progetto si articolerà in diverse fasi:
A) analisi dell'esistente;
B) predisposizione documentazione per proposta di progettazione e realizzazione della virtualizzazione del server, del servizio di remote backup e di disaster recovery;
C) adozione dei provvedimenti di affidamento a ditta specializzata per la fornitura di un nuovo server, installazione sistema operativo e lavori di formattazione e configurazione dei pc;
D) coordinamento interventi per salvataggio dei dati.
Interdipendenze
Indicatori di risultato:
Risultato previsto:
Grado di raggiungimento dell'obiettivo
1°verifica
(eventuale):
95%
Verifica finale:
Piano Dettagliato degli Obiettivi 2015
AREA DEMOGRAFICA COMMERCIO SPORT
ED INFORMATICA
DIPENDENTI:
RESPONSABILE: SANDRINI ILARIO
ESERCIZIO: 2015
OBIETTIVO:
AFFIDAMENTO SERVIZI CIMITERIALI – II FASE
MOTIVAZIONE
Attività di completamento del complesso procedimento di riaffidamento dei servizi cimiteriali avviato nel 2014
Macroattività ed obiettivi operativi
Esaurita nel 2014 la verifica dei presupposti per il riaffidamento dei servizi cimiteriali comunali al fine di conseguire economie sui costi sostenuti e benefici tariffari per l’utenza, sono stati
predisposti gli atti di gara, lo schema di concessione e il piano economico-finanziario. E' stata poi esperita la pubblicazione di avviso esplorativo finalizzato a reperire un idoneo numero di soggetti
interessati a partecipare alla procedura di gara ex art. 30 d.lgs. n. 163/2006, e ai soggetti richiedenti è stata inviata lettera di invito.
Nel 2015 sarà gestita la procedura di gara, pervenendo all'assegnazione della gestione cimitero, previa predisposizione ed acquisizione documentazione necessaria per sottoscrizione contratto e
stipula dello stesso. Di seguito saà realizzata l'istruttoria volta a verificare le necessità di adeguamento del vigente regolamento di polizia cimiteriale, proponendone l'approvazione al Consiglio
comunale.
Interdipendenze
Indicatori di risultato:
Completamento attività previste
Risultato previsto:
Integrale ultimazione del
progetto
Grado di raggiungimento dell'obiettivo
1°verifica
(eventuale):
100%
Verifica finale:
Piano Dettagliato degli Obiettivi 2015
AREA DEMOGRAFICA COMMERCIO SPORT
ED INFORMATICA
DIPENDENTI:
RESPONSABILE: SANDRINI ILARIO
ESERCIZIO: 2015
OBIETTIVO:
AFFIDAMENTO SERVIZIO FARMACIA COMUNALE
MOTIVAZIONE
Attività volte a concedere la gestione del servizio farmaceutico nella nuova sede farmaceutica del Comune di Torbole Casaglia,
sita in località "Casaglia"
Macroattività ed obiettivi operativi
PROCEDURA PER L'INDIVIDUAZIONE DEL CONCESSIONARIO DEL SERVIZIO FARMACEUTICO NELLA NUOVA FARMACIA COMUNALE NEL COMUNE DI TORBOLE
CASAGLIA
Predisposizione documentazione per la revisione della pianta organica delle farmacie del Comune di Torbole Casaglia al fine dell’istituzione di una seconda sede farmaceutica in località Casaglia.
Acquisizione del parere della Regione Lombardia di accettazione della prelazione avanzata dal Comune. Predisposizione atti per la formazione e pubblicazione bando di gara.
Gestione fase intermedia con la proprietà dell’immobile da destinarsi a sede del nuovo servizio farmaceutico, con sottoscrizione e registrazione contratto preliminare di locazione ad uso non
abitativo. Pubblicazione bando di gara per assegnazione sede farmaceutica con procedura aperta con criterio “offerta al massimo rialzo” per l’individuazione del concessionario della nuova sede
farmaceutica. Gestione punto informativo sul sito del Comune per la richiesta di chiarimenti e programmazione sopralluoghi dell’immobile da parte degli interessati, a seguito loro richiesta.
Gestione della gara: redazione dei verbali delle procedure di gara ed aggiudicazione definitiva. Gestione delle procedure post gara e firma del contratto. Tenuta rapporti con l’A.S.L.
competente per il rilascio della licenza comunale.
Interdipendenze
Indicatori di risultato:
Completamento attività previste
Risultato previsto:
Integrale ultimazione del
progetto
Grado di raggiungimento dell'obiettivo
1°verifica
(eventuale):
70%
Verifica finale:
Piano Dettagliato degli Obiettivi 2015
AREA AMBIENTE
RESPONSABILE: ALESSANDRA
ZENDRINI
DIPENDENTI://
ESERCIZIO: 2015
OBIETTIVO:
Prevenzione del rischio amianto
MOTIVAZIONE
Sensibilizzare i cittadini sui rischi per la salute e per l'ambiente derivanti dalla presenza di materiali contennti amianto- Incentivare l'attività di bonifica del
M.C.A. da parte dei privati proponendo prezzi agevolati.
Macroattività ed obiettivi operativi
L’iter da seguire per effettuare la bonifica di materiali contenenti amianto, stante la specifica caratteristica dell’intervento, costituisce un procedimento complesso ed oneroso che spesso
disincentiva l’attività e favorisce l’abbandono di materiali contenenti amianto su aree pubbliche, causando un grave danno ambientale ai cittadini ed al territorio comunale.
Per raggiungere l’obiettivo di eliminare la presenza di amianto sul territorio e garantire la salvaguardia ambientale e la difesa della salute dei cittadini, l’Amministrazione intende intendono
promuovere congiuntamente ai Comuni limitrofi iniziative di informazione e incentivazione dei cittadini sui problemi causati dall’amianto e sulle modalità ed opportunità di bonifica dello stesso,
avvalendosi della facoltà concessa ai Comuni dall’articolo 2 comma 4 bis della legge regionale n. 17/2003 di stipulare convenzioni nel rispetto dei requisiti previsti dalla normativa vigente per le
imprese che si occupano di smaltimento e rimozione dell’amianto. L’attività necessaria per il raggiungimento dell’obiettivo si articola nel seguente progetto
• attività di analisi dello stato di fatto finalizzata a definire i possibili ambiti di intervento e le modalità operative applicabili.
• predisposizione di un Protocollo d’Intesa da sottoscrivere con le altre Amministrazioni interessate, al fine di ampliare il bacino di intervento e garantire maggiori economie di scala,
• predisposizione e trasmissione dello schema del provvedimento di approvazione ai Comuni aderenti l’iniziativa, coordinamento con i medesimi per la definizione delle fattispecie operative cui
finalizzare l’iniziativa, la definizione delle iniziative di pubblicizzazione alla cittadinanza,
• definizione dei contenuti della Convenzione da sottoscrivere con gli operatori del settore ai sensi della L.R. 17/2003, predisposizione ed approvazione della stessa.
• svolgimento della procedura di selezione degli operatori con i quali convenzionarsi e stipula delle convenzioni
• pubblicizzazione dell’iniziativa, attraverso siti Web, incontri pubblici, ecc anche in coordinamento con gli altri Comuni
• gestione richiesta di informazione cittadini presso l’ufficio ambiente.
Interdipendenze
(CdR coinvolti)
Firma convenzioni
Pubblicizzazione iniziativa
Indicatori di risultato:
Risultato previsto:
100%
Grado di raggiungimento dell'obiettivo
1°verifica
(eventuale):
95%
Verifica finale:
Piano Dettagliato degli Obiettivi 2015
AREA AMBIENTE
RESPONSABILE: ALESSANDRA
ZENDRINI
DIPENDENTI://
ESERCIZIO: 2015
OBIETTIVO:
Eliminazione potenziali cause di interferenza negativa sull'efficacia del depuratore sovracomunale - Verifiche e diffide all'adeguamento per il comparto
edilizio di via Liguria
MOTIVAZIONE
Tutela delle acque dall'inquinamento, in relazione alla potenziale riduzione di efficacia del processo depurativo dei reflui fognari presso il depuratore .
Macroattività ed obiettivi operativi
Per le caratteristiche del territorio comunale è possibile che in determinati comparti edilizi siano state poste in atto, da parte di privati, errate misure di collettamento delle acque di “aggottamento”
della falda, attuando il recapito delle stesse nella rete di fognatura nera. L’errato collettamento nella rete di fognatura nera può compromettere il corretto processo depurativo del nuovo impianto di
depurazione. E’ pertanto necessario nei casi segnalati, quale il comparto residenziale di via Liguria, la verifica delle condizioni degli impianti e la valutazione delle possibili soluzioni tecniche,
diffidando i proprietari ad adeguare gli impianti. L’ufficio dovrà provvedere, in relazione al comparto edilizio segnalato, come segue:
• attività conseguenti l’avvio del procedimento ai sensi ex art. 7 e ss. legge 241/90 e s.m.i. , fornendo ai cittadini interessati indicazioni operative e informazioni tecniche
• valutare le proposte di possibili soluzioni tecniche attuabili nello specifico contesto, informandone i cittadini e sollecitando ove necessario l’adeguamento degli impianti
• definire una modulistica adeguata per la comunicazione degli interventi attuati dai proprietari per la risoluzione delle anomalie
• verificare l’avvenuto adeguamento degli impianti tramite sopralluogo
• proporre le eventuali azioni conseguenti i casi di mancato adeguamento degli impianti.
Interdipendenze
(CdR coinvolti)
Valutazione proposta soluzione tecnica
Predisposizione modulistica Sopralluoghi di
verifica lavori eseguiti
Indicatori di risultato:
Risultato previsto:
100%
Grado di raggiungimento dell'obiettivo
1°verifica
(eventuale):
85%
Verifica finale:
Piano Dettagliato degli Obiettivi 2015
Comune di Torbole Casaglia
Provincia di Brescia
Piano della performance 2015-2017
Piano esecutivo della gestione / Piano dettagliato degli obiettivi
2015
Indicatori di performance
COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA
INDICATORI FINANZIARI ED ECONOMICI GENERALI
ATTESI PER L’ESERCIZIO 2015
2012
Autonomia finanziaria
Autonomia impositiva
Pressione finanziaria
Pressione tributaria
Intervento erariale
Intervento regionale
Incidenza residui attivi
Incidenza residui passivi
Indebitamento locale pro
capite
Velocita` riscossione
entrate proprie
Rigidita` spesa corrente
Velocita` gestione spese
correnti
Redditivita` del patrimonio
Patrimonio pro capite
Patrimonio pro capite
Patrimonio pro capite
Rapporto dipendenti /
popolazione
Titolo I + Titolo III
Titolo I + II + III
Titolo I
_
Titolo I + II + III
Titolo I + Titolo III
Popolazione
Titolo I
Popolazione
Trasferimenti statali
Popolazione
Trasferimenti regionali
Popolazione
Totale residui attivi
_
Totale accertamenti di competenza
Totale residui passivi
_
Totale impegni di competenza
Residui debiti mutui
Popolazione
Riscossione Titolo I + III
Accertamenti Titolo I + III
Spese personale + Quote ammor.nto mutui
Totale entrate Tit. I + II + III
Pagamenti Tit. I competenza
Impegni Tit. I competenza
Entrate patrimoniali
_
Valore patrimoniale disponibile
Valori beni patrimoniali indisponibili
Popolazione
Valori beni patrimoniali disponibili
Popolazione
Valori beni demaniali
Popolazione
Dipendenti
Popolazione
2013
2014
x 100
95,977
89,057
96,068
x 100
74,024
74,250
82,613
536,71
465,94
526,72
413,95
388,47
452,96
3,34
42,94
7,00
1,18
0,31
0,00
x 100
41,202
38,286
25,500
x 100
45,876
38,460
22,205
0,00
0,00
0,00
x 100
73,562
77,234
81,302
x 100
27,394
26,581
24,593
x 100
77,440
81,838
82,770
x 100
3,022
4,677
3,146
1.050,06
1.016,82
997,62
331,82
316,40
302,74
1.442,40
1.448,63
1.449,59
0,366
0,350
0,352
x 100
RISULTATO
ATTESO
2015
Media 2012/14
+- 10%
Media 2012/14
+- 10%
Media 2012/14
+- 10%
Non inferiore
al 2014
Non rilevato
Non rilevato
Media 2012/14
+- 10%
Media 2012/14
+- 10%
Media 2012/14
+- 10%
Media 2012/14
+- 10%
Media 2012/14
+- 10%
Media 2012/14
+- 10%
Media 2012/14
+- 15%
Media 2012/14
+- 15%
Media 2012/14
+- 15%
Media 2012/14
+- 15%
Media 2012/14
+- 10%
Indicatori di performance
COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA
SERVIZI INDISPENSABILI ATTESI PER L’ESERCIZIO 2015
SERVIZIO
1. Servizi connessi agli organi
istituzionali
2. Amministrazione generale,
compreso servizio elettorale
3. Servizi connessi all'ufficio
tecnico comunale
4. Servizi di anagrafe e di stato
civile
5. Servizio statistico
PARAMETRO DI
EFFICACIA
numero addetti
ANNO
2013
0,00015
popolazione
numero addetti
0,00137
popolazione
domande evase
ANNO
2014
RISULTATI
ATTESI ANNO
2015
Media 2013/14
+- 10%
0,00138 Media 2013/14
+- 10%
0,00015
0,94105
0,94988
0,00061
0,00061
Media 2013/14
domande presentate
numero addetti
costo totale
ANNO
2013
7,82
popolazione
costo totale
60,91
popolazione
costo totale
RISULTATI
ATTESI ANNO
2015
ANNO
2014
Media 2013/14
+- 10%
Media 2013/14
64,32
+- 10%
7,11
23,75
23,36
Media 2013/14
+- 10%
17,34
16,88
Media 2013/14
+- 10%
0,00
0,00
16,75
16,18
Media 2013/14
+- 10%
popolazione
popolazione
numero addetti
PARAMETRO DI
EFFICIENZA
0,00000
Media 2013/14
+- 10%
Non rilevato
0,00000
popolazione
costo totale
popolazione
costo totale
Non rilevato
popolazione
6. Servizi connessi alla giustizia
costo totale
popolazione
7. Polizia locale e amministrativa
numero addetti
0,00046
0,00046
popolazione
Media 2013/14
+- 10%
8. Servizio della leva militare
costo totale
popolazione
costo totale
popolazione
9. Protezione civile, pronto
intervento e tutela della
sicurezza pubblica
10. Istruzione primaria e
secondaria
11. Servizi necroscopici e
cimiteriali
12. Acquedotto
numero addetti
popolazione
0,00015
0,00015
Media 2013/14
+- 10%
costo totale
popolazione
0,47
0,38
Media 2013/14
+- 10%
numero aule
0,04436
0,04523
Media 2013/14
+- 20%
costo totale
390,73
351,90
nr. studenti frequentanti
Media 2013/14
+- 20%
0,00
0,00
Non rilevato
0,00
0,00
Non rilevato
16,60
19,40
nr. studenti frequentanti
costo totale
popolazione
mc acqua erogata
0,00000
0,00000
Non rilevato
nr. abitanti serviti
unità imm.ri servite
costo totale
mc acqua erogata
0,00000
0,00000
0,00000
0,00000
totale unità imm.ri
13. Fognatura e depurazione
14. Nettezza urbana
unità imm.ri servite
totale unità imm.ri
frequenza media
settimanale di raccolta
7
unità imm.ri servite
Km strade illuminate
totale km strade
costo totale
km rete fognaria
0,42857
1,00000
totale unità imm.ri
15. Viabilità e illuminazione
pubblica
Non rilevato
0,93617
0,42857
Media 2013/14
+- 10%
1,00000 Media 2013/14
+- 10%
0,93617 Media 2013/14
+- 10%
costo totale
Q.li di rifiuti smaltiti
costo totale
km strade illuminate
5.011,36
Media 2013/14
+- 10%
Media 2013/14
+- 10%
Media 2013/14
5.295,45
+- 10%
Indicatori di performance
COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA
SERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE ATTESI PER L’ESERCIZIO 2015
SERVIZIO
1. Alberghi, esclusi dormitori pubblici, case
di riposo e di ricovero
2. Alberghi diurni e bagni pubblici
3. Asili nido
4. Convitti, campeggi, case per vacanze,
ostelli
5. Colonie e soggiorni stagionali,
stabilimenti termali
6. Corsi extrascolastici di insegnamento di
arti, sport ed altre discipline, fatta
eccezione per quelli espressamente
previsti per legge
7. Giardini zoologici e botanici
8. Impianti sportivi
9. Mattatoi pubblici
10. Mense
11. Mense scolastiche
PARAMETRO DI
EFFICACIA
ANNO
2013
ANNO
2014
domande soddisfatte
domande presentate
domande soddisfatte
domande presentate
domande soddisfatte
domande presentate
domande soddisfatte
domande presentate
domande soddisfatte
domande presentate
0,00000
0,00000
0,00000
0,00000
0,00000
0,00000
0,00000
0,00000
0,00000
0,00000
domande soddisfatte
domande presentate
0,00000
numero visitatori
popolazione
numero impianti
popolazione
quintali carne macellate
popolazione
domande soddisfatte
domande presentate
domande soddisfatte
domande presentate
ANNO
2015
17. Musei, pinacoteche, gallerie e mostre
ANNO
2014
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00000
costo totale
numero iscritti
0,00
0,00000
0,00000
0,00000
0,00000
0,00000
0,00000
0,00000
0,00000
1,00000
1,00000
domande soddisfatte
domande presentate
numero spettatori
nr. posti disponibili x
nr.
rappresentazioni
numero visitatori
numero istituzioni
0,00000
0,00000
0,00000
0,00000
costo totale
totale mq. superficie
costo totale
numero utenti
costo totale
quintali carne macellate
costo totale
numero pasti offerti
costo totale
numero pasti offerti
costo totale
mq. superficie occupata
costo totale
numero servizi resi
costo totale
popolazione
costo totale
numero interventi
costo totale
numero spettatori
0,00000
0,00000
costo totale
numero visitatori
domande soddisfatte
domande presentate
0,00000
0,00000
domande soddisfatte
domande presentate
domande soddisfatte
domande presentate
0,00000
0,00000
0,94667
1,06098
Media 2013/14
+- 10%
13. Pesa pubblica
16. Teatri
ANNO
2013
costo totale
numero utenti
costo totale
numero utenti
costo totale
nr. bambini frequentanti
costo totale
numero utenti
costo totale
numero utenti
12. Mercati e fiere attrezzate
14. Servizi turistici diversi, stabilimenti
balneari, approdi turistici e simili
15. Spurgo pozzi neri
PARAMETRO DI
EFFICIENZA
ANNO
2015
20. Trasporti funebri, pompe funebri
21. Uso di locali adibiti stabilmente ed
esclusivamente a riunioni non istituzionali,
auditorium, palazzi dei congressi e simili
22. Altri servizi
costo totale
quintali carne macellate
costo totale
nr. servizi prestati
Media 2013/14
+- 10%
costo totale
nr. giorni d'utilizzo
costo totale
numero utenti
ANNO
2013
ANNO
2014
provento totale
numero utenti
provento totale
numero utenti
provento totale
nr. bambini frequentanti
provento totale
numero utenti
provento totale
numero utenti
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
provento totale
numero iscritti
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
3,76
3,99
3,37
3,77
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
provento totale
numero visitatori
provento totale
numero utenti
provento totale
quintali carne macellate
provento totale
numero pasti offerti
provento totale
numero pasti offerti
provento totale
mq. superficie occupata
provento totale
numero servizi resi
provento totale
popolazione
provento totale
numero interventi
provento totale
numero spettatori
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
provento totale
numero visitatori
provento totale
numero spettacoli
provento totale
quintali carne macellate
provento totale
nr. servizi resi
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
706,13
775,31
provento totale
nr. giorni d'utilizzo
provento totale
numero utenti
233,24
270,23
Media 2013/14
+- 10%
18. Spettacoli
19. Trasporti di carne macellate
PROVENTI
Media 2013/14
+- 10%
ANNO
2015
Media 2013/14
+- 10%
Media 2013/14
+- 10%
Indicatori di performance

Documenti analoghi