I docenti della scuola dell`Infanzia del 1° Circolo didattico di

Commenti

Transcript

I docenti della scuola dell`Infanzia del 1° Circolo didattico di
I docenti della scuola dell'Infanzia del 1° Circolo didattico di Qualiano, dopo aver
consultato il P.O.F., concordano che le loro scelte progettuali debbano essere attuate
in virtù del fatto che al bambino di età compresa tra i 3 ed i 5 anni devono essere
offerte significative opportunità di apprendimento presentate attraverso il gioco, le
esperienze concrete, le situazioni di scambio e di confronto sia con i compagni che con
le insegnanti.
A tal proposito, gli ambiti del fare e dell'agire rappresentano le varie dimensioni
dell'esperienza di vita del bambino nel suo incontro con se stesso, con gli altri e con il
mondo circostante.
Gli obiettivi specifici di apprendimento, per ciascun ambito, sono trasformati, con la
mediazione delle unità di apprendimento, in competenze che ciascun bambino dovrà
possedere al termine della scuola dell’infanzia.
P.P.A.E.
(piano personalizzato delle attività educative)
ALLA SCOPERTA DEL MONDO
1^ U.A.
Il mondo della scuola
2^ U.A.
3^ U.A.
Il mondo dei sensi e delle emozioni Il mondo dei giochi e degli oggetti
4^ U.A.
5^ U.A.
Io nel mondo
Il mondo delle feste religiose
(educazione religiosa)
PIANO PERSONALIZZATO DELL' ATTIVITA' EDUCATIVA
E
PERCORSI DELLE UNITA' DI APPRENDIMENTO
1^ U.A
2^ U.A
3^ U.A
Il mondo della
scuola
Il mondo dei sensi e Il mondo dei giochi
delle emozioni
e degli affetti
4^ U.A
5^ U.A
Io e il mondo
Il mondo delle feste
religiose
L'ambiente scolastico Il mio corpo
I nostri compleanni
Il mio paese
I Santi
La mia giornata
scolastica
I miei compagni di
classe e le mie
maestre
L'Autunno
La mia storia
Carnevale
La mia religione
La Creazione
Le mie relazioni e i
miei affetti
La festa del papà e
della mamma
La mia Nazione
Il Natale
L'Inverno
La Primavera
L'Estate
La Pasqua
1^ Unità di apprendimento
“IL MONDO DELLA SCUOLA”
IL MONDO DELLA SCUOLA
AREA “IL SE’ E L’ALTRO”
AREA “CORPO, MOVIMENTO, SALUTE”
O.S.A.
O.S.A.
Rafforzare la propria identità con un solido senso di
Muoversi con destrezza nell’ambiente e nel gioco.
appartenenza al gruppo-sezione.
Percepire il proprio corpo in movimento.
Collaborare con i compagni e rispettarli.
Riconoscere movimenti e situazioni che suscitano paura e
gioia.
Obiettivi formativi
Valorizzare la dimensione affettiva e emotiva
dell’accoglienza.
Superare paure e timoni attraverso la fantasia.
Percepire di essere parte di una comunità.
Scoprire gli altri come simili a sé.
Favorire atteggiamenti di disponibilità e simpatia
reciproci.
Scoprire che gli altri vivono emozioni simili alle proprie.
Imparare, giocando, ad essere disponibili verso gli altri.
Esprimere e affrontare emozioni personali.
Obiettivi formativi
Identificare e rappresentare le parti del corpo.
Conoscere e giocare con le proprie mani.
Conoscere le principali funzioni del corpo.
Controllare lo schema di base: rotolare.
Consolidare lo schema dinamico di base: saltare.
Superare e coordinare lo schema dinamico di base:
correre.
IL MONDO DELLA SCUOLA
AREA “FRUIZIONE E PRODUZIONE DI MESSAGGI”
AREA “ESPLORARE, CONOSCERE E PROGETTARE”
O.S.A.
Ascoltare storie.
Parlare, descrivere, raccontare e dialogare con i
coetanei e con gli adulti lasciando trasparire le proprie
emozioni (paura, gioia…).
Disegnare, dipingere, dare forma e colore all’esperienza
individuale e collettiva con una varietà creativa di
strumenti e materiali.
O.S.A.
Sviluppare le capacità di esplorazione, di manipolazione e
di osservazione attraverso l’impiego di tutti i cinque
sensi.
Muoversi con destrezza nell’ambiente e nel gioco.
Percepire il proprio corpo in movimento.
Obiettivi formativi
Conoscere e saper riconoscere i colori utilizzandoli in
maniera creativa e adeguandoli alla realtà.
Accettare di manipolare materiali che “sporcano”.
Conoscere le origini della festa di Halloween.
Riconoscere una storia utilizzando le immagini e gli
eventi in modo logico.
Obiettivi formativi
Scoprire i vari ambienti della scuola (sezione, giardino,
bagni…).
Localizzare se stesso, oggetti e persone nello spazio.
Osservare la natura e cogliere le variazioni stagionali.
“Osservare” il mondo utilizzando tutti i cinque sensi.
Contare oggetti, persone e immagini.
Svolgere giochi di squadra utilizzando i numeri.
METODOLOGIA:
Il gioco in tutte le sue forme, l’attività motoria, le attività musicali e le attività
grafico-pittoriche.
TEMPI:
Due mesi circa (20 gg. per ognuno dei tre percorsi formativi quali “L’accoglienza”,
“Halloween” e “L’Autunno”.
DOCUMENTAZIONE:
Fotografica e video.
VERIFICA:
Osservazione informale nonché schede predisposte dall’insegnante e elaborati
spontanei.
ATTIVITA’:
Giochi motori, di manipolazione, di costruzione, mimico-gestuali e simbolici.
2^ Unità di apprendimento
“IL MONDO DEI SENSI E DELLE EMOZIONI”
IL MONDO DEI SENSI E DELLE EMOZIONI
AREA “IL SE’ E L’ALTRO”
AREA “CORPO, MOVIMENTO, SALUTE”
O.S.A.
Soffermarsi sul senso della nascita e della morte,
dell’esistenza di Dio a partire dalle diverse risposte
elaborate e testimoniate in famiglia e nella comunità di
appartenenza.
O.S.A.
Muoversi con destrezza nell’ambiente e nel gioco,
controllando e coordinando i movimenti degli altri.
Controllare l’affettività e le emozioni rielaborandole
attraverso il corpo.
Obiettivi formativi
Obiettivi formativi
Conoscere la propria storia e quella degli altri bambini,
Controllare lo schema dinamico di base: stare fermi.
vicini e lontani.
Consolidare lo schema dinamico di base: strisciare.
Rivivere emotivamente la propria nascita, entrare in
Utilizzare lo schema motorio (strisciare) nel gioco di
contatto con l’altro, scoprire le uguaglianze e le
gruppo.
diversità, instaurare relazioni positive e cooperare.
Consolidare lo schema motorio di base: camminare in
Cogliere il senso religioso del Natale, apprezzare i valori
punta di piedi.
dell’amicizia, dell’amore e della solidarietà.
Compiere percorsi motori rispettando i colori simbolo.
Conoscere la storia di Gesù bambino.
Controllare e coordinare il comportamento in relazione
Esprimere e affrontare sensazioni personali.
alle regole del gioco.
Conoscere la propria realtà territoriale e le proprie
tradizioni.
IL MONDO DEI SENSI E DELLE EMOZIONI
AREA “FRUIZIONE E PRODUZIONE DI MESSAGGI”
AREA “ESPLORARE, CONOSCERE E PROGETTARE”
O.S.A.
Ascoltare, parlare, comprendere le storie scambiandosi
domande, informazioni, impressioni e sentimenti.
O.S.A.
Collocare persone e fatti nel tempo.
Formulare ipotesi e previsioni.
Individuare, costruire, utilizzare relazioni e
classificazioni.
Obiettivi formativi
Ricostruire la storia utilizzando le immagini e gli eventi
in modo logico (la mia storia, la storia di Gesù bambino).
Cogliere l’aspetto religioso e l’aspetto consumistico del
Natale.
Esprimere emozioni, pensieri e fatti.
Obiettivi formativi
Comprendere ed utilizzare parametri topologici
(avanti/indietro).
Collocare eventi nel tempo (prima/dopo).
Riconoscere, denominare e riprodurre forme
geometriche.
Riconoscere e catalogare gli oggetti in base ad alcune
caratteristiche (colore, forma, grandezza, spessore).
METODOLOGIA:
Gioco libero e organizzato, attività psicomotoria, espressione verbale,
grafica/pittorica creativa, ascolto di musica.
TEMPI:
Due mesi circa.
DOCUMENTAZIONE:
Fotografica e video.
VERIFICA:
Schede organizzate, lavori liberi.
ATTIVITA’:
Giochi motori, di manipolazione, drammatizzazione.
3^ Unità di apprendimento
“IL MONDO DEI GIOCHI E DEI COLORI”
IL MONDO DEI GIOCHI E DEI COLORI
AREA “IL SE’ E L’ALTRO”
AREA “CORPO, MOVIMENTO, SALUTE”
O.S.A.
Registrare i momenti che suscitano paura, stupore,
diffidenza, gioia, ammirazione, generosità,
disapprovazione, gratitudine, simpatia, amore,
interrogarsi e discutere insieme sul senso che hanno e
sul modo che essi hanno di manifestarsi.
Conoscere la propria realtà territoriale (luoghi, storia,
tradizioni), e quella degli altri bambini (vicini e lontani).
O.S.A.
Consolidare e utilizzare gli schemi dinamici di base.
Muoversi con destrezza nell’ambiente e nel gioco,
controllando e coordinando i movimenti degli arti e,
quando è possibile, la lateralità.
Muoversi spontaneamente e in modo guidato, da soli o in
gruppo, esprimendosi con suoni, rumori, musica,
indicazioni etc…
Obiettivi formativi
Valorizzare la dimensione affettiva e quella delle
emozioni.
Stimolare l’attenzione verso gli altri.
Conoscere meglio se stessi e i compagni scoprendo
somiglianze e differenze.
Rispettare le regole attraverso il gioco guidato.
Esprimere e affrontare emozioni personali.
Obiettivi formativi
Affinare la motricità.
Sviluppare la coordinazione oculo-manuale con il lancio
della palla.
Coordinare il proprio movimento e quello degli altri.
Utilizzare correttamente i movimenti delle mani per
realizzare un progetto.
IL MONDO DEI GIOCHI E DEI COLORI
AREA “FRUIZIONE E PRODUZIONE DI MESSAGGI”
AREA “ESPLORARE, CONOSCERE E PROGETTARE”
O.S.A.
O.S.A.
Ascoltare, comprendere e riprodurre narrazioni lette e
Toccare, guardare, ascoltare, assaggiare qualcosa e
improvvisate di fiabe, storie e racconti.
saper dire che cosa si è toccato, visto, udito, odorato,
Disegnare, dipingere, modellare, dare forma e colore alle
gustato ricercando la proprietà dei termini.
esperienze individuali e di gruppo.
Manipolare, smontare, montare, piantare, legare etc..
Utilizzare il corpo e la voce per imitare, riprodurre,
seguendo un progetto proprio o di gruppo oppure
inventare suoni e rumori, utilizzare e fabbricare
seguendo le istruzioni d’uso ricevute.
strumenti per produrre suoni e rumori anche in modo
coordinato col gruppo.
Obiettivi formativi
Obiettivi formativi
Esprimersi con parole, gesti e travestimenti.
Conoscere gli organi di senso e la loro funzione.
Partecipare alle interpretazioni carnevalesche
Individuare la qualità degli alimenti con gli organi di
esprimendosi con parole e gesti.
senso.
Rispettare il turno nella conversazione.
Conoscere e utilizzare il lessico di degustazione:
guardare, toccare, annusare, udire e gustare.
Conoscere i quattro sapori fondamentali: dolce, salato,
acido e amaro.
Scoprire le materie prime attraverso la manipolazione.
Effettuare misurazioni e quantificazioni.
Acquisire capacità di controllo della manualità fine.
Favorire la capacità di collaborare tra i bambini.
METODOLOGIA:
Gioco libero e organizzato, attività psicomotoria, espressione verbale, grafica,
pittorica e creativa, ascolto di musica e memorizzazione di brani.
TEMPI:
Due mesi circa (20 gg. per ognuno dei tre percorsi formativi quali “L’Inverno”,
“Carnevale”, “Impariamo a…..”.
DOCUMENTAZIONE:
Fotografica e filmata.
VERIFICA:
Schede predisposte dall’insegnante ed elaborati spontanei.
ATTIVITA’:
Giochi motori, di manipolazione, drammatizzazione.
4^ Unità di apprendimento
“IO NEL MONDO”
IO NEL MONDO
AREA “IL SE’ E L’ALTRO”
AREA “CORPO, MOVIMENTO, SALUTE”
O.S.A.
O.S.A.
Rispettare e aiutare gli altri cercando di capire i loro
Curare in autonomia la propria persona, gli oggetti
pensieri, le loro azioni e i loro sentimenti; rispettare e
personali e i materiali comuni nella prospettiva della
valorizzare il mondo animato e inanimato che ci circonda.
salute e dell’ordine.
Obiettivi formativi
Obiettivi formativi
Imparare norme di cortesia e gentilezza verso gli altri.
Saper descrivere il proprio corpo.
Giocare in gruppo rispettando le regole.
Controllare gli schemi dinamici e posturali di base.
Riflettere e apprendere i comportamenti corretti nei
Conoscere e giocare con le proprie mani.
confronti degli altri e dell’ambiente.
Acquisire le norme corrette per avere cura della propria
Partecipare ad un gioco di gruppo rispettandone le
alimentazione.
regole.
Acquisire una corretta gestione degli organi predisposti
Utilizzare il linguaggio verbale per superare conflitti.
alla nutrizione.
Imparare ad ascoltare per capire le intenzioni degli altri.
Cooperare insieme per un risultato migliore.
IO NEL MONDO
AREA “FRUIZIONE E PRODUZIONE DI MESSAGGI”
AREA “ESPLORARE, CONOSCERE E PROGETTARE”
O.S.A.
O.S.A.
Individuare su di sé e per gli altri le caratteristiche che
Elaborare progetti propri o in collaborazione da
differenziano gli atti dell’ascoltare e del parlare, del
realizzare con continuità e concretezza.
leggere e dello scrivere distinguendo la parola
Localizzare e collocare se stesso, oggetti e persone nello
dall’immagine, dal disegno e dalla scrittura.
spazio.
Contare oggetti, immagini e persone; aggiungere,
togliere e valutare la quantità; ordinare e raggruppare
per colore, forma, grandezza etc…
Obiettivi formativi
Incuriosirsi al codice scritto ed elaborare teoria
personali.
Differenziare l’immagine dal testo.
Manipolare le parole scoprendone i suoni iniziali.
Giocare con le parole e creare rime.
Discriminare il suono delle vocali.
Obiettivi formativi
Stimolare il gusto della curiosità e della scoperta.
Associare gli elementi tipici della stagione.
Utilizzare correttamente i simboli e associarvi le azioni
adatte.
Sviluppare la capacità di progettare e inventare.
Avvicinarsi, pudicamente, alle attività di misura e di
numerazione.
Svolgere giochi di squadra utilizzando i numeri.
METODOLOGIA:
Il gioco in tutte le sue forme, l’attività motoria, le attività musicali e le attività
grafico-pittoriche.
TEMPI:
Due mesi circa
DOCUMENTAZIONE:
Fotografica e filmata.
VERIFICA:
Osservazione informale nonché schede predisposte dall’insegnante e elaborati
spontanei.
ATTIVITA’:
Giochi senso-percettivi e ritmico-motori; attività di esplorazione; ascolto di favole
classiche e visione di filmati delle suddette favole; conversazione guidata; attività
manipolative, costruttive e rappresentative; memorizzazione di canti e filastrocche.
5^ Unità di apprendimento
“IL MONDO DELLE FESTE RELIGIOSE”
Educazione religiosa
IL MONDO DELLE FESTE RELIGIOSE
I SANTI
LA CREAZIONE
O.S.A.
Conoscere la figura di San Francesco, comprendere il
suo amore per il Creato.
Comprendere la missione di San Giovanni Bosco.
O.S.A.
Interiorizzare l’importanza del mondo creato da Dio,
imparare a rispettarlo.
Conoscere e rispettare culture e tradizioni diverse.
Obiettivi formativi
Raccontare e rielaborare brani relativi alle figure dei
Santi.
Interiorizzare i valori di solidarietà e aiuto concreto
verso gli altri.
Obiettivi formativi
Rafforzare l’autonomia.
Sviluppare sentimenti di meraviglia e gratitudine per il
Creato.
Valorizzare le diversità promuovendo un dialogo aperto e
sereno.
Attività
Attività
(3, 4 e 5 anni)
Racconti: 1 – Le rose di San Francesco.
2 – San Giovanni Bosco e i ragazzi dell’oratorio.
(3, 4 e 5 anni)
Creati da Dio: la vita come dono.
Memorizzazione di filastrocche, laboratorio musicale.
Memorizzazione del canto “Il cantico delle creature”.
Riflessione sul testo.
IL MONDO DELLE FESTE RELIGIOSE
IL NATALE
LA PASQUA
O.S.A.
Comprendere il significato delle parole Amore e
Solidarietà.
Valorizzare e accogliere la diversità.
Riconoscersi come parte di un gruppo ampio quale quello
in cui si vive.
Educare alla generosità.
O.S.A.
Conoscere gli eventi della Pasqua.
Interiorizzare la morte e la Resurrezione di Gesù.
Conoscere alcuni dei simboli pasquali ed il significato ad
essi attribuito.
Comprendere che Gesù risorto è sempre con noi.
Obiettivi formativi
Partecipare attivamente agli eventi della vita sociale.
Conoscere e comprendere i concetti di Dono e Gratuità.
Concepire la diversità come valore.
Obiettivi formativi
Imparare a vivere la pace e l’amore donataci da Gesù.
Comprendere che Gesù è l’amico di tutti e che non ci
abbandona mai.
Attività
Attività
(3, 4 e 5 anni)
Cartellone murale “Per noi è Natale”.
Memorizzazione poesia.
(4 e 5 anni)
Ascolto del racconto “La piccola fiammiferaia".
(5 anni)
“Un dono per…”.
(3, 4 e 5 anni)
Racconto sulla vita di Gesù.
Riflessione sul testo.

Documenti analoghi