News - Maratoneti Genovesi

Commenti

Transcript

News - Maratoneti Genovesi
ANNO 3 N° 7
ANNO 3 n° 7
15 FEBBRAIO 2008
C A L E N D A R I O
15 FEBBRAIO 2008
D E L
P O D I S T A
N E W S
WWW.CALENDARIODELPODISTA.IT
WWW.CALENDARIODELPODISTA.IT
RISULTATI
10/02 Maratonina Giulietta&Romeo
Quattro gare in una: così le “Terre Verdiane” sono entrate nel cuore degli italiani
UOMINI
1. Joel Kimurer Kemboi (Ken) 1h02’40”
2. Philemon Kipkering (Ken) 1h04’15”
3. David Ngeny Cheruiyot (Ken) 1h04‘58“
DONNE
1. Marcella Mancini (Ita) 1h14’58”
2. Gegia Gualtieri (Ita) 1h16’21”
3. Bruna Genovese (Ita) 1h19’15”
Correndo con il ‘Maestro’
Maratonina ‘Giulietta e
Romeo’, prima edizione
da grandi risultati
Al Cross di Borgaretto
si corre per i Titoli
SOMMARIO
10 Miglia Lupatotine
Ferrara Marathon
Criterium Umbro di Cross
Roma-Ostia
Tutte le gare del weekend
Maratonina di Treviglio
Mezza Maratona di Foggia
Maratonina di Giulietta e Romeo
Tutti i risultati del weekend
Speciale Toscana
Speciale Ultra-Trail
Speciale Piemonte
pag
UOMINI
1. Alfred Sang (Ken) 1h03’57”
2. Nahashon Kipngetich R. (Ken) 1h04’09”
3. Ottavio Andriani (Ita) 1h04‘15“
DONNE
1. Gloria Marconi (Ita) 1h15’00”
2. Khadjia Arafi (Mar) 1h15’24”
3. Ornella Ferrara (Ita) 1h16’11”
10/02 Maratona sulla Sabbia
UOMINI
1. Marco D’Innocenti (Ita) 2h44’40”
2. Marco Favorito (Ita) 2h47’56”
3. Enzo Bentivoglio (Ita) 2h52’10”
DONNE
1. Monica Casiraghi (Ita) 3h17’18”
2. Giovanna Zappitelli (Ita) 3h38’56”
3. Ilaria Razzolini (Ita) 3h45’18”
sul bus scoperto che normalmente
Ivano Barbolini a Carpi destina a
giornalisti e fotografi. Suoneranno
Verdi seguendo il gruppo e sono
già eccitati”.
Festa di paesi e di sport, certo. Ma
anche impegno agonistico di spessore: “Per principio non diamo ingaggi a nessuno, italiano o straniero
che sia. Eppure a guardare l’Albo
d’Oro ci sono quasi tutti i nomi più
importanti degli azzurri e tempi di
valore. Forse siamo stati fortunati,
ma ogni anno c’è un italiano che
viaggia forte. Quest’anno a trascinare il gruppo ci sarà Denis Curzi, il
resto lo vedremo nei prossimi giorni”.
In più l’organizzazione ha previsto
anche l’uso dei pace-makers (o
meglio ’’lepri’) che permetteranno a
chi voglia di chiudere la propria
fatica in maratona entro il tempo
prestabilito alla vigilia.
Iscrizioni (entro il 21 febbraio): 40€
per la Maratona, 20€ per la Corsa
del Culatello e la 14 Miglia di Fontanellato, 15€ per la Salso-Fidenza.
Info: tel. 0524/580146
PROSSIMAMENTE
MARATONE
“Probabilmente senza questo moltiplicarsi di gare e sforzi potremmo
aver anche più classificati nella sola
maratona - continua Chittolini - ma
perché privare i podisti della possibilità di misurarsi su distanze diverse.
Intanto è un modo per avvicinare
tutti alla corsa e pian piano farli
arrivare ai 42 chilometri”.
Festa di sport, ma anche valorizzazione massima del territorio, con
tutte le sue ricchezze: “Facendo due
conti, nonostante le gare tocchino
cinque paesi, al massimo sono coinvolte 50mila persone. Ecco perché
siamo orgogliosi dei risultati raggiunti. In fondo non abbiamo il bacino e il
seguito che possono avere Roma,
Firenze, Milano o Venezia, ma riusciamo lo stesso ad avere tanta
gente sulle strade e altrettanta intorno ad incitare e applaudire”.
In fondo, dove si può trovare un’altra
gara nella quale si viene accompagnati al traguardo dalle note del
‘Maestro’? Oltre alla consueta musica in punti fissi, Chittolini quest’anno
ha deciso di puntare sui giovani: “I
ragazzi della mia scuola saliranno
MEZZE MARATONE
Ferrara Marathon,
un trentennale
festeggiato alla grande
DA NON PERDERE
ALL’INTERNO
10/02 Maratonina Due Perle
A TL E T ICA
Coppa Europa Indoor, prove di Mondiale
Prove tecniche di Mondiale. Saranno
24 gli azzurri impegnati domani a Mosca nella Coppa Europa Indoor di Atletica, equamente divisi tra uomini e donne. Tra i più attesi, la rientrante (alle
gare) Antonietta Di Martino, i campioni
europei in carica Assunta Legnante
(nella foto, archivio Fidal) e Cosimo
Caliandro, i mezzofondisti Maurizio
Bobbato e Silvia Weissteiner, ma anche
il velocista Fabio Cerutti. Buoni risultati
potrebbero arrivare anche da Livio
Sciandra, Christian Obrist ed Elisa
Cusma.
ALTRE CORSE
“Un mio amico, che tutti gli anni
viene qui, ama definirla la ‘matrioska
delle maratone’. A me piace pensarla come una vera festa della corsa”.
Parla della sua creatura, Giancarlo
Chittolini, e gli si illuminano gli occhi,
la sua ‘erre’ arrotata scivola musicalmente, trascinandoti nel fascino di
un appuntamento unico.
Perché la Maratona delle Terre
Verdiane (nella foto d’archivio
degli organizzatori) contiene in sé
più significati e più omaggi: quello a
Giuseppe Verdi che, queste terre
rese grandi con la sua opera. Ma
anche quello al fondo e mezzofondo, del quale Chittolini è stato grande cultore, non solo perché ha seguito da vicino le mosse di campioni
come Gelindo Bordin e Alessandro
Lambruschini.
Ecco perché quattro gare in una: la
Maratona, sublimazione dello sforzo
fisico e mentale di ogni atleta che si
rispetti, ma anche un degradare di
distanze minori: la Corsa del Culatello (30 km) fino a Soragna, le 14
Miglia di Fontanellato (23 km) e la
Salso-Fidenza (10 km) con arrivo
nelle località omonime.
17/02
24/02
02/03
02/03
09/03
16/03
Siracusa City Marathon
Maratona Terre Verdiane
Placentia Marathon
Maratona del Gargano
Ferrara Marathon
Maratona di Roma
Il 2/03 torna la Maremonti Half Marathon
17/02
17/02
17/02
24/02
24/02
24/02
24/02
02/03
02/03
02/03
02/03
Maratonina Vittoria Alata
Maratonina di Scandicci
Mararonina di Centobuchi
Maratonina Roma-Ostia
Maratonina di Treviglio
Mezza Città di Foggia
Maratonina di Forlì
Mezza della Concordia
Maratonina Valli e Pinete
Maratonina di Fucecchio
Maremonti Half Marathon
16/02
17/02
24/02
01/03
01/03
02/03
02/03
02/03
Corrinverno
Cds Cross Finali
10 Miglia Lupatotine
Cross del Sud
Gran Premio del Monteserra
Belluno-Feltre
Trofeo Parco Sempione
Cds Marcia 1^ Prova
CALENDARIO DEL PODISTA NEWS
Newsletter gratuita settimanale
Redazione: MARIVER
via Viriglio 33, 10154 Torino
tel. 011 859197 - 347 2787024
347 8485165
E’ POSSIBILE RICEVERE DIRETTAMENTE
LA NEWSLETTER MANDANDO UNA
SEMPLICE RICHIESTA A:
[email protected]
ANNO 3 N° 7
15 FEBBRAIO 2008
C A L E N D A R I O
D E L
P O D I S T A
N E W S
WWW.CALENDARIODELPODISTA.IT
Il 9 marzo, per l’edizione del trentennale, percorso interamente rinnovato e abbinamento alla Mezza Maratona
Ferrara Marathon, correre a contatto con la storia
Dal 1995 il Centro Storico di Ferrara
è diventato, per l’Unesco,
‘patrimonio mondiale dell’umanità
come mirabile esempio di città progettata nel Rinascimento che conserva il suo Centro intatto’.
Un patrimonio che il prossimo 9
marzo diverrà il cuore pulsante della
Ferrara Marathon che quest’anno
festeggia i suoi primi trent’anni. Un
compleanno importante per una
delle decane nel panorama delle
maratone italiane. Ecco perché
Nicola Stella e il suo staff hanno
deciso di modificare radicalmente il
percorso, rendendolo completamente cittadino, per esaltare ancora di
più le peculiarità del capoluogo caro
agli Estensi: “Avevamo già in mente
da tempo questa modifica - spiega il
presidente - e finalmente la possiamo attuare in concreto. Credo, ma
ne avremo sicuramente la riprova il
giorno della gara, che possa essere
la scelta più gratificante per tutti,
perché gli atleti correranno tutti,
indistintamente dalla prova alla quale parteciperanno, nel cuore della
nostra città, con il Centro Storico a
fare da ideale cornice ad una gara
indimenticabile”. Un giro unico, anche per la maratona che compirà
una specie di ‘otto’, solo per un
tratto esiguo andando appena fuori
città, partendo e arrivando nei pressi
del Castello.
Un’innovazione che rappresenta
anche un nuovo punto di partenza
per la Ferrara Marathon: “Ferrara è
10 MIGLIA LUPATOTINE
Il 24 febbraio la gara ideale
per preparare le Mezze
Da qualche stagione in Veneto è
stata lanciata la moda delle distanze
intermedie. Un successo, visti i risultati di partecipazione che questo tipo
di gare riscuote. Una delle prime,
anche se nel 2008 festeggerà soltanto la sua terza edizione, è stata
la 10 Miglia Lupatotine (nella foto
per gentile concessione Podisti.net), proposta e organizzata a
San Giovanni (nel veronese) dalla
locale Atletica Lupatotina: 16.090
metri da correre tutti d’un fiato per
chi punti al risultato, con meno affanno per chi ami la classica sgambata. Giuliano Dusi, del Comitato
Organizzatore, la presenta così: “Da
podisti, quali siamo anche noi, abbiamo potuto constatare che piace,
perché sostanzialmente è fattibile
da sempre terra ricca di podisti, ma
anche florida dal punto di vista organizzativo. Però non possiamo correre il rischio di sederci, pensare che
la gente venga qui a correre solo
perché abbiamo un nome. Bisogna
stare al passo coi tempi, proporre
sempre qualcosa di nuovo”.
Ecco perché la Ferrara Marathon si
fa in quattro. Alla gara sulla distanza
più lunga si affiancherà anche la
novità rappresentata dalla Mezza
Maratona; e poi ancora il Tour Podistico non competitivo (11.400 metri)
per tutti, visto che il tempo massimo
è di due ore. E’ chiaro che puntiamo
molto sugli Amatori, anche perché
per loro sono previsti un sacco di
premi: ben 130 in tutto, dieci per
ogni categoria prevista più gli Assoluti”.
Una gara per tutti, insomma, senza
l’assillo del risultato ad ogni costo
quanto piuttosto la voglia di misurare
forza e preparazione in vista dei
prossimi appuntamenti. In più un
percorso unico: “Si parte nei pressi e
si arriva in Piazza Umberto I a San
Giovanni. Un tracciato pianeggiante,
che prevede anche un tratto in sterrato di circa tre chilometri costeggiando l’Adige all’interno del Parco
che la Provincia ha dedicato al nostro fiume. E’ decisamente uno dei
nostri punti a favore”. Gli altri basta
scoprirli sul posto. Iscrizioni: 10€ fino
al 15/02, 14€ dal 16 al 22.
Info: tel. 347/1195402
e la Ferrara MiniRun dedicata ai
bambini. Il perché della Mezza abbinata alla maratona è presto detto:
“Normalmente l’abbiamo sempre
proposta in autunno a Vigarano, ma
sembrava che al comune
quest’anno non interessasse e così
avevamo optato per questa scelta.
In realtà poi l’Amministrazione ci ha
ripensato e quindi il prossimo 15
giugno bisseremo l’impegno, solo
con la Maratonina, a Vigarano”.
L’attesa è grande per gli italiani,
ancora di più per gli stranieri:
24 FEBBRAIO/2
Terni, chiude in bellezza il
Criterium Umbro di Cross
Il Criterium Umbro di Cross si avvia
ormai alla sua naturale conclusione.
Domenica scorsa è andata in scena
la quarta edizione del Cross Città di
Trevi, sapientemente organizzata
dalla locale Atletica Cva. Solita affluenza in massa e percorso che non
ha tradito le attese, adatto com’è ad
ospitare una campestre (lo scorso
anno fu Campionato Italiano Uisp
della specialità).
La gara maschile più attesa, che si è
sviluppata lungo il percorso di 7.700
metri, ha fatto registrare il ritorno alla
vittoria del marocchino Abderrahim
Massous, battuto due volte nelle
settimane precedenti da Doriano
Bussolotto. Massous ha chiuso in
24’24” superando di un minuto Maurizio Vagnoli, mentre più dietro è
arrivato Giovanni Moretti. Nella categoria Over 60 affermazione di Bruno
Manzetti (20’48”) davanti ad Ennio
Pizzoni e Decio Gori. La migliore
delle donne, ancora una volta, è
risultata Sonia Marongiu in 19’11”;
staccata di quasi un minuto Ornella
Corvaia, con terza piazza per Maria
Cristina Draoli.
Il Criterium Umbro di Cross prosegue domenica 17 con il 13° Memorial Cesare Bini a Scacciadiavoli,
gara organizzata dalla Podistica
Winner Foligno. Ultima e decisiva
prova domenica 24 con l’8° Cross
Città di Terni, gara proposta dalla
Podistica Carsulae. Partenza alle 10
presso l’Impianto di Colleluna e
“Manca ancora un
po’ al gran giorno,
ma le iscrizioni stanno procedendo bene
e, quel che più ci
gratifica, soprattutto
dall’estero.
Segno
che quella di Ferrara
è una gara attesa,
tanto che la loro
presenza
potrebbe
toccare un terzo degli
iscritti”.
L’organizzazione ha
anche lavorato ad un
progetto con l’Avis.
Tutti gli atleti-donatori
avranno uno sconto
di 5€ sulla quota
base d’iscrizione e
sono previsti premi
per le prime cinque
società classificate.
In più, nelle giornate
di sabato e domenica
di fianco al Castello sarà attivo un
fornitissimo Marathon Expo’;
un’iniziativa che si va ad affiancare
al Convegno sull’Antidoping in programma sabato 8 marzo. “E’ un
programma molto ricco - chiosa
Stella - ma vogliamo che la nostra
tradizione e manifestazione indimenticabile resti viva”.
Iscrizioni: 35€ maratona (50€ dal 4
marzo), 15€ mezza maratona (20€
dal 3 marzo), Tour Podistico 2€,
MiniRun 1€. Il via, per tutti, alle 9.30
Info: tel. 0532/43596
iscrizioni che resteranno aperte
anche la mattina della gara (quota
6€). A seguire, dopo le premiazioni
del singolo appuntamento sono
previste quelle del Criterium.
Info: tel. 347/5323672
STRAFRATTESE
Tra le gare su strada in programma
il 24 febbraio ne segnaliamo una in
Campania. A Frattamaggiore, nel
napoletano, andrà in scena la 3^
edizione della StraFrattese - Memorial Raffaele Grimaldi. La prova,
sulla distanza di 10km e organizzata
dall’Amatori Atletica Frattese, partirà
alle 8.45 da Corso Vittorio Emanuele
e arriverà in Piazza Umberto I. Iscrizioni: 5€ entro le ore 14 del 23 gennaio.
Info: tel. 349/2627875
CAMMINATE FIASP
Sarà anche una domenica ricca di
‘camminate’ aderenti al circuito
Fiasp. Tra le altre l’8^ Marcia Palio
del Quartiere Est a Pavia, i Vecchi
Rioni a Lecco, il 34° Festival Nazionale del Podista a Crema, la
14^ Sgambata Arnaldo da Brescia
a Brescia, la 31^ Marcia Classica
Caluschese a Calusco d’Adda (nel
bergamasco), la 4^ Quater Pass
interna al Velmée a Velario di Arcisate (Varese), la 1^ Strapabuso a
Dueville (provincia di Vicenza), la
27^ Marcia della Magnolia a Tribano, in provincia di Padova, la 17^
Marcia dei Tre Mulini a Minerbe
(provincia di Verona) e la 22^ Marcia del Muflone a Fanna, provincia
di Pordenone
ANNO 3 N° 7
15 FEBBRAIO 2008
C A L E N D A R I O
D E L
P O D I S T A
N E W S
Gran cast di partecipanti per la 34^ edizione che si annuncia quella dei record
Roma-Ostia, regina delle maratonine
Il primo grande risultato l’ha già
raggiunto. La 34^ Maratonina Roma-Ostia del prossimo 24 febbraio
sarà comunque la migliore della
storia. A dirlo sono i numeri, soprattutto quello che conta di più per un
organizzatore, cioè gli iscritti. Superata per la prima volta quota diecimila partecipanti, la maratonina ‘più
praticata d’Italia’ vuole diventare
anche la prima ad abbattere quella
soglia psicologica di classificati che
la proietterebbe tra le migliori al
mondo, anche se il divario con altre
super potenze (come Parigi) continuerebbe ad essere incolmabile.
Il GS Bancari Romani comunque
non ci pensa e ha lavorato per
un’edizione unica, da ricordare.
TANTI BIG IN GARA
Sia la gara maschile che quella
femminile presentano quanto di
meglio ci possa essere nel panorama nostrano e tra gli atleti che normalmente calcano le nostre strade,
con qualche piacevole novità. A
partire dai keniani, favoriti tra gli
uomini: c’è Benson Barus (nella
foto), vincitore un anno fa; ci sono i
connazionali James Kwambai, che
ad Ostia trionfò nel 2005, e Charles
Kamathi (ex campione mondiale dei
10.000), ma anche lo spagnolo Julio
Rey, il forte olandese Kamiel Maase.
E soprattutto ci sono gli azzurri:
Daniele Caimmi, Alberico Di Cecco,
Ruggero Pertile, Ottavio Andriani e
Denis Curzi, tutti a caccia di un buon
risultato. In campo femminile derby
africano tra l’algerina Souad Ait
Salem, prima nel 2007, e la keniana
Pamela Chepchumba (vincitrice
della Milano City Marathon 2007).
Cercheranno d’inserirsi le nostre
Bruna Genovese, Vincenza Sicari,
Anna Incerti e Marcella Mancini.
Tornerà inoltre in gara Rosalba
Console, che da poco è diventata
mamma.
EXPO E NOTIZIE UTILI
Il programma, ancora una volta, è
ricchissimo. Tra le iniziative collaterali si segnala sin d’ora il Miglio in
Rosa, organizzato in collaborazione
con Komen Italia (associazione che
combatte i tumori al seno). Una ‘non
competitiva’ sulla distanza classica
di 1.609 metri che si correrà nel
parco adiacente al Salone delle
Fontane, luogo nel quale quest’anno
sarà allestito l’Expo (aperto giovedì
21 dalle 14 alle 20, venerdì 22 e
sabato 23 dalle 10 alle 20). Testimonial dell’evento, Rosalba Console; quota d’iscrizione minima 5€.
Domenica 24 il via della maratonina
è fissato per le 9.30 dalla partenza
ormai collaudata a fianco del Palalottomatica. Arrivo, ancora più classico, sul Lungomare ostiense in
Piazzale Cristoforo Colombo. Buon
divertimento.
WWW.CALENDARIODELPODISTA.IT
WEEKEND
Monza, finali Cds di Cross
Maratonine in tutta Italia
Weekend intensissimo, il prossimo,
sulle strade italiane. Si comincia
domani, sabato 16 febbraio, con la
prima delle due tappe previste per la
Corrinverno, gara proposta dall’As
Merano. E’ la Lagundo-Vellau, con
partenza alle 15.
Domenica 17 ce n’é per tutti i gusti.
A cominciare dalle finali dei Campionati Italiani di Società di Cross
a Monza con il Cross del Parco che
vedrà al via quasi tutti i migliori mezzofondisti azzurri, non solo quelli
della specialità.
In Sicilia, con percorso rinnovato
dagli organizzatori e spettacolarmente turistico, torna la Siracusa
City Marathon, abbinata alla Mezza. Maratonine vere, comunque, un
po’ in tutta Italia. A cominciare dalla
Romagna, con una decana come la
CorriFerrara che punta ancora una
volta ad abbattere il muro dei 1.000
arrivati. In Veneto la terza e penultima tappa del Circuito ‘Aspettando
Treviso Marathon’: è la Maratonina
di Vittoria Alata, anche in questo
caso su circuito nuovo, con partenza
ed arrivo nel centro di Vittorio Veneto. Sulla stessa distanza si correrà
anche un’altra classica, questa volta
nelle Marche: è la Maratonina di
Centobuchi, capace lo scorso anno
per la prima volta di toccare quota
700 arrivati, cifra da migliorare in
questo 2008. In Toscana, invece, è
in programma la Mezza Maratona
Città di Scandicci.
ANNO 3 N° 7
15 FEBBRAIO 2008
MEZZE/1
La Maratonina di Treviglio
punta ancora sulla qualità
Lontano dai clamori della RomaOstia, anche in altre zone d’Italia il
24 febbraio sarà tempo di mezze
maratone. E’ il caso, ad esempio,
della Maratonina di Treviglio (nella
foto d’archivio, per gentile concessione Podisti.net) che nel suo
piccolo è riuscita a ritagliarsi un
posto importante. Merito di
un’organizzazione attenta come
quella dell’Atletica Treviglio che cura
questo appuntamento con attenzione maniacale, ma in senso assolutamente positivo. “Più che la quantità commenta il presidente, Giovanni
Bornaghi - noi cerchiamo sempre di
puntare sulla qualità. Sarebbe folle
pensare di fare grandissimi numeri e
snaturare la gara. Preferiamo piuttosto crescere anno dopo anno, cercando di non deludere quanti hanno
creduto nella nostra organizzazione”. Per la cronaca gli arrivati
un anno fa furono 566, cifra
dalla quale ripartire ben volentieri. Con un
occhio attento al
bacino
della
Lombardia:
“Abbiamo fatto
due conti dopo
la passata edizione ed è emerso come in
rapporto
agli
IN BREVE
PLACENTIA MARATHON
Manca ancora un po’ alla chiusura
delle iscrizioni, ma la 13^ edizione
della Placentia Marathon for Unicef (che per l’ottavo anno sarà abbinata anche alla Mezza Maratona) si
annuncia ricca di contenuti e protagonisti. Il prossimo 2 marzo a Piacenza i partecipanti alle due competitive dovrebbero essere abbondantemente sopra le 2.000 unità. Motivo
d’orgoglio in più, visto che la gara è
abbinata alle iniziative benefiche
legate all’Unicef.
Scendendo nel dettaglio delle gare,
la maratona annuncia un campopartenti d’assoluto valore. Per l’Italia
Danilo Goffi, a caccia del minimo per
la partecipazione alle Olimpiadi. Con
lui potrebbe essere al via anche
Alberico Di Cecco, a sfidare i soliti
keniani ai quali si affiancherà un
etiope di gran valore. Etiope anche
la favorita in campo femminile, Desta Girma Tadesse.
Iscrizioni: 40€ maratona, 20€ mezza maratona entro il 25/2. Il via per
tutti alle 9.30.
Info: tel. 0523/364594
MARATONINA DI PRATO
Il lunedì di Pasquetta, in Toscana,
vuole dire soprattutto Maratonina
Internazionale Città di Prato. Organizzata dalla locale Podistica
Narnali, la gara è arrivata
quest’anno alla sua 20^ edizione.
L’obiettivo è quello di superare i
1.500 partecipanti tra agonistica e
‘passeggiata non competitiva’ (la
Stracittadina Pratese) che fece regi-
C A L E N D A R I O
D E L
iscritti, gli atleti provenienti dalla
provincia di Milano siano stati sostanzialmente pochi, mentre il grosso arrivava dal Nord della Lombardia e dalla zona del Garda. E’ strano, considerato il gran numero di
podisti del milanese, ed è per questo che abbiamo lavorato per fare
crescere queste cifre, anche se
probabilmente in molti puntano su
Roma”. Una concomitanza vissuta
senza remore: “A noi va benissimo
essere l’ultima domenica di febbraio,
anche perché loro ogni tanto (e
succederà nel 2009, n.d.r.) si spostano alla prima di marzo. In fondo
è bene che ci sia possibilità di scelta”.
Sostanzialmente invariato il percorso, le novità 2008 sono rappresentate dal ritorno della gara nel calendario Fidal e da alcune presenze importanti, come quelle di Stefania
Benedetti e, probabilmente, Josephine Wangoi. Iscrizioni: 13€ entro il
15/02, 15€ oltre. Il via alle 9.30.
strare l’edizione passata.
Anche per questo la quota delle
iscrizioni è stata fissata a prezzi
popolari: fino all’8 marzo 10€,mentre
dal 21 al 23 sarà possibile partecipare versando 15€ (3€ per la Stracittadina).
Info: tel. 0574/814269
GIROLAGOD’AVERNO
Originale la formula, così come il
luogo che ospiterà la gara. Il prossimo 27 aprile intorno alle sponde del
Lago d’Averno a Pozzuoli, nel napoletano, torna il GiroLagoD’Averno,
gara nazionale a cronometro sulla
distanza dell’ora.
Organizzata dal G.S. Terme Stufe di
Nerone, la gara vuole abbinare una
P O D I S T A
N E W S
MEZZE/2
Foggia per tornare grande
Si corre a Forlì e Cannes
Ostia, Treviglio ma anche tanta altra
parte d’Italia (e non solo, come vedremo) a proporre una gara sulla
distanza dei canonici 21.097 metri il
24 febbraio.
E’ il caso, ad esempio, della Mezza
Maratona Città di Foggia, proposta
e organizzata per la quinta volta da I
Podisti di Capitanata. Salvatore La
Gatta, che della società è uno dei
responsabili, la presenta: “Abbiamo
creduto sin dall’inizio in questa gara
cercando di farla crescere, anche se
sappiamo che non è facile. La maggior parte delle gare in Regione si
sviluppa molto più a Sud, nella zona
del Salento, e dobbiamo essere
bravi a convincere la gente a venire
a correre da noi”.
Ecco perché la scelta di questa data
così anticipata rispetto al 2007:
“Siamo stati credo penalizzati dal
‘Vivicittà’. Quindi torniamo a febbraio
convinti di poter aumentare il numero dei classificati, come era successo nel 2006. Abbiamo già ricevuto
numerose richieste e iscrizioni da
atleti provenienti da fuori regione e
questo naturalmente ci inorgoglisce”.
La Mezza di Foggia si svilupperà su
un percorso cittadino, con giro unico, che parte e arriva in Piazza Cavour, di fianco alla Villa Comunale
del capoluogo pugliese. Ideali le
quote d’iscrizione: 7€ la mezza, 4€
la ‘non competitiva’ (10km).
Info: tel. 333/6218151
prova classica come l’ora di corsa,
che normalmente si disputa in pista
e quindi in corsia, ad un percorso
assolutamente unico, quello che
circonda il Lago d’Averno, anello
naturale di 2.860 metri vicino a luoghi storici come le Terme di Baia e
la mitica Cuma.Tutti gli atleti verranno dotati di un chip che segnalerà il
termine della loro fatica allo scadere
dell’ora. Quindi, almeno per una
volta, non ci sarà un vero e proprio
striscione d’arrivo in quanto la loro
gara potrà terminare dove vorranno
lungo il percorso. La partenza per
tutti i partecipanti è fissata per le
9.30 dallo Stabilimento Aramacao e
la quota d’iscrizione sarà di 5€.
Info: tel. 081/8688006
WWW.CALENDARIODELPODISTA.IT
MARATONINA DI FORLI’
La Romagna, così sempre florida a
livello organizzativo, offre la 28^
edizione della Maratonina Città di
Forlì alla quale si accompagna la
35^ Podistica ‘Dal 4 Fraziò’. Una
giornata di gare organizzate dalla
Podisti Cava con partenza (alle
9.30) presso il Centro Sociale di via
Sillaro e un premio di partecipazione
di 1 kg di miele per tutti. Unito alla
quota d’iscrizione assolutamente
simbolica, fissata in 3€, spiega perché questa gara riesce sempre ad
avere un numero interessante di
arrivati. La ‘non competitiva’ prevede
8km per gli adulti e 2km per i bambini. Iscrizioni anche la mattina della
gara.
Info: tel. 0543/700379
SEMI-MARATHON DE CANNES
Basta scorrere gli ordini d’arrivo
delle passate edizioni per constatare
come questa mezza francese, che
poi non è troppo lontana dal confine
nostrano, sia molto frequentata dai
podisti italici. E’ la 16^ edizione, alla
quale si abbina la 10^ della 10km,
anche questa competitiva. In tutto
vuol dire oltre tremila classificati nel
2007.
Partenza e arrivo del rinnovato percorso sono in Boulevard de la Croisette, quasi di fianco al Palais des
Festivals che ospita la celebre rassegna cinematografica. I due percorsi, per buona parte in comune, si
sviluppano costeggiando quasi esclusivamente il mare. Quote
d’iscrizione: 15€ la mezza, 13€ la
10km entro il 23 febbraio.
C O MPL EA N NI
I festeggiati azzurri della settimana:
FRANCESCO INGARGIOLA
compie 35 anni il 15 febbraio
MARTINA GABRIELLI
compie 22 anni il 15 febbraio
FABIO MASCHERONI
compie 33 anni il 17 febbraio
MAURIZIO BOBBATO
compie 29 anni il 17 febbraio
STEFANO DACASTELLO
compie 28 anni il 17 febbraio
IVANA IOZZIA
compie 35 anni il 18 febbraio
PATRIZIA SPURI
compie 35 anni il 18 febbraio
FILIPPO CAMPIOLI
compie 25 anni il 21 febbraio
ANNO 3 N° 7
15 FEBBRAIO 2008
C A L E N D A R I O
D E L
P O D I S T A
N E W S
WWW.CALENDARIODELPODISTA.IT
ANNO 3 N° 7
15 FEBBRAIO 2008
C A L E N D A R I O
D E L
P O D I S T A
N E W S
WWW.CALENDARIODELPODISTA.IT
Ben 1.735 classificati. Nuovi primati di arrivati anche nella “Maratonina Due Perle” e nella “Fiumicino Half Marathon”
“Giulietta e Romeo”, debutto record con amarcord
Debutto migliore non poteva esserci.
La 1^ edizione della Maratonina di
Giulietta e Romeo (nella foto, per
gentile concessione Podisti.net) ha
convinto appieno. Oltre duemila
atleti al via, la maggior parte dei
quali nella competitiva. Se doveva
essere festa piena, per il Gaac Verona che ha organizzato l’evento, lo è
stata. Per l’occasione, infatti, sono
tornati in gara anche se solo simbolicamente alcuni degli atleti che hanno fatto grande la società scaligera:
come Gelindo Bordin e Salvatore
Bettiol, mentre Francesco Panetta si
è improvvisato fotografo.
Sul traguardo si sono presentati
1.735 atleti, ottima base dalla quale
ripartire. La sfida tutta keniana al
maschile è stata vinta da Joel Kimurer Kemboi (1h02’40”) che ha preceduto il solito Philemon Kipkering
(1h04’15”) e David Ngeny Cheruiyot
(1h04’58”). Primo degli italiani, e
quinto al traguardo, Ruggero Pertile
che ha chiuso in 1h05’54”. Bordin si
è classificato 338° in 1h31’00” mentre Bettiol ha chiuso meglio (62° in
1h19’15”).
Una specialista della mezza come
Marcella Mancini non poteva tradire.
L’atleta del Runner Team Volpiano
ha trionfato in 1h14’58” precedendo
un a so lid a Gegi a Gual ti eri
(1h16’21”) e la punta della nazionale
azzurra di maratona, Bruna Genovese (1h19’15”). Tra i Disabili successo di Roberto Brigo.
Gloria Marconi (1h15’00”), vincitrice
su Khadjia Arafi (1h15’26”) e Ornella
Ferrara (1h16’11”).
MARATONINA DUE PERLE
Altro appuntamento di valore assoluto la mezza di Santa Margherita
Ligure. Nuovo record di classificati
(1.593) e nuovi primati sia nella gara
maschile che in quella femminile. A
realizzarli il keniano Alfred Sang,
primo in 1h03’57” davanti al connazionale Nahashon Rugut (1h04’09”)
e ad Ottavio Andriani (1h04’15”) e
FIUMICINO HALF MARATHON
Ottimi risultati, anche qui con record
di classificati (1.860) per la Mezza
laziale per espressa volontà degli
organizzatori dedicata agli Amatori.
Successi in campo maschile di Giorgio Calcaterra (1h11’21”) che ha
preceduto di poco sul traguardo
Alfredo Novello (1h11’29”) e Gianluca Mastronardi (1h11’35”) e in quello
femminile di Lucilla D’Errico
(1h25’22”) a precedere di poco la
più giovane Francesca Macali
(1h25’49”), con Antonella Calò al
terzo posto (1h26’04”).
davanti a Laura Manzecchi
(1h23’10”) e Gigliola Borghini
(1h24’44”).
La StraBusseto in Maschera (oltre
quattromila in strada, 313 classificati nella competitiva) parla straniero
al maschile, con il successo di Abdelrahim Karim (1h10’00”) davanti a
Denis Zucconi e Abou El Wafa.
Carolina Baldi prima donna in
1h21’45” a precedere Simonetta
Magnani e Maddalena Anelli.
A Vittuone, provincia di Milano, era
in programma la Mezza del Castello. Ottimo il risultato raggiunto dagli
organizzatori, visto che è stato
superato il record di classificati
(475). Successo di Corrado Mortillaro (1h10’51”) a precedere Paolo
Proserpio (1h11’25”) e Paolo Pizzato (1h11’33”); tra le donne si è imposta Simona Gabelli (1h20’57”)
davanti a Daniela Vassalli
(1h22’25”) e Donatella Vinci
(1h23’59”).
A chiudere il panorama la 3^ edizione della Mezza di Enna-Pergusa
con 559 arrivati. Vittorie di Giovanni
Soffietto (1h10’11”) su Giorgio Mirabella (1h11’30”) e Vito Massimo
Catania (1h12’09”) e di Maura Tumminelli (1h22’16”) davanti a Fernan-
R I SU L TA TI
ALTRE MEZZE
In Emilia, Lombardia e
Sicilia gare da primato
Anche se hanno fatto numeri minori, altre quattro mezze maratone
hanno caratterizzato la domenica.
Doppietta in Romagna con la Fusoloppet di Fusignano: 378 classificati (più altri 1.800 nelle ‘non
competitive’). Massimo Tocchio si è
imposto nella gara maschile in
1h09’44” precedendo Yousef Hammar (1h09’47”) e Gian Luca Borghesi (1h10’21”). Nella femminile
prima Silvia Savorana (1h22’06”)
C A L E N D A R I O
RISULTATI
MEMORIAL MARTELLI
A Prato Cds di Cross Corto
e il 21° “Trofeo Asmiu”
A Maiano s’impongono
Napoli e Milena Megli
Dopo i Campionati toscani di Cross
Lungo, a Prato si è disputata nello
splendido scenario del Parco di
Galceti, la prova unica di Cross
Corto valida per il titolo regionale.
Titolo che ha fatto suo Massimiliano Santangelo (Atletica Castello)
che ha confermato l’ottimo stato di
forma del momento. Secondo Andrea Capretti (Orecchiella), terzo
l’altro portacolori dell’Atletica Castello, Lorenzo Martire. Fra le donne
vince il titolo Angela Ceccanti
(Atletica Vinci).
Una bella giornata di sole, quasi 650
iscritti, al 5° Memorial Martelli
(nella foto) sapientemente organizzato dal GS
Maiano: ottima
ospitalità,
con
partenza e arrivo dal Circolo
Maiano presso
le famose Cave.
Il
percorso,
cambiato rispetto alle precedenti edizioni, si
snodava tutto su
stra da:
una
semicompetitiva
di 12 km con
discesa iniziale
dalle Cave per
poi salire verso
il centro di Fiesole e poi via
verso il Bivio di
Baccano,
il
Castello di Vincigliata,
una
lunga
discesa
verso
Poggio
Gherardo
per
poi risalire su verso le Cave di Maiano, con arrivo tutto in salita.
Ha vinto Alessandro Napoli del
Fiorino in 41 minuti netti: ottimo
tempo considerato il percorso. Secondo a quasi tre minuti Andrea
21° Trofeo ASMIU
Sempre a Prato si è svolto il 21°
Trofeo ASMIU: 800 atleti presenti e
vittorie per il marocchino Mohamed
Taqui (Orecchiella) e Veronica Vannucci (Atl. Vinci). L’evento organizzato dal CRAL ASMI, valido come
manifestazione nazionale per le
Municipalizzate di Igiene Urbana,
presentava un percorso di 16 km
attraverso la città di Prato e il suo
bel centro storico per poi entrare
nella zona panoramica della ripida
salita dei Cappuccini.
Dietro a Taqui si sono piazzati Fabrizio Becattini (Atl. Vinci) e Remo Dini
(Team Suma). Dopo la Vannucci
sono arrivate Emma Iozzelli
(Lammari) e l’avvocato Elena Jaccheri (La Galla).
D.Q.
D E L
P O D I S T A
Franchini (Maiano) in 43'52'', terzo
Luca Vannucci (Corso Italia Pisa) in
45'06''. Al quarto posto Daniele Nichelini (Runners Barberino). Fra le
donne si è imposta Milena Megli
(Assi BT), recente campionessa
toscana di 3000 marcia indoor il 1°
febbraio, che
ha impiegato
50'10''. Secondo posto
Lucia Tiberi
(Il Fiorino),
51'08'',
e
terza Susanna
Neri
(Black Triat h l o n ) ,
52'23''. Fra i
veterani
vince Gianni
Bertone (Atl.
Signa). Concludono
le
categorie
premiate le
donne veterane
dove
vince Sassi
Antonella
(Aurora Siena); fra le
società
a
punteggio; 1.
Fiorino, 2. Le Panche, 3. Atl. Signa..
Presenti massaggiatori e tutti i comfort possibili. Presìdi ben custoditi.
Maglietta ricordo a fronte di soli 3
euro di iscrizioni.
Denise Quintieri
N E W S
MARATONINA DI PISTOIA
Il 9 marzo torna la gara
nella quale vincono tutti
Domenica 9 marzo, ore 9.30. E’ già
fissato da tempo l’appuntamento
con la Maratonina Città di Pistoia
che per la 21^ volta promette spettacolo. Così la presenta Raffaele Carli,
membro del Comitato Organizzatore
che fa capo al Gruppo Podistico Cai
Pistoia.
“Passare i venti anni di storia sportiva è un gran traguardo ma è anche
un grosso impegno a non tradire la
fiducia di quelle migliaia di sportivi,
di tutti i livelli ma tutti di gran valore,
che anche quest’anno preferiranno
misurarsi, tra loro e col cronometro,
sul percorso della nostra piccola
città. Per i nostri ventuno anni ci
impegniamo a rendere la nostra
festa ancora più ricca e completa.
Abbiamo aumentato i premi per i
classificati ed istituito 300 premi a
sorteggio per tutte le categorie. I
ragazzi ed i diversamente abili non
competitivi, partecipanti alla corsa di
3 km a loro riservata, riceveranno
tutti un premio particolare. E per il
premio di partecipazione, il cosiddetto “pacco gara”, torniamo, a grande
richiesta, all’antico con il famoso telo
mare in spugna con il nostro logo,
che ancora spesso lo vediamo usare
nelle gare di tutta Italia”.
Ricco il montepremi della gara e
costi d’iscrizione assolutamente
abbordabili: 10€ entro il 1° marzo,
13€ oltre.
SPECIALE
ANNO 3 n° 7
ULTRA-ECO-TRAIL
15 FEBBRAIO 2008
YUKON ARCTIC ULTRA
Thaxter e Laughlin primi,
manca solo la “300 Miglia”
E' in pieno svolgimento la gara denominata Yukon Arctic Ultra (nella
foto) in Alaska dove sulla distanza
classica della maratona si è già
registrato l'arrivo vittorioso dello
statunitense Keith Thaxter che ha
impiegato 6h50’; questo è stato
anche l'unico atleta arrivato fino alla
fine.
Nella ‘100 Miglia’ intanto l'altro americano, Will Laughlin, ha vinto con il
tempo di 31h31’ battendo nettamente il duo inglese Kevin Smith e
Charlie Norton che hanno corso
sempre appaiati terminando in
55h22’. A seguire, in 73h08’, la prima squadra a coppie formata dai
tedeschi Folker e Schulz, unici atleti
a finire la gara. Anche nella distanza
più lunga delle ‘300 Miglia’ lotta a
due: a contendersi la vittoria, l'inglese Chris Hamerlinck che all'ultimo
controllo è riuscito a ripartire 2 minuti prima dell'americano Diane Von
Deeren. Un vantaggio esiguo, viste
le condizioni ambientali.
APPUNTAMENTI ITALIA
Vertical Sprint a Milano,
De Gasperi è il favorito
Il prossimo 24 Febbraio a Milano si
correrà la seconda edizione del
Vertical Sprint, la salita al grattacielo Pirelli: 31 piani e 710 gradini da
correre a perdifiato. Lo scorso anno
ha trionfato De Gasperi fra i maschi,
impiegandoci 3’44” e la Bonacina fra
le donne in 4’46”; quest'anno sicuramente si cercherà di fare meglio.
Per maggiori informazioni visitare il
sito www.verticalsprint.it
TRAIL ELEONORAXVINCERE
Sport e solidarietà ancora una volta
a braccetto: questo sarà il filo conduttore della 1^ edizione dell’Elba
Trail EleonoraxvincerE, gara organizzata dall’Atletica Isola d’Elba con
il patrocinio della UISP Toscana e il
cui ricavato sarà interamente devoluto a favore dell’associazione Onlus “Amici del Madagascar” (info:
www.amicidelmadagascar.org).
Questo neonato appuntamento in
terra toscana fa parte di un trittico di
gare organizzate in memoria di Eleonora Cinini. Campionessa di sci e
amante del podismo è scomparsa,
in seguito a un tragico incidente
stradale, il primo agosto scorso in
Perù all’età di 30 anni. Per ricordarla
i suoi genitori, parenti e amici, si
sono attivati affinché la sua scom-
In archivio la classica maratona a San Benedetto: una festa riuscitissima con 210 classificati
La sabbia premia D’Innocenti e Casiraghi
Ancora un bel successo per Francesco Capecci e famiglia che ogni
anno ripropongono la Maratona
sulla Sabbia (nella foto di Luisanna Lopez), gara unica nel suo genere in Italia; una maratona da fare
senza paura, una maratona ambientata sulla spiaggia di San Benedetto
del Tronto. Classificati in 210 (189
uomini e 21 donne) più un altro
centinaio sulla distanza più breve
dei 10km, questi sono i numeri sempre costanti negli anni e se si pensa
al periodo di svolgimento si può
considerare ottimamente riuscita.
A vincere ci ha pensato il forte nazionale di 100km Marco D'Innocenti in 2h44’40”. Marco non ha avuto
rivali che lo potevano impensierire,
solo lo spagnolo Gonzalo Arroyo
(vincitore nel 2006) ha corso con lui
per poco più di 30km., ma poi si è
fermato in preparazione della Maratona di Valencia che correrà domenica prossima. A questo punto D'Innocenti, che per la cronaca ha bissato il successo di un anno fa, ha
tranquillamente concluso la gara
godendosi gli applausi. Alle sue
spalle si piazzava l'umbro Marco
Favorito, alla sua prima esperienza
sulla sabbia che, per nulla intimorito
dal percorso, l’ha a lungo inseguito
chiudendo in un ottimo 2h47’56”.
Dietro di lui bene anche Enzo Bentivoglio che in 2h52’10” è riuscito a
rintuzzare il ritorno dell'altro azzurro
della 100km Pio Malfatti (2h53’28”).
Fra le donne non c'è stata storia: la
parsa potesse dar vita a un progetto
la costruzione di una scuola a Manakara in Madagascar. Il progetto si
basa sulla raccolta di fondi attraverso tre eventi sportivi: un parallelo di
sci, la cui prima edizione si è tenuta
lo scorso 2 febbraio con al via oltre
300 partecipanti, e una mezza maratona in programma il prossimo 8
dicembre a Pistoia. Tutte le informazioni sulla manifestazione sono
rintracciabili
sul
sito:
www.eleonoraxvincere.splinder.com
Tornando all’appuntamento elbano, i
partecipanti a questa manifestazione dovranno partire da Marciana
Marina (Isola d’Elba) e affronteranno
i sentieri e i boschi del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano: prima
l’ascesa dal mare al monte Capanne, poi ancora su fino a salire sul
monte Perone per poi scendere a S.
Ilario e fare ritorno, dopo 26,2 km a
Marciana Marina.
L’iscrizione alla gara (con quota
fissata in 30€) permetterà, a chi lo
desiderasse, di pernottare in camera
doppia con trattamento di bad &
breakfast, in uno degli alberghi convenzionati, fino a esaurimento delle
150 camere disponibili. Chi non se
la sentisse di affrontare le fatiche di
una trail running, potrà partecipare
in alternativa alla Passeggiata di
Solidarietà. Le iscrizioni al 1^ Trail
Running EleonoraxvincerE si chiuderanno il prossimo 20 marzo.
forte ultramaratoneta Monica Casiraghi, più volte nazionale e primatista della 100km e della 24 ore, alla
prima esperienza su questo percorso ha concluso vittoriosa quello che,
a detta sua, è stato un ottimo allenamento: 3h17’18” il finale.
A seguirla, in recupero la molisana
Giovanna Zappitelli in 3h38’56”.
Ricordiamo che questa ragazza la
settimana precedente aveva vinto la
maratona di Carapelle, quindi non
proprio fresca. Sul terzo gradino del
podio finiva la fiorentina Ilaria Razzolini (3h45’18”) che nel finale riusciva a recuperare l'altra azzurra della
APPUNTAMENTI ESTERO
Tutti di corsa nel Sahara,
Ultra Trail doc in Belgio
Il 24 Febbraio e fino al 3 Marzo, si
svolgerà la Raid Sahara (nella
foto), una corsa a tappe sulla distanza complessiva di 225km. Lo
scorso anno si classificarono ben 9
Italiani su un totale di 32 arrivati, con
le vittorie del forte Marco Olmo in
campo maschile e di Luisa Balsamo
in quello femminile. Per maggiori
informazioni visitare il sito
www.raidsahara.com
Il 24 febbraio si correrà
anche la Sahara Marathon che rappresenta la
prima prova Italiana del
circuito EcoMaratona. La
manifestazione ha anche
uno scopo benefico perchè si aiuta il popolo Saharawi, profughi senza
dimora che si sono rifugiati in un'oasi di frontiera
Algerina a 30km dalla
Mauritania.
Ricordiamo
che tutte le medaglie di
partecipazione delle EcoMaratone Italiane sono
fatte a mano da questo popolo riciclando tutte le latte che trovano nel
deserto. Un’attività che dà loro la
possibilità di guadagnare un po’ di
denaro utile per vivere più degnamente.
100km Maria Luisa Costetti, quarta
in 3h47’48”.
Ultimo, ma non per questo non bravo, “Inox” Giuseppe Togni che alla
tenera età di 81 anni e mezzo si
permette ancora il lusso di terminare
questa prova appena sotto le 6 ore
e 30 e concludendo la sua maratona
numero 736, complimenti. Oltre a
Togni c'erano altri tre atleti che in
questa occasione festeggiavano e
precisamente Giovanni Messeri la
sua 50^ maratona, Domenico Lo
Russo la sua 100^ maratona ed
Enrico Vedilei la sua 200^ maratona: complimenti anche a loro.
Oltre alla maratona c'è la possibilità
di correre anche solo la mezza maratona, una 10km o una 5km. Gli
Italiani sono sempre presenti anche
se solo Claudio Bottoni due anni fa
è riuscito a salire sul gradino più
basso del podio della maratona. Per
maggiori informazioni visitare il sito
www.saharamarathon.org
Infine domenica 24 in Belgio si
correrà anche La Magnetoise una
gara di trail sulla distanza di 64km;
questa è una delle prime prove valevoli per prendere punteggi di qualificazione per il
Giro del Monte
Bianco.
Lo scorso anno
Daniele Cesconetto che era a
caccia di punteggi di qualificazione, si recò
in Belgio e fece
un'ottima gara
arrivando terzo
assoluto. Scorrendo l'elenco
degli iscritti per
questa edizione si notano
tanti stranieri e sicuramente la maggior parte hanno lo stesso obiettivo
di Cesconetto dello scorso anno. Di
Italiani non se ne notano; comunque
per maggiori informazioni visitare il
sito www.courirpourleplaisir.be
SPECIALE
PIEMONTE
a cura di Federico Danesi
ANNO 3 n° 7
15 FEBBRAIO 2008
17 FEBBRAIO
A Borgaretto un Cross che
è sempre una classica
Che sia una classica lo dicono i
numeri, sopra ogni altro dato: venticinque edizioni già in archivio, compresa l’ultima alla quale hanno partecipato a vario titolo più di mille
atleti. Domenica prossima torna il
Cross di Borgaretto, “Memorial
Bignozzi e Biliardo” per gli Agonisti e
le categorie Promozionali, “Memorial
Rocco Sicari” per i Master.
Una gara, quella
alle porte di Torino,
che
ogni
anno di più è
attesissima
dai
podisti piemontesi e che in questa
edizione
avrà
anche il vantaggio di godere di
poca concorrenza
sul
territorio:
“Pensiamo
di
esserci costruiti
una credibilità sul
campo - commenta Aldo Ariotti, che della Cbr
(società organizzatrice) è la mente - anche se ogni edizione di più
rimaniamo stupiti dall’affetto che la
gente mostra per la nostra gara”.
L’obiettivo è chiaro, anche se come
ogni organizzatore si è scaramantici:
“Ci attendiamo almeno la stessa
pacifica invasione del 2007, visto
che in questa stagione i piemontesi,
torinesi in primis, stanno dimostrando di amare molto le campestri.
Oltre tutto, in questo periodo c’è
poco, è il miglior modo per tenersi in
forma”.
Il campo-gara è quello consolidato:
“Un circuito di 2.300 metri da percorrere tre volte per gli Adulti, con diversi saliscendi e ostacoli naturali.
Non facilissimo, ma un vero Cross. Il
terreno è ottimo, l’abbiamo testato
anche di recente e quindi siamo
molto fiduciosi”.
Motivo in più per essere a Borgaretto: la gara sarà
valida come Campionato Provinciale Individuale sia
per i Master che
per le Giovanili.
Categorie che qui
sono sempre ben
rappresentate: “Lo
scorso anno abbiamo avuto quasi
quattrocento atleti
nelle Giovanili e ci
piacerebbe ripeterci, per dare un
segnale importante di crescita e di
ricambio verso il
futuro.
Prime
partenze
alle 9.30 con i Master. Iscrizioni: 5€
Agonisti, 3€ Promozionali (1€ in più
il giorno della gara.
Info: tel. 335/7426885
Il 17ono in programma anche il
Cross del Lago Azzurro a Feletto
(Campionato Uisp) e la 6^ Si Corre
con Andrea, ad Asti.
24 FEBBRAIO
MaaM Cross Country, Ivrea
premia i campioni regionali
E’ solo la settima edizione, ma il
MaaM Ivrea Cross Country, gara
clou nel panorama regionale, anche
quest’anno si annuncia ricco di contenuti. L’appuntamento, in programma il prossimo 24 febbraio, è di
quelli che contano. Perché ancora
una volta assegnerà i titoli di Campioni Regionali individuali sia per gli
Assoluti (nella foto, al centro,
Valerio Brignone,
primo un anno fa)
che per le Giovanili, oltre che essere
8^ prova del Trofeo
Piemonte di Cross.
Un onore, più che
un onere per il pool
organizzativo che
fa capo al Progetto
Atletica Dora Baltea e che comprende
Atletica
Canavesana, Atletica Ivrea e Atletica
Pont Donnas. C’è
da attendersi una
domenica infuocata sui prati eporediesi, con ritrovo per tutti presso la
pista d’atletica dell’impianto ‘De
Witt”.
Prime partenze alle 9 con gli Amatori e Master, sia al maschile che al
femminile. A seguire la lunga trafila
delle giovanili sino agli Junior, prima
dei due Lunghi: il femminile alle
12.40, quello maschile alle 13.30.
Iscrizioni (entro le 24 del 22/02): 5€
dagli Adulti sino agli Allievi, 3€ per le
altre categorie giovanili.
Info: tel. 347/1630977
Spostandoci solo dall’altra parte
della provincia di Torino, sempre il
24 febbraio è in programma la seconda edizione del Cross dei Pumatè, organizzato a Villar Perosa
(nel pinerolese) dal G.S. Riv-Skf
Agnelli. La gara assegnerà in prova
unica i titoli di Campione Regionale
Uisp di Cross e sarà anche valida
come 5^ e penultima prova del
Campionato Canavesano Uisp.
Il ritrovo e le partenze avverranno
presso il campo sportivo di Villar
Perosa dedicato alla memoria di
Gaetano Scirea.
Prime partenze alle 9.30 con i
Master da 50 anni in su. Iscrizioni:
5€ adulti, 3€ categorie promozionali.
Info: tel. 347/8633709
CAMPIONATI ITALIANI
RISULTATI
Indoor giovanili di Ancona,
il Piemonte è protagonista
CROSS FORNESE
Ad aprire il panorama delle gare
domenicali, l’ennesima riuscitissima
replica del classico Cross Fornese
(organizzato dalla locale Libertas
Forno) che ha fatto registrare un
buon numero di partecipanti, anche
perché unica gara di rilievo nel torinese. In campo maschile, su tutti
Rosario Baratono capace ancora
una volta di sbaragliare la concorrenza. Lungo i 5km del percorso il
portacolori della Giò 22 Rivera
(vincitore degli MM40) si è messo
alle spalle il più giovane Edward
Young (primo negli SM) e Massimiliano Fenzi. Nelle altre categorie
successi di Luca Guelfo (JM), Bruno Lesca (MM45), Angelo Nicolello (MM50), Giuseppe Lai (MM55),
Giuliano Crepaldi (MM60), Eugenio Bocchino (MM65), Giacomo
Rolle (MM70), Carlo Duò (MM75).
Le donne, che hanno corso con i più
maturi dei Master e con gli Allievi,
hanno messo in mostra la classe di
Mirella Cabodi (prima delle MF35),
prima davanti a Cinzia Allasia
(prima MF45). Migliore Allievo, Lucio Fenoglio. Hanno vinto le loro
categorie Lorenza Paglia (SF),
Erika Gattuso (MF50), Maria Leone (MF55).
degli organizzatori) ha centrato
l’obiettivo. La gara, valida come
settima prova del Trofeo Piemonte e
sedsta del GO Master di Cross e
allestita a Borgo San Dalmazzo
dalla Dragonero, ha richiamato oltre
seicento atleti. Protagonista di giornata ancora una volta il giovane
Bernard Dematteis (Valle Varaita)
che nella gara di punta si è imposto
battendo di 26” Massimo Galliano e
di 49” Abdessamia Monutasser.
Nell’omologa prova femminile
(anche se su distanza dimezzata)
successo di Cinzia Passuello con
12” su Maria Laura Fornelli e 27” su
Stefania Agnese.
CROSS DI CARNEVALE
Era solo la quarta edizione, ma il
Cross di Carnevale (nella foto
POKER CROSS NOVARESE
Con l’edizione 2008 del Cross di
Borgoticino si è chiusa in bellezza
l’ottava recita del Poker del Cross
Novarese, ideato dall’Equipe Oleggio 2000.
Molto nella classifica generale era
deciso, ma comunque anche l’ultima
gara ha mantenuto le promesse. In
campo maschile Salah Ouyat, che
si è anche imposto nella classifica
generale, ha avuto la meglio
nell’occasione di Davide Chicco,
Paolo Boneschi, Franco Gnoato e
Maurizio Testa. Nella gara femminile, assente di lusso Yulia Baykova
(che comunque si è aggiudicata la
classifica generale del Poker), spazio a Cristina Clerici che ha battuto
le compagne di squadra (nella Comense) Valentina Tagliabue e Ilaria
Bianchi. Il Poker va in archivio con
un ottimo successo di partecipazione.
Piemonte grande protagonista ai
Campionati Italiani Indoor Giovanili
(categorie Promesse, Junior e Allievi) che si sono disputati lo scorso
weekend ad Ancona. Già la prima
giornata faceva presagire un bottino
pingue, con le vittorie di Marco Fassinotti (Safatletica) nell’Alto Junior
grazie alla misura di 2,10, di Valentina Costanza (Esercito) che ha
dominato i 1.500 Promesse, Andrea
Gallina (Team Mercurio Novara) nei
400 Junior ed Eleonora D’Elicio
(Cus Torino) nel Triplo Junior (12,90
metri).
Stesso copione nella seconda giornata: ha cominciato alla grande
Federico Tontodonati (Cus Torino)
oro nella 5km di marcia Junior; poco
dopo lo ha imitato Federico Chiusano (Safatletica), primo nel Lungo
Junior con 7,33. Ultimo successo
con la squadra Promesse del Cus
Torino impegnata nella staffetta 4x1
giro. A questi successi vanno anche
aggiunti gli argenti di Cristina Ferrero (Junior), Paolo Dal Molin
(Promessa), Ylenia Vignolo (Junior)
e Crosio (Junior) e i sei bronzi conquistati da Stefano Fornaia, Tatiana
Vitaliano, Edoardo Sangiorgi, Lucrezia Tavella, Luca Zecchin e Safatletica Allieve nella Staffetta.
Eugenio Bocchino

Documenti analoghi