05 documento tecnico

Commenti

Transcript

05 documento tecnico
CITTÀ DI CHIERI
Provincia di Torino
Area Servizi Finanziari e Patrimoniali
Ufficio Economato e Tecnologie
RIF. 2013/05
REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA DI SICUREZZA URBANA E
CONTROLLO DEL TERRITORIO ATTRAVERSO L’ATTIVAZIONE DI
UN SISTEMA DI CONNETTIVITÀ HIPERLAN A SERVIZIO DI UN
IMPIANTO DI VIDEOSORVEGLIANZA E SERVIZI WI-FI
DOCUMENTO TECNICO - SPECIFICHE PROGETTO
R:\area2\Gare appalti\01 Procedure aperte\2013\05 Video sorveglianza e wi-fi territoriale\05 documento tecnico.doc
L’appalto ha per oggetto la realizzazione di un sistema di sicurezza urbana e controllo del
territorio attraverso la realizzazione di un impianto di videosorveglianza urbana e servizi WI-FI, a
mezzo di connettività Hyperlan come rappresentato nella (FIGURA A)
Il sistema di videosorveglianza dovrà in prima attivazione fornire idonea e globale copertura
all’area orti in Regione Gioncheto. Si intende per copertura l’utilizzo di telecamere sui due varchi (come
da figura aerea A e B), le quali dovranno rilevare la lettura della targa e il riconoscimento in chiaro di
viso e fisionomia di persona/e che si troveranno nell’area contrassegnata, oltre l’utilizzo di telecamere
dome per coprire la zona perimetrale (come da figura aerea C) rilevando l’eventuale intrusione e il
riconoscimento in chiaro di viso e fisionomia di persona/e con sistema di puntamento sulle stesse,
nonché alle varie strutture comunali posizionate in loco (es. casette, coperture, impianto urbano
idrico/sanitario, recinzioni, ecc), e successivamente permettere al Comune l’estensione al controllo di
un numero illimitato di device nel territorio.
IL sistema di videosorveglianza proposto dovrà essere fruito in visione live nella centrale
operativa della Polizia Municipale di Via San Raffaele.
Contestualmente alla realizzazione del seguente progetto di videosorveglianza il Comune
prefigura in questa fase la necessità di offrire in alcune aree specifiche dei punti Hot-Spot, finalizzati
alla libera navigazione internet all’utenza cittadina tramite sistema free Wi-Fi.
Pertanto la realizzazione delle aree Wi-Fi (area Fontaneto / area Caselli / area S. Giorgio /
Palazzo Civico) dovrà essere parte integrante sul nuovo sistema proposto dal fornitore, inoltre saranno
a carico del fornitore tutte le apparecchiature e le relative opere necessarie per garantire il servizio
free Wi-Fi
In riferimento alla connettività Wi-Fi il Comune metterà a disposizione la banda internet
presente presso la struttura Comunale in Via Palazzo di Città, 10 (piano terra), e sarà in capo al
fornitore la realizzazione e la configurazione della LAN (hot-spot e acces-point).
Inoltre il progetto prevede l’implementazione dell’attuale Sistema Blade IBM dove sarà
installata e ospitata le/a applicazione oggetto della fornitura, pertanto le caratteristiche delle
apparecchiature HW/SW dovranno corrispondere alle specifiche tecniche di seguito riportate.
Relativamente alle apparecchiature fornite (Lama blade e unità storage SAN) nell’ambito del
progetto, sarà a cura dell’aggiudicatario provvedere all’installazione e all’integrazione (logico/fisica)
nell’attuale sistema rack IBM Blade, (presso la Sala Server-Palazzo Civico) nonché la configurazione e
la corretta messa in esercizio idonea alla coesistenza delle varie componenti HW/SW presenti
nell’infrastruttura.
Il sistema proposto dovrà consentire al Comune di estendere i servizi di videosorveglianza e
connettività free WI-FI ad un numero illimitato di device nelle aree del proprio territorio.
2
FIGURA A
3
4
5
INFRASTRUTTURA di RETE per HIPERLAN e WI-FI
CARATTERISTICHE DI MINIMA
DORSALE Chiesa San Giorgio - Comune
Apparato wireless router Punto-Punto - 5,4GHz Hiperlan , MIMO
1x1 - standard 802.11hn – antenna 23dbi integrata –
n.
alimentatore con POE (per Collegamento Chiesa / Comune)
Gruppo continuità 750 Va - lato Chiesa
2
n.
1
n.
4
n.
3
n.
1
n.
n.
4
1
n.
1
n.
1
n.
1
n.
3
n.
2
ACCESS POINT Chiesa San Giorgio
Apparato wireless router multibanda Base Station 2,4GHz o
5,4GHz Hiperlan - standard 802.11b/g/h – 1 unità radio per
accesso o dorsali di collegamento - antenna esterna (non
inclusa) – POE, console –
Pannello settoriale 90°, guadagno 14 dBi, staffa inox tiltabile.
5.4 Ghz
Pannello settoriale 120°, guadagno 15 dBi, staffa inox tiltabile.
2.4 Ghz
Cavo N-N
Gruppo continuità 1.500 Va - lato chiesa
ACCESS POINT Zona Industriale
Apparato wireless router multibanda Base Station 2,4GHz o
5,4GHz Hiperlan - standard 802.11b/g/h – 1 unità radio per
accesso o dorsali di collegamento - antenna esterna (non
inclusa) – POE, console - hotspot
Pannello settoriale 120°, guadagno 15 dBi, staffa inox tiltabile.
2.4 Ghz
Cavo N-N
Apparato wireless Client/Router/WDS/PP - 5,4GHz Hiperlan standard 802.11h - antenna 23dbi integrata – alimentatore con
POE
1 riceve dalla chiesa 2 punto-punto per le telecamere
Gruppo continuità 750 Va
6
ACCESS POINT Parco Via delle Orfane
Apparato wireless router multibanda Base Station 2,4GHz o
5,4GHz Hiperlan - standard 802.11b/g/h – 1 unità radio per
accesso o dorsali di collegamento - antenna esterna (non
inclusa) – POE, console –
hotspot
n.
1
Pannello settoriale 120°, guadagno 15 dBi, staffa inox tiltabile.
2.4 Ghz
n.
1
Cavo N-N
n.
1
Apparato wireless Client/Router/WDS - 5,4GHz Hiperlan standard 802.11h - antenna 23dbi integrata – alimentatore con
POE per telecamera presente
n.
1
Gruppo continuità 750 Va
n.
1
7
VIDEOSORVEGLIANZA
CARATTERISTICHE DI MINIMA - SOFTWARE di GESTIONE

































Registrazione simultanea video e audio multicanale.
Rilevazione automatica modello telecamera durante l'installazione.
Licenza flessibile multi-site, multi-server e incrementale per singola telecamera.
Possibilità di installare illimitate telecamere.
Database proprietario performante ad alta velocità in grado di memorizzare immagini JPEG, flussi video
MPEG4 e flussi audio. Multi streaming.
Velocità di registrazione di oltre 30fps e senza limite, cioè, l'unico limite è l'hardware video.
Nessuna limitazione del software per la qualità video, essa dipende esclusivamente dalla telecamera o
dall’encoder.
Avvio telecamere su richieste live da remoto.
Multi Stage Storage Capacità di registrazione illimitata con possibilità di archiviare diverse volte in un giorno.
Gestione Unicast e Multicast.
Supporto illimitato nel numero di telecamere, server e utenti.
Compatibilità con gli standard ONVIF e PSIA
PTZ scanning sulle telecamere supportate. Spostamento lento della telecamera da un preset ad un altro.
Motion detection digitale integrato e indipendente dalla telecamera (VMD);
Supporto H264, MPEG-4, MPEG-4 ASP, MJPEG e MxPEG.
Audio bi-direzionale full duplex.
Client illimitati senza alcuna licenza e costo aggiuntivi.
Web Client - Client illimitati senza alcuna licenza e costo aggiuntivi per Apple ios, Linux, Win
Mobile Client per Android e iOS - Client illimitati senza alcuna licenza e costo aggiuntivi. Con la funzione
Push Video (Lic. aggiuntiva per ogni Mobile Camera da attivare) e gestione allarmi.
Mobile Client per altri sistemi operativi mobile, disponibili da Terze Parti. (Windows Mobile –
iPad/iPhone/iPod – Android, Symbian e altri OS Mobile).
Ricerca avanzata nell’archiviazione tramite analisi di movimento a posteriori
Dedicato Esplora sequenze con intuitiva anteprima di una o tutte le telecamere contemporaneamente.
Architettura aperta.
Integrazione e Funzioni di analisi video o audio in real-time .
Integrazione di analisi video dall’archivio.
Integrazione diretta di sistemi di antintrusione tramite applicativi di terze parti con i maggiori marchi
mondiali. Tramite schede I/O
Integrazione con sistemi di controllo accessi di almeno 4 produttori.
Integrazione e Gestione di sistemi POS e ATM.
Riconoscimento facciale tramite applicativi opzionali.
Integrazione e Gestione di sistemi territoriali GIS.
Gestione e visualizzazione di video e allarmi tramite Mappe grafiche ed applicativi di terze parti.
Visualizzazione – integrazione in terminali o funzioni Voip Sip di terze parti.
Integrazione con Scada tramite applicazione di terze parti.
Architettura di rete
L’architettura di rete è basata sul clients / server che permette alle telecamere di comunicare tramite un
protocollo TCP / IP al server remoto connesso tramite mezzi trasmissivi diversi quali reti WIFI , Rame, Fibra
ottica.
La topologia della rete può essere assimilata ad un collegamento a stella che permette ad ogni clients
(telecamere) di interfacciarsi con il Server di gestione / archiviazione.
La seguente architettura permette le espansioni remote del progetto senza pressoché limitazioni.
8
Caratteristiche minime Telecamere lettura targhe e riconoscimento persona/e
Funzionalità richieste:
La telecamera deve essere conforme alla lettura delle targhe, nonché allo standard per il video di rete come
definito dall’organizzazione ONVIF





















Prodotta con una custodia interamente in metallo
Resistenza di classe IP66 e Power over Ethernet secondo lo standard IEEE 802.3at
Interfaccia Ethernet 10BASE-T/100BASE-TX
Dotata di sensore Progressive Scan megapixel, e capacità di produrre immagini a livelli minimi di
illuminazione di 0,4 lux durante le ore diurne e di 0,06 lux durante le ore notturne.
Funzionalità per le riprese diurne e notturne e obiettivo varifocale con diaframma a regolazione
automatica con supporto sia per ottiche DC-Iris che per ottiche P-iris.
Supporto della messa a fuoco posteriore remota
Possibilità di trasmettere almeno due flussi video a 30 fotogrammi al secondo con risoluzione HDTV
720p (1280x720) in formato H.264
Opzioni per la gestione contemporanea di flussi video Motion JPEG e H.264 configurati singolarmente
Possibilità di gestire flussi video H.264 unicast e multicast e usare velocità di trasmissione in bit fisse e
variabili
Supporta Power over Ethernet in conformità agli standard IEEE 802.3af IEEE 802.3at
Supporta 1 canale audio full duplex e dispone di porte Line/Mic In e Line Out
Possibilità di usare indirizzi IP statici e dinamici generati da un server DHCP
Supporto per indirizzi IPv4 e IPv6
Opzioni per la sovrapposizione di testo e data/ora, per la sincronizzazione con un server NTP e la
sovrapposizione di un’immagine grafica nelle immagini video
Opzioni per l'impostazione di più livelli di password, supporto per HTTPS, SSL/TLS e autenticazione
IEEE 802.1X
Un ingresso digitale (per gli allarmi) e un’uscita digitale
Funzionalità eventi incorporate attivate da:
o ingresso allarmi
o allarme di manomissione della telecamera
o rilevamento di oggetti in movimento nel video
o allarmi attivati da applicazioni di analisi video di terze parte caricate e gestite nel firmware della
telecamera
o rilevamento di suoni
o unità di memorizzazione locale piena
Le azioni eventi supportate dalla telecamera comprendono:
o notifiche remote, compreso il caricamento di video
o attivazione uscita
o registrazione su unità di memorizzazione locale
Server Web incorporato
Conforme allo standard ONVIF
Certificazioni richieste: EN 55022 Classe B, EN 61000-3-2, EN 61000-3-3, EN 55024 FCC Parte 15
Sottosezione B Classe B, EN 60950-1. IP66, NEMA 4X IK10
Caratteristiche minime delle Telecamere DOME (copertura zona perimetrale)
Caratteristiche della telecamera:

Custodia resistente alle manomissioni ed elettronica racchiusa in un involucro in metallo

Custodia in metallo a prova di atti vandalici ed elettronica racchiusa in un involucro in metallo

Resistenza di classe IP66 .
9

Equipaggiata con interfaccia Ethernet 10BASE-T/100BASE-TX

Sensore Progressive Scan con risoluzione megapixel e funzioni per l'acquisizione di immagini in
condizioni
di scarsa illuminazione fino 0,5 lux durante le ore diurne e 0,08 lux durante le ore notturne

Dotata di funzionalità per riprese diurne e notturne e obiettivo con funzione di diaframma automatico e
supporto di zoom e messa a fuoco remoti

Possibilità di trasmettere almeno due flussi video alla massima velocità di trasmissione (30 fotogrammi)
con risoluzione HDTV 720p (1280x720) in formato H.264

Possibilità di trasmettere a 30 fotogrammi al secondo con risoluzione HDTV 1080p (1920x1080) in
formato H.264

Opzioni per la gestione contemporanea di flussi video Motion JPEG e H.264 configurati singolarmente

Possibilità di gestire flussi video H.264 unicast e multicast e usare velocità di trasm. in bit fisse e variabili

Supporta Power over Ethernet in conformità allo standard IEEE 802.3af

1 canale audio full duplex e microfono incorporato, 1 ingresso Line/Mic e un’uscita Line

1 canale audio duplex e disponibilità di 1 ingresso Line/Mic e di un'uscita Line

Possibilità di usare indirizzi IP statici e dinamici generati da un server DHCP

Supporto per indirizzi IPv4 e IPv6

Opzioni per la sovrapposizione di testo e data/ora, per la sincronizzazione con un server NTP e la
sovrapposizione di un’immagine grafica nelle immagini video

Opzioni per l'impostazione di più livelli di password, supporto per HTTPS, SSL/TLS e autenticazione
IEEE 802.1X

Un ingresso digitale (per gli allarmi) e un’uscita digitale

Funzionalità eventi incorporate attivate da:


o
ingresso allarmi
o
allarme di manomissione della telecamera
o
rilevamento di oggetti in movimento nel video
o
rilevamento di suoni
o
unità di memorizzazione locale piena
Le azioni eventi supportate dalla telecamera comprendono:
o
notifiche remote, compreso il caricamento di video
o
attivazione uscita
o
registrazione su unità di memorizzazione locale
Server Web incorporato e Supporto di API basate su standard aperti e pubblicate
10
Hardware e Software Server
Nr.01 - Lama Blade Server (IBM)
Formato lama per montaggio chassis blade series H,
 7873B1G - Nr.01 HX5, Xeon 6C E7-4807 95W 1.86GHz/18MB, 2x4GB, O/Bay 1.8in SATA
 88Y6070 - Nr.01 Intel Xeon 6C Processor Model E7-4807 95W 1.86GHz/18MB
 46C0564
- Nr.08
Moduli 4GB (1x4GB, 2Rx8, 1.35V) PC3L-10600 CL9 ECC DDR3
1333MHz VLP RDIMM
 43W7726 - Nr.04 - IBM 50GB SATA 1.8in MLC SSD
 46M6908 - Nr.02 - SSD Expansion Card for IBM BladeCenter HX5
 46M6065 - Nr.02 - QLogic 4Gb Fibre Channel Expansion Card (CIOv) for IBM BladeCenter
 12X6611
- Nr.01 - 3 Year Onsite Repair 24x7 4 Hour Response
 Testato per assicurare piena compatibilità con Microsoft Windows SRV-2000/2003/2008 e Red Hat
Linux.
Nr.01 - Unità Storage Area Network (IBM)










Struttura Rack 19-inch, industry-standard rack
1746A2D -Nr.01 IBM System Storage DS3512 Express Dual Controller Storage System
49Y1871 -Nr.08 2TB 3.5in 7.2K 6Gb NL SAS HDD
68Y8432 -Nr.02 8Gb FC 4 Port Daughter Card
91Y3865 -Nr.01 3 Year Onsite Repair 24x7 4 hour response
39M5697 -Nr.04 - 5m Fiber Optic Cable LC-LC
RAID levels Livelli RAID 0, 1, 3, 5, 6, 10
Ventole e alimentatori Dual redundant, hot-swappable
Software di gestione System Storage DS3512
MultiPower Distribution DPI 32amp/250V Front-end PDU with IEC 309 2P+Gnd
Nr.01- Transciver per Blade Switch + HD (IBM)
 22R4902 -Nr.04 IBM Short Wave SFP Module
 43M9756 -Nr.05 IBM HD 750 Gb 3.5in 7.2K NL S-ATA HDD
Sistemi Operativi Win/Linux e CA BrightStor ARCserve Backup
Il Comune è già in possesso di una licenza di ArcserveIT v.16 per Windows, tuttavia, qualora sul
mercato fossero rese disponibili nuove versioni e/o aggiornamenti, quest’ultime dovranno essere
installate in sostituzione delle precedenti versioni, inoltre dovranno essere forniti e installati i seguenti
software:
 Nr.02 CA Backup Multilicenza Agent Linux GOV+Maintenance/Software + Maint. 1 Year 8x5
 Nr.02 CA ARCSERVE BACKUP FOR LINUX VM AGENT PER HOST LICENSING
 Nr.01 CA ARCSERVE BACKUP AGENT FOR ORACLE
 Nr.01 CA ARCSERVE BACKUP AGENT FOR SQL-SERVER
 Nr.01 SQL-Server 2008 r2
 Nr.01 WIN-Srv 2008 r2 GOVERNEMENT
 Nr.02 Sistema Operativo Linux ESX
********************************
11