Il lavoro e la politica Le paure dei giovani

Commenti

Transcript

Il lavoro e la politica Le paure dei giovani
2013
Seguici tutti i giorni su www.tuttogubbio.it
Giovedì 6 giugno
La Festa
In archivio la giornata del 2 giugno
L’evento
La manifestazione in America
Campagna
elettorale
già nel vivo
Ceri piccoli
Le emozioni
dei bambini
Jessup si accende
grazie alla statua
di Sant’Ubaldo
6
a pagina
3
Politica
Insediato il commissario
da pagina
a pagina
Supplemento gratuito al numero odierno del Corriere dell’Umbria - Tel. 075 92331 - Fax 075 9233400 - email: [email protected]
8
yL’inchiesta
Indagine su un campione di mille ragazzi del territorio tra i 16 e i 35 anni finanziata dal fondo europeo
Il lavoro e la politica
Le paure dei giovani
yIl personaggio
Lo storico balestriere racconta i suoi cento palii
Mencarelli: “Ora voglio
una vittoria dei miei figli”
Cento palii, tre acuti (nel 1970 e nel 2012 a
Sansepolcro, nel 2005 a Gubbio), un’infinità
di piazzamenti, tre tornei dei quartieri, Re
della Balestra nel 1980 (vittoria ottenuta a
Lucca). Sono i numeri straordinari di Nazzareno Mencarelli che ha ancora un desiderio:
“Veder vincere uno dei miei figli”.
a pagina 9
ySpettacoli e cultura
L’accademia: “Ha tenuto alto il nome della sua città nel mondo”
Fernando Barbetti
nell’albo delle “Muse”
Per la prima volta a un eugubino il premio
internazionale “Le Muse”. Sabato primo giugno la cerimonia a Palazzo Vecchio (Firenze)
con il riconoscimento a Fernando Barbetti,
imprenditore impegnato nell’arte e nella cultura. Le motivazioni dell’accademia: “Ha tenuto
alto il nome della sua città nel mondo”.
a pagina 12 e 13
ySport
Tutti i premiati nelle due serate del Corriere dell’Umbria
Scarsa fiducia nelle istituzioni e timore di farsi una famiglia. La pensione è vista
come un miraggio. Calano i laureati: il titolo non è più una garanzia per il futuro
a pagina
Vota il Campione omaggia
il super bomber Gaggiotti
4e5
Il racconto delle due serate organizzate dal
Corriere dell’Umbria. Ospiti Luigi Garlando
prima firma della Gazzetta dello Sport, Luciano Moggi, Francesco Damiani e Vincenzo
Mangiacapre. Carrellata con tutti gli eugubini
e rossoblù premiati: spicca il super bomber
Marco Gaggiotti.
a pagina 22 e 23
2 Giovedì 6 giugno 2013
Tutto GUBBIO
IL CASO
Tutto GUBBIO
Il punto
Lumsa, Puc e piano regolatore
Una città paralizzata...
Puc 1, Puc 2, Prg e Lumsa. Ovvero Piano
urbano complesso di San Pietro, Piano
urbano complesso di piazza 40 Martiri,
Piano regolatore generale e questione
università. Quattro situazioni vitali per lo
sviluppo della città. Quattro vicende che
rischiano, però, la paralisi dopo la caduta
del governo Guerrini. Con la Lumsa dopo
le polemiche iniziali e il paventato addio
della libera università romana, il filo del
dialogo era stato riaperto. Tant’è che il
rettore si era reso disponibile a una nuova operazione griffata dal concordato gratuito con la possibilità di poter rivedere
per settembre il corso universitario (non
certamente il campus estivo). Quindi, incontri, impegni, parole, promesse e poi...
E poi cade l’amministrazione comunale.
Chissà cosa avranno pensato negli ambienti romani...
Totalmente bloccato (almeno per un anno) anche il piano regolatore, snodo strategico per lo sviluppo economico della
città. Così come appare segnata la sorte
dell’immobile del vecchio ospedale e della zona circostante. C’era in ballo l’accordo da sottoscrivere con l’Asl dopo il reperimento dei fondi strutturali (non più
quelli del Puc). E ora?
Discorso ancora più complicato quello
del Puc 1 di San Pietro, ribattezzato “l’ecomostro”. I lavori sono in prossimità della
dirittura d’arrivo, a seguire il collaudo.
Ma poi? In ballo c’è un contenzioso da
risolvere tra privati e comune, preliminare all’acquisto dell’intera proprietà dello
stabile da parte dell’amministrazione.
Con il passo successivo della permuta
con le Orfanelle per chi esegue l’ultima
parte dei lavori. Un intreccio burocratico
che appare di difficile risoluzione nell’attuale fase della vita amministrativa locale. E allora una domanda semplice, semplice: cui prodest? A chi giova tutto questo? Non certo al bene della città intrappolata nella morsa di una crisi feroce. Da
cui, certo, non si esce così...
Giovedì 6 giugno 2013
3
yI risvolti
Rimbalzano i nomi per il toto sindaco, Pd ai ferri corti. Liste civiche e vecchi nomi pronti a fondersi
Al via la giostra dei soliti noti
ma i grillini guastano la festa
Anna Maria Minelli
Si può ripartire da una coalizione distrutta? Ne sono convinti i superstiti, Pd e Socialisti, l’intenzione, nonostante
la chiara debacle del progetto politico che ha unito il centro sinistra nel 2011, è di riprovarci. Della “nuova” compagine potrebbe far parte anche Sel, uscito al novantesimo dalla coalizione, Pavilio
Lupini, uno dei suoi esponenti più critici contro l’amministrazione Guerrini, ha bocciato l’esperienza nonl’impostazione del progetto politico
del 2011, non escludendo
quindi un futuro insieme. Ma
di questo ne dovranno parlare al loro interno i vendoliani, così come per il coinvolgimento di altri come Idv e Rifondazione è stato detto (dal
Pd) si procederà per gradi,
senza escludere “elementi di
civismo”. Certo è che ago della bilancia sarà ancora il Pd,
in questi giorni si stanno tenendo le riunioni nei circoli,
poi toccherà all’unione comunale e in autunno si dovrà scegliere il segretario, appuntamento cruciale proprio in vista delle future elezioni comunali. Le faide interne difficilmente, almeno ora, sembrano trovare una sintesi, tanto meno una figura di sintesi
per un candidato a sindaco.
Già circolano i nomi degli ex
assessori Raffaello Di Benedetto e Alessandro Brunetti,
ma anche quello del consigliere regionale Andrea Smacchi e dell’attuale segretario
Michele Sarli. Sempre che i
Socialisti non si facciano
avanti con un proprio nome.
Dall’altro versante si muovono le liste civiche, Gubbio
partecipa in pole position
che si candida a ruolo di catalizzatore accogliendo al suo
interno anche persone di differenti provenienze culturali
e politiche, è quindi da vedere se a guidare una compagi-
di Luca Mercadini
y
x
Nella vignetta di questa settimana alcuni dei possibili candidati alle prossime elezioni amministrative
ne che si prospetta così composita sarà sempre Carlo Pierotti. Si attendono poi le mosse di chi è già stato punto di
riferimento di altre esperienze, come Lucio Lupini e Gianni Vantaggi e non si esclude
la formazione di altre realtà
intorno a figure che hanno ricoperto ruoli amministrativi
come l’ex vice sindaco Fabrizio Palazzari. In attesa di comprendere anche cosa farà il
centro destra, allo stesso tem-
po non va sottovalutato il peso del Movimento Cinque
stelle che si sta già muovendo da tempo attraverso incontri con la popolazione. Siamo
in campagna elettorale? Così
è e non solo ci pare.
y L’insediamento
Il commissario D’Alessandro ha fatto il suo ingresso a Palazzo Pretorio
“Il momento è proprio duro
Ora serve l’aiuto di tutti”
È arrivata già da qualche giorno il commissario prefettizio Maria Luisa D’Alessandro alla quale è affidata la guida della
città sino alle prossime elezioni. Sin da
da subito ha voluto rivolgersi ai cittadini:
“Nell’assumere le funzioni di commissario prefettizio di questa splendida, storica città - ha dichiarato - desidero rivolgere all’intera cittadinanza il mio più cordiale saluto. L’interruzione della normale
dialettica democratica e la nomina di un
commissario sono sempre momenti delicati per la vita di un ente locale, ma con
l’aiuto e la collaborazione di tutti, spero
di riuscire a rappresentare nei migliori
dei modi le esigenze e le necessità di que-
sta collettività locale, che sono onorata
di rappresentare. Un grazie anticipato alle istituzioni pubbliche e private presenti
sul territorio, con le quali cercherò di instaurare un dialogo costante e costruttivo. Un grazie particolare alla struttura
operativa dell’Ente che collaborerà con
me alla realizzazione degli obiettivi di
servizio che di volta in volta ci daremo, al
fine di affrontare le varie problematiche
quotidiane, nell’esclusivo interesse della
cittadinanza”. Il primo atto firmato dalla
D’Alessandro è stata una convenzione in
favore delle famiglie in stato di disagio.
“Lavorerò per rispondere alle esigenze
della città” ha ribadito.
A TU PER TU
Tutto GUBBIO
Giovedì 6 giugno 2013
5
Lavoro e partecipazione nel comprensorio
DATI ANAGRAFICO/LAVORATIVI
1
RAPPORTO CON IL PROPRIO LAVORO
Età
1
7% 18-20
12
21-25
22%
31-35
2
Al momento
LAVORO
2
DISOCCUPATO
50
4
LAUREA
37
POST
LAUREA
QUALIFICA
PROFESSIONALE
7
4
In nero
5
8
11
Regolare
81
vaga della presenza di un
centro dedicato ad attività
giovanili sul territorio e di
cosa si occupi. Infatti se
ben l'82% pensi alla presenza in città di questo spazio,
l'86% non ne ha mai frequentato uno. Un dato tipico della realtà di Gubbio è
poi la numerosa presenza
di club privati, luoghi aggregativi non pubblici, in
genere in una cantina ri-
43
23
Abbastanza
Molto
55%
4
LICENZA
MEDIA
2
Tipologia di contratto
10% Senza contratto
9% Prestazione occasionale
12%
Autonomo
18%
Parasubordinato
51%
Dipendente
messa a nuovo ed adattata
ad attività ricreative in case
private.
LAVORO
Il secondo studio “Partecipazione e lavoro”, riporta i
dati del 2013, raccolti via
web tra i giovani fra 20 e
35 anni. La fascia d'età più
consultata è proprio quella
26-35 anni (53%), in cui sono ormai adulti e cercano
di costruire una famiglia e
3
1
Come pensi che sia tra 5 anni la tua vita?
2
Quali i rischi maggiori per il tuo futuro?
73%
42
34
Dipendente
14 10
POCO
1
2
3
Realizzazione di se stessi
Sicurezza sul posto del lavoro
Stabilità sul posto di lavoro
Avere
un lavoro
precario
Non avere
il necessario
per vivere
3
18%
25 %
39 %
Rimanere
Non avere un
disoccupato lavoro adeguato
al titolo di studio
26 %
39 %
Coop. Non so
Quanto sono importanti questi aspetti del lavoro?
1
MOLTO 2
3
Non garantire
ai figli una vita
dignitosa
9%
46 %
48 %
45%
Quale forma lavorativa preferiresti?
Autonomo
3
FUTURO
Stai cercando un altro lavoro?
INOCCUPATO
Posizione contrattuale
Non
regolare
81
6
TANTO
LAVORO
Titolo di sudio
DIPLOMA
Poco
LAVORO
E STUDIO
STUDIO
50 16 15 9
3
22
No
26-30
53%
18%
Ti ritieni soddisfatto del tuo lavoro?
Non avere
la pensione
Il modo più efficace per risolvere i problemi sociali?
66 %
33 %
29 %
27 %
Possibilità di viaggiare
Spazi per la creatività
Possibilità di carriera
trovare un lavoro. Vedia- rirebbe una forma contratmo che il 50% è occupato e tuale autonoma, segno dei
un buon 15% lavora pur tempi, è innegabile la forte
contiIl 50% è occupato,
nuando
il percorcalano i laureati. Il 60%
so di stuvuole fare rete unendo
dio. Ben
le risorse della società
il 51%, oltre la metà, di questi occupati svol- insicurezza che spinge ad
ge un lavoro dipendente, accettare un contratto regopur affermando che prefe- lare e stabile sul territorio
y
Organizzarsi
insieme
Concertazione Azione politica
dei partiti
delle parti sociali
d'origine. Solo il 37% degli
occupati possiede un titolo universitario, avere una
laurea non è più oggi garanzia di un lavoro "migliore". Da entrambe le indagini emerge poi che i giovani
hanno poca fiducia nelle
istituzioni del territorio,
non le ritengono adatte o
attente ai reali bisogni, questo crea un progressivo calo di fiducia verso se stessi
Autorità
forte
ed il futuro. Anche se un
buon 73% riesce ancora a
pensare positivo, realisticamente i dati parlano di perplessità per il lavoro precario, mantenere i figli, la
pensione. Una proposta
(oltre il 60%) sembra essere fare rete, con progetti innovativi, unendo le risorse
della società e mettendo in
campo creatività e solidarietà.
6 Giovedì 6 giugno 2013
2 GIUGNO
Tutto GUBBIO
yLa Festa
I Ceri Piccoli hanno chiuso le manifestazioni ceraiole. L’epilogo con Sant’Ubaldo, San Giorgio e Sant’Antonio insieme in Basilica
La pioggia non ferma i bambini
Che vivacità “sotto le stanghe”
Roberto Minelli
La speranza futura è che almeno per un anno i Ceri piccoli possano svolgersi senza la pioggia: nell’attesa che
l’utopia si avveri viene naturale esaltare la Festa riservata ai bambini che ha chiuso
la serie di manifestazioni ceraiole per il 2013. Una giornata terminata con i tre Ceri
che hanno effettuato insieme gli inchini all’interno
della Basilica, per rendere
omaggio in questo modo al
Santo Patrono. Un epilogo
divenuto ormai tradizionale per il 2 giugno: giusto così, le polemiche tra chiusure e Ceri "scavijati" possono
ancora attendere qualche
anno. É stata comunque
una Festa straordinaria, con
i bambini che l'hanno saputa onorare nel migliore dei
modi. Si è iniziato dalle prime ore del mattino, con la
sveglia ai Capodieci, Giovanni Pelicci per il Cero di
Sant'Ubaldo, Matteo Vantaggi perSanGiorgio e Stefano
Baffoni per Sant'Antonio, e
ai Capitani, Jacopo Zebi (il
primo) e Roberto Merli (il
secondo), senza dimenticare l'Alfiere Luca Valentini e
il Trombettiere Filippo Alle-
y
Le immagini della mattina, con i Capodieci
Giovanni Pelicci, Matteo Vantaggi e Stefano Baffoni
grucci. Poi la messa alla
chiesetta dei Muratori, il
corteo dei Santi e la sfilata
dei ceraioli, con il momento clou dell'Alzata in piazza-
Grande, "celebrata" intorno
alle 11,30. Come vuole la
tradizione non sono mancate le cadute, che a differenza di quelle di Grandi e Mez-
zani sono meno traumatiche. É come quando un bimbo ai suoi primi passi inizia
a corricchiare e dopo qualche metro inciampa e cade.
La reazione? Solo un attimo
di smarrimento...e via che
si riparte pure con il sorriso. É stato così anche per i
Ceri piccoli durante la cor-
sa, partita alle 18 - come da
copione - dalla Calata dei
Neri e proseguita in corso
Garibaldi e “giù i Meli”.
La frenesia e la vivacità dei
2 GIUGNO
Tutto GUBBIO
Giovedì 6 giugno 2013
7
y
Nella foto grande: gli attimi immediatamente precedenti all’Alzata,
con i Capodieci che salutano con le brocche i campanari.
I Ceri hanno poi effettuato le tre Birate in piazza Grande
(nella foto a fianco l’immagine di Sant’Antonio) prima della Mostra
e della corsa delle 18 partita dalla “Calata dei Neri” (Photo Studio)
y
I Ceri in corso Garibaldi: nella foto a
fianco un abbraccio tra giovani ceraiole
y
Le fasi finali della giornata, con le Birate e l’epilogo
in Basilica con i Ceri tutti insieme (Photo Studio)
piccoli ceraioli ha dominato pure lungo le Mute della
Calata dei Ferranti, di San
Francesco, dell'ospedale e
di San Martino, fino a via
dei Consoli. Poi le Birate
della sera, con il via dato
dalla finestra di Palazzo Pre-
torio dal sindaco dei ragazzi Alessia Aprile. Sotto la
pioggia i baby ceraioli non
si sono scoraggiati e con il
suono delCampanone a
completare lo scenario hanno effettuato tre Birate straordinarie. Infine l’ascesa
verso il monte Ingino, con
l’epilogo anche questo consueto dei Ceri tutti insieme
per gli inchini in Basilica.
L’abbraccio tra i bambini
“zuppi di pioggia” vestiti da
ceraioli è la chiusura degna
della bellezza dell’evento.
8 Giovedì 6 giugno 2013
CRONACHE
Tutto GUBBIO
yDalla Pennsylvania
Il presidente dell’associazione Eugubini nel Mondo Mauro Pierotti racconta la Festa oltre oceano: “Che devozione il popolo americano”
Ceri a Jessup la statua di Sant’Ubaldo scalda i cuori
Guido Giovagnoli
La statua di Sant'Ubaldo realizzata a Gubbio da un apposito comitato e ideata dall’associazione Eugubini nel Mondo, donata alla città di Jessup
per poter fare anche in terra
d'America la processione
che precede la corsa dei Ceri
(assente nella tradizione della manifestazione a stelle e
strisce), è stata la grande novità dell'edizione della Festa
2013 in Pennsylvania tenutasi il 25 maggio. “Grande è stata la devozione del popolo e
dei ceraioli americani che durante il lungo percorso hanno ripetutamente messo le loro spalle sotto le stanghe della statua - racconta Mauro
Pierotti, presidente degli Eugubini nel Mondo - spesso lasciando questo onore anche
ai vecchi ceraioli e alle persone anziane che si trovavano
lungo il percorso. Il giorno
successivo alla festa, la statua è stata collocata all'interno della cappella di Sant'
Ubaldo, dove resterà in attesa dell'evento del prossimo
anno”.
Doveroso ricordare i protagonisti. I capodieci “americani”
Greg Santarelli (Sant'Ubaldo), Louis Margotta (San
Giorgio) e Rich Troiani
(Sant'Antonio), con il capitano dei Ceri Louis Margotta,
omonimo, nonché padre del
capodieci di San Giorgio,
hanno guidato i loro ceraioli
in una grande corsa che ha
ben onorato Sant'Ubaldo anche al di là dell'Oceano. “Presente anche una piccola delegazione di eugubini di cui
hanno fatto parte, tra gli altri, oltre al sottoscritto - ha
proseguito Pierotti - anche
Alfredo Minelli (presidente
della Famiglia dei Santantoniari) e Giampiero Minelli
(capodieci di Sant'Ubaldo
nel 1972). Delegazione che
ha ricevuto una grande accoglienza, caratterizzata da tante premurose attenzioni. Tutta la giornata si è svolta con
la solita allegria ceraiola e
tanti sono stati anche gli eu-
y
Ceri
a Jessup
Presente
una delegazione
eugubina
con Mauro
Pierotti
La prima volta
della statua
di Sant’Ubaldo
gubini ‘originari di Jessup’
che sono ritornati alla loro
patria di origine favoriti anche dal fatto che la festa si
svolge in un week-end lungo, giacché anche il lunedì
successivo negli States è festa per il Memorial Day. È sta-
to calcolato, nonostante l'inclemenza del tempo, che circa 15mila persone siano state presenti alla festa che ha
ricalcato le grandi linee di
quella ‘madre’: così tutto è cominciato con la visita al cimitero, a cui ha fatto seguito
una colazione a base di una
caratteristica frittata e dolci
vari; quindi la sfilata dei ceraioli con partenza dalla cappella di Sant’Ubaldo (dove
sono custoditi sia i Ceri che i
Santi) che ha raggiunto la
chiesa di San Michele (che
da quest'anno ha sostituito
quella tradizionale di Santa
Maria Assunta) e dopo la
messa, ceraioli e folla hanno
riempito la piazza attigua dove i Ceri sono stati alzati. Durante la successiva mostra ha concluso Pierotti - i Ceri
hanno visitato buona parte
delle case della città. La corsa
nel pomeriggio, preceduta
dalla processione con la statua di Sant’Ubaldo, iniziata
con la benedizione impartita
da un anziano sacerdote, si è
svolta senza eccessivi danni
per i Ceri che hanno corso
tra una folla entusiasta, senza che alla cronaca fosse
ascritta alcuna caduta. La festa è continuata nelle rispettive taverne fino a tarda notte”.
Il giorno successivo si è tenuta la Festa dei Ceri Piccoli. Come sempre protagonisti i Ceri donati dal Maggio Eugubino ai bambini di Jessup nel
1978.
y L’iniziativa
Rete di solidarietà promossa dalla Caritas diocesana per venire incontro alle situazioni di povertà nel territorio
In arrivo ottantamila euro per pagare bollette e affitti
Nero su bianco per la rete di solidarietà promossa dalla Caritas diocesana in sinergia con la Fondazione Cassa di Risparmio, Comune e Cesvol
Perugia. La convenzione è stata sottoscritta la
scorsa settimana nella sede della curia vescovile, tra l'altro primo atto ufficiale del commissario del Comune Maria Luisa D'Alessandro che
ha definito l'iniziativa come un segnale di grande civiltà nel mettere, in momenti così difficili,
il cittadino e la famiglia al primo posto. Un progetto partito mesi fa, dettato dall'esigenza di
rispondere alle problematiche di stretta quotidianità. Sempre più famiglie (circa 2mila), secondo le rilevazioni fatte dalla Caritas e dai servizi sociali del Comune, non riescono più a pagare le utenze, le bollette della luce, del gas e
gli affitti. Gente che ha perso lavoro verso i
quali è rivolto il progetto denominato “Sostegno alle situazioni di povertà nel comune di
Gubbio”. Luca Uccellani (nella foto), direttore
della Caritas, è entrato nel dettaglio: “C'è un
fondo di 80milla euro finanziato per 50mila euro dalla Fondazione Carisp e il restante tra Co-
mune e Caritas che funge da soggetto capofila,
il Cesvol avrà compiti di coordinamento. Due
sono i punti di ascolto, la sede Caritas in piazza
San Pietro e i servizi sociali del Comune, nei
quali poter richiedere delucidazioni sul fondo.
Potranno essere erogati un massimo di 800 euro a famiglia nel semestre che ci porterà alla
fine del 2013. Se le risposte saranno soddisfacenti, il fondo verrà ampliato nel 2014. Ogni
soggetto coinvolto indicherà un rappresentante per formare una commissione alla quale spetterà il compito di verificare se le richieste delle
famiglie rispondano ai criteri d'accesso al fondo”. Uno dei requisiti necessari per accedere al
fondo è la residenza nel territorio comunale da
almeno 2 anni. Presenti il vescovo Ceccobelli, il
presidente della Fondazione Colaiacovo e il
presidente del Cesvol Lanna.
Gui. Gio.
ATTUALITA'
Tutto GUBBIO
y L’iniziativa
Giovedì 6 giugno 2013
9
yL’intervista
Lo storico balestriere ha cominciato a tirare nel 1966. “Sarebbe bello veder vincere uno dei miei figli”
Mencarelli, il plurivincitore
racconta i suoi cento palii
x
Guido Giovagnoli
Dopo la segnalazione di incuria, volontari al lavoro
Il Percorso torna in Vita
grazie al Moto Club
Vi ricordate l’appello lanciato alcune settimane
fa da alcuni cittadini sul percorso vita al parco
Coppo. “È nel più completo abbandono con
rifiuti che stanno lì da anni. Gli stradelli sono
impraticabili ostruiti non solo da diverse piante
ma anche perché rovinati dalle moto che ne
hanno fatto la loro pista preferita”.
L’appello era stato raccolto dal nostro
settimanale. “Dietro a questa segnalazione,
alcuni componenti del Moto Club Gubbio spiega il segretario del club Giovanni Minciotti
- hanno voluto sincerarsi di persona dello stato
effettivo delle cose e verificare se ci fosse
realmente un passaggio continuo di moto. Dal
sopralluogo si è constatato il perfetto stato dei
sentieri e la mancanza di tracce motoristiche
che hanno tranquillizzato il team del Moto
Club, ma si è anche notato come effettivamente
il percorso non sia più curato come una volta, e
che realmente non invita a fare una bella
passeggiata. Da qui l'idea del Moto Club di
ripulire il percorso. Qualche settimana fa
armati di tutti gli attrezzi necessari, di tanto
buon senso ed etica civile, alcuni membri del
Moto
Club
Gubbio
hanno
raccolto
l'immondizia, tagliato le piante cadute e
ripulito l'erba alta che caratterizzava tutto il
sentiero”.
In altre parole un faticoso quanto prezioso
lavoro di ripulitura. “Ora ci auguriamo - ha
concluso Minciotti - che chi di dovere
mantenga il sentiero ordinato e pulito al fine di
invogliare nuovamente la gente a camminare
su questo bellissimo percorso immerso nel
verde dei nostri boschi”. L’auspicio è che le
cose vadano in questo modo, anche se, è
inutile nasconderlo, sono ancora troppe le
persone che considerano alcuni spazi pubblici
come terra di nessuno.
Gui. Gio.
Cento palii, tre acuti (nel
1970 e nel 2012 a Sansepolcro, nel 2005 a Gubbio),
un’infinità di piazzamenti,
tre tornei dei quartieri (San
Martino), Re della Balestra
nel 1980 (a Lucca). Sono i numeri straordinari di Nazzareno Mencarelli, una vita legata a doppio filo con la balestra.
Nell'ultimo Palio in piazza
Grande disputato domenica
26 maggio ha tagliato il traguardo dei cento palii. Per
lui un meritatissimo riconoscimento arrivato dalle mani
del presidente dei balestrieri
Ubaldo Orlandi.
“Non sono pochi - ha esordito Mencarelli sorridendo potevo vincerne anche di
più di tre, ma se penso ai tanti balestrieri che non sono
mai riusciti a conquistarne
uno, non mi lamento. Mi
mancava il Palio dedicato a
Sant'Ubaldo. In piazza Grande nel corso degli anni, forse, ho sentito troppo la pressione, poi nel 2005 ho concretizzato anche questo sogno. Null'altro da chiedere”.
I cento palii sono occasione
per tornare indietro nel tempo: “Da piccolo abitavo in
via Galeotti - racconta Mencarelli - i balestrieri tiravano
in piazza Grande, allora non
c'era il balipedio. Gigino Minelli mi mandava sempre a
comprare le sigarette, un
giorno io gli dissi: ‘ci vado
solo se mi fai provare a fare
un tiro con la balestra’. È stata quella la mia prima volta.
A 16 anni ho cominciato a
costruire piccole balestrine
che vendevo agli artigiani, in
particolare a Nazzareno Gasparri, suocero del ‘Gegio’
Procacci e a Minelli detto il
‘Castrino’, ma l'attrezzatura a
disposizione era poca. Un
giorno proprio Nazzareno
Gasparri mi chiamò dicendomi che suo fratello era anda-
Palio 2005
La vittoria di Nazzareno
Mencarelli in piazza
Grande
Nel 1970 e nel 2012
gli altri successi
a Sansepolcro
to in pensione e che se volevo potevo usare tutti i suoi
strumenti per costruire una
balestra. Non dimentico il
maestro Italo Baldelli che mi
insegnò a lavorare il legno.
Nel 1963 - prosegue Mencarelli - entrai nella Società dei
Balestrieri e nel 1966 realizzai la prima balestra, era agosto. A settembre ci tirai al Palio di Sansepolcro in piazza
Torre di Berta piazzandomi
terzo, capobanco era Gigino
Minelli. Vinse Pio Borsini.
Nel 1967 a Gubbio arrivai secondo”.
Altri ricordi: “Nei primi tre
anni tirai con la balestra del
maestro Baldelli, con la mia
tirarono in tempi diversi Riccardo Fornaia, Ubaldo Orlandi, Baldoni e Bellucci”. Una
curiosità: nel 2005 quando
Mencarelli fu il migliore in
piazza Grande, Giampiero
Bicchielli fu primo a Sansepolcro, un risultato speculare rispetto a quello del 2012.
Nazzareno Mencarelli guarda al futuro. C'è ancora un
sogno che vuole esaudire?
“Personalmente no, ma mi
auguro che in famiglia si possano festeggiare ancora tanti
palii. Avevo quattro figli,
Massimo ora non c'è più per
un destino della vita, tutti sono balestrieri. E a tutti vado
ripetendo da tempo…. Dateme 'sta soddisfazione, vincete un Palio per me, ecco questo è il desiderio più grande
che vorrei vedere realizzato,
sarebbe bello per una famiglia, credo una delle poche
in città, che possa vantare così tanti balestrieri”.
E ai giovani che si affacciano al mondo della balestra
cosa dice Mencarelli. “Di
avere pazienza se non arrivano le vittorie, di non mollare mai, di darci dentro con
passione e cuore, guardate
me… tra il primo successo e
il secondo sono passati 35
anni…”.
y Il progetto
Incontro di fine anno alla scuola dell’infanzia di Madonna del Ponte
Sani stili di vita con “divertiamoci degustando”
Divertiamoci degustando, è il titolo dell’incontro di
fine anno organizzato dalla scuola dell’infanzia di
Madonna del Ponte che si terrà venerdì 7 giugno. È
la sintesi di tre progetti sviluppati durante l'intero
anno: “Io sono quello che mangio”, “Fruttasballo” e
“Divertiamoci insieme”. Le finalità di tali progetti
hanno una valenza educativa e sociale: educare i
bambini a sani stili di vita; sviluppare un piacevole
rapporto con gli alimenti attraverso il gioco e l’allegria; sperimentare con tutti i sensi il significato dell’equilibrio e del naturale; creare l'occasione di vivere con le famiglie momenti di festa e di scoprire,
divertendosi, l’importanza degli argomenti trattati.
Hanno collaborato al progetto esperti nutrizionisti
come Giuseppe Cistaro (Asl 1), Michele Bendini direttamente da Masterchef Italia, l’istituto Alberghiero di Assisi e la sezione soci Coop di Gubbio i genitori, la Taverna del Lupo, il Fabiani e i Cappuccini.
10 Giovedì 6 giugno 2013
Tutto GUBBIO
IL TEAM DELLA SETTIMANA
Tutto GUBBIO
Giovedì 6 giugno 2013
11
x
Neroverdi La formazione in posa e alcuni momenti
dei festeggiamenti con l’arrivo
del pullman dei giocatori a San Marco
Emanuele Giacometti
Domenica 26 maggio 2013:
data storica per società, giocatori e tifosi del San Marco.
Giorno che ha sancito la prima promozione della storia
della squadra eugubina, dalla Terza alla Seconda categoria.
La prima della sua breve storia calcistica, la società è nata nel 2009. Un’affermazione avvenuta dopo il quinto
posto ottenuto in campionato e archiviata trionfalmente
dopo la lotteria dei play-off.
Negli spareggi gli eugubini
hanno eliminato nell'ordine: Cosmos Piernatonio, Eugubina e Spello. Quest'ultima, battuta in finale per 2-0
sul neutro di Nocera Umbra.
“È stata una vittoria bella e
inaspettata - dice il tecnico
eugubino Stefano Biccheri per tanti motivi. Lo Spello è
una signora squadra con giocatori di categoria superiore, in più noi avevamo due,
tre assenze importanti e anche l'arbitraggio non è stato
dei migliori. Per questo la
soddisfazione è ancor maggiore”. È arrivato a stagione
in corso, precisamente a dieci giornate dal termine.
Come sintetizza questa parentesi alla fine trionfale...
“Sono arrivato con l'intento
di ridare tranquillità alla
squadra. Questo è stato il
momento più difficile in tutti i sensi, nelle prime due
giornate infatti abbiamo anche incassato due sconfitte.
in vista della Seconda
yIntanto
categoria si lavora per una possibile
fusione tra neroverdi ed Eugubina
yAlla ribalta
Mister Biccheri, subentrato a dieci giornate dal termine, rivive i momenti magici dei play off
San Marco storia di un trionfo
“Dedicato a società e ragazzi”
trovato una squadra un po’ giù di corda,
y“Ho
poi dopo quattro vittorie di fila non ci siamo
più fermati”. Sul futuro: “Vorrei restare”
Poi ho apportato modifiche
anche a livello di modulo e
per tanti fattori, non so quali
di preciso con sincerità, le
cose sono cambiate. Abbiamo centrato quattro vittorie
di fila, il morale si è risollevato e abbiamo disputato un
rush finale in crescendo. An-
che nei play-off la squadra
ha giocato bene. In questo
caso le motivazioni dei giocatori hanno fatto la differenza”.
A chi dedica questa vittoria?
“A tutta la squadra e alla società che ci è sempre stata
vicina”. Il prossimo anno sarà una Seconda categoria interessante, con molte squadre eugubine.
Gli stimoli non mancheranno...
“Questo è sicuro, perchè i
derby sono partite sentite e
uno sprono a far bene. Sap-
piamo quanto il campanile
sia particolarmente atteso in
ogni latitudine”.
Il suo futuro sarà ancora
sulla panchina del San
Marco? “La mia volontà e
penso anche quella della società è quella di proseguire
anche il prossimo anno insieme, a giorni ci incontreremo e decideremo”.
Potrebbe essere un San
Marco ancora più competitivo anche in vista della
possibile fusione con l'Eugubina. Cosa bolle in pentola? “So che c'è questa possibilità, ma ancora non c'è
nulla di ufficiale, la mia intenzione, se sarò confermato, è quella di mantenere lo
zoccolo duro della squadra”.
Cioè?
“Tenere quei tre/quattro calciatori di maggior esperienza e peso. Ci saranno da fare altre valutazioni, come quella dei fuoriquota e per il momento tutto è
da decidere”. Doveroso ricordare che per gran parte della stagione il San Marco è stato guidato da Mauro Mischianti in
qualità di giocatore/allenatore,
poi all'arrivo di Biccheri è rimasto come giocatore. I meriti di
questo importante traguardo
vanno anche a lui.
12 Giovedì 6 giugno 2013
SPETTACOLI & CULTURA
Tutto GUBBIO
yIl concerto
x
L’iniziativa di “Cassata” e Bottega di Euterpe
Il Salone del
‘500 gremito,
Barbetti
premiato dal
presidente Giani,
con la famiglia
e con
i popolari attori
Kaspar
Capparoni
e Bianca
Guaccero
La lirica doc
a Santa Maria
y
Una delle passate edizioni del concerto di fine anno
Giunto alla settima edizione rappresenta uno dei più importanti appuntamenti di musica lirica in città. L’ Istituto “Cassata” con “La Bottega di Euterpe” (Fondazione Mazzatinti) organizza domenica 9 giugno alle 21 nella chiesa di Santa Maria al Corso “Il
concerto di Fine Anno”. Ad esibirsi:
Lucia Casagrande Raffi soprano, Enrico Giovagnoli tenore, Lucio Mauti baritono, Federico Micheli violino, Gennaro Della Monica violoncello, Paolo
Paniconi pianoforte. In programma
un repertorio operistico con prevalenza di brani di Giuseppe Verdi. Accanto ai professionisti anche giovani
studenti di conservatorio: i soprano
Noemi Umani, Viola Sofia Nisio, Maria Chiara Serafini, Valeria Fratini, Sara Saldi, Elena Antonini e il tenore
Loris Righi. Il concerto verrà inoltre
dedicato all’arte e alla persona di Anna Panni, in arte Anna Sorace.
yA Palazzo Vecchio
L’accademia internazionale del riconoscimento: “Ha tenuto alto il nome della sua città nel mondo”
Firenze premia la “Musa Urania”
Fernando Barbetti nell’albo d’oro
Luca Mercadini
Palazzo Vecchio, il cuore pulsante di Firenze
e il salone del Cinquecento gremito di gente.
Il Rinascimento fiorentino, la pittura del Vasari, l’arte di Michelangelo: cultura, sogno e bellezza che si sposano alla perfezione con il
premio internazionale “Le Muse” giunto all’edizione numero 48. E sabato 1 giugno per
la prima volta è stato assegnato a un eugubino. A Fernando Barbetti, per quanto fatto
“nel mondo del lavoro e nella cultura che ha
contribuito a diffondere”, sta scritto nella lunga motivazione del prestigioso riconoscimento. “Ha tenuto alto il nome della sua città,
Gubbio”, ha ricordato Giuliana Plastino Fiumicelli, anima della manifestazione che conduce Firenze in una dimensione internazionale. “Firenze città della cultura ha un solo pre-
mio - ricorda Eugenio Giani, presidente del
consiglio comunale - con Le Muse non ha bisogno di altro. Il successo dell’iniziativa nel
corso degli anni è stato così vasto che non
serve nulla più per diffondere l’arte fiorentina nel mondo”. Del resto, per capirne la portata, basta dare uno sguardo all’albo d’oro: Maria Callas, Alain Delon, Ennio Morricone, Pupi Avati, Andrea Bocelli, Margherita Hack, Alberto Sordi, Nino Manfredi, Raimondo Vianel-
Tutto GUBBIO
SPETTACOLI & CULTURA
Giovedì 6 giugno 2013
13
yIl musical
Il giovane performer ora vuole portare lo spettacolo a Roma
Matteo Volpotti fa il pieno
al teatro Gentile di Fabriano
y
Con l’imprenditore
eugubino, tra gli altri,
Kaspar Capparoni,
il commissario Rex
e la nota attrice
Bianca Guaccero
“Ai giovani dico: abbiate
più fiducia in voi stessi
e nelle vostre capacità”
lo, Pippo Baudo, Vittorio De Sica, Giorgio Albertazzi e l’elenco potrebbe proseguire a lungo. Quest’anno i premiati sono stati invece
Maria Manetti Shrem nel simbolo della Musa
Apollo, Rossano Onano (Calliope), Giuseppe
Benelli presidente del prestigioso premio
Bancarella (Clio), Zhivago Duncan (Eranio),
Bruno De Simone (Euterpe), Maurizio Scaparro (Melpomene), Federico Maria Sardelli (Polimnia), Carmelo Mezzasalma (Talia), Gabrie-
le Corrado (Tersicore), Fernando Barbetti
(Urania), Kaspar Capparoni, il celebre commissario Rex (Cinema) e la popolare attrice
Bianca Guaccero (Televisione).“In Serbia stiamo costruendo - ha detto Barbetti nel suo
intervento - uno stabilimento per la Fiat dove
verrà prodotta la nuova 500, ma mi piace ricordare quello che stiamo facendo in Brasile,
dove la Inveco (la sua azienda, ndr) si occupa
di edilizia popolare con il progetto Mia casa,
mia Vita”. Infine un messaggio ai giovani: “Devono avere fiducia in se stessi e nelle loro
capacità. C’è troppo pessimismo nel futuro.
Accendiamo meno la Tv, spesso portarice di
messaggi sbagliati e pensiamo tutti quanti di
più. La forza delle idee vince sempre”. Alla
cerimonia erano presenti l’ex sindaco Diego
Guerrini e l’ex assessore alla cultura del comune di Gubbio, Marco Bellucci. Con loro lo
staff della Inveco al gran completo, gli amici e
i parenti che hanno trascorso una giornata
all’insegna della cultura con la C maiuscola.
Quella che a Firenze si respira in ogni dove.
A giugno si diplomerà a Roma in canto moderno (pop, rock, jazz), ha già
debuttato con successo a maggio a Fabriano al teatro Gentile come performer nel musical “Face, ogni volto una
storia” scritto a quattro mani con don
Umberto Rotili. Su 23 canzoni, ben 12
hanno la sua firma. Matteo Volpotti,
classe 1991, ci racconta come è andata: “Speravamo in un successo, ma
non ci aspettavamo di certo questo esito così positivo, così energico, così stimolante. La sensazione più bella è stata a pochi minuti prima che si aprisse
il sipario: tutti in silenzio, tutti concentrati, tutti vogliosi di dare l'anima e il
cuore per mostrare con orgoglio il lavoro di 8 mesi. I ragazzi, lo staff e perfino i tecnici del service hanno dimostrato di credere nei valori della storia:
è stata una emozione a tutto tondo che
non ha risparmiato nessuno. Ora i progetti sono di rendere la storia originale al 100% e di organizzare un debutto
a Roma entro la fine dell'anno”. Quin-
di i numeri: 3000 spettatori in 5 serate,
record stagionale di pubblico in una
serata con 623 persone. Il giorno del
debutto, il grande attore di musical
proveniente dalla ‘cantera’ di offBroadway, Robert Steiner, ha omaggiato il musical, i ragazzi e i due autori
con parole di entusiasmo: “Non ha nulla da invidiare a musical professionali,
lo spettacolo ha un futuro”. Nella serata conclusiva il regista Saverio Marconi - fondatore, tra l'altro, della Compagnia della Rancia - ha onorato il musical scritto da don Umberto e Matteo
della sua presenza: “Avete trasmesso
una grande energia, grandi voci e passione. Continuate così”. Ricordiamo
che si può acquistare il Cd musicale e
prenotare il Ddv dello spettacolo presso lo Studio Pixel in via Don Petruio 8 (Fabriano), o contattando lo
staff sul sito www.faceilmusical.com,
e sulla pagina Facebook - Face il Musical.
Guido Giovagnoli
14 Giovedì 6 giugno 2013
GLI SCATTI
Inserisci il tuo scatto nella nostra rubrica: [email protected]
Tutto GUBBIO
Passeri fotografa la star Cristiano
Luigi e Wanda: 65 anni di matrimonio
Traguardo di prestigio per la coppia Luigi Marcelli e Wanda Brunetti. Il 5 giugno (la festa è stata fatta
sabato primo giugno con i familiari) sono arrivati alle invidiabili nozze di ferro che significano la
bellezza di 65 anni di matrimonio. Al coro dei più sinceri auguri si unisce anche la nostra redazione
anche perché la coppia Luigi-Wanda vanta un ulteriore record: è la più longeva nella tifoseria rossoblù.
Il giovane fotografo Mattia Passeri realizza un servizio fotografico al protagonista Giuseppe Cristiano di “Io non ho paura”
diretto da Salvatores. “Lavorare con Giuseppe è stata
un‘esperienza unica, è un attore con la A maiuscola“. Giuseppe
Cristiano, 23 anni, appare quest’anno nel film “Operazione Vacanze” con Jerry Calà, Enzo Salvi e Valeria Marini. Il servizio è
stato pubblicato dai maggiori siti di cinema: My Movies e Movieplayer. Location il quartiere di Trastevere (al nono piano di un
palazzo). “Volevamo emozioni forti - dice Passeri - ho temuto
per un attimo che saremmo precipitati a terra”.
Baby musicisti alla casa di riposo
Benedetta la nuova
croce della basilica
Gli allievi dell'indirizzo musicale della media Mastro
Giorgio - oltre 30 ragazzi (I, II, III) - si sono esibiti per gli
ospiti della casa di riposo Mosca con opere come la giocosa Can Can di Offenbach, fino ai più classici Vivaldi e
Verdi e ancora l'Ave Maria di Schubert. Gli insegnanti
Katia Ghigi, Giovanni Sannipoli, David Biagini, Agnese
Gatto ed il collaboratore scolastico Stefano Vagnarelli
hanno accompagnato i giovani musicisti, insieme ad ex
allievi, ora iscritti al conservatorio con ottimi risultati.
È stata benedetta dal vescovo
Ceccobelli la scorsa settimana la
nuova croce posizionata a fianco della basilica di Sant'Ubaldo.
Era già visibile dalla Settimana
Santa ed è nata da un'idea dell'
Università dei Fabbri. È stata realizzata grazie al supporto di vari
sponsor privati. Durante la cerimonia inaugurale, il vescovo ai
piedi della croce ha chiamato a
raccolta i fedeli con la preghiera
e la benedizione, poi in basilica
sono state proiettate immagini
che hanno ripercorso l'iter della
realizzazione. A fare gli onori di
casa il rettore della basilica don
Fausto Panfili e il vice don Stefano Bocciolesi.
Santa Lucia, il Natale è servito
30 maggio, ore 14,30.
Sta piovendo, la temperatura è rigida. E' una
di quelle giornate che
ricordano l'inverno e
non la primavera inoltrata. E allora ecco che
allo storico bar di Santa
Lucia s'accende l'idea:
rifacciamo il Natale.
Viene decorato l'albero
e arriva un Babbo Natale che distribuisce panettoni e pandori ai
clienti e agli automobilisti in transito, mentre
all'interno del locale si
intonano canti natalizi
accompagnati dalle colonne sonore caricate
sul juke boxe. E tra l'incredulità dei passanti e
il sorriso dei clienti del
bar il Natale a maggio
è… servito.
Giovani scrittori, premiata Anna Allegrucci
Lunedì alla primaria a tempo pieno di Mocaiana, in occasione della cerimonia del
“Passaggio del testimone” tra gli alunni della quinta e i bambini dell'ultimo anno
della scuola dell'infanzia, si è svolta la premiazione del 4˚ concorso “Giovanissimi
scrittori - Ubaldo Procacci” riservato agli alunni della quinta; al vincitore va un buono
acquisto per i testi scolastici della prima classe della secondaria di primo grado.
L'iniziativa nasce dalla collaborazione tra scuola, famiglia Procacci e pro loco Mocaiana per ricordare la figura del maestro Ubaldo Procacci. Questo il titolo del tema:
“L'amicizia è un bene prezioso; quando è stato importante per te avere vicino un
amico o un'amica?” La commissione ha scelto il tema dell'alunna Anna Allegrucci.
Tutto GUBBIO
Giovedì 6 giugno 2013
15
Rubriche
16 Giovedì 6 giugno 2013
Lo sapevate che...
y
... il 14 giugno ritorna
Gusta il centro storico?
Tutto GUBBIO
Il vitello d’oro a...
Tanti auguri a...
y
y
Olga-Gustavo
... giovane eugubino su di giri
che sbaglia automobile!
auguri a Olga Brunettini
(11 maggio, 85 anni)
e a Gustavo Orsini
(1˚ giugno, 90 anni)
per il loro compleanno
da parte dei figli
Venerdì 14 giugno torna l’iniziativa di Confesercenti Gusta... il centro storico in collaborazione con Comune e Camera di Commercio. Si comincia alle ore 19,30 con l’inizio del percorso in
via della Repubblica (aperitivi e antipasti Fusion
Café, bar Padeletti, bar L’Eugubino e Fulvio Gastronomia), seguiranno i primi (La Cantina, La
Lanterna, Fabiani e San Martino dal Geghi), secondi (Locanda del Duca, San Francesco e il lupo, ristorante dei Consoli e Ulisse e Letizia), caffé
(bar delle Logge, Martintempo, bar Ducale, Don
Navarro), digestivi o gelati (7000 Caffé, Martintempo, bar Ducale e bar del Ponte - gelati Don
Navarro), dolci (Le delizie, Milledolci, Italia, Giorgio). Prevendita 12,50 euro solo nei negozi aderenti all’iniziativa. Da martedì 11 giugno i biglietti saranno disponibili solo presso Urbani City Service. Non solo buona cucina ma anche tutta una
serie di eventi collaterali con concerti, gonfiabili
e animazione per bambini, artigianato tra piazza
Grande, piazza Oderisi, piazza Bosone e piazza
San Giovanni.
Motivazione: periodo ceraiolo,
giovani eugubini su di giri... Un
gruppo a tarda ora decide di tornare a casa, ognuno diretto verso la
propria auto. Chi sale da una parte, chi dall’altra... si parte. Ma uno
di loro ha difficoltà nell’aprire il
proprio mezzo con la chiave automatica... Pigia, pigia.. ma lo sportello non si apre. Allora telefona
agli amici quasi giunti a destinazione che tornano indietro. Svelato l’arcano: il ragazzo aveva semplicemente sbagliato auto tentando di aprire una
idendica alla
sua parcheggiata poco più
avanti. Risate e
vitello
d’oro
d’obbligo!
y
Giovani
eugubini
tornano a casa
dopo una
serata diretti
verso
la propria auto
Uno di loro
ha difficoltà
nell’aprire
la propria
automobile
con la chiave
automatica...
semplicemente
perché non era
la sua...
Vitello d’oro
inevitabile!
Lorenzo
buon compleanno
a Lorenzo
che l’11 giugno
compie un anno…
tanti auguri
dai nonni e dagli zii!
Marino
auguroni
a nonno Marino
che il 7 giugno
festeggia 85 anni
Con affetto
Hanno detto...
Promossi
Luigi Girlanda I
Bocciati
i familiari
Rotary e Sangiorgiari
Sulla situazione politica. “La dinamica dell’omicidio
politico del sindaco da parte del Pd è sempre più
chiara. L’affossamento di Guerrini era funzionale all’intenzione di ripresentarsi alle elezioni amministrative del 2014 col solito fallimentare progetto di una
fantomatica sinistra unita”.
Il direttore Caritas Uccellani ringrazia Rotary e Famiglia dei
Sangiorgiari per l’iniziativa di solidarietà con la serata
“Primavera musicale”. Il ricavato è stato tramutato in
10 consistenti buoni-spesa dati alla Caritas per aiutare altrettante famiglie in difficoltà. “Grazie anche al
supporto del punto Conad di via Machiavelli”.
Riccardo
un bacione
e tanti auguri
Luigi Girlanda II
Nicolò Pencedano
Ancora sulla questione. “Guerrini, come Prodi, ha
svolto solo il ruolo dell’utile ‘idiota’. Ora, il Pd si
preoccupa di trovare qualche altro soggetto che ci
metta la faccia (tanto poi a manovrare i fili ci penseranno da dietro le quinte i soliti noti) e tutto potrà
ricominciare come se non fosse successo niente”.
Bel piazzamento del ciclista Esordiente di Primo Anno
Nicolò Pencedano degli Amici del Pedale Gubbio che
ha centrato il quarto posto nel 29esimo Trofeo Circolo Acli che si è disputato a Chiarino di Recanati
nelle Marche. Un risultato che lo proietta tra i
protagonisti nelle prossime gare.
Luigi Girlanda III
da mamma e papà
a Riccardo
che il 9 giugno
compie 6 anni
Germano Masci
“Brunelli dei Socialisti ha preso subito la palla al
balzo per proporre la candidatura del giovane Marco
Bellucci. Capito l'antifona? Dopo il giovane Guerrini
ecco la proposta del giovane Bellucci. Tanto che
importa? Serve solo una faccia pulita… poi a fare da
padroni ci penseranno ancora loro!”.
Tonino
Trasferta indimenticabile al dog show di Budapest per
l’allevatore eugubino di lupi cecoslovacchi Germano
Masci. I tre esemplari di animali presentati in gara
in terra ungherese hanno conquistato altrettante
vittorie nella classe juniores, nella classe libera
e nella classe veterana.
auguri
al mitico
nonno Tonino
Società Azzurra
Incuria
“Per realizzare interventi di manutenzioni straordinarie
alla piscina estiva da parte della nostra società finalizzati al miglioramento dell’accoglienza e dei servizi, l’impianto rimarrà chiuso dal 16 giugno al 6 luglio. Intanto
abbiamo pubblicato il bando per la concessione del bar
della piscina sul sito www.azzurrapiscine.it”.
Una segnalazione racconta dell’incuria in via del
Cavarello. “C’è tanta erba alta che sembra di vivere
in una foresta pluviale. Topi, ma anche lucertole e
bisce regnano sovrani. Ogni anno - prosegue un residente nella zona - erano soliti in occasione del periodo
ceraiolo di tagliare l’erba, questa volta no... ”.
Luca Baldelli
False generalità
Il consigliere provinciale sulla caccia. “Sapere che sono
state accolte in sede di consulta regionale le nostre
proposte di far indossare un giubbotto riconoscibile, far
registrare la propria attività su un apposito spazio del
tesserino, far usare solo cartucce a palla piena ai praticanti la caccia in forma singola, dà soddisfazione”.
I carabinieri della stazione di Gubbio e dell’Aliquota Radiomobile hanno arrestato quattro cittadini di
nazionalità albanese per il reato di false generalità e
rientro illegale nel territorio dello Stato. Operazione conclusa a Cipolleto dopo la segnalazione da parte dei residenti di tentati furti degli stessi nella zona.
Caritas diocesana
Sfruttamento prostituzione
“Per la parrocchia di Villa Garibaldi (Mantova), colpita dal
terremoto, sono stati raccolti nelle parrocchie e chiese
della diocesi 8.917 euro. Ci ha colpito il fatto che su 40
parrocchie solo 22 hanno partecipato alla quaresima di
carità. Pensiamo allora che sia importante fare tutto ciò
che aiuti a recuperarne la piena valenza pastorale”.
I carabinieri del Nucleo Operativo hanno arrestato un
perugino, classe ’76, per il reato di favoreggiamento
della prostituzione. Da tempo stavano monitorando una
autovettura e il suo andirivieni sospetto da Camporeggiano.
Nello specifico i militari avevano notato che sempre dalla
stessa auto scendevano prostitute in diversi orari della giornata.
che il 10 giugno
festeggia
83 anni
Mirko
auguroni
a Mirko
che il 14 giugno
festeggia 28 anni
Con affetto e stima
gli amici
Per fare gli auguri invia una mail
a [email protected]
Appuntamenti
Giovedì 6 giugno 2013
Tutto GUBBIO
17
Sott’occhio
y
IL CONCORSO
Sabato 8 giugno ore 16,30 (cinema Italia)
“Oderisi da Gubbio”
La Famiglia dei Santubaldari organizza il XXVI concorso grafico-pittorico
“Oderisi da Gubbio” in chiusura del
ciclo delle Feste dei Ceri Grandi, Mezzani e Piccoli. Il concorso è riservato a
tutti gli alunni delle scuole materne,
elementari 1˚ e 2˚ ciclo del Comune. Il
tema è “La Festa dei Ceri nei suoi vari
aspetti” attraverso l'esecuzione di opere e lavori frutto della fantasia, ingegno e creatività dei bambini, lavori realizzati con tutte le tecniche e i mezzi
relativi alle attività e discipline graficopittoriche. La premiazione avverrà sabato 8 giugno (16,30), alla sala del Cinema Italia.
lis procuratore militare della Repubblica, Giancarlo Pellegrini dell’Università di Perugia, Giuseppe Severini presidente della sezione del Consiglio di
Stato e Andrea Speranzoni avvocato
penalista. A fare gli onori di casa il
presidente dell’associazione Famiglie
40 Martiri Marcello Rogari.
L’INCONTRO
Venerdì 7 giugno ore 17,30
Irdau
SCUOLA E ROCK
Venerdì 7 giugno alle 17,30 alla sala
Morena della biblioteca Sperelliana
l’Irdau presenta l’incontro con Maria
Angela Testa dal titolo “Sopravvivenze pagane in una terra profondamente cristiana”. La funzionaria del museo
di Colfiorito, affronterà il tema dei santuari terapeutici.
Venerdì 7 giugno ore 10 (Its Cassata)
L’INIZIATIVA
Note per il sociale
Sabato 8 giugno
L’Its “Cassata” organizza una kermesse musicale a favore di un istituto, il
Vimala Dermatological Center di
Mumbai, India, che da 40 anni si occupa di lebbra e di sostegno all'infanzia
abbandonata. Si esibiranno vari gruppi musicali in cui militano gli studenti
della scuola. Nell’occasione c'è la possibilità di una piccola donazione volontaria. Appuntamento venerdì 7 giugno alle 10 al piazzale del “Cassata”.
“Arpulimo ‘l monte”
Giovedì 6 giugno ore 11(ospedale)
L’associazione pescatori sportiva Gubbio Lenza Eugubina Maver organizza
la 12esima edizione di “dopo i Ceri
arpulimo ‘l monte” con il supporto di
Comune e sponsor privati, in collaborazione con forze dell’ordine, Università dei Muratori, famiglie Ceraiole,
Club alpino italiano e scuole. Appuntamento sabato 8 giugno. Il raduno è
fissato alle ore 8,30 alla funivia. Alle
12 il termine dei lavori. Per info:
3476886891. In caso di maltempo la
manifestazione verrà annullata.
Punto di ascolto
IL LIBRO 2
SANITÀ
Giovedì 6 giugno alle 11 all’ospedale
di Gubbio-Gualdo Tadino ci sarà
l'inaugurazione del punto di ascolto
“Fiori di Loto” dedicato alle donne
con tumore al seno. Il progetto nasce
dalla sinergia tra gli operatori dell'
ospedale e l'Aelc. Agorà dell’ospedale: orario di apertura, il mercoledì dalle 9 alle 12 (075 9270535).
IL LIBRO 1
Lunedì 10 giugno ore 17 (biblioteca)
Famiglie 40 Martiri
L’associazione Famiglie 40 Martiri con
il patrocinio del Comune ospita alla
sala refettorio della biblioteca Sperelliana la presentazione del libro “La ricostruzione giudiziale dei crimini nazifascisti in Italia di Silvia Buzzelli,
Marco De Paolis e Andrea Speranzoni. Interverranno David Brunelli dell’Università di Perugia, Marco De Pao-
Sabato 8 giugno ore 17 (biblioteca)
Luigi Gallimberti
L'associazione Giovanile Castel D'Alfiolo con il patrocinio del Comune presenta “Morire di piacere - dalla cura
alla prevenzione delle tossicodipendenze” di Luigi Gallimberti. Appuntamento sabato 8 giugno alle ore 17 alla
sala Refettorio della biblioteca Sperelliana. Presenta Giorgia Babbini - psichiatra. Interviene l'autore Luigi Gallimberti.
SCACCHI
Domenica 9 giugno (sala degli Arconi)
Torneo dell’Appennino
Si svolgerà domenica prossima, presso la sala degli Arconi, il settimo torneo di scacchi a squadre dell'Appennino, organizzato dal Gruppo Scacco
Matto Eugubino. Al via 20 squadre
provenienti da Umbria, Marche, Toscana e Lazio. Quest'anno la manifestazione sarà dedicata al perugino Antonio Sanchirico, arbitro delle passate
edizioni, scomparso prematuramente
pochi mesi fa. Presenti anche due formazioni di Gubbio. È prassi consolidata che, oltre ai rimborsi in denaro, oggetto della contesa saranno tre piatti
realizzati da Giampietro Rampini e
due pannelli in ceramica, raffiguranti
la locandina della manifestazione, offerti da Tonino Rosati.
Balestra, sfida tra Capodieci
y
La sfida
della passata
edizione
al baliepdio
tra Lucio Lupini
presidente
del Maggio
Eugubino
e Fabio Mariani
(presidente
dell’Università
dei Muratori)
con vittoria
del primo
MOTOPASSEGGIATA
Sabato 16 giugno ore 8 (Vittorina)
Moto Club Gubbio
Il Moto Club Gubbio organizza sabato
16 giugno una motopasseggiata a Camaldoli e La Verna. Ritrovo alle ore 8
presso il parcheggio della chiesetta
del Lupo (via Vittorina), dove verranno effettuate le iscrizioni dei partecipanti. Partenza prevista per le 8,30. La
motopasseggiata domenicale è aperta
a tutti, con qualsiasi tipo di moto stradale e/o scooter; il rientro a Gubbio è
previsto per le ore 18,30. Per questioni organizzative è obbligatoria la conferma. Per ulteriori info sull'evento telefonare a Giovanni: 3357845344;
Marco: 3471119874 o visitare il sito:
www.motoclubGubbio.it.
L’INAUGURAZIONE
Sabato 8 giugno ore 16,30 (Semonte)
Fonte del Pellegrino
Sabato 8 giugno alle ore 16,30 a Semonte, località Settestrade si terra
l’inaugurazione e la benedizione della
Fonte del Pellegrino. Seguirà un momento di festa. Info 331.2522277 335.6758571.
L’EVENTO
Venerdì 14 giugno (ore 17-21 Faro Rosso)
Laboratorio musicale
Un laboratorio musicale per professionisti e amatori che vogliono condividere idee e progetti e scatenare tutto il
loro X Factor attraverso workshops
dedicati, isole di prova completamente attrezzate e una Jam session entusiasmante. Il progetto nasce dalla volontà di alcune realtà musicali del territorio (Al Fondino Corsi, Mondo Musica,
RC Elettronica, MMI PG) di aggregazione attraverso il linguaggio della
musica. Per info [email protected]
com (3407703132).
Torna la sfida a colpi di balestra al balipedio. Domenica 9 giugno a partire dalle ore 11 la contesa è
riservata ai tre Capodieci della Festa dei Ceri 2013.
Sulla scia delle sfide degli anni passati tra monsignor Ceccobelli e il capitano dei carabinieri Affinito, tra l’ex sindaco Goracci e l’attuale sottosegretario ai trasporti e alle infrastrutture Girlanda, tra don
Armando Minelli e padre Mechelli, tra Lucio Lupini
e Fabio Mariani, quest’anno si affrontano in tre: Tiziano Palicca (Sant’Ubaldo), Andrea Martiri (San
Giorgio) e Ubaldo Gini (Sant’Antonio). Tiro secco
su un unico bersaglio. La freccia è stata preparata
dal maestro d’armi emerito Ciccio Bicchielli e raffigura un ceriaolo con i colori e lo stemma delle famiglie. Durante la giornata, come d’abitudine, balipedio aperto ai ragazzi dell’Aldo Moro (gruppo KT).
Presenti anche gli amici di Sansepolcro che avranno modo di vivere con i ballistari eugubini una giornata di relax con il filo conduttore della balestra a
fare da traino.
Sabato 8 festa a Ferratelle
È stata posticipata a sabato 8 giugno (causa maltempo)
alle ore 18, nella piccola comunità delle Ferratelle la
Festa della Madonna Immacolata con cerimonia religiosa officiata dal parroco, don Marco, presso la locale
chiesetta rimessa a nuovo, con il restauro del pregevole affresco posto sulla parete dietro l'altare, della Madonna con il Bambino, con ai lati Sant'Ubaldo e Sant'
Antonio da Padova. Sono ormai trascorsi quindici anni
dalla ripresa dei festeggiamenti della Madonna Immacolata (per tutti, la Madonna delle Ferratelle), interrotti
in prossimità del secondo conflitto mondiale, anniversari solennizzati dalla consacrazione, fra l'altro, di un
crocefisso ligneo e di una Madonna con Bambino di
scuola umbra. Al termine della cerimonia religiosa, i
festeggiamenti proseguiranno con un convivio organizzato dalle famiglie della piccola comunità (Bagagli,
Tognoloni, Paffi, Ventanni, Pascolini, Castellani, Rossi,
Zampagli, eccetera), tutte unite da uno stretto vincolo
di amicizia, di forte solidarietà e da fede ceraiola in
prevalenza santantoniara.
L’oroscopo della Settimana
DIRETTORE RESPONSABILE
Anna Mossuto
Supplemento a cura di Luca Mercadini
EDITORE
GRUPPO CORRIERE S.r.l. - Socio Unico
Sede: PERUGIA - Via Pievaiola 166 F-6
Presidente Ernesto Monti
Consiglieri Daniele Cavaglià - Roberto Pagnotta
Direttore operativo Vito Nobile
Presidente Onorario Maria Antonella Barbetti
REDAZIONE
GUBBIO - Via Perugina (Centro La Maddalena)
Tel. 075 92331 - Fax 075 9233400
e-mail: [email protected]
CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ
PUBLIKOMPASS S.p.A.
GUBBIO - Via Perugina (Centro La Maddalena) Tel. 075.9222140
PERUGIA - Via Pievaiola, 166 F-6 Tel. 075.5288741-2-3
FOLIGNO - Via Oberdan, 16 Tel. 0742.356667
TERNI - Piazza del Mercato, 8 Tel. 0744.426826
STAMPA
Litosud s.r.l. - Via Carlo Pesenti 130 - Roma
Supplemento gratuito al numero odierno del
Settimana poco appagante perché Venere non vi aiuterà ma,
anzi, vi metterà in difficoltà.
Possibili discussioni e incomprensioni con il partener
L'astro dell'amore in armonia
garantisce un clima di coppia
stimolante ed eccitante. Si prevedono notti di fuoco sotto le
lenzuola! Serenità col partner.
Eros busserà alla porta del cuore e voi lo accoglierete a braccia aperte.Col cielo armonico,
si prevede una settimana eccellente per la coppia.
Il passaggio di Venere nel segno apre il cuore e vi spinge
letteralmente tra le braccia del
partner con disponibilità a godere i piaceri dei sensi.
Marte accende il fuoco della
passionalità e facilita l'approccio sessuale con la persona
amata. Il clima di coppia sarà,
quindi, stimolante e intrigante.
Finalmente si cambia! Mettete
da parte i musi lunghi e tornate a sorridere e, soprattutto, a
far cantare il cuore, a comunicare il vostro amore.
In cerca di rassicurazioni affettive, parecchi di voi avranno la
sensazione di non essere considerati dal partner. Ma voi siete senza peccato?
Il vostro cuore vibrerà di sensuale eccitazione. Per chi cerca nuove emozioni sono possibili incontri romantici. Chi ha
un partner, vivrà momenti felici.
Periodo complicato per la vita
affettiva a causa del vostro nervosismo che rischia di contagiare anche il partner. Evitate
atteggiamenti di sfida
L'opposizione di Venere non facilita l'incontro con il partner.
Sarete, alternativamente, distanti e poco affettuosi e gelosi. Mettetevi d'accordo.
Travolti a insolita passionalità,
sarete irresistibili e capaci di
trascinare la persona amata in
un turbine di sensualità. Favoriti incontri intriganti per i single.
Con Venere che vi sollecita favorevolmente vi aspettano giorni felici in coppia. Il cuore si
apre e lascia che siano i sentimenti più amorosi a parlare.
Lettere al Direttore
La riflessione
Il 15 maggio troppa
esasperazione in basilica
Caro Roberto Minelli, ho appena terminato di leggere il tuo articolo sulla Festa
dei Ceri pubblicato da Tutto Gubbio del
23 maggio scorso. Se mi permetti vorrei
condividere alcune riflessioni riguardo
l'epilogo della festa e su tutto ciò che ne
è conseguito.
I giorni successivi al fatidico 15 maggio
ho ascoltato e sentito diverse persone
che manifestavano disagio, dispiacere
per quanto ormai si ripete annualmente
nella basilica di Sant'Ubaldo. Santuario
tanto caro a noi eugubini collocato lassù in alto per ricordare fino alla fine dei
tempi la sua mediazione e la sua protezione. Nelle giornate limpide e terse,
osservando la basilica, sembra che questa sia un tutt'uno con il cielo, il collegamento tra la vita terrena e quella celeste, il Paradiso per chi crede. Allora viene da chiedersi: è coerente l'epilogo
dell'omaggio reso al nostro patrono
Ubaldo che ha vissuto non per se stesso
ma per gli altri, unanimemente da tutti
riconosciuto (cattolici, atei agnostici…)
come uomo mite, umile paziente, capace di perdono, amore, Santo della riconciliazione?
Non c'è troppa tensione, esasperazione, conflittualità? È giusto comportarsi
così in un santuario dove tutti gli eugubini si recano per domandare aiuto, sostegno, consolazione, guarigione dalle
malattie, grazie... È giusto usare la statua del Santo come ariete? Abbiamo
chiesto noi al Papa di benedire le Statue
dei Santi. Se il Cero di San Giorgio, nell'
atto di portarlo in posizione orizzontale
per salire le scale del santuario, anziché
andare giù verso destra fosse andato
giù dritto sarebbe rovinato in mezzo alla barella del Cero di Sant'Ubaldo con
conseguenze che tutti possiamo immaginare. Forse concludere la Festa così è
un atto di superbia di alcuni, non condiviso da tanti, che pensano corretto comportarsi così in luogo che non è casa
loro ma quella del Patrono. Sono d'accordo con te che non bisogna ridursi a
parlare solo del portone, come non è
giusto però non stigmatizzare comportamenti, gesti, parole, che non hanno
nulla a vedere con la Festa; non penso
giusto sostenere che il Cero è anche
questo perché in tutta onestà intellettuale, come largamente documentato, la
Festa nasce come offerta devozionale
degli eugubini al Patrono, i quali, in mistica processione, salivano sino al Monte Ingino con candelotti di cera. Non è
giusto definire stolto chi ha il compito,
dovere e missione, affidatagli per altro
non da noi uomini, di conservare l'autenticità di questo atto di devozione, an-
che e soprattutto nel luogo ove risposano le spoglie mortali incorrotte, altro
segno non comune, di Sant'Ubaldo.
Francesco Piccotti
Stigmatizzare le risse
non la sana rivalità
Caro Francesco, soltanto qualche precisazione: nell’articolo in questione
ho sottolineato che “qualcuno ha esagerato”, stigmatizzando gli eccessi avvenuti davanti alla basilica. Quando
ho affermato “I Ceri sono anche questo”, non mi riferisco al fatto di poter
liberamente prendersi a pugni, ma al
fatto che la sana rivalità tra Santubaldari e Sangiorgiari ci sta tutta. A mio
avviso sarebbe dannoso rendere la
Corsa una Processione. Infine sul riferimento allo “stolto”. La metafora si
riferisce al comune sentire: dopo il 15
maggio l’unico argomento di discussione era quello del portone. Un’eresia ridurre a questo la Festa dei Ceri...
Roberto Minelli
L’omaggio
Non solo mala sanità
Grazie all’ospedale di Branca
La settimana scorsa, mio padre ha avuto
uno shock anafilattico, in seguito all'assunzione di un medicinale: entro pochi
minuti la respirazione era diventata quasi impossibile, ma grazie all'intervento
tempestivo dei medici ed infermieri del
118, si è riusciti a risolvere quasi subito
una situazione che era diventata veramente drammatica! Proprio per questo
a nome di tutta la famiglia voglio fare i
miei più sentiti ringraziamenti a tutte
queste persone, che io definisco “i nostri angeli custodi”, di cui non conosciamo i nomi, ma che sono sempre pronti
a vegliare su di noi. Ancora un grazie di
cuore a tutto lo staff dell’ospedale di
Gubbio-Gualdo Tadino.
Famiglia Giuseppe Boriosi
Il saluto
Addio a Franca Rame
donna coraggio
Pensando a Franca Rame mi viene spontaneo e immediato un aggettivo: coraggiosa. Coraggio e determinazione l'hanno guidata in tutte le sue battaglie, tutte
combattute a fianco del marito Dario
Fo, in nome di una cultura libera e di un
impegno che non è mai venuto meno,
nemmeno negli anni più anziani. Anzi,
la sua verve, il suo senso dello spettacolo e il grande amore per la politica intesa innanzitutto come partecipazione so-
18 Giovedì 6 giugno 2013
no sempre stati vivissimi, guidandola in
tutte le scelte. Ricordo i miei anni giovani contrassegnati dagli spettacoli de La
Comune, le prese di coscienza collettive grazie al teatro militante di Fo e Rame e al loro Soccorso Rosso. E la loro
presenza nella nostra Umbria, così amata da eleggerla, insieme al loro figlio,
come luogo di elezione e di residenza.
Magari tutte le strade avessero
i problemi di via dei Consoli
Venite in via della Repubblica...
Una donna-coraggio nel pubblico e nel
privato, una che non si fermava mai,
soprattutto davanti alle difficoltà, come
nel caso del suo sequestro e dello stupro avvenuto per opera di esponenti
dell'estrema destra e trasformato da lei
addirittura in spettacolo. A pochi giorni
da Don Gallo,perdiamo anche la compagna Franca. Un mese di grandi lutti,
per tutti noi che crediamo nella passione civica e nella forza delle idee di rivolta e di “giustizia nella libertà”.
Orfeo Goracci
cons. regionale Comunista Umbro
Leggo con interesse la rubrica dedicata alle segnalazioni e quella del canale di scolo per l’acqua piovana
in via dei Consoli, la trovo esemplare. Mi dispiace
sentire che una signora in stato interessante sia caduta su questo impercettipile dislivello, ma vorrei porre
all’attenzione che la restante pavimentazione del centro storico ha ben altri problemi. Allego una foto per
praticità appena scattata e non cito le cadute o rotture
di arti inferiori o superiori accadute in via della Repubblica, via Cairoli o via XX Settembre perchè non
basterebbe l’intera pagina, ne ricordo solo una: al
passaggio di una macchina una pietra della pavimentazione è schizzata come un proiettile, colpendo una
signora ad una caviglia, risultato? frattura scomposta
di tibia e perone... Lascio a chi legge le conclusioni
con una sola considerazione personale magari tutto il
centro storico di Gubbio avesse i problemi di via dei
Consoli...
Fabrizio Rosati
Ringraziamenti
Nel mio cuore il personale
delle cure palliative dell’Aelc
Gentile direttore, pochi giorni fa ho perso mio padre, quasi 90enne, per un mieloma multiplo. La malattia è stata diagnosticata a febbraio e ha avuto un decorso rapido e doloroso. Essendo figlia
unica, me ne sono occupata completamente con l’aiuto di mio marito e dei
miei figli. Mio padre viveva a Gubbio,
da solo, ed è morto nella sua casa, come
aveva sempre desiderato, senza aver fatto un giorno di ospedale. Questo è stato
possibile grazie all’equipe delle cure
palliative dell’Aelc. Ho avuto modo di
conoscere queste persone nell’arco di
tre settimanae. Porterò tutti sempre nel
mio cuore, con un profondo senso di
gratitudine, per la loro competenza e il
loro modo di porsi. Quando suonavano
alla porta, magari senza che li avessimo
chiamati, ci sentivamo sollevati, quasi
al sicuro; era come ricevere uno di casa.
Ascoltavano le nostre ingenue domande e ci rispondevano con partecipazione e competenza. Senza di loro non ce
l’avremmo fatta. Grazie a tutti coloro
che contribuiscono a tenere in vita questo servizio.
Rosi Sollevanti Borghesi
La segnalazione
Il caso
y
Strage di gatti avvelenati
è allarme a Ponte d’Assi
Presentata denuncia ai carabinieri
Avvelenamenti di animali, due in cinque giorni. È quanto
segnalano alcuni residenti di Ponte d’Assi dalla zona “il
vaticano”. Si tratta di due gatti uccisi da bocconi avvelenati molto probabilmente “conditi” con antilumaca dato
che gli animali prima di morire hanno vomitato una sostanza di colore blu. Altro vile espediente potrebbe essere stato anche quello di mettere all’interno di polpette
l’antigelo che si rivela ugualmente mortale. Uno dei due
gatti che sono morti era già stato impallinato perdendo
un occhio. Oltre quindi il grande dispiacere per quanto
successo, chi ha avuto un animale in casa sa cosa si prova, c’è allarme nella zona in quanto non solo sono presenti altri animali domestici, ma anche per gli stessi bambini.
Nell’area questione le case presenti sono circondate da
giardini e aie aperte dove piccoli di tutte le età giocano e
si muovono liberamente, con il rischio a questo punto di
poter raccogliere uno dei pericolosi bocconi. Per quanto
successo è stata sporta denuncia ai carabinieri che hanno
assicurato che avvieranno delle indagini.
a.m.m.
Il convegno
y
y
Ora i parcheggiatori abusivi sono anche all’ex seminario
Non solo al parcheggio del teatro romano, adesso i parcheggiatori abusivi sono comparsi anche all’ex seminario. Molto insistenti chiedono soldi a
chi parcheggia l’auto, automobilisti
che per paura di ritorsioni sono costretti a pagare. Se si pensa infatti a
quello che è successo ad alcuni turisti
al teatro romano, che si erano rifiutati
di pagare per trovare poi le ruote dell’auto squarciate, si comprende come
il disagio e la preoccupazione siano
crescenti. Oltre al danno poi anche la
beffa dato che all’ex seminario a parcheggiare sono molti residenti del
centro storico che hanno pagato un
regolare permesso. I cittadini chiedono che intervenga chi di dovere per
riportare la situazione alla normalità.
Tutto GUBBIO
La questione
y
y
Il parcheggio
dell’ex
seminario
nel quale sono
stati segnalati
dai cittadini
parcheggiatori
abusivi
che in maniera
insistente
chiedono
soldi agli
automobilisti
Segnalazioni
analoghe erano
arrivate dal
teatro romano
Per le lettere scrivete a: [email protected]
Task force contro la dislessia
una rete che funziona dal 2005
ma resistono barriere e pregiudizi
Molto è stato fatto dal 2005
ad oggi per l’ integrazione
scolastica dei ragazzi dislessici e con disturbo dell’apprendimento, se ne è parlato al convegno organizzato
all’Its “Cassata” un modello
di intervento che ha messo
in rete associazioni, privati
e soggetti pubblici: scuole,
Asl 1, Aid (Associazione italiana dislessia), Dis e dintorni, il Centro Fare e i Comuni
della zona sociale 7 (Gubbio, Gualdo Tadino, Costacciaro, Fossato di Vico, Sigillo, Scheggia e Pascelupo). Screening, laboratori didattici e sportelli aperti sono state le
azioni messe in campo come ricordato da Marina Locatelli del Centro Fare. La novità è stata rappresentata dagli
studenti che hanno fatto da “tutor” ai compagni. Stefania
Monacelli di Dis e Dintorni ha ricordato che bisogna
lavorare ancora per abbattere barriere e pregiudizi.
Tutto GUBBIO
Giovedì 6 giugno 2013
19
MercaTUTTO
AUTOMOBILI
VENDO Renault Megane 5 porte,
serie3 1.5cc colore nero, anno
2009 km 48000 ottime condizioni
come nuova qualsiasi prova. Vendo causa inutilizzo. Euro9.000 trattabili.
Tel 333 6178915
VENDESI Opel Corsa 5p nera anno 2000, affidabile, perfetta di motore, piccole ammaccatura di città, unico proprietario, prezzo
1.000 comprensivo di barre, gomme termiche, altri accessori vari.
Tel. 327 8352940
VENDO Monster 620 i.e.acquistata anno 2004 con 18.000 kmperfetta come nuova vendo causa inutilizzo euro 2.300
Tel. 329 8693245
VARIE
VENDO congelatore a pozzo marca Whirpool misure 111x85hx60.
Usato pochissimo. Euro 100.
Tel. 334 683 29 61
CEDESI gestione di attività ben avviata località Branca.
Tel. 334 9346869
VENDO Yaris Sol 5p full optional
grigia.Km 68.000, unico proprietario, revisione 2012.Qualsiasi prova.
Tel. 338 8801165
CEDESI attività di bar-tabacchi
ben avviata nel centro storico. Ottimo investimento.
Tel. 335 1383666
VENDO Ford fiesta anno 1999 a
ammortizzatori e cinghia di distribuzione nuovi euro 1500 e Lancia
Y anno 2003 a euro 2000.
Tel. 333 7697888
VENDO Cyclette con display, resistenza magnetica manuale e regolabile tramite apposita manopola
rilevatori frequenza cardiaca sensori manuali posizionati sul manubrio.Usata pochissimo.
Tel. 347 1231077
VENDESI Chevrolet Captiva Ltz anno 2011, 2.2cc turbodiesel km
18000 praticamente nuova euro
23000 full optional qualsiasi prova
Tel. 393 6015769
MOTO
VENDO Monster 796 pantah maggio 2011, km 6400 con 1000 euro di accessori ( scarichi centralina
e filtro) , perfetta come nuova tenuta in maniera maniacale 7000 euro.
Tel. 320 0285795
CAUSA inutilizzo vendo scooter
Piaggio NRG ultima serie 7000km
mai incidentato ne modificato, includo anche parabrezza originale.
Revisionato completamente la
scorsa settimana.
Tel. 3271674837
VENDO scooter Malaguti Yesterday 50 cc. nero, immatricolato nel
2000, km percorsi 13.000. Euro
350.
Tel. 339 4572180
VENDO causa inutilizzo MV Agusta Brutale 750, immatricolata
gennaio 2007, completamente originale e tagliandi della casa.
Tel. 339 7990414
VENDO Ducati Multistrada S Touring 1200 Giugno 2010, garanzia,
Rossa, perfetta, Km. 10.000.Euro
13.500 trattabili.
Tel. 327 3092173 ore ufficio
VENDESI scooter Piaggio beverly
200 colore blu ottime condizioni
anno 2002 km 9000 ad euro
1500 tratt.
Tel. 333 2210892
20 Giovedì 6 giugno 2013
Tutto GUBBIO
VENDO 4 gomme da neve michelin 175-65-14 euro 180.
Tel.329 0214659
VENDESI pizzeria al taglio in centro di Gubbio. Attivita avviatissima
da anni, no perditempo.
Tel. 328 8616193 mattina
VENDESI n. 2 scrivanie per ufficio
in ferro verniciato colore pianale
bianco e struttura rossa 1.40 x 50
altezza 75. Occasione seminuovi.
Euro 120.
Tel. 347 6886891
VENDO n. 7 orci di terraccotta.
Tel. 347 1231077
VENDO n. 2 tavoli da esterno allungabili, n. 10 sedie e n. 2 panchine
con cuscini. Possibilita anche di
ombrellone a braccio esterno. Marca Emu in buono stato. Prezzo da
concordare.
Tel. 347 1231077
AFFITTI
VENDO arredo per erboristeria per
chiusura attività, mobili in legno di
abete bianco fatti a mano.Vendo al
prezzo di acquisto.
Tel. 366 3749932
AFFITTASI nell’immediate vicinanze centro appartamento al piano
terrra; 3 camere , 3 balconi, sala,
cucina, soggiorno,2 bagni. Arredato, solo referenziati.
Tel. 392 4475584
VENDO causa inutilizzo Leslie
2101 mk1 (amplificatore per organo o chitarra) in perfette condizioni.
Tel. 329 6369936 Marco
AFFITTASI monolocale completamente ristrutturato e arredato nel
centro storico di Gubbio per brevi
o lunghi periodi.
Tel.333 6697611
VENDESI causa inutilizzo mobile
da stiro Foppapedretti e stirella (entrambi nuove). Euro 280.
Tel 333 4064052
NELL’ immediata periferia di Gubbio, in ufficio recentemente ristrutturato e bene arredato, affittasi
stanza singola per l'esercizio di attività professionale.
Tel. 340 3610051
VENDESI Parquet TEAK prefinito
listone da 1200x120,bellissimo
Euro 50 al mq. Ottimo affare.
Tel. 335 7885361
VENDO come nuove barre portapacchi per ford fiesta euro 30
Tel.329 0214659
VENDESI quota di eredità, a Norcia 29 ettari terreni seminativi,
tartufari, boschivi, più, casa, cascina, stalla, euro 30.000 trattabili
Tel. 392 8352257 o.p.
VENDO televisore 20 pollici
con videoregistratore vhs incorporatopiu' decoder ottime condizioni
euro 40.
Tel 377 1260413
VENDO cameretta composta da
lettino singolo (1 x 2) completo di
tutto: armadio laccato bianco (1 x
0,60 x 2,60),comodino, tappeto,
punto luce, ottime condizioni, euro
200
Tel 377 1260413
Numeri utili
x
Canile .............................................075.927.49.63
Carabinieri ......................................075.923.57.00
Cimitero Civico ..............................075.923.76.90
Comune ...............................................075.923.71
Croce Rossa ..................................075.927.35.00
Emergenza Saniraria ......................................118
Enpa ...............................................347.983.12.70
Enel (guasti) .....................................800.900.800
Gas (dispersioni) ................................800.900.999
Guardia Forestale ..........................075.927.25.85
Guardia Medica .............................075.923.94.68
Gubbio Soccorso ...........................075.927.77.79
Ospedale ......................................075.927.08.01
Taxi ...............................................075.927.38.00
Vigili del Fuoco ..............................075.927.37.22
Vigili Urbani ...................................075.927.37.70
Misericorsia (serv. ambulanza) ........333.321.83.72
AFFITTASI appartamento di 113
metri quadrati in Ancona, ad un
passo dal centro.
Tel. 333 3082069.
AFFITTASI Gubbio appartamento
di nuova costruzione a soli 100m
dalla COOP di mq 90 più garage,
+mansarda di mq 65 da affittare
separatamente.
Tel. 328 0327065
AFFITTASI ristorante con avviamento 40ennale parcheggio privato zona Gubbio
Tel. 339 1263138
AFFITTASI appartamento di mq
100, (possibilità semiarredato), in
loc. Madonna del Ponte: cucina,
soggiorno e sala pranzo, 2 camere
matrimoniali ed 1 singola, bagno,
molto luminoso. Euro 400 (possibilità ampia soffitta e/o ampio garage con sovraprezzo)
Tel. 338 1318709
AFFITTASI a Perugia in via della
Tartaruga (vicino teatro Morlacchi)
appartamento composto da; soggiorno, cucina, camera con due
posti letto, cameretta, riscaldamento autonomo.
Tel. 320 4220737
Come fare
x
APPARTAMENTI
VENDESI Via dei Consoli appartamento/mansarda mq. 80, luminosissimo, finestre e velux, cucina,
soggiorno, due camere, bagno e
ripostiglio, metano,antisismico,
possibile investimento rendita
mensile.
Tel 335 6469951
VENDESI annesso agricolo su
due piani , seminterrato e terra
rialzato di complessivi 250 mq circa, allo stato grezzo in Gubbio loc.
San Vittorino con terreno di circa
7000 mq. Visibile dalla strada
sr298 (Tratto Gubbio-Piccione).
Tel. 347 8965042
VENDESI appartamento 140 mq
totali, seminuovo, coibentato, infissi termici: cucina/soggiorno con
aria condiz,3 camere,2 bagni,vasca idromassaggio,ripostiglio,3
terrazzi;garage/cantina,giardino
privato.
Tel. 328 6427274
FOSSATO di Vico centro storico,
vendesi cielo-terra,70mq più
30 di fondo, luminoso. Euro
37.000 anche con possibilità di
mutuo a euro 250/mese.Possibilità di contributo fino a 21.000 euro
a fondo perduto.
Tel. 328 0327065
VENDESI casa cielo/terra a 50 mt
da Corso Garibaldi, 110mq arredata, con terrazzo. Abitabile da subito. Euro 280.000.
Tel. 337 650 289
BRANCA vendesi casa indipendente di 110 mq su due livelli +
annesso e giardino. di fronte ristorante Piatto d’oro. Euro 130.000.
Tel. 337 650 289
CERCO VARIE
FAMIGLIA di Gubbio con 2 cagnolini cerca appartamento in affitto
per lungo periodo con almeno 2
camere da letto con piccolo giardino Gubbio o in un raggio di max 5
km. offro 250-280 euro mensili,
max serieta e cura della casa.astenersi perditempo
Tel.334 3318111
CERCASI estirpatore con attacchi
per sollevatore, larghezza cm 160
o più.
Tel. 339 3739975
Farmacie
x
Farmacia Antica Ceccarelli
Piazza G. Bruno, 2 ..........................075.922.11.58
Farmacia Cardinali
Casamorcia ....................................075.925.51.31
Farmacia Comunale
Piazza 40 Martiri ............................075.927.22.43
Farmacia del Corso
Corso Garibaldi, 10/12 ...................075.927.37.83
Farmacia Monacelli
Loc. Padule, 1 ................................075.929.12.35
Farmacia Pierotti
Via Campo di Marte,46 ...................075.922.06.35
Farmacia Tomarelli
Loc. Scritto .......................................075.92.01.34
Farmacia Zampetti
Loc. Branca ....................................075.925.61.22
Orario dal lunedì al Sabato 8.30/13 - 16.30/20
OFFRO LAVORO
CERCASI ragazza/o per ripetizioni
di inglese nel mese estivo.Per info
Tel. 333 2195154
CERCO LAVORO
SIGNORA50enne in Italia da circa
13 anni referenziata, cerca lavoro
il giov mattino come baby sitter,
pulizie, notti ospedale o domicilio.
No perditempo.
Tel. 345 6817837
SIGNORA,esegue,di varie tipologie,lavori all'uncinetto, prezzi da
concordare
Tel. 327 3794468
SIGNORA 44 anni patentata cerca lavoro,assistenza anziani a domicilio,giorno/notte o ospedale disponibile da subito e con referenze,Tel.340 6914794 Elena
RAGAZZA italiana di Gubbio con
esperienza offre disponibilità per
assistenza anche notturna a malati e anziani sia in ospedale che a
domicilio. Massima serietà.
Tel. 334 5617168 Paola
LAUREATO in matematica impartisce lezioni di matematica e fisica a
studenti di scuole medie inferiori e
superiori, università. Possibilità anche a domicilio. Email: [email protected]
Tel. 329 6369936
SIGNORA rumena,45anni cerca
lavoro come badante giorno e notte.
Tel. 328 6036879
SIGNORA con esperienza ,e regolare permesso di soggiorno,cerca
lavoro di badante 24 ore.Massima
serietà.
Tel.327 3016665
SE HAI bisogno di piccoli lavori
per la casa (muratura,imbiancatura,idraulica,saldatura,giardinaggio)e altro vi poso aiutare.
Tel 328 2504134
SIGNORA italiana residente Gubbio centro,con esperienza cerca lavoro come donna delle pulizie,case,uffici,stiratura,massima serietà
edisponibilità.
Tel. 340 9283913
UOMO 49 anni patentato cerca lavoro come assistenza anziani o come tutto fare .
Tel 328 2504134
SIGNORA ecuadoriana referenziata cerca lavoro como assistenza
anziani, pulizie, baby sister part time o full time, automunita. Massima serieta.
Tel.347 6093601
INSEGNANTE di inglese e spagnolo impartisce lezioni a studenti di
scuola elementari e media. Disponibilità a domicilio, massima serietà.
Tel.393 0049742
SE HAI bisogno di piccoli lavori
(muratura, idraulica,elettrici, giardinaggio, traslochi, facchinaggio,
imbiancatura ) e altro noi ti possiamo aiutare.
Tel. 347 3759341
ANIMALI
SIGNORA autonoma cerca lavoro,
come assistenza notturna,pulizia
ambienti.Disponibilità immediata
Tel. 328 7630681 Giorgia
REGALIAMO gattini nati il 10 maggio.
Tel. 339 6640118
Sudoku
x
Tutto GUBBIO
Giovedì 6 giugno 2013
21
SPORT
yL’editoriale
22 Giovedì 6 giugno 2013
Tutto GUBBIO
yParata di stelle
di Luca Mercadini
Il racconto delle due serate organizzate dal Corriere dell’Umbria. Ospiti Luigi Garlando prima firma della G
y
Sottil ha
ancora
un anno di
contratto
Giammarioli e
Sandreani
premono per
la conferma
Sottil più sì che no...
Marco Fioriti presidente, Rodolfo Mencarelli vice, Stefano Giammarioli direttore sportivo, Alessandro Sandreani direttore tecnico. Il quadro
societario è ormai delineato con gli sponsor che
dovrebbero dare un aiuto sostanziale nel garantire la corposa fidejussione necessaria per l’iscrizione al campionato. Giammarioli sarà invece il
garante del progetto Parma-Gubbio e con Pietro Leonardi, amministratore delegato dei ducali, avrà un filo diretto per tutta la settimana. Tant’è vero che, con ogni probabilità, dovrà trascorrere almeno 3-4 giorni a Parma con Sandreani
anello di congiunzione società-squadra in sua
assenza. Ma prima di passare al piano operativo
di mercato (già delineato nei suoi fondamenti)
il puzzle va prima completato con il nome dell’allenatore. Non è un mistero che Giammarioli
e Sandreani facciano di tutto per confermare
Sottil. Il diesse lo ha difeso per tutta la stagione,
soprattutto nei momenti più difficili, l’ex capitano si è trovato bene con il tecnico e con lui ha
concordato la sua “uscita di scena” nel finale di
stagione. Ma entrambi sostengono la causa Sottil con il Parma anche per un altro motivo. Che
si chiama, continuità. Una parola magica nel
calcio dove si cambia tanto, ma spesso vince chi
riesce a dare seguito al progetto iniziale. Sul
piatto della bilancia c’è poi la questione contratto: Sottil ha ancora un anno di contratto. Oneroso, è vero. Ma se, come sembra, sia disposto a
una riduzione in linea con i tempi, ecco allora
che il Parma potrebbe dire sì.
Vota il Campione, l’emozione d
+Roberto Minelli
Ospiti prestigiosi, battute
sferzanti e la felicità dei premiati, tutti orgogliosi per
aver partecipato a “Vota il
Campione”, organizzato nella sede perugina del Corriere
dell’Umbria in occasione dei
30 anni del quotidiano. Nella
serata dedicata al calcio e condotta da Luca Mercadini ed
Elisa Duili, ospite d’eccezione la prima firma de La Gazzetta dello Sport Luigi Garlando, capace di illustrare le
differenze nel modo di raccontare questo sport tra i primi anni ’90 e l’epoca attuale,
caratterizzata dagli stucchevoli cinguettii dei calciatori
su twitter. I premiati: da Francesco Magnanelli, ex rossoblù e capitano del Sassuolo
promosso per la prima volta
in A, a Simone Palermo, il
migliore del Gubbio in stagione secondo le pagelle del Corriere. E pensare che era sul
punto di smettere: “Troppi infortuni...volevo iniziare con
il calcetto a Centocelle”, ha
detto. Contentissimo pure
Ale Sandreani per il riconoscimento alla carriera: “La
mia scelta di rimanere a Gubbio è stata ripagata dall’affetto di un’intera città”, ha affermato il capitano e dt in pectore, presente a “Vota” insieme
al ds rossoblù Giammarioli.
Premiato inoltre il mister del
Casacastalda Gianni Francio-
x
L’avvocato Albertacci riceve il premio
per il quarto posto nel concorso
dei lettori della Mencarelli Group
x
Bis per Marco Gaggiotti, la Scarpa
d’oro come miglior bomber umbro
e miglior giocatore di Promozione
ni, con cui ha sfiorato la promozione in Lega Pro. Non poteva mancare Marco Gaggiotti, mister 34 gol con il Val-
fabbrica (36 con i play off),
che si è aggiudicato la Scarpa
d’oro. Nella serata riservata
agli altri sport, un riconosci-
mento è andato alla boxeur
eugubina Ylenia Pappafava, premiata dal bronzo olimpico Vincenzo Mangiacapre
www.tuttogubbio.it
Tutto GUBBIO
Giovedì 6 giugno 2013
23
Gazzetta dello Sport, Luciano Moggi, Francesco Damiani e Vincenzo Mangiacapre
degli eugubini premiati
Gianni Francioni, tecnico del Casacastalda miglior
allenatore della regione, a sinistra l’ex rossoblù
Francesco Magnanelli miglior giocatore umbro
x
Sandreani riceve
il premio
alla carriera,
Palermo è il miglior
giocatore del Gubbio,
Luca Mercadini
con Francesco
Damiani, Garlando
e Moggi
(presente anche il Ct Francesco Damiani, ultimo campione del mondo italiano nei Pesi massimi). Una serata in cui
a fare la parte del leone è stato il discusso ex dg della Juventus Luciano Moggi, che
ha regalato alla platea le con-
suete battute sferzanti, dal riferimento al diluvio di Perugia teatro dello scudetto perso dai bianconeri nel 2000 in
Ylenia Pappafava quinta classificata nel concorso
dei lettori premiata da Vincenzo Mangiacapre,
medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Londra 2012
favore della Lazio (“Sono tornato qui e ancora piove”) alle
“punture” nei confronti del
suo successore Marotta (“Se
è alla mia altezza? E’ un metro e 80”). Tra gli altri premiati eugubini infine Guerrino
Mischianti, tecnico dell’Eu-
gubina in Terza Categoria: a
ritirare il riconoscimento per
lui è stato il dg della società
Albertacci.
24 Giovedì 6 giugno 2013
Tutto GUBBIO

Documenti analoghi