programmazione disciplinare per competenze

Commenti

Transcript

programmazione disciplinare per competenze
PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO LICEO
LINGUISTICO
ANNO SCOLASTICO 2014/2015
1. PRIMO BIENNIO
DISCIPLINA :TEDESCO
DOCENTE : LAURA LAURENZI
Competenze da conseguire alla fine del II anno relativamente all’asse culturale:
ASSE DEI LINGUAGGI
C
O
M
P
E
T
E
N
Z
E
gestire gli strumenti espressivi
argomentativi indispensabili per
l’interazione
comunicativa
verbale in vari contesti
sviluppare la lettura , la
comprensione e l’interpretazione
di testi di vario tipo
sviluppare la produzione di testi
scritti in relazione agli scopi
comunicativi
utilizzare e
multimediali
produrre
testi
ASSE MATEMATICO
ASSE SCIENTIFICOTECNOLOGICO
ASSE STORICO-SOCIALE
CLASSE PRIMA
Competenze
gli studenti devono raggiungere a fine anno le seguenti competenze linguistiche:
- comprendere in modo globale e selettivo semplici testi orali/ scritti su argomenti noti inerenti soprattutto la sfera personale
- produrre semplici testi orali / scritti lineari e coesi per riferire fatti e descrivere situazioni inerenti ad esperienze personali
- partecipare a conversazioni ed interagire nella discussione in maniera semplice , ma adeguata al contesto
- leggere in modo spigliato con intonazione adeguata semplici testi.
Essi dovranno altresì acquisire delle competenze culturali , ovvero :
- comprendere aspetti relativi ai Paesi di lingua tedesca in particolare in riferimento all’ambito sociale
- analizzare semplici testi orali , scritti o iconografici ( video , documenti di attualità , pubblicità ... )
- comparare sistemi linguistici differenti.
Abilità/capacità
La classe deve gradatamente sviluppare le quattro abilità linguisiche , ovvero : lettura , scrittura, comprensione , espressione. Ogni
abilità riveste pari importanza.L’esercizio di tali abilità è finalizzato al raggiungimento a fine anno di un livello intermedio tra A1
/A2 della certificazione europea.
A tal fine si raggiungeranno le seguenti abilità :
- Ascolto : comprensione di un testo su argomenti noti decodificando in modo sufficiente il lessico
- produzione orale : ci si deve esprimere in modo comprensibile su argomenti noti , nonostante gli errori che non devono però
ostacolare la comunicazione complessiva
- produzione scritta : produzione di un breve testo di carattere funzionale , coerente rispetto alla richiesta, sufficientemente
comprensibile, pur con interferenze dovute ad altri codici , sbagli/errori
- lettura : comprensione globale di un testo su argomenti noti anche in presenza di lessico sconosciuto
Conoscenze
Le conoscenze grammaticali da acquisire sono relative alla frase principale ( le particelle interrogative, casi nominativo , accusativo ,
tempi presente e Perfekt , aggettivi possessivi , verbi modali , verbi riflessivi , verbi separabili, inversione ) ; le conoscenze lessicali
sono legate a temi di semplice uso comune ( la famiglia , la scuola , il mangiare , il tempo libero, le vacanze ) . Tali conoscenze
verranno riprese anche dalla lettrice di madrelingua nella sua ora d conversazione settimanale attraverso l’esercizio delle diverse
abilità linguistiche.
Le conoscenze verranno verificate attaverso verifiche orali e scritte di diversa tipologia .
Prove scritte : almeno 3 nel primo trimestre e 4 nel pentamestre tra : dettati , prove strutturate ( Ergaenzuebungen , Fragen, come
diresti per ... ) , test grammaticali
Prove orali : almeno 2 nel primo trimestre e 3 nel pentamestre tra : dialogo con l’insegnante esclusivamente in tedesco sugli
argomenti di conversazione affrontati in classe e comprensione orale.
Nella valutazione orale lo studente viene valutato anche in base alla sicurezza e scioltezza d’espressione, nonchè di interventi
significativi durante le lezioni . nella valutazione scritta i parametri saranno i seguenti :
- contenuto e pertinenza
- ricchezza lessicale
- correttezza grammaticale
Tempi
per ogni modulo si prevedono dalle due alle quattro ore di lezione
CLASSE SECONDA
Competenze
gli studenti devono raggiungere a fine anno le seguenti competenze linguistiche:
- comprendere in modo globale e selettivo testi orali e scritti più articolati rispetto alla classe prima su argomenti noti inerenti
soprattutto la sfera personale e sociale
- produrre testi orali / scritti lineari e coesi per riferire fatti personali e non
- partecipare a conversazioni ed interagire nella discussione in maniera semplice , ma adeguata al contesto e più articolata rispetto
alla classe prima
- leggere in modo spigliato con intonazione adeguata itest proposti.
Essi dovranno altresì acquisire delle competenze culturali , ovvero :
- comprendere aspetti relativi ai Paesi di lingua tedesca in particolare in riferimento all’ambito sociale /politico
- analizzare semplici testi orali , scritti o iconografici ( video , documenti di attualità , pubblicità ... )
- comparare sistemi linguistici differenti.
Abilità/capacità
La classe deve gradatamente sviluppare le quattro abilità linguisiche , ovvero : lettura , scrittura, comprensione , espressione. Ogni
abilità riveste pari importanza.L’esercizio di tali abilità è finalizzato al raggiungimento a fine anno di un livello intermedio tra A2
/B1 della certificazione europea.
A tal fine si raggiungeranno le seguenti abilità :
- Ascolto : comprensione di un testo su argomenti noti espressi anche attraverso un lessico ampliato e non necessariamente
conosciuto
- produzione orale : ci si deve esprimere in modo comprensibile su argomenti noti , nonostante gli errori che non devono però
ostacolare la comunicazione complessiva ; si utilizzeranno i connettivi di base per sequenziare ed ordinare il discorso.
- produzione scritta : produzione di un breve testo di carattere funzionale , coerente rispetto alla richiesta, sufficientemente
comprensibile, pur con interferenze dovute ad altri codici , sbagli/errori. Utilizzazione di un lessico più ricco rispetto alla classe
prima e dei connettivi di base per sequenziare ed ordinare il discorso
- lettura : comprensione abbastanza detagliata di un testo su argomenti noti anche in presenza di lessico sconosciuto e comprensione
globale di un testo non noto utilizzando sia i segnali presenti nel testo che il materiale iconografico a corredo dello stesso.
Conoscenze
Le conoscenze grammaticali si riferiscono al completamento della frase principale insistendo particolarmente sull’uso delle
preposizioni e sui tempi verbali del modo indicativo. Si introdurrà anche la frase secondaria utilizzando i connettivi di base ( dass /
weil ).
Le conoscenze lessicali verranno ampliate seguendo gli argomenti proposti dai libri di testo , ma utilizzando anche materiale
autentico di attualità. L'ora settimanale con la lettrice di madrelingua sarà un'ulteriore possiblità per arricchire il lessico.
Le conoscenze verranno verificate attaverso verifiche orali e scritte di diversa tipologia .
Prove scritte : almeno 3 nel primo trimestre e 4 nel pentamestre tra : prove strutturate ( Ergaenzuebungen , Fragen, come diresti per
... ) , test grammaticali
Prove orali : almeno 2 nel primo trimestre e 3 nel pentamestre tra : dialogo con l’insegnante esclusivamente in tedesco sugli
argomenti di conversazione affrontati in classe e comprensione orale.
Nella valutazione orale lo studente viene valutato anche in base alla sicurezza e scioltezza d’espressione, nonchè di interventi
significativi durante le lezioni . nella valutazione scritta i parametri saranno i seguenti :
- contenuto e pertinenza
- ricchezza lessicale
- correttezza grammaticale
Tempi
da 2 a 4 ore per modulo
1Competenze: si intendono le specifiche competenze di base disciplinari previste dalla
Riforma (Linee Guida e/o Regolamento)
2Abilità: capacità di applicare conoscenze e risolvere problemi.
3Conoscenze: Contenuti disciplinari.
4-
Tempi: espressi in periodi o mesi o settimane, ecc.
Le conoscenze saranno verificate, attraverso un congruo numero di prove (almeno ……),
con le seguenti tipologie di verifica:
1…………………………….
2…………………………….
3…………………………….
4…………………………….
(prove strutturate, saggi brevi, analisi di testo, relazioni, interrogazioni, questionari, ecc.)
Per la valutazione delle conoscenze/abilità si fa riferimento alla griglia allegata approvata
dal Collegio dei Docenti:
GRIGLIA DI
VALUTAZIONE
VALUTAZIONE
DISCIPLINARE
E
DESCRITTORI
ECCELLENTE: VOTO 10
1.
2.
3.
conoscenza completa e profonda;
rielaborazione critica e personale con significativi spunti di originalità;
esposizione brillante, ricca di efficacia espressiva.
OTTIMO: VOTO 9
1.
2.
3.
conoscenza organica ed esauriente;
spiccate capacità di interpretazione e giudizio; efficacia nei collegamenti;
esposizione fluida e ricca.
BUONO: VOTO 8
1.
2.
3.
conoscenza ampia e sicura;
rielaborazione precisa dei contenuti, con particolare interesse per alcuni argomenti;
esposizione sciolta e sicura.
DISCRETO: VOTO 7
1.
2.
3.
conoscenza abbastanza articolata dei contenuti;
rielaborazione con spunti personali su alcuni argomenti;
esposizione abbastanza appropriata.
SUFFICIENTE: VOTO 6
1.
2.
3.
conoscenza degli elementi fondamentali della disciplina;
comprensione / considerazione semplice dei contenuti, senza particolare elaborazione personale;
esposizione semplice ma sostanzialmente corretta.
DELLA
INSUFFICIENTE: VOTO 5
1.
2.
3.
conoscenza incompleta o imprecisa / superficiale degli argomenti trattati;
limitata autonomia nella elaborazione, valutazione e correlazione dei contenuti;
esposizione incerta / imprecisa e poco lineare.
SENSIBILMENTE INSUFFICIENTE: VOTO 4
1.
2.
3.
limiti quantitativi e qualitativi nell’apprendimento e nella comprensione / elaborazione;
conoscenza frammentaria e poco corretta dei contenuti fondamentali;
esposizione scorretta e stentata.
GRAVEMENTE INSUFFICIENTE: VOTO 3
1.
2.
3.
preparazione inconsistente e scorretta, con carenze / lacune fondamentali e / o pregresse;
notevoli difficoltà nell’acquisizione dei contenuti;
esposizione gravemente scorretta e confusa.
TOTALMENTE INSUFFICIENTE: VOTO 1-2 .
1.
2.
preparazione nulla, sino al rifiuto di sottoporsi alle prove di verifica;
incomprensione dei contenuti e del linguaggio.
LIVELLI RELATIVI ALL’ACQUISIZIONE DELLE COMPETENZE
( MIUR – certificato delle competenze di base e livelli raggiunti)
LIVELLO BASE NON LIVELLO BASE
RAGGIUNTO
(voto 6)
(voti inferiori alla
Sufficienza )
Motivazione:
LIVELLO MEDIO
( voti 7- 8 )
LIVELLO avanzato
( voti 9-10)
Lo studente svolge compiti Lo studente svolge compiti e Lo studente svolge compiti e problemi
semplici in situazioni note risolve problemi complessi in complessi in situazioni anche non note,
mostrando
di
possedere situazioni note, compie scelte mostrando padronanza nell’uso delle
conoscenze ed abilità essenziali e consapevoli, mostrando di saper conoscenze e delle abilità. Sa proporre e
di saper applicare regole e utilizzare le conoscenze e le sostenere le proprie opinioni e assumere
procedure fondamentali.
abilità acquisite.
autonomamente decisioni consapevoli.
Le metodologie didattiche d’insegnamento delle conoscenze saranno le seguenti:
o
o
o
o
o
lezione frontale
lezione dialogata
lavoro cooperativo
problem solving
ricerca guidata
Strumenti didattici
libro di testo in adozione
laboratori
LIM
audiovisivi
lavagna luminosa
materiali informatici e multimediali
appunti dalle lezioni
La valutazione da proporre al Consiglio di classe in sede di scrutinio finale sarà improntata
ai seguenti criteri stabiliti dal Collegio dei Docenti e dal Consiglio di classe.
Vengono considerati, oltre alla conoscenza dei contenuti disciplinari e alle competenze e abilità
specifiche, anche elementi quali:
qualità della partecipazione al lavoro didattico,
proprietà e precisione espositiva,
autonomia nello studio,
creatività nell’approfondimento e nell’elaborazione,
impiego regolare ed efficace del tempo-studio,
progressivo miglioramento dell’apprendimento,
rispetto delle regole di funzionamento dell’Istituto.
IL COORDINATORE DI MATERIA
______________________________________