Etea Water Mist (4-10bar): l`alternativa allo sprinkler con

Commenti

Transcript

Etea Water Mist (4-10bar): l`alternativa allo sprinkler con
I Partner tecnici
Etea Sicurezza
Etea Water Mist (4-10bar):
l’alternativa allo sprinkler
con riduzione
dei costi di impianto
L’acqua nebulizzata a bassa pressione rappresenta il mezzo di estinzione più efficace e sicuro che esista attualmente sul mercato.
In Europa è presente una specifica tecnica che
regola la progettazione e l’installazione degli
impianti ad acqua nebulizzata (Water Mist System). Nel settembre 2008 tale specifica è stata recepita dall’Italia nella UNI CEN/TS 14972.
Erogare l’acqua in gocce del diametro di pochi
micron permette di accelerare il processo di
raffreddamento delle fiamme ed introdurre il
concetto di saturazione dell’incendio, dove
l’acqua si sostituisce all’ossigeno che alimenterebbe la combustione.
L’innovativo sistema water mist, Etea WMLP
(da 4-10 bar) permette di ridurre sensibilmente le portate d’acqua e le riserve idriche rispetto ai tradizionali sistemi a sprinkler.
L’impiego dell’acqua nebulizzata per la lotta
contro il fuoco è importante per i seguenti effetti: raffreddamento, inertizzazione, effetto di
separazione
Le caratteristiche principali
• Bassa pressione agli ugelli (da 4 a 10 bar)
• Facile da installare (tubi con giunzioni
presfitting)
• Basso consumo d’acqua
• Basso consumo di energia (pompe più
piccole)
• Necessita di poco spazio
• Tubazioni in inox, leggere e con diametri
contenuti
• Benefici di una tecnologia convenzionale
associati alle tecniche di spegnimento
più moderne
• Alta efficacia nello spegnimento degli incendi
• Ugelli a bulbo o aperti a seconda delle
applicazioni
96
I vantaggi
Tubazioni inox leggere, facili da posare in
opera, consumi di acqua da 1/3 a 1/8 rispetto ai tradizionali sistemi sprinkler, costi di installazione similari a quelli dello sprinkler, ridotte vasche di accumulo d’acqua, possibilità di allacciarsi alla rete idrica antincendio
(senza implementare stazioni di pompaggio),
in questo caso i benefici in termini economici sono elevatissimi.
Dove si può applicare
Il sistema di spegnimento a bassa pressione è
indicato per: spazi pubblici, hotel, gallerie ferroviarie e tunnel stradali, strutture civili e ricreative, edifici industriali, parcheggi, stoccaggi, musei e biblioteche, machinery space fino
a 5000 m3, attività con rischi classificati LH, attività con rischi classificati OH1, attività con rischi classificati OH2, attività con rischi classificati OH3, attività con rischi classificati HH.
Le norme tecniche per la progettazione
Per la progettazione è sufficiente seguire la UNI
EN 12845 (individuazione della classe di rischio
OH1-2-3, HH), il calcolo idraulico delle portate e
pressioni è effettuato con i parametri degli ugelli
WMETEA, certificati per il tipo di rischio (Fire test
approvato da Ente terzo).
La scelta delle tubazioni e i parametri progettuali generali seguono la UNI EN 14972 o NFPA 750.
Certificazioni: Vds, IMO, FM.
antincendio
ETEA Sicurezza s.r.l.
Via Monviso 27 - 12037 Saluzzo - Italy
Tel. 0175 41146 - Fax 0175 217556
[email protected]
www.eteasicurezza.it
gennaio 2013