Cai Uget Notizie, numero 2, anno 2011

Commenti

Transcript

Cai Uget Notizie, numero 2, anno 2011
1 - CAI UGET NOTIZIE N.2
ANNO XXXIV
XXXII --N.
N. 2 - MARZO - APRILE 2011
2009
BIMESTRALE DI INFORMAZIONE DEL
CLUB ALPINO ITALIANO - SEZIONE UGET - TORINO
GALLERIA SUBALPINA - 10123 TORINO - TEL. 011/53.79.83
AUTORIZ. TRIB. SALUZZO N. 64/73 DEL 13/10/1973
Tariffa Associazioni Senza Fini di Lucro:
Poste Italiane S.P.A Spedizioni in Abbonamento Postale - D.L 353/2003
(conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art.1, comma 2 DCB “Torino”
A pagina 7
MASSI ERRATICI DA
SALVARE
Il CAI-UGET
trasloca ! !
Dalla storica sede
di Galleria
Subalpina
ci trasferiamo nelle
ex Scuderie
di villa Tesoriera,
in corso Francia.
Particolari a pagina 5
SOSTIENI LA TUA SEZIONE
Fai pubblicità tra i tuoi amici, famigliari e parenti, per questa
iniziativa: 5 per mille 2011 a favore dell'UGET.
Anche quest'anno ti rinnoviamo l'invito a destinare il tuo 5 per mille a
favore del CAI UGET. L'operazione è molto semplice e senza alcun
onere per te. Compila la tua Denuncia dei Redditi come sotto indicato
E' giunta notizia che l'Amministrazione delle Entrate accrediterà alla
Sezione una somma di alcune migliaia di Euro grazie a 89 Soci che
hanno indicato l'UGET sulla propria dichiarazione dei redditi del 2007
(730 o UNICO) quale beneficiario del “5 per 1000”.
Anzitutto è doveroso un ringraziamento agli 89 soci. Viene spontaneo
rivolgere agli altri 2700 soci un incoraggiamento a servirsi in futuro di
questa opportunità preziosa per le casse della Sezione.
Giovedì 24 marzo
Assemblea Generale
particolari a pag. 3
Venerdì 11 marzo
ore 21, in sede
il Gruppo Speleologico
presenta “Marzo in grotta”
particolari a pagina 6
Giovedì 5 maggio 2011
in sede alle ore 21
la Scuola di alpinismo
presenta
25° Corso di Alpinismo
(maggio-luglio 2011)
Presentazione del corso ed
iscrizioni
2 - CAI UGET NOTIZIE N. 2
LE GITE CHE VI PROPONIAMO LE GITE CHE VI PROPONIAMO LE GITE CHE VI PROPONIAMO
ALPINISMO GIOVANILE
Iscrizioni fatte dai genitori, il giovedì
precedente, in sede dalle 17,00 alle 18,30
oppure dalle 21,00 alle 22,00.
20 marzo Ciaspolata: La Magdeleine Chamois - Valtournenche - AO.
3 aprile - Giro del M. Caprazoppa, 291
m - Finale Ligure - SV.
17 aprile - Monte Tovo, 1386 m - Val
Sessera - VC.
8 maggio - Monte Cavallaria, 1478 m Valchiusella - TO.
ESCURSIONISMO INVERNALE
Racchette da neve (comm. Gite)
Iscrizioni in sede il giovedì precedente
dalle 21,00 alle 22.30
13 marzo - Località da definire.
ESCURSIONISMO
Iscrizioni in sede il giovedì precedente
dalle 21,00 alle 22.30
6 marzo - Superga - Vezzolano
(comm.TAM e CAI di Gassino)
13 marzo - Il parco della Dora - Bassa
val di Susa (comm.TAM e s.sez. GEB)
20 marzo - Giro delle 5 Torri - Langa
astigiana. (Comm. TAM).
27 marzo Trav. Stellanello Cervo
Ligure Liguria (Comm. Gite e TAM).
3 aprile - I Sacri Monti di Orta S.Giulio
(Lago d'Orta) e Varallo Sesia (Comm. TAM e s.sez GEB).
10 aprile Trav. Camogli - Portofino
per il passo del bacio - Liguria (Comm.
Gite e TAM).
17 aprile - Escursione in Alta Langa
(Comm. TAM).
8 maggio - Monte Fenera, 899 m Bassa Valsesia (Comm. TAM).
GRUPPO SCI ALPINISMO
Iscrizioni in sede il mercoledì precedente
la gita (21'30-23)
13 marzo - Punta Loson, Val Sangone
21 - 27 marzo - Raduno 2011 - Vallée du
Guil - base a Molines-en-Queyras.
26 - 27 marzo - La Gardiole de l' Alp,
2786 m, Pointe de Rasis, 2844 m (vallée
du Guil, Queyras).
10 aprile - Punta di Fiutrusa, 3068 m Valle Varaita.
17 aprile - Gran Galibier, 3228 m Vallée de la Guisane.
30 aprile 1° maggio - Cima di Brocan,
3054 m - Valle Gesso
30 aprile - 4 maggio - Raid 2011, Alpi
Marittime
TREKKING & VIAGGI
23 - 25 aprile - Isola del Giglio
Toscana (Comm. Gite e TAM)
-
GRUPPO
CICLOESCURSIONISTICO
Iscrizioni in sede il giovedì precedente la
gita (ore 21-22.30')
10 aprile - Il Roero, Cuneese
15 maggio - La collina di Torino
GRUPPO FONDO E F.E.
Iscrizioni in sede il giovedì precedente
dalle 21,00 alle 22.30
6 marzo - gita di SFE e di fondo
13 marzo - uscita di fondo
18-20 marzo week end di SFE
3 aprile - gita di SFE
10 aprile - gita di SFE
17 aprile - gita di SFE
15 aprile - Cena Sociale
La lezione teorica dell'8 marzo
(Topografia ed Orientamento) è, come
sempre, aperta a tutti i Soci
.
Trekking 2011: sono aperte le iscrizioni
Sono aperte le iscrizioni ai trekking 2011organizzati dalle commissioni TAM e
COMMISSIONE GITE
Data e località
23 - 25 aprile / Isola del Giglio - Toscana
14 - 22 maggio / Isole Greche - Rodi
28 maggio - 4 giugno / Sicilia - Peloritani,
Nebrodi e Madonie
31 luglio - 6 agosto / Alta Via dei Ladini - Dolomiti
13 - 19 e 21- 27 agosto
Via Alpina - Oberland Bernese - Svizzera
10 - 11settembre / Gorges du Verdon - Francia
10 - 17 settembre / Sardegna
Organizzazione
Comm.Gite e TAM
Comm.Gite e TAM
Comm. TAM
Comm. Gite
Comm. TAM
Comm. TAM
Comm. TAM
GRUPPO SCI ALPINO
Terminati i corsi vengono organizzate
gite verso le più belle stazioni
sciistiche italiane e francesi. I
pullman, nonché gli sconti sugli
skipass, non sono riservati ai soli
partecipanti ai corsi.
GITE DELLA SEZ. DI TORINO
Informazioni presso la segreteria di
via Barbaroux 1
Sci di pista
5-6/03 - Comprensorio di Avoriaz
20/03 - Monte Rosa Sky
Escursionismo invernale e
Scialpinismo
6/03 - Cima Fournier, Alta V. Susa
6/03 Ciaspolata, loc. da definire
11-13/03 - fuori pista, La Grave,
Meije
12-13/03 - Cima di Marta, V.
Nervia
20/03
P. s o V i a f i o r c i a ,
V.Germanasca
20/03
M.Soubeyran, V.Stura,
Maira
27/03 - Testa di Cervetto, V. Po
27/03 M.Ferra, V.Varaita
27/03 - Agone Sucai
27/03 - Mer de Glace, Gr. M.Bianco
10/04 - Il Sigaro, Valgrisanche
30/04- 1°/05 P.Sommeiller, V.di
Susa
30/04-1°/05 P.Rossa della Grivola,
V. di Cogne
Sci di fondo
6/03 Pietraporzio
13/03 - Rhêmes N. Dame
20/03 - Pont Valsavarenche
27/03 - Val Ferret
Escursionismo
6/03 - Forti di Genova Liguria
27/03 - Anello del M.Buretta,
V.Roja
3/04 - Collina di Torino
3/04 - Sentiero Colombiano ,
Liguria
10/04 - Monte Bracco, V.Po
10/04 - Le terre ballerine, Serra di
Ivrea
16-24/04 - Isola di Santorini e visita
di Atene, Isole Cicladi (Gr)
17/04 M.Sapei, V.Susa
17/04 P.ta Chiappa, Portofino
17/04 - Bric delle Camere, V.Vobbia
(Liguria)
22-25/04 - Trek del Pasubio, V.Arsa
Cicloescursionismo
03 /04 - Le Risaie
Arrampicata
17/04 - Falesia di Alpicella - Monte
Castellano, Liguria
3 - CAI UGET NOTIZIE N.2
ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA
Incarichi sociali scaduti
Tutti i Soci sono invitati a partecipare all'Assemblea Generale Ordinaria che si
terrà in prima convocazione alle ore 13,30 del 23 marzo 2010 presso la sede
sociale e in seconda convocazione alle ore 20,30 di giovedì 24 marzo 2011,
presso la Sede dell'Associazione Nazionale Alpini, Gruppo Torino Centro, in
Torino, via Balangero 17, per dibattere il seguente Ordine del Giorno:
Il 31 dicembre 2010 sono scaduti i
seguenti incarichi:
Vicepresidente
Attilio Eusebio.
Consiglieri
Walter Moia, Agostino Ricossa, Roberto
Chianale, Marco Centin, Luciano Zanon.
Revisore dei conti
Carla Granziero.
Revisore dei conti supplente
Guido Blotto.
Delegati
Francesco Carraro, Dario Gardiol, Mario
Piva, Ivo Pollastri, Enzo Gilli, Giuseppe
Varetto.
Tutti sono rieleggibili.
0
1
2
3
4
5
6
7
8
Nel corso di un rinfresco offerto ai partecipanti, a partire dalle ore 20,30 il
Presidente della Sezione consegnerà i distintivi ai Soci che hanno maturato
rispettivamente 50 e 25 anni di associazione al CAI. Contemporaneamente
verrà aperta l'urna per dar modo ai presenti di votare per il rinnovo delle
cariche sociali, in conformità a quanto stabilito dagli art. 47, 48, 49, 50 del
regolamento sezionale. Alle ore 21 si darà inizio ai lavori assembleari.
Adempimenti sociali (commemorazione soci defunti);
Adempimenti istituzionali (Nomina organi assembleari ed elettorali,
approvazione verbale precedente e votazioni);
Attività amministrative (approvazione relazione Presidente e Revisori dei
Conti, approvazione Bilanci Consuntivo 2010 e Preventivo 2011);
Relazione attività dei Gruppi;
Il CAI UGET alla Tesoriera;
Esame delle iniziative e dei problemi sezionali;
Comunicazione risultati votazioni, proclamazione degli eletti;
Varie ed eventuali.
Foto di Alberto Santacroce
Week end lungo all'Altopiano di Renon
... baciati dalla fortuna …
Certo è che non ci aspettavamo sicuramente un tempo così
bello e una neve così abbondante da garantirci un soggiorno da
favola all'Altipiano di Renon sopra Bolzano. Le previsioni e lo
stato della neve erano da giorni pessime, poi una nevicata
seguita dal miglioramento del tempo ci ha concesso di sciare il
venerdì sulle piste di Renon che hanno uno sviluppo di decine
di chilometri. Il giorno dopo il trasferimento sull'altro versante
all'Alpe di Siusi tra le pareti dello Sciliar e il Sassolungo. Il
gruppo si è divertito a percorrere questo autentico paradiso.
L'ampiezza apparentemente infinita di questo paesaggio
assolato, lievemente collinare interrotto da boschetti e piccole
malghe sembra essere nato apposta per essere scoperto dagli
amanti del fondo.
L'hotel Spögler ci ha accolti in un atmosfera accogliente e
tranquilla in camere confortevoli, rivestite di caldo legno, un
Rinnovo cariche sociali
Al momento di andare in tipografia non è
ancora disponibile l'elenco dei candidati
alle cariche sociali per le votazioni che
avranno luogo alla prossima Assemblea
Generale. Entro i termini stabiliti dall'art.
47 del Regolamento Sezionale (almeno
10 giorni prima dell'assemblea), l'elenco
approvato dal Consiglio Direttivo verrà
affisso nella bacheca della Sezione e
pubblicato su www.caiuget.it
Ricordiamo intanto quanto segue:
Art. 49 Le votazioni per le cariche sociali
si effettuano nelle Assemblee Generali e
sono segrete. Le schede vengono
distribuite agli elettori i quali possono
apportare variazioni ai nominativi dei
candidati della lista prescelta o riduzioni
al loro numero, senza poterne però votare
un numero superiore a quello dei posti da
ricoprire.
Attenzione: l'Elettore che approva la lista
proposta non avrà che da consegnare la
scheda senza annotazioni o variazioni.
ottima cucina e una piscina con annessa sauna dove, la sera,
prima di cena molti di noi si sono tuffati per una rilassante
pausa dopo-sci.
La domenica abbiamo optato, visti i tempi stretti e
l'improvviso cambio del tempo, per una breve visita al centro
storico di Bolzano con rientro in hotel utilizzando il
celeberrimo trenino di Renon in stile Belle Epoque del 1907.
Breve viaggio in allegria sotto una leggera nevicata che ci ha
accompagnato fino all'arrivo in albergo dove ci attendeva il
pranzo tipico altoatesino.
Questi pochi giorni hanno ancora una volta sottolineato lo
spirito di amicizia e simpatia che caratterizza non solo il nostro
gruppo di sci di fondo, ma tutto il sodalizio. Amici di tutte le
età, anche di sezioni diverse, si sono trovati insieme non solo
per sciare ma per trascorrere alcuni momenti in serenità.
Ivo e Roberto
4 - CAI UGET NOTIZIE N. 2
Cronaca dell'estate 2010: Vallese e Nidwalden
Con la TAM in Svizzera
Si può parlare di tradizione dopo la 9° edizione di trekking
guidati del duo Giorgio Gnocchi e Walter Moia, coadiuvati da
Michela Giannetta? Personalmente la risposta è sì. Ho
partecipato a tre di queste belle avventure e ogni anno ne sono
uscita più allenata, più divertita, ma soprattutto ed è questo il
taglio caratteristico dei trekking TAM più consapevole e
informata sul territorio che ho attraversato. Non ho un
curriculum da grande alpinista, mi piace però non perder mai
di vista la montagna e debbo dire che i trekking a cui ho
partecipato con maggior soddisfazione sono stati proprio
quelli organizzati dalla TAM.
Queste sono più impressioni che una vera e propria relazione
“tecnica”, con nomi, tempi, quote e dislivelli. Gli itinerari
sono stati sempre “a misura d'uomo” (e di donna!), adatti
anche a persone come me che arrivano ad agosto in una forma
non propriamente da scalata del Bianco: percorsi con dislivelli
sui 700-800 metri, per 5-6 ore al giorno di cammino.
Quest'anno il trekking era suddiviso in due parti ben distinte:
la prima, con pernottamento all'ostello di Fiesch, nel Vallese,
avvicinava ghiacciai imponenti quali il Rhonegletscher
ammirato durante un'escursione al Furkapass. Ghiacciaio dal
quale nasce il Rodano che ha modellato il Vallese fino al lago
di Ginevra. Un' escursione alla Monte Leone Hütte 2770 m dal
Passo del Sempione ed al Sidelhorn 2764 m dal Grimselpass
hanno completato la prima parte del trekking.
La seconda parte è stata invece dedicata ad una zona della
Svizzera idilliaca come tutti noi la immaginiamo: prati verdi,
mucche al pascolo, ruscelli gorgheggianti e laghetti invitanti
(per qualcuno sono stati anche spunto per un bel bagno …).
Dal terzo giorno infatti ci siamo trasferiti nel Nidwalden,
precisamente a Engelberg, a 35 km dalla città di Lucerna.
Engelberg, lo dice il toponimo, è la “città degli angeli” ed
effettivamente gli abitanti ne hanno sparsi dappertutto,
stilizzati, luccicanti, coloratissimi, sui muri delle case o con i
piedi ben piantati per terra. Anche qui escursioni non banali,
fino al selvaggio Rot Gratlipass 2559 m ed una lunga
traversata da Attinghausen ad Engelberg per il Surenenpass
2291 m. In una magnifica giornata di sole, durante
un'escursione tra laghi alpini e sempre sotto la cima ghiacciata
del Titlis che, con i suoi 3061 m è la più alta montagna della
zona, tutto il nostro gruppo è rimasto incantato di fronte alla
Maestosità e al fascino sinistro delle tre “sorelle”: la Jungfrau
( la giovane fanciulla), il Mönch ( il monaco ) e l' Eiger ( l'orco
), dove è ambientato il drammatico film The North Face uscito
nelle sale subito dopo il trekking che racconta fedelmente la
“febbre” alpinistica che si sviluppò per scalare queste
montagne negli anni '30 del 900 e la beffa giocata dal destino
allo sfortunato tedesco Toni Kurz !.
Come già detto all'inizio, i trekking TAM sono quindi non solo
belle camminate tra i monti, ma anche stimolo alla scoperta
delle caratteristiche dei territori che si attraversano.
I Capigita infatti ci hanno comunicato in modo non pedante
informazioni in pillole ed osservazioni sulle particolarità
urbanistiche e geologiche, sulla conformazione del territorio,
dalle valli scavate da ghiacciai alle montagne emerse da mari,
sulle specie vegetali endemiche, insomma tutto ciò che può e
deve essere notato da un escursionista curioso. E così il
penultimo giorno, non sconfortati da un giorno di pioggia (il
gruppo della settimana precedente di giorni di pioggia ne
aveva avuti ben 5) abbiamo avuto il piacere di visitare
Lucerna, con il suo magnifico Kapellbrücke, il più antico
ponte in legno d'Europa, costruito nel XIV secolo, i suoi
animatissimi portici, il suo orologio-carillon.
A Berna durante il viaggio di ritorno, abbiamo gustato la visita
al sorprendente “ Zentrum Paul Klee” , situato in un edificio
dalla ondeggiante copertura che “dialoga” con le colline
circostanti, disegnato da Renzo Piano. Piacevole sorpresa
finale che mi ha permesso di scoprire un artista, Paul Klee, di
cui avevo una conoscenza superficiale, e con l'occasione di
vederne messa a confronto la poetica pittorica con il coetaneo
Pablo Picasso, grazie ad una esposizione temporanea sul
parallelismo esistenziale ed artistico dei due artisti .
Un bellissimo modo di coniugare le bellezze della natura
alpina con le altezze poetiche dell'arte, entrambe oggetto di
fatica per essere conquistate dagli uomini. Un grazie di cuore a
tutti, compagni di gita e accompagnatori. E, naturalmente,
arrivederci al trekking TAM 2011!
Mariangela Toja
5 - CAI UGET NOTIZIE N. 2
Tesoriera, nelle ex-scuderie soffia aria di montagna
Ugetini !
Il 21 gennaio scorso, aprendo LA STAMPA alla Cronaca di Torino,
abbiamo trovato un articolo dedicato al prossimo trasferimento di
sede della nostra Sezione in uno storico edificio nel parco della Villa
“La Tesoriera”: precisamente nelle ex-scuderie, con l'ingresso su
Corso Francia.
Guido Alunno, presidente della Circoscrizione 4, in una intervista
rilasciata alla giornalista Chiara Priante, spiega che l'UGET ha vinto
il concorso indetto dalla circoscrizione e le verranno aggiudicati i
locali dell'ex scuderie di Villa Sartirana. L'UGET lascerà così, dopo
tanti decenni, la sede di Galleria Subalpina. Primo passo saranno
alcuni lavori al piano terra, in una sala fin qui usata per allestire
mostre, dove sarà creata una sala multimediale per ospitare
proiezioni e incontri; sarà a disposizione, con piccolo rimborso
spese, anche di enti e associazioni del quartiere. Verrà realizzato un
bar e installato il wi-fi gratuito per navigare in tranquillità seduti
all'ombra degli alberi. Gli altri locali che ospitavano la
Circoscrizione non subiranno modifiche.
E' intervenuto poi Aldo Munegato, presidente della nostra sezione,
esponendo le motivazioni del trasferimento della sede dell'UGET:
nel giugno 2009 la Compagnia Reale di Milano, proprietaria dei
locali in Galleria Subalpina, comunicò la disdetta del contratto
d'affitto per scadenza dei termini e chiese un adeguamento del
canone (più 40%) per avvicinarlo ai canoni commerciali. Tale
richiesta ha spinto alla ricerca di una nuova sede che sarà anzitutto la
casa di tutti i gruppi e le scuole della Sezione.
Le lezioni ed i corsi di formazione organizzati dai nostri gruppi e
scuole saranno come sempre “aperte”, così come le serate culturali
dedicate alla presentazione dell'ambiente montano e gli incontri con
personaggi di spicco dell'alpinismo. Potrà coinvolgere gli abitanti
del quartiere pure il fitto calendario di gite e così i concerti del Coro
Cai Uget, uno tra i più vecchi complessi del Piemonte. Svariate
saranno le proposte per le scuole del territorio, dalla lezioni
d'alfabetizzazione musicale per i ragazzi di medie e superiori con il
Coro Uget, ai giochi organizzati con la “Cooperativa Altroché”,
ospitata nel medesimo edificio. Vi sarà pure, con il patrocinio della
Regione, l'info point di “Piemonte Parchi”.
«Era importante fare sì che questi locali non rimanessero vuoti sottolinea ancora Alunno - Siamo riusciti a consegnarli prima delle
fine della legislatura: ora diverranno un punto d'incontro e di
fermento. Il parco, e i cittadini del quartiere, ne guadagneranno».
Il trasloco della nostra sede sarà un lavoro molto
impegnativo. Anche se i locali in cui ci trasferiremo
sono stati usati fino a un anno fa dagli uffici della
Circoscrizione e pertanto sono dotati di impianti
funzionanti di riscaldamento, luce, forza, telefono,
ADSL, ecc., saranno necessari alcuni interventi, quali
per esempio la tinteggiatura e la pulizia. Anche
l'imballaggio degli arredi e del contenuto dei mobili per
il trasporto richiederà molte ore di lavoro così come il
successivo ripristino dei locali.
L'intervento di soci volontari sarà indispensabile per
portare a compimento questa impresa “epocale”. La
Presidenza pertanto invita tutti i Soci che ritengono di
poter portare un contributo di tempo e di competenze, a
dare la loro disponibilità telefonando o semplicemente
comunicandolo via e-mail a Emilio Garbellini i cui
riferimenti sono: tel. 389 9814755 (ore serali),
[email protected]
Villa La Tesoriera
(notizie tratte da “Wikipedia” e altre fonti)
La Tesoriera è una villa settecentesca con ingresso da
Corso Francia e circondata da un vasto parco pubblico.
La villa si denomina La Tesoriera essendo stata
costruita per il consigliere di Stato e tesoriere generale
dello Stato sabaudo di qua dai Monti, Aymo Ferrero di
Cocconato che aveva acquistato nel 1713 i terreni sui
quali sorge la costruzione. L'architetto fu Jacopo Maggi.
L'inaugurazione avvenne nel 1715 alla presenza di
Vittorio Amedeo II e della corte.
Alla morte del proprietario iniziò una girandola di
passaggi di proprietà che portò la villa a momenti di
parziale decadenza nonostante che fosse considerata
l'edificio più bello sulla strada per Rivoli. In particolare,
nel corso dell'occupazione francese (1797-1814), la
villa e la cascina furono adibite a caserma. Pochi anni
più tardi, nel 1844, l'edificio e la tenuta vennero
acquistati dal marchese Ferdinando Arborio Gattinara
di Sartirana e Breme, senatore del Regno e famoso
entomologo, che apportò numerose modifiche e
migliorie sia alla villa sia al parco. Intorno al 1980 poi il
complesso fu acquistato da Comune di Torino.
(pfb)
LE SEDI SOCIALI DELL'UGET
Nei primi anni di vita l'UGET non disponeva di una sede
sociale per l'incontro settimanale dei Soci (che già allora
avveniva al giovedì sera) e per le varie necessità di una vivace
associazione.
La prima assemblea sociale si svolse il 13 marzo 1913 in una
saletta del "Caffè delle Alpi". I successivi ritrovi settimanali
si tennero, in un primo tempo, presso il "Caffè Mocco", in via
Cernaia, e poi, fino al giugno 1916, in una sala dell' "Hotel
Casalegno".
Per un breve periodo l'UGET fu ospite della "Società Marinai
in Congedo" che concedeva l'uso, limitato al giovedì sera, di
alcuni locali della propria sede, ubicata in via Maria Vittoria
25.
Una prima vera sede sociale venne realizzata soltanto nel
1919, in un'ampia sala ed una segreteria affittate dalla
"Società Tappezzieri", in via Cavour 9. Nel 1921 questa sede
venne ampliata a tre locali, sempre nello stesso stabile, e nel
1924 i medesimi locali vennero ristrutturati per far fronte
all'aumento dei Soci.
Nel 1929 avvenne un salto di qualità: l'UGET affittò tre
ampie sale, più due locali per la presidenza e per la segreteria,
in via Lagrange 23.
Infine il 1° luglio 1934 venne inaugurata la sede di Galleria
Subalpina 30, affittata dalla Compagnia Reale di Milano.
Sono passati 77 anni e, salvo marginali spostamenti, la
"Sede" che lasciamo è ancora quella, un po' strettina, in certe
occasioni un po' troppo affollata, ma ricca di memorie.
Non nascondiamocelo, un po' di rimpianto rimane.
6 - CAI UGET NOTIZIE N. 2
Frontiere
Sono tempi bui, illuminiamoli!
Avvicinamento alla speleologia
Sei curioso?
Non sai cosa sia la speleologia?
Vuoi provare a scendere un pozzo?
Gli eventi organizzati dal gruppo
speleologico piemontese ti
permetteranno di appagare la tua
curiosità nei confronti del mondo
sotterraneo!
27 febbraio: escursione speleologica
in grotta orizzontale.
11 marzo: presentazione di “marzo in
grotta”, il modo migliore per
avvicinarsi alla speleologia.
18 marzo
grotta”.
3 aprile: “marzo in
2-5 giugno: stage di speleologia
4 giorni di full immersion nel
mondo delle grotte.
23 ottobre: escursione speleologica
in grotta orizzontale.
Per ogni evento saranno fornite, oltre
alle relative dispense, le attrezzature
necessarie alla progressione in grotta,
il casco con impianto di illuminazione
e la copertura assicurativa.
Ogni attività è aperta a tutti i maggiori
di 16 anni e non è richiesta esperienza
alpinistica.
Costo di iscrizione al marzo
speleologico: €120 (€100 per gli
studenti) + tesseramento CAI
Costo iscrizione allo stage: €120
(€100
per gli studenti) +
tesseramento CAI
Per ulteriori informazioni e iscrizioni
visitate il nostro sito:
www.gsptorino.it
Oppure contattate durante gli orari di
segreteria il CAI UGET o scrivete a
[email protected]
tel 329.4728053 (Ruben)
[email protected] (Cinzia)
Oggi, nel corso delle nostre escursioni, a piedi, sugli sci o in bici, passiamo dal
versante italiano a quello francese senza neppure farci caso; in Valle Stretta, al
Moncenisio, nelle valli del cuneese, il confine di Stato c'è ma spesso non è neppure
chiaro dove lo si attraversa. E' sempre stato così?
Un vecchio documento, datato 1938, trovato fra le carte di famiglia, ci porta in una
realtà totalmente diversa. E' una “Carta di Turismo Alpino” rilasciata, durante la
dittatura fascista, dalla Questura di Torino a mio padre Angelo. Questo documento,
da rinnovare ogni anno, autorizzava il titolare ad entrare nella fascia di guardia della
frontiera, beninteso senza valicarla, con la raccomandazione di passare ad un posto
di polizia prima di intraprendere l'escursione.
Leggetelo, merita qualche riflessione.
Sergio Colagrande
7 - CAI UGET NOTIZIE N.2
In canoa nelle Gorges de l'Ardèche
Riserva naturale della Francia meridionale
Gorges de L'Ardèche. Il fiume preferito d'Europa, attraverso
gole romantiche. E' pura follia voler percorrere le gole
dell'Ardèche in un solo giorno. Bisogna sperimentare il volo
dei falchi, il silenzioso avanzare del fiume lungo le bizzarre
pareti, il bivacco sul fiume, per apprezzare questo
straordinario spettacolo della natura. Nessuna meraviglia
dunque se le gole dell'Ardeche diventeranno in futuro il
paradiso europeo dei nudisti, degli escursionisti e dei
canoisti.
DESCRIZIONE GENERALE
Fiume da turismo in un parco naturale, di tipo carsico perenne
con portata di 50 mc/sec ad inizio estate, regolato, a monte di
Vallon Pont d'Arc, da centrali elettriche, naturale dopo questo
paese, con idrometro a 0,40 sulla scala idrometrica al paese di
Sauze, (buon livello medio), anche con noleggio
d'imbarcazioni, affollato nei mesi estivi di luglio e agosto. Da
Vallon Pont d'Arc, (spettacolare arco naturale scavato dal
fiume) completamente naturale, brevi rapide, con gorghi.
Quasi ovunque possibilità di sbarco, imponenti banchi di
ghiaia e pareti di roccia che si ergono fino a 400 m. Tranquillo
per lunghi tratti, con forte corrente nelle rapide. Acqua
sempre sufficiente con lo scarico giornaliero a monte della
partenza, delle centrali idroelettriche.
PARTENZA
Al paese di Vallon Pont D'Arc, al ponte della N579, sponda
sinistra. Vi si giunge da Torino per il Monginevro, Gap,
Nyons, oppure da Ventimiglia via Nizza, Avignone.
IMBARCAZIONI
Kajak monoposto, biposto, canadesi, mono e biposto, anche
aperte con livello basso, rafting con livello medio-alto
CARTOGRAFIA
Carta IGN al 100.000 foglio nr.59
Libro WILDWASSER i piu' bei percorsi di canoa in Italia, in
Europa e nel Mondo, 8000 km nei 5 continenti di Augusto
Fortis Ediz.Alberti Arezzo 1998
www.webspace.it/alberti-editori
BIVACCO
Obbligatorio al sito opportunamente attrezzato di Gournier
(termine prima tappa a metà percorso), anche per chi percorre
a piedi il sentiero delle Gorges d'Ardèche. Prenotare il
bivacco e la tenda per dormire Malibù, se non si dispone di
tenda propria, presso l'uffico del turismo di S.Martin
d'Ardèche tel. 0033891675707 con molto anticipo. Il bivacco
dispone di acqua potabile , doccie, area con carbonella e
griglia. Il bivacco è poco visibile dal fiume. Attenzione al
cartello. Se si affittano le imbarcazioni, spesso l'affittacanoe
s'interessa di prenotare il bivacco. Nei mesi di grande
affollamento, prenotare le canoe con mesi di anticipo
Affittacanoe: molti gli affittacanoe in Ardèche. Per comodità
Ardèche Aventure a S.Martin D'Ardèche, sponda sinistra allo
sbarco, a valle del ponte a funi, tel.0033475987010
www.ardeche-aventure-canoe.com
che dispone di parcheggio custodito allo sbarco, nel
ristorante dove lasciare l'auto per due giorni, e doccia calda
con servizi. Partenza per la discesa a Vallon Pont d'Arc, con
bus navetta ore 10 tutti i giorni. Euro 10 se si dispone di
imbarcazione propria.
ARRIVO
Al ponte di S.Martin D'Ardèche, dopo aver percorso 30 km in
due tappe con pernottamento al bivacco.
Augusto Fortis
PERICOLI PARTICOLARI
Livello dell'acqua che può salire anche di 10 m dopo le
piogge: in nessun caso attendarsi per la notte sui ghiaioni;
perdita dell'imbarcazione; strada raggiungibile solo con
pochi sentieri; insolazioni, scottature.
Massi erratici
Se conoscete massi che vi dispiacerebbe veder
scomparire… è il momento di farlo sapere!
DIFFICOLTÀ
Facile, classe 1° con passaggi di 2° in estate (livello medio
con idrometro a Sauze a 0,40). Con la fusione delle nevi sulle
Cevennes in marzo-aprile, fino a classe 3.
PERIODO FAVOREVOLE
Tutto l'anno. Da evitare i mesi estivi con molto affollamento.
Ideale maggio-giugno, settembre-ottobre.
PENDENZA
Molto livellata, del 1,7 per mille. Tutte le rapide sono visibili
dall'imbarcazione. Visionare la rapida detta Carlomagno,
prima dell'arco naturale di Vallon Pont D'Arc
SPONDE
Percorribili ovunque, a volte con difficoltà. Appoggio
automobilistico possibile solo al bivacco di Goutier, con pista
forestale
IDROMETRO
Idrometro a torre. Livello medio 0,40 a Sauze sponda sinistra
al fondo del parcheggio a pagamento, accessibile con
sentiero (10 min).
Lo scorso autunno è stata finalmente approvata la legge
regionale che tutela i massi erratici piemontesi di particolare
interesse geologico, paesaggistico, culturale (leggende, fatti
storici…), archeologico (incisioni rupestri…) e sportivo
(bouldering). Per l'attuazione della legge, sto censendo tutti i
massi importanti di cui ho conoscenza, per conto della
Regione Piemonte, e verificando che rientrino nella legge (in
particolare, che siano effettivamente massi erratici).
Come si può facilmente intuire, è un lavoro in cui è facile che
sfugga qualcosa… Se nel corso delle vostre escursioni avete
notato massi notevoli, ad esempio perché valorizzati da un
pilone votivo alla sommità, o con incisioni, o se scalate sul
masso che conoscete solo voi… è il momento di farlo
sapere! Scrivetemi a [email protected] inviandomi la
posizione del
masso e, se
possibile, una foto.
Controllerò se il
masso è erratico, e
in caso sarà
inserito nell'elenco
dei massi protetti.
M.M.
8 - CAI UGET NOTIZIE N.2
CAI UGET NOTIZIE
Direttore Responsabile:
Alberto Riccadonna.
Redattori: Pier Felice Bertone,
Gianni Candelo, Roberto Chianale,
Dario Gardiol, Nicola Milanese,
Mario Piva, Silvio Tosetti, Cesare
Volante.
Lutto Il 17 febbraio scorso,
all'età di 67 anni è mancato
Romedio Galvan, padre del
nostro socio Luigi Galvan. Le
più sentite condoglianze a Luigi
e alla sua famiglia.
Composizione: Elena Facchinato,
Emilio Garbellini.
Stampa: La Grafica Nuova,
via Somalia 108, 10127 Torino
Si prega di far pervenire alla
Redazione scritti e notizie per il
numero successivo
entro il 30 marzo
Inaugurazione
Nell'estate 2011 avrà luogo
l'inaugurazione del rif. Gonella,
completamente ricostruito.
Gestore: Davide Gonella.
Club 4000
Come noto il “Club 4000”, gruppo della
Sez. di Torino del CAI, riunisce gli
alpinisti, italiani o stranieri, soci del CAI
o di altri Club, che hanno al loro attivo la
salita di almeno 30 vette delle Alpi
superiori ai 4000 m, sulle 82 dell'elenco
ufficiale UIAA.
Riportiamo l'elenco dei soci del Cai
Uget che hanno superato la soglia delle
30 ascensioni come riportato dal sito
ufficiale del Club,
(www.club4000.it/membri.html):
Roberto Aruga
(40)
Lorenzo Barbiè (31)
Luciano Bosso (43)
Bruno Coggiola (59)
Alberto Cucatto (70)
Enrico Giordano (61)
Andrea Girardi (33)
Adriano Trombetta (49)
A.G.
Gruppo Sci di Fondo e F.E.
Il Consiglio Direttivo della Sezione ha
recentemente ratificato la seguente
composizione del direttivo del Gruppo:
Presidente Emilio Garbellini (ISFE)
Vicepresidente
Mara Piccinin (AS)
Tesoriere
Mara Piccinin
Direttore Corsi Sci di fondo
Ivo Pollastri (AS)
Direttore Corso Fondo Escursionismo
Francesco Chianale (ISFE)
Responsabili settore Agonismo
Andrea Amerio (AS)
Paolo Camoriano (AS)
Consiglieri
Sergio Cocordano (INSFE)
Igor Chiambretti
(ISFE,SVI,AINEVA)
Floriano Ferro (IS)
Roberto Bielli (IS)
Agostino Ricossa (ISFE)
Romana Tacchetti (AS)
Marco Quacchia (AS)
[email protected]
Continua fino ad aprile il
CORSO DI GINNASTICA
PRESCIISTICA E
PREALPINISTICA
Per favorire il mantenimento della
forma fisica durante il periodo invernale
viene organizzato un corso di ginnastica
aperto a tutti i soci C.A.I. presso la
palestra Santa Giulia (piazza Santa
Giulia angolo via Balbo).
Orario: Lunedì e Giovedì dalle 19 all 20
oppure dalle 20 alle 21.
INFO SEGRETERIA
31 marzo: termine ultimo per il rinnovo 2011
Quote associative 2011: Ordinari € 46, Familiari € 28, Cinquantennali € 29,
Giovani (dal 1993) €16. I Soci usufruiscono di sconti sulle tariffe dei rifugi e
ricevono la Rivista del CAI e Lo Scarpone. Recapito postale a domicilio di Cai
Uget Notizie: € 2.
Come rinnovare: in segreteria o tramite bonifico bancario su c/c
IT 03 L 03268 01000 052858480950 o tramite versamento su c/c postale
22763106 intestato CAI UGET; aggiungere le spese postali per l'invio del bollino
a casa: 2 € (posta prioritaria).
Nuovi Soci: iscrizione 4,5 € più la quota annuale e una fototessera. Ricevono:
distintivo, tessera, Statuto del CAI e della Sezione.
Attenzione ! La sede centrale del CAI precisa che le assicurazioni previste per
tutte le attività sociali sono applicabili ai Soci che hanno superato i 75 anni di età
con le seguenti limitazioni: Morte il capitale assicurato viene ridotto del 25%;
Invalidità permanente si intende pattuita una franchigia fissa del 6%. Pertanto la
Società assicuratrice non corrisponde alcun indenizzo qualora l'invalidità
permanente non sia di grado superiore al 6% e se la stessa supera detta
percentuale, liquida l'indenizzo solo per la parte eccedente.
Orario Segreteria:
Lun. chiuso - Mar. Mer. e Ven. 16-19 - Gio 10-13 e 20-23 Sab 10-13.
Apertura Sede a tutti i Soci: Giovedì 20-22,30.
Sottosezione di Trofarello: c/o A.N.A. viale della Resistenza, 21
Per informazioni: Paolo Mogno 335.68.61.229.