LetterAltura, Buzzati racconta,:il Giro

Commenti

Transcript

LetterAltura, Buzzati racconta,:il Giro
Letter Altura, Buzzati racconta,:il Giro
,
'\
Molta delusione tra la gente, ieri tanti reporter di puntare l'obiettivo
a mezzogiorno al Chiostro, per
sul sangue. La guerra di Murphy pasl'incontro aimullato tra fsindaci di To- sa piuttosto attraverso gli sguardi fieri
rino e Roma, Sergio Chiamparino e della gente, i burka delle donne, i bamGianni Alemanno (nonostante gli an- bini: le montagne, le città distrutte.
nÙllci dell' organizzazione del festival
Per rendersene conto vale la pena visiLetterAltura, non tutti evidentemente
tare il suo sito internet, all'indirizzo
ne erano al corrente). Sta di fatto che un
po' .. complicato
http:'
in un batter d'occhio là Sala Rosmini,
//72.32.9. 12/-smurphy/. Già, perché
dov' era in corso una conversazioneil suo libro sull'Afghanistan "A darkproiezione con il fotoreporter Seamus
ness visible" in Italia non è stato pubblicato.
Murphy, s'è riempita di gente. E mai
"ripiego" (l'appuntamento era comunLetterAltura ha il pregio di a)ternare
que in programma) poteva essere più nella stessa giornata suggestioni diversorprendente: le immagini in bianco e se. Intenso, con accenti anche divernero del fotografo inglese, riprese in tenti, è stato l'incontro che in mattina13 diversi viaggi compiuti in Afghani- ta s'è svolto alla Società operaia con
stan, hanno il potere di raccontare meMario Perazzi e èlaudio Gregòri, per
glio di qualsiasi dotta conferenza ciò le pagine di LetterAltura dedicate a Diche è accaduto in quel Paese dagli an- no Buzzati: i due giornalisti hanno raccontato, tra aneddoti e citazioni, framni '90 ad oggi. Le guerre, le devastaziomenti dell'arte del grande scrittore,
ni, i talebani; e ancora guerre, devastazioni e talebani contro occidentali. . che fu anche appassionato cronista di
Ma come giustamente evidenziato dal ciclismo. -Tanto appassionato che era
conduttore dell'incontro, l'autore telecapace di dare un pathos che non
visivo Marco Aleotti,'Murphy (che puc'era - potere della letteratura - anche
re ha pubblicato per giornali imporalle cronache delle tappe più "piatte"
tanti come il New York Times e il Ti- del Giro d'Italia del dopoguerra, allomes, solo per citarne due) non si la- ra seguito da alcune delle più grandi
scia prendere dalla smania che è di firme del giornalismo.
,
.
.
.
'
'
"l
t,
;
,~~4;.'~'
;T1'
L
(g.m.) - Ecco cosa propone Oggi;nel suo ultimo giorno verbanese, il festival LetterAltura. Alle 1 (j in piazza
Ranzoni per la Colazion'e con gli autori, Pietro Crivellaro parla con Bjorn Larsson, Kriemhild Buhl, Kurt Diernberger ....
Alle 10.30 Anilda Ibrahimi dialoga Con Vera Schiavazzi al Chiostro, Alle 11 alla Società operaia per "Le stagioni di Dino Buzzati", cine-incontro "Il postino delle
Dolomiti", introduce Marco Albino Ferrari. Ore 12.15,
Aperitivo con gli autori in piazza Castello con Remo
BodeL Francesca Rigotti,. Eliana,Bouchard. Conduce,
Daniela Fornaciarini. Stesséiòrar al Chiostro, Bor'is
Pahor diaioga con Gianni' Oliçà. Àlle 15 'a Villa Pariani,
Remo Bodei e FraQcesca Rigotti in dialogo. Stessa
ora alla Società operaia, incontra èon' Eliana 8ouchard su letture di Gisella Bein. Alle 16.30, sempre a
Villa Pariani, l'ex ciclista OIau'dio Chiappucci dialoga
con il giornalista Gian Paolo Ormezzano; contemporaneamente, in piazza'SanVittore, Massimo Maggiari
incontra Mirella Tenderini. Per i piccoli, in biblioteca,
alle 17, laboratorio di lettura con i libri di Francesco
Gungui. Quindi alle 18, a San Vittore, Alex Bellini dialoga con Michele Gravino. Alle 19, in piazza san Vittore,
"La nota Blu". Si tratta di un incbntro tra musica e parole", un breve spettacolo coi1le giovani voci dei bimbi delle scuole elementari di Verbania.