CIRCOLARE 4/2016

Commenti

Transcript

CIRCOLARE 4/2016
CIRCOLARE 4/2016
1° gennaio 2016. E' entrata in vigore Solvency II. Cos'è e come funziona?
Solvency II è una Direttiva Quadro (Framework Directive) che contiene i principi fondamentali
della nuova normativa che dovranno essere completati dalle cosiddette misure di secondo livello
(Atti Delegati), dagli Standard Tecnici (cd. «Technical standards» o «TS») e di terzo livello (linee
guida), attualmente in corso di finalizzazione.
Secondo l’Ivass le imprese assicurative dovranno fare i conti con oltre 700 linee guida,
raggruppate in 29 quaderni, che cambieranno in maniera radicale tutta l’organizzazione del
settore, mentre all’Ania fanno paura i costi: “Oneri inutili e insostenibili” che potrebbero mettere a
rischio gli investimenti nell’economia e sui titoli di stato.
La direttiva introduce un nuovo regime di vigilanza prudenziale con l’obiettivo di fornire
un quadro regolamentare finalizzato non solo alla massima tutela degli utenti del
servizio assicurativo ma anche alla creazione di elementi di supporto ad hoc che
forniscano alle autorità di vigilanza strumenti adatti nella valutazione della solvibilità
globale delle imprese.
Più in dettaglio Solvency II, oltre a semplificare la normativa comunitaria vigente attraverso una
ricodificazione delle precedenti direttive ‘vita e danni’, ridisegna i requisiti patrimoniali delle
imprese in base ai rischi effettivamente subiti, introducendo tanto nuovi criteri di valutazione
quanto nuove modalità per la misurazione e mitigazione dei rischi.
Le nuove norme sono ispirate ad alcuni principi base: modernità; completezza; maggiori incentivi
alle imprese per gestire i rischi; armonizzazione massima; trasparenza.
Possiamo quindi definire Solvency II come una normativa che nasce per migliorare la sicurezza
delle imprese di assicurazione, oggi più che mai bisognose di essere monitorate da vicino e
giudicate secondo parametri il più possibile oggettivi.
Per comprendere a pieno l’utilità di Solvency II vanno ricordate le dinamiche del mercato
assicurativo degli ultimi anni:
-
spinte alle liberalizzazione e maggiore concorrenza
-
crescita delle esigenze dei clienti e degli azionisti
1
-
calo dei proventi finanziari
-
maggiore volatilità dei mercati
-
tassi di interesse a zero
Nel testo del Legislatore europeo il nuovo insieme di regole dovrebbe favorire il raggiungimento di
alcuni risultati:
-
maggiore competitività delle assicurazioni europee
-
migliore gestione dei rischi
-
armonizzazione tra diverse realtà
-
volontà di creare un mercato unico assicurativo europeo
Fonte: Brokers italiani
Suggerimenti Morgan & Morgan:
Dal 1° gennaio 2016 è diventato importante per il consumatore e per i titolari delle aziende
valutare il rating finanziario e l'indice di solvibilità delle Compagnie di assicurazione. Viene
misurata la probabilità di default della Compagnia a 12 mesi. E' un indice di qualità importante per
la valutazione del fornitore assicurativo.
Per maggiori informazioni potete contattare gli uffici Morgan & Morgan al n. 0438.366311.
2

Documenti analoghi