A mezzacosta, dove il severo Monte Verlaldo apre

Commenti

Transcript

A mezzacosta, dove il severo Monte Verlaldo apre
L
VA
LE
F
COR
O
TA
RI
IO
CE
REDA
A mezzacosta, dove il severo Monte Verlaldo apre le pieghe che accolgono le luci e le ombre della
Valle dell'Agno, appena sopra l'incanto naturale del torrente Poscole, con la strada che sale
all'antico
passaggio della Priabona, si adagiano le case e le ville di Cereda con l'armoniosa chiesa
parrocchiale dalla torre merlata.
È una meraviglia di sole, dove la nebbia mai giunge a ovattare le piccole contrade sparse tra i prati,
i boschi e le rive della pazienza contadina.
E il coro prende il nome dalla serenità del magico insieme: Valle fiorita.
Intona di preferenza le novità degli ultimi cantastorie popolari, privilegiando il mondo poetico di
Bepi De Marzi, che abita poco lontano, tra le basse colline di ponente.
I coristi hanno l'età dei profondi e convinti pensieri d'amore.
Il maestro, che suona e canta da quando era bambino, sorride alle mai concluse fantasie della
giovinezza.
Direttore: Nicola Soldà
CORO VALLE FIORITA
CEREDA
WWW.COROVALLEFIORITA.IT – [email protected]

Documenti analoghi