Pillole di ...Informagica ovvero l`informatica per le

Commenti

Transcript

Pillole di ...Informagica ovvero l`informatica per le
Pillole di ...Informagica
ovvero l'informatica per le insegnanti della
scuola dell'infanzia
Le definizioni riportate in queste pagine possono essere non rigorose in qualche caso
e hanno pura finalità divulgativa.
Cosa è Internet?
É un insieme di reti che unisce milioni di computer in tutto il mondo su cui circolano
informazioni a grande velocità (net in inglese significa rete)
Che cosa serve per collegarsi ad internet?
Serve un computer, un modem/router, una linea telefonica e un abbonamento ad un
provider.
Regole della comunicazione in Internet
eccone alcune:

bisogna usare raramente le lettere maiuscole, perchè scrivere in maiuscolo
significa che si sta urlando;

quando si scrive un messaggio(ad es. di posta elettronica) bisogna specificare
sempre l'oggetto, l'argomento nell'apposita casella;

bisogna rispondere al più presto ai messaggi ricevuti;

è meglio scrivere messaggi brevi, sia nella posta elettronica, sia nei newsgroup.
In rete le informazioni e la conoscenza sono alla portata di tutti.
Internet non può essere completamente controllato da nessuno ma... attenzione!
Ognuno può diffondere le informazioni che vuole, quindi sta a noi selezionarle e
verificarne l'attendibilità.
La posta elettronica
permette di mandare e ricevere messaggi attraverso il computer.
Il web (Word wide web)
Il web è stato spesso paragonato ad una grossa ragnatela, contiene migliaia di siti che
si possono visitare. Per entrare nei siti il computer deve avere un programma
chiamato browser che riconosca il linguaggio html (hyper text mark-up language)
con il quale sono scritte le pagine web. Ogni sito web ha un indirizzo internet che
comincia con la sigla http (hyper text transfer protocol) prefisso che indica al browser
che si tratta di una pagina web. Tutti i siti contengono dei link, si tratta di parole
colorate che permettono con un clic del mouse il passaggio da un sito ad un altro o a
pagine diverse; il passaggio da un sito all'altro e l'esplorazione dei vari siti nel web,
viene indicata con il termine navigazione. (navigare in internet.)
I motori di ricerca
Ricercare nel web non è sempre facile! I motori di ricerca ci aiutano (Google, Yahoo
Virgilio, Altavista) sono programmi fatti per aiutare la navigazione, basta digitare la
parola chiave della tua ricerca e poco dopo apparirà una lista dei siti che contengono
quella parola nel titolo e/o nelle pagine da consultare. Con un po' di pazienza
facilmente si troverà ciò che si sta cercando.
I newsgroup e le chat
Grazie alla rete chiunque può raggiungere un gruppo di discussione su un argomento
di interesse e scambiare messaggi scritti con molte altre persone; in rete inoltre si può
dialogare on-line attraverso le chat in tempo reale.
Consigli utili per navigare in internet
Verificare sempre da dove vengono le informazioni e chiedersi chi ha realizzato la
pagina web che si sta consultando? Inoltre sviluppare il senso critico nei confronti di
ciò che si trova su internet, confrontare le informazioni con altre provenienti da libri,
giornali, televisione e con le proprie conoscenze; navigare il tempo necessario e con
moderazione.
Piccolo dizionario di Internet
Browser:
è un programma che permette la navigazione in internet; ne esistono diversi, alcuni
dei più diffusi sono Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome, Safari,
Opera.
Html:
rappresenta un insieme di codici che permettono di creare e scrivere una pagina web.
Http:
indica un sistema di comunicazione informatica che permette di trasmettere
documenti su internet. Queste quattro lettere segnalano al tuo computer che sei
connesso a una pagina web
Link:
Ipertesto. In una pagina web è una parola o un'immagine di solito sottolineata e
colorata che permette di passare da un sito ad un altro o a pagine diverse da quella
che si sta navigando.
Modem:
è un apparecchio che traduce il linguaggio del computer in quello dei cavi telefonici e
viceversa.
Motore di ricerca:
programma che effettua ricerche di siti su un argomento dato.
Plug-in:
programmi che devi caricare sul tuo computer se, collegandoti a Internet vuoi
ascoltare suoni o guardare video.
Portale:
sito Web che propone numerosi servizi o collegamenti con altri siti.
Protocollo:
è un sistema di regole informatiche.
Il protocollo IP permette di veicolare le informazioni sulla rete.
Provider:
società che offre il collegamento alla rete internet.
Dispone di numerosi potenti computer, chiamati server, che ridistribuiscono le
informazioni della rete.
Scaricare:
operazione che permette di trasferire una o più pagine, o un programma, da Internet
al tuo computer.
Server:
computer molto potente che gestisce una grande quantità di informazioni, tra le quali
le pagine web.
Spam
e-mail non sollecitate, che intasano le caselle di posta elettronica con messaggi
promozionali, scherzi o catene di lettere.
Virus
(da Wikipedia)
Nell’ambito dell’informatica un virus è un software appartenente alla categoria dei
malware, che è in grado, una volta eseguito, di infettare dei file in modo da riprodursi
facendo copie di se stesso, generalmente senza farsi rilevare dall’utente. I virus
possono essere o non essere direttamente dannosi per il sistema operativo che li
ospita ma anche nel caso migliore comportano un certo spreco di risorse in termini di
RAM, CPU e spazio sul disco fisso.
Bibliografia su... ... “Internet”
(per bambini e ragazzi)
Luigi Comi, Dire fare, chattare con Internet, McGraw-Hill, 2000.
G.Slitta, Internet per non perdere la rotta senza fatica, McGraw-Hill.
Michèle Mira Pons, Internet a piccoli passi, Motta junior, 2000.
Michael Cox, Interminabile Internet, Salani Editore, 2003.
(per adulti)
Angelo Meo, Marco Mezzalana, Federico Peiretti, PC e Internet. Guida facile al
personal computer e alla rete, Utet 2000.
Fabio Brivio, Michele Marzulli, Internet per tutti, Apogeo 2008.
Internet e minori. Opportunità e problematiche. Libro bianco, (a cura del Comitato
Internet e Minori), Armando 2007.
Marco Calvo, Fabio Ciotti, Gino Roncaglia, Internet 2004. Manuale per l'uso della
rete, Laterza 2003.