1 "VIAGGI SU MISURA" Nuova Zelanda ALLA SCOPERTA DELLA

Commenti

Transcript

1 "VIAGGI SU MISURA" Nuova Zelanda ALLA SCOPERTA DELLA
"VIAGGI SU MISURA"
Nuova Zelanda
ALLA SCOPERTA DELLA CULTURA MAORI
Viaggio di 9 giorni / 8 notti
La N u o v a Z e l a n d a con una superficie di 270.500 kmq, è la seconda isola
dell'Oceano Pacifico per dimensioni ed è agli antipodi dell'Europa
Mediterranea e precisamente della Spagna.
Delle due isole che formano il paese, North Island è la più piccola e la più
popolata, di natura vulcanica, ricca di geyser e fanghi ribollenti, solcata da
importanti fiumi e da un grande lago, il lago Taupo.
La South Island è più grande ma molto meno abitata, caratterizzata da
grandi montagne, che culminano nei 3764 m del monte Cook, laghi, fiordi e
spettacolari ghiacciai che scendono a picco fino al livello del mare.
La Nuova Zelanda è un Paese di rara bellezza e varietà paesaggistica. Un
terzo dell'intera superficie del paese è costituito da parchi nazionali. Le
foreste pluviali coprono 6 milioni di ettari e ci sono pure tre parchi marini.
Vi crescono piante rare come le felci arborescenti e i kauri, antichissimi
alberi dalle dimensioni gigantesche.
Gli amanti dell'avventura potranno cimentarsi in tutti i generi di dinamiche
attività all'aperto: escursioni, sci, rafting, bungee jumping. Nuotare con i
delfini, osservare le balene, pescare grasse trote nei numerosi torrenti.
Noleggiando una macchina per girare l’Isola del Nord vi darà la possibilità
di sperimentare davvero tutto ciò che essa ha da offrire.
Le città e i paesini costieri hanno attrazioni rurali che cattureranno
l’immaginazione dei più giovani: in quale altro luogo si può passeggiare in
una foresta pluviale, guardare il fango ribollire, trovare pietre preziose
mentre camminate su una spiaggia semi-deserta?
L’Isola del Nord vi sbalordirà con le sue opportunità di esplorare ed
emozionare, riempendovi la mente di paesaggi incredibili come
innumerevoli scene da cartolina.
Il nostro itinerario tocca i punti di maggior interesse dell’Isola del Nord
come la splendida Penisola di Coromandel e Rotorua, la città sulfurea il cui
nome significa “il secondo lago”, una delle mete più affascinanti della
Nuova Zelanda sia dal punto di vista naturale che culturale. Terminando
con la capitale Wellington dove non potrà mancare la visita al Te Papa
Tongarewa (in Maori letteralmente “il Nostro Luogo”), il museo della storia
e delle culture della Nuova Zelanda.
1
2
1° giorno - Arrivo all' aeroporto di Auckland; incontro con l' assistente
locale e trasferimento in albergo
All’arrivo all’ aeroporto di Auckland, dopo aver espletato le formalità doganali,
incontro con il nostro rappresentante locale parlante italiano e trasferimento in
albergo.
Auckland è una città molto interessante, attiva, sportiva e culturale, adagiata in
uno stretto istmo tra i due porti naturali di Waitemata e di Manukau che, insieme
alle vette vulcaniche come il Monte Eden e l’Isola di Rangitoto, caratterizzano il
panorama della capitale Neozelandese.
L’ampia superficie sulla quale si sviluppa rende Auckland la più estesa città della
Nuova Zelanda; la sua cosmopolita popolazione include Europei, Maori e
soprattutto Polinesiani.
Le numerose spiagge, i porticcioli turistici, le marine ed i parchi sono l’ideale per
trascorrere una giornata di mare e per praticare gli sport preferiti.
Suggeriamo l’ingresso alla Sky Tower che, con i suoi 328 metri, offre una vista
panoramica della città di Auckland e dell’Oceano Pacifico. E’ possibile consumare la
cena al ristorante in cima alla torre.
In alternativa è possibile effettuare una mini-crociera nel porto di Waitemata, con
visita al Museo marittimo.
Pernottamento al Sofitel Auckland Viaduct Harbour Hotel,
http://www.sofitel.com un elegante albergo situato in ottima posizione con vista
sul porto le cui camere, ampie ed elegantemente arredate, sono dotate di tutti i
comfort di standard internazionale.
2° giorno - Auckland : ritiro dell'auto noleggiata e gioranta libera per
visite di Auckland e dei dintorni.
Dopo la prima colazione ritiro dell’auto noleggiata presso gli uffici della Budget
Autonoleggio e giornata a disposizione per approfondire la visita della città.
Consigliamo una visita al Auckland War Memorial Museum, un omaggio alla
natura Neo Zelandese ed alla storia Maori ed Europea, oppure al vicino “Giardino
d’Inverno”, dove si potranno ammirare spettacolari piante e felci.
Pernottamento al Sofitel Auckland Viaduct Harbour Hotel.
3° giorno - Partenza per Pauanui, un incantevole porto nella penisola di
Coromandel
(150 Km)
Dopo la prima colazione partenza da Auckland attraverso territori rurali e le colline
di Bombay fino a Pauanui, nella penisola del Coromandel, un tranquillo e idilliaco
porto dove si possono praticare attività balneari, effettuare escursioni in barca a
Tairau, oppure arrampicate e camminate sulle pendici dei monti che lo circondano.
Pranzo e cena liberi.
Pernottamento al Grand Mercure Puka Park Resort
3
http://www.mercure.com/gb/hotel-3687-grand-mercure-puka-parkresort/index.shtml Hotel Manager Mr Tim Browne
Situato ai piedi del monte Puka a breve distanza dalla lunga spiaggia sabbiosa. La
sistemazione è prevista in confortevoli chalet con balcone sul giardino circostante.
4° giorno - Giornata a disposizione con possibilità di trekking guidato alla
scoperta dell'entroterra della splendida Penisola di Coromandel.
Giornata libera da dedicare ad attività individuali.
Possibilità di escursione facoltativa per un’intera giornata di trekking alla scoperta
dell’entroterra Neo Zelandese e della splendida Penisola di Coromandel. Con una
guida esperta vi addentrerete nella foresta pluviale circondata da pareti rocciose,
aspre cime vulcaniche, alberi millenari di Kauri, Rimu e Rata. Avrete la possibilità di
ammirare gigantesche felci, fiumi e piscine rocciose dalle acque cristalline; vecchie
miniere d’oro rifugio di migliaia di lucciole. Un mondo affascinante che non vi
stancherete di fotografare ascoltando i racconti della vostra guida.
Pranzo picnic.
Pernottamento al Grand Mercure Puka Park Resort.
5° giorno - Partenza da Pauanui per Rotorua, soprannominata ''città
sulfurea'' per la presenza di numerose sorgenti e geysir
(250 Km)
Proseguimento verso sud in direzione di Katikati, dove viene prodotto un vino di
ottima qualità. Lungo il percorso suggeriamo una sosta a Mt Maunanui o a
Papamoa, per ammirare le bellissime spiagge di sabbia dorata.
Arrivo a Rotorua e sistemazione in albergo.
Situata su un altopiano vulcanico ed anticamente sede di molti stabilimenti termali,
Rotorua è soprannominata la "città sulfurea" per la presenza di vasche di fango
bollente, numerose sorgenti di acqua calda, geyser e un forte odore di zolfo che si
diffonde nell'aria. La città ha anche una cospicua popolazione maori le cui
manifestazioni culturali, tra cui l'artigianato, i marae (luoghi di incontro e
4
preghiera), le cene Hangi e le danze tradizionali, sono tra le più interessanti del
Paese. Le specie vegetali autoctone ed introdotte, così come i numerosi e
pittoreschi laghi della regione, fanno di Rotorua una delle mete più affascinanti
della Nuova Zelanda sia dal punto di vista naturale che culturale.
Suggeriamo la visita di Te Puia, zona particolarmente ricca di attività termali e
della “Kiwi House”, dove si potranno ammirare alcuni esemplari di questo uccello
che non vola; in serata si potrà assistere al Te Po, una cena tipica ed un’esperienza
culturale basata sulla narrazione del patrimonio culturale Maori.
Sistemazione
al
Regent
of
Rotorua
Boutique
Hotel
&
Spa,
http://www.regentrotorua.co.nz/ un gradevolissimo boutique hotel situato nel
cuore della città di fronte al lago, con ampie camere elegantemente arredate e
spazi comuni che garantiscono un elevato confort.
6° giorno - Proseguimento per Napier passsando per il Lago Taupo, nelle
vicinanze del Tongariro National Park.
(236 Km)
Partenza per Napier.
Lungo il tragitto consigliamo una sosta in uno dei Parchi geotermici di Waimangu o
Wai-O-tapu e alla cascata Huka Falls.
TAUPO – sorge sulla sponda nord orientale dell'omonimo lago, il piu' esteso della
Nuova Zelanda. Taupo e' una tranquilla cittadina balneare ed e' conosciuta per la
pesca di trote, numerosissime in queste acque, per le splendide e fragorose
cascate di Huka Falls ed anche per la Centrale Geotermica di Wairakei. Taupo
offre vedute indimenticabili sia del lago che delle meravigliose vette vulcaniche del
Tongariro National Park tra cui Tongariro, Ruapehu e Ngauruhoe. Qui si possono
svolgere numerose attivita' ricreative e raggiungere facilmente le piste da sci.
Proseguimento sulla Statale 5 passando per Tarawera e Eskdale, fino a Napier.
NAPIER – Rappresenta il piu' grande insediamento urbano della regione di
Hawke's Bay ed il suo porto gestisce enormi volumi commerciali. All'estremità
occidentale della cittadina si staglia la Bluff Hill che separa il centro dalla zona del
porto e la Marina Parade segna il confine orientale. Napier viene spesso chiamata
"Scinde Island" in quanto era quasi completamente circondata dall'acqua, prima del
fortissimo terremoto del 1931 che produsse un innalzamento del suolo che portò in
superficie molte aree prima ricoperte dall'acqua. Dopo il 1931, la cittadina venne
quasi completamente ricostruita in stile Art Deco e molti suoi edifici rispecchiamo
infatti linee a zigzag, forme geometriche, soli nascenti e delicati colori pastello tipici
di tale stile architettonico.
Pernottamento al Breckenridge Lodge
http://www.breckenridgelodge.co.nz/photo_gallery.html
5
7° giorno - Visita dei quartieri Art Deco di Napier e proseguimento per
Wellington, la capitale della Nuova Zelanda.
(323 Km)
Mattinata dedicata alla visita della cittadina di Napier e dei suoi quartieri Art Deco.
Proseguimento quindi per Wellington, la capitale della Nuova Zelanda.
Wellington divenne capitale della Nuova Zelanda nella metà del XIX secolo, quando
il governo britannico decise di spostare qui la sede della sua rappresentanza, che
fino ad allora era stata a Auckland. Wellington, semplice villaggio di agricoltori, si
trasformò rapidamente in una città ricca e funzionale, capace di accogliere la
crescente immigrazione proveniente da tutto il mondo. Pur essendo la capitale, è
molto più piccola di Auckland, contando solo circa 400.000 abitanti. A causa della
sua posizione, esposta a sud sullo stretto di Cook, che la separa dall'Isola de Sud,
Wellington è spesso battuta dai venti freddi provenienti dall'Antartico.
Il centro storico della città sorge intorno a Lambton Harbour, un tempo zona
industriale del porto e oggi riconvertita a luogo di aggregazione frequentato
volentieri da residenti e turisti. La Civic Square, area pedonale ricavata dalla
riorganizzazione della rete stradale, è diventata uno dei punti focali della vita
cittadina, con la caratteristica pavimentazione beige e arancione, i numerosi locali
che vi si affacciano e la splendida sfera-felce che, legata con fili quasi invisibili,
sembra sospesa in aria sopra la piazza. Lambton Quay è la classica via dello
shopping, ricca di centri commerciali, negozi alla moda, locali di ritrovo, ristoranti
multietnici; da essa si dirama il Cable Car, la funicolare che porta ai Botanic
Gardens, il miglior punto per osservare il panorama della città.
Il Museum of New Zealand, più noto come Te Papa Tongarewa ("Il Nostro Luogo" in
lingua Maori), è il museo della storia e delle culture della Nuova Zelanda.
Pernottamento al Museum Hotel in harbour room
http://www.museumhotel.co.nz/image-gallery/museum-hotel
8° giorno - Giornata da dedicare alla visita di Wellington e delle località
circostanti. Consgiliamo di raggiungere Martinborough, famosa per i suoi
vini.
Giornata libera per visite facoltative.
Consigliamo una visita alla vicina Martinborough fondata nel 1881 dall’Irlandese
John Martin. Un tempo la cittadina dipendeva economicamente dalle comunità
agricole circostanti ma a partire dagli anni ’70 è diventata famosa a livello
internazionale per le sue uve e per i suoi vini. E’ ora meta prediletta degli amanti
del vino e di tutti colori che sono attratti dai suoi caffè, bar, ristoranti e dalla sua
fervente comunità artistica. La maggior parte delle venti cantine della zona si trova
a pochi distanza dalla pittoresca piazza principale.
Pernottamento al Museum Hotel.
6
9° giorno - Partenza da Wellington per l'Isola del Sud o per la vostra
prossima destinazione.
Rilascio dell’ auto noleggiata presso l’ufficio Budget situato all’ aeroporto di
Wellington oppure all’interno del Terminal del ferry che collega l’Isola del Nord con
quella del Sud.
7
Bene a sapersi:
L’itinerario proposto, valido per partenze giornaliere, potrà essere modificato
secondo vostra indicazione sia per quanto riguarda la durata che le sistemazioni
alberghiere.
Note relative al noleggio-auto:
- il modello di vettura indicato è, per numero, il più facilmente disponibile; in
alternativa potrà essere assegnata un'auto di modello diverso ma appartenente allo
stesso segmento;
- l'età minima del conducente è di 21 anni, mentre non esiste limite massimo;
- è richiesta la patente valida da almeno un anno;
- al ritiro della vettura, quale garanzia, è richiesta una carta di credito
internazionale (non sono accettate le carte di credito elettroniche e le tessere
bancomat); in mancanza di una carta di credito accettata dalla compagnia di
noleggio la vettura non può essere consegnata;
- al ritiro della vettura è richiesto un deposito di 150,00 NZD da pagarsi in loco; un
ulteriore supplemento di 60,00 NZD sarà addebito nel caso il noleggio abbia durata
inferiore ai 7 giorni e il luogo di ritiro e rilascio non coincidono;
- il ritiro presso l’ufficio in aeroporto o al Terminal dei traghetti prevede una tassa di
NZD50,00 da pagarsi in loco;
- consigliamo di accertarvi che l’auto venga riconsegnata con il pieno e di farlo
indicare sul contratto di noleggio per evitare di pagare supplementi
difficili da recuperare una volta addebitati sulla vostra carta di credito
- i supplementi da pagarsi in loco possono subire variazioni senza
preavviso da parte delle Compagnie di noleggio.
8
Quota Individuale di partecipazione:
Minimo 2 partecipanti
€ 1,700.00
Massimo 4 partecipanti
Supplementi per persona:
Alta stagione terrestre
01/10/2013 - 30/04/2014
Spese di prenotazione voli
€ 265.00
€ 50.00
Riduzioni:
Base 4
€ -160.00
CANCELLAZIONI IN CASO DI VIAGGI PRIVATI ed ESCLUSIVI:
Per tipologia di viaggio e condizioni applicate dalle varie strutture alberghiere e
compagnie aeree per i viaggi privati ed esclusivi le penali di cancellazioni per
recesso del consumatore possono non corrispondere a quelle generiche dei tour di
gruppo riportate sul catalogo. Verranno calcolate di volta in volta in base ai costi
sostenuti da Kel 12 e possono corrispondere anche all’importo totale del viaggio fin
dalla conferma definitiva anche a più di un mese dalla data di partenza. Le policy
più restrittive prevedono le seguenti penalità:
30% a partire dalla conferma del viaggio
100% da 60 giorni di calendario prima della partenza
PRENOTAZIONE DEI SERVIZI:
Salvo diversi accordi vi ricordiamo che al momento non sono state fatte
prenotazioni. Il cambiamento delle sistemazioni o delle tariffe aeree, dovuto ad
eventuale mancanza di disponibilità di quelle previste al momento della
prenotazione definitiva, potrebbe portare ad una variazione della quotazione.
CAMBIO APPLICATO:
Questi prezzi sono ancorati al rapporto di cambio (1euro= 1,30 usd) e possono
essere soggetti ad adeguamento valutario (valgono le condizioni di vendita da
catalogo). La percentuale delle quota pagate in valuta estera è del 100% del prezzo
del viaggio.
La quota comprende:
- Trasferimento dall’aeroporto all’albergo con assistente parlante italiano il
giorno di arrivo
- Sistemazione negli alberghi indicati secondo disponibilità, inclusa prima
colazione
- Il noleggio di un’auto di cat. B (dal 2° giorno all’ultimo giorno)
- chilometraggio illimitato
- assicurazione Casco base con franchigia (la franchigia può essere diminuita
pagando un supplemento disponibile a richiesta).
9
La quota non comprende:
- passaggio aereo dall’Italia e relative tasse aeroportuali
- Visite ed escursioni (alcune prenotabili dall’Italia)
- Assicurazioni integrative per il noleggio auto e benzina
- Eventuale navigatore satellitare e altri accessori facoltativi
- Tutti i pasti non specificati (pranzi e cene)
- Le bevande
- Extra di carattere personale
- Tutto quanto non espressamente menzionato nel programma e alla voce “la
quota comprende”
Partenza
Rientro
Stagionalità
10
Note
Informazioni pratiche: Nuova Zelanda
La Nuova Zelanda con una superficie di 270.500 kmq, è la seconda isola
dell'Oceano Pacifico per dimensioni.
Situata tra il 34° e il 47° grado di latitudine, la Nuova Zelanda è agli antipodi
dell'Europa Mediterranea e precisamente della Spagna.
Delle due isole che formano il paese, North Island è la più piccola e la più popolata,
di natura vulcanica, ricca di geyser e fanghi ribollenti, solcata da importanti fiumi e
da un grande lago, il lago Taupo.
La South Island è più grande ma molto meno abitata, caratterizzata da grandi
montagne, che culminano nei 3764 m del monte Cook, laghi, fiordi e spettacolari
ghiacciai che scendono a picco fino al livello del mare.
La Nuova Zelanda è un Paese di rara bellezza e varietà paesaggistica. Un terzo
dell'intera superficie del paese è costituito da parchi nazionali. Le foreste pluviali
coprono 6 milioni di ettari e ci sono pure tre parchi marini.
In Nuova Zelanda crescono piante rare come le felci arborescenti e i kauri,
antichissimi alberi dalle dimensioni gigantesche.
Gli amanti dell'avventura potranno cimentarsi in tutti i generi di dinamiche attività
all'aperto: escursioni, sci, rafting, bungee jumping. Potrete nuotare con i delfini,
osservare le balene, pescare grasse trote nei numerosi torrenti.
Il parco nazionale più grande è il Fiordland National Park situato nell’estremo sud
del paese, dove, come suggerisce il nome, i fiordi costituiscono l'attrazione
principale.
Ancora nella South Island, sul versante est della dorsale alpina, imperdibile per i
più sportivi, sorge il Mount Cook National Park con la sua lussureggiante foresta
pluviale e i suoi ghiacciai.
Le stagioni in Nuova Zelanda sono l'opposto di quelle dell'emisfero settentrionale.
La primavera arriva in settembre e l'estate in dicembre, l'autunno va da marzo a
maggio e i mesi invernali sono giugno, luglio e agosto.
Le temperature della South Island sono leggermente più basse di quelle della North
island. In molte zone la pioggia è più abbondante d'inverno, con mesi estivi
relativamente secchi.
La gente del posto, depositaria di una cultura che fonde insieme l'eredità europea
con quella maori, è ingegnosa, premurosa e incredibilmente affabile.
La Nuova Zelanda conta circa 4 milioni di abitanti, in gran parte di discendenza
inglese. Circa 405.000 neozelandesi sono Maori (10%). I loro avi arrivarono sulle
isole nel 13° secolo in diverse ondate di immigrazione dalla Polinesia.
I Maori e i Pacheha (neozelandesi di discendenza europea) sono oggi un popolo
unito con gli stessi diritti civili e pubblici.
La Capitale dello Stato è Wellington, nella North Island. Le altre città più importanti
sono Auckland, Wellington, Christchurch, Hamilton, Dunedin.
FORMALITÀ
I cittadini di nazionalità italiana, così come i viaggiatori di altri paesi, non
necessitano del visto d’ingresso per soggiorni a scopo di turismo inferiori ai tre
mesi. All'arrivo occorre esibire il passaporto con una validità minima di tre mesi al
11
momento della partenza dalla Nuova Zelanda, il biglietto aereo di andata e ritorno e
una polizza di assicurazione sanitaria privata valida per tutta la durata del
soggiorno. Ogni partecipante è tenuto a controllare personalmente la validità del
proprio passaporto (che non deve scadere entro sei mesi dalla data di partenza), la
presenza di almeno due pagine libere e la validità della marca da bollo per l'uscita
dall'Italia. Si consiglia di avere sempre con sé una copia conforme all’originale del
passaporto e di tenerla separata dal documento. Si fa presente che l'organizzazione
non si assume alcuna responsabilità nel caso di impossibilità a partire o ad entrare
nel paese di destinazione a causa di documenti non corretti.
DISPOSIZIONI SANITARIE
Nessuna vaccinazione obbligatoria.. Raccomandiamo in ogni modo di rivolgersi al
proprio Ufficio d'Igiene Provinciale per informazioni più dettagliate. Si raccomanda di
portare con sé nel bagaglio a mano le medicine di uso personale.
CLIMA
Il clima della Nuova Zelanda varia da subtropicale all’estremità settentrionale
dell’Isola del Nord a temperato nel resto del Paese, con condizioni alpine nelle zone
montuose. Il clima è quasi ovunque soggetto a cambiamenti estremamente rapidi.
La maggior parte della Nuova Zelanda riceve tra i 600 e 1600 mm di pioggia
all’anno, distribuiti durante tutto l'anno con un periodo asciutto durante l'estate, ad
eccezione di parte dell’Isola del Sud, dove l’estate è più piovosa. La zona più
piovosa coincide con la costa occidentale dell'Isola del Sud, mentre l'area a est
delle montagne è più secca.
AUCKLAND
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set
Temp Media
Max
Temp Media
Min
Temp Media
mm di Pioggia
Giorni Piovosi
Ott Nov Dic
23 23,3 22,2 19,7 17,6 15,3 14,2 14,8 16,3 17,6 18,9 21,5
16 16,7 15,2 12,9 12,1
20
45
9
20
33
7
19
35
9
16
50
8
9,5
8,4
12
67
9
11
58
8
15
65
8
8,5 10,4 11,7 12,9 15,7
12
64
10
13
48
9
15
45
7
16
60
9
19
60
9
CHRISTCHURCH
Temp Media Max
Temp Media Min
Temp Media
mm di Pioggia
Giorni Piovosi
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic
21,5 21,8 20,4 16,7 14,6 12,7 10,8 12,3 15,3 16,4 18,6 21,4
12,2 11,9 9,9 6,7
5 2,4
1
3 4,7 6,3 7,5
11
17
17
15
12
10
8
6
8
10
11
13
16
72
61
80
68
77
81
51
79
73
95
76
69
17
14
17
14
13
16
13
16
16
17
18
18
12
ABBIGLIAMENTO CONSIGLIATO
Se si viaggia nei mesi piu caldi (da Novembre ad Aprile) consigliamo pantaloni
leggeri – pantaloncini corti o bermuda - camicie con maniche lunghe e corte da
poter arrotolare e delle magliette con le maniche corte - costume da bagno - pareo calzini leggeri - biancheria intima – pigiama - una giacca impermeabile tipo k-way.
Calzature: scarpe da trekking di peso leggero o sandali leggeri tipo Teva; sandali;
scarpe da ginnastica o comunque calzature comode.
Da non dimenticare: occhiali da sole – cappellino da sole – un asciugamano - nastro
adesivo - farmacia personale - articoli da toilette - creme solari di protezione burrocacao per labbra – collirio – rullini/memocard di riserva – sveglia - zainetto
per necessità giornaliere.
FUSO ORARIO
La Nuova Zelanda è 11 ore avanti rispetto all'Italia, ma per la contemporaneità dei
cambi dell'ora solare e legale, ci sono 10 ore di differenza quando c'è l'ora legale in
Italia (e solare in Nuova Zelanda) e 12 ore di differenza quando in Italia c'è l'ora
solare (e legale in Nuova Zelanda).
VALUTA
Il Dollaro Neozelandese è la valuta ufficiale della Nuova Zelanda e delle Isole
Cook. Il suo codice è NZD ma viene anche abbreviato con NZ$. Il dollaro
neozelandese è suddiviso in 100 cent. La valuta è disponibile in monete e
banconote.
Ad agosto del 2014 il cambio era: 1 € = 1,50 NZD
In tutta la Nuova Zelanda cambiare contante in valuta estera nelle banche o presso
i cambiavalute autorizzati di solito non è un problema. Gli uffici di cambio si
trovano in tutti i principali centri turistici, nelle città e negli aeroporti;
fortunatamente, tendono a restare aperti oltre l’orario d’ufficio in settimana.
Le carte di credito sono accettate come metodo di pagamento quasi ovunque.
Potete anche effettuare prelievi in banca con la Visa e la MasterCard, ma se avete
una carta American Express dovrete recarvi presso un ufficio della American
Express. Le filiali delle principali banche del paese, come la Bank of New Zealand, ls
ANZ, la Westpac e la ASB, dispongono di sportelli bancomat attivi 24 ore su 24.
Accettano le carte di credito di altre banche e permettono l'accesso a conti esteri.
Non ci sono sportelli proprio dappertutto, ma sono abbastanza diffusi su tutte e due
le isole.
LINGUA
Inglese e maori (entrambe lingue ufficiali)
RELIGIONE
La religione più diffusa è quella cristiana col 60% della popolazione, benché in
costante
crescita
e
13
comprende cattolici, anglicani,metodisti, presbiteriani e Testimoni di Geova.
Si aggiunge anche una forte presenza missionaria della Chiesa Cristiana
Avventista. Il 35% della popolazione si dichiara ateo o agnostico, mentre il
restante 5% è composto da buddisti e da una comunità musulmana di
immigrati.
PREFISSI TELEFONICI
Per telefonare dall'Italia alla Nuova Zelanda il prefisso è 0064, seguito dal prefisso
della località (senza lo zero) e dal numero desiderato.
Per telefonare in Italia dalla Nuova Zelanda il prefisso internazionale è 0039,
seguito dal prefisso della città italiana con lo zero iniziale per chiamare numeri fissi
e senza lo zero per chiamare cellulari. Servizi telefonici sono disponibili in tutto il
Paese. E’ possibile usare il proprio cellulare in Nuova Zelanda. Il sistema roaming è
disponibile in associazione con Telecom (CdmaOne, UMTS), Vodafone New Zealand
(GSM, UMTS), Two Degrees (GSM, UMTS).
CINE / FOTO
Non esistono limitazioni per cineprese, apparecchi fotografici di qualsiasi tipo o
videocamere. Si raccomanda vivamente di portare con sé un buon numero di
pellicole/memocard e pile di scorta Per chi avesse il problema di ricaricare le
batterie, o necessitasse di corrente elettrica, vi facciamo notare che le prese di
corrente possono essere differenti dalle nostre e quindi è meglio procurarsi una
spina universale e/o. Ricordiamo che nella maggioranza dei paesi è tassativamente
proibito fotografare i seguenti soggetti: aeroporti, installazioni e automezzi militari,
edifici governativi, ponti, militari in divisa. In ogni caso vi consigliamo di chiedere,
all'inizio del viaggio, il comportamento da adottare riguardo alla fotografia.
VOLTAGGIO
In Nuova Zelanda il voltaggio in uso è 240 volt, con una frequenza di 50 hertz. Le
spine sono del tipo “I” con tre lamelle (una centrale e due oblique)
ACQUISTI
Di ottima fattura e qualità i prodotti di lana lavorati a mano, giacche in lana e
tappetini in pelle di pecora come anche gli indumenti scamosciati e gli articoli di
pelletteria. Infine l'artigianato maori con splendide sculture in legno e gioielli in
greenstone, la giada locale.
Attenzione: è severamente proibito acquistare ed esportare avorio, corno di
rinoceronte, tartaruga, coralli e madrepore, pelli di rettili e di specie animali a
rischio di estinzione. Importante verificare le disposizioni nazionali ed
internazionali. “Prendiamo solo foto, lasciamo solo impronte”
ORARI DI APERTURA
14
I negozi osservano un orario di apertura che va delle 9.00 alle 17.30, dal lunedì al
giovedì e dalle 9.00 alle 21.00 il venerdì. In alcuni esercizi è comunque possibile
acquistare beni di prima necessità e sigarette anche il sabato mattina. Gli uffici
sono aperti dalle 9.00 alle 16.00.
Agosto 2013.
15
Informazioni generali:
NORME E SUGGERIMENTI RELATIVI AL VOLO
Biglietto aereo
Desideriamo portare alla vostra attenzione, che dal 1 giugno 2008, in conformità
con le disposizioni IATA (International Air Transport Association: associazione
internazionale che rappresenta 240 compagnie aeree e il 94% del traffico aereo
internazionale di linea), non si potranno più emettere biglietti aerei cartacei. Questi
documenti di viaggio sono stati sostituiti dai biglietti elettronici, gli e-tkt, che
garantiscono il metodo più efficiente di emissione e gestione del trasporto aereo,
migliorando inoltre il servizio per i viaggiatori.
Cos’è un biglietto elettronico? Un biglietto elettronico (e-ticket o ET) contiene in
formato elettronico tutte le informazioni che prima venivano stampate sul biglietto
cartaceo. L’unico foglio di cui si ha bisogno è “l’itinerary receipt” (in formato A4)
che vi verrà consegnato assieme ai documenti di viaggio e che rappresenta la
ricevuta del passeggero e la conferma dell’avvenuta emissione del biglietto aereo.
Riporta tutti gli estremi dettagliati dei voli prenotati per vostro conto, il codice di
conferma del vettore aereo, il numero di biglietto elettronico emesso e i vostri
nominativi come da passaporto. Questo documento dovrà essere custodito con cura
e presentato direttamente al banco di accettazione del volo. E’ importantissimo
che al momento della prenotazione comunichiate il vostro nome esatto
come da passaporto (anche secondo nome o cognome se li avete).
Articoli consentiti in cabina (bagaglio a mano):
· un bagaglio a mano la cui somma delle dimensioni (lunghezza + altezza +
profondità) non superi complessivamente i 115 cm (come previsto dal DM
001/36 del 28 gennaio 1987)
· una borsetta o borsa porta-documenti o personal computer portatile
· un apparecchio fotografico, videocamera o lettore di CD
· un soprabito o impermeabile
· un ombrello o bastone da passeggio
· un paio di stampelle o altro mezzo per deambulare
· articoli da lettura per il viaggio
· culla portatile/passeggino e latte/cibo per bambini, necessario per il viaggio
· articoli acquistati presso i “duty free” ed esercizi commerciali all’interno
dell’aeroporto e sugli aeromobili
· medicinali liquidi/solidi indispensabili per scopi medico-terapeutici e dietetici
strettamente personali e necessari per la durata del viaggio. Per quanto
riguarda i predetti medicinali liquidi è necessaria apposita prescrizione
medica
· liquidi, contenuti in recipienti individuali di capacità non superiore a 100
millilitri o equivalente (es. 100 grammi), da trasportare in una
busta/sacchetto/borsa di plastica trasparente, richiudibile, completamente
chiusa, di capacità non eccedente 1 litro (ovvero di dimensioni pari, ad
esempio, a circa cm 18 x 20) separatamente dall’altro bagaglio a mano.
Nota: i liquidi in questione comprendono acqua e altre bevande, minestre, sciroppi,
creme, lozioni e oli, profumi, spray, gel, inclusi quelli per i capelli e per la doccia,
contenuto di recipienti sotto pressione, incluse schiume da barba, deodoranti,
16
sostanze in pasta, incluso dentifricio, miscele di liquidi e solidi, mascara, ogni altro
prodotto di analoga consistenza. Per busta di plastica/sacchetto trasparente
richiudibile deve intendersi un contenitore che consente di vedere facilmente il
contenuto, senza che sia necessario aprirlo e che sia dotato di un sistema
integralmente sigillante, come zip oppure chiusure a pressione o comunque una
chiusura che dopo essere stata aperta possa essere richiusa.
É raccomandabile includere nel bagaglio a mano l'occorrente per la notte e un golf,
utili in caso di ritardata consegna del bagaglio all'arrivo. Attenzione invece a non
includere coltellino multiuso, forbicine, tagliaunghie, ecc.
Bagaglio da spedire a seguito del passeggero
Si consiglia l’uso di lucchetto e di mettere un’etichetta con proprio nome e recapito
anche all’interno del bagaglio.
Preghiamo leggere le informazioni date in ogni itinerario poiché le disposizioni
spesso sono diverse e limitano ulteriormente il peso per motivi di sicurezza; se si
superano i limiti imposti, questo può comportare un costo elevato.
Articoli vietati nel bagaglio
· E’ vietato il trasporto nella stiva dei seguenti articoli:
· esplosivi, fra cui detonatori, micce, granate, mine ed esplosivi
· gas compressi (infiammabili, non infiammabili, refrigeranti, irritanti e
velenosi) come i gas da campeggio, bombolette spray per difesa personale,
pistole lanciarazzi e pistole per starter
· sostanze infiammabili (liquide e solide) compreso alcool superiore a 70 gradi;
sostanze infettive e velenose
· sostanze corrosive, radioattive, ossidanti o magnetizzanti
· congegni di allarme
· torcia subacquea con batterie inserite
Modalità di reclamo:
In caso di MANCATA RICONSEGNA/DANNEGGIAMENTO del bagaglio registrato
(il bagaglio consegnato al momento dell’accettazione e per il quale viene emesso il
“Talloncino di Identificazione Bagaglio”) all’arrivo a destinazione si deve APRIRE UN
RAPPORTO DI SMARRIMENTO O DI DANNEGGIAMENTO BAGAGLIO facendo
contestare l’evento, prima di lasciare l’area riconsegna bagagli, presso gli Uffici Lost
and Found dell’aeroporto di arrivo, compilando gli appositi moduli, comunemente
denominati P.I.R – Property Irregularity Report.
SMARRIMENTO DEL BAGAGLIO – Se entro 21 giorni dall’apertura del “Rapporto
di smarrimento bagaglio” non fossero state ricevute notizie sul ritrovamento,
inviare tutta la documentazione di seguito specificata all’Ufficio Relazioni Clientela
e/o Assistenza Bagagli della compagnia aerea con la quale si è viaggiato per l’avvio
della pratica di risarcimento.
RITROVAMENTO DEL BAGAGLIO SMARRITO – In caso di ritrovamento del
bagaglio, entro 21 giorni dalla data di effettiva avvenuta riconsegna, inviare tutta la
documentazione di seguito specificata all’Ufficio Relazioni Clientela e/o Assistenza
Bagagli della compagnia aerea con la quale si è viaggiato per l’avvio della pratica di
risarcimento delle spese sostenute.
17
Documentazione necessaria per entrambi i casi:
· il codice di prenotazione del volo in caso di acquisto via internet oppure
l’originale della ricevuta in caso di biglietto cartaceo;
· l’originale del P.I.R rilasciato in aeroporto;
· l’originale del talloncino di identificazione del bagaglio e la prova
dell’eventuale avvenuto pagamento dell’eccedenza del bagaglio;
· un elenco del contenuto del bagaglio nel caso di bagaglio smarrito;
· un elenco dell’eventuale contenuto mancante nel caso di bagaglio ritrovato;
· gli originali degli scontrini e/o ricevute fiscali nei quali sia riportata la
tipologia della merce acquistata (in relazione alla durata dell’attesa) in
sostituzione dei propri effetti personali contenuti nel bagaglio;
· indicazione delle coordinate bancarie complete: nome e indirizzo della Banca,
codici IBAN, ABI, CAB, numero di C/C, codice SWIFT nel caso di conto estero
e nome del titolare del conto corrente; se i suddetti dati non si riferiscono
all’intestatario della pratica, specificare anche l’indirizzo di residenza, numero
di telefono, numero di fax (se disponibile), l’indirizzo e-mail (se disponibile).
Importante – “Partenze da altre città”
La normativa aerea è estremamente complessa e articolata. Riteniamo quindi
doveroso darvi alcune indicazioni, confermandovi che, comunque, tutto lo staff
addetto alle prenotazioni resta a disposizione per informazioni, consigli, chiarimenti.
Le partenze da “altre città” diverse da quelle pubblicate in catalogo, sono quasi
sempre possibili ma, soprattutto se non sono operate dallo stesso vettore della
tratta internazionale, seguono disposizioni particolari che è giusto conoscere, anche
perché eventuali ritardi/cancellazioni o altro non comportano responsabilità né dei
vettori né della Kel12. Eseguiremo tutte le pratiche necessarie per farvi partire nel
modo più comodo e dalla città che preferite, ma con le opportune avvertenze e
informandovi che, se non esiste un accordo tra la compagnia che opera il volo
internazionale e quelle che effettuano la prima tratta, devono essere emessi due
biglietti differenti e questo comporta a volte la necessità di un doppio imbarco dei
bagagli. Informandovi inoltre che la perdita del volo internazionale non comporta
riprotezione, rimborsi o assunzione delle eventuali spese di hotel da parte della
compagnia aerea e di Kel 12.
In base al Contratto di Trasporto, i vettori faranno il possibile per trasportare i
passeggeri e i bagagli con ragionevole speditezza. I vettori possono sostituire senza
preavviso altri vettori e l’aeromobile, e possono modificare e omettere, in caso di
necessità, le località di fermata indicate sul biglietto. Gli orari possono essere
variati e non costituiscono elemento essenziale del contratto. I vettori non
assumono responsabilità per le coincidenze.
INFORMAZIONI RELATIVE AL VIAGGIO
Documenti per l’espatrio
Ricordiamo che, considerata la variabilità della normativa in materia, le
informazioni relative ai documenti di espatrio sono da considerarsi indicative e
riguardano esclusivamente cittadini italiani e maggiorenni. Ogni partecipante è
tenuto a controllare personalmente la validità del proprio passaporto (che
18
normalmente non deve scadere entro sei mesi dalla data di partenza), la presenza
di diverse pagine libere (il numero varia a seconda dell’itinerario scelto e dunque
visti necessari). Si consiglia di avere sempre con sé una copia conforme all’originale
del passaporto e di eventuali vaccinazioni internazionali, e di tenerle separate dai
documenti originali. L'impossibilità per il cliente di iniziare e/o proseguire il viaggio
a causa della mancanza e/o dell’irregolarità dei prescritti documenti personali
(passaporto, carta d'identità, vaccinazioni, etc.) non comporta responsabilità
dell'organizzatore.
MARCA DA BOLLO ABOLITA DAL 24/6/2014
Dal 24 giugno 2014 è abolita la tassa annuale del passaporto ordinario da € 40,29.
Pertanto tuti i passaporti, anche quelli già emessi, saranno validi fino alla data di
scadenza riportata all'interno del documento per tutti i viaggi, inclusi quelli extra
UE, senza che sia più necessario pagare la tassa annuale da € 40,29
www.poliziadistato.it/articolo/10301-Il_Rilascio/
Segnaliamo a chi viaggia con minori che posso esserci particolari limitazioni per
ciascun paese riguardanti la necessità di avere copia CERTIFICATO di NASCITA, o
altri documenti vi preghiamo di verificarlo con largo anticipo prima della partenza
Norme valutarie in Italia
Ai sensi del Reg. CE 1889/2005 del 26.10.2005 (aggiornamento del 15.06.2007)
ogni persona fisica in entrata o in uscita dall’Unione Europea ha l’obbligo di
dichiarazione in DOGANA delle somme di denaro contante e strumenti negoziabili al
portatore trasportati d’importo pari o superiore a 10.000 euro.
Assicurazioni
Per quanto riguarda le disposizioni assicurative vi invitiamo a leggere con
attenzione la relativa polizza. In caso di sinistro, malattia o infortunio durante il
viaggio, Vi preghiamo di provvedere immediatamente a informare l’assicurazione
comunicando il numero indicato nella polizza ricevuta con i documenti di viaggio.
Imprevisti
Gli itinerari pubblicati sono stati elaborati in modo da essere realizzati con
puntualità e precisione. Particolari situazioni possono tuttavia determinare
variazioni nello svolgimento dei servizi previsti: voli, orari, itinerari aerei e alberghi
possono essere modificati a discrezione dei vari fornitori e sostituiti con servizi di
pari livello. Il verificarsi di cause di forza maggiore quali scioperi, avverse condizioni
atmosferiche, calamità naturali, disordini civili e militari, sommosse, atti di
terrorismo e banditismo e altri fatti simili non sono imputabili all'organizzazione.
Eventuali spese supplementari sostenute dal partecipante non potranno pertanto
essere rimborsate, e non lo saranno le prestazioni che per tali cause dovessero
venir meno e non fossero recuperabili. Inoltre l'organizzazione non è responsabile
del mancato utilizzo di servizi dovuto a ritardi o cancellazioni dei vettori aerei.
Disservizi
19
Come indicato nelle Condizioni di Partecipazione, eventuali contestazioni in merito
a difformità di prestazioni rispetto a quanto contrattualmente previsto, rilevate in
corso di viaggio, dovranno essere riferite quando e se possibile al nostro
rappresentante sul luogo. E’ comunque necessaria la notifica scritta a Kel 12 entro
10 giorni dalla data di rientro in Italia. Le eventuali richieste di rimborso relative a
servizi non usufruiti saranno documentate da una dichiarazione che richiederete al
rappresentate locale, e che attesterà il mancato godimento dei servizi stessi.
Convenzione CITES
Il 1° giugno 1997 è entrato in vigore il Regolamento Comunitario che dà attuazione
alla Convenzione CITES di Washington a proposito d’importazione di animali e parti
di animali protetti perché a rischio di estinzione. Sono previste multe fino a
130.000 euro per chi porta in Italia souvenir realizzati con animali protetti, animali
vivi, anche se acquistati legalmente nel paese di origine.
Comunicazione obbligatoria ai sensi dell’articolo 17 della Legge n.
38/2006:
“La legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati concernenti la
prostituzione e la pornografia minorile, anche se gli stessi sono commessi
all’estero”.
Data ultimo aggiornamento: 17/05/2013
20