Apri - LaureatiArtigiani

Commenti

Transcript

Apri - LaureatiArtigiani
Segui
Like
131
Asciano – Sovicille
Pubblicato il: 8 gennaio 2014
Firenze Duomo – S.
Marco
Inventare e reinventarsi: quando l’artigianato diventa
un mezzo per spiccare il volo nel mondo del lavoro
post-laurea
Ciò che manca o è scomparso può essere creato o ricostruito. È il
motto di tutti quei giovani che dopo la laurea hanno intrapreso
un viaggio insolito e non direttamente connesso al percorso
accademico.
È il viaggio alla scoperta di risorse nascoste che danno vita a
progetti sorprendenti grazie ad una buona dose di fantasia,
intraprendenza, coraggio, intelligenza. A seguire da vicino le
“prove di volo” di questi ardimentosi, ci ha pensato la giornalista e
b l o g g e r Elisa di Battista che ha raccolto in Laureati
Artigiani interviste e curiose esperienze.
Le storie di neolaureati alle prese con la crisi dei posti di lavoro
presagiscono un lieto fine, o perlomeno aprono uno spiraglio su
una generazione che fa leva su estro e capacità manuali e di
fronte alla disoccupazione risponde con un asso nella manica: un
mestiere artigianale “fai da te”.
Tra i numerosi racconti, ci ha colpito quello di Stefano Martinelli,
un 32enne toscano di Stiava (Lucca). Da filosofo ad artigiano per
Stefano il passo è stato breve: tutto ha avuto inizio da un bosco
di bambù vicino casa. All’inizio un luogo “ricreativo”, in seguito
“lavorativo”: e forse è proprio la provenienza da un ambito come
la filosofia che ha aiutato Stefano a conservare una mente aperta,
vivace ed elastica come le canne di bambù. Tante le
caratteristiche, le varietà di una pianta così flessuosa e le
curiosità attorno ad essa. Non tutti sanno, ad esempio, che fu
proprio un toscano, Orazio Fenzi, ad introdurla in Italia nel 1884.
Oggi questo materiale riveste il ruolo di protagonista presso il
laboratorio “Bambuseto“. Il progetto è nato quasi per gioco,
dall’incontro di amici e dall’unione di saperi diversi (paesaggisti,
architetti, scenografi) e si è arricchito nel tempo di quella
spigliata interazione tra spiriti ricchi di inventiva e
predisposizione al cambiamento.
Ciack si gira: e gli
attori protagonisti
sono gli artigiani
Mestieri artigiani: in
onda con il tg1 il
sapere delle mani
converted by Web2PDFConvert.com
Bambuseto è la dimostrazione che la versatilità premia sempre,
che si tratti di un materiale da costruzione e da arredo o dei
ragazzi che come Stefano rendono ancora più prezioso il nostro
Paese.
Commenti Comunità
Ordina dal migliore
Inizia la discussione...
Iscriviti
Aggiungi Disqus al tuo sito web
© Artour
Privacy
Cap. Soc. E 52.000,00 int. vers.
Registro Imprese Firenze n.134368 REA 394853
Cod. Fisc. 02106460484
Partita Iva 04842740484
converted by Web2PDFConvert.com