apertura credito -75000 consumatori

Commenti

Transcript

apertura credito -75000 consumatori
FOGLIO INFORMATIVO
ANNUNCIO PUBBLICITARIO APERTURA CREDITO
C-C < € 75.000 CONSUMATORI
IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE
Cassa Rurale di Giovo Banca di Credito Cooperativo - Società Cooperativa
B.C.C. iscritta all'Albo della Banca d'Italia n. 4327.3.0
Iscritta al registro delle Imprese della CCIAA di Trento n. 4300
Aderente al Fondo Garanzia dei Depos. del Cred. Coop.
Aderente al Fondo Nazionale di Garanzia
R.E.A. A65.12.1 - Iscritta nell'Albo Nazionale degli Enti Cooperativi n° A157619
Sede: 38030 Verla di Giovo (TN) - via Principe Umberto, 20
tel.0461/684008, fax 0461/684972 e 0461/695003
E-mail: [email protected] PEC: [email protected] Sito web: www.cr-giovo.net
C.F. e P.IVA 00158850222
ABI: 08100 CAB: 34860
CARATTERISTICHE PRINCIPALI DEL PRODOTTO DI CREDITO
Apertura di credito in conto corrente fino a € 75.000,00 per
consumatori
Tipo di contratto di credito
Importo totale del credito - Limite massimo o somma Da un minimo di € 200 a un massimo di € 75.000,00
totale degli importi messi a disposizione del consumatore
Durata del contratto di credito
A tempo indeterminato
Al consumatore può
essere chiesto in
qualsiasi momento
di rimborsare
l’importo totale del
credito
La Banca ha la facoltà di recedere dall’apertura di credito a tempo indeterminato,
di ridurla o di sospenderla con effetto immediato al ricorrere di un giustificato
motivo, ovvero con un preavviso di 15 giorni. In ogni caso, il cliente sarà tenuto a
rimborsare l’importo utilizzato, gli interessi e ogni altra spesa o onere convenuti.
Per il pagamento di quanto dovuto sarà dato al cliente, con lettera raccomandata,
un termine di 15 giorni.
La Banca ha facoltà di recedere per giusta causa, a titolo meramente
esemplificativo, quando il cliente o gli eventuali garanti subissero protesti,
procedimenti conservativi, cautelari, esecutivi o iscrizioni di ipoteche giudiziali,
venissero segnalati tra i debitori in sofferenza presso il sistema bancario, traessero
assegni senza autorizzazione o in mancanza di fondi, presentassero rilevanti o
ripetute scoperture o sconfinamenti non autorizzati, risultassero inadempienti in
relazione ad altri rapporti in essere presso la banca o patissero rilevanti
peggioramenti nelle condizioni patrimoniali.
COSTI DEL CREDITO
Tasso debitore annuo per utilizzi entro i limiti del fido
Tasso debitore annuo per utilizzi oltre i limiti del fido
entro fido:
EURIBOR 3 MESI 365 ARR.0,1SUP* (Attualmente pari a: 0,3%) + 7 punti perc.
Valore effettivo attualmente pari a: 6,7%
EURIBOR 3 MESI 365 ARR.0,1SUP* (Attualmente pari a: 0,3%) + 10 punti perc.
Valore effettivo attualmente pari a: 9,7%
*: Euribor 3 mesi media mese precedente base 365
arrotondato allo 0,10 superiore
Il tasso applicato al singolo contratto potrà essere diverso,
in relazione all’andamento del parametro al momento della
stipula.
Mancato pagamento di somme divenute esigibili da parte della Banca
Tasso di mora
Applicato nella misura del tasso debitore annuo sulle
somme utilizzate in caso di sconfinamenti extra-fido e/o
scopertura
Conteggio interessi dare
Annuale
Modalità di calcolo degli interessi
Anno civile
FOGLIO INFORMATIVO - Aggiornato al: 01/11/2016
(ZF/000003822)
Pagina 1 di 3
Tasso Anno Effettivo Globale (TAEG)
Costo totale del credito espresso in percentuale, calcolata
su base annua, dell'importo totale del credito
Il TAEG consente al consumatore di confrontare le varie
offerte
Ipotesi di calcolo:
Per
un
affidamento
di:
1.500,00
Durata del finanziamento (mesi): 3
T.A.E.G: 8,99%
€
COSTI CONNESSI
Commissione onnicomprensiva espressa su base annua 2% Minimo: €
con periodicità di addebito trimestrale
Spese produzione e invio comunicazioni di variazione Gratuite
contrattuale
Spese produzione e invio documento di sintesi
Gratuite
Spese di produzione e invio documenti o comunicazioni
Gratuite
Spese per rilascio fotocopie documentazione
€
4,00 Massimo: €
1.500,00
5,00
Se le condizioni economiche in vigore a fine anno non sono cambiate rispetto alla comunicazione precedente, il
documento di sintesi non verrà inviato. Il cliente potrà, comunque, in qualsiasi momento ottenere gratuitamente copia
del documento di sintesi con le condizioni economiche in vigore. Qualora il cliente abbia scelto il regime di
comunicazioni telematiche, potrà richiedere il documento di sintesi aggiornato in qualsiasi momento tramite il servizio
di Banca Virtuale o ottenerne tempestivamente copia per posta elettronica.
La Banca, in presenza di giustificato motivo, può
Condizioni in presenza delle quali i costi possono essere modificare le norme che disciplinano il presente contratto e
modificati
le condizioni economiche applicate, ad eccezione delle
clausole aventi ad oggetto i tassi di interesse
per le ipotesi di contratto a tempo determinato, dandone
comunicazione al Cliente con un preavviso minimo di due
mesi.
La modifica si intende approvata se il Cliente non dovesse
recedere dal contratto entro la data prevista per la sua
applicazione
Costi in caso di ritardo nel pagamento
Commissione di istruttoria veloce (C.I.V.)
€
5,00
In caso di sconfinamento extra-fido, è prevista la
commissione di istruttoria veloce che si applica:
- quando vi è sconfinamento avendo riguardo al saldo
disponibile di fine giornata
- a fronte di addebiti che determinano uno sconfinamento o
accrescono l’ammontare di uno sconfinamento esistente.
Commissione di istruttoria veloce (C.I.V.) - Massimale €
150,00
trimestrale
La commissione di istruttoria veloce non è dovuta nel caso
in cui:
- lo sconfinamento abbia avuto luogo per effettuare un
Esenzioni di Legge
pagamento a favore della Banca;
- lo sconfinamento non abbia avuto luogo perché la Banca
non vi ha acconsentito;
- la Banca non svolge alcuna attività di istruttoria (ad
esempio in caso di addebito successivo a prelevamento
presso ATM o pagamento POS);
- il cliente rivesta la qualifica di consumatore e ricorrano
entrambi i seguenti presupposti:
i) lo sconfinamento non abbia durata superiore a 7 (sette)
giorni consecutivi;
ii) il saldo passivo disponibile di fine giornata sia inferiore o
pari a 500,00 (cinquecento) euro
Il consumatore beneficia di questa esclusione per una sola
volta a trimestre
FOGLIO INFORMATIVO - Aggiornato al: 01/11/2016
(ZF/000003822)
Pagina 2 di 3
Periodicità di addebito
Alla fine di ogni trimestre
Altri importanti aspetti legali
Diritto di recesso
Sì
Il consumatore ha il
diritto di recedere dal
contratto di credito
entro quattordici giorni
di calendario dalla
conclusione del
contratto
Consultazione di una
banca dati
Il Cliente può recedere dal contratto in qualsiasi momento, senza spese e pagando
contestualmente quanto utilizzato e gli interessi maturati
Sì, la Cassa Rurale di Giovo consulta le Banche Dati, attenendosi agli obblighi con le
modalità ed i limiti a fianco riportati.
Se il finanziatore rifiuta
la domanda di credito
dopo aver consultato
una banca dati, il
consumatore ha il
diritto di essere
informato
immediatamente e
gratuitamente del
risultato della
consultazione.
Il consumatore non ha
questo diritto se
comunicare tale
informazione è vietato
dalla normativa
comunitaria o è
contrario all’ordine
pubblico o alla
pubblica sicurezza
FOGLIO INFORMATIVO - Aggiornato al: 01/11/2016
(ZF/000003822)
Pagina 3 di 3

Documenti analoghi