Pag. 27 - Una City Car più piccola della Smart: la Gordon Murray T.25

Commenti

Transcript

Pag. 27 - Una City Car più piccola della Smart: la Gordon Murray T.25
Voci dal Sud
27
Anno VI° nr. 8 Agosto 2010
w w w . s o s e d . eu
Una City Car più piccola della Smart:
la Gordon Murray T.25
A.Macaluso - Yahoo News
Domanda facile facile: qual è (almeno tra quelle
commercializzate) la vettura più piccola in circolazione? La
Smart, risposta esatta!
Un dominio totale quello della Citycar tedesca, amata da
chi la possiede (tantissimi) o guardata con un pizzico di
sospetto da chi non ce l’ha (nelle grandi città come Roma o
Milano ... pochissimi).
In realtà più che “sospetto” dovremmo parlare d’invidia.
Una Smart consuma poco, inquina meno di molte altre e
soprattutto si parcheggia facilmente ... alle volte anche troppo facilmente ed i motociclisti a caccia di un parcheggio
negli spazi a loro dedicati ne sanno qualcosa ... ma non
usciamo dal tema principale: insomma l’auto piccola a misura di realtà metropolitana.
A contrastare la tedesca, regina delle più piccine, potrebbe però arrivare prima o poi un prodotto nuovo, la
Gordon Murray T.25 ... ideata dall’omonimo designer.
Lui, ingegnere sudafricano di 63 anni, è una vecchia conoscenza nel mondo dell’automobile. E’ sua la direzione
tecnica del team McLaren di Formula 1 (dal 1986 al 2004)
come anche la paternità della Mercedes SLR McLaren.
Insomma, un uomo abituato ad andare ... o quantomeno,
a “far” andare di fretta tutte la automobili sulle quali abbia
messo mano, almeno fino ad oggi...
Ecco infatti spuntare dalla sua matita la T.25. Niente aerodinamica sportiva e nessun motore da “miglior giro”,
questa è una piccola cittadina autentica, anzi ... “la più”
piccola!
Le dimensioni sono minimali: è lunga malapena 240 cm
(la Smart per intenderci sfiora i 270), larga 130 ed alta (si fa
per dire) 140 cm.
L’unico neo forse è il look, poco filante e decisamente
meno accattivante della potenziale concorrente ed i propri
punti di forza li gioca tutti sulla facilità di guida e soprattutto nel farsi parcheggiare ... ovunque!
E lo spazio interno? Vissuto in modo inedito.
I posti sono tre disposti a “triangolo” con il guidatore in
“prima fila” e la coppia di passeggeri alle proprie spalle.
I centimetri per i passeggeri sono quelli che sono, ma
grazie a questo “schema” 1+2 il vano di carico ospita fin da
subito 160 litri che diventano 720 abbattendo gli schienali
posteriori, mica male considerato che ad esempio una
Toyota Aygo, seppur a quattro posti, ma lunga un metro in
(Le foto sono state rilevate da Yahoo News che a sua
più della T.25 parte da 139 litri.
volta le ha tratte da Gordonmurraydesign.com)
Sotto il cofano troviamo un piccolo propulsore benzina
da 660 cc a 3 cilindri da 51 Cv.
Quanto basta per far partire la vettura con disinvoltura al
“verde” del semaforo.
L’accelerazione da 0 a 100 Km/h è di 16,2 secondi, la
velocità massima di 156 Km/h (sconsigliabili da raggiungere nonostante la presenza di airbag e controllo della stabilità) mentre i consumi garantirebbero oltre 26 Km/litro.
La vedremo prodotta in serie? Per ora non se ne parla e la
T.25 sembra destinata a restare un prototipo, ma con questi
numeri è difficile non immaginarla in concessionaria.

Documenti analoghi