I cambiamenti climatici e l`effetto serra

Commenti

Transcript

I cambiamenti climatici e l`effetto serra
I cambiamenti climatici e
l’effetto serra
Casa Circondariale Sostenibile
Ferrara, 11 Aprile 2006
Cambiamenti Climatici
Il clima della Terra puo’ cambiare a causa di diversi fattori NATURALI:
•
Variazioni nella energia ricevuta dal Sole a causa della attivita’ solare (macchie
solari).
•
Emissioni di sostanze gassose e di particolato in atmosfera a seguito di
eruzioni vulcaniche
•
Variazioni dei parametri astronomici (inclinazione dell’asse terrestre, forma
dell’orbita,della distanza della Terra dal Sole).
……….. ma anche a causa della attivita’ dell’ UOMO :
•
Variazioni a grande scala dell’uso del terreno a seguito ad esempio di opere
massicce di urbanizzazione e/o deforestazione.
•
Industrializzazione
•
Variazioni nella costituzione chimica della atmosfera.
Le 4 cause principali del cambiamento climatico sono:
EFFETTO SERRA
BUCO DELL’OZONO
DEFORESTAZIONE
SMOG FOTOCHIMICO
Che cos’è l’effetto serra?
L’effetto serra è un fenomeno senza il quale la
vita non sarebbe possibile.
Questo processo consiste in un riscaldamento del
pianeta per effetto dell’azione dei cosiddetti
GAS SERRA
composti presenti nell’aria a concentrazioni
relativamente basse (anidride carbonica, ossidi di
azoto, metano).
Effetto Serra
Alcuni gas
“intrappolano” le
radiazioni infrarosse
provenienti dalla Terra
e dalla bassa atmosfera
comportandosi come i
vetri di una serra
Che cos’è l’effetto serra?
Effetto Serra
Le emissioni di gas serra causate dall’uomo stanno
causando un aumento della temperatura terrestre
determinando, di conseguenza, dei profondi
mutamenti a carico del clima sia a livello planetario
che locale
Effetto Serra
Effetto Serra
Il Comitato Intergovernativo sui Cambiamenti Climatici
degli U.S.A. (Intergovernmental Panel on Climate
Change, IPCC) ritiene che la temperatura media del
pianeta sia aumentata di circa 0,6°C dal 1861.
Inoltre, sulla base delle tendenze attuali di emissione
dei gas serra, vi è la stima di un ulteriore aumento
della temperatura terrestre di 1,2÷2,4°C entro il 2100.
Concentrazione di CO2 e temperatura
L’impatto sugli ecosistemi
Le temperature nelle zone antartiche sono cresciute 5 volte più velocemente che nel
resto del globo, seguite anche dalle zone artiche. Gli esperti affermano che grandi
tempeste e inondazioni saranno sempre più frequenti nei prossimi decenni.
Zone come il Bangladesh sono a rischio inondazioni. Se il livello del mare
crescerà di 1 metro, il Bangladesh perderà il 17.5% della sua superficie.
L’innalzamento della temperatura, oltre a sciogliere i ghiacci favorisce il
diffondersi di incendi, come quelli verificatisi nel Sud dell’Europa, dove per
esempio, sono bruciate 150 foreste solo in Grecia.
Fenomeni come quelli di EL NINO, che in Indonesia ha causato la più grande
siccità degli ultimi 50 anni, possono diventare sempre più frequenti a causa dei
cambiamenti climatici
Le Conseguenze
Se le emissioni dei "gas di serra" in atmosfera
proseguiranno ai ritmi attuali, dovremo attenderci nei
prossimi decenni un riscaldamento globale del pianeta
compreso tra 1 e 2,4 gradi centigradi. Questo, aggiunto
agli effetti nocivi di tali gas sull’ambiente e sugli esseri
viventi, porterà alle seguenti conseguenze:
•
•
•
•
•
Innalzamento dei livelli del mare
Alterazioni climatiche
Rischi per la biodiversità
Piogge acide
Effetti a livello sanitario
Innalzamento del livello dei mari
L’aumento della temperatura potrebbe provocare lo
scioglimento dei ghiacciai polari e la conseguente
espansione degli oceani.
Le previsioni suppongono un innalzamento dei mari pari
a 15-95 centimetri: la maggior parte delle zone
costiere di tutto il mondo verrebbe parzialmente
sommersa dalle acque. Zone come Venezia, Atene,
Florida, Londra e Amsterdam scomparirebbero.
Le alterazioni climatiche
L’aumento sconsiderato della temperatura porterebbe anche
a sconvolgimenti al livello climatico.
Zone temperate si ritroverebbero ad avere un clima simile a
quello tropicale. Le conseguenze si ripercuoterebbero
soprattutto su di noi, perché il diffondersi di intensi periodi di
siccità farebbe sì che la maggior parte delle aree coltivate che
oggi fungono da sostentamento per la popolazione mondiale
scomparirebbe. Inoltre potrebbe intensificarsi anche la
frequenza di fenomeni strettamente legati all’ambiente tropicale,
come alluvioni, inondazioni e cicloni.
I rischi per la biodiversità
L’aumento della temperatura porterebbe all’estinzione di
migliaia di specie animali e vegetali che non sarebbero in grado
di sopravvivere in tali condizioni climatiche così mutate, che
verrebbero soppiantate da specie provenienti da altri ambienti,
in particolare da quelli tropicali. Lo scioglimento dei ghiacciai e
l’estensione delle zone tropicali alle zone temperate potrebbero
compromettere interi ecosistemi, soprattutto quelli polari e
marini, come le barriere coralline.
Le piogge acide
La distruzione di intere foreste e l’impoverimento
della fertilità del terreno. La distruzione di statue e
monumenti, soprattutto in marmo, facenti parte
del patrimonio mondiale.
Gli effetti a livello sanitario
Quanto più crescerà la temperatura sulla Terra,
tanto più aumenterà anche l’incidenza e la
diffusione di malattie tropicali. Secondo alcune
stime, per esempio, se non verrà fermato l’effetto
serra la parte della superficie terrestre a rischio
malaria passerà dal 45% al 60%.
Aumento della temperatura
1900
2000
Austria – Carinzia … a Nord del Friuli per intenderci!
(molto vicino a noi…)