LABORATORI DI CUCINA CREATIVA PER BAMBINI

Commenti

Transcript

LABORATORI DI CUCINA CREATIVA PER BAMBINI
LABORATORI DI CUCINA CREATIVA PER BAMBINI
“Pizzinneddos leghenne e impastendhe”
( Piccini che leggono e impastano)
Premessa
Il progetto costituisce una serie di laboratori di cucina per bambini, abbinando tale
attività alla lettura e alla narrazione delle storie con la duplice finalità di
promuovere l'interesse verso il libro e la lettura e trasmettere, nel contempo, ai
bambini e ragazzi la curiosità verso una conoscenza più approfondita del cibo.
Il renderli protagonisti del processo di trasformazione degli alimenti, di cui
conoscono generalmente solo in prodotto finito , crea consapevolezza e allarga le
conoscenze. Attraverso l'esperienza del “trasformare la materia” si conducono i
bambini verso l'espressione creativa, innata in ognuno di loro.
Il progetto recupera il senso del valore del cibo come fondamentale strumento
educativo per stimolare l'attenzione, l'ascolto, la memoria, il linguaggio, l'espressione
e la creatività .
Dove
I laboratori si svolgeranno nella Biblioteca per i Ragazzi di Monte Claro, e si
inseriranno in un percorso formativo di letture animate e visione di mostre a tema
collegate alle attività culinarie. L'ultimo laboratorio, si svolgerà' all'aperto all'interno
del Parco, con le medesime modalità.
Destinatari
Nei primi due laboratori i destinatari sono bambini dai 2 a 13 anni ,mentre il
laboratorio all'aperto di Nati per Leggere sarà destinato nello specifico ai bambini da
2 a 6 anni.
Obiettivi
•
Coinvolgere i bambini e condividere una esperienza diretta e concreta
imparando, attraverso la messa in atto di piccoli laboratori di analisi sensoriale,
a utilizzare tutti i 5 sensi e ad applicarli nella conoscenza delle materie prime e
delle loro trasformazioni:
-gli alimenti profumano e generalmente il profumo anticipa il sapore
-la consistenza degli alimenti, che varia dopo la cottura
-il sapore del cibo: assaggiamo per capire se e' di nostro gradimento o meno
-guardiamo le diverse fasi di preparazione, i diversi ingredienti e la loro
unione, osserviamo i colori e decidiamo come utilizzarli per abbellire il
nostro cibo
-ascoltiamo come e' meglio procedere e impariamo il valore della
condivisione : apprendiamo e sperimentiamo.
• Favorire l’uso della cucina come mezzo per stimolare la fantasia e la creatività
dei bambini e arricchire le loro conoscenze.
• Prestare attenzione a una ricetta comprendendone il significato, ricordandone
la sequenza e i particolari in essa contenuti, per poi metterla in pratica.
• Promuovere la capacita' di ascolto e di attenzione.
• Ascoltare e seguire una storia comprendendone il significato.
• Creare un ponte tra attività e biblioteca
Procedure e temi
Attraverso momenti condivisi di spensieratezza e allegria i bambini prenderanno
confidenza in un primo momento con i libri e le letture e successivamente con le
materie prime necessarie ad alcune delle preparazioni, saranno incuriositi dalla loro
storia, presteranno attenzione alle differenze di colore, odore, consistenza e ne
seguiranno, prendendone parte, tutte le fasi di trasformazione.
Le attività di cucina sono proposte ai bambini in maniera divertente ma anche seria e
responsabile: i bambini che hanno la possibilità di toccare, sperimentare e osservare
gli attrezzi con cui si cucina imparano a capirne i rischi, a muoversi con attenzione e
l'esperienza li aiuta a essere più responsabili.
Gli argomenti dei singoli laboratori saranno:
-GLI HAMNBURGHER DI VERDURA E LEGUMI
-LE TAGLIATELLE (e biscotti)….uova farina ed ecco una magia!!
-RAGAZZI ….CHE PIZZA!!!
Cronoprogramma
I laboratori saranno in totale tre , con tematiche differenti. Avranno una durata di
circa due ore ciascuno e seguiranno le seguenti fasi.
• La prima parte è dedicata alla socializzazione dove i bambini potranno
ambientarsi , conoscere il personale addetto al laboratorio , gli altri partecipanti
e gli spazi circostanti.
• Nella seconda parte il laboratorio inizierà con una lettura inerente alla
preparazione che poi si andrà ad eseguire. La storia potrà riguardare una delle
materie prime che si utilizzeranno o la storia della pietanza o di chi la prepara
o chi la coltiva , per esempio la storia del grano.
• Esecuzione del tema.
• Terza e ultima parte di ogni laboratorio i bambini offriranno ai genitori quanto
avranno cucinato .
Quest'ultima parte si ritiene facente parte dell'attività laboratoriale ed ha un valore
simbolico molto forte, in quanto i bambini vivono con immensa gioia la
soddisfazione di donare ciò che loro hanno fatto con le loro mani ai nonni, fratellini
o ai genitori che li accompagnano, in una inversione dei ruoli che vede loro
protagonisti.
Dove
I laboratori si svolgeranno all'interno del parco di Monteclaro,uno presso la
Biblioteca Ragazzi in data da concordare e due dei quali in occasione della Festa
Nati per Leggere e Nati per la Musica che si terrà dal 12 al 14 Giugno 2014.
Durante tale evento si potrà estendere l'assaggio anche ai bambini presenti per le altre
attività e ai loro accompagnatori , con un contributo minimo per le spese che si
sosterranno.
Si proporrà un ticket di euro 3,50 che verrà gestito esclusivamente dagli chef
organizzatori.
Risorse materiali e di personale
Relativamente ai laboratori la spesa degli ingredienti è affidata direttamente ai
destinatari in quanto la lezione inizia appunto dal confronto della spesa che ognuno
avrà portato. Si comunicheranno in tal senso ai genitori, all'atto dell'iscrizione,
l'elenco di alcuni semplici ingredienti da portare.
Per ogni laboratorio sarà nostra cura fornire tutto il necessario per ciò che riguarda sia
gli accessori tipo cappellino chef per i bambini, grembiuli mono uso, attrezzatura
varia per modellare , forno, piastra ad induzione ,forno per pizza, teglie, pentole
spatole e mestoli vari, piatti ,posate eco-compostabili,acqua e bicchieri,salviette,
scottex, materiale per la detersione delle superfici.
Tali indicazioni sono valide ad esclusione del materiale che verrà acquistato extra a
cura degli chef , per estendere gli assaggi agli ospiti della Festa .
Ogni laboratorio sarà seguito da:
Gabriella Narciso e Fulvio Ciccotti Cardinale, chef executive
Carolina Speciale laureanda in Scienze dell' Educazione e Formazione,
Valentino Melis Pasticcere,
Roberta Scameroni assistente (ccvv in allegato)
Responsabile del progetto
La responsabile diretta è Gabriella Narciso chef executive (curriculum in allegato)
contatti cell 3465909868
mail [email protected]
Costi del progetto (con specifica di tutti gli oneri);
Il costo totale per l'esecuzione di tre laboratori sarà di euro 1000 comprensivi di oneri
fiscali e comprende:
costo e oneri delle risorse umane, allestimento ,attrezzature di supporto per la
realizzazione e cottura delle preparazioni, materiale di consumo e relativi accessori
come cappellini e grembiulini per i bambini.
Ogni laboratorio potrà accogliere da un minimo di 10 ad un massimo di 25 bambini.
bibliografia/letteratura di riferimento;
Per ciò che riguarda i testi di lettura ci affidiamo ,previo consulto, a Carol Speciale e
Vostra responsabile delle mostre e alla disponibilità della Biblioteca.