69-2012 - Comune di Castelnuovo

Commenti

Transcript

69-2012 - Comune di Castelnuovo
Delibera della Giunta Comunale n. 69 del 12.07.2012
OGGETTO:
Impegno spesa per soggiorni estivi organizzati presso Malga Roato nel periodo
estivo 2012 dall’Ass. Noi Oratorio Don Bosco di Telve.
LA GIUNTA COMUNALE
Vista la nota, pervenuta il 03.07.2012 prot. n. 3628, presentata dal Presidente dell’Ass. Noi Oratorio “Don
Bosco” di Telve, sig. Berti Silvano, con la quale viene riproposto, data la positiva esperienza dell’estate
scorsa, anche per il periodo estivo 2012, l’organizzazione di due soggiorni per bambini e ragazzi presso la
struttura Malga Roato in loc. Civerone, a partire da domenica 22 luglio a domenica 5 agosto compresa;
l’iniziativa prevede lo svolgimento di attività proposte dagli animatori presenti, quali gite/escursioni nei
dintorni con accompagnatori, ginnastica mattutina, partite di calcio e pallavolo…;
Preso atto che viene richiesto un intervento finanziario ai Comuni, volto ad alleggerire la quota a carico delle
famiglie, per i figli partecipanti ai soggiorni;
Considerato che l’organizzazione di tale iniziativa riveste un’ importante rilevanza socio-educativa per i
bambini e ragazzi che vi partecipano e nel contempo offre un servizio qualificato (soprattutto) ai genitori
che lavorano;
Ritenuto di impegnare la somma presunta di 600,00= euro al fine di concedere un contributo finalizzato ad
abbattere la quota dei bamibini/ragazzi residenti nel Comune di Castelnuovo che parteciperanno ai soggiorni;
Precisato che il contributo effettivo che si erogherà sarà quantificato in base ai partecipanti residenti nel
Comune di Castelnuovo ( euro 40,00= cadauno);
Vista la disponibilità al capitolo 1300 intervento 1050202 del bilancio di previsione in corso;
Acquisiti i pareri favorevoli di regolarità tecnico-amministrativa espresso dal Segretario Comunale, ai sensi
dell’art. 56 della Legge Regionale n. 1 dd.04.01.1993 s.m. e di regolarità contabile espresso dal Responsabile
del Servizio Finanziario, ai sensi dell’art. 56 della Legge Regionale n. 1 dd.04.01.1993 s.m. e di attestazione
di copertura finanziaria;
Visti:
− il Testo Unico delle leggi regionali sull’ordinamento dei comune della Regione autonoma Trentino – Alto
Adige (D.P.Reg. 01.02.2005 n. 3/L);
− il Testo Unico delle leggi regionali sull’ordinamento del personale dei comuni della Regione autonoma
Trentino – Alto Adige (D.P.Reg. 01.02.2005 n. 2/L)
− il Testo Unico delle leggi regionali sull’ordinamento contabile e finanziario nei comuni della Regione
autonoma Trentino - Alto Adige, (D.P.G.R. 28.05.1999 n. 4/L, modificato dal D.P.Reg. 01.02.2005 n. 4/L);
Visto il regolamento di contabilità approvato con deliberazione consiliare n. 44 del 21.12.2000, esecutiva;
Visto lo Statuto comunale;
con voti favorevoli unanimi espressi nella forma di legge
DELIBERA
1. Di approvare, per le motivazioni in premessa esposte, l’iniziativa proposta dall’Ass. Noi Oratorio “Don
Bosco” di Telve, volta ad organizzare due soggiorni estivi per bambini e ragazzi, presso la struttura
Malga Roato in loc. Civerone, a partire da domenica 22 luglio fino a domenica 5 agosto compresa.
2. Di impegnare al capitolo 1300 intervento 1050202 del bilancio di previsione in corso la somma
presunta di 600,00= euro al fine di concedere un contributo finalizzato ad abbattere la quota dei
bambini/ragazzi residenti nel Comune di Castelnuovo che parteciperanno ai soggiorni; si precisa che
il contributo effettivo che si erogherà sarà quantificato in base ai i partecipanti residenti nel Comune
di Castelnuovo (euro 40,00= cadauno).
3. Di evidenziare che i beneficiari del presente provvedimento, alla fine del periodo di soggiorno,
dovranno presentare: 1. una breve relazione inerente l’attività svolta 2. l’elenco dei partecipanti
residenti nel Comune.
4. Di dare atto che ai sensi dell’art. 3 della legge n. 136/2010 s.m., il contratto in oggetto è sottoposto
alle norme concernenti la tracciabilità dei flussi finanziari, a pena della risoluzione di diritto dello
stesso. A tal fine verrà richiesto, mediante apposito modulo, l’indicazione del conto corrente
dedicato, anche in via non esclusiva, alle commesse pubbliche.
5. Di dichiarare la presente deliberazione, con voti favorevoli unanimi, immediatamente esecutiva ex
art. 79 comma 4 D.P.Reg. 01 febbraio 2005 n. 3/L, stante l’imminente inizio dell’iniziativa.
6. Di comunicare copia della presente ai capigruppo ai sensi dell’art. 79 comma 2 del citato D.P.Reg.
01.02.2005, n. 2/L.
7. Di dare atto che avverso il presente provvedimento sono ammessi:
− opposizione alla Giunta comunale durante il periodo di pubblicazione, ai sensi dell’art. 52 comma
13 della L.R. 04.01.1993 n. 1, come modificato dall’art. 12 della L.R. 23.10.1998 n. 10.
− ricorso al Tribunale di Amministrativo Regionale di Trento, entro 60 giorni, ai sensi dell’art. 2 lett.
b) della Legge 06.12.1971 n. 1034 o, in alternativa, ricorso straordinario al Presidente della
Repubblica entro 120 giorni, ai sensi dell’art. 8 del DPR 24.11.1971 n. 1199.