Ottobre 2005 - Comune di Misterbianco

Commenti

Transcript

Ottobre 2005 - Comune di Misterbianco
Revisioni e collaudi
senza limiti di portata
Misterbianco
inComune
E-mail: [email protected]
REVISIONE MOTO
STUDIO DI CONSULENZA
PER I MEZZI DI TRASPORTO
MISTERBIANCO
SUPERSTRADA CATANIA-PATERNÒ
TEL. 095/464009 - FAX 095/464588
PATERNÒ
VIA DEI PIOPPI - TEL. 095/858206
(ZONA ARDIZZONE - STRADA S.M. DI LICODIA)
MISTERBIANCO
C.DA CUBA (USCITA TANG. S. GIORGIO)
Mensile di informazione, Cultura e Attualità a cura dell’Amministrazione Comunale
Anno VIII N. 6 Ottobre 2005 - Distribuzione gratuita
TEL. 095/203639 - FAX 095/209924
CATANIA
VIA PERUGIA, 12/14
Catania-Misterbianco-Modica-Malta
www.team-sport.it
TEL. 095/7110260
4
5
6
7
12
18
POLITICA
SERVIZI SOCIALI
SCUOLE
EUROSOT 2005
URBAN 2
ATLETICA
Dalla Giunta
e dal Consiglio
adesioni all’Mpa
Partite le attività
finanziate
dalla legge 285
Aumentano gli
studenti, occorrono
nuove aule
I tre giorni
dell’esercitazione
di protezione civile
Un progetto per
aiutare chi cerca
un impiego
Podio keniano
per il trofeo
Maria SS. Ammalati
Centro storico
primo sì
DEMOLISCI
NEL RISPETTO
DELL’AMBIENTE
L’Associazione del Centro Diurno per minori
DISNEY SCHOOL
offre personale qualificato
a disposizione del minore
e delle famiglie
dalle 7.30 alle 20.00 tutti i giorni
Attività didattiche, ricreative,
manipolazione, colonia Don Bosco,
escursione
-
Nido
Materna
Ludoteca
Baby Parking
Affitto locale
-
Doposcuola
Corsi di inglese
Animazione feste
Sostegno
via S. Nicolò ang. via N. Caudullo 498b
Misterbianco - tel. 340 8368047
Il presidente
Prof. Di Giacomo M. Carmela
ACI S. ANTONIO (CT)
Via Cimitero S. Lucia s.n.
Tel. 095.7891606
095.7021284
Fax 095.7891600
www.ediltomarchio.it
[email protected]
Servizi e materiali trattati:
Ritiro stoccaggio
e smaltimento di:
* veicoli a motore
* materiali ferrosi e non
* scarti metallici da
lavorazione industriale
e officine
* apparecchiature
elettroniche obsolete
* imballaggi metallici
* cavi elettrici
* pneumatici usati
* vendita ricambi usati
C.da Ponterosa, S.P. 12 Misterbianco (CT)
Tel. 095 302022 PBX - Fax 095 302550
[email protected]
www.autodemolizioniexpress.it
2
Misterbianco in Comune - ottobre 2005
Almanacco
> UN FELICE BENVENUTO AI NUOVI MISTERBIANCHESI
[il sindaco]
... Arriva la cicogna - luglio-agosto-settembre 2005
«Tante pagine per scuole,
amministrazione e associazioni»
ari cittadini e lettori del mensile “Misterbianco in Comune”, sul numero di questo mese, troverete le notizie
C
e le informazioni su quanto è successo nei mesi estivi e
nelle prime settimane dell'autunno. Durante l'estate l'amministrazione comunale ha offerto a tutta la cittadinanza
occasioni di svago e approfondimenti culturali con il cartellone di spettacoli Misterfest 2005; rappresentazioni teatrali
e musicali di grande richiamo sono state ospitate dal piano della Madonna degli Ammalati e dalle principali piazze
cittadine: Massimo Ranieri, Enrico Guarneri, Ida Carrara,
Minnie Minoprio e tanti altri artisti
hanno calcato il palcoscenico per
essere apprezzati e applauditi
dai misterbianchesi.
La giunta municipale e il consiglio comunale hanno lavorato
con impegno per adottare il piano particolareggiato del centro
storico. A iter completato, i cittadini che vi abitano potranno intervenire per edificare con armonia
e nella legalità.
L'amministrazione sta affrontando con serietà la delicata situazione delle scuole nel centro storico, dove è necessario
aumentare la disponibilità di aule per le esigenze degli
istituti comprensivi. È stato, quindi, approvato un progetto
per 10 aule alla Leonardo da Vinci. In quattro scuole, poi,
verranno installati degli impianti fotovoltaici per produrre
energia elettrica, risparmiare e proteggere l'ambiente.
La pagina dedicata ai Servizi sociali comprende la bella
esperienza della colonia, culminata quest'anno con una
indimenticabile gita a Brucoli, per tutti i ragazzi che hanno
partecipato. È già stato avviato il calendario delle attività
finanziate con la legge 285/97, rivolte all'infanzia e agli
adolescenti: ludoteche, baby parking e laboratori, seguiti
da bravi animatori ed educatori, offrono ai bambini occasioni di maturazione e crescita.
Anche il nostro paese ha ospitato una parte dell'esercitazione di protezione civile Eurosot 2005, dove i nostri mezzi, insieme con i volontari anche di altre parti della Sicilia
e dell'Italia hanno potuto sperimentare il funzionamento
del sistema nei casi di calamità naturali.
Tante pagine sono state dedicate alle associazioni, che
contribuiranno alla crescita sociale e civile della nostra comunità, e alle storie di nostri concittadini, impegnati nello
sport, nella danza, in televisione. È il segno di come la vita offra a molti l'occasione per dimostrare il proprio talento
e noi siamo molto orgogliosi dei misterbianchesi che in tal
modo portano alto il nome del proprio paese.
A tutti una buona lettura.
LUGLIO
Warnakulasuriya Thamel M.N.
31/07/2005
AGOSTO
Gringeri Federico
28/08/2005
Santitto Giulia
30/08/2005
Colombrita Luciano
30/08/2005
Failla Giovanni
01/07/2005
Consoli Martina
04/07/2005
Scuderi Maria
04/07/2005
Garbato Giulia
01/08/2005
Baudo Salvo
05/07/2005
Catanzaro Giulia
01/08/2005
Blasco Dario
06/07/2005
Rapisarda Gloria
03/08/2005
Arbace Piera Agata
07/07/2005
Calcaterra Jenny
04/08/2005
Maccarrone Maria
09/07/2005
Di Gregorio Amy Valentina 04/08/2005
Scuderi Agatino
10/07/2005
Brancato Salvo
06/08/2005
Scarso Giovanni
11/07/2005
Pensabene Giulia
06/08/2005
Pusillico Roberto
11/07/2005
Di Mauro Diego
07/08/2005
Bellaprima Antonino M.
11/07/2005
Calantropo Riccardo
07/08/2005
Lo Cascio Michelle Agata 11/07/2005
Parasiliti Carmelo
09/08/2005
Calabrese Samuele
12/07/2005
Sabister Giuseppe Erik
09/08/2005
Leone Massimiliano
13/07/2005
Ambra Mario Pio
09/08/2005
Marchese Noemi
14/07/2005
Di Pietro Antonio
11/08/2005
Cannavò Desirée
14/07/2005
Mirabella Michael
11/08/2005
Maugeri Alfio Alberto
14/07/2005
Faro Elena
11/08/2005
Camonìti Giulia
15/07/2005
Timapanaro Luca Cirino
12/08/2005
Calì Angelo Francesco
15/07/2005
Sampognaro Giuseppe L. 13/08/2005
Litrico Orazio
16/07/2005
Mirabella Kevin
14/08/2005
Privitera Andrea Epifanio 17/07/2005
Monaco Ivan
14/08/2005
Cannavò Bryan Giuseppe 17/07/2005
Rivoli Giordana Agata
14/08/2005
D’Alessandro Davide
17/07/2005
Consoli Carlotta Maria
16/08/2005
Arena Giovanni
15/09/2005
Spanò Emanuele S.
18/07/2005
Lopis Carlotta
16/08/2005
Campagna Melissa
15/09/2005
Santoro Giulia
19/07/2005
Bertuccio Daniel F.
17/08/2005
Oieni Mirko Antonino
16/09/2005
Guglielemino Miriana
21/07/2005
Di Benedetto Federico A.
17/08/2005
Ferlito Denny Alfio
17/09/2005
Longo Alessandro
21/07/2005
Passochiuso Aurora Agata 17/08/2005
Marchese Christopher G.
17/09/2005
Spina Valentina Vanessa
23/07/2005
Giuffrida Giorgia
18/08/2005
Giustolisi Kevin
17/09/2005
Lo Verde Antonio
23/07/2005
Giuffrida Simone
18/08/2005
Placenti Sharon
18/09/2005
Procaccianti Giulia
24/07/2005
Giuffrida Lorenzo
18/08/2005
Cirincione Michelle Lucia 19/09/2005
Lombardo Agata
24/07/2005
Lombardo Sebastiano
18/08/2005
Marchese Mirko
Branciforte Giuseppe
25/07/2005
Cavallaro Salvatore
18/08/2005
Condorelli Lucrezia
20/09/2005
Distefano Antonino Vito
25/07/2005
Impellizzeri Gabriele
19/08/2005
Liotta Gaetano
22/09/2005
Marino Emanuele
26/07/2005
Bonaccorsi Tamara
19/08/2005
Catania Rosario
22/09/2005
Inveninato Alessandra
27/07/2005
La Giglia Giulia Terry
19/08/2005
Scuto Doriana
22/09/2005
Acciarito Pietro
27/07/2005
Caruso Alessia
20/08/2005
Di Mauro Karola Mara
22/09/2005
Celano Giusy
28/07/2005
Bucolo Nicoletta
22/08/2005
Pardo Simona
23/09/2005
Zingale Manuela
28/07/2005
Privitera Marika Agata
23/08/2005
Longo Nicolas Silvestro
23/09/2005
Chiavetta Giuliana
28/07/2005
Ficarra Francesco
23/08/2005
Ieni Martina
24/09/2005
Di Mauro Daniele
28/07/2005
Privitera Michelle
25/08/2005
Scuderi Sofia
25/09/2005
Calabrese Giulia
29/07/2005
Giuntini Clara
25/08/2005
Zuccarello Giada Grazia
25/09/2005
Vittorio Jennifer
29/07/2005
Tuccio Aurora
25/08/2005
Scalisi Carmen
26/09/2005
Alonzo Elisabetta M.
Grasso Aurora Emanuele 31/08/2005
Condorelli Gabriele S.
31/08/2005
SETTEMBRE
Oliva Antonino Luca
01/09/2005
Riolo Mattia
01/09/2005
Barbarino Sebastiano
01/09/2005
Tringali Sofia Antonietta
01/09/2005
Di Bella Chiara
01/09/2005
Sapia Nunzia Maria
08/09/2005
Privitera Martina
09/09/2005
Di Martino Sofia
09/09/2005
Paratore Giulia Maria
10/09/2005
Maccarrone Aurora
12/09/2005
Garozzo Daniel
13/09/2005
Coco Emanuele Gaetano
13/09/2005
Monsù Denise
14/09/2005
Di Franca Agata
14/09/2005
Corsaro Filippo
14/09/2005
20/09/2005
29/07/2005
Sangrigoli Simone
26/08/2005
Messina Giuseppe Luigi
27/09/2005
Chiantello Samuele Nunzio 30/07/2005
Mirabella Carmelo
26/08/2005
Leanza Perla
28/09/2005
Roberto De Luca 12/06/1971 – 04/08/1996
Consigliere comunale dal 1993 al 1997.
Scuto Giovanni
30/07/2005
Nicolosi Giulia
27/08/2005
Rizza Samuele
29/09/2005
Caponata Karol
30/07/2005
Caruso Carla
27/08/2005
Mascali Gaetano
29/09/2005
Lo zio Angelo Sapienza, impiegato comunale, e
la zia Domenica Aiello con i cugini Santo, Antonino, Nadia e Marco lo ricordano con ancora tanto affetto.
Fiducia Kimberly Giulia
31/07/2005
D’Angelo Giuliana
27/08/2005
Tomaselli Emanuele G.
30/09/2005
Poliambulatorio Asl 3
> COMUNE DI MISTERBIANCO
distretto di Misterbianco
numeri di pubblica utilità
GUARDIA MEDICA
095/303508
095/2545650
095/2545651
- Ufficio vaccinazioni:
- Uffici amministrativi:
Signor Corsaro:
Signora Alagona:
800 27 38 68
Sportello Unico
Centralino
095 7556 111
Ufficio Urban 2
Centralino
095 7556 200
095/2545658
Gabinetto del Sindaco
095 7556 202
Ufficio Informagiovani
e sportello Università
095/2545652
Segreteria del Sindaco
095 7556 203
095/2545655
095/2545653
- Servizio di logopedia
martedì 8,30-12,30:
095/2545657
- Servizio di psichiatria infantile
venerdì 8,30 - 12,30:
095/2545657
095 462250
095 7556 238
095 462250
Biblioteca “C. Marchesi”
095 7558 711
Biblioteca “G. Bufalino”
095 484379
Ufficio del Difensore Civico
095 7556 206
Ufficio stampa
095 7556 207
(apertura estiva: Lun-Mer-Ven ore 9-12
apertura invernale: Mar-Gio ore 15-18.30)
Ufficio legale
095 7556 237
Cimitero
095 301264
Ufficio tributi
095 7558 525
Ecologia
095 7574 125
Ufficio tecnico comunale
095 7556 216
Stato civile
095 7558 620
Ufficio tecnico sett. Urbanistica 095 7558 600
Anagrafe
095 7558 623
095/2545684
Ufficio personale - Ragioneria 095 7556 226
095/2545672
Comando Polizia Municipale
Altri numeri:
Misericordia serv. Ambulanze
POLIAMBULATORIO
Dirigente
(Filippo Speranza):
Consultorio - Dirigente
(Silvana Sardo):
Assistente sociale
(Eugenia Polizzi):
Psicologa:
Servizio ospedalità
Medicina legale
MENSILE DI INFORMAZIONE, CULTURA E ATTUALITÀ
A CURA DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE
DISTRIBUZIONE GRATUITA
Numero Verde
UFFICI IGIENE PUBBLICA
Ufficiale sanitario
(Giuseppe Condorelli)
In collaborazione con lo Stato Civile comunale - Servizio nascite
095/2545674
095/2545671
095/2545673
095/2545684
Acquedotto
Politiche Comunitarie
e Sviluppo locale
095 7558 427
095 7574 123
Carabinieri
Tenenza Carabinieri
095 7556 236
URP
095 304328
112
095 301120
095 7556 233
Direttore Antonina Caruso
Direttore responsabile Rosario Nastasi
Coordinamento editoriale Natale Bruno
hanno collaborato
Francesca Aglieri Rinella, Lorena Dolci,
Sara Egitto, Salvo Filippello,
Marco La Malfa, Giuseppe Musumeci
Foto: Coraghesa
Autorizzazione del Tribunale di Catania
del 6 novembre 1998, n.15
realizzazione grafica, pubblicità
Blumedia s.c. a r.l.
viale Andrea Doria, n. 69
95123 Catania
tel. 095447250 - 095 432304
Stampa
Litocon S.r.l. tel. 095291862
Agente per la pubblicità
Orazio Sangari
tel. 095447250
Arricchite il calendario e le notizie flash
del nostro giornale inviando programmi,
avvenimenti, incontri ai recapiti
fax 095302221
email [email protected]
3
ottobre 2005 - Misterbianco in Comune
Primo piano
La votazione è arrivata dopo una seduta fiume, durata fino alle sei del mattino. Approvato anche il riequilibrio di bilancio
Centro storico, il consiglio
ha adottato la variante
S
eduta fiume, sino alle 6
del mattino di martedì 11
ottobre, per il consiglio
comunale che ha approvato la delibera di adozione della variante di specificazione del centro storico. Dopo la
lunga discussione, il consiglio ha
votato l’adozione dello strumento urbanistico con 17 voti favorevoli e cinque astenuti. Si tratta del
piano particolareggiato del centro
storico, necessario per sbloccare
la situazione di fermo edilizio
creatasi con le prescrizioni che la
Regione fece, quando venne firmato il decreto di approvazione
del piano regolatore generale. È
un importante risultato su cui
aveva molto puntato l’amministrazione, per evitare che i cittadini residenti nel centro storico fossero privati di uno strumento per
adeguare le proprie abitazioni o
in alcuni casi di poterle demolire
e ricostruire.
Durante il dibattito, al quale ha
partecipato anche l’ingegnere
Maurizio Erbicella, tecnico incari-
commentato il presidente del
consiglio comunale, Carmelo
Santapaola - è un atto di notevole
rilevanza perché sblocca definitivamente la situazione dei recuperi dell’edilizia privata, mettendo
dei paletti per tutte quelle costruzioni sottoposte a vincolo».
Soddisfatto pure il sindaco di Misterbianco Ninella Caruso: «L’approvazione della variante di specifica - ha detto il primo cittadino
- è il primo passo per potere immaginare un centro storico meno
ingessato e allo stesso tempo valorizzato e tutelato».
I prossimi passi saranno la pubblicazione del piano particolareggiato e le osservazioni dei cittadini. Su queste, il consiglio comunale dovrà tornare a esprimersi;
solo dopo, l’elaborato sarà inviato
all’assessorato regionale al Territorio. Nella seduta è stato votato
anche il riequilibrio di bilancio
che permette all’amministrazione
di potere gestire con serenità
l’amministrazione dell’Ente.
Hanno votato
a favore 17
consiglieri della
maggioranza di
centro-destra.
Si è astenuta la
minoranza
cato dal comune per la consulenza esterna, il consiglio ha approvato cinque emendamenti alle
norme di attuazione: tre di essi
sono stati proposti dall’amministrazione e fatti propri dalla maggioranza; due tra quelli presentati dall’opposizione sono stati approvati.
«Il voto della variante di specificazione del centro storico - ha
> ACQUEDOTTO
> FINANZIAMENTI
Nuova condotta
720 mila euro per il depuratore
ue chilometri e duecento metri di tubature porteranno l’acqua dal pozzo di contrada Sorba al serbatoio di Campanarazzu. I
lavori per posizionare la conduttura sono in
corso lungo via Madonna degli Ammalati.
L’opera è stata resa possibile grazie al finanziamento di 331mila euro arrivati dall’Ufficio
per l’emergenza idrica della Regione siciliana.
Il progetto è stato redatto dall’Ufficio acquedotto comunale. Il nuovo pozzo di proprietà
del Comune di Misterbianco, dunque, potrà
cominciare a dare davvero la propria acqua
la servizio degli utenti della zona e contribuirà a mantenere costante l’erogazione anche
nei periodi di grande affollamento della contrada, in concomitanza con il periodo estivo
e con quello della festa in onore della Madonna.
D
tanziati dalla Regione siciliana 720 mila euro per finanziare l’adeguamento del
primo modulo dell’impianto di depurazione delle acque reflue. L’intervento finanziario è stato comunicato dall’ufficio speciale per la gestione dei rifiuti e delle acque della presidenza della Regione siciliana.
Si tratta del primo intervento concreto che permetterà di adeguare l’impianto al decreto legislativo 152/99 (disposizioni sulla tutela delle acque dall'inquinamento e recepimento della direttiva 91/271/Cee concernente il trattamento delle acque reflue
urbane e della direttiva 91/676/Cee relativa alla protezione delle acque dall'inquinamento provocato dai nitrati provenienti da fonti agricole). L’importo complessivo del
progetto di completamento finale è di oltre un milione di euro: il comune è già intervenuto con l’attivazione di un mutuo, per oltre 300 mila euro, concesso dalla Cassa
depositi e prestiti, necessario per ottenere il cofinanziamento della Regione.
«La realizzazione di questa opera - spiega l’assessore ai Lavori pubblici Salvo Rotella - ricade nell’ambito degli interventi previsti nell’Apq, l’accordo di programma
quadro che riguardano le risorse idriche e prevede oltre all’adeguamento del depuratore consortile anche alcune opere la cui finalità è quella di utilizzare le acque
depurate. Essendo stata, l’opera, già appaltata alla firma del contratto potranno finalmente iniziare i lavori di adeguamento: un ulteriore passo avanti per definire il
complesso delle opere per la depurazione».
S
Per la pubblicità su
Vernici - Smalti - Idropitture - Rivestimenti per esterni
Carta da parati - Sistema Tintometrico - Effetti decorativi
OFFERTA DEL MESE
Esclusivista
VERNICI EDILI - INDUSTRIALI - NAVALI
prendi tre paghi due
3x2 sullo smalto
esempio 1 latta
euro 7,00
3 latte
euro 14,00
Prodotti per belle arti
Decoupage
telefonare all’agente monomandatario
Orazio Sangari
Misterbianco (CT)
Via Garibaldi, 547 - Tel. e Fax 095.464980
349 1464429 - 095 447250
4
Misterbianco in Comune - ottobre 2005
Politica
Il sindaco, due assessori e cinque consiglieri comunali hanno aderito all’iniziativa promossa dall’onorevole Lombardo
L’onorevole Raffaele Lombardo, il consigliere provinciale Filippo Gagliano e il sindaco Ninella Caruso
L’assessore comunale Benedetto L’Acqua
L’assessore comunale Antonino Santonocito
Mpa, nuove adesioni
in Consiglio e Giunta
> DEMOCRATICI
DI SINISTRA
Antonio Biuso
il nuovo segretario
ntonio Biuso è il nuovo segreA
tario della sezione dei Democratici di sinistra di Misterbianco.
> IL NUOVO CONSIGLIO COMUNALE
I
l sindaco Ninella Caruso,
due assessori della giunta,
Benedetto L’Acqua e Antonino Santonocito e cinque
consiglieri comunali Giuseppe Reina, Giusi Vittorio, Orazio Panepinto, Vittorio Di Pietro
e Pippo Grasso aderiscono al
Movimento per l’autonomia
fondato dal presidente della Provincia regionale di Catania, l’eurodeputato Raffaele Lombardo.
L’Mpa ha ottenuto anche la convergenza della lista civica comunale “Girasole - Insieme per Misterbianco” che “federa” i suoi
due consiglieri Luciano Borzì e
Giuseppe Maugeri con il movimento autonomista fondato da
Raffaele Lombardo.
«E’ un passo necessario e indispensabile - ha spiegato il sindaco Ninella Caruso - che mi lega
in maniera particolare all’esperienza che l’onorevole Lino
Leanza sta portando avanti assieme al presidente della Provincia regionale Raffaeale Lombardo. Condivido in pieno il programma dell’Mpa, rivolto al ri-
Nasce il gruppo dell’Mpa
Ecco come si presenta oggi la nuova composizione del consiglio comunale:
Movimento per l’Autonomia: 5 consiglieri
Movimento Volontari: 4 consiglieri
Democratici di sinistra: 3 consiglieri
Forza Italia: 3 consiglieri
Gruppo indipendente: 3 consiglieri
Nuova Sicilia: 3 consiglieri
Girasole - Insieme per Misterbianco: 2 consiglieri
Alleanza nazionale: 2 consiglieri
Margherita: 2 consiglieri
Udc: 2 consiglieri
Indipendente: 1 consigliere
scatto della Sicilia da troppo
tempo dimenticata dal sistema
centrale dei partiti e marginalizzata alla periferia dell’Italia».
«Per quanto mi riguarda - ha
spiegato l’assessore Benedetto
L’Acqua - più che una decisione
dell’ultima ora il passaggio dall’Udc all’Mpa è un fatto del tutto
naturale. Da oltre vent’anni, sono legato da amicizia a Lombardo con il quale ho condiviso tut-
te le scelte. Assieme al presidente della Provincia abbiamo fatto
tantissime battaglie, sin dai tempi del movimento giovanile della Democrazia cristiana».
La lista civica “Girasole”, forte
di due consiglieri comunali,
inoltre, nel corso di una pubblica
assemblea, che si è tenuta domenica scorsa nel teatro comunale
di Misterbianco, ha ufficializzato
la federazione con l’Mpa. Alla ri-
unione erano presenti l’onorevole Lino Leanza, il vicesindaco
Franco Galasso, l’assessore provinciale Orazio Pellegrino, il
consigliere provinciale Filippo
Gagliano.
«La nostra è una federazione con
l’Mpa - ha precisato Galasso perché non possiamo rinunciare
all’identità e all’autonomia
della nostra lista civica, che
è nata con un preciso
obiettivo amministrativo
locale e che, come tale, ha
contribuito alla formazione dell’attuale compagine
amministrativa».
I cinque consiglieri comunali hanno comunicato la loro
adesione in apertura della seduta consiliare del 10 ottobre. Il
gruppo dell’Mpa ora rappresenta la compagine consiliare più
numerosa all’interno del consiglio comunale misterbianchese.
Rimangono nel gruppo consiliare dell’Udc, il vicepresidente del
consiglio comunale Giambattista
Giaccone e il consigliere Andrea
D’Amico.
La carica è stata decisa alla quasi unanimità (un solo astenuto)
nel corso dell’affollata assemblea
congressuale, presieduta dal vicesegretario provinciale Ds Michele Cappella. Il neo segretario
sostituisce l’uscente Massimo La
Piana, dimessosi per motivi personali.
Antonio Biuso; 38 anni, consigliere comunale eletto nel 2002 con
la lista civica “Movimento volontari”, è il primo segretario cattolico
della sezione misterbianchese
dei Ds. Da anni milita nella sinistra laica e si è impegnato nel sociale e tra i giovani. Per otto anni è
stato assessore alla
Cultura della giunta di
centrosinistra, dove,
tra l’altro ha rilanciato
il Carnevale di Misterbianco e inventato manifestazioni di fama nazionale come il festival rock
Sonica. Nel 2001 è stato candidato alla Camera dei Deputati
nelle file dell’Ulivo. Nel suo intervento Antonio Biuso ha tenuto a
ringraziare il segretario uscente
Massimo La Piana per l’eccellente conduzione del partito (prima
forza in città), ha quindi illustrato
il programma per i prossimi anni
ai primi punti: il radicamento dei
Democratici di Sinistra in tutti i
settori della società.
Dal comunicato stampa
dei Ds di Misterbianco
In occasione dell’anniversario il difensore civico ha scritto al comando dell’Arma
La tenenza dei carabinieri compie 4 anni
In occasione del quarto anniversario dell’istituzione della tenenza dei carabinieri a
Misterbianco, il difensore civico Salvatore
Saglimbene ha scritto al comando provinciale dei carabinieri.
Al Comando provinciale Carabinieri
Al comando Compagnia Carabinieri Catania-Fontanarossa
Al Comando Tenenza Carabinieri - Misterbianco
Oggi, sette settembre 2005 sono trascorsi
quattro anni dalla istituzione della Tenenza dei Carabinieri di Misterbianco, quattro
anni di fattiva, laboriosa e costante presenza sul territorio della nostra Città dell’Arma dei Carabinieri.
Nella qualità di Difensore Civico del Comune di Misterbianco mi è consentito
esprimere il mio apprezzamento e la stima
di tutti i cittadini che sono chiamato a tutelare. L’apprezzamento e la stima va al Comandante e a tutti i Carabinieri che prestano servizio presso la locale Tenenza per
l’impegno quotidiano profuso a tutela della convivenza civile a garanzia della dignità della persona umana nella famiglia, nella società e nelle istituzioni.
Non vanno ignorati tutti gli interventi felicemente effettuati e le brillanti operazioni
di polizia giudiziaria per assicurare alla
Giustizia i responsabili di numerosi reati.
Per ultimo è proprio di questi giorni l’arresto degli autori della rapina all’Ufficio Postale di Misterbianco e alla rivendita di ta-
bacchi di Via Garibaldi. Quanto espresso
non vuole essere mera retorica, ma attenzione per quanti ogni giorno sono impegnati a dare fiducia alla gente nel garantire
la presenza dello Stato su un territorio come il nostro, così vasto, aspro e complesso
e con una popolazione assai eterogenea.
Al Comandante e ai Carabinieri della Tenenza va il nostro riconoscimento e la nostra stima.
Salvatore Saglimbene, difensore civico
La risposta.
Catania 10 settembre 2005
Egregio Avvocato,
mi riferisco alla sua lettera in data 7 settembre
2005,
La ringrazio per le espressioni di apprezzamen-
to e gratitudine che ha voluto cortesemente rivolgere in favore del personale dell'Arma per
l'attività svolta nella circostanza ricordata. Tali attestazioni di stima costituiscono per tutti i
Carabinieri motivo di maggiore e più sentito
impegno nel quotidiano svolgimento dei compiti istituzionali a favore della collettività. Con
vero piacere, pertanto, ho disposto la partecipazione della missiva ai militari interessati, per
loro legittima soddisfazione.
Colonnello Gaetano Maruccia
5
ottobre 2005 - Misterbianco in Comune
Servizi sociali
Una entusiasmante gita in gommone che sarà difficile dimenticare
Finisce a Brucoli
la colonia 2005
U
na gita in gommone sul mare di Brucoli. Si è concluso
così, nella mattinata di lunedì 29 agosto, il progetto “La Colonia anche per noi”, che i Servizi sociali
comunali hanno programmato
per sedici ragazzi diversamente
abili.
Dal pontile del borgo marinaro,
cinque gommoni messi a disposizione dalla ditta Glem Nautica
di Enrico Galeno, hanno portato
i giovani a visitare la costa con le
baie e le grotte naturali tipiche
della zona del Siracusano.
I giovani sono stati accompagnati dagli assistenti del gruppo
Opsa della Croce Rossa e scortati dalle motovedette della Guardia costiera di Augusta, guidata
dal comandante Isidoro Intelisano.
«Questa iniziativa - hanno dichiarato il sindaco Ninella Caruso e l’assessore ai Servizi sociali,
Antonino Santonocito - è un
esempio di collaborazione tra
pubblico e privato, per realizzare una tappa di un importante
progetto rivolto ai minori e ai
giovani diversamente abili del
nostro comune. La colonia è una
delle tante iniziative che l’amministrazione comunale e i Servizi
sociali realizzano ogni anno a favore di una parte di popolazione
che ha bisogno di essere aiutata
nei processi di socializzazione e
di integrazione».
Il gruppo è partito alle 9 del
mattino dalla sede dell’associazione Sacro Cuore, in via San
Giuseppe la Rena, che ha curato
tutte le attività della colonia iniziate il 13 luglio. La giornata un
po’ velata non ha fermato il
gruppo che con entusiasmo ha
affrontato gita. Durante il percorso, l’euforia ha contagiato
non solo i partecipanti, ma anche chi dai villaggi turistici ha
salutato con allegria la colorata
colonna di mezzi e persone che
ha esplorato la bella zona del
[sopra]
Il sindaco Ninella Caruso e l’assessore ai Servizi sociali Antonino
Santonocito con il gruppo di volontari e bambini e genitori che hanno partecipato alla gita.
Un momento della traversata con i gommoni messi a disposizione
dalla Nautica Glem.
porto-canale di Brucoli.
Alla fine del giro, un succulento
pranzo offerto dalla Guardia costiera ha saziato i gitanti che sono rientrati alla base sazi e soddisfatti da una bella giornata di
fine estate e da un’esperienza
MISTERBIANCO
IN TEATRO
Con il contributo
dell'assessorato ai Servizi Sociali
[sotto]
che difficilmente potranno dimenticare.
Il progetto dei Servizi sociali ha
permesso ai giovani diversamente abili di condividere i momenti di svago insieme con altri
coetanei più fortunati.
> LEGGE 285/97
Avviate la ludoteca e il baby-parking
ono partite giovedì 1 settembre
le attività dei Servizi sociali coS
munali finanziate dalla legge
285/97, per la promozione dei diritti e delle opportunità per l’infanzia
e l’adolescenza.
Si tratta dei progetti “Ludoteca”,
“Estate” e del servizio di “baby parking”.
Il progetto Ludoteca impegnerà per
un anno 50 giovanissimi, dai 4 agli
11 anni, in attività pomeridiane di
genere ricreativo, guidate da un’equipe di educatori. Il progetto ha
anche lo scopo di fare incontrare i
genitori, che saranno coinvolti nella
preparazione di laboratori teatrali e
di gioco. Le ludoteche attive sono
due: in Fratelli Cervi per il centro
storico, e in via Costa per il quartiere di Lineri.
Il Progetto Estate, invece, è durato
per tutto il mese di settembre ed è
stato rivolto ai ragazzi dai 6 ai 13
anni; si è svolto nei locali della ludoteca di via Fratelli Cervi, nei
giorni di lunedì-mercoledì-venerdì,
dalle 9 alle 13. Animatori ed educatori hanno assistito i ragazzi in
attività sportive e nei laboratori di musica, danza, pittura e cinema.
Il servizio di “baby parking” è ospitato dall’asilo nido di via Sant’Antonio
Abate; offre per tre volte la settimana animazione per 25 bambini fino a 3
anni.
«Quelli forniti - hanno spiegato il sindaco Ninella Caruso e l’assessore ai
servizi sociali Antonino Santonocito - sono servizi importanti per il sostegno alla relazione tra genitori e figli e anche di contrasto a forme di disagio sociale. Le azioni realizzate mirano, inoltre, a promuovere i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e per migliorare la qualità della vita dei minori
e delle loro famiglie».
Il progetto “ludoteca” è ormai al secondo anno. Un progetto iniziato sotto i
migliori auspici, sotto la direzione delle animatrici Paola Finocchiaro e
Chiara Santanocito, che si occupano di accogliere i bambini nel centro, situato in via Fratelli Cervi, per offrire loro momenti di gioco e divertimento.
Per comprendere meglio i risultati sin ora raggiunti, abbiamo chiesto ai genitori di alcuni bambini che frequentano la ludoteca, cosa ne pensano del
progetto.
Felicetta Confalone: «È un ottimo progetto, peraltro gratuito, che offre ai
bambini la possibilità di socializzare e di divertirsi, anche senza i soliti videogiochi. La simpatia e l'impegno delle animatrici fa il resto».
Elvira Leonardi: «L’amministrazione ha fatto bene a finanziare questo progetto alternativo, che consente ai bambini di divertirsi e di crescere in
quella che io ritengo una sorta di famiglia allargata. L’unica nota negativa
riguarda gli spazi utilizzati, a mio avviso un po’ piccoli».
Nancy Citraro: «La ludoteca offre ai bambini un’occasione per socializzare, rilassarsi e divertirsi in un luogo sicuro. Inoltre, le animatrici sono molto
brave e svolgono al meglio la loro funzione».
Vincenzo Lasala: «Questo è un progetto positivo, che consente ai bambini
di socializzare fra coetanei e di fare delle uscite interessanti, come quella
fatta in estate ad Acicastello. Proporrei solo di far svolgere ai bambini anche delle attività che sviluppassero la loro creatività».
Domenica Di mauro: «È una iniziativa positiva, peccato solo che non li si
faccia studiare. Questa attività li stimola ulteriormente a giocare».
Miriam Rizzo: «Sono molto contenta, perché i bambini si sfogano e sono
seguiti da ottime animatrici. Chiederei solo di farli studiare un po’».
Cristina Marino: «La ludoteca è un luogo fantastico, che permette ai bambini di socializzare e divertirsi».
Antonella Grasso: «È un centro pieno di elementi positivi, che offre ai
bambini momenti di svago. Peccato che gli spazi siano piccoli».
Patrizia Speciale: «È un centro ludico completo, capace di offrire non solo
momenti di divertimento, ma anche spunti didattici. Sono molto soddisfatta
anche dalle animatrici».
Le due animatrici sono sintonizzate sulla stessa onda dei genitori. Credono molto nelle potenzialità e nei buoni risultati di questo progetto, che però
richiederebbe degli spazi più ampi, tali da permettere ai bambini di svolgere più agevolmente le loro attività.
Marco La Malfa
È stato organizzato nell’ambito del progetto “Per una Comunità soggettivante”
Un seminario sul rapporto insegnanti-alunni
30 ottobre 2005
“Fiat voluntas dei”
11 dicembre
“Miseria e nobiltà”
22 gennaio
“La buonanima di mia suocera”
12 marzo
“I fissa fanu i fatti”
30 aprile
“I turchi”
Con la conpartecipazione di Michele Condorelli, Tino Mazzaglia e Saretto Angirello.
Inizio spettacoli ore 18.30.
Per informazioni e prenotazioni
095.7142073; 339.3001516.
Si è tenuto a metà settembre il
al suo terzo e ultimo
seminario di studi “Scuola e
anno di attività e ha
Il programma
territorio, il sistema educativo:
visto l’organizzaziobisogni e orientamenti progetne di circa quindici
si
occupa
tuali”, rivolto a insegnanti,
giornate-evento di
educatori, operatori sociali e
tipo
aggregativo,
di prevenzione
scolastici, cittadini. Vi hanno
sportivo e culturale;
partecipato insegnanti e operala creazione di un
primaria alle
tori del sociale. Il seminario è
grande gruppo intestato organizzato in seno al
ristituzionale formatossicodipendenze to da un comitato
progetto “Per una Comunità
soggettivante” (D.P.R. 309/90)
tecnico-scientifico
finanziato dall’assessorato reper il monitoraggio e
gionale alla Sanità e gestito dalla cooperati- la verifica delle attività e di un grande
va sociale “Marianella Garçia”, in sinergia gruppo territoriale formato dalle agenzie
con i servizi Sociali del Comune di Mister- educative formali e informali per l’organizbianco. Il progetto, che si occupa di pre- zazione degli eventi; il lavoro di strada di
venzione primaria alle tossicodipendenze è operatori sociali che hanno agganciato e ca-
nalizzato in percorsi di studio, lavoro e
tempo libero centinaia di giovani a rischio
dei quartieri misterbianchesi; il lavoro nelle scuole con laboratori nelle classi e organizzazione di seminari di studi. Alla giornata erano presenti i circoli didattici “Leonardo Sciascia”, “Aristide Gabelli” e “P. Pio
da Pietrelcina”, e gli istituti comprensivi
“Don Lorenzo Milani” e “Leonardo da Vinci”, le cooperative sociali, le associazioni di
volontariato, l’Asl 3 Ct 2, i Servizi sociali
del comune di Misterbianco, la Pubblica
istruzione, il consultorio familiare di Misterbianco, l’ufficio Servizio sociale minori
di Catania, l’ufficio Educazione alla salute,
la neuropsichiatria infantile, il servizio Tossicodipendenze.
Salvo Filippello
6
Misterbianco in Comune - ottobre 2005
Amministrazione
L’amministrazione impegnata a risolvere la vicenda tra due istituti
Alunni in aumento
occorrono le aule
L
a popolazione scolastica ospitata dalle strutture misterbianchesi è
in aumento. In attesa
che si completino i progetti di ampliamento del patrimonio edilizio scolastico nel centro storico, l’amministrazione comunale, per consentire l’avvio
normale dell’anno scolastico, è
stata costretta a ricorrere a soluzioni tampone per affrontare la situazione dei istituti comprensivi
“Pitagora” e “Leonardo da Vinci”. Il primo, infatti, anche quest’anno si è trovato ad avere un
numero di alunni in soprannumero.
Per tale motivo, il sindaco Ninella Caruso ha emanato un'ordinanza per far liberare tre aule della succursale di via Garibaldi del
“Leonardo” per il “Pitagora”, che
così vi ha potuto sistemare tre
classi di scuola materna. Questo,
però, ha provocato il rientro nel
plesso di via Barone di tre classi
di scuola media, provocando un
sovraffollamento della sede e il ricorso a dei turni mattutini, con riduzione dell’orario di lezione .
La cosa ha provocato le proteste
dei genitori degli alunni e dei docenti del Leonardo. Ci sono state
molte proteste e perfino il ricorso
al Tar di Catania, per far ritirare il
provvedimento del sindaco. Do-
centi e genitori si sono lamentati
di essere stati discriminati e penalizzati nell’offerta didattica.
Entrambi gli istituti, poi, si sono
rivolti anche al difensore civico,
l’avvocato Salvatore Saglimbene,
che ha sottolineato all’amministrazione la necessità di tutelare il
diritto allo studio di tutti, e l’op-
portunità di non ledere l’autonomia didattica già avviata dagli
istituti.
«C’è l’esigenza di costruire nuove
aule - ha detto il sindaco Caruso,
rispondendo a un’interrogazione
in consiglio comunale - nell’attesa, i locali che abbiamo devono
essere utilizzati prioritariamente
come aule per consentire a tutti di
frequentare la scuola, senza disparità né preferenze, come l’anno
scorso aveva anche detto l’ispettore del provveditorato agli studi.
Prima quindi occorre soddisfare
la richiesta di aule, poi quella dei
laboratori. L’amministrazione comunale, comunque, ha già approvato il progetto per l’ampliamento del plesso centrale del “Leonardo” per altre dieci aule».
«È da almeno cinque anni - spiega Nicola Abbadessa, assessore
alla Pubblica istruzione - che non
abbiamo nuove aule. Negli ultimi
due, inoltre, c’è stato uno sbilanciamento nella popolazione scolastica che si è iscritta nei due istituti. Così, il Pitagora ci ha comunicato esigenze per 42 aule, mentre per 32 erano quelle del Leonardo. Abbiamo verificato il patrimonio esistente e provveduto a
ridistribuire le aule a disposizione, con l’unico obiettivo di garantire a tutti gli studenti il diritto allo studio come la legge ci impone».
Nel frattempo, altre soluzioni si
stanno valutando di concerto tra i
due consigli di istituto e l’amministrazione. Sono, intanto, in corso i lavori per l’ampliamento della strada di accesso nella succursale di via Garibaldi, per rendere
più sicuro a genitori, alunni e
mezzi pubblici il movimento da e
per la scuola.
La giunta municipale ha approvato un progetto per installare impianti fotovoltaici
Le scuole produrranno energia elettrica
Tutti i plessi centrali degli ediruso - che ci consentiranno
fici scolastici saranno presto
di sperimentare altre fonti
Ogni
dotati di pannelli fotovoltaici.
di energia. Si tratta di un
Potranno così produrre eneristituto potrà primo passo che potrà essegia alternativa che permetterà
re seguito da altri progetti
produrre 15
un notevole risparmio econoper dotare gli edifici pubmico per il comune.
blici di queste nuove tecnoKw e risparIl progetto prevede una spesa
logie».
miare
19mila
totale di 638mila euro, di cui
La giunta municipale ha
377mila euro dalla Regione e
approvato il progetto fieuro l’anno
261mila dal comune attravernanziato dell’assessorato
so un mutuo della Cassa deregionale all’Industria, utipositi e prestiti. Saranno realizzati quattro lizzando i fondi a disposizione dell’Apq
sistemi a rete che dovranno produrre ener- (Accordo di programma quadro). Gli edifigia per 60 chilowatt.
ci interessati sono: nel centro storico, quelli
«Siamo tra i primi Comuni della provincia degli istituti comprensivi “Pitagora” e
a dotare edifici pubblici di pannelli foto- “Leonardo da Vinci” e del circolo didattico
voltaici - ha spiegato il sindaco Ninella Ca- “Aristide Gabelli”; a Serra, quello che ospi-
ta il circolo didattico “Leonardo Sciascia”.
Ogni scuola potrà contare su una potenza
di 15 Kw che secondo le stime progettuali
dovrebbero portare a un risparmio di oltre
19mila euro l’anno.
«Abbiamo puntato già nel piano triennale
su questo progetto - ha detto l’assessore ai
Lavori pubblici Salvo Rotella - in quanto
crediamo sulle fonti alternative di energia
che oltre a un risparmio economico per l’erario comporteranno dei benefici per l’ambiente».
Il progetto è stato preceduto da una determinazione del 2003, con la quale il sindaco
aveva avviato la richiesta di finanziamento. La gara d’appalto sarà bandita entro il
2005. Gli impianti dovrebbero entrare a regime nel giugno del 2006.
> CARNEVALE 2006
Il plesso di via Puglia (Serra) della
scuola elementare "Leonardo Sciascia"
dove verrà installato uno degli impianti
fotovoltaici
> EDILIZIA SCOLASTICA
Approvati sei progetti
a Commissione Tecnica comunale ha approvato i sei progetti
presentati dalle associazioni che parteciperanno al Carnevale
dei costumi più belli di Sicilia, per l’edizione 2006. Queste le associazioni con i temi proposti e approvati: “La Smorfia” con “Coriandoli in Egitto”; “La Burla” con “Pecchiamo Insieme”; “Venezia”
con “Biddizzi di Sicilia”; “Escopazzo” con “Capricciose divinità”;
“Turi Campanazza” con “La Cina è vicina”;. “El Carnevalò” con
“Harry Potter e le magie del Carnevalò”.
Il programma di massima del carnevale 2006, intanto, è già stato
stilato. Si parte sabato 18 febbraio, con la mostra “Maschere e
Costumi” - nella galleria civica “Giuffrida” - e si finisce martedì 28
con la sfilata finale di costumi e di carri scenografici e la premiazione. Sono previste tre sfilate (nelle domeniche 19 e 26, e martedì 28), il defilè (sabato 25), con l'assegnazione del premio “Turismo & Carnevale”.
Sono previsti spettacoli di piazza: in centro, “giovedì grasso”, 23,
con un evento musicale; “Fiesta”, il 24, a Lineri; “Big Concert”, il
27 febbraio, in centro. Domenica 26, inoltre, in piazza della Repubblica, gli appassionati di francobolli potranno avere l'annullo
filatelico del carnevale 2006.
[sopra]
Dieci aule per il “Leonardo da Vinci”
L
ieci aule completeranno il plesso centrale della “Leonardo da Vinci” nella zona
Toscano. L’amministrazione comunale ha approvato il progetto di ampliamento
per un costo complessivo dell’opera di oltre 860 mila euro. La giunta ha anche attivato tutte le procedure per l'accensione del mutuo con la Cassa depositi e prestiti.
«Queste aule - ha spiegato il sindaco Ninella Caruso - serviranno ad alleviare la situazione dell’edilizia scolastica, permettendo di potere usufruire di locali nuovi e
confortevoli».
Con quest’opera, già prevista nel piano triennale delle opere pubbliche 2005-2007,
l’istituto potrà disporre di nuovi locali da adibire ad aule didattiche. Non appena sarà disponibile il mutuo, l’ufficio tecnico predisporrà la gara d’appalto per aggiudicare i lavori.
«Abbiamo accelerato al massimo le procedure per l’approvazione di questo progetto - aggiunge Salvo Rotella, assessore ai Lavori pubblici - che permette di guardare con grande fiducia alle politiche scolastiche del nostro paese, anche in funzione
di un’espansione di edilizia residenziale nella zona Toscano».
«Abbiamo ampliato il progetto di costruzione delle sei aule in via Barone - conferma Nicola Abbadessa, assessore alla Pubblica istruzione - portandolo a dieci. Certo, questo ha comportato lo slittamento dell’inizio dei lavori, ma era un rischio che
dovevamo assumere nella piena consapevolezza di dover dotare l’istituto di strutture adeguate alle esigenze della popolazione scolastica e delle attività didattiche».
D
[sopra]
Il manifesto del prossimo Carnevale di Misterbianco
7
ottobre 2005 - Misterbianco in Comune
Eurosot 2005
Si è tenuta anche a Misterbianco l’esercitazione Eurosot 2005
C’è il terremoto
ma è simulato
U
na scuola a Serra,
una in centro e il
Palazzo del Senato. Sono stati gli
obiettivi dell’esercitazione di protezione civile “Eurosot 2005” che si è tenuta anche Misterbianco, nel quadro della simulazione di un
terremoto con epicentro a Sortino (SR).
Hanno partecipato delegazioni
degli Stati membri dell’Unione
europea e volontari da tutta l'Italia.
Nel nostro comune, la simulazione ha riguardato gli edifici
scolastici dei circoli didattici
“Sciascia” di Serra e “Gabelli”
nel centro storico, e il Palazzo
del Senato sede del Consiglio
comunale.
Lo stato simulato di emergenza è scattato giovedì, 13 ottobre. Il sindaco Ninella Caruso,
che è per legge il responsabile
della protezione civile, ha attivato il centro operativo, installato con tutte le attrezzature
nella sede municipale di via S.
Antonio Abate.
Hanno operato anche i carabinieri della tenenza, i vigili urbani, la guardia di finanza provinciale, settanta volontari delle varie organizzazioni tra cui
l’Esaf, le Pantere verdi, l’Agesci, l’Ari (Associazione radioamatori) per i collegamenti radio, immaginando il mancato
funzionamento dei ripetitori
dei cellulari e la Misericordia
che ha avuto la gestione del
soccorso sanitario.
Hanno preso parte all’esercitazione anche volontari delle
Marche e Piemonte; i siciliani
di Campobello di Licata, Giardini Naxos con gruppi elettrogeni e unità cinofile per la ricerca di persone sotto le macerie, una squadra di vigili del
fuoco con l’ausilio di una scala
mobile e un posto medico
avanzato.
«È stata un’esperienza unica hanno spiegato il sindaco Ninella Caruso e l’assessore alla
Protezione civile Franco Galas-
so - l’occasione per testare l’efficienza del nostro intervento e
verificare l’attualità del nostro
piano comunale di protezione
civile. Tutti hanno dimostrato
grande preparazione e siamo
soddisfatti di come ha risposto
la nostra organizzazione. I cittadini hanno compreso i disagi
che sono nati per l’interruzione
del traffico in alcune zone, ma
hanno tutti collaborato per la
buona riuscita dell’esercitazione».
In piazza Urban, è stato allestito il presidio medico e una
“area di ammassamento”, con
il montaggio di tende e strutture mobili occorrenti tra cui anche una cucina da campo.
L’esercitazione si è conclusa sabato 15 con l’operazione di
soccorso al Palazzo del Senato
dove si è simulato il crollo durante una cerimonia di nozze
civili; e con l’intervento nella
casa parrocchiale della vicina
chiesa Maria SS. delle Grazie,
dove sono stati soccorsi alcuni
feriti sotto le macerie e il parroco.
Nel corso delle operazioni, c’è
stato anche l’intervento dell’elisoccorso, atterrato in piazza
Pertini (Mercato), per simulare
il trasferimento dei feriti gravi.
> LA SCHEDA
Struttura del centro operativo comunale
Sindaco
Ninella Caruso
Vice Sindaco
Francesco Galasso
Tecnici scientifici & Pianificazione
Lorenzo Arena (Ufficio tecnico)
Luigi Lo Presti (Ufficio tecnico)
Rosaria Spina (Ufficio tecnico)
Giovanni Petralia (Segreteria)
Piero Bruno (Frat. Misericordia)
Sanità / Assistenza sociale
Giuseppe Condorelli (medico e ufficiale sanitario)
Franco Palmeri (veterinario Asl 3)
Volontariato
Pippo Santonocito (Frat. Misericordia)
Rosario Sciuto (ESAF)
Enzo Torace (Pantere verdi)
Materiali e Mezzi
Giuseppe Marchese (Ufficio tecnico)
Servizi essenziali e attività scolastica
Francesco Galatà (Pubblica istruzione)
Censimento danni, persone e cose
Concetto Pennisi (Ufficio tecnico)
Strutture operative locali
tenente Nuccio Di Stefano e Concetta Cascone
(Polizia municipale)
tenente Agostino Gentile (Carabinieri)
Telecomunicazioni
Franco Bruno (Air - Ass. Italiana Radioamatori)
Nuccio Palmeri (Ufficio tecnico)
Assistenza alla popolazione
Pinella Di Pietro (Servizi sociali)
Hanno completato il gruppo, a costituire il COM (Centro operativo misto):
Rosamaria Monea, vice prefetto
Francesco Brancaforte, ingegnere, Dipartimento protezione civile
Daniela Giuliano, architetto, Soprintendenza beni culturali
Dario Monaco, medico Asl 3
In alto, il Posto medico avanzato installato in piazza Urban, dove sono stati assistiti
i feriti della simulazione;
a fianco, un momento dell’esercitazione che simulava il
crollo del palazzo del Senato, con l’evacuazione di feriti
e l’impiego di cellule fotoelettriche e gruppi elettrogeni;
in basso a sinistra, il Coc insediato in una stanza del
Municipio durante una riunione operativa;
in basso a destra, i volontari
della Fraternita Misericordia
di Misterbianco durante l’esercitazione di soccorso ai
feriti della scuola elementare
“Aristide Gabelli”.
8
Misterbianco in Comune - ottobre 2005
Territori
A Lineri si è tenuto il primo raduno regionale degli artisti “on the road”
L’Arte in strada
fa prevenzione
L
’arte come momento di
creatività estemporanea. Nessuna imposizione di scalette o esibizioni. Questi alcuni criteri del primo grande raduno di
giovani di tutta la Sicilia, che hanno dato vita alla “Giornata Regionale dell’arte in strada”, organizzata dall’assessorato comunale ai
Servizi sociali e dalla cooperativa
“Marianella Garçia”, per il progetto “Per Una Comunità Soggettivante” (D.P.R. 309/90), rivolto
alla prevenzione primaria alle tossicodipendenze. È stata l’occasione per valorizzare le innate doti di
questi mirabolanti artisti, a cui sono stati assegnati spazi su cui dipingere, ballare o recitare le martellanti strofe dell’universo musicale “hip hop”. «La prevenzione ha detto il sindaco Ninella Caruso, che ha incontrato i ragazzi protagonisti - parte proprio dal dare
possibilità a questi giovani di
esprimere le loro arti, e quindi i
loro pensieri, le loro emozioni.
L’amministrazione ha messo a
Oltre quattrocento giovani, 15 ore
di spettacoli
con sfide
di ballo
e murales
disposizione le pareti della piazza
Madre Teresa di Calcutta di Lineri, che sono state ritinteggiate e
consegnate come delle immense
tele. I ragazzi hanno realizzato
opere colorate ed estrose, ricche di
energia».
Il gruppo dei giovani promotori è
stato quello degli “Street Style
Breakers” di Misterbianco, che ha
organizzato tecnicamente le varie
tappe della giornata e radunato
gli artisti. Il portavoce Massimiliano Carace (a sinistra, nella foto,
insieme con Francesco Battiato)
esprime grande soddisfazione:
«Siamo davvero contenti di aver
avuto questa bellissima giornata a
disposizione, ci siamo divertiti
tanto in un bel clima festoso. Grazie agli enti che ci hanno permesso tutto questo».
Come nasce un disegno sulla parete? Lo abbiamo chiesto ai decoratori, i “writer”.
«Non c’è un iter preciso - ci spiegano in molti - a volte, c'è un'idea
di base e poi si procede con uno
schizzo gessato preparatorio, per
continuare con i colori. In tante
occasioni, l’ispirazione nasce sul
momento e sono proprio le sensazioni interiori dell’artista che dettano forme e colori».
Vincitore del torneo è stato Antonio “Anc” con il suo pesce rosso
smeraldo, ma bravi tutti, come
Luca “Elfo” (un Barney sbevazzone dei Simpson) e “Filo” (con
un profilo metropolitano e un diavoletto). Poi il “freestyle”, con i
nuovi rapper, i cantanti dalle strofe parlate, gli scioglingua impossibili, l’impegno sociale e l’estro
estemporaneo della rima per forza. Un torneo con parecchi mc’s (i
cantanti appunto) che si sono dati
battaglia, eliminandosi gradualmente con sfide all’ultima battuta.
Salvo Filippello
> MONTEPALMA
Terza “Festa dell’Amicizia”, sport, musica e balli con scuole, associazioni e parrocchie
progetti estate delle Scuole “Padre Pio da Pietrelcina” e “Don Lorenzo Milani”, le cooperative sociali “Orizzonti”, “Cantieri Sociali”, “Luigi Sturzo”,
“Marianella Garçia”, le associazioni sportive e culturali “Sport e Vita”, “Tempio 5”, “Ronin”, “Atletica
Misterbianco”, “Solaria”, i progetti del P.I.C. Urban II
“Polis” e “Stazione Sociale”, i Centri di Aggregazione Giovanile e le ludoteche, le Scuole di danza e
ballo e palestre “New Performance”, “AJ Danza e
Fitness” e “Roby Dance” i gruppi delle parrocchie
“S. Angela Merici”, “S. Nicolò” e “Beato Cardinale
Dusmet” e ancora la “Misericordia” la Protezione
Civile, i Servizi sociali e la Pubblica istruzione.
Questi, e altri ancora, alcuni dei protagonisti della
“III Festa dell’Amicizia - Dal territorio alla comunità”
che ha si è tenuta in via Milano, nel quartiere Montepalma, per il progetto “Per Una Comunità Soggettivante” (D.P.R. 309/90) gestito dalla cooperativa
sociale “Marianella Garçia” in sinergia ai Servizi
sociali comunali. Sono state otto ore di festa, inizia-
I
te con la trasformazione di gran parte di via Milano
in una grande isola pedonale, dove si sono svolte
gare di atletica leggera, staffette, pallavolo e baseball. Nel campetto di calcio a cinque, invece, si sono svolte partite tra squadre di ragazzi e bambini. Il
pomeriggio è proseguito col karaoke, dell’associazione “AJ Danza e Fitness”, la fiera del dolce, gli
stands dei vari gruppi e tanta musica. Arrivava poi
il momento delle esibizioni sul palco che iniziavano
col divertentissimo musical “I fiori magici” messo in
scena dai piccoli attori della cooperativa “Cantieri
Sociali” in seno all’azione “Arte Studios” del progetto “Azione in rete”. Canti e balli degli alunni dei progetti scuola estivi e del Ceag di “Stazione Sociale”.
Infine, una carrellata di danze e balli di campioni
regionali e finalisti nazionali, maestri di caratura internazionale si susseguivano sul palco con balli di
coppia, rumbe e cha cha cha, sambe, hip hop, la
spettacolare breakdance, i balli caraibici, la danza
classica e moderna. Molto apprezzate anche alcu-
ne poesie sul tema dell’amicizia a cura della cooperativa “Orizzonti”. Alla fine tutti soddisfatti e
contenti. Così l’assessore alla pubblica istruzione
ed allo spettacolo Nicola Abbadessa che ha portato anche i saluti del sindaco Ninella Caruso assente giustificata a causa di motivi familiari: «È un appuntamento ormai atteso e importante, itinerante
ogni anno (nel 2003 a Lineri, nel 2004 nel centro
storico, ndr), che riesce ad aggregare tante realtà
sociali ed educative nel sano spirito dell’amicizia e
della piena collaborazione. È un clima davvero
speciale, e la tanta gente accorsa, nonostante una
vera grande piazza accogliente, lo dimostra appieno». Per Fina Giugno, assistente sociale del comune di Misterbianco, referente del progetto: «È l’ennesima perla di questo grande progetto di prevenzione primaria, giunto al suo terzo anno di vita, che
“dialoga” attraverso l’educativa di strada con tutta
la comunità misterbianchese».
S.F.
Il nuovo sacerdote ha preso il posto di don Angelo Grasso. Una comunità parrocchiale sempre in cerca di autonomia
A Serra superiore c’è don Antonio, un parroco per tutti
Serra ha un nuovo parroco.
del Papa in Israele. È
È don Antonio Testaì che ha
stato ordinato sacerLa
comunità
preso il posto di don Angedote il 30 novembre
lo Grasso. Don Antonio, 36
parrocchiale ha 2001. L’obiettivo prianni, è stato diacono e vice
mario di don Antonio
cercato
parroco a Santa Venerina,
sarà orientato sulla
vice parroco a San Leone,
promozione umana e
la propria
vice parroco a San Giusepai servizi di assistenza
autonomia
pe al Pigno. Dopo il diplonel territorio. Il suo
ma in elettronica e 4 anni di
progetto è di essere
fin dal 1990
servizio volontario come
“parroco di tutti”.
sottoufficiale militare, la sua chiamata lo La storia parrocchiale del territorio è staha portato a frequentare il seminario in- ta sempre movimentata. La prima comuternazionale “Madre dei Redentori” in nità cristiana è nata nel 1973, unita alle
Giappone.
frazioni di Lineri e Montepalma. Il cenDopo 6 anni di studio teologico, ha tra- tro era Lineri nel quale don Nino Visalli
scorso due anni a organizzare la visita è stato parroco per circa 30 anni. La co-
munità riuscì in parte a colmare le assenze di servizi e strutture dei quartieri. Attraverso attività improntate nel sociale, si
è lottato per diminuire la povertà del territorio, organizzando luoghi di accoglienza per i giovani, feste, giochi, gite,
momenti formativi, incontri di preghiera.
Da ricordare il successo delle colonie
estive, le itineranti e le residenziali; la biblioteca di Lineri e l'obiezione di coscienza; il centro diurno di Montepalma e il
centro di formazione professionale di
Serra. Visto il crescere della popolazione
e la differenziazione dei problemi sul territorio, Serra nel 1990 ha cercato una propria autonomia. Anche se don Antonio
Catalfo, primo parroco di Serra e Poggio
Lupo, è stato nominato verso la metà degli anni 90 e è stato a Serra per 9 anni.
Don Catalfo inizia le sue attività sulle orme dei programmi di don Visalli, insieme a 15 rappresentati della comunità.
Il suo impegno sul territorio si concentra
quasi esclusivamente ad attività interne
alla parrocchia ed alla costruzione di una
chiesa, che in parte realizza. Al termine
del suo mandato, toccò a don Angelo
Grasso, sacerdote da diversi anni e giudice di pace nelle città di Palermo, Messina
e Catania. Ma i suoi impegni non gli hanno consentito di occuparsi della parrocchia, e nel luglio di quest’anno gli è subentrato don Antonio Testaì.
Giuseppe Musumeci
9
ottobre 2005 - Misterbianco in Comune
Fatti e persone
La manifestazione si è tenuta il 24 settembre in piazza Mazzini
“Giacl’Art 2005”
è trasgressione
M
etti una sera di
trasgressione in
piazza Mazzini.
E ne viene fuori
“Giacl’Art 2005”.
Iniziativa organizzata da Clara
Saglimbene e Gianfranco Caputi,
che hanno messo insieme costumi, danza e drag-queen in una
miscela di moda e arte. Tutto all’insegna, appunto, della trasgressione. La manifestazione è
nata per presentare le produzioni, fatte durante l’ultimo anno
accademico, di nove studenti del
corso di “costumista” dell’Accademia di belle Arti di Catania: la
misterbianchese Anna Bruno,
Laura Gagliano, Daniele Licciardello, Veronica Maugeri, Giuseppe Romano, Stefano Scannapieco, Corrado Trincali, Antonio Zagame e la stessa organizzatrice
Clara Saglimbene. Idee a profusione nella realizzazione dei costumi proposti: fra le trasparenze
di chiffon, occhieggiavano reti di
pescatori e assemblaggi di stoffa
riciclata. Una scelta azzeccata e
l’accoglienza avuta dal pubblico
l'ha confermato. D’altra parte,
nel centro noto per il “carnevale
dei costumi più belli di Sicilia”
non poteva che essere così, per
un'iniziativa tanto particolare,
fantasiosa ed esuberante, piena
di estro e creatività.
La sfilata è stata “rinforzata” dalle coreografie di due scuole di
danza: l’Associazione Danza Accademia del teatro Massimo Bellini, con la coreografa Alessandra
Messina; il gruppo “The Five Essences Ballett”, con cinque “drag
queen” davvero speciali: Salvo
Miceli, Andrea Musumeci, Gaetano Rinaldi, Giuseppe Tummieri e Mirko Vullo. Tutti sotto la direzione del coreografo Luca Barbagallo, primo ballerino del teatro Massimo di Palermo.
Gran lavoro anche dietro le quinte, dove a preparare le acconciature delle modelle c’erano tre
squadre di agguerriti parrucchieri misterbianchesi: D&D di Marco Distefano, “Toni su Toni” di
Toni Sampataro e Hair Stylist di
Tiziana Leonardi. Ha presentato
la serata Eugenio Sgroi.
Clara Saglimbene, studentessaorganizzatrice, non è nuova a
queste esperienze. Nel 2003, infatti, ha già presentato a Misterbianco “Le mie orme nell’arte”,
installazioni artistiche e quadri
di autori provenienti anche da altri regioni italiane. «È il mio so-
> NOZZE DI DIAMANTE
Antonino e Giuseppa insieme da 60 anni
essantanni passati
insieme. Se non si
è tenaci come il diamante è impossibile.
Sessantenni insieme li
hanno Antonino Filetti,
85 anni, e Giuseppa
Santonocito, 80 anni,
(nella foto, con il sindaco Caruso). Il sette
agosto, i coniugi Filetti
hanno raccolto i tre figli
Nello (59 anni), Alfia
(55) e Giuseppe (46),
con le rispettive famiglie, i sette nipoti e i
sei pronipoti per fare
una grande festa.
Per l'occasione, Nello,
il figlio maggiore, ha
dedicato loro una sentita poesia.
S
Auguri a mamma e papà per le nozze di diamante
Quanti batticuori / Di gioie e amarezze / Vi son stati tra Voi.
60 anni di unione / Mano nella mano,
Passo dopo passo, / Con flemma, con orgoglio,
Con dedizione avete / Saputo dare alla prole / Tutta l'anima e il cuore.
Quell'amore Paterno e Materno / Come pochi sanno dare, con tanto affetto /
Con il sorriso sulle labbra. / Pieno d'armonia / Come il canto dell'usignolo
Che con le sue note / Ravviva l'anima e la mente
Con la vostra saggezza / Mi avete condotto / Verso la strada della bontà,
Ed essere umile come voi / Lo siete stati già.
Da me che siete / e Rimanete sempre nel mio cuore
Vi bacio e vi abbraccio / Con tanto amore
> DANZA
Gioacchino e Luana passano di categoria
ue ballerini di Misterbianco passano nella
categoria B della FIDS (Federazione italiana danze
sportive). Sono Gioacchino
Riolo e Luana Ingo, specialisti di danze latino-americane. Gioacchino, 17 anni
di Belsito, e Luana, 15 anni
di Lineri, sono sotto la costante attenzione dei maestri di danza Fabio Scuderi
ed Alessandra Cugno (ballerini di livello internazionale in questa disciplina).
Il loro costante impegno li
ha portati ad acquisire un
curriculum di tutto rispetto:
quarti al festival danza di
Ariccia (Roma); vincitori a
Bagheria (Pa) trofeo Angel
Festival; secondi al 9° Trofeo città di Biella (To); finalisti al trofeo Due Mari di Catanzaro; quinti al 1°
trofeo Conca d'oro di Bagheria; finalisti al trofeo Archimede di Siracusa.
Questi risultati hanno incrementato il loro punteggio, portandoli ai primi
posti nelle classifiche regionali e candidati per la categoria A. Nonostante
la loro giovane età, la loro vita è quasi esclusivamente dedicata allo
sport.
«La mattina - dice Gioacchino - mi sveglio alle 3 per andare a pescare fino alle 12. Dalle 16 alle 20, mi alleno in palestra e la sera spesso disputiamo esibizioni di ballo in locali e palestre. Dormo nei momenti di pausa,
in macchina, quando sono seduto e qualche ora la notte».
Luana, invece, studia al 1° anno dell'Alberghiero: «Da grande vorrei insegnare danza. Il mio tempo è diviso tra la scuola, palestra e competizioni».
Grazie al loro impegno e ai loro genitori, i ragazzi si preparano per le gare nazionali indispensabili per il passaggio di categoria.
Giuseppe Musumeci
D
Sono state
presentate le
creazioni
degli studenti
costumisti
dell’Accademia
di Belle arti di
Catania
gno nel cassetto - conferma lei quello di occuparmi della direzione artistica di manifestazioni
che, come questa, propongano
esperienze varie del mondo dell’arte». Ma dietro l’esperienza di
quest’anno c’è qualcosa di più di
un episodio, anche se ben riuscito, di una proposte alternativa.
«C’è il desiderio - conferma
Gianfranco Caputi, che si occupa
di moda anche per lavoro - di
“istituzionalizzare” l’evento e fare di Giaclart un’associazione per
manifestazioni dove trovino spazio arte, moda e spettacolo».
E allora, arrivederci all’anno
prossimo.
10
Misterbianco in Comune - ottobre 2005
11
ottobre 2005 - Misterbianco in Comune
MisterFest
foto Incorvaia
È calato il sipario sull’edizione 2005 del ricco cartellone estivo
È
calato il sipario sull’edizione 2005 di “Misterfest”, rassegna estiva di eventi che si è
svolta dal 19 agosto al
18 settembre a Misterbianco. Un
cartellone versatile e ricco di appuntamenti quello proposto dall’Amministrazione comunale,
con il patrocinio della Provincia
di Catania e della Regione siciliana, per rispondere alle esigenze
di un pubblico variegato. Un "Misterfest” gustato “chicco per chicco”, nel suggestivo scenario del
Piano della Madonna degli ammalati e non solo. Alcuni degli
spettacoli in programma si sono,
infatti, svolti nelle piazze del centro storico e delle frazioni di Serra, Belsito, Lineri e Montepalma.
Teatro, musica, danza, moda, cabaret: un momento di svago per i
cittadini misterbianchesi e per le
migliaia di visitatori giunti da
ogni parte della Sicilia. Vincenzo
Spampinato ha aperto la rassegna
per la sezione musicale, con “Il
mare cantato” raccolta di canzoni
e poesie del mare. L’appuntamento musicale con la splendida voce
della misterbianchese Antonella
Consolo è stato un ritorno. Momento clou del cartellone è stato
il concerto di Massimo Ranieri,
che con un ricco repertorio di brani musicali e recitati ha coinvolto
il suo pubblico, che ha spesso
duettato con l’attore-cantante.
Con Red Pellini e Minni Minoprio si sono ripercorse le atmosfere musicali degli anni ‘20, che
hanno rinfrescato la calura estiva
del piano della Madonna degli
Ammalati. Per il teatro è andato
in scena “Ecuba”, un testo del teatro classico antico, interpretata da
un’ispirata Ida Carrara; mentre
per gli amanti dell’operetta c’è
stata “La vedova allegra” di
Franz Lehar. È ritornato Enrico
Guarneri sul palcoscenico misterbianchese, stavolta non nei panni
di “Litterio”, ma in quelli di “Anfitrione in Sicilia”, farsa liberamente ispirata da Plauto.
L’alta moda è stata protagonista a
foto Incorvaia
Le mille stelle
di MisterFest
sopra, Enrico Guarneri in “Anfitrione”;
a fianco, Massimo Ranieri;
in basso, il momento finale di “Dinastie”.
Dal 15 al
18 settembre
si è tenuta
anche una
mini rassegna
jazz con Roy
Paci come
ospite d’onore
foto Palmeri
piazza Giovanni XIII con il premio “Dinastie”. Per il terzo anno
consecutivo, la chiesa Madre ha
fatto da cornice a quello che ormai è un evento tradizionale per
Misterbianco. Ad essere premiati,
Costanza Afan De Rivera, discendente diretta della famiglia Florio
e vicepresidente dell’Alta Roma e
Lorenzo Riva che, per l’occasione,
ha presentato alcuni dei suoi capi
passati alla storia. In passerella
anche le creazioni di alcuni stilisti
emergenti dell’Accademia Moda
dello studio Ferrera e dell’Accademia Euromediterranea, tra cui
quelle della misterbianchese Giovanna Riela, di Eugenio Vazzano
e di Giorgia Salvo. Nel corso della serata si sono alternati momenti di musica e danza con l’esibizione degli “Angeli dell’aria”,
compagnia di danza contemporanea, e di prosa con l’attrice Mariella Lo Giudice.
Grande successo hanno riscosso
gli spettacoli organizzati nelle
frazioni, dove larga è stata la partecipazione dei cittadini: “Tuttoaposto show”, spettacolo ironico
umoristico e il “Summer event”
con Toti e Totino, Tony Binarelli e
la Freelook band. Novità dell’edizione 2005 di Misterfest è stata la
rassegna jazz, che si è svolta in tre
serate; quella conclusiva ha visto
l’esibizione dell’affermato musicista e produttore di bande emergenti Roy Paci.
Bilancio positivo dunque, per
un’estate all’insegna del divertimento, della serenità e dell’allegria.
Francesca Aglieri Rinella
12
Misterbianco in Comune - ottobre 2005
Urban 2
PROGETTO POLIS/
Sfide all’ultimo gol
nel torneo
interquartiere
Squadre di bambini e ragazzi fino ai diciotto anni,
sfide all’ultimo goal, operatori sociali ed animatori,
genitori improvvisatisi coach e mister, arbitri e tifoserie e tutti i quartieri di Misterbianco che si sono incontrati in due diverse giornate dedicate allo
sport più amato nel mondo, quel calcio che tanto
unisce e accalora gli animi. Fortunatamente qui il
clima era più che festoso, senza vincitori o vinti,
ma con premiazioni per tutti e soprattutto con l’idea di incontrarsi tra ragazzi e condividere questa
“insana passione”, come la definisce qualcuno.
E pertanto nel campetto dell’oratorio della parrocchia “S. Massimiliano Kolbe” e nel campo ribattezzato “Maracanà di Serra” si sono incontrate le compagini dei quartieri Centro Storico, Montepalma,
Serra, Belsito, Poggio Lupo e Lineri. A Belsito si è
avuta anche la benedizione dell’intervenuto padre
Salvatore Di Geronimo che si è detto felice di ospitare manifestazioni così gioiose e partecipate. Nella due giorni che hanno costituito, a grande richiesta, un prosieguo della manifestazione “Calciopolis” svoltasi a Piazza Pertini alcuni mesi fa, dove la
partecipazione in termini di squadre e pubblico è
stata davvero impressionante (più di venti squadre
tra grandi e piccoli), hanno portato i loro saluti anche l’assessore allo sport Mario Scuderi e il Sindaco di Misterbianco Ninella Caruso che hanno approvato e commentato in toni entusiastici le iniziative: «Lo sport è lo strumento educativo per eccellenza e ben vengano pertanto queste belle feste
che mettono in relazione, anche con il brillante lavoro di questi bravissimi operatori sociali, tanti giovani di quartieri diversi».
L’iniziativa è una delle tante partorite dal progetto
“Polis” del P.I.C. Urban II Misterbianco, che si interessa di servizi di promozione, prevenzione ed integrazione sociale. Tale progetto ha visto nel suo
primo anno di vita più di venti manifestazioni a carattere sociale, culturale, aggregativo, sportivo,
nonché corsi di formazione gratuiti per animatori
territoriali (ancora in corso), seminari formativi di
psicologia per insegnanti ed educatori, corsi di abilità sociali per inoccupati e disoccupati e seminari
sulla pubblica amministrazione. Il progetto “Polis”
ha svolto inoltre corsi di educazione ambientale nei
tre circoli didattici, di educazione alla legalità e su
cinema e famiglie presso le scuole medie, ha affiancato con attività trasversali manifestazioni importanti quali il Carnevale e il Natale.
Ed ancora ha attivato sul territorio (in via dei Vespri n. 147 e in via Sardegna n. 12 a Serra) dei
“Laboratori di Città” dove personale qualificato fornisce una vastissima assistenza nel difficile settore
lavorativo, e quotidianamente svolge un servizio di
animazione territoriale con operatori che vanno ad
incontrare i giovani e le famiglie proprio nei quartieri per organizzare e progettare attività e vivere
gli spazi in modo attivo e partecipato. E scusate se
è poco…
Festa dell’Aquilone,
creatività e tradizione
Misura 4.1a / Giochi, animazione e tanti aquiloni coloratissimi
in volo per l’iniziativa è stata promossa nel quartiere “Carmine”
S
i è svolta nel quartiere “Carmine” di Misterbianco la manifestazione intitolata “Festa
dell’aquilone” che ha visto
coinvolti i numerosi nuclei familiari della zona che hanno partecipato entusiasticamente alla buona riuscita della giornata.
L’idea di “restituire” al territorio questa giornata, che negli anni '80 (e ancor
prima) era un appuntamento fisso con
l’allora parroco-animatore e “memoria
storica” Padre Vincenzo Cannone, è
nata dall’incontro tra l’attuale gruppo
C.E.B. (Comunità Ecumenica di Base),
il parroco di S. Nicolò Padre Franco
Luvarà e lo staff operativo del Progetto “Polis”, a sua volta inquadrato nella
misura 4.1.a del P.I.C. Urban II di Misterbianco (Servizi di promozione,
prevenzione ed integrazione sociale).
La festa ha avuto inizio con l’accoglienza dei tantissimi ragazzi e bambini che hanno preso d’assalto le postazioni-gioco allestite dagli animatori: il
disegno e la pittura, il tiro alla fune, i
giochi di una volta, tanta musica con
relativi balli estivi e naturalmente l’allestimento e la decorazione di tanti
“amici dell’aria”, gli aquiloni protagonisti della giornata. Tanti i giovani e
meno giovani che si sono distinti nell’animare la giornata, e poi il rinfresco
allestito dalle famiglie del gruppo CEB
con dolci tipici, tortini e leccornie varie
che sono risultate graditissime a tutti
gli intervenuti.
Infine il momento “clou” con la messa
in aria dei vari prototipi di aquiloni allestiti, che hanno preso il volo tra gli
applausi e la gioia di grandi e piccini.
Alla manifestazione sono intervenuti il
referente istituzionale del progetto Polis, avvocato Giuseppe Giuffrida, responsabile del settore Politiche Comunitarie, l’assessore Benedetto Lacqua
che ha curato la pulizia e la predisposizione degli spazi per la manifestazione ed il Sindaco di Misterbianco Ninella Caruso che è rimasta visibilmente
soddisfatta dell’ottima riuscita della
giornata ed ha così commentato:
«L’amministrazione comunale è davvero contenta di questi momenti di integrazione e partecipazione sociale. E’
importante creare questi avvenimenti,
riproporli a cadenza annuale per dare
possibilità di vivere con gioia i propri
quartieri. E poi l’aquilone come metafora di avventura e libertà ha sempre
avuto un fascino straordinario».
Esaustivo anche il commento del dr.
Giuseppe Biagi, coordinatore del progetto “Polis”: «Il lavoro nei quartieri
procede alacremente, gli animatori
dislocati nei vari territori (centro e periferie, ndg) proseguono il lavoro educativo intrapreso con i tantissimi giovani ed a queste attività affianchiamo
queste giornate evento che non devono costituire momenti slegati o fini a se
stessi ma di piena partecipazione dal
basso e di riappropriazione degli spazi
urbani in modo attivo. Continueremo
su questa strada».
MISURA 4.4
ORIENTAMENTO E LAVORO/
Un progetto
per aiutare
chi cerca
un impiego
Creare una nuova cultura nella ricerca dell’occupazione. È l’obiettivo del progetto “Orientamento e Lavoro”, previsto dalla misura 4.4
“Formazione professionale e orientamento”
del PIC Urban II per Misterbianco. Il progetto
del Cnos Fap (Centro nazionale Opere salesiane), che si è aggiudicato la gara, è stato presentato al sindaco Ninella Caruso nella sala
della giunta municipale.
Si tratta di una iniziativa in partenariato, commissionato dal comune di Misterbianco nell’ambito del programma comunitario Urban II
“Misterbianco - Le città possibili”, al quale partecipano il Cnos Fap, l’Isfol (Istituto per lo sviluppo della formazione dei lavoratori) che fornirà l’assistenza tecnica; il Ciofs-Fp (Centro
Italiano Opere Femminili Salesiane) Piemonte, responsabile del monitoraggio e della valutazione; il Cof dell’Università di Catania, per
la ricerca e il counseling orientativo e il Centro per l’impiego di Misterbianco. La durata è
di quattro anni. Tra le azioni vi sono: la formazione orientativa, l’informazione e la formazione itinerante e il bilancio delle competenze.
Per l’amministrazione comunale, oltre al sindaco Caruso, erano presenti l’assessore allo
Sviluppo economico Mario Scuderi e il responsabile del programma Urban II Giuseppe Giuffrida; per gli altri partner, Gianfranco La Rosa,
coordinatore del progetto; Francesco Cauchi,
direttore del Cnos Fap “Monsignor Romero”;
don Aldo Balistreri, presidente regionale del
Cnos Sicilia; Daniela Pavoncello dell’Isfol; Silvana Rasello, del Ciofs Piemonte; Marcella
Nucifora, del Cof; Antonio Raneri, responsabile dell’accoglienza; Giacinto Corsaro, per il
Centro Impiego locale.
«Lo scopo del progetto - ha spiegato il sindaco Ninella Caruso - è aiutare chi cerca lavoro
a essere artefice del proprio futuro. È importante, cioè, fare in modo che nasca una cultura diversa: permettere che ogni soggetto si
renda conto di ciò che sa fare e quindi saperlo offrire».
Il progetto permetterà di creare un archivio
aggiornato e di metterlo in rete, per offrire
una risorsa a tutto il territorio etneo.
«È importante - ammette l’assessore allo Sviluppo economico - che ci siano questi strumenti a disposizione della comunità, perché
avere consapevolezza delle proprie capacità è
un presupposto importante per trovare lavoro. Oggi, chi offre lavoro vuole di ritorno professionalità e preparazione e con questo progetto si potrà dare a chi vuole lavorare competenza e opportunità».
13
ottobre 2005 - Misterbianco in Comune
Associazioni
Quarantatre socie hanno dato vita alla prima sezione misterbianchese
Donne e impegno
nasce la Fidapa
A
Misterbianco è nata
la Fidapa, la Federazione Italiana Donne
Arte Professioni Affari. La Fidapa è un
movimento di opinione indipendente, con lo scopo di promuovere, coordinare e sostenere le iniziative delle donne - senza distinzione di etnia, lingua e religione che operano nel campo delle arti,
delle professioni e degli affari. Sono 43 le socie, tutte donne misterbianchesi, che hanno aderito al
progetto di una sezione Fidapa
anche nella nostra città. Durante
la prima riunione che si è svolta
lo scorso 25 settembre nei locali
del teatro Comunale, la neo eletta
presidente Pina Santonocito, ha
ringraziato le socie per avere così
numerose accettato l’invito e ha
sottolineato l’importanza della
partecipazione di tutte.
«E’ indispensabile - ha detto - incoraggiare le donne a un continuo impegno e a una consapevole partecipazione alla vita sociale,
amministrativa e politica del no-
> LA SCHEDA
Il consiglio direttivo della Fidapa
Il comitato di presidenza della nuova sezione misterbianchese della Fidapa è così composto: Pina Santonocito Licciardello (presidente); Giusy Santonocito Cosentino (vicepresidente); Giusy Santonocito Iraci (tesoriera);
Giuseppa Ferlito Santonocito (segretaria).
Madrina
dell’iniziativa è
stata Lella
Condorelli
Bruno
Il consiglio direttivo è formato da: Francesca Aglieri Rinella (Rapporti con
i Mass media); Maria Antonietta Cutuli (Ue), Rosa Maria Di Stefano (Sanità); Rosa Caruso (Arte); Giuseppina Licciardello (Cultura); Aurora Barone
(Imprenditoria); Agnese Lo Certo (Legislazione); Margherita Nicotra (Rapporti BPW); Lina Zanghì (Ue) e Giovanna Giuffrida (Progetti).
Revisori dei conti: Pina Condorelli, Santina Santagati e Rosetta Ventura.
stro paese».
Madrina dell’iniziativa è stata
Lella Condorelli Bruno, past president della sezione di Motta Sant’Anastasia, che durante l’esperienza all’ombra della torre normanna ha portato avanti numerose iniziative per sostenere le pari
opportunità delle donne in ogni
settore della vita sociale. Alla cerimonia di fondazione della sezione misterbianchese, ha partecipato anche la presidente distrettuale Giuseppina Seidita che ha
dato il benvenuto alle socie e illustrato i progetti e le finalità dell’associazione. Anche il Sindaco
Ninella Caruso, nel salutare le
“amiche della Fidapa” ha sottolineato l’importanza e il ruolo della donna nella società alla quale
appartiene a pieno titolo.
Le origini della Fidapa si fanno risalire al marzo del 1945, quando a
Roma si costituisce la prima sezione italiana. Due fattori importanti hanno contribuito alla nasci-
ta dell’associazione: primo, l’evoluzione dei tempi che aveva offerto alle donne la possibilità di una
preparazione adeguata e di una
carriera propria; secondo, le difficoltà e le esigenze di una società
sconvolta dalla guerra che avevano spinto le donne in attività lavorative fuori dal “focolare domestico”.
È proprio da qui nasce l’esigenza
dell’associazionismo. Le 260 sezioni italiane, alle quali si aggiunge la nuova di Misterbianco, seguendo le direttive nazionali e internazionali, devono sviluppare il
tema nazionale che per il biennio
2005-2007 sarà: “Donne, ambiente
e cultura: risorsa economica del
nostro paese”.
> CEFAM
Un “centro famiglia” multifunzionale rivolto a mamme e bambini
gni famiglia si trova a dover affrontare problemi grandi e piccoli. Che sia fare i conti
con la spesa troppo cara o la crescita di un figlio disabile. È in questi momenti che sarebbe
bello poter contare su qualcuno pronto a capire e ad aiutare. Magari altre famiglie, disposte
ad aiutarsi una con l’altra. Formando, tutte insieme, una rete di famiglie disponibili a venirsi
incontro, se aiutate a loro volta a prestarsi
soccorso.
È il progetto verso cui tende la Cefam, l’associazione senza scopo di lucro che da due anni
a Misterbianco aiuta le famiglie del territorio,
soprattutto quelle che vivono in situazioni difficili. Ne fanno parte un gruppo di donne che ha
messo insieme le proprie professionalità e il
proprio tempo: ginecologa, pediatra, pedagogista, psicologa, sociologa, avvocato, tecnico
della riabilitazione, dietista, esperto psico-sociale del disagio giovanile e neuropsichiatra in-
O
> LIONS CLUB
fantile offrono consulenza, informazione, formazione e sostegno. È un vero e proprio “centro famiglia” multifunzionale rivolto a tutti, ma
soprattutto a mamme e bambini.
In via Caracciolo 31, da ottobre a giugno, si
tengono corsi per genitori, corsi di sessuologia
per adolescenti, corsi di preparazione al parto
e di accompagnamento al dopo parto, laboratori tematici.
Viene offerta assistenza psico-sociale e valorizzazione delle persone anziane, sostegno
per difficoltà di apprendimento e per disturbi
del comportamento, sostegno alla famiglia e
alla scuola per l’integrazione del bambino disabile e con malattie croniche, corsi di educazione sanitaria e laboratori tematici. La Cefam
ha anche un consultorio a Lineri ed è presente
nelle scuole del territorio, una volta al mese,
con uno sportello informativo rivolto agli adolescenti.
> AGORA’
L’attività riparte con il cineforum
iparte l’attività del Lions Club Misterbianco per l’anno sociale 2005-2006. Dopo la lunga pausa
estiva e dopo l'insediamento del consiglio direttivo presieduto dal nuovo presidente Nino Aglieri, puntuale e per il sesto anno consecutivo, torna la rassegna cinematografica “Cinema e solidarietà” che avrà inizio il 7 novembre.
Un momento di aggregazione per i soci e i cittadini misterbianchesi che già nelle passate edizioni
hanno aderito numerosi all’iniziativa promossa dal club, che ha lo scopo di raccogliere fondi da destinare alle persone che hanno bisogno. Come ogni anno, il ricavato raccolto dalla vendita delle
tessere sarà, infatti, devoluto in beneficenza. Il neo presidente Nino Aglieri commenta così: «Iniziative culturali di questo tipo permettono di trascorrere una lieta serata al cinema e allo stesso tempo di aiutare i più sfortunati assumendo il motto “we serve” con schietto e autentico impegno lionistico». Anche quest’anno il cartellone prevede una serie di film dal genere drammatico e comico,
usciti nelle sale italiane nella stagione 2004 e nel 2005.
Questo l’elenco e le date dei 13 film in programma: “Manuale d’amore” (7 novembre), “Neverland un sogno per la vita” (21 novembre), “Cuore sacro” (12 dicembre), “Ray” (16 gennaio), “The Aviator” (30 gennaio), “Il segreto di Vera Drake” (6 febbraio), “La bestia nel cuore” (13 febbraio), “Good
Night and Good Luck” (6 marzo), “Ma quando arrivano le ragazze?” (20 marzo), “The Hours” (3
aprile), “Shall we dance?” (10 aprile), “La diva Giulia - Being Julia” (8 maggio) e “Le pagine della
nostra vita” (15 maggio).
Gli spettacoli saranno proiettati in due turni alle 18 e alle 21 presso il cinema Trinacria.
R
L’associazione è nata, dunque, per favorire il
recupero del valore “famiglia” come nucleo della società civile, da cui partire per aiutare ogni
soggetto a trovare un significato alla propria
esistenza, educare al rispetto della diversità,
aiutare l’integrazione degli stranieri e la tolleranza, anche attraverso il dialogo con istituzioni pubbliche e private.
La Cefam cerca famiglie/soci disposte a condividerne gli scopi e l’impegno che potrete conoscere attraverso uno spazio su questo periodico. Sarà una rubrica, un appuntamento fisso
che ospiterà notizie sulla nostra attività, ma
anche un modo per entrare in contatto. Oltre a
telefonare (al numero 349 5486113) o mandare un fax (al numero 095-7131223) o una email ([email protected]), potrete anche scrivere delle lettere al giornale. Proveremo, insieme, a rispondere.
Lorena Dolci
Nono concorso di poesia “…a tema libero”
’Associazione culturale Agorà organizza il concorso di poesia “…a
tema libero”, giunto quest’anno alla
sua nona edizione. II concorso è
aperto a tutti i residenti nell’ambito
del territorio nazionale e si articola
in due sezioni: poesia inedita in lingua italiana e poesia inedita in dialetto siciliano. L’Associazione nominerà una commissione giudicatrice
che selezionerà le poesie e sceglierà tre vincitori per ciascuna sezione.
Le poesie vincitrici saranno lette nel
corso della cerimonia di premiazione, che si terrà il 2 dicembre, e pubblicate a cura dell’Associazione. I
vincitori riceveranno una targa ricordo e tutti i partecipanti un attestato
di partecipazione.
L
14
Misterbianco in Comune - ottobre 2005
15
ottobre 2005 - Misterbianco in Comune
Cultura
> NUOVO ANNO
AL “PITAGORA”
Il saluto del
preside Pappalardo
'inizio del nuovo anno scolastico viene sempre colto come occasione per salutare gli
alunni. «Io mi auguro - dice il
preside Antonio Pappalardo che il percorso formativo cui
vanno incontro sia un itinerario
ricco di apprendimenti e fertile
terreno per incontri generosi di
idee e prospettive per tutti loro,
che sono i futuri cittadini del
mondo».
«Noi - continua - abbiamo finalizzato i nostri sforzi e il nostro
impegno alla necessità di coniugare passato e futuro, ben sapendo che la memoria e l’immaginazione sono il pane di cui si
nutre il sapere e la base di una
società civile. Vogliamo, cioè,
salvaguardare nei giovani l’antica identità, ancorarli saldamente
al loro tempo, fornirli delle più
sane capacità di preparare la vita futura per loro stessi e per gli
altri. È un compito arduo, ma ricco di risultati e soddisfazioni per
tutti. D’altra parte come dicevano
i latini, ad astra per aspera».
L’istituto, sottolinea il dirigente
scolastico, si avvale delle più
moderne attrezzature e delle
nuove tecnologie, come laboratori e computer. Questo serve
per rinverdire metodi e insegnamenti e trasmettere e fare interiorizzare valori fondamentali.
«L’affetto di cui sono oggetto i
nostri alunni - aggiunge Pappalardo - è solo una componente
di ciò che da sempre dà forza e
fondamento al nostro lavoro: totale e autentico rispetto per l’alunno e non becero e comodo
buonismo. Un lavoro, dunque,
corroborato dalla fiducia nelle loro capacità e sostenuto dalla determinazione a educare, cioè a
tirar fuori il meglio che ciascuno
di loro indubbiamente possiede,
liberandolo dai veli con cui l’età
lo ricopre e preservandolo dai rischi di dispersione insiti nei numerosi miti, ingannevoli e mistificatori, che i tempi, purtroppo,
troppo spesso erigono a modello».
«Il saluto della presidenza, del
personale docente e non docente - conclude il preside dell’istituto Pitagora - è il segnale più forte e affettuoso dell’augurio di un
buon lavoro per tutti: per noi che
ogni anno assistiamo al miracolo
della crescita dei nostri alunni; e
per loro che, a buon diritto, chiedono quelle certezze morali e
culturali che siano degne di essere compagne, luce e guida
nella conoscenza del mondo e
delle scelte della vita futura».
L
L’istituto comprensivo Pitagora si prepara al secondo anno del progetto Comenius
Le leggende siciliane
in giro per l’Europa
L
e sezioni A e C della
scuola media dell’istituto misterbianchese,
con le loro ricerche sulle sagre e leggende siciliane, hanno contribuito a realizzare un libro assieme agli
alunni degli otto paesi europei
partner, nell’ambito del progetto
Comenius “Patrimoni differenti
- sempre europei”. Con la pubblicazione del libretto si è conclusa la prima annualità del progetto. Si svolgerà nell’isola di
Martinica, dal 24 ottobre, il primo meeting relativo al secondo
anno. I partner del progetto si
sono dati appuntamento nell’isola caraibica dove, per una settimana, discuteranno di come affrontare il programma della seconda annualità.
Nel corso del primo anno già
passato, intanto, gli alunni delle
seconde e terze medie dei corsi
A e C, coordinati dal dirigente
scolastico Antonio Pappalardo e
guidati dai docenti Sebastiana
Caruso, Maria Antonia Buzzanca, Anna Maria Mariani e Letizia
Bonasera, hanno contribuito alla
pubblicazione del libretto sulle
leggende relative agli otto paesi,
partner del progetto Comenius.
La scelta del tema è avvenuta,
nel meeting tenutosi da tutti i
partner, nello scorso febbraio, a
Misterbianco, al fine di divulgare alle nuove generazioni il patrimonio culturale di ogni paese,
legato alle sagre e alle antiche
leggende.
Gli alunni, dopo varie ricerche in
biblioteca e su internet, attratti
dai temi dell’amore e della natura, hanno scelto leggende sulle
origini del vulcano Etna, gigante
tanto temuto, ma anche tanto
amato, sulla “Storia di Aci e Galatea”, sulla “Grotta delle colombe” e su “Cola Pesce”.
Secondo la tradizione, Aci era figlio del dio Fauno e della ninfa
Simeto. Si innamorò, corrisposto, della ninfa Galatea, insidiata
da Polifemo. Questi, geloso e
[sopra]
In alto, l’ingresso dell’istituto comprensivo “Pitagora”
Sotto, il gruppo di insegnanti che ha partecipato all’incontro svoltosi
in Norvegia
Nel libretto
pubblicato
dagli alunni
dei corsi A e C
ci sono i miti
etnei di Cola
Pesce e di Aci
e Galatea
vendicativo, cercò di schiacciare
il rivale sotto una rupe, ma Aci si
trasformò in fiume e gli sfuggì,
diventando il dio del fiume
omonimo, nelle vicinanze dell’Etna.
La leggenda di Cola Pesce è diffusa in tutta la Sicilia e in tutto il
mondo mediterraneo; una variante dice che Cola Pesce si trova in fondo al mare, per sostenere una delle tre colonne, ormai
pericolante, su cui secondo la
fantasia popolare si regge l’isola.
Nel libro, ogni paese ha raccontato due o tre delle proprie leggende in lingua madre e nella
lingua veicolare, l’inglese, illu-
strandole con disegni e fumetti,
realizzati dagli stessi alunni. I ragazzi hanno lavorato con così
tanto interesse ed entusiasmo,
da accettare a malincuore di interrompere questa esperienza
creativa in attesa del secondo anno del progetto.
Hanno partecipato al lavoro per
realizzare la pubblicazione: Margherita Agosta, Sarah Malvagna,
Federica Maugeri, Rosa Musumeci, Roberto Paternò Castello,
Elisa Torrisi, Roberta e Vanessa
Pedone, Giovanni Tomarchio
(della classe II A); Chiara Cinquerughe, Valeria Licciardello,
Gisella Trascritti (della classe III
A); Maria Rita Calvagna, Letizia
Liggieri, Salvatore Musarra, Vincenzo Marano, Emanuele Truglio, Antonino Lembo (della
classe III C) hanno lavorato per il
“Pitagora”.
Tutti i lavori in seguito sono stati portati dai vari docenti nell’incontro di progetto tenutosi a
Stord (Norvegia) nel mese di
maggio. Qui, i docenti intervenuti sono stati accolti con tanto
calore e vivo senso di ospitalità
e, tra una riunione di lavoro, una
recita d’istituto, una gita tra i
fiordi e le cascate norvegesi (nella foto in basso), hanno discusso
sui temi da trattare per il secondo anno del progetto. In conclusione dell’incontro in Norvegia,
tutti i partner si sono dati appuntamento per il primo meeting relativo al secondo anno del
progetto, che si terrà alla Martinica, un’isola dei Carabi Orientali che fa parte delle Piccole Antille, un arco di isole che si estende dalle Isole Vergini al Venezuela. Docenti e alunni hanno
ringraziato il preside Pappalardo, i primi per aver avuto la possibilità di confrontarsi con colleghi europei; i secondi per aver
potuto competere con studenti
di diverse nazionalità per migliorare e potenziare le proprie
capacità linguistiche e allargare
gli orizzonti culturali.
A cura dell’istituto “Pitagora”
“Misterbianco in Comune”
lo trovi anche sul sito
Gli aggiornamenti del programma
Pic Urban 2 - Misterbianco sul sito
www.comunedimisterbianco.it
www.urban2.it
16
Misterbianco in Comune - ottobre 2005
Tecnologie
Previsti dalla legge incentivi per chi investe nel fotovoltaico
Energia dal sole
ecco il fai-da-te
F
inalmente l’Italia investe nel Sole per produrre energia elettrica. Il 5
agosto è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 181, il regolamento di attuazione del decreto legislativo
387/2003, approvato lo scorso 14
luglio dalla conferenza unificata
Stato-Regioni ed emesso il 28 luglio dal ministero delle Attività
Produttive.
Il decreto prevede dei “criteri
per l’incentivazione di energia
elettrica da impianti fotovoltaici”. Nella sostanza, non si avranno più contributi in conto capitale per realizzare l’intero impianto, ma un sistema che attraverso
tariffe incentivanti favorirà le installazioni “di impianti di potenza nominale non inferiore a 1
chilowatt (kW) non superiore a
1000 kW collegati alla rete elettrica”.
Le tariffe saranno suddivise in 3
fasce, in base alla potenza nominale: 1) Impianti di potenza non
superiore a 20kW (art. 5); 2) Impianti di potenza superiore a
20kW e non superiore a 50kW
(art. 6, comma 2); 3) Impianti di
potenza superiore a 50kW e inferiore a 1000kW (art. 6, comma 3).
Gli impianti realizzati con il
“conto energia” godranno di tariffe incentivanti per un periodo
di 20 anni (art. 5, comma 2 e art.
6, commi 2 e 3). Le tariffe saranno applicate per chi presenta la
domanda nel periodo 2005-2006.
Negli anni successivi subiranno
un decremento del 2% ogni anno.
A questo si deve aggiungere che
“l’aggiornamento delle tariffe incentivanti viene effettuato a decorrere dal primo gennaio di
ogni anno sulla base del tasso di
variazione annuo, riferito ai dodici mesi precedenti, dei prezzi
al consumo per le famiglie di
operai e impiegati rilevati dall’Istat” (art. 6, comma 6).
Le domande andranno presentate in quattro periodi distinti del-
Due esempi di installazioni di pannelli fotovoltaici per la produzione
di energia elettrica dal sole
> CONTO ENERGIA
Due esempi concreti di redditività e risparmio
IMPIANTO
DA
3KWP
INSTALLATO IN
SICILIA
n impianto da 3kWp, installato alle
nostre latitudini, è in grado di produrre un’energia pari a 5.007 kWh
elettrici (fonte: Ministero dell’Ambiente). Grazie al meccanismo del “conto
energia”, tramite il quale viene riconosciuto un incentivo di 0,445 e/kWh, si
ottiene un contributo alla produzione
pari a: 5.007 kWh x 0,445 e/kWh =
2.228,12 e (incentivo totale). Inoltre, a
tale contributo, sempre in virtù del
“conto energia”, va sommato il “risparmio per autoconsumo” ovvero il rispar- Domenico Nicolosi
mio dovuto al mancato pagamento delle
bollette Enel. Infatti, ipotizzando un autoconsumo pari alla massima producibilità dell'impianto (condizione più vantaggiosa e quindi consigliabile),
ovvero pari a 5.007 kWh, ed un costo dell'energia pari a 0,18 e/kWh (destinato nel tempo ad aumentare a causa dell'aumento del prezzo del petrolio!), il “risparmio per autoconsumo” è pari a 901,26 e annui; tale somma và sommata all’incentivo di cui sopra e quindi fornisce un risparmio
totale annuale pari a 3.129,38 e. Ipotizzando un costo dell'impianto FV
pari a 7.000,00 e per ogni kWp installato, il costo totale dell'impianto FV
in oggetto è pari a 21.000,00 e; quindi, se ne deduce che, il costo dell'investimento è interamente ammortizzabile in 6,7 anni, un intervallo di tempo accettabile per qualsiasi tipo di investimento. A tale incentivo, va aggiunta la possibilità di detrazione del 36% dell’investimento cumulabile in
10 anni che rende ancor più appetibile l'investimento.
U
MPIANTO DA
20KWP
INSTALLATO IN
SICILIA
n impianto da 20kWp, installato alle nostre latitudini, è in grado di
produrre un’energia pari a 33.380 kWh
elettrici (fonte: Ministero dell’Ambiente). Grazie al meccanismo del “conto
energia”, tramite il quale viene riconosciuto un incentivo di 0,445 e/kWh, si
ottiene un contributo alla produzione
pari a: 33.380 kWhx0,445 e/kWh =
14.854,10 e (incentivo totale). Inoltre,
a tale contributo, sempre in virtù del
“conto energia”, va sommato il “risparmio per autoconsumo” ovvero il risparmio dovuto al mancato pagamento
delle bollette Enel. Infatti, ipotizzando
un autoconsumo pari alla massima
producibilità dell’impianto (condizione più vantaggiosa e quindi consigliabile), ovvero pari a 33.380 kWh, ed un costo dell’energia pari a 0,18
e/kWh (destinato nel tempo ad aumentare a causa dell’aumento del
prezzo del petrolio!), il “risparmio per autoconsumo” è pari a 6.008,40 e
annui; tale somma và sommata all’incentivo di cui sopra e quindi fornisce
un risparmio totale annuale pari a 20.862,50 e. Ipotizzando un costo dell’impianto fotovoltaico per impianti di media taglia leggermente inferiore a
quelli di piccola taglia, ovvero pari a 6mila euro per ogni kWp installato, il
costo totale dell’impianto in oggetto è pari a 120mila euro; quindi, se ne
deduce che, il costo dell’investimento è interamente ammortizzabile in 5,7
anni, un intervallo di tempo accettabile per qualsiasi tipo di investimento.
A tale incentivo, va aggiunta la possibilità, per le imprese, di utilizzare
l’impianto come investimento in beni strumentali e quindi deducibile fiscalmente che rende ancora più appetibile l’investimento.
U
l'anno: 30 settembre, 31 dicembre, 31 marzo, 31 giugno. Per impianti fino a 50 kWp (chilowatt
di picco), l’accessibilità al contributo sarà determinata dall’ordine di presentazione, mentre per
gli impianti oltre 50 kWp sarà
fondamentale il ribasso offerto
rispetto alla tariffa (articolo 7).
La prima scadenza utile entro
cui presentare le domande, probabilmente, sarà il 31 dicembre
2005. Entro la data si dovrà presentare al soggetto attuatore il
progetto preliminare (art. 7,
comma 1) una scheda tecnica
(art. 7, comma 2). A questo punto l’Autorità per l’energia elettrica e gas dovrà definire al più
presto il soggetto attuatore e le
modalità per presentare le do-
mande.
Con la previsione dei quattro
bandi l’anno, è stata favorita la
semplificazione delle procedure
per avere diritto all’incentivo.
Per i piccoli impianti basterà
presentare una semplice domanda con un progetto preliminare,
mentre per i grandi impianti è
prevista una gara per innescare
un processo di competitività tecnologica.
Infine, diverse banche sono disponibili ad attivare canali privilegiati di finanziamento a tassi
convenienti, per favorire l’uso
delle fonti rinnovabili di energia
ed in particolare dell’energia solare.
Domenico Nicolosi
“Solar Engineering”
Gli incentivi sono fissati in:
Potenza nominale (kWp)
Da 1 a 20
Oltre 20 fino a 50
Oltre 50 inferiore a 1000
Tariffa
0,445 euro + scambio
0,460 euro
0,49 euro (base di gara)
REVISIONI E COLLAUDI SENZA LIMITI DI PORTATA
MISTERBIANCO superstrada catania-paternò - tel. 095 464009 - fax 095 464588
MISTERBIANCO c.da cuba (uscita tang. s. giorgio) - tel. 095 203639 - fax 095 209924
PATERNÒ via dei pioppi - (zona ardizzone-strada s.m. licodia) tel. 095 858206
CATANIA via Perugia 12/14 - tel. 095 7110260 - fax 095 7228799
STUDIO DI CONSULENZA PER I MEZZI DI TRASPORTO
- PRATICHE AUTO
- IMMATRICOLAZIONE VEICOLI
- RINNOVI PATENTE (MEDICO IN SEDE)
- TRASCRIZIONE ATTO DI VENDITA CONTO PROPRIO/CONTO TERZI
CATANIA via Perugia 6 - tel. 095 7110260 - fax 095 7228799
MISTERBIANCO via garibaldi 392 - tel. 095 461527 - fax 095 464588
www.grupporuiti.com
[email protected]
MISTER
Caravans
vendita e noleggio caravans
MISTER CARAVANS
superstrada Catania-Paternò
Km 0,800
95045 Misterbianco (Ct)
tel 095 464009
[email protected]
www.mistercaravans.com
ACI S. ANTONIO (CT)
Via Cimitero S. Lucia s.n.
Tel. 095.7891606
095.7021284
Fax 095.7891600
www.ediltomarchio.it
[email protected]
17
ottobre 2005 - Misterbianco in Comune
Fatti e persone
Il primo torneo si è tenuto per la festa della Madonna degli Ammalati
> TELEVISIONE
Calcio Balilla
che passione
Raimondo Todaro balla con la “miss”
alla con le stelle” e con
Cristina Chiabotto, miss
Italia 2004, nel fortunato programma televisivo del sabato
sera di Milly Carlucci, abbinata
alla Lotteria Italia. È Raimondo
Todaro, 18 anni, che è stato ricevuto in municipio dal sindaco Ninella Caruso, dal vicesindaco Franco Galasso e dall'assessore allo Sviluppo economico Mario Scuderi. Raimondo, accompagnato dal papà
Alfio, ha ricevuto i complimenti
per la sua attività e la sua bravura, con l'augurio di vincere
la trasmissione e di ottenere
dalla vita i risultati che si attende. Al termine dell'incontro, il sindaco ha regalato al giovane campione di
ballo una medaglia ricordo. Raimondo è nato il 19 gennaio del 1987; è
cresciuto sul lago di Garda dove ha cominciato a ballare all'età di 5 anni
insieme al fratello più grande di lui, spinto dai genitori amanti del ballo.
Nonostante la giovane età, ha mietuto una lunga serie di successi in
campo internazionale. Il suo primo campoionato italiano lo vince all'età di
9 anni; nella categoria Junior partecipa a cinque campionati del mondo
(due a Mosca, uno a Torino, Kiev e Riga); conquista cinque finali, tra cui
un secondo e un terzo posto, e arriva secondo a Blackpool nella categoria Junior. Oggi insegna nella scuola di ballo "Sen Sei" di Misterbianco,
aperta insieme col fratello. Frequenta l'istituto Commerciale, dove spera di
diplomarsi a giugno, e, nel tempo libero, gioca a calcetto con gli amici, è
tifoso del Catania, ma ammette una simpatia per la Juventus.
“B
S
i è svolto lo scorso 7 settembre, sul sagrato della
Chiesa Madre, il 1° Torneo di calcio balilla a
coppie “Maria ss. degli
Ammalati”, che ha coinvolto un
centinaio di partecipanti fra giovani e adulti, attirando altrettanti curiosi e appassionati. Il torneo, inserito nel cartellone delle
manifestazioni per la Madonna
degli Ammalati, è stato organizzato dal comitato dei festeggiamenti della festa, con la collaborazione tecnica della polisportiva
Sport e Vita, guidata dal presidente Marco Corsaro.
«Ringrazio il comitato dei festeggiamenti, con a capo padre Condorelli, per lo spazio concesso alla polisportiva all’interno della
festa. Siamo riusciti in tempi brevi a pianificare un evento, che diverrà un punto di riferimento per
giovani e meno giovani. In questa prima edizione, la gente ha risposto bene, considerando che in
una sola settimana abbiamo raggiunto la soglia di 45 coppie
iscritte, ben oltre le nostre aspettative. È stata una serata all’insegna dello stare assieme e della
competizione sportiva. Per ottenere tutto ciò, è bastato un semplice tavolo di “calcio balilla”,
gioco che appassiona da sempre
tutte le generazioni. Visti i risultati in termini di partecipazione continua Corsaro - stiamo già lavorando alla 2° edizione, che per
l’anno 2006 sarà ancora più coinvolgente, più ricca di premi e soprattutto sarà organizzata in più
serate».
Un ringraziamento va anche a
tutti gli altri che hanno reso possibile la riuscita della manifestazione: al comune di Misterbianco, all’assessorato allo Sport e al
comando dei vigili urbani e a tutti i giovani della polisportiva
“Sport e Vita”.
La 1° edizione del torneo è stata
vinta nella categoria Adulti dalla
coppia Salvo Mastroeni e Tino
Miccera e nella categoria Junior
dalla coppia Carmelo Liuzzo e
Rosario Impellizzeri.
[sopra]
Nella foto: da sin, il vice sindaco Galasso, Raimondo Todaro, il sindaco
Caruso, l'assessore Scuderi, Alfio Todaro.
Le coppie dei partecipanti al primo torneo di Calcio Balilla durante gli
incontri che si sono svolti in piazza Giovanni XXIII
> IL LIBRO
> SERVIZI IN CITTÀ
Entriamo “Nel cuore della festa”
Dai Rotondo il taxi misterbianchese
Storie, tradizioni e curiosità attorno alla
festa più cara ai misterbianchesi, seconda solo a quella per il patrono S.Antonio Abate. Sono raccolte nel libricino
“Nel cuore della festa”, curato da due
concittadini appassionati di storia locale, Mimmo Murabito e Carmelo Santonocito, e dedicato alla festa della Madonna degli Ammalati (“a Madonn'e
Malati”). La pubblicazione, patrocinata
dall'assessorato alla Cultura, è stata
presentata a settembre in occasione dei
festeggiamenti in onore della Madonna.
«Abbiamo raccolto e concentrato - dicono i due autori - l'amore, la storia, la
fede e la tradizione di questa festa; ne
abbiamo descritto le fasi e sottolineato gli aspetti più particolari. È la premessa di un altro lavoro che speriamo di pubblicare in seguito».
«È una pubblicazione che l'amministrazione ha voluto e che consegniamo
soprattutto ai giovani - ha sottolineato il sindaco - perché possa contribuire a conoscere le nostre travagliate radici, a rispettarle e trarne aiuto per
diventare cittadini di domani».
«Le feste religiose - ha detto Nino Condorelli, assessore alla Cultura - sono un pilastro importante del nostro patrimonio. Questo approfondimento
che abbiamo voluto promuovere servirà tanto alle vecchie quanto alle giovani generazioni per trasmettere e consolidare la nostra identità». Il libro
“Nel cuore della festa” è distribuito gratuitamente e si può trovare alla biblioteca comunale.
> RICONOSCIMENTI
un taxi tutto misterbianchese quello dei
Rotondo, padre e figlio. È il
primo vero servizio taxi è il
titolare è Mario Rotondo,
assieme al figlio Vincenzo
(nella foto). Entrambi da
qualche mese offrono il
proprio servizio ai cittadini
del centro storico e dei
nuovi quartieri. Dalla piazzola di sosta in piazza
Dante, i Rotondo rispondono alle chiamate dei clienti
e partono per trasportarli
alle destinazioni richieste
di volta in volta: vie e piazze misterbianchesi, Catania, la zona commerciale. Il servizio dei Rotondo va dal taxi tradizionale,
sia urbano che extraurbano, al "noleggio con conducente", per chi ha bisogno di più tempo a disposizione, magari per viaggi o trasferte più o
meno lunghi. Il servizio-taxi è la moderna riedizione delle auto a noleggio,
un tempo molto usate dai misterbianchesi per recarsi nel capoluogo, che
facevano la spola tra via Matteotti e piazza San Domenico a Catania. Per
informazioni si può telefonare al 339 6606279.
È
> POLITICHE CULTURALI
Toga d’oro ad Angela Scuderi
a misterbianchese Angela Scuderi (nella foto),
30 anni, ha ricevuto il prestigioso riconoscimento
“La toga d’oro”, che l’ordine degli avvocati riserva a
quanti sono stati primi nella sessione d’esame per
l’abilitazione professionale. Angela ha ottenuto il
punteggio più alto tra gli abilitati della sessione
2001, con le prove di Diritto civile, Diritto penale e
l’elaborazione di un ricorso in appello.
Alla cerimonia di consegna della toga, che si tiene
ogni cinque anni, erano presenti il Presidente del
consiglio nazionale Forense Guido Alpa e il presidente dell’ordine degli avvocati Fabio Florio. Angela
figlia di Mimma Giuffrida e Mario Elio Scuderi si è
da poco traferita a Roma.
«E’ un riconoscimento inaspettato - ha commentato
così la neo premiata - e una grande emozione che
sono sicura non dimenticherò mai».
L
Ribaldi vince il 2° concorso per diaporami
a seconda Rassegna Concorso Nazionale di Diaporami, promossa dal comune
di Misterbianco, assessorato alla Politiche culturali, che si è tenuta dal 23 al 25
settembre nella biblioteca civica “Marchesi”, ha incoronato vincitore l'opera “Un
uomo” di Enzo Pasqualetto.
La giuria, presieduta da Roberto Ribaldi, che ha avuto modo di visionare nell'arco
di due giorni le opere presentate, ha riconosciuto nella proposta dell'autore un
raggiunto equilibrio di buona fotografia, buona progettazione, buona elaborazione
multivisiva, buona sonorizzazione ed eccellenza di contenuti. La tecnica diaporamistica di Ribaldi appare messa al servizio di poche, ma meditatissime sequenze
che esaltano i ritmi espressivi dell'opera, fortemente legata all'intento non solo
d'informarci con forza sul disagio mentale ma esprimere con rispetto i segnali forti
di quella realtà, rispettando il malato e suggerendo modi ed atteggiamenti di affettuosa solidarietà. Il secondo premio è andato all'opera “Ascoltando la savana” di
Pier Luigi Rizzato, per la strepitosa tecnica diaporamistica esibita in tutto il lavoro.
Terzo premio all'opera “Ferrara: una città per suonare” di Enrico Donnini, per la
buona tecnica narrativa nella quale vari registri affabulatori vengono congiunti insieme per restituire un fascinoso incontro nella città estense.
Opere segnalate: “Il ladro di ricordi” di Gabriele Pinardi, “Vacanze che passione”
di Flavia Bozzini. La giuria era composta da Giacomo Adamo, Sebastiano Favitta,
Piergiorgio Montali e Giuseppe Pappalardo.
L
18
Misterbianco in Comune - ottobre 2005
Sport
Rodgers si afferma nella 20° edizione del “Maria SS. degli Ammalati”
> CALCIO A CINQUE / 1
Rop il keniano
vince il trofeo
La Nuova C5 viaggia tra le prime
È
stato il keniano Rop
Rodgers a vincere la
20ma edizione del
Trofeo Podistico Internazionale “Maria Ss.
degli Ammalati”, che si è corso il
17 settembre. L’atleta africano
ha corso i dieci chilometri del
percorso cittadino in 29'46",
nuovo record della gara. Rodgers, che è stato vincitore nel
2002 delle prestigiose maratone
di Boston e New York, ha preceduto i connazionali Paol Kimigul e Jackson Kirwa. Il primo
degli azzurri è stato Andrea Ragazzoni, che ha chiuso al 7° posto.
Il messinese Vincenzo Modica
ha invece vinto per la seconda
volta il Memorial “Luigi Zarcone”, che premia il primo fondista siciliano al traguardo. Grande successo per gli organizzatori dell’Atletica Misterbianco, il
presidente Santo Spina e i dirigenti Santo Baudo e Giovanni
Scuderi, supportati dalla Regione Sicilia, dalla Provincia Regionale di Catania, dal Comune di
Misterbianco, che hanno allestito anche alcuni eventi collaterali
di grande prestigio.
Come il Premio “Sportsmen”, riconoscimento che premia quanti
praticano, promuovono e scrivono di sport. Per l’edizione
2005, nel chiostro della biblioteca comunale, gli applausi sono
andati a Giuseppe Gibilisco, siracusano delle Fiamme Gialle,
iridato nell’asta ai Mondiali di
Parigi 2003 e bronzo alle Olimpiadi di Atene 2004; ad Alex
Schwazer, bronzo nella 50 chilometri di marcia ai Mondiali di
Helsinki; a Lia Iuvara, giovane
velocista catanese, in azzurro ai
Mondiali allievi di Marrakech; a
Fausto Narducci, capo redattore
della “Gazzetta dello Sport” e a
Santo Giuffrida, misterbianchese, ex calciatore con il Licata e il
Palermo di Zeman e attuale allenatore del Palazzolo Acreide
(Sr) in Eccellenza.
Risultati delle prime quattro gare
Mediterranea C/5 - Nuova C5 Misterbianco 3 - 0
Nuova C5 Misterbianco - Virage 3 - 3
Aquila Caltagirone - Nuova C5 Misterbianco 4 - 8
Nuova C5 Misterbianco - Melilli 7 - 5
[sopra]
Il podio dei vincitori del trofeo Maria SS. degli Ammalati 2005
Il gruppo dei premiati allo Sportsmen, con gli organizzatori
e l'amministrazione comunale
[sotto]
> CALCIO A CINQUE / 2
La C2 per la polisportiva Nbi Misterbianco
a stagione calcistica 2005/2006 per la polisportiva Nbi Misterbianco è
iniziata per il meglio.
I presidenti della squadra G. Biuso e M. Nipitella hanno messo su un ottimo team, incominciando dal ritorno di Pasquale Fichera, già allenatore
nella stagione calcistica 2003/2004 e del nuovo dirigente Gaetano Leone.
Abbiamo accolto la testimonianza del presidente Biuso, il quale a risposto: «La squadra ha ottime possibilità per andare avanti e spero che questa stagione calcistica, che è iniziata il 17 settembre, vada a buon fine;
inoltre è giusto sottolineare che le squadre con cui si dovranno affrontare
i ragazzi della Polisportiva Nbi Misterbianco non sono da sottovalutare,
quindi dalla squadra, mi attendo grandissime soddisfazioni soprattutto un
impegno sereno e costante durante tutta la stagione calcistica».
A Fichera, invece, che torna sulla panchina della Nbi Misterbianco, abbiamo chiesto cosa prova nel ri-allenare la sua ex squadra. «Sono contento
- ha risposto in maniera molto semplice e decisa - mi piace allenare questi ragazzi, perché quando giocano ci mettono l’anima».
Infine, non possiamo che elencare la formazione completa della Polisportiva Nbi Misterbianco, iniziando dal capitano Salvo Serra, Daniele Carluccio, Gaetano Scuderi, Lorenzo Zappalà, Giuseppe Randazzo, Giuseppe
Arena, Giovanni Ippolito, Piero Maimoni, Alessandro Paternità, Michele
Fazio, Luca Lombardo, Michele Fragalà, Gabriele Indelicato, Orazio Santagati, Salvo Di Bella, Luca Di Mauro, Alfio Motta e Nino Motta. E se volete sapere di più sulla squadra visitate il sito www.nbimisterbianco.tk.
L
I risultati:
Gara podistica internazionale
maschile km 10:
1) Rop Rodgers (Kenya) 29'46";
2) Paol Kimigul (Kenya) 29'58";
3) Jackson Kirwa (Kenya) 30'03";
4) Justus Kiprono (Kenya)
30'32"; 5) Kipkorir Kiplagat
(Kenya) 30'39"; 6) Robert Kipchumba (Kenya) 31'02"; 7) Andrea Regazzoni (Italia) 31'112; 8)
Meba Tadesse (Etiopia) 31'18"; 9)
Ruggero Pertile (Italia) 31'27";
10) Sergio Chiesa (Italia) 31'32";
11) Maurio Leone (Italia) 31'41";
12) Domenico D'Ambrosio (Italia) 31'46"; 13) Abdelghani Bahmad (Marocco) 31'49"; 14) John
Kipruto (Kenya) 31'50"; 15) Vincenzo Massimo Modica (Italia)
32'32".
Gare giovanili:
Pulcini m.: 1) Michel Di Mauro.
Pulcini f.: 1) Grazia Giardina.
Esordienti m.: 1) Claudio Pitzalis.
Esordienti f.: 1) Ramona Pappalardo.
Ragazzi: 1) Luigi Spinali.
Ragazze: 1) Miriam Amirate.
Sara Egitto
19
ottobre 2005 - Misterbianco in Comune
Progetti estivi
Si è tenuto a Mazara e Malta il progetto estivo del Leonardo da Vinci
Storie di ragazzi
nel Mediterraneo
I
l progetto estivo 2005 “Storie
di ragazzi” ha realizzato pienamente un originale itinerario formativo che poneva
attenzione, in particolare, su
alcune aree dell’Educazione alla
convivenza civile: l’Educazione
alla cittadinanza e l’Educazione
all’affettività.
“Storie di ragazzi” ha, infatti, coniugato in un interessante viaggio
interculturale, esperienze varie:
dall’approccio emozionale, fonte
di brevi ma intense amicizie con
ragazzi provenienti da ambienti e
da realtà socio-economiche diverse, a un vissuto artistico e a un bagaglio di conoscenze nell’ambito
storico-politico.
Le famiglie sono state parte attiva
sia dal punto di vista organizzativo (per il disbrigo delle pratiche
per l’espatrio a Malta) sia dal punto di vista didattico. I genitori
hanno partecipato a un’assemblea
di presentazione delle finalità
educative del progetto stesso, che
ha aperto un ricco ed interessante
dibattito con gli insegnanti.
[sopra]
Due momenti delle permanenze estive degli studenti del Leonardo a Mazara e a Malta.
Gli alunni che hanno partecipato
al progetto sono stati preparati all’esperienza del viaggio attraverso tre incontri che hanno voluto
focalizzare anche le peculiarità
della cultura araba nel suo tessuto
linguistico e sociale tipico della
Casbah di Mazara del Vallo, nonché l’originale mescolanza di matrice anglo-araba delle strutture
artistiche, della società e del dialetto maltese. I ragazzi hanno anche imparato a valutare la moneta
di Malta anche dal lato prettamente economico nel cambio con
l’euro.
Sempre nell’ambito metodologico
e didattico, il successo del progetto si è riscontrato sia nel feed-back
finale in due incontri in cui i ragazzi hanno presentato il proprio
lavoro fotografico, intenso per ricordi ed emozioni, nonché la propria esperienza di viaggio in cui
era facile riscontrare nuove consapevolezze e grande entusiasmo.
Il progetto si è articolato in due
periodi significativi: 1) la visita a
Mazara del Vallo, dove i ragazzi
hanno vissuto in una foresteria, al
centro della suggestiva Casbah
tunisina, condividendo il soggiorno con un gruppo di ragazzi del
luogo e con una guida italo-tunisina del “Centro Mediterraneo”;
esperienze ludiche, passeggiate
tra i bazar arabi, momenti di dibattito e scambi di opinioni e la visita ad una fabbrica artigianale di
tappeti infine sono state le tappe
più ricche di contenuto umano e
culturale; 2) la visita a Malta, dove
l’altro gruppo di studenti ha subito notato una diversità di clima
artistico e architettonico. L’incontro con i ragazzi del luogo è avvenuto in un collegio gesuita: accompagnati dal vicepreside, alcuni hanno condiviso con noi l’incontro didattico dell’ultima sera.
Lo scambio di esperienze è stato
di natura sociale e culturale: l’organizzazione della scuola, la vita
serale dei giovani, il lavoro, gli
hobby, la convivenza con ragazzi
arabi, i viaggi che essi sognano in
un’Italia che per molti è una meta
lontana e straniera.
Ritaglia
questo coupon
e pagherai soltanto
✂
La scuola di lingue
ENGLISH WORLD
inaugura
IL CENTRO BILINGUE
PER L’INFANZIA
NUOVA APERTURA
REPARTO DONNA
Piega
PER BAMBINI DA 0 A 5
APERTO TUTTO L’ANNO - ORARIO CONTINUATO 7.30 - 19.30
6,00
Taglio/piega
12,00
Taglio/piega/colore
25,00
Via G. Bruno, 205
95045 Misterbianco (CT)
tel/fax 095/303103
www.english-world.it
[email protected]
NUOVI ED AMPI LOCALI
VIA DE FELICE
ANGOLO VIA KENNEDY
Taglio/piega/colpi di sole 40,00
VAI AL
REPARTO UOMO
6,00
Taglio bambino
5,00
Taglio/shampoo
10,00
Prima visione
locali climatizzati - digital surround
dts - ingresso e servizi disabili
bar all’interno
✂
Taglio uomo
Via S.A. Abate, 117
Misterbianco (CT)
CINEMA TRINACRIA
PREZZO RIDOTTO
valido tutti i giorni
escluso sabato e domenica
BUONO RIDUZIONE PER DUE PERSONE
Per ottenere la riduzione ritaglia questo coupon e presentalo al
botteghino del CINEMA TRINACRIA
via Roma, 209 Misterbianco - Tel./Fax 095463366
tel. 3402617378
Avvertenze: L’offerta non è cumulabile con altre promozioni
Questo buono dà diritto alla riduzione solo nei giorni sopraindicati.
Valido fino ad esaurimento posti.
Vuoi diventare un’artista o un imprenditore?
Vieni, noi ti aspettiamo. Selezioniamo personale
SALVO VINCIGUERRA
MASSIMO E ENZA
Via G. Bruno 146 - Misterbianco (CT)
tel. 095.301163 - orario 8,30-19,00
estetica solarium
Via A. Moro 38 - Misterbianco (CT)
c/o Moda Italia - orario 9,00-20,00
aperti domenica e lunedì
20
Misterbianco in Comune - ottobre 2005