Gennaio 2011 - San Benedetto Del Tronto

Commenti

Transcript

Gennaio 2011 - San Benedetto Del Tronto
UN AIUTO
PER ACCUDIRE
GLI ANZIANI
COMMERCIO,
IL CALENDARIO DELLE
APERTURE FESTIVE
COME SARA’
LA FOCE DELL’ALBULA
LE MOSTRE DEL 2011
ALLA PALAZZINA
AZZURRA
1 Torna il sostegno per gli anziani
non autosufficienti
3 Con “Ionator” mense scolastiche pulite
senza detersivi | Aperture festive dei negozi,
le deroghe 2011
4 Biblioteca, 200 utenti in un solo pomeriggio
| Incontri d’arte in pinacoteca
| Si rinnova la Consulta per l’immigrazione
5 Premio Truentum a Camillo De Berardinis
| 23 dicembre, commemorate le vittime del mare
6 Come sarà la foce dell’Albula
7 Arrivano la pista ciclabile sull’Albula
e la “nuova” piazza del Pescatore
9 Sentina: quello che si è fatto/3
13 Un sorriso che dà il sollievo
14 Festa dello sport e dell’amicizia
15 “Guadagnare salute”, lezioni
ed approfondimenti|Gli appuntamenti
delle prossime settimane
16 Palazzina, le mostre dei prossimi mesi
17 L’Archivio storico della Società Operaia
di Mutuo Soccorso
18 Bollettino delle delibere
| Un corso per la Musica d’insieme
20 Benvenuti tra noi… In ricordo di…
| Con il MOICA è già… Primavera
BOLLETTINOUFFICIALEMUNICIPALE
Mensile di informazione del Comune di San Benedetto del Tronto
Reg. Trib. AP n.316 del 28.02.1994
anno 18 n. 1 GENNAIO 2011
Iscritto al Registro degli Operatori di Comunicazione al n. 7515
Redazione: Municipio di San Benedetto del Tronto
Viale De Gasperi, 124 - tel. 0735.794503 fax 0735.794335
www.comunesbt.it [email protected] [email protected]
Direttore editoriale Eugenio Anchini
Direttore responsabile Giovanni Desideri
Progetto d’immagine e impaginazione Fabrizio Mariani
Hanno collaborato a questo numero:
Mauro Alfonsi, Alessandro Amadio, Eleonora Camaioni,
Emidio Di Gaspare, Barbara Domini, Maria Rita D’Angelo,
Raffaella Fiorelli, Mariella Massetti, Giuseppe Merlini,
Enrico Offidani, Manuela Pirri, Giovanni Procacci,
Massimo Rodilossi, Umberto Romani, Claudio Salvi,
Stefania Serino, Roberta Spinelli, Emanuela Valentini
Concessionaria di pubblicità:
SR Communication S.r.L tel. 0735.591154 - port. 347.6910043
Stampa: Fast Edit Acquaviva Picena tel. 0735.765035
In copertina: “il porto” foto di Giovanni Desideri
TORNA IL SOSTEGNO PER GLI
ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI
A n c h e q u e s t ’ a n n o i Comuni
dell’Ambito Sociale Territoriale
n.21 (San Benedetto del Tronto,
Acquaviva Picena, Campofilone,
Carassai, Cossignano, Cupra Marittima, Grottammare, Massignano,
Monsampolo del Tronto, Montalto
delle Marche, Montefiore dell’Aso,
Monteprandone, Pedaso, Ripatransone) concedono contributi
economici per le famiglie che svolgono assistenza ad anziani non autosufficienti, senza aiuti esterni o con
assistente domiciliare privata.
COS’È L’ASSEGNO DI CURA.
È un contributo economico di durata annuale, destinato alle persone
anziane non autosufficienti che vivono sole o presso un nucleo familiare.
A COSA SERVE.
A favorire la permanenza o il ritorno in famiglia e nel proprio contesto
di vita delle persone non autosufficienti, attraverso il potenziamento
complessivo del sistema delle cure
domiciliari.
QUALI SONO I REQUISITI
DI ACCESSO.
a) aver compiuto i 65 anni di età
alla data di scadenza dell’avviso
pubblico;
b) essere dichiarati non autosufficienti con certificazione di invalidità
civile pari al 100% e usufruire di
indennità di accompagnamento;
c) essere residente, nei termini di
legge, in uno dei Comuni dell’Ambito Territoriale Sociale 21;
d) possedere una situazione economica equivalente (ISEE - periodo di
imposta 2009) non superiore a:
• Euro 11.000,00 in caso di anziano
non autosufficiente solo;
• Euro 25.000,00 in caso di anziano
non autosufficiente residente presso il nucleo familiare.
e) beneficiare di interventi assistenziali gestiti direttamente dalla famiglia o da assistenti domiciliari privati (con contratto di almeno 25 ore,
laddove l’anziano sia privo di una
rete familiare di assistenza).
COME E QUANDO FARE
DOMANDA.
Presso il proprio Comune di residenza entro il 31 gennaio 2011: i cittadini che hanno già fatto domanda
con il bando precedente (anno
2009) e hanno usufruito dell’assegno di cura oppure sono stati inseriti in graduatoria presenteranno domanda sul modello A. I cittadini
che non hanno mai fatto domanda
o che hanno fatto domanda
nell’anno precedente, ma sono stati
esclusi per mancanza di requisiti,
utilizzeranno il modello B.
COME VIENE REDATTA
LA GRADUATORIA.
L’ATS 21 predispone una graduatoria provvisoria in base ai valori
ISEE risultanti dalle domande pervenute, cui seguirà una fase di valutazione complessiva del carico assistenziale a cura dell’assistente sociale del P.U.A., previa visita domiciliare presso l’anziano, al fine di verificare l’effettiva sussistenza delle condizioni di accesso al contributo
QUAL E’ L’ENTITA’
DELL’ASSEGNO DI CURA
L’entità dell’assegno di cura è di
euro 200,00 mensili. L’assegno sarà
erogato di norma con cadenza trimestrale, previa sottoscrizione di
un “patto” di assistenza domiciliare
che individuerà i rispettivi impegni
tra le parti a garanzia della realizzazione degli interventi assistenziali
previsti. Gli interessati potranno richiedere maggiori informazioni, il
Bando integrale e i modelli di domanda presso:
• Punto Unico di Accesso (P.U.A.)
dell’Ambito Territoriale Sociale n.21
- Viale A.De Gasperi n.124 - San Benedetto del Tronto;
• Servizi Sociali e Uffici Relazioni
con il Pubblico dei Comuni
dell’ATS 21;
• Sito Internet
dell’Ambito Territoriale Sociale 21
www.ambitosociale21marche.it.
1
B.U.M.
GENNAIO ‘11
Con “Ionator” mense scolastiche pulite
senza detersivi
L’innovativo sistema
che utilizza soltanto
acqua ionizzata
rientra tra gli
“acquisti verdi”
del Comune
Il Comune di San Benedetto
ha aggiunto un altro piccolo
ma importante tassello al mosaico di azioni che da diversi
anni sta componendo per
orientare verso prodotti
“verdi”, cioè a basso impatto
ambientale, tutte le forniture
per le varie attività che svolge.
Su proposta del Servizio Provveditorato ed Economato, è infatti iniziata nelle sette mense
scolastiche dove si preparano i
pasti la sperimentazione di un
nuovo sistema di pulizia delle
superfici di lavoro che non uti-
lizza prodotti chimici ma soltanto … acqua di rubinetto!
Non si tratta di acqua allo stato
naturale, però. Essa viene infatti distribuita sulle superfici
attraverso un particolare strumento che si chiama “Ionator”
che la ionizza. L’acqua cioè
passa attraverso una cella che
la carica elettricamente e, di seguito, attraversa una membrana a scambio ionico dove viene
trasformata in una ricca miscela “ossigenata” di nanobollicine caricate positivamente e negativamente. L’acqua così tra-
sformata facilita il distacco
dalla superficie dello sporco,
agendo come un magnete e
consentendone così la rimozione. L’acqua attivata è assolutamente sicura, ritorna al suo
stato originale solo dopo circa
45 secondi, riesce ad azzerare
la carica batterica su qualunque superficie. L’”Environmental Protection Agency”,
l’ente americano di protezione
dell’ambiente, ha accertato
che”Ionator” elimina il 99,9%
di pericolosi batteri e virus
come H1N1, Escherichia coli,
Pseudomonas, Salmonella,
ecc. Lo strumento ha ricevuto
il “Clean Green Award Afidamp”, un riconoscimento che
viene assegnato alle imprese e
alle attrezzature che si distinguono per le caratteristiche di
rispetto ambientale nel settore
pulizie.
L’iniziativa rientra in un’operazione che il Comune conduce
dal 2007 per fare in modo che
il Comune incrementi gli acquisti “verdi” sia di beni che di
servizi, e che si è già concretizzata nella scelta delle forniture
delle risme di carta, carta igienica e asciugamani, arredi,
toner (materiale che è già al
100% ecocompatibile) detergenti e materiale vario di pulizia, cancelleria, alimenti biologici nelle mense scolastiche.
Anche l’impresa che ha in appalto i servizi di pulizia è
un’azienda certificata ISO
14001 per la certificazione ambientale.
Aperture festive dei negozi, le deroghe per il 2011
Stabilite
le regole d’intesa
con le organizzazioni
del settore
commerciale
Con ordinanza sindacale sono
state fissate, tra le altre cose, le
regole per le aperture straordinarie festive delle attività commerciali per il 2011.
Le attività commerciali avranno
nel 2011 la facoltà di aprire in
queste domeniche e giorni festivi
infrasettimanali:
2, 6 e 9 Gennaio
17 Aprile
29 Maggio
19 e 26 Giugno
3, 10, 17, 24, 31 Luglio
7, 14, 21, 28 Agosto
4 e 11 Settembre
6, 13, 20, 27 Novembre
4, 8, 11 e 18 Dicembre
Le attività commerciali operanti
all’interno del Centro storico -
come delimitato dalla zona A
del Piano regolatore comunale e del lungomare - entro il limite
massimo di 250 metri dalla battigia - hanno inoltre la facoltà di
derogare all’obbligo della chiusura domenicale e festiva per
l’intero anno ad esclusione del
1° gennaio, Pasqua, 25 aprile,
1° maggio, 25 e 26 dicembre.
Altre regole fissate dall’ordinanza: in estate (1° giugno - 25 settembre) e in occasione di manifestazioni di particolare rilevanza
(Fiera di S. Lucia, Notte Bianca,
Notte fondente, ecc.), le attività
possono superare le 13 ore d'apertura giornaliera ed evitare
l’obbligo di chiusura infrasettimanale restando aperti sino alle
ore 24. Ulteriori deroghe per
ampliare i giorni di apertura
sono previste per le attività di acconciatore, di estetista e di centri
abbronzatura - solarium.
Il testo integrale dell’ordinanza
è comunque pubblicato sul sito
del Comune www.comunesbt.it
consultando l’area tematica
“Commercio”.
3
B.U.M.
GENNAIO ‘11
Biblioteca, a Natale quasi
200 utenti in un pomeriggio
Per il “Libro sotto l’albero”
è stata analizzata la
composizione del pubblico
La festa di Natale della biblioteca comunale “Lesca”, dal titolo “Un libro
sotto l’albero” e svoltasi giovedì 23 dicembre, ha rappresentato per il personale addetto, oltreché un momento per
salutare l’arrivo delle feste insieme agli
utenti, un’importante occasione per
“scattare una fotografia” della composizione del pubblico che la frequenta,
molto utile per programmare le future
attività.
Dai dati rilevati dalla somministrazione
di un semplice questionario è emerso
che, in quattro ore di apertura pomeridiana, sono entrate nei locali di viale de
Gasperi 190 persone: un dato rilevante,
sicuramente influenzato dall’evento in
programma, ma non molto lontano
dalla media di utenti che quotidianamente accedono alla biblioteca.
Quanto all’età, la maggioranza è composta da “under 30” residenti in gran
parte in città ma con una significativa
presenza (quasi il 30%) di persone residenti in altri centri del Piceno.
Quanto alle motivazioni, la stragrande maggioranza ovviamente va in biblioteca per prendere in prestito o riconsegnare libri oppure per fare ricerche, ma un 30% la frequenta per
studiare e c’è persino chi lì fissa un
appuntamento o semplicemente vi si
reca per passare il tempo libero.
Un altro dato interessante emerge
dall’analisi della frequenza della biblioteca: 105 persone su 190 hanno risposto che vi si recano ogni giorno o
almeno una volta alla settimana. Questa è un’ulteriore conferma del processo di “fidelizzazione” che la struttura è riuscita a costituire e dell’importanza che ha assunto nel panorama dei servizi erogati dal Comune.
Incontri letterari
in Pinacoteca
La Pinacoteca del Mare è un luogo culturale di recente istituzione (è stata aperta nell’aprile 2009) inserito in un contesto di eccellenza come lo storico
Palazzo Piacentini, al Paese Alto.
Un’occasione in più per visitarne la ricca collezione di
dipinti, disegni e fotografie dedicati al mare è offerta da
una rassegna letteraria che l’Assessorato alle politiche
culturali ha organizzato insieme al Punto Einaudi di
Antonio Liturri. Questo il programma dei cinque incontri, tutti ad ingresso libero.
LIBRATO
Dialoghi e riflessioni a confronto
su Arte Storia e Cultura
venerdì 21 gennaio ore 21
Generazioni, scrittori, società
nell’Italia contemporanea
Antonio Tricomi “La Repubblica delle Lettere”
Introduce: Alceo Lucidi
Presenta: Simone Gambacorta
venerdì 28 gennaio ore 21
L’Arte del Novecento in Europa
Luca Parmegiani “Arcipelago Beuys”
Presenta: Nunzio Giustozzi
venerdì 11 febbraio ore 21
La crisi di un modello e le sue alternative
Sergio Sinigaglia “Altre Marche”
Presentano: Carlo Carboni e Renato Novelli
sabato 19 febbraio ore 21
Marco Lodoli “Cuori ed errori nella scuola italiana”
Presenta: Maria Teresa Urbanelli
venerdì 25 febbraio ore 21
La Violenza Politica negli anni sessanta e settanta
Guido Panvini “Ordine nero, guerriglia rossa”
modera: Livio Oddi
presentano: Valentina De Cosmis e Claudio Scarpantoni
info: Servizi per le Biblioteche e i Musei, 0735.794464
CONSULTA PER L’IMMIGRAZIONE
Sindacati e associazioni si facciano avanti
Gli organismi
operanti nel settore
devono fare domanda
entro il 31 gennaio
D o m e n i c a 1 9 d i c e m b r e si
sono svolte nell’auditorium
comunale le elezioni per il
rinnovo dei componenti stranieri della Consulta per l’immigrazione. Dalla lista Africa, è risultato eletto Diouf
B.U.M.
GENNAIO ‘11
4
Amadou Lamine, proveniente dal Senegal, che ha ottenuto 4 voti; dalla lista Europa,
eletti gli albanesi Hysa Olvi
con 5 voti e Vrapi Ersenida
con 6 e l’ucraina Inna Kondratyeva con 15 voti.
La Consulta, che ha sede al
piano terra del palazzo municipale di viale De Gasperi, è
composta, oltreché dai componenti stranieri, dal Sindaco
o dall’Assessore delegato, dal
responsabile del Servizio Immigrati, da rappresentanti
designati da Prefettura, Que-
stura, Azienda Sanitaria,
INPS, Direzione Provinciale
del Lavoro.
Ai sensi del Regolamento comunale sulla Consulta, è
membro dell’Assemblea
anche un rappresentante per
ogni organizzazione sindacale di settore, rappresentativa
a livello nazionale, che ne
faccia richiesta, oltre che un
rappresentante per ogni circolo o associazione di settore,
sempre che ne faccia richiesta, che abbia sede o operi
nel territorio comunale e sia
iscritto/a all’apposito albo regionale, con un massimo di
tre rappresentanti. Qualora
ci fossero più richieste si
darà diritto di precedenza
all’associazione con più anzianità di iscrizione all’albo
regionale.
Pertanto, si invitano le organizzazioni sindacali e le associazioni di settore interessate
a comunicare al Settore Servizi alla Persona il nominativo del proprio rappresentante designato possibilmente
entro il 31 Gennaio 2011.
Premio Truentum a Camillo De Berardinis
L’Amministratore
delegato di Conad
insignito della più alta
onorificenza cittadina
Si è svolta il 26 dicembre in
sala consiliare la cerimonia di
consegna del premio Truentum,
la massima onorificenza cittadina dedicata ai figli di San Benedetto del Tronto che, con il loro
lavoro, danno lustro alla città in
campo nazionale ed internazionale. Il premio fu istituito nel
1986 e ha celebrato dunque
quest’anno la sua 25esima edizione.
Ha ritirato il Truentum 2010 il
dr. Camillo De Berardinis, amministratore delegato di Conad, una
delle più grandi realtà del mondo
della grande distribuzione italiana, impegnata in partnership con
grandi gruppi europei.
De Berardinis ha tenuto una relazione su crisi, evoluzione dei
consumi e della grande distribuzione, non prima di aver sottolineato i profondi legami che conserva con San Benedetto, nono-
23
stante prima le esigenze familiari
e poi il lavoro lo abbiano presto
portato lontano dalla sua città
natale.
Nel merito delle questioni di cui
si occupa, l’amministratore delegato di Conad ha tracciato un
quadro della crisi che vede
l’Italia in una particolare posizione di debolezza. Ha spiegato
come, in questi anni, i consumi
alimentari abbiano tenuto (i
controtendenza rispetto ad altri
prodotti) ma siano profondamente cambiate le abitudini
delle famiglie, meno propense
ad acquisti d’impulso, più attente a cogliere le occasioni,
ormai “nomadi” nello scegliere i
punti vendita di volta in volta
più vantaggiosi, molto più intente a guardare il valore intrinseco dei prodotti come autenticità, tradizione, qualità.
Quanto al futuro, pur in uno
scenario di crescita ancora debole e di grande difficoltà per
l’occupazione, il manager intravede segnali positivi nel
fatto che le prime tre grandi
aziende della grande distribuzione in Italia sono cooperative
o associazioni di piccoli imprenditori. Le PMI, quindi,
giocano un ruolo determinante
insieme alla propensione al risparmio delle famiglie che ci ha
salvato da drammatici scenari
socioeconomici. Quando al
modo di proporsi della distribuzione, De Berardinis ha
detto che il futuro non sta negli
ipermercati ma nei supermercati di quartiere capaci di integrarsi con il tessuto sociale in
cui nascono e di offrire servizi
più ampi, specie ad una popolazione che invecchia, come, ad
esempio, il pagamento delle
bollette. Questa la motivazione
del premio a Camillo De Berardinis riportata in una pergamena che gli è stata consegnata
dal Sindaco assieme ad una
medaglia d’oro: “Per aver saputo conquistare prestigiosi
traguardi nella conduzione di
un'azienda operante nella
grande distribuzione organizzata contribuendo a trasformarla nella più importante
realtà italiana del settore che
dà lavoro a decine di migliaia
di persone. Manager di altissimo livello, operando con competenza e qualità di risultati
offre lustro ed onore alla Città
che gli ha dato i natali”.
La mattinata è stata allietata dai
canti della corale “Giovanni Tebaldini” diretta dal maestro
Guerrino Tamburrini che ha intonato canti di sapore natalizio e
in vernacolo sambenedettese con
un fuori programma finale dedicato all’immancabile “Nuttate
de lune”.
DICEMBRE, COMMEMORATE LE VITTIME DEL MARE
Rievocata la tragedia
del “Rodi” nel 40°
anniversario.
Inaugurata la sede
di CIMBAS
nel complesso
museale dedicato
alla civiltà marinara
Da alcuni anni l’Amministrazione comunale ha scelto la
data del 23 dicembre, anniversario dell’affondamento del
motopeschereccio “Rodi”, per
commemorare tutte le vittime
del mare.
La cerimonia di quest’anno,
promossa di concerto con il
Circolo dei Sambenedettesi, ha
assunto un valore particolare
perché ricorrevano i 40 anni
dall’affondamento del “Rodi”.
La cerimonia di quest’anno è
stata caratterizzata dallo scoprimento di una targa commemorativa di Maurizio Fagone,
vittima del naufragio del
“Diana Madre”, la più recente
tragedia del mare che ha colpito la città, e dall’inaugurazione
della sede dell’istituto per lo
studio delle fonti della civiltà
marinara Cimbas animata
dalle figure degli storici Gabriele Cavezzi e Ugo Marinangeli.
Dopo la deposizione di una corona sulla banchina Malfizia al
monumento “Il mare, il ritorno”
di Paolo Annibali, (nella foto)
un momento toccante si è avuto
al molo nord, dove è stata scoperta la targa commemorativa
per Fagone ed è stato deposto un
mazzo di fiori alla lapide che ricorda la tragedia del “Rodi”.
Quindi, all’ultimo piano della
palazzina che ospita il vicino
Museo Ittico, si è svolta l’inaugurazione della sede dell’Istituto di Ricerca delle Fonti per la
Storia della Civiltà Marinara
Picena (CIMBAS). Il suo presidente, lo storico Gabriele Cavezzi, ha espresso tutta la soddisfazione per un sogno inseguito da oltre vent’anni da
un’istituzione che conduce
un’attività culturale di rilievo
internazionale. La sede accoglie un patrimonio di testi sul
mare tra i più importanti di
tutto il Mediterraneo che ora
potrà essere messo a disposizione di tutti coloro che, per professione, studio o semplice
amore, vogliono approfondire
la storia delle civiltà legate
all’elemento marino.
5
B.U.M.
GENNAIO ‘11
Come sarà la foce dell’Albula
Insieme alla pista
ciclabile, è l’altro
stralcio del progetto
di riqualificazione
del corso d’acqua
che attraversa
il centro cittadino
D o p o a v e r p a r l a t o nello
scorso numero del progetto
della realizzazione di una
pista ciclabile lungo il torrente Albula, per l’esattezza nel
tratto di via Manara compreso tra il parcheggio dell’ospedale e il quartiere Ponterotto
(i lavori sono ormai ai nastri
di partenza dopo l’aggiudicazione della gara come si legge
nell’articolo della pagina
successiva), descriviamo ora
l’altra parte del progetto di
riqualificazione e rinaturalizzazione del torrente, quello che interesserà il tratto
terminale e la foce.
La soluzione progettuale elaborata dal Comune (progettista Farnush Davarpanah, dirigente settore Manutenzione
e Progettazione Opere Pubbliche, Responsabile Unico
B.U.M.
GENNAIO ‘11
del Procedimento Enrico Offidani) prevede la riqualificazione della foce del torrente immediatamente a sud del
ponte ferroviario con una soluzione che, senza alterare il
deflusso delle acque, ne valorizzi l’aspetto visuale e la
fruibilità.
Verrà dunque sistemata la
foce con opere di salvaguardia delle sponde del torrente
eliminando per quanto possibile l’aspetto degradato
derivante dal massiccio uso
di cemento sulle sponde e
fornendo uno scorcio visuale di ampia valenza paesaggistica ed ambientale, consona ad una delle zone più
in vista della San Benedetto
turistica.
Si dovrà approfondire il
tratto finale del torrente, che
attualmente sfocia nel mare
senza un percorso ben definito, mediante l’abbassamento del livello dell’alveo,
consentendo alle acque del
mare di allagare una porzione della foce che sarà delimitata da opere di contenimento con la formazione di scogliere sui lati, sarà salvaguardata la viabilità lungo la
radice del “molo sud” con la
realizzazione di opere di difesa della costa.
C’è poi una parte del progetto finalizzata a difendere
la costa dalle erosioni. Infatti saranno realizzate due
scogliere: una andrà a costituire un “pennello” che,
dalla sponda sud del torrente, si svilupperà per circa
160 metri verso il largo,
l’altra sarà posta a ridosso
della radice del molo sud.
La funzione principale di
queste scogliere, come
detto, sarà la difesa del prolungamento del lungomare
dalle mareggiate e la prevenzione del precoce insabbiamento della foce.
Ad opera eseguita, il torrente
avrà delle sponde delineate
da elementi lapidei naturali
di consistenza e colori paragonabili a quelli che delimitano il braccio sud del porto e
costituiscono l’attuale argine
della viabilità cittadina.
A monte del progetto, ci sono
i risultati di due studi, uno
sul comportamento del torrente al seguito del rimodellamento dell’alveo curato
dalla Idroprogetti di Firenze,
l’altro relativo alle opere a
mare a cura del prof. Mancinelli dell’Università di Ancona. Entrambi gli studi hanno
dimostrato non solo la fattibilità idraulica dell’intervento ma anche i benefici che da
tale opera si traggono anche
in caso di piene considerevoli
del torrente. Infatti le modificazioni apportate dall’intervento saranno benefiche
per i flussi di piena, agiranno
favorevolmente sulle correnti
impedendo che le mareggiate
possano raggiungere il nastro
stradale, favoriranno l’abbassamento del livello di
piena del torrente mentre il
moto ondoso che dovesse
rientrare nel torrente avrà
scarsa rilevanza.
L’importo attualmente stanziato per una parte dei lavori, le opere strutturali essenziali, è di 1.820.000 euro, interamente finanziati, attualmente è in corso la procedura di verifica della compatibilità ambientale e si presume che entro l’anno 2011
potrà essere approvato il
progetto esecutivo a cui seguiranno le procedure per
l’appalto dei lavori.
Una ricostruzione al computer dei lavori
6
Arrivano la pista ciclabile sull’Albula
e la “nuova” piazza del Pescatore
Partiranno entro
poche settimane
due importanti
interventi per
riqualificare
altrettante aree
strategiche della città
Sono ai nastri di partenza i
lavori per la realizzazione di
una pista ciclabile lungo il
torrente Albula a San Benedetto, nel tratto di via Manara compreso tra il parcheggio
dell’ospedale e il quartiere
Ponterotto. La riqualificazione riguarderà anche la pubblica illuminazione, i marciapiedi e la sistemazione della
sede stradale.
I lavori dureranno 8 mesi e
verranno eseguiti dalla ditta
“Consorti Vincenzo & figli”
di San Benedetto che ha presentato la migliore offerta,
tra le tredici complessivamente pervenute, con un ribasso del 21,822% per un
importo di 362.509,29 euro.
Quest’intervento segnerà
l’avvio di una vera e propria
“stagione” di riqualificazione
del torrente Albula. Nel 2011
partiranno infatti i lavori per
la messa in sicurezza a monte
e quelli di profonda trasformazione e abbellimento della
foce (vedi articolo nella pagina accanto).
L’altro lavoro pronto per essere realizzato è il riassetto
di piazza del Pescatore, area
tra il Museo Ittico e il dopolavoro ferroviario. La ditta
“Schiavi Luigi & Giuseppe”
si è aggiudicata l’appalto con
un ribasso del 25,103% ri-
spetto alla base d’asta di
euro 121.037,95. La differenza rispetto ai 200 mila
euro stanziati dal Comune
(160 mila derivanti da un finanziamento dell’Unione
Europea) andrà a copertura
dell’IVA, attrezzature, imprevisti e altre voci, tra cui
le sette colonnine dell’elettricità per ricaricare autoveicoli ibridi e una pensilina per
la ricarica delle biciclette
ibride.
Il progetto è stato realizzato
dall’ing. Nicola Antolini del
La pista ciclabile sull’Albula vista in sezione
settore “Progettazione opere
pubbliche” del Comune, coadiuvato dai geometri Antonio
Palestini e Sandro Vittori
dello stesso settore comunale.
Al termine dei lavori, che
avranno una durata di 120
giorni, sarà razionalizzata
tutta la circolazione nella
zona, realizzata un’area riservata agli autobus davanti
al dopolavoro, creati parcheggi per auto nella parte
centrale, eseguito il raccordo
per la pista ciclabile da poco
realizzata in quella zona. Da
notare che proprio il fondo
stradale di piazza del Pescatore risulta al momento
molto degradato, e questo intervento rappresenta quindi
l’occasione migliore per la
manutenzione ordinaria,
oltre che per l’intervento di
realizzazione del cosiddetto
“parcheggio scambiatore”.
In altri termini, gli automobilisti provenienti da nord potranno lasciare l’auto in
piazza del Pescatore e prendere un autobus, anche grazie alla biglietteria automatica che verrà installata in
zona.
7
B.U.M.
GENNAIO ‘11
SENTINA: QUELLO CHE SI E’ FATTO/3
Con questo numero, termina
il viaggio attraverso le fasi di
riqualificazione della Riserva
naturale Sentina dalla sua
istituzione ad oggi. In questa
puntata illustriamo gli ultimissimi interventi realizzati
dal Comitato di Indirizzo
della Riserva Naturale Regionale Sentina. Tanti i progetti già conclusi e qui descritti, ma anche tante le idee
in cantiere nell’ottica di una
riqualificazione e valorizzazione ambientale proiettata
al domani.
(a cura di Stefania Serino)
GLI INTERVENTI DEL 2010
PROGETTAZIONE ESECUTIVA DEL RESTAURO
DELLA TORRE SUL PORTO E DEL RIPRISTINO
DELLA ZONA UMIDA
Grazie all’accordo sottoscritto tra il Comune di San Benedetto del Tronto e il Comune di Ascoli Piceno (in qualità di
soggetto proprietario), sono stati avviati i due progetti che
rappresentano una vera e propria pietra miliare nella storia della Sentina: il restauro conservativo dell’edificio del
1543 “Torre sul Porto” (Progetto FESR) e la ricostituzione
della zona umida retrodunale (Progetto “Life+”).
Nell’ultima fase del 2010, i due Comuni hanno firmato un
Protocollo d’Intesa per stabilire i rispettivi ruoli nei due interventi e si è potuto procedere alla fase della progettazione
esecutiva. Si prevede che i lavori per la “Torre sul Porto”
possano iniziare entro febbraio, mentre quelli relativi al ripristino della zona umida, entro l’estate 2011.
AVVIO DELLA COLTIVAZIONE BIOLOGICA
DI LIQUIRIZIA
Il Comitato di Indirizzo ha sempre sostenuto l’incompatibilità
tra una attività agricola intensiva e l’area protetta; per questo
ha giudicato positivamente e sostenuto il progetto di un imprenditore che, ottenuto in locazione un appezzamento di terreno in
località Sentina dal Comune di Ascoli Piceno, ha avviato la
coltivazione del Crocus Sativum (Zafferano) ed è in procinto di
avviare quella della Glycyrrhiza Glabra (Liquirizia).
Come è noto, la liquirizia cresce spontanea nella Sentina, dove
storicamente veniva raccolta dagli abitanti del luogo, ma non è
mai stata coltivata. L’idea dell’imprenditore è quella di utilizzare,
come in altre zone d’Italia, questa pianta come una risorsa della
nostra terra impiantandola e coltivandola in modo professionale.
L’auspicio è che tali attività imprenditoriali possano proseguire
nel tempo ed estendersi a superfici sempre maggiori dell’area
protetta, garantendo per il comprensorio una nuova fonte di
ricchezza e di promozione territoriale basata su produzioni
agricole biologiche e di qualità.
9
B.U.M.
GENNAIO ‘11
INSTALLAZIONE DELLA BAT-CONDO
Più comunemente conosciuta come “condominio per pipistrelli”, la Bat-Condo è una struttura in legno dotata di
numerose “BatBox”, installata all’interno della Riserva
Sentina per incrementare le popolazioni di pipistrelli. E’
ormai noto il ruolo fondamentale di questi mammiferi nel
contrasto “biologico” agli insetti notoriamente fastidiosi
per l’uomo come le zanzare. Questa struttura ha un carattere fortemente innovativo, visto che è l’unica in Italia
nel suo genere, e potrà essere dotata di specifici sensori e
di WebCam per valutare in tempo reale l’utilizzo da parte
dei graditi “ospiti”.
NUOVA ORDINANZA RELATIVA
ALLA REGOLAMENTAZIONE
DEL TRAFFICO VEICOLARE IN SENTINA
In seguito a diverse segnalazioni da parte dei residenti, il
Comitato di Indirizzo, sentito il parere della Direzione, ha
deciso di modificare la regolamentazione del traffico veicolare all’interno dell’area protetta al fine di consentire
l’accesso dei residenti e, allo stesso tempo, di rafforzare i
controlli delle forze dell’ordine nell’area più sensibile.
Tutto si è concretizzato tramite l’ordinanza n. 623 del
14/09/2010 del Comandante della Polizia Municipale di
San Benedetto del Tronto in cui viene imposto anche il limite dei 30 km/h e il divieto di sosta lungo le strade.
ATTIVITA’ DI RICERCA SCIENTIFICA,
EDUCAZIONE AMBIENTALE E DIVULGAZIONE
CONVEGNO SULLA BIODIVERSITÀ MARINA
In occasione dell'anno internazionale per la biodiversità e dell'istituzione della Rete regionale per la conservazione delle tartarughe marine, la Riserva Naturale Sentina, il centro Unicram
dell'Università di Camerino e la Regione Marche hanno organizzano lo scorso 25 Giugno 2010 un importante convegno nazionale sul tema della biodiversità marina, con specifico riferimento alle tartarughe marine.
Il convegno, tenutosi presso la sede sanbenedettese dell'Università di Camerino, ha visto la partecipazione di un gran numero
di relatori, tra i massimi esperti italiani del settore. L’incontro è
stato organizzato in collaborazione con la Fondazione Cetacea
di Riccione, il Parco Naturale del Conero e il Parco Naturale
del Monte San Bartolo.
B.U.M.
GENNAIO ‘11
10
REALIZZAZIONE DEL WEBGIS
Dal mese di settembre 2010, sul sito della Riserva Sentina (www.riservasentina.it), è attivo il WebGIS dell'area
protetta. Si tratta di uno strumento informatico innovativo che negli ultimi anni sta avendo sempre più spazio
nel vasto mondo della gestione e promozione territoriale. Tale piattaforma on-line è stata realizzata dall'Ing.
Francesco Bruno e dal Dott. Alessio Giuliani e contiene
una notevole quantità di dati che permettono di approfondire tematiche sia di carattere scientifico che divulgativo/promozionale. Qui si trovano informazioni sui
dati catastali, sull'idrografia, sulla flora e sulla fauna
che caratterizzano la Sentina, sui percorsi pedonali e ciclabili, sui progetti e sulle problematiche dell'area, come
ad esempio l'evoluzione nel tempo del fenomeno dell'erosione costiera.
ISTITUZIONE DEL CENTRO DI EDUCAZIONE
AMBIENTALE (CEA) “TORRE SUL PORTO”
Nella riunione del Comitato di Indirizzo della Riserva Naturale Regionale Sentina avvenuta il 16/10/2010, è stata
sancita l'istituzione ufficiale del CEA (Centro di Educazione Ambientale) dell'area protetta. Si tratta della formalizzazione di una serie di attività che già la Riserva svolge da
almeno 3 anni nel campo dell'educazione ambientale delle
nuove generazioni, con un crescente coinvolgimento da
parte delle scuole del comprensorio. L'istituzione del CEA
darà ancora maggior slancio a tutte le attività connesse all'educazione e sensibilizzazione ambientale e permetterà di
moltiplicare le iniziative nel settore. Il CEA si chiamerà
"Torre sul Porto" e avrà come logo una rappresentazione
dell’omonimo casolare storico. Le attività del CEA saranno
supervisionate dallo stesso Comitato di Indirizzo e realizzate dall'Associazione "Club Amici della Sentina" che ormai
da oltre due anni supporta la Riserva in tutte le attività didattiche e gli eventi promozionali. E’ inoltre previsto il
coinvolgimento di tutte le associazioni ambientaliste e di volontariato della zona.
PUBBLICAZIONE “LA SENTINA DEI BAMBINI”
Dopo la terza edizione annuale del concorso “Paesaggi di
acque e sabbia”, dedicata ai bambini che hanno partecipato alle visite guidate nella Riserva Sentina, il Comitato
di Indirizzo ha deciso di raccogliere le opere più significative, in un piccolo volume in grado di raffigurare come
l’area protetta viene vista dai più piccoli. Il significato
simbolico della pubblicazione è notevole, visto che l’impegno del Comitato di Indirizzo è quello di lavorare affinché
la Riserva Sentina diventi sempre più “a portata di bambino” e garantisca la fruizione da parte di tutti.
11
B.U.M.
GENNAIO ‘11
RAPPORTO ARPAM SUI CATTIVI ODORI
L’indagine effettuata dal Dipartimento ARPAM di Ascoli Piceno negli anni 2009 e 2010 e commissionata dalla Riserva
per accertare le cause dei cattivi odori all’altezza della rampa
di accesso dello svincolo Superstrada Ascoli Mare, ha visto la
cooperazione di diversi enti, pubblici e privati e ha consentito
di individuare le diverse attività connesse con i cattivi odori
ed indirizzarle in un quadro operativo più funzionale. Grazie
alle misure adottate, si è registrata una consistente diminuzione delle segnalazioni di cattivi odori, anche se la guardia
non è stata mai abbassata.
CONCLUSIONE DELLA STESURA
DEL PIANO DI GESTIONE E DEL REGOLAMENTO
In questi giorni il prof. Massimo Sargolini dell’Università
di Camerino, con il supporto dei tecnici comunali, ha concluso la stesura del Piano di Gestione e del Regolamento
della Riserva Sentina. Si tratta di un passaggio chiave,
dove si programma una volta per tutte il futuro dell’area;
un futuro dove il cemento non è contemplato, bensì dove
gli obiettivi da raggiungere sono il recupero degli ambienti
costieri, il restauro dei casolari, l’attività agricola biologica, l’avvio di imprese legate all’agriturismo e, non ultimo,
il centro di ippoterapia con funzioni anche ludico-ricreative. A breve il Comitato di Indirizzo trasmetterà il Piano al
Comune di San Benedetto del Tronto, per avviare l’iter
previsto dalla legge. Prossimamente saranno fornite notizie molto più dettagliate sul Piano.
Riserva Naturale Regionale Sentina
Piazza Cesare Battisti n.1
63039 San Benedetto del Tronto (AP)
Tel. 0735.794278/279 - Fax 0735.794277
mail: [email protected]
webmaster: [email protected]
B.U.M.
GENNAIO ‘11
12
UN SORRISO CHE DA’ IL SOLLIEVO
Dopo qualche mese
di assenza, torna lo
spazio che il Bollettino
Ufficiale Municipale dedica alle attività del laboratorio giornalistico del Servizio di Sollievo “Famiglie in
rete” coordinato dalla giornalista Eleonora Camaioni.
Il Servizio è rivolto alle persone con disagio psichico e alle
loro famiglie ed è organizzato
in collaborazione con il dipartimento di Psichiatria dell’Asur 12,
le associazioni di volontariato
Psiche 2000 e Antropos e la cooperativa sociale” Primavera”.
Grazie alle attività del laboratorio, che si svolge ogni settimana
nei locali del Distretto sanitario
di via Romagna 7, i partecipanti
rielaborano le nozioni tecniche
apprese redigendo brevi articoli
su fatti pubblici o episodi di vita
RIVIERA DELLE PALME,
UN “NUOVO” STADIO PER TUTTI I SAMBENEDETTESI
Un ottimo impianto sportivo
per la squadra rossoblù. Finalmente la Sambenedettese
calcio ha l'opportunità di giocare in una struttura idonea
alla propria grandezza. Lo
Stadio Riviera delle Palme,
costruito nel 1985, ha cambiato aspetto rinnovandosi totalmente.
Il restyling riguarda sia il numero di posti (infatti da 7492
diventeranno quasi il doppio,
ovvero 15 mila), sia la struttura in quanto è stato installato
un impianto fotovoltaico sull'esempio dello stadio Bentegodi di Verona ed è stata rea-
lizzata l’area di prefiltraggio
degli spettatori, ovvero appositi tornelli nel rispetto delle
norme in materia di sicurezza
pubblica.
La società U.S. Sambenedettese 2009 ha fortemente voluto pensare e portare a termine
un progetto che, grazie all'aiuto dell'amministrazione comunale, offre un valore aggiunto
alla città. Un grande aiuto è
stato offerto dai tifosi i quali
hanno istituito l'Associazione
"Tifosi pro Samb" per promuovere e sostenere la Società
del Presidente Spina e del vice
Bartolomei anche economica-
Per il Servizio Sollievo un nuovo anno
di attività....anche virtuali
Il Servizio di Sollievo è nato nel
2002 con l'intento di realizzare
uno spazio di accoglienza e di
ascolto per tutte le persone affette da disturbi mentali e le loro famiglie. Anno dopo anno, si è
fatto strada ed è cresciuto vedendo aumentare sempre più il numero di utenti che hanno partecipato alle iniziative: gite, feste,
corsi e chi più ne ha, più ne
metta.
Da quest'anno il servizio si è
trasferito in locali più grandi
che danno la possibilità di realizzare tante iniziative come l'allestimento di un presepe che è
stato esposto nella Sala Consiliare del Comune nel periodo
natalizio.
Nei locali vi è l'ufficio per i responsabili, il laboratorio infor-
matico con tre computer e collegamento ad Internet, la sala
riunioni dove vengono realizzate la maggior parte delle attività
e la sala multimediale riservata
all'ascolto musica e alla visione
di film. Infatti da pochi mesi
tutte le domeniche pomeriggio
si svolge il Cineforum del Servizio,ovvero pomeriggi di proiezioni di film d'autore con conseguente dibattito.
Tra le attività c'è il corso di
giornalismo tenuto da giornaliste locali, ormai giunto al terzo
anno. Attraverso le lezioni stiamo imparando "mestiere" di
giornalista e possiamo scrivere
articoli su di noi, su ciò che facciamo, sui luoghi che visitiamo,
sulle iniziative realizzate dal
Comune.
di Gianlauro Bufalari
mente attraverso l’acquisto
dei seggiolini delle tribune.
Lo stadio così rinnovato, che
forse sarà inaugurato con
l’amichevole Samb-Roma,
negli anni ha ospitato varie
manifestazioni sportive tra cui
Milan - Celta di Vigo e Juventus-Bayern Monaco. Oggi finalmente è tornato ad essere
un luogo di riferimento per i
sambenedettesi. Infatti l'auspicio è che questa rinnovata
struttura possa essere lo scenario privilegiato di eventi
sportivi ma anche di iniziative
culturali come concerti e spettacoli.
di T. B.
Fino allo scorso anno i nostri
articoli venivano pubblicati
solo sul B.U.M. (Bollettino Uffficiale Municipale). Quest'anno
abbiamo pensato di creare un
blog, consultabile all'indirizzo
www.serviziosollievo.blogspot.com, un diario sul quale
possiamo esprimere tutta la nostra creatività, pubblicando
articoli e approfondimenti su
temi di nostro interesse, poesie,
aneddoti e storie.
E non finisce qui. Il Servizio
Sollievo ha anche una sua identità virtuale su Facebook, infatti
è stato creato sia il profilo personale Servizio di Sollievo, sia la
fan page Servizio di Sollievo
Ambito Sociale Territoriale 21.
Insomma, da quest'anno siamo
più social-mente integrati.
personale: in questo modo rafforzano la stima e la fiducia in se
stessi e nelle proprie abilità riducendo difficoltà relazionali e il rischio dell’isolamento.
La partecipazione al corso di
giornalismo è gratuita e ci si può
iscrivere contattando il servizio
Sollievo al n. 0735/81933, e mail
[email protected], sito
www.ambitosociale21marche.it
Fantasmi, una
pièces sui paradossi
della società
di Noemi Neroni
In un Teatro Concordia gremito di studenti delle superiori e
amanti dell'arte scenica si è
svolto il secondo appuntamento
della Stagione Teatrale
2010/2011.
Martedì 7 dicembre 2010 la
Compagnia Vetrano/Randisi ha
portato in scena “Fantasmi”,
piéces teatrale ispirata a due
atti unici di Luigi Pirandello:
“L'uomo dal fiore in bocca” e
“Sgombero”.
Attraverso una narrazione complessa gli attori e registi siciliani
hanno reinterpretato il tema
della morte, della “Signora Oscura” di pirandelliana memoria. La
scena si è svolta nel caffè della
stazione, in una scenografia ridotta all'essenziale con delle rotaie e un carrello che rappresentava il treno in partenza e in arrivo. Per una persona, come me,
che non conosceva l'autore, questa riscrittura ha lasciato la percezione propria della drammaturgia pirandelliana che consiste
nella capacità di irridire e far ridere dei vizi e dei paradossi della
società.
Gli attori Margherita Smedile,
Enzo Vetrano e Stefano Randisi,
con il loro modo appassionato di
recitare hanno emozionato il
pubblico portando in scena
anche dialoghi surreali e citazioni
fulminee prese dal repertorio di
Totò e Vicè, personaggi fantastico-poetici dell'opera di Franco
Scaldati.
13
B.U.M.
GENNAIO ‘11
FESTA DELLO SPORT E DELL’AMICIZIA
Oltre tremila persone, fra
spettatori ed atleti, sono intervenuti alla “Festa dello
Sport e dell’Amicizia” di domenica 19 dicembre presso il
Palasport “Bernardo Speca”
per la tradizionale manifestazione organizzata dall’Assessorato allo sport del Comune di San Benedetto del
Tronto in collaborazione con
le Associazione sportive dilet-
tantistiche della Città.
Una intera giornata di festa
dedicata al mondo sportivo
cittadino con gli auguri del
Vescovo e del Sindaco.
Sport e spettacolo hanno
animato per tutta la giornata
sul campo centrale del Palazzetto.
Molto appaluditi sono stati i
coreografici saggi dei giovani
atleti in arti marziali, patti-
naggio corsa e artistico, atletica, ginnastica ritmica e artistica, pallavolo, pallacanestro, calcio e ciclismo.
Hanno partecipato anche i
partecipanti di “Giocosport”
con gli istruttori del Coni che
svolgono promozione sportiva con tutti gli studenti delle
scuole primarie cittadine.
Applauditi e premiati dalle
autorità i 65 campioni mon-
diali e nazionali che nel corso
dell’anno hanno conquistato
medaglie di assoluto rilievo
per un totale di 21 diverse discipline e in rappresentanza
di 24 associazioni.
La Festa è stata animata
prima dalla Banda cittadina
e dalla sfilata del gruppo
spettacolo di “Guerre Stellari” accompagnati da un vero
robot.
Elenco premiati alla festa dello sport e amicizia 2010
CATEGORIA JUNIOR
ORO
Nalocca John Mark - atletica leggera
Collection Atletica GS Carabinieri
Cipolloni Enrica - atletica leggera
Tecno Adriatletica Marche
Massaccisi Jennifer - atletica leggera
Tecno Adriatletica Marche
Pizi Sara - atletica leggera
Tecno Adriatletica Marche
Ortiz Edoardo - canottaggio
Lega Navale Italiana
Gasparrini Rino - ciclismo
Team Ceci Dreambike
Angelini Daniela - ginnastica ritmica
Ginnastica Futura
Bruni Mariachiara - ginnastica ritmica
Ginnastica Futura
Sestri Silvia - ginnastica ritmica
Ginnastica Futura
Palestini Roberto - kick boxing
Team Cipriani
Rivosecchi Sara - nuoto
Cavalluccio Marino
Sorge Giuseppina - nuoto
Cavalluccio Marino
Viola Francesco - nuoto
Cavalluccio Marino
Franceschi Laura - nuoto
Pool Nuoto Sambenedettese
B.U.M.
GENNAIO ‘11
14
Cifaldi Gianfederico - Pattinaggio
Diavoli Verde Rosa
De Renzis Edoardo - pattinaggio
Diavoli Verde Rosa
Fratalocchi Alessandro - pattinaggio
Diavoli Verde Rosa
Alborino Ettore - pattinaggio
Pattinatori Sambenedettesi
Campanelli Matteo - pattinaggio
Pattinatori Sambenedettesi
Fede Valentina - pattinaggio
Pattinatori Sambenedettesi
Liberati Francesca - pattinaggio
Pattinatori Sambenedettesi
Urbanelli Dennis - pattinaggio
Pattinatori Sambenedettesi
Amabili Davide - pattinaggio
Riviera Palme Skating in Line
D'Annibale Sofia - pattinaggio
Riviera Palme Skating in Line
Marini Michela - pattinaggio
Riviera Palme Skating in Line
Milani Martina - tennis - C.T. Maggioni
ARGENTO
Pignotti Stefano - nuoto
Cavalluccio Marino
Aloisi Denis - nuoto - Cavalluccio Marino
Mandolini Riccardo - nuoto
Cavalluccio Marino
Laghi Alessio - nuoto
Cavalluccio Marino
Menzietti Valentina - bocce
Bocciofila Sambenedettese
Narcisi Aurora - atletica leggera
Tecno Adriatletica Marche
D'Annibale Maria - pattinaggio
Riviera Palme Skating in Line
Secchiaroli Lorenzo - pesca sportiva
APSD San Benedetto
BRONZO
Di Domenico Alice - danza sportiva
Luis Dance
Olivieri Federico - danza sportiva
Luis Dance
Boccasile Lilia - ginnastica ritmica
Ginnastica Futura
Tommolini Piergiorgio - nuoto
Cavalluccio Marino
Sciarroni Florinda - pattinaggio
Diavoli Verde Rosa
Bugari Marta - pattinaggio
Pattinatori Sambenedettesi
Squasselli Nefeli - pattinaggio
Pattinatori Sambenedettesi
Vallorani Andrea - pattinaggio
Pattinatori Sambenedettesi
Catalini Fabio - pattinaggio
Riviera Palme Skating in Line
Pincherle Matteo - vela
Circolo Nautico Sambenedettese
CATEGORIA MASTER
ORO
Fiscaletti Francesco - nuoto disabili
Cavalluccio Marino
Trobbiani Dario - nuoto disabili
Cavalluccio Marino
Tancredi Roberto - nuoto disabili
Cavalluccio Marino
D'Ercoli Marc o - nuoto disabili
Cavalluccio Marino
Vesperini Andrea - nuoto disabili
Cavalluccio Marino
Cicchi Vanessa - nuoto disabili
Cavalluccio Marino
Lardani Laura - pattinaggio
Pattinatori Sambenedettesi
Almonti Rosita - canottaggio
Lega Navale Italiana SBT
Marconi Alessandro - pesca sportiva
SPS Sambenedettese
Fabbrizi Massimo - tiro al volo
Team Perazzi
Damiani Valeria - nuoto - Pool nuoto
Massari Alessandro - grappling
Roby Camp
Coccia Andrea - arbitro calcio
Ass. Italiana Arbitri SBT
Capecci Francesco - maratona
Maratoneti Riuniti
Pennesi Marc o - motonautica
MetaMarine
ARGENTO
Castelli Irene - nuoto
Pool Nuoto
Amabili Matteo - pattinaggio
Skating In Line
Chiappini Mauro
Fratalocchi Michele
Lattanzi Stefano
Merli Daniele
Montenovo Andrea
Pagani Matteo
Piergallini Domenico
Tiburtini Luca
Vagnoni Mauro
Vallorani Adriano
BRONZO
Tancredi Domenico - nuoto disabili
Cavalluccio Marino
Palestini Michela - nuoto disabili
Cavalluccio Marino
Riconoscimenti
Squadra Hokey
Pattinatori Sambenedettesi
Aliprandi Emiliano
Bertolotti Massimo
Bugari Romolo
Capacchietti Marc o
Mattoni Jessica Hélène
ginnastica artistica
World Sporting Academy
Giantomassi Laura
pattinaggio artistico
Diavoli Verde Rosa
Bovara Kevin
pattinaggio artistico
Diavoli Verde Rosa
Di Damiano Arianna
pattinaggio artistico
Diavoli Verde Rosa
“GUADAGNARE SALUTE”, LEZIONI ED APPROFONDIMENTI
Oltre cento persone partecipano alle attività del progetto “
Guadagnare salute”, rivolto in
particolare alle persone della
terza età che prevede lo svolgimento di attività motoria ma
anche di momenti di approfondimento su temi di interesse per
la prevenzione ed il benessere
della persona.
Le lezioni si svolgono presso la palestra polivalente “Sabatino D’Angelo” di Via Val Cuvia a Porto
d’Ascoli ogni lunedì, mercoledì e
venerdì con orari 9 -10 e 10 -11 e
presso la palestra della scuola
“Curzi” in via Togliatti a San Benedetto del Tronto ogni martedì e
giovedì dalle 8,30 alle 9,30.
Tra i momenti di approfondi-
mento, va segnalato il convegno
sul tema “ Il ruolo dell’attività
fisica nella prevenzione del decadimento funzionale” che si è
svolto sabato 11 dicembre presso l’Auditorium comunale. I relatori (Mario Sfrappini e Alfre-
do Fioroni, rispettivamente geriatra e fisiatra dell’ospedale di
San Benedetto del Tronto, e Filippo Del Zompo, dottore in
scienze motorie) hanno proiettato immagini ed informazioni
fornendo numerosi suggerimen-
GLI APPUNTAMENTI DELLE PROSSIME SETTIMANE
6 gennaio
VII Maratonina dei Magi - Partenza da
Piazza Salvo d'Acquisto e arrivo in Via
Mare (Davanti Dionisi Sport) A cura dell'Associazione Porto85
23 gennaio
3° Campionato Regionale F.I.S.D.I.R e 1°
Campionato Regionale F.I.N.P di nuoto "Piscina Comunale "P. Gregori" - A cura
della Cavalluccio Marino Asd
23 gennaio
IX Festival Internazionale di pattinaggio
artistico - Palasport B. Speca - A cura dei
Diavoli Verde Rosa Asd
29-30 gennaio
Campionati Italiani Assoluti di Indoor
Rowing inserito nel progetto "Remare a
scuola" - Palasport B. Speca - A cura
della Lega Navale Italiana sez. di San
Benedetto del Tronto
13 febbraio
IX Maratonina sulla Sabbia - Bagnasciuga lungomare San Benedetto - A cura dei
Maratoneti Riuniti Asd
ti e indicazioni sui comportamenti corretti da tenere per
mantenersi attivi ed in forma.
Le attività del progetto proseguono fino a maggio prossimo.
Gli interessati a seguire le lezioni
di attività motoria possono rivolgersi per informazioni
all’Agraria Club - dalle ore 15
alle ore 17 - tel. 0735 656435
(per la palestra “D’Angelo”) e
all’Asd Collection Atletica Sambenedettese - dalle ore 16 alle
ore 19 - tel. 0735 753174 (per la
palestra della “Curzi”).
Informazioni anche presso l’Ufficio Sport del Comune (tel.
0735/ 794247, mail [email protected]) o ancora consultando il sito www.comunesbt.it.
CALENDARIO
DELLO SPORT 2 0 1 1
E’ in distribuzione gratuita il consueto
Calendario dello Sport 2011, con le
date degli eventi sportivi, dei campionati e una selezione delle più belle immagini dello spor t e d e g l i i m p i a n t i
sportivi in città, fino ad esaurimento
delle disponibilità. Copie del calendario sono disponibili gratuitamente
presso il palasport “Bernardo Speca”
in viale dello Sport, la piscina “Primo
Gregori” in Via Toscanini 3 e nella
sede centrale del Comune di San
Bendetto del Tronto - Ufficio sport.
15
B.U.M.
GENNAIO ‘11
PALAZZINA, LE MOSTRE DEI PROSSIMI MESI
Questo è il calendario
delle mostre
in programma
nel primo semestre 2011
alla Palazzina Azzurra
UNO SGUARDO
DALLA LUNA
di ROMANO TOMASSINI
a cura di Cristina Marziali
dall’8 al 19 gennaio
ore 10-13/16-19 (lunedì chiuso)
Tre sono le tipologie di soggetto
affrontate: paesaggi e vedute di
borghi medioevali, raffigurazioni
di velieri, istantanee di luoghi di
costa visti dal mare. La modalità
espositiva vorrebbe privilegiare
un percorso cronologico, che è
poi anche rappresentativo: infatti le opere degli anni ‘90 ritraggono per lo più paesaggi dell’entroterra centro-italico, paesi, alberi
e laghi, mentre le più recenti,
quelle realizzate nel primo decennio del 2000, hanno per soggetto paesi di mare e vedute costiere, barche a vela e specchi
d’acqua, resi con particolare tecnica che ne contribuisce a sottolineare trasparenza e nitidezza.
CREATIVITA’
AL FEMMINILE
NON SOLO…
DA COLLEZIONARE”
A cura dell’Ass. MOICA
dal 22 gennaio al 2 febbraio
ore 10-13/16-19 (lunedì chiuso)
Il MOICA - Movimento Italiano
Casalinghe porta all’attenzione
del pubblico opere pittoriche e
grafiche di tre giovani. Si tratta
di dipinti ad olio e acrilico e di
proposte grafiche. Grande interesse riguarda la seconda parte
del titolo (opere di artisti locali
del ‘900) e opere in terracotta e
bronzo a firma “Sergiacomi” di
Offida concesse da un collezionista privato.
B.U.M.
GENNAIO ‘11
16
ANCHE IL CIELO
HA QUESTE NUVOLE
a cura di Daniele Cinciripini
dal 5 al 16 febbraio
ore 10-13/16-19 (lunedì chiuso)
Dopo aver indagato con la fotografia la vecchiaia intesa come
infermità e sofferenza attraverso
i corridoi e le stanze delle case di
cura per anziani, Daniele Cinciripini fotografa “i nostri genitori” inserendo nel percorso l’intervista orale, l’autobiografia
personale o il racconto familiare
raccontandoli sia con ritratti che
come narratori e mettendo insieme fotografi e scrittura.
NON SOLO IL BELLO
A cura del Lions Club
San Benedetto Truentum
dal 19 febbraio al 2 marzo
ore 10-13/16-19 (lunedì chiuso)
Il Club Lions Truentum invita i
ragazzi di età dai 14 ai 19 anni
ad inviare la foto di un angolo
della città che si vorrebbe cambiare, perché trascurato, abbandonato, ma soprattutto si vorrebbe non notare. L’intento è
permettere ai ragazzi di esprimersi anche attraverso una fotografia che può sicuramente rappresentare più di un’idea, di un
pensiero, di un punto di vista.
FEMMINILI
A CONFRONTO
a cura di Marisa Lelii
dal 5 al 16 marzo
ore 10-13/16-19 (lunedì chiuso)
ta, attraverso la figura femminile, paesaggi urbani come Pietroburgo, Parigi, nel cui scenario
proprio il femminile è il punto di
convergenza.
KOLLETTIVA 07
a cura di Ewa Maria Hamczyk
dal 19 al 30 marzo
ore 10-13 16-19 (lunedì chiuso)
“Kollettiva 07” nasce da una collaborazione di artisti in via XX
settembre. Da qui l’idea di unire
l’energie e le nuove conoscenze in
unica voce, la voce di sette donne
dell’arte contemporanea di varie
età, nazionalità, storie e stili. Accomunate da un’unica passione,
esprimono 7 modi diversi di vedere la vita. Contaminandosi a vicenda creano una sinergia unica.
Non è un’associazione di artiste
ma una collettiva di indipendenti,
che il fato ha voluto “donne”.
Madri,mogli e figlie alla ricerca di
uno spazio di comunicazione libero e si crede nel fatto che ”l’unione fa la forza”.
TRITTICO VARIABILE
a cura di Augusto Torquati
dal 2 al 13 aprile
ore 10-13/16-19 (lunedì chiuso)
Trittico variabile è una collettiva
di tre artisti di generi diversi accomunati dalla grande passione
per l’arte e le forme visive.
Opere intime che a tratti raccolgono espressioni poetiche e stilistiche pur nella loro apparente
complessità interpretativa. La
mostra vedrà esposte dalle 10
alle 15 opere per artista fra quadri e sculture.
VIA DELL’ARTE
a cura di Tamara Aureli
dal 16 al 27 aprile
ore 10-13/16-19 (lunedì chiuso)
Esposizione di tutti gli artisti che,
nelle estati 2009 e 2010, hanno
caratterizzato la centralissima
via di San Benedetto.
L’esposizione si ripropone di
presentare due costellazioni di
matrice femminile a partire dai
fenomeni storici e sociali di due
culture e generazioni diverse. Da
una parte quella italiana dagli
anni settanta a oggi e dall’altra
quella in cui l’artista reinterpre-
ARTE E MISTERI
a cura dell’UTES
dal 30 aprile all’11 maggio
ore 10-13/16-19 (lunedì chiuso)
La mostra è articolata con
l’esposizione di produzioni artristiche di vario genere: foto a colori e in bianco e nero, quadri ad
olio ed altre tecniche (anche
miste), sculture, ceramiche, pit-
ture su ceramica, vetro, stoffe,
decoupage, mosaici, poesie in
lingua e vernacolo, merletti, bigiotteria. Tali opere, oggetto
della mostra, sono state realizzate dagli iscritti della UTES, sia in
modo autonomo, sia con la guida
degli insegnanti dei vari corsi teorico - pratici che si svolgono in
seno all’associazione stessa.
CON-RISPONDENZE
ED ARMONICHE CROMIE
a cura di Teodosio Campanelli
e Fernanda Cinaglia
dal 14 al 25 maggio
ore 10-13/17-20 (lunedì chiuso)
Il progetto di Con-rispondenze
nasce con l’obiettivo di rilanciare
una visione della cultura comunitaria e solidale, in cui l’esperienza artistica non segua i paradigmi individualistici della società post-moderna, ma sappia
proporsi come laboratorio di
con-divisione, contaminazione,
comunicazione (secondo l’accezione etimologica del termine:
cum munus, cioè “condividere
un dono”). Il pubblico di Con-rispondenze vuole dunque essere,
in primis, quello dei giovani:
esplorando le possibilità di incontro e simultaneità fra le arti,
la mostra e gli eventi ad essa correlati coinvolgeranno soprattutto
bambini e ragazzi, nella convinzione che solo tramite il rapporto
interpersonale si può avere la
speranza di ricostruire un’arte
di impegno e rilevanza sociale.
I SEGNI DELLA FANTASIA
a cura di Antonino Armata
dal 28 maggio all’8 giugno
ore 10 - 13/17-20 (lunedì chiuso)
Bozzetti e disegni originali, manifesti, video di spettacoli teatrali
ed altro materiale inedito prodotto a partire dagli anni ’60:
circa 100 opere originali di Emanuele Luzzati dai suggestivi titoli
rodariani: “Il libro dei perché”,
“Fiabe lunghe un sorriso”, “Filastrocche da cantare”, “Perché
i Re sono i Re” La manifestazione, ideata dal Comitato Città dei
bambini, è costellata di appuntamenti, tantissima musica, danza,
cinema e teatro, ma anche appuntamenti con lo sport.
MOSTRA PERSONALE
a cura di Venanzina Nespeca
dall’11 al 22 giugno
ore 10-13/17-20 (lunedì chiuso)
E’ consolidato come nel tempo
creativo di un artista le stagioni
seguano le stagioni sino ad una
situazione in cui le temperature
estetiche si stabilizzano, il gesto
si consolida, i colori giocano in
spazi ristretti di impedenza,
l’emozione prende il vento, la
scrittura diviene permanente. Le
radici che tengono ancora saldamente ancorato l’artista contemporaneo al naturale circostante
lievitano di nuove e provocatorie
suggestioni e contaminazioni.
DOPO 10 ANNI”
di LISA PONTI
a cura di Franca Bernardini
dal 25 giugno al 6 luglio
ore 10-13/17-20 (lunedì chiuso)
Dal 1/7: 18-24
Nonostante risalga solo al
1992 la sua prima apparizione
in pubblico, per molti anni
Lisa Ponti ha coltivato il disegno come esercizio mentale
nel relativo silenzio del suo
studio milanese di critica
d’arte, di giornalista free
lance, di redattrice di
“Domus”. Come eroina borghese di Jane Austen, ha combattuto con apparente imperturbabilità la sua costante
lotta tra “sense” e “sensibilità”, tra perfezione del meccanismo e mistica delle parole, tra impeccabilità formale e
impertinenza espressiva, arrivando nel tempo a produrre
un consistente archivio di storie e figure: “ogni giorno un
disegno. Ogni disegno
un’idea”, scrive oggi nel suo
breviario sentimentale, parafrasando il leonardesco motto
“nulla sine linea dies”.
L’ARCHIVIO STORICO
DELLA SOCIETÀ OPERAIA DI MUTUO SOCCORSO
La locale Società Operaia di
Mutuo Soccorso veniva istituita il 6 maggio 1877 per dare
assistenza a tutti i lavoratori
sambenedettesi di qualsiasi
mestiere. La sua prima sede
sociale era presso Palazzo Gigliucci su Piazza d’Armi (oggi
Piazza Matteotti), poi venne
trasferita al pian terreno del
vecchio Palazzo comunale su
Piazza C. Battisti.
Lo statuto, nato presso il Teatro della Concordia, chiarisce
che la Società, oltre a non
avere scopo di lucro, ha alla
base la fratellanza e l’unione
dei soci e mira al loro miglioramento morale, intellettuale,
culturale, sociale, artistico e
civico. Non solo mutuo soccorso, quindi, ma anche mutua
educazione.
La Società, oltre all’istituzione
di un Ricreatorio per i giovani, di cucine economiche,
all’assistenza in occasione di
epidemie (come per il colera
del 1886), naufragi, inondazioni, terremoti ed altre calamità, naturali e no, locali o forestiere, nel 1879 dota il borgo
marinaro di una tipografia
con annessa cartoleria e, contemporaneamente, istituisce
una Biblioteca Circolante in
modo da ridare vita alle scuole
serali.
Negli anni novanta del XIX secolo, per iniziativa di Gino Moretti, da una costola della So-
cietà nasce anche la Società
Operaia fra Marinai, che fa costruire delle barche per dare
lavoro ai soci privi di imbarco:
il 4 ottobre 1891 vengono varate le paranze “Progresso” ed
“Emancipazione”, il 3 luglio
1892 “Lavoro” e “Risparmio”
e il 2 luglio 1893 “Unione” e
“Fratellanza” oltre ai battelli
“Honestas” e “Libertas”. Durante le guerre mondiali la Società si preoccupa di assistere
le famiglie dei combattenti, collaborando con la Croce Rossa
alla ricerca di informazioni sui
soldati al fronte, i caduti e i dispersi.
Caduta in penombra durante il
ventennio, la Società risorge
nel dopoguerra. Nel 1968, ad
opera di Pietro Lagalla, acquista nuovo slancio con opere ed
iniziative nate all’interno della
nuova sede, al pianterreno di
casa Balloni in via Calatafimi,
proseguite poi da Marcello Camiscioni. A questi anni risale
un primo riordinamento del
suo archivio.
Oggi l’archivio storico della
Società Operaia di Mutuo Soccorso è uno dei fondi aggregati
all’Archivio Storico Comunale. Questo fondo si compone di
7 registri e 34 cartelle (Nella
foto). La documentazione,
compresa in un arco cronologico che va dal 1877 al 1973, è:
1 registro di Protocollo (18771944), 1 Registro di matricola
(1877-1938), 3 Registri Generali dei Soci (1898-1912), 1
Giornale di Cassa (1934-1963),
1 Registro dei Resoconti annuali della Società (19141935). Le 34 cartelle (di cui 5
hanno l’intestazione “Gruppo
Sportivo”, 1 “Gite Sociali” e 1
“Situazione tombe gentilizie”),
sono dedicate al cosiddetto
Carteggio Amministrativo compresi gli atti deliberativi - e
sono suddivise in ordine cronologico in base alla presidenza della Società: Achille Feliziani, Gino Moretti, Francesco
Sciarra, Giuseppe Rocchi,
Vincenzo Lozzi, Gioacchino
Palestini, Pasquale Merlini,
Mario Marsili.
Fanno parte del fondo anche i
3 statuti (a stampa) della Società adottati rispettivamente
nel 1897, nel 1912, nel 1927 ed
infine l’opuscolo, estratto
di Giuseppe Merlini*
dalla tesi di Laurea discussa
nell’anno
accademico
1972/73, della dott.ssa Annunziata Bollettini.
L’attuale Presidente della Società - Alceo Bizzarri - e il segretario Piercarlo Falaschetti
sono stati contattati per vedere
se c’è la possibilità di arricchire
con altro materiale questo archivio che, ovviamente, è a disposizione di quanti volessero
studiarlo o consultarlo.
* Archivista comunale
17
B.U.M.
GENNAIO ‘11
deliberedeliberedeliberedeliberedeliberedeliberedeliberedeliberedeliberedeliberedeliberedeliberede
Elenco delle deliberazioni
pubblicate nel mese
di novembre 2010
GIUNTA
COMUNALE
276 Modalità di svolgimento
della fiera di S. Lucia 2010.
277 Concessione in uso dell'impianto di bocce in zona
Ragnola per la realizzazione
di una copertura integrata
con impianto solare fotovoltaico. Indirizzi amministrativi. 278 Sostituzione di un
membro in seno alla commissione del Mercato ittico all'ingrosso.
279 Concessione contributo
economico associazione
“Mare Bunazze”.
280 Concessione in comodato
d'uso gratuito all'associazione
“X mano” di un locale di proprietà comunale sito in via
Machiavelli 2/b
281 Alienazione immobile
comunale ex mattatoio - Approvazione nuovo prezzo
per trattativa privata.
282 Programma triennale
opere pubbliche 2010-2012
ed elenco annuale 2010. Definizione ulteriori interventi
fino a 100.000 euro esclusi
dalla programmazione e da
finanziare con mutuo. Approvazione progetti esecutivi.
283 Trentennale tragedia di
Ustica - Manifestazione
“Ustica una verità dimezzata” e spettacolo musicale
“Ultimo volo”
284 Associazione culturale
“La Rocca” - Concessione
patrocinio e contributo comunale per la manifestazione “Fochera”.
285 Approvazione progetto
definitivo per la realizzazione
di un sottopasso in via Pasubio al km. 5+606 della linea
ferroviaria Ascoli Piceno Porto d'Ascoli - Dichiarazione di pubblica utilità dell'opera (art.16 Dpr n. 327/2001 e
s.m.i.)
286 Delibera di G. M. n. 109
del 27/04/2010: integrazioni
e modifiche
287 Ulteriore modifica del
piano esecutivo di gestione
(PEG) per l'anno 2010.
288 Lavori di sistemazione
della condotta fognaria in
piazza San Giovanni Battista. Approvazione progetto
preliminare e schema di convenzione Comune - AATO CIIP.
289 Modifica ed integrazione
alla programmazione triennale del fabbisogno di personale 2010-2012
290 Concessione in gestione
ed uso di locali siti al primo
piano lato est/sud presso il
Palazzetto dello sport “B.
Speca” alla FIGC - Associazione italiana arbitri, sezione
di San Benedetto del Tronto.
291 Conferimento indirizzi
amministrativi per l'aumento
dei contributi mensili da erogare alle famiglie affidatarie
di minori residenti nel nostro
comune.
292 Approvazione dei nuovi
criteri di priorità da adottare nei procedimenti di assegnazione di spazi ubicati
presso il Mercato ittico all'ingrosso di v.le C. Colombo
90/98.
293 Gruppo d'azione costiera (GAC) Marche sud (PO
FEP 2007-2013 - Reg. (CE)
n. 1198/2006, art. 43 e ss.).
Associazione temporanea di
scopo. Approvazione schema di atto di costituzione.
294 Integrazione del Piano
esecutivo di gestione (PEG)
per l'anno 2010.
295 Pari opportunità - Attuazione del progetto
“Donne, internet e social
network: opportunità e rischi”
296 Piano particolareggiato
di iniziativa pubblica della
zona artigianale industriale
commerciale di via Pasubio
e via val Tiberina - Avvio
procedura di assoggettabilità
a VAS - Approvazione atti
297 Indirizzi per la comuni-
cazione istituzionale. Pianificazione delle azioni per la
rendicontazione di fine mandato alla città.
298 Copertura del fabbisogno
di personale a tempo indeterminato tramite mobilità interna del personale.
CONSIGLIO
COMUNALE
96 Approvazione verbali seduta del 12/10/2010
97 Interrogazione consigliere
Vignoli Luca “Recinzione
parte ingresso vicolo Toscana”
98 Lavori di ripristino con
adeguamento delle sezioni
deflusso del torrente Albula
e realizzazione di casse di laminazione delle piene - Approvazione variante urbanistica per apposizione di vincolo preordinato all'esproprio - Ratifica accordo di
programma art. 26 bis della
l. reg. 34/92 e s.m.i.
99 Piano regolatore generale
vigente, approvato con
D.P.G.R. n. 8369 del
27.11.90. Variante alla destinazione di zona dell'immobile di proprietà comunale sito
in via Colle Ameno, 1. Adozione ai sensi dell'art. 26
della legge regionale n. 34/92
e successive modificazioni ed
integrazioni
100 Variante al piano di recupero di iniziativa privata
delimitato dalle vie San
Francesco d'Assisi e B. Colleoni - Variante al PRG vigente ai sensi dell'art. 30
della legge n. 457/78 e della
legge reg. n.34/92 e s.m.i. Approvazione definitiva
101 Approvazione del piano
delle tipologie di occupazione
per la zona centrale della
città, con contestuale appendice normativa del regolamento per l'utilizzo delle superfici e delle aree pubbliche
102 Consorzio Universitario
Piceno. Presa d'atto nuova
ripartizione quote consortili
e adeguamento convenzione.
103 Modifica statutaria: riconoscimento status dell'acqua come bene comune pubblico e servizio pubblico locale privo di rilevanza economica.
104 Garanzia fideiussoria a
favore della A.s.d. Collection Atletica Sambenedettese
per l'assunzione di mutuo
destinato a lavori di adeguamento funzionale del campo
comunale di atletica leggera.
105 Campo sportivo “Marcello Ciarrocchi”: approvazione modifica art. 3 della
convenzione d'uso rep. 4418
del 02/06/2005 in essere con
la S.s.d. Porto d'Ascoli.
Un corso per la Musica d’insieme
L’Istituto Musicale “A. Vivaldi” organizza il Corso di Musica d’insieme dedicato alla musica moderna, tenuto dal M°
Stefano Travaglini. L’iniziativa è dedicata agli allievi
dell’Istituto nonché ad eventuali allievi esterni desiderosi
di approfondire la pratica
della musica d’insieme. Può
iscriversi infatti al corso qualsiasi giovane studente di musica, anche autodidatta.
Il programma prevede una
serie di incontri che si terranno ogni venerdì a partire dal
28 gennaio per un totale di 80
ore e culminerà con un Concerto finale in programma il
23 maggio presso il Teatro
Concordia con l'esibizione di
tutti i partecipanti.
E’ previsto un numero massimo di 30 partecipanti e, in
caso di domande in numero
B.U.M.
GENNAIO ‘11
18
superiore ai posti disponibili,
sarà il docente a selezionare
gli iscritti sulla base della preparazione musicale e delle motivazioni.
Il docente dividerà gli iscritti in
3 livelli di competenza, valorizzando al meglio le possibilità e
gli interessi di ogni singolo allievo. Per quanto concerne il terzo
livello, ovvero gli allievi più preparati, è previsto un Laboratorio di improvvisazione legato ai
diversi linguaggi musicali e principalmente al jazz.
Il costo del corso è di 100 euro
da versare all’inizio delle lezioni. Il primo appuntamento
è fissato per venerdì 28 gennaio dalle ore 16 alle 20.
Per maggiori informazioni è
possibile contattare la segreteria dell’Istituto (0735.594188)
o inviare una mail a [email protected]
STEFANO TRAVAGLINI
Classe 1976, compie gli studi
di Oboe, Composizione, Direzione d’orchestra e Pianoforte
presso i Conservatori di Campobasso, Pesaro e Vienna.
Inizia la propria attività artistica nel 1994 esibendosi in
Italia, Spagna, Ungheria,
Svizzera, Austria, Olanda,
Russia, Stati Uniti, Canada e
Messico, in formazioni che
vanno dal solo all’orchestra.
Musicista poliedrico, si esibisce sia in ambito classico che
in contesti di musica improvvisata, negli anni si è formato
seguendo corsi di H.J. Schel-
lenberger, A. Part, V. Mendoza, S. Mas Conde, B. Haitink, C. Metters, dirigendo orchestre quali la FORM (Filarmonica Marchigiana), Orchestra Sinfonica di Pesaro, St.
Petersburg State Academic
Symphony Orchestra, Vidin
Philharmoniker e TAM-murriata orchestra di musica popolare.
Nel 2004 è docente per Europe Jazz Odissey Workshop,
un progetto finanziato dalla
Comunità Europea e in seguito tiene seminari presso
l’Instituto Tecnologico di
Tijuana (Baja California,
Mex). Nel 2007 ha musicato
le liriche del poeta A.D. Marianacci, recente candidato
al premio Nobel per la Letteratura, eseguendole negli
Istituti Italiani di Cultura di
Vienna e Budapest.
ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER!
Vuoi conoscere in tempo reale
che cosa fa il tuo Comune?
Essere informato
tempestivamente
su concorsi, appalti,
bandi per l’erogazione
di contributi?
Iscriviti alla newsletter
Vai su www.comunesbt.it
e clicca su newsletter
in alto a destra
oppure manda una mail a
[email protected]
B.U.M.
GENNAIO ‘11
20
NOVEMBRE 2010
Noemi Spurio (1)
Valentina Pagano (2)
Nourhan Acosta (3)
Mattia Filimon (3)
Francesco Vetturino (3)
Davide Olivieri (4)
Bianca Maria Fanesi (8)
Mario Malizia (8)
Beatrice Parrinello (8)
Mia Paduano (9)
Micol Paduano (9)
Carlotta Esposito (11)
Annalisa Filiaggi (11)
Ian Kavun (11)
Nicole Pirri (11)
Andrea Leonetti (12)
Alessandro Rossi (12)
Gabriele Silvestrini (13)
Roberto Ciffo (15)
Angelica Troli (16)
Helen Ameli (17)
Francesco Edoardo Forti (17)
Alice Lucadei (17)
Emma Marconi Sciarroni (17)
Lorenzo Falà (18)
Caterina Falcioni (18)
Enrico Di Vico (19)
Elison Marrancone (20)
Vittoria Maria Piunti (21)
Christian Di Buò (22)
Chiara Fiume (22)
Marianne Lucie Coccia (23)
Bianca Fanesi (24)
Federica Consorti (25)
Pier Paolo Vittori (25)
Rebecca Barbizzi (26)
Elisa Ribeca (26)
Sofia Helena Fragassi (28)
Basma Anibi (29)
Sebastian Ventura (29)
Vittoria Merli (30)
Alessia Vannicola (30)
IN RICORDO DI...
IL COMUNE AL TUO SERVIZIO
Centralino 0735.7941
Polizia municipale 594443 (sala operativa)
PicenAmbiente Spa (Igiene urbana, raccolta
materiali ingombranti, siringhe abbandonate,
potature, differenziata) 757077
Numero verde Alcolisti 800-23 92 20
Numero verde Anziani 800-21 40 34
InformaGiovani 781689
Ufficio Relazioni con il Pubblico
794405 - 794430 - 794433 - 794555
Il Comune su internet: www.comunesbt.it
ALLACCI E GUASTI
Italgas 800-900999
Guasti rete fognaria e idrica
C.I.I.P.spa 800.216172
Guasti pubblica illuminazione
A.M.S.spa 800.632203
Enel (segnalazione guasti) 803.500
Segnaletica stradale, manutenzione strade
servizio controllo caldaie - A.M.S.spa 658899
EMERGENZE
Polizia
Soccorso pubblico 113
Commissariato 59071
Polizia stradale 78591
Carabinieri Pronto intervento 112
Comandi compagnia e stazione 784600
Vigili del Fuoco Chiamate di soccorso 115
Centralino 592222
Capitaneria di porto Soccorso 1530
Emergenza 583580
Numero blu 800-090-090
Guardia di Finanza 757056
Corpo Forestale dello Stato 588868
Ospedale Centralino 0735.7931
Guardia medica 82680
Chiamate di emergenza 118
Tribunale per i diritti del malato 793561
Az.Sanitaria - Centro Unico Prenotazioni
Sede centrale 793888
Poliambulatorio 793625
Porto d'Ascoli 655304
Centobuchi 705078
Grottammare 634391
Ripatransone 99411
Montefiore dell'Aso 0734/938207
Arca 2000 ONLUS (Protezione animali) 340.6720936
BENVENUTI TRA NOI
NUMERI UTILI
NOVEMBRE 2010
Vincenzo Spaletra (2)
Gabriella Ciotti (3)
Emidio Paolini (3)
Vittoria Trevisani (3)
Armando Zenobi (4)
Elena Oliva (7)
Palma Clementi (8)
Virginia Falcioni (8)
Maria Olivieri (8)
Sestilio Capriotti (9)
Giuseppe Damiani (9)
Matilde Cosignani (10)
Maria Di Tizio (11)
Andrea Baggio (12)
Gabriele Falcioni (12)
Caterina Lotito (12)
Maria Pelliccioni (13)
Aureliano Alfonsi (14)
Pia Urbinati (14)
Adalgisa De Laurentis (15)
Egidio Minuti (15)
Maria Corradetti (16)
Renato Giammarini (16)
Iva Antonietta Alesi (17)
Anna Maria Kacan (17)
Lelio Speranza (17)
Alfiero Marabotto (22)
Giovanni Curzi (25)
Giacomo Biondi (28)
Maria Guidotti (29)
Gelsomina Marenga (29)
Domenico Ascolani (30)
Con il MOICA è già… Primavera
Nell'ambito di una collaborazione in
atto da diversi anni con il settore delle
Politiche sociali del Comune volta a
creare momenti di aggregazione e di animazione a favore delle persone anziane,
il MO.I.CA. – Movimento Italiano Casalinghe di San Benedetto ha organizzato
il 2 dicembre scorso la 12° festa di
compleanno per gli ospiti del Centro
Primavera.
Il pomeriggio è trascorso tra omaggi,
dolci, musica dal vivo e due simpatici
Babbi Natale che hanno portato a
tutti gli ospiti gli auguri della città, ripagati da tanti sorrisi e sincera gratitudine per un appuntamento che
oramai è diventato un “classico” momento delle attività del “Primavera”.
Altro impegno onorato dal Moica è
stato quello del 7 gennaio con una grande tombolata. Ma sono numerose altre
le iniziative programmate nel corso
dell’anno dall’associazione per gli anziani della città: ancora uno splendido
esempio di proficua collaborazione tra
istituzioni pubbliche e volontariato.