Regole di gioco.cdr - Comuni per lo sport

Commenti

Transcript

Regole di gioco.cdr - Comuni per lo sport
COMUNI PER LO SPORT
IV° edizione 2014
regolamento
?
REGOLE DI GIOCO GENERALI (valide per tutti gli sport)
- Tutti i componenti della squadra, allenatori, dirigenti ed eventuali esterni sostenitori, sono tenuti a
mantenere un comportamento rispettoso e sportivo delle regole del gioco e delle conseguenti scelte
assunte
- Non ci sono limiti di categorie per gli atleti in gara
- Tutti gli atleti in gara devono essere residenti nel comune per cui gareggiano (la data di residenza deve
essere antecedente al giorno di apertura dei giochi)
- Ogni atleta durante le gare dovrà portare la t-shirt da gara e non la polo di rappresentanza (salvo
diversa disposizione), pena la squalifica alla competizione
- Ogni atleta deve disporre dell’autocertificazione fornita firmata e della fotocopia di un documento,
raccolti in un unico plico da consegnare al responsabile del Comune
- La squadra che non si presenta alla gara viene automaticamente squalificata dallo sport in questione
- Il Comitato organizzatore qualora lo ritenesse necessario potrà apportare modifiche al presente
regolamento
- Sono previste riserve per ogni sport, dopo la consegna della lista non sono più modificabili.
- Il giudizio dei giudici di gara è insindacabile
- Le discipline sportive non saranno arbitrate da arbitri ufficiali, se non diversamente disposto
- L’età minima per poter partecipare è 14 anni compiuti (il compimento di età deve essere antecedente al
giorno di apertura dei giochi) se non diversamente disposto
- E’ richiesto di presentarsi almeno 30 minuti prima dell’inizio degli incontri, un ritardo coincidente con
l’inizio della gara comporta la perdita a tavolino (se non diversamente disposto)
- L'organizzazione declina ogni e qualsiasi responsabilità per eventuali danni o infortuni causati, prima,
durante e dopo le gare agli atleti, a cose e terzi
- Ogni giocatore risponderà personalmente di eventuali danni causati a cose, persone o animali durante
lo svolgimento del torneo
- Negli sport dove non sono previste le riserve, previa comunicazione, è possibile far partecipare un altro
atleta che sia però necessariamente iscritto alla competizione e assicurato
- Negli sport di squadra, dove sono previsti i gironi, essi si disputeranno secondo il sistema poule, cioè: a
seguito di un sorteggio A e B disputeranno la prima partita, C avrà partita vinta a tavolino. La vincente
tra A e B giocherà contro C, la perdente di quest’ultima giocherà contro la perdente della prima partita
(A e B), passano il turno chi vince 2 partite. Passa come prima la vincente di due partite e per seconda chi
passa tramite recupero. In seguito si disputeranno scontri diretti fino alla finale.
- Obbligatoria finale 3/4 posto in tutte le discipline
- Per gli sport a squadre è consigliabile rendere disponibile al pubblico un tabellone della gara
- LA PARTECIPAZIONE AL TORNEO COMPORTA L’ACCETTAZIONE DEL PRESENTE REGOLAMENTO DI GIOCO,
SENZA POSSIBILITÀ DI RECLAMI
CALCIO a 5 (centallo - Fabio 333 6501166)
- La squadra dev’essere composta da 10 giocatori: 2 tra i 16/20 - 2 tra i 21/25 - 2 tra i 26/30 - 2 tra i 31/40 - 2 over 40, durante il gioco devono essere presenti in campo
sempre almeno un’atleta tra i 16/20 anni ed uno over 40
- I giocatori scelti non possono essere sostituiti o cambiati tra una partita e l’altra se per caso non si disponesse più di giocatori per infortuni o altro la squadra deve
ritirarsi, non è possibile iscrivere nuovi giocatori a manifestazione in corso
- Questa disciplina sarà presenziata da arbitri ufficiali
- Non possono entrare in campo durante le partite + di 2 accompagnatori per squadra
- Tutte le altre regole di gioco si basano su quelle tipiche del gioco del calcio a 5, con criterio di ammonizione, doppia ammonizione ed infine espulsione per chi
commette delle infrazioni. La relativa squalifica è da valutare in base alla scorrettezza commessa a scapito dell’arbitro (ufficiale) che sarà da scontare nell’incontro
successivo ed eventualmente, in quelli ancora seguenti
- Vengono composti 4 gironi da 3 squadre e si giocherà con il sistema Poule (vedi regole di gioco generali)
- Le partite vengono svolte in notturna, in due fasce orarie, ciascuno di due tempi da 20 minuti
- Sono permessi cambi volanti illimitati
- Al termine dell’incontro se il risultato sarà in parità si andrà ai rigori
BOCCE SETTORE volo (Costigliole Daniele 349 0826799)
Ogni Comune iscrive 1 quadretta composta da 6 giocatori cadauna per un eventuale cambio maschile o femminile (che potrà avvenire liberamente anche durante le
fasi di gioco, al termine di ogni mano, esclusi gli ultimi 15 minuti), in campo dovrà essere sempre presente almeno una donna
Tutte le altre regole di gioco si basano su quelle tipiche del gioco delle bocce con criterio di ammonizione, doppia ammonizione ed infine espulsione per chi commette
infrazioni. La relativa squalifica è da valutare in base alla scorrettezza commessa. Eventuali squalifiche sono da scontare nell’incontro successivo ed eventualmente,
in quelli ancora seguenti. Si utilizza il criterio "Poule".
- Vengono composti 4 gironi da 3 squadre e si giocherà con il sistema Poule (vedi regole di gioco generali)
- Ogni piazzamento costituisce dei punti, la somma degli stessi decreterà il comune vincitore
- Le partite arrivano fino ai 13 punti con limite di tempo di 1,30 h
BOCCE SETTORE petanque (Caraglio Daniele 349 0826799)
- Ogni Comune iscrive 1 terna composta da 5 giocatori per un eventuale cambio maschile o femminile (che potrà avvenire liberamente anche durante le fasi di gioco,
al termine di ogni mano, esclusi gli ultimi 15 minuti), in campo dovrà essere sempre presente almeno una donna
- Tutte le altre regole di gioco si basano su quelle tipiche del gioco delle bocce con criterio di ammonizione, doppia ammonizione ed infine espulsione per chi
commette infrazioni. La relativa squalifica è da valutare in base alla scorrettezza commessa. Eventuali squalifiche sono da scontare nell’incontro successivo ed
eventualmente, in quelli ancora seguenti.
- Vengono composti 4 gironi da 3 squadre e si giocherà con il sistema Poule (vedi regole di gioco generali)
- Passata la poule si procederà con scontri diretti fino alla finale
- Le partite arrivano fino ai 13 punti con limite di tempo di 1,00 h
BALLO (Costigliole Serena 347 1112405)
- Ogni Comune iscrive 2 coppie che dovranno essere composte da un maschio e una femmina e dovranno partecipare una al ballo liscio e una al ballo latino
americano.
- Questa disciplina sarà presenziata da arbitri ufficiali o da maestri di ballo
- Tutte le altre regole si basano su quelle tipiche del ballo
- Le coppie dovranno presentarsi un’ora prima della gara
- Per ogni disciplina saranno disputate due manches da 6 coppie, 3 coppie passeranno al turno per ogni manches. Tra le 6 eliminate ne verranno ripescate 2 che
andranno a disputare la semifinale a 8, di queste, 4 saranno selezionate per la finale
BALLO LISCIO
- Sono Previsti 3 balli (Valzer - Mazurka - Polka)
BALLO LATINO AMERICANO CARAIBICO
- Sono Previsti 3 balli (Salsa, Bachata e Merengue)
PING PONG (Daniele 349 0826799)
- Le partite verranno disputate al meglio dei 5 set agli 11 punti
- Tutte le altre regole di gioco si basano su quelle tipiche del gioco del ping pong
- Vengono composti 4 gironi da 3 squadre e si giocherà con il sistema Poule (vedi regole di gioco generali)
SINGOLO (vottignasco)
- Ogni Comune iscrive 2 giocatori indistintamente dall’età o dal sesso (atleti possono alternarsi liberamente al termine di ogni partita)
DOPPIO (verzuolo)
- Ogni Comune iscrive 3 giocatori indistintamente dall’età o dal sesso (gli atleti possono alternarsi liberamente al termine di ogni partita)
TENNIS DOPPIO ( Verzuolo Daniele 349 0826799)
- Ogni singola partita sarà composta da un set unico con Tie-Break sul 6 pari
- Tutte le altre regole di gioco si basano su quelle tipiche del gioco del tennis
- Vengono composti 4 gironi da 3 squadre e si giocherà con il sistema Poule (vedi regole di gioco generali)
- La durata di ogni partita avrà una durata massima di 60 minuti compresi i palleggi iniziali
- La squadra dev’essere composta da 4 giocatori (2 donne e 2 uomini) indistintamente dall’età, in campo dovranno essere sempre presenti 1 maschio e 1 donna che
potranno alternarsi liberamente al termine di ogni partita
BEACH VOLLEY (Busca Daniele 349 0826799)
- L’età minima per poter partecipare è 16 anni compiuti (il compimento di età deve essere antecedente al giorno di apertura dei giochi)
- Verrà assegnato un punto solo per set, pertanto non è possibile la parità dei punti
- Vengono composti 4 gironi da 3 squadre e si giocherà con il sistema Poule (vedi regole di gioco generali)
- Ogni Comune iscrive 6 giocatori indistintamente dall’età, in campo dovranno essere sempre presenti 3 giocatori di cui almeno 1 donna
- Ogni partita si svolgerà al meglio dei 3 set ai 15 punti con limite massimo di 60 minuti, senza Tie-Break
- Tutte le altre regole di gioco si basano su quelle tipiche del gioco del Beach Volley
- Questa disciplina non sarà presenziata da arbitri ufficiali nei gironi eliminatori ma solo nelle fasi finali
PALLAVOLO (Centallo Daniele 349 0826799)
- L’età minima per poter partecipare è 16 anni compiuti (il compimento di età deve essere antecedente al giorno di apertura dei giochi) se non diversamente disposto
- Verrà assegnato un punto solo per set, pertanto non è possibile la parità dei punti
- Vengono composti 4 gironi da 3 squadre e si giocherà con il sistema Poule (vedi regole di gioco generali)
- Ogni Comune iscrive 10 giocatori indistintamente dall’età o dal sesso, in campo dovranno essere sempre presenti 6 giocatori di cui almeno 3 femmine
- Nelle eliminatorie ogni partita si svolgerà al meglio dei 3 set ai 15 punti, nei quarti e nelle semifinali sono previsti due set ai 15 punti ed eventuale 3° set ai 25 punti,
le finali sono invece al meglio dei 3 set ai 25, non è previsto il "LIBERO»
- Tutte le altre regole di gioco si basano su quelle tipiche del gioco della Pallavolo
- Questa disciplina non sarà presenziata da arbitri ufficiali nei gironi eliminatori ma solo nelle fasi finali
CALCIO BALILLA (villar Serena 347 1112405)
- Tutte le altre regole di gioco si basano su quelle tipiche del gioco del calcio balilla (ad es. no «ganci»)
- Ogni Comune iscrive 2 squadre che dovranno essere composte da 2 giocatori cadauna indistintamente dall’età o dal sesso
- Verranno svolti due tornei distinti
- Vengono composti 4 gironi da 3 squadre e si giocherà con il sistema Poule (vedi regole di gioco generali)
- Ogni piazzamento costituisce dei punti, la somma degli stessi decreterà il comune vincitore
- I punteggi saranno così definiti: 1°= 18 punti - 2°= 16 punti - 3°= 14 punti - 4°= 12 punti - 5°= 10 punti - 6°= 8 punti - 7°= 6 punti - 8°=5 punti, i punteggi
seguono a scalare di 1 per entrambi gli esclusi nelle eliminatorie
- Il risultato finale sarà dato dalla somma dei punti conquistati da ambedue le squadre, in caso di parità passerà il miglior piazzamento fra le due squadre, se ancora
sarà pareggio passerà al turno successivo la squadra che avrà ottenuto il maggior numero di punti sommando quelli di entrambe le squadre e di tutte le partite
giocate
- I tavoli da gioco possono anche non essere federali
- Sul punteggio di 10 a 10 si va ad oltranza sino a che non si riesca ad ottenere 2 goal di vantaggio sulla squadra avversaria
TRIATHLON (Piasco Fabio 333 6501166)
- La gara prevede in primis la prova di nuoto:
lo stile è libero
la piscina è lunga 25 m
sono previste 12 vasche
- La gara proseguirà con la gara in bicicletta
il percorso è previsto lungo 8 km
l’uso del casco è obbligatorio
- Ultima gara prevista, la gara di corsa
il percorso è previsto di 3 km
- L’età minima per poter partecipare è 16 anni compiuti (il compimento dell’età deve essere antecedente al giorno di apertura dei giochi)
STAFFETTA
- Ogni Comune può iscrivere 3 atleti, senza limite di età di cui 2 uomini e 1 donna
- Ogni atleta disputerà una delle tre gare previste
SINGOLO M e F
- Gli atleti disputeranno tutte e tre le competizioni
- Ogni piazzamento costituisce dei punti, la somma degli stessi decreterà il comune vincitore
- I punteggi saranno così definiti: 1°= 18 punti - 2°= 16 punti - 3°= 14 punti - 4°= 12 punti - 5°= 10 punti - 6°= 8 punti - 7°= 6 punti - 8°=5 punti, i punteggi
seguono a scalare di 1 in base all’ordine di arrivo
- Il risultato finale sarà dato dalla somma dei punti conquistati da ambedue le squadre, in caso di parità passerà il miglior piazzamento fra le due squadre, se ancora
sarà pareggio si terrà conto dello scontro diretto se c’è, altrimenti passerà al turno successivo la squadra che avrà ottenuto il maggior numero di punti, sommando
quelli di entrambe le squadre e di tutte le partite giocate, se ancora sarà pareggio si passerà al sorteggio.
- Ogni Comune iscrive 1 maschio e 1 femmina
- Vi saranno due partenze separate prima i maschi e poi le donne
MOUNTAIN BIKE (Villar Fabio 333 6501166)
- Ogni Comune può iscrivere 4 atleti senza limite di età o sesso
- Ogni piazzamento costituisce dei punti, la somma degli stessi decreterà il comune vincitore
- I punteggi saranno così definiti: 1°= 58 punti e a scalare di 2 fino alla decima posizione, e poi di 1 fino all’ultima posizione
- Il risultato finale sarà dato dalla somma dei punti conquistati dagli atleti, in caso di parità passerà il miglior piazzamento
- Obbligatorio il casco protettivo omologato per tutti i partecipanti
- L’età minima per poter partecipare è 16 anni compiuti almeno il giorno prima dell’inizio della manifestazione
- Presentarsi alla gara 1 ora prima della partenza
- Ad ogni atleta verrà assegnato un numero che dovrà essere posto ben visibile sul manubrio.
- Non si può cambiare mezzo durante la gara, si può cambiare la ruota in caso di foratura.
- Vivamente consigliato provare il percorso almeno una volta : si corre su terreno sterrato e dissestato! Ognuno è libero di affrontare le difficoltà con il proprio senso
della misura senza essere d’intralcio o di pericolo per gli altri.
- Il percorso sarà controllato da personale qualificato. Eventuali comportamenti antisportivi verranno segnalati e discussi dai giudici a fine gara che provvederanno
ad assegnare punti di penalità.
ATLETICA
- L’età minima per poter partecipare è 16 anni compiuti (il compimento di età deve essere antecedente al giorno di apertura dei giochi)
- Tutte le altre regole di gioco si basano su quelle tipiche dell’atletica
- Per quanto non specificato nel presente regolamento locale, vige il regolamento f.i.d.a.l.
- Queste discipline non saranno presenziate da arbitri ufficiali
CORSA IN MONTAGNA A STAFFETTA ( Rossana Fabio 333 6501166)
- Ogni Comune iscrive 3 atleti di cui 2 maschi e 1 femmina
- Il percorso è di circa 3 km uguale per uomini e donne
- E’ richiesta la presentazione degli atleti 60 min prima l’inizio della gara
- La gara è prevista a staffetta prima parte un uomo, poi la donna e poi nuovamente l’uomo si passeranno il testimone al termine del giro
- Le medaglie verranno assegnate al primo comune arrivato.
4x200 (Villafalletto Serena 347 1112405)
- Ogni comune iscrive 4 atleti di cui due uomini e due donne, suddivisi nelle fasce d'età 14/40 e over 40
- Vi saranno 3 batterie da 4 squadre decise con sorteggio, passeranno alla finale le prime 2 squadre.. verrà svolta anche la finale dal 7° al 12° posto
- Il cambio giocatore avviene tramite tocco
SALTO IN ALTO (Villafalletto Serena 347 1112405)
- Ogni Comune iscrive 2 atleti 1 donna e 1 uomo indistintamente dall’età
- L’età minima per poter partecipare è 16 anni compiuti (il compimento di età deve essere antecedente al giorno di apertura dei giochi)
- La barra inizialmente è regolata ad un'altezza relativamente bassa ed è spostata verso l'alto con incrementi dell'ordine di 3 o 5 centimetri, ma possono essere di 1
centimetro per i tentativi di record. Ogni atleta ha l'opzione di scegliere a quale altezza iniziare a saltare, ma una volta che un'altezza è stata saltata, gli altri atleti
non potranno iniziare ad un'altezza inferiore. L'atleta ha un minuto per iniziare il salto dal momento in cui viene chiamato. Dopo tre salti consecutivi nulli l'atleta è
eliminato dalla gara. L'atleta che salta più in alto è dichiarato vincitore. Se due o più atleti saltano la stessa altezza massima, quello con il numero più basso di
tentativi nulli (a qualsiasi altezza) vince. Se con ciò non si riesce a definire il vincitore, vengono effettuati ulteriori salti, le altezze ottenute in tali salti rimangono
valide ai fini dei record.
- Si svolgono 2 gare 1 per le donne e 1 per gli uomini in base al piazzamento viene assegnato un punteggio che sommato al punteggio ottenuto dall'altro componente
della squadra darà il totale della squadra e quindi il Comune vincitore
- I punteggi saranno così definiti: 1°= 18 punti - 2°= 16 punti - 3°= 14 punti - 4°= 12 punti - 5°= 10 punti - 6°= 8 punti - 7°= 6 punti - 8°=5 punti, i punteggi
seguono a scalare di 1 per entrambi gli esclusi nelle eliminatorie
- Gli atleti devono saltare con un solo piede per oltrepassare la barra.
- Durante il salto possono toccare la barra, il salto è nullo se quest'ultima cade per il loro tocco
SALTO IN LUNGO (Villafalletto Serena 347 1112405)
- Ogni Comune iscrive 2 atleti 1 donna e 1 uomo indistintamente dall’età
il salto in lungo è una specialità dell'atletica leggera , in cui gli atleti, dopo una rincorsa, raggiungono la zona limite dove poter saltare, detta "asse di battuta",
cercando di atterrare il più lontano possibile nella buca riempita di sabbia. La lunghezza del salto viene misurata dal limite di battuta, indipendentemente dal punto
esatto dove l'atleta ha staccato. La battuta non va calpestata pena l'annullamento del salto. Ogni atleta ha a disposizione 3 salti.
- Si svolgono 2 gare 1 per le donne e 1 per gli uomini in base al piazzamento viene assegnato un punteggio che sommato al punteggio ottenuto dall'a ltro
componente della squadra darà il totale della squadra.
- L’età minima per poter partecipare è 16 anni compiuti (il compimento di età deve essere antecedente al giorno di apertura dei giochi)
- Al primo classificato di ogni gara verranno assegnati 16 punti al secondo 15 continuando a scalare fino all'ultimo classificato.
- I punteggi saranno così definiti: 1°= 18 punti - 2°= 16 punti - 3°= 14 punti - 4°= 12 punti - 5°= 10 punti - 6°= 8 punti - 7°= 6 punti - 8°=5 punti, i punteggi
seguono a scalare di 1 per entrambi gli esclusi nelle eliminatorie
CANTO (Caraglio Daniele 349 0826799)
- Si iscrive 1 squadra sola per ogni Comune indistintamente da età, sesso o numero di cantanti
- Questa disciplina non sarà presenziata da arbitri ufficiali, ma da una giuria competente
- Coloro che lo riterranno opportuno possono effettuare coreografie durante il canto, ma devono far richiesta all’associazione durante le prove per valutarne la
possibilità
- Obbligo per i cantanti di partecipare almeno al 50% delle riunioni indette, la mancanza minima di presenze esclude il candidato dalla gara.
PESCA SPORTIVA (Caraglio Daniele 349 0826799)
- Tutte le altre regole di gioco si basano su quelle tipiche della "Pesca sportiva"
- Ogni Comune iscrive 1 squadra che dovranno essere composte da 2 giocatori senza limiti di età o sesso
- Il Comune vincitore verrà decretato dalla somma dalle trote pescate da entrambi gli atleti, in caso di pareggio verrà calcolato il peso
- Le trote pescate devono avere una lunghezza minima di cm 22 altrimenti non saranno valide e dovranno essere rilasciate
CARTE SCALA 40 (Tarantasca Fabio 333 6501166)
- Tutte le altre regole di gioco si basano su quelle tipiche del gioco delle carte, e in specifico "scala 40"
- Ogni Comune iscrive 4 giocatori senza limiti di età o sesso, riservata a 48 giocatori totali
- Vengono composti 4 gironi da 3 squadre e si giocherà con il sistema Poule (vedi regole di gioco generali)
- Ogni piazzamento costituisce dei punti, la somma degli stessi decreterà il comune vincitore
- I punteggi saranno così definiti: 1°= 18 punti - 2°= 16 punti - 3°= 14 punti - 4°= 12 punti - 5°= 10 punti - 6°= 8 punti - 7°= 6 punti - 8°=5 punti, i punteggi
seguono a scalare di 1 per entrambi gli esclusi nelle eliminatorie
- Tutte le altre regole di gioco si basano su quelle tipiche della "Scala 40"
- Gli incontri si disputeranno ai 151 punti, in caso di chiusura immediata di gioco si pagano 100 (cento) punti per il giocatore che si trova a 149 punti l’asso vale un
punto, l’apertura dev’essere eseguita con un minimo di 40 punti, si gioca con 4 jolly
- I giocatori verranno suddivisi in 4 gare da 12 giocatori l'una (uno per comune)
- Per la formazione della classifica ad ogni vittoria verrà assegnato 1 punto.
- In caso di parità tra due o più giocatori verranno considerati nell'ordine: lo scontro diretto (nel caso di due giocatori a pari vittorie), il numero minore di punti
“pagati” nelle partite vinte, il numero maggiore di punti “fatti pagare” nelle partite perse. In caso di ulteriore parità il passaggio del turno verrà decretato tramite
sorteggio.
GARA TRA SINDACI (Caraglio Daniele 349 0826799)
- Ricordiamo che assolutamente la prova a sorpresa non richiede alcuna dote particolare intellettuale o fisica, ma solo grande fortuna, preghiamo inoltre i
concorrenti di contenersi nell’esuberanza per evitare spiacevoli conseguenze
GARA TRA REFERENTI (Caraglio Daniele 349 0826799)
- Ricordiamo che assolutamente la prova a sorpresa non richiede alcuna dote particolare intellettuale o fisica, ma solo grande fortuna, preghiamo inoltre i
concorrenti di contenersi nell’esuberanza per evitare spiacevoli conseguenze
TIRO ALLA FUNE (Tarantasca Fabio 333 6501166)
- Ogni Comune iscrive un massimo di 10 giocatori di cui 8 uomini e 2 donne indistintamente dall’età, in campo dovranno essere sempre presenti 6 maschi e 1 donna il
cui peso complessivo non deve essere superiore a 560 kg compresi i vestiti, le scarpe ed eventualmente i guanti indossati.
- I cambi possono essere effettuati liberamente (1 uomo e una donna) al termine di ogni match
- Nel caso di infortuni o abbandoni la squadra può continuare a gareggiare con soli 6 tiratori (donna compresa). La squadra che rimane con meno di 6 tiratori non può
continuare la gara stessa.
- L’età minima per poter partecipare è 16 anni compiuti (il compimento di età deve essere antecedente al giorno di apertura dei giochi)
- E’ richiesto di presentarsi almeno 60 minuti prima dell’inizio della gara, per il breafing iniziale
- È ammesso ai partecipanti l’uso di guanti ed è obbligatorio l'utilizzo di scarpe da ginnastica (non è possibile alterare scarpe o guanti con lamelle di ferro o punte per
migliorare la presa)
- Campo di gioco: una corsia lungo la quale gareggiare. La corsia è tagliata a metà da una linea che divide i 2 campi e corrisponde al punto di partenza della gara sul
quale è posizionata la bandiera fissata alla fune. Alla distanza di un metro dalla succitata linea nelle 2 direzioni viene posta un ulteriore linea. L'intera zona tra
queste due ulteriori linee delimita la zona bianca entro la quale la bandierina può muoversi, se quest'ultima oltrepassa la zona bianca la gara è terminata con la
vittoria della squadra che ha portato la bandierina nel proprio campo.
- Vengono composti 4 gironi da 3 squadre e si giocherà con il sistema Poule (vedi regole di gioco generali)
- I match di qualificazione sono costituiti da 3 tirate con ragionevole riposo tra una e l’altra, passerà al turno successivo chi ne vincerà 2.
- Negli scontri diretti passa il turno la squadra che per prima si aggiudica due tirate.
- E' previsto il cambio di campo
- I giudici per ogni incontro sono tre e non ufficiali, 1 giudice capo e 2 giudici laterali. Il giudice di centro controllerà il buon corso della gara e decreterà il vincitore ed i
giudici laterali controlleranno eventuali infrazioni
- Viene usata una corda di canapa di diametro di almeno 10 cm e una lunghezza non inferiore a 33,5 metri.
- Ogni squadra DEVE avere un proprio allenatore che diriga le tirate;
- All'inizio della gara il primo tiratore afferrerà la corda il più vicino possibile alla marcatura, la corda non potrà essere passata attraverso nessuna parte del corpo;
Ogni giocatore deve tenere la corda con entrambi le mani con i palmi rivolti verso l'alto e la corda passerà tra il corpo e la parte superiore del braccio dello stesso
tiratore: ogni altra presa che ostacoli il libero movimento della corda è infrazione alle regole; II tiratore alla fine della corda sarà chiamato uomo "ancora", la corda
passerà lungo il corpo diagonalmente attraverso la schiena e sopra la spalla opposta da dietro a davanti, il rimanente della corda passerà sotto l'ascella in direzione
all'indietro ed esterno. Il capocorda afferrerà poi la parte diritta della fune con entrambi le mani con i palmi rivolti in alto e braccia estese in avanti.
- Durante la gara non è ammesso compiere queste infrazioni: sedersi - toccare il terreno con parti del corpo all'infuori dei piedi - ostacolare il movimento libero della
corda con tenute non regolamentari - utilizzo di prese diverse da quelle ammesse - sedersi su un piede o su un arto e non estendere i piedi in avanti - arrotolare la
corda alle mani - sedersi sul terreno mentre i piedi si muovono all'indietro
- Una squadra si deve considerare squalificata quando riceve 2 avvisi di infrazione nel corso di una stessa tirata. E' infrazione anche se un tiratore offende;
BRACCIO DI FERRO (Piasco Daniele 349 0826799)
- Ogni comune iscrive una squadra di 2 giocatori indistintamente dall'età o dal sesso, l'unico limite è il peso inferiore a 120 Kg (compresi i vestiti e le scarpe). I 2
giocatori si alternano a loro discrezione nelle partite. Non si possono alternare nelle tirate di una stessa partita.
- Vengono composti 4 gironi da 3 squadre e si giocherà con il sistema Poule (vedi regole di gioco generali)
- L’età minima per poter partecipare è 16 anni compiuti (il compimento di età deve essere antecedente al giorno di apertura dei giochi)
- Si pratica su un apposito tavolo (artigianale ma per quanto possibile simile a quello regolamentare) , in posizione seduta o in piedi è indifferente
- I due contendenti, posizionati dalla parte opposta, poggiano i gomiti su un apposito cuscino e possono utilizzare il piolo con la mano sinistra per tenersi.
- Si gioca con la mano destra, quindi consigliabile ad ogni comune trovare atleti destrorsi poiché i mancini sarebbero svantaggiati
- Posizione di partenza con le mani ben serrate e perpendicolari al centro del tavolo con i gomiti ben appoggiati all'interno del perimetro dei cuscini, le spalle
parallele alla linea del tavolo, le nocche dei pollici ben visibili, un comportamento diverso da quello descritto sarà considerato fallo
- E’ richiesto di presentarsi almeno 45 minuti prima dell’inizio della gara, per il breafing iniziale
- E’ proibito alzare i gomiti dal cuscino, il richiamo verrà considerato come un fallo, (il terzo Fallo comporta l’eliminazione).
- Ogni partita è composta da 3 tirate con ragionevole riposo tra una e l’altra, è previsto il cambio di campo
- Il linguaggio scurrile o comportamenti antisportivi saranno considerati falli
- Non è possibile portare i guanti durante la gara
- E’ proibito staccare la mano dal piolo o da quella dell’avversario
- E’ vietato indossare braccialetti, anelli e orologi
- Le gambe non devono interferire con l’avversario
- E’ assolutamente vietato bere alcolici prima e durante la gara, pena l’eliminazione
CABARET (Dronero Serena 347 1112405)
- E’ richiesto di presentarsi almeno 60 minuti prima dell’inizio della gara, per il breafing iniziale
- Ogni Comune iscrive cabarettisti o comici, imitatori, mimi, lettori di poesie o altro… (esclusi cantanti), singoli o in gruppo, indistintamente dall’età o dal sesso
- Ogni concorrente avrà a disposizione un tempo massimo di 5 minuti garantendo l’originalità dei numeri proposti e assumendosi la piena responsabilità della
propria esibizione
- La giuria sara composta da un rappresentante per ogni paese che, naturalmente, non potrà votare durante l'esibizione del proprio paese. La giuria vera chiamata
ad esprimere il proprio giudizio ogni 4 esibizioni.
- I giurati avranno a disposizione una scheda sulla quale esprimeranno il loro voto da 0 a 10 su tre criteri: originalità, presenza scenica e tecnica. Alla fine di tutte le
esibizioni vera fatta la classifica e proclamate le prime tre posizioni, in caso di pareggio i giurati sarnno chiamati a votare tra i paesi in ex equo.
- l’associazione «Comuni per lo sport» non risponde di eventuali testi o situazioni sceniche lesive alla morale, alla religione, a persone vive o defunte e a quant’altro
previsto dalle vigenti normative di legge in merito.
- I cabarettisti avranno a disposizione 1 spettacolo dal quale riceveranno una votazione da 0 a 10. Chi totalizzerà il massimo dei punti vincerà, in caso di pareggio
sarà a scapito dei giudici la decisione finale.
- Il vincitore si esibirà nuovamente la serata finale, meglio se con uno spettacolo nuovo
QUIZZONE (Villafalletto Serena 347 1112405)
- Vengono effettuate 4 manches da 3 comuni ciascuna, passano il turno i primi due comuni
- Gli abbinamenti delle varie manches vengono fatti tramite sorteggio pubblico (sul palco di gara)
- L’ultima manches da 4 comuni vale per l’aggiudicazione delle medaglie quindi i primi 3 comuni che raggiungono le 5 domande corrette si aggiudicheranno il podio.
- All’inizio di ogni manche saranno presentate tre buste con tre argomenti diversi, la busta da aprire sarà scelta dal comune che risponderà più velocemente a una
domanda di carattere generale.
- Sono messe a disposizione 4 possibilità, è possibile prenotarsi prima di sentirle a proprio rischio e pericolo
- Ogni squadra sarà composta da al massimo 3 concorrenti che nomineranno un portavoce, che sarà l’unico ad avere diritto di risposta.
- La squadra che si prenoterà per prima avrà a sua disposizione cinque secondi per rispondere, al termine del quale se la risposta non è corretta o non è data varrà
come sbagliata quindi un punto in meno.
- Per ogni risposta esatta si conquisterà un punto, per ogni risposta sbagliata o fuori tempo massimo si arretrerà di un punto, in questo caso chi sbaglia perderà il
diritto di risposta, mentre gli altri tre potranno prenotarsi.
- Il giudice super partes avrà la facoltà e l’obbligo di dichiarare errata una risposta ottenuta con il suggerimento del pubblico o fuori tempo massimo, inoltre le
risposte stesse dovranno essere corrette e complete e la loro validità sarà sempre e solo a discrezione del giudice stesso.
- Gli argomenti delle domande saranno di cultura generale e saranno scelti dai direttori di gara
- Ogni Comune iscrive fino al massimo di 3 secchioni indistintamente dall’età o dal sesso
- E’ richiesto di presentarsi almeno 60 minuti prima dell’inizio della gara, per il breafing iniziale
- Verranno composte 2 batterie da 4 squadre, nei quarti in finale, passeranno al turno successivo le prime due di ogni girone
- Le risposte dovranno essere precise e non circostanziali, è valida la prima risposta in assoluto.
MINI-GOLF (Dronero Serena 347 1112405)
- Ogni Comune iscrive 2 concorrenti (1maschio+1femmina) che effettueranno insieme un giro completo del percorso; la somma dei due risultati ottenuti darà il
punteggio della squadra
- Ogni comune dovrà prevedere un proprio arbitro che controlli i punteggi avversari
- La gara si svilupperà su 2 serate; tutti i concorrenti partecipano ad entrambe le serate, al termine delle quali si sommeranno i risultati della prima e della
seconda che andranno a formare la classifica finale. Ovviamente vincerà la coppia che al termine delle due serate avrà ottenuto il minor numero di colpi totali.
- Il percorso comincia dalla buca N°1 e finisce alla buca N°18.
- In caso di parità di punteggio si effettueranno delle buche di spareggio ad oltranza su piste decise dagli arbitri delle sfide
- Collocare la pallina sul supportino (Tee) e moderando direzione e velocità del tiro indirizzare la pallina verso la buca o al superamento dell'ostacolo.
- Prima di tirare la propria pallina, ogni giocatore deve assicurarsi che chi lo precede abbia terminato i propri tiri a disposizione ed abbia abbandonato il
campo.
- Ogni giocatore ha a disposizione 6 tiri; se non riesce a far entrare la palla in buca segnerà una penalità (cioè 7) e passerà alla buca successiva
- Sulle piste ad ostacoli (cioè dalla 3 in poi) il giocatore che dopo 3 tiri non supera l'ostacolo sarà penalizzato di un punto e porterà a mano la pallina oltre
l'ostacolo sull'apposito segno dove avrà ancora due tiri a disposizione per mettere la pallina in buca. Contando la penalità quello sarà il suo quinto tiro.
- Se la pallina esce dalla pista prima di superare l'ostacolo, si dovrà segnare una penalità e riponendo la pallina nel Tee di partenza gli resterà un solo tiro per
superare l'ostacolo.
- Se la pallina esce dalla pista dopo aver superato l'ostacolo il giocatore segnando sempre una penalità tirerà dal punto in cui la pallina è uscita.
- Se la pallina si arresta lungo il bordo della pista, il giocatore può discostarla di 15 cm senza alcuna penalizzazione.
- PISTA 7) La pallina può essere posta sul Tee o sul copertone, a descrizione di ogni singolo giocatore. Il lancio in questa pista e pericoloso se non eseguito
dopo aver preso le seguenti cautele: a) un solo giocatore salga sulla pedana di lancio. b) assicurarsi che nessun altro occupi il terreno di lancio. c) Indirizzare la
palla verso la piazzola al fondo tirando con moderazione; eviterà così di perdere la pallina e farà più bella figura. Se dopo il terzo tentativo il giocatore non
supera le bandierine, segnando una penalità porterà la pallina sul bordo della piazzola a 15 cm; se invece la pallina superate le bandiere si ferma sul farway,
il giocatore ha due possibilità: a) giocare la palla dal punto in cui si è fermata. b) portarla sul bordo interno della piazzola segnando una penalità.
BALLE DI PAGLIA (Busca Serena 347 1112405)
- Si iscrivono 6 atleti (4 uomini e 2 donne) senza limiti di sesso o età
- L’età minima per poter partecipare è 16 anni compiuti (il compimento di età deve essere antecedente al giorno di apertura dei giochi)
- Il percorso sarà lungo 100 m
- La gara si svolgerà a staffetta, andata e ritorno, alternando gli atleti liberamente, considerando che tutti gli atleti dovranno eseguire almeno metà tragitto.
- La garà si svolgerà con scontro diretto fino ai quarti di finale, dopodichè verranno ripescati i 2 migliori tempi.
- Il cambio dovrà avvenire fisicamente con toccata di mano con gli altri 3 atleti direttamente dietro la linea che verrà tracciata
TORO MECCANICO (Vottignasco Serena 347 1112405)
- Si iscrivono 2 atleti MAGGIORENNI (1 uomo e 1 donna) senza limiti di sesso o età
- Si svolgono 2 gare 1 per le donne e 1 per gli uomini in base al piazzamento viene assegnato un punteggio che sommato al punteggio ottenuto dall'altro
componente della squadra darà il totale della squadra e quindi il Comune vincitore
- I punteggi saranno così definiti: 1°= 18 punti - 2°= 16 punti - 3°= 14 punti - 4°= 12 punti - 5°= 10 punti - 6°= 8 punti - 7°= 6 punti - 8°=5 punti, i punteggi
seguono a scalare di 1 per entrambi gli esclusi nelle eliminatorie
- La gara si svolge a scontro diretto, passeranno il turno i sei paesi vincitori. Verranno in seguito ripescati i due migliori tempi tra le squadre escluse. I quarti si
svolgeranno per scontro diretto, è prevista la finale a 4
LANCIO DEL PESO (Busca Fabio 333 6501166)
- Si iscrivono n° 2 atleti (1 uomo e 1 donna) senza limiti di età
- L’età minima per poter partecipare è 16 anni compiuti (il compimento di età deve essere antecedente al giorno di apertura dei giochi)
- Il gioco si svolgerà su pedana fissa a norma di regolamento FIDAL
- Il peso da lanciare sarà di 5 kg per gli uomini e 3 Kg per le donne
- Ogni atleta effettuerà 3 lanci e si prenderà il lancio migliore
- I punteggi saranno così definiti: 1°= 18 punti - 2°= 16 punti - 3°= 14 punti - 4°= 12 punti - 5°= 10 punti - 6°= 8 punti - 7°= 6 punti - 8°=5 punti, i
punteggi seguono a scalare di 1 per entrambi gli esclusi nelle eliminatorie
- L'età minima per partecipare è 16 anni compiuti almeno il giorno prima dell'inizio della manifestazione
- Gli atleti partecipanti dovranno presentarsi almeno 30 minuti prima della gara per il breafing iniziale
CRONOSCALATA SINGOLA (rossana Fabio 333 6501166)
- Si iscrivono n. 3 atleti, senza limiti di sesso o età
- Obbligo di casco da bici omologato
- I punteggi saranno così definiti: 1°= 46 punti e a scalare di 2 fino alla decima posizione, e poi di 1 fino all’ultima posizione
- Ogni atleta dovrà essere scortato da una motocicletta o quad, ma non da macchine.
- Ogni atleta durante la gara dovrà osservare il codice della strada, senza tagliare curve o tornanti.
- In caso di foratura si può sostituire la ruota ma non la biciletta
- Gli atleti partiranno a 2 minuti di distanza l’un l’altro.
- Ogni comune deve dare l’ordine dei partenti prima dell’inizio.
- Chi scorta non può agevolare l’alteta favorendone la scia

Documenti analoghi