agosto 2009 - Comune di Campi Bisenzio

Commenti

Transcript

agosto 2009 - Comune di Campi Bisenzio
diSegnoComune
MENSILE a cura dell’Amministrazione comunale di Campi Bisenzio
Agosto 2009
LIBERI
DALLA
GUERRA
DUE SETTEMBRE
2009
65° anniversario
della Liberazione
di Campi Bisenzio
dal nazifascismo
2 diSegnoComune
Agosto 2009
In tesoreria i
contributi alluvione
diSegnoComune
Mensile a cura
dell’Amministrazione
comunale di Campi
Bisenzio registrazione
Tribunale di Firenze
n. 2605
del 29 settembre 1977
direttore Adriano Chini
direttore responsabile
Marcello Bucci
redazione
Ilaria Esposito
David Innocenti
Silvia Niccoli
Rossella Zara
A questo numero hanno
collaborato
Laura Bellacci
Renzo Bernardi
Milena Boschetti
Riccardo Chiari
Circolo Mcl La
Concordia
Collaboratori Spazio
Reale
Nadia Conti
Cooperativa sociale
Macramè
Giovanni Grossi
Meriam
Anna Milazzo
Cheti Nencetti
Operarte
Paola Perazzi
Monica Pieraccini
Gabriella Poggesi
Adele Pontegobbi
Valeria Scarlato
testata
videoimpaginazione e
grafica Alessandro
Innocenti
foto archivio comunale
tiratura 16.000 copie
distribuzione gratuita
numero chiuso in
redazione il
3 agosto 2009
sede ufficio stampa e
pubbliche relazioni del
Comune di Campi
Bisenzio
piazza Matteotti, 23
(50013)
telefono 055 8959571,
055 8959574
sito internet
www.comune.campibisenzio.fi.it
e-mail
[email protected]
proprietà dei diritti
Comune di Campi
Bisenzio
stampa Tipografia
Nuova Cesat Coop arl
via Buozzi, 21/23 Firenze
stampato su carta
riciclata
distribuzione a cura di
New Post srl via
Stagnaccio Basso, 46
Scandicci
telefono 055 7221105
fax 055 7311229
Per quanto riguarda
i diritti di riproduzione,
l’editore si dichiara
pienamente disponibile
a regolare eventuali
spettanze per quelle
immagini di cui non
sia stato possibile
reperire la fonte
Sono in
pagamento i
rimborsi per i
cittadini
danneggiati
dall’alluvione
del 1991
ono finalmente in tesoreria i rimborsi per
gli alluvionati del 1991. Il complesso iter
burocratico è arrivato al termine per i 940
cittadini ammessi al contributo, dopo l’esclusione di altre 52 domande. Questo per le categorie: locali abitativi e locali annessi disposti completamente a terreno (132 domande), locali abitativi e locali annessi disposti su terratetto (322
domande), locali non abitativi con impianti tecnologici (159 domande) e locali non abitativi
privi di impianti tecnologici (327 domande). Nel
primo caso le somme vanno di un minimo di
3.385,57 euro ad un massimo di 11.285,24 euro; nel secondo da 1.904,38 a 6.347,95 euro; nel
terzo da 634,79 a 2.115,98 euro; nel quarto da
211,60 a 705,33 euro. I contributi sono erogati su 6 annualità ed attualmente sono disponibili le somme relative agli anni 2007, 2008 e 2009,
mentre le rate relative al triennio 2010/2012 devono essere ancora finanziate dalla Regione Toscana. Abbiamo incontrato Massimo Romolini
presidente della Commissione speciale Alluvione per un bilancio sul lavoro fatto. “Sono molto
soddisfatto del lavoro portato avanti dalla Commissione e dall’ente. Da lunedì 27 luglio i cittadini che hanno ricevuto la comunicazione del
Comune si sono potuti recare in tesoreria per riscuotere. E i problemi dei primi giorni sono sta-
S
ti prontamente risolti grazie alla solerte collaborazione dei diversi uffici. Inoltre prosegue il lavoro dell’ufficio speciale alluvione sulle 125 domande relative ai danni subiti dalle attività produttive e commerciali. Il Consiglio comunale con
la delibera 3 del 2009 aveva stabilito la percentuale dell’80 per cento per le civili abitazioni e del
20 per cento per le attività produttive e commerciali. Mi fa piacere in questa occasione ricordare il prezioso lavoro portato avanti, nelle
passate legislature dalla precedente Commissione Alluvione presieduta dal consigliere Ugo Paoli che era già arrivata alla determinazione dei criteri di valutazione dei danni. Questa base di partenza ha facilitato e accelerato il nostro lavoro,
mio e dei componenti della attuale Commissione Alluvione (Roberto Porcu, Boris Bacci, Leo
Campagni, Leonardo Bicchierai subentrato ad
Antonio Esposito) che ha permesso di erogare i
contributi ai cittadini prima della pausa estiva e
mi auguro che entro Natale siano disponibili
quelli per le aziende e le attività commerciali.
Vorrei inoltre evidenziare che c’è sempre stata
l’unanimità di vedute all’interno della commissione, indipendentemente dall’appartenenza politica. Un ringraziamento particolare desidero rivolgerlo al Presidente del Consiglio comunale
Alessandro Tesi il quale ha contribuito in modo
determinante al lavoro della commissione, e a tutti coloro che hanno partecipato fattivamente al
lavoro del procedimento amministrativo. Ringrazio anche il sindaco Adriano Chini per il riconoscimento del lavoro svolto dalla commissione,
concordando con lo stesso quando ha sostenuto
recentemente, durante una conferenza stampa,
che bisognerebbe investire di più nella prevenzione tanto che il Comune di Campi Bisenzio lavorerà proprio in questa direzione per migliorare
e potenziare tutti i servizi che potranno rendere
più sicuro il territorio dal punto di vista idraulico”.
A settembre torna la Meglio Genia
edizione 2009 e la fiera!
Dopo il grande successo dello scorso anno, che
ha visto riproporre dopo circa trent’anni la Fiera del bestiame e dei prodotti tipici della Val di
Bisenzio, il Comune di Campi Bisenzio, il Credito
Cooperativo Fiorentino, la Confesercenti e la Comunità Montana Val di Bisenzio, hanno previsto anche per il 2009 un ricco programma di
iniziative per tutto il mese di settembre.
Il programma è in fase di ultimazione, ma alcuni punti fermi ci vengono già anticipati dall’assessore allo Sviluppo economico Stefano Salvi: “Si inizierà l’8 settembre, con la prima novità
rispetto all’edizione dell’anno scorso. In piazza
Fra Ristoro le casine messe a disposizione dalla Confesercenti verranno tenute attive durante tutta la durata della manifestazione attraverso l’alternanza di esposizioni e dimostrazioni
delle associazioni sportive del territorio, ma non
solo. Infatti, in un secondo momento toccherà
a quelle realtà associative che hanno fatto delle arti il loro impegno quotidiano, per poi passare
a quelle del volontariato. Domenica 13 settembre tornerà anche Campi a tavola, iniziativa che
sarà curata interamente dalle associazioni e dai
circoli campigiani. In questa occasione vorremmo portare a cena almeno 1000 persone, devolvendo l’intero incasso della serata in beneficenza”.
Il cartellone della manifestazione che si sta delineando propone davvero tanti appuntamenti, come la Mostra mercato del libro usato e del fumetto dal 18 al 20 settembre e una vera e propria maratona gli ultimi tre giorni. “Si comincia
venerdì 25 settembre - ci ha detto l’assessore
Salvi - con il ritorno della Notte Bianca, che farà da apertura a un fine settimana denso di eventi. Un appuntamento serale che ha riscosso negli anni e nei mesi passati un successo di pubblico tale da farci pensare di arricchirlo ulteriormente con concerti e animazione in ogni parte della città. Concluderà la manifestazione, sabato 26 e domenica 27 settembre, la Fiera dei
prodotti tipici della Val di Bisenzio e la Fiera del
bestiame, nell’ambito della quale quest’anno si
è deciso di dare la possibilità ai possessori di
animali di portarli con sé per far partecipare
ancor più direttamente i cittadini all’evento. Con questo spirito, lancio un appello a tutti gli allevatori campigiani che
hanno ancora animali da cortile, mucche
e pecore: chiamateci e verremo a prendere i vostri animali per esporli alla cittadinanza. Inoltre, il corral che organizzeremo
nel pratone della Rocca il pomeriggio del
27 settembre sarà dedicato anche ai possessori di cavalli, che se vogliono esporli
non devono far altro che contattarci. Ancora
una volta, quindi, settembre si trasformerà in una vetrina dei valori e delle tradizioni tipiche del nostro territorio. Ciò è possibile grazie alla ricca presenza di associazioni pronte ad esprimere la forza e la vitalità della nostra cultura, ma al contempo capaci di aprirsi ai
cambiamenti, alla multicultura, alle nuove idee
che esprimono i tanti cittadini provenienti da
diversi paesi che vivono accanto a noi. L’anno
scorso - conclude l’assessore Salvi - riuscimmo
Campi a tavola giugno 2008
ad organizzare l’evento in appena due mesi, ottenendo un successo senza precedenti (i giornali
parlavano di oltre 12.000 visitatori in due giorni). Quest’anno la scommessa è quella di ripetersi, cercando di coinvolgere ancora di più la
città”.
diSegnoComune
Agosto 2009
DUE SETTEMBRE 2009
65° anniversario della Liberazione
di Campi Bisenzio dal nazifascismo
In memoria dell’inizio e della fine
della seconda guerra mondiale
Polonia 1 settembre 1939
Campi Bisenzio 2 settembre 1944
P
R
O
G
Sabato 29 agosto
Ore 21 Teatro Dante Debora Tempestini
in concerto a cura della Scuola di
Musica di Campi Bisenzio
Anche Debora Tempestini, 14 anni e
un’invidiabile carriera di pianista alle
spalle, sarà coinvolta nelle celebrazioni
del 2 settembre. Nel programma,
infatti, è previsto un concerto che la
giovanissima musicista, reduce dall’aver
conquistato un successo internazionale
lo scorso febbraio al concorso Pia
Tebaldini, regalerà alla città. Dall’età
di 6 anni la ragazza prodigio, dotata
peraltro di orecchio assoluto è seguita
dal maestro Massimo Barsotti, direttore
della Scuola di Musica di Campi
Bisenzio. Debora ha debuttato
ufficialmente come concertista nel
marzo del 2008 con un recital tutto
dedicato alle compositrici e nonostante
la giovane età, il suo repertorio è già
ampio e vario, spaziando dal barocco
al primo novecento. Sabato 29 agosto
la sua musica riempirà il Teatro Dante
per tutti coloro che non vorranno
perdersi un appuntamento all’insegna
del talento.
R
A
M
M
A
Domenica 30 agosto
Ore 10 Atrio sotto la sala consiliare A
settant’anni dall’inizio della seconda
guerra mondiale e a sessantacinque dalla
Liberazione di Campi Bisenzio.
Ne parlano:
Andrea Barducci, presidente della
Provincia di Firenze
Riccardo Nencini, presidente del Consiglio
della Regione Toscana
Silvano Sarti, Anpi provinciale
Adriano Chini, sindaco di Campi Bisenzio
Ore 16/19 Parco urbano di Villa Montalvo
Festa nel parco a cura dell’associazione
Scarabeo
Martedì 1 settembre
70° anniversario dell’inizio della seconda
guerra mondiale
Atrio sotto la sala consiliare
Ore 21 Santa Messa in onore dei caduti di
tutte le guerre. Concelebrata dai parroci di
Campi Bisenzio
La Santa Messa in onore dei caduti di
tutte le guerre avrà luogo nell’atrio
sottostante la sala consiliare. Una scelta
che ha delle motivazioni tanto precise
Trasporto
locale
Dal 14 settembre arriva
la linea 78 Cap
E’ ufficiale. Dal 14 settembre 2009 parte il
nuovo collegamento tra Campi Bisenzio e
Prato della linea 78 Cap. Si completa quindi
con un piccolo slittamento l’ultimo tassello
del nuovo Piano del trasporto pubblico partito il 27 aprile scorso. “E’ stato più complicato del previsto raggiungere un accordo per
far prolungare la linea 78 Cap, che attualmente si ferma a Mezzana fino a via Barberinese - ci ha spiegato l’assessore ai trasporti Andrea Falsetti -. Non è semplice far partire linee che interessano territori che ricadono
in due province dove operano gestori diversi, ci sono tanti aspetti da considerare, burocratico, economico... Campi ha fatto la sua
parte e in attesa che il servizio sia inserito nei
piani provinciali dei trasporti si farà carico
per il 2009, oltre al costo della nuova linea,
anche del rimborso spettante a Cap per far sì
che il cittadino in possesso del biglietto Ataf
possa utilizzare sul territorio anche la linea 78.
Il rimborso per questi quattro mesi è di circa
8.000 euro”. Sono circa tre mesi che è partito il nuovo piano. Assessore può tracciare un
primo bilancio di questa fase sperimentale?
“In generale sta andando bene e non sono
emerse forti criticità. Stiamo monitorando
con Ataf tutte le linee e come Comune stiamo
raccogliendo tutte le segnalazioni dei cittadini relative alle disfunzioni e ai disguidi, nonché tutti i suggerimenti e le richieste per migliorare il servizio delle linee comunali ed extracomunali. E’ stato già fatto un primo incontro con Ataf nel mese di giugno. Si conta
di poter trovare soluzioni soddisfacenti nei
prossimi mesi”. Intanto dopo l’incontro di
giugno qualche modifica è già stata attuata.
Da luglio infatti il capolinea del 35 Ataf è stato spostato, non è più in piazza Togliatti ma
in via Galilei per ampliare ulteriormente le
zone servite, ci ha spiegato l’assessore Falsetti e per evitare un affollamento di mezzi
in piazza Togliatti”.
Percorso della linea 78 Cap
Prato (stazione centrale)...via Confini, via del
Tabernacolo, via Confini, via Barberinese, via
Tosca Fiesoli, via Guinizzelli, via Magenta,
via Gramignano, via Barberinese, via Tosca
Fiesoli, piazza Gramsci, via Santa Maria, via
dell’Olmo, via Confini... Prato.
Orari
Il servizio è attivo dalle ore 7 alle 21 dal lunedì al sabato. Dal lunedì al venerdì, nelle
tre fasce orarie 7/10 - 12/15 - 18/21 la frequenza è di 20 minuti, negli altri orari è di
40 minuti. Il sabato nella fascia oraria 7/10
è prevista una frequenza di 20 minuti mentre
negli altri orari è di 40 minuti.
Comune di Campi Bisenzio in collaborazione con Anpi sezione di Campi Bisenzio
quanto evidenti a chiunque si trovi ad
ammirare le pareti di quello spazio,
abbellite da opere che lo rendono “il luogo
della memoria” di Campi Bisenzio.
Particolarmente ricchi di significato i due
graffiti di Franco Milani, che nel 2003 ha
voluto ricordare i deportati nei campi
nazisti, raffigurando l’arrivo al campo di
concentramento, il momento drammatico
della divisione delle famiglie e, infine, il
lavoro massacrante a cui erano costretti.
I 20 campigiani che hanno perso la vita
nei luoghi espressione della massima follia
nazista sono ricordati nell’opera, mentre
i nomi delle vittime civili campigiane della
seconda guerra mondiale sono ricordati in
un affresco realizzato da Lucia Vergamini,
raffigurante la colomba della pace,
inaugurato il 25 aprile 2005.
Ore 21.45 Concerto a cura della Scuola
di Musica di Campi Bisenzio
Mercoledì 2 settembre
65° anniversario della Liberazione
di Campi Bisenzio dal nazifascismo
Ore 10 a Campi Bisenzio e nelle frazioni
Campane a festa per la Liberazione
a seguire in piazza Dante Lancio di
palloncini a cura dell’associazione
Scarabeo
Parco urbano di Villa Montalvo
Ore 21 A vent’anni dal crollo del Muro
di Berlino rientro dei partecipanti
dell’iniziativa del Tandem di Pace Campi
Bisenzio-Berlino e saluto del sindaco
Adriano Chini
Ore 21.30 ballo liscio Katty e Orchestra
Piva
Ore 23 FUOCHI D’ARTIFICIO
Domenica 6 settembre
Girotondo girotondo dalle nostre piazze
a tutto il mondo a cura del Circolo
Rinascita di Campi Bisenzio
Piazza Matteucci
Ore 9.30 Disegno con gessetti colorati
su tutta la piazza
Ore 10.30/11 dopo aver fatto un
girotondo nella piazza, partenza,
tenendosi tutti per la mano verso
piazza Fra Ristoro e piazza Dante dove
si svolgeranno altri girotondi, giochi e
canti. Al termine, davanti al Comune,
lancio di palloncini con messaggi di
pace
Ore 16.30 Laboratorio dove i bambini
potranno costruirsi la Rificolona.
A seguire merenda per tutti.
Art. 3 della Costituzione Italiana
Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza
distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.
È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale,
che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno
sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.
Nuova mobilità
Autobus+treno
Stazione ferroviaria di San Donnino
La linea Ataf 303 permette di raggiungere la stazione di San Donnino da
gran parte del territorio campigiano.
Da lì 30 corse feriali e 14 festive consentono di raggiungere
Empoli con coincidenze sia per Pisa
(Carrara) che Siena
Porta a Prato con coincidenze con le linee urbane Ataf per tutte le zone di
Firenze.
Le Piagge con coincidenze per la zona
di Rifredi (8 minuti) e la stazione di
Santa Maria Novella (15 minuti)
Orari feriali dei treni
Da San Donnino a Porta a Prato
(13 minuti)
6.58 - 7.58 - 8.58 - 9.44 - 10.58 11.58 - 12.58 - 13.58 -14.58 15.58 -16.58 - 17.58 -18.25 -18.58
- 19.58
Da Firenze a San Donnino
(11 minuti)
da Firenze Santa Maria Novella 6.42
- 7.16
da Porta a Prato 8.21 - 8.48 - 9.48 10.48 - 11.48 - 12.48 - 13.48 14.48 - 15.48 - 16.48 -17.48 18.48 - 19.48.
I biglietti ferroviari possono essere acquistati al Ristorante Angiolino di San
Donnino, alle stazioni di Santa Maria
Novella e di Porta a Prato e nelle rivendite autorizzate
Iniziati i lavori
all’Ecomuseo della
Resistenza
E’ stato firmato il 15 luglio scorso dal Comune
di Calenzano il contratto per la consegna dei
lavori dell’Ecomuseo della Resistenza di Valibona. I lavori sono relativi alla prima parte del
progetto, che prevede la ristrutturazione del fienile, teatro della battaglia del 3 gennaio 1944
dove nascerà il Museo della Resistenza. La ristrutturazione terrà conto anche dell’impatto
ambientale, visto il pregio del territorio in cui sorge, con la realizzazione di impianti eolico e fotovoltaico per l’energia elettrica, di pannelli solari e geotermici per il riscaldamento, oltre ad un
impianto per l’accumulo ed il riutilizzo dell’acqua piovana. I lavori si concluderanno entro un
anno.
3
4 diSegnoComune
Agosto 2009
Lotta contro
l’abbandono
dei rifiuti
l 14 luglio 2009 si è svolto a Campi, presso l’ufficio Ambiente di via Pier Paolo Pasolini, un incontro sul problema dell’abbandono dei rifiuti nel nostro territorio comunale. Erano presenti l’assessore all’Ambiente Serena Pillozzi, rappresentanti della
Polizia municipale e della Polizia provinciale, il maresciallo Rodi e Carabinieri della stazione di Campi, Guardie Ambientali volontarie, Ispettori del Quadrifoglio e il dirigente
del nuovo settore ambiente l’architetto Loredana Sabatini. Dal summit è emerso che l’abbandono dei rifiuti è molto generalizzato ed
è in continuo aumento in tutta la provincia di
Firenze.
Come ha sottolineato l’assessore Serena Pillozzi “per tentare di arginare il problema occorre agire su più fronti, in primis potenziare l’informazione rivolta ai cittadini e rendere più facile ed economico il normale smaltimento di elettrodomestici, mobili, batterie,
oli e materiali derivanti dalle piccole ristrutturazioni. Tuttavia la sola informazione non
è sufficiente, occorre anche reprimere e sanzionare quei pochi che continueranno ad abbandonare i loro rifiuti nei campi e sui mar-
I
gini delle strade. Ogni cittadino deve sapere
che i suoi sforzi di mantenere un ambiente
sano e pulito, non saranno vanificati da pochi comportamenti incivili, perché questi saranno sempre più difficili e duramente sanzionati. In questo senso tutti i partecipanti
hanno assicurato, ciascuno con le proprie peculiari competenze il loro pieno e specifico
interessamento, tanto che si è convenuto di intensificare i controlli per identificare gli autori degli illeciti abbandoni. Questo incontro, conclude l’assessore - testimonia la volontà del Comune di Campi di potenziare la
lotta contro l’abbandono dei rifiuti e, più in
generale, l’impegno per il controllo dello stato dell’igiene ambientale”.
In questa attività di controllo, un ruolo particolarmente significativo è quello che viene
svolto da alcuni mesi, e che verrà ulteriormente potenziato, dagli Ispettori ambientali.
Il servizio degli Ispettori ambientali infatti,
che operano in stretta collaborazione con la
Polizia municipale, consiste oltre che in un
lavoro di prevenzione e di informazione, nell’accertamento delle violazioni, nell’dentificazione del trasgressore, e quindi nella irro-
Informazione ma
anche dure sanzioni
per combattere un
fenomeno
generalizzato ed in
continuo aumento
in tutta la provincia
di Firenze
gazione della sanzione amministrativa.
Gli Ispettori ambientali si dedicano al presidio e al controllo dello stato dell’igiene ambientale per quanto concerne i rifiuti; al controllo del conferimento di rifiuti nei punti e nei
contenitori dedicati alla raccolta; al controllo delle modalità di svolgimento del servizio
in generale, segnalando particolari concentrazioni di rifiuti che richiedano interventi
supplementari; al presidio informativo e di
prevenzione agli utenti civili, industriali, artigianali, commerciali.
“In questi primi mesi - sottolinea l’assessore
Serena Pillozzi - numerose sono state le segnalazioni da parte degli ispettori, fra le quali una di particolare rilievo il 9 luglio scorso
concernente il ritrovamento di diversi rifiuti
da apparecchiature elettriche ed elettroniche
abbandonati nel parcheggio dell’Oasi di Focognano, all’incrocio di viale Primaldo Paolieri con via del Ronco. I rifiuti erano costituiti
da monitor, stampanti, computer, registratori di cassa, fax ed espositori. Sono state effettuate con la Polizia municipale le indagini
che hanno portato all’individuazione dei responsabili”.
E non è il solo risultato. Proprio in questi
giorni oltre a quella di Campi sono state individuate due discariche abusive anche a Calenzano, una in via delle Prata e l’altra in via
degli Artigiani, accanto all’isola ecologica.
Anche in questo caso si tratta di rifiuti speciali, alcuni dei quali pericolosi. In tutti e tre
i casi i responsabili sono indagati per aver
violato il codice dell’ambiente.
Tutti intorno ad un tavolo per fare il punto sulle conseguenze finanziarie
della crisi economica su famiglie ed imprese
I membri della quarta Commissione consiliare, presieduta da Massimo Romolini, il
presidente del Consiglio comunale Alessandro Tesi e l’assessore allo Sviluppo economico Stefano Salvi hanno incontrato lo
scorso 22 luglio i direttori di tutti gli istituti di credito presenti sul territorio di Campi
Bisenzio per fare il punto sulle conseguenze finanziarie su famiglie ed imprese della
crisi economica che sta attanagliando da
alcuni mesi l’Italia ed il nostro territorio.
La riunione è iniziata con una relazione dell’assessore Salvi, che ha manifestato la situazione di disagio che stanno attraversando in questo momento molte aziende del
territorio e non pochi lavoratori che hanno
perso il posto o si trovano in cassa integrazione a fronte dei crediti vantati dalle banche per finanziamenti prestiti e mutui. Romolini ha a sua volta posto in evidenza l’attenzione ed il monitoraggio da parte della
commissione in sinergia con l’Assessorato
allo Sviluppo economico sulle aziende in
crisi.
Da tali contributi è scaturito un dibattito,
caratterizzato da un clima di franchezza e vivacizzato dagli interventi dei direttori di
banca e dalle successive domande dei consiglieri comunali presenti. Il confronto ha
fatto emergere come molti istituti di credi-
to abbiano predisposto misure di aiuto nei
confronti dei soggetti in difficoltà, anche
grazie alle misure messe in atto dalla Regione Toscana, la quale si è fatta garante
dei prestiti e dei finanziamenti di aziende e
lavoratori. In particolare, molte banche hanno predisposto prodotti finanziari volti a sospendere per un anno il pagamento della
quota capitale dei ratei dei prestiti e dei
mutui sia ai lavoratori che alle aziende toccate dalla crisi, mantenendo un alto livello
di attenzione per tutte quelle situazioni di
temporaneo disagio dovuto all’attuale congiuntura economica.
“Non è mai mancato il nostro contributo ad
aiutare le aziende in questo particolare momento - hanno sostenuto i direttori - ma
queste devono dimostrare di credere nel
proprio lavoro, devono produrre ricchezza e
soprattutto aver dato prova di affidabilità
nel corso degli anni. Non è vero che stiamo
attenti solo ai parametri prima di concedere un prestito! Oggi stiamo riscoprendo l’importanza, per concedere un finanziamento,
della conoscenza personale dell’azienda,
dei suoi titolari, del mercato in cui opera:
elementi che i rigidi parametri di Basilea 2
ci avevano fatto perdere di vista”.
Tutti hanno manifestato la massima disponibilità ad operare per venire incontro alle
aziende, senza però dimenticare che oggi i
tempi sono cambiati. E’ormai finita la tendenza degli istituti bancari a concedere prestiti e mutui con troppa facilità anche ad
aziende sottocapitalizzate e senza alcuna
garanzia reale e/o personale.
A seguito dell’incontro, la cui organizzazione è stata particolarmente apprezzata dai
direttori di banca, Romolini ha ringraziato
tutti i partecipanti, annunciando che la
Commissione riprenderà i lavori a settembre,
quando sul medesimo argomento (accesso
al credito) verranno sentite le associazioni
di categoria delle imprese. Oltre a ciò, da
parte della Commissione stessa è anche stata dichiarata l’intenzione, sorta a seguito di
una mozione sul lavoro presentata recentemente in Consiglio comunale, di organizzare un convegno sull’argomento in questione. In tale occasione, si dovrebbero coinvolgere anche i rappresentanti politici della Regione Toscana e della Provincia, al fine di contribuire congiuntamente all’individuazione di misure ulteriori rispetto a
quelle già adottate e idonee al sostegno finanziario e sociale dei lavoratori e delle
aziende.
Collegamenti
wireless su tutto
il territorio
La Giunta comunale, con deliberazione
n° 61 del 5 marzo scorso ha approvato
una convenzione con la ditta T-Services
S.r.l. di Sesto Fiorentino con la quale il
Comune di Campi Bisenzio cede in comodato gratuito, in maniera non esclusiva, i propri edifici e strutture pubbliche,
quali i sostegni della illuminazione pubblica, per la realizzazione di una infrastruttura di rete wireless per il collegamento a banda larga delle zone del territorio comunale non ancora coperte dalla rete fissa e per poter offrire una alternativa anche nelle zone coperte. Verrà quindi presto superato, o perlomeno
ridotto il cosiddetto “digital divide” per
gli abitanti e le imprese operanti nelle
frazioni di Sant’Angelo a Lecore, di parte di San Piero a Ponti e della zona dell’Indicatore, oltre a offrire un servizio alternativo a chi preferisce il sistema wireless alla rete fissa. Si tratta di un servizio di realizzazione di reti a banda larga mesh wireless. Nella prima fase di
diffusione il servizi primario offerto è il
collegamento alla rete internet residenziale o nomadico per aziende, privati e turisti nelle zone raggiunte, ma a breve ne
seguiranno altri, tra i quali una rete civica, la interoperabilità con le reti di telefonia, la telesorveglianza ed il telecare. Il contratto residenziale per privati
residenti nelle zone coperte dal segnale
radio, è il contratto base di UndaX, orientato alla connettività wireless verso internet, sia in zone di “digital divide”,
cioè non raggiunte dall’ADSL cablato,
sia come alternativa allo stesso con costi simili, ma senza la necessità di un
canone o di una linea telefonica che oggi sono spesso un inutile surplus rispetto alla connettività offerta dalla telefonia
cellulare. Con la semplice installazione
di un piccolo apparato sul balcone o sul
tetto di casa, tutti i problemi di connettività internet a larga banda sono risolti,
ottenendo una banda larga sincrona superiore ad una normale ADSL cittadina.
L’apparato ha dimensioni contenute (circa 25 cm x 12 x 3) e livelli di emissione elettromagnetica irrisori (inferiori a
100 milliwatt eirp). Si installa in circa
un’ora ed immediatamente si ha disponibile un cavo da connettere al personal computer, ad un hub o ad un access
point per avere la connettività per uno
o più computer in ambito domestico.
L’alimentazione elettrica dell’apparato
avviene tramite lo steso cavo ethernet
che porta il segnale, senza la necessità
di ulteriori cavi da portare in soffitta o
sul tetto di casa. Le prime zone coperte
nei mesi scorsi sono state quelle raggiunte dai ripetitori situati in:
- località Indicatore
- Via Pistoiese fino a Sant’Angelo
a Lecore
- Le Miccine e campagna limitrofa
- Colli Bassi e San Mauro a Signa (Comune di Signa)
- San Piero a Ponti, Gorinello
- Teatro Dante
- Zona centrale.
Successivamente, in funzione di un piano già definito, ma che terrà conto delle richieste dei cittadini, la copertura sarà estesa in modo incrementale alla maggior parte del territorio comunale.
Le informazioni dettagliate sulla offerta iniziale e le sottoscrizioni dei contratti
possono essere effettuate presso il negozio La Magoncina di Fabio Baroncelli, via Baracca 25 - San Piero a Ponti,
tel. 055 8998764, oppure direttamente telefonando a T-Services allo 055
340775 o sul sito web www.undax.com.
Sottoscrivendo una manifestazione di
interesse al servizio, senza alcun impegno, al momento della sottoscrizione si
otterrà un mese di canone gratuito e si
indirizzerà l’evoluzione della copertura.
Riccardo Chiari
Responsabile dell’U.O.
Impianti - Illuminazione pubblica
del Comune di Campi Bisenzio
diSegnoComune
Agosto 2009
pagina a cura di Monica Pieraccini
al 23 luglio nelle sedute del Consiglio comunale non saranno più utilizzati bicchieri
di plastica. Al loro posto torneranno, dopo
anni di assenza, i classici bicchieri di vetro. Nei
prossimi mesi inoltre, una volta terminate le scorte, saranno eliminate anche le bottigliette di plastica, grazie all’installazione di un erogatore di acqua e usando contenitori tutti rigorosamente in vetro. Ciò permetterà di risparmiare, ogni anno, dalle 800 alle 1000 bottiglie Pet da mezzo litro e circa 900 bicchieri di plastica, con una riduzione di
emissioni di Co2 di quasi 70 chili ogni anno, di
cui 50 derivanti dalle bottiglie.
“L’iniziativa - commenta il Presidente del Consiglio comunale di Campi Bisenzio, Alessandro Tesi,
ha una grande valenza politica, poiché in linea con
gli orientamenti che il Consiglio ha di recente dato a Sindaco e Giunta in materia di gestione dei rifiuti, ovvero riduzione e raccolta differenziata. Si
tratta, quindi - prosegue il Presidente - di un gesto
coerente con quanto politicamente sostenuto dal
Consiglio e che vuole essere anche da esempio per
i cittadini, invitandoli a produrre meno rifiuti quando possibile. Per esempio, bevendo l’acqua del rubinetto, che è perfettamente potabile e che non crea
rifiuti sotto forma di imballaggi e bottiglie Pet. Rin-
D
grazio il vicesindaco Pillozzi, che sta collaborando all’iniziativa occupandosi dell’installazione dell’erogatore di acqua”. “La Presidenza del Consiglio
- annuncia, infine, il Presidente Tesi - sta continuando anche un percorso di riduzione di utilizzo
della carta: ormai da qualche anno gli atti sottoposti all’approvazione vengono inviati ai Consiglieri solo su formato elettronico. Inoltre, con la
stesura del nuovo regolamento per il funzionamento del Consiglio, verranno eliminate anche le
convocazioni su carta delle riunioni, salvo per chi
ne faccia esplicita richiesta: si tratta di circa 2000
fogli l’anno che potremmo risparmiare”.Tante iniziative che contribuiranno a ridurre ulteriormente
la produzione dei rifiuti, migliorando anche la percentuale di raccolta differenziata, che a Campi cresce di anno in anno. Nei primi tre mesi del 2009 la
differenziata ha raggiunto sul territorio comunale
il 37,30 per cento, in aumento di oltre un punto percentuale rispetto allo stesso periodo 2008. Secondo i dati diffusi dalla Quadrifoglio spa, nel Comune di Campi ciascun abitante produce una media di 648 chili di rifiuti l’anno.
Due gli ordini del giorno approvati dal Consiglio comunale del 29 giugno scorso
A Villa Montalto tanti i cittadini che
hanno assistito alla seduta dedicata
al ciclo dei rifiuti
Sette i punti all’ordine del giorno del Consiglio
comunale che si è svolto il 29 giugno scorso
presso la Limonaia di Villa Montalvo. Il tema al
centro della seduta, ovvero il ciclo di rifiuti e le
alternative alla termovalorizzazione, ha richiamato ancora una volta un folto pubblico, che ha
ascoltato con interesse gli interventi, aperti dal
Presidente del Consiglio Alessandro Tesi. Due
gli ordini del giorno che sono stati approvati, tre
ritirati e due respinti. Il primo ordine del giorno, approvato dal Consiglio all’unanimità dei votanti, è stato presentato da Roberto Viti, del
gruppo Comitato Civico No inceneritore, per impegnare Sindaco e Giunta a dare avvio a un percorso conoscitivo per la strategia rifiuti zero e
la sua futura realizzazione. Sul secondo ordine
del giorno, presentato dalla Giunta e relativo al
problema del corretto smaltimento dei rifiuti, tre
emendamenti, presentati dai gruppi consiliari Sinistra Arcobaleno e Comitato Civico No Inceneritore, sono stati respinti a maggioranza. Approvato, invece, a maggioranza dei votanti, l’emendamento, presentato dai gruppi Pdl, Udc e Uniti per Campi, che invita il sindaco a promuovere
in tutte le sedi possibili, nel rispetto del principio
di autonomia dei livelli istituzionali, l’istanza di
revisione del Piano Interprovinciale rifiuti solidi urbani e assimilati alla luce della creazione del nuovo Ato Toscana Centrale, delle potenzialità della
raccolta differenziata e della riduzione programmata dei rifiuti. L’ordine del giorno emendato è stato quindi approvato a maggioranza. Essendo stato recepito l’emendamento, i tre ordini del giorno presentati da Udc, Uniti Per Campi e gruppo
Pdl sono stati ritirati. Mantenuti e respinti, invece, due ordini del giorno presentati dal consigliere comunale Sandro Targetti della Sinistra Ar-
cobaleno. Il primo, «per un ruolo attivo del Comune di Campi Bisenzio nell’attuazione delle
buone pratiche per la gestione rifiuti e nella stesura del nuovo Piano Interprovinciale Rifiuti»,
è stato bocciato, con il gruppo Pdl che in parte
si è astenuto e in parte ha votato contro e i gruppi Per un Buon Futuro e Partito Socialista astenuti. Durante la votazione del secondo, con oggetto «per l’adesione di Campi Bisenzio alla strategia rifiuti zero e per un’alternativa agli inceneritori», i gruppi Pdl e Udc hanno abbandonato l’aula. Invariati i voti della maggioranza con Pd
e Idv che hanno mantenuto voto contrario, mentre i gruppi Ps e Per un buon futuro si sono nuovamente astenuti.
I due ordini del giorno sono pubblicati
integralmente a pagina 7
In bici sui sentieri della memoria
Tutti in bici per scoprire e ricordare i luoghi
simbolo del fronte sull’Arno. Partirà da
Campi Bisenzio, domenica 13 settembre
Liberi di pedalare, la manifestazione, giunta
alla sua terza edizione, è nata con l’obiettivo
di commemorare la Liberazione del 1944.
Un percorso in bicicletta, aperto a tutti, si
snoda attraverso i luoghi dove si sono svolte
le più significative battaglie tra forze alleate
ed esercito tedesco nell’agosto del ‘44.
La partenza è fissata alle ore 9 in piazza
Costituzione, nella frazione di San Donnino
(lo stand di accoglienza aprirà alle ore 8.30).
Da qui i ciclisti proseguiranno fino al ponte
sul Bisenzio a San Mauro a Signa. Si
continua per Lastra a Signa e Badia a
Settimo. Ultime tappe Ugnano, Cascine e
Parco dei Renai a Signa, dove si svolgerà
il pranzo che chiuderà l’evento.
La Presidenza del Consiglio di Campi
Bisenzio garantirà un punto ristoro, a cura
della Sezione Soci Coop di Campi Bisenzio,
che sarà allestito lungo la pista ciclabile
sull’Arno, all’altezza della Stazione
Ferroviaria di San Donnino (tra la tappa
Cascine e quella conclusiva Signa - Renai).
Per informazioni è possibile consultare
il sito web del Comune di Campi Bisenzio
(www.comune.campi-bisenzio.fi.it) o
contattare la Presidenza del Consiglio
al numero 055 8959575.
INIZIATIVA PROMOSSA DALLE PRESIDENZE DEI CONSIGLI COMUNALI DI:
CAMPI BISENZIO
LASTRA A SIGNA
SIGNA
SCANDICCI
ORGANIZZAZIONE
UISP Le Signe
informazioni
055 8790213
340 4875892
DOMENICA 13 SETTEMBRE
Tappa-partenza a Campi Bisenzio:
San Donnino
Piazza Costituzione, ore 9
Il Presidente del Consiglio Alessandro Tesi
intende ringraziare tutte le associazioni
che hanno aderito all’iniziativa e in
particolare, per l’organizzazione:
Sezione Soci COOP - Campi Bisenzio
cura del punto ristoro
Fratellanza Popolare di San Donnino
allestimento stand e assistenza
con ambulanza
d
alla Presidenza del Consiglio Comunale
Il Comune di Campi è
sempre più verde
5
Per informazioni o
appuntamenti con il
presidente del Consiglio
comunale Alessandro Tesi
e la vicepresidente
Monica Roso rivolgersi
all’Ufficio Presidenza
del Consiglio comunale
Villa Rucellai 1° piano
tel. 055 8959575/576
fax 055 8959570
e-mail [email protected]
6 diSegnoComune
Agosto 2009
ai gruppi consiliari
d
PARTITO DEMOCRATICO
Uniti contro la crisi
Per il Pd la crisi c’è e non è psicologica, né legata solo all’economia americana e alla bolla speculativa dei mutui subprime. Per anni c’è stato chi
ha predicato detassazione delle rendite, delocalizzazione delle imprese (quando una “nostra conoscenza” assunse l’interim al Ministero degli
Esteri, si presentò dicendo che avrebbe accompagnato chi andava a investire fuori), depenalizzazione del falso in bilancio, niente aumenti di
tasse sui redditi elevati. Chi oggi dovrebbe salvarci dalla crisi è chi per anni non ne ha indovinata
una, importando in Italia le cattive regole che hanno concorso a crearla, insieme ai noti aspetti legati
all’economia mondiale. È evidente che di fronte
a dinamiche così ampie il ruolo di un Comune
sia marginale. Ciò non toglie che anche un Consiglio comunale non provi ad aiutare chi sta vivendo situazioni drammatiche, incontrando aziende e banche, per verificare le opportunità sul credito e scongiurare licenziamenti. Tanto per dire,
grazie anche all’intervento degli organi consiliari campigiani e in particolare dell’assessore Salvi, c’è stato un interessamento diretto da parte
della Regione per la sorte di 43 lavoratori di una
ditta di Capalle, in attesa che si aprano nuove prospettive occupazionali. Un atto significativo di come, senza interventi più in alto, certe situazioni
siano impossibili da sanare. Eppure, oggi Campi
e l’Italia sono piene di situazioni in cui ditte delocalizzano verso paesi con produzione a basso costo, lasciando tanti italiani senza lavoro.Vogliamo
dare allora la nostra solidarietà a chi vive sulla
propria pelle questa fase, ma soprattutto chiedere a chi detiene l’autorità dove sono le strategie per
contenere questi fenomeni. Obama ha imposto
lo stop alle agevolazioni a chi investe fuori dagli
Usa, abbassato le tasse di 1000 dollari per le coppie sotto i 250.000 dollari di reddito con ulteriori benefici per chi ha figli a carico, ha messo
un tetto agli stipendi dei manager privati, alzato
le tasse ai redditi alti e introdotto incentivi al green
job. Noi navighiamo a vista. Manca una strategia
di supporto ai precari, con 2 milioni di lavoratori che si trovano senza tutele, creando seri problemi al 40enne con difficoltà di reimpiego e obbligando tanti giovani a espatriare o investire troppo a lungo in formazione. L’unico segnale positivo,
identico tra l’altro a una proposta che lanciammo sul periodico del Pd Campi, è dato dall’introduzione di una moratoria sul capitale da restituire alle banche da parte delle imprese in crisi, che per un anno pagheranno solo gli interessi.
Il resto è notte fonda. Siamo fermi alla social card
o quasi. Se gli Usa dichiarano guerra all’evasione
fiscale, il nostro Governo lancia lo scudo fiscale,
prima includendo falso in bilancio, riciclaggio, ricettazione e bancarotta, poi, dopo un’ondata di
reazioni indignate da parte degli imprenditori
onesti, fa marcia indietro su questi reati, ma adotta un’aliquota bassa. In soldoni, chi riporta in Italia capitali detenuti illegalmente nei paradisi fiscali, potrà farlo pagando un interesse del 5 per
cento appena (nel 2001, sempre Tremonti permise ai furbi di regolarizzarsi con il 2,5 per cento!). Se proprio si voleva fare questo ennesimo
condono, visto che al di là degli spot non si vuol
veramente aprire una battaglia contro l’evasione,
perché non aprire un dibattito con l’opposizione, pensando ad aliquote alte a parziale risarcimento dell’illecito e finalizzare in maniera precisa i soldi ricavati (misure anti-crisi, sostegno alle
Pmi, fondi alle forze dell’ordine, Abruzzo)? Ma
in quest’Italia è diventato difficile impostare riflessioni serene. E intanto problema si somma a
problema.
Alessio Colzi
COMITATO CIVICO
CAMPIGIANO
NO INCENERITORE
La democrazia al tempo dei satrapi
(e degli inceneritori)
Si vuol far credere che la questione dell’inceneritore sia una questione democratica. Ed è vero, come “giustappunto” dimostra la storia che vi raccontiamo. Il 6 giugno 2009, durante il mercato settimanale, si è svolto un volantinaggio da parte
del sottoscritto, del consigliere Targetti e di alcuni volontari. Lo scopo? Distribuire un volantino
che informava la popolazione che il 10 giugno si
sarebbe svolto un Consiglio comunale monote-
matico sulle alternative all’incenerimento dei rifiuti
e aperto agli interventi dei cittadini. Era un Consiglio che sollecitavamo da tempo e volevamo
che riuscisse bene e che la gente potesse partecipare ed esprimersi. Perciò, tenendo conto del fatto che il 6 giugno era giornata elettorale, avevo
chiesto e ottenuto il permesso del Comune al volantinaggio nelle piazze Dante e Fra Ristoro e
nelle vie Santo Stefano e Buozzi senza esclusione
alcuna. Alle ore 17 di quel giorno si presentava sul
luogo del volantinaggio il consigliere Iocca, il
quale, con modi agitati, contestava la legittimità
del volantinaggio pur in presenza di un’autorizzazione comunale e preannunciava un esposto
alle autorità. E, difatti, dopo poco ecco due vigili urbani che acquisivano copia della regolare autorizzazione comunale e identificavano i presenti, senza peraltro nulla contestare; tanto è vero,
che il volantinaggio è normalmente proseguito
secondo le modalità di autorizzazione. Il 10 giugno si è svolto regolarmente il Consiglio comunale
con una ricca partecipazione anche per la grande
sensibilità della gente all’angoscia dell’inceneritore.
Ebbene, qualche giorno dopo al sottoscritto e ad
altri veniva notificato un verbale di accertamento
con sanzione dei Vigili urbani di Campi Bisenzio, che contestavano la violazione della legge
elettorale 212/56 per aver distribuito propaganda elettorale in un raggio di 200 metri dall’entrata dei seggi elettorali, (volantino già depositato all’ufficio comunale preposto al controllo e valutato non elettorale), quasi che fossimo lì a convincere i cittadini a partecipare a manifestazioni
di partito e/o a cercare di carpirne il voto alle elezioni, invece solo d’informarli dell’approssimarsi di un Consiglio comunale indetto dal Comune
di Campi e farlo addirittura con un’autorizzazione regolare. Il bello è che, di tutti i partecipanti
al volantinaggio, solo i consiglieri comunali d’opposizione e loro familiari venivano sanzionati.
Proprio così, cari amici; denunciati da un consigliere di maggioranza per aver messo in pratica
un’attività precedentemente autorizzata dalla stessa amministrazione che quella maggioranza sostiene. Se non si tratta di un’intimidazione è pur
sempre una bella vergogna, come giochino! Perché questo è il punto, cari amici; dietro la maschera di paterna benevolenza e di democraticismo
che questo corpo politico si vorrebbe dare, c’è un
altro clima, un clima da satrapia di provincia. Chi
fa opposizione vera e guasta i piani di lor signori lo sa bene e spesso paga di persona. Sì, l’opposizione vera è anche infrangere un codice comportamentale già collaudato che con le sue regole, mutilanti la democrazia, colpisce i soggetti che
non si adeguano ad una scheda precisa, a un codice assodato che diviene religione, anzi dottrina. Sentenza immediata al reprobo che si prova
ad incrinare questa cappa sorretta da regole manichee. Non ci credete? Venite in Consiglio comunale.
Roberto Viti
SINISTRA ARCOBALENO
Rifiuti: il “diversivo” torcia
al plasma!!
Il Consiglio comunale del 29 giugno scorso, che
ha visto nuovamente una forte partecipazione di
cittadini, ha purtroppo deluso chi da anni rivendica coerenti scelte di cambiamento sul tema rifiuti, come quelle proposte negli interventi e nelle relazioni del Consiglio aperto del 10 giugno.
Se da un lato è stato approvato un positivo ordine del giorno per attuare in tutto il territorio comunale le buone pratiche di riduzione/differenziazione e i sistemi porta a porta, confrontandosi con le esperienze più avanzate (come quella di
Capannori), per quanto riguarda il nuovo Piano
Rifiuti Interprovinciale e l’inceneritore di Case
Passerini, il documento della Giunta si è limitato
a proporre ai diversi livelli istituzionali e scientifici di valutare la soluzione “torcia al plasma” (o
gassificatore) e a non sottoscrivere, come Comune di Campi, atti e procedure necessarie alla costruzione dell’inceneritore fino agli esiti di questa verifica.
Le proposte del sottoscritto e della lista “No Inceneritore” di inserire nella risoluzione la richiesta di moratoria delle procedure in atto per la costruzione dell’inceneritore (infatti per fermarle
non basta decidere di non sottoscriverle!) e di verificare con pari dignità anche le alternative all’incenerimento indicate dai tecnici dei Comitati
(trattamento a freddo della parte residua), richieste
finalizzate a dare uno sbocco concreto e coerente alla consultazione del dicembre 2007 ed al lavoro svolto dai tecnici, sono state respinte dal
Sindaco!
L’ordine del giorno della Giunta è stato approvato dalla maggioranza con l’astensione dei gruppi del centrodestra in cambio di un generico emendamento (alla faccia della loro opposizione all’inceneritore!), mentre l’adesione alla strategia
rifiuti zero proposta dalla Sinistra e sostenuta dalla Lista No inceneritore è stata bocciata, sia pur con
alcune significative astensioni all’interno della
maggioranza (“Per un buon futuro” e Partito Socialista).
Ciò significa che di fronte alla crescente impopolarità degli inceneritori ed alla necessità di smarcarsi da altri livelli istituzionali (come tentò di fare la passata amministrazione), il Sindaco, la Giunta di Campi ed il PD ancora una volta non scelgono con coerenza un percorso alternativo alla
combustione dei rifiuti (l’unica soluzione per fermare la costruzione di nuovi inceneritori!), ma
usano la ”torcia al plasma” come vero e proprio diversivo: infatti, la gassificazione rappresenta, come l’incenerimento, un processo ad alta temperatura che non risolve il problema delle emissioni nocive alla salute ed all’ambiente, lo spreco di
risorse e i costi molto alti!
Ma le furbizie hanno le gambe corte: continueremo a batterci con tutto il movimento per la strategia rifiuti zero, per un Piano Interprovinciale Rifiuti davvero nuovo e contro l’incenerimento, nei
confronti di tutti i livelli istituzionali che hanno
un ruolo su queste scelte, senza fare sconti a nessuno: Governo, Regione, Provincia e Comuni. Le
alternative ci sono ed il Sindaco di Campi non
può girarsi da un’altra parte!
Sandro Targetti
UNIONE DI CENTRO
Stazione di san Donnino:
la storia si ripete?
Come tutti ben ricordano, lo scorso 2 febbraio,
alla presenza delle autorità, con tanto di rinfresco e banda musicale, è stata riattivata dopo trent’anni la stazione ferroviaria di San Donnino: un
evento atteso da tempo e salutato con soddisfazione da parte dei cittadini. Successivamente, si è
anche provveduto attraverso il nuovo percorso
della linea Ataf 303 a collegare la stessa stazione con gran parte del territorio campigiano per
facilitare l’uso del mezzo ferroviario. Ma, dopo
sei mesi, contrariamente alle aspettative, il numero di utenti risulta molto limitato di gran lunga inferiore alla potenziale clientela. Quali le possibili cause? Intanto, come avevamo più volte affermato, un primo ostacolo va ricercato nello scarso numero delle fermate effettuate dai treni in
transito e nell’orario delle partenze, assai poco
compatibile con le esigenze degli studenti e dei
lavoratori, in particolare di quelli diretti verso Firenze. Inoltre in tale direzione il collegamento è
al momento assicurato solo con la stazione Leopolda di Porta a Prato, assai meno comoda della
stazione centrale, dove si arriva ad esempio partendo dalle Piagge. Pesa inoltre il costo del biglietto, che per i cittadini di Campi suona come
una beffa: pur essendo il percorso per Porta a Prato inferiore a 10 km, poiché Trenitalia calcola le
distanze dalla stazione di Santa Maria Novella(anche se non ci si arriva), viene applicata la tariffa superiore ai 10 km, pari a 1,80 euro, notevolmente più elevata rispetto agli altri mezzi di
trasporto pubblico. Se poi si aggiunge che la passerella ciclopedonale sull’ Arno, prevista nell’accordo per l’alta velocità, che dovrebbe collegare
la stazione con l’abitato di Badia a Settimo permettendo un netto incremento del bacino d’utenza, fa parte ancora del libro dei sogni, allora si
finisce per aver chiaro il motivo di questo insuccesso. Così come appaiono altrettanto evidenti i
possibili rimedi. Purtroppo, in mancanza di adeguate e pressanti iniziative nei confronti di Trenitalia e degli altri Enti interessati, col perdurare di
questa situazione si fa strada un timore: che fra
qualche tempo si torni a parlare di utenza inadeguata, di stazione inutile e che, come accadde alla fine degli anni ’70, si torni a dismetterla, vanificando gli sforzi dell’Amministrazione e le attese dei cittadini. Chissà se poi, fra altri trent’anni,
le nuove generazioni saranno chiamate ad un’altra inaugurazione, magari alla presenza delle nuove autorità, con tarallucci, vino e ancora la banda
musicale.
Piero Fedi
diSegnoComune
Agosto 2009
UNITI PER CAMPI
Il sindaco ci dà i numeri...
dell’immigrazione
Premetto, per evitare fraintendimenti, che
questa è solo una mia analisi dell’attuale situazione a Campi. Il 23 giugno Il Corriere
di Firenze ci trasmette i numeri dell’immigrazione secondo Chini. Prendiamoli per
buoni, anche se qui si incontrano più immigrati che italiani. Lui parla di 5.800 stranieri residenti, 800 bambini figli di stranieri (ma
questi rientrano nei 5.800 o vanno aggiunti?)
che frequentano le scuole locali (insufficienti) ed un esercito di badanti. Voglio rifarmi
alle parole di Fabrizio Nucci che il 19 giugno scrive: “Che l’immigrazione a Campi sia
più che altrove una questione centrale lo si
capisce facilmente, basta girare in centro per
trovarsi catapultati in una variopinta babele
di lingue e razze diverse. Eppure, con tutta
la buona volontà quelle orde di cinesi vestiti alla moda o le matrone di colore che aspettano l’autobus con i figlioletti fasciati al petto non riescono a suscitarmi terrore, né preoccupazione di alcun genere”. Nemmeno a me,
caro Nucci, suscitano terrore, ma preoccupazione sì e tanta, perché guardandoli mi
chiedo dove, di che e come vivano, visto che
già gli italiani versano in grande miseria. Que-
Ordini del giorno
approvati dal Consiglio
comunale:
Deliberazione del Consiglio comunale
n. 120 del 29 giugno 2009
Oggetto: avvio percorso conoscitivo strategia
“rifiuti zero” e sua futura realizzazione
Vista la disponibilità dimostrata dall’Amministrazione comunale verso le cosiddette “buone pratiche” per la riduzione dei rifiuti, oggetto di una specifica attenzione nelle relazioni tecniche prese in esame durante il Consiglio comunale del 10 giugno u.s.;
considerato il fatto che la Legge Regionale Toscana 25/98 sulla gestione dei rifiuti pone tra
le sue finalità, all’art. 4, di attivare interventi volti a limitare la produzione di rifiuti;
tenuto conto del fatto che il decreto legislativo 152/06, cosiddetto Decreto Ronchi, pone
a carico dei Comuni l’obbligo dell’innalzamento progressivo della percentuale di raccolta differenziata al fine di ridurre tale produzione;
accertato il fatto che il Comune di Capannori
si è posto all’avanguardia in tale settore raggiungendo il primo posto tra i Comuni italiani per la percentuale di raccolta differenziata;
considerato ancora il fatto che l’assessore all’ambiente del Comune di Capannori, Alessio
Ciacci, è intervenuto durante il Consiglio Comunale del 10 giugno u.s. relazionando sugli
obiettivi raggiunti in quest’ambito da parte
della propria amministrazione e riscuotendo vivo apprezzamento da parte dei cittadini presenti al Consiglio;
impegna il Sindaco e la Giunta
ad aprire un percorso conoscitivo approfondito tramite l’istituzione di un canale diretto tra
l’assessorato all’ambiente della nostra Amministrazione comunale e il corrispettivo Assessorato del Comune di Capannori; e a impegnarsi nella predisposizione di una visita a
detto Comune inviando una selezionata delegazione a studiare le forme di raccolta e differenziazione accurata dei rifiuti, la loro riduzione alla fonte e riciclo messe in atto da quell’amministrazione, in vista di una possibile e
auspicabile loro realizzazione anche nella realtà campigiana.
Deliberazione del Consiglio comunale
n. 121 del 29 giugno 2009
Oggetto: sul problema del corretto smaltimento
dei rifiuti. Proposta della Giunta.
Il Consiglio comunale di Campi Bisenzio
Visto che il problema del corretto smaltimento dei rifiuti continua ad essere una delle priorità delle società moderne e sviluppate;
visto il documento redatto dai tecnici indicati dall’Amministrazione comunale in accordo
sto lo sa bene solo chi, come me, si prodiga
ad aiutarli ed assisterli, insieme agli immigrati, che trattiamo alla pari. Conferma poi le
mie preoccupazioni Metropoli del 17 luglio
ove Elena Crescioli evidenzia le mie stesse
perplessità. Riporto ciò che ha scritto e condivido “Si assiste allo svuotamento di quello
stesso centro che dovrebbe essere il cuore pulsante della sua vita sociale. Prova evidente di
ciò è l’arrivo, da alcuni mesi, di un laboratorio cinese in una delle strade che si affacciano su piazza Dante, oggetto nei giorni scorsi, anche di un controllo da parte delle forze
dell’ordine. Non c’è niente di male, intendiamoci, purché si stia nelle regole e non si
creino ghetti: ma francamente vedere uscire da
due piccoli usci una ventina di bambini che
vivono praticamente sotto i telai, e sapere che
nella fontana di piazza della Chiesa, la notte,
sempre i cinesi residenti nel centro, vanno a
lavare panni e verdura, non fa pensare a un
percorso di integrazione condiviso. I vecchi
campigiani ormai non abitano più qui e le
case del centro sono abitate da extracomunitari: ma sappiamo veramente chi sono e
che cosa fanno?” Io allora mi chiedo se noi cittadini ci preoccupiamo di questo, perché il
sindaco, l’assessore cinese Giada ed il Mengozzi, che sa ben parlare politichese e non si
spreca certo per gli italiani come le urgenze richiederebbero, sottovalutano il problema, come quello ignorato, della nostra agricoltura,
così poco sostenuta, che rischia di subire inquinamenti e modificazioni, per la coltivazione e la vendita di giganteschi prodotti ci-
nesi? In passato, nella Commissione Ambiente se ne discuteva vivacemente, ma oggi
a chi interessa e chi lo considera? Metropoli
si rifà al mercato clandestino di Prato, ove si
vendono, anche cucinate all’aperto, verdure
fritte e semi, coltivati in orti cinesi, che non
mancano nemmeno a San Martino. Il vero
bene comune però dovrebbe suggerire solu-
con il Comitato contro l’inceneritore di “Case
Passerini”;
vista la relazione integrativa riguardante il funzionamento degli impianti al plasma;
vista l’impossibilità di smaltire i rifiuti in mancanza di un’impiantistica industriale;
invita il Sindaco e la Giunta
1) a continuare e sviluppare le azioni tendenti
a ridurre la produzione dei rifiuti;
2) a rafforzare tutte le iniziative per aumentare
la raccolta differenziata così come è stato fatto nei mesi precedenti;
3) a sollecitare:
• la Regione Toscana, il Governo e il Parlamento a legiferare con più efficacia al fine di
produrre meno rifiuti e a creare le condizioni
affinché ciò che raccogliamo in modo differenziato abbia una sua collocazione e un suo
utilizzo;
• la Regione Toscana e la Provincia di Firenze a destinare maggiori risorse per
incrementare la raccolta differenziata;
4) a chiedere ai vari livelli di Governo e alla comunità scientifica una verifica dei dati particolarmente significativi e positivi che emergono dalla relazione degli Ingegneri indicati
dal Comune di Campi Bisenzio redatta dopo la
visita agli impianti al plasma in Giappone, in
funzione da sei anni;
5) a non assumere nessuna posizione e a non
votare nessun provvedimento, così come dichiarato dal Sindaco nel Consiglio Comunale
del 10 giugno u.s., che significhi consenso
alla realizzazione del termovalorizzatore fino
a che non saranno approfonditi, verificati e si
siano espressi in merito i vari livelli di Governo e la comunità scientifica sui dati riportati
nella relazione tecnica di cui al punto precedente in merito all’impianto al plasma;
6) di promuovere in tutte le sedi possibili, nel
rispetto del principio di autonomia dei livelli
istituzionali, l’istanza di revisione del Piano
Inter-Provinciale rifiuti solidi urbani e assimilati alla luce della creazione del nuovo ATO
Toscana Centrale, delle potenzialità della raccolta differenziata e della riduzione programmata dei rifiuti.
ordine dell’Ayatollah Khomeini nel novembre
del 1979, che riceve ordini dall’Esercito dei
Guardiani delle Rivoluzione Islamica iraniana (i cosiddetti pasdaran);
visto inoltre
che nel mondo si è creato un forte movimento d’opinione, attivo soprattutto sui blog d’ultima generazione (Facebook e Twitter), in particolare sulla scia della grande commozione
generata dalle immagini degli ultimi istanti
di vita di Neda Agha-Soltani, il cui nome significa “Nome” o “Chiamata”, divenendo così il simbolo della lotta al regime islamico e fonte d’ispirazione per le società occidentali;
preso atto
che i Guardiani della Rivoluzione hanno minacciato “azioni legali” contro i siti web che
“incitano la violenza”, giungendo addirittura
ad accusano aziende statunitensi e canadesi
disostenere dal punto di vista tecnico e finanziario i siti Web dell’opposizione in funzione politica, impedendo contemporaneamente che i media nazionali diffondano troppe immagini delle proteste, in particolare quelle della morte di Neda, trasmesse per la prima volta dalla Cnn e poi da tutti i media internazionali;
preso atto inoltre
che lo stesso Ayatollah Khamenei, attuale Guida Suprema dell’Iran, ha ammesso che non
sono stati verificati circa 3 milioni di voti, sostenendo però che questi non sarebbero stati decisivi;
visto
che il presunto scarto di voti tra Ahmadinejad e Moussavi è di 11 milioni di voti, facendo sì che il Consiglio dei Guardiani abbia proposto il riconteggio di appena il 10 per cento
delle schede, confermando l’illegalità di qualsiasi tipo di manifestazione e negando qualsiasi ipotesi di brogli;
considerato
che al di là delle pericolose e incontrollate dichiarazioni del presidente Ahmadinejad in
ambito internazionale e i rischi legati all’affermazione del nucleare nel paese, il regime
teologico dell’Iran si pone come problema vero per ciò che ha continuato a produrre, anche
nei mesi scorsi: sono andate avanti, denunciate da pochi media, numerose misure “medievali” nella gestione ordinaria della Giustizia, che pongono l’Iran come uno dei sistemi
peggiori al mondo per quanto riguarda la pena di morte, prevista non solo per reati gravi,
ma anche per manifestazioni quali adulterio,
omosessualità, pratiche non sessuali ma erotiche per almeno 4 volte tra uomini, bacio in
pubblico per almeno 4 volte, prostituzione,
blasfemia, apostasia dell’Islam, contrabbando, consumo d’alcool per 3 volte, atti contro
la castità e pornografia, e che secondo il Codice penale le sentenze possono riguardare
tutti i maschi sopra i 15 anni e tutte le donne sopra i 9 anni, senza contare che esistono
casi negli ultimi anni, nei quali sono stati mandati a morte gli organizzatori di alcune mani-
Deliberazione del Consiglio comunale
n.134 del 9 luglio 2009
Oggetto: 20 anni dopo la protesta di piazza
Tienanmen, dall’Iran un nuovo grido di libertà e
democrazia
Visto che in seguito alle elezioni presidenziali del 13 giugno 2009, vinte ufficialmente dal
presidente uscente Ahmadinejad sul candidato dell’opposizione Hossein Moussavi, ma
sulla cui regolarità l’opposizione ha espresso
forti dubbi, la tensione sociale del paese è notevolmente aumentata, sfociando in manifestazioni e scontri di piazza, con un numero
indefinito di morti provocato da un intervento delle forze dell’ordine, giudicato eccessivo all’interno dello stesso Governo, probabilmente affiancate da un certo numero di basiji,
una forza paramilitare iraniana fondata per
7
zioni valide,non solo immagine e divertimento. Per questo i soldi si trovano e qualcuno si chiede se non siano per caso quelli
non versati a chi, per il volontariato che svolge ne avrebbe anche il diritto! E’ una semplice, ma motivata illazione!
Brunella Bresci
Recapiti telefonici ed indirizzi di posta elettronica
dei Gruppi consiliari
P.D. tel. 055 8959588
[email protected]
Per un Buon Futuro tel. 055 8959648
[email protected]
P.D.L. tel. 055 8959579
[email protected]
U.D.C. tel. 055 8959519
[email protected]
Comitato Civico Campigiano No Inceneritore tel. 055 8959577
[email protected]
Partito Socialista tel. 055 8959518
[email protected]
Italia dei Valori tel. 055 8959584
[email protected]
La Sinistra, L’Arcobaleno tel. 055 8959581
[email protected]
Uniti per Campi tel. 055 8959582
[email protected]
festazioni politiche di dissenso, ragion per cui,
la preoccupazione per quanto sta avvenendo
in questo momento nel paese è altissima, visto che fonti interne riferiscono che lunedì
scorso sono stati impiccati già 6 oppositori;
considerato inoltre
che l’arresto dei giornalisti e dei blogger indipendenti rappresenta un altro colpo mortale alle ragioni di qui rivendica elezioni democratiche e un riconteggio integrale delle schede, considerando che portali come Twitter rappresentano l’unica piattaforma accessibile liberamente nella quale gli oppositori al regime si scambiano informazioni utili per evitare arresti, per mantenersi in contatto con i
medici a loro vicini che stanno denunciando
“misteriose sparizioni” negli ospedali, manuali di sopravvivenza in caso di arresto e
scambiarsi opinioni e informazioni sulle manifestazioni in corso, compresi numerosi consigli pratici per evitare arresti e trappole, specialmente contro le donne;
impegna
il Sindaco e la Giunta
- a esprimere la solidarietà del Comune di
Campi alla causa di libertà e democrazia del
movimento d’opposizione iraniano al regime a
“democrazia controllata” di Khamenei e Ahmadinejad, inoltrando questa posizione presso l’Ambasciata iraniana in Italia a Roma e il
Consolato generale iraniano in Italia a Milano
- aderire alla campagna “Un drappo verde per
dare voce alla protesta in Iran”, esponendo
un drappo verde dal balcone del Palazzo comunale e invitando ad aderire alla cosiddetta
“Onda Verde” anche la cittadinanza e gli altri
organismi di governo locale
- promuovere presso Provincia di Firenze, Regione Toscana e Ministero degli Esteri, il sostegno dell’Italia alla resistenza del popolo
iraniano, attraverso iniziative di supporto politico, economico, informativo, volte a far luce sull’effettivo risultato delle elezioni e impedire la stretta repressiva del regime di Tehran
- darne comunicazione attraverso DiSegno Comune e il sito comunale
- invitare il Governo italiano a non abbandonare
mai la strada del dialogo, anche con i Governi che non rispettino i diritti umani, ma valutare l’opportunità di rimettere in discussione
eventuali accordi commerciali a partire dal
commercio di armi.
8 diSegnoComune
Agosto 2009
ondoScuola
m scolasticaUna
gita
speciale
inalmente stiamo
per partire… la tanto attesa gita di due
giorni a Volterra!!! Anche
se la partenza è stata rimandata di qualche ora
per poter sostenere le
Prove Invalsi, tutto sta andando benissimo.
I genitori ci salutano dalla strada, le loro facce felici, ma preoccupate per
questa nostra avventura,
ci sembrano buffe e ci
fanno sorridere. Appena
partiti Giuliana, una delle due mamme che ci ha
accompagnato insieme
alle nostre insegnanti, distribuisce testi di canzoni
per poter cantare, naturalmente a squarciagola.
In un soffio arriviamo a
Volterra e qui iniziamo a girellare per la città… un bel gelato e
via al museo Etrusco Guarnacci.
Le urne cinerarie, i gioielli e gli
oggetti ritrovati ci fanno tornare
indietro di secoli, ma soprattutto
quanta magia nella affascinante
statuetta l’ombra della sera. La
guida ci accompagna a visitare la
città romana e poi medioevale. E’
quasi ora di cena e non vediamo
l’ora di andare in albergo, un
ostello ricavato dall’incantevole
monastero di San Girolamo, per
aprire le nostre valigie e per iniziare l’avventura che tanto desideravamo: una notte fuori con gli
amici!!! Che divertimento rifare
i letti, le lenzuola tutte aggrovigliate... E la notte è stata vera-
F
mente lunga perché, dopo un’abbondantissima e gustosa cena,
siamo rimasti svegli fino alle due,
costringendo le nostre maestre
Gianna ed Eleonora e le due
mamme, Giuliana e Cristina, a
girare per i corridoi e per le camere, in attesa che tutti dormissero. Alle sette siamo già tutti in
piedi, quasi vestiti e pronti per la
colazione nel chiostro del monastero. La mattina andiamo a vedere la lavorazione dell’alabastro
e facciamo vari acquisti da portare a casa; la giornata scorre veloce ed il pomeriggio lo trascorriamo in piena libertà nel parco di
Volterra. Sul pullman, al rientro,
siamo stanchi, ma soddisfatti e
felici: qualcuno ha ancora voglia
di cantare, qualcun altro dorme… qualcuno, invece (poveretto!), soffre il mal d’auto per quel
gelato mangiato prima della partenza. Poteva esserci un modo
più bello per salutarci dopo questi cinque anni passati insieme?… Adesso siamo cresciuti e,
con gioia ma forse anche un po’
di timore, siamo pronti per andare alle medie!!!!
Gli alunni della classe VA
Della scuola primaria Aurora
Gelli con le loro insegnanti
Gianna Pancani ed
Eleonora Marchionni
RIANIMIAMOCI…!
Circolo didattico Campi
Bisenzio via Prunaia, 5
50013 Campi Bisenzio
tel/fax 055 8962201
Segreteria didattica
e-mail: [email protected]
Mauro Tinacci
Istituto Comprensivo
La Pira viuzzo
della Costituzione
50010 San Donnino
Campi Bisenzio
tel. 055 8999307
fax 055 8962376
e-mail: [email protected]
Lucia Gensini
Scuola media statale
Garibaldi - Matteucci
via Bruno Buozzi, 65
50013 Campi Bisenzio
tel. 055 890780
fax 055 890810
e-mail: [email protected]
Daniela Betti
Antonella Carangelo
Alcuni insegnanti,insieme a collaboratori scolastici e personale
della segreteria si sono incontrati
nella scuola Fra Ristoro con il signor Leonardo Francioni, coordinatore sanitario della Pubblica Assistenza di Campi Bisenzio, per
essere aggiornati in materia di
pronto soccorso. Alla terza e ultima lezione ha partecipato anche il
dott. Tarulli, medico del 118. Entrambi gli aggiornatori, con molta
professionalità, hanno spiegato come riconoscere e affrontare i principali problemi in merito alle
emergenze che possono verificarsi nell’ambiente
scolastico: contusioni, traumi,
ferite,ostruzioni,
sanguinamenti,
perdita di coscienza...
Alla teoria si sono alternate le
esercitazioni
pratiche sui manichini: Heimlich, BSL, GAS,
PBLS-D, posizione di sicurezza sono parole in codice che indicano manovre e procedure che,
se ben eseguite ,possono salvare la
vita di una persona.
Ognuno dei corsisti si è apprestato ad eseguire le manovre con senso profondo di responsabilità e
non poca emozione.
Al termine del corso i partecipanti,anche se non hanno conseguito abilità sanitarie professionali
(per maturare le quali occorrerebbero tempi e modalità più artico-
lati), hanno tuttavia maturato la
consapevolezza che fare interventi
di pronto soccorso in situazioni di
grave emergenza, richiede comunque il rispetto di precise regole che possono e devono essere
conosciute da tutti, quali ad
esempio:
- mantenere la calma
- agire in situazione di sicurezza
- non far danni è la parola d’ordine: pertanto non rimuovere la persona, collocandola se possibile (su
un fianco) in posizione di sicurezza e non togliere mai oggetti penetrati
- chiamare sempre e subito il 118:
la telefonata deve essere chiara e
chi chiama deve descrivere il luogo, l’ accaduto e lo stato della persona infortunata
- non sostituirsi al personale specializzato e non prendere decisioni di tipo medico, come somministrazione di farmaci anche blandi
- non abbandonare mai la persona
infortunata, tenerla tranquilla e
garantirle un sostegno umano
- eseguire le procedure del BSL
solo se ben conosciute.
Simonetta Martini
Dove devo andare?
Stare insieme in questa società
è sempre più difficile, ma ciò che
fa più male è vedere come i
pregiudizi prendano sempre più
campo con proposte culturalmente
inaccettabili. L’ultima di avere nel
Veneto dirigenti veneti è qualcosa
di orripilante che nega i più
elementari diritti delle persone.
Non sono toscana, di madre
emiliana e padre calabrese sono
cresciuta in Romagna e mi sono
trasferita in Toscana dopo il
matrimonio e a Campi Bisenzio
ho lavorato e lavoro nella scuola
da 37 anni. Questi anni valgono
qualcosa oppure sono annullati
dal fatto che adesso tutti sanno
che non sono una toscana DOC?
Poche notizie sulla storia della
mia famiglia. Mio padre in cerca
di lavoro ha abbandonato la sua
regione, la Calabria, per trasferirsi
in Emilia dove ha trovato anche la
moglie. I suoi fratelli, i miei zii,
sono sparsi per il mondo, ma
soprattutto sono in Australia.
Cosa è cambiato adesso? Niente,
i soggetti che si spostano sono
di origine diverse, ma il motivo
è sempre lo stesso, cercare un
lavoro e costruirsi un futuro
migliore. Allora perché questa
acredine e queste proposte
indecenti? Forte si fa strada il
dubbio che la politica non abbia
saputo gestire
il fenomeno, a tutto c’è un limite,
qualsiasi territorio non può
accogliere più di un certo numero
di persone ed invece di pensare a
cosa fare si cerca di “far finta” di
risolvere il problema agendo non
con la ragione ma con il
pregiudizio. Il risultato è che
il fenomeno non cessa, i problemi
aumentano, soprattutto perché
non vengono gestiti.
Come migrante sono stata
fortunata, in famiglia parlavo
italiano anche se comprendevo
il dialetto emiliano, calabrese e
romagnolo che non avevo
l’abitudine di usare. Questo però
mi ha aiutata ad avere in poco
tempo un’inflessione toscana
nel mio italiano che solo
i toscani “veri” riconoscono
non essere autentica.
Chi viene dall’estero non può farsi
capire e non basta certo
aggiungere l’inflessione toscana
alla propria lingua. Ma va bene
ugualmente, perché per fare i
lavori che gli italiani non vogliono
più fare: le pulizie, curare i loro
cari, raccogliere pomodori... non
importa parlare uno splendido
italiano! Perché gli stessi italiani
che vorrebbero “cacciare
i cosiddetti stranieri” fanno
un’eccezione per la loro
collaboratrice domestica o non
si domandano chi ha raccolto i
pomodori che mangiano? Va bene
la badante rumena, non va bene
suo figlio a scuola con il loro...
Basterebbe riflettere un poco e
capire l’incoerenza e la bestialità
della cosa. Ma torniamo al
problema iniziale, devo
andarmene? Ma dove debbo
cercare il mio posto? Non sono
toscana, ma neanche emiliana,
romagnola o calabrese, forse mi
conviene perfezionare
il mio pessimo inglese e chiedere
ai miei parenti australiani di
ospitarmi. Chissà! Per ora resto
al mio posto, mi sento cittadina
del mondo e con questo spirito
affronto ogni giorno il mio lavoro
e accolgo tutte le “persone” che
vengono nella mia scuola.
Ornella Mercuri
Dirigente scolastico Circolo
Campi Bisenzio
diSegnoComune
Agosto 2009
La scuola dell’infanzia
Andersen in festa
9
L’essenziale è invisibile
agli occhi
Festa di fine anno a San Martino
Una grande folla di bambini, genitori, nonni e non solo...
è quello che avreste potuto osservare se foste stati presenti nel pomeriggio di venerdì 12 giugno nei locali della
scuola primaria Aurora Gelli a San Martino. Tutte queste persone non erano lì per caso ma per uno scopo comune: assistere ad una dimostrazione dei cani guida per i ciechi e
raccogliere i fondi da devolvere a tale associazione. Tre
splendidi esemplari coordinati dall’addestratore, il signor
Corrado, hanno dato prova della loro preparazione nell’aiutare chi purtroppo non ha più il dono della vista. I
bambini, che nei giorni precedenti avevano conosciuto,
grazie al lavoro svolto nelle classi, la realtà delle persone
non vedenti, erano molto incuriositi ed hanno assistito con
particolare attenzione agli esercizi eseguiti da Zeta.
Non è mancato un momento di vera e propria festa, con giochi a premi e la tradizionale merenda “multietnica” con piatti preparati da genitori molto collaborativi che non si sono
risparmiati neppure nel reperire una gran quantità di oggetti,
che sono serviti come premi per la ruota della fortuna e
per il gioco dei tappi.
Come è ormai tradizione, nell’ambito del progetto di Circolo
Io e gli altri, anche quest’anno attraverso un momento di
festa è stato possibile far conoscere ai bambini una realtà di disagio e nello stesso tempo far loro capire che è bello aiutare chi ha bisogno.
E un grande grazie va, come al solito, alla disponibilità
delle famiglie che ha permesso di donare 1000 euro ai
nostri amici della Scuola cani guida per i ciechi.
Paola Carradori
Gabriella Magnolfi
Insegnanti referenti del progetto Io e gli altri
iamo alcuni genitori di bambini che
hanno frequentato la scuola dell’infanzia Andersen e ora che anche
questo anno scolastico 2008/2009 è finito possiamo dire che è finito proprio
in bellezza!
Come ogni anno infatti c’è stata la festa
finale alla quale tutte e tre le sezioni del
plesso hanno partecipato con uno spettacolo fatto di tanta musica, canzoni, recite, poesie e indovinelli.
I protagonisti sono stati come al solito i
bambini più grandi che lasceranno la
scuola dell’infanzia per andare alla primaria e la festa trattava l’argomento a
cui loro hanno lavorato in sezione durante l’arco dell’anno scolastico cioè i
quattro elementi del mondo (aria, acqua, terra, fuoco); il titolo era infatti I
magnifici quattro. Tutti i bambini avevano disegni su magliette bianche rappresentanti l’acqua, la terra, l’aria e il
fuoco mentre quattro di loro con costumi precisi raffiguravano tali elementi, inscenando dialoghi significativi ed istruttivi sull’importanza di questi magnifici
quattro nella nostra vita e soprattutto
sulla necessità di rispettarli per vivere
meglio ed in un mondo più pulito. I dialoghi erano intervallati da diverse canzoni (cantate anche dal coro dei bambini più piccoli) che mettevano in risalto
proprio il grande valore della vita che
S
Progetto Officina-Musica
viene messa in pericolo dalla mancanza
di rispetto per l’ambiente.
Questi bambini sono riusciti a farci soffermare almeno un’ora per riflettere su
“Che mondo lasceremo a questi nostri
figli se tutti non ci impegniamo?” Questa riflessione è stata suscitata non tanto dalle belle parole ma soprattutto dall’atteggiamento di questi bambini: ben
preparati, attenti e composti durante tutta la festa (anche i più piccoli). Naturalmente, registe di tutto questo sono sta-
te le insegnanti che con la pazienza e la
passione del lavoro di un anno sono riuscite ad integrare tanti bambini diversi
fra loro (anche per nazionalità), a farli
star bene insieme e a farli collaborare per
regalarci un pomeriggio carico di commozione e pieno di speranza per un
mondo migliore in un’atmosfera magica che solo i bambini sanno creare.
Un grazie sentito, quindi, alle insegnanti per il lavoro svolto con coscienza e passione!
Calendario anno scolastico 2009/2010 - Primo Circolo
(211 giorni utili per lo svolgimento dell’attività didattica)
2 giugno 2010 - Festa nazionale della Repubblica
14 settembre 2009 - Primo giorno di
scuola
12 giugno 2010 - Ultimo giorno di scuola per la scuola primaria
30 giugno 2010 - Ultimo giorno di scuola per la scuola dell’infanzia
Dal 23 dicembre 2009 al 6 gennaio 2010
vacanze natalizie
Dal 1 al 6 aprile 2010 vacanze pasquali
Altri giorni di vacanza:
30 novembre 2009 - Festa della Regione
Toscana
8 dicembre 2009 - Immacolata Concezione
23 aprile 2010 - Festa della Patrona di
Campi Bisenzio
1 maggio 2010 - Festa del Lavoro
Orari inizio anno scolastico
Scuola dell’infanzia
3 anni
- La prima settimana di scuola, 14-18
settembre, i bambini saranno suddivisi in
due gruppi: 8 - 10 / 10.30 - 12.30 (senza mensa)
- La seconda settimana, 21 - 25 settembre, orario 8/8.45 - 12 senza mensa
- La terza settimana, 28 settembre - 2 ottobre, orario 8/8.45 -13/13.15 con mensa (possibilità di uscita alle 16 su richiesta documentata al Dirigente)
- Successivamente l’orario sarà regolare
8/8.45 - 16 e, fino al 30 novembre, sarà
data la facoltà ai genitori di concordare
con i docenti l’uscita anticipata alle ore
13/13.15 con mensa secondo le esigenze dei bambini
4 e 5 anni
- La prima settimana 8/8.45 - 12.30, senza mensa
- La seconda settimana orario completo
8/8.45 - 16
Scuola primaria
classi 1°
- Primo giorno 14 settembre 9 / 13 senza mensa
- Prima settimana, dal 15 al 18 settembre, ore 8.30 / 13
classi 2-3-4-5
- 15 settembre 8.30 / 13 senza mensa
- da mercoledì 16 settembre orario completo
Dalla seconda settimana, cioè dal 21 settembre, orario completo per tutte le classi.
Il daylab musicale di cui nel mese di aprile hanno usufruito le classi V A-B-C della scuola Fra Ristoro, fa parte di
un interessante ed innovativo progetto che vuole offrire
un contributo allo sviluppo e alla diffusione di attività didattiche orientate a accrescere la sensibilità e l’attenzione verso il suono. A tal fine viene messo a punto un ambiente acustico-elettronico costituito sia da strumenti software progettati espressamente per gli alunni, che da strumenti acustici appositamente scelti. L’iniziativa si propone di sviluppare nel bambino capacità di ascolto e di differenziazione verso suoni che troviamo nella quotidianità
(le campane, il vento, la pioggia…) nonché la capacità di
cogliere le relazioni tra loro, all’interno di un insieme formalmente definito, attraverso un’attività di elaborazione sonora e di creazione musicale. I ragazzi si sono dimostrati
interessati, attenti e partecipi, riuscendo a proporre al termine della breve esperienza un loro personale prodotto
da condividere con gli altri partecipanti. Del progetto fa altresì parte la formazione per alcuni insegnanti delle scuole aderenti; nel caso del nostro Circolo Didattico ha partecipato alla formazione l’insegnante Luigi Limina. La formazione si basa essenzialmente sulla conoscenza e l’uso
del software di cui sopra ma si propone di sviluppare conoscenze teoriche e competenze operative per poter condurre in autonomia i laboratori di creazione sonora proposti, e progettare, intorno ad essi, unità didattiche di carattere interdisciplinare, correlate alla programmazione
curriculare. Un progetto insomma da valutare con estrema attenzione per il quale possono essere trovati ulteriori chiarimenti su www.centrotemporeale.it.
Mauro Tinacci
10 diSegnoComune
Agosto 2009
Assessorato alla Solidarietà e Cooperazione Internazionale
LO
L
E
P
AP
Il tempo delle nostre
responsabilità
ei giorni scorsi il Presidente degli Stati Uniti d’America, Barack Obama,
ha sollecitato il mondo intero a “raddoppiare i nostri sforzi per giungere a due
stati, Israele e Palestina, che vivano fianco a
fianco, in pace e sicurezza”. Lo ha fatto con un
linguaggio e proposte nuove che hanno riacceso molte speranze.
Il Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani, la Piattaforma delle Ong italiane per il Medio Oriente e la Tavola della Pace in collaborazione
con la Rete Europea degli Enti Locali per la
Pace in Medio Oriente, organizzano, dal 10
al 17 ottobre 2009, una settimana per la pace in Israele e Palestina.
Lo spirito di questa iniziativa nasce dall’esigenza di dare una risposta all’iniziativa di
Obama, con altrettanto coraggio e determinazione. Dopo anni di silenzi e rinunce, l’Europa insieme agli Stati Uniti e al resto della comunità e delle istituzioni internazionali, deve aiutare i palestinesi e gli israeliani a liberarsi
dalla morsa dell’occupazione e della guerra,
della paura e della violenza.
Il viaggio verso Gerusalemme sarà per rimarcare l’amicizia verso i due popoli, un’amicizia sincera e preoccupata per una situazione che si va facendo sempre più insostenibile. Insieme al Coordinamento degli Enti
Locali per la Pace e alla Tavola della Pace, di
cui il nostro Comune fa parte, siamo desiderosi di vedere, di ascoltare e di capire andando oltre i luoghi comuni, i preconcetti e
le incomprensioni. Vogliamo riannodare i fili della conoscenza e del dialogo. Vogliamo riscoprire il significato e il valore del dialogo tra
i popoli come strumento di pace. Vogliamo capire cosa sta realmente accadendo ai nostri
amici, conoscere le asprezze della loro vita
quotidiana, esprimere solidarietà e vicinanza. Vogliamo portare un messaggio di pace,
N
La Città
di nonviolenza e di corresponsabilità. Vogliamo rompere il muro dell’indifferenza e
del silenzio che continua a circondare e alimentare questa tragedia. Vogliamo discutere
cosa devono fare l’Europa e la comunità internazionale. E vogliamo capire cosa possiamo fare noi, cosa posson fare le associazioni,
gli enti locali, le nostre comunità, le scuole e
i media.
ilulsioene
Vitisng ideb
ll’Inc
Il nostro viaggio in Israele e nei territori palestinesi occupati è una tappa del cammino
verso la Marcia per la pace Perugia-Assisi del
16 maggio 2010. Una tappa importante in un
luogo difficile dove nessuno crede più alla
pace, dove la parola “pace” ha perso il suo significato e il suo sapore, dove “fare pace” è
diventato terribilmente urgente e indispensabile. Il programma generale della settima-
25 luglio 2009
Circolo
Risorgimento
di Capalle
Incontriamoci
Mee
27 giugno 2009
Circolo Rinascita
San Piero a Ponti
Circoliadi
18 luglio 2009
Parco di Villa
Montalvo
Festa del Senegal
“La Città Visibile” è un insieme di eventi costruiti e organizzati con la collaborazione
delle associazioni, dei circoli, del volontariato, delle parrocchie del territorio. Un meeting che accompagnerà la nostra città alla
partecipazione alla Marcia Mondiale per la
Pace e la non Violenza e alla conoscenza di
tutte le tradizioni culturali, musiche, cucine
del mondo che oggi vivono a Campi Bisenzio. La Marcia Mondiale partirà dalla Nuova Zelanda il 2 ottobre 2009 anniversario
della nascita di Gandhi, Giornata internazionale dell’Onu dedicata alla non violenza, per concludersi sulla Cordigliera delle
Ande, in Argentina, il 2 gennaio 2010. E’
la prima marcia mondiale che percorrerà tutto il pianeta chiedendo la fine delle guerre,
delle armi nucleari e di ogni forma di violenza, di razzismo e di discriminazione.
La marcia sarà a Firenze l’11 novembre.
Info Ufficio pace a Villa Montalvo e-mail:
[email protected] tel. 055 8959330.
I PROSSIMI EVENTI
Dal 22 agosto al 2 settembre
Tandem di Pace: Campi Bisenzio/Berlino, a
20 anni dal crollo del muro
Sabato 22 agosto partenza in bicicletta da
Campi Bisenzio con rientro mercoledì 2
settembre e partecipazione alla Festa della Liberazione di Campi Bisenzio
Domenica 6 settembre Girotondo girotondo dalle nostre piazze a tutto il mondo a
cura del Circolo Rinascita
Ore 9.30 piazza Matteucci Disegno con
gessetti colorati su tutta la piazza
Ore 10.30/11 dopo aver fatto un girotondo nella piazza, partenza, tenendosi tutti
per la mano verso piazza Fra Ristoro e piazza Dante dove si svolgeranno altri girotondi
e giochi cantati. Al termine, davanti al Comune, lancio di palloncini con messaggio di
pace
Ore 16.30 piazza Matteucci Laboratorio
dove i bambini potranno costruirsi la Rificolona. A seguire merenda per tutti
Dal 7 settembre al 2 ottobre
Atrio del Palazzo comunale
Mostra dedicata ai bambini del Saharawi a
cura dell’Associazione Culturale Operarte
Andiamo
insieme a
Gerusalemme
dal 10 al 17
ottobre 2009
na è strutturato in sintesi:
- tre giorni saranno dedicati all’incontro, all’ascolto e al dialogo in Israele e nei territori
palestinesi occupati. I partecipanti saranno
suddivisi in gruppi in modo da effettuare contemporaneamente diverse visite e incontri in
diverse città. Durante queste giornate ogni
delegazione potrà anche effettuare gli incontri e le visite utili a proseguire i propri rapporti di solidarietà e progetti di cooperazione;
- un giorno sarà dedicato alla realizzazione
del meeting L’Europa per la Pace in Medio
Oriente;
- un giorno sarà dedicato all’incontro con i
familiari delle vittime palestinesi e israeliane;
- un giorno sarà dedicato alla visita e alla
conoscenza di Gerusalemme;
- due giorni per il viaggio di andata e ritorno.
Sono invitati a partecipare: esponenti di associazioni e gruppi, amministratori locali,
parlamentari italiani ed europei, giornalisti,
scuole, gruppi di giovani, cittadini.
Il viaggio a Gerusalemme, in Israele e nei territori palestinesi, è anche una grande occasione per raccogliere le testimonianze, le voci, le storie e le immagini intrise di dolore e
di speranze di tante persone che spesso non
hanno voce. Tutti i materiali raccolti contribuiranno alla scrittura di un grande “diario”
collettivo da diffondere al rientro in Italia. La
quota di partecipazione prevista varia da 900
euro (per i giovani fino ai 25 anni) a 1300
euro.
Per partecipare è necessario contattare l’Assessorato al numero telefonico: 055 8959330
o all’indirizzo mail:
[email protected] entro e non oltre il 10 agosto 2009.
DI NUOVO
La nostra Repubblica è fondata sul lavoro, con questo principio i nostri Costituenti hanno voluto affermare che
la dignità di un Paese passa attraverso il lavoro: fornito, prodotto, creato.
Lavorare significa vivere, pensare, faticare e ogni manufatto, scritto, elaborato, progettato è il prodotto di uomini e di donne che con dignità e orgoglio costruiscono il futuro di ogni
Paese.
Ma lavorare senza diritti, senza sicurezze e nella precarietà è un dovere, è
etico, è costituzionale, è legittimo? E’
un dovere risparmiare, risanare, ristrutturare, globalizzare e non tener
conto delle esperienze, non aver rispetto dei giovani, licenziare senza occuparsi delle risorse umane e di ciò
che le persone - lavoratori, artigiani,
imprenditori - per anni hanno consegnato in termini di lealtà e professionalità nelle fabbriche, nelle aziende o
negli enti? Disprezzare le donne che
desiderano un figlio, sfruttare i più deboli, non garantire futuro ai disabili, è
un principio? A quale regola umana,
dichiarazione universale, codice etico, religione, costituzione, norma, legge ma anche semplice buonsenso si
ispirano queste azioni?
Il 29 giugno scorso Mustapha Scara è
morto, colpito da una trave durante lo
smontaggio di uno stand. Tanti in questi anni sono morti e la nostra città lo
sa. Rischiare la vita per lavorare è troppo. Ricordando loro, ricordiamo l’applicazione dei principi, dei doveri e dei
diritti uguali per tutte e per tutti. Il dolore resta, quello sì, sempre uguale e
sempre immenso.
diSegnoComune
Pace, Gemelaggi, Immigrazione
Agosto 2009
pagine a cura di Nadia Conti
Grazie a
tutti voi
gni anno dal 2001 i bambini del popolo Saharawi sono accolti dalla Comunità di Campi Bisenzio. Li abbiamo incontrati belli, sereni, dall’intelligenza curiosa, astuta, vivace e sorridente. Bambini che
pur nell’esilio dalla propria terra, in assenza
di una vita quotidiana certa, portano dentro
l’amore dei loro padri e delle loro madri. Sono bambini, diversi dall’infanzia violata e abbandonata che incontriamo nelle strade di tanti Paesi in cui non esiste giustizia sociale e dove la povertà è immensa rispetto alla ricchezza di pochi. Il popolo Saharawi ce li affida nei
mesi estivi, non con
sofferenza, non con
leggerezza. Per questi genitori è un
grande gesto di
amore e coraggio,
far diventare i loro
figli ambasciatori di
pace, farli partire,
così piccoli e indifesi: per ricordare a
tutti noi che i bambini hanno diritto al
futuro, alla crescita,
alle tradizioni, alla
storia e ad essere
popolo e nazione. Un atto politico, un atto di
pace ma al tempo stesso di forte impegno che
testimonia l’isolamento dei Sahawari nel deserto algerino, rende evidente la negazione del
loro diritto all’autodeterminazione, il loro esilio e la sistematica violazione dei diritti umani da parte del Marocco nei territori che ha
confiscato e illegalmente occupato.
Il progetto di accoglienza dei bambini Sahawari
è uno dei progetti che l’Associazione Ban Slout
Larbi porta avanti da anni: rappresentanza diplomatica a Sesto Fiorentino della RASD, rac-
Raccolti
9.005 euro
per il popolo
Saharawi
E la vita continua...
O
colta fondi e invio container
di aiuti, organizzazione volo
speciale nel periodo invernale per tutti coloro che vogliono conoscere questo popolo
ed essere testimoni delle continue violazioni, produzione
di materiale informativo, libri, cd e dvd, momenti politici con rappresentanti saharawi.
L’aiuto che quest’anno Campi Bisenzio è riuscito a raggiungere è stato di euro 9.005, grazie all’impegno dei circoli, delle parrocchie,
delle associazioni e di voi tutti che avete condiviso con l’Amministrazione comunale e i volontari le cene di solidarietà, la lotteria, la partecipazione a LuglioBambino, di cui:
2.000 Comune di Campi Bisenzio
1.945 Lotteria e Cena di Solidarietà presso la
Parrocchia di Santa Maria
1.550 Cena di solidarietà Piazza del Popolo di
San Piero a Ponti
1.150 LuglioBambino
500 Cena di solidarietà Circolo Rinascita
Campi Bisenzio
550 Cena di solidarietà Soci Coop
650 Cena di solidarietà Pubblica Assistenza
di Campi Bisenzio
660 Circolo Il Rosi
Grazie quindi a tutti voi, a chi ha contribuito
alle iniziative e alla raccolta fondi per il loro soggiorno, ai volontari che hanno preso permessi propri per stare insieme ai bambini, a chi li
ha ospitati, accuditi, lavati, vestiti, a chi li ha accompagnati nei parchi, ai giochi, in visita ai
musei, dai medici. Grazie a chi ha portato per
loro giochi, a chi li ha fatti giocare con i loro
figli, a chi li ha abbracciati e ha pianto quando se ne sono andati. Grazie
All’Assessore alla Solidarietà e Cooperazione
Internazionale, Pace, Gemellaggi e Immigrazione
Apprendo con indignazione la notizia di un
nuovo attacco alla democrazia nel Continente Latinoamericano, in particolare il colpo di Stato che ha colpito il popolo di Honduras.
Non è di lontana memoria l’efferatezza con
cui gli eserciti latinoamericani hanno agito,
per la difesa del grande capitale e del latifondo, falciando come un vento tempestoso,
le istituzioni democratiche e i più elementari diritti umani.
Credo che, così come parte della comunità
internazionale è impegnata nella difesa della dignità dei popoli, anche le Istituzioni di
Campi Bisenzio, che hanno dimostrato una
particolare sensibilità per la costruzione della Pace fra i popoli, possano esprimere un significativo atto di solidarietà con il popolo
di Honduras, attualmente calpestato dall’intolleranza e violenza dell’esercito e di
quei settori politici contrari alla democrazia. Il silenzio e l’indifferenza a fronte di
questo atto ignobile potrebbe aprire un varco alle forze antidemocratiche latinoamericane che lavorano, subdolamente, affinché le
conquiste realizzate dalle nuove democrazie, annullino i principi fondamentali della
sovranità popolare e dei diritti umani.
I colpi di stato violano i principi
democratici. Sempre. Anche nel caso in cui
viene fermato un referendum di revisione
costituzionale per far rieleggere un
Presidente.
Sarà cura dell’Assessorato prendere
contatto con Amnesty International per
proporre a Campi Bisenzio una riflessione
sulla globalizzazione economica, i principi
della libertà di voto e di pensiero e la
difesa dei diritti umani in un paese come
l’Honduras, la seconda Repubblica più
povera delle americhe.
Anna Milazzo
Nadia Conti
Carta Europea per
l’uguaglianza di donne
e uomini nella vita
locale e regionale
guaglianza di genere e la partecipazione paritaria di uomini e donne alle vita pubblica e sociale della nostra città.
Cos’è il Piano d’azione?
L’uguaglianza delle donne e degli uomini è un
diritto fondamentale per tutte e per tutti e rappresenta un valore determinante per la democrazia. Per essere compiuto pienamente, il diritto non deve essere solo riconosciuto per legge, ma deve essere effettivamente esercitato e
riguardare tutti gli aspetti della vita: politico,
economico, sociale e culturale. Malgrado i numerosi esempi di un riconoscimento formale e
dei progressi compiuti, la parità fra donne e
uomini nella vita quotidiana non è una realtà:
le donne e gli uomini non godono degli stessi
diritti. Persistono disparità politiche, economiche e culturali, basti pensare alle limitazioni delle assunzioni “al femminile”, alle disparità salariali, alla poca possibilità di carriera e alla bassa rappresentanza in politica. Alcune devono dimostrare sempre di avere diritto e merito sul ruolo che possono ricoprire ad
altre è negato: per età, per i figli, per la propria
o troppa o poca femminilità. Gli enti locali e regionali, che sono gli ambiti di governo più vicini ai cittadini, possono nelle loro sfere di
competenza insieme alla comunità. intraprendere azioni concrete a favore della parità.
Entro due anni dalla sua firma il Comune di
Campi Bisenzio si impegna ad elaborare e adottare il proprio Piano di azione per la parità e la
sua attuazione. Il Piano d’azione dovrà contenere al suo interno gli obiettivi e le priorità, le
misure che si intendono adottare e le risorse destinate a rendere effettiva la Carta e i suoi impegni. Il piano avrà al suo interno anche un
calendario, che viene proposto, proprio per
consegnare concretezza al suo operato. Il Piano d’azione verrà redatto con la collaborazione di tutta la comunità e prima della sua approvazione, saranno effettuate ampie consultazioni e sarà diffuso ampiamente dopo la sua
adozione. Ma non solo, la sua adozione, comporta anche che con regolarità si dovrà rendere conto pubblicamente dei progressi realizzati nella sua attuazione.
Un grande lavoro quindi, che dovremo iniziare tutti insieme: Consiglio comunale, Giunta,
associazioni, enti e singoli cittadini e cittadine.
In attesa di convocare una prima assemblea
cittadina su questi argomenti per il prossimo
autunno, vi prego di segnalare la vostra disponibilità all’indirizzo mail dell’assessorato:
[email protected]
La carta può essere letta e consultata su:
www.europaregioni.it/pdf/carta_parita.pdf
La Carta europea per la parità fra donne e uomini nella vita locale è destinata agli enti locali e
regionali d’Europa. L’adesione a questa comporta, ovviamente, l’attuazione sul proprio territorio degli impegni rivolti essenzialmente alla partecipazione, alla rappresentanza equilibrata di genere, la valorizzazione delle differenze e con la collaborazione con tutti gli attori
della vita pubblica e sociale del nostro territorio.
Come?
Attraverso un Piano d’azione che ne fissi le
priorità, le azioni e le risorse al fine di concretamente realizzare questi obiettivi. Il Consiglio comunale di Campi Bisenzio, nella seduta del 18 giugno scorso ha aderito e approvato la Carta e i suoi principi. Adesso inizia il lavoro di informazione e di rete che deve vederci coinvolti nel promuovere concretamente l’u-
11
Raccontarsi può sembrare facile ma
per chi proviene da un altro paese è
come mettersi sotto il riflettore dei
lettori e delle forze politiche e sociali del nostro territorio e questa mia
esposizione, spero possa contribuire
a superare pregiudizi ed incomprensioni.
Il destino, questa parola molto presente nel vocabolario della cultura da
cui provengo, è stato quello che ha
deciso per me: mi sono sposata nel
1997 in Marocco. Mio marito lavorava in Italia dal 1990 con regolare permesso di soggiorno. Io in Marocco lavoravo in una Agenzia di assicurazioni e ricoprivo il ruolo di segretaria.
Subito dopo, nel 1998, mio marito
desiderava ricongiungersi con me e
preparò tutta la documentazione perché potessi raggiungerlo. Di conseguenza, per seguire mio marito ho lasciato il lavoro e il mio Paese. Una
nuova esperienza mi aspettava in Italia, dal punto di vista di diversità di
tradizioni, di mentalità, di lingua e di
religione. Ero contenta e felice, senza nascondere i momenti di alti e bassi come in tutte le famiglie del mondo.
La mia felicità raggiunse il culmine
con la nascita nell’anno 2000 della
mia prima figlia e successivamente
nel 2002 del mio secondo figlio. Ho
potuto apprezzare l’umanità e la professionalità della struttura sanitaria
che esiste in Italia, in relazione alla
cura e gestione delle mie due gravidanze.
Mio marito, che aveva un buon lavoro autonomo, ha iniziato a non essere retribuito per il lavoro svolto, si è
ammalato di diabete con un invalidità del 75 per cento. Oggi, molti più
problemi di ieri: l’affitto da pagare, il
lavoro che non rende più. E’ dura andare avanti con la salute di mio marito, che nel frattempo è peggiorata
a causa del nervosismo e la paura di
non poter più sostenere la sua famiglia.
In momenti come questi, causa sofferenza anche la decisione di mia figlia di non partecipare all’attività di
musica a scuola. Una scelta di cui ho
già scritto e che ha causato pregiudizi e incomprensioni che nulla avevano a che fare con la nostra fede religiosa... Siamo coscienti di non essere gli unici ad avere problemi, ma sappiamo che dobbiamo affrontarli con
tutte le nostre forze ed è per questo
che cerco di difendere i miei diritti.
Sono una donna islamica ma ho sempre lavorato e cerco anche adesso di
aiutare la mia famiglia con il mio lavoro. Porto il velo perché appartiene
alla mia identità, ma questo non significa che non sia una persona che
non desidera conoscere altre culture,
i miei figli partecipano ad ogni festa
collettiva che la nostra città offre, una
città che tutta la nostra famiglia ama
e che ha piantato due alberi dedicati alla nascita dei miei figli a Campi Bisenzio, un’azione che segna la loro
appartenenza a questo territorio.
Ringrazio di cuore tutti quelli che ci
sorridono, ci hanno aiutato e ci stanno aiutando e perdoniamo quelli che
ci indicano con il dito appoggiandosi
su pregiudizi ed incomprensioni.
Questi sono i valori in cui principalmente crediamo: il perdono, l’amicizia, la fratellanza. Ho nostalgia del
mio Paese nei momenti di difficoltà,
non ho affetti che possono comprendere il mio disagio e la mia solitudine, ma la vita continua con tutti i suoi
pregi e i suoi difetti, cui noi contribuiamo senza accorgercene. Ma il
mondo è bello proprio perché è vario.
Grazie
Meriam
12 diSegnoComune
Agosto 2009
terza
l centro di Campi è stato nuovamente lo
scenario per l’appena passata edizione di
LuglioBambino. L’ormai noto festival di
teatro dell’infanzia, pur essendo giunto al suo
sedicesimo anno di attività, riveste il centro
per la seconda volta nella sua versione allargata
e come per un tessuto, indossarlo nuovamente lo rende in grado, sicuramente, di avvolgere meglio le geometrie della città. Sempre presenti percorsi colorati di stoffa lungo via Santo Stefano, indicazioni morbide per gli spettacoli, rivolte a chiunque vuol abitare, anche
per una sera, la città-teatro. Altre indicazioni,
contribuiscono a ridisegnare gli spazi, bandiere in stoffa segnalano l’ingresso in un piccolo stato dove le regole le fanno artisti al servizio dei bambini. Vicino alla Rocca bandierine
rosse e gialle, che ricordano quelle della silhouette di un tendone da circo, catturano l’occhio con la loro metallica immobilità. Alessandro Innocenti, artefice dell’allestimento del
centro storico con Mirco Bettazzi, spiega:
“Quest’anno abbiamo sostituito le installazioni nelle piazze con delle bandiere. Bandiere e percorsi costituiscono un segno che percorre la città, ma lascia dei punti in cui si può
interagire”. Gli spazi di interazione, dove avvengono spettacoli, laboratori e giochi, sono
appunto le piazze, pit stop segnalati dove si
rifocillano le emozioni e l’immaginazione.
Continua Alessandro Innocenti “Le bandiere
accompagnano la gente fino alla Rocca e si
ritrovano all’interno del cortile. Questo è stato infatti aperto alla cittadinanza per la prima
volta, dopo essere stato messo in sicurezza
con l’ausilio di una rete metallica in acciaio
in sospensione, che suggestivamente illuminata, contribuiva ottimamente all’atmosfera,
quasi trasformandosi in installazione. Il cortile
della Rocca è diventata così l’ennesima piazza per gli eventi di LuglioBambino”. Non è
l’unica novità di quest’ultima edizione: in piazza della Resistenza è nato il punto di ristoro,
tacolo di Stefano Vercelli svoltosi nella cappella di Villa Rucellai, Only for your eyes, dove ogni bambino (non potevano essere più di
sei per ogni spettacolo) diventava protagonista, dentro un cubo nero, di una storia nata dal
dialogo con l’artista, una storia unica perché
diversa come diverso è ogni dialogo nato tra
un’oasi dove mangiare e socializzare in aggiunta agli esercizi commerciali di ristorazione campigiani, che come l’anno scorso hanno
allungato gli orari di apertura, aderendo all’iniziativa Negozio amico di LuglioBambino. Dice a riguardo Manola Nifosì, direttrice artistica della manifestazione, insieme a Sergio
Aguirre (ambedue del Centro Iniziative Teatrali di Campi) : “LuglioBambino trasforma la
città in un teatro, è quindi un evento radicato
sul territorio. Questo non significa che si rivolga solo ai cittadini di Campi, quest’anno infatti abbiamo pensato di arricchire la programmazione del tardo pomeriggio, dalle 18
fino all’inizio degli spettacoli serali, in modo
da suggerire anche a chi viene da Prato, da Firenze, dalla Provincia che il festival potesse
essere il luogo giusto dove passare una lunga
serata all’insegna dello spettacolo e della partecipazione. Ci abbiamo provato, anche rischiando il buco nell’acqua”. E la risposta c’è
stata: sono infatti aumentate le presenze, non
solo tra i cittadini campigiani, forse anche per
il lavoro di promozione capillare dell’evento
fatta da Idest, casa editrice campigiana. “Il nutrito programma del tardo pomeriggio”, continua Manola “ha previsto che una parte dei laboratori, degli spettacoli e dei giochi interattivi di breve durata, tra i 30 e i 40 minuti, fossero ripetuti in orari diversi. Questo per consentire a gruppi più piccoli di bambini e adulti di assistervi e quindi di prenderne parte in
modo più diretto”. Tutti spettatori che nel festival quest’anno, hanno goduto momenti di
stimolante esclusività. Basti pensare allo spet-
persone differenti.
Il punto di ristoro e i menù economici ad hoc,
proposti da bar e ristoranti, hanno saziato chi
aspettava di fare ancora incetta di teatro. Il cibo ha continuato ad essere veicolo di socializzazione grazie al Laboratorio del Gusto tenuto da Slow Food Piana fiorentina e Sezione Soci Coop di Campi dal titolo Oggi cucino
io: frutta e verdura. Grazie allo chef Matteo
Andreoli i bambini si sono confrontati con i
solitamente odiati ortaggi cucinandoli, imparando ad apprezzare piatti tipici semplici come la panzanella. Anche il cinema ha trovato
ampio spazio in questa edizione: grande successo per i laboratori di cinema a cura di Giacomo De Bastiani e del Centro Audiovisivo
del Comune di Pontassieve che, per tre giorni, hanno condensato in due ore tutte le fasi di
realizzazione di un film, per un cinema cotto
e mangiato. I corti prodotti dai ragazzi durante i laboratori sono stati proiettati il 16 luglio all’Arena Cinema in via Primo Maggio,
inaugurata l’anno scorso e quest’anno ultimata con sedute fisse e americane a incorniciane l’ingresso. Qui si è svolta la rassegna cinematografica dedicata ai ragazzi e nata dalla collaborazione, a cura di Giacomo De Bastiani, con GiffoniFilmFestival, forse la più importante manifestazione cinematografica internazionale per ragazzi. Grazie a questa collaborazione abbiamo presentato 10 titoli provenienti da tutto il mondo, di grande valore artistico e pressoché inediti, che il pubblico ha
gradito e seguito con attenzione e curiosità
“In questa edizione” racconta sempre Mano-
I
LuglioBambino
2009
la, “la libreria di LuglioBambino nello spazio
Passaparola, ha avuto un’importanza fondamentale. Quest’anno la selezione dei libri è
stata particolarmente attenta. Ilaria De Magistris è stata la responsabile di un’accurata
ricerca, grazie alla collaborazione con la libreria Rinascita di Sesto Fiorentino, di testi
prodotti dalle case editrici fuori dai grandi
gruppi editoriali come Fatatrac, EL edizioni
e tante altre che producono delle primizie non
facilmente rintracciabili. E l’obiettivo non era
solo vendere questi libri, ma farli conoscere,
dare l’opportunità a tutti di averne accesso,
di sfogliarli, anche per quei bambini ai quali
di solito i genitori non ne comprano. Inoltre
erano presenti operatori, attori della nostra
Scuola di Teatro, che dalle 18 alle 24 erano
disponibili a leggere storie ai bambini”. Nella libreria di LuglioBambino c’è stato anche chi
le storie le ha potute sentire da una cornetta
telefonica, grazie alla simpatica idea di Paola
Zamillo, Le Fiabe al telefono, digitando dei
numeri speciali i bambini si mettevano in contatto con un operatore e sceglievano una storia da farsi raccontare da una voce dall’altro
capo del filo. A proposito di lettura, come consueto anche quest’anno si è tenuto il concorso Il libro di LuglioBambino, nel quale la giuria composta da bambini delle scuole elementari di Campi, ha premiato la scrittrice
Vanna Cercenà per il suo Diario allo specchio,
edito nel 2005 da EL. I bambini che hanno
composto la giuria del concorso sono lettori
forti; durante l’anno scolastico hanno partecipato con le loro insegnanti ai percorsi di
promozione alla lettura tenuti dalla biblioteca comunale. “Il prossimo anno” prosegue
Manola “Anche altri bambini avranno modo
di leggere i libri che parteciperanno al concorso: la votazione sarà più ampia”. Nello spazio Passaparola non si sono raccontate solo
storie, ma anche tante bugie grazie ad Arianna Papini direttrice artistica della casa editrice Fatatrac e illustratrice di libri per l’infanzia
che ha invitato i bambini a riflettere sulle bugie e a disegnarle con il divertente laboratorio
Contamela tutta….
Del resto è risaputo che quando si legge molto si ha anche più voglia di scrivere… I piccoli lettori e spettatori di LuglioBambino potevano anche improvvisarsi giornalisti grazie
al laboratorio speciale Piccole Penne promosso
da Metropoli, con l’aiuto di Valentina Santini.
Tra tanti laboratori inediti non sono mancati i classici e sempre apprezzati laboratori di
manipolazione tenuti ogni giorno in piazza
Matteotti, come lo storico L’ho fatta grossa!!
a cura di Spazio Arte, in cui i ragazzi tra i 6 e
i 10 anni hanno messo a frutto la loro creatività grazie alle mani esperte di Giuliana Dimilta. Sempre in piazza Matteotti, i piccolissimi, i bambini da due a cinque anni, hanno
vissuto l’esperienza del laboratorio-animazione ideato e curato da Gianna Moretti Balocchiamoci una sorta di percorso iniziatico
attraverso micro-fiabe.
Altra novità dell’edizione 2009 il popolo dei
programmi viventi, che ogni sera, al tramonto, scendeva ad animare le strade e le piazze
di questa piccola repubblica delle arti: capitanati da Saverio Bigagli, affiancato da Riccardo D’Acciò, gli attori del Centro Iniziative
Teatrali si trasformavano ogni sera in personaggi improbabili e curiosi pronti a descrivere nel dettaglio il programma della sera.
Oltre a quello letterario, il concorso per eccellenza dell’evento è ovviamente il Premio
Teatrale LuglioBambino 2009 che ha portato
a Campi le novità presentate dalle più importanti compagnie italiane; quest’anno ha
visto vincitore, per la giuria dei bambini, lo
spettacolo Acquarium della Fondazione Teatro
Ragazzi e Giovani di Torino, mentre la giuria
della critica (composta da giornalisti) ha premiato Porte Girevoli di Claudio Cinelli. Tutti
gli spettacoli avevano il prezzo simbolico di un
euro per finanziare l’Associazione di solidarietà
con il Popolo Saharawi Ban Slout Larbi.
Gli spettacoli erano così numerosi da riempire ogni spazio della città. Dentro Villa Rucellai, in certi orari, era possibile assistere a
tre spettacoli contemporaneamente, muovendosi tra il cortile, la Cappella e il Museo
Manzi. Proprio questo spazio è stato il suggestivo luogo dove si è esibita la Compagnia
StultiferaNavis de L’Aquila, che rielabora tutte le tecniche tradizionali del teatro di marionette per riproporle in un confronto con tematiche contemporanee, attraverso giochi di
luce, corpi e marionette minimal, capaci di
acquisire una commovente espressività quando illuminate da una fredda luce di torcia ai
diSegnoComune
Agosto 2009
pagina
led. Nella reinterpretazione del teatro d’ombra proposta da questa compagnia aquilana,
anche semplici cassette di frutta possono diventare grattacieli di una claustrofobica metropoli.
Nel cortile di Villa Rucellai si poteva invece
imbattersi in qualche discussione interessante animata con favole, giochi e canzoni dai
Costruttori di bellezza del Progetto Favole Filosofiche di Torino, che attraverso grandi concetti, in questo caso quello del bello, spingono i bambini a porre domande su temi universali dell’esistenza, sui quali gli esseri umani di tutte le razze e di tutte le epoche hanno
riflettuto, cercando di avvicinare anche i più
piccoli al ragionamento filosofico. Uno spettacolo filosofico, anzi un prespettacolo, la
compagnia torinese ha raccolto esperienze e
tornerà a presentare lo spettacolo concluso.
Gli spettatori sono stati quindi protagonisti
della nascita dello spettacolo. La compagnia
era già stata ospite a Campi durante l’inverno
al Dante dei piccoli, con il primo episodio
delle Favole Filosofiche.
Inaugurazione sfavillante quella di quest’an-
na nuova stagione teatrale è alle porte e da poco si è spenta l’eco della
passata, visto che il Teatro Dante ha
ospitato fino a pochi giorni fa LuglioBambino, che come ogni anno ha riscosso tanto
successo. E successo hanno riportato non
solo tutte le rappresentazioni inserite nel cartellone di prosa firmato da Alessandro Benvenuti ma anche le altre “ospitate” nella nostra struttura promosse dal Comune di Campi Bisenzio in collaborazione con le varie
componenti associative di Campi Bisenzio:
a partire da Autunno al Dante, rassegna di
Arte varia che ha visto protagoniste molte
realtà culturali della nostra città, per finire
con Il Teatro dei Piccoli a cura del Cit.
Peculiarità della stagione scorsa è stata soprattutto l’offerta variegata che ha spaziato
dalla danza al jazz, dalla lirica alla musica
classica, dal teatro sperimentale alla musica
leggera. Una così grande diversità nell’offerta teatrale è stata dettata dall’esigenza di
dover venire incontro a tutti i gusti del pubblico che ancor si deve riabituare a frequentare con assiduità il nostro teatro, rinato da
appena due anni e mezzo. Ricreare una nuova educazione al teatro, inteso nelle sue molteplici espressioni, è progetto ambizioso, ma
siamo certi che con la calma e l’impegno costanti profusi dallo staff dell’Accademia dei
Perseveranti i risultati si avranno e già si sono visti i primi frutti con il successo che l’impostazione del programma ha registrato.
Un grazie a tutti i miei collaboratori, alla società organizzata che ha reso possibili tante
iniziative ed infine all’Amministrazione comunale che ci ha sorretto e dato fiducia credendo nel nostro lavoro.
U
Renzo Bernardi
Presidente Accademia dei Perseveranti
no, per la presenza della compagnia francese
di domatori di fuoco Karnavires impegnata
ad illuminare la notte con una parata itinerante, fra danze spericolate, sotto un cielo ormai pieno di scintille e fantasmi infuocati hanno sfilato guerrieri dal cappello appuntito armati di alabarde pirotecniche. Molti gli artisti internazionali presenti a Campi con spettacoli di forte impatto visivo: la compagnia
inglese con Condancer ha proposto delle danze acrobatiche verticali intorno ad un cono
luminoso di sette metri in piazza Fra Ristoro.
Dalla Catalugna un funambolo, grande interprete del teatro contemporaneo Manolo
Alcantara che passeggiava, narrando la storia
di un uomo degli anni ’30 , su un cavo teso tra
due carrucole su un il remolcable, il cavo a rimorchio, (dal gioco di parole tra remolque =
rimorchio e cable = cavo). Altra performance
itinerante quella del Teatro Viaggiante di Milano, che con una ricostruzione del primo aereo mai inventato, quello dei fratelli Wright,
montata su ruote a due metri e mezzo di altezza, si è mosso in via Santo Stefano, raccontando la storia dei due mirabolanti in-
ventori. Il 16 luglio il centro è stato esplorato
da una squadra di otto soggetti, appena arrivati forse dalla Kamchatka (dalla remota regione presente nel gioco del Risiko), con tanto di valigie in mano e sguardo curioso e strabiliato. Erano artisti spagnoli che nella loro
performance hanno combinato di tutto, dall’ingresso in una abitazione dalla finestra del
primo piano formando una piramide umana,
alla svuotatura momentanea di un negozio di
abbigliamento. Nella stessa giornata, la sera in
piazza Fra Ristoro è andato in scena Angeli e
Demoni, spettacolo dalla potente fisicità che ha
riproposto atmosfere fantasy mutuate dalle
mitologie celtiche e scandinave in cui si muovevano ballerini-guerrieri contornati da draghi, serpenti e elementi infuocati pronti ad
apparire stagliandosi nel buio della notte.
LuglioBambino 2009 non solo teatro. Il 2009
è l’anno dedicato a Galileo Galilei e anche il
festival campigiano ha dedicato parte delle
sue attrazioni alla scienza, facendola incontrare con l’arte. Il gruppo Psiquadro di Perugia ha infatti allestito uno spazio in piazza Fra
Ristoro dove sbizzarrirsi con giochi interattivi e presentando fenomeni come gravità, di-
13
namica ed elettromagnetismo attraverso i personaggi dei fumetti più famosi, con la dimostrazione/spettacolo intitolato Superscienza,
la scienza dei supereroi.
Chiusura “infernale” dell’edizione con la Compagnia dei Folli di Ascoli Piceno, che ci ha fatto re-immaginare gli inferi descritti da Dante
in un turbinio di fuoco, nel parco della Rocca Strozzi.
Chiaro l’intento di cercare di uscire dalla logica della cultura come prodotto dei media
mainstream, perentori definitori di ciò che è
e deve essere l’intrattenimento buono per tutti. Ciò è possibile attraverso la scelta ragionata di ogni singola espressione artistica e
culturale di LuglioBambino, passando sì dal
teatro, ma anche da un buon libro, un piatto
preparato con ingredienti a chilometri zero,
un gioco dimenticato, dal lusso di una storia
raccontata da ombre di sagome in cartone
che sottrae per una volta l’occhio alla visione
digitale. Finisce per essere un po’ filosofia di
vita. Continuiamo a sorprenderci.
Adele Pontegobbi
La nuova
stagione del Dante
La passata stagione di prosa si è
conclusa con un notevole successo di pubblico, un semplice
dato su tutti: gli abbonamenti sono raddoppiati rispetto alla precedente campagna abbonamenti. E’ stata una stagione entusiasmante non solo per i numeri, ma
anche per il consenso del pubblico, che ha manifestato di non
essersi pentito della fiducia accordataci. Si segnala inoltre che lo
spettacolo Pensaci Giacomino! di
Enzo Vetrano e Stefano Randisi
ha ottenuto riconoscimenti dal
pubblico in tutta Italia, tanto da
meritarsi la candidatura ai Premi
Olimpici del Teatro 2009 come
miglior spettacolo di prosa.
Ci auguriamo che per la prossima stagione i cittadini di Campi
Bisenzio ci daranno la stessa fiducia accordataci quest’anno e
noi siamo sicuri di non deluderli, anche quest’anno in cartellone grandi nomi come Giulio Scarpati che inaugurerà la nuova
stagione, Silvio Orlando, Alessio
Boni, Anna Bonaiuto, e l’immancabile Alessandro Benvenuti (che presenta al Dante in esclusiva per l’area fiorentina il suo
nuovo spettacolo). Spettacoli
classici di ottima qualità come I
Giganti della montagna di L. Pirandello con il gradito ritorno
degli attori e registi Enzo Vetrano e Stefano Randisi, il Macbeth
di W. Shakespeare con il magnetico Juri Ferrini, Ecuba di Euripide con la straordinaria Isa
Danieli e La Locandiera di G.
Goldoni splendida Elena Bucci.
Non mancheranno le risate con
Gallina Vecchia di A. Novelli con
Anna Montinari e Rumors di N.
Simon con Zuzzurro & Gaspare.
Valeria Scarlato
Campagna abbonamenti
2009-2010
Rinnovo abbonamenti:
dal 8 al 22 settembre
Nuovi abbonamenti:
dal 25 settembre al 31 ottobre
2 formule di abbonamento:
ABBOnDANTE (abbonamento
completo a tutti gli spettacoli in cartellone) 120 euro
AccomoDante (abbonamento a
5 spettacoli a scelta) 75 euro
Le formule di abbonamento consentono l’acquisto di posti di
Platea e riconoscono all’acquirente discrezionalità nella scelta del giorno e del posto.
Biglietteria Teatro Dante
Piazza Dante 23
Campi Bisenzio (FI)
Telefono 055 8940864
Apertura venerdì e sabato
ore 16/19
I giorni di spettacolo
a partire da un’ora prima
dell’inizio dello spettacolo
www.teatrodante.it
14 diSegnoComune
Agosto 2009
pesso considerati una fonte di insicurezza e di disturbo anche solo per la loro semplice presenza e quindi oggetto
di politiche repressive, al pari di altre categorie vulnerabili o marginali, i giovani raramente sono chiamati ad esprimere il loro
punto di vista su di un tema cosi centrale come quello della sicurezza.
È nata da questa semplice constatazione l’idea di una ricerca che cerchi di restituire il
giusto senso a questo concetto e allo stesso
tempo conciliare la necessità di sviluppare
interventi capaci di accrescere il senso di comunità tra i giovani e fornire loro opportunità
e strumenti per renderne reale il protagonismo
e la responsabilità.
I contesti di vita, le città, le comunità sono
attraversate oggi da nuove forme di insicurezza degli individui e di frammentazione delle comunità stesse, che spesso sfociano in fenomeni di conflittualità ed esclusione sociale. In questo clima è sempre più difficile per
le persone sperimentare relazioni sociali significative, in particolare quelle legate alla
partecipazione alla vita collettiva, alla costruzione di forme di convivenza e allo sviluppo di responsabilità e di risposta comune ai bisogni.
Assumersi il carico di una risposta a tale situazione significa partire dalla consapevolezza delle difficoltà tentando di trovare una
via che non sia la logica della repressione e
dell’ordine pubblico, né la negazione dell’esistenza della questione sicurezza, ma dare
vita ad esperienze durature nel tempo, ad imprese educative, di condivisione e di partecipazione. In quest’ottica è importante conoscere la percezione dei giovani sull’argomento, partendo dal presupposto di evitare
di agire considerandoli come categoria a sé
stante e considerarli invece all’interno del sistema relazionale in cui agiscono, della comunità a cui appartengono. Perché la sicurezza è anche, ma non solo, una questione
di ordine pubblico. Anzi, prima di tutto essa
parla del rapporto che abbiamo con i luoghi
e le persone che vivono nel nostro territorio.
Il “sentirsi sicuri” è certamente legato anche al
fatto che le forze dell’ordine riescano a mantenere il controllo del territorio ed a prevenire e contrastare eventi di criminalità, ma
ha innanzitutto una dimensione psicologica
e sociale, una dimensione strettamente connessa alla forza dei legami di solidarietà, al
senso di appartenenza ad una comunità, alla condivisione di valori fondamentali, alla
possibilità di ricomposizione dei conflitti.
S
I Giovani
e la sicurezza
La sicurezza non è solo un fatto oggettivo, legato agli elementi di pericolo e di minaccia
presenti nella società, ma anche una questione di percezione, che rimanda agli elementi di forza o fragilità di ognuno di noi,
alla nostra capacità di affrontare gli eventi e
di cercare, individualmente e collettivamente,
delle risposte. L’idea di fondo della ricerca è
quindi che la sicurezza reale è legata innanzitutto ad un certo rapporto col territorio, alla possibilità di esplorarlo e viverlo ed alla
solidità delle relazioni e dei legami sociali
presenti all’interno di una comunità.
Il progetto è finanziato dalla Regione Toscana (Accordi di programma quadro - Per lo sviluppo delle Politiche giovanili) e vede come
capofila la Cooperativa Sociale Macramè con
la collaborazione del Comune di Campi Bisenzio e di molte associazioni del territorio.
La ricerca è rivolta ad adolescenti e giovani
adulti (dai 14 ai 29 anni) e ha come obietti-
vo quello di rilevare la percezione che adolescenti e giovani hanno della sicurezza, approfondire le idee e le impressioni che da loro emergono sul tema della sicurezza considerato nella sua complessità e, infine, raccogliere indicazioni e proposte che possano fornire elementi di riflessione utili per le politiche della amministrazione comunale su questo tema. Per la realizzazione della ricerca
verranno utilizzati diversi strumenti di indagine. È già iniziata la distribuzione di un questionario elaborato per l’occasione e che è
disponibile per la consultazione e la compilazione su www.comune.campi-bisenzio.fi.it
Il questionario è composto da circa trenta
domande su temi come i rapporti col territorio, i legami sociali, i mezzi di informazione e, ovviamente, la sicurezza intesa nei suoi
vari aspetti. Le informazioni raccolte con il
questionario verranno integrate da quelle
emerse da una discussione più approfondita
Una ricerca
- azione per
conoscere le
loro opinioni e
percezioni
condotta con lo strumento del focus group, a
cui parteciperanno due piccoli gruppi di giovani interessati al tema e divisi per fasce di
età e nei quali i ragazzi verranno invitati ad
elaborare anche delle proposte. La ricerca verrà completata con interviste a testimoni privilegiati del mondo adolescenziale e giovanile scelti tra gli stessi giovani o tra adulti che
abbiano una competenza particolare sul mondo giovanile o un punto di vista significativo. A conclusione dell’indagine verranno presentati i risultati con la pubblicazione di un
breve volume e l’organizzazione di un evento aperto alla cittadinanza ed in particolare ai
giovani, nel quale gli esiti della ricerca verranno discussi e dibattuti alla presenza di chi
l’indagine l’ha realizzata e di esperti del settore degli studi sulla sicurezza e delle politiche giovanili.
Data la rilevanza dell’indagine, chiediamo la
massima collaborazione e disponibilità a coloro che verranno coinvolti.
Chiunque fosse interessato a partecipare alla
ricerca può chiamare il referente della ricerca
per la Cooperativa Sociale Macramè: Lorenzo Arena 328 4297259.
Cooperativa Sociale Macramè
Un corso
di Fiori di Bach
Casa Temperani organizza ad ottobre un
corso di Fiori di Bach che si articola in 7
lezioni. Per chi vuol approfondire la floriterapia, “terapia con i fiori”, ideata dal
medico gallese Edward Bach il primo appuntamento è per giovedì 1° ottobre al Circolo Mcl casa Temperani, via San Cresci,
113/115, San Piero a Ponti. Per informazioni e costi: Grazia 347 2386647.
Nuovo sportello Auser a Sant’Angelo
Il 28 giugno scorso, nell’ambito della Festa
dello Sport, al circolo Sms a Sant’Angelo si
è svolta la quarta edizione della Festa del
vicinato. L’evento è stato organizzato dall’Associazione Auser, con la collaborazione
di Coop Nuovo Habitat, Spi-Cgil e circolo
Sms di Sant’Angelo. Come spiega Elio Pattume “Coop Nuovo Habitat e Spi-Cgil sono
i principali partner dell’Auser nel progetto
Nessuno deve essere solo, che viene portato avanti a Capalle nella sede messa a disposizione dell’associazione, ad uso gratuito,
da Coop Nuovo Habitat in piazza Togliatti. Lo
Spi-Cgil invece collabora, mettendo a disposizione un proprio volontario, Rolando Ciofi, esperto fra le altre cose in problematiche
pensionistiche. Il progetto Nessuno deve essere solo è piaciuto molto al presidente e ai
consiglieri del circolo Sms di Sant’Angelo
che hanno deciso di mettere a disposizione
una stanza del circolo per far sì che l’iniziativa si diffonda anche nella loro zona. E
di questo siamo molto soddisfatti - prosegue Elio Pattume - perché uno degli obiettivi del progetto è quello di aprire ulteriori
sportelli Auser in altre frazioni, laddove è
possibile coinvolgere dei volontari disposti a
dare una mano per poter essere di aiuto a
quei cittadini più o meno anziani che si trovano in difficoltà”.
La festa del 28 giugno, come da tradizione
rivolta al “vicinato” inteso come momento di
aggregazione, è partita con una gita in bicicletta lungo il percorso delle Miccine per
continuare nel pomeriggio col taglio del nastro per l’apertura dello sportello alla presenza del sindaco Adriano Chini, del presidente provinciale Auser volontariato Antonio Modi, del presidente dell’Auser di Campi Bisenzio Roberto Ciampi e la gradita partecipazione dell’assessore alle Politiche sociali del Comune di Signa Giovanni Bellini.
A seguire, karaoke e animazione per bambini
ed il mercatino di solidarietà allestito dalle
donne del laboratorio Auser di Campi Bisenzio. La giornata si è conclusa con una
Andar per boschi
cena sociale e l’esibizione della
scuola di ballo di Ario e Patrizia Taddei.
“I rappresentanti del Circolo - ci ha
detto Santa Murgia, vice presidente
Auser e coordinatrice del laboratorio - hanno lavorato tanto per la buona riuscita dell’avvio dello sportello
ed hanno agito con una disponibilità e sensibilità tali da far sì che l’intesa fosse unanime. L’idea dei vertici
locali dell’associazione e dei volontari è quella di collaborare affinché
il circolo diventi punto di riferimento per ogni giornata di socializzazione, dai
pranzi che verranno organizzati per gli anziani
alle varie attività che verranno promosse per
intrattenerli, con la volontà di regalar a persone spesso sole dei bei momenti. Come
Auser siamo orgogliosi per l’apertura del
nuovo sportello dove tutti i giovedì saranno
a disposizione la volontaria Tina Casini, l’avvocato Federica Sanesi, Rolando Ciofi, il
geometra Eugenio Mastrogiacomo. L’esperienza di questi professionisti sarà dunque
al servizio di tutti. Un ulteriore ringraziamento - ha concluso Santa Murgia - da parte mia e di Elio Pattume, va a coloro che
hanno reso possibile la realizzazione di tanti progetti e a chi continuerà a contribuire ad
essi”.
La Regione Toscana (legge regionale n. 56
del 6 aprile 2000) ha emanato una serie di
norme per evitare che, a seguito di un prelievo eccessivo si possa compromettere lo
stato e la capacità produttiva delle popolazioni naturali, della flora e della fauna.
Il limite di raccolta giornaliero, per uso personale e per persona, dei prodotti secondari
del bosco è il seguente: fragole, 2 chili,
lamponi, 2 chili, mirtilli, 2 chili, more di rovo, 3 chili, bacche di ginepro, 500 grammi, muschi, 500 grammi, asparagi, senza limitazioni, dalla ripresa vegetativa fino al 31 maggio di ogni anno.
La raccolta dei prodotti, deve essere effettuata senza l’ausilio di strumenti. È comunque vietato il taglio e lo sradicamento dell’intera pianta e l’uso, per la raccolta dei frutti, di rastrelli e pettini. Le chiocciole non possono essere raccolte dal 15
agosto al 15 ottobre, mentre le rane non
possono essere raccolte dal 1 aprile al 30
giugno e non devono avere una dimensione inferiore a 6 centimetri (zampe escluse). Si ricorda inoltre che per la raccolta
dei funghi occorre munirsi di autorizzazione e che il limite di raccolta è di 3 chili, elevato a 6 se la raccolta viene effettuata nel comune di residenza, se classificato comune montano. Sui fondi di proprietà la raccolta può essere effettuata senza limiti di quantità.
diSegnoComune 15
Agosto 2009
Archeologia
alla Rocca Strozzi
Dalla primavera
2010 il luogo
“simbolo” di Campi
ospiterà una mostra
permanente di
reperti archeologici
rinvenuti sul
territorio
on la firma della convenzione tra Comune di Campi Bisenzio e Soprintendenza archeologica della Toscana
parte il progetto per la realizzazione in alcuni locali della Rocca Strozzi di una Mostra
permanente che ospiterà i reperti archeologici,
scoperti nell’ambito delle indagini preliminari sul tracciato della Mezzana Perfetti Ricasoli.
L’Amministrazione aveva già da alcuni anni
messo a disposizione della Soprintendenza locali nella Rocca Strozzi, dove personale qualificato ha portato avanti le operazioni di restauro e documentazione del reperti archeologici, ma sulla base del nuovo accordo, il
Comune per valorizzare il materiale trovato
sul territorio di Campi Bisenzio, di proprietà dello Stato ma consegnato in deposito al
Comune, si è impegnato a mettere a disposizione spazi al piano terra della Rocca per
l’allestimento di un’esposizione permanente.
“Una delle rare occasioni - sottolinea l’Assessore alla cultura Emiliano Fossi - di valorizzazione dei beni storici e archeologici della nostra regione e di questo ne andiamo fieri. Sono anni ormai che ai vari livelli, a cominciare da quello statale, per importanza e
per l’entità dei provvedimenti presi, si ridu-
Il 19 luglio l’Associazione Culturale Operarte ha incontrato presso i locali della
Pubblica Assistenza di Campi Bisenzio il
gruppo dei bambini Saharawi, provenienti
dai Campi Profughi Algerini. L’incontro è
stato denso di emozione sia da parte dei
bambini che hanno ricevuto ciascuno in
dono uno zaino con l’occorrente per disegnare e dipingere, che da parte degli
artisti che hanno avuto modo di mettere
a disposizione insegnamenti e tecniche
pittoriche. Se all’inizio la comunicazione
è stata difficile per la diversa lingua parlata, successivamente i gesti, le espressioni, i disegni e il gioco hanno preso il
sopravvento. Da questa esperienza nascerà una mostra di foto, pittura, disegni
che sarà ospitata a settembre nell’atrio
comunale dell’anagrafe. Si ringraziano
tutti gli artisti partecipanti.
Milena Boschetti
Associazione culturale Operarte
C
Il progetto è stato illustrato in una conferenza stampa il 29 maggio scorso a cui hanno partecipato il
sindaco Adriano Chini, l’Assessore alle Politiche culturali Emiliano Fossi e le archeologhe Gabriella
Poggesi e Paola Perazzi della Soprintendenza per i beni archeologici della Toscana.
cono i fondi e gli investimenti sulla cultura. Il
Comune di Campi va in controtendenza e
sceglie di prestare estrema attenzione a questo fondamentale settore della vita delle persone. E’ un’operazione di grande valore storico e artistico visto che gli esperti dicono che
il materiale ceramico dell’età del Bronzo rinvenuto nel comune di Campi Bisenzio rappresenta un elemento di novità per la Toscana sia per le forme che per le decorazioni presenti. La convenzione firmata dal Comune
di Campi Bisenzio con la Soprintendenza per
i Beni archeologici rilancia con forza l’obiettivo del recupero e della valorizzazione dei
reperti. Attraverso un atto di comodato gra-
tuito la nostra Amministrazione concede alcuni locali della Rocca Strozzi che ospiteranno una mostra permanente che inaugureremo nell’aprile del prossimo anno. L’esposizione sarà un luogo aperto alla città con
un allestimento particolare che cercherà di
ricostruire paesaggi e luoghi per far comprendere meglio il contesto legato agli oggetti ritrovati. Ovviamente, cercheremo di
costruire percorsi didattici con le istituzioni
scolastiche e con le varie realtà del territorio
interessate”.
IL TERRITORIO FRA CAMPI BISENZIO E PRATO NELL’ANTICHITÀ:
L’ETÀ DEL BRONZO
La nuova realtà archeologica emersa negli
simità del casello autostradale di Praultimi anni Novanta in quella parte di pianura
to Est, le indagini archeologiche hancompresa fra il fiume Bisenzio ed il piede
no consentito di ricondurre all’età del
del rilievo della Calvana, ai confini fra i coBronzo una stabile presenza umana
muni di Prato e Campi Bisenzio - dove i lanell’area. I costruttivi contatti fra Sovori per la realizzazione dell’Interporto delprintendenza e Comune, assai intela Toscana centrale hanno determinato l’inressato alla sua storia più antica, handividuazione di un centro etrusco arcaico no prodotto fin dal 2006 accordi per
ha nello stesso tempo messo in evidenza le
effettuare i necessari interventi sulla
notevoli potenzialità archeologiche di questo
cospicua ed altamente significativa
territorio, determinando l’avvio di una comole di reperti restituiti dalle indagistante e capillare attività di tutela e di rini. Tali accordi vengono oggi riconcerca da parte della Soprintendenza per i
fermati, traducendosi in un “atto di
Beni Archeologici della Toscana, in occaconcessione in comodato gratuito di
sione della progettazione di alcuni imporlocali posti all’interno della fattoria
tanti opere pubbliche che attraversavano
del complesso monumentale della
questo territorio. In particolare, le indagini
Rocca Strozzi”, locali ove si stanno
Nel Comune di Campi Bisenzio sono stati rinvepreliminari effettuate lungo il tracciato del
portando avanti le operazioni di lanuti reperti che riconducono ad una presenza
nuovo asse stradavaggio, siumana stabile nell’area, già dall’età del Bronzo
le Prato/Mezzana glatura, riFirenze/Perfetti Ricomposicasoli, che attrazione e doPrato, Sbat, Università -, sono tecnicamenversa alcuni cocumentazione
te
diretti da Franco Cecchi del Centro di Remuni del territorio
dei materiali arstauro
della Sbat. E’ giunto ora il momento
snodandosi su tercheologici, al fidi informare più dettagliatamente la comurapieno, sono stane di “promuovenità locale e scientifica dei risultati dei lati individuati, scare iniziative per
vori e di quanto ci si attende dagli impegni
vati e documentadiffondere la cofuturi, attraverso una esposizione di sintesi,
ti numerosi contenoscenza”, anma nello stesso tempo in grado di fornire gli
sti archeologici,
che in prospettielementi principali sulla antropizzazione anche vanno dalla
va di una concortica
del territorio, con particolare attenzioPreistoria e Protodata forma di vane
alla
realtà del secondo millennio. L’estoria (Sesto Fiolorizzazione futusposizione, che si terrà nei locali della Rocrentino, in corso;
ra. I lavori, effetca Strozzi, sarà accompagnata da una prima
Calenzano; Campi
tuati dagli operaedizione
scientifica dei dati.
Bisenzio), all’età
tori di Rea - orEtrusca (Sesto Fioganizzazione scaReperti importanti, unici in Toscana, che presenGabriella Poggesi e Paola Perazzi
tano forme particolari e nuove che permettono di
rentino, in corso) e
turita da un gruplegare la popolazione che viveva qui nell’età del
Archeologhe della Soprintendenza per i
Romana (Calenzapo di giovani reBronzo alle popolazioni di oltre Appennino
Beni archeologici della Toscana
no; Campi Bisenstauratori assozio). In corrisponciati, già allievi di
denza del settore che interessa il comune
un corso di formazione Ifts per restauratore
di Campi Bisenzio, nel tratto ubicato in prosdi beni archeologici curato da Provincia di
ARTEinCOMUNE
L’Associazione Culturale Operarte, all’interno della manifestazione ARTEinCOMUNE, presenta dal 7 al 28 settembre nei
locali di Villa Rucellai primo piano, la personale di pittura del nuovo socio artista
Rolando Benvenuti. Apertura: orari uffici.
L’arte della pittura incontra il fascino del
teatro e della musica attraverso una fantasia metafisica
L’artista, nasce nel 1946 a Firenze. Frequenta le botteghe orafe del Ponte Vecchio, molti artigiani ed artisti di Borgo
San Iacopo e via Calimala imparando a
maneggiare argento, oro, madreperla, avorio ed altri materiali. Nel 1982 si avvicina alla pittura con il Gruppo Pittori Imprunetini. Si occupa anche di scenografie
teatrali e nel 1984 al Teatro Oriuolo espone la sua prima personale. Con il passare degli anni rispolvera quello che aveva
imparato nelle botteghe artigiane fiorentine e trasporta sulla tela tutta la teatralità vissuta e quell’odore meraviglioso
della polvere del palcoscenico. Per maggiori informazioni sull’artista consultare
www.rolandobenvenuti.it
ARTEnelPARCO
Con il patrocinio del Comune di Campi
Bisenzio e con il patrocinio del Comune di
Canneto Pavese la manifestazione ARTEnelPARCO, per l’edizione 2009, si amplia
e per due fine settimana accoglie artisti e
visitatori.
Sabato 12 e domenica 13 settembre alla
Limonaia di Villa Montalvo l’associazione culturale Operarte ospita l’associazione culturale Oltrarte di Canneto Pavese;
viene organizzata una collettiva di arti visive dei soci delle rispettive associazioni
intitolata Incontri d’arte. Inaugurazione
sabato 12 settembre ore 17.30 alla presenza delle rispettive autorità amministrative.
Domenica 20 settembre al Parco Chico
Mendes di San Donnino dalle 10.30 alle
18.30 gli artisti invitano grandi e piccini
a mettere in mostra la propria creatività.
Ore 12.30 pausa pic nic.
Per informazioni sul parco contattare Paolo al 333 2170570
Segreteria associazione
culturale Operarte
www.operarte.org
16 diSegnoComune
Agosto 2009
ESTATE NEL PARCO
L’OFFICINA FARMACEUTICA
Inaugurato il 19 luglio il nuovo padiglione nel Parco di Villa Montalvo che tutte le sere è il punto di riferimento per i “ballerini” campigiani e non solo. Le serate organizzate dal Comune in collaborazione con la Pubblica Assistenza di Campi Bisenzio stanno riscuotendo infatti un grande successo di pubblico che arriva da tutta la Piana. E anche nel mese di agosto chi è
costretto a rimanere in città potrà contare sulle serate al parco, per cimentarsi in un giro di tango o scatenarsi in una macarena o semplicemente incontrare amici con cui passare al fresco una bella serata.
PROGRAMMA
Mercoledì 5 agosto
Wind Surf
Giovedì 6 agosto
Orchestra Surprise
Venerdì 7 agosto
Ros Music - Rosario
Sabato 8 agosto
Fosco
Domenica 9 agosto
Manila Band
Lunedì 10 agosto
I Veri Amici
Martedì 11 agosto
Marcello Bianchi
Mercoledì 12 agosto
Nova Res Trio
Giovedì 13 agosto
Bibi Band
Venerdì 14 agosto
Quadrifoglio Band
Sabato 15 agosto
Supersonica
Domenica 16 agosto
Walter Caffè
Lunedì 17 agosto
Moulin Rouge Trio
Martedì 18 agosto
Stefano Band
Mercoledì 19 agosto
Ros Music - Rosario
Giovedì 20 agosto
Stefano Band
Venerdì 21 agosto
Giacomelli Group
Sabato 22 agosto
Ex Novo
Domenica 23 agosto
Extra Music
Lunedì 24 agosto
Fulvio Band
Martedì 25 agosto
Marcellino Group
Mercoledì 26 agosto
Zio e Zia
Giovedì 27 agosto
Nova Res Trio
Venerdì 28 agosto
Fuso Orario
Sabato 29 agosto
Giacomelli Group
Domenica 30 agosto
Stefano Band
Lunedì 31 agosto
Quadrifoglio Band
Martedì 1 settembre
I Veri Amici
Mercoledì 2 settembre
65° anniversario della
Liberazione di Campi
Bisenzio
Katty e orchestra Piva
a seguire fuochi artificiali
Settembre a Spazio Reale
Come è noto, a causa della forte pesantezza dei costi indiretti (interessi bancari derivanti dagli investimenti; vastità e
poliedricità dell’ambiente, ecc.) la società Spazio Reale srl è stata posta in liquidazione ed ha cessato l’attività nel
mese di giugno.
Non essendo ancora in condizioni di riaprire in maniera stabile, per evitare che
l’intera struttura rimanga chiusa, l’associazione sportiva promuove la festa Settembre Insieme, dal 4 al 27 settembre
2009, assumendo transitoriamente la
gestione del bar e della pizzeria che rimarranno aperti in questo periodo.
Nel corso della festa saranno raccolte le
adesioni delle imprese interessate a partecipare al Club delle Imprese.
Con il termine Club delle Imprese si indicano un pool di imprese che in un certo senso “adottano” il progetto Spazio
Reale, sostenendolo concretamente attraverso un contributo annuo per far
fronte al pagamento di una quota degli
investimenti. Le modalità di erogazione
(sponsorizzazione, pubblicità...) vengono definite di volta in volta.
Il Club delle imprese, quindi le imprese
che vi hanno aderito, sarà presentato in
un apposito incontro pubblico, alla presenza delle varie istituzioni e dei mezzi di
La sede di Farmapiana spa ospita dallo scorso mese il trittico L’Officina Farmaceutica donato alla società dal maestro Marcello Bertini. “Dopo la personale La Scatola Magica, allestita nelle sale di Villa Rucellai, - ci ha detto Marco Bonechi presidente di Farmapiana - nasce l’idea di dotare la sede di via Pier
Paolo Pasolini di uno scorcio della nostra Campi Bisenzio mostrando luoghi cari a noi tutti. L’opera racconta, con un po’ di nostalgia, la farmacia come si
presentava in passato e, valorizzata dai colori del
maestro, fa oggi bella mostra di sé nella sala del
consiglio. Farmapiana, come molti sanno, gestisce
dal 2008 anche la farmacia comunale di Lastra a
Signa ed il maestro Bertini, essendo lastrigiano, pensa di aggiungere un altro tassello prezioso alla sua
opera”.
Il trittico, composto da tavole di dimensioni 92 x
125 cm ciascuna, rappresenta l’interno di una farmacia dove le finestre ai lati offrono immaginarie
vedute della Rocca Strozzi, a rappresentare Campi
Bisenzio e del Castello dell’Altana per Calenzano,
mentre al centro un farmacista serve un cliente.
“Nel ringraziare le istituzioni e l’assessore Stefano
Salvi che ha fatto gli onori di casa, - conclude Marco Bonechi - colgo l’occasione per invitare la cittadinanza a visitare l’opera; potrebbe essere questa
anche un’occasione per esprimere un giudizio sul
lavoro che Farmapiana sta portando avanti per migliorare i servizi alla persona”.
informazione. Queste imprese, ovviamente, saranno le sole ad avere adeguata visibilità all’interno del complesso
Spazio Reale.
I collaboratori di Spazio Reale
CIRCOLO TRE RE
Dal maggio scorso a Campi Bisenzio è stato aperto
un nuovo circolo ricreativo e culturale il Circolo Tre
Re, via Po 61 (tel. 055 8970777). Lo hanno aperto due ragazze fiorentine simpatiche e vivaci, con
tanto spirito di iniziativa. Hanno dato ai locali del circolo un’impronta molto femminile. Luci soft, colori morbidi, atmosfera rilassante, come il salotto di casa; musica latino-americana e musica pop, rock,
anni ‘60 Ogni sera, dalle 18.30 in poi c’è l’aperitivo e poi, musica e giochi, ogni venerdì sera dalle
20.30 c’è l’apericena. Il Circolo Tre Re organizza
periodicamente serate a tema: poesia, musica, pittura, fotografia. Insomma: relax e divertimento, per
ritrovare il gusto di stare insieme. Il prossimo appuntamento per gli incontri a tema è per sabato 5 settembre dalle 20.30 in poi, con la Serata Cubana.
Patrizia Pepe: una filosofia aziendale oltre la moda
Lo scorso 13 luglio sono iniziati i lavori per la sede
Patrizia Pepe di Campi Bisenzio di un grande
impianto fotovoltaico a pannelli solari di ultima
generazione. La realizzazione è frutto della partnership fra la nota griffe fiorentina e Toscana Energia Clienti, la più grande azienda di vendita gas e
servizi energetici della regione.
Patrizia Pepe ha scelto di dotarsi di un impianto
di produzione Eni Power da 199,92 kW, di tipo totalmente integrato, che verrà posizionato all’interno della struttura sostituendo il manto di copertura del tetto per una superficie pari a 1.515 metri
quadri. Con l’adozione della nuova struttura tecnologica si ridurranno le emissioni inquinanti e lo
stabilimento svilupperà una quantità di energia
corrispondente al fabbisogno medio annuale di sessanta abitazioni. L’impianto diverrà totalmente operativo a fine 2009.
2 luglio 2009 incontro al Circolo Tre Re a cui hanno
partecipato gli assessori Andrea Falsetti e Stefano
Salvi e l’onorevole Valdo Spini
diSegnoComune 17
Agosto 2009
MABUSE CINECLUB E COMUNE DI CAMPI BISENZIO PRESENTANO
CINESTATE
2009
BIGLIETTI: intero 5 euro; ridotto 4 euro
Spettacolo unico ore 21.30
Mercoledì: riposo
Martedì: serata d’essai
LA RASSEGNA DI CINEMA SOTTO LE STELLE CHE ANCHE QUEST’ANNO SI
TERRÀ PRESSO LA VILLA MONTALVO DI CAMPI BISENZIO
PROGRAMMA PER
IL MESE DI AGOSTO
Sabato 1 Gran Torino (Usa) di
Clint Eastwood; con Clint
Eastwood; 116’
Un veterano della guerra in
Korea, Walt Kowalski, vive in
un quartiere popolato proprio da
koreani. Il suo carattere difficile
lo ha portato, negli anni, ad
allontanarsi dai suoi famigliari,
ed ora che nel suo quartiere si
sta scatenando una guerra tra
bande rivali, si ritrova sempre
più solo.
Domenica 2 Questione di cuore
(Ita) di Francesca Archibugi;
con Kim Rossi Stuart e Antonio
Albanese; 102’
I cuori di Alberto e di Angelo
“ingrippano” nella stessa notte.
Così dice Angelo, giovane
carrozziere di ex borgata, ex
sottoproletario, un ex tutto
diventato qualcosa che Alberto,
sceneggiatore di successo, bravo
e matto, rumoroso e squilibrato
come un rinoceronte, non
capisce. Diventano amici in sala
rianimazione.
Lunedì 3 Questione di cuore (Ita)
di Francesca Archibugi; con Kim
Rossi Stuart e Antonio Albanese;
102’
Martedì 4 The Wrestler (Usa) di
Darren Aronofsky; con Mickey
Rourke, Marisa Tomei e Evan
Rachel Wood; 105’
Randy era un wrestler
professionista di rinomata fama
alla fine degli anni ’80.
Vent’anni dopo vive per il brivido
dello show, per l’adrenalina del
combattimento e per l’adorazione
dei fans che gli rimangono. Colto
da un infarto e costretto a
lasciare lo show-business, Randy
comincia a riflettere sulla sua
vita... Leone d’Oro all’ultimo
Festival di Venezia.
Giovedì 6 The Reader (Usa) di
Stephen Daldry; con Kate
Winslet, Ralph Fiennes e Bruno
Ganz; 123’
Michael Berg è un ragazzo in
piena età adolescenziale e quindi
in preda ai primi turbamenti e
alle prime voglie sessuali tipiche
di quell’età. Un giorno, mentre
cammina per strada, è vittima di
un malore e viene soccorso da
Hannah, una donna matura, più
grande di lui.
Venerdì 7 Il curioso caso di
Benjamin Button (Usa) di David
Fincher; con Brad Pitt e Cate
Blanchett; 163’
Adattato da un racconto degli
anni ‘20 di F. Scott Fitzgerald su
un uomo che nasce ottantenne e
la cui età scorre al contrario: un
uomo come tutti noi, incapace di
fermare il tempo. Da New
Orleans alla fine della Prima
Guerra mondiale nel 1918, fino
al XXI secolo.
Sabato 8 Ex (Ita) di Fausto Brizzi;
con Alessandro Gassman,
Claudia Gerini, Nancy Brilli,
Massimo Ghini, Silvio Orlando,
Cristiana Capotondi, Elena Sofia
Ricci, Gianmarco Tognazzi,
Vincenzo Salemme, Claudio
Bisio, Fabio De Luigi, Enrico
Montesano; 120’
Ex è una commedia corale con
episodi intrecciati che ruotano
tutti intorno all’argomento degli
amori finiti. Gli ex sono come
l’Araba Fenice che rinasce dalle
ceneri, non muoiono mai, sono lì
in agguato, pronti a cambiare la
tua vita. Con alcuni il rapporto si
è trasformato in odio, con altri in
amicizia, con altri, invece,
l’amore è ancora vivo.
Domenica 9 Che Guerriglia (Usa)
di Steven Soderbergh; con
Benicio Del Toro, Lou Diamond
Phillips, Franka Potente; 132’
Dopo la rivoluzione cubana il
Che, all’apice della sua fama e
del suo potere, sparisce e
ricompare, in incognito, in
Bolivia. Organizza un piccolo
gruppo di compagni cubani e
reclute boliviane destinati a dare
inizio alla grande rivoluzione
latino-americana. La campagna
boliviana del Che è una storia di
tenacia, sacrificio e idealismo e
insieme il racconto della
sconfitta di una guerra di
guerriglia che alla fine lo
condurrà alla morte. Palma d’Oro
a Benicio Del Toro come Migliore
attore al Festival di Cannes
2009.
Lunedì 10 Revolutionary Road
(Usa) di Sam Mendes; con
Leonardo Di Caprio, Kate
Winslet; 119’
Anni ‘50, Frank e April Wheeler
sono una coppia appartenente
alla classe media americana,
vivono nei dintorni di New York
in una di quelle belle case da
benestanti, ma sono in forte
conflitto riguardo allo spazio da
dedicare ai propri desideri contro
l’opprimente ondata di
conformismo che sembra essersi
impossessata degli Stati Uniti in
quegli anni.
Martedì 11 Il canto di Paloma
(Perù) di Claudia Llosa; con
Magaly Solier, Susi Sánchez,
Efraín Solís; 103’
La madre di Fausta, una
ventenne peruviana, sta morendo
e le ricorda cantando che lei è
stata allattata con “il latte del
dolore” perché nata negli anni
Ottanta, anni in cui terrorismo e
stupri erano all’ordine del giorno.
Fausta è un personaggio
dall’assoluta originalità. Un
viaggio dalla paura alla libertà.
Orso d’Oro all’ultimo Festival di
Berlino.
Giovedì 13 Angeli e demoni (Usa)
di Ron Howard; con Tom Hanks,
Ayelet Zurer, Ewan McGregor;
138’
Langdon scopre le prove della
rinascita di un’antica confraternita
segreta conosciuta come Gli
Illuminati, la più potente
organizzazione sotto copertura
della Storia, e deve anche
fronteggiare un pericolo mortale
per la sopravvivenza del nemico
più disprezzato da questa
confraternita: la Chiesa cattolica...
Venerdì 14 Italians (Ita) di
Giovanni Veronesi; con Carlo
Verdone, Sergio Castellitto e
Riccardo Scamarcio; 116’
Un camionista, disincantato e un
po’ cialtrone, che da molti anni
trasporta Ferrari rubate negli
Emirati Arabi per conto di una
ditta romana, ma quello che sta
per compiere sarà il suo ultimo
viaggio...
Sabato 15 I Mostri Oggi (Ita) di
Enrico Oldoini; con Diego
Abatantuono, Sabrina Ferilli,
Giorgio Panariello, Claudio Bisio,
Angela Finocchiaro; 102’
Va considerato a tutti gli effetti il
terzo capitolo rispetto agli illustri
precedenti. In sedici episodi
caustici, vengono parodiati tutti i
vizi, le debolezze e le paure
dell’Italia contemporanea. Alcuni
sono assai brevi e fulminanti ed
hanno la durata e la struttura di
uno sketch, altri presentano
invece le costruzioni più
elaborate di un racconto.
Domenica 16 The Millionaire
(Gbr) di Danny Boyle; con Mia
Drake, Imran Hasnee e Anil
Kapoor; 120’
E’ il momento della verità negli
studi dello show televisivo in
India Chi vuol esser milionario?.
Davanti ad un pubblico
sbalordito, e sotto le abbaglianti
luci dello studio, il giovane
Jamal Malik, che viene dagli
slum di Mumbai (Bombay),
affronta l’ultima domanda,
quella che potrebbe fargli
vincere la somma di 20 milioni
di rupie.
Lunedì 17 Vincere (Ita) di Marco
Bellocchio; con Giovanna
Mezzogiorno e Filippo Timi; 128’
Benito Mussolini è alla direzione
de L’Avanti quando incontra Ida
Dalser a Milano. Allo scoppio
della guerra si arruola e
scompare dalla vita della donna.
Ida lo rivedrà in un ospedale
militare, immobilizzato e
accudito da Rachele, appena
sposata con rito civile. Furente si
scaglia contro la rivale
rivendicando di essere lei la vera
moglie, di avergli dato un figlio,
ma viene allontanata
a forza...
Martedì 18 Valzer con Bashir (Isr)
di Ari Folman; film di
animazione; 87’
Una sera un vecchio amico
racconta al regista Ari Folman un
BAR INTERNO
incubo ricorrente nel quale 26
cani feroci lo inseguono. I due
giungono alla conclusione che
c’è un legame tra l’incubo e la
loro missione nelle file
dell’esercito israeliano durante la
prima guerra del Libano,
all’inizio degli anni ‘80. Ari non
ricorda quel periodo della sua
vita. Incuriosito decide di
incontrare e intervistare vecchi
amici e compagni d’armi in giro
per il mondo... Golden Globe
2009 come Miglior Film
Straniero.
Giovedì 20 Uomini che odiano le
donne (Sve-Dan) di Niels Arden
Oplev; con Peter Haber, Noomi
Rapace e Michael Nyqvist; 152’
Dopo aver perso una causa per
diffamazione, il giornalista
economico Mikael Blomqvist, si
trova ad attraversare un periodo
difficile, ed accetta l’offerta
dell’ottantenne Henrik Vanger,
patron di una grossa industria
svedese, che lo ingaggia per
investigare sulla scomparsa
dell’adorata nipote...
Venerdì 21 Angeli e demoni
(Usa) di Ron Howard; con Tom
Hanks, Ayelet Zurer, Ewan
McGregor; 138’
Sabato 22 Vicky Cristina
Barcelona (Usa) di Woody Allen;
con Penelope Cruz, Scarlett
Johansson, Javier Bardem; 90’
Due turiste americane, Vicky e
Cristina, che danno il nome al
film, in viaggio nella città
catalana, fanno perdere la testa
ad un irresistibile pittore
spagnolo. Se già non bastasse
questo triangolo amoroso a
rendere bollente la situazione, ci
si mette pure l’ex-fidanzata
dell’artista, che alla vista del suo
uomo insieme a due straniere si
fa travolgere dalla gelosia...
Domenica 23 Gran Torino (Usa) di
Clint Eastwood; con Clint
Eastwood; 116’
Lunedì 24 State of Play (Usa) di
Kevin Macdonald; con Russell
Crowe, Ben Affleck e Robin
Wright Penn; 125’
Un reporter del District of
Columbia, grazie alla sua
scaltrezza, si ritrova a risolvere
un mistero di delitti e collusione
nel quale sono coinvolti alcuni
dei politici e degli uomini
d’affari più promettenti del
paese. E in una città di spindoctors e di ricchi politicanti,
scoprirà una verità: quando la
posta in gioco è di miliardi di
dollari, l’integrità, l’amore o la
vita di chiunque sono sempre in
pericolo.
Martedì 25 Tony Manero (Cile) di
Pablo Larrain; con Alfredo
Castro, Paola Lattus, Héctor
Morales; 98’
Mentre il suo paese, il Cile, è
messo in ginocchio dalla
dittatura di Pinochet, Raùl
Peralta, si esalta ammirando e
simulando le gesta di Tony
Manero, personaggio
cinematografico reso noto dal
mitico John Travolta. Miglior
Film e Miglior Attore al Torino
Film Festival.
Giovedì 27 La Matassa (Ita) di
Salvatore Ficarra, Valentino
Picone, Giambattista Avellino;
con Ficarra e Picone; 98’
Due cugini che non si vedono da
ben 20 anni, perché i loro padri
non si sopportano e non riescono
ad andare d’accordo, si
rincontrano casualmente e
iniziano una serie di avventure
rocambolesche ed in alcuni casi
anche rischiose. I due
continuano a battibeccare, sino a
quando non arriva don Gino a
fare da paciere e riportare la
serenità in famiglia...
Venerdì 28 Mamma Mia! (Usa) di
Phyllida Lloyd; con Meryl Streep,
Pierce Brosnan e Colin Firth;
105’
Alla vigilia del suo imminente
matrimonio, Sophie spedisce
segretamente tre inviti indirizzati
a tre uomini diversi, uno dei
quali potrebbe, a suo avviso,
essere suo padre. I tre uomini si
mettono in viaggio per tornare
sull’isola, dove, 20 anni prima,
l’affascinante Donna aveva
conquistato il loro cuore...
Sabato 29 Coco avant Chanel
(Fra) di Anne Fontaine; con
Audrey Tautou, Alessandro
Nivola, Marie Gillain,
Emmanuelle Devos; 110’
La storia di Gabrielle Coco
Chanel, con tutte le vicissitudini
della sua vita: dall’infanzia
nell’orfanotrofio insieme alla
sorella alle timide esibizioni di
cabaret, da sarta di una piccola
bottega a cortigiana mantenuta,
sino a diventare la famosa
creatrice di moda che ha
rivoluzionato il ruolo della donna
nel mondo moderno...
Domenica 30 Io e Marley (Usa)
di David Frankel; con Jennifer
Aniston, Owen Wilson, Alan
Arkin, Kathleen Turner; 120’
John e Jenny Grogan decidono
di iniziare una nuova vita a West
Palm Beach, in Florida. John,
che non è certo di essere pronto
a diventare padre, confessa i suoi
timori all’amico e collega
Sebastian, che gli suggerisce di
regalare a Jenny un cucciolo.
Adottano Marley un graziosissimo
labrador biondo di cinque chili
che, in breve tempo, diventa un
rullo compressore:
quarantacinque chili di energia
incontrollata. Nel marasma che
crea nel corso degli anni, Marley
condivide gli alti e bassi della
vita, i cambiamenti di lavoro e di
casa, le difficoltà tipiche di una
famiglia in crescita. Il cane
peggiore del mondo, in qualche
modo, tira fuori il meglio da loro.
Lunedì 31 The Millionaire (Gbr) di
Danny Boyle; con Mia Drake,
Imran Hasnee e Anil Kapoor;
120’.
18 diSegnoComune
Agosto 2009
in
Fondazione Spazio Reale
biblioteca
Le proposte
di lettura di
agosto 2009
nuali per conoscere e approfondire le regole fondamentali di ogni dispciplina, molti dei quali rivolti a bambini e ragazzi, troverete racconti e testimonianze di coloro
che, per professione e passione, hanno vissuto in prima persona lo sport e le sue
emozioni.
SPAZIO ACCOGLIENZA
Animali senza casa
Il tempo delle vacanze, delizia per grandi
e piccini, è croce invece per tutti quegli
animali domestici che non trovano spazio tra le nostre valigie, non compresi nelle nostre destinazioni e itinerari. È d’uopo
in questo periodo venir sensibilizzati dalla televisione. Ma certi ammonimenti non
bastano mai: per questo proponiamo una
selezione di testi tra la saggistica e la narrativa sull’argomento dell’abbandono, su
questo crudele tradimento che trova, anche nelle pagine per i bambini, ampio spazio per essere trattato. A completare la
proposta, una serie di testi che aiutano
l’uomo a prendersi cura degli animali, ad
allevarli e, soprattutto, a rispettarli.
SALOTTO LIBRARIO
A tutto sport
La proposta del mese di agosto nel salotto librario è dedicata alle discipline sportive: diamo spazio quindi non solo al calcio con le sue storie e i suoi “leggendari”
protagonisti, ma anche ai cosiddetti sport
minori come pallavolo, atletica leggera,
tennis, ciclismo e molti altri. Oltre ai ma-
BAMBINI E RAGAZZI
Fate e fatine, principi e principesse, creature angeliche e divinità ragazzine!
Le onnipresenti Winx sono anzitutto un
fenomeno editoriale riversato su vari media, dalla tv al fumetto, dal teatro al cinema, nonché al merchandising con abbigliamenti e accessori griffati. Filiformi ma
modaiole, fidanzate con principi azzurri ,
le Winx usano un lessico pop e poi volano
nella dimensione onirica; il tutto in un
trionfo di poteri fatati e buoni sentimenti.
Queste fatine stanno a capo di un fenomeno che si sta diffondendo a macchia
d’olio. La magia delle Winx sembra esplodere dagli scaffali della letteratura per l’infanzia e trovare molti echi nella vasta produzione dedicata alle bambine dove, tra
collane sempre più numerose e omologate, sfilano fate, fatine, unicorni, streghe, sirene, creature angeliche, divinità ragazzine. Tutte rigorosamente in rosa. In questa
proposta vogliamo mettere in luce il fenomeno, connotato dalle collane più commerciali, accanto a opere di diverso spessore.
Le proposte di lettura
Le proposte di lettura della biblioteca comprendono selezioni di pubblicazioni presenti in biblioteca e disponibili per il prestito e la consultazione. Le relative bibliografie sono consultabili nel sito web della
biblioteca alla pagina “Cataloghi e proposte di lettura”.
Altre proposte di lettura relative ai libri
per ragazzi sono disponibili nella sezione
“Argomenti” del portale <http://www.liberweb.it> promosso dalla rivista LiBeR.
Letture per l’estate
La scuola è finita, ma non dimenticare di portarti qualche spassoso libro
per trascorrere piacevoli momenti di
relax e... per non tornare “fuori allenamento” sui banchi di scuola!
In biblioteca puoi trovare le bibliografie con i consigli di lettura per tutte le
classi, dalla prima elementare alla terza media.
Le bibliografie sono accessibili anche
nel sito della biblioteca.
Recensioni
dei lettori
Biblioteca comunale
Biblioteca Gianni Rodari
Archivio storico
Via di Limite 15 - 50013
Campi Bisenzio (FI)
tel. 055 8959600
fax 055 8959601
e-mail:
[email protected]
sito web:
www.comune.campi-bisenzio.fi.it/biblioteca
Orario:
dal lunedì al venerdì 9-19
sabato 9-12.30
Una delle pagine del sito della biblioteca propone le recensioni di opere
scritte dai lettori (è facilmente raggiungibile dal pulsante Recensioni del
menu presente sul colonnino sinistro).
Sono riferite a opere di qualunque tipologia e genere (romanzi, racconti,
poesie e di altro genere letterario, divulgazione, film, musica, ecc.), purché presenti in biblioteca.
Opere recensite e non possedute dalla biblioteca verranno prese in considerazione per l’acquisizione (la recensione verrà pertanto tenuta in sospeso fino all’eventuale arrivo della
pubblicazione).
Ogni lettore potrà utilizzare il modulo
disponibile nella stessa pagina web
per inviare la propria recensione.
Come iscriversi alla newsletter
della biblioteca
L’invio della newsletter MontalvoNews
è riservato a coloro che sono iscritti alla “community login” del Comune di
Campi Bisenzio, una specifica area
web a disposizione per le comunicazioni dei cittadini. Tale iscrizione consente di ricevere il bollettino informativo della biblioteca, ma anche di
inviare delle segnalazioni agli uffici
comunali.
Si invitano pertanto tutti gli utenti interessati a ricevere le newsletter a effettuare la registrazione, seguendo le
indicazioni presenti sul sito della biblioteca, nella pagina dedicata a
MontalvoNews.
Iscrivetevi numerosi!
Dal 31 agosto 2009 sono aperte, presso la Fondazione Spazio
Reale a San Donnino, le iscrizioni ai corsi di: Addetto all’Assistenza di Base, Informatica, Lingua inglese (base e avanzato), HACCP, Aggiornamento professionale gratuito per educatori ed insegnanti.
Corso Addetto all’assistenza di Base
I requisiti per la partecipazione sono: possesso della Licenza
di scuola media inferiore, maggiore età e attitudine al ruolo.
Contenuti ed obiettivi del corso: fornire conoscenze e competenze finalizzate allo svolgimento di attività di assistenza diretta
della persona e di cura dell’ambiente di vita, sia a domicilio dell’utente che nelle strutture di cura residenziali. L’addetto all’assistenza di base trova occupazione presso cooperative sociali, residenze sanitarie assistite, case di riposo, centri diurni.
Durata del corso: 600 ore suddivise in 300 ore di lezioni teoriche e 300 ore in stage in aziende del settore di riferimento
Partenza prevista: 1 ottobre (da ottobre 2009 a maggio 2010)
Costo del corso: 1.260 euro (pagabili in 6 rate da saldare prima dell’esame finale)
Il percorso, presente sul catalogo formativo provinciale, prevede
la possibilità per l’utenza di richiedere all’amministrazione
pubblica un voucher formativo a copertura fino al 50 per cento del costo del corso.
Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di qualifica professionale in Addetto all’Assistenza di base (OSA), riconosciuto dalla Regione Toscana.
• Corso informatica (aziendale)
Il corso è rivolto a quelle persone che, per motivi di lavoro, vogliono acquisire o approfondire la propria conoscenza informatica e applicarla in azienda.
Contenuti ed obiettivi del corso: Informatica aziendale di base
finalizzata all’acquisizione di conoscenze e competenze per
l’utilizzo del pacchetto Office (Word, Excel, Access, Power
Point e le funzionalità avanzate della suite di programmi per
l’automazione d’ufficio più diffusa nelle aziende); dei principali sistemi di Browsing per la navigazione internet; Outlook e
posta elettronica. I partecipanti impareranno a redigere rapidamente lettere, relazioni, offerte, listini creando documenti
di elevata qualità e di aspetto professionale; redigere mailing
automatici ed importare dati da altri applicativi; utilizzare i
vari automatismi per velocizzare il lavoro.
Durata del corso: 80 ore
Partenza prevista 20 ottobre
Costo del corso: 1.440 euro, pagabili anche a rate.
Il percorso, presente sul catalogo formativo provinciale, prevede
la possibilità per l’utenza di richiedere all’amministrazione
pubblica un voucher formativo a copertura fino al 100 per
cento del costo del corso.
• Corso Lingua inglese (base e avanzato)
Il corso è rivolto a quelle persone che, per motivi legati prevalentemente al proprio lavoro, vogliono apprendere o migliorare la conoscenza della lingua Inglese parlata e scritta
Contenuti ed obiettivi del corso: lingua inglese applicata e finalizzata specificatamente all’ambito lavorativo. Il percorso
formativo sarà caratterizzato dall’utilizzo di metodologie attive di insegnamento pratico basate su: lezioni frontali tradizionali, esercitazioni e simulazioni in lingua di situazioni lavorative quotidiane. L’utilizzo di strumenti didattici interattivi (dvd, cdrom, internet) permetterà ai partecipanti di potenziare le capacità di interazione linguistica con soggetti stranieri.
Durata del corso: 80 ore
Partenza prevista 20 ottobre
Costo del corso: 1.440 euro, pagabili anche a rate.
Il percorso, presente sul catalogo formativo provinciale, prevede
la possibilità per l’utenza di richiedere all’amministrazione
pubblica un voucher formativo a copertura fino al 100 per
cento del costo del corso.
• Corsi di Formazione obbligatoria per addetto alle attività alimentari semplici (alimentaristi)
E’ un corso obbligatorio per gli addetti del settore alimentare
e dei servizi di ristorazione (camerieri, baristi addetti alle preparazioni alimentari semplici)
Contenuti del corso: rischi e pericoli alimentari; conservazione
degli alimenti – igiene;
Durata del corso: 8 ore
Partenza prevista: 12 ottobre
Costo del corso: 100 euro
Modalità di pagamento: all’atto di iscrizione
• Corsi di Formazione obbligatoria per titolare di imprese alimentari - Responsabile dei piani di autocontrollo
E’ un corso obbligatorio per titolari di imprese del settore alimentare e dei servizi di ristorazione
Durata del corso: 16 ore
Partenza prevista: 12 ottobre
Costo del corso: 160 euro
Sono disponibili anche: percorsi di aggiornamento per titolari di imprese alimentari (8 ore - Costo del corso: 80 euro) e
percorsi di aggiornamento per addetti in imprese alimentari
(4 ore - Costo del corso: 60 euro)
• Corso di Formazione Gratuita di aggiornamento professionale
per educatori scolastici ed extra-scolastici ed insegnanti di istituti secondari di primo grado e personale assimilabile.
L’intervento formativo si propone di innovare le metodologie educative in relazione a nuove realtà sociali che si riverberano nei
contesti educativi per promuovere il confronto ed il dialogo tra
insegnati, educatori, famiglie e territorio. Il corso prevede un
numero massimo di 15 partecipanti.
Durata del corso: 68 ore
Partenza prevista: metà settembre
Costo del corso: il corso è gratuito, finanziato sul Fondo Sociale Europeo.
diSegnoComune
Agosto 2009
19
PIÙ TEMPO PER LA DICHIARAZIONE ICI SCADE IL 30 SETTEMBRE 2009
Si ricorda che a decorrere dal 1° gennaio
2007 è soppresso l’obbligo di presentazione
della dichiarazione ai fini dell’Imposta Comunale sugli Immobili, per le variazioni che derivano da atti per i quali sono applicabili le
procedure telematiche eseguite a cura dei
notai per le volture catastali (atti di compravendita e atti di cessione e costituzione a
titolo oneroso di diritti reali di proprietà e di
usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie). Restano fermi gli adempimenti attualmente previsti in materia di riduzione dell’imposta (fabbricati dichiarati inagibili o
inabitabili e di fatto non utilizzati, terreni
agricoli posseduti da coltivatori diretti o da
imprenditori agricoli a titolo principale e dai
medesimi condotti) e l’obbligo di presentazione della dichiarazione nei casi di variazioni derivanti da atti che non sono rientrati nelle procedure telematiche o atti non desumibili dalla consultazione della banca dati catastale, quali ad esempio:
l’immobile è stato oggetto di locazione finanziaria;
l’atto costitutivo, modificativo o traslativo
del diritto ha avuto ad oggetto un’area fabbricabile;
il terreno agricolo è divenuto area fabbricabile o viceversa;
l’area è divenuta edificabile in seguito alla demolizione del fabbricato;
l’immobile ha perso oppure ha acquistato
durante l’anno di riferimento il diritto all’esenzione o all’esclusione dall’Ici: non si deve comunque presentare la dichiarazione nel
caso in cui l’esenzione riguardi l’abitazione
principale disposta dall’art. 1 del D. L. 27
maggio 2008, n. 93, convertito dalla legge
24 luglio 2008, n. 126;
l’immobile è stato oggetto in catasto di dichiarazione di nuova costruzione ovvero di
variazione per modifica strutturale oppure
per cambio di destinazione d’uso (DOC-FA);
IN BREVE
Rinnovata la
convenzione con
la Charlye Bravo
L’Amministrazione ha siglato nei giorni scorsi
una convenzione con l’associazione Charlye
Bravo relativa all’attività di supporto alla Polizia Municipale per il periodo 15 luglio 2009 14 luglio 2010. I volontari dell’associazione,
che da qualche anno collabora con il Comune,
supporteranno i vigili urbani per la chiusura al
traffico del centro storico, il sabato, per il mercato settimanale e nel mese di luglio per le manifestazioni del mercoledì sera. La Charlye Bravo interverrà anche nell’organizzazione delle
tante iniziative promosse sul territorio direttamente dal Comune o in collaborazione con le
associazioni. Per l’attività effettivamente svolta la convenzione prevede un contributo annuale di euro 5.000 a titolo di rimborso spese.
Agevolazioni concesse
dal Comune per
il pagamento della Tia
Anche per l’anno 2009 sono state approvate le
agevolazioni alla Tariffa di Igiene Ambientale,
gestita e riscossa da Quadrifoglio Spa, per rispondere a situazioni di disagio economico che
viene determinato in base al valore Isee, Indicatore della Situazione Economica Equivalente (redditi 2008).
Le agevolazioni a carico del Bilancio comunale sono le seguenti:
- riduzione del 100 per cento per nuclei familiari con attestazione Isee fino a 5.700 euro;
- riduzione del 50 per cento per nuclei familiari con attestazione Isee da 5.701 a 8.000
euro.
Per accedere all’agevolazione è necessario presentare entro il 30 settembre 2009 al Servizio
Entrate o all’Ufficio Protocollo l’apposito modulo
di richiesta disponibile presso lo stesso ufficio
e scaricabile dal sito internet con allegata copia della dichiarazione Isee.
è intervenuta, relativamente all’immobile,
una riunione di usufrutto;
l’immobile è di interesse storico o artistico;
si è verificato l’acquisto o la cessazione di
un diritto reale sull’immobile per effetto di
legge (ad esempio l’usufrutto legale dei genitori);
l’immobile è stato oggetto di vendita nell’ambito delle procedure di fallimento o di
liquidazione coatta amministrativa.
Per verificare tutte le casistiche di obbligo
di presentazione previste, consultare le
istruzioni per la compilazione del modello di
dichiarazione disponibili di seguito e distribuite presso l’ufficio della concessionaria
Tributi Italia Spa. La dichiarazione deve
essere presentata entro il termine previsto
per la presentazione della dichiarazione dei
redditi relativa all’anno di riferimento. Il termine del 31 luglio 2009 è stato prorogato
al 30 settembre 2009 con decreto milleproroghe 207/2008. Si ricorda che i dati ca-
tastali degli immobili possono essere consultati gratuitamente seguendo le modalità
di accesso indicate sul sito www.agenziaterritorio.it sotto la voce Visure catastali
on line.
Per informazioni, ritirare e consegnare tutta la modulistica rivolgersi allo sportello:
Tributi Italia spa, via Pier Paolo Pasolini,
28, primo piano Orario: lunedì, martedì,
mercoledì dalle ore 8.30 alle ore 13, giovedì dalle 15.30 alle 18.15, venerdì dalle
ore 8.30 alle ore 13.30; tel. 055 8966327
- Numero Verde 800 576811
IL RAVVEDIMENTO OPEROSO
PER IL PAGAMENTO DELL’ICI
È possibile utilizzare l’istituto del ravvedimento operoso per pagare l’Ici dovuta oltre
la scadenza prevista per legge.
Si può pagare entro un mese dalla scadenza maggiorando l’imposta dovuta della san-
zione ridotta pari al 2,50 per cento e degli
interessi calcolati per i giorni di ritardo fino
alla data del versamento al tasso legale del
3 per cento annuo.
Si può pagare entro un anno dalla scadenza
maggiorando l’imposta dovuta della sanzione ridotta pari al 3 per cento e degli interessi come sopra indicati.
Il versamento deve essere eseguito sul c/c n°
90771973 intestato a Gestor Spa concessionario Comune Campi Bisenzio Ici presso:
gli sportelli della Tributi Italia spa, via Pier
Paolo Pasolini, 28, primo piano, lunedì, martedì, mercoledì dalle ore 8.30 alle ore 13,
giovedì dalle 15.30 alle 18.15, venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13.30; senza commissione;
qualsiasi ufficio postale;
qualsiasi sportello bancario - codice IBAN:
IT27 F076 0104 0000 0009 0771 973
con modello F24 utilizzando il codice B507
per il Comune di Campi Bisenzio, barrando
la casella “Ravv”, e per i versamenti i seguenti codici: 3901 abitazione principale 3902 terreni agricoli - 3903 aree edificabili - 3904 altri fabbricati - 3906 interessi 3907 sanzioni
Per quanto concerne la compilazione del
bollettino di versamento, oltre a barrare l’apposita casellina del ravvedimento, il contribuente deve indicare nello spazio riservato
alla voce “Terreni agricoli”, “Aree fabbricabili”, “Abitazione principale” ed “Altri fabbricati” il solo tributo (se dovuto) e nel “totale da versare” la somma corrispondente
all’imposta + sanzione + interessi. Il pagamento delle sanzioni ridotte deve essere eseguito contestualmente alla regolarizzazione
del pagamento dell’imposta o della differenza, nonché al pagamento degli interessi
di mora. Al Comune va poi presentato il modello di dichiarazione del ravvedimento con
allegata la fotocopia del pagamento.
Agevolazioni tariffarie
mensa scolastica
Possono presentare richiesta di agevolazione tariffaria per la mensa scolastica le
famiglie degli alunni che frequentano le
scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado del territorio comunale, e quelle degli alunni residenti nel
Comune di Campi Bisenzio che frequentano la scuola d’infanzia Sant’Angelo a
Lecore e la scuola primaria Collodi.
Le richieste di agevolazione per l’anno
scolastico 2009/10, con allegata l’attestazione Isee (redditi 2008) possono essere presentate dal 24 agosto al 24 settembre. Le domande dovranno pervenire entro e non oltre il 24 settembre 2009 presso l’Ufficio Educazione e
Istruzione, Villa Montalvo, il lunedì e il
mercoledì dalle 8.30 alle 13 e il giovedì
dalle 15.30 alle 18.15.
Per la compilazione della dichiarazione
sostitutiva unica e dell’attestazione Isee
il cittadino deve rivolgersi ad un Caaf
(Centri Autorizzati di Assistenza Fiscale).
Per quest’anno i criteri per la concessione delle agevolazioni tariffarie sono i seguenti:
Scuole dell’Infanzia (ex materne) e
scuole primarie (ex elementari)
Pagamento di un contributo di 45 euro
annuali per gli utenti le cui famiglie abbiano un valore Isee (redditi 2008) fino a
5.700 euro;
pagamento del 50 per cento della quota
spettante per gli utenti le cui famiglie abbiano un valore Isee (redditi 2008) compreso tra 5.700,01 e 6.700 euro;
Scuole secondarie di primo grado (ex
medie)
Pagamento di un contributo di 15 euro
annuali per gli utenti le cui famiglie abbiano un valore Isee (redditi 2008) fino a
5.700 euro;
pagamento del 50 per cento della quota
spettante per gli utenti le cui famiglie abbiano un valore Isee (redditi 2008) compreso tra 5.700,01 e 6.700 euro.
Nuove modalità per il rilascio
delle certificazioni di idoneità alloggiativa
Si comunica che fino al 30 settembre 2009 è sospeso il rilascio delle certificazioni da parte del Comune. I cittadini che ne hanno necessità potranno rivolgersi alla Asl 10, competente al rilascio di queste certificazioni.
L’ufficio della Asl Igiene e Sanità Pubblica si trova a Sesto Fiorentino in
via Righi n. 4 (località Osmannoro) ed osserva il seguente orario di apertura al pubblico: dalle ore 9 alle ore 12 dal lunedì al venerdì. La modulistica ed il bollettino per effettuare il pagamento della prestazione è disponibile anche presso lo sportello Nuove Radici presso la Pubblica Assistenza
di Campi Bisenzio via Orly n. 35, dove è anche possibile avere assistenza
per lo svolgimento delle pratiche che interessano i cittadini extracomunitari.
Per maggiori informazioni www.comune.campi-bisenzio.fi.it accoglienza
migranti Nuove Radici.
Il pagamento del contributo, per le famiglie con Isee fino a 5.700 euro, deve
essere effettuato entro 30 giorni dalla lettera raccomandata di attribuzione formale
della suddetta agevolazione tariffaria.
Il costo del buono mensa per l’anno scolastico 2009/10 è di 3,70 euro, quindi
per coloro che ottengono la riduzione tariffaria del 50 per cento, il costo del buono è di 1,85 euro. I buoni mensa sono
generalmente venduti a blocchetti da 10.
L’acquisto dei buoni mensa con tariffa ridotta dovrà essere effettuato presso l’Ufficio Educazione e Istruzione, Villa Montalvo, il lunedì e il mercoledì dalle 8.30 alle 13 e il giovedì dalle 15.30 alle 18.15,
tramite preventivo pagamento del bollettino postale.
20 diSegnoComune
Agosto 2009
pagine
William e Hanna
trionfano
’un 2009 fantastico per il “nostro” campione William Frullani che nel giugno
scorso in una competizione d’importanza internazionale quale la First League di
Coppa Europa a Saragozza ha conquistato
il gradino più alto riconfermandosi come miglior decathleta italiano. E non è il solo a gioire, in casa Frullani, perché, nello stesso giorno, anche sua moglie Hanna Melnichenko
che gareggia per la nazionale ucraina, si è aggiudicata l’oro nell’eptathlon in Super League in Polonia. All’inizio dell’anno Frullani ha
battuto il record italiano indoor (7 prove invece di 10) vincendo il titolo, tre settimane
dopo ha battuto il suo stesso record ai Campionati europei indoor disputati a Torino. L’obiettivo di William ora è di raggiungere
il punteggio di 8000 punti per qualificarsi, d’ufficio, per i mondiali di Berlino
in programma dal 15 al 23 agosto. Obiettivo che sente alla sua portata visto che a
Saragozza ha totalizzato 7828. In realtà
la scelta finale spetta alla Fidal che può
partecipare nel decathlon maschile a Berlino con tre atleti che abbiano superato
gli 8000 (minimo A) o con uno che abbia
raggiunto i 7730 (minimo B). William ha
ancora l’appuntamento di Milano per i
Campionati italiani assoluti del 31 luglio1 agosto in cui centrare il risultato. Per
augurargli un enorme in bocca al lupo lo
abbiamo incontrato. Si presenta puntualissimo con un fisico statuario e un sorriso
disarmante. Dimostra meno dei suoi 30
anni ma trapela l’impegno e la disciplina che si nascondono dietro a tanti successi. “Ho iniziato con il salto in alto, ma
a 18-19 anni non sono più riuscito a migliorare i miei risultati pur volendo rimanere nel mondo dell’atletica. Fondamentale è stato l’incontro con il mio allenatore, Riccardo Calcini, uno dei pochi in Italia che si cimenta con le prove
multiple. Saltavo bene, ma riuscivo anche nella corsa, anche se per i lanci ho dovuto imparare la tecnica già da grande. In alcuni Paesi, Germania e in genere quelli dell’est, il decathlon è una sorta di religione, una
disciplina per i ragazzi che si avvicinano all’atletica. Provano molte specialità e solo in
seguito puntano a singole gare. Da noi si preferisce invece indirizzare subito a seconda
delle peculiarità dell’atleta”. Vita dura per gli
atleti professionisti. William si allena in inverno dalle 5-6 ore al giorno in due sessioni
e in estate concentra la preparazione in un’unica sessione di lavoro di circa 2-3 ore. La
stagione agonistica si divide in quella indoor,
fra gennaio e febbraio con sette discipline e distanze ridotte. Non sono infatti realizzabili
le gare del lancio del disco e del giavellotto.
I cento metri diventano 60 e i 1500 si ridu-
Vita dura per gli atleti
di prove multiple con
tempi e misure da
raggiungere facendo
i conti con infortuni
e maltempo
studi di Giurisprudenza e nei miei programmi c’è di arrivare alla laurea, mi auguro dopo gli allori olimpici”. Chiediamo infine di
Hanna e dei suoi successi. “Anche per mia
moglie il 2009 è un anno positivo. E’ appena rientrata in Italia ma Hanna è una vera
stacanovista dei trasferimenti fra gli allenamenti con la sua nazionale, in Ucraina, le gare e la nostra casa a Campi Bisenzio. Lei già
a fine maggio si era guadagnata la partecipazione ai mondiali ottenendo il terzo punteggio al mondo, nell’eptathlon. Abbiamo
iniziato le pratiche per il riconoscimento della nazionalità, ma i tempi e gli iter burocratici sono lunghi perché Hanna, che è nata in
Georgia e in seguito trasferita in Ucraina, necessita di documenti da entrambi i paesi. E
sulla possibilità che possa gareggiare in forza alla nazionale italiana a Londra 2012, si
addensano altri problemi. Infatti la Federazione internazionale, per scoraggiare gli atleti
da disinvolti “passaggi” fra nazionali povere
e nazionali ricche, ha stabilito un fermo di
un anno se la Federazione del paese di origine dà il nullaosta, di tre nel caso lo neghi.
Comunque siamo fiduciosi e dopo i mondiali torneremo alla carica”. E da parte nostra non rimane che incrociare le dita e tifare per la coppia Frullani nelle prossime competizioni. In bocca al lupo!
E
cono a 1000. Mentre la stagione all’aperto
si disputa fra maggio e agosto su dieci discipline. Le gare sono organizzate in una due
giorni che per gli uomini prevede cinque gare a giorno, con stretti tempi di recupero fra
una e l’altra. “Dopo una performance, indipendentemente da come sia andata, occorre
prevede almeno due-tre settimane di recupero. Il calendario dei meeting già lo prevede,
mentre un atleta che si cimenta nelle gare
esplosive dei 100 o 200 metri spesso è impegnato ogni settimana nel clou della stagione agonistica. E solo in prospettiva dei
mondiali di Berlino mi trovo in pista più spesso del solito. Questo è un buon anno, ho superato i problemi ai tendini che avevano segnato negativamente alcune stagioni (con 5
interventi chirurgici subiti) ed ho ancora tan-
ta voglia di fare per chiudere la carriera con
le Olimpiadi di Londra 2012. La concorrenza è spietata, perché l’atletica è praticata in
tutto il mondo e mentre gli atleti africani sono sempre all’apice sulle lunghe distanze, la
Giamaica è al top nella velocità, Germania,
Russia e paesi dell’est nelle altre discipline
dell’atletica leggera”. Poniamo a William il
problema del doping. “E’ un serio problema.
Tutti desideriamo veder concretizzato il lavoro fatto ma non si può sacrificare tutto per
il risultato. Io gioco pulito e in questo forse sono aiutato anche dalla disciplina che pratico.
Nel 2000, il mio primo anno da professionista, sono arrivato a 7345 punti e nel 2001,
quando sono entrato nel Gruppo sportivo
Carabinieri, ho incrementato il punteggio raggiungendo la soglia dei 7871. Con il passare degli anni ho perso velocità e scatto nelle
gare esplosive, guadagnando però punti nelle discipline più tecniche. E quindi il bilancio rimane positivo”. E per il tuo futuro dopo
le Olimpiadi di Londra? “Oltre che un atleta
sono un Carabiniere e questo mi auguro possa essere la mia seconda carriera dopo lo
sport professionista. Inoltre anche se a rilento, al ritmo di un esame all’anno, proseguo gli
FESTA DELLA CONCORDIA 2009
in collaborazione con la Fondazione Cure 2 Children
Ci risiamo… anche per quest’anno organizzeremo la solita gara di pesca a Coppie,
presso il Lago Paradiso, di Campi Bisenzio, oramai divenuto già da qualche anno
tappa fissa per il ritrovo di noi ragazzi del Circolo Mcl La Concordia durante la festa,
che viene organizzata dal circolo già da molti anni nel mese settembre. Quest’anno
però verranno cambiate alcune cose, infatti la gara sarà aperta a tutti e verranno
fatte delle graduatorie in base all’esperienza degli iscritti. La gara si svolgerà domenica 6 settembre ed avrà inizio alle ore 8.30 con ritrovo per il sorteggio alle ore 7. La
durata della competizione sarà di 3 ore e mezzo e ciascun concorrente potrà gareggiare con canna fissa fino ad un massimo di 5 metri ed usufruire al massimo di 3
barattoli di granturco e 3 di ceci. La premiazione della manifestazione verrà effettuata presso il Circolo Mcl La Concordia in via del Saccardo a Calenzano martedì 8
settembre alle ore 21.30 in presenza di Roberto Valerio che illustrerà anche con un
breve documentario cosa possiamo fare oggi giorno per curare un bambino. Verranno
premiate le prime 3 coppie classificate di ciascun settore e vi saranno premi di partecipazione per tutti i partecipanti. Lo scopo della gara è quello di raccogliere fondi
da destinare a progetti di cura e ricerca che la Fondazione 2 Children ha attivato nel
mondo. La Fondazione si occupa di curare e assistere i bambini affetti da cancro in
Italia e nei paesi in via di sviluppo e, in alcuni casi, è supportata dai contingenti
militari italiani. Nella speranza di avere un grande riscontro della manifestazione vi
ricordiamo che... nulla è più importante di un bambino, nulla è più importante di
curarlo e guarirlo un bambino.
Per informazioni e iscrizione contattare Marco al 338 2839944.
I ragazzi del Circolo Mcl La Concordia
diSegnoComune 21
Agosto 2009
dello sport
Due ori per le
pattinatrici campigiane
Giada Cavataio e
Asia Massai si
affermano ai
campionati nazionali
Uisp di Montalto di
Castro
l pattinaggio artistico ha sempre regalato grandi soddisfazioni a Campi. Ancora
una volta, la validità dei nostri atleti ha
trovato conferma nei recenti successi ottenuti
lo scorso 23 giugno ai campionati nazionali Uisp di Montalto di Castro da Giada Cavataio e Asia Massai, rispettivamente nelle
specialità obbligatori e libero.
Giada si è avvicinata al pattinaggio artistico
sette anni fa. Un percorso sportivo che all’età di quattordici anni si può definire lungo e
che ha portato la nostra pattinatrice a conquistare diversi podi in vari campionati regionali Uisp e una quarta posizione nella Federazione Fihp (Federazione italiana hockey
pattinaggio del Coni), sempre negli obbligatori. Dopo una precedente esperienza alla
Fiorentina pattinaggio, oggi Giada si allena
e si esibisce per la Primavera Prato, dove è
seguita dall’allenatore Raffaello Melossi. La
sua specialità sono gli obbligatori, una serie
di quattro esercizi da eseguire con la maggior precisione possibile e al raduno di Montalto è stata perfetta sbaragliando tutte le avversarie della sua categoria. Visti i vari successi
ottenuti a livello regionale, Giada adesso spera in una convocazione per il raduno nazionale, che potrebbe significare l’inserimento
di altri prestigiosi appuntamenti nella sua
agenda sportiva.
L’altro oro che va ad aggiungersi al medagliere campigiano è quello di Asia, che nella
categoria Jeunesse ha firmato il suo succes-
I
IN BREVE
Corsi in palestra
A partire da lunedì 14 settembre riprende l’attività della palestra di Spazio Reale a San Donnino. La sala attrezzi è aperta dalle ore 10 alle 22 dal
lunedì al venerdì e variegata è l’offerta
dei corsi proposti che vediamo nel dettaglio:
lunedì
ore 10/11 corpo libero
ore 13/14 step
ore 16.45/17.30 gioco danza
ore 17.30/19 danza bambini
ore 19.15/20.15 aerobox
martedì
ore 17/18 karate
ore 18/19 karate
ore 19.15/20.15 tonificazione
mercoledì
ore 10/11 risveglio muscolare
ore 13/14 step
ore 16.45/17.30 gioco danza
ore 17.30/19 danza bambini
ore 19.15/20.15 step latino
giovedì
ore 17/18 karate
ore 18/19 karate
ore 19.15/20.15 tonificazione
venerdì
ore 10/11 risveglio muscolare
ore 16.45/17.30 gioco danza
ore 17.30/19 danza bambini
Info: 055 8991380 o sul sito www.spazioreale.it
Giada Cavataio
Asia Massai
Avventura Trekking
so grazie ad un doppio axel, eseguito perfettamente, e alla classe con la quale ha interpretato il suo disco gitano. L’estate ha però riservato ad Asia un ulteriore successo, giunto
dal campionato Fihp a Roccaraso: un settimo
posto che le ha assicurato la visione nella nazionale pattinaggio e la presenza in una coppa internazionale. Nel 2008, come Cadetta,
Asia ha vinto l’argento alla Coppa Italia Memorial di Giuseppe, ribalta prestigiosa sul
panorama internazionale. Sempre lo scorso
anno, il commissario tecnico Antonio Merlo
l’ha convocata nella rappresentativa azzurra
per la prima volta. Un talento, quello di Asia,
già evidente dalle vittorie riportate in ben
quattro Campionati Nazionali Uisp specialità Livelli. Oggi, la società di Asia è la Fiorentina Pattinaggio di Barbara Nutini. A seguire la sua preparazione, il tecnico federale
Luca Lallai, cinque volte campione del mondo specialità Libero, che la allena tutti i giorni per due ore, feste comprese.
Il pattinaggio è una disciplina che richiede
tenacia e passione, ed auguriamo a Giada e
Asia che i loro sacrifici siano ripagati da brillanti risultati tecnici e tanti, tanti applausi!
Escursione di due giorni sulle Alpi
L’associazione intende organizzare un’escursione per i più esperti sulle Alpi.
La data sarà definita in base alle condizioni climatiche ed alle esigenze dei
partecipanti. Escursione difficile.
Per informazioni rivolgersi il mercoledì e
il venerdì, dalle ore 21.30 presso la sede di piazza Matteucci 11 a Campi Bisenzio (primo piano) o telefonare ai numeri 055 8960971, 339 5337379 o
visitare il sito all’indirizzo www.avventuratrekking.it, e-mail [email protected]
Ballando Ballando
Le gite del
gruppo sportivo
L’A.S.D Ballando Ballando con alcuni appuntamenti importanti nel mese di settembre presenterà l’attività 2009-10 ricca
di opportunità ed anche alcune novità. Convinti sostenitori che la danza sportiva rappresenti qualcosa di più del solito sport,
perché si tratta di un mix azzeccato di performance atletiche e coreografiche anche
a livello amatoriale. Molti paesi compreso l’Italia hanno inserito la Danza in programmi
volti a risolvere il problema dell’obesità e
della depressione. Un metodo per tenersi
in forma a tutte le età contribuendo in modo efficace al proprio benessere. L’importante è vivere questa disciplina con serenità, senza false aspettative con la consapevolezza della propria età e delle proprie possibilità, senza rincorrere mete irraggiungibili,
ma godendo dell’infinite possibilità che rappresenta. Attraverso la nostra associazione
promuoviamo la Danza Sportiva intesa come un’attività fisica che si pratica in coppia
e da soli. A questo proposito nel programma
dei nuovi corsi sarà promosso il corso di
Choreographic Dance il nuovo modo per bal-
Il Gruppo Sportivo Gsr Polizia Municipale di Prato organizza un ricco programma di gite per le prossime settimane. Ecco nel dettaglio date e destinazioni:
7/14 settembre Tunisia Madhia soggiorno balmeare
8/15 settembre Praia a Mare soggiorno
con escursioni ogni giorno
12/20 settembre Palinuro
19 settembre Navigazione sull’Arno
con guida e cena a San Rossore
20/27 settembre Palinuro festa del patrono
24/27 settembre Lourdes
27 settembre Cave di marmo delle
Apuane
2/4 ottobre Palinuro pesca del tonno
9/11 ottobre San Giovanni Rotondo
Petralcina
25 ottobre Sballottata con ballo sull’Amiata
25 ottobre/1 novembre Turchia Grecia
crociera Costa
8 novembre Sballottata con ballo a Camugnano
8/15 novembre Siria classica
6/13 dicembre Marocco del sud
Per informazioni rivolgersi ogni martedì e giovedì dalle ore 15 alle 18 presso la sede del Gruppo Sportivo Gsr
Polizia Municipale di Prato, piazza
Macelli 8, telefono 0574 1836718;
www.associazione.prato.it/gsrpm;
email [email protected]; oppure presso il punto informativo del lago Paradiso, via Pantano 2 a Campi Bisenzio il mercoledì
dalle ore 15 alle 17 (orario invernale),
telefono 331 3151384.
lare da soli… in compagnia. Noi consideriamo il ballo anche un attività per il tempo
libero, come dimostrano le serate danzanti che non mancano mai, rappresentando
cosi un modo di socializzazione. Vi aspettiamo sabato 5 settembre alle ore 21 presso
la pista all’aperto del Circolo Dino Manetti
(via Baracca n. 2 Campi Bisenzio) per la
presentazione dei nuovi corsi con una breve Esibizione dimostrativa. Inoltre saremo
presenti nei giorni 11, 12, 13 settembre in
piazza Fra Ristoro con una postazione per la
Festa delle Associazioni, a disposizione per
qualsiasi informazione.
Tandem sotto le stelle
Da Campi Bisenzio (Santa Maria) a Firenze
Arno (San Lorenzo)
10 agosto - ritrovo ore 20 a Campi Bisenzio
in via Giusti 7 c/o giardino del circolo Arci
Il Progresso e Centro Canapè
Si partirà che sarà ancora giorno e si tornerà che sarà già notte (l’ora del ritorno la deciderà chi ci sarà) dopo aver mangiato il cocomero a Firenze in piazza San Lorenzo e visto un po’(ma anche di più) di stelle cade-
re. In bici tuttinsieme (tuttoattaccato) solo
per il piacere di stareinsieme (tuttoattaccato). All’andata faremo la ciclopista dell’Arno. Al ritorno pedaleremo sulla quasi pista ciclabile dell’Osmannoro. Al ritorno al
Centro Canapè, per chi lo vorrà, ci sarà la
possibilità di una spaghettata di mezzanotte... vi aspettiamo. Ai titubanti vogliamo ricordare che una recente ricerca della
Columbia University di New York (ma ef-
fettuata nei laboratori della sede distaccata di Lamporecchio) ha stabilito che stare seduti sulla sella della bicicletta migliora la
forma e la consistenza del sedere. Questo
miglioramento può essere già un desiderio
che si avvera senza bisogno di aspettare una
stella cadente della notte di San Lorenzo...
Giovanni Grossi
22 diSegnoComune
Agosto 2009
Piccoli accorgimenti
che salvano la vita
’estate si sa, porta con sé la voglia di
muoversi. Passeggiate, scampagnate in
bici, lunghi viaggi per raggiungere il mare o la montagna. Ma proprio in questo periodo di vacanze le cronache sono spesso lugubri resoconti di incidenti stradali, causati
dal mancato rispetto delle più elementari norme di sicurezza. Il nostro Comune da anni è impegnato su questo fronte. Non è casuale che
una delle nostre scuole, la scuola materna di
Villa il Palagio, sia stata dedicata ad una vittima della strada Diego Cianti. “Oggi la strada
sta mietendo vittime come lo scenario di una
guerra - ci ha detto il padre di Diego, Sergio
Cianti - ma noi possiamo mettere un freno ai
lutti di tante famiglie! Un segnale è stato dato,
ecco quindi da dove partire per educare i nostri figli e nello stesso tempo noi stessi al rispetto di elementari norme di sicurezza, con il
solo fine di salvaguardare l’incolumità fisica
e morale di tutti, perché ogni vittima della strada pesa sulla coscienza di ognuno di noi. I nostri figli non devono temere, non devono avere paure (del mondo esterno, dello straniero,
della strada) ma devono crescere sani e forti
per iniziare il cammino della vita. Se noi soffieremo uniti su questo piccolo focolaio di vita, chissà un giorno la strada ci sarà veramente
amica…” Sergio Cianti è tra l’altro il presidente
dell’associazione La strada per amica, fortemente impegnata nell’educazione alla sicurezza stradale. Anche il nostro giornale lavorerà
su questo fronte ospitando contributi di chi
quotidianamente lavora su questo tema. Iniziamo con un piccolo vademecum sulla sicurezza dei bambini in bici e in auto realizzato
dall’ASAPS, l’associazione Sostenitori Amici
Polizia Stradale.
L
LA SICUREZZA DEI BAMBINI
IN BICI
I comportamenti tenuti dagli adulti nel condurre la bicicletta si rivelano dei fondamentali
insegnamenti per i più piccoli. Per questo è opportuno ricordare che i bambini nella fascia di
età tra i 5 e i 14 anni sono i più colpiti dagli incidenti stradali alla guida di biciclette. La maggior parte di bambini coinvolti in un sinistro
non indossa il caschetto protettivo, eppure
questa piccola attenzione ridurrebbe dell’85
per cento il rischio di lesioni alla testa. Il Codice della strada prevede che gli adulti possano
trasportare un bambino fino ad 8 anni di età
sulla bicicletta solamente se prende posto nell’apposito seggiolino.
Il seggiolino per bicicletta
Nella scelta del seggiolino per bicicletta è fondamentale controllare che questo risponda alla normativa CE EN 14344, quindi che sia progettato e realizzato per garantire la massima sicurezza del bambino.
La normativa europea prevede che un seggiolino
per bici deve necessariamente rispondere alle
seguenti caratteristiche: avere bretelle o cinture
di contenimento, una struttura che protegga i
piedi del bambino, delle fettucce di ancoraggio
per i piedi, il sedile dotato di schienale, dei braccioli di sostegno delle braccia.
I modelli di seggiolini per bicicletta sono solitamente classificati in base al loro posizionamento (posteriore e anteriore). E’ importante
ricordare che il seggiolino deve essere dimensionato alla massa del bambino. Per questa ragione, i seggiolini anteriori possono essere utilizzati per il trasporto di bimbi di peso dai 9 ai
15 chilogrammi, mentre quelli posteriori per
bambini dai 9 ai 22 chilogrammi (all’incirca
da 9 mesi a 5 anni).
Il caschetto protettivo
Per proteggere la testa dai possibili urti è fondamentale utilizzare sempre il caschetto protettivo. Una banale caduta, anche da fermo,
può avere conseguenze serie. Il caschetto previene i possibili traumi alla testa nell’85 per
cento degli incidenti.
Viaggiare in bicicletta
Le regole del Codice della Strada devono essere rispettate anche alla guida della bicicletta come con qualsiasi veicolo. Abituiamo i bambini
a riconoscere i segnali verticali e la segnaletica
orizzontale e a seguire le indicazioni:
- si devono percorrere sempre le piste ciclabili
nelle strade che ne sono provviste;
- per svoltare a destra o a sinistra è necessario
E’ fondamentale
educare i nostri
figli e nello
stesso tempo noi
stessi al rispetto
di elementari
norme di
sicurezza
assicurato sempre con un adeguato sistema di
ritenuta.
E’ bene non offrire al bambino cibo durante il
viaggio, in particolare sono molto pericolosi i
lecca-lecca, ghiaccioli o altri cibi su bastoncino
che, in caso d’incidente o di una frenata brusca, potrebbero ostruirgli le vie aeree.
Nessun oggetto o bagaglio mobile deve essere
appoggiato sul ripiano posteriore dell’auto. In
caso d’incidente o di una frenata brusca, potrebbe vagare all’interno dell’abitacolo col rischio di ferire i passeggeri.
Non esistono tipologie di viaggio in cui sia tollerabile il mancato rispetto delle norme di sicurezza: le insidie possono nascondersi anche
in trasferimenti molto brevi, “a cinque minuti
da casa”.
E’ opportuno posizionare sempre il bambino nel
posto più sicuro, possibilmente nel sedile posteriore centrale oppure nel sedile posteriore
lato destro.
A volte i bambini custodiscono oggetti o giocattoli nelle tasche delle giacche e dei pantaloni; risulta indispensabile assicurarsi che questi
non si trovino tra il piccolo e la cintura di sicurezza. In caso di incidente potrebbero essere la
causa di lesioni e di traumi.
segnalare preventivamente il cambio di direzione, portando il braccio in fuori;
- è consigliabile, quando ci si trova in una fila di
ciclisti, segnalare l’intenzione di fermarsi alzando un braccio;
- per garantire un corretto controllo della bicicletta è necessario tenere almeno una mano sul
manubrio e non guidare mai senza mani;
- all’imbrunire, per essere più visibili, si devono
accendere sempre il fanale anteriore e la luce
posteriore. Utili sono anche i capi retroriflettenti e ad alta visibilità;
- è obbligatorio circolare sempre su un’unica fila se le condizioni del traffico lo richiedono e comunque mai affiancati un numero superiore a
due. Fuori dai centri abitati si circola sempre
su un’unica fila. Solo un adulto, nel caso accompagni un bambino di età inferiore a 10 anni, può stare al suo fianco sulla sinistra;
- non è consentito trainare o farsi trainare;
- non è possibile per i bambini portare amici
sulla biciletta. Solo agli adulti è consentito trasportare bimbi fino a 8 anni di età, utilizzando
però gli appositi seggiolini;
- in caso di attraversamento della carreggiata, anche sulle strisce, è obbligatorio scendere e condurre la bici a mano;
- è fondamentale che la bicicletta abbia sempre
efficienti i pneumatici ed i freni (anteriore e posteriore), il campanello, la luce anteriore (bianca o gialla), quella posteriore (rossa) e sui pedali
i catadriotti gialli, così come sui lati (nei raggi
delle ruote).
mortali per i bambini si verifica durante i percorsi inferiori ai tre chilometri. In braccio alla
mamma o al papà non vi è alcuna sicurezza
per il bambino perché in caso di incidente sarebbe proprio il corpo dell’adulto a provocare
le lesioni più gravi al piccolo.
Consigli in pillole
occorre usare sempre il seggiolino appropriato al peso e all’età del bambino, in modo corretto e anche per tragitti brevi.
La sola cintura dell’auto non è uno strumento
adatto e sicuro per un bambino, in quanto è
studiata per un passeggero adulto.
Il seggiolino auto deve essere adatto alla struttura fisica del piccolo occupante e conforme ai
parametri di qualità e sicurezza fissati dalle normative vigenti.
La scelta del seggiolino auto va sempre valutata in funzione del peso del bambino.
Non bisogna affidare mai il bimbo alla sola
protezione delle braccia di un adulto, egli va
I seggiolini
L’Italia ha recepito la normativa europea ECE
R44 relativa ai sistemi di ritenuta per bambini.
Secondo quanto previsto dal regolamento ECE
R44 i seggiolini sono suddivisi in 5 classi in
base al peso dei bambini.
Gruppo 0
Dalla nascita a 10 kg (fino a 9 mesi circa)
Gruppo 0+
Dalla nascita a 13 kg (fino a 12 mesi circa)
Gruppo 1
Da 9 a 18 kg (da 8 mesi a 4 anni circa)
Gruppo 2
Da 15 a 25 kg (da 3 a 6 anni circa)
Gruppo 3
Da 22 a 36 kg (da 5 a 12 anni circa)
IN AUTO
Ogni anno in Italia, tanti bambini perdono la
vita in incidenti stradali. Nella maggior parte
dei casi mentre sono trasportati a bordo di veicoli non assicurati dagli appositi sistemi di ritenuta. Il rispetto delle norme del Codice della
Strada può salvare la vita di moltissimi bambini. Basti pensare che un urto alla velocità di 50
chilometri all’ora senza seggiolino provoca dei
danni a un bambino paragonabili ad una caduta accidentale da 10 metri di altezza (terzo piano di un palazzo).
Il seggiolino per auto è studiato con lo scopo di
garantire al piccolo passeggero un appropriato
contenimento e la migliore protezione in caso
di incidente. L’uso del seggiolino per il trasporto del bambino in auto è obbligatorio
per legge fino a 1,50 metri di altezza.
L’utilizzo dei sistemi di ritenuta deve essere visto dai genitori non tanto come il rispetto di
una norma, ma piuttosto come una fondamentale protezione per i loro figli.
L’uso dei sistemi di ritenuta dovrebbe costituire un’abitudine per gli adulti ed un costante
esempio per i piccoli. Eventuali deroghe disorientano il bambino e inviano messaggi contrastanti; è importante allacciare sempre le cinture anche per brevi tratti, non solo perché sono obbligatorie, ma soprattutto perché sono
una valida protezione ed un prezioso insegnamento. Il quaranta per cento degli incidenti
Notizie e grafica tratte da La sicurezza dei bambini in auto e strada, Il Centauro, la rivista
della sicurezza stradale dell’ASAPS, Associazione Sostenitori Amici Polizia Stradale
diSegnoComune
Agosto 2009
23
Tesserini per
la caccia
Definito il calendario dei
giorni ed orari
Dal 30 luglio ha avuto inizio la consegna
dei tesserini venatori per la prossima stagione di caccia 2009-2010.
Quest’anno la consegna ai cacciatori sarà
curata dalla sezione locale di Federcaccia,
in seguito alla firma di una apposita convenzione sottoscritta nei giorni scorsi con
il Comune di Campi Bisenzio a conferma
di una positiva collaborazione che già negli anni scorsi ha suscitato l’interesse anche
di altre Amministrazioni Comunali della Toscana.
Per il ritiro dei tesserini, i cacciatori interessati dovranno recarsi in via Vittorio Veneto
n. 103 (presso la sede della Filarmonica Michelangiolo Paoli), presso la sede aperta al
pubblico nei seguenti giorni ed orari fino al
25 settembre:
dal 1° al 21 agosto: martedì e venerdì dalle ore 9 alle ore 12
dal 25 agosto al 4 settembre: martedì e venerdì dalle ore 9 alle ore 12; giovedì dalle ore
17 alle ore 19
dal 8 al 18 settembre: martedì e venerdì
dalle ore 9 alle ore 12
sabato 19 settembre: dalle ore 9 alle ore
12
martedì 22 settembre: dalle ore 17 alle
ore 19
venerdì 25 settembre: dalle ore 17 alle
ore 19
Si ricorda che - secondo le vigenti disposizioni regionali in materia di caccia - per poter ritirare il nuovo tesserino occorre esibire
il porto d’armi validamente rinnovato e l’allegato alla licenza (tesserino di colore giallo).
Per maggiori chiarimenti o altre informazioni, gli interessati possono telefonare a:
Servizio Commercio del Comune di Campi
Bisenzio tel. 055 8959200, Federcaccia di
Campi Bisenzio tel. 055 890585.
Nuove Radici è lo di uno sportello unico di accoglienza, consulenza, informazione e assistenza per i cittadini migranti del Comune di Campi Bisenzio gestito dalla Pubblica Assistenza. Lo sportello si trova presso la sede dell’associazione in via Orly, tel. 055 8949950
e-mail [email protected]
Ci si può rivolgere a Nuove Radici per:
rilascio, rinnovo permesso di soggiorno; assistenza alla compilazione e preistruttoria delle domande di iscrizione anagrafica e/o variazione d’indirizzo anagrafica nel territorio comunale; assistenza alla compilazione delle domande e verifica della documentazione per
l’ottenimento dell’idoneità alloggiativa per ricongiungimenti familiari, permesso di soggiorno
CE di lungo periodo, aiuto alla compilazione della modulistica rivolta alla Pubblica Amministrazione (bandi case popolari, contributo affitto, ecc); disbrigo pratiche, consulenza, informazioni inerenti la regolarizzazione della presenza in Italia, il lavoro e la previdenza
sociale, casa e alloggio, sanità, scuola e studi, famiglia e minori, rapporti con le Istituzioni
e con i vari Consolati; informazioni e supporto per adempimenti direttive ministeri secondo le indicazioni della Prefettura.
Orario di apertura dello sportello
Lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9 alle 13
Giovedì dalle ore 14 alle 18
Il lunedì dalle ore 10 alle 13 ed il giovedì dalle ore 15 alle 18 è presente la mediatrice cinese
Il mercoledì dalle ore 10 alle 12 è presente la mediatrice araba.
Lo sportello al pubblico di PubliEs di via Pier Paolo Pasolini 18 riapre lunedì 14 settembre. Allo sportello, messo a disposizione dal Comune, si possono richiedere informazioni sulle ispezioni alle caldaie e sulle pratiche relative alla prossima campagna di autocertificazione che inizierà il primo
ottobre 2009. Dal 14 settembre l’ufficio riaprirà con i tradizionali orari:
il lunedì dalle 9 alle 11 e il giovedì dalle 14.30 alle 16.30. Per informazioni è possibile contattare anche il Numero Verde 800 483 450.
ciali e turistiche toscane possono di nuovo richiedere i contributi per gli investimenti da
realizzare a valere sulla misura 4.3 del PRSE
(Piano Regionale di Sviluppo Economico). La
Regione Toscana ha infatti modificato i termini di presentazione delle domande (inizialmente fissato per il periodo 1° luglio - 15
settembre 2009); in considerazione delle richieste pervenute dagli operatori. Per ulteriori informazioni consultare la pagina web
nella sezione dedicata ai bandi per il commercio e il turismo:
www.regione.toscana.it/commercioeconsumatori/index.html
All’interno del settore SFviluppo Economico del
Comune di Campi Bisenzio è presente l’Ufficio Europa che fornisce informazioni relative a:
norme comunitarie e su quelle degli Stati
membri;
appalti, programmi comunitari e degli altri
settori di intervento dell’UE;
finanziamenti nazionali e comunitari;
assistenza per la ricerca partner.
Tutti coloro che desiderano avere informazioni specifiche (schede tecniche, normativa e
modulistica) e chiarimenti relativi alle notizie
indicate di seguito oppure che sono interessati
a conoscere altre possibilità di contributo per
investimenti da realizzare, possono rivolgersi
su appuntamento alla responsabile dell’Ufficio Europa dott.ssa Barbara Santicioli, Comune di Campi Bisenzio, Via Pier Paolo Pasolini, 18 - 50013 Campi Bisenzio tel. 055
8959236 - fax 055 8959229, e-mail: [email protected]
I dettagli e gli aggiornamenti sulle notizie indicate di seguito possono essere reperiti presso l’Ufficio Europa oppure tramite il sito web
Ufficio Europa on line del Comune di Campi
Bisenzio a cui si accede da
www.comune.campi-bisenzio.fi.it/ cliccando
sul logo “Ufficio Europa”.
Aiuti alle imprese commerciali e turistiche:
dal primMFo settembre il via alle presentazione delle domande
Dal 1° al 30 settembre le imprese commer-
Contributi in de minimis alle imprese: il tetto
adesso è 500 mila euro
Dopo l’autorizzazione concessa a fine maggio
da parte della Commissione Europea, è stato
pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto
della Presidenza del Consiglio dei Ministri del
3 giugno 2009 con le direttive per gli enti che
intendono applicare il regime di aiuti di stato
cosidetto “de minimis” secondo quanto stabilito a fine 2008 per fronteggiare la crisi economica con il Recovery Plan: invece di 200mila euro, le imprese potranno usufruire di contributi a fondo perduto fino a 500mila nel
triennio 2008-2010. Nel dettaglio, è ora prevista la possibilità, per le amministrazioni dello stato, di concedere gli aiuti alle imprese di
qualsiasi settore di attività. È stato, infine,
chiarito che i nuovi massimali di aiuto si applicano indipendentemente dal fatto che il
sostegno al progetto sia finanziato interamente
con fondi nazionali o sia cofinanziato dall’Unione europea.
Per ulteriori informazioni visitare la pagina
web all’indirizzo: http://www.altalex.com/index.php?idnot=46398
Aperte le domande per i voucher formativi del
Fondo Sociale Europeo
La Regione Toscana ha pubblicato sul bollettino ufficiale un avviso che finanzia percorsi
formativi a domanda individuale a valere sull’Asse 4, Capitale Umano, del POR FSE
2007/2013. Esso prevede l’assegnazione, su
richiesta dei singoli cittadini in possesso di
laurea, di un finanziamento pubblico (definito voucher formativo) finalizzato all’accesso
a percorsi di ricerca, specializzazione ed ac-
Cambia l’orario per il mercato in centro
Fino a sabato 29 agosto il mercato settimanale del capoluogo si svolgerà il sabato mattina dalle ore 7.30 alle 13. Da sabato 5 settembre
torna a svolgersi il sabato pomeriggio.
crescimento delle competenze professionali
con l’obiettivo di facilitarne l’inserimento ed
il reinserimento nel mercato del lavoro ed in
particolare in realtà produttive e di ricerca
qualificate. Questo avviso prevede due linee di
intervento sia per gli occupati (anche con contratti atipici) che per i disoccupati. Sono finanziabili interventi formativi come master
post laurea e dottorati di ricerca. Il voucher
formativo è di euro 4.000,00 e copre i soli
costi di iscrizione al corso. Le domande possono essere presentate fino al 23 Luglio. Per
ulteriori informazioni consultare il link in evidenza visitando poi la sezione opportunità
www.regione.toscana.it/lavoroeformazione/index.html
Decreto legge anticrisi: 2 milioni di euro per la
manovra estiva
Varate nuove misure per contrastare la crisi
economica: ad approvarle il Consiglio dei Ministri. Norme dedicate soprattutto al mondo
delle imprese. La manovra “estiva”, che esattamente come l’anno scorso anticipa e alleggerisce la Finanziaria, ammonta a 2 miliardi
di euro. Il nuovo decreto consta di 25 articoli e tocca, tra gli altri,i seguenti temi: detassazione al 50% degli utili reinvestiti dalle
aziende in macchinari e apparecchiature fino al 30 giugno 2010; accelerazione dei pagamenti nella Pubblica Amministrazione nei
confronti delle imprese; una norma per calmierare il prezzo del gas a vantaggio delle imprese; un regolamento sullo sportello unico
per le imprese che contiene misure di semplificazione amministrativa; sparisce il massimo scoperto, novità per la valuta di assegni
e bonifici; novità in arrivo anche per chi si
adegua agli studi di settore: sarà possibile la
rateizzazione dei pagamenti ai fini Iva. Per ulteriori informazioni consultare il link: www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/decreto_anticrisi260609/
Bando comunitario per ricerca e sviluppo
È stato pubblicato un bando nell’ambito della cosiddetta COST, struttura intergovernativa
supportata dal Settimo Programma Quadro
sulla ricerca e sviluppo e attiva nell’ambito
della cooperazione europea nei settori scientifici e tecnici. L’iniziativa è rivolta a reti di ricercatori europei ma non finanzia la ricerca
in quanto tale, bensì sostiene attività di collegamento in rete quali riunioni, conferenze,
scambi scientifici a breve termine ed azioni a
largo raggio. Le proposte dovranno basarsi sui
seguenti settori: biomedicina e scienze biologiche molecolari; chimica, scienze e tecnologie molecolari; scienza del sistema terrestre
e gestione dell’ambiente; prodotti alimentari
e agricoltura; foreste e relativi prodotti e servizi; persone, società, cultura e salute; tecnologie dell’informazione e della comunicazione; materiali, fisica e nanoscienze; trasporti
e sviluppo urbano. La data limite di presentazione delle proposte preliminari, è il 25 settembre 2009.
Ulteriori informazioni sull’invito a presentare
proposte sono disponibili al seguente sul sito
www.cost.esf.org/opencall .
Al via 10.000 borse di studio Erasmus Mundus
per l’anno accademico 2009-2010
La Commissione Europea ha varato circa
10.000 nuovi bandi finanziati dal Programma Erasmus Mundus per l’anno accademico
2009-2010. 8.385 studenti e professori
avranno la possibilità di studiare o di insegnare in uno dei paesi membri della Comunità Europea e 1.561 cittadini europei potranno passare dei periodi presso le istituzioni partner, in paesi che sono al di fuori dell’comunità stessa. Il programma comunitario
offre la possibilità ai soggetti selezionati di
partecipare a 103 masters in tutta Europa
con il conseguente riconoscimento del titolo
conseguito. Tra le opportunità anche il finanziamento di 39 partenariati internazionali fra
349 istituti di educazione superiore europei e
386 istituti di istruzione appartenenti a quei
paesi rientranti nella cooperazione esterna
della Comunità Europea. Per maggiori informazioni, visitare il sito:
eacea.ec.europa.eu/erasmus_mundus/index_en.php.
diSegnoComune 24
Agosto 2009
paginautile
BANDO CONTRIBUTO AFFITTO 2009
DIFFERIMENTO TERMINI
Il 5 agosto 2009 verrà pubblicata la graduatoria provvisoria presso Albo Pretorio del Comune (Piazza Dante). La graduatoria è disponibile anche sul sito del
Comune all’indirizzo www.comune.campi-bisenzio.fi.it e presso Villa Montalvo, via Limite n. 15 piano terra;
Fino al 20 agosto 2009 incluso è possibile proporre ricorso (reclamo). I moduli per i ricorsi possono essere scaricati dal sito www.comune.campi-bisenzio.fi.it oppure ritirati direttamente presso la sede di Villa Montalvo negli orari di apertura al pubblico
Il 10 settembre 2009 verrà pubblicata la graduatoria definitiva.
Dal 4 gennaio al 1 febbraio 2010 devono essere portate le fotocopie delle ricevute di affitto 2009 e la fotocopia del versamento dell’imposta di registro (modello F23) relativo all’anno 2009. Coloro che hanno già consegnato le ricevute
dei primi sei mesi entro la scadenza del bando dovranno portare soltanto le ricevute dei mesi da luglio 2009 a dicembre 2009.
Laura Bellacci
Responsabile dell’Area Servizi Sociali e Casa
[email protected]
L’Elenco delle
Unioni civili
domanda presentata congiuntamente dagli interessati all’Ufficio Segreteria corredata dalla documentazione relativa alla sussistenza dei requisiti richiesti.
Nel nostro ordinamento non esiste un
riconoscimento giuridico delle unioni
civili e la convivenza fra due persone
legate da vincoli affettivi ed economici, che non vogliono o non possono sposarsi, legalmente non ha nessuna rilevanza. Per rendere visibili questi nuovi
nuclei sociali e familiari, molti Comuni italiani hanno comunque istituito
“l’Elenco delle Unioni civili” presente
anche a Campi Bisenzio da circa dieci
anni, creato con la deliberazione del
Consiglio Comunale del 1° febbraio
1999 n. 14.
L’elenco è tenuto dalla Segreteria Generale e possono iscriversi le persone
maggiorenni non legate da vincoli di
matrimonio, parentela, affinità, adozione, tutela, ma da vincoli affettivi o
motivi di reciproca assistenza morale
e/o materiale, coabitanti da almeno un
anno che dimorano abitualmente a
Campi Bisenzio. L’Elenco offre alle unioni civili un “riconoscimento” e “legittimità pubblica” a queste formazioni sociali rilevanti anche in relazione alle
conseguenti manifestazioni solidaristiche; non produce nessuna relazione o
interferenza con i registri anagrafici e
di stato civile né ha effetti sull’ordinamento anagrafico o di stato civile.
Le iscrizioni all’Elenco avvengono su
Ferie estive
delle farmacie
Farmacia comunale centrale non usufruisce di chiusura per ferie
Farmacia comunale I Gigli non usufruisce di chiusura per ferie
Farmacia comunale di Capalle: dal 10 al
30 agosto compresi
Farmacia comunale di San Donnino: dal
9 al 16 agosto compresi
Farmacia Giglioli dr. A. Rossi: dal 7 al
17 agosto compresi
Farmacia dr. Rossi E.: dal 14 al 21 agosto compresi e dal 24 al 31 agosto compresi
Farmacia San Martino: dal 1 al 15 agosto
compresi
Farmacia dr.ssa M.L. Masi: dal 10 al 30
agosto compresi
Farmacia Sant’Angelo dr. M. Rossi non
usufruisce di chiusura per ferie.
Il Museo Antonio Manzi
è chiuso per tutto il
mese di agosto
Guardia
farmaceutica
Il turno diurno pomeridiano dalle ore 13
alle ore 16 è assicurato dal lunedì al sabato dalla Farmacia comunale centrale,
ad eccezione del sabato pomeriggio di
chiusura della stessa successivo al suo
turno domenicale, nel quale l’apertura
pomeridiana è assicurata dalla Farmacia San Martino.
Il turno notturno settimanale è assicurato
dalla Farmacia comunale centrale, con
inizio dalle ore 20 del lunedì e termine
alle ore 9 della domenica; la Farmacia
effettua anche la normale apertura diurna (ore 9-20) e notturna nelle eventuali
festività infrasettimanali, riconosciute
agli effetti civili o religiosi.
Il turno domenicale diurno e notturno inizia dalle ore 9 della domenica e termina
alle ore 9 del lunedì seguente ed è assicurato secondo la rotazione ed il calendario riportati. Oltre alla Farmacia di turno domenicale, nella giornata di sabato
(tranne i mesi di giugno, luglio e agosto)
è stabilita l’apertura di una o più Farmacie in appoggio, secondo la rotazione
riportata nel medesimo prospetto allegato. La Farmacia di turno domenicale
chiude per l’intera giornata del sabato
successivo.
Turni di guardia:
sabato 1 agosto Farmacia Giglioli, via
Buozzi 38; domenica 2 Farmacia Giglioli, via Buozzi 38; sabato 8 Farmacia comunale centrale, via Botticelli 50; domenica 9 Farmacia comunale centrale,
via Botticelli 50; sabato 15 Farmacia comunale centrale, via Botticelli 50; domenica 16 Farmacia San Martino, via Magenta 30; sabato 22 Farmacia dr. E. Rossi, via Santo Stefano 2 e Farmacia comunale centrale, via Botticelli 50; domenica 23 Farmacia dr. E. Rossi, via Santo Stefano 2; sabato 29 Farmacia Giglioli,
via Buozzi 38 e Farmacia comunale centrale, via Botticelli 50; domenica 30 Farmacia Giglioli, via Buozzi 38; sabato 5
settembre Farmacia comunale centrale,
via Botticelli 50 e Farmacia dr. E. Rossi, via Santo Stefano 2; domenica 6 settembre Farmacia comunale centrale, via
Botticelli 50.
La Farmacia Sant’Angelo è aperta al pubblico dal lunedì al sabato dalle ore 8.30
alle 13 e dalle ore 15.30 alle 20 per tutto l’anno, agosto compreso.
LA FARMACIA CENTRALE CON TE ANCHE
IN AGOSTO
PIÙ VELOCITÀ E PIÙ SERVIZIO!
Come tutti gli anni la farmacia comunale rimarrà sempre aperta anche nel mese di agosto; in più quest’anno la farmacia si presenta all’appuntamento estivo completamente rinnovata e con un magazzino automatizzato che consente
maggiore velocità e la reperibilità di tutti i farmaci in commercio !
Già dal primo mese di lavoro i dati evidenziano una drastica riduzione dei tempi di attesa veramente ridottissimi grazie al nuovo sistema meccanizzato (tempo medio di attesa 7 minuti).
La nuova disposizione dei banchi di vendita consente anche una maggiore privacy con angoli dedicati al consiglio e a nuovi servizi; infine una maggiore sicurezza e qualità per la vostra salute, in quanto il sistema meccanizzato automatizzando il prelievo dei farmaci consente anche un controllo sulla correttezza tra farmaco prescritto e farmaco consegnato.
Nelle farmacie comunali Farmapiana i mesi di luglio e agosto sono dedicati
alla campagna T’ami o non t’ami ; tale campagna mira a fornire consigli e suggerimenti ai clienti per star bene con se stessi e per un benessere naturale .
I clienti pertanto potranno chiedere consigli completamente gratuiti e ricevere campioni completamente gratuiti sulle seguenti esigenze/problematiche:
stanchezza
riposto notturno - insonnia
stomaco e intestino
sovrappeso e dimagrimento
gambe pesanti
cellulite
Nelle farmacie Farmapiana
- bonus di acquisto 25 euro con
la carta fedeltà Farmapiana
- sconti per soci Coop e per gli
associati al volontoriato
- sconto effettivi su latti, farmaci
di automedicazione e cosmetici
Si ricorda che le strutture di Farmapiana a Campi Bisenzio sono solo le seguenti:
Farmacia San Donnino, Farmacia di Capalle, Farmacia comunale centrale,
Farmacia de I Gigli
100 anni tra le Corti e via Sieve
Il 9 luglio scorso ha compiuto il suo centesimo anno di età la signora Zaira
Soldi. Alla festa organizzata dai familiari è intervenuta il vice sindaco Serena
Pillozzi, che le ha trasmesso gli auguri dell’Amministrazione comunale. Ed è
davvero una gran donna la signora Zaira, che rimasta vedova giovanissima con
due figli è riuscita a far crescere la famiglia inventandosi mille lavori, antichi e
oggi impensabili, come vendere le candele in chiesa o il sapone, affrontando
tanti momenti difficili: la morte in giovane età del figlio, la cecità che l’ha colpita da 15 anni.
Una signora lucida che alla festa ha intonato vecchi stornelli con voce chiara e
che ha sorpreso il vice sindaco Serena Pillozzi che le leggeva la lettera inviatale dal sindaco Adriano Chini ha chiesto “che è ancora lui i’ sindaco?” e alla sua
risposta affermativa ha esclamato “’o bravo!”.
Cheti Nencetti
Fino al 31 agosto per tutti i possessori della CARTA SALUTE sconto del 15 per cento
su una linea di cosmesi (Vichy) e su una linea di
igiene piedi (Scholls) .
Fino al 31 agosto un farmacista sarà a Vostra disposizione per consigli e campioni gratuiti sulle
seguenti esigenze: sovrappeso e dimagrimento,
cellulite, circolazione, insonnia, stanchezza, stomaco e intestino. Per tutti promozioni sui vari
prodotti estivi, prodotti solari, consegna di gadget e campioni gratuiti.
www.farmapiana.it

Documenti analoghi