Introduzione a Internet ed email

Commenti

Transcript

Introduzione a Internet ed email
www.mtcube.com
INTERNET E POSTA ELETTRONICA
Nozioni generali
Utilizzo e amministrazione
Il manuale può essere scaricato e consultato gratuitamente, tuttavia è vietata ogni riproduzione, anche parziale, del
contenuto del manuale, se non dietro autorizzazione dell’autore R. Folgieri, 2001
www.mtcube.com
SOMMARIO
La prima parte di questo manuale rappresenta un’introduzione ad Internet ed alla posta elettronica,
per permettere ai neofiti di familiarizzare con la nuova terminologia e con i nuovi strumenti. Segue
una parte più tecnica che guida all’uso di Internet Explorer e Outlook. In appendice, tante notizie
informazioni utili che rispondono alle più comuni domande che ciascuno si pone nell’avvicinarsi
alle nuove tecnologie.
LE BBS ..............................................................................................................................................................................3
INTERNET ........................................................................................................................................................................3
IL WORLD WIDE WEB ...................................................................................................................................................3
BREVE GUIDA ALL’USO DI INTERNET EXPLORER................................................................................................4
MENU ............................................................................................................................................................................4
BARRA DEI BOTTONI ................................................................................................................................................6
MICROSOFT OUTLOOK EXPRESS: LA POSTA ELETTRONICA..............................................................................7
MENU ............................................................................................................................................................................8
VAI.................................................................................................................................................................................9
RICERCARE SULLA RETE: MOTORI DI RICERCA, FTP E ALTRO .......................................................................13
PICCOLI TRUCCHI PER LE RICERCHE (IN BREVE) ...........................................................................................14
PGP - POSTA ELETTRONICA SICURA.......................................................................................................................14
SPAM E SPAMMING .....................................................................................................................................................15
I COOKIES ......................................................................................................................................................................15
SMILIES ..........................................................................................................................................................................16
2
Il manuale può essere scaricato e consultato gratuitamente, tuttavia è vietata ogni riproduzione, anche parziale, del
contenuto del manuale, se non dietro autorizzazione dell’autore R. Folgieri, 2001
www.mtcube.com
LE BBS
Una BBS, di cui avrete sicuramente sentito parlare, è un computer, collegato ad una linea
telefonica, sul quale viene lavora un software che consente di scambiare informazioni con un altro
computer che si trova all’altro capo del collegamento.
Il software della BBS permette di effettuare trasferimenti di dati in modo bidirezionale,
permettendo agli utenti di inviare e di ricevere file, realizzando così una struttura che ricorda quella
di una bacheca sulla quale si appuntano i messagi.
La possibilità di aprire una BBS (ne esistono ancora e tanti sono gli appassionati) è aperta a
chiunque: basta anche un piccolo computer collegato ad una o più linee telefoniche nel salotto di
una casa qualsiasi.
Questi sistemi costituiscono un mezzo a basso costo per diffondere informazioni e intavolare
discussioni ed inizialmente, prima della diffusione di Internet come la conoscete oggi, erano un
potente strumento di condivisione di informazioni.
INTERNET
La filosofia di Internet è completamente diversa da quella delle BBS, grandi o piccole che siano.
La sede di una BBS si trova infatti su un singolo computer, mentre Internet è una gigantesca rete
costituita da migliaia di computer collegati tra loro attraverso POP (nodi) forniti dagli Internet
Provider.
Non c’è un proprietario di Internet, a differenza delle BBS ed inoltre in Internet (che rappresenta
una grande comunità virtuale) vi sono regole di convivenza che vanno comunque rispettate (vedi
netiquette). Oggi esiste un gestore di Internet, un garante… visto che sicuramente siete bravi a
navigare, provate a cercare informazioni a riguardo!
Inoltre, Internet è internazionale: da infatti la possibilità di girare il mondo, visitando i siti più
diversi, senza costi telefonici elevati.
La Rete consente di dialogare (via mail, chat o voce) con un utente che si trova in Australia allo
stesso prezzo pagato per una conversazione con l’utente della propria città.
Internet è una grande risorsa in termini di documenti, informazioni e programmi che vi si possono
trovare. Per accedere a tali documenti è sufficiente possedere un accesso ad Internet. E’ come
lavorare su un unico enorme repository di dati.
IL WORLD WIDE WEB
Il World Wide Web, che ormai viene identificato con Internet, è in effetti un sottoinsieme di
Internet.
Grazie ai Browser Web, come Internet Explorer o Netscape, molti utenti hanno la possibilità di
navigare fra migliaia di documenti, compresi immagini e clip audio e video.
L’utilizzo del browser rende facile l’accesso a tipologie varie di risorse: documenti, immagini,
suoni, filmati, messaggi di vario tipo. Bati pensare ai numero utilizzi del www per marketing,
pubblicità, informazione….
Chiaramente le linee ad alta velocità per la connessione ad Internet permettono una miglior
navigazione (surfing). Purtroppo, però, il costo di tali linee è ancora elevato, per cui quando si
costruisce un sito web occorre pensare alla maggior parte di utenti che lo visiteranno, costruendolo
in modo che la visita sia gradevole (esperienza positiva dell’utente) anche da chi non possiede
strumenti avanzati.
3
Il manuale può essere scaricato e consultato gratuitamente, tuttavia è vietata ogni riproduzione, anche parziale, del
contenuto del manuale, se non dietro autorizzazione dell’autore R. Folgieri, 2001
www.mtcube.com
BREVE GUIDA ALL’USO DI INTERNET EXPLORER
Internet Explorer è, insieme a Netscape, il browser Internet attualmente più utilizzato. Il suo
successo è dovuto in parte alla semplicità d’uso, in parte alla politica Microsoft che ha sempre
regalato il pacchettto, rendendone dunque conveniente l’adozione da parte di tutti gli utenti.
Se volete approfondire lo di Internet Explore, consultate il manuale specifico su Explorer.
Con un click sull’icona corrispondente, si accede all’applicazione, in cui la finestra appare
come nell’illustrazione riportata di seguito.
PS: ovviamente, per poter navigare, occorre essersi già connessi alla rete internet, tramite modem,
router, ecc… (ACCESSO REMOTO)
Explorer si apre sempre con una pagina predefinita, che potrebbe essere la nostra Home Page
Aziendale, personale, o qualunque altra pagina di nostro interesse. La pagina iniziale si imposta
nell’opzione OPZIONI INTERNET del menu VISUALIZZA.
Vediamo ora un po’ più nel dettaglio cosa è possibile fare con I vari menu e bottoni presenti.
MENU
I menu presenti nell’applicativo sono FILE, MODIFICA, VISUALIZZA, VAI, PREFERITI.
Il menu FILE contiene I comandi:
 NUOVO - Permette nell’ordine di avere una NUOVA FINESTRA,
di scrivere un NUOVO MESSAGGIO, una NEWS, un
CONTATTO (ovvero registrare nella rubrica un nuovo indirizzo),
una CHIAMATA attraverso l’uso di NetMeeting;
 APRI – Per aprire un file Htm/Html presente sul proprio PC o per
raggiungere un indirizzo internet;
 SALVA – Per salvare la pagina corrente sotto forma di documento
Html consultabile anche Off-Line sul proprio PC;
 SALVA CON NOME – come sopra ma potendo attribuire un nome
personalizzato;
 IMPOSTA PAGINA – Per impostare dimensione, margini e orientamento della pagina (questo
comando è utile per la fase di stampa);
 STAMPA – Per stampare la pagina o il documento corrente;
 INVIA – Tramite questo comando si può inviare la pagina per posta elettronica, il collegamento
per posta elettronica, oppure segnare un collegamento alla pagina sul desktop;
 PROPRIETA’ – Info generali sul copywright della pagina;
 Elenco dei siti attualmente aperti;
 NON IN LINEA/IN LINEA indica lo stato della connesione;
 CHIUDI – Chiude l’applicazione.
Nel menù MODIFICA troviamo le usuali opzioni. Siccome, come in tutte le applicazioni, è
possibile selezionare parte del testo, oppure un’immagine, e copiarla altrove, vi sono I comandi:
TAGLIA;
4
Il manuale può essere scaricato e consultato gratuitamente, tuttavia è vietata ogni riproduzione, anche parziale, del
contenuto del manuale, se non dietro autorizzazione dell’autore R. Folgieri, 2001
www.mtcube.com
COPIA;
INCOLLA;
SELEZIONA TUTTO;
PAGINA – permette di modificare (on Front Page, per esempio) la struttura e laspetto della pagina
corrente);
TROVA – effettua la ricerca di un testo all’interno della
pagina correntemente visualizzata.
Nel menu VISUALIZZA compaiono innanzitutto i soliti comandi per visualizzare Barra degli
Strumnti, Barra di Stato e Barra di Internet Explorer, opzioni sicuramente già familiari a tutti gli
utilizzatori di Personal Computer. Gli altri comandi, invece, sono nell’ordine:

CARATTERE – permette di impostare il carattere di
visualizzazione preferito;
 TERMINA – interrompe il caricamento della pagina
corrente;
 AGGIORNA - fa il refresh della pagina;
 HTML – visualizza il codice Html della pagina;
 SCRIPT DEBUGGER – per i più esperti, permette di
effettuare il debug di pagin composte;
 A TUTTO SCHERMO – visualizza la pagina corrente a schermo intero;
 CONSOLE JAVA – sempre per I più esperti, fa accedere direttamente alla console per scrittura
in Java di codice;
 OPZIONI INTERNET – Visualizza la finestra in cui è possibile impostare tutte le opzioni di
connessione/utilizzo di internet. Le modalità di impostazione ed il significato delle varie
opzioni è molto intuitivo.
Il menu VAI racchiude tutti I comandi di navigazione (corrispondentemente ai pulsanti che si
trovano sulla barra dei bottoni:
 INDIETRO – torna alla pagina precedente;
 AVANTI – vai alla pagina successiva;
 LIVELLO SUPERIORE – sale di un livello (come si fa con le cartelle);
 PAGINA INIZIALE - torna alla pagina predfinita come la prima;
 CHANNEL GUIDE – guida ai canali;
 RICERCA SUL WEB – collegamento ad un motore di ricerca;
 POSTA IN ARRIVO – permette di controllare la posta in arrivo (Outlook);
 NEWS – si connette alle newsgroup;
 RISORSE DEL COMPUTER – apre la cartella Risorse del Computer;
 RUBRICA – apre la rubrica (Outlook);
 CHIAMATA VIA INTERNET – permette una sessione di chat (NetMeeting).
Il menu PREFERITI è quello generalmente più usato. Permette infatti di registrare gli indirizzi che
frequentiamo più spesso, mettendo dei veri e propri
segnalibri.
 AGGIUNGI A PREFERITI – permette di registrare una
pagina per accedervi velocemente (l’elenco apparirà
man mano sotto le voci già presenti). Le pagine
possono anche organizzarsi in cartelle e quindi in modo
ordinato per argomento;
5
Il manuale può essere scaricato e consultato gratuitamente, tuttavia è vietata ogni riproduzione, anche parziale, del
contenuto del manuale, se non dietro autorizzazione dell’autore R. Folgieri, 2001
www.mtcube.com






ORGANIZZA PREFERITI – per ordinare l’elnco, magari un po’ caotico;
GESTIONE SOTTOSCRIZIONI – per sottoscrivere I siti dei quali vogliamo che ci siano
segnalati gli aggiornamenti;
AGGIORNA TUTTE LE SOTTOSCRIZIONI – da avviare periodicamente, per avere le
notifiche dei siti sottoscritti che vengono aggiornati;
AGGIORNAMENTI SOFTWARE – contiene il collegamento al sito Microsoft in cui scaricare
(a volte gratuitamente, altre no, gli aggiornamenti dei software;
CANALI – canali di notizie, informazioni;
COLLEGAMENTI – altri collegamenti preimpostati. E’ possibile anche personalizzare I
collegamenti tramite l’apposita voce presente nel sottomenu.
L’ultimo menu è quello dell’Help on line, che ha gli stessi meccanismi di funzionamento usuali.
BARRA DEI BOTTONI
La barra dei bottoni riporta I comandi presenti nei menu di più frequente utilizzo. E’ indifferente
utilizzare gli uni o gli altri. La scelta dipende ovviamente dalle proprie predisposizioni. Riportiamo
semplicemente il disegno della barra con il significato di ogni bottone.
MOSTRA IN ORDINE
CRONOLOGICO I COLLEGAMENTI
EFFETTUATI
CERCA NELLA
APRI OUTLOOK
PAGINA
PER LA POSTA
TERMINA
VAI ALLA PAGINA
CARICAMENTO
INIZIALE
BOTTONI DI
NAVIGAZIONE
AGGIORNA
PAGINA
CASELLA IN CUI SCRIVERE
L’INDIRIZZO RICHIESTO
VISUALIZZA
PREFERITI
MOSTRA PAGINA A
TUTTO SCHERMO
MOSTRA ELENCO
CANALI
MODIFICA PAGINA
STAMPA PAGINA
MOSTRA ELENCO
COLLEGAMENTI
Per navigare occorre innanzitutto comprendere le potenzialità offerte dal mezzo, poi sapere dove
andare… Per questo sono molto utili I MOTORI DI RICERCA, di cui vi è ampia spegazione
nell’omonima appendice di questo manuale.
6
Il manuale può essere scaricato e consultato gratuitamente, tuttavia è vietata ogni riproduzione, anche parziale, del
contenuto del manuale, se non dietro autorizzazione dell’autore R. Folgieri, 2001
www.mtcube.com
MICROSOFT OUTLOOK EXPRESS: LA POSTA ELETTRONICA
Per la gestione della posta elettronica si utilizza generalmente OUTLOOK oppure OUTLOOK
EXPRESS. Il secondo applicativo contiene le stesse opzioni del primo, con l’aggiunta di una più
facile consultazione della sezione NEWSGROUP. Generalmente per questo motivo è il più
utilizzato e su di esso ci soffermeremo per una breve guida a supporto delle lezioni.
All’apertura di OutLook appare la schermata sopra riportata. Una volta connessi, gli utenti potranno
visualizzare la POSTA IN ARRIVO, la POSTA IN USCITA, quella INVIATA o quella eliminata,
mediante le “directory” di navigazione poste sul lato sinistro della videata, da cui è possibile
accedere anche ai NEWSGROUP (NEWS) e alle BOZZE di messaggi scritti, ma non ancora
inviati. Provate a fare un click sulle varie cartelle per vedere cosa verrà visualizzato….
Un altro modo per accedere alle varie sezioni di Outlook è quello di utilizzare I bottoni/icona
presenti sul lato destro della schermata.
Mediante tali bottoni, si accede alla posta, alle news, alla rubrica, oppure è possibile comporre un
messaggio, trovare il nominativo di un contatto registrato nella rubrica, oppure (mediante l’opzione
SCARICA) aggiornare tutte le news ed I messaggi.
Prima di esaminare I bottoni della barra, che comunemente sono I più utilizzati, insieme alle
directory di cui abbiamo già parlato, diamo uno sguardo al contenuto dei vari menu.
7
Il manuale può essere scaricato e consultato gratuitamente, tuttavia è vietata ogni riproduzione, anche parziale, del
contenuto del manuale, se non dietro autorizzazione dell’autore R. Folgieri, 2001
www.mtcube.com
MENU
FILE: in questo menu sono presenti I comandi:



APRI – apre il messaggio selezionato;
CARTELLA – esegue operazioni sulle cartelle
(quelle sul lato sinistro), permettendo di crearne
di nuove, spostare I messaggio, riorganizzarli,
rinominare le cartelle, ecc…;
IMPORTA – se stiamo passando ad una
versione nova di outlook, I comandi di questa
voce permettono di recuperare (importandoli)
dalla versione precedente I messaggi, la rubrica
o gli account, ovvero gli indirizzi di
connessione;
ESPORTA – specularmente al comando precedente, permette di esportare messaggi, account o
rubrica;
 STAMPA – consente di stampare il messaggio selezionato;
 CONNETTI – molto utilile quando si hanno più abbonamenti, permette di scegliere la
connessione da effettuare;
 DISCONNETTI – disconnette la connessione selezionata;
 NON IN LINEA/IN LINEA – indica lo stato attuale (se si è o meno connessi);
 PROPRIETA’ – se si è posizionati in una cartella, ne fornisce le proprietà;
 DISCONNETTI utente – interrompe la connessione corrente;
 ESCI – chiude l’applicativo Outlook.
A seconda delle sezioni in cui ci troviamo (posta in arrivo, in uscita, ecc…) compaiono anche I
bottoni di SALVA, per registrare il messaggio anche su personal computer per utilizzarlo per vari
scopi.

MODIFICA


Sono presenti gli usuali comandi di COPIA, SELEZIONA TUTTO,
ELIMINA, di cui è sicuramente noto il significato.
Inoltre, vi sono le voci:
 SPOSTA NELLA CARTELLA – per spostare in una cartella
diversa il messaggio selezionato (la stessa operazione si può
effettuare in modalità drag&drop con il mouse);
 COPIA NELLA CARTELLA – per copiare in una cartella diversa il
messaggio selezionato (la stessa operazione si può effettuare in
modalità drag&drop utilizzando il mouse ed il tasto destro);
SEGNA COME GIA’ LETTO e opzioni analoghe – permettono di segnalare se uno o più
messaggi sono stati letti o meno;
TROVA CONTATTO – per trovare velocemente un indirizzo registrato nella rubrica
(ricordiamo che un indirizzo in generale è sempre composta da un nome seguito da una
chiocciola (si legge “et”) e da un dominio seguito dall’indicazione della nazione, es
[email protected]);


TROVA TESTO – per trovare velocemente un testo all’interno dei messaggi ricevuti o inviati;
TROVA MESSAGGIO – per trovare velocemente un messaggio in base alla data di spedizione,
o all’oggetto, o al mittente e così via…
8
Il manuale può essere scaricato e consultato gratuitamente, tuttavia è vietata ogni riproduzione, anche parziale, del
contenuto del manuale, se non dietro autorizzazione dell’autore R. Folgieri, 2001
www.mtcube.com
VISUALIZZA






VISUALIZZAZIONE CORRENTE – per visualizzare sempre TUTTI I
MESSAGGI o solo QUELLI DA LEGGERE;
 SUCCESSIVO – per accedere al MESSAGGIO SUCCESSIVO oppure al
MESSAGGIO PRECEDENTE, o ancora al MESSAGGIO DA LEGGERE
SUCCESSIVO o alla CARTELLA DA LEGGERE SUCCESSIVA;
 COLONNE – per impostare quali colonne di informazioni visualizzare;
 ORDINA PER – permette di scegliere il criterio di ordinamento dei
messaggi più consono al nostro modo di operare;
 TIPI DI CARATTERE – per scegliere la grandezza del carattere da
utilizzare nella composizione e lettura dei messaggi;
 CARATTERI – per scegliere il carattere da utilizzare nella composizione e
lettura dei messaggi;
ESPANDI E COMPRIMI – servono per espandere e comprimere I rami dell’albero di directory
presente sulla sinistra;
BARRA DEGLI STRUMENTI – per visualizzare o meno la barra dei bottoni;
BARRA DI STATO – per visualizzare o meno la barra di stato (in basso);
LAYOUT – per impostazioni sull’aspetto standard preferito;
AGGIORNA – fa il refresh della finestra.
VAI









LIVELLO SUPERIORE – va al livello superiore del ramo in cui
siamo posizionati;
VAI ALLA CARTELLA – per aprire la cartella desiderata;
HOTMAIL – collega al sito hotmail della microsoft in cui è possibile
avere una casella personale gratuita;
HOME PAGE – va alla pagina impostata come iniziale in Esplorer;
RICERCA SUL WEB – collega al sito di ricerca su WEB (aprendo
Explorer);
IL MEGLIO DEL WEB – collega ad un sito in cui viene visualizzata una selezione di siti;
POSTA IN ARRIVO – apre la cartella posta in arrivo;
NEWS – accede alla sezione newsgroup;
CHIAMATA VIA INTERNET – apre NetMeeting per effettuare un collegamento di chat o
teleconferenza.
9
Il manuale può essere scaricato e consultato gratuitamente, tuttavia è vietata ogni riproduzione, anche parziale, del
contenuto del manuale, se non dietro autorizzazione dell’autore R. Folgieri, 2001
www.mtcube.com
STRUMENTI


INVIA – per inviare un messaggio appena composto;
INVIA E RICEVI – per scaricare I nuovi messaggi e per inviare
tutti quelli scritti;
 SCARICA TUTTO – per aggiornare le news;
 RUBRICA – per accedere alla rubrica per consultazione o
immissione nuovi indirizzi;
 REGOLE POSTA IN
ARRIVO – utile se si vogliono impostare alcune
regole sulla ricesione della posta, ad esempio, per
mettere automaticamente in una determinata
cartella I messaggi contenenti un certo oggetto, e
così via …. (rif. immagine)

ACCOUNT – per impostare le opzioni di
abbonamento sottoscritte. Occorre aprire la
videata e compilare tutte le opzioni secondo le
indicazioni che ci sono state fornite dal provider,
come appare evidente dalla figura riportata di seguito. Le opzioni riguardano la posta
elettronica, le news e gli elenchi in linea:

ELEMENTI DECORATIVI – permette di scegliere in una libreria predefinita, eventuali cornici
che si desiderara associare alla posta elettronica oppure ai messaggi sui newsgroup;
OPZIONI – impostazioni di ogni tipo su Microsoft Outlook.

10
Il manuale può essere scaricato e consultato gratuitamente, tuttavia è vietata ogni riproduzione, anche parziale, del
contenuto del manuale, se non dietro autorizzazione dell’autore R. Folgieri, 2001
www.mtcube.com
COMPONI
E’ il menu più importante di Outlook, infatti mediante esso si possono
comporre i nuovi messaggi. Con la prima opzione, si accede alla scrittura
di un messaggio. Vediamo come…
 Con un CLICK sulla voce NUOVO MESSAGGIO, si apre la finestra
con l’editor dei messaggi (rif. figura seguente). Per prima cosa occorrerà indicare un
destinatario, magari scegliendolo dalla rubrica. Se ci interessa mandare per conoscenza una
copia del messaggio a qualcuno, lo indicheremo nel campo apposito, e metteremo SEMPRE (è
necessario) l’oggetto del messaggio.
A questo punto siamo pronti per posizionarci nella parte inferiore e scrivere quanto desiderato…
Grazie a questo bottone, è possibile allegare un file (presente sull’hard disk o su un dischetto) al
messaggio, per esempio una brochure, che chi riceverà il messaggiopotrà scaricare e consultare con
comodo.
Una volta scritto il
messaggio,
lo
si
colloca nella cartella
Posta in Uscita (pronto
per la spedizione)
mediante
questo
bottone…
Attraverso
questo
pulsante si accede
invece alla rubrica…
Possiamo anche impaginare il
messaggio, impostando vari formati
attraverso questa barra…
Questi
bottoni
permettono invece di
apporre la firma digitale al messaggio o di criptare il messaggio.




NUOVO MESSAGGIO CON – fa la stessa cosa del precedente, permettendo, in più, di
selezionare l’account con cui si desidera inviare il messaggio;
RISPONDI ALL’AUTORE – se si sta leggendo un messaggio, con questa opzione si sceglie di
rispondere all’autore. Il suo indirizzo verrà posto automaticamente nella casella
DESTINATARIO;
INOLTRA – permette di “girare” il messaggio ricevuto anche ad altri 8un conoscente, un
collega);
INOLTRA COME ALLEGATO – fa la stessa cosa dell’opzione precedente, ma allega il
messsaggio corrente come allegato, permettendoci magari di aggiungere note personali.
L’ultimo menu è, al solito, il menu di Help On Line.
11
Il manuale può essere scaricato e consultato gratuitamente, tuttavia è vietata ogni riproduzione, anche parziale, del
contenuto del manuale, se non dietro autorizzazione dell’autore R. Folgieri, 2001
www.mtcube.com
BARRA DEI BOTTONI
Come in tutti gli applicativi, la barra dei bottoni riporta in forma più intuitiva I comandi di mnu più
utilizzati. Ci limiteremo quindi a descriverli velocemente in modo visivo.
PER COMPORRE UN NUOVO
MESSAGGIO CON O SENZA
ELEMENTI DECORATIVI
RISPONDE A TUTTI
(ES. NEWSGROUP)
VERIFICA ARRIVO DI NUOVA
POSTA E INVIA QUELLA
PRESENTE NELLA CARTELLA
POSTA IN USCITA
APRE LA
RUBRICA DEGLI
INDIRIZZI
PER RISPONDERE ALL’AUTORE
DEL MESSAGGIO
CORRENTEMENTE SELEZIONATO
INOLTRA IL
MESSAGGIO
ELIMINA IL
MESSAGGIO/I
SELEZIONATO
12
Il manuale può essere scaricato e consultato gratuitamente, tuttavia è vietata ogni riproduzione, anche parziale, del
contenuto del manuale, se non dietro autorizzazione dell’autore R. Folgieri, 2001
www.mtcube.com
RICERCARE SULLA RETE: MOTORI DI RICERCA, FTP E ALTRO
Il grosso problema di un qualsiasi sistema che contenga troppe informazioni è sempre stato quello
di renderle recuperabili. Su Internet esistono informazioni riguardo qualsiasi argomento, ma non è
facile riuscire a sapere dove sono memorizzate e reperirle velocemente. Purtroppo non esiste un
indice completo di tutte le risorse presenti in Internet, siti o informazioni in generale.
La ricerca non è comunque semplice, se svolta in autonomia e sono così sorti INDICI DI RETE e
MOTORI DI RICERCA, cioè siti particolari che permettono di effettuare ricerche tramite parole
chiave.
Un altro modo di reperire informazioni è frequentare i gruppi di discussione (detti anche Forum).
Ne esistono su moltissimi argomenti. Conviene cercare quello di interesse e poi accedere per
consultare articoli, chiedere aiuto, consultare le FAQ (Frequently Asked Question, ovvero l’elenco
delle domande più frequenti poste da altri utenti), ecc. Tra i motori di ricerca, Alta Vista
(www.altavista.com) esegue anche ricerche sui newsgroup (gruppi di discussione).
I motori di ricerca più utili e completi sono:
altavista
www.altavista.it
yahoo
www.yahoo.it
virgilio
www.virgilio.it
arianna
www.arianna.it
e, per i più esigenti ed esperti:
google
www.google.com
lycos
www.lycos.com
Tra questi, per completezza, vanno distinti due tipologie di motori di ricerca:
 directories (cioè quei motori che archiviano tutto ciò che trovano su web, tipo yahoo e
virgilio), in cui la ricerca è ristretta ai siti censiti (scusate il gioco di parole!)
 motori veri e propri (search engine), che effettuano la ricerca sulla Rete
Ve ne sono poi tanti altri. Con un po’ di pratica riuscirete a scoprirne da soli!
Vi è poi un’altra possibilità: quella di accedere tramite dei “portali” ovvero dei punti da cui partire
per la navigazione in Internet, alle informazioni che questi stessi portali mettono a disposizione.
Generalmente nei portali vi è anche la possibilità di usufruire di motori di ricerca per effettuare
ricerche in rete. Tra i più frequentati, in Italia, vi sono:
Italia On Line
www.iol.it
KataWeb
www.kataweb.it
Libero
www.libero.it
Tiscalinet
www.tiscalinet.it
CiaoWeb
www.ciaoweb.it
Jumpy
www.jumpy.it
E tanti altri….
I portali, inoltre, forniscono generalmente anche servizi gratuiti di email, chat, informazione, ecc…
L'uso di un motore di ricerca è abbastanza intuitivo: si dispone di una casellina nella quale potete
inserire una o più parole chiave, e di un pulsante per far partire la ricerca. Tenete presente che
avrete bisogno di un po’ di allenamento prima di riuscire a trovare esattamente quello che cercate:
infatti se le parole chiave non sono mirate, spesso inducono in equivoco e la ricerca potrebbe darvi
come risultato elenchi di siti non utili ai vostri fini e produrre una lista con migliaia di indirizzi.
Non scoraggiatevi, però, con la pratica sarà sempre più facile scegliere le parole chiave giuste.
Intanto possiamo darvi alcuni consigli:
 Scegliete le parole chiave in modo preciso
 Evitate termini generici o con più significati
13
Il manuale può essere scaricato e consultato gratuitamente, tuttavia è vietata ogni riproduzione, anche parziale, del
contenuto del manuale, se non dietro autorizzazione dell’autore R. Folgieri, 2001
www.mtcube.com

Se il risultato è un elenco interminabile di siti, provate ad “affinare la ricerca”, aggiungendo
altre parole chiave o togliendo quelle troppo vaghe
Inoltre tutti i motori di ricerca offrono alcune possibilità che permettono di migliorare l'efficacia
delle ricerche. Si può ad esempio scegliere di trovare solo i risultati che contengano TUTTE le
parole inserite…
Vi sono altre risorse disponibili sulla Rete, si tratta dei siti FTP. In essi si trovano soprattutto
programmi applicativi o dati. Per accedere a questi siti è necessario disporre di un programma che
parla un “linguaggio” diverso, in gergo un protocollo che parla FTP. Si può provare con un normale
browser, inserendo indirizzi che iniziano per ftp:, oppure con programmi appositi, come ad esempio
WsFtp.
Per accedere ad un sito FTP tramite un browser basta inserire l'URL del sito (e quindi occorre
conoscerlo): ad esempio per accedere alla directory doc all'interno del sito ftp.dati.se, l'URL da
inserire è ftp://ftp.dati.se/doc/. Dopo aver inserito l'URL, il browser mostra sul video l'elenco dei file
contenuti nella directory (cartella), eventualmente preceduto da messaggi esplicativi.
Generalmente, all'interno di un sito FTP, i file sono raggruppati in directory sempre più specifiche e
dai nomi abbastanza intuitivi.
I siti ftp più frequentati sono (si accede senza il prefisso ftp, ma ono siti ftp):
shareware.com (programmi gratis) http://www.shareware.com
tucows
http://www.tucows.com
volftp
http://www.volftp.it
A proposito di ricerche: a questo punto vi starete chiedendo: ma come posso, ad esempio, trovare
l’indirizzo email di una persona? Purtroppo non esiste un “elenco telefonico” delle email degli
utenti internet, però ormai su molti portali c’è la possibilità di trovare una persona tra quelle che si
sono registrate presso il portale stesso per avere lì una casella email. I portali sono tanti, ma, se la
percona ha scelto di condividere il proprio indirizzo nell’elenco messo a disposizione per gli altri
utenti, con un po’ di pazienza, forse riuscirete a trovarla.
PICCOLI TRUCCHI PER LE RICERCHE (IN BREVE)
Se scrivete il carattere + fra le parole chiave inserite, state comunicando al motore di ricerca che
desiderate risultati che contengano tutte le parole che abbiamo indicato. Se mettiamo il segno –
davanti ad una delle parole inserite, stiamo dicendo che vogliamo risultati che contengano tutte le
parole, tranne quella.
Se, infine, vogliamo cercare una frase esatta (ad esempio una citazione o il titolo di un libro),
dobbiamo scriverla tra virgolette.
Le parole che ritenete più importanti per la vostra ricerca dovrebbero essere poste all’inizio
dell’elenco di parole chiave.
PGP - POSTA ELETTRONICA SICURA
Quando spedite un messaggio sulla rete, anche se state scrivendo ad un amico che abita nella vostra
stessa città, in effetti ciò che inviate sta viaggiando attraverso nodi remoti, magari anche in altri
continenti, alla ricerca della strada più veloce e meno affollata. Questo dipende molto anche dal
vostro Internet Provider, ma in generale è così. In questo frangente, ci sono esperti in grado di
intercettare il vostro messaggio e leggerlo, manipolarlo. Dunque, se il contenuto è riservato,
importante, è importante che proteggiate il messaggio.
Il sistema migliore (largamente usato nel corso della storia anche nel mondo reale) è crittografare il
messaggio. Un sistema di crittografia sicuro e molto utilizzato è PGP (di Philip R. Zimmermann). Il
14
Il manuale può essere scaricato e consultato gratuitamente, tuttavia è vietata ogni riproduzione, anche parziale, del
contenuto del manuale, se non dietro autorizzazione dell’autore R. Folgieri, 2001
www.mtcube.com
funzionamento non è intuitivo, ma con un po’ di pratica e magari chiedendo aiuto sulle newsgroup,
non è difficile cominciare ad usarlo. Un altro vantaggio è che PGP è freewer (cioè gratuito), anche
se ne esiste anche una versione commerciale. Il software permette di rendere illegibile un
documento in modo che solo la persona che lo riceve possa decifrarlo. Per gli altri sarà un insieme
di caratteri incomprensibili.
Attenzione, però: è reato scaricare il software dagli USA e dal Canada, anche se da altri Paesi si
può recuperare il sistema stesso. Gli USA e il Canada ne hanno proibito l’uso e la circolazione
perché agevola lo scambio di messaggi non controllabili tra persone pericolose, come, purtroppo, è
sicuramente avvenuto.
SPAM E SPAMMING
Avrete sicuramente sentito parlare di SPAM o di SPAMMING. Il termine, che ci giunge
dall’America, significa “carne di maiale in scatola”. Il termine, comunque, si riferisce ad una scena
della serie televisiva di "Monty Python's Flying Circus", in cui una coppia entra in un ristorante e si
siede vicino ad un gruppetto di amici. Arriva la cameriera per prendere un'ordinazione, ed ad un
certo punto questi cominciano a cantare "Spam spam spam..." così che si crei una confusione
inaudita. A questo punto l’uomo della coppia (il marito) decide di mangiare lui tutto lo spam urlato
tra un ordine e l'altro..
E’ chiaro dunque che spam significa infastidire e, nel caso di Internet, sta ad indicare un invio
indesiderato di posta elettronica ad utenti che non desiderano riceverla (es. catena di S.Antonio).
Inoltre spesso lo spam può causare non solo fastidio psicologico, ma anche perdita di tempo per
liberare la casella di posta che potrebbe “intasarsi”. Fare dello spam ormai, oltre che
maleducazione, è considerato reato.
Come difendersi? Innanzitutto fate attenzione a non divulgare insensatamente il vostro indirizzo
email. Se poi incappate nello spamming, segnalatelo al sito dell’Authority, che interverrà nei
confronti di chi vi ha cousato il fastidio.
I COOKIES
Se vi collegate ad alcuni siti web, vi può capitare che alcune informazioni che vi riguardino
vengano registrate, più o meno a vostra insaputa, spesso con lo scopo di “riconoscervi” quando vi
collegate nuovamente al sito stesso. I cookie (“biscottino” in Inglese) sono proprio queste
informazioni che vengono depositate nel vostro PC. Generalmente vengono utilizzati per:

verificare con quale frequenza accedete al sito;

registrare username e password in modo che al successivo accesso non vengano richieste
nuovamente perché il sistema vi riconosce automaticamente

stilare un vostro profilo che indica quale area di un sito visitate di più, quali sono le vostre
preferenze, ecc.
Attraverso Internet Explorer o Netscape potete ovviamente disabilitare i cookies.
15
Il manuale può essere scaricato e consultato gratuitamente, tuttavia è vietata ogni riproduzione, anche parziale, del
contenuto del manuale, se non dietro autorizzazione dell’autore R. Folgieri, 2001
www.mtcube.com
- salvare il profilo dell'utente in modo da vedere quale area viene più visitata, etc.
I cookies in genere vengono memorizzati nella cartella Windows-cookies. Ci sono in Rete anche
programmini freeware o shareware che vi proteggono dai cookies. Ad ogni modo, sappiate che i
cookies non sono pericolosi. Tuttavia rappresentano un’invasione della vostra privacy.
Spesso i cookies si annidano dei temporary files di Internet e quindi potete aprire la cartella
Temporary Internet Files, appunto, sul vostro sistema Windows e svuotarla dei cookies. Questa
operazioni di pulizia dei files contenuti nella cartella Temporary Internet Files va comunque fatta,
ogni tanto, poiché anche i files normali (non cookies) che vi soggiornano dopo la vosra navigazione
in Internet, pur non facendo danni al sistema, occupano spazio inutilmente.
SMILIES
Avrete sicuramente sentito parlare degli smilies, cioè quelle faccine che si usano spesso all’interno
di un messaggio per comunicare il proprio stato d’animo (o per non essere fraintesi, per esempio,
per una frase spiritosa scritta che potrebbe non sembrarlo). Gli smilies vengono utilizzati dai tempi
delle BBS. Di seguito vi riportiamo i principali, con una breve descrizione a fianco.
:-)
:-))
;-)
:-(
:-|
:->
>:->
:*)
8-)
B:-)
8:-)
:-{)
{:-)
:-[
:'-(
:'-)
<:-)
:-o
Sorriso. Sta ad indicare simpatia, sottolinea una frase spiritosa
Molto contento
Occhiolino.
Dispiacere/dispiaciuto
Indifferente: né allegro né triste
Molto spiritoso (sarcastico)
Diabolico.
Ubriaco
Faccina con occhiali da sole
Occhiali da sole sulla testa
Bimba
Uomo con baffi
Unomo con parrucchino
Vampiro
Sto piangendo (per la tristezza)
Sto piangendo (per la felicità)
Faccio festa!
Che stupore!
Chiaramente, potete sbizzarrirvi ad inventarne di nuovi, basta che siano abbastanza chiari da essere
compresi!
Se usate word processors come Microsoft Word, ormai i simboli vengono automaticamente
interpretati come smilies ed il programma li trasforma automaticamente in faccine, così, ad
esempio, tre smiles tra quelli scritti sopra diventano come potete vedere di seguito (parte destra
della colonna), quando vi spostate con il cursore per scrivere un’altra parola:
:-)

:-(

:-|

16
Il manuale può essere scaricato e consultato gratuitamente, tuttavia è vietata ogni riproduzione, anche parziale, del
contenuto del manuale, se non dietro autorizzazione dell’autore R. Folgieri, 2001

Documenti analoghi