Guida all Uso

Commenti

Transcript

Guida all Uso
Biblioteca Ragazzi Giana Anguissola - Guida all’Uso
stampa: [email protected] snc, Piacenza - febbraio 2010
Copyright © 2009 Biblioteca Giana Anguissola
Biblioteca Ragazzi - Giana Anguissola
Ciao,
io sono la
piccola
Giana...
e voglio
raccontarti
di un posto bellissimo,
la “Biblioteca ragazzi”.
vuoi visitarla con me?
bene, allora...
volta pagina
Testi:
Matteo Corradini
in collaborazione con la
Biblioteca Ragazzi Giana Anguissola
Progetto grafico e Fumetti:
Fabrizio Quartieri
Colori:
Marcello Gamba
3
Biblioteca Ragazzi - Giana Anguissola
o.
ggere moltissim
pag. 05
1. Leggere molto. Le
a.
2. La biblioteca èpatu
g. 06
3. Dove? Quando?
pag. 11
teca?
4. Cosa c’è in bibliopag. 14
ri, gli incontri.17
5. I libri, i biblioteca
pag.
“Giana Anguissola”
6. Il Premio Letterario
pag. 21
ioteca.
7. La scuola in Bibl pag. 22
libro?
8. Come trovare un ali.
im
I colori e gli an
pag. 23
i.
9. Le altre sezion
pag. 28
e.
10. Nati per Legger
pag. 30
rispettare.
11. Alcune regole da
pag. 31
supertecnologia.
12. Il prestito e una
pag. 32
13. Con chi?
pag. 34
4
in questa
bellissima e
coloratissima
guida si parla
di:
Biblioteca Ragazzi - Giana Anguissola
Leggere molto,
Leggere moltissimo.
Capitolo
uno
Non so se leggere faccia bene.
Posso dirti che a me piace moltissimo.
Non so se leggere sia giusto.
Posso dirti che a me piace moltissimo.
Non so se leggere sia difficile.
Posso dirti che a me piace moltissimo.
leggere,
a me piace
moltissimo
Non so se leggere sia importante.
Posso dirti che a me piace moltissimo.
Non so se leggere
sia la cosa più bella.
Ma posso dirti
che mi piace
moltissimo.
5
Biblioteca Ragazzi - Giana Anguissola
Capitolo
due
in biblioteca
puoi incontrare
un sacco di
amici...
La biblioteca è tua.
La biblioteca è la mia, ma è anche la tua,
ed è anche la sua, ed è anche la loro.
La biblioteca è di tutti, ma la biblioteca è tua.
Queste stanze sono le tue e tutti questi
libri sono i tuoi. E sono gratis.
Vengono tenuti qui per comodità, ma sono tuoi.
In casa tua probabilmente
non ci starebbero.
In casa mia non ci
starebbero di sicuro.
6
Biblioteca Ragazzi - Giana Anguissola
Dovrei buttare fuori un bel po’ di roba. Dovrei...
Dovrei prendere la macchina e lanciarla
fuori dal garage!
Dovrei smontare la cucina e
buttarla giù dalla finestra.
Dovrei pigliare il
tappeto e il divano
e buttarli giù
dalle scale.
Dovrei prendere
il mio letto... e giù dalla finestra anche lui.
7
Biblioteca Ragazzi - Giana Anguissola
Forse, dopo aver fatto tutto questo, riuscirei
a far entrare qualche scaffale di libri in più
in casa mia. Ma non ancora tutti, accidenti.
E poi sarebbe un vero disastro: e ora dove dormo?
E dove mangio? E dove mi siedo? Potrei dormire sopra i libri, ma
sono un po’ duretti (anche se ce ne sono di molto morbidi, e potrei
usare un libro di fiabe della buonanotte come cuscino!),
oppure potrei mangiare i libri (trovi alcune ricette qualche pagina
più avanti) oppure potrei sedermi sui libri...
Insomma, per
comodità i libri
vengono tenuti
in biblioteca, così posso
sfogliarli e leggerli
quando mi pare, e qualcuno
posso anche portarlo a casa,
senza dover ribaltare niente e
senza bloccare la strada con la mia cucina smontata!
8
in biblioteca
puoi trovare
libri di una
certa eta’...
Biblioteca Ragazzi - Giana Anguissola
Una biblioteca serve a conservare e a diffondere i libri,
libri che hanno qualche anno di età
(alcuni hanno anche cinquant’anni) e
libri giovanissimi, praticamente dei neonati
(hanno solo qualche
settimana di vita).
La biblioteca è una stanza in più
per casa tua, dove tenere i libri.
Ma visto che è una stanza in più
anche per gli altri, la biblioteca è
un posto importante,
per tutti.
E se abiti
lontano da Piacenza,
se abiti in provincia?
Nel tuo paese, o vicino al
tuo paese, c’è sicuramente
una biblioteca.
Forse è più piccola della
biblioteca "Giana Anguissola",
ma non è un problema.
...ma
anche libri
giovanissimi.
9
Biblioteca Ragazzi - Giana Anguissola
Devi sapere infatti che tutte le biblioteche della provincia di
Piacenza sono collegate con una rete di computer.
Se per esempio cerchi un libro
ma nella biblioteca del tuo paese non c’è,
il bibliotecario si collegherà
alle altre biblioteche,
cerco
finché lo troverà.
un libro
raro
Nel giro di qualche giorno,
il libro ti arriverà
direttamente vicino a casa, senza dover
per forza andare a Piacenza.
nessun
problema!
ti aiutiamo noi
a trovarlo
Attenzione però:
il servizio funziona solo con libri,
non col gelato (si scioglierebbe nel viaggio)
e con le patatine fritte
(si raffreddano).
10
Biblioteca Ragazzi - Giana Anguissola
Dove? Quando?
Capitolo
tre
Certo, ho appena detto che è una stanza per tutti,
ma dov’è questa stanza?
Intanto, non è soltanto una stanza
ma sono diverse stanze e un
corridoio luminoso che
le collega.
È una biblioteca grande,
spaziosa.
E poi ha un indirizzo preciso:
si trova a Piacenza,
in vicolo San Pietro al numero 5.
È vicinissima a via Venti Settembre
e ci si può arrivare facilmente a piedi,
in gattoni, saltellando su un piede solo,
camminando all’indietro
(ma attenti alle macchine!),
con la bicicletta, col teletrasporto
oppure con gli autobus.
11
Biblioteca Ragazzi - Giana Anguissola
È molto complicato arrivarci in elicottero
(si spaventano i piccioni e poi son guai per chi fa shopping in centro).
Ci si potrebbe arrivare in aereo ma per ora nessuna compagnia fa scalo
in vicolo San Pietro: ma state tranquilli, in futuro si potrà.
Pensa: una stanza di casa
da raggiungere in bicicletta.
Questa non me
ra:
mave
i
r
p
a
l
al
l’aspettavo.
!)
unno
uola
t
c
u
s
a
Dall’ (come la
i
rigg
e
m
o
i p
tutti i’.
a
t
r
e
ned
Ma quando
e’ ap
il lu
e
n
l
i
n
a
e
r
’
t
di
apre questa stanza?
giove che al
l
i
,
’
i
an
rted
erta
p
a
il ma
’
to e
saba o.
in
e
matt
anch
a
t
r
e
e’ ap .
o
s
s
a
spe
menic
o
d
alla
e’ aper
in esta
ta tutt
te:
e le m
il mart
a
t
tine.
edi’, il
merco
ledi’ e
e’ aper
il giov
ta anc
he al p
e
omerig di’
gio.
e’ chiu
sa all
a dom
enica.
12
Biblioteca Ragazzi - Giana Anguissola
La biblioteca ha anche un telefono,
un indirizzo di posta elettronica (e-mail)
e un sito internet.
il
o
c
c
E
no:
o
b i b l i o.
f
r ag a z
7
tele
4
2
6
z [email protected] o
0
3
/
mu ne .
3
pi ace n
Ed e
052
cco
z a .i t
la e
-mai
l
p as se
ce e’
e
v
in
o
t
s
e
qu
ernet:
il sito int
c e n z a .i t
ia
.p
e
h
c
e
t
o
li
ib
b
r in il a n di.
Per trovare invece dov’è e quando apre la biblioteca più vicina
a casa tua, basta chiedere a scuola oppure al Comune dove vivi.
13
Biblioteca Ragazzi - Giana Anguissola
Capitolo
quattro
Cosa
c´è in
biblioteca?
Ma che domande!
Fai la prova: vai dal fruttivendolo
e prova a chiedere «Scusi, lei cosa vende?»
Ti risponderà:
«Ma cos´hai, un fiore di zucca al posto del cervello?!
Se mi chiamo fruttivendolo cosa vuoi che venda??».
Insomma, è logico: in biblioteca ci trovi
i libri. Ma non solo.
Ci sono anche cd musicali,
riviste, dvd con i film e con
i cartoni animati, programmi per
il computer e internet.
La biblioteca non è fatta solo di parole,
ci sono tanti gusti diversi (anche dal fruttivendolo è così, puoi comprare le zucchine o i lamponi, la mela cotogna
o il peperoncino: e non dirmi che hanno tutti lo stesso gusto!).
14
Biblioteca Ragazzi - Giana Anguissola
In biblioteca, c’è il gusto per i libri fatti solo di parole,
oppure il gusto per i libri fatti solo di immagini e disegni,
oppure il gusto per i libri fatti di immagini e parole.
Oppure il gusto per le fotografie, o per le immagini
ciao,
in movimento o per le riviste.
ti racconto
Oppure il gusto per le storie raccontate a voce,
una storia?
o per le storie raccontate con una musica.
Insomma, in biblioteca c’è il gusto per la
curiosità, e tanti strumenti diversi provano
a soddisfare la nostra voglia di ascoltare
storie o di sapere, di conoscere.
facciamo
i compiti
insieme?
Ci sono tante cose da sapere, che fare
i compiti in biblioteca è più facile:
puoi trovare le enciclopedie e tanti
libri sugli argomenti più diversi.
E se hai un dubbio puoi chiedere
ai bibliotecari.
15
Biblioteca Ragazzi - Giana Anguissola
Ma sai per me qual è la cosa più bella?
Andarci a caso. Andare a caso in biblioteca è proprio il meglio.
Venirci senza nessun motivo, così, per curiosare,
per vedere cosa salterà fuori, per girare tra gli scaffali.
Ad un certo punto potrebbe capitare che un libro
si mette a dire il tuo nome: «Marcello!», «Simona!», «Ahmed!»,
«Laila!», «Katryna»...
In biblioteca c’è uno scaffale con le novità,
libri freschi freschi come pescioloni appena pescati.
Sicuramente qualcuno di loro ti incuriosirà.
Se sei molto curioso, puoi fare due passi anche nella biblioteca
"Passerini Landi", che è la biblioteca-mamma
della "Giana Anguissola".
È una biblioteca grande
marcello!
e spaziosa, con migliaia
simona!
ehi,
di libri.
da questa
ahmed!
parte!
Funziona nello
ciao!
stesso modo, per
certe cose.
Liala!
katrina!
sono
qui!
16
Biblioteca Ragazzi - Giana Anguissola
I libri, i bibliotecari,
gli incontri.
i libri
sono molto
buoni!
Capitolo
cinque
Bisogna dire che
i libri sono molto buoni.
Li hai mai provati impanati?
Oppure con la crema?
Sono una vera ghiottoneria.
Provo a darti qualche ricetta,
però devi promettere
che ti farai aiutare da un adulto.
Lasagne di libro:
prendere alcuni libri di autori piacentini
o emiliani, che siano sottili, però!
Poi procurarsi una teglia da forno.
Mettere prima uno strato di burro,
poi uno strato di libri sottili, poi uno strato
di besciamella, e di nuovo libri, poi uno strato di ragù ed infine libri.
Infornare e quando il libro più in alto sarà ben rosolato,
servire le lasagne di libri belle calde.
17
Biblioteca Ragazzi - Giana Anguissola
Libro alla viennese:
prendere un libro di un autore
austriaco o di fiabe del nord.
Preparare a parte un
piatto con dell´uovo sbattuto
e un altro piatto con il pane grattugiato.
Immergere il libro nell´uovo sbattuto e poi nel pane grattugiato.
Friggere per bene e poi servire con patatine e insalata.
Libro alla marocchina:
prendere un libro di un autore marocchino.
Cuocerlo per bene in forno con salsine profumate
e spezie. Servire con verdure grigliate e una
buonissima dose di cuscus.
mmmhh...
oggi che libro
mi gusto?
Libro in carrozza:
prendere un libro di un autore napoletano,
tagliare una mozzarella a fette e
inserire le fette di mozzarella tra le pagine del libro,
come tanti segnalibri bianchi.
Una bella padellata
finché la mozzarella non si scioglie, e il gioco è fatto!
18
ole’!
Biblioteca Ragazzi - Giana Anguissola
Libro con la crema alla catalana:
prendere un libro spagnolo abbastanza grande,
meglio se di Barcellona.
Preparate a parte una cremina golosa con uovo e mascarpone.
Farcite il libro con la cremina e lasciate riposare tutto
in frigorifero per qualche ora.
Poi servite fresco con una spolverata di zucchero a velo o di cannella.
Hai già l’acquolina in bocca? E queste sono solo alcune delle cose
che si possono fare con i libri.
In biblioteca troverai
dei bravissimi cuochi...
scusate! Troverai
dei bravissimi
bibliotecari,
che ti
aiuteranno
a scoprire
i libri migliori
per te, a seguire
i tuoi gusti e a suggerirti
libri nuovi che nemmeno
ti immagini.
19
Biblioteca Ragazzi - Giana Anguissola
bla!
bla! bla!
bla!
bla!
bla!
Al sabato o alla domenica pomeriggio... non solo libri
Visto che leggere ci piace così tanto, a volte capita di leggere
tutti insieme o di ascoltare storie raccontate dagli scrittori che le
hanno scritte o da attori.
In biblioteca ci sono anche incontri
con gli autori, con gli illustratori, ci sono
favole da ascoltare, spettacoli da vedere,
marionette, colori, laboratori a cui
partecipare.
Se vieni in biblioteca,
troverai gli inviti per
i diversi incontri.
20
Biblioteca Ragazzi - Giana Anguissola
Capitolo
Il Premio
Letterario
Giana Anguissola
sei
Il Premio è un Concorso istituito dal Comune di Piacenza con la
Biblioteca Giana Anguissola a cui puoi
partecipare con un testo di prosa o
poesia, oppure con un disegno,
una poesia?
oppure leggendo un brano
un racconto?
di un libro che hai
un disegno, o
una lettura?
trovato particolarmente
interessante.
Ogni anno l’argomento
del concorso cambia,
perciò chiedi alla bibliotecaria
il regolamento del concorso,
potrai vincere un buono
per l’acquisto di
tanti bellissimi libri.
21
Biblioteca Ragazzi - Giana Anguissola
Capitolo
sette
La scuola
in Biblioteca.
La Biblioteca e la tua Scuola sono amiche.
Se a scuola senti una parola, in biblioteca quella parola diventa
come un seme, che fa crescere mille altre conoscenze. In biblioteca
puoi approfondire quello che ascolti a scuola, quando vuoi,
o quando il tuo insegnante te lo chiede.
Si può andare in biblioteca con la classe per fare tante cose:
una visita guidata con le bibliotecarie per capirne bene il funzionamento e le possibilità, seguire i laboratori sul fumetto, sul disegno,
oppure imparare a costruire i libri, percorsi bibliografici, o sentir leggere storie, e poi tante altre cose nuove che di anno in anno la biblioteca propone.
Le bibliotecarie ti possono aiutare a fare ricerche
in biblioteca, anche usando il computer
per scegliere il materiale,
raccoglierlo ed elaborarlo.
L’insegnante può prenotare
la visita guidata al numero
0523.306247, oppure
scrivere una e-mail all’indirizzo
[email protected]
22
Biblioteca Ragazzi - Giana Anguissola
Capitolo
Come trovare
otto
un libro?
I colori e
gli animali.
Come dicevamo, in biblioteca puoi anche girare da solo,
passeggiare da sola, e da solo o da sola puoi anche
trovare i libri che preferisci. Ma come fare?
Per esempio:
se cerco un libro sull´antico Egitto
devo mettermi a leggerli tutti
finché non lo trovo?
Se cerco un libro sui cani
devo mettermi a miagolare
per vedere se
qualche libro abbaia,
così lo trovo?
Ma no!
È molto più semplice.
23
Biblioteca Ragazzi - Giana Anguissola
wow!
quanti animali
...
Per aiutarti a trovare quello che cerchi,
basta seguire la farfalla o la rana.
Se vedi un gufo, non preoccuparti,
e non prendere un granchio,
ascolta il topo o il camaleonte.
se sei
piccolo
Ma facciamo un po’ di ordine
piccolo,
in questo zoo!
come me
Le farfalle, lo sanno tutti, preferiscono
le storie per bambini piccoli piccoli,
le prime letture.
Se vedi una farfalla su un libro in
biblioteca e se sei nato ieri, quel libro
può andare bene per te.
se non
ti bastano
le parole...
I gufi, invece, leggono un po´ male
perché di notte non vedono bene le scritte.
Tutti i gufi amano molto le storie con
belle illustrazioni, perché le vedono meglio
quando leggono con una lucina, nella notte.
Se vedi un gufo su un libro in biblioteca,
puoi star certo che quel libro è pieno di disegni.
24
Biblioteca Ragazzi - Giana Anguissola
CRA! mi
piacciono
le favole
CRA! CRA!
Le rane saltano di qua e di là,
ma si fermano spesso sulle favole.
Ricordi il rospo che diventa principe?
Le rane cercano invece un principe che
diventi rospo! Se vedi una rana in biblioteca,
hai appena trovato un libro
di favole.
ma,
se
vostra signoria
desidera una
poesia...
I camaleonti cambiano colore
e sono animali molto poetici.
Amano le poesie, le filastrocche e tutto quello che fa rima.
Se vedi un camaleonte in biblioteca,
ecco che hai pescato un libro di poesie.
I topi hanno poco tempo,
perché c’è sempre qualche gatto
soriano in giro e bisogna stare attenti.
I topi adorano le storie veloci e
avventurose, per esempio i fumetti.
Se in biblioteca vedi un topo, non preparare
la trappola perché hai trovato un fumetto.
ehi,
divertiamoci
con i
fumetti
25
Biblioteca Ragazzi - Giana Anguissola
leggiamo
un romanzo
insieme?
I pappagalli invece parlano molto
e vogliono sempre imparare
storie nuove e parole diverse.
Preferiscono i romanzi e i racconti.
Se vedi un pappagallo in biblioteca, hai
trovato di sicuro storie di avventure o
di amori, di battaglie o di famiglie, del presente o del passato.
I pulcini di che colore sono?
Gialli. E quali libri ameranno
secondo te? I gialli, ovviamente!
Se vedi un pulcino, hai trovato storie
di detective e misteri, indagini e
colpi di scena.
che la
fantasia
sia con te!
26
adoro
i misteri
misteriosi
Mai sentito parlare di granchi stellari? Io no.
Ma i granchi adorano le storie ambientate
nel futuro oppure nei mondi fantastici.
Se vedi un granchio in biblioteca,
ecco che di sicuro si è appoggiato a
un racconto ambientato tra mille milioni
di anni, con astronavi e robot, oppure
un racconto ambientato in una terra popolata
da elfi e maghi, giganti ed eroi.
Biblioteca Ragazzi - Giana Anguissola
e’ facile
orientarsi
con i colori!
Ma come faccio invece a trovare una
enciclopedia o un libro che
parli dei vulcani o delle
stelle o di come si salta nel
salto in alto?
Basta seguire i colori.
Il bianco per le enciclopedie e i libri sui computer.
Il marrone per la filosofia e la psicologia.
Il giallo per i volumi che parlano di religioni.
L’arancione per le scienze sociali
e il rosa per i libri sul linguaggio.
Il verde è il colore delle scienze e della matematica,
mentre il grigio per le scienze applicate,
come l’astrofisica o la biologia.
Il viola (che sul palcoscenico porta sfortuna, dicono!)
in biblioteca è il colore dei libri
sullo spettacolo, sull’arte e sullo sport,
mentre il rosso fuoco è il colore della letteratura
e per finire il blu è il colore dei libri
di storia e di geografia.
Con i colori e gli animali è facile orientarsi.
27
Biblioteca Ragazzi - Giana Anguissola
Capitolo
nove
Le
altre sezioni.
Ma ci sono anche
sezioni molto speciali, che possono essere esplorate.
Una sezione è dedicata
alla intercultura, a tutti quei libri
che parlano di persone e posti diversi dall’Italia.
Racconti e avventure in Cina, in Algeria, in Australia.
Ma anche religioni diverse: cristiani, ebrei, musulmani...
C’è un po’ di tutto: sono libri che ci fanno viaggiare nel mondo
senza bisogno dell’aeroplano.
28
Biblioteca Ragazzi - Giana Anguissola
Un’altra sezione contiene libri in lingua originale.
Cosa significa? Significa per esempio che posso leggere gli scrittori
francesi in francese, mais oui!
Oppure gli autori statunitensi in inglese, oh yes!
E anche libri in arabo,
in spagnolo, in tedesco...
Se vengo da una
nazione diversa
dall’Italia, posso
trovare libri nella
mia lingua.
mais
oui!
Oppure posso
imparare più
oh yes!
facilmente
una lingua
straniera.
buenas
dia!
29
Biblioteca Ragazzi - Giana Anguissola
I ragazzi più grandi poi,
hanno una stanza tutta per loro,
un posto speciale dove possono trovare
i loro libri preferiti.
L’ultima sezione è dedicata agli adulti,
ai genitori, alla maestra o al maestro,
al prof e alla prof:
libri per loro.
Capitolo
dieci
Nati per Leggere
(N.p.L.)
L’amore per la lettura nasce tra le braccia
dei genitori. Nati per Leggere è un progetto
nazionale promosso dall’Associazione Culturale
Pediatri, dall’Associazione Italiana Biblioteche
e dal Centro per la Salute del Bambino.
In biblioteca puoi trovare i libri con tante
storie da leggere al tuo bambino, oppure
libri con pochissime parole (anzi spesso
nemmeno una parola). Perchè il gusto
della lettura non ha età.
30
Biblioteca Ragazzi - Giana Anguissola
Alcune regole
da rispettare.
Capitolo
undici
Quando andiamo in biblioteca, non siamo soli.
Di solito c’è altra gente che legge, che lavora,
che studia, che fa i compiti...
in biblioteca
Ognuno, per leggere o per studiare,
bisogna parlare
ha bisogno di un po’ di silenzio.
a bassa voce..
In biblioteca bisogna quindi muoversi
senza fare tanto rumore.
Non bisogna correre,
non si può parlare forte.
Rispettare il silenzio
vuol dire rispettare le persone.
È bene rispettare i libri: sono
preziosi e alcuni non sono
sostituibili. Vanno trattati
con cura, perché sono
i tuoi e anche i miei
e anche i
suoi.
31
Biblioteca Ragazzi - Giana Anguissola
Capitolo
dodici
Il prestito e una
supertecnologia
In biblioteca si può andare a leggere.
Ma certi libri grossi sono proprio
impossibili da finire nel giro di
un pomeriggio. Meglio
libri
per
portarseli a casa.
un mese
Questo si
chiama
cd
prestito.
e dvd
per una
settimana
Quando scegli un libro che ti piace,
puoi fartelo prestare dalla biblioteca. Prima cosa da fare:
iscriversi, bisogna far compilare un modulo
ai tuoi genitori. Seconda cosa: puoi andare liberamente in
biblioteca, girare per gli scaffali e scegliere un libro.
Se non lo trovi, puoi fartelo consigliare.
Fatto questo, basta andare da un bibliotecario e comunicare che lo
vorresti in prestito... il gioco è fatto.
32
Biblioteca Ragazzi - Giana Anguissola
pistaaaa!!!
largo alla
super
tecnologia
Puoi portare a casa tanti libri e riviste, e tenerli
al massimo per un mese.
Puoi portare a casa anche tanti
DVD e CD e tenerli al massimo
per una settimana.
Se per caso non riesci a finire
un libro, puoi chiedere una
proroga del prestito...
se nessuno l’ha già prenotato.
Naturalmente hai
l’impegno di trattarli bene
e di riportarli in tempo.
In biblioteca
troverai anche un
sistema da astronave spaziale.
È un bibliotecario elettronico e si chiama Self Check.
È un sistema che ti permette di prendere in prestito un libro
in modo semplice e veloce, e fare tutto da solo,
semplicemente con una tesserina che ti sarà consegnata.
33
Biblioteca Ragazzi - Giana Anguissola
Capitolo
tredici
Con chi?
Puoi andarci per conto tuo.
Ma è bellissimo anche con gli amici, con il moroso,
con la morosa, con la tua famiglia, con la classe,
con la scuola, con il quartiere, con la città,
con il fratellino o la sorellina più piccoli,
con la nonna o il nonno, con la zia,
con lo zio, con la squadra di calcio,
con tutto il corpo di ballo,
con gli amici che
collezionano i
francobolli,
con chi fa la sfida
delle card, con chi ha
i jeans, con chi non li ha,
con chi ama il rosa,
34
con chi ama il bianco e nero, con l’amico immaginario,
col vicino di casa, con chi suona la chitarra,
con chi suona i campanelli e poi scappa,
con chi mangia solo le giuggiole, con gli omini verdi,
col cugino del cognato del vicino di casa della prozia
del presidente della Repubblica, col curato, col sindaco,
col secchione, col più forte a scacchi, con la più bella del paese,
con chi ha l’apparecchio per i denti, con chi ha i brufoli,
con chi ci ha sempre voluto andare,
con chi non ci avrebbe mai voluto mettere piede.
Ciao, ci vediamo in Biblioteca.
35
Biblioteca Ragazzi
Giana Anguissola
Piacenza - Vicolo San Pietro, 5 - Tel. 0523.306247
[email protected]

Documenti analoghi