Allegato - Comune di Massa Lubrense

Commenti

Transcript

Allegato - Comune di Massa Lubrense
Sabato 1 settembre Giovanni Visetti si è classificato secondo ai Campionati Italiani di Corsa di Orientamento
(Orienteering) ed è stato così il primo atleta meridionale a salire sul podio in un Campionato Nazionale long.
La gara si è disputata su un terreno molto “tecnico” nel bel mezzo della Foresta Umbra, nel Gargano (FG):
“La prova pugliese (long), tracciata da Tiziano Zanetello, è stata giudicata come molto impegnativa sia dal
punto di vista fisico che tecnico. La Foresta Umbra si è rivelata ostica anche per i big del movimento
orientistico con molti campioni incappati in errori importanti.” (da www.fiso.it, sito della Fed. Italiana Sport
Orientamento)
Dopo un cattivo inizio (11°) e qualche incertezza fino al secondo punto di controllo, ha subito recuperato
(approfittando anche degli errori degli altri concorrenti) e ha condotto una gara molto regolare in crescendo,
senza errori di rilievo, mantenendo la quarta posizione dal terzo al settimo punto di controllo, per poi portarsi
in seconda posizione all’ottavo e restandoci fino al traguardo.
Campione Italiano di categoria per il 2012 è il bolognese Massimo Balboni (pluricampione italiano che
quest’anno ha vinto in tutte in tutte le tre specialità: long, middle e sprint); con Giovanni completa il podio il
trentino Augusto Cavazzani (anche lui pluricampione italiano). Seguono vari nomi illustri dell’orientamento
come Padovan, Bisoffi, De Paoli, Manzinello, tutti con almeno 20 anni di esperienza e vari titoli italiani
all’attivo.
Questo risultato è frutto della notevole esperienza accumulata da Giovanni negli ultimi anni cimentandosi
soprattutto all’estero. Infatti, dopo un lungo periodo con poche gare all’attivo, ha ripreso a disputarne una
trentina l’anno, correndo su carte e terreni molto vari e diversi da quelli italiani.
Lo scorso inverno ha partecipato ad oltre venti gare in Spagna e Portogallo (salendo varie volte sul podio) e
dopo un secondo posto in Coppa Italia (prova a Porto Selvaggio, LE) a giugno, quest’estate è stato a
gareggiare sui difficili campi di gara nei boschi della Croazia e della Slovenia, su terreni carsici caratterizzati
da innumerevoli depressioni e dettagli rocciosi (croce e delizia degli orientisti …)..
Prima della fine della stagione disputerà qualche altra gara di Campionato Interregionale centro-sud, ma sta
già pensando alle gare della Taça de Portugal fra Lisbona e Porto a febbraio e quelle della Liga Española a
marzo in Andalucia e Murcia.
Ai campionati ha partecipato anche Costantino Pontecorvo che, come Giovanni, dallo scioglimento della
società ORME-Orientisti meridionali nata a Massa Lubrense nel 1991, corre per il Gruppo Orientisti
Subiaco.