Metanfetamina

Commenti

Transcript

Metanfetamina
Metanfetamina
Baldan Nicole
Dante Marta
-cos'è la metanfetamina;
-Di cosa è fatta;
-Che aspetto ha;
-I suoi effetti;
-Come riconoscere i segni di abuso della
metanfetamina;
-Uso in medicina;
-Com'è usata solitamente e in che modo
viene assunta.
Che cos'é la
metanfetamina?
La metanfetamina è un potente stimolante che da assuefazione.
Essa è l'N-metil dell'anfetamina ma rispetto a quest'ultima è un
simpaticomimetico con una maggiore attività centrale. La
metanfetamina è solitamente conosciuta come “speed”, “ice”,
“crystal” o “cranck”.
Di cosa è fatta?
La struttura chimica della metanfetamina è simile a quella
dell'anfetamina, ma ha effetti più pronunciati sul sistema nervoso
centrale.
E' basata sul rilascio delle catecolamine a livello sinaptico, in
particolare dopamina, neurotrasmettitore deputato a stimolare la
sensazione di piacere. E' sovente sintetizzata per riduzione
dell'effedrina o in casi rari per amminazione riduttiva dell'acido
fenilacetico o del fenilacetone.
Che aspetto ha?
Quando si parla di “ice”, “shaboo”, “shabu” o “chrystal meth” ci si
riferisce alla forma più pura della metanfetamina, ovvero cristalli
solitamente limpidi di d-metanfetamina cloridrato. Con “speed” ci si
riferisce invece a metanfetamina sale o base in forma non
cristallizzata. Essa è disponibile sottoforma di polvere bianca,
cristallina, inodore, di gusto amaro che si scioglie facilmente in
acqua o alcol. Si può presentare anche in colori tendenti al marrone,
giallo-grigio, arancio e rosa. Talvolta viene compressa e assume
l'aspetto di una pillola.
Ice
Speed
I suoi effetti
Quando prese, meth e crystal meth creano un falso senso di
benessere e di energia, e quindi una persona tenderà a spingere il
suo corpo più veloce e più in là di quanto in realtà possa farcela.
Così, i consumatori di droghe possono sperimentare un grave
“crollo” fisico e mentale dopo che gli effetti delle droghe svaniscono.
Poiché l’uso continuato della droga diminuisce la sensazione
naturale di appetito, chi ne fa uso può sperimentare la perdita
estrema di peso. Tra gli effetti collaterali troviamo continui disturbi
del sonno, iperattività, nausea, manie di grandezza, aumento
dell’aggressività e dell’irritabilità. Altri effetti possono includere
insonnia, confusione, allucinazioni, ansietà e paranoia. In alcuni
casi, l’uso può causare convulsioni che portano alla morte.
L’uso a lungo termine del meth può causare danni irreversibili:
aumento del battito cardiaco e della pressione sanguigna, vasi
sanguigni del cervello che vengono danneggiati, causando ictus o
battito cardiaco irregolare, che può a sua volta causare un collasso
cardiovascolare o addirittura la morte, e che creano danni al fegato,
ai reni e ai polmoni. In alcuni casi sono stati riscontrati danni al
cervello, inclusa una diminuzione della memoria e una crescente
incapacità di afferrare i pensieri astratti. Coloro che si riprendono,
sono solitamente soggetti a vuoti di memoria e ad estremi sbalzi di
umore.
Come riconoscere i segni
di abuso
Cambiamenti fisici:
-Eccessiva perdita di peso;
-Pupille dilatate;
-Iperattività;
-Perdita di appetito e difficoltà a dormire;
-Comportamenti ripetitivi.
Segni psicologici:
-Sbalzi d'umore con fasi depressive che si alterano ad altre
maniacali. Nella fase depressiva c'è un irresistibile bisogno di
dormire mentre nella fase maniacale l'individuo è in grado di
rimanere sveglio per molte notti;
-Il soggetto mostra nervosismo e ansia;
-Potrebbe diventare paranoico e credere che qualcuno voglia fargli
del male;
-Possono esserci allucinazioni o deliri. Ad esempio la persona sente
o vede cose che altri non vedono e non sentono;
-Il soggetto mostra un comportamento eccessivamente aggressivo
quando non ha accesso alla droga e parla di argomenti senza
alcuna connessione logica.
Attività della persona:
-Aumento dell'attività sessuale a rischio a causa degli effetti della
droga e della confusione mentale che ne deriva;
-Iperattività e incapacità di prendere decisioni:
-Comportamento troppo aggressivo;
-Frequentazione e amicizie con altri tossicodipendenti o con coloro
che hanno facile accesso alle droghe.
Indizi finanziari:
-Debiti verso gli amici a cui il soggetto chiede denaro per finanziarsi
la metanfetamina;
-Problemi con amici e coetanei per quanto riguarda il denaro a
causa dell'incapacità di pagare i propri debiti;
-Incapacità di giustificare le proprie spese.
Uso in medicina
In America è utilizzata per i disturbi dell'attenzione o per narcolessia
(malattia neuropsichiatrica caratterizzata da ipersonnia) viene
prescritto di rado il Desoxyn, che è un farmaco costituito da
cloridrato di D-metanfetamina. Al giorno d'oggi in Italia non è
disponibile alcun preparato a base di anfetaminici, con la parziale
ecezzione di prescrizioni specialistiche. Fino a pochi anni fa erano
presenti nel mercato italiano alcuni preparati anfetaminici.
Com'è usata solitamente e in
che modo viene assunta
La metanfetamina può presentarsi in varie forme e può essere
fumata, sniffata, ingerita o iniettata. La sostanza altera l'umore in
diversi modi a seconda del modo in cui è assunta. Immediatamente
dopo averla fumata o essersela iniettata, il consumatore prova un'
intensa sensazione euforica (“rush” o “flash”) che dura solo pochi
minuti e che è descritta come estremamente piacevole. Sniffare o
ingerire la metanfetamina produce euforia. Gli effetti dello sniffo si
manifestano in 3-5 minuti mentre l'ingestione orale da effetti dopo
15-20 minuti. Negli anni 80 iniziò ad essere usata l'”ice”,
metanfetamina da fumare. E' un cristallo chiaro di alta purezza che
viene fumato in pipe di vetro. Il fumo è inodore, lascia un resido che
può essere fumato nuovamente e produce effetti che possono
continuare per 12 ore o più.
Siti:
-www.wikipedia.org
-www.drugfreeworld.org
-www.wikihow.com
-www.narcontop.org
-www.nessuno-perfetto.it

Documenti analoghi

Le droghe ei loro effetti

Le droghe ei loro effetti e alterazione di tutte le funzioni fondamentali. Sull’organismo, la droga è in grado di arrecare danni irreversibili a diversi e molteplici organi ed è, in taluni casi, causa di tumori o patologie ...

Dettagli