Anteprima: Moto Guzzi Breva e Griso 850

Commenti

Transcript

Anteprima: Moto Guzzi Breva e Griso 850
Anteprima: Moto Guzzi Breva e Griso 850
La gamma della Casa di Mandello del Lario si allarga affiancando alle versioni da 1.100 cc le
due nuove moto spinte dall’inedito propulsore da 850 cc
di Maria Vittoria Bernasconi
Le nuove Griso e Breva 850 davanti agli stabilimenti Moto Guzzi
Mandello del Lario- Alla presentazione della nuova gamma Moto Guzzi, che festeggia in questi
giorni l'85° Anniversario (fu fondata a Mandello il 15 aprile 1921) abbiamo visto alcune delle
novità più significative tra cui: i nuovi allestimenti per la California e le nuove Breva e Griso 850.
La California conserva immutato il suo fascino e oggi è proposta anche nella versioni Vintage e
Touring. Quest' ultima si differenzia per la presenza del cupolino, dei parapiedi, delle manopole
riscaldate e del bauletto da 45 l.
Il motore è il super collaudato bicilindrico da 1.100 cc. La Vintage sarà messa in vendita a 15.590
euro c.i.m., la Touring (disponibile nelle tre colorazioni bianco/grigio, rosso e nero) a 13.900 euro,
la Classic a 12.720 euro.
La California Vintage
Alla Griso e alla Breva, che rimangono invariate, sono affiancate le versioni motorizzate con il
bicilindrico da 850 cc.
Il propulsore è in pratica un 1.100 cc con corsa accorciata da 80 a 66 mm, rimane immutato
l’alesaggio. La Breva 850 proposta in due colorazioni, rossa e nera sarà in vendita a 10.590 euro
c.i.m..
La Griso 850 si distingue dalla sorella maggiore anche per alcuni particolari tra cui la mancanza del
radiatore dell’olio sul lato destro, la colorazione nera del telaio, la verniciatura grigia della
trasmissione e delle ruote. Anche in questo caso le colorazioni disponibili sono due rossa e nera.
Sarà in vendita a 10.990 euro.
La Nevada e la Breva 750 da oggi vengono proposte anche nella versione touring che guadagna il
parabrezza, il portapacchi in acciaio con bauletto e le borse laterali semirigide.
Tutti i modelli Moto Guzzi sono omologati secondo le normative Euro3.
Come vanno
La Breva 850
La novità vera sta nel motore 850 della Breva e della Griso, mentre tutto il resto rimane pressoché
invariato rispetto alle sorelle da 1100 cc.
La più fruibile e piacevole tra le due moto si è rivelata la Breva 850, più turistica e semplice della
Griso. Infatti, già a partire dalla posizione in sella, la Breva mostra una geometria che si rivela
comoda sia per una guida rilassata che per un assetto più aggressivo.
La Griso 850
Infatti, con la spinta del nuovo bicilindrico, ridotto a 850 cc, si può scegliere se viaggiare con passo
turistico o sportivo: l’erogazione è estremamente fluida e cresce senza buchi fino agli 8.000 giri. In
questa nuova cilindrata si può anche godere meglio dell’allungo, il motore infatti spinge più in alto.
La rapportatura è stata accorciata rispetto ai modelli da 1100 cc, ma si dimostra particolarmente
fruibile su tutte e due le nuove 850.
La Griso appare più nervosa, nonostante i rapporti siano esattamente gli stessi. Salendo in sella alla
Griso 850, ci si rende subito conto di quanto sia più sportiva della sorella: ginocchia molto piegate,
busto quasi steso sul serbatoio per raggiungere il largo manubrio.
Da guidare è comunque semplice e immediata, anche se spostandosi sulla sella si rischia sempre di
percepire con le ginocchia il caldo contatto delle teste del motore.
Ottima per entrambe la frenata, anche al posteriore, mentre avremmo preferito una maggiore
morbidezza della leva della frizione.
Il motore, oltre a mostrarsi estremamente fluido, ci ha stupiti per la totale mancanza di vibrazioni,
un tempo marchio di fabbrica delle Guzzi.
Insomma, la sensazione che si prova in sella alle due nuove 850, è di trovarsi di fronte a due moto
“fresche”, che proseguono nel rilancio del marchio sulla strada gia intrapresa dalle sorelle di
maggior cubatura.
Dati tecnici Breva 850
Motore: 2 cilindri a V di 90° a 4 tempi, raffreddamento ad aria; alesaggio per corsa 92 x 66 mm;
cilindrata 877 cc; rapporto di compressione 9,8:1. Distribuzione monoalbero a camme in testa con
comando a catena e 2 valvole per cilindro. Alimentazione a iniezione elettronica con doppie farfalle
e doppio iniettore per cilindro, diametro corpi farfallati 40 mm. Capacità serbatoio carburante 23
litri (di cui 4 di riserva). Lubrificazione a carter umido.
Trasmissione: primaria ad ingranaggi, finale a cardano (12/44). Frizione multidisco in bagno d’olio
e comando idraulico. Cambio a sei marce.
Ciclistica: telaio a doppia culla in acciaio; sospensione anteriore, forcella da 45 mm regolabile nel
precarico, escursione ruota 120 mm; sospensione posteriore, forcellone con mono ammortizzatore
regolabile in estensione, escursione ruota 140 mm. Cerchi: anteriore 3.50 x 17”, posteriore 3.50 x
17”. Pneumatici: anteriore 120/70-ZR17, posteriore 180/55-ZR17. Freni: anteriore a doppio disco
flottante in acciaio da 320 mm e pinze con attacco radiale a 4 pistoncini contrapposti, posteriore a
disco singolo in acciaio da 282 mm e pinza a doppio pistoncino.
Dimensioni (mm) e peso: lunghezza 2.195, larghezza 870, altezza sella 800. Peso a secco 231 kg.
Dati tecnici Griso 850
Motore: 2 cilindri a V di 90° a 4 tempi, raffreddamento ad aria; alesaggio per corsa 92 x 66 mm;
cilindrata 877 cc; rapporto di compressione 9,8:1. Distribuzione monoalbero a camme in testa con
comando a catena e 2 valvole per cilindro. Alimentazione a iniezione elettronica con doppie farfalle
e doppio iniettore per cilindro, diametro corpi farfallati 40 mm. Capacità serbatoio carburante 17,2
litri (di cui 3,3 di riserva). Lubrificazione a carter umido.
Trasmissione: primaria ad ingranaggi, finale a cardano (12/44). Frizione multidisco in bagno d’olio
e comando idraulico. Cambio a sei marce.
Ciclistica: telaio a doppia culla in acciaio; sospensione anteriore, forcella da 43 mm regolabile nel
precarico, escursione ruota 120 mm; sospensione posteriore, forcellone con mono ammortizzatore
regolabile in estensione, escursione ruota 110 mm. Cerchi: anteriore 3.50 x 17”, posteriore 3.50 x
17”. Pneumatici: anteriore 120/70-ZR17, posteriore 180/55-ZR17. Freni: anteriore a doppio disco
flottante in acciaio da 320 mm e pinze con attacco radiale a 4 pistoncini contrapposti, posteriore a
disco singolo in acciaio da 282 mm e pinza a doppio pistoncino.
Dimensioni (mm) e peso: lunghezza 2.260, larghezza 880, altezza sella 800. Peso a secco 227 kg.