TU SCENDI DALLE STELLE Tu scendi dalle stelle o Re del cielo, e

Commenti

Transcript

TU SCENDI DALLE STELLE Tu scendi dalle stelle o Re del cielo, e
TU SCENDI DALLE STELLE
Tu scendi dalle stelle o Re del cielo,
e vieni in una grotta al freddo e al gelo,
e vieni in una grotta al freddo e al gelo.
O Bambino mio divino, io ti vedo qui a tremar.
O Dio beato, ah! Quanto ti costò l'avermi amato.
Ah! Quanto ti costò l'avermi amato.
A te che sei del mondo il Creatore,
mancano i panni e il fuoco, o mio Signore,
mancano i panni e il fuoco, o mio Signore!
Caro eletto pargoletto, quanto questa povertà
più mi innamora, giacchè ti fece amor povero ancora,
giacchè ti fece amor povero ancora.
Tu che godi gioire del divin seno,
com’è, vieni a tremar su questo fieno,
com’è, vieni a tremar su questo fieno.
Dolce amore del mio cuore, dove amor ti trasportò!
O Gesù mio, perché tanto patir per amor mio,
perché tanto patir per amor mio?
SIAM PASTORI E PASTORELLE
Siam pastori e pastorelle
Adoriamo il Redentor
Che oggi è sceso dalle stelle
Quale nostro Salvator.
Egli è nato a Betlemme
Nella stalla fra splendor
I Re Magi portan gemme
Oro incenso e mirra ancor.

Documenti analoghi

TU SCENDI DALLE STELLE (Ianò) 1072 Re Mi- Fa#

TU SCENDI DALLE STELLE (Ianò) 1072 Re Mi- Fa# O bambino mio Divino io ti vedo qui a tremar oh Dio beato MiLa Sol Re La Re MiLa Sol Re La Re ahi quanto ti costò l'avermi amato, ahi quanto ti costò l'avermi amato Re Mi- Fa#- Sim La Re La Mi- Si ...

Dettagli