cristina chiabotto benessere in fiera

Commenti

Transcript

cristina chiabotto benessere in fiera
luglio July 2012
Luglio 2012 anno XIII, n. 41 trimestrale. Tariffa Regime Libero: “Poste Italiane S.p.A.
Spedizione in Abbonamento Postale – 70% DCB Rimini valida dal 01/03/00”
Blackarchives
Riflessioni sul sistema fieristico e degli affari • An overview of the fair system and business sector
N. 41
Nuovi prodotti
ICDF. Immagine,
Casa Decor & Fashion
Internazionalità
Expocentr Moscow
entra in EMECA
Economia
Paolo Savona
focus
Sports Days
scenari
Attilio Celant
web 2.0
Jeff Bullas
CRISTINA
CHIABOTTO
BENESSERE
IN FIERA
3
attualità
FRATELLI D’EMILIA
Il 20 maggio scorso l’Emilia-Romagna ha cominciato a tremare. Non ha ancora smesso. Lo sciame sismico colpisce quotidianamente in Emilia persone, beni e attività economiche di un’area di
grande ricchezza umana, creativa e imprenditoriale. Rimini è in prima linea. La Protezione Civile
della Provincia di Rimini gestisce campi di accoglienza a Cavezzo e Finale Emilia, gli anziani sono
ospiti delle strutture di assistenza specializzate del territorio, gli hotel riminesi hanno aperto
le loro porte alle famiglie sfollate. Tante le iniziative di solidarietà. Nelle giornate di maggiore
intensità sismica ad atleti e pubblico di Sportdance sono state messe a disposizione le reti wi-fi di
Rimini Fiera per entrare in contatto con i propri congiunti, in particolare quelli non raggiungibili
telefonicamente perché residenti nelle aree più colpite. Durante BTC è stata realizzata una raccolta benefica destinata al Fondo Unitario di Solidarietà attivato da Confcommercio, Federalberghi,
Confesercenti, Asshotel dell’Emilia-Romagna e dalle Segreterie Regionali CGIL, CISL e UIL.
Le immagini di questo fotoservizio sono testimonianza e vicinanza alle popolazioni colpite dal
terremoto. E un invito a continuare a sostenere l’Emilia.
foto Mariadonata Villa
La Provincia di Rimini e il Comune di Rimini
hanno aperto un conto corrente presso la
Banca Carim - Cassa di Risparmio di Rimini,
filiale 2 Corso d’Augusto,
per raccogliere fondi da destinare all’emergenza
terremoto in Emilia. Il numero di conto corrente è
IT 45 V06285 24202 CC0028006630,
intestato a Protezione Civile - Provincia di Rimini.
Specificare, in sede di versamento, la causale
Terremoto Emilia.
BROTHERS OF EMILIA
On 20th May 2012 the Emilia-Romagna region started trembling. And it did not stop ever since. In
Emilia, the seismic swarm daily affects people, property and the economic activities of an area
endowed with great human resources, in terms of creativity and entrepreneurship. Rimini is at
the forefront: the Civil Protection Unit of the Province of Rimini manages displacement camps
at Cavezzo and Finale Emilia, elderly people are hosted by specialized facilities in the area, and
the Rimini hotels have welcomed displaced families. Many solidarity-oriented initiatives have
been organized. During the days when seismic activity was more intense, the Rimini Fiera wi-fi
networks were put at the disposal of both athletes and the general public, to allow them to get
in touch with their relatives, particularly those who could not be contacted on the phone as
living in the hardest-hit areas. During BTC, funds were raised and given to the Solidarity fund
established by Confcommercio, Federalberghi, Confesercenti, Asshotel of Emilia-Romagna and
the Regional Secretariats of the CGIL, CISL and UIL trade unions.
The images in this photographic reportage testifies to what has happened in these areas,
showing consideration for those affected by the earthquake, and inviting readers to continue
supporting Emilia.
The Provincial Authorities of Rimini and the Municipality of Rimini have opened an account with
Banca Carim - Cassa di Risparmio di Rimini, Branch 2, Corso d’Augusto, to raise funds to be used
for the emergency in Emilia. The current account number is IT 45 V06285 24202 CC0028006630,
in the name of Protezione Civile - Provincia di Rimini. Those wishing to make a donation are
required to specify in the description of payment Terremoto Emilia (Emilia Earthquake).
Proprietario/editore:
Rimini Fiera SpA
Autorizzazione del Tribunale di Rimini
n. 4 del 1 marzo 2000
Redazione:
Via Emillia 155 – 47900 Rimini
Tel. (+39) 0541.744.756 – Fax (+39) 0541.744.505
Direttore responsabile:
Elisabetta Vitali
In redazione:
Marco Forcellini
Coordinamento:
Gabriele Pizzi
Collaboratori:
Andrea Barbieri, Carlo Enrico Bazzani,
Gaetano Belloni, Maria Luisa Bertolini,
Beppe Bonazzoli, Brunello Cavalli, Alessandro Caprio,
Andrea Cicchetti, Giorgio Costa, Mario De Pizzo,
Nicoletta Evangelisti Mancini, Monica Mazza,
Francesco Monti, Paolo Guiducci, Letizia Magnani,
Ingrid Moesges Nisi, Pierfrancesco Pacoda,
Elisabetta Paseggini, Alessandro Piccinini,
Patrizia Santini, Francesco Tagliavini, Cesare Trevisani
Progetto grafico:
Lucia Muti Agenzia di Creatività – Rimini
Restyling:
Lorenza Cevoli
Impaginazione:
Il Ponte Rimini
Stampato da:
Poligrafica Editoriale La Pieve
Via dell’Artigianato 23 – 47827 Villa Verucchio (Rn)
Questo periodico è associato
all’Unione Stampa Periodica Italiana
4
news
ANFIA E RIMINI FIERA
SIGLANO IL RITORNO
DI SAL.VE FINO AL 2019
SAL.VE Salone dei Veicoli Ecologici tornerà a Rimini Fiera, in occasione dell’edizione
2013 di ECOMONDO Fiera Internazionale del
Recupero di Materia e di Energia e dello Sviluppo Sostenibile.
A Torino, presso la sede dell’Associazione
Nazionale Filiera Industria Automobilistica, è
stato siglato l’accordo tra i presidenti di Rimini Fiera e della Sezione Veicoli per Servizi
Ecologici di ANFIA, Lorenzo Cagnoni e Paolo
Martinelli.
ANFIA concederà il proprio patrocinio esclusivo, con riferimento al settore dei veicoli ecologici, a SAL.VE fino al 2019, e la manifestazione
avrà cadenza triennale.
“Questa intesa - commenta il presidente
Cagnoni - ricompatta il settore e consente a
ECOMONDO, già fiera leader nel comparto ambientale grazie anche alle concomitanti KEY
ENERGY e COOPERAMBIENTE, di rappresentare
l’intera filiera del rifiuto, dalla raccolta fino al
riciclo e riutilizzo finale”.
“ANFIA - ricorda il presidente della Sezione
Veicoli per Servizi Ecologici Martinelli - ha
tra gli scopi statutari quello di favorire la cre-
scita, l’aggregazione e lo sviluppo professionale delle aziende associate anche tramite la
partecipazione alle Fiere. Conseguentemente
ci fa molto piacere poter collaborare con Rimini, nell’interesse della crescita del comparto
dei veicoli ecologici, tramite una vetrina così
prestigiosa qual è ECOMONDO”.
Con 270 Aziende associate, ANFIA – Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica – è una delle maggiori associazioni di
categoria aderenti a CONFINDUSTRIA.
ANFIA ha l’obiettivo di rappresentare gli interessi delle Associate nei confronti delle
istituzioni pubbliche e private, nazionali e
internazionali e di provvedere allo studio e
alla risoluzione delle problematiche tecniche,
economiche, fiscali, legislative, statistiche e di
qualità del comparto automotive.
L’Associazione si compone di 9 Gruppi merceologici, ciascuno coordinato da un Presidente
e guidato da un Comitato Direttivo: Autobus,
Autoveicoli, Autovetture Sportive e Speciali,
Carrozzieri Autovetture, Carrozzieri Veicoli Industriali, Componenti, Pneumatici, Produttori
Veicoli per il Tempo Libero, Rimorchi.
Paolo Martinelli, presidente Sezione Veicoli per Servizi Ecologici di ANFIA
con il presidente di Rimini Fiera Lorenzo Cagnoni
ANFIA AND RIMINI FIERA SIGN
AN AGREEMENT TO HOLD SAL.VE
IN RIMINI UNTIL 2019
´SAL.VE´ - Waste Vehicle Expo will be back at Rimini
Fiera on the occasion of the 2013 edition of ECOMONDO,
the International Trade Fair on Material & Energy Recovery & Sustainable Development. To this effect, an agreement was signed today by the Chairmen of Rimini Fiera
and of the ANFIA Waste Service Vehicle Section, Lorenzo
Cagnoni and Paolo Martinelli.
ANFIA will give its exclusive patronage, as far as waste
service vehicles are concerned, to SAL.VE until 2019, and
the expo will be held every three years.
Chairman Cagnoni comments, ´This agreement re-unites
the sector and enables ECOMONDO, already a leading
trade fair in the environment area thanks to the fact that
it is held simultaneously with KEY ENERGY and COOPERAMBIENTE, to represent the entire waste cycle chain,
from collection to recycling and final re-use.
Martinelli, chairman of the Waste Service Vehicle Section,
adds, ´The statutory aims of ANFIA include favouring the
growth, aggregation and professional development of
member companies, also by means of expo participation.
Consequently, we are very pleased to be able to cooperate with Rimini, in the interest of the growth of the waste
vehicle sector, by means of a showcase as prestigious
as ECOMONDO.
With 270 member companies, ANFIA - Italian Association
of the Automotive Industry - is one of the major trade associations belonging to CONFINDUSTRIA (Confederation
of Italian Industries) .
ANFIA has the aim of representing the interests of its
member companies before public and private institutions in Italy and abroad and studying and resolving the
automotive trade´s problems of a technical, financial,
fiscal, legislative, statistical and qualitative nature.
The Association is organised into nine product groups,
each coordinated by a President and run by an Managing
Board: Buses, Motor Vehicles, Sports and Special Cars,
Motor Vehicle Coachbuilders, Industrial Vehicle Coachbuilders, Components, Tyres, Motor Caravan Manufacturers and Trailers.
VISITATORE SALVATO
DAL DEFIBRILLATORE
E DAL PRONTO INTERVENTO
DEL PERSONALE ADDESTRATO
A Rimini Fiera, durante la manifestazione
TECHNODOMUS, un visitatore – già affetto
da severa coronaropatia – è stato colto da
un grave attacco di cuore. Il pronto intervento di personale addestrato ha evitato il peggio. L’uomo è infatti stato subito
sottoposto alle tecniche di BLS (in italiano
supporto di base alle funzioni vitali: massaggio cardiaco, ventilazione, ecc.), oltre
che ad alcune scariche di DAE (defibrillatore semiautomatico esterno) presente nel
quartiere fieristico (quattro postazioni). Il
paziente è stato così rianimato senza danno neurologico e trasferito prontamente
all’Utic dell’Ospedale Infermi di Rimini, evitando persino il passaggio in Rianimazione.
“Il soccorso è stato veramente brillante – conferma il dottor Antonio Destro,
responsabile del progetto Riminicuore e
referente AUSI Rimini per la diffusione e
l’utilizzo dei defibrillatori semiautomatiNazario Pedini, direttore tecnico di Rimini Fiera che ha seguito il progetto defibrillatori del
Quartiere Fieristico e contribuito a praticare il massaggio cardiaco al visitatore colto da malore
ci esterni sul territorio provinciale – ed è
la dimostrazione tangibile di quanto sia
importante dotare di DAE strutture ad
alta concentrazione di persone, nonché
formare al loro utilizzo e abilitare al soccorso cardiorianimatorio personale di tali
realtà”.
Doveroso quindi citare per il pronto intervento il personale di vigilanza di Best
Union ed in particolare Andrea Gambuti
che ha coordinato il soccorso, nonché il
direttore tecnico di Rimini Fiera, Nazario
Pedini, che ha contribuito a praticare il
massaggio; il personale, le attrezzature e
l’ambulanza del Pronto Soccorso interno al
quartiere fieristico gestito da Croce Italia
Santarcangelo, presente a tutte le manifestazioni ospitate a Rimini Fiera; l’efficacia dei defibrillatori del quartiere fieristico
stesso, uno dei quali a pochi metri dalla
vittima, immediatamente portato sul luogo
dal personale di controllo di Vigilanza Malatestiana; Riminicuore per la formazione
degli addetti di Rimini Fiera e dei suoi fornitori; il 118 e il medico di turno.
VISITOR SAVED BY THE DEFIBRILLATOR AND THE
IMMEDIATE INTERVENTION OF THE TRAINED STAFF
At Rimini Fiera, during TECHNODOMUS, a visitor affected by
severe coronary disease suffered a severe heart-attack. The
immediate intervention of the trained staff prevented things
from taking a turn for the worse. In fact, the man immediately underwent BLS, and was administered a number of
shocks through one of the AEDs available on the premises
(there are four AED locations at the expo centre). The patient
was therefore resuscitated without suffering any neurological damage, and immediately transferred to the Cardiac Care
Unit of the Infermi hospital, without even requiring hospitalisation in the intensive care unit.
The Best Union security staff, and in particular Andrea Gambuti, who coordinated the intervention, as well as Rimini
Fiera’s Technical Manager Nazario Pedini, who helped in performing the CPR, should be praised. Likewise, the staff, the
equipment and ambulance of the Accident & Emergency unit
located within the expo centre and managed by Croce Italia
Santarcangelo, which provides health services on the occasion of all the events hosted by Rimini Fiera, all performed
very efficiently. One of the expo centre’s defibrillators which
was located in the vicinity of victim and was immediately
retrieved by the Vigilanza Malatestiana guards, Riminicuore,
the company that trained the Rimini Fiera staff and their
suppliers, the operators of the emergency number 118, and
the doctor on duty, all played a vital role in ensuring a positive outcome of the incident.
5
news
SUMMERTRADE per il
PRESIDENTE NAPOLITANO
È stata la società riminese Summertrade, del Gruppo Rimini
Fiera - in partnership con Alceo - ad occuparsi del catering in
occasione della visita del Presidente della Repubblica Giorgio
Napolitano a Pesaro lo scorso 25 aprile.
Presso la Prefettura della città marchigiana, con il coordinamento di Franco Rilli, Summertrade ha servito una ventina di pasti
per le autorità e una trentina per scorte e servizi di sicurezza.
Il menu predisposto ad hoc ha richiamato i piatti del territorio: passatelli in brodo di pesce, san Pietro all’acqua pazza con
scampi del Conero e gelato artigianale.
Al termine, il Presidente Napolitano ha voluto con grande cortesia e squisita gentilezza salutare la brigata di cucina, coordinata
da Alceo Rapa e dalla moglie Grazia Ravagnan, e tutto lo staff
Summertrade.
PRESIDENT NAPOLITANO AT LUNCH WITH SUMMERTRADE
The Rimini-based company Summertrade, a holding company of the Rimini Fiera Group, in
partnership with Alceo, provided catering services on the occasion of the visit of Giorgio
Napolitano, the President of the Italian Republic, on 25th April in Pesaro. In the premises
of the city’s Prefecture, under the coordination of Franco Rilli, Summertrade provided a
catering service for the Authorities, their guards and the security service staff, a total of
fifty people.
The menu included local specialities: passatelli in fish broth, John Dory cooked in a broth
made of cherry tomatoes, garlic, parsley and white wine with Conero scampi, and artisan
Gelato.
At the end, President Napolitano, with his customary courtesy and unique kindness, asked
to greet the cooking team, coordinated by Alceo Rapa and by his wife Grazia Ravagnan, and
all the Summertrade staff.
Il Presidente della Repubblica Napolitano saluta lo staff Summertrade
SIGEP: AIIPA E RIMINI FIERA
RINNOVANO L’ACCORDO TRIENNALE
Nel quadro della definizione delle strategie di ulteriore sviluppo di SIGEP
– Salone della gelateria, pasticceria e panificazione artigianali, la cui 34a
edizione si svolgerà dal 19 al 23 gennaio 2013, è stato siglato un importante accordo di collaborazione fra Aiipa e Rimini Fiera.
Da una parte l’Associazione Italiana Industrie Prodotti Alimentari,
Gruppo Prodotti per Gelato, una delle principali organizzazioni industriali
del Paese, aderente a Confindustria, cui afferiscono oltre 300 aziende.
Dall’altra Rimini Fiera con SIGEP, la manifestazione leader al mondo per il
dolciario artigianale e che ogni anno accoglie al quartiere fieristico oltre
120mila visitatori professionali, proponendo a fianco dell’expo un calendario di eventi di altissimo profilo internazionale.
Il rinnovo dell’accordo, valido fino al 2016, sancisce di fatto un’alleanza
protesa a una forte promozione su scala mondiale del gelato artigianale, nonché di tutta la filiera interessata. La continuità dell’intesa, che si
protrae da oltre due decenni, conferisce solidità alle azioni, originando
ulteriori e nuove possibilità di business per le aziende del settore in tutto
il mondo.
E proprio sull’internazionalità hanno puntato i due presidenti, commentando la firma dell’intesa: “Si tratta di un rinnovo importante per le nostre
aziende – ha spiegato Fabrizio Osti per Aiipa, Gruppo Prodotti per Gelato - perché sancisce un rapporto privilegiato con SIGEP, la manifestazione fieristica leader mondiale del nostro settore, e ci consente di spingere
ancor più l’acceleratore sull’internazionalizzazione del mercato, obiettivo
strategico per lo sviluppo delle nostre attività”.
“Per noi – ha aggiunto Lorenzo Cagnoni di Rimini Fiera – è decisiva questa alleanza, sia per implementare la manifestazione, sia per consolidare
lo sviluppo di SIGEP, quindi del settore dolciario artigianale nel suo complesso. AIIPA è uno degli interlocutori più importanti di questo comparto,
con cui da tempo abbiamo instaurato un solido rapporto di collaborazione.
Penso che ora si possa guardare a un futuro di grande sviluppo per un
settore già in espansione e che dimostra notevole dinamismo ed enormi
potenzialità d’affari”.
Il presidente Lorenzo Cagnoni con Fabrizio Osti, presidente Gruppo Prodotti per Gelato di AIIPA
AIIPA AND RIMINI FIERA RENEW THEIR THREE-YEAR
AGREEMENT FOR SIGEP
Within the process aimed at identifying further development strategies
for SIGEP, the International Exhibition of Artisan Production of Gelato,
Pastry, Confectionery and Bakery, whose 34th edition will take place
from 19th to 23rd January 2013, an important cooperation agreement was
signed between Aiipa and Rimini Fiera. Aiipa, Associazione Italiana Industrie Prodotti Alimentari, is the Italian Association of Food Processing
Industries, Gelato Product Group, one of the leading industrial organizations in Italy with 300 members, and itself a member of Confidustria,
the Italian Confederation of Industry. The other party to the agreement
is Rimini Fiera, with SIGEP, the leading show at world level in the artisan gelato, pastry, confectionery and bakery sector, which every year is
visited by over 120 thousand trade members, and that, in addition to the
expo section, proposes a series of high-level international events. The
renewal of the agreement, which will remain in force until 2016, confirms
an alliance whose aim consists in promoting artisan gelato on a global
scale, as well as the related industrial chain. Continuing cooperation,
which has been ongoing for over two decades, grants the parties’ actions
great solidity, generating further and new business opportunities in the
whole world for sector companies.
7
prima pagina
BARBARA ALBERTI
THE KEEPER OF THE HEART
By Elisabetta Paseggini
BARBARA ALBERTI
LA GUARDIANA
DEL CUORE
di Elisabetta Paseggini
At first, talking to her seems far from easy, as she is so engaged in writing, journalism and her greatest passion, the
Radio. I manage to get hold of her on the phone at the end of
the radio programme she successfully presents on Radio 24:
La guardiana del faro (The Lighthouse Keeper).
At first she seems slightly uncertain about my request to talk
about her memories of Romagna, then words flow in. She is a
great narrator, with a captivating voice which is both irresistible and thick. And, as she talks about hundreds of things,
memories come back:
“Yes, I do remember the Romagna coast. I used to spend the
holidays there with my family. As early as the Spring we were
already all excited, we usually went to Riccione, and it was
the time of our first infatuations, love affairs, especially in
the case of my older sister, whom I tried to cover up as I
could, always in exchange of ice-creams. In Umbria we don’t
have the sea, and my parents found the Romagna coast to be
the ideal place to spend calm and carefree holidays. When I
got older, I used to spend the holidays with my husband and
children between Romagna and the Marches (my husband is
from Pesaro), and, at any rate, always on the Adriatic sea, because I enjoy walking in water no higher than the waist, which
is almost always calm and still, and which makes you feel you
are the queen of the huge blue expanse surrounding you”.
Are you coming to Riccione often, then?
“Now I mainly come back to visit young writer Isabella Santacroce. We are very close, even though she is younger than
me, but she is so smart, so intelligent, learned, and dynamic
she even manages to drag me to the Cocoricò (a night-club
in Riccione)”.
Dear Barbara, but you are just as dynamic, you have just published a novel, you write screenplays for films, you go on TV,
you’re constantly on the move, aren’t you…
“On the contrary, for the past one and a half years I have
found my place, or I should say redemption: I managed to
obtain a radio programme, on Radio 24, which I present every
Sunday morning, “La guardiana del faro”; to me the radio is
the best way to express oneself. On TV what comes first is the
image, and then, maybe, content; on the radio there is just
your voice and content, it doesn’t matter if you’re wearing
slippers and did not put your makeup on”.
Do your memories also include the Rimini Expo Centre?
“I remember being there when the new Expo Centre had not
been built yet, I think I participated in some conference, or
I presented a book, I can’t remember… I actually know that
the Expo Centre is really high-tech, and very convenient to
reach by train…”
Blackarchives
That’s true, there is a railway station inside the facility, and I
hope we can meet there to continue our lovely conversation,
maybe in the company of Isabella Santacroce!
All’apparenza non sembra facile parlare
con lei, così presa fra scrittura, giornalismo e con il suo più grande amore, la Radio. La raggiungo al telefono proprio dopo
la fine della trasmissione che conduce con
grande successo su Radio 24: La guardiana
del faro.
All’inizio è un po’ incerta sulla mia richiesta
di parlarmi di ricordi e Romagna, poi pian
piano si trasforma in un fiume di parole.
Grande affabulatrice, la voce affascinante
che ti travolge e graffia.
E nel parlarmi di mille cose affiorano i ricordi:
“La Riviera, me la ricordo eccome, ci passavo le vacanze con la famiglia, già in primavera eravamo tutti in fibrillazione, andavamo quasi sempre a Riccione, ed erano i
tempi dei primi turbamenti, delle scappatelle, soprattutto di mia sorella maggiore,
che io coprivo come potevo, sempre in
cambio di gelati! In Umbria non c’è il mare
e i miei trovavano la Riviera il posto ideale
per tranquille e spensierate vacanze. Più
in là, da grande, con marito e figli le passavo fra Romagna e Marche (il marito è di
Pesaro), e comunque sempre in Adriatico,
perché amo camminare nell’acqua che non
oltrepassa la vita, è sempre o quasi calma e
quieta, e ti fa sentire padrona dell’immenso azzurro che ti circonda”.
ad avere un programma radiofonico, a
Radio 24 conduco ogni domenica mattina
La guardiana del faro; la radio per me è il
modo migliore di esprimersi. In televisione
prima c’è l’immagine e poi, forse, i contenuti. In radio c’è solo la tua voce e il contenuto, ci si può andare anche in ciabatte e
senza trucco”.
Torna spesso a Riccione, allora.
“Ora ci torno soprattutto per incontrare
la giovane scrittrice Isabella Santacroce.
Sono molto legata a lei, nonostante sia più
giovane, ma è così in gamba, intelligente,
colta e vulcanica che riesce persino a trascinarmi al Cocoricò”.
Fra i suoi ricordi c’è anche la Fiera di
Rimini?
“Ricordo di esserci stata quando ancora
non c’era il nuovo Polo Fieristico, credo
di aver partecipato a qualche convegno,
o averci presentato un libro, sono così distratta… So peraltro che il Polo fieristico è
all’avanguardia, ed è comodissimo da raggiungere con il treno…”.
Anche lei cara Barbara, è un vulcano,
è appena uscito il suo ultimo romanzo,
scrive sceneggiature per film, va in televisione, mai ferma vero?
“Ah no, anzi, da un anno e mezzo ho trovato la mia giusta collocazione, o per meglio dire la mia redenzione, sono riuscita
È vero, c’è una stazione proprio all’interno
della Fiera, e mi auguro che potremo incontrarci là per proseguire la nostra deliziosa
chiacchierata, magari assieme con Isabella
Santacroce!
chi è | barbara alberti
“Ho tanta fame d’amore che posso sfamare
il mondo”. Con questa frase Barbara Alberti iniziò la sua posta del cuore, 26 anni fa. È
nata in Umbria, a Umbertide, fra angeli e diavoli. Scrittrice, giornalista e sceneggiatrice
italiana, vive e lavora a Roma, ha pubblicato
romanzi, saggi e biografie fantastiche. Tra le
sue pubblicazioni, Memorie malvage (1994), Il
ritorno dei mariti (2006), Il Vangelo secondo
Maria (2007), Riprendetevi la faccia, Sonata
a Tolstoj (2010). Per Nottetempo nel 2008 ha
pubblicato Letture da treno, e nei mesi scorsi
Amore è il mese più crudele: storia di amori
tratti dalla storia, dal mito, dalla letteratura,
ma anche dalla cronaca, dal melodramma, dal
cinema. È anche autrice di sceneggiature cinematografiche, tra cui Il portiere di notte di
Liliana Cavani (1974) e Melissa P. (2005), e di
testi teatrali. Ultimo film come sceneggiatrice, Io sono l’amore di Luca Guadagnino. Partecipa abitualmente come opinionista a diversi
talk show televisivi e conduce La guardiana
del faro, un programma settimanale molto seguito, in onda la domenica mattina dalle 9 alle
10 su Radio 24.
9
anteprime
ICDF
Immagine, Casa
Decor & Fashion
Paolo Savona indica la sua “road map”
In arrivo a Rimini Fiera un nuovo, grande evento.
per uscire dalla crisi
Dall’1 al 3 febbraio 2013 collezioni in anteprima
È la nuova manifestazione di Rimini Fiera, in calendario dall’1
al 3 febbraio prossimi. Affidata alle sapienti mani di Giampiero Tommasi, ICDF porterà nel quartiere fieristico riminese le
anteprime delle collezioni di biancheria per la casa, nautica e
spa, tessile per l’arredamento, complementi d’arredo, luxury
interiors, underwear e lingerie.
Un nuovo, grande evento, dunque, in collaborazione con Network Dessous. E nella città di Fellini. Un personaggio che il
promoter Tommasi ama tantissimo e col quale ha in comune
la passione per i cappelli a tesa larga. Non a caso lo slogan
di ICDF è proprio una frase del grande regista: Non voglio dimostrare niente, voglio mostrare. Uno slogan che è una promessa!
L’ingresso sarà per operatori professionali, dalle 9.30 alle
18.30, ultimo giorno dalle 9.30 alle 17. Il biglietto d’ingresso
sarà di 18 euro, valido tutto il periodo della manifestazione e
comprensivo del catalogo.
Per informazioni: Giampiero Tommasi
338 7515682 - www.icdf.it
Giampiero Tommasi e il presidente di Rimini Fiera Lorenzo Cagnoni
siglano l’accordo per ICDF
A new, great event is about to debut at Rimini Fiera. From
1st to 3rd February 2013, a collection preview
ICDF Image, Home Decor & Fashion
ICDF, the new Rimini Fiera event on schedule from 1st to 3rd
February next year and placed in the skilled hands of Giampiero Tommasi, will bring to the Rimini Expo Centre a preview
of the collections of linen for the home, boat and spas, home
textiles and furnishings, luxury interiors, underwear and lingerie.
A new, great event, organized in cooperation with Network
Dessous, in the city of Fellini, a director Tommasi absolutely
adores, and with whom he shares the passion for broadbrimmed hats. It is not by chance, in fact, that the ICDF motto
is precisely a quotation from the great director: “I don’t want
to demonstrate anything, I just want to show”. A promising
slogan!
Admission will be restricted to trade members from 9.30 am
to 6.30 pm, on the last day from 9.30 am to 5.00 pm. The entry
ticket will cost 18,00 euros, will cover the entire duration of
the show, and include the catalogue.
For further information: Giampiero Tomassi, + 39 338 7515682;
www.icdf.it/
10
internazionalità
CON ECOMONDO
LA GREEN ECONOMY
italiana IN TURCHIA
Al centro, lo staff di Ecomondo al REW. A destra della foto, il responsabile marketing estero
di Rimini Fiera Alessandro Piccinini e la project manager di Ecomondo Alessandra Astolfi.
Nelle altre immagini lo stand di Ecomondo e la collettiva italiana alla Fiera del riciclo turca.
Sotto, la Moschea Blu di Instanbul
“La Turchia – commenta Simone Castelli,
direttore di Business Unit a Rimini Fiera - ambisce all’ingresso nell’UE e quindi ha
necessità di adeguare il suo approccio alla
sostenibilità ambientale e di organizzare
meglio il sistema di gestione del rifiuto.
In più la raccolta di materia e il suo trattamento per nuovo utilizzo sta diventando
un business diffuso. In questo scenario
ECOMONDO ha potuto offrirsi come preziosa opportunità, sia per le imprese italiane
che guardano a un nuovo mercato in evoluzione, sia per i buyer turchi, interessati
a tecnologie e progetti avanzati. Il lavoro
che abbiamo svolto avrà sbocco positivo a
ECOMONDO”.
Ecco le valutazioni di alcune delle aziende
che hanno partecipanto al REW di Istanbul.
Air Clean Srl, azienda di costruzione e
installazione di impianti per il trattamento dell’aria. “L’aspetto vincente di questa
esperienza - riferisce Paolo Caruson, amministratore della società – è stato quello
di presentarsi insieme, ossia di mostrare in
un unicum a un mercato straniero la qualità e la tecnologia italiana. Il risultato della
nostra partecipazione è stato positivo e
siamo disponibili a ripetere l’esperienza.
In Turchia avevamo già dei contatti, abbiamo quindi colto l’occasione anche per un
ritorno d’immagine, dando il segnale che ci
siamo e siamo interessati a questa nazione, nella quale abbiamo riscontrato molto
interesse per il riciclo”.
Atzwanger, impianti di trattamento meccanico, biologico e termico dei rifiuti solidi.
“Il settore in Turchia avrà grande sviluppo
– commentano dall’azienda - ma ci vorranno diversi anni prima che il mercato
maturi, soprattutto nel settore in cui operiamo. In questo Paese i progetti ci sono,
come l’inceneritore di Istanbul, ma il settore deve ancora crescere, sono in attesa di
risorse e alcune normative devono ancora
essere applicate. In ogni caso, in Fiera abbiamo avuti interessanti contatti, anche di
qualità. È stato un primo passo in un mercato sul quale occorre lavorare con grande
impegno”.
Imagoeconomica
Missione compiuta. La collettiva italiana
organizzata al REW di Istanbul dal 7 al 10
giugno scorsi da ECOMONDO di Rimini Fiera con Marchet, azienda speciale della Camera di Commercio di Ancona, ha ottenuto
positivi risultati. La Turchia si conferma un
mercato di grande interesse per le aziende
connazionali della green economy, tanto
che ad ECOMONDO 2012 (Rimini Fiera,
7-10 novembre) saranno oltre 50 i buyer
turchi presenti, interessati all’offerta degli
espositori.
Alla Fiera sul Riciclaggio, le tecnologie
ambientali e la gestione dei rifiuti della
metropoli turca erano presenti circa 300
aziende, non solo locali, ma anche estere,
provenienti da dieci Paesi. Diecimila sono
stati i visitatori professionali.
Oberdan Pizzoni di LAV, azienda che si
occupa principalmente di analisi chimiche, dice: “Partecipando alla Fiera abbiamo potuto promuovere un’altra società,
costituita proprio in Turchia e della quale
siamo consociati. In questo Paese abbiamo sviluppato un progetto nato proprio
nell’ambito di ECOMONDO. Lo scenario
turco è molto particolare, per certi versi
assomiglia a quello dell’Italia di 20 anni fa.
Con un investimento relativamente piccolo si riesce a mettere su un’attività che in
Italia, oggi, richiederebbe un investimento
dieci volte superiore. L’idea di essere in
Fiera tutti insieme – aggiunge Pizzoni – è
valida, e crediamo sia necessario spingere
ulteriormente l’acceleratore per creare altri incontri coi soggetti pubblici”.
Petroltecnica, azienda di servizi in campo
ambientale che si occupa di bonifiche di
serbatoi anche di grandi dimensioni (decommissioning), bonifiche di siti contaminati e bonifiche industriali: “Da un punto di
vista del mercato – dice Roberta Sapio,
responsabile alle relazioni esterne - la
Turchia è potenzialmente interessante
e come sempre siamo stati ben assistiti
dall’organizzazione di Rimini Fiera. In futu-
Bilancio positivo per
la collettiva italiana
organizzata da Rimini
Fiera al REW di Istanbul.
Buone prospettive per
tecnologie e progetti
italiani. A novembre,
alla manifestazione
riminese, sono attesi
oltre 50 buyer turchi
ro bisognerà concentrarsi sulla ricerca di
contatti sempre più qualificati”.
5PM srl: si occupa di progettazione e
costruzione impianti di smaltimento dei
CRT, ossia lo smaltimento di vecchi televisori e monitor di computer. “Il mercato
turco – spiega Dominique Del Genovese,
responsabile commerciale dell’aziendasta vivendo una forte evoluzione in questo
specifico settore.
Ci sono pochissime aziende che si occupano di RAEE e quasi nessuno di CRT. In Turchia non c’è un sistema di raccolta e conferimento rifiuti come in Europa. La legge
turca di recepimento delle direttive UE sui
rifiuti è stata approvata in Parlamento solo
poche settimane fa, e si devono deliberare
le direttive attuative. Quindi, essere già ai
nastri di partenza si potrebbe rivelare una
scelta vincente”.
Positive results for the Italian collective exhibition organized by Rimini Fiera at REW, Istanbul. Good prospects for
Italian technologies and projects. In November, over 50
Turkish buyers expected at the Rimini event
ITALIAN GREEN ECONOMY IN TURKEY
WITH ECOMONDO
Mission accomplished. The Italian collective exhibition organized at Istanbul’s REW from 7th to 10th June 2012 by Rimini
Fiera’s ECOMONDO, in cooperation with Marchet, an Ancona
Chamber of Commerce company, achieved positive results.
Turkey confirms its role as an interesting market for Italian
green economy companies, to the point that ECOMONDO 2012
(Rimini Fiera, 7th – 10th November) will see the participation of
over 50 Turkish buyers, interested in the products showcased.
At the exhibition devoted to recycling, environmental technologies and waste management organized in the Turkish
metropolis there were some 300 firms, not only local, but also
foreign ones, coming from ten countries. The number of visiting trade members was ten thousand.
According to Simone Castelli, Rimini Fiera’s Business Unit Director, “Turkey wishes to become a member of the EU, and
therefore has to update its approach to environmental sustainability, and organize in a more efficient manner its waste
management processes. In addition, waste collection and
waste processing for the purpose of re-using it is becoming
an important business. In this scenario, ECOMONDO becomes
a unique opportunity, both for Italian companies looking for
a new emerging market, and for Turkish buyers, interested in
advanced technologies and products. The positive effects of
our initiative will be felt at ECOMONDO”.
11
internazionalità
The association grouping the largest European exhibition
centres has reached a membership of 19. A bridge towards
the dynamic Eastern Europe exhibition world
EMECA WELCOMES EXPOCENTr MOSCOW
One of the top players on the Russian trade fair market, Expocentr Moscow, joined EMECA, the European Major Exhibition
Centres Association. At 2012 Annual General Assembly in Milan, EMECA welcomed Expocentr Moscow as the Association’s
19th Member. This means that Moscow will be cooperating
even closer than before with other major European exhibition
centres. The membership of Expocentr Moscow was good news
for the European trade fair sector. Piero Venturelli, Chairman
of EMECA and Rimini Fiera’s CEO: “For the first time, we are
seeing an East European exhibition centre joining our ranks.
Moscow is an exceptionally dynamic and attractive business
centre.”
Expocentr Moscow CEO Sergey Bednov: “We are pleased to become a member of EMECA. We consider the Association a very
important vehicle for developing a vital industry of Europe
and the World, where Expocentre has been an active player
for over 50 years. Europe is our home. Russia geographically
is a bridge between Europe and Asia. The Exhibition Industry is
a great connector of Nations and Countries. Our membership
therefore is an important step towards more integration and
cooperation in Europe and the World“.
Expocentr is located in the centre of Moscow and offers
165,000 square metres of exhibition space. 2011 saw it welcoming 1.8 million visitors at 108 events, 49 of which were organized by Expocentre itself. This makes the exhibition centre in
the middle of Russia’s capital one of the largest in Europe, with
growth set to continue.
Sale a 19 il numero dei membri dell’Associazione che riunisce
i più grandi quartieri fieristici europei.
Un ponte verso la dinamica realtà fieristica dell’Europa dell’Est
expocentr mosca
entra in emeca
L’assemblea generale 2012 di EMECA, che ha avuto luogo a Milano nel maggio scorso, ha dato il proprio benvenuto a Expocentr Mosca come diciannovesimo membro
dell’European Major Exhibition Centres Association. Piero Venturelli, Presidente
EMECA e Direttore Generale di Rimini Fiera, è molto soddisfatto del nuovo ingresso:
“Per la prima volta annoveriamo tra i nostri ranghi una realtà fieristica dell’Europa
dell’Est e l’Expocentr di Mosca è una Fiera molto dinamica”.
Anche il CEO di Expocentr Mosca, Sergey Bednov, esprime la propria soddisfazione:
“Siamo entusiasti di diventare membri EMECA. Consideriamo questa Associazione un
importante mezzo per sviluppare un’industria vitale per l’Europa e il mondo, dove la
nostra Fiera ha operato attivamente per più di 50 anni. L’Europa è la nostra casa, la
Russia geograficamente è un ponte tra Europa e Asia e l’industria fieristica è un grande
collegamento tra paesi e nazioni. Il nostro ingresso quindi è anche un ulteriore passo
in avanti verso una maggiore integrazione e cooperazione in Europa e nel mondo”.
Expocentr Mosca è situata nel centro della capitale, a pochi minuti dal Cremlino, e
offre 165.000 metri quadri di spazio espositivo. Nel 2011 ha accolto 1,8 milioni di visitatori in 108 eventi, 49 dei quali organizzati direttamente da Expocentr. Questi numeri
rendono Expocentr Mosca uno dei poli espositivi più grandi d’Europa e con interessanti
prospettive di crescita.
UFI and EMECA together to promote the importance of the
exhibition market before the European Union authorities
THE EUROPEAN EXHIBITION INDUSTRY ALLIANCE
IS BORN
UFI has formed an alliance with EMECA to promote the significance of the exhibition industry within the European Union. The European Exhibition Industry Alliance (EEIA) brings
together Europe’s leading exhibition associations in a coordinated effort to raise awareness of the vital contribution the
exhibition industry plays to economic development and job
creation. The EEIA is expected to be fully operational before
the final quarter of 2012, where upon it will set about promoting the exhibition industry’s common interests towards the
framework setting authorities in the EU (European Commission, European Parliament ecc).
UFI president Arie Brienen: “The exhibition industry is making
a vital contribution to Europe’s growth agenda. It makes sense
NASCE L’EUROPEAN EXHIBITION
INDUSTRY ALLIANCE
UFI ed EMECA insieme per promuovere l’importanza del
mercato delle fiere presso e autorità dell’Unione Europea
UFI ed EMECA si alleano per promuovere l’industria fieristica all’interno dell’Unione Europea dando vita
a EEIA (European Exhibition Industry Alliance), l’alleanza dell’industria fieristica Europea. EEIA
mette insieme le realtà più importanti in uno sforzo coordinato volto a promuovere la consapevolezza
del contributo vitale che il mercato delle Fiere gioca in termini di crescita economica e posti di lavoro.
Tale associazione sarà del tutto operativa entro la fine del 2012 con una forte promozione delle attività
e degli interessi fieristici nei confronti delle autorità UE come la Commissione Europea e il Parlamento
Europeo.
“L’industria fieristica sta offrendo un contributo vitale alla crescita dell’Europa, il fatto che i top player di
questa industria lavorino insieme per presentarsi con una sola voce è assolutamente positivo” dichiara il Presidente UFI Arie Brienen.
“EMECA è entusiasta di unire le proprie forze con l’UFI – conferma il Presidente Piero Venturelli
-, il mercato fieristico Europeo è in primo piano a livello internazionale e i nostri 19 membri sono orgogliosi di essere parte di questa nuova avventura. Con i nostri uffici situati a Bruxelles siamo già nel
cuore dell’Europa; insieme a UFI saremo ancora più forti”.
that the key industry groups should work together to present
a single face and single voice to ensure that we’re heard in
Europe”.
EMECA president Piero Venturelli added the joint industry initiative will be strengthened through its partnership with UFI:
“EMECA is very happy to join forces with UFI. The European
trade fair sector is a key player in the international exhibition market. Our 19 EMECA members are proud to be part of
this exciting new venture. With our office in Brussels, we are
already in the heart of Europe. Together with UFI, we will be
even stronger.”
In alto, foto di gruppo EMECA a Milano;
a lato, i lavori dell’assemblea generale 2012 e
Piero Venturelli, presidente EMECA e direttore
generale di Rimini Fiera
UNA NUOVA RETE
PER I CONGRESSI
di Elisabetta Vitali
L’internazionalità come sfida quotidiana.
Un approccio creativo, tecnico ed economico ai mercati. Partecipazione e competenze.
Parla Roberto Berardi, presidente del Convention Bureau della Riviera di Rimini
13
il gruppo
Presidente Berardi, lei è stato nominato da pochi mesi alla
guida del Convention Bureau della Riviera di Rimini: con i suoi
occhi anagraficamente giovani e con le sue competenze professionali che provengono da un settore diverso come legge il
mondo dei congressi?
“Lo leggo con grande umiltà, con la voglia di capirlo, con un approccio di ascolto, partecipazione e studio. In questo ho avuto fin
da subito un formidabile alleato, il nostro direttore Stefania Agostini”.
A NEW NETWORK FOR CONGRESSES
By Elisabetta Vitali
Chairman Berardi, you have recently been appointed to lead
the Convention Bureau della Riviera di Rimini: from your
fresh perspective and based on your professional skills which
pertain to a different sector, what is your perception of the
conference world?
“I am approaching it with great humility, and the intention of
understanding it, through listening, participation and study.
In this connection, one of my greatest allies was our Director
Stefania Agostini”.
To the international conference community Ms Agostini is
“the brains and our lady of conferences”. You are also very
well known in the world of economics and finance. What can
come out of this encounter?
“In parallel with my quest for every tool capable of allowing
me to rapidly gain knowledge and experience in the conference sector, I have made use of my ability with figures: volumes, turnovers and financial results. And I started analysing
and reprocessing the elements in this scenario, looking for
new ways to improve the cost-effectiveness of a management
style which is already well in line with our business plan”.
Per la comunità congressuale internazionale Agostini è “la
mente e la signora dei congressi”. Lei è un professionista altrettanto noto nel mondo dell’economia e della finanza: cosa
può nascere da questo incontro?
“In parallelo alla mia ricerca di ogni strumento possibile per maturare pronte conoscenze ed esperienze nel settore congressuale,
ho attivato le mie capacità di lavorare sui numeri: volumi, fatturati
e risultati economici. E ho dato il via a un processo di analisi e rielaborazione degli elementi in gioco, a una ricerca di nuove possibili
economicità di una gestione pur già ben allineata al business plan”.
Performances in the conference sector
In un concetto ha fuso con intelligenza la ricerca di nuove
competenze specifiche nel congressuale con la pronta disponibilità delle sue competenze economiche.
“L’ho fatto davvero convinto che la fusione di questi due approcci
potesse essere utile alla Società che ero stato chiamato a presiedere”.
E fino ad oggi i fatti le danno ragione.
“Posso dire di essere soddisfatto. E con me il direttore Agostini.
Ma guardiamo già al futuro. E in questa proiezione prospettica del
nostro processo di sviluppo vediamo strategici i ruoli del Sindaco di Rimini, Andrea Gnassi, che è attento e sensibile al valore del
congressuale e quello dell’Assessore regionale al turismo, Maurizio Melucci, che è uomo di caratura e mostra quell’approccio di
compattezza nazionale e prontezza alle sfide internazionali che è
esattamente quello che ci occorre”.
Una bella sfida quella dell’internazionalità.
“È la mia, la nostra sfida primaria. Una sfida che, vorrei dire quasi
quotidianamente, va riallineata all’obiettivo in un panorama dove
la mutevolezza degli scenari è costantemente da ricodificare. Le
strategie non bastano, occorre un vero e proprio focus quotidiano
su questa tematica”.
Internationality as a daily challenge. A creative, technical,
and economic approach to markets. Participation and
skills. An interview with Roberto Berardi, Chairman of the
Convention Bureau della Riviera di Rimini
ra straordinaria qual è il nuovo palacongressi riminese, su una gestione qualificata degli eventi congressuali, su una destinazione di
grande richiamo. Si vince anche con azioni di promozione dell’Italia
a livello centrale”.
Come intende raccogliere e, possibilmente, vincere questa
sfida?
“Stiamo fattivamente lavorando all’organizzazione di un tavolo per
l’internazionalizzazione con il coinvolgimento dei soggetti territoriali. Già oggi la destinazione Rimini è quella con la percentuale di
congressi internazionali più alta fra la media delle altre destinazioni italiane. Ma si parla comunque di percentuali che in numeri
assoluti sono ancora esigue: il 7%”.
Il suo mandato è appena iniziato, la domanda arriva in anticipo:
cosa vorrebbe avere costruito quando arriverà alla scadenza?
“Una grande rete. Nata dal rafforzamento di quella già esistente,
composta da elementi interni al Convention Bureau, da elementi
di riferimento delle società del Gruppo Rimini Fiera, dal territorio
e da tutte le professionalità di valore che potranno contribuire ad
accrescerne competenze ed efficacia sul mercato. Una rete innovativa accreditata a livello internazionale e di riferimento per il
nostro Paese”.
E qui torna in campo l’uomo dei numeri.
“E l’uomo dei numeri chiede di più. L’attività congressuale è al
servizio non solo del territorio, che già ci segue e sostiene, ma
dell’intero sistema paese. E una sfida come quella dell’internazionalizzazione non si vince soltanto potendo contare su una struttu-
E, sempre domandando in anticipo, a fine mandato vorrebbe
essere rieletto?
“A fine mandato vorrei avere raggiunto e anche superato gli obiettivi per i quali lavoro con tenacia e convinzione. E la risposta alla
sua domanda è sì”.
Un momento della presentazione dei dati dell’Osservatorio Congressuale Riminese al Palacongressi;
in alto, il presidente del Convention Bureau della Riviera di Rimini Roberto Berardi;
a lato, Carlo Costa, CFO di Rimini Fiera e membro del CdA del CBRR
The economic crisis has hit also the conference sector, but
not at Rimini. The data collected by the Osservatorio Congressuale Riminese, directed by Professor Attilio Gardini of
the University of Bologna, Rimini Campus Branch, are quite
eloquent.
Between 2004 and 2011, the local system has grown by
36.87%. According to data referring to 2011, 6,649 events
were hosted in Rimini, with 1,329,672 participants (up by
12.45% compared with 2010), with 2,518,298 conference-presence days. The study, conducted on behalf of the Convention
Bureau della Riviera di Rimini, Rimini Fiera Group, highlights
that, although the recession led to a decrease in the number
of shows organized and in their duration, the increase in
average size (up by 16.60%), and number of events and international visitors (respectively by 3.6% and by 12.45%)
has considerably reduced the recession’s impact, leading the
number of conference attendees to increase, bringing about
great benefits to the local economy.
The strong decrease recorded in domestic demand (down
by 13% in the case of national-level events, and by 3.4% in
the case of regional ones) shows the features of the crisis
which has hit Italy. However, companies continue to invest
in this sector, and the corporate sector continues to be the
main customer of the Romagna area. 63.6% of the events
organized consist in conventions, followed, at a distance, by
political rallies (21.1%), scientific events (7.1%) and association meetings (8.2).
LE PERFORMANCE
DEL SETTORE
CONGRESSUALE
La crisi economica colpisce anche il settore
congressuale. Ma non a Rimini.
I dati dell’Osservatorio Congressuale Riminese, condotto dal professor Attilio Gardini dell’Università di Bologna/Rimini
Campus Branch, parlano chiaro.
Dal 2004 al 2011 il sistema locale cresce del 36,87%. Il consuntivo dell’anno
scorso registra 6.649 eventi ospitati,
1.329.672 partecipanti (+12,45 sul 2010)
e 2.518.298 giornate di presenza congressuale. L’indagine, realizzata su incarico
del Convention Bureau della Riviera di Rimini,
gruppo Rimini Fiera, mette in luce che, sebbene la fase recessiva abbia portato ad una
riduzione del numero di manifestazioni organizzate e della loro durata, l’aumento della
dimensione media (+16,60%) e la crescita
degli incontri e delle presenze internazionali
(rispettivamente del 3,6% e del 12,45%) ne
hanno ridotto considerevolmente l’impatto,
portando a valore positivo il numero dei congressisti ospitati. Con evidenti ricadute per
tutta l’economia del territorio.
La forte contrazione della domanda interna
(-13% degli eventi a carattere nazionale e
-3,4% di quelli regionali) mette chiaramente
in luce la specificità italiana della crisi. Malgrado ciò, le aziende continuano a investire
nel settore e il corporate si conferma il principale cliente della riviera.
Il 63,6% degli incontri organizzati è rappresentato da convention. A seguire – con un
forte distacco – i convegni a carattere politico (21,1% del totale), scientifico (7,1%) e
associazionistico (8,2%).
Nov 24-27 2012
Organizzato da
Rimini Fiera
hotel suite hotel
CONTRACT • DESIGN • HORECA
siagreen
newsection
in collaborazione con
62o Salone Internazionale dell’Accoglienza
siarimini.com
Con il
patrocinio di
15
economia
Paolo Savona illustrates his “road map” to come out of
the crisis
HIGH TIME TO MAKE THE RIGHT CHOICES
By Mario De Pizzo
È IL TEMPO DELLE
SCELTE GIUSTE
Paolo Savona indica la sua “road map”
per uscire dalla crisi
An authority in the field of economics, and endowed with a
sharp critical gaze. Paolo Savona, currently the Chairman of
the Interbank Deposit Protection Fund, is a former Minister
for Industry and General Manager of Confidustria, the Italian
Confederation of Industry. After working for the Bank of Italy,
a training ground for the Country’s future ruling class, he
chaired “holy places” of capitalism such Impregilo, Gemina
and Banca Nazionale del Lavoro. He recently published a book
entitled “Eresie, esorcismi e scelte giuste per uscire dalla
crisi”, on ways out of the crisis, in which he analyses the
mistakes made by this country in the field of economic policy.
His criticism is accompanied by a detailed list of appropriate
recipes to come out of the crisis and revitalize the economy.
In your book you talk about the small size of our companies.
Can exhibitions play a part in helping Italian firms to grow?
“Yes, of course. For years we underestimated the importance
of distribution channels. And exhibitions have taken on their
role achieving excellent results. However, to make our companies grow, we must strengthen our exhibition system”.
di Mario De Pizzo
What future scenarios do you envisage for this sector?
“We should give greater impetus to exhibitions. Although
companies are in difficulties, cutting the resources devoted
to exhibitions, distribution, advertisement and culture is a
big mistake. Made-in-Italy companies “sell” an image, that
of Italy, and not simple products. They sell our ability to do
things. To do that, we need an exhibition system capable of
conveying effectively our style. And our small and medium
enterprises are dearly in need of this”.
Are you familiar with the Rimini Expo Centre? Is there an
event or a memory that reminds you of it?
“When I was General Manager of Confindustria I used to come
very often to the Rimini Expo Centre. It is a reality which I
have seen grow over time, and I am very impressed by its
achievements”.
chi è | paolo savona
Nato a Cagliari, classe 1936, economista e
professore universitario. Oggi presiede il
fondo interbancario di tutela dei depositi, la
Fondazione Ugo La Malfa ed è vice presidente
dell’Aspen Institute Italia. Comincia la sua carriera in Banca Italia, compie importanti studi
al Mit di Boston con Fraco Modigliani. È fra i
fondatori della università Luiss, è stato direttore generale di Confindustria. Ha presieduto
gli Aeroporti di Roma, la Banca di Roma, la Bnl,
Gemina e Impregilo. Nel 1993 è stato chiamato al governo come ministro dell’Industria da
Carlo Azeglio Ciampi.
Imagoeconomica
re scelte giuste nella politica economica
pubblica”.
Un principe dell’economia, dotato di uno
spiccato senso critico. Paolo Savona,
oggi presidente del Fondo di Tutela dei
Depositi, è stato ministro dell’Industria e
direttore generale di Confindustria. Cresciuto alla più autentica scuola di classe
dirigente del Paese – la Banca d’Italia - ha
presieduto santuari del capitalismo come
Impregilo, Gemina e la Banca Nazionale
del Lavoro. Il suo ultimo libro si intitola
Eresie, esorcismi e scelte giuste per uscire dalla crisi. Una pubblicazione in cui Savona analizza gli errori storici del nostro
Paese in politica economica. Critiche che
si sposano però con un elenco preciso di
scelte giuste per uscire dalla crisi e rilanciare l’economia.
Professor Savona, dopo la recessione,
in che tempi può arrivare la ripresa?
“Usciremo completamente dalla crisi non
prima di cinque anni. Ma i tempi saranno
dettati solo dalle decisioni che saremo in
grado di prendere.
Se l’obiettivo da raggiungere per lo Stato è il pareggio di bilancio, ottenerlo con
l’introduzione di nuove tasse porterà alla
deflazione. E questo rallenterà la ripresa.
Ottenere invece il pareggio di bilancio con
la dismissione del patrimonio pubblico e
con l’abbassamento delle tasse, potrebbe
far ripartire la crescita molto più rapidamente”.
Perché l’Italia ha sempre scelto eresie
ed esorcismi?
“Abbiamo sempre cercato di evitare i problemi, scegliendo le vie più facili. Come
quella di sostenere il reddito e il consumo
delle famiglie con il debito pubblico. Le
nostre famiglie hanno sempre speso più
delle famiglie tedesche, senza averne lo
stesso reddito. Potevano farlo, proprio
perché facevamo debito pubblico. Oggi
non è più possibile”.
Lei ha messo anche in discussione la
permanenza dell’Italia nell’Euro?
“Ho sempre sostenuto che l’Italia avrebbe
potuto trarre vantaggio dalla moneta unica, cambiando completamente la propria
politica economica. L’Euro doveva garantire rigore e sviluppo. È arrivato solo il rigore, perché non siamo riusciti a compie-
Nel suo libro parla della piccola dimensione delle nostre imprese. Le fiere
possono aiutare le nostre aziende a
diventare grandi?
“Non c’è alcun dubbio. Per anni abbiamo
sottovalutato l’importanza dei canali di
distribuzione. E le fiere sono state delle
egregie sostitute. Ma per far crescere le
nostre imprese noi dobbiamo assolutamente potenziare il nostro sistema fieristico”.
Che scenari vede per questo settore?
“Bisogna dare alle fiere una spinta più
forte. Anche se le imprese sono in crisi,
per loro tagliare fiere, distribuzione, pubblicità e cultura è un errore grave.
Il made in Italy vende l’immagine italiana,
non il singolo prodotto. Vende la nostra
capacità di fare. E per questo abbiamo bisogno di un sistema fieristico davvero in
grado di veicolare il nostro modo di essere. E ancor più ne hanno bisogno le nostre
piccole e medie imprese”.
Conosce la Fiera di Rimini? C’è un
evento o un ricordo che la lega alla
Fiera di Rimini?
“Quando ero direttore generale Confindustria frequentavo molto la fiera di Rimini.
È una realtà che ho visto crescere negli
anni e ne sono molto contento”.
Tecnologie
Innovattive
07.10 Novembre 2012
Rimini Fiera - Italy
16a Fiera Internazionale
del Recupero di Materia
ed Energia e dello Sviluppo
Sostenibile
www.ecomondo.com
organizzata
da:
in contemporanea
con:
www.keyenergy.it
www.cooperambiente.it
17
cultura
Davide Rondoni, uno dei più grandi poeti italiani, racconta
il suo rapporto con il gelato, simbolo del desiderio umano
e, perché no, della voglia di riscatto del made in Italy
di Al. Cap.
VOLUTTà
POETICA
Che il gelato abbia un ché di poetico, in
cuor nostro, lo sappiamo da quando eravamo bambini. Solo che mica ci potevamo
pensare, allora, impegnati com’eravamo
a gustare tutte quelle delizie… Ma a un
grande poeta come Davide Rondoni, così
attento ai particolari della vita, questo non
poteva certo sfuggire. Tanto da dedicare
al gelato niente meno che un’ode, bella e
divertente. Rondoni sarà tra gli ospiti del
prossimo Sigep di Rimini Fiera in qualità
di ideatore del concorso Il tuo gelato in un
tweet (vedi box) e presidente di giuria della
competizione. Lo abbiamo sentito durante
il suo recente viaggio in Brasile.
Qual è il suo ricordo più bello legato al
gelato?
“Con mio nonno, mio fratello e mia sorella
si andava a prendere il gelato in un bar a
Cesenatico al mare e su sui monti a Santa
Sofia. Come dire che sui confini della Romagna, la mia terra, c’erano due gelaterie,
magiche, meravigliose...”.
Crede che il gelato possa essere considerato un po’ il simbolo di una gioia
semplice, che dalle nostre parti si è un
po’ persa e che vale la pena recuperare?
“Semplice? Il gelato è una voluttà complessa e fantastica... Senza scomodare quel
furbastro di Freud - che qualcuno ha detto
giustamente essere un ebreo che ha provato a insegnare agli inglesi a vivere come gli
italiani - certe cose le avevamo inventate
prima noi. Insomma, gioia semplice sì altroché... Ma se si andasse ad analizzare cosa
c’è sotto tutto questo sleccamento, questa
dolcezza in bocca, i coni, la varietà dei gusti con mille nomi, il camminar gustando, il
condividere, ecc… Si vedrebbe che è gioia
semplice perché contiene tante cose umanissime...”.
chi è | davide rondoni
con sussiego e retorica prefettizia
che l’Italia esiste e l’abbiam fatta
150 anni fa. Balle. L’Italia non esiste, è sempre stata e sarà sempre
un desiderio, una aspirazione. Un
desiderio del bello, del gusto, del
fascino... E i desideri si possono
espandere all’infinito, perché solo
l’infinito colma i desideri umani. Il
gelato è un segno importante e certo può aiutare in quel senso. In que-
sto momento, per esempio, sono in
Brasile e qui a san Paolo mi dicono
esserci una nuova gelateria italiana
che va un casino...”.
Che rapporto ha con Rimini Fiera? C’è un episodio in particolare
a cui lei è legato?
“La Fiera di Rimini? Ah, ho un rapporto speciale... ma non vi dico perché…”.
Il gelato l’abbiamo inventato noi e siamo leader al mondo: per lei si può fare di
più per sfruttare questo piccolo grande
patrimonio a favore del made in Italy?
“L’Italia è un desiderio. Mi fa ridere chi dice
ODE AL
GELATO
Il gelato è la più bella
invenzione del mondo
dopo la mamma e il babbo
il fratello e la sorella
e considerati anche i parenti
vien dopo solo alla nutella.
Mi sento più ricco d’un nababbo,
un cono lo slurpo in un secondo
o me lo gusto piano piano
come fossi un gran sultano.
Datemi un gelato e sarò ricco
nel cioccolato mi ci ficco
come sarebbero belli tutti gli umani
coi grandi gelati tra le mani.
E provo un orgoglio profondo
perché il gelato in tutto il mondo
lo han portato gli italiani!
da Davide Rondoni,
Le parole accese, poesie per ragazzi e non solo,
Rizzoli 2010
Nato nel 1964, a Forlì, laureato in Letteratura italiana
all’Università di Bologna, Davide Rondoni ha fondato e
dirige il Centro di Poesia Contemporanea dell’Università
di Bologna. Ha tenuto e tiene corsi di poesia e letteratura nelle Università di Bologna, Milano Cattolica, Genova,
Iulm e in diversi Istituti specializzati nonché, all’estero,
presso Yale University e Columbia University (Usa). Ha
partecipato ai più importanti festival di poesia in Italia
e all’estero. Autore di volumi di poesia, romanzi e letteratura per ragazzi, è presente nelle più importanti antologie di poesia italiana del secondo Novecento edite da
Mondatori e da Rizzoli e in numerose altre. Sue poesie
sono edite, in volume o in rivista, in Francia, Usa, Venezuela, Russia, Inghilterra, Croazia, Cina e altri paesi. Cura
le collane di poesia de Il saggiatore e di Marietti. Dirige
la rivista di poesia e arte clanDestino. Ha tradotto da
Rimbaud, Péguy, Dickinson e Baudelaire. Editorialista di
Avvenire e de Il Tempo e de Il Sole24 Ore, cura e conduce programmi di poesia e di dibattito culturale per la tv.
È direttore artistico del festival per tipi danteschi DANTE09, che si svolge ogni anno a Ravenna nei pressi della
tomba del poeta (www.dante09.it).
Davide Rondoni, one of the greatest contemporary Italian poets, describes his
relationship with Gelato, the symbol of human desire, and, why not, of made-inItaly products’ quest for rally
Poetic voluptuousness
By Al. Cap.
ESTATE 2012: È GELATOMANIA
L’analisi dell’Osservatorio SIGEP di Rimini Fiera,
che quest’anno lancia il concorso Il tuo gelato in un tweet
Pane, gelato e fantasia. Oggi il gelato artigianale si può gustare anche abbinato
all’arte bianca, ovvero alla panificazione. È una delle ultime tendenze rilevate
dall’Osservatorio SIGEP, il Salone Internazionale della Gelateria, Pasticceria e Panificazione Artigianali di Rimini Fiera, leader al mondo, (la sua
34esima edizione dal 19 al 23 gennaio prossimi) che lancia il Concorso “Il
tuo gelato in un tweet”.
Saranno premiati i tre Tweet più belli, tra quelli inviati all’indirizzo @SigepRimini, che meglio descriveranno l’esperienza sensoriale di gustare un gelato
artigianale. I Tweet possono già essere pubblicati, fino al 31 agosto 2012. A
decretare i vincitori sarà una giuria composta di giornalisti, scrittori e dal comitato tecnico di gelatieri di SIGEP.
Il gelato artigianale è ricerca, innovazione, storia e identità di un territorio
con i suoi prodotti agricoli e le sue tradizioni, sperimentazione, attenzione al
mutamento delle abitudini sociali e dei consumi, bontà, genuinità.
Un semplice gelato artigianale cela in sé tutti questi elementi, espressione di
una categoria professionale al passo con i tempi e una spiccata propensione
alla ricerca della qualità, una propensione che sta ripagando il settore, tanto
che al momento non registra flessioni economiche, conta oltre 36mila gelaterie e vanta più di 93mila addetti.
In our heart of hearts we’ve been knowing since we were children that there is something poetical about gelato. Except that at that time, when we were busy enjoying it,
we didn’t have the time to think about it… But a great poet like Davide Rondoni, so
attentive to the details of life, could not miss it. To the point of dedicating to Gelato an
actual ode, both beautiful and amusing. Rondoni will be among the guests of the next
edition of Sigep at Rimini Fiera, as the creator of the contest “Your Gelato in a Tweet”
(see the box) and President of the Jury. We interviewed him on the occasion of his
recent trip to Brasil.
What is the fondest memory you have in relation to Gelato?
“I used to go with my grandfather, my brother and my sister for a gelato to a shop in
Cesenatico when we were at the beach, or to another in Santa Sofia, when we were in
the mountains. In other words, on the outskirts of the region I come from, Romagna,
there were two gelato shops that were magical and marvellous…”
Do you think that gelato can be considered as the symbol of unsophisticated enjoyment, a feeling which we have partly forgotten, and that it would be worthwhile to
recover?
“Unsophisticated? Gelato is a complex and fantastic mix of voluptuousness… We don’t
need a wise guy like Freud – who rightly enough has been described as a Jew trying
to teach the English to live like Italians do – to explain these things, we had already
invented them long ago. Anyhow, yes, this is pure and unsophisticated enjoyment… But
if we were to analyse what lies behind this sensory experience involving the tongue, the
sweet taste in your mouth, cones, the variety of flavours with countless names, walking
while eating gelato, sharing it, etc… that would show that it is pure enjoyment because
it contains so many things that are part of human nature…”.
What is your relationship with Rimini Fiera? Is there any personal episode in particular
which makes you feel close to it?
“The Rimini expo centre? Ah, well, I do have a special relationship with it… But I’m not
going to tell you why…”
fiera da
30 anni
RiminiFiera
7
dom
8
lun
years
years
years
9
mar
solo per operatori
SUN, Salone Internazionale dell’Esterno, nello
splendido quartiere fieristico di Rimini, richiama:
• 1.000 marchi • 12 padiglioni • 10 eventi
speciali • 750 business meeting ufficiali • oltre
25.000 visitatori professionali da 47 paesi esteri:
arredatori, catene alberghiere, progettisti,
architetti, designer, amministratori pubblici,
gestori villaggi turistici, imprenditori
balneari, club sportivi, garden center,
paesaggisti del verde, dettaglianti, grossisti,
rivenditori, GDO/GDS, buyers specializzati, etc
in contemporanea
27° Salone Internazionale del Giocattolo
e dei Giochi all’Aria Aperta
&
SHOW
www.sungiosun.it
per esporre:
ottobre 2012
I SEttorI IN ESpoSIzIoNE:
OUT_style • SUN_contract • URBAN_style
• OUTfloor • SEA_style • SUNaquae
• GARDENSUN • DEc’0R x365 (NEW)
iv edizione
outdoor design
Fiere e comunicazioni Srl.
Via San Vittore, 14 - 20123 Milano
tel. 02.86451078 - fax 02.86453506
[email protected] - www.fierecom.it
Sungiosun
per visitare:
outdoor design
Rimini Fiera SpA .
Via Emilia, 155 - 47921 Rimini
tel. 0541.744111 - fax 0541.744200
[email protected] - www.riminifiera.it
19
focus
il ritorno di
SPORTS DAYS
Rimini Fiera si prepara ad accogliere la seconda edizione della manifestazione
dedicata alle discipline sportive, organizzata con CONI Servizi.
Dal 26 al 28 ottobre 2012 anche il primo Salone per l’Impiantistica Sportiva
L’evento fieristico di riferimento per il mondo sportivo è già in agenda: dal 26 al 28
ottobre prossimi a Rimini Fiera ritorna
SPORTS DAYS, l’unica kermesse nazionale
per gli Organismi Sportivi riconosciuti dal
CONI e organizzata direttamente da Rimini Fiera con Coni Servizi SpA. La seconda
edizione della manifestazione per conoscere, praticare e investire nello sport arriva
sull’onda del positivo debutto che nel 2011
è riuscito ad attrarre nel quartiere fieristico riminese oltre 31.300 visitatori (484
quelli provenienti dall’estero, ben 3.142 le
società sportive accreditate) grazie a un
format vincente nato dalla fusione dell’anima B2C con quella B2B, dunque in grado di
coinvolgere sia gli operatori professionali
sia il pubblico degli appassionati.
Prima fiera in Italia che riunisce in un’unica sede l’intero movimento sportivo, con
l’obiettivo di creare nuove opportunità di
promozione e comunicazione sul grande
pubblico, Sports Days presenterà attività
e calendari degli Organismi Sportivi, offrirà
corsi per la formazione e l’informazione
degli operatori del settore e nuove occasioni di comunicazione alle aziende che
investono nello sport.
Novità Sports Days 2012, sempre in partnership con Coni Servizi SpA, sarà la prima edizione del Salone Professionale dell’Impiantistica Sportiva, il primo evento B2B
italiano interamente dedicato al settore
dell’impiantistica sportiva: progettazione,
realizzazione, manutenzione, gestione,
attrezzature. Uno strumento e un’opportunità per creare un contatto diretto tra
aziende specializzate e proprietari, gestori
e operatori del settore impianti sportivi,
per condividere conoscenze e competenze
e avviare nuovi business.
A Sports Days le Federazioni Sportive
Nazionali (F.S.N.), le Discipline Sportive
Associate (D.S.A.), gli Enti di Promozione
Sportiva (E.P.S.) e le Associazioni Benemerite (A.B.) proporranno gli eventi ufficiali del calendario agonistico. Sports Days
sarà inoltre abbigliamento e attrezzatura
sportiva, Borsa dell’Evento Sportivo (Turismo- Abbigliamento sportivo- attrezzatu-
ra sportiva) e Borsa degli Impianti Sportivi, direttamente presso gli stand delle
aziende espositrici nell’area B2B.
Previsti anche grandi eventi: diversi campionati e gare inserite nei calendari degli
Organismi Sportivi, competizioni sportive
ufficiali, incontri e momenti istituzionali,
conferenze stampa. Soluzioni e innovazioni per l’impiantistica sportiva: le migliori
risposte alle esigenze del settore. Esposizioni e aree demo, con iniziative tecniche
e presentazioni di nuove tecnologie e prodotti. Opportunità commerciali, incontri
mirati per favorire l’incontro e il business
tra aziende espositrici e il mondo sportivo.
E ancora convegni, corsi di formazione,
workshop dedicati…
Rimini Fiera gets ready to welcome the second edition of
the event devoted to sports, organized in cooperation with
CONI Servizi. From 26th to 28th October 2012 also the first
Sports Facility Exhibition
the comeback of sportsdays
The reference event for the world of sports is already on
schedule: from 26th to 28th October at Rimini Fiera SPORTS
DAYS, the only national show devoted to Sports associations
recognized by CONI (the Italian National Olympic Committee), makes a comeback. The event is directly organized by
Rimini Fiera and Coni Servizi SpA. The second edition of the
show devoted to getting to know, practicing and investing in
sports follows a positive 2011 debut which saw over 31,300
visitors (484 coming from abroad, and 3,142 accredited sports
associations) come to Rimini thanks to a successful merger
between the B2C and B2B formats, capable of attracting trade
members and sports buffs alike. www.sportsdays.it
colpo | d’occhio
Organizzazione: Rimini Fiera e CONI Servizi; Qualifica: Esposizione Nazionale;
Periodicità: annuale; Edizione: 2a; Ingresso: operatori e grande pubblico; Biglietto: intero giornaliero 5 euro, ridotto
tesserati organismi sportivi riconosciuti
dal CONI 1 euro, Sports Days Impianti 20
euro; Orari: 9.30 - 19.30; Project Manager: Romina Magnani; Info Espositori: tel
0541/744.478, 0541/744.627, [email protected]
riminifiera.it, [email protected];
Website: www.sportsdays.it
omniadvert.com
,
i visitatori stranieri
countries
of origin
of visitors
i paesi
di provenienza
dei visitatori
of turnover
of represented
sector
del fatturato
di settore
rappresentato
of recent
innovations
presented at the fair
delle recenti innovazioni
presentate
in fiera
THE FUTURE OF CERAMICS
23thInternational exibition of Technology and Supplies for the Ceramic and Brick Industries
organized by
www.tecnargilla.it
in cooperation with
21
l’intervista
The future of publishing in the words of one of the leading experts in the digital challenge field. According to
Andrea Rangone, director of the MIP Observatories – Milan
Polytechnics School of Management, “Technology will not
eliminate paper. But to survive and develop their businesses, publishers will have to find strategies capable
achieving the right mix between new and old”.
THE NEW MEDIA. TO KNOW THEM IS TO USE THEM
By Marco Forcellini
NEW MEDIA,
SE LI CONOSCI
LI USI
di Marco Forcellini
I dati. Se parliamo con un ingegnere, la prima cosa che ci mette davanti sono i dati.
Secchi ed incontrovertibili. “Il settore dei
media tradizionali in quattro anni ha perso
circa il 10% del suo valore. In cinque anni
la stampa ha lasciato sul campo 1,8 miliardi
di euro. Sull’altro versante, quello dei nuovi
media, il mercato è cresciuto del 25%. Da
un quarto ora pesa per un terzo. E non è
vero che le news su internet, tablet o smartphone siano finanziate solo dalla pubblicità. Oggi la componente a pagamento ha
superato il 50%”.
Tra i tanti device oggi disponibili, quale
vede di più ampio respiro?
“Tutti! Nel senso che ogni device – dal laptop allo smartphone, passando per il tablet
– è adatto ad un particolare momento della giornata o a dove ci si trova. Non vi è
più una predominanza dell’uno sull’altro, li
usiamo indistintamente. Ognuno di noi interagisce con più canali. Gli editori devono
prima conoscere bene i rispettivi target e
quindi approntare un approccio ai vari device funzionale alla loro attività”.
I social network sono una opportunità o
una minaccia per le media company?
“Sono una realtà e bisogna imparare a conviverci. Ma li ritengo più un’opportunità. Se
gli editori posseggono asset di valore per
l’utente, ossia brand di riconosciuta qualità
e sanno creare contenuti di alto interesse,
allora una tattica di sfruttamento dei social
può rivelarsi molto utile. Se li sfrutto intelligentemente, posso creare una community
e ottenere un engagement a costi ridotti.
Ma, se permette…”.
chi è | andrea rangone
Andrea Rangone è Professore Ordinario di
Business Strategy ed E-business presso il Politecnico di Milano. È Direttore di diversi Corsi
Executive presso il MIP (EMBA ICT, Gestione
Strategica dell’ICT, Master CIO Campus, Master Media & Telco, Corsi brevi ICT & Management, Start-up Program, ecc.). È fondatore e
Direttore degli Osservatori ICT & Management
della School of Management del Politecnico
di Milano. È Coordinatore del progetto Startup Boosting. È autore di numerose pubblicazioni nazionali ed internazionali nelle aree
strategia, digital economy, mobile business e
gestione strategica dell’ICT.
Ha fondato diverse imprese in ambito digitale
e ICT.
Imagoeconomica
Fermiamoci un attimo, professor Rangone. Con ciò vuol dire che dovremo dir
addio alla cara, vecchia carta?
“No, non dovremo abbandonarla, ma certo
gli editori saranno costretti a rivedere le
loro strategie. Se il business cartaceo si è
ridimensionato, occorre trovare nuove fonti di business. E io credo si possano individuare in un saggio mix di vecchio e nuovo.
Sono convinto della necessità di una logica
multicanale”.
Prego...
“Non parlerei più di media company, ma di
media entrepreneur. Un passaggio che sottende un cambiamento culturale di adattamento alle sfide digitali. Ossia, saper rifuggire dall’effetto moda e dalla one best way,
saper cercare la propria identità digitale
dentro se stessi, saper trovare nuove fonti
di ricavo, puntando sulla open innovation e
sul finanziamento di start up con organizzazioni flessibili”.
Il che vuol dire che il giornalista come
lo conosciamo oggi è destinato a sop-
perire davanti all’incidere del citizen
journalism?
“No, assolutamente. Anzi: nel mare magnum dell’informazione on line, emerge
sempre più il professionista, chi sa far inchieste, gestisce blog, chi conosce il mestiere. Così, mentre se acquisto un giornale
spesso e volentieri lo leggo indipendentemente dalle sue firme, sul web sto attento
a chi scrive. E mi fidelizzo al giornalista”.
Parliamo di fiere. Sono sempre state
considerate un media. Oggi anche loro
devono cambiare volto?
Data. If we talked to an engineer, the first thing he would
place before our eyes would be data. Dry and incontrovertible. Over a period of four years, the traditional media sector
has lost 2.8 billion euros. On the other hand, the new media
market has grown by 25%. Its share has passed from one
fourth to one third. And it is not true that news on the internet, tablets or smartphones are only funded through advertising. Today the paid-for share exceeds 50%.
Il futuro dell’editoria
nelle parole di uno
dei massimi studiosi
di sfide digitali.
Andrea Rangone,
responsabile degli
Osservatori del MIP –
School of Management
del Politecnico di
Milano: “La tecnologia
non affosserà la carta.
Ma per sopravvivere
e sviluppare il loro
business gli editori
dovranno studiare
strategie che
sappiano identificare
un giusto mix
tra vecchio e nuovo”
“Sì, è vero. Le fiere sono a tutti gli effetti
un media. E anche loro devono adeguarsi.
Come saprà, noi del Politecnico abbiamo
seguito il riposizionamento di Smau. E lo
abbiamo fatto arricchendolo di contenuti:
conferenze, workshop… La fiera è un media con un palinsesto da rimpinguare. Deve
comprendere il valore dell’on line, sia prima dell’evento sia - e soprattutto - dopo,
per consentire a ogni manifestazione di
vivere dodici mesi su dodici, mettendo in
contatto domanda e offerta. Mi rendo conto che si tratta di uno sforzo di capacità
progettuale, ma credo che darà frutti”.
report
22
GRANDE ANNIVERSARIO
PER MY SPECIAL CAR SHOW
È stata una vera grande festa la decima edizione di MY SPECIAL CAR SHOW, la manifestazione di riferimento per il settore della personalizzazione dell’automobile che ha avuto
luogo a Rimini Fiera dal 30 marzo al 1° aprile scorsi. Oltre
80.000 visitatori hanno varcato i tornelli del quartiere fieristico riminese per vivere i fasti dell’importante anniversario
che ha confermato la manifestazione come il più grande appuntamento indoor dedicato alle auto speciali e sportive e
alla passione per le vetture non di serie.
1
Tre case automobilistiche, Abarth, Mini e Peugeot, hanno
partecipato direttamente alla manifestazione con un proprio spazio espositivo e numerose attività dedicate a tutti
gli appassionati.
2
Il debutto del primo RallyRonde My Special Car Show powered by Mini, vinto da Franco Uzzeni in coppia con Danilo
Fappani, ha rappresentato un inedito e vincente abbinamento tra il mondo del tuning e dell’auto speciale e quello
dinamico dell’agonismo. Voluto da GL events Italia e Rimini
Fiera e organizzato in collaborazione con PRS Group il RallyRonde My Special Car Show è stato il primo ad avere il
quartiere generale del rally con direzione gara, sala stampa,
partenza, arrivo e parco assistenza ospitati all’interno di un
evento fieristico.
3
My Special Club, il più grande raduno indoor d’Europa dedicato ai club di tuning, ha visto la partecipazione di 186 club
e oltre 1.500 vetture di cui 90 guidate da donne. Premiati,
fra gli altri, le vetture Top 30, i club fedelissimi che hanno
partecipato a tutte le edizioni del raduno a partire dal 2004,
i club più numerosi - compresi i 4 club monomarca - e il partecipante proveniente da più lontano, il belga Jean Franco
Inguscio.
4
5
6
7
1-2 Due momenti dello stunt show Scuola di Polizia presso l’arena esterna. 3 Gaetano Iaccarino, responsabile Sviluppo della Business Unit di Rimini Fiera cui afferisce anche My Special Car..4 Tutto pronto
per l’Italian Drift Battle. 5 Da tutta Europa per il raduno My Special Club. 6 Il rapper Killa Doc ha presentato a Rimini il nuovo singolo Tuning is not a crime. 7 Le partecipanti alle selezioni ufficiali di Miss
Italia sfilano sul palco di My Special Car Show. 8-9 Potenza senza limiti e ascolti di qualità ai raduni dedicati al Car Audio. 10 I vincitori del primo Rally Ronde My Special Car Show, Franco Uzzeni e Danilo
Fappani, al traguardo di Rimini Fiera.
23
report
Over 80 thousand visitors at the tenth edition of the reference show in car customisation. Rimini Fiera confirmed its
role as the home of the greatest indoor event devoted to
special and sports cars and to passion for customized cars
A GREAT ANNIVERSARY FOR MY SPECIAL CAR SHOW
Sempre alta la passione per il Car Audio, settore che sta vivendo una nuova stagione grazie ai sistemi di car navigation e car entertainment e ai progressi della
tecnologia digitale applicata all’automobile. Rinnovato entusiasmo anche per i raduni che hanno coinvolto oltre 600 auto tra SPL - Special Pressure Level e Special Sound, dedicati rispettivamente alla potenza sonora e all’ascolto di qualità, e
l’inedito Special High Volumes con le auto studiate per suonare a porte aperte.
Grande spettacolo sull’asfalto rovente della Yokohama Arena, l’area esterna che
ha ospitato i test drive di Abarth e Peugeot, ha visto esibirsi piloti di drifting
del calibro di Federico Sceriffo impegnati nel Drift Battle Italian Style e ha
lasciato il pubblico a bocca aperta con lo show Scuola di Polizia degli stuntman
di Mirabilandia.
Sul palco di MY SPECIAL CAR SHOW numerosi momenti di intrattenimento, oltre
250 premiazioni dei club che hanno partecipato alla manifestazione e le selezioni
ufficiali di Miss Italia 2012: Miss My Special Car Show Marika Donati avrà accesso
alle prossime finali regionali di Miss Italia.
Spettacolo garantito anche nei raduni organizzati dalle testate di settore: il Body
Style Challenge proposto da Elaborare, il debutto della ACS Parade e il tradizionale Audioraduno curati da ACS – Audiocarstereo.
Appuntamento con la prossima edizione di My Special Car Show, a Rimini
Fiera, dal 5 al 7 aprile 2013.
Oltre 80.000
visitatori alla decima
edizione dell’evento
di riferimento per la
personalizzazione
dell’automobile. Rimini
Fiera si conferma
patria del più grande
appuntamento indoor
dedicato alle auto
speciali e sportive e alla
passione per le vetture
non di serie
The tenth edition of MY SPECIAL CAR SHOW, the reference event in the car customisation sector, held at Rimini
Fiera from 30th March to 1st April this year, was indeed
a great celebration. Over 80 thousand visitors attended
the Rimini-based event to participate in the great birthday party, which confirmed the show’s role as the leading
event devoted to special and sports cars and to passion
for customized vehicles.
Three car manufacturers, Abarth, Mini and Peugeot, participated directly in the event with their own exhibition
areas and activities devoted to all their buffs.
The debut of RallyRonde My Special Car Show powered
by Mini, which was won by Franco Uzzeni and Danilo Fappani, represented an unusual and successful combination
between the car tuning and special car world, and the
dynamic universe of car racing. Promoted by GL events
Italia and Rimini Fiera, and organized in cooperation
with PRS Group, RallyRonde My Special Car Show was the
first to have the HQ of the rally, race management, press
room, start, finish and service area, all hosted within an
exhibiting event.
My Special Club, the largest indoor rally at European
level devoted to tuning clubs, saw the participation of
186 clubs and over 1,500 vehicles, 90 of which driven by
women. Among others, prizes were awarded to Top 30
cars, the ultra-loyal clubs which have taken part in all
the editions of the rally since 2004, the most numerous
clubs – including 4 single-brand clubs – and the participant coming from the furthest country, Belgian Franco
Inguscio.
Car Audio is attracting new interest thanks to car navigation and entertainment systems, and to the progress of
digital technologies applied to cars. New enthusiasm also
for rallies which involved over 600 cars participating in
SPL - Special Pressure Level and in Special Sound, respectively devoted to sound output and quality listening,
and for the new Special High Volumes, with cars designed
to play music with their doors open.
Another great event was held on the scalding tarmac
of the Yokohama Arena, the outdoor area which hosted
the Abarth e Peugeot test drives, and which saw the performances of drifting pilots such as Federico Sceriffo,
involved in Drift Battle Italian Style, who left the public
its mouth agape with the Police Academy show featuring
Mirabilandia’s stuntmen.
8
MY SPECIAL CAR SHOW provided many entertainment
opportunities with over 250 prize awarding ceremonies
involving the clubs which took part in the event, and the
official selections for the Miss Italia 2012 beauty contest.
Marika Donati, who was selected as My Special Car Show
beauty queen, will participate in the regional-level final
rounds of the Miss Italia beauty contest.
Great entertainment also marked the rallies organized by
sector magazines: the Body Style Challenge proposed by
Elaborare, the debut of ACS Parade, and the traditional
Audioraduno both by ACS – Audiocarstereo.
The next edition of My Special Car Show will be hosted by
Rimini Fiera from 5th to 7th April 2013.
9
10
report
24
TECHNODOMUS PIAZZA INTER
DELL’INDUSTRIA
di Francesco Monti
Bilancio più che positivo per la terza edizione del biennale
TECHNODOMUS, il Salone Internazionale dell’Industria
del Legno per l’Edilizia e il Mobile organizzato da Rimini Fiera presso il quartiere fieristico cittadino dal 20 al 24
aprile scorsi.
Per cinque giornate, inaugurate dal sindaco di Rimini Andrea Gnassi, le imprese presenti a TECHNODOMUS hanno
goduto di una ribalta d’eccezione, una selezionata platea di
operatori davanti alla quale esibire l’innovazione tecnologica della quale sono protagoniste, offrendo all’attenzione
di una domanda qualificata la migliore produzione italiana,
seconda al mondo e fortemente orientata all’export in tutti
i continenti.
Fotoservizio Pasquale Bove
TECHNODOMUS è stato visitato da 33.483 operatori
professionali, con un incremento dell’8,5% rispetto al
2010. Un aumento che si è concentrato prevalentemente
nella componente estera, salita dal 31% del 2010 al 37%
dell’ultima edizione, con provenienze da oltre sessanta Paesi, in particolare da Turchia, Brasile e Sudamerica, Cina,
Russia ed Est Europa. Oltre duemila i buyer esteri protagonisti dei business meeting organizzati in fiera.
2
1
3
1 Il taglio del nastro di Technodomus 2012. Da sinistra: il presidente di Rimini Fiera Lorenzo Cagnoni, Giovanni Gemmani e Andrea Aureli di SCM, il Prefetto di Rimini Claudio Palomba, l’assessore provinciale
alle attività produttive Juri Magrini, il Sindaco di Rimini Andrea Gnassi. Presenti alla cerimonia inaugurale anche delegazioni ufficiali provenienti da India, Tajikistan, Russia, Ucraina, Lettonia, Bielorussia,
Cile, Canada e Turchia. 2 Lo staff di Technodomus è già proiettato verso l’edizione 2014. Da sinistra, Sara Zaccaria, Luca Righetti, il project manager della manifestazione Marco Cecchini e Fabio Filipponi.
3 Simone Castelli, Direttore della Business Unit di Technodomus
25
report
RNAZIONALE
33.483 visitatori (+ 8,5% sul 2010) per la terza edizione
del Salone Internazionale dell’Industria del Legno per l’Edilizia e il Mobile.
Salgono al 37% le presenze estere.
Aziende italiane punto di riferimento dell’innovazione tecnologica
L’expo, su 45.000 mq, ha accolto 300 aziende in rappresentanza delle più importanti protagoniste del mondo della lavorazione del legno e dei serramenti. Novità
dell’edizione 2012 è stata l’inaugurazione di una nuova sezione espositiva, Technoframe, dedicata alle tecnologie
per la filiera del serramento, sia esso in legno che in altri
materiali come alluminio e pvc.
“TECHNODOMUS 2012 è andato oltre le attese – commenta
il presidente di Rimini Fiera Lorenzo Cagnoni – accentuando il suo percorso di crescita. Ci eravamo impegnati
ad offrire agli espositori una vasta platea di visitatori internazionali e di alto profilo. Siamo contenti come organizzatori per aver dato l’attesa opportunità di business a
imprese che sono un fiore all’occhiello dell’industria italiana nel mondo. Proprio dal mercato ci viene la conferma
che Rimini Fiera è destinazione e contenitore di piena
affidabilità per organizzare manifestazioni fieristiche a
elevato profilo d’internazionalità nel settore industriale”.
“Abbiamo lavorato per mesi tessendo relazioni in ogni distretto mondiale di interesse per questo mercato – dice
Simone Castelli, direttore business unit Rimini Fiera
–. Sono stati cinque giorni sotto il profilo del business e
tutto ciò che abbiamo fatto per questa edizione sarà moltiplicato in vista della prossima, nel 2014”.
L’appuntamento con la quarta edizione di TECHNODOMUS sarà infatti nella primavera 2014.
33,483 visitors (8.5% more than in 2010) at the third edition of the International Expo of Wood Technology for the
Furnishing and Construction Industries. A 37% increase in
the number of foreign visitors. Italian firms as a reference
point for technological innovation
THE INTERNATIONAL BUSINESS MARKETPLACE
FOR THE ITALIAN INDUSTRY
By Francesco Monti
A decidedly positive outcome for the third edition of biennial TECHNODOMUS -International Expo of Wood Technology for the Furnishing and Construction Industries,
organized by Rimini Fiera at the Rimini Expo Centre from
20th to 24th April 2012.
For five expo days, inaugurated by Rimini’s Mayor Andrea
Gnassi, companies at TECHNODOMUS had an exceptional
showcase, with a select audience of industry members in
front of whom they were able to show the technical innovation of which they are key players, offering qualified
buyers the best Italian products, second in the world and
highly focused on export to all continents.
33,483 trade members, with an 8.5% increase on 2010
figures, visited TECHNODOMUS. An increase which was
particularly relevant in the foreign share of attendees,
which rose from the 31% of 2010 to this year’s 37%, with
arrivals from over sixty nations, in particular from Turkey, Brazil and South America, China, Russia and Eastern
Europe. Over two thousand foreign buyers took part in
the business meetings held at the expo.
At the expo, over 45,000 m2, there were 300 companies
representing the most important players of the woodworking and window frame and door manufacturing
world. During the 2012 edition, a new exhibition section
was inaugurated, Technoframe, dedicated to the manufacturing chain of window frames and doors - in wood
and in other materials, such as aluminium and PVC.
Rimini Fiera chairman Lorenzo Cagnoni comments,
“TECHNODOMUS 2012 exceeded expectations, accentuating its growth curve. We undertook to offer exhibitors a
vast audience of high-profile international visitors. We
are pleased as organizers, but also for having given an
eagerly awaited business opportunity to companies that
are a feather in the cap of Italian industry worldwide.
Precisely from the market we received confirmation that
Rimini Fiera is a truly reliable destination and venue for
organizing trade expos with a high international profile
in the industrial sector.”
Rimini Fiera Business Unit Manager Simone Castelli continues, “We worked for months setting up relationships
in every area of the world of interest to this market. They
were five days under the business banner and everything
we did for this edition will be multiplied with a view to
the next one, in 2014.”
The appointment with the next edition of TECHNODOMUS
is in 2014.
RIMINIWELLNESS:
SALUTE E BUSINESS
OLTRE LE FRONTIERE
di Francesco Tagliavini
228.543 visitatori e un incremento del 9% sul 2011 per la kermesse
dedicata a fitness, benessere e sport per addetti ai lavori e grande pubblico
report
28
1
228.543 visitatori (quasi 19 mila in più rispetto al 2011 pari
a un +9%) con grande affluenza di operatori, buyer e presenter.
Tantissimi stranieri, con una massiccia partecipazione da
Russia ed Est Europeo. Sono straordinarie le dimensioni
del cambio di passo fatto segnare dalla settima edizione
di RIMINIWELLNESS, la kermesse dedicata a fitness, benessere e sport che Rimini Fiera ha organizzato dal 10 al
13 maggio nel quartiere fieristico e sulla Riviera di Rimini.
3
4
La manifestazione ha mostrato capacità straordinarie
sull’attuale e strategiche potenzialità di messa a fuoco
di tematiche e idee per il futuro. A RIMINIWELLNESS 2012
400 aziende su 14 padiglioni, 96 mila metri quadri
di cui 66 mila outdoor, più di 1500 ore di lezioni, 500
presenter da tutto il mondo, 42 palchi; decine di eventi sulla costa e nell’entroterra (tra cui la nuova Alba
Rosa, camminata nordic walking nei luoghi riminesi più
caratteristici).
2
5
Grandi personaggi come Cristina Chiabotto, Stefania
Belmondo e Stefano Baldini (testimonial inaugurali, insieme al Sindaco di Rimini Andrea Gnassi e all’Assessore
regionale al turismo Maurizio Melucci), Elisabetta Canalis, Elena Santarelli, Yuri Chechi, Alessia Ventura,
Vittorio Brumotti, Raffaele Paganini, Josefa Idem, Annalisa Minetti, Stefano De Martino e gli Amici di Maria
De Filippi.
Cristina Chiabotto, raggiante madrina della manifestazione, ha dichiarato: “Venire a RiminiWellness per me è
una grande gioia, per l’accoglienza di Rimini e per la Fiera
e perché il benessere è legato alla mia persona e al mio
percorso lavorativo. Il benessere e il fitness sono importantissimi nella nostra vita, è indispensabile con i ritmi
che abbiamo rilassarsi e prendersi cura di sé. Io sono molto per l’allenamento fai da te, ma vado spesso in palestra
per divertirmi”.
Oltre 600 tra giornalisti e operatori della comunicazione accreditati e più di 150 milioni di contatti media
raggiunti.
In fiera, sempre più ampia, dal design accattivante e dalle
caratteristiche tecnologiche e interattive, l’offerta delle
attrezzature e dei macchinari per palestre, centri sportivi, hotel e privati. Successo per il debutto di Rimini Steel,
dedicato alle arti marziali, a quelle da combattimento e
alla cultura fisica.
7
Fotoservizio Pasquale Bove
6
1 Taglio del nastro per il settimo RiminiWelleness. Da sinistra: il presidente di Rimini Fiera Lorenzo Cagnoni, Stefania Belmondo, Stefano Baldini, l’assessore al turismo dell’Emilia-Romagna Maurizio Melucci,
Cristina Chiabotto e il Sindaco di Rimini Andrea Gnassi. 2 La showgirl Cristina Chiabotto. 3 Parte del Team di Riminiwellness: Maria Elena De Iaco, il project manager Andrea Ramberti, Raffaella Sintuzzi,
Olga Caricato. 4 La canoista Josefa Idem, in preparazione per le imminenti Olimpiadi di Londra 2012. 5 La presentatrice Elena Santarelli. 6 Il danzatore Stefano De Martino degli Amici di Maria De Filippi.
report
29
228,543 visitors and a 9% increase compared with 2011 at
the show devoted to fitness, wellness and sports, and open
to both professionals and the general public. A great many
innovations, new projects aimed at the international professional circuit and at promoting Italian-style Wellness
8
9
Positiva conferma per THERMALIA, Salone del Turismo Termale, in
collaborazione con Federterme e per PLAYOUTDOOR in collaborazione con Assosport, con le aziende di attrezzi e abbigliamento per lo
sport all’aria aperta e il supporto tecnico/organizzativo dell’Esercito
Italiano, Brigata Julia del Corpo Alpino. Entusiastica accoglienza
per le nuove discipline acquatiche come Acqua Zumba, Acqua Pole
Dance e Stand Up Paddling.
La ricerca condotta dalla NETS di Bologna ha interrogato il popolo
del wellness, professionisti e appassionati sulle discipline dimenticate e su quelle più attese per i prossimi anni decretando la vittoria di
Zumba, Pilates, Ginnastica Posturale, Walking Boot Camp sugli
allenamenti tipici dell’inizio del millennio come Aerobica, Step, Acquagym e Fit-boxe.
10
“RiminiWellness rappresenta un unicum nel panorama fieristico italiano per il suo equilibrato mix tra contenuti professionali e d’intrattenimento activ - commenta il presidente di Rimini Fiera, Lorenzo
Cagnoni - e si sta affermando con potenza anche nello scenario internazionale ”.
“Dal mondo imprenditoriale - dice Patrizia Cecchi, direttore di business unit di Rimini Fiera - abbiamo ricevuto importanti commenti
di soddisfazione e indicazioni di sviluppo internazionale testimoniate
dalla spiccata determinazione agli investimenti dei numerosi buyer
esteri in fiera. Per il 2013 RiminiWellness si candida a capitale mondiale degli affari nel settore del benessere e attività fisica”.
Saranno rivolti ai mercati esteri due grandi progetti per il 2013. RiminiWellness International Professional Circuit, piattaforma di approfondimenti formativi e networking tra proprietari di strutture, trainer e
investitori da tutto il mondo che nei primi due giorni di manifestazione
renderà concrete le opportunità di confronto tra professionisti e quelle di business per gli espositori. RiminiWellness Travel sarà invece
un’area web dedicata agli operatori turistici contenente informazioni e
facilities per creare sinergie e pacchetti viaggio in concomitanza della
manifestazione, facendo vivere a professionisti e appassionati stranieri il vero wellness italian style: esperienza unica tra viaggio, movimento, cultura, enogastronomia, energia fisica e mentale.
11
RIMINIWELLNESS: HEALTH AND BUSINESS
BEYOND FRONTIERS
228,543 visitors (almost 19 thousand more than in 2011,
with a 9% increase), and numerous trade members, buyers and presenters. A great many foreigners, with massive participation from Russia and Eastern Europe. These
are the extraordinary figures underscoring the change
of pace that has come about with the 7th edition of RIMINIWELLNESS, the event devoted to fitness, wellness and
sports which Rimini Fiera organized from 10th to 13th
May at the Rimini Expo Centre and along the coast.
The event has performed extraordinarily well in the current situation, while showing strategic potential in terms
of focusing on topics and ideas for the future. RIMINIWELLNESS 2012 welcomed 400 firms on 14 halls, 96 thousand square metres, of which 66 thousand outdoors, over
1,500 hours of lessons, 500 presenters from all over the
world, 42 stages, dozens of events along the coast and in
the hinterland (including the new Alba Rosa, Pink Dawn,
a Nordic walking itinerary along Rimini’s most characteristic locations).
Great personalities such as Cristina Chiabotto, Stefania
Belmondo and Stefano Baldini (the three inaugural testimonials along with Rimini’s Mayor Andrea Gnassi and
the regional Councillor for Tourism Maurizio Melucci),
Elisabetta Canalis, Elena Santarelli, Yuri Chechi, Alessia
Ventura, Vittorio Brumotti, Raffaele Paganini, Josefa
Idem, Annalisa Minetti, Stefano De Martino and Maria De
Filippi’s Amici;
Over 600 accredited journalists and members of the media and over 150 million media contacts made.
Another feature of the event was the increasingly wide
range of equipment and machines for gyms, fitness and
sports centres, hotels and homes, with eye-catching design and high-tech interactive features.
There was a successful debut for Rimini Steel, dedicated
to martial arts, combat sports and bodybuilding.
As expected, positive results also for THERMALIA Spa
Tourism Expo, organized in collaboration with Federterme, and for PLAYOUTDOOR, the event organized in
collaboration with Assosport and outdoor sports equipment and sportswear manufacturers, with the technical/
organization support of the Italian Army and the Julia
Brigade of the Alpine Corps. Enthusiastic feedback for
the new “aquatic” disciplines, such as Aqua Zumba, Aqua
Pole Dance and Stand Up Paddling
The survey carried out by NETS of Bologna interviewed
wellness people, professionals and buffs alike on forgotten disciplines as well as on those most eagerly expected
for the coming years, announcing the victory of Zumba,
Pilates, Postural Gymnastics, Walking and Boot Camp
over the typical training of the beginning of the millennium, such as Aerobics, Step, Aqua Gym and Fitness Boxing.
Rimini Fiera Chairman Lorenzo Cagnoni comments,
“RiminiWellness is a unique event on the Italian expo
scenario, thanks to its balanced combination of professional contents and active entertainment, and it is also
asserting itself considerably on the international scene.”
Rimini Fiera Business Unit Manager Patrizia Cecchi
says, “From the business world we received important
comments expressing satisfaction and indications for
international development testified to by the clear determination to invest expressed by the numerous foreign
buyers at the expo. For 2013, RiminiWellness offers itself
as the world business capital in the wellness and physical
activity sector.”
And precisely addressing foreign markets, two large
projects have been announced for 2013. “RiminiWellness International Professional Circuit” a platform for
in-depth training events and networking among facility
owners, trainers and investors from all over the world
on the first two days of the expo, which will provide concrete opportunities for interaction among professionals
as well as business opportunities for exhibitors. “RiminiWellness Travel” on the other hand will be an area on
the Web dedicated to tourist trade members with information and facilities for creating cooperation and travel
packages on the occasion of the expo, enabling foreign
professional and buffs to experience true Italian-style
wellness: a unique experience combining travel, movement, culture, wine & food, physical and mental energy.
12
7 Michele Barone, membro del Consiglio Nazionale del CONI. 8 La fondista Stefania Belmondo e il maratoneta Stefano Baldini. 9 Patrizia Cecchi, direttore della Business Unit di RiminiWellness. 10 Alessia
Ventura al suo ingresso a Rimini Fiera. 11 Lo spericolato ciclista Vittorio Brumotti. 12 Bagno di folla per gli Amici di Maria De Filippi.
Fans in delirio
per Elisabetta Canalis,
ospite di Reebok
e testimonial Crossfit a
Riminiwellness.
“Qui vedo tanto
entusiasmo.
Mi sembra
di essere a casa”
di Francesco Monti
senza stress!
bellezze
Sarda di nascita, americana d’adozione
(considera Los Angeles la sua seconda città), ma soprattutto attentissima alla cura
del corpo e alla forma fisica: Elisabetta
Canalis ha fatto visita a Rimini Fiera durante RiminiWellness, settima edizione
dell’evento dedicato all’attività fisica e al
benessere, che quest’anno si è tenuto dal
10 al 13 maggio. L’attrice e showgirl era
ospite di Reebok, e testimonial di Crossfit,
nuovo programma di allenamento finalizzato al benessere generale del corpo. La
sua apparizione ha stregato il pubblico di
RiminiWellness, che si è affollato intorno
allo stand Reebok per scattare foto alla
showgirl mentre provava gli attrezzi presentati all’evento riminese.
Negli ultimi tempi la passione di Elisabetta Canalis per l’attività fisica è sempre più
evidente.
Che cos’è per lei il wellness?
“L’attività fisica per me è fondamentale:
non posso stare dieci giorni di fila senza
sport. Ne pratico molti, in particolare le arti
marziali”.
Insomma, un evento come RiminiWellness è il suo pane…
“Sì, non potevo mancare, è un evento davvero bello, e devo dire che mi sono molto
divertita. Del resto lo sport per me è un’attività liberatoria, cancella lo stress, mi fa
stare bene”.
Cosa le piace del Crossfit?
“È un’attività completa, che permette di
tenere allenato tutto il corpo. E poi è una
metodologia di allenamento che si svolge
soprattutto in gruppo: muoversi con i propri amici e socializzare mentre ci si allena
è il modo migliore di tenersi in forma. Ma
il bello di questa tipologia di allenamento
è che, anche se vai da solo, gli amici te li
fai direttamente in palestra, visto che ci si
diverte insieme e ci si relaziona continuamente”.
Come le è sembrato il pubblico della manifestazione?
“Vedo tanto entusiasmo. Questa è una
splendida manifestazione, a cui avevo già
partecipato alcuni anni fa. Per me è un ambiente familiare: fare movimento è un toccasana per il corpo e anche per la mente”.
Imaogeconomica
31
Delirious fans welcome Elisabetta Canalis, hosted
by Reebok and endorser for Crossfit at the Rimini
exhibition. “I see so much enthusiasm, I really feel
at home”.
no stress!
By Francesco Monti
Professor Raskovic, dermatology is a branch of
medicine Born in Sardinia, her adopted home is
the USA (she considers Los Angeles as her second
home), and she is very careful about personal
care and fitness: Elisabetta Canalis visited Rimini
Fiera on the occasion of the last edition of RiminiWellness. Her presence bewitched the public,
who gathered around her at the Reebok Stand to
take pictures of the showgirl as she was testing
the equipment on show. Recently, Elisabetta Canalis’ passion for fitness has become increasingly
evident.
So, an event like RiminiWellness is your daily
bread…
“Yes, I just could not miss it, it is a fantastic event,
and I must say that I really had a great time. After
all, for me sports is a liberating activity, it eliminates stress and makes me feel good”.
chi è | elisabetta canalis
Elisabetta Canalis è nata a Sassari il 12 settembre
del 1978. Ha iniziato la sua carriera di showgirl
come velina a Striscia la notizia, assieme a Maddalena Corvaglia, dal 1999 al 2002. Ha partecipato
a varie trasmissioni televisive: da Controcampo
alla fiction Carabinieri, da Ciao Darwin a Mai dire
martedì. Ha lavorato anche a Mtv, per lo show Total
request live. Negli Stati Uniti ha recitato nei film
Deuce Bigalow e Decameron pie, oltre a partecipare
come concorrente all’edizione americana di Ballando con le stelle.
Assieme a Belen Rodriguez è stata la valletta del
Festival di Sanremo nelle edizioni 2011 e 2012, in
entrambi i casi al fianco del conduttore Gianni Morandi.
Osservatorio internazionale
sul Bel Paese, incubatore
della crisi sistemica
A Rimini, per parlare dell’Italia e degli
italiani, di un Bel Paese chiamato a
grandi sfide. Come ci vedono gli altri,
come ci dovremmo vedere noi.
Per tornare a crescere e a vincere
nel mondo.
43º edizione delle Giornate internazionali
di studio del Centro Pio Manzù
Rimini, Teatro Novelli, 12-13-14 ottobre 2012
ingresso gratuito, www.piomanzu.org
Con la speciale partecipazione di:
Stato del Qatar
Sultanato dell’Oman
Promotore
Organizzatori
Centro Pio Manzù
Partner
Gold partner
Fondazione Cassa di
Risparmio di Rimini
Con il contributo di
Ministeri:
Sviluppo Economico
Beni e Attività Culturali
Media partner
report
33
CULTURA E TURISMO:
IL DIALOGO È POSSIBILE
Il turismo culturale è un settore determinante per lo sviluppo
economico dell’Italia, per la crescita dei flussi turistici in entrata, ma anche per l’incremento del traffico turistico dal Bel Paese verso destinazioni internazionali. ART&TOURISM, la prima
fiera del turismo culturale che dal 18 al 20 maggio scorsi ha
tenuto la sua prima edizione alla Fortezza da Basso di Firenze,
aveva come obiettivo dimostrare che cultura e turismo possono
dialogare, collaborare e crescere. L’obiettivo è stato raggiunto:
nei due giorni riservati agli operatori sono stati oltre 5.200 gli
incontri portati a termine tra gli oltre 200 buyer internazionali
provenienti da 40 Paesi del mondo e i 300 espositori del turismo
e della cultura presenti in Fortezza.
4
“Abbiamo creduto fin dall’inizio nella realizzazione di questo evento e siamo davvero soddisfatti dei risultati. Ci piace considerare questa prima edizione il numero
zero di una start-up che avrà un grande
futuro”, afferma Paolo Audino, amministratore delegato di TTG Italia, società
del gruppo Rimini Fiera, che ha organizzato
Art&Tourism con la collaborazione della
Regione Toscana, assessorato al Turismo
e alla Cultura.
Anche Cristina Scaletti, assessore alla Cultura e al Turismo
di Regione Toscana, ha espresso il suo orgoglio per un evento
che, già al suo esordio, ha saputo dare risposte importanti: “Con
Art&Tourism – ha detto – vogliamo ripensare insieme le politiche
della cultura e del turismo come occasione di business e di crescita culturale, per arrivare a costruire una piazza pubblica globale dove le identità diverse costituiscano strumenti di scambio
e non ragioni di conflitti”.
5
1
2
“Abbiamo registrato più di 4.500 visitatori
professionali e oltre 4000 presenze ai convegni e alle tavole rotonde in programma
- specifica Paolo Verri, project manager
di Art&Tourism - più di 300 accreditati ai
vari eventi e spettacoli e tutto esaurito ai 5
appuntamenti dell’Art&Tourism Academy
che hanno proposto seminari formativi
dedicati agli operatori della cultura e del
turismo”.
Particolare successo hanno ottenuto conferenze e seminari di
portata internazionale come la decima edizione di Euromeeting,
che ha affrontato il tema della sostenibilità delle città, la WTM
Vision Conference, in cui sono stati presentati in anteprima nazionale i dati dei flussi turistici internazionali e il convegno organizzato dall’Associazione Civita E io non ci vado che ha puntato
il dito sugli oltre 28 milioni di italiani al di sopra dei 18 anni che
non usufruiscono di offerte culturali.
L’obiettivo di dialogo tra cultura e turismo è stato portato avanti
con il contributo di illustri ospiti italiani e internazionali, come
il sottosegretario al ministero per i Beni e le Attività Culturali
Roberto Cecchi, il capo di gabinetto per il Turismo e lo Sport
del ministero del Turismo Giuseppe Greco, il direttore generale
della Fondazione Gala-Salvador Dalì Juan Manuel Sevillano, gli
editorialisti del Corriere della Sera Sergio Rizzo e Gian Antonio
Stella, Suzanne L. Shenton del Metropolitan Museum of Art di
New York, Marion Wolff del Van Gogh Museum di Amsterdam,
Evelio Acevedo del Museo Thyssen Bornemisza Madrid, l’economista Pier Luigi Sacco e molti altri.
3
Appuntamento dunque con la seconda edizione di
ART&TOURISM che nel 2013 si svolgerà dal 12 al 14 aprile.
1 Cook Islands Dance: balli e canti polinesiani. 2 Lisboa, opera itinerante in bicicletta dedicata a Fernando Pessoa. 3 Un giorno al museo, laboratori didattici per famiglie e bambini. 4 Paolo Audino, amministratore delegato di TTG Italia. 5 Paolo Verri, project manager di Art&Tourism (foto Andrea Guermani)
Successo della
prima edizione di
ART&TOURISM: più di
5.000 appuntamenti tra
domanda internazionale
e offerta, sold out
in tutti i principali
convegni e seminari
formativi, più di 4.500
operatori professionali
in fiera e oltre 200
buyer al giorno da più
di 40 Paesi del mondo
Great success for the first edition of ART&TOURISM: over
5,000 appointments between international supply and demand, and all the main conventions and training seminars
sold out. More than 4,500 professional operators attended
the fair and, every day, over 200 buyers from more than
40 countries
CULTURE AND TOURISM: DIALOGUE IS POSSIBLE
Cultural tourism is a crucial sector for the economic development of our country, to increase incoming tourist
flows, but also to boost tourist flows from Italy towards
international destinations. ART&TOURISM, the first fair of
cultural tourism which debuted from 18th to 20th May
2012, had set the objective of showing that culture and
tourism can engage in dialogue, cooperate and grow together. The objective was met; the two days reserved for
professional operators saw more than 5,200 meetings
involving over 200 international buyers from 40 countries and the 300 exhibitors of cultural tourism present
at Fortezza da Basso.
“We firmly believed in running this event from the very
outset, and we are extremely satisfied with the results.
We like to think of this first edition as issue number
zero of a start-up which will have a great future”, declares Paolo Audino, Managing Director of TG Italia, the
company in the Rimini Fiera Group which organised
Art&Tourism with the support of the Region of Tuscany,
Tourism and Culture department.
Cristina Scaletti, Town Councillor responsible for Culture
and Tourism at the Tuscan Regional Authorities, also
expressed her pride at the event which, from the very
beginning, succeeded in providing important answers:
“With Art&Tourism – she said – we want to rework our
culture and tourism policies as an opportunity for business and for cultural growth, to create a global public
piazza where diverse identities can be moulded as tools
for sharing and exchange rather than reasons for conflict”.
Paolo Verri, project manager of Art&Tourism explained:
“We registered more than 4,500 professional visitors
and over 4,000 people attended the conferences and the
round tables in the programme, more than 300 were accredited at the various events and shows and the five appointments of the Art&Tourism Academy offering training seminars dedicated to culture and tourism operators
were all sold out”
The conferences and seminars with an international
slant enjoyed particular success. Among these the tenth
edition of Euromeeting, which tackled the issue of the
sustainability of cities; the WTM Vision Conference provided a national preview of data on international tourist
flows, and the conference organised by Associazione
Civita “E io non ci vado”(“And I’m not going there”)
pointed the finger at the more than 28 million Italians
over 18 who do not take advantage what culture offers.
The objective of fostering dialogue between culture and
tourism was promoted with contributions from a number
of illustrious guests both Italian and international. These
included the Undersecretary at the Ministry of Cultural
Property and Activities Roberto Cecchi, the Head of
the Tourism and Sport staff at the Ministry of Tourism
Giuseppe Greco, the General Manager of the Gala-Salvador Dalì Foundation Juan Manuel Sevillano, columnists
from “Corriere della Sera” Sergio Rizzo and Gian Antonio
Stella, Suzanne L. Shenton from the Metropolitan Museum of Art in New York, Marion Wolff from the Van Gogh
Museum in Amsterdam, Evelio Acevedo from the Thyssen
Bornemisza Museum, Madrid, economist Pier Luigi Sacco
as well as many others.
The next appointment is for the second edition of the
event which will be held in 2013 from 12 to 14 April.
report
34
A PASSO DI DANZA
di Nicoletta Evangelisti Mancini
160 mila presenze al Festival
Europeo della Danza Sportiva
che ancora una volta,
grazie a 32 mila atleti
e ai tanti appassionati, ha unito
Rimini Fiera e il suo territorio
1
Successo di pubblico e non solo per la quinta edizione di
SPORTDANCE, il Festival Europeo della Danza Sportiva andato in scena a Rimini Fiera dal 26 maggio al 2 giugno
scorsi. Superate tutte le attese della vigilia: oltre 32.346
atleti complessivamente in gara, di ogni età e categoria,
provenienti da tutte le regioni italiane e da 33 nazioni; sfiorate le 160 mila presenze nel quartiere fieristico e a Rimini,
per un giro d’affari complessivo superiore ai 25 milioni di
euro.
4
Si rafforza il profilo internazionale della manifestazione,
con quasi un migliaio di partecipanti stranieri. Dieci giornate di gare e spettacoli per i Campionati Italiani e le gare
internazionali di danza sportiva. Tra i partecipanti anche i
350 della classe D (divulgativa) impegnati nei Giochi della
Danza Sportiva. Per i Campionati Italiani Disabili sono invece scesi in pista 150 atleti. Complessivamente sono stati
assegnati 17.000 medaglie e 37.000 attestati di partecipazione. Imponente l’organizzazione della manifestazione
che ha coinvolto un migliaio di persone, sono stati 415 solo
gli ufficiali di gara.
2
3
5
1 Il presidente di Rimini Fiera Lorenzo Cagnoni, l’assessore Irina Imola e il presidente del comitato regionale CONI, William Reverberi, al taglio del nastro. 2 Laura Simonini, oro Disco Dance. 3 Luca Pancalli,
commissario straordinario FIDS. 4 Edoardo Ciolli, Re della Disco Dance. 5 Marco Borroni, responsabile di Sportdance per Rimini Fiera.
35
report
6
160 thousand attendees participated in the European
Dance Sport Festival which, once more, thanks to the
presence of 32 thousand athletes, bonded Rimini Fiera
with its territory
EVERYBODY IN A DANCING MOOD WITH SPORTDANCE
By Nicoletta Evangelisti Mancini
A success in terms of attendance, but not limited to it,
for the fifth edition of SPORTDANCE, the European Dance
Sport Festival that was held at Rimini Fiera from 26th
May to 2nd June 2012. All expectations were exceeded:
over 32,346 athletes of all ages and categories coming
from every region in Italy and from 33 nations participated in competitions. Visitors at the Expo Centre were
close to 160 thousand, for an overall turnover in excess
of 25 million euros.
The event’s international profile was also boosted
thanks to the presence of close to one-thousand foreign participants. Ten days of competitions and shows
for Italian dance sport championships and international
dance sport competitions. Among participants, also 350
D (dissemination)-class participants involved in the
Dance Sport Games, while the Italian Disabled Championship saw the participation of 150 athletes. Overall, 17,000
medals were awarded and 37,000 certificates of attendance issued. Organization was decidedly imposing, since
events involved thousands of people, and the referees
alone were 415 .
“L’edizione che si è appena conclusa di SPORTDANCE commenta il presidente di Rimini Fiera, Lorenzo Cagnoni – ha confermato una volta di più la piena rispondenza del nostro quartiere fieristico anche alle esigenze
di una manifestazione sportiva e aperta al grande pubblico. Con quelle di maggio di RiminiWellness e, del prossimo ottobre, di Sports Days, queste giornate della FIDS
esaltano la capacità di lavorare insieme di tutto il sistema
territoriale dell’accoglienza“.
“Il Campionato ha ottenuto un grande successo sia per
l’organizzazione logistica, sia per le prestazioni agonistiche - conferma il Commissario Straordinario FIDS,
Luca Pancalli - Eccellente anche la quantità delle presenze: la danza sportiva ancora una volta ha proposto numeri record, capaci di valorizzare al massimo il connubio
turismo e sport in un momento molto complicato per la
nostra economia”.
7
Rimini Fiera’s Chairman Lorenzo Cagnoni commented:
“The edition which has just ended confirmed once again
that our Expo Centre is the ideal place to host a sports
event open to the general public. The events organized
by FIDS, the Italian Dance Sport Federation, namely RiminiWellness, held in May, and Sports Days, which will be
on in October, boost the territorial hospitality system’s
ability to cooperate”.
”The Championship met with great success, in terms of
logistic organization and athletes’ performances – confirmed FIDS official Luca Pancalli. Also the number of
visitors was decidedly imposing: once again dance sport
has attracted a record-number of visitors, enhancing
both tourism and sport at a very critical time for our
economy”.
FIDS General Secretary Carla Giuliani said: “As usual
Rimini has performed in an excellent manner. We intend
to come back to stage again events of great importance
at the national and international level”.
“Come sempre Rimini ha risposto in maniera eccellente
– dichiara il Segretario Generale FIDS, Carla Giuliani
–. L’idea è quella di tornare in questa sede per replicare
eventi di massima importanza sia su scala nazionale che
internazionale”.
The next edition of SPORTDANCE is scheduled for May
2013.
L’appuntamento con la prossima edizione di SPORTDANCE è per maggio 2013.
8
6 Emanuele e Leonardo D’Angelo, oro nella Tap Dance. 7 Emilio Bargiacchi e Alice Turbini, tricolore paralimpico nella combinata Danze Latine. 8 Giulia
Pelagatti, oro nel Solo Juniors della Coppa del Mondo di Show Dance
MAKI
N
ENER G
-BUSI
NE
SS
07.10
NOV
EMB
ER
2012
RIMI
NI FI
ITALY ERA
6 IN
TH
TE
FOR RNATIO
SUST
N
AINA AL EXPO
ENE
BLE
RG
WW Y AND M
W.KE
O
YEN BILITY
ERGY
.IT
in contemporanea con:
the platform for green solutions
www.ecomondo.com
organizzata da:
www.cooperambiente.it
37
report
eventi protagonisti a btc
Con 5.436 incontri
di business a Rimini
la Fiera italiana degli
eventi raccoglie feedback
positivi. Ottimi riscontri
sul programma
dei seminari.
Parte il progetto
per l’edizione 2013
alla Fortezza da Basso
di Firenze
1
250 aziende espositrici, 214 hosted buyer italiani e internazionali e 40 rappresentanti della stampa, per un totale di 3.357
presenze nei due giorni di manifestazione e 5.436 appuntamenti fra espositori e hosted buyer effettivamente svolti. Questi
i numeri dell’edizione 2012 di BTC, la fiera italiana del settore
eventi, meeting, congressi, viaggi di incentivazione e turismo d’affari, che il 21 e 22 giugno scorsi ha vissuto la sua ultima
edizione alla Fiera di Rimini.
2
Con l’annuncio del cambio di sede e data (nel 2013 si terrà a Firenze, il 12-13 novembre), BTC ha chiuso un’edizione di transizione in vista del progetto di riqualificazione e riposizionamento
che il prossimo anno la riporterà sul mercato forte di più ampie
partnership istituzionali, politiche e di settore e di un nuovo modello di business, più vicino alle esigenze di un mercato che si è
evoluto e trasformato.
Generalmente positivo il feedback ricevuto dagli espositori
tramite il questionario di valutazione distribuito in fiera: i primi
dati raccolti rilevano che il 71% dei rispondenti è complessivamente soddisfatto della partecipazione a BTC, che è risultata
utile agli espositori, in ordine percentuale, per fare networking
con buyer, colleghi e visitatori (97%); per incontrare nuovi clienti
(92%); per aggiornarsi sulle novità del settore (77%); per trovare
nuovi partner (72%); per partecipare ai seminari (71%).
Bene anche il feedback sulle attività extra business: l’85% degli
espositori che hanno per il momento compilato i questionari di
valutazione della fiera ha dichiarato soddisfazione per la serata
di networking con i buyer organizzata da BTC al Nettuno Bar, sul
lungomare di Rimini. Mentre il 100% si è dichiarato soddisfatto
della qualità del programma seminari, sempre molto affollati.
Bene anche le attività collaterali dedicate ai buyer e pensate per
offrire loro l’esperienza del territorio e delle sue strutture d’eccellenza: la cena di benvenuto al Grand Hotel di Rimini e l’originale visita con cena di networking al Palacongressi di Rimini,
che a meno di un anno dall’inaugurazione è già divenuto una delle strutture di punta dell’offerta congressuale italiana.
3
“Siamo complessivamente soddisfatti di questa edizione di BTC
- commenta Paolo Audino, amministratore delegato di Exmedia (Gruppo Rimini Fiera) - Si è trattato chiaramente di un’edizione di transizione, che ha saputo comunque offrire qualcosa a
tutti i player della filiera. Ora cominciamo a lavorare al progetto
di BTC 2013 che, grazie al supporto della Regione Toscana e al
contributo di un Comitato Tecnico allargato ai maggiori soggetti
istituzionali e del mercato, ha tutte le premesse per riconfermarsi come manifestazione di riferimento per la meeting ed event
industry italiana”.
Appuntamento dunque a BTC 2013, il 12 e 13 novembre alla
Fortezza da Basso di Firenze.
1 A dare il via a BTC 2012, da sinistra, Paolo Audino, amministratore delegato Exmedia e TTG Italia (Gruppo Rimini Fiera), Maurizio Melucci, assessore al
Turismo dell’Emilia-Romagna, Cristina Scaletti, assessore al Turismo della Toscana, il sindaco di Rimini Andrea Gnassi, l’assessore provinciale alle attività
produttive Juri Magrini e il presidente di Rimini Fiera Lorenzo Cagnoni. 2 Un momento di formazione in fiera. 3 Serata di networking per i buyer.
With 5,436 business meetings between hosted buyers and
exhibitors, Italy’s Event Exhibition receives positive feedback. Excellent results also for the seminar programme,
confirming the soundness of a model integrating content
with business. The 2013 BTC projects starts at Fortezza da
Basso in Florence
EVENTS PROTAGONISTS AT BTC
250 exhibitors, 214 Italian and international hosted buyers and 40 journalists for a total attendance at 3,357
during the two day’s of the show, and 5,436 meetings
between exhibitors and hosted buyers. These are the figures of the 2012 edition of BTC, the Italian exhibition devoted to events, meetings, conferences, incentive travel
and business tourism, which was held from 21st to 22nd
June at Rimini Fiera.
This edition of BTC, which ended with the announcement
of a change of location and date (in 2013 the exhibition
will be held in Florence from 12th to 13th November),
represented a transition event in view of the foreseen
upgrading and repositioning which next year will see
BTC re-enter the market with new institutional, political
and sector partnerships, and with a new business model,
more respondent to the needs of a market that has
evolved and changed.
Overall, the feedback received from exhibitors through
an evaluation questionnaire distributed at the expo centre was positive: according to the first data collected,
71% of the respondents are essentially satisfied with
their participation in BTC, which proved useful to exhibitors to: network with buyers, colleagues and visitors
(97%), meet new customers (92%), be updated on new
trends (77%), find new partners (72%) and participate
in seminars (71%).
Also extra-business activities received a positive feedback: 85% of the exhibitors who have so far filled out the
evaluation questionnaires referring to the exhibition declared being satisfied with the networking evening with
the buyers organized by BTC at the Nettuno Bar, on the
Rimini promenade. 100% of the respondents declared
being satisfied with the quality of the seminars, which
were always packed.
Also the side activities devoted to buyers and developed
so as to offer them the experience of the territory and
its best facilities were successful: the welcome dinner
at the Rimini Grand Hotel and the original visit with
networking dinner at the Rimini Palacongressi, the new
Conference Centre which, less than a year since its inauguration, has already come to play a leading role among
Italian conference facilities.
“Overall, we are satisfied with this edition of BTC – said
Paolo Audino, Managing Director of Exmedia (Rimini
Fiera Group) – No doubt it was a transition edition,
which however succeeded in granting benefits to all
sector players. Now we shall start working on the 2013
BTC project which, thanks to the support provided by
the Regional Authorities of Tuscany and to the contribution of a Technical Committee involving the leading
institutional and market players, stands every chance to
confirm its position as the reference exhibition in the
Italian meeting and event sector”.
The next edition of BTC will be held from 12th to 13th
November 2013 at Fortezza da Basso, Florence.
di Andrea Barbieri
Imaogeconomica
PER LE FIERE
UN CLIENTE
PARTNER
Il sistema Italia ha perso
valenza competitiva
ma i margini per una
riaffermazione esistono.
Passano attraverso
la tecnologia,
le specificità e un nuovo
dimensionamento
delle imprese.
Soprattutto passano per l’alta
qualità. Tra gli strumenti
utili per uscire dalla crisi
anche le manifestazioni
espositive, a patto di una
gestione manageriale con
professionisti di spicco
internazionale.
Parla il grande economista
Attilio Celant
scenari
CUSTOMERS AS THE PARTNERS OF EXPOS
By Andrea Barbieri
The instruments that can give impetus to the Italian
production system include exhibitions, which are undergoing rapid and deep evolutions
“The exhibition and conference sector has also fallen
victim to fierce competition. In the recent years, initiatives have multiplied, and an increasing number of new
countries have entered this market, while countless cities, endowed with a series of advantages, are getting
ready to compete. The success or failure of an initiative
is not so much related to the existing facilities, which
however are important, but rather to the quality of their
managers, who need to be well-connected at the international level, and to their ability to attract exhibitions,
associations and events of world-level importance. That
is why, in this sector too, basic and continuing training
is so important”.
Imaogeconomica
39
An interview with the great economist Attilio Celant
Professor, what do you think of the Rimini Expo Centre?
“I think that the new facility is quite remarkable in terms
of size. And I imagine maintenance and running costs
must be high. Hence the challenge to try and use the entire facility in a cost-effective manner. Its geographical
position, as far as I can tell, is very good, and its internal
spaces are both modern and technologically advanced. It
is therefore the task of the management to fill out such
a well-designed facility with an increasing number of
national and international events and exhibitions. After
all, in the Emilia Romagna region the reception system is
of good quality as well as competitive in terms of prices,
and, thanks the impetus provided by expo and conference tourism, also oriented towards quality innovation
and reducing seasonal fluctuations”.
Professor Celant, if today you were the owner of a smallmedium enterprise, would you invest in the “expo system”?
“I undoubtedly would. Provided, though, I was given the
opportunity to have a say in its management and strategic choices”.
Professore, per questa crisi mondiale
si prevedono ancora lunghi periodi di
sofferenza?
“Per rispondere in termini semplici a una
domanda così difficile è indispensabile
fare un piccolo passo indietro per tentare di capire il cosiddetto processo che ha
portato l’Italia a una situazione di grave
sofferenza di buona parte del proprio apparato produttivo e di crescente precarietà
del proprio tessuto sociale. Nell’agosto del
2007 ha avuto inizio, e non si vede ancora
la soluzione, la crisi più complessa e difficile dell’economia mondiale, forse di tutta
la sua storia. Per esigenze di semplicità si
può prescindere dalle cause, finanziarie e
non solo, di questa crisi e dai motivi che
hanno innescato il meccanismo che ci ha
portato alla situazione odierna. Quindi non
parliamo dei sub-prime, della caduta della
liquidità interna e internazionale, dei titolispazzatura presenti nel portafoglio delle
principali banche mondiali, delle esigenze
di ricapitalizzazione del sistema bancario internazionale e, a caduta, italiano...
Possiamo prescindere da questi problemi
perché, in Italia, la fine del tunnel si potrà
vedere soltanto quando, risolta la crisi finanziaria e dei debiti sovrani, verranno
affrontate e, auspicabilmente rimosse, le
cause profonde della perdita di competitività dei nostri sistemi produttivi. In altre
parole, le difficoltà dell’economia italiana
erano preesistenti al 2007. La crisi finanziaria mondiale si è limitata ad amplificarne i contenuti, ma il Sistema Italia già da
più di un decennio perdeva valenze competitive e le nostre esportazioni trovavano
crescenti difficoltà ad imporsi sui mercati
internazionali (e di conseguenza su quello
interno per la crescente aggressività delle
multinazionali estere)”.
Industria, artigianato, terzo settore
possono rappresentare il volano di una
rinascita economica del Paese?
“La rinascita economica del nostro Paese
ha come punto di partenza obbligata quei
comparti di eccellenza nei quali l’Italia è
incontrastata e riconosciuta leader mondiale: alcuni settori industriali, il che significa meccanico, chimico-farmaceutico
(in grande difficoltà), biosanitario, cantie-
ristica (di grandi e di medie dimensioni)…
settori fortemente innovativi, a elevato
contenuto tecnologico, in massima parte
orientati sull’esportazione. Buone prospettive di crescita appartengono anche
a settori tradizionali purché caratterizzati
o da una elevata tecnologia implicita o da
un valore aggiunto connesso alla presenza di alcune qualità (ad es. il design): dal
tessile (moda) alle calzature, dal mobile
e arredamento (d’autore) all’alimentare
(tutto il settore enogastronomico di alto
profilo, con tracciabilità e certificazione di
origine). Il termine che racchiude al meglio
le prospettive di affermazione sui mercati
internazionali è qualità, meglio alta qualità.
Da non trascurare l’apporto che potrebbe
derivare dal turismo, a condizione che nel
comparto migliorino le componenti organizzative, la comunicazione, la qualità dei
servizi, la connessione con le reti commerciali, la sostenibilità. In tutti i casi rimane
da affrontare un problema dimensionale:
o il complesso delle nostre imprese trova
la forza di crescere dimensionalmente per
essere in grado di affacciarsi sui mercati
europei e internazionali, oppure è indispensabile fare sistema, e quindi raggiungere
soglie dimensionali attraverso la creazione
di consorzi, di associazioni d’impresa, di
reti territoriali, di cluster di aziende”.
Tra gli strumenti che danno impulso
positivo al sistema produttivo italiano
ci sono le fiere che stanno tra l’altro
conoscendo un’evoluzione veloce e profonda.
“Anche il comparto fieristico (e congressuale) è connotato dalla presenza di una
concorrenza spietata. Negli anni più recenti le iniziative si sono moltiplicate, molti
nuovi Paesi si sono affacciati su questo
mercato e innumerevoli città, dotate di
numerosi atout, si stanno attrezzando per
competere. La differenza tra possibilità di
successo e il fallimento di una iniziativa
passa non tanto dalle strutture esistenti, che pure hanno una loro rilevanza, ma
soprattutto dalle qualità dei manager con
conoscenze internazionali, dalla loro capacità di acquisire manifestazioni, adesioni
associative e partecipazioni di importanza
mondiale. Di qui il rilievo assunto, anche in
questo comparto, della formazione, di base
e permanente”.
Professore come valuta il quartiere fieristico di Rimini?
“Ritengo che la nuova sede abbia dimensioni, al momento, piuttosto importanti. Con
costi di manutenzione e di mantenimento
immagino onerosi. Di qui la sfida per tentare di utilizzare in maniera economica tutta
la struttura. La localizzazione, da quanto
ho potuto percepire, è molto buona, come
pure moderni e tecnologicamente adeguati
gli spazi interni. Spetta alla managerialità
saper sempre più riempire di eventi e di
manifestazioni nazionali e internazionali
una struttura così ben progettata. D’altra
parte, in Emilia-Romagna avete il vantaggio di disporre di una struttura ricettiva di
buona qualità e competitiva nei prezzi che
riceve dal turismo fieristico e congressuale
importanti spinte verso l’innovazione qualitativa e verso la destagionalizzazione”.
Professore, se Lei oggi fosse titolare di
una media-piccola impresa, investirebbe nel Sistema Fiera?
“Non avrei dubbi in merito. A condizione di
poterne condividere le scelte gestionali e
strategiche”.
chi è | attilio celant
Nato a Polcenigo (Pn) il 28/12/1942, Attilio Celant si è Laureato in Economia e Commercio
presso l’Università degli Studi di Roma.
Nel 1972 viene nominato Assistente Ordinario
di Geografia Economica alla Facoltà di Economia e Commercio, Università degli Studi
di Roma, nel 1991 Professore Ordinario di Geografia Economica, Facoltà di Economia, Università degli studi di Roma La Sapienza.
Nel 1998 e fino al 2002, viene chiamato a ricoprire il ruolo di Consigliere di Amministrazione dell’Università degli studi di Roma La
Sapienza.
Fondatore, nel 2006, e primo Presidente
dell’Associazione Alumni, associazione tra
i laureati della Facoltà di Economia dell’Università di Roma La Sapienza, Attilio Celant nel
2009 partecipa all’elaborazione scientifica
del “ruolo dei fattori territoriali nelle ricerche
di Italiadecide (in particolare sulle reti territoriali per l’unità e la crescita)”.
Tra le pubblicazioni curate dal Professor Celant si ricorda: 1979, Il Mezzogiorno italiano,
su Europa e Regione; 1986, Struttura urbana e
terziario alle imprese; 1992, Caratteri generali
e dinamica recente del fenomeno urbano in
Italia, Il fenomeno urbano in Italia: interpretazioni, prospettive, politiche; 2004, Turismo
e crescita produttiva, i fattori locali e competitività del territorio, Programma Cofin MIUR,
Roma.
Rugby
bEACHVollEy
bADMINToN
HANDbAll
TAEkwoNDo
NuoTo
spARRINg
VElA
fooTVollEy
pETECA
fRIsbEE
VoRTEx
NoRDIkwAlkINg
bEACHsoCCER
spEEDMINToN
bEACHTENNIs
fino a ottobre
2012
a
i
g
r
e
n
e
i
d
m
k
0
11
e divertimento
sulla costa
a
n
g
a
m
o
r
a
i
l
i
m
e
dell’
Riviera di Comacchio
na
Le Spiagge di Raven
Cervia
Cesenatico
Gatteo a Mare
Savignano Mare
San Mauro Mare
Bellaria Igea Marina
Rimini
Riccione
Misano Adriatico
Cattolica
tutti gli eventi sportivi e le offerte di soggiorno su: www.rivierabeachgames.it
Con il patrocinio di:
www.visitemiliar omagna.com
41
post-it
PENNABILLI ANTIQUARIATO
FASCINO SENZA TEMPO
La 42a edizione della Mostra Mercato Nazionale d’Antiquariato
Città di Pennabilli, dal 7 al 22 luglio 2012,
presenta preziose opportunità e interessanti eventi collaterali
Per due settimane Pennabilli diventa luogo d’incontro per appassionati e studiosi di arte antica.
Dal 7 al 22 luglio 2012 la 42a MOSTRA MERCATO NAZIONALE D’ANTIQUARIATO CITTÀ
DI PENNABILLI propone un’esperienza capace
di regalare grandi emozioni. Selezione, qualità
e originalità sono le tre parole chiave di Pennabilli Antiquariato: a Palazzo Olivieri 40 gallerie antiquarie provenienti da tutta Italia e da
alcuni paesi europei presentano il meglio delle
loro collezioni. Affianca e completa la rassegna
la mostra L’arte erotica del Novecento che si
sviluppa attorno a 40 opere di Pablo Picasso,
Renato Guttuso e Salvatore Fiume. Ricca anche l’offerta di eventi collaterali nel centro storico. Le sedi del circuito Pennabilli Città dei Mu-
sei, visitabili a prezzo agevolato con il biglietto
d’ingresso alla Mostra Nazionale d’Antiquariato,
accolgono esposizioni a tema: Le mani sapienti
per Tonino al Museo Il Mondo di Tonino Guerra; La Sala del Tesoro della Madonna delle Grazie
al Museo Diocesano del Montefeltro; Enigma decifrare una vittoria, i polacchi al servizio
dell’Europa al Mateureka Museo del Calcolo; La
natura, immagini e pensiero di Tonino Guerra al
Museo Naturalistico del Parco Sasso Simone
e Simoncello; Museo diffuso I luoghi dell’Anima ideati da Tonino Guerra.
Info: 0541 928578
[email protected]
www.pennabilliantiquariato.net
Unique opportunities and interesting side
events at the 2nd edition of the National Exhibition of Antiques - City of Pennabilli, on schedule
from 7th to 22nd July 2012
PENNABILLI ANTIQUES
TIMELESS QUALITY
For two weeks Pennabilli becomes the meeting
place for antique buffs and experts. From 7th to
22nd July 2012, the 42nd NATIONAL EXHIBITION OF
ANTIQUES -- CITY OF PENNABILLI will give visitors
great thrills. Selectivity, quality and originality
are the keywords of Pennabilli Antiquariato; the
event to be held at Palazzo Olivieri will host 40
antique galleries coming from all over Italy and a
number of European countries, which will present
the best items in their collection. The side exhibition entitled Erotic Art in the Twentieth Century,
will showcase 40 works by Pablo Picasso, Renato
un meeting
tra l’uomo
e l’infinito
Il Presidente del Consiglio
Mario Monti aprirà la XXXIII
edizione del Meeting per l’Amicizia
tra i Popoli, dal 19 al 25 agosto
2012 a Rimini Fiera
Testimoniare che si può essere veri uomini in qualsiasi
circostanza. Questa è la sfida della XXXIII edizione del
Meeting per l’Amicizia fra i popoli dal titolo La natura
dell’uomo è rapporto con l’infinito, a Rimini Fiera dal 19
al 25 agosto 2012.
In programma oltre 100 convegni, 10 mostre, 26 spettacoli
e 10 manifestazioni sportive. Ospiti e visitatori da tutto il
mondo, quasi 4000 volontari impegnati nei sette giorni
di manifestazione. L’incontro inaugurale vedrà l’intervento del Presidente del Consiglio Mario Monti su I giovani
per la crescita. Uno dei momenti centrali sarà il convegno
Homo Religiosus con il Cardinale Julien Ries e il monaco
buddhista Shodo Habukawa, Abate del Tempio Muryokoin. Sul tema del Meeting 2012 sarà invece la relazione del
Rettore dell’Università San Dámaso di Madrid Javier Prades López.
Nove le mostre allestite nel quartiere fieristico. Mentre
uno dei capolavori della pittura italiana del Quattrocento,
il Cristo morto con quattro angeli di Giovanni Bellini,
tecnargilla
VETRINA MONDIALE
DELL’INNOVAZIONE
TECNARGILLA continua a catalizzare l’attenzione delle aziende attive
nella fornitura all’industria ceramica e del laterizio. La prossima edizione
della maggiore fiera al mondo del settore, in programma a Rimini Fiera
dal 24 al 28 settembre 2012, vedrà infatti la partecipazione della quasi
totalità delle aziende italiane che operano nella fornitura di tecnologie,
beni di consumo, attrezzature, materie prime, smalti e colori. Continuano
inoltre ad aumentare le adesioni di aziende straniere, in particolar modo
di quelle attive nella produzione di materie prime, beni di consumo, smalti
e colori.
A pochi mesi dall’apertura della manifestazione, TECNARGILLA si appresta
a confermare il suo ruolo di vetrina mondiale dell’innovazione applicata
all’industria ceramica. È per questo molto viva l’attenzione tra i produttori
di manufatti ceramici internazionali che rappresentano la metà dei visitatori della fiera.
Per incrementare ulteriormente la visibilità internazionale di TECNARGILLA sono state organizzate delegazioni ufficiali di buyer provenienti da India, Vietnam, Indonesia, Malesia, Cina, Argentina, Brasile, Turchia, Russia,
Ucraina, Bulgaria, Slovacchia, Romania, Serbia, Algeria.
Guttuso and Salvatore Fiume. Additional side events will be
held in the historical city centre.
The venues participating in the circuit Pennabilli City of Museums (Museo Il Mondo di Tonino Guerra, Museo Diocesano
del Montefeltro, Mateureka Museo del Calcolo, Museo Naturalistico del Parco Sasso Simone e Simoncello and Museo
diffuso I luoghi dell’Anima) will host theme exhibitions that
may be visited at a discounted rate by exhibiting the entry
ticket to the National Exhibition of Antiques.
www.pennabilliantiquariato.net
Prime Minister Mario Monti will inaugurate the 33rd edition of the Meeting for
Friendship amongst Peoples, at Rimini Fiera from 19th to 25th August 2012
a meeting between man adn the infinite
Testify that human beings can be true under all circumstances. This is the challenge explored by the 33rd edition of the Meeting for Friendship amongst Peoples,
whose title for 2012 is By Nature Man is Relation to the Infinite, at Rimini Fiera
from 19th to 25th August.
On the agenda over 100 conferences, 10 exhibitions, 26 shows and 10 sports
events. Guests and visitors will be coming from all over the world, and 4 thousand
volunteers will be involved in the seven-days’ event. The inauguration day will
see the participation of Prime Minister Mario Monti who will give a talk on the
role of young people in relation to growth. One of the central events will be the
Homo Religiousus conference, with the participation of Cardinal Julien Ries and
Buddhist Monk Shodo Habukawa, Abbot of the Muryoko-in Temple. The paper by
the Dean of the University of San Dámaso in Madrid, Javier Prades López, will be
on the theme of the Meeting.
Nine exhibitions will be held at the Expo Centre, while one of the masterpieces of
Italian fifteenth century painting, Dead Christ Supported by Angels, by Giovanni
Bellini, will be the central piece of the exhibition opening on 19th August at the
Municipal Museums of Rimini, and which will close on 28th October.
www.meetingrimini.org
sarà al centro della mostra che aprirà il 19 agosto presso i Musei comunali di Rimini e resterà aperta fino al 28
ottobre.
Inaugura il cartellone degli spettacoli The Villager’s Opera
del Caracalla Dance Theatre, compagnia libanese tra le
più rilevanti del mondo arabo. A disposizione anche 13000
mq dedicati allo sport e, per i più piccoli, il Villaggio Ragazzi Enel.
Info: www.meetingrimini.org
Dal 24 al 28 settembre a
Rimini presenti al gran completo
le aziende italiane attive nella
fornitura all’industria ceramica
e del laterizio. In crescita
gli espositori stranieri
From 24th to 28th September at Rimini, the leading Italian
companies supplying the ceramics and brick industries,
with an increase in the number of foreign exhibitors
TECNARGILLA
WORLD-LEVEL INNOVATION SHOWCASE
TECNARGILLA continues to attract the attention of companies
involved in supplying the ceramic and brick industries. The
next edition of the sector’s largest expo at world level, due
to be held at Rimini Fiera from 24th to 28th September 2012,
will in fact see the participation of almost all the Italian companies involved in the supply of technologies, consumables,
equipment, raw materials, glazes and colours. Meanwhile, the
participation of foreign companies continues to increase, particularly those involved in the manufacturing of raw materials, consumables, glazes and colours.
A few months from the opening of the exhibitions, TECNARGILLA is preparing to confirm its role as the world showcase of
innovation applied to the ceramic industry. It is for this
reason that the international manufacturers of ceramic products, representing half of the exhibition’s visitors, continue
to show great interest.
www.tecnargilla.it
colpo | d’occhio
Organizzazione: Rimini Fiera con il supporto di: Acimac; Qualifica: Fiera Internazionale; Periodicità: biennale; Edizione: 23a;
Ingresso: riservato agli operatori del settore; Orari: 9.30-18.00; Project Manager:
Angela Bellavista; Info: [email protected]
riminifiera.it; Website: www.tecnargilla.it
INGRESSO LIBERO
RIMINI FIERA 19·25 AGOSTO 2012
WWW.MEETINGRIMINI.ORG
post-it
43
30 candeline per il SUN, l’appuntamento
fieristico più importante del mercato italiano dell’arredo per l’esterno.
Motore e specchio di un mercato in crescita, SUN è l’appuntamento privilegiato in cui
i protagonisti del sistema internazionale
dell’arredo per l’esterno hanno a disposizione un osservatorio unico per ricchezza
e dimensioni delle tendenze emergenti e
della creatività.
SUN 2012 si arricchisce di 2 nuovi temi
espositivi: GARDEN_Sun, punto di riferimento per florovivaismo, progettazione
del verde e attrezzature per il giardinaggio e fai-da-te, e DEC’OR X365 dedicato
a home déco, flowers e Christmas, con
oggetti, accessori, tessuti, complementi e
dettagli d’arredo, con uno sguardo allargato all’offerta Christmas e festivity.
Più settori espositivi
e più compratori
per l’edizione
del trentennale
a Rimini Fiera
dal 7 al 9 ottobre 2012
30 anni di
SUN
More exhibiting sectors and more buyers for the event’s
thirtieth edition at Rimini Fiera from 7th to 9th October
2012
30 YEARS OF SUN
colpo | d’occhio
Organizzazione: Fiere e Comunicazioni
S.r.l. e Rimini Fiera S.p.A; Qualifica: Esposizione Internazionale; Periodicità: annuale;
Edizione: 30a; Ingresso: gratuito e riservato agli operatori del settore; Orari: 9,30
– 18,30; Info: 02 86451078 – 0541 744255;
Website: www.sungiosun.it
Ultimate le iniziative di incoming di delegazioni di compratori internazionali (Mediterraneo, Est Europa, Medio Oriente e UE
le provenienze più significative), si calcola
che saranno un migliaio gli appuntamenti
ufficiali negli stand.
Non solo. Ai 25.000 operatori in visita, si
aggiungerà una nutrita selezione di top buyer delle catene distributive italiane (gds,
gd, garden, brico, arredo), a disposizione
esclusiva degli espositori per incontri individuali.
Thirty years of SUN, the leading event in the Italian outdoor
furnishing market. Both engine and mirror of a growing market, SUN is the most authoritative event at the disposal of
the protagonists of the International outdoor furnishing sector, representing a unique observatory of the complexity and
dimension of emerging trends and creativity.
SUN 2012 will feature two new sections: GARDEN_Sun – the
reference point for plant and flower nurseries, green design,
and gardening/DIY equipment – and DEC’OR x 365 – dedicated
to home decoration, flowers, and Christmas, with objects, accessories, textiles, and furnishing items expanding its reach
to include Christmas and festivity items.
The initiatives addressed to incoming delegations of international buyers (mainly from the Mediterranean, Eastern
Europe, the Middle East) having been completed, official business meetings at the stands will amount to approximately one
thousand. In addition to the 25 thousand visiting trade members, a large selection of top buyers from Italian distribution
chains (specialized large-scale retail trade, large retailers,
DIY, furniture) will also be at the exclusive disposal of exhibitors for individual meetings.
www.sungiosun.it
PER ENADA ROMA
QUARANT’ANNI IN GIOCO
Dal 17 al 19 ottobre 2012 alla Fiera di Roma il grande compleanno di Enada,
la Mostra Internazionale degli Apparecchi da Intrattenimento e da Gioco
colpo | d’occhio
Organizzazione: Rimini Fiera e
Sapar; Qualifica: esposizione
internazionale; Edizione: 40a;
Periodicità: annuale; Ingresso: riservato agli operatori
professionali; casse a pagamento: Biglietto d´ingresso
20 Euro, ridotto 5 Euro; Orari:
10,00-18,00; Project Manager:
Gabriella Zoni; Info Espositori: tel. 0541.744261 – 50;
mail:
[email protected]
it; [email protected];
Website: www.enada.it
Sarà un grande appuntamento, unico per occasioni di business e apertura ai mercati esteri.
Parliamo di ENADA, la Mostra Internazionale degli Apparecchi da Intrattenimento e da Gioco, che
da mercoledì 17 a venerdì 19 ottobre prossimi
alla Fiera di Roma festeggerà il 40° compleanno.
La manifestazione di SAPAR, il maggiore organismo di rappresentanza dei gestori degli apparecchi da gioco e da intrattenimento, organizzata
da Rimini Fiera con il patrocinio di AAMS, il supporto di Euromat e la collaborazione di Ascob,
Fidart, Anesv e Sicon, chiamerà intorno a sé
tutti i protagonisti della filiera per festeggiare un
traguardo che certifica la leadership della mani-
festazione nel settore.
Reduce dall’ottima edizione del 2011 (14.702 visitatori professionali, +2,1% rispetto al 2010, 200
aziende su 30mila mq), ENADA Roma rilancia
il suo ruolo di riferimento per il business degli
operatori proponendo un’area espositiva con il
meglio della produzione italiana e internazionale
relativa a newslot, VLT, videogame, flipper, biliardi, calciobalilla, attrezzature del divertimento,
comprese tecnologie, arredamenti e servizi per
sale giochi e Bingo, gioco on line, ossia scommesse, internet station, lotterie, poker texas hold’em,
e la completa offerta di gioco dei Concessionari
di rete.
From 17th to 19th October 2012, Fiera di Roma will celebrate the anniversary of Enada, the International Amusement and Gaming Show
FORTY YEARS OF GAMINIG AT ENADA ROMA
A great event, unique in terms of business opportunities
and openings to foreign markets. That’s ENADA, which from
Wednesday 17th to Friday 19th October 2012 at Fiera di Roma
will celebrate its 40th anniversary. Following a particularly
successful 2011 edition (14,702 trade members, up by 2.1%
compared with 2010, 200 firms on 30 thousand square metres), ENADA Roma relaunches its role as a reference point for
the gaming sector by proposing an exhibiting area showcasing the best Italian and international products in the field of
newslots, VLT, videogames, pinball machines, billiards, table
soccer, and amusement equipment, including technologies,
furnishings and services for amusement arcades and bingo
halls, online gaming (bets, internet stations, lotteries, Texas
Hold’em Poker), and gaming offered by Web licensees.
www.enada.it
TTG INCONTRI
BUSINESS E NETWORKING
PER IL TURISMO
From 18th to 20th October 2012 Rimini hosts once more the
leading B2B events devoted to the travel and holiday sector:
TTG Incontri, TTI and International Bus Expo
TTG INCONTRI
BUSINESS AND NETWORKING FOR TOURISM
The tourist sector professionals will meet up at Rimini Fiera
from Thursday 18th to Saturday 20th October 2012 on the occasion of the 49th edition of TTG INCONTRI, the leading international B2B event devoted to tourism, featuring ever-growing
content and services. Three days of business and networking
with the leading national and international players. On show
over 130 international destinations, as well as all the best Italy
has to offer to Tourism within the framework of TTI, the leading
workshop devoted to the marketing of Italian tourist products.
With reference to content, TTG Forum will feature a long list of
conferences and seminars. The Rimini halls will in addition host
45 training workshops delivered by TTG Lab. INTERNATIONAL BUS
EXPO, the only marketplace in Italy devoted to road tourism, will
be held concurrently with TTG Incontri. www.ttgincontri.it;
www.ttiworkshop.it; www.internationalbusexpo.it
Dal 18 al 20 ottobre 2012 a Rimini si rinnova l’appuntamento
con le manifestazioni b2b leader del settore viaggi
e vacanze: TTG Incontri, TTI e International Bus Expo
I professionisti del turismo si danno appuntamento a Rimini Fiera da giovedì
18 a sabato 20 ottobre 2012 per la 49a
edizione di TTG INCONTRI, principale fiera internazionale b2b del turismo sempre
più ricca di contenuti e servizi. Tre giorni
interi, da giovedì mattina a sabato sera,
di business e networking con i principali
attori nazionali e internazionali. In fiera
oltre 130 destinazioni internazionali molte si presentano sul mercato nazionale in esclusiva a TTG - oltre alla migliore
offerta turistica del Bel Paese all’interno
di TTI, principale workshop per la commercializzazione del prodotto turistico
italiano.
TTG conferma l’attenzione di sempre alla
rete distributiva italiana, ampliando le iniziative dedicate alle agenzie di viaggi, tra
cui 500 pernottamenti gratuiti per le adv
di recente apertura, una grande festa il
sabato notte e un ciclo di incontri dedicati
al settore.
Sul fronte dei contenuti, TTG Forum presenta anche quest’anno un fitto calendario di convegni e seminari di approfondimento su temi di grande interesse per
il turismo. Le aule riminesi ospiteranno
inoltre 45 laboratori di formazione firmati
TTG Lab, della durata di un’ora e mezza
ciascuno per garantire il giusto apprendimento e confronto con il docente.
In contemporanea con TTG Incontri anche
INTERNATIONAL BUS EXPO, l’unico marketplace in Italia dedicato al turismo su
gomma.
colpo | d’occhio
Organizzazione: TTG Italia SpA. Qualifica:
fiera internazionale b2b del turismo; Periodicità: annuale. Edizione: 49a; Ingresso:
riservato agli operatori del settore; Orari:
Giovedì 10,00 - 18.30; Venerdì 9,30 – 18,30;
Sabato 9,30 – 18,00; Info: 02.8068929;
Website: www.ttgincontri.it; www.ttiworkshop.it; www.internationalbusexpo.it
45
post-it
colpo | d’occhio
DA TUTTO IL MONDO
PER ecomondo
Organizzazione: Rimini Fiera; Qualifica: Fiera internazionale; Periodicità: annuale; Edizione: 16a; Ingresso:
operatori e grande pubblico; Biglietti: intero 15 Euro;
abbonamento intero per 2
giornate 25 Euro; ingresso
gratuito bambini 0-6 anni;
ingresso ridotto 5 Euro;
ingresso universitari (con
presentazione libretto) 2
Euro; Orari: 9-18, ultimo
giorno 9- 17; Direttore Business Unit: Simone Castelli;
Project Manager: Alessandra Astolfi; Info Espositori:
tel. 0541.744302, mail [email protected]; Website: www.ecomondo.com
Dal 7 al 10 novembre a Rimini Fiera la
16a Fiera Internazionale del Recupero di Materia
ed Energia e dello Sviluppo Sostenibile
Sempre più vasto l’orizzonte di ECOMONDO, la Fiera Internazionale del Recupero di
Materia ed Energia e dello Sviluppo Sostenibile la cui sedicesima edizione è in calendario a Rimini Fiera dal 7 al 10 novembre
2012 con il patrocinio dei Ministeri per
l’Ambiente e dello Sviluppo Economico. Il
gotha della Green Economy si darà appuntamento presso il quartiere fieristico per
quella che, nei fatti, è l’esposizione leader
in Italia, e fra le primissime in Europa, per i
temi della sostenibilità ambientale. Confermato il lay out espositivo comprendente le
sezioni Waste (ciclo completo dei rifiuti),
Reclaim Expo (tecnologia per la bonifica
dei siti inquinati), Inertech (rifiuti da costruzioni e demolizioni), Oro Blu (trattamento e riuso acque), Air (tecnologie per la
sorveglianza della qualità dell’aria) e Città
Sostenibile (i migliori progetti delle Smart
Cities). Non mancheranno innovative inizia-
tive speciali e gli attesi approfondimenti
affidati ai numerosi convegni, forum e workshop messi a punto dal board scientifico
della manifestazione.
ECOMONDO sarà una vetrina sempre più
internazionale per l’industria delle tecnologie ambientali. L’attivazione di nuove
collaborazioni - come quelle con UNACEA
(Unione Nazionale Aziende Construction
Equipment & Attachments) e ASCOMAC–
Cantiermacchine per il movimento terra
– viene affiancata da un intenso road show
internazionale rivolto ai mercati di maggior
interesse per le aziende del settore come
quelli dell’Est Europa, dell’area Mediterranea e del Nord Africa, senza dimenticare
i paesi tradizionalmente più ricettivi (Germania, Francia, Spagna) e i promettenti
mercati di Russia, Ucraina, Turchia e Brasile.
From 7th to 10th November at Rimini Fiera, the 16th edition of the International Trade Fair of Material and Energy
Recovery and Sustainable Development
TO ECOMONDO FROM ALL OVER THE WORLD
The horizon of ECOMONDO, the International Trade Fair of
Material and Energy Recovery and Sustainable Development,
whose 16th edition is scheduled from 7th to 10th November
2012 at Rimini Fiera under the patronage of the Ministries
of the Environment and Economic Development, continues to
widen. The elite of the Green Economy will meet up at the
expo centre on the occasion of an event which has become
a leader in Italy and stands among the most important ones
at European level in the field of environmental sustainability.
The exhibition’s layout will include 6 sections, namely Waste
(the complete waste cycle), Reclaim Expo (reclamation technologies for contaminated sites), Inertech (construction and
demolition waste), Oro Blu (purification and reuse of waste
water), Air (air quality monitoring technologies) and Città
Sostenibile (the best Smart Cities projects).
Another feature of the event will be special and innovative
initiatives, and the insights provided by the many conferences, forums and workshops selected by the event’s Scientific
Board, coordinated by Professor Luciano Morselli.
ECOMONDO will be an increasingly international showcase for
the environmental technology sector. New cooperation activities, as with UNACEA (national union of construction equipment & attachments companies) and ASCOMAC – Cantiermacchine (earth moving equipment), will be accompanied by an
international road-show devoted to markets of interest for
sector companies, such as the markets of Eastern Europe, the
Mediterranean area, North Africa, but also more of traditionally receptive countries such as Germany, France and Spain,
passing through the promising markets of Russia, Ukraine,
Turkey and Brasil. www.ecomondo.com
KEY ENERGy SOSTENIBILITÀ
ED EFFICIENZA ENERGETICA
Nelle giornate di Ecomondo
anche la sesta edizione della
Fiera Internazionale per
l’Energia e la Mobilità Sostenibili
Sostenibilità ed efficienza energetica, biogas e cogenerazione. Quattro parole chiave per la sesta edizione
di KEY ENERGY, Fiera Internazionale per l’Energia e la
Mobilità Sostenibili a Rimini dal 7 al 10 novembre 2012
nell’ambito del grande progetto espositivo dedicato alla
green economy. La kermesse delle energie alternative
sta consolidando il suo appeal sulle imprese impegnate
nella produzione di energia sostenibile e dell’efficienza
energetica programmando progetti ad hoc su biogas e
cogenerazione. Confermate le collaborazioni con Cogena (Associazione italiana per lo sviluppo della cogenerazione) e CIB (Consorzio Italiano Bio-Gas), con l’aggiunta
della nuova partnership con il Consorzio ASTER. Rinnovata anche la collaborazione con Anie/Gifi, gruppo
di duecento imprese fotovoltaiche italiane di Confindustria.
Non meno rilevante il profilo internazionale con la partecipazione di espositori anche da Germania, Austria e
Svizzera e buyer da Bulgaria, Romania ed ex Jugoslavia.
A supporto della campagna Eternit Free, di AzzeroCO2
e Legambiente, KEY ENERGY dedicherà un’area espositiva alle soluzioni per la sostituzione delle coperture in
amianto di capannoni agricoli e industriali con impianti
fotovoltaici.
colpo | d’occhio
Organizzazione: Rimini Fiera; Qualifica: Fiera internazionale;
Periodicità: annuale; Edizione: 6a; Ingresso: operatori; Biglietti: intero 15 Euro; abbonamento intero per 2 giornate 25
Euro; ingresso ridotto 5 Euro; ingresso universitari (con presentazione libretto) 2 Euro; Orari: 9.00 – 18.00, ultimo giorno
9.00 – 17.00; Direttore Business Unit: Simone Castelli; Project
Manager: Barbara Padovan; Info Espositori: 0541.744615
[email protected] 0541.744304 [email protected]
it Website: www.keyenergy.it
During Ecomondo, also the sixth edition of the International Expo for Sustainable
Energy and Mobility
KEY ENERGY SUSTAINABILITY AND ENERGY EFFICIENCY
Sustainability and energy efficiency, biogas and cogeneration. Four keywords for the
sixth edition of KEY ENERGY, International Expo for Sustainable Energy and Mobility, at
Rimini Fiera from 7th to 10 November 2012 within the framework of the great exhibition
project devoted to the green economy. The show devoted to alternative energies is
becoming increasingly interesting for the firms involved in the production of sustainable energy and in energy efficiency, thanks to the development of ad hoc projects
on biogas and cogeneration. Cooperation with Cogena (the Italian association for the
development of cogeneration) and CIB (Italian biogas consortium) will continue, while
a new partnership with Consorzio ASTER has been initiated. Also cooperation with Anie/
Gifi, grouping two-hundred Italian photovoltaic companies members of Confindustria,
will go on. On the international front, exhibitors from Germany, Austria, Switzerland
and buyers from Bulgaria, Rumania and Former Jugoslavia will participate in the event.
www.keyenergy.it
COOPERAMBIENTE
LA QUINTA STAGIONE
From 7th to 10th November, the reference event for the world of
cooperatives involved in energy sustainability, the environment and
the green economy makes a comeback
FIFTH EDITION OF COOPERAMBIENTE
The Ecomondo platform will also include the fifth edition of COOPERAMBIENTE, the event devoted to the cooperative supply of energy and services
for the environment and organized in cooperation with Lega Coop from
7th to 10th November 2012. The event represents a fundamental step in
the development of the cooperative market for new technological solutions to reduce greenhouse gas emissions. On show, the best Italian
cooperative services and products in this field, accompanied by learning
opportunities which will allow visitors and exhibitors to become more familiar with the hottest topics for the sector. The Premio Cooperambiente
award will recognize best environmental practices put in place by the
world of cooperatives in the field of education and information, efficiency
and energy saving. www.cooperambiente.it
Completa l’offerta di Ecomondo la quinta edizione di COOPERAMBIENTE, fiera
dell’offerta cooperativa di energia e servizi per l’ambiente organizzata in collaborazione con Lega Coop dal 7 al 10 novembre 2012.
La manifestazione rappresenta una tappa
determinante per lo sviluppo del mercato
cooperativo delle nuove tecnologie destinate alla riduzione delle emissioni di gas
serra. In mostra il meglio dei servizi e prodotti cooperativi italiani a tema: dalle case
eco-sostenibili ai servizi e alla gestione del
ciclo dei rifiuti e della raccolta differenzia-
ta, alla produzione di energie rinnovabili, ai
servizi di mobilità sostenibile, alla gestione
delle aree verdi e boschive, alle politiche
per il risparmio energetico della grande
distribuzione cooperativa e per i milioni
di soci cooperatori. Non mancheranno momenti di approfondimento durante i quali
visitatori ed espositori potranno affrontare i temi di attualità del settore. Tornerà
il Premio Cooperambiente alle migliori
pratiche ambientali del mondo cooperativo in termini di educazione e informazione, efficienza e risparmio energetico.
www.cooperambiente.it
In contemporanea,
la fiera di
riferimento
per il mondo
cooperativo dedito
alla sostenibilità
energetica,
all’ambiente e alla
green economy
47
il territorio
grandi sinfonie
al palas
di Francesco Tagliavini
Dopo aver girovagato per oltre 60 anni
tra location suggestive ma precarie,
la prestigiosa Sagra Musicale Malatestiana
di Rimini trova una sede stabile nella
Sala della Piazza del Palacongressi,
nuovo fiore all’occhiello cittadino
After 60 years spent moving from one atmospheric albeit
temporary location to the next, Rimini’s prestigious music
festival Sagra Musicale Malatestiana has found a permanent seat in the Sala della Piazza of the Conference Centre,
the city’s new feather in the cap
GREAT SYMPHONIES AT THE PALAS
By Francesco Tagliavini
Rimini is ready to welcome the 63rd edition of the Sagra Musicale Malatestiana, one of the oldest and most prestigious
Italian music festivals, and does so by inaugurating the new
venue devoted to symphonic concerts, which, as of this year,
will be held at the Sala della Piazza Auditorium, located in the
new Conference Centre. The Palas, as the Centre is called, will
therefore become the House of Music, a functional space both
comfortable and acoustically adequate to host symphonic concerts and musical theatrical productions.
Starting from 28th august 2012, the Sala della Piazza Auditorium will host two of the most famous Italian orchestras,
the Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia and
the Orchestra Filarmonica della Scala, as well as prestigious
European ones such as the London Symphony Orchestra, the
St. Petersburg Philharmonic Orchestra, and the European
Union Youth Orchestra. The Sagra Musicale Malatestiana will
see the participation of famous directors such as Yuri
Temirkanov, Gianandrea Noseda, and Michael Tilson
Thomas, and young albeit already famous ones such
as 24-years old Andrea Battistoni and 33-years old
Gaetano d’Espinosa, with popular pianists such
as Louise Lortie, Emanuel Ax, Garrick Ohlsson,
and Yulianna Avdeeva.
Rimini è pronta ad accogliere la 63a edizione della Sagra Musicale Malatestiana, una tra le più antiche e prestigiose rassegne musicali italiane, e lo
fa inaugurando la nuova sede per i concerti sinfonici che da quest’anno
si svolgeranno nell’Auditorium Sala della Piazza del nuovo Palacongressi. Il Palas diventa così anche Casa della Musica, spazio idoneo e funzionale,
confortevole e acusticamente adeguato per eventi sinfonici e produzioni di
teatro musicale.
www.sagramusicalemalatestiana.it
“La Sagra ha finalmente trovato nel nuovo Palazzo dei Congressi la sua
casa per i prossimi decenni” annuncia il sindaco di Rimini Andrea Gnassi.
La Sala della Piazza, con i suoi 5000 metri quadri, è la più capiente del Palas. Verrà divisa a metà e, dopo alcuni interventi per migliorarne l’acustica,
sarà utilizzata come Auditorium. “Per quest’anno - spiega il presidente
di Rimini Fiera Lorenzo Cagnoni - sarà perfezionata la camera acustica
di Gaetano Belloni
Il sindaco di Rimini Andrea Gnassi, il direttore della Sagra Musicale Malatestiana
Giampiero Piscaglia e il presidente di Rimini Fiera Lorenzo Cagnoni in occasione
della presentazione del cartellone e della nuova sede della manifestazione.
Sopra, la Sala della Piazza del nuovo Palacongressi durante l’inaugurazione.
La sua ampiezza e la sua ricca e completa dotazione tecnologica ne fanno
lo scenario ideale per ogni tipo di rappresentazione; sotto, al centro, l’esterno
in legno già usata nelle precedenti edizioni della Sagra
Musicale Malatestiana, verrà alzato il palco dell’orchestra
e posizionate le tribune in dotazione con una spesa di
circa 300mila euro. Il prossimo anno saranno effettuati
interventi più strutturali per giungere a un investimento complessivo di 900mila euro. I posti a sedere saranno
2.000, in linea con le presenze registrate dai concerti degli scorsi anni (1.800). La sala potrà ospitare anche altri
eventi, compatibilmente con l’attività congressuale”.
A partire dal 28 agosto prossimo l’Auditorium Sala della Piazza accoglierà due tra le più importanti formazioni
orchestrali italiane, l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e l’Orchestra Filarmonica della
Scala, e prestigiose compagini europee come la London
Symphony Orchestra, l’Orchestra Filarmonica di San
Pietroburgo e l’European Union Youth Orchestra. A sa-
lire sul podio della Sagra Musicale Malatestiana saranno
bacchette del calibro di Yuri Temirkanov, Gianandrea
Noseda, Michael Tilson Thomas, e due giovani ma già
acclamati direttori come il 24enne Andrea Battistoni e
il 33enne Gaetano d’Espinosa, insieme a nomi noti della
tastiera come Louise Lortie, Emanuel Ax, Garrick Ohlsson, Yulianna Avdeeva.
www.sagramusicalemalatestiana.it
«Pronti per aiutarti
con mille soluzioni
assicurative.»
È proprio qui.
Zurich è presente alla Fiera di Rimini come partner
assicurativo ufficiale. Vieni a farci visita nella Hall
Centrale: scoprirai un mondo di opportunità per te, la
tua attività o la tua azienda.
[email protected]
49
web 2.0
LA FIERA È SOCIAL
PAROLA DI
JEFF BULLAS
di Alessandro Caprio
Il guru australiano
del social marketing,
ospite al Palacongressi
per Be-Wizard!,
parla del futuro dei
social media e del ruolo
sempre maggiore
che assumono anche
per gli eventi fieristici
Tutti lo definiscono un guru del Social Media Marketing. Dal
suo blog, Jeffbullas.com, uno dei più visitati del settore, Jeff
Bullas dialoga quotidianamente con migliaia di persone da tutto il mondo. A marzo è stato lui l’ospite d’onore di Be-Wizard!,
l’evento ospitato al Palacongressi di Rimini e dedicato alle nuove frontiere dell’e-commerce. Lo abbiamo incontrato a margine
di una delle seguitissime conferenze.
Perché occorre puntare sul Social Media Marketing per fare
affari?
“Per moltissimi motivi, a partire dai numeri, che ci dicono che
su Facebook viaggiano oltre 800 milioni di utenti, che esistono
155 milioni di blog e che internet è utilizzato da 2 miliardi di
persone. Sono numeri che non si possono ignorare. I social amplificano i contenuti che vogliamo comunicare e accelerano in
modo esponenziale la diffusione del nostro brand. Me ne sono
accorto quanto ho iniziato a tweettare i contenuti del mio blog:
si sono letteralmente impennati. Per la propria visibilità i social
sono imprescindibili: nei risultati di ricerca, Google e Bing hanno
incrementato moltissimo la rilevanza della visibilità dei social
chi è | jeff bullas
Jeff Bullas vive in Australia, dove lavora come consulente di Marketing, esperto di Online Marketing e Social Media, è inoltre formatore e relatore in conferenze ed eventi di portata internazionale. Insieme a tutto questo Jeff Bullas
è anche uno dei più famosi blogger della rete, un vero e proprio mentore del
Web Marketing.
Come consulente collabora con importanti aziende australiane e internazionali (Telstra, Optus, Vodafone, Ozemail) per aiutarle a migliorare la loro visibilità
globale e il loro brand online tramite l’utilizzo di canali social e altre tecnologie web e mobile. Anche il suo seguitissimo blog JeffBullas.com è dedicato ai
Social Media e all’Online Marketing, ed include suggerimenti su come usare
Twitter, Blogging, Facebook, YouTube, LinkedIn e Search Engine Optimization
(SEO) per aiutare le aziende a incrementare la propria visibilità online.
Il blog di Jeff Bullas è letto in 190 paesi, riceve più di 170.000 contatti al mese e
quasi ogni giorno si conquista una posizione fra i primi cinquanta blog di marketing più letti e condivisi al mondo (secondo l’autorevole classifica di Adage.
com - Power 150 Rankings). Nel 2010 il blog di Jeff Bullas è stato fra i finalisti
della Top 10 Social Media Blogs (per Social Media Examiner). Il suo profilo twitter conta al momento più di 75.000 follower.
network. I profili Linkedin, Facebook e YouTube si posizionano sempre più in alto nelle pagine di ricerca”.
Come sarà secondo lei il futuro del web?
“I Social Media diventeranno semplicemente media: nel
senso che tutto il web si trasformerà pian piano in social
e ci sarà una sempre maggiore spinta verso gli smarthphone e le app, che permettono di portare i social network dove vogliamo”.
C’è uno sviluppo particolare dei social legato al mondo degli eventi e delle fiere?
“La trasposizione dell’offline sull’online permette alle informazioni di circolare più velocemente e, di conseguen-
The Australian social marketing guru, who will participate
in Be-Wizard! at the new Conference Centre, talks about
the future of the social media and the increasingly important role they play also for exhibitions
EXPOS ARE SOCIAL. TAKE JEFF BULLAS
AT HIS WORD FOR IT
By Alessandro Caprio
Everybody calls him a Social Media Marketing guru. From
his blog, Jeffbullas.com, one of the most visited in this
field, Jeff Bullas daily talks with thousands of people
form all over the world. In March he will be the guest
of honour at Be-Wizard!, the event hosted by the Rimini
Conference Centre and devoted to the new e-commerce
frontiers. We met him on the occasion of one of his very
popular conferences.
Why do we need to make use of Social Media Marketing
to do business?
“For many different reasons, beginning with figures,
which tell us that over 800 million people make use of
Facebook, that there are 155 million blogs, and that the
Internet is used by 2 billion people. These are figures
that we cannot ignore. The Social Media make the content we want to communicate reverberate, and accelerate exponentially the popularity of our brand. I realized
this much when I started tweeting the content of my
blog: there was a huge peak. To increase one’s visibility,
the social media are a must; in search results, Google
and Bing have increased considerably the relevance
of the visibility of social networks. Linkedin, Facebook
and YouTube profiles position themselves ever higher in
search pages”.
What, in your opinion, is the Web going to look like in
the future?
“The Social Media will simply become media. In the sense
that, little by little, the entire Web will turn social, and
there will be an increasing pressure in favour of smartphones and apps, allowing us to take the social networks
wherever we want”,
Is there a special development in the social media in
relation to the world of events and exhibitions?
“The transition from off-line to on-line allows information to circulate more quickly and, as a consequence,
also brands and companies participating in events and
exhibitions end up by multiplying considerably their effects and by becoming much more effective on the market. As already pointed out, this is made possible particularly thanks to mobile devices and to smartphones
in particular. Increasing the use of the social networks,
therefore, amounts to increasing the positive effects of
one’s events”.
za, anche ai brand e alle aziende che partecipano agli
eventi e alle fiere, di moltiplicare notevolmente i propri
effetti e di essere molto più efficaci sul mercato. Questo
soprattutto, come già accennato, tramite i dispositivi mobili e gli smarthphone in particolare. Incrementare l’utilizzo dei social network significa quindi incrementare gli
effetti positivi dei propri eventi”.
Che strategie suggerisce per gli operatori del settore
fieristico?
“Occorre senz’altro individuare con precisione i propri
target e saperli coinvolgere positivamente e attivamente
nella costruzione del proprio evento, interagire con loro
sempre di più e capire sempre meglio le loro esigenze”.
Regione
Emilia Romagna
Amministrazione
Provinciale di Rimini
Amministrazione
Comunale di Pennabilli
Camera di Commercio
di Rimini
RiminiFiera
Amministrazione
Comunale di Rimini
Pro Loco Pennabilli
Associazione Culturale
Ultimo Punto
Repubblica di San Marino,
Segreteria di Stato per
l’Istruzione e la Cultura,
l’ Università e le politiche Giovanili
XLII MOSTRA
MERCATO NAZIONALE
PALAZZO OLIVIERI 7 - 22 LUGLIO 2012
Orari: feriali 15.00 - 20.00, sabato e domenica 10.00 - 13.00, 15.00 - 20.30
51
la vetrina del pensiero
reportage
romanzo
saggio
Beppe Bonazzoli
FUGA PER LA VITA
Nino Montanari
LA VITA INCERTA
Anna Tonelli
FALCE E TORTELLO
Marco Tropea Editore – Pagg 168 – Euro 13
SBC edizioni – Pagg 286 – Euro 16
Editori Laterza – Pagg. 240 – Euro 15
Andare via e vivere felici seguendo le orme di Bonazzoli,
che, approdato alla pensione dopo quarant’anni da giornalista vagabondo, ha condotto con cinico e divertito realismo un’indagine attorno e dentro se stesso. Decidendo,
per salvarsi, di mollare casa, famiglia, affetti, amicizie, le
abitudini di sempre e un Paese che ama per trascorrere la
terza stagione della sua vita in ciabatte e bermuda sotto il
sole dei Tropici. Un po’ saggio, cronaca personale, indagine
giornalistica, un po’ manuale di fuga dalla realtà, ma soprattutto un racconto scandito da quel sogno di libertà che
tanti inseguono – a tutte le età – ma pochissimi riescono a
realizzare.
Un affresco della Rimini d’altri tempi nel secondo romanzo
di Nino Montanari, già insegnante e dirigente scolastico.
Edmondo, il protagonista, combatte in rassegnato isolamento la battaglia contro un mondo fittizio, costruito da
una società cieca e sorda ai richiami dei sentimenti più
autentici. Fin da bambino è incapace di vivere la banalità del quotidiano. Negli anni ’70, nel pieno della giovinezza, scopre la forza dell’Educazione e si lascia cullare dal
sogno che un mondo nuovo possa nascere. Ma la perdita
dell’amore e i fallimenti educativi lo porteranno da un lato
alla follia e, dall’altro, a trovare nel torbido presente la forza di un tardivo riscatto morale.
Storia politica e sociale delle Feste dell’Unità. Dalla scampagnata del ’45 a Mariano Comense come momento di libertà
e liberazione alle feste degli anni ’90 senza il Pci, passando
per le trasformazioni del boom economico, i sentimenti
ribellistici della stagione dei movimenti, il consumismo
degli anni ’70 e l’edonismo dell’era craxiana. Anna Tonelli
racconta com’è cambiato uno dei riti politici più importanti dell’Italia repubblicana. Una storia che attraversa oltre
sessant’anni e ha una sola costante: i veri protagonisti della festa, compagni volontari che costruiscono le cittadelle
o lavorano agli stand, con il traino della fede rossa a creare
senso di comunità.
poesia
SOCIETÀ
ROMANZO STORICO
Mariadonata Villa
L’ASSEDIO
Enzo Corbelli
L’ATAM
Olivier Bleys
LA TORRE DEI SUSSURRi
Raffaelli Editore – Pagg. 92 – Euro 12
Tante piccole storie, una grande storia
Piemme – Pagg 387 – Euro 18,50
Versi liberi per parlare al cuore naturale degli uomini. I
testi di questa raccolta si muovono in una continua dialettica tra dentro e fuori, pieno e vuoto, universo personale
e dissonanza cosmica. Nel diverso respiro di ogni componimento, e dei suoi riferimenti ideali, si avverte la tensione a
una comunione dello sguardo. Quasi a significare che l’unica categoria ancora concepibile, in un’epoca che sembra
sfaldarsi, è il lasciarsi cingere d’assedio dal non preventivato, dal marginale, sul confine indefinito tra la storia e
la geografia, e tra l’individuale e l’universale. Assedio che
non è atto di resistenza o guerriglia urbana, ma di resa alla
testardaggine della materia.
Tante piccole storie dentro una grande storia, quella
dell’Azienda Trasporti Autofiloviari Municipali. L’ATAM,
nata nel luglio 1960 e attiva fino a tutto il 1991, è stata la
prima azienda di trasporto pubblica della città di Rimini.
Avvento che cambiò definitivamente la filosofia del trasporto pubblico locale, facendolo diventare strumento di
collegamento tra periferia e centro, tra campagna e città.
Attraverso documenti e testimonianze Corbelli ripercorre
la storia dell’ATAM, i suoi momenti salienti e l’impatto sociale della sua attività. Dall’arrivo dei filobus all’opportunità per generazioni di giovani riminesi di trovare un impiego
estivo come bigliettaio stagionale.
Parigi, 1887. Qualcuno trama perché il monumento di ferro
che Eiffel sta costruendo, edificio azzardato e innovativo
emblema dell’Esposizione Universale del 1889, non veda
mai la luce. Spie, fanatici che odiano il progresso e spiritisti
sono sulla lista dei sospetti. Poi una ragazza scompare. Si
chiama Roselina, è l’amata di Armand, uno degli ingegneri
dell’équipe che partecipa alla realizzazione del progetto.
In città si scatena una corsa per ritrovarla. È morta, come
parrebbe, o qualcuno la tiene prigioniera? E perché? Nella
ricerca diventa chiaro che non è solo la vita della ragazza
a essere in pericolo. Per lei e per la Torre diventa una questione di vita o di morte.
Barabino&Partners Design
LugLio 2012
Pennabilli Antiquariato
7 - 23 luglio
42a Mostra Mercato Nazionale
Pennabilli (RN)
Palazzo Olivieri
www.pennabilliantiquariato.net
Agosto 2012
Meeting
19 - 25 agosto
Fondazione Meeting per l’Amicizia
fra i Popoli
www.meetingrimini.org
setteMbre 2012
tecnargilla
24 - 28 settembre
23° Salone Internazionale delle
Tecnologie e delle Forniture all’Industria
Ceramica e del Laterizio
www.tecnargilla.it
Claytech
Sezione dedicata alle aziende fornitrici
di macchine e attrezzature per il Laterizio
Kromatech
Vetrina sulle tendenze estetiche
in ceramica
ottobre 2012
sun
7 - 9 ottobre
30° Salone Internazionale dell’Esterno
Progettazione, Arredamento, Accessori
www.sungiosun.it
giosun
7 - 9 ottobre
27° Salone Internazionale del Giocattolo
e dei Giochi all’Aria Aperta
www.sungiosun.it
enada roma
17 - 19 ottobre
40a Mostra Internazionale degli Apparecchi
da Intrattenimento e da Gioco
Roma - Nuovo Quartiere Fieristico
www.enada.it
ttg incontri
18 - 20 ottobre
49a Edizione della Fiera b2b
del Settore Turistico
www.ttgincontri.it
tti travel trade italia
18 - 20 ottobre
12a Edizione del Workshop Dedicato
al Prodotto Turistico Italiano
www.ttiworkshop.it
international bus expo
18 - 20 ottobre
www.ttgincontri.it
sports Days
26 - 28 ottobre
Conoscere, Praticare, Investire nello Sport
www.sportsdays.it
NoveMbre 2012
ecomondo
7 - 10 novembre
16a Fiera Internazionale del Recupero
di Materia ed Energia e dello Sviluppo
Sostenibile
www.ecomondo.com
oro blu
Salone dedicato al trattamento e riuso
delle acque
inertech
Salone sul riciclaggio nel mondo
delle costruzioni
Città sostenibile
La via italiana alle Smart Grid
Key energy
7 - 10 novembre
6a Fiera Internazionale per l’Energia
e la Mobilità Sostenibili
www.keyenergy.it
Cooperambiente
7 - 10 novembre
5a Fiera dell’Offerta Cooperativa
di Energia e Servizi per l’Ambiente
www.cooperambiente.it
sia guest
24 - 27 novembre
62° Salone Internazionale dell’Accoglienza
www.siarimini.it
dedicataal settore pastario
Frigus
Rassegna specializzata dei surgelati
e attrezzature per il ciclo del freddo
geNNAio 2013
sigep
19 - 23 gennaio
34° Salone Internazionale Gelateria,
Pasticceria e Panificazione Artigianale
www.sigep.it
MArZo 2013
Nightshow
8 - 10 marzo
1° Salone Annuale di Attività
e Tecnologie connesse alla Notte
www.nightshow.eu
A.b. tech expo
19 - 23 gennaio
Salone Internazionale
delle Tecnologie e Prodotti
per Panificazione, Pasticceria e Dolciario
www.abtechexpo.it
internet show
8 - 10 marzo
1° Salone Annuale delle Attività
che operano attraverso Internet
www.internet-show-rimini.com
FebbrAio 2013
iCDF
1-3 febbraio
Immagine, Casa Decor & Fashion
www.icdf.it
enada Primavera
13 - 16 marzo
25a Mostra Internazionale degli Apparecchi
da Intrattenimento e da Gioco
www.enadaprimavera.it
Campionati Assoluti di Danza
3 - 5 febbraio
www.federdanza.it
sAPore
16 - 19 febbraio
www.saporerimini.it
selezione birra beverage & Co.
Esposizione Internazionale di Birre,
Bevande, Snack, Attrezzature
Mia
Mostra Internazionale dell’Alimentazione
Mse Mediterranean
seafood exhibition
Salone Internazionale delle Tecnologie
e dei Prodotti della Pesca
oro giallo
Salone Internazionale dell’Olio
Extravergine di Oliva
Divino Lounge
Wine, Food and More
Cooking Pasta
Esposizione e degustazione
MANiFestAZioNi bieNNALi
o trieNNALi 2013
Packology
11 - 14 giugno
2° Salone delle Tecnologie
per il Packaging e il Processing
www.packologyexpo.com
t&t - tende & tecnica
10 - 12 ottobre
7a Biennale Internazionale dei Prodotti
e Soluzioni per la Protezione,
l’Oscuramento, il Risparmio Energetico,
la Sicurezza, l’Arredamento
www.tendeetecnica.it
sAL.ve
Salone dei Veicoli Ecologici
PER TE, IL TUO TARGET, IL TUO MERCATO
Networking
Fare business in un quartiere
tecnologico, funzionale, con 110mila mtq
espositivi, 11mila posti auto,
oltre 1,5 milioni di visitatori ogni anno.
In un territorio centro dell’innovazione,
accogliente, dinamico.
www.riminifiera.it
Real Time
Raggiungere la Fiera da ogni parte
del mondo con l’aeroporto internazionale
Rimini – San Marino collegato ai
principali hub europei www.riminiairport.it
o comodamente in treno da ogni parte
d’Italia con la stazione ferroviaria di
linea (Milano – Bari) interna al quartiere
fieristico www.riminifiera.it/stazione.
Multi Channel
Hotel & Food Industry,
Technology & Environment,
Entertainment & Leisure,
Travel & Tourism.
Quattro distretti fieristici
e 30 manifestazioni altamente
specializzate dedicate
a specifici target e mercati.
Green
Un quartiere all’insegna del basso impatto
ambientale. Un’organizzazione incentrata
sulle best practices, in una città
dove l’ambiente è in primo piano.

Documenti analoghi