Riso carnaroli sottovuoto 1/1

Commenti

Transcript

Riso carnaroli sottovuoto 1/1
Riso carnaroli sottovuoto 1/1
Codice:
06-012
Formato:
1/1
Peso netto: 1000 g
Sacchetto plastica
Pz./Collo:
Tempo cottura:
TMC:
10
18-20 min
24 mesi
Ingredienti principali
Riso varietà carnaroli (originario della pianta Oryza Sativa).
Caratteristiche organolettiche
Colore: bianco.
Aspetto e consistenza: i chicchi si presentano grossi e lunghi, particolarmente consistenti.
Avvertenze per la conservazione
Conservare i sacchetti in un luogo fresco, asciutto e lontano da fonti di calore; dopo l’apertura
consumare in breve tempo.
Natura e caratteristiche del prodotto
Il riso superfino carnaroli è la migliore varietà di riso, caratterizzato da chicchi grossi e lunghi,
dall’alto livello qualitativo e per questo preferito dalla grande cucina italiana. L’amido dei chicchi,
ricco di amilosio, lo rende particolarmente consistente e di grande tenuta alla cottura con ottime
capacità di assorbimento dei condimenti.
Riso carnaroli sottovuoto 1/1
Argomentazioni di vendita
Il confezionamento sottovuoto preserva integro il riso da contaminazioni batteriche, muffe e umidità,
garantendo al prodotto stesso una durabilità di gran lunga superiore alle confezioni tradizionali. Inoltre
il riso così confezionato mantiene inalterate nel tempo tutte le sue qualità nutrizionali ed
organolettiche originali.
Clientela interessata
Ristoranti, locande, rifugi, trattorie, agriturismo ed osterie rappresentano la clientela maggiormente
interessata a questo tipo di prodotto.
Modi d’uso
Il rapporto tra riso da cuocere e acqua non è comunque costante e dipende dal piatto che si intende
preparare, dalla varietà impiegata, dalle porzioni programmate. Prendendo come base 100 grammi di
riso da lessare, si può dire indicativamente che per cuocere bene hanno necessità di mezzo litro circa
di acqua. Il quantitativo di acqua diminuisce per le minestre in brodo che devono essere
moderatamente liquide e cremose. Infine, per i risotti è opportuno avere a disposizione almeno un
terzo di litro di brodo per ogni 100 grammi di riso. Il rapporto ottimale è quindi: 400 gr. di riso 1 litro
e mezzo di brodo.
È questa la qualità di riso ideale per creare risotti pregiati e piatti speciali regionali.
Idee e suggerimenti dello chef
Risotto con la salsiccia – Tagliata a pezzetti una salsiccia, fatela rosolare nella cipolla tritata con un
po’ di burro e un po’ di olio. Versate un bicchiere di vino bianco, lasciatelo evaporare, quindi
aggiungete il riso e lasciatelo insaporire per qualche minuto. Salate e pepate, continuate la cottura a
fuoco basso unendo del brodo bollente e rimestando in continuazione. Quando il riso sarà cotto,
mantecare con una noce di burro e servire con decorazioni di fettine di salsiccia.

Documenti analoghi

Riso Carnaroli

Riso Carnaroli Carnaroli è un riso a chicco medio originario di Pavia, Novara e Vercelli. Tradizionalmente il riso Carnaroli viene usato per preparare il risotto ed è diverso dal più comune riso Arborio per maggi...

Dettagli

RISO SUPERFINO CARNAROLI

RISO SUPERFINO CARNAROLI 12 mesi, in confezione integra. Conservare al riparo dalla luce, in luogo fresco ed asciutto massimo a T° 17°C.

Dettagli

Riso arborio sottovuoto 1/1

Riso arborio sottovuoto 1/1 Argomentazioni di vendita Il confezionamento sottovuoto preserva integro il riso da contaminazioni batteriche, muffe e umidità, garantendo al prodotto stesso una durabilità di gran lunga superiore ...

Dettagli