Preview - Associazione ANIMO

Commenti

Transcript

Preview - Associazione ANIMO
Modelli
organizzativi per
l’infermiere della
moderna Medicina:
il Primary Nursing
VIII
Convegno
Anìmo
Emilia Romagna
Claudia Gatta
Responsabile Infermieristico
Dipartimento Medico
Biella
Obblighi normativi
•
l’Infermiere è l’operatore sanitario che in possesso
del
diploma universitario abilitante e dell’iscrizione all’Albo
professionale è responsabile dell’assistenza generale
infermieristica…..(DM 739/94)
•
…. Identifica i bisogni di assistenza infermieristica
(competenza esclusiva) della persona e della collettività e
formula i relativi obiettivi…. (DM 739/94)

svolgono
con
autonomia
professionale
attività
…………..utilizzando metodologie di pianificazione per obiettivi
dell’assistenza.(L. 251/2000)
Specificità disciplinare dell’infermiera

L’infermieristica assume come oggetto principale del suo
studio l’autonomia (facoltà di governarsi da sé) della
persona nel soddisfare i propri bisogni fondamentali di
natura fisica, psichica, sociale, spirituale allo scopo di
raggiungere il proprio massimo equilibrio\benessere
possibile all’interno del suo progetto di vita. Autonomia
che può essere minata realmente o potenzialmente da un
problema di salute, dal suo trattamento o dai suoi esiti
(contesto).
Primary Nursing (M. Manthey)
Modello si è sviluppato come alternativa all’assistenza
infermieristica di equipe o funzionale e come un modo per
migliorare la qualità dell’assistenza e il livello
professionale degli infermieri.
Il PN è orientato alla continuità dell’assistenza.
E’ basato sull’Approccio Decisionale Decentrato, cioè
l’infermiera che prende le decisioni sul paziente dovrebbe
poter essere in grado di motivare in qualsiasi momento di
fronte al paziente, ai suoi famigliari ma anche di fronte ai
superiori quali siano state le sue scelte e quale sia il
substrato di conoscenze scientifiche su cui esse si basano
Gli elementi costitutivi del PN
1.
2.
3.
4.
Attribuzione e accettazione da parte di ciascun
individuo della responsabilità personale nel
prendere delle decisioni
L’assegnazione dell’assistenza con il metodo dei
casi
La comunicazione diretta da persona a persona
Una persona operativamente responsabile per la
qualità dell’assistenza erogata ai pazienti di un
reparto 24 ore al giorno, sette giorni alla
settimana
3 elementi fondanti il Primary Nursing

Authority: “dispongo delle conoscenze e delle capacità
necessarie a prendere la decisione o a fare l’azione
della quale ho assunto la responsabilità?”

Responsability: “ sto facendo ciò che mi sono dichiarato
disposto a fare?”

Accountability: “ho fatto quello che avevo dichiarato di
fare?”
Considerazioni
La qualità dell’assistenza infermieristica è determinata dalla prestazione
degli individui nel sistema. La prestazione è, tra gli altri fattori, un
risultato di capacità cliniche, di giudizio, di abilità organizzative e
qualità di leadership. Utilizzando il modello PN la q.tà dell’ assistenza
può essere buona o cattiva, completa o incompleta, coordinata o
convulsa, personalizzata o standardizzata, creativa o di routine. Il PN
non definisce né garantisce la qualità.
Come sistema “facilita” un livello di qualità molto alto fornendo agli
individui le condizioni ed il potere di lavorare al massimo delle proprie
capacità. Il farlo dipende da loro.
Verso l’ospedale Nuovo
Modello organizzativo professionalizzante:
Il Primary Nursing
Sperimentazione
Con inizio maggio 2010 è stata fatta una sperimentazione di
implementazione del Modello Primary Nursing in Medicina Interna
4° piano.
È stato individuato questo reparto poiché già sede di
sperimentazione del “Progetto Florence” sulla presa in carico del
paziente e di conseguenza propedeutico al modello PN.
Il percorso prevedeva 4 step:
1.
Formazione
2.
Valutazione della performace degli infermieri
3.
Valutazione
sul
percorso
del
paziente
(cartelle
cliniche/infermieritiche)
4.
Valutazione dell’efficacia del progetto
PUNTI DI DEBOLEZZA -
PUNTI DI FORZA +










Miglior gestione del
paziente
Visione più completa
Senti che il paziente “è
proprio tuo”
Aumenta il confronto con
gli altri
Rende più responsabili
C’è una visione più globale
I pazienti hanno un
riferimento
Più regolare il percorso
scappano meno “cose”.
Più scambio tra “PN”
È utile per la dimissione










Cerchiamo di contraddirci l’un l’altro
Assegnazione difficoltosa a volte il
paziente aspetta giorni prima di essere
preso
Assegnazione al caso e non alle capacità
Non capisco fin dove devo arrivare
senza intralciare il lavoro di PN quando
sono AN e quello degli AN quando sono
PN.)
Si guarda poco chi è il PN
Anche se il PN da delle prescrizioni
queste sono disattese
C’è troppa rigidità
Alle volte sfugge qualcosa
Non compiliamo i PAI
C’è qualcuno che da troppi giudizi
sull’operato degli altri senza guardare il
suo
Florence Nightingale
Firenze, 12 maggio 1820 – Londra, 13 agosto 1910
L’assistenza agli infermi è un’arte
Niente
di
grande
e se deve essere realizzata come
fa dedizione
un’arte, richiedesi una
senza
passione
totale ed una
dura
preparazione
come per qualunque opera di pittore
G.W.F.
Hegel
o di scultore, con la
differenza
che
non si ha a che fare con la tela o un
gelido marmo, ma con un corpo vivo,
tempio dello spirito di Dio.

Documenti analoghi

Volume la pratica del primary

Volume la pratica del primary metterà in atto. Questo processo le permette di sviluppare la necessaria fiducia nelle proprie competenze, in modo da potersi considerare una professionista sicuramente in possesso dell’esperienza ...

Dettagli

Primary Nursing: Viaggio all`interno del Cambiamento

Primary Nursing: Viaggio all`interno del Cambiamento  Authority: dispongo delle conoscenze e delle capacità necessarie a prendere la decisione o a fare l’azione della quale ho assunto la responsabilità  Responsability:“ sto facendo ciò che mi sono ...

Dettagli