villa b - Studio di Architettura Marco Castelletti

Commenti

Transcript

villa b - Studio di Architettura Marco Castelletti
il progetto prevede l’ampliamento di un edificio residenziale e vuole essere
l’occasione non solo di riqualificare la casa esistente ma anche di stabilire
un dialogo tra i nuovi volumi ed il luogo. il contesto in cui sorge l’edificio
è caratterizzato da superfici a verde e dalla presenza del bosco; l’ampliamento
prevede la costruzione di un nuovo padiglione che accoglie una piscina coperta,
il solarium ed una stanza panoramica, la stanza del cirmolo.
la nuova addizione è percepita come una naturale estensione dell’abitazione
senza rotture drastiche tra nuovo e vecchio, e si integra con il pendio naturale
in modo che la collocazione nel terreno assecondi l’andamento naturale
e
dia
continuità
visuale
al
declivio
che
sale
a
lato
del
bosco.
la necessità di rinnovare il manto di copertura della casa per adottare
una soluzione di tetto ventilato e quella di realizzare un nuovo padiglione
nel giardino hanno trovato un punto di incontro nell’utilizzo di un materiale
naturale di lunghissima durata, una lega in zinco-titanio.
la doppia falda e il fondo del volume rettangolare che accoglie la piscina
sono disegnati da tagli di luce con apparecchi di illuminazione stagni,
appositamente
posizionati
per
agevolarne
un’eventuale
manutenzione.
il nuoto è una grande passione dei proprietari, attività che la luce accompagna,
senza infastidire: quando si nuota tutte le luci del soffitto si spengono
e si accende una luce in radenza situata nel battiscopa 16.64 ip68,
così da delimitare la vasca e lo spazio calpestabile in modo da non infastidire
chi si gode il bagno e da rendere confortevole la fruizione della piscina.
una luce nitida guida la salita verso la parte alta del terreno per culminare
villa b
nella
progetto: studio di architettura marco castelletti
collaboratori: arch. alessandro curti
luogo: ello, lecco
direzione lavori: studio di architettura marco castelletti
superficie: 210 mq
progetto di interni: studio di architettura marco castelletti
progetto luce: Viabizzuno inmilano
rivenditore Viabizzuno: telmotor spa
responsabile tecnico Viabizzuno inmilano: matteo vivian, [email protected]
corpi illuminanti: bacchetta magica, m4, c2, 16.64 battiscopa ip 68, candela di vals,
lucciola o lanterna… purché sia lampadina a incandescenza
fotografia: filippo simonetti
stanza
panoramica:
è
interamente
rivestita
di
legno
di
cirmolo
e solo il padrone di casa ne conserva la chiave.
la scelta di questo legno nobile è legata alle sue molteplici proprietà,
infatti il legno di pinus cembra (cirmolo) è molto pregiato, particolarmente
indicato per la realizzazione di sculture e in passato era impiegato soprattutto
per costruire mobili, armadi o rivestimenti per le stube. si era notato, infatti,
come i vestiti si conservassero meglio negli armadi realizzati con questo legno.
project: studio di architettura marco castelletti
assisted b: arch. alessandro curti
location: ello, lecco
project manager: studio di architettura marco castelletti
area: 210 sq.m.
interior design: studio di architettura marco castelletti
lighting project: Viabizzuno inmilano
Viabizzuno retailer: telmotor spa
Viabizzuno technical sales consultant: matteo vivian, [email protected]
light fittings: bacchetta magica, m4, c2, 16.64 battiscopa ip 68, candela di vals,
lucciola or lanterna… provided that is is a light bulb
photography: filippo simonetti
oggi viene utilizzato soprattutto per costruire letti e culle, data la sua capacità
di garantire un buon riposo, e per il wellness.
il cirmolo contiene vitamina c,
oli essenziali, resina, trementina, pinoli e secondo la tradizione popolare
riesce a trasmettere un influsso positivo alla psiche umana, trasmettendo
pazienza e la capacità di tenere il proprio obiettivo sempre davanti agli occhi.
la stanza completamente rivestita con questa essenza è uno spazio di silenzio,
dove il profumo del legno accompagna il riposo di chi si ferma. qui la luce riscalda
ed è piena o appena sussurrata, i materiali sono autentici e le forme essenziali.
32
the project consists in expanding a residential building and is intended to be seen
as an opportunity not only to re-qualify the existing house, but also to initiate a
dialogue between the new volumes and the place. the context of the
building is characterized by green surfaces and by the presence of a forest.
the expansion requires the construction of a new pavilion to house an indoor
swimming-pool, a solarium and a panoramic room, the ‘cirmolo’ wood room.
the new addition is perceived as a natural extension of the settlement,
without any clash between the old and new parts, to be integrated with the
natural slope, so that the settlement in the soil follows the natural shapes
and ensures visual continuity to the ascending slope on the side of the forest.
the need to renovate the roof of the house to adopt a ventilated roof solution
and the intention to build a new pavilion in the garden have been combined
with the choice to the use a very durable natural material: a zinc-titanium alloy.
the
double
houses
the
luminaires,
pitch
and
the
bottom
swimming-pool
specially
are
positioned
of
the
drawn
to
rectangular
by
light
facilitate
volume
cuts
with
maintenance
that
sealed
operations.
swimming is a great passion of the owners.
the activity is accompanied by a light that does not disturb the eyes.
when someone is swimming all the lights of the ceiling are switched
off and a grazing light is switched along the skirting (16.64 ip68),
so as to border the pool and the walking space around without bothering any
other person that is swimming, for a perfect enjoyment of the swimming-pool.
a clear light guides the ascent towards the upper area of the land to culminate
in the panoramic room. this is entirely coated with cirmolo wood and
only the landowner has the key. the choice of this noble wood is linked to its
multiple properties: the wood of the pinus cembra tree (cirmolo) is a very
precious one, being particularly recommended for sculpting and, in the past,
it
was
coating,
in
mainly
used
because
wardrobes
to
people
made
build
had
with
furniture,
noticed
this
wood
closets
that
the
were
or
stove
clothes
stored
preserved
better.
today cirmolo is mostly used to build beds and cradles, due to its capacity to
ensure good rest, and in wellness applications. cirmolo
wood
contains
vitamin c, essential oils, resin, turpentine, pine nuts and, according to
popular traditions, it has a positive influence on the human mind as it
transmits patience and a capacity to remain focused on one’s objectives.
the room completely coated with this essence is a space devoted to
silence,
where
the
dedicated to rest. just
whispered,
scent
of
here
materials
the
wood
light
are
accompanies
warms
authentic
up
and
the
and
shapes
guests’
is
are
dense
time
or
essential.
34