L`aeroporto del mese: L`idea di marketing

Commenti

Transcript

L`aeroporto del mese: L`idea di marketing
flyNews
Notizie e curiosita dal mondo del trasporto aereo
Milano, 28 febbraio 2012 - Anno 4 - Numero 16 - www.fly-news.it - e-mail: [email protected]
Valeria
Rebasti
scrive
L’idea di
marketing:
L’aeroporto
del mese:
Virgin America e
il tributo a Steve Jobs
Bergamo
Orio al Serio
L’inizio del 2012 é stato segnato da numerosi scossoni e cambiamenti nel settore aereo. Tra
gennaio e febbraio sono fallite ben 3 compagnie: Spanair - che in un solo fine settimana ha
lasciato a terra quasi 23 mila passeggeri - e Malev in Europa; Air Australia nel continente
australe. In Italia, Blue Panorama e WindJet stanno per essere assorbite da Alitalia, orfana
dell’a.d. Rocco Sabelli, intenzionata a fronteggiare - anche con questa mossa - l’offensiva che
low cost ormai ben radicate sul mercato italiano (Ryanair e easyJet in primis) le stanno da
tempo portando. Negli Stati Uniti si vocifera su una possibile alleanza tra US Airways e American
Airline. C’é poi la notizia del lancio di una nuova compagnia low fare, Volotea, i cui vertici,
fuoriusciti da Vueling, hanno scelto l’aeroporto di Venezia come base operativa. Se come si
dice “il buongiorno si vede dal mattino” chissá quali altre sorprese ci porterà quest’anno all’insegna di una crisi che
non sembra voler finire e che, crediamo, lascerá il segno con nuove fusioni, alleanze e, ci auguriamo, non troppe perdite!
L,Idea di Marketing
Virgin America, la prima compagnia aerea ad offrire collegamenti internet wi-fi su tutta la propria
flotta, ha utilizzato la celebre frase di Steve Jobs “stay hungry, stay foolish” (rimanete affamati, rimanete
folli) su un Airbus A320. L’idea di marketing, seppur frutto di una competizione interna per la ricerca
del nome di un aeromobile, é in linea con la filosofia dell’azienda di fornire costantemente innovazioni
high-tech sui propri voli. Obiettivo della compagnia é quello di reinventare l’esperienza di viaggio
pensando in ‘maniera differente’ e offrendo design e servizi innovativi: filosofia in linea con il pensiero dello scomparso Jobs.
Per maggiori informazioni, clicca qui.
L,aeroporto del Mese
8,5 milioni di passeggeri movimentati (+ 10%
rispetto all’anno precedente), 13 compagnie
aeree, 73 destinazioni verso 30 paesi: questi
i numeri salienti del 2011 per lo scalo “Il
Caravaggio” di Bergamo Orio al Serio. Un
aeroporto che negli anni ha completamente
cambiato la propria struttura, rendendola
efficiente e al tempo stesso piacevole per i passeggeri che vi
transitano. Un aeroporto cresciuto soprattutto grazie allo sviluppo
delle compagnie aeree a basso costo, Ryanair in primis, che nel
2012 ha festeggiato i primi 10 anni di presenza bergamasca (la
compagnia ha creato qui la sua base principale italiana movimentando
oltre 6,5 milioni di passeggeri annui), ma che oggi apre una porta
sul mondo intero con i voli su Francoforte operati da Air Dolomiti
- in code share con Lufthansa - che permetteranno collegamenti con
destinazioni intercontinentali. Sacbo, la società aeroportuale di
Orio, ha ottenuto il rinnovo della Certificazione di Qualità Iso 9001:2008
per la progettazione ed erogazione dei servizi di assistenza a terra
per aeromobili, passeggeri, bagagli e merci; gestione delle
infrastrutture e dei sistemi centralizzati relativi; gestione della
biglietteria; coordinamento delle operazioni di scalo. Non ci resta
che fare i complimenti a questo aeroporto, sul quale, lo ammettiamo,
a fine anni novanta non avremmo mai scommesso!
La notizia del Mese
Nuova avventura per i fondatori di Vueling, Carlos Muñoz e Làzaro
Ros, che hanno recentemente annunciato il lancio di una nuova
compagnia aerea low fare: Volotea, la cui prima base operativa
sarà situata in Italia presso l’aeroporto Venezia Marco Polo, dove
la compagnia baserà 3 Boeing 717 da 125 posti l’uno. Target della
compagnia aerea, che inizierà a volare da aprile 2012, aeroporti di
medie dimensioni in Italia, Spagna, Grecia, Polonia e Ungheria. 14
le destinazioni lanciate in questi giorni a cui seguiranno altre nuove
destinazioni entro l’inizio dell’estate. Dietro l’operazione tre fondi
di private equity.
Milano, 28 febbraio 2012 - Anno 4 - Numero 16 - www.fly-news.it - e-mail: [email protected]
AZ
Le ultime da Alitalia
Il 2012 inizia in Alitalia con una ventata
di novitá: innanzitutto il cambio al vertice
della compagnia con la nomina di Andrea
Ragnetti a nuovo amministratore delegato;
la possibilità di pagare i biglietti nelle
ricevitorie, tramite Lottomatica; la
possibilità di fusione con Blue Panorama e WindJet. Quest’ultima
operazione permetterebbe ad Alitalia di aumentare la propria quota
di mercato (soprattutto in Sicilia dove sia WindJet che Blue Panorama
sono molto forti), grazie all’eliminazione di due competitor nazionali,
e porterebbe alla creazione di una compagnia che genera un traffico
di circa 30 milioni di passeggeri annui (attualmente Alitalia ne
trasporta circa 25 milioni, Blue Panorama 2 milioni e WindJet circa
3) con una flotta di 168 aeromobili. Sarebbe il traffico leisure ad
avere la meglio da questa fusione, considerando la vocazione delle
due compagnie acquisite. Visto che le perdite subite lo scorso anno
da Alitalia sono da imputarsi principalmente al calo di passeggeri
delle classi business, questa sembrerebbe la soluzione più idonea
al raggiungimento del pareggio di bilancio della compagnia.
Attendiamo impazienti l’esito della vicenda, nella speranza che il
risanamento della compagnia possa verificarsi veramente...
FR
Ryanair colpisce ancora
Definire creativo Michael O’Leary, CEO
di Ryanair, è limitativo, visto che negli anni
ne ha inventate talmente tante da arricchire
la propria compagnia e meritare una rubrica
personalizzata su questa newsletter. Anche
stavolta non si smentisce: dopo il calendario
sexy delle hostess, i film porno visionati sul proprio smartphone
durante il volo (grazie ad apposita app) e la sventata (per ora) ipotesi
di far viaggiare i passeggeri in piedi, l’ultima trovata è il gaming on
line. Ovvero trasformare www.ryanair.com in un casinò on line, grazie
alla partnership col sito specializzato 888 Casino, permettendo al
mezzo miliardo di viaggiatori Ryanair di fare scommesse e giocare
a poker. “Organizzeremo i primi tornei di poker on line al mondo con
in palio biglietti aerei” dichiara l’Head of Communication Stephen
McNamara “Siamo sicuri che i nostri fan si divertiranno, grazie ai
giochi da casinò, al bingo e alle scommesse sportive. La partnership
con 888.com ci permetterà anche di continuare a offrire i prezzi più
bassi ai nostri passeggeri”. Non è ancora chiaro se anche gli utenti
italiani avranno la possibilità di giocare al casino on line sul sito di
Ryanair: resta da stabilire se la compagnia dovrà acquistare una
licenza dall’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato, oppure
se potrà sfruttare quella già in possesso di 888.it. Superati questi
piccoli intoppi, Ryanair dimostrerà ancora una volta alla concorrenza
che i soldi si fanno con le ancillary revenues, altro che vendendo
biglietti aerei...
Le News
AirAsia X abbandona l’Europa
AirAsia X, la low cost asiatica con base
principale a Kuala Lumpur (vedi
n.3 del 27 novembre 2009), ha
annunciato la cancellazione dei propri voli
verso Londra e Parigi a partire dalla prossima
primavera. La compagnia, che recentemente
si é alleata con Malaysia Airlines, ha
comunicato di aver preso questa decisione
a causa del nuovo schema europeo di compensazione dell’emissione
di CO2 (ETS) (vedi notizia
), anche se giá negli ultimi mesi
del 2011 il load factor (fattore di riempimento) su queste rotte aveva
subito un notevole calo. Il nuovo focus sul lungo raggio di AirAsia X
si sposta ora sull’Australia, dove la compagnia giá opera, con il lancio
di un volo giornaliero da Kuala Lumpur a Sidney.
Addebiti per carta di credito “extra”
banditi dal 2014
Entro il 2014 le compagnie aeree non
potranno addebitare ai propri clienti piú
di quanto pagano per l’utilizzo di un
circuito di carta di credito. Siim Kallas,
il commissario dei trasporti europei, in
risposta ad un’interrogazione riguardante
i ricarichi elevati per l’utilizzo di carta
di credito sul sito di Ryanair, afferma che, in seguito alla normativa
sui diritti dei consumatori adottata nel 2011, entro il 2014 nessuna
compagnia potrá addebitare ai consumatori costi piú alti di quelli
sostenuti dalla compagnia stessa. Visa stessa si ritiene favorevole
alla nuova direttiva che favorisce l’utilizzo delle carte di credito come
metodo di pagamento.
L’Europa non cede:
la tassa sull’emissione di CO2 rimane invariata
Nonostante la pressione di compagnie
aeree e paesi stranieri, la tassa
sull’emissione di CO2 (schema ETS) non
viene rimossa. Lo schema ETS Emission
Trading Scheme, introdotto a gennaio
2012, prevede che ogni compagnia aerea
possa emettere anidride carbonica fino a
un certo livello, superato il quale é necessario acquistare crediti da
altre compagnie o societá. Lo schema, il cui obiettivo é ridurre
l’emissione di anidride carbonica, é contrastato non solo dalle
compagnie aeree ma anche da molti governi, che si sono riuniti a
Mosca per mettere a punto una contromossa nei confronti dell’Unione
Europea. Tra i governi piú agguerriti quello cinese, che ha proibito
alle proprie compagnie di aderirvi, e Stati Uniti e Canada che hanno
mostrato il proprio dissenso nei confronti dell’introduzione della
tassa che é vista come un’imposizione unilaterale dell’Unione Europea
che porta solo all’aumento dei costi dei biglietti per i passeggeri
senza alcun beneficio reale per l’ambiente.
Per maggiori informazioni, clicca qui.
Chi Va e Chi Viene
Rocco Sabelli amministratore delegato di Alitalia per
3 anni, cede il posto ad Andrea Ragnetti (nella foto).
Quest’ultimo vanta una lunga carriera all’estero ed
esperienze in Telecom e Philips: avrà il “duro” compito
di portare la compagnia al pareggio da lungo atteso.
Jordi Porcel (nella foto) é il nuovo direttore vendite
di Vueling. Il manager, che vanta un’esperienza
ventennale nel settore, avrà il compito di gestire un team
di 25 persone e sará responsabile delle vendite della
compagnia a livello internazionale.
Fernando Pellegrini (al centro nella foto) direttore per
l’Italia di Aegean Airlines, è il nuovo presidente
dell’IBAR Italian Board Airline Representatives.
L’associazione dei vettori aerei nazionali e stranieri
operanti in Italia, inoltre, ha eletto il nuovo consiglio direttivo.
Giuseppe Bonetti di EasyJet, Marco D’Ilario di Alitalia, Thomas
Egenolf di Lufthansa Cargo, Stefan Lang di Lufthansa, Wael
Kadry di Egyptair e Henok Woubishet di Ethiopian Airlines
completano il direttivo. “Una delle priorità dell’associazione”
commenta Pellegrini “sarà quella di contribuire all’effettiva
realizzazione di un mercato aereo italiano concorrenziale ed efficiente”.
Cambio al vertice del CdA di Meridiana fly durante
l’ultima assemblea dei soci, oltre ad aver approvato
le modifiche statutarie della societá, ha nominato Marco Rigotti
nuovo presidente del consiglio di amministrazione.
LIBERATORIA Ricevi questa Newsletter pensando di farti cosa gradita o perché sei iscritto alla mailing list di
. Per non ricevere ulteriori numeri
di
rispondi a questo messaggio o all’email [email protected] semplicemente scrivendo REMOVE nell’oggetto. Grazie.

Documenti analoghi