- ISISS Da Collo

Commenti

Transcript

- ISISS Da Collo
ISTITUTO STATALE ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE
"Francesco Da Collo" –
TVIS021001
ISTITUTO TECNICO – SETTORE ECONOMICO
INDIRIZZO TURISMO
TV TN021015
LICEO LINGUISTICO
TVPC021018
PROGRAMMA DETTAGLIATO
Docente Domenico Ferraro
Disciplina Insegnamento della Religione Cattolica
Classe 1DL
Numero ore settimanali 1
Anno Scol. 2015-2016
MODULI DISCIPLINARI
Unità Didattiche
Ore
Insegnamento della religione cattolica: importanza culturale,
sociale, lavorativa.
Adolescenza: tempo di interrogativi
Modulo n° 1
Titolo: Le domande dell’uomo
Paure e speranze dei giovani
L’autolesionismo
10
Giovani e l’iniziazione al fumo
La mia immagine: come mi vedo?
Giovani e musica: dimmi che musica ascolti e ti dirò chi sei
Modulo n° 2
Titolo: Dio nella tradizione
ebraico-cristiana
La mia immagine di Dio
Il Natale
L’ebraismo: sfondo culturale e religioso del cristianesimo
Il giorno della memoria
La pasqua e suoi simboli
La
La
Le
La
Modulo n° 3
Titolo: La Bibbia
dimensione culturale della Bibbia
struttura della Bibbia: Antico e Nuovo Testamento
lingue bibliche
tradizione dell'Esodo
10
10
STRUMENTI:
-
materiali forniti dal docente
libro di testo
DVD per film
articoli di giornale
proiettore
aula computer
Il Docente
Gli alunni
firma
Data
firma
data
Firma
codice MPL01/C
pag 1 di 15
ISTITUTO STATALE ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE
"Francesco Da Collo" –
LICEO LINGUISTICO
TVPC021018
TVIS021001
ISTITUTO TECNICO – SETTORE ECONOMICO
INDIRIZZO TURISMO
TV TN02 1015
PROGRAMMA DETTAGLIATO
Docente Guzzo Anna Maria
Disciplina Scienze motorie e sportive
Classe 1^D Liceo Linguistico
Numero ore settimanali 2
Anno Scol. 2015/2016
MODULI DISCIPLINARI
Modulo n° 1
Titolo:
Capacità motorie ed
espressive, educazione al
ritmo, esercizi con e senza
attrezzi
Modulo n° 2
Titolo:
Giochi sportivi codificati e
non, atletica leggera
Unità Didattiche
Ore
Esercizi di coordinazione, percorso coordinativo con piccoli
attrezzi
Preacrobatica: capovolte, progressione a corpo libero
8
8
Danza folkloristica: Sardana
Percorso a cronometro di abilità e destrezza con grandi
attrezzi
Pallavolo: tecnica dei fondamentali
Unihockey
Giochi non codificati, giochi popolari: palla avvelenata, bianchi
e neri, il cacciatore, 4 basi
Atletica leggera: preatletici, salto in alto
7
15
12
La chiamata al 118
Elementi di primo soccorso relativi a: contusioni, stiramenti e
strappi muscolari,crampi, distorsioni
Il trasporto di un compagno in difficoltà in caso di
evacuazione
Modulo n°3
Titolo:
Primo soccorso
1
2
STRUMENTI:
Sono state utilizzate le strutture e le attrezzature della palestra
Il Docente
firma
data
Gli alunni
firma
Firma
data
codice MPL01/C
pag 2 di 15
ISTITUTO STATALE ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE
"Francesco Da Collo" –
LICEO LINGUISTICO
TVPC021018
TVIS021001
ISTITUTO TECNICO – SETTORE ECONOMICO
INDIRIZZO TURISMO
TV TN02 1015
PROGRAMMA DETTAGLIATO
Docente PEDRINA MARTA
Disciplina LINGUA E LETTERATURA ITALIANA
Classe 1DL
Numero ore settimanali 4
Anno Scol. 2015/2016
MODULI DISCIPLINARI
Unità Didattiche
Ore
Le funzioni della lingua: il segno linguistico
Fonologia
Modulo n° 1
Morfologia: il verbo
Titolo: Riflessione sulla lingua Sintassi della frase semplice (in concomitanza con lo studio della
lingua latina)
Modulo n° 2
Titolo: Educazione letteraria
1: analisi del testo narrativo.
Modulo n° 3
Titolo: Educazione letteraria
2: il romanzo.
Modulo n° 4
Titolo: Educazione letteraria
3: Epica e mito.
Strumenti metodologici di analisi del testo narrativo:
comprensione globale, tema, messaggio; struttura del testo
narrativo: tempo, spazio, personaggi, narratore, punto di vista,
aspetti stilistico-espressivi (lessico, sintassi, figure retoriche),
principali generi narrativi; la novella e il racconto. Letture
guidate, in classe e per casa.
Brani letti in classe: Anonimo, La forza dell’amore, p. 64; A.
Cechov, Il camaleonte; G. Verga, Le domande del viandante; A.
Camilleri, Una nottata spaventosa; A. Manzoni, Il territorio di
Lecco; R. Rendell, La casa di Hare; W. Somerset, Mabel e
George; Petronio, La matrona di Efeso, p. 650; G. Romagnoli,
Lettera a Cristina; Maupassant, La paura, p. 194; La collana, p.
402; G. Verga, Cavalleria rusticana, p. 359; A. Manzoni, Renzo e
Lucia nella città della peste, p. 423; L. Pirandello, Una voce; E.
Allan Poe, Il rumore del cuore, p. 183.
Dal romanzo nel mondo greco-latino al romanzo nell’OttoNovecento. Il meraviglioso e lo strano; i fantasmi e la paura, i
vampiri.
Brani letti in classe: I. Calvino, Libri di ogni genere, p. 170;
Abraham Stocker, Dracula nella bara, p. 180-181; R. L.
Stevenson, Hyde in azione, pp. 230-231.
E’ stata svolta un’attività di analisi e produzione scritta a partire
dalla lettura integrale di un romanzo scelto dai ragazzi tra quelli
di una lista proposta dall’insegnante.
Mito e mitologia; le origini della narrazione e i filoni del mito
greco; la più antica epopea; Gilgamesh, eroe dei Sumeri; l’epica
omerica; Iliade; Odissea.
Brani letti in classe: Esiodo, Prometeo e Pandora, p. 23; Ovidio,
Apollo e Dafne, p. 29; Ovidio, Eco e Narciso, p. 36; Virgilio, Orfeo
ed Euridice; P. Conti, Gilgamesh e la sepoltura collettiva; Poema
di Gilgamesh, Prologo, p. 67; il racconto del diluvio, p. 78; Iliade,
Il proemio, p. 113; Il litigio di Achille ed Agamennone, p. 120;
Ettore e Andromaca, p. 125; La morte di Patroclo, p. 131; La
morte di Ettore, p. 137; Priamo e Achille, p. 150. Odissea: Il
proemio, p. 167; La maga Circe, p. 187.
codice MPL01/C
18
33
33
33
pag 3 di 15
Modulo n° 5
Titolo: Produzione di testi
scritti
Riassunto; analisi del testo narrativo; ripasso del testo descrittivo
e produzione di un testo espositivo (un argomento a scelta tra la
questione ambientale; la famiglia; l’immigrazione).
15
STRUMENTI: Libro di testo: B. Panebianco – A. Varani, Metodi e fantasia, Narrativa, Zanichelli,
Bologna, 2009; B. Panebianco – A. Varani, Metodi e fantasia, Epica, Zanichelli, Bologna, 2009;
E. Daina; C. Savigliano, Il buon uso delle parole, Garzanti, 2011.
Il Docente
Gli alunni
firma
data
firma
data
Firma
codice MPL01/C
pag 4 di 15
ISTITUTO STATALE ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE
"Francesco Da Collo" –
LICEO LINGUISTICO
TVPC021018
TVIS021001
ISTITUTO TECNICO – SETTORE ECONOMICO
INDIRIZZO TURISMO
TV TN021015
PROGRAMMA DETTAGLIATO
Docente Cattarin Martina
Disciplina Storia e geografia
Classe 1 DL
Numero ore settimanali: 3
Anno Scol. 2015/2016
MODULI DISCIPLINARI
Modulo n° 1
La preistoria e le prime civiltà
Modulo n° 2
La civiltà greca
Unità Didattiche
Ore
Distinzione tra preistoria, protostoria e storia; tipologia e uso delle
fonti; cronologia assoluta e relativa, scienze ausiliarie, indicatori storici
e operatori temporali
Analisi delle fonti: il caso dell’uomo di Similaun
Prima della storia: La diffusione dell’agricoltura, l’età dei metalli, le
trasformazioni sociali.
Le civiltà del grano e dell’orzo: l’antica Mesopotamia
La storia millenaria del Nilo: l’antico Egitto
Le antiche civiltà mediterranee: Fenici, Ebrei, Hittiti
Agli albori della storia greca: i Cretesi e i Micenei
Il “medioevo” ellenico e l’inizio dell’età arcaica
L’ascesa delle poleis: Atene e Sparta a confronto
La grande espansione greca nel Mediterraneo
L’impero persiano e lo scontro con le poleis greche
L’egemonia di Atene nell’età di Pericle
La guerra del Peloponneso e la crisi della polis
La fine della libertà dei Greci. Alessandro Magno e l’ellenismo
L’Italia prima di Roma: le principali civiltà preromane e gli Etruschi
Modulo n° 3
Le origini di Roma e l’età monarchica.
L’Italia antica e le origini di Roma
Roma repubblicana: società e magistrature
Set.-Nov..
Nov.-Mag.
Apr.-Giu
Modulo n° 4
Geografia generale e umana
Gli strumenti della geografia: planisferi, carte e grafici; scale di
riduzione.
La terra: le principali caratteristiche
Ambienti e climi; i cambiamenti climatici ed il riscaldamento globale
(video Una scomoda verità)
La popolazione e gli insediamenti, gli indicatori demografici, le funzioni
urbane e la qualità della vita nelle città.
Modulo n° 5
Geografia europea
Il territorio e la popolazione in Europa
Il lungo cammino verso l’Europa unita.
Modulo n° 6
Educazione alla cittadinanza
La concezione della giustizia
Forme e strutture dello stato
Il concetto di libertà e i doveri dei cittadini
Set.-Feb
Mar.-Mag.
Intero
anno
STRUMENTI:
Manuale in adozione
Appunti delle lezioni, materiali in PowerPoint, DVD
Il Docente
Gli alunni
firma
data
firma
data
Firma
codice MPL01/C
pag 5 di 15
ISTITUTO STATALE ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE
"Francesco Da Collo" –
LICEO LINGUISTICO
TVPC021018
TVIS021001
ISTITUTO TECNICO – SETTORE ECONOMICO
INDIRIZZO TURISMO
TV TN02 1015
PROGRAMMA DETTAGLIATO
Docente PEDRINA MARTA
Disciplina Lingua latina
Classe 1DL
Numero ore settimanali 2
Anno Scol. 2015/2016
MODULI DISCIPLINARI
Unità Didattiche
Ore
- elementi di fonologia, concetto di quantità vocalica, pronuncia.
- radice, tema, desinenza
- l’indicativo presente e imperfetto e l’infinito presente di sum
- i casi, il genere, il numero
- la prima declinazione e gli aggettivi femminili della prima classe
- i complementi di compagnia/unione e stato in luogo
- l’indicativo e l’infinito presenti delle quattro coniugazioni.
- i complementi d’agente e di causa efficiente
Modulo n° 1
- i complementi di causa e mezzo
Titolo: Strutture morfo- i nomi in –us e in –er e –ir della II declinazione
sintattiche della lingua latina
- i complementi di moto
- i nomi in –um della II declinazione e l’apposizione
- gli aggettivi della prima classe e i possessivi
- le proposizioni subordinate e la circostanziale causale
- l’imperfetto indicativo delle quattro coniugazioni
- l’imperativo presente
- La terza declinazione: nomi del I, II , III gruppo
- aggettivi della seconda classe
- elementi di coerenza e di coesione testuale: concordanze,
Modulo n° 2
collegamenti anaforici e cataforici, connettivi, coesione semantica
Titolo: Lettura ,
e morfosintattica.
comprensione globale e
- struttura della frase latina
traduzione
- metodo di traduzione
STRUMENTI: Libro di testo: I. Scaravelli, LL Multimediale. 50 lezioni di latino, Zanichelli,
Bologna, 2011.
Il Docente
Gli alunni
firma
data
firma
data
35
25
Firma
codice MPL01/C
pag 6 di 15
ISTITUTO STATALE ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE
"Francesco Da Collo" –
LICEO LINGUISTICO
TVPC021018
TVIS021001
ISTITUTO TECNICO – SETTORE ECONOMICO
INDIRIZZO TURISMO
TV TN02 1015
PROGRAMMA DETTAGLIATO
Docente Roberta Frasson
Disciplina Scienze Naturali
Classe 1 DL
Numero ore settimanali 2
Anno Scol. 2015/2016
MODULI DISCIPLINARI
Modulo n° 1
Titolo:
LE TRASFORMAZIONI
FISICHE E CHIMICHE
DELLA MATERIA
Modulo n° 2
Titolo:
LE TEORIE DELLA MATERIA
Modulo n° 3
Titolo:
LA CHIMICA DELL’ACQUA
Modulo n° 4
Titolo:
L’ATMOSFERA E
L’IDROSFERA
Unità Didattiche
Ore
La materia e le sue caratteristiche. Trasformazioni chimiche e
fisiche della materia. Sostanze pure e miscugli, elementi e
composti. La classificazione degli elementi della tavola
periodica. Metodi di separazione dei miscugli. Passaggi di stato.
Analisi termica di una sostanza pura e di un miscuglio.
Le prime prove sperimentali dell’ipotesi atomica. Le leggi
ponderali. La teoria atomica di Dalton.
La teoria atomica e le proprietà della materia: atomi, molecole,
ioni. Modelli di rappresentazione e scrittura: simboli chimici,
formule grezze e di struttura.
Le particelle e l’energia: la teoria cinetica molecolare come
completamento della teoria atomica. Concetti di calore e
temperatura. Sosta termica e calore latente. Scale
termometriche centigrada e Kelvin. La temperatura assoluta.
La scoperta delle particelle subatomiche: i modelli atomici di
Thomson e Rutherford.
Le caratteristiche delle principali particelle subatomiche; numero
atomico, numero di massa e isotopi.
La massa atomica relativa.
Rappresentazione semplificata della configurazione elettronica
esterna dei primi 20 elementi, secondo il semplice modello
planetario.
La regola dell’ottetto. Concetto di elettronegatività.
Legami ionico e covalente (omopolare ed eteropolare, singolo,
doppio e triplo).
Formule grezze e formule di struttura.
Alcune proprietà dell’acqua: capillarità, tensione superficiale,
elevato calore specifico, densità del ghiaccio, potere solvente.
ATMOSFERA:
Le caratteristiche fisico-chimiche dell’atmosfera e i fattori che le
condizionano.
IDROSFERA CONTINENTALE:
Le modalità di formazione e le caratteristiche dei serbatoi
continentali :ghiacciai, laghi, fiumi, acque sotterranee.
Gli agenti idrologici responsabili del modellamento della
superficie terrestre..
codice MPL01/C
14
18
9
8
pag 7 di 15
Modulo n° 5
Titolo:
I PROCESSI ESOGENI E IL
MODELLAMENTO DEL
PAESAGGIO
Il modellamento come risultato dell’interazione fra forze endogene
ed esogene.
Il ciclo dell’acqua.
Descrizione dei processi esogeni: degradazione meteorica fisica
e chimica, erosione, trasporto e sedimentazione.
Il ruolo della gravità nel denudamento: le frane.
La dissoluzione carsica e il carsismo.
Il suolo.
La degradazione meteorica delle rocce, l’erosione, il trasporto,
la sedimentazione.
Viaggio di istruzione in ValBrenta: visita alle grotte di Oliero, al
museo di speleologia e Carsismo, al museo della carta, e
percorso dell’Anello delle Zattere.
9
STRUMENTI:
Libro di testo: “La Terra, un’introduzione al pianeta vivente” (Marianna Ricci Lucchi e Franco Ricci
Lucchi; “Chimica Concetti e modelli.blu - Dalla Materia all’atomo” (G. Valitutti, M. Falasca, A. Tifi, A.
Gentile); appunti di lezione; Video: “Storia del Pianeta Terra” National Geographic.
Il Docente
Gli alunni
firma
Data 06/06/2016
firma
data
Firma
codice MPL01/C
pag 8 di 15
ISTITUTO STATALE ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE
"Francesco Da Collo" –
LICEO LINGUISTICO
TVPC021018
TVIS021001
ISTITUTO TECNICO – SETTORE ECONOMICO
INDIRIZZO TURISMO
TV TN021015
PROGRAMMA DETTAGLIATO
Docente: Canal Patrizia e Speranzon Stefano (supplente fino al termine delle lezioni)
Disciplina: Matematica
Classe : 1DL
Numero ore settimanali:3
Anno Scol. 2015/2016
MODULI
DISCIPLINARI
Unità Didattiche
Nr. 1:
I numeri naturali,
interi e razionali
Nr. 2:
Insiemi, relazioni e
funzioni
Nr. 3:
Il calcolo letterale
Nr. 4:
Equazioni e problemi
di primo grado
Nr. 5:
Cenni sui primi
elementi di
Geometria
Ore
Insiemi numerici N,Z,Q: operazioni e proprietà. Scomposizione di un
numero in fattori, MCD e mcm di due o più numeri. Le frazioni:
significato ed operazioni. I numeri periodici. Le potenze: proprietà ed
operazioni; potenze ad esponente negativo. Le proporzioni. Problemi
con frazioni e percentuali. Espressioni con i numeri razionali e le
potenze.
Definizione di insieme e sue rappresentazioni. Simbologia utilizzata
nell'insiemistica; operazioni con gli insiemi: unione, intersezione,
differenza. Insieme universo e insieme delle parti, partizione di un
insieme. Prodotto cartesiano di due insiemi e sue rappresentazioni.
Relazioni. Relazioni di equivalenza, classi di equivalenza e insieme
quoziente. Funzioni. Funzioni iniettive, suriettive, biettive. Trovare il
dominio di funzioni semplici.
Monomi: coefficiente e parte letterale, grado; monomi opposti, monomi
simili; operazioni con i monomi: somma algebrica, elevamento a
potenza, moltiplicazione e divisione. M.C.D. e m.c.m. di monomi.
Definizione di polinomio e grado di un polinomio; addizione e
sottrazione di polinomi, moltiplicazione di polinomi.
Prodotti notevoli (quadrato di un binomio, somma per differenza, cubo
di un binomio, quadrato di un trinomio). Divisione di polinomi:
dividendo, divisore, quoziente e resto. Regola di Ruffini per la divisione.
Scomposizione di un polinomio: raccoglimento totale e parziale;
particolare trinomio di secondo grado ("somma e prodotto"); somma e
differenza di cubi, differenza di quadrati, quadrato di un binomio, cubo
di un binomio.
Frazioni algebriche e loro semplificazione, condizioni di esistenza,
somma algebrica, prodotto, quoziente, potenza di frazioni algebriche;
espressioni con le frazioni algebriche.
Equazioni di primo grado numeriche intere.
Equazione determinata, indeterminata, impossibile.
Problemi risolvibili con l’impostazione di un’equazione di primo grado
(anche applicazioni geometriche).
Introduzione alla geometria euclidea: enti primitivi, postulati, teoremi,
enti fondamentali. Segmenti e operazioni con i segmenti. Punto medio
di un segmento. Angoli e operazioni con gli angoli. Bisettrice di un
angolo. Angoli opposti al vertice. Esercizi con dimostrazioni su
segmenti ed angoli. I triangoli, definizioni. Mediana, bisettrice, altezza,
asse. I criteri di congruenza dei triangoli. Proprietà del triangolo
isoscele. Esercizi con dimostrazione sui triangoli.
11
18
40
STRUMENTI:
Libro di testo, appunti dalle lezioni
Il Docente
Gli alunni
firma
Data 03/06/2016
firma
Data 03/06/2016
Firma
codice MPL01/C
pag 9 di 15
9
16
ISTITUTO STATALE ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE
"Francesco Da Collo" –
TVIS021001
ISTITUTO TECNICO – SETTORE ECONOMICO
INDIRIZZO TURISMO
TV TN02 1015
LICEO LINGUISTICO
TVPC021018
PROGRAMMA DETTAGLIATO
Docente: Capuana Lucia R.
Disciplina: Lingua Straniera-Inglese
Classe: 1^D Liceo
(in compresenza con la prof.ssa Still Sharon A.)
Numero ore settimanali: 3+1 Conversazione
MODULI DISCIPLINARI
Anno Scol. 2015/16
Unità Didattiche
Ore
Grammar Topics: Present Tenses (Differences between Present
Simple and Present Continuous), To Have and To Be (including
State and Action Verbs), 20 irregular verbs and 20 vocabulary
words.
Modulo n° 1
Adjectives, Adverbs, Pronouns (including Relative Pronouns)
Titolo: Identy Match
and (Position, Use and Right Choices)- Grammar Book Units:
CONVERSATION: Introducing
18-22; 92-109.
Oneself
Skills: How to Write a Summary? (Development through:
reading comprehension and dictations to summarise)
CONVERSATION: Describing Oneself and others, creating
personalities.
Grammar: Interrogative, Reflexive, Reciprocal and Indefinite
Pronouns (including Some/Any and Derivates), Many and Much.
Modulo n° 2
Past Tenses (Differences between Past Simple and Continuous),
Titolo: Epic Journeys
Used To/Would. Grammar Book Units:23-39; 20 irregular
CONVERSATION: Modern
verbs, 30 vocabulary words regarding travel and phrasal verbs
Trends and Technologies,
on same topic.
Jobs and Professions,
Skills: How to Write a Narrative? (Development through: taking
Regional Food: pros and
notes, key words, outlines and comprehensive texts)
cons.
CONVERSATION: Modern Trends and Technologies, Jobs and
Professions, Regional Food: making comparisons and
underlining differences.
Grammar: Comparatives and Superlatives, review of
Modulo n° 3
prepositions, adjectives and adverbs. Phrasal verbs, 20
Titolo: Teacher's notes
vocabulary words on job descriptions. Teacher’s notes.
Skills: developing speaking abilities and communicating
strategies.
Grammar: Future Tenses (Future Simple, Present Simple, Be
Modulo n° 4
Going To, Present Continuous). 20 Vocabulary words food
Titolo : Food for Thought
related. Teacher’s notes. Overall review.
CONVERSATION: Clothes and
Skills: Review of Studying Methods.
Fashion, Friendship, Land
CONVERSATION: International Shopping, Making Friends, How
Marks and Tourist Attractions
to make reservations, choose a location, plan itineraries.
23+5
27+5
29
27+7
STRUMENTI:
Libri di Testo: "Get Inside Language", M. Vince, G. Cerulli, M. Muzzarelli, D. Morini; MacMillan Edizione
"Gateway", D. Spencer; MacMillan Edizione.
Appunti Docente, Internet e Visione Film in lingua originale.
Si precisa che dal monte ore annuale complessivo di 132 ore sono state sottratte 9 ore di lezioni per
attività extra-curricolare, festività e viaggi di istruzione.
I Docenti
Firma
data
Firma
Gli alunni
Firma
data
Firma
codice MPL01/C
pag 10 di 15
ISTITUTO STATALE ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE
"Francesco Da Collo" – TVIS021001
ISTITUTO TECNICO – SETTORE
LICEO LINGUISTICO
ECONOMICO
INDIRIZZO TURISMO
TVPC021018
TVTN021015
PROGRAMMA DETTAGLIATO
Docente Carmela Balzano
Disciplina Francese L3
Classe Prima DL
Numero ore settimanali : 3 (2+1 compresenza)
Anno Scol. 2015-2016
MODULI
DISCIPLINARI
Modulo n° 1
Presentarsi e
presentare
Étapes 1,2,3
Unità Didattiche
Ore
Conoscenze: Lessico e strutture sull’argomento trattato
incontri, scuola, famiglia, tempo libero
Grammaire :les articles définis, les articles indéfinis, les pronoms
personnels sujets (forme atone),le pronom « on », les verbes être et
avoir, les verbes du premier groupe –er, le verbe s’appeler, les
nombres, la formation du pluriel, la formation du féminin, les articles
contractés, « Qui est-ce, qu’est-ce que c’est »,la forme interrogative,
les adjectifs interrogatifs , l’interrogation
partielle,« quel/quelle/quels/quelles « , la forme négative, les pronoms
personnels toniques, les adjectifs possessifs, exprimer la possession
, »C’est/ Il est », les prépositions devant noms de pays, ville, et les
noms géographiques, les adverbes très/beaucoup (de) , les verbes
aller, venir, prendre, ,faire, vouloir, pouvoir.
Mots ..et…communication/lexique+ mots en piste :
les salutations, les formules de politesse, se présenter et présenter
quelqu’un, dire la date ; demander comment ça va ; répondre ; saluer
et prendre congé, remercier, s’excuser….les métiers et les
professions, identifier quelqu’un, demander et dire la profession, les
nationalités, demander et dire la nationalité, l’adresse et la poste
électronique; la famille et les liens de parenté ; l’aspect physique, les
traits de caractère ; parler de sa famille, de la famille de quelqu’un ;
décrire l’aspect physique et le caractère ;les jours de la semaine, les
mois , les saisons.
35
Phonétique :l‟alphabet, savoir épeler un mot,
l’intonation de la phrase,l’accent tonique, les accents, les consonnes
muettes en fin de mot.S.O.S Culture :Limoges, les zones de vacances, le lycée,les jeunes et
la famille.
SOS coutumes : l’appellatif,l’emploi du « vous »les couples.
Capacità/Abilità: Comprende messaggi orali, semplici enunciati, saper
interagire in modo adeguato al contesto e formulare semplici
domande.. salutare  presentarsi e presentare altri parlare della
famiglia propria e altrui  chiedere dove si trova qualcuno o qualcosa
 chiedere età, residenza e provenienza e rispondere  chiedere
chiarimenti e rispondere  chiedere e dire cosa piace e non piace 
descrivere l’aspetto di una persona descrivere il carattere di una
persona.
Competenze orale-Utilizzare la lingua per interagire e dare informazioni
codice MPL01/C
pag 11 di 15
riguardo a sé ed agli altri-Scritto:capire testi brevi e semplici come annunci e
messaggi, trovandovi informazioni prevedibili; compilare moduli con dati
personali, redigere brevi testi come annunci, messaggi e cartoline.
Conoscenze: Lessico e strutture sull’argomento trattato
attività quotidiane, sport, hobby, indicazioni stradali.
Grammaire : les articles partitifs, les adjectifs démonstratifs ,les adj.de
couleur, les adjectifs « nouveau, beau, vieux », les prépositions et les locutions
prépositives pour localiser, les formes impersonnelles « il y a », « il faut », les
verbes réguliers du deuxième groupe en –ir, , le futur proche,le passé récent, le
présent progressif, les verbes pronominaux, pourquoi, parce que, pour , la
formation du féminin, les verbes prendre,attendre, dire, devoir,savoir,
l‟impératif , les pronoms personnels compl. objet direct, les pron.pers.compl.
objet indirect,les nombres à partir de 70, les nombres ordinaux, les
particularités des verbes en –er ; la préposition « chez », les prépositions et
locutions prépositives de lieu.
Phonétique : les sons nasaux, , la liaison, le e muet en fin de mot et le son[ ə ]
, le son [ ɛ ]des graphies « ai,ei, è, ê, et » et le son[ e ] des graphies« é, er » , le
h aspiré et le h muet, le son [wa], les sons [y] et[ u] et [o] et [ø].
Modulo n° 2
Vita quotidiana
Étapes 4,5,6
Mots ….et communication: + mots en piste
des objets pour la vie de tous lesj ours, pour les études, pour s’habiller; la
couleur et la matière; la forme et la taille; Décrire quelque chose , localiser un
objet.
L’heure ,demander et dire quelle heure il est, les parties du jour ; trop tôt ou
trop tard ?(adverbes de temps) ; les actions de tous les jours, des loisirs et des
sports ;le temps libre, Sur internet, apprécier et critiquer, parler de sa routine et
indiquer la fréquence d’une action (adverbes de fréquence) ; dire ce qu’on
aime et ce qu’on aime pas.
Quelques points de repères : des lieux publics. Demander et indiquer le
chemin ; prendre rendez-vous.
Inviter et proposer à un ami/une ame de faire quelque chose ensemble et
répondre (/accepter/refuser).
50
S.O.S Culture :Le vide-grenier,l’école en France, Dans le temps libre,
petites annonces
Modulo n° 3
miei spazi e il mio
Competenze:  utilizzare la lingua per descrivere ambienti, persone e
luoghi(scritto/orale) utilizzare la lingua per interagire e dare informazioni
scritte ed orali riguardo agli aspetti della propria quotidianità. Capire e
produrre brevi messaggi e testi. interagire in modo adeguato al contesto
descrivere una persona, un oggetto, Capire e produrre brevi messaggi e testi
.Descrivere la propria giornata sia oralmente sia con brevi messaggi e testi.
Capacità/Abilità Saper descrivere una persona, un oggetto, la propria
giornata a scuola, indicare la scansione temporale (ora, mese, …..), scrivere
brevi messaggi/testi.  parlare della giornata, degli impegni settimanali e del
tempo libero  dire che cosa si può, si deve o si sa fare  formulare proposte
ed inviti e rispondere , prendere appuntamento  chiedere e formulare
intenzioni, formulare richieste  descrivere i propri gusti e le proprie abitudini
alimentari  dire ciò che piace e non piace  formulare permessi e divieti
chiedere ed esprimere il possesso di un oggetto  chiedere e dire il colore e la
quantità  chiedere e offrire un oggetto  chiedere quando accade qualcosa e
per quanto tempo  descrivere la propria scuola  chiedere e dire che ora è 
esprimere una valutazione su qualcuno e qualcosa le indicazioni stradale,
chiedere e dare indicazioni.  dare istruzioni
Conoscenze: Lessico e strutture sull’argomento trattato
ristorazione,negozi, commerci, come pagare,stagioni , feste e ricorrenze .
codice MPL01/C
5
pag 12 di 15
mondo
“Étape 7”
**
Grammaire : l’article partitif « du, de la ,de l’ ,des » et les adverbes de
quantité, le pronom en , les verbes boire, mettre, vendre.
Mots…et communication : + mots en piste
les magasins et la marchandise, les commerçants, pour payer ,
acheter/vendre un article, demander et dire le prix, proposer/demander à
mager/à boire.-Les lieux de la restauration, mots de la ville.
Phonétique :les sons nasaux [ɔ]̃ [ɑ̃] [ɛ]̃ [œ̃] et les sons [œ] et [ø]
S.O.S. culture : Un tour en ville-Les ados et leur argent de poche.
Capacità/Abilità: saper chiedere e dire prezzo/vendere/comprare/
Competenze:  Utilizzare la lingua per interagire in modo adeguato al
contesto e dare informazioni scritte ed orali riguardo a negozi, commerci,
merci.
La Conversazione in lingua francese (activités complémentaires)
Nella stesura dei contenuti, degli argomenti da presentare e del materiale
linguistico e culturale da introdurre in classe, rientrano le attività di tipo
orale-pratico, da concordare con insegnante di compresenza.
Tali attività orali, fanno parte della programmazione dell’insegnante e vengono
tutte svoltein Classe con la collaborazione dell’assistenza di
lingua. In compresenza con il lettore madrelingua si insisterà sulla pronuncia e
intonazione corrette;
funzione dell’esperto di lingua straniera fornirà modelli
fonologicamente o formalmente corretti di lingua,e sarà altresì una
dimostrazione di pluralismo culturale impostando un discorso di
educazione interculturale. Inoltre,verrà offerto uno stimolo alla conversazione e un
indispensabile modello delle molteplici varietà in
cui si realizza la lingua oltre che lo sviluppo di una competenza comunicativa
Conversazione in vera e profonda. Durante le ore di co-presenza,potrà
Tutto
essere verificato il livello di apprendimento degli studenti da parte
lingua francese
l’anno
dell’ insegnante mediante griglie di osservazione predisposte.
[in compresenza]
Competenze/Abilità/Capacità:
comprensione della lettura, dell’ascolto, produzione orale, saper esporre in
modo chiaro e ordinato i contenuti curando pronuncia, lessico e forma
Obiettivi:sviluppare funzioni più complesse, sostenere opinioni, confrontare
le proprie posizioni con quelle altrui. Apporti personali degli alunni, a seguito
di ricerche su internet, costituiranno una preziosa occasione di confronto e di
condivisione
Conoscenze: testi scelti scelti e argomenti collegati ai nuclei tematici, films,
canzoni, clips,video….: argomenti socio-economici, culturali, di civiltà, di
geografia, di letteratura, di storia, di arte e di attualità verranno affrontati
tramite attività di coppia, a piccoli gruppi o con la partecipazione dell’intera
classe.
Contenuti: usanze e comportamenti quotidiani nel privato e nel sociale;
Interessi e comportamenti degli adolescenti e dei giovani francesi
Ore effettivamente svolte: 90 **Gli argomenti specificati nel modulo seguono il libro di testo in adozione;
tuttavia ci sono state modifiche al programma preventivato e sono state fatte alcune scelte diverse per
motivi vari [ tempo, viaggi, uscite didattiche, dinamiche del gruppo classe….]
STRUMENTI:
libro di testo “MULTIPALMARES 1, CDROM, DVD, “GRAMMATHÈQUE”-Hoepli- di ParodiVallacco.materiali forniti dal docenteRegistratorecomputerlaboratorio multimediale LIM Internet
Il Docente
firma
Data 7 giugno 2016
Gli alunni
firma
Firma
Data 7 giugno 2016
Data 7 giugno 2016
codice MPL01/C
pag 13 di 15
ISTITUTO STATALE ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE
"Francesco Da Collo" –
LICEO LINGUISTICO
TVPC021018
TVIS021001
ISTITUTO TECNICO – SETTORE ECONOMICO
INDIRIZZO TURISMO
TV TN02 1015
PROGRAMMA DETTAGLIATO
Docente Anna Zanin
Disciplina Seconda lingua comunitaria - Spagnolo
Classe 1^DL
Numero ore settimanali 2+1
Anno Scol. 2015/16
MODULI DISCIPLINARI
Modulo n° 1
Titolo:
Presentarsi
e presentare
U.D.: 1-2
Háblame de ti
¿A qué te dedicas?
Modulo n° 2
Titolo: Vita quotidiana
U.D.: 3-4
Sobre gustos no hay nada escrito
¿ Y cómo es él ?
Modulo n° 3
Titolo: I miei spazi
U.D.: 5-6-7
Aquí no hay nadie
Reloj no marques las horas
Modulo n° 4
Titolo Civiltà: Usi e costumi.
Unità Didattiche
Conoscenze: Gli articoli, i gentilizi, i dimostrativi, il presente dei
verbi regolari, i verbi riflessivi, ser e tener, i possessivi, ir, estar,
oír, verbi con irregolarità vocalica, i pronomi personali, i verbi
pronominali, il superlativo, muy/mucho.
Abilità: Interagire e dare informazioni riguardo a sé e agli altri.
Comprende messaggi orali, semplici enunciati. Interagire in modo
adeguato al contesto e formulare semplici domande o dialoghi di
presentazione di sé e degli altri, comprendere e dire la provenienza
propria e altrui, produrre brevi messaggi in forma abbastanza
corretta.
Conoscenze i pronomi personali di complemento; i verbi
pronominali; i gradi dell’aggettivo; il superlativo; la differenza
tra muy/mucho ; i verbi con irregolarità vocalica e_i ); gli
interrogativi; gli usi di ser/estar ; i verbi decir e venir; i verbi
irregolari nella prima persona del presente;
differenze tra
ir/venir e llevar/ traer.
Abilità: Interagire, dare informazioni, comprendere, produrre
testi riguardo a stili di vita. Descrivere a grandi linee la propria
giornata, indicare la scansione temporale (ora, mese, …..),
scrivere brevi messaggi/testi. Fare semplici richieste. Applicare
strategie di lettura per desumere informazioni importanti da un
testo. Capire e riflettere in modo guidato sulla struttura della
lingua utilizzata in testi di tipologia diversa. Fare previsioni sul
contenuto di un testo. Confrontare gli elementi di civiltà.
Conoscenze: hay/están; gli indefiniti;usi di haber/tener; le
preposizioni a- en- desde- hasta- de- con; altri verbi irregolari al
presente ( cambi grafici- zc,-g-j, i-y.., irregolarità proprie…);
differenza tra pedir/preguntar; i dimostrativi neutri.; il gerundio;
pronomi atoni, la acentuación .
Abilità: Interagire, dare informazioni, comprendere, produrre
brevi e semplici testi riguardo alla propria casa, la propria stanza ,
i propri spazi..
Conoscenze: Las lenguas de España.
Geografia della Spagna: “Por los caminos de España”video. La
moda española conquista el mundo “Moda española” video.
Pelicula “Del Reves”
Abilità: Comprendere e produrre semplici testi sulla geografia, gli
usi e i costumi della Spagna. Analizzare e comprende le
informazioni prese da vario materiale (brani, riviste, video ecc.)
per poi reimpiegarle per produrre semplici messaggi orali e scritti
su argomenti di civiltà
Ore
30
28
33
7
STRUMENTI:
Libro di testo: ¿ Qué me cuentas de nuevo? Vol.1; registratore, CD audio, Lavagna digitale, fotocopie
fornite dalle insegnanti.
Il Docente
Gli alunni
firma Anna Zanin
Data 3/06/2016
firma
Data 3/06/2016
Firma
codice MPL01/C
pag 14 di 15
ISTITUTO STATALE ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE
"Francesco Da Collo" –
TVIS021001
ISTITUTO TECNICO – SETTORE ECONOMICO
INDIRIZZO TURISMO
TV TN02 1015
LICEO LINGUISTICO
TVPC021018
PROGRAMMA DETTAGLIATO
Docente SARTOR Diana
Disciplina Conversazione Lingua Spagnolo
Classe 1DL
Numero ore settimanali 1
Anno Scol. 2015/2016
MODULI DISCIPLINARI
Unità Didattiche


Modulo n° 1
Titolo: Primeros contactos







Modulo n° 2
Titolo: La sociedad y Yo















Modulo n° 3
Titolo: Tradiciones, fiestas y
cultura.





Ore
Saludos y presentaciones.
Primer aproche sobre los conocimientos previos de la
cultura hispana. ¿Qué sabes de España?.
El alfabeto y las dificultades fonéticas de algunos
fonemas.
Redes de palabras. Léxico.
Ejercicios de léxico.
Presentación personal. Descripción física.
Exposición persona: Preséntate.
Visionado del léxico sobre profesiones y familia.
Léxico sobre el cuerpo humano, carácter y estados de
ánimo. Visionado video.
Exposición oral sobre el cuerpo humano.
Léxico sobre deportes y preferencias.
Describir el deporte preferido.
Léxico sobre la ropa. Visionado video.
Visionado video sobre la moda.
Hablar sobre la moda española y diferencias con Italia.
Trabajo en grupo sobre maneras de vestir e ir de
compras.
Dramatización de los grupos “Un día de compras”.
Exposición oral. Preparar la maleta para viajar a
diferentes lugares. Escoger la ropa adaguada al lugar.
Contar anécdotas sobre el viaje de instrucción.
Visión película “Del Revés” .
Hablar de sentimientos.
La rutina diaria: describir tu día tipo.
Los Horarios españoles y diferencias con los de Italia.
Las Navidades, tradiciones y costumbres españolas.
Visionado video “Las Navidades”.
Exposición oral sobre las Navidades en España y los
villancicos.
Diferencias entre las navidades españolas y las
italianas.
Exposición oral sobre tus navidades.
Los Disfraces de carnaval.
Test de cultura general. Gamificación.
4
13
6
STRUMENTI:
Altri testi di materiale autentico. Laboratorio, computer e video.
Il Docente
Gli alunni
firma Sartor Diana
Data 26/05/2016
firma
data
Firma
*Relazione Finale concordata con il Docente.
codice MPL01/C
pag 15 di 15