..a 25.I

Commenti

Transcript

..a 25.I
Clienti c/impegni 35 000 euro; Merci da consegnare 35 000 euro;
Rischi per effetti scontati 2 480 euro; Banche c/effetti scontati 2 480 eurc
Rischi per fideiussioni 4 500 euro; Creditori per fideiussioni 4 500 euro;
Fornitori c/impegni 18 000 euro; Merci da ricevere 18 000 euro.
..a
25.I
scriEture di
èsèrcízio e dr
[email protected]
'
In base alla situazione contabile presentata rileva le ultime operazioni d'ese:*
zio-indicate, procedi alla rilevazione delle scritture di assestamento e, infi,:=
redigi Ia situazione contabile finale.
Successivamente presenta il prospetto di raccordo e iI bilancio d'esercizio.
biloncio
Situazione éontabile al
01 .16
Software
Fondo ammortamento software
02.01
Fabbricati
02.02
02.04
02.07
02.08
lmpianti e macchinari
Attrezzature commercial
Automezzi
lmballaggi durevoli
Fondo ammortamento f abbricati
Fondo ammortamento impianti e macchinari
Fondo ammortamento attrezz. commerciali
Fondo ammortamento automezzi
Fondo ammortamento imballaggi durevoli
Crediti v/clienti
Cambiali atiive
Cambìali all'incasso
Cambiali insolrte
Fondo rischi su crediti
IVA ns/credito
IVA c/acconto
lmposte d acconto
C/c postale
Denaro in cassa
Patrimonio netto
Prelevamenti extragestione
Debitì per TFR
01.06
02.11
02.12
02.14
02.11
02.18
05.01
05.05
05.07
05.1 1
05.41
06.01
06.04
06.07
08.1 0
08.20
10.01
10.04
12.01
't3 10
14.01
14.03
15.01
18.20
18.21
20.01
20.1 0
20.11
21.24
30.01
30.1 0
30.11
30.21
31 .00
32.02
33.01
33.02
6 000,i00
41.10
61.0',l
M inusvalenze
Totale
:,
1
40 000,
i:
1 600,
Ci
5 800,
ci
5 000,100
23 000, 00
12 000,,00
1
9 300, ca
6 800, 0a
1
13 200,:00
1B 300,:00
8 500,100
1 700,t00
2 600, 00
8 400,100
4 '100,,00
'l 700,,00
4 556,,50
492,:50
256 000,,00
:
27 100,:00
38 900,:00
80 000,t00
91 720,:00
'12 000,.00
35 300,:,00
Mutui passivi
Debiti v/fornitori
Cambiali passive
IVA ns/debito
Banco di Sardegna dc
UniCredit Banca dc
Merci dvendite
Resi su vendite
Ribassi e abbuoni passivi
Plusvalenze ordinarie
Merci dacquisti
Resì su acquisti
Ribassi e abbuoni attivi
Merci desistenze inìziali
Costi per servizi
Canoni di leasing
Salari e stipendi
Oneri sociali
2 000.
200 000,r00
38 000,:00
i
lnteressi passivi bancari
lnteressi passivì su mutui
41.02
27 t 12
22 282,:25
'
1B 600,:00
5 700,100
a
1 039 000,:00
:
B 891,:25
223 000,t00
l
i
1200,,00
:
17 300,:00
4 100,:00
97 000,:00
75 000,:00
2 400,:00
73 200,:00
25 600,100
1 480,:00
3 200,100
r 000,,00
straordinarie
1
846 511,:25
1 846 511,:25
Le ultime operazioni di esercizio sono le segiuenti:
tro;
28/72: ceduto, dopo aver calcolato la quota di ammortamento 16%, un autoÍl:'ezzo del costo originario di 12 800 euro (Fondo ammortamento preesistente 6 272 euro) come da fattura n. 635 sull'impresa Rampini di 3 800
sercinfine,
0,t00
0, 00
0,r00
1,,00
l,:00
euro + IVA; dalla stessa impresa Rampini si riceve fattura n.743 per
acquisto di un nuovo aulor.irezzo per L9 000 euro + IVA; regolamento a
saldo 7/2 con assegno bancario sul Banco di Sardegna e 1/z con un
pagherò a 3 mesi
28/12: rese merci al fornitore Toscani che invia nota di accredito n. 75 di 1 800 euro
+ variazione IVA
29/72: effetti inviati all'incasso in precedenza pet 8 500 euro sono and,ati a buon
fine; il Banco di Sardegna li accredita ín c/c, addebitando commissioni
d'incasso (da contabilizzare tra i costi per servizi) di 50 euro
29/1'2: spiccata tratta di 790 euro a satdo di un credito verso il cliente Garrone di
793 euro e all'ordine della fornitrice Pony srl a saldo di un nostro debito
di 795 euro; le differenze costituiscono ribassi
30/1'2: si concede il rinnovo di una cambiale in scadenza di 7 000 euro ottenend.o
dal cliente Sartini un nuovo pagherò a 2 mesi di 5 000 euro e riscuotendo
con assegino bancario, oltre la differenza tra i due valori nominali delle
cambiali, gli interessi calcolati al tasso 6%; I'assegno bancario viene versato in giornata sul c/c presso UniCredit Banca
31'/1'2: liquidati salari e stipendi per L L 200 euro e oneri sociali per 3 920 euro; 1e
retribuzioni, al netto di ritenute sociali per 1 109 euro e di ritenute fiscali
per 820 euro, sono pagate con assegni sul Banco di Sardegna.
Al
31'/1'2, dopo aver redatto una situazione contabile per eccedenze a sezioni
divise, si effettuano gli assestamenti in base a quanto segue:
a.
si calcolano gli ammortamenti di 2 000 euro per il software, sVo per i fabbricati (costo dell'area su cui sorgono le costruzioni 40 000 euro), 1b% per gli
impianti e macchinari, 20o/o per le attrezzal:ure commerciati, 16% per gli autotnezzi (gli automezzi acquistatilt2S/1.2 sono esclusi dalla procedura d'ammortamento) e 2oo/o per gti imballaggi durevoli;
b.
si adegua il fondo rischi su brediti al 5% del valore nominale dei crediti v/clienti.
,00
,00
,00
,00
,00
00
25
00
delle cambiali attive e delle cambiali insolute;
c. si calcola la quota maturata del TFR in base alla normativa in vigore (l'indice
ISTAT è aumentato di 2 punti);
d. sui mutui passivi maturano interessi posticipati al tasso 6% alle da:= 1 !3 e
1./09;
e.
si è in attesa di ricevere da fornitori fatture per lllerci gra
euro + IVA (le fatture si ricevono e regdstrano L 1{ t'-
cc:s=;a;=
a:
I
I
in rnagazzinó hanno un cos:c ji lig ::l =;:o. :Ìientre il loro valore
-a
corrente attua-le sul mercato e c: 4aa
--z -_
s. i canoni di leasicgr ser=c--;" ì' 1 6lC euro vengono pagati anticipatamente
alle date 1,104 e i 1[:
h. si riler.a-c gli ::::e:essi attivi maturati sul c/c postale per L15 euro e sul c/c
pressc 'il Ea::co di sardegna per 900 euro al lordo della ritenuta fiscale 2o%;
s: caprializzano interessi passivi maturati sul c/c presso UniCredit Banca per
1 000 euro;
Ie merci
I.
si rilevano imposte di competenza dell'esercizio per 4 L69 euro;
m. si Liquida I'fVA del periodo.
rì+ll,:,5ir-.::ir::=';=:=r,:
!;:::i;1i!'...r.;ÌiÌ,1i+:.i:;aii"::i=:=:=
1:+,::.:,:i'!i::!,:;:'.,',.:,r:
&€@
g5.g
[email protected] c,i
[email protected], di
asercizio,
La situazione contabile aII't/01, dell'impresa individuale Simone Landi si presenta come segue:
Situazione patrimoniate all'1 /0'!
c)i
[email protected],
di epilogo e
di chiusuro;
biloncio
d'esarcizio
Costi di ìmpianto
7 000, 00
Fabbricati
82 500,
12 500,
i
.
Merce Alfa
70 000,
Merce Beta
1
Credlti v/clienti
115000,
Cambiali attive
Crediti per IVA
Banca X
998 500,,
6 550,,
s3 300,,
Fondo rischi su crediti
40 000, 00 Debiti per TFR
lmpianti e macchinari
Attrezzature commercial
Au{omezzi
Patrimonio netto
855 000, 00
dc
20 000,
1
5 000,
2 500,
1
5 000,
Denaro in cassa
A A1E
Risconti attivi
2 500,
Debiti v/fornitori
Debìti per ritenute da versare
Debiti v/lstituti previdenzial
Debiti per imposte
i
F.
I
I
I
amm.to costi rmpranto
amm.to fabbricati
amm.to impianti e macc.
amm.to attrezz. comm.
F. amm.to automezzi
Ratei passivi
Riscontr passtvi
1 341 115,
i 75 300,
400,
1 000,
700,,
4 200,
16 950,,
8 000,:
12 375,,
7 500
500,,
1 500,
1 341 715,
I risconti attivi si riferiscono a fitti, i risconti passivi a interessi attivi v/clienti, i
ratei passivi a costi per i locali. NeI corso dell'esercizio vengono compiute Ie operazioni qui indicate riassuntivamente (tieni presente che Ia merce Alfa è soggetta a IVA con aliquota minima, la merce Beta a IVA con aiiquota ordinaria):
fatture per 310 000 euro + IVA per vendite di merce AIfa, regolamento come segue: 30 000 euro per cassa, 65 000 euro contro cambiali e il resto
1. emesse
dilazionato;
2. ricevute fatture per 150 000 euro + IVA per acquisti di merce Beta, regolamento come segue: L0 000 euro con assegni di c/c,51 000 euro con girata di
cambiali in portafoglio, 13 000 euro con firma di cambiali e il resto dilazionato;
3. ricevuti da clienti, a saldo di 77 000 euro, L0 000 euro in contanti e cambiati
per 67 000 euro;
4. ricevute fatture di 200 000 euro + IVA per acquisti di merce AIfa, regolamento
come segue: 2 000 euro per cassa, 6 000 euro con assegini bancari, 16 000
euro con girata di effetti in portafoglio, 30 000 euro con rilascio di pagherò e
il resto diiazionato;
5. emesse fatture per 272 000 euro + IVA per vendite di merce Beta, regolamento
come segue: 26 000 euro per cassa, 5 300 euro con cambiali e il resto dilazionato;
6. versamenti di contanti sul c/c bancario 7 000 euro;
7. rilasciati a fornitori, a saldo di 27 000 euro, assegni bancari per 1.2 000 euro,
cambiali in portafoglio per girata 5 000 euro e pagherò per 10 000 euro;
8. inviati all'incasso effetti per 41" 000 euro;
9. ricevuto accredito in c/c di effetti in precedenza inviati all'incasso per 41 000
euro; commissioni d'incasso addebitate in c/c L60 euro;
pagate
10.
cambiali in scadenza per 40 000 euro contro addebito in c/c;
11. inviati effetti allo sconto per L6 000 euro; ricevuto successivamente accredito in c/c ai netto dj. sconti per 700 euro;
12. ernesse note di addebito relative a interessi a clienti per dilazioni di paga-
mento per 400 euro ed emesse tratte a carico di clienti per g 000 euro più
detti interessi;
presenta
13.
le dimissioni un impiegato a cui si liquida il TFR in 1 500 euro, di
cui 300 euro di competenza dell'esercizio (ritenuta fiscale sulla rivalutazione
10 euro); gli viene riiasciato un assegno bancario al netto di ritenute di 80
euro;
sr pre-
rr0,OOl
550,
001
300,
001
300,
001
400,
001
100,
001
/00,
001
200, 001
)50,
001
)00,
001
]5,
OOI
;00. 001
;oo, ool
OO, OOI
3d
>nti, i
opesogia):
3olaresto
Tola-
ta dÍ
ìato;
biali
3nto
000
rrò e
rnto
ato;
uro,
000
)re-
ga-
più
di
)ne
Qrì
14. emessa fattura per vendita di altrezzalure commerciali a 9 000 euro + IVA
(costo originario 12 000 euro, fond.o ammortamento preesistente 6 000 euro;
quote di ammortamento dell'esercizio da rilevare al momento della vendita
900 euro); ricevuto a saido un assegno che viene versato tnc/ci
15. ricevuta fattura per acquisto di attrezzature commerciali per 30 000 euro +
fVA; regolamento per L0 000 euro con assegino bancario e il residuo con rilascio di pagherò;
16. liquidati e pagati con assegni bancari fitti passivi per 3 000 euro, costi di trasporto per L6 000 euro + IVA, premi di assicurazione per L b00 euro, costi per
i locali per 7 000 euro + IVA, costi esercizio automezzi per 4 1g0 euro + IVA,
costi di pubblicità per 4 000 euro + IVA, costi postali per 44O euro, costi telefonici per 3 600 euro + IVA;
17. addebitati in c/c bancario 11 500 euro di cui 700 euro costituiscono il saldo
per I'imposte dell'esercizio precedente, 6 000 euro costituiscono il saldo per
le imposte personali sui redditi dell'imprenditore e 4 800 euro costituiscono
I'acconto (rispettivamente di L 500 euro per Ie imposte gravanti sull'imprese
nell'esercizio in corso e di 3 300 euro per I'imposta che grava in testa all'imprenditore sui redditi dell'esercizio in corso);
18' liquidati stipendi e salari per 59 b00 euro e oneri sociali per 20 g00 euro;
pagate con assegni Ie retribuzioni al netto di ritenute sociali per 5 880 euro
e ritenute fiscali per 4 500 euro;
19. effettuati versamenti amezzo banca di ritenute fiscali per 4 100 euro e di
contributi previdenziali per 23 000 euro;
20. nel corso dell'esercizio risultano insoluti crediti v/clienti per g 000 euro; di
questi 2 000 euro vengono successivamente riscossi per contanti mentre i
restanti vengono stralciati in quanto inesigibili; tra i crediti stralciati L 600 euro
riguardavano vendite effettuate nell'esercizio precedente;
prelevati
21.
nel corso d.ell'anno d.ai titolare per spese di famiglia 1b 000 euro dal
c/c bancario;
22. ottenuta in data 'L/'l,2una sowenzione bancaria dil,g2giorni, tasso 5%, interessi anticipati, valore nominale 1b 000 euro, netto ricavo tn c/c;
23. liquidata e versata a mezzo banca I'IVA di L L mesi considerando il credito
IVA iniziale; relativamente al mese di dicembre I'IVA a debito è di 12 300
euro mentre ]'IVA a credito è di 6 b00 euro.
Le operazioni di assestamento si basano su quanto segiue:
a. ammortamento costi di impianto: a quote costanti del20o/o sul costo originario;
b. ammortamento fabbricati 4% (costo dell'area occupata dai fabbricati2T3 7SO
euro), ammortamento impianti 8 %, ammortamento attr ezzatute commerciali
1 5%, ammortamento autornezzi 2OVo;
c' adeguato il fondo rischi su crediti al 5% dei crediti v/clienti e delle cambiali;
d' rilevati interessi attivi maturati sul c/c bancarÍo in 600 euro al lordo della ritenuta fiscale 20o/o e interessi passivi per 395 euro; calcolato il risconto relativo
all'operazione n.22; ,
e. valutate le rimanenze finali di merci come segue: merce Alfa 9b 100 euro,
merce Beta 732 000 euro;
f. calcolata Ia quota del TFR maturata nell'esercizio in 4 600 euro; la ritenuta
fiscale su1la rivalutazione del debito preesistente è di 58,90 euro;
g' merci Alfa già ricevute di cui si è in attesa di fattura 1 B00 euro + IVA;
h. merci Beta già consegnate per Ie quali si deve emettere fattura 2 050 euro + IVA;
i. risconti calcolati su premi di assicurazione 400 euro;
l. costi per i locali già maturati e non ancora liquidati b00 euro;
rn. si rilevano imposte di competeîza per 7 758 euro;
n. liquidata I'IVA relativa al mese di dicembre.
Redigi:
* il giornale in P.D. con Ie scritture di apertura di esercizio,
di assestamento, di
epilogo e di chiusura e i conti di mastro;
*: la situazione contabile per totali a sezioni accostate prima delle scritture di
assestamento;
* Ia situazione contabile per eccedenze, distinta in Situazione patrimoniale e
Situazione economica, dopo le scritture di assestamento;
il bilancio d'esercizio.
!!l
25.3
operfuro,
La Situazione patrimoniale dell'impresa individuale Romina Germani all'inizio
deII'esercizio era la seguente:
[email protected]
Situazione patrimoniale all'1/01
d'asercizio,
Avviamento
ossestomento,
epilogo,
chiusuro,
[email protected]
di roccordo
e biloncio
d'esercizio,
remunerotiviLò
delcopiEole
Fabbricati
lmpranli e macchinari
Attrezzature commerclalr
Merci
Crediti v/clienti
Cambiali attive
Banca X dc
C/c postale
Denaro in cassa
Ratei attivi
24 000,.00
215 0OO,.00
36 750,,00
13 500,:00
47 000,,00
58 577,:00
10 650,,00
6 485, 00
2 838,, 50
646,50
1
08, 00
[email protected]
Debiti per TFR
Debiti v/fornitori
Cambìali passive
Debiti per rit. da versare
Debiti per IVA
Debiti v/lstituti previdenziali
Debiti per imposte
Fondo svalutazione crediti
Fondo amm. awiamento
Fondo amm. fabbricati
F.do amm. impianti e macch.
Fondo amm, attrezz. comm
Silenzi dcessione
Muiui
passivi
Ratei passivl
Patrimonio netto
5 555,,00
Totale attività
Rischi per fideiussioni
41
Totale
433 555,:00
18 000,,00
16 600,100
45 925,.00
6 750,,00
660,:00
1 340,.00
1200,i00
700,r00
2 255,,,00
8 000,:00
38 700,.00
14 700,r00
10 '125,l00
82 000,,00
40 000,.00
600,t00
146 000,.00
Totale passività e netto
Creditori per fldeiussioni
415 555,:00
Totale
433 555,:00
18 000,:00
Presenta le rilevazioni sul giornale e nei conti di mastro di quanto segue; redigi
inoltre le situazioni contabili prima e dopo le scritture di assestamento, iI prospetto di raccordo e iI bilancio d'esercizio.
I ratei attivi riguardano interessi attivi v/clienti; i ratei passivi riguardano interessi sul mutuo pagabili aI tasso 6% l'7/04 e L'1,/70 in via posticipata.
Le operazioni effettuate nell'anno sono qui indicate riassuntivamente:
sostituite le atlrezzature commerciali del costo storico originario di 13 500
euro, ammortízzate per L0 125 euro, con nuove altrezzaiÍe commerciali del
costo di 23 000 euro, IVA ordinaria; le vecchie altrezzature vengono valutate
2 600 euro; regolamento della differenza con un assegno bancario di 11 600
euro e un pagherò a saldo;
b. ricevute fatture di acquisto di merci per 282 000 euro + IVA e fatture per costi
di trasporto di 12 800 euro + IVA;
regolati con assegni bancari costi di etichettatura per L6 800 euro + IVA, sostenuti in nome e per conto di clienti;
d. emesse fatture di vendita di merci per 472 000 euro + IVA addebitando ai
clienti anche i costi documentati per essi sostenuti di cui al punto b.;
ricevuti da clienti in contanti 9 100 euro, in assegni - subito versati sul c/c
bancario - 486 000 euro, con giroconti postali 11 300 euro, in cambiali 48 900
euro; concessi abbuoni a clienti per 3 700 euro senza variazioni IVA;
f. pagati ai fornitori in contanti 8 200 euro, con assegini bancari 268 000 euro, con
giroconti postali 6 500 euro, girando cambiali in portafoglio 7 800 euro, rila-
]to, di
ure di
:':-::--: :a::::=io e accettando tratte 30 000
:-:. :é: j :i; euro senza variazione IVA;
euro; ottenuti abbuoni da forni-
!i ::::::: :c:: addebitamento del c/c bancario i] debito residuo verso
S ::-:.- :jle aveva ceduto la propria impresa nell'esercizio scorso;
L
';-:*i:.:g:n 16 600 euro il TFR di fine rapporto dell'unico dipendente; alio
si=:s. -,-rene rilasciato un assegno al netto di rÍtenute fiscali per 2 010 euro;
-: :--::::.u:e sono versate arnezzo banca;
.lale e
:e:soaa per cui si era rilasciata la fideiussione di 18 000 euro ha regolarmente
:-::--:-:o la sua obbligazione;
::-::r:e contro addebito del c/c bancario cambiali passive per 33 200 euro;
::s.3sse contro accredito del c/c bancario cambiali attive per 8 200 euro;
-r:-.--aie cambiali all'incasso pet 20 800 euro; alia scadenza le stesse vanno a
b;on fine e sono accreditate in c/c bancario; commissioni d'incasso 1g0 euro;
o. núate cambiaii allo sconto per L6 500 euro; la banca invia I'accredito del netto
ricavo per L5 900 euro; ar31/1.2 Ie cambiali scontate sono state interamente
-'*
fl
tdigi
pronte-
500
dei
:ate
600
csti
) Le-
rai
c/c
)00
)on
i-la-
estinte dai debitori;
p' riscossi per pronta cassa interessi attivi v/clienti per 230 euro;
q. pagati arîezzo banca gli interessi sul mutuo in data 1,/o4 e 1,/r0; indata 7/a4
iL mutuo è stato rimborsato - con addebito dei c/c bancario
- per L0 000 euro;
r. ricevute fatture per servizi per 97 800 euro + IVA, regolate con assegni bancari;
s, preievati dal c/c 14 500 euro per spese di famiglia;
t. versati contro addebito in c/c bancario il satdo imposte dell'esercizio precedente di 700 euro e Ia rata di acconto per I'esercizio in corso di 1 400 euro;
u. ottenuta sowenzione bancaria per 365 giorni di 40 1b0 euro al tasso 6%, interessi anticipati trattenuti all'atto dell'accensione clel prestito; l'importo è accreditato in c/c (il conto Banche c/sovvenzioni è fatto funzionare al valore nominale d'uscita);
v. iiquidata e versata a rnezzo banca I'IVA di L L mesi considerand.o che per il
mese di dicembre I'IVA a debito è di 7 350 euro mentre I'IVA a credito è di
4 980 euro.
Al
il risultato economico è determÍnato tenendo conto di quanto segue:
1' stralciato un credito inesigibile di 4 510 euro già in precedenza svalutato per
2 255 euro; calcoiato un fondo rischi su crediti pari al 3% dei crediti v/clienti
e delle cambiali attive;
2. rinviati costi per servizi di competenza del prossimo esercizio per 1 400 euro;
3. ammortizzatiIavviamento per 8 000 euro, i fabbricati per lr4o/o (costo delI'area su cui sono stati edificati i fabbricati b3 7s0 euro), gli impianti per il
1,Oo/o e le attrezzature commerciali per 11 25%;
4. valutate le rimanenze di merci in 54 000 euro;
5. calcolato il rateo di interessi sul mutuo;
6. la sovvenzione bancaria è stata ottenuta in data 25/1.0;
7. maturati interessi attivi sul c/c postale per 66 euro, sul c/c bancario per L45
euro entrambi al lordo della ritenuta fiscale 20o/o e interessi passivi sul c/c
bancario per 890 euro;
L si rilevano imposte d.i competenza dell'esercizio per 4 369 euro.
31,/12
Nell'impresa opera I'imprenditore con Ia mogiie; i relativi compensi figurativi
sono stimati rispettivamente in 25 000 euro e 13 000 euro; tasso corrente sugli
investimenti a basso livello di rischio 4%. Stabilisci se il ris{rltato economico conseguito può essere considerato remunerativo.
Rispondi alle seguenti domande.
1. Oual è ia funzione del libro giornale per il codice civile?
2. In quali casi è possibile sul libro giornale generaie indicare le operazioni non
giorno per giorno ma in modo riassuntivo?
3. Ouali altre scritture sono obbligatorie, oltre il libro giornale, per il codice civile?
QQQ 25.4
Oporturo,
i scritture
d'osercizio
edi
osseslomcnlo,
epitogo
r
o chiusuro,
si,tuozione
contobile
tinole,
'biloncio
d'asercizio
La Situazione patrimoniale iniziale dell'impresa individuale Roberto Domizi deve
essere completata tenendo presente che i risconti si riferiscono a fitti passivi,
che si pagano in via anticipata ogni trimestre a partire dall'7/02 in base a un
canone annuo di 14 400 euro, e i ratei riguardano gli interessi sul mutuo, che
maturano al tasso 6% e sono corrisposti in via posticipata semestralmente con
scadenza 7/04-7/70.
Situazione patrimoniale all'1/01
Inpianti e rnacchinari
Attrezzature commerciali
Macchine d'ufficio
Automezzi
Merci
Materie di consumo
Crediti v/clienti
Cambiali attive
Banca X dc
Denaro in cassa
Risconti attivi
26 000,00
2s 000, 00
15 000,'00
26 000,,00
81 000,00
7 000, 00
Debiti v/fornitori
Cambiali passive
Debiti per IVA
Debiti v/lstituti previdenziail
Debiti per rit. da versare
Debiti per imposte
57 500,00
1 2 500, 00
6 349, 50
Mutui passivi
1 300,,50
Ratei passivi
Debiti per TFR
Fondo rischi su crediti
F.do amm, impianti e macch,
F.do amm. attrezz, comm.
F.do
arrm. macchine d'ufficio
Fondo amm. automezzi
Patrimonio netto
Totale
Le operazioni d'esercizio sono qui indicate riassuntivamente:
1. ricevute fatture di acquisto di merci per 590 000 euro + IVA e fatture di acquisto di materie di consumo per 28 000 euro + IVA; nella fattura riguardante I'acquisto merci risultano inoltre addebitati costi di trasporto forfetari per 31 000
euro + IVA;
2. emesse fatture per vendite di merci per 870 000 euro + IVA; costi addebitati
forfetariamente ai clienti 31 000 euro;
3. regolate da clienti fatture di vendita come segue: 105 000 euro in contanti,
52 000 euro con cambiali, 580 000 euro con bonifici in c/c;
4. regoiate fatture di acquisto come segue: 78 000 euro in contanti, 1"0 600 euro
accettando tratte e 570 000 euro rilasciando assegni bancari;
5. ricevuti giroconti per 30 000 euro ordinati da clienti a saldo ns/fatture di
31 600 euro;
il c/c bancario intestato all'impresa imposte personali delf imprenditore per 1 500 euro e il saldo delle imposte gravanti sull'impresa relative all'esercizio precedente. Sono inoltre versati acconti di 4 000 euro per
I'imposta che grava sui redditi personali deli'imprenditore e di 2 500 euro per
Ie imposte che gravano sull'impresa di competenza dell'esercizio in corso;
7. ordinati giroconti bancari per 18 000 euro a favore di fornitori a saldo loro fatture di 18 009 euro; commissioni bancarie totali22 euro;
8. ricevuti resi di merci da clienti per 15 000 euro ed emesse le note di accredito senza variazione IVA;
9. ottenuti abbuoni per differenze qualitative da fornitori per 7 000 euro; ricevute le relative note di accredito con variazione IVA;
10. concesso a clienti rinnovo parziale per 16 000 euro di cambiali scadute di
30 000 euro; gli interessi per 400 euro sono riscossi in contanti insieme all'importo decurtato;
11, pagati amezzo banca gii interessi sul mutuo; lo stesso in data 7/70 è rimborsato per 5 000 euro;
12. stralciati per inesigibilità crediti v/ciienti sorti in esercizi precedenti per 1 500
euro;
6. pagate con
zi deve
rassivi,
;eaun
ro, che
Ìte con
,r-00
)00,
)00,
I
|
00
|
ISS;33l
)00,
00
I
SS;SSl
00,00
òò,
'ò
00,00
OO,
OO
acqul;e I'ac-
31 000
|
I
I
I
costi per servizi per 20 000 euro, di cui 18 000 euro soggetti a iVA;
con assegni;
i'1[" :ls-::s>: crediti v/clienti per 170 000 euro arnezzo banca che effettua ]'accre:::: =- netto di commissioni d'incasso per 230 euro;
i5, -* :are allo sconto cambiali per 44 000 euro;
16. :::e-;:-rto accredito del netto ricavo degli effetti scontati per 43 000 euro; al
I I i 2 risultano andati a buon fine a scadenza effetti scontati per 40 000 euro;
:;: effetto del valore nominale di 4 000 euro viene invece ritornato insoluto
e protestato, con addebito di commissioni per 80 euro;
tr7" stipulato contratto di leasing alle seguenti condizioni: canoni da versare bimestraknente a partire dall'7/70 in via anticipalan. 1.2 di 4 400 euro siassuno + fVA;
cauzione iniziale 8 000 euro, regolamento con assegni bancari;
18. pagate contro addebito del c/c bancario cambiali in scadenza di 2 400 euro;
19. alla fine di giugno vengono ceduti gli automezziper 4 000 euro + IVA (compietamente arnmortizzati); acquistati nuovi automezziper 36 000 euro + iVA
rilasciando a saldo delia permuta un assegno bancario;
20. pagati amezzo banca i fitti alle scadenze dovute;
21. effettuati versamenti di contanti in c/c bancario in modo da trattenere in
cassa solo 600 euro;
llil"
sl:sr............."--*=*,r
:+:: .-=nlo
22' prelevamenti deil'imprenditore dal c/c bancario per esigenze personali
16 000 euro;'
23. liquidate retribuzioni al personale dipendente per 68 900 euro e assegni per
il nucleo familiare per 570 euro; Iiquidati oneri sociali per 24 L00 euro;
24' pagati con assegni i dipendenti, effettuand.o ritenute sociali per 6 850 euro
e ritenute fiscali per 4 600 euro;
25. effettuati versamenti a mezzo banca agli Istituti previdenziali per 28 000 euro
e per ritenute fiscaii 4 500 euro;
26. liquidata e versata ]'IVA a rnezzo banca salvo I'importo da versare nel mese
di gennaio successivo di 600 euro.
A fine periodo amministrativo si tiene conto di quanto segue:
.'bitati
a. si capitahzzano
rtanti,
b.
J
euro
ure di
>ll'imr rela-
:o per
ro per
)rso;
:o
fat-
ICCre;
rice-
nbor1 500
sul c,/c bancario interessi attivi di 200 euro al netto della ritenuta
fiscale 2o% e interessi passivi di 600 euro; costi di tenuta conto L20 euro;
si calcolano ratei e risconti relativi a fitti, interessi sul mutuo, canoni di lea-
sing;
si svaiuta del 50% la cambiale insoluta e del 4O% un credito verso clienti del
valore nominale di 2 000 euro;
d' si adegua iI fondo rischi sui crediti al 4o/o d.elvalore di realizzo specifico di crediti e cambiali (compresa quella insoluta);
si ammortizzano gli awtornezzi per il 10 % , gii impianti per 11 72o/o , le attrezzature commerciali del 75% e Ie macchine d'ufficio del 72o/o;
î" si valutano le rimanenze di merci in 88 000 euro e di materie di consumo per
6 300 euro;
g. si calcola in base aiie norme di iegge la quota di TFR maturata; I'indice ISTAT
si è incrementato di 2 punti;
h. si isti.tuisce un fondo,rischi per far fronte a un'eventuale d,ecisione sfavorevole
della commissione tributaria che comporterebbe un esborso per imposte ind.irette deducibili di L 200 euro;
1.
si devono ricevere fatture per prestazioni di servizi di competenza dell'esercizio per 2 800 euro; Ie fatture vengono emesse nel mese di gennaio;
determinate imposte di competenza dell'esercizio per 8 68L euro.
c'
Presenta: il giornale in P.D. dall'apertura alla chiusura dei conti e i conti di mastro;
la situazione contabile redatta per totali prima delle scritture di assestamento;
la Situazione patrimoniale e la Situazione economica redatte dopo Ie scritture di
assestamento; il prospetto di raccordo e iI bilancio d'esercizio in forma abbreviata.
snc per ven_
euro, costi di
una tratta di
nsistenze di
10t09
ASSEGNI
10/09
CLIENTI C/ACCONTI
10t09
10/09
CLIENTI C/ACCONTI
IVA NS/DEBITO
10t09
CRED]T] V/CLIENTI
rli bollati per
15109
CREDITI V/CLIENTI
IVA NS/DEBITO
tratta accet-
15t09
1s/09
15t09
MAT Di CONSUMO C//ENDIJE
21/09
RESI SU ACQUISTI
21t09
21/09
IVA NS/DEBITO
cREDrTt V/CLtENTI
S 000
22t09
22/09
ONERI FISCALI DIVERSI
VALORIB-OLLAT
DEBITI V/FORNITORI
3 315 euro,
24tA9
24/09
di trasporto
n. 321 della
Lrio
di
A e quanto
imposte a
r
erazioni di
:o di 3 000
merci per
osti addeendere in
i.Ba. a 90
rsamento
800 euro,
o dovuto
N/ERCI C//ENDITE
ASSEGNI
26t09
26t09
26/09
26t09
2 760,,00
fattura n.210 Balcani spa
fattura n.210 Balcani spa
fattu.a n.210 Balcanì spa
2 760,'00
fattura n. 21 1 Rossi Giulio
fattura n.21'1 Rossi Giulio
fattura n. 211 Rossr Giulio
8 919,,60
lmba]lo su farLura n 2l l
nota accredrto n. 32 Ross, G.
noLa accredito n. 32 Rossi G.
nota accred|to n. 32 Ross, G.
CLIENTI C/ACCONTI
IVA NS/DEBITO
N/IERCL
450, 00
90, 00
tr7
aff rancatura co.rispondenza
aff
Jgncalu 1a co-lil:pgldenza
s.f .
9{b
CREDITI V/CLIENTI
10/10
a/b da Balcani spa
acconto da Balcari spa
n. 407 Roltex spa
s,f, n, 407 Roilex:pa
-1
10/10
DEBITt V/FORNtTORI
falJy1a n,
_!98 Gl-CA spa per cartoni
14/10
14/10
14/10
14/10
CARICAL C/C
COSTI D'INCASSO
SCONTI PASSIVI BANCARI
CAMBIALIATTIVE
netto ricavo effetti scontati
commissioni incasso effetti scontati
sconti su effetti
16t10
16/10
IVA NS/CREDITO
IVA C/LIQUIDAZIONE
tot. IVA a credito agosto
!o!, lvA a c1edl1g ugg:lo
B 175,30
16/10
16t10
ONERISOCIALI
CARICAL C/C
versamento INPS ottobre
versamento INPS ottobre
10 770,:00
G&r
I8"e
operozioni
vone
di gostione
iiÀ
c'r
1 12C, 00
5 600,00
fattura n. 1 98 GI.CA spa per cartoni
fattura n. 198 GI.CA spa per cartoni
allo
:a
OO
IMBALLAGGI DUREVOLI
IVA NS/DEBITO
gcgo-ll1
t-
3 960, 00
2 760,
10/10
effetli
_-
4 586,,90
p_e1
fattura n.212 Balcani spa
fattura n.212 Balcani spa
fattura n.212 Balcani spa
fail,rra n 212 Balcanj spa
l-trn
850,',00
1
70, 00
1
020,00
9 404,00
3'1
,,00
00
31 0,,
sco-n1o
9 745,00
8 175,30
1A 770,,00
Nel mese di aprile i'imprenditrice Rosselia Tacconi effettua ie seguenti operazioni:
7/04: ricevuto da]la cronix spa un bonifico bancario di 1, 620 euro (IVA compresa)
per un acconto in conto merci; I'importo viene accreditato nel c/c presso
il credito A,rtigiano; lo stesso giorno I'impresa Tacconi emette la fattura
n.21.1,
. 32 dela
ntali per
ìte restii. 2 sulla
sata
I nucleo
o
le retrit 030,40
euro.
le sot:
effet-
el c.c.
2/04: inviate al dopo incasso presso il credito Artigiano cambiali per 7 1b2 euro
e disposizioni Ri.Ba. per L 1 670 euro, scadenti 11 1,5/04
3/04: apportati dal proprietario assegni bancari per 30 000 euro in aumento dei
mezzi propri
credito Artigiano restituisce insoluto e protestato un paghero di 2 bg6
euro del cliente valentini Augusto, a suo tempo presentato allo sconto;
la banca addebita I'importo dell'effetto in c/c, unitamente a spese di protesto per 42,50 euro
5/04: inviate merci per 5 865 euro + IVA al cliente Minali con fattura immediata
n. 21'2; trasporto, a mezzo vettore Puglisi con costi addebitati. forfetariamente dall'impresa Tacconi per 77'L euro; il cliente riiascia a saldo di quanto
dovuto un assegno bancario che viene versato in c/c presso il Credito Artigiano
6/04: ricevuta fattura n. j.7E dell'impresa Rossini Michele per acquisto di merci
per 612,85 euro, sconto per redistribuzione 5%;trasporto franco partenza,
IVA ordinaria
8/04: emessa fattura n. 2'13 sulla cronix spa di cui al precedente acconto per
vendita merci per 6 7b0 euro + IVA; le merci sono consegnate franco
destino; regolamento 7/2 con assegno bancario e 1,/2 mediante Ri.Ba. a
90 giorni data fattura con interessi di dilazione al tasso 6,2EVo addebitati
nella stessa fattura
4/04:11
fattura n. 96 del corriere Torrisi per 65 euro + IVA, relativa alle
merci inviate alla Cronix spa
74/O4: ottenuta dal Credito Artigiano una sowenzione bancaria di 18 000 euro
aI tasso 6,50% fino aI 37/07; la rilevazione viene effettuata a valori nominali di entrata
20/04: il cliente Valentini Augrusto risulta fallito; iI pagherò protestato risulta
totalmente inesigibile
26/O4: il Credito Artigiano comunica che le cambiali inviate all'incasso 11 2/O4
- sorlo state regolarmente riscosse. Una Ri.Ba. di 4 728 euro è risultata insoluta, le altre Ri.Ba. sono invece regolarmente incassate; la banca addebita costi di incasso per 15,50 euro sulle cambiali e per 22 euro sulle Ri.Ba.
27 /04: liquidati salari e stipendi ai dipendenti per 25 134,60 euro, assegni per il
1,0/04: ricevuta
nucleo famifiare per 560 euro, indennità di malattia e maternità per 4L0 euro
29/04: prelevati dal c/c bancario presso il Credito Artigiano 320 euro e pagato in
contanti per 130 euro I'affitto di un garage preso in locazione da un privato
3O/O4: pagate mediante giroconti bancari le retribuzioni ai dipendenti al netto di
ritenute sociali per 2 048,60 euro e di ritenute fiscali per 2 872,50 euro;
I'impresa rileva anche contributi sociali a suo carico per 9 O77,50 euro
10/05: f impresa concede a un suo cliente il rinnovo al 40% per 3 mesi di un
pagherò in scadenza di 8 600 euro, interessi di dilazione al tasso 8,50%
riscossi mediante assegno bancario iI cui importo comprende anche la
parte dell'effetto non dilazionato.
Presenta le scritture nel giornale in P.D. dell'impresa Tacconi.
!'t
l,ru,,
Limpresa commerciale Marina Salvati compie, tra le altre, le seguenti operazioni:
,lópéfo21ón:l
...ì:.ì,:tr'.t,tìt... :i
ì. Vóii--
,r',,.,,cJi:,rggstrióna
3/05: ricevuta fattura immediata n. 1,76 della Garamond spa per acquisto di
merci per 9 960 euro + IVA, trasporto franco destino
5/05: acquistati dalla Packing spa imballaggi durevoli per 8 432 euro e imbalIaggi di consumo per 1 955,60 euro come da fattura n.723,IVA ordinaria
6/05: rese merci difettose per 1 145 euro alla Garamond spa e richiesto un
abbuono di 280 euro per differenze qualitative riscontrate nella merce
consegnata
9/05: ricevuta dalla Garamond spa nota di variazione n.2'L relativa al reso e alla
concessione dell'abbuono richiesto; in giornata si prowede a saldare
quanto dovuto (al netto della nota di variazione) alla Garamond spa, rilasciando un assegno ci.rcolare di 2 300 euro e un bonifico bancario per la
differenza
contante un credito di 450 euro verso l'irnpresa Ranieri
Renzo stralciato I'anno precedente in quanto ritenuto inesigibile; veng'ono
1,3/O5: riscosso con denaro
riscossi anche interessi di mora per 46,32 euro
vendute merci per 7 862,50 euro alf impresa Renzo Reni, come da fattura
immediala n. 92; trasporto franco partenza 80 euro, cauzione per imballo
a rendere 35,20 euro, IVA ordinaria, pagamento con rimessa diretta a 30
giorni data fattura senza interessi
17 /05: emessa fattura immediata n. 93 sull'impresa Sabbatini Renato per la vendita di merci per 72 630 euro + IVA, cauzione per imballo a rendere in stato
sano entro 15 giorni 180 euro, trasporto franco partenza-porto franco come
da allegata fattura del corriere Freccia per 80,40 euro (IVA compresa) anticipata in contanti dall'impresa Salvati
1,9/05: riconosciuto un abbuono di 260 euro a favore dell'impresa Sabbatini per
differenze qualitative riscontrate sulla merce consegnata; viene emessa
la nota di accredito n.23 senza variazione IVA
20/05: emessa nota di accredito n. 24 a favore dell'impresa Sabbatini per la regolare restituzione dell'imballaggio
22/O5: ricevuto dalf impresa Sabbatini a regolamento della fattura n. 93 (al netto
delle note di accredito) un assegno bancario di 3 156,40 euro; la differenza
1,4/O5:
,
relativa alle
i 18 000 euro
valori nomi_
.
stato risulta
:asso
il
2/O4
sultata insoranca adde_
rsulle Ri.Ba.
;segni per il
per 4L0 euro
e pagato in
r un privato
i al netto di
72,5O euro;
,50 euro
mesi di un
isso 8,50%
e anche la
e rrscossa con tre Ri.Ba. a 30/60/90 giorni data fattura; I'assegno
viene
versato in c/c bancario
25/o5: emessa nota di accredito n. 25 a favore dell'impresa Reni per
la regolare
restituzione dell,imballaggio
26/o5: le disposizioni Ri.Ba. intestate all'impresa Sabbatini sono trasmesse
all,incasso
s'b.f.; la banca le ammette all'incasso il giorno successivo, commissioni
d,incasso 4,50 euro per Ri.Ba. Limpresa Salvati riceve la lettera di
accredito ù2g/Os
15/06: ricevuto bonifico bancario dall'impresa Reni per pagamento
fattura n. 92,
al netto della nota di accredito
1'6/o6: I'impresa salvati ha notizia del regolare pagamento
della prima Ri.Ba. in
scadenza
versata mediante addebito d.er c/c bancario la prima rata derl,acconto
imposte a carico dell'impresa per 4 960 euro.
Presenta le registrazioni ner giornare in p.D. deffimpresa salvati.
1,6/06:
A inizio anno nei conti di mastro dell'impresa Maurizio Rosati
ci sono,, tra gli altri:
02.07
l-
AUTOMEZZI
05.1 0
CREDITIINSOLUTI
lffi
02,17
razioni:
BANCHE gRI.BA. ALI]INCASSO
:quisto di
l e imbalordinaria
riesto un
la merce
:so e alla
saldare
spa, rila-
io per la
r
Ranieri
rengfgno
fattura
imballo
lta a 30
la venn stato
o come
r) anti-
ini per
messa
r
rego-
netto
Tenza
18.10
IVA gLIQUIDAZIONE
re
13.11
BANCHE SSOWENZIONI
15.02
DEBITI PER RIT. DA VERSARE
18.11
ISTITUTI PREVI DENZIALI
I
13.21
rc
FONDO AMM. AUTOMEZZI
IG
Durante il mese di gennaio vengono compiute le seguenti operazioni:
2/07"prelevati da] proprietario per esigenze personali 200 euro
in contanti e
merci per complessivi bg6,bo euro (IVA compresa) per i quari
si emette
I'autofattura n. 1
5/0L: sostituito il vecchio aul'omezzocon un nuovo automezzo
del costo di 21 6g0
euro + IVA, come da fattura n. 6 deila concessionaria IVECo.
Il vecchio
automezzo viene restituito alla concessionaria e viene valutato
4 200 euro,
come da fattura n. 2. La differenza viene regolata come segue:
5 4g0 euro
mediante rilascio di un assegno bancario, la parte rimanente mediante
tre Ri.Ba. scadenti rispettivamente il 31/01,, n 2g/02 e il 31103
8./01.: viene estinta la sowenzione bancaria in essere
di 40 000 euro mediante
addebito del c/c intrattenuto con Intesa Sanpaolo
79/01: corrisposto a un d.ipend.ente un anticipo in contanti
in conto stipendio di
400 euro (utllizzaqe il conto personale c./acconti)
71'/o7: emessa fattura immediata n. 3 suila Fi.Ma.
spa per vendita di merci per
10 450 euro + IVA; sconto per redistribuzione e quantità go/o
+ 2vo, irasporto franco partenza con costi forfetari per 158 euro, costi documentati
di etichettatura prodotti anticipati da Rosati per cónto delra Fi.Ma.
spa
234'50 euro + IVA, pagamento 7/2con rimessa diretta a ricezione
fattura
e 7/2med,iante Ri.Ba. a 60 giornimaggiorata di interessi di dilazione
ar
tasso 6,50% addebitati nella stessa fattura
72/07: la banca comunica che metà dene Ri.Ba. trasmesse
all,incasso s.b.f. sono
state regolarmente riscosse
1'6/01,: ricevuto bonifico bancario in conto fattura
n. 3; versate mediante delega
bancaria le ritenute fiscali, i contributi sociali e |IVA di dicembre
17/07: riscossi con denaro contante i2/3deicrediti insoluti, unitamente a interessi
di mora per 1.76,4O euro; i restanti crediti sono considerati inesigibili e
vengono stralciati
22/01..: ricevuta fattura n. 48 della Italia Costruzioni spa per lavori relativi ad adattamento di un fabbricato strumentale per 6 540 euro + IVA; regolamento
per 3 000 euro mediante girata di effetti, il resto mediante rilascio di un
assegno bancario
24/07: emessa fattura immediata n. 4 sulla Sigma spa per vendita di merci per
- 16 960 euro + IVA; imballo fatturato 108,40 euro, pagamentoT/4mediante
rimessa diretta a ricezione fattura e per il rimanente mediante accettazione di tratta a 60 giorni senza interessi inviata con la stessa fattura
retribuzioni ai dipen$enti per 37 47O euro, assegni per il nucleo
liquidate
27 /O7:
familiare per 1 080 euro e indennità di malattia e maternità per 548 euro
28/01,: pagate mediante addebito del c/c bancario le retribuzioni ai dipendenti, aI
netto di ritenute sociali per 3 455 euro e di ritenute fiscali per 4 025,40 euro.
Lo stesso giorno Intesa Sanpaolo accredita in c/c il bonifico della Sigma spa
in conto fattura n. 4; con il bonifico perviene all'impresa anche la tratta
regolarmente accettata
30/01: la banca dà notizia della regolare riscossione delle rimanenti Ri.Ba. presentate al s.b.f. tranne di una per 2 1,46 euro che viene restituita insoluta
e riaddebitata in conto unitamente a costi reclamati per L4,25 euro
31/O1: Iiquidati contributi sociali a carico dell'impresa per L8 470 euro
3L/07: Intesa Sanpaolo addebita in c/c I'importo della Ri.Ba. in scadenza e costi
per 2,80 euro.
Presenta le scritture in P.D. ne1 giornale e nei conti di mastro dell'impresa Rosati.
Rispondi poi alle seguenti domande.'
t. Come è stato fatto funzionare iI conto Banche c/sowenzionl?
2. Ouale natura ha il conto Personale c/acconti?
3. Oual è la differenzalra sconto e s.b.f.?
oe&lg5
termiÀi tecnici
Dopo avere cercato neLl'Aziendario 1l significato dei seguenti termini: azienda
alf ingrosso, azienda al dettaglior scorporo IVA, plusvalenza, autoconsumo, imballaggi, Ieasing, sostituti d'imposta, rispondi alle seguenti domande.
1. Ouali documenti divendita emettono le aziende all'ingrosso? E quelle al dettaglio?
2. Da chi è effettuato e a che cosa serve lo scorporo IVA?
3. Oual è la differenzatra plusvalenze ordinarie e plusvalenze straordinarie?
4. Il credito derivante dalla registrazione di una fattura per autoconsumo a quale
conto viene stornato?
5. Oual è la differenzatra imballaggi di consumo e imballaggi durevoli?
6. In ggali conti vengono registrati gli imballaggi di consumo in caso di acquisto e
di vendita?
7. In quali conti vengono registrati gli imballaggi durevoli in caso di acquisto
e
di vendita?
8. Ouali sono le differenze tra un contratto di affitto e un contratto di leasing?
9. Ouale natura ha il conto Canoni di leasing?
10. Fai almeno due esempi nei quali I'imprenditore opera come sostituto d'imposta.
.t!
,-doiconti
"rr.:,.,,,j1
;6orgro
r òl giornole
Il giorno 29/1.O nei conti di mastro dell'impresa aI dettaglio Miriam Falciai vengono effettuate le sotto riportate registrazioni.
0s.1
1
CAMBIALI INSOLUTE
06.01
tvA N5/CRED|TO
17,.30
1 448,:10
2
1
0,:00
IlL
scritt
(OmPrl
del va
3
Prima delle scritture di assestamento, l'impresa del signor Giambattista Merlo presentava la seguente Situazione contabile
Situazione contahile al 31 l1U n
f*cedenze ilare
Feeedenze Avere
COSTI D'INlPIANTO
15.000,00
FABBFICATI
II\4PIANTI
2.500,00
FONDO AMIVIORT. COSTI D'II\lPIANTO
1
374.000,00
FONDO AI\{IVIORTAIMENTO FAB BRICATI
45.000,00
115.000,00
FONDO AI\,{IV]ORTAIVIENTO II\{PIANTI
27,000,00
FON DO AIVìIV]OHT, ATTREZZATURE COIVIfu1,
28"750,00
10.800,00
N{ACCHINE D'UFFICIO
36.000,00
FONDO AI!1IV]ORT, IV]ACCHINE D'UFFICIO
1
ARREDAIVIENTO
30.000,00
75.000,00
FON DO
FONDO SVALUTAZIONE
CREDITI INSOLUTI
62.000,00
7.500,00
ll
IVA A NS, CREDITO
19.000,00
ERARIO C/ RITENUTE OPERATE
I
ERARIO C/ ACCONTO IVA
ATTR EZZATU
ll
ìl
B
E CO i\{
I\,{E RC
IALI
AUTOIV]EZZì
CREDITI V/ CLIENTI
1
CREDITI PER ANTICIPI IRAP
C/C POSTALE
DENARO IN CASSA
PRELIEVI DEL TITOLABE
RESI SU VENDITE
IMERCI C/ ESISTENZE
INIZIALI
IV]ATERIE DI CONSUI\,10 C/ ESISTENZE INIZIALI
MERCI C/ ACOUISTI
3.600,00
D
O AIV]MORTAN{ENTO
IVA A NS. DEBITO
1 .1 00,00
27.000,00
55.000,00
1.900,00
15.000,00
DEBITI PER TFB
90.000,00
42.800,00
8.900,00
1 15.000,00
7.200,00
9.900,00
PATRIIV]ONIO NETTO
BANCA X C/C
ISTITUTI DI PREVIDENZA
IVIERCI C/ VENDITE
RESI SU ACOUISTI
ABBUONI E RIBASSI ATTIVI
97.200,00
INTERESSI ATTIVI V/ CLIENTI
32.000,00
12.600,00
FITTI ATTIVI
336.570,00
15.800,00
0.500,00
1.333.000,00
1
2 1 00,00
6 400,00
350,00
12.000.00
5"200,00
15.400,00
FITTI PASSIVI
PUBBLICITA
22.000,00
7.500,00
CONSULENZE
SPESE POSTALI
1.300,00
SPESE TELEFONICHE
4.050,00
PREIVII DI ASSICURAZIONE
c0t\,lt\,ltsst 0N I D'iNcAss0
SVALUTAZIONE
15.000,00
IV]UTUI PASSIVI
ONERI SOCIALI
ENERGIA ELETTRICA
4.050,00
1
SOWENZIONI CAI\,{BIARIE
SALARI E STIPENDI
IRASPORTI SU ACOUISTI
30.000,00
AUTOIVìEZZI
CREDIII
DEBITI V/ FORNITORI
1.000,00
7.200,00
5.300,00
12.300,00
941.000,00
N{ATERIE DI CONSUI\,10 Ci ACOUISTI
FON
AI\,lMORIAIVIENTO ARREDAIVIENTO
CREDITI
INTERESSI PASSIVI BANCARI
INTERESSI PASSIVI SU I\4UTUI
TASSE DI CIRCOLAZIONE AUTOIVIEZZI
Totale Dare
13.700,00
800,00
1.200,00
3,200,00
4.950,00
1.220,00
2.202.920,00
Totale Avere
2.202.920,00
Per le scritture di assestamento si tenga presente quanto segue
a. sivalutano le rimanenze dimercieuro 98.000 e quelle di materie diconsumo euro 5,800
b. si ammortizzano i fabbricati del 3%, gli impianti del 15%, I'arredamento del120/0, gli automezzi del 20%, le attrezzature commerciali del 15%, le macchine d'ufficio delZ0%
c. si ammortizzano totalmente i costi d'impianto
d. sistralcia in quanto inesigibile il50% deicreditiinsoluti, già svalutati indirettamente per euro 4.050
e. sivaluta nel5% delvalore di realizzo deicreditiilgenerico rischio diperdite a manifestazione futura
sul c/c postale sono maturati interessi lordi per euro 30, mentre sul c/c bancario si rilevano interessi passivi
per euro 650 e spese di tenuta conto per euro 75
g. si calcola la quota del TFR maturata nelllanno applicando I'imposta sostitutiva sulla rivalutazione dei debiti
pregressi (l'indice ISTAT è aumentato di 2,40 punti percentuali)
h. sulmutuo passivo maturano interessisemestraliposticipatialtasso del5,50% pagabilil'113el'119 diognianno
il conto FITTI PASSlvl comprende un canone quadrimestrale di euro 1.800 pagato anticipatamente l'1110
il conto PREIvIIDIASSIcURAZI0NE comprende un premio annuo di euro 3,285 pagato [2815
sn. fatture ancora da ricevere al31lI2: per spese telefoniche euro 3b0 e per spese di energia euro 310
n. si liquida l'lva del mese di dicembre
o. si calcola l'IRAP di competenza in euro 7,500
f.
i.
L
Presenta
X.
le scritture di assestamento
2' la Situazione
contabile redatta dopo le scritture di assestamento, distinta nelle due pafti: area patrimoniale
e
area economico-reddituale
3.
il b.ilancio diesercizio
?q"