comunicato stampa Fila 15k

Commenti

Transcript

comunicato stampa Fila 15k
SBLU_spazioalbello e Fila - Fabbrica Italiana Lapis e Affini
presentano
LAPIS LUDICA
quindici artisti e una matita
Palazzo delle Stelline, Sala Solari, Milano, Corso Magenta 61
La mostra è aperta al pubblico con ingresso libero
Inaugurazione mercoledì 15 aprile ore 18.00
da giovedì 16 a lunedì 20 aprile, dalle 10.00 alle 19.00
In concomitanza con MiArt 2009.
Con il Patrocinio del Comune di Milano e della Provincia di Milano.
Aderendo alla proposta di Sblu_spazioalbello, lo spazio espositivo che a Milano si dedica alla ricerca della
bellezza nella contemporaneità, Fila - Fabbrica Italiana Lapis e Affini offre un’opportunità di confronto
generazionale e progettuale ad artisti di differenti discipline che si impegnano a progettare un’opera su
un tema comune: la matita.
La matita è un oggetto indiscutibilmente legato alla vita quotidiana, strumento principe di comunicazione
e di creatività. Il lapis, in questo caso, è interpretato dagli artisti invitati secondo la propria poetica: non
solo mezzo per fare arte, ma soggetto espressivo che diventa protagonista delle elaborazioni realizzate
veicolando nuove emozioni.
Il progetto coinvolge 15 artisti di età e estrazioni progettuali differenti, personaggi noti e di fama consolidata,
emergenti e giovani promesse. Gli artisti sono Adalberto Borioli, Loriana Castano, Patrizia Comand, José
Molina e Thula pittori; Grazia Gabbini e Gualtiero Mocenni scultori; Lucio Barbuio graphic designer; Nicola
Bettale e Michael Loos fotografi; Paolo Dalponte illustratore; SugoDesign di Andrea Gallo e Nicola Moretti
motion designer, Chen Li e Simonetta Ferrante calligrafe, Federica Moretti fashion designer.
Una mostra accessibile, per un vasto pubblico, che invita i visitatori ad avvicinarsi alla molteplicità dell’arte
contemporanea.
In mostra catalogo Edizioni Esseblu con prefazione del Prof. Stefano Zecchi (presente in mostra il 20/04).
Il catalogo sarà in vendita in mostra a prezzo simbolico di 10,00 euro; il cui ricavato sarà a favore del
progetto Riscriviamo il Futuro di Save the Children. Fila SpA con Giotto rinnova anche quest’anno
l’impegno a favore del progetto Riscriviamo il Futuro, campagna globale lanciata nell’autunno 2006 da
Save the Children, la più grande organizzazione internazionale indipendente per la difesa e la promozione
dei diritti dei bambini.
Per informazioni alla stampa
Ufficio Stampa SBLU: Marica Lusuardi Tel. 02 48000291 [email protected]
Ufficio Stampa FILA:
Cantiere di Comunicazione: Roberta dal Verme Tel. 02 87383180 [email protected]
SBLU_spazioalbello, nato a Milano da un'idea di Susanna Vallebona, è una associazione, senza fini di lucro, dedita alla creatività
come espressione di spirito vitale. Ideato nel 2007 con il preciso scopo di diffondere cultura visiva, di provocare dubbi e muovere
domande nell’ambito della ricerca del bello, spera di contribuire a rivitalizzare il rapporto autore/fruitore invitando i visitatori ad
avvicinarsi alla molteplicità dell’arte contemporanea. Per raggiungere questo scopo ha recuperato una modalità collaudata nei secoli
passati, oggi trascurata, che è quella del mecenatismo. www.sblu.it
FILA – FABBRICA ITALIANA LAPIS ED AFFINI Spa Bandiera della creatività e della qualità “Made in Italy”, FILA - Fabbrica Italiana
Lapis e Affini rappresenta una delle realtà più solide, dinamiche e innovative del mercato italiano e mondiale dei produttori di strumenti
per la scrittura e il disegno. Nata a Firenze nel 1920, e guidata dal 1956 dalla famiglia Candela, F.I.L.A. governa dall'headquarter
di Pero (MI) una struttura multinazionale che oggi consta di quattro stabilimenti produttivi (Italia, Francia, Messico e Cina) e di otto
sedi commerciali (Francia, Spagna, Gran Bretagna, Svizzera, Stati Uniti, Messico, Canada, Argentina e Cile). Famosa in Italia e in
Europa con i marchi Das, Didò, Giotto, Pongo, Tratto - e, a seguito della recente acquisizione, per il marchio tedesco LYRA - è
altrettanto nota ai consumatori del nord America grazie ai brand Ticonderoga e Prang e al mercato sud-americano con Vinci e Mapita.
Complessivamente, il Gruppo FILA impiega circa 2000 persone a livello mondiale. Nel 2007 il fatturato consolidato ha raggiunto
quota € 166mln, di cui il 30% circa generato in Italia. www.fila.it
LUCIO BARBUIO graphic designer veneto, nato nel 1981. Disegna improvvisando tratti, contorni e figure senza un'idea
preconcetta, ma uno sguardo attento scopre racconti, corrispondenze e rimandi, che la composizione grafica, in primis,
nasconde con il suo ritmo. Writer educato propaga la sua teoria di segni e immagini dove capita: sedie, cappelli,
manichini, tavole da surf, lastre di plexiglas.... Ha esposto su invito a New York in occasione di ICFF08 (International
Contemporary Furniture Fair).
NICOLA BETTALE fotografo, nasce a Schio (VI) nel 1978. La sua poetica risulta essere un mosaico ricco di sensazioni
uniche e particolari dove cromatismi e stilizzazioni recitano armoniosamente tra di loro. Nei suoi "fotomosaici" il segno
è libero di narrare, di essere dinamico, plurale ed espressivo. Molto attivo in Italia e all’estero, vince nel 2007 il primo
premio al concorso internazionale Centro-Periferia organizzato da Federculture ed è stato pubblicato su riviste tra le
quali Zoom, Young Blood, ed Arte.
ADALBERTO BORIOLI artista di Milano, propone in mostra i suoi pastelli. Con maestria e pazienza, immedesimando
il proprio corpo come fosse il corpo stesso della pittura. Lentamente crea con il colore forme e superfici che materializzano
le sue emozioni e sono prolugamento ideale dell’anima. Dal 1962 il suo lavoro è stato presentato in numerose mostre
personali e collettive in Italia e all’estero. Ha ricevuto numerosi premi, sia per la pittura che per l’incisione (tra cui il
Primo premio alla II e alla VII Rassegna Nazionale dell’incisione di Nova Milanese) e segnalazioni in diversi concorsi
d’arte.
LORIANA CASTANO artista, vive e lavora a Milano. Ha frequentato l’Accademia di Belle Arti di Brera. Ha realizzato
studi sul corpo umano, installazioni visive di concerti, indagato la scrittura.
Attraverso la materia compone frammenti pregni di storia e di vissuto, dando vita a forme che sono simulacri di
personaggi, figure regali dalla superficie modulata da pieghe e da scritture nascoste.
I suoi lavori sono stati esposti in numerose personali e collettive in Italia, Spagna, Canada, Messico.
CHEN LI lettering & graphic designer nasce in Cina e vive in Italia dal 1976. Frequenta il corso di laurea in Tecnica
e Arti della Stampa al Politecnico di Torino. La scrittura è il fulcro delle sue opere, le parole si trasformano in puro
segno, estensione emotiva del pensiero e del sentimento. Dal 1998 innumerevoli sono le mostre personali e collettive
che la vedono protagonista in Italia e all’estero. Molte sue opere sono presenti in importanti collezioni permanenti.
PATRIZIA COMAND milanese, si diploma all’Accademia di Belle Arti di Brera nel 1972. Dal 1974 la sua attività
espositiva si allarga con partecipazioni e importanti mostre in Europa e all’estero. Alla fine del 2007 la Soprintendenza
per i Beni Architettonici e per il paesaggio di Milano, con la Fabbrica del Duomo, la incaricano di realizzare i soggetti
per 2 grandi “teleri”, che vengono posti sulla facciata del Duomo, intitolati "Il cielo sopra Milano". Dal 2006 è presente
nell’Archivio del “National Museum of Women in the Arts” di Washington (USA).
PAOLO DALPONTE disegnatore ed illustratore trentino ha tenuto diverse personali di pittura e di grafica in Italia e
all’estero. Ha ottenuto numerosi primi premi ad Alba, Belgrado, Kaliningrad (Russia), Antalya (Turchia), Bjelovar
(Croazia), Marostica (VI), Dolo (VE), in concorsi di grafica umoristica.
Paolo Dalponte ci introduce con leggerezza in un personalissimo mondo di poesia, regalandoci un saggio della sua
visione della vita, con una serie di disegni a matita che interpretano con ironia surreale le forme create da Piera Ventrini.
SIMONETTA FERRANTE visual designer, acquarellista, calligrafa. Diplomata al Liceo Artistico, al Conservatorio Verdi
di Milano, a Londra presso la “Central School of Arts and Crafts”, lavora con Noorda e Munari, apre un suo studio e
nel 1984 fonda il “Centro dell’Immagine e dell’Espressione”.
Dal 1994 si dedica esclusivamente alla pittura. Numerose le mostre al suo attivo, ha esposto in Messico, Grecia,
Inghilterra e recentemente a Milano presso il Palazzo della Permanente. Presagio di una verità interiore il suo lavoro
si concretizza nel gesto e nel segno, che l'artista distribuisce sulla superficie con la colta disinvoltura di chi conosce il
ritmo, perché ama la musica.
GRAZIA GABBINI scultrice milanese, sperimenta la dialettica "gravità-lievità" attraverso l'utilizzo di elementi eterogenei.
La carta compressa, macerata, dipinta e il fil di ferro sono aggregare a evocare metafore. Sacchetti e semplici contenitori
diventano "nidi” ampie superfici di collages di carta si rivelano allo sguardo come plasmate in altra materia. Diplomata
in pittura all’Accademia delle Belle Arti di Brera, espone dal 1992 con continuità in mostre personali e collettive, in Italia
e all’Estero. Un suo lavoro è stato acquistato per la nascente fondazione von Thyssen di Alicante (Spagna).
MICHAEL LOOS visual designer e fotografo statunitense. Si laurea in Scienza del Design all’Università di Cincinnati.
Alla fine degli anni Ottanta si trasferisce in Italia e nel 1997 apre a Milano lo Studio Loos Image Communications.
Ha sviluppato diversi Progetti fotografici fra cui “Trees and Places” recentemente esposto a Milano. Grazie al suo lavoro
di fotografo e con le sue opere ci trasmette luoghi, storie e messaggi del proprio io interiore.
GUALTIERO MOCENNI Pittore e scultore, nato a Pola (Croazia) nel 1935, ha avuto continue evoluzioni nelle due
differenti discipline artistiche. Dopo la sua prima mostra personale nel 1970, a Milano, ha esposto le sue opere nelle
principali gallerie del mondo in più di 100 mostre personali e ha partecipato a numerosi simposi internazionali di scultura:
negli Stati Uniti, in Francia, Spagna, Ucraina, Grecia, Croazia, Slovenia, Messico, Siria e, naturalmente, in Italia.
Ripensando alla sua terra e rielaborandola simbolicamente, Gualtiero Mocenni dal 1975 indaga sulle forme allungate
di spiritualità totemica che si impongono in ben 70 piazze e giardini del mondo come obelischi contemporanei.
JOSÉ MOLINA pittore nasce a Madrid nel 1965, ma vive a Milano da otto anni. I suoi disegni sono eseguiti con un'abilità
sorprendente che fa sembrare approssimativa ogni altra opera iperrealista. Diventa designer, pubblicitario. Ma si accorge
presto che il mondo scintillante e patinato che si presenta con questi mezzi non è reale e non produce idee ma solo
sogni. Oggi la sua missione è quella di raccontare le storture del mondo attraverso il corpo umano. Su invito di Vittorio
Sgarbi ha esposto nel 2008 al Museo di Storia Naturale e all’Acquario di Milano.
FEDERICA MORETTI fashion designer modenese classe 1983, ha una naturale predisposizione nei confronti dell’arte
e dello stile. Si è diplomata nel 2005 all'Istituto Europeo di Design in fotografia. Grazie alle diverse esperienze maturate
all’estero contamina i suoi cappelli di elementi multiculturali che li rendono originali e irripetibili. Ha esposto alla Triennale
di Milano nel 2007 nella mostra "The New Italian design". é stata pubblicata da più di 50 riviste italiane e internazionali.
SUGODESIGN sono Andrea Gallo e Nicola Moretti motion designer. Andrea nasce a Como nel 1981. Nicola nasce a
Ferrara nel 1983. Entrambi hanno frequentato l’Istituto Europeo di Design a Milano diplomandosi nel 2005 in grafica.
Nel 2006 insieme creano lo studio Sugodesign che realizza e firma videoclip, prodotti pubblicitari, spot sociali e
cortometraggi. Nel 2007 vincono con Stefano Polli il Qoob Award per il videoclip “Alcohol” dei Css. Collaborano con
Claudio Sinatti per alcune videoinstallazioni ad esempio sulla facciata del Ministero delle Attività Produttive a Roma
con MTV Highlights e al Palais de Tokio a Parigi. Due loro videoclip entrano in finale al Premio Videoclip Italiano 2008.
THULA pittrice romana, affascinata da tutto ciò che è “Arte”, inizia nei primi anni ‘90 un cammino poliedrico che la porta
ad esplorare molteplici forme di espressione artistica e creativa, dalla decorazione di interni, alla moda, alla creazioni
di costumi e scenografie di programmi televisivi su rete nazionale. Dal 1997 si dedica alla ricerca pittorica, confrontandosi
con svariati materiali, secondo le linee di una pittura da lei definita “materica-interiore”. Dal 2004 ha esposto in varie
collettive e personali in Italia.
Per informazioni alla stampa
Ufficio Stampa SBLU
Marica Lusuardi Tel. 02 48000291 [email protected]

Documenti analoghi