5. Dic-Gen 2014 - MG

Commenti

Transcript

5. Dic-Gen 2014 - MG
laFiera
dicembre 2013 - gennaio 2014
Nuove esposizioni
e convegni
internazionali
per Fiera Roma
Ignazio
MARINO
laFIERA
|1
EDITORIALE
MAURO MANNOCCHI
Presidente di Fiera Roma
A
nche quest’anno il Made in Italy indossa l’abito della festa e torna in passerella con la terza
edizione di Arti & Mestieri Expo, il consueto
appuntamento pre-natalizio della Fiera di Roma, in calendario dal 12 al 15 dicembre.
Sarà la festa del “regalo doc” ma anche del palato sopraffino, del gusto e della creatività.
Dalla pedana dei mestieri, al palcoscenico degli chef,
dalle perle dell’artigianato laziale ed italiano ai tesori
della cucina nostrana.
Anche per questa edizione la sinergia tra Enti locali
ed Associazioni di categoria è molto forte infatti Arti
& Mestieri Expo si svolge con il patrocinio di Roma
Capitale, Camera di Commercio, Regione Lazio, CNA
Roma e Confartigianato Roma, tutte istituzioni che anche per questa ottava edizione sostengono il nostro
progetto con collettive di artigiani provenienti da tutto
il territorio.
Sempre più significativa la presenza del Sistema delle
Camere di Commercio del Lazio che, oltre all’artigianato, prevede anche una forte presenza di aziende del
comparto enogastronomico del territorio.
Piatto forte della rassegna, è il caso di dirlo, Mescol’arti in Cucina, di cui è protagonista lo chef Fabio Campoli: il suo compito sarà quello di gestire la sezione degli
show coking, anche quest’anno legati alla tradizione
enogastronomica italiana e laziale.
Non mancheranno momenti di solidarietà e beneficenza: saranno numerose infatti le iniziative rivolte al
sociale che vedranno coinvolte diverse associazioni
forti sul territorio come Don Guanella, il Buon Pastore,
Zajedno e i Salesiani per il Mondo del Lavoro
In tema di interviste voglio ringraziare prima di tutti il
Sindaco di Roma Capitale Ignazio Marino, a cui dedichiamo la copertina e con il quale dividiamo l’obiettivo
comune della riqualificazione dell’area della vecchia
Fiera di Roma sulla Via Cristoforo Colombo e della
valorizzazione in senso strategico della Fiera di Roma
2 | laFIERA
come possibile soggetto promotore di sviluppo territoriale del quadrante Ovest della Capitale.
Per discutere di questo ed altri argomenti, Fiera Roma
nei giorni scorsi è stata al centro dell’audizione tenutasi al Consiglio Regionale presso la VII Commissione,
competente delle Attività Produttive e durante la quale
si è evidenziato il ruolo ricoperto dal quartiere espositivo nell’economia regionale.
Ringrazio anche il Direttore Generale di Federlazio
Roma, Dott. Giovanni Quintieri per l’intervista in cui
ci ha spiegato quale importante contributo può dare a
Roma e Provincia la Federazione da lui rappresentata
e con il quale ci siamo interrogati in merito ai sostegni
necessari alla Fiera per poter svolgere la sua funzione
di catalizzatore di scambi commerciali.
A Mauro Loy, Consigliere Delegato Car, una delle più
importanti strutture europee per la commercializzazione dei prodotti ortofrutticoli ed ittici, abbiamo chiesto
che tipo di impatto ha avuto la crisi nel settore alimentare come sono cambiate le esigenze dei consumatori
nella nuova ottica del “mangiar”sano”. Con lui abbiamo
anche ipotizzato una fiera dell’agroalimentare a Roma.
Stiamo lavorando intensamente sui tanti eventi in calendario per il 2014.
Certamente la crisi non è ancora finita, ma secondo
uno studio effettuato da Unioncamere sugli andamenti del terzo trimestre e le previsioni per il quarto del
2013, le imprese italiane cominciano a percepire qualche cambiamento anche sul fronte degli ordinativi per
il mercato interno.
Ringrazio tutti coloro che hanno reso possibile anche
per questo 2013 la nostra attività – organizzatori, espositori, visitatori, rappresentanti delle istituzioni – e un
ringraziamento particolare va anche a tutti i lettori che
condividono con noi lo svolgimento delle nostre iniziative.
A tutti i miei migliori auguri di Buon Natale e Felice
Anno Nuovo.
laFIERA
| 01
chi siamo
Fiera Roma è un quartiere fieristico
che sorge fra l’aeroporto internazionale di Fiumicino e la Capitale. La
Fiera è raggiungibile attraverso molteplici linee di collegamento: linea
ferroviaria collegata alle stazioni di
Roma Ostiense, Tiburtina e Trastevere, mezzi privati, taxi, bus organizzati durante le manifestazioni. Facile
ed immediato è il collegamento con
il vicino aeroporto Leonardo da Vinci
di Fiumicino.
Dotata di due ingressi per il pubblico, Nord ed Est, si compone di 14
padiglioni espositivi e di 22 punti
ristoro gestiti direttamente da Fiera
Roma con il marchio Taketime. Sono
inoltre presenti al suo interno altri
servizi utili per il pubblico: otto zone
parcheggio, un centro servizi, due
punti di pronto soccorso, due bancomat e un centro di servizio bancario.
I soci fondatori, Camera di Commercio di Roma, Comune di
Roma, Regione Lazio, Sviluppo
08
Lazio, Provincia di Roma, Azienda Promozione Turistica, Unione Industriali di Roma e Unione
Agricola di Roma, ai quali va riconosciuto il merito di aver intuito l’importanza strategica della Nuova Fiera
di Roma, sostengono una struttura
fondamentale per lo sviluppo commerciale del territorio, attivando collegamenti e scambi con il mondo del
business nazionale e internazionale.
La storia del polo fieristico ha inizio
il 24 aprile del 1998, quando viene
fondata Fiera di Roma Spa, Soci
fondatori Camera di Commercio di
Roma, Comune di Roma e Regione
Lazio, il cui marchio viene presentato ufficialmente il 21 dicembre
1999. Successivamente, nel 2003,
da Fiera di Roma Spa, proprietaria
dell’immobile, nasce Fiera Roma
srl, società di gestione del quartiere
fieristico. Il 21 aprile del 2006 viene
inaugurata ufficialmente la nuova
Fiera di Roma.
In un momento delicato per la salute ambientale Fiera di Roma ha deciso di intervenire puntando su una
struttura interamente ecosostenibile: il progetto architettonico è stato
affidato all’architetto Tommaso Valle e realizzato dalla Lamaro Appalti
su una superficie di 150.000 mq. Il
materiale impiegato per il progetto
è prefabbricato e quindi facilmente
smontabile, pensato appositamente
per il rispetto dello spazio circostante. Inoltre al suo interno è presente
il più grande impianto fotovoltaico
d’Europa, progettato in collaborazione con Green Utility SpA. La struttura consente un risparmio energetico
notevole, basti pensare che produce
2,6 milioni di Kwh all’anno. Inoltre
le sue funzionalità impediscono l’emissione in atmosfera di circa 1.825
tonnellate l’anno di CO2. Grazie a
questi accorgimenti il polo fieristico
capitolino si costituisce come fiera
sostenibile.
fiera in corso
12. Arti & Mestieri Expo
parola a...
World Travel Market 2013
a cura di Sergio Bonetti
20
MG Media Group S.r.l.
Via Mario Romagnoli 12 - 00136 Roma
+39 06 35450903
www.mgmediagroup.it
Marina Galletti
aut. del tribunale di roma
n.381/2011 del 12/12/2011
progetto editoriale
MG Media Group
direttore editoriale
Marco Galletti
[email protected]
direttore amministrativo
Meryem Zeynep Caytak
direttore responsabile
Carla Antonella Cirimbilla
coordinamento redazionale
Barbara Mattei - Responsabile
Irene Tempestini
[email protected]
progetto grafico
Annalisa Marzano
[email protected]
redazione
Ilaria Bonanni
Diana Ferrante
Elisabetta Galletti
Sofia Lombardo
Milena Mariano
Beatrice Mazzini
Dora Mucchi Lugli
Elsa Piccione
Lisa Riposati
Veronica Trovato
Marco Valente
& l'Era Glaciale
di Ilaria Bonanni
18. fatti & personaggi
ANNO II – NUMERO 11
Dicembre - Gennaio 2013
editore
di Fabrizio Savigni
20. Days of the Dinosaur
fiera in corso
01. Editoriale
di Mauro Mannocchi
02. chi siamo
05. Calendario eventi
Dicembre - Aprile 2013
08. parola A...
Ignazio Marino
di Barbara Mattei
16. parola d...
Giovanni Quintieri
di Barbara Mattei
12
sommario
Fiera in corso
pubblicità
MG Media Group
[email protected]
stampa
Tipolitografia Trullo
Via Ardeatina, 2479 - 00134 Roma
www.tipolitografiatrullo.it
02 | laFIERA
laFIERA
| 03
48. il personaggio
Elena Presti
di Diana Ferrante
50. topless
Maro Loy
di Barbara Mattei
40
fiera in progress
54. Stand One & Stand In
a cura della Redazione
56. I piaceri di Roma
di Ilaria Bonanni e Irene Tempestini
focus fiera
22. Ludica Roma
di Marco Valente
24. Hobby Show
& Weekend Donna
di Ilaria Bonanni
26. Enada Roma
di Ilaria Bonanni
28. For Wedding
di Milena Mariano
34. MOA Casa
di Milena Mariano
32. Super Cat Show
di Milena Mariano
34. Il Salone dello Studente
di Ilaria Bonanni
fiera in progress
38. Ace & MED
39.
40.
42.
43.
44.
46.
47.
di Irene Tempestini
Roma International
Estetica
di Veronica Trovato
BIG BLU
di Irene Tempestini
Bicilive
di Irene Tempestini
Worldfishing
a cura dell'Ufficio
Stampa
Sabo Smart
di Irene Tempestini
Motodays
di Federico Porrozzi
Cavalli a Roma
a cura dell'Ufficio
Stampa
56
i piaceri
di roma
63. trend & tendenze
Hi-Tech sotto l'albero
di Ilaria Bonanni
64. informazioni generali
hanno collaborato a questo numero:
63
trend & tendenze
04 | laFIERA
Claudia Albanesi, Arianna Amato, Matteo Antonaci, Celeste Bertolini,
Francesca Berton, Davide Bianchino, Sergio Bonetti, Luca Calabresi,
Cristina Cappellari, Alessandro Caprio, Marco Catani, Guido Della
Croce, Valeria De Grandis, Daniela Di Cerbo, Paola Di Grazia,
Giancarlo Di Nunzio, Silvana Farina, Mauro Giustibelli, Alessandro
Hernandez, Monica Hernandez, Maurizio Lamberti, Cecilia Matteucci,
Elisabetta Matticoli, Marina Morbiducci, Giuseppe Motisi, Fausto
Murdolo, Antonella Napoli, Valerio Pasquieri, Massimo Pasquini,
Federico Porrozzi, Elena Presti, Valeria Priolisi, Ilaria Proietti, Maurizio
Quattrini, Ilaria Ragusa, Luisa Ridori, Gianluca Rocca, Chiara
Romanello, Gerarda Rondinelli, Paolo Salvatore, Loredana Sarti,
Fabrizio Savigni, Daniela Spinosa, Clizia Straccamore, Sara Terreni,
Marilena Torzulli, Eleonora Vella, Francesca Venuto.
laFIERA
| 05
23/25
dicembre
31
AMORE MUSIC EXPERIENCE
L’unico festival al mondo a
Capodanno
www.amoremusicexperience.com
GENNAIO
FEBBRAIO
03/04
ACE & MED
Workshop per la promozione del
turismo artistico-culturale italiano
e del Mediterraneo
Palazzo dei Congressi - EUR
www.acemed.it
12
12/16
BIG BLU
Salone internazionale della
nautica e del mare
www.big-blu.it
OUTDOORS EXPERIENCE
Salone del turismo all’aria aperta
e del camper
www.outdoorsexperience.it
SUBINITALY
Salone della subacquea
www.subinitaly.it
14/16
CIOCCOLATI
Percorso emozionale alla
cultura del cioccolato
Palazzo dei Congressi - EUR
06 | laFIERA
SOFTAIR
Fiera nazionale del softair
www.softair-fair.com
22/23
ANIMAL LIVE SHOW
Esposizioni gatti, cani
e animali esotici
22/30
10/12
22/30
12/13
CASAIDEA
Appuntamento con la moda-casa
www.casaidea.com
FIERA NAZIONALE DI
GROTTAFERRATA
Fiera tradizionale artigiana
enogastronomica - Grottaferrata
www.fieradigrottaferrata.it
15/16
15/16
DAYS OF THE DINOSAUR & L’ERA
GLACIALE
Mostra interattiva sull’era dei
Dinosauri e sull’era glaciale
www.daysofthedinosaur.it
ROMA SPOSA
Salone internazionale dell’abito
da sposa e da cerimonia
www.romasposa.info
MONDO ELETTRONICA
Fiera di Elettronica e Mercatino
del Radioamatore
www.mondoelettronica.net
MILITARIA
Grande mostra mercato di
militaria d’apoca e da collezione
www.ferrara-militaria.com
FINO AL
16/20
15/16
SABO SMART
Collezioni essere e abitare
dal 23 al 25 febbraio
www.sabosmart.it
27FEB /02MARZO
WORLD FISHING
Salone della pesca sportiva
www.worldfishing.it
PA.BO.GEL
Fiera Internazionale dedicata al
settore food ed alla ristorazione
www.dmpsrl.eu
25/27
CAVALLI A ROMA
Salone internazionale
dell’equitazione e dell’ippica
www.romacavalli.it
06/09
21/23
BIMBINFIERA
Salone delle mamme e delle
future mamme
www.bimbinfiera.it
23/26
MARZO
MOTO DAYS
Salone della moto e dello scooter
di Roma
www.motodays.it
EXPOEDILIZIA
Fiera professionale per l’edilizia e
l’architettura
www.senaf.it/expo-edilizia
aprile
03/06
ROMICS
Festival del fumetto, cinema
d’animazione e games
www.romics.it
BICI LIVE EXPO
Esposizione dedicata a tutto
il mondo della bicicletta
www.bicilivexpo.it
19/20
SMAU ROMA
Salone dell'innovazione e delle
tecnologie digitali per imprese e
pubbliche amministrazioni
www.smau.it
25/27
FUORISERIE
Salone delle auto e moto più
belle del mondo
www.fierafuoriserie.it
Le date indicate potrebbero subire delle variazioni
laFIERA
| 07
PAROLA A...
Ignazio Marino
Ignazio
nato a Genova nel 1955, è medico
chirurgo specializzato in trapianti
d’organo. è stato presidente della
Commissione parlamentare d’inchiesta
sull’efficacia e l’efficienza del Servizio
Sanitario Nazionale durante l’ultima
legislatura.
Da giugno 2013 è Sindaco di Roma
Capitale.
MARINO
Intervista
al sindaco
di Roma
di Barbara Mattei
«L
avorare per l’attrattività della città di
Roma può portare benefici e vantaggi anche a tutto il territorio circostante».
Sindaco Marino, in una logica di cooperazione virtuosa delle Istituzioni per l’obiettivo comune di valorizzazione del territorio, che importanza ha la riqualificazione dell’area della Vecchia Fiera di Roma sulla
via Cristoforo Colombo?
08 | laFIERA
Sette ettari in prossimità del centro di Roma
rappresentano per la città un’occasione da non
perdere. Un’opportunità di ricchezza per il territorio che deve essere valorizzata attraverso un
progetto culturale e abitativo in grado di portare
ricchezza, socialità e condivisione. Bisogna trovare delle soluzioni che sappiano rispondere alle
esigenze di una moderna città europea. Riqualificare quello spazio rappresenterebbe il primo
passo di quella riconversione urbana che voglio
per Roma e auspico per i tanti, troppi, spazi abbandonati presenti in città.
Humus fondamentale di ogni struttura è proprio il territorio che la ospita, al contempo le
strutture e i servizi ne costituiscono ineludibili agenti di crescita per sviluppo economico e occupazionale. Sindaco, come pensa,
anche in accordo con la Regione, di valorizzare in senso strategico la Fiera come possibile
soggetto attrattore e promotore di sviluppo
territoriale del quadrante ovest della Capitale?
La nuova Fiera di Roma ha bisogno di un rinnovato slancio. Un programma di rilancio che abbracci
i prossimi decenni. è fondamentale che gli attori
coinvolti nella gestione – in particolare la Camera
di Commercio, Roma Capitale e la Regione Lazio
che sono i soggetti principali – stabiliscano una
strategia aziendale capace di attrarre nuove risorse e capitali, nuove esposizioni, mostre e convegni dal respiro internazionale e anche mondiale.
In questo modo, aprendo sempre più la struttura
al capitale straniero, potremmo consegnarle una
nuova vita, più solida economicamente.
Il turismo congressuale costituisce un forte
tassello della politica del turismo. Cosa ne
pensa dell’idea di rivisitare in modo più effi-
cace l’accordo EUR Spa-Fiera, che ha sancito
la nascita di EUR Convention Group, con una
possibile apertura a Camera di Commercio, al
fine di promuovere e gestire al meglio il turismo congressuale e fieristico?
Dobbiamo superare le "gelosie" che hanno portato
in passato a una promozione frammentata della
città che non è utile a nessuno. Intanto, dobbiamo
partire da un sistema Roma di promozione all’estero che veda uniti le istituzioni, principalmente ColaFIERA
| 09
PAROLA A...
mune e Regione, la Camera di Commercio e tutte
le realtà economiche della nostra città. è necessaria la promozione unitaria condotta con alte professionalità. Per questo stiamo lavorando per una presenza congiunta di Roma Capitale e Regione Lazio
alle fiere internazionali del turismo. Solo lavorando
insieme potremo realmente essere competitivi.
Ciò che serve da una parte è l’offerta culturale della
città, e dall’altra lo sviluppo di eventi e fiere che
attraggano non solo i turisti ma anche i buyers.
Insomma, lavorare per l’attrattività della città di
Roma che può portare benefici e vantaggi anche
a tutto il territorio circostante. Ad esempio, già in
occasione di Expò abbiamo creato un gruppo di
lavoro congiunto per coordinare le iniziative nella
città e sul territorio.
Quale ruolo può svolgere la Fiera di Roma per
avviare una politica che tenda all’Expo 2015,
favorendo un” sistema di passaggio” che canalizzi sulla città di Roma il flusso turistico , in
particolare quello estero, durante il suo transito verso Milano?
La Fiera di Roma deve essere capace di programmare una serie di eventi collaterali capaci di attrar-
10 | laFIERA
è fondamentale
che tutti gli attori
coinvolti nella gestione
di Fiera Roma
contribuiscano a stabilire
una strategia aziendale
capace di attrarre
nuove risorse e capitali,
nuove esposizioni, mostre
e convegni dal respiro
internazionale
re il turismo fieristico che si recherà a Milano per
l’Esposizione Universale. Sarà una manifestazione
globale e, come quando accade per i grandi avvenimenti sportivi come le Olimpiadi o i Mondiali,
l’Italia tutta deve fare squadra e cogliere i benefici
anche in luoghi distanti da quelli che sono al centro dell’attenzione. Lasciando alla città lombarda il
ruolo di leader, Roma e le altre città italiane devono
avere l’abilità di attrarre una parte di quell’enorme
massa di persone che da ogni parte del Mondo
giungeranno in Italia.
laFIERA
| 11
fiera in corso
la magia di un regalo unico
di Fabrizio Savigni
L'
obiettivo è riempire lo “stadio” in ogni ordine
di posto, superando il tetto delle 60mila presenze registrato negli anni scorsi, in quel contenitore di idee e di gusto nel quale si tifa solo per il
made in Italy. Nella Fiera di Roma, dal 12 al 15 dicembre, anche quest'anno scende in campo la fantasia
italiana contro il resto del mondo nella rassegna Arti
& Mestieri Expo, l’evento che consente all'artigianato
italiano di ricordare a tutti che l'economia nostrana,
mai come in questa fase, deve alla produzione doc e
all'export d’eccellenza la sua capacità di resistere alle
tempeste della recessione. Perché se la crisi morde,
il manifatturiero è l’unico settore in grado di prenderla per la gola, e non solo per motivi gastronomici. A
Roma questa è una realtà ancor più importante, con il
97.06% presenza di piccole e micro imprese.
12 | laFIERA
L’idea di “immortalare” in un solo luogo fisico l’artigianato di qualità, dal produttore al consumatore,
in un percorso espositivo nel quale alternare momenti di creazione e di consumo finale, è un’intuizione di Fiera di Roma grande regista di Arti & Mestieri che, anche quest’anno, vive sotto l’egida del
Sistema Camerale del Lazio, della Regione, della
CNA di Roma e della Confartigianato capitolina. I
numeri, come al solito, sono da grande evento:
300 espositori da tutta Italia, più della metà dei
quali provenienti dal Lazio, alcune decine di imprese straniere, per un bacino di visitatori destinato a
superare le 60mila presenze in soli quattro giorni,
intensi, da trascorrere tra stand per acquistare i
regali di natale, iniziative culturali, mostre, degustazioni, dibattiti e incontri ravvicinati con azienda
300 espositori da tutta
Italia, più della metà
dei quali provenienti
dal Lazio, alcune decine di
imprese straniere,
per un bacino di visitatori
destinato a superare
le 60mila presenze
che rappresentano l'eccellenza italiana. Mentre il
mondo cade a pezzi, canterebbe Marco Mengoni,
alla Fiera di Roma le grandi organizzazioni di categoria rimettono insieme i preziosi cocci del tessuto artigianale italiano. Ecco perché chi si recherà
alla kermesse romana, anche quest'anno, dovrà
muoversi con la bussola dell’esploratore di talenti
dell’anima di un’Italia che si fa onore nel mondo
difendendo con i denti la bottega, il laboratorio, la
cantina.
Venire in Fiera – l'ingresso è gratuito – permette
di pensare ai regali in modo solidale, di conoscere
l'artigianato e, se se ne ha voglia, di partecipare ai
diversi focus tematici.
«Accanto al lavoro manuale – spiega Gerarda Rondinelli, Exhibition Manager della manifestazio-
ne – sempre forti ad Arti & Mestieri sono i temi
della socialità, della formazione professionale dei
giovani, della capacità di fare impresa e di creare
sinergia; tutti spunti di riflessione che troveranno
ospitalità in dibattiti e iniziative che faranno da corredo alla mostra». Tante, infatti, le iniziative rivolte
al sociale che vedono coinvolte diverse associazioni forti sul territorio, come Don Guanella, il Buon
Pastore e i Salesiani per il Mondo del Lavoro. Domenica 15, poi, la Solidarietà Bikers si impegna
in spettacoli di intrattenimento per i piccoli ospiti
delle case famiglie.
La partecipazione delle Scuole d'Arte e dei Mestieri di Roma Capitale, operanti dal 1871, costituisce un momento rilevante per affrontare il tema
delle eccellenze dell'artigianato. Quest'anno le
laFIERA
| 13
FIERA IN CORSO
Mi interessa dare voce
alle tradizioni,
ai mestieri e ai prodotti
del territorio attraverso
la mia cucina
«Mi interessa dare voce alle tradizioni, ai mestieri
e ai prodotti del territorio, attraverso la mia cucina,
che non vuole essere solo una semplice preparazione di una ricetta, ma cultura del cibo, attenzione
alla tradizione e al nuovo, educazione alla buona
tavola, ricerca e passione», commenta Fabio. Nei
quattro giorni di fiera vedremo sfilare all’interno
dello spazio del Circolo dei Buongustai le aziende laziali ospitate dalla Camera di Commercio di
Roma e dall’Assessorato Attività Produttive della
Regione Lazio, che racconteranno i loro prodotti,
mentre lo chef li trasformerà sapientemente in gustosissimi piatti durante una serie di show cooking
che animeranno il padiglione, con la presenza di
vip del mondo cinematografico come Gianmarco
Tognazzi.
scuole presenziano con dimostrazioni dal vivo tenute da alcuni docenti con la partecipazione degli
stessi corsisti.
Ad Arti & Mestieri Expo, infine, verranno soddisfatti i palati più sopraffini, vista la prestigiosa
presenza di stand enogastronomici dei massimi
esperti dell'arte culinaria italiana. Uno su tutti, Fabio Campoli, anche quest'anno animatore di Mescol’arti in cucina. In sintonia con la filosofia di
Arti & Mestieri, Campoli ha infatti il compito di
presentare e rappresentare le eccellenze del territorio laziale attraverso un interessante percorso
culturale e gastronomico che permetterà di capire
come nasce un prodotto e riscoprire il grande valore che c’è dietro a una ricetta e le sue tradizioni.
Dal 12 al 15 dicembre
presso Fiera Roma
14 | laFIERA
laFIERA
| 15
PAROLA D...
GIOVANNI QUINTIERI
Intervista al Direttore Generale di Federlazio Roma
di Barbara Mattei
Direttore Generale di una delle principali associazioni di categoria del Lazio, membro della neo
nominata giunta in Camera di Commercio, si
trova in una posizione che le consente di agire
in modo efficace sulla politica economica del nostro territorio: quali sono le iniziative che intende
promuovere?
Tra le cose più utili che un’ Associazione come la
Federlazio oggi può promuovere, vi è la ricerca di
sempre nuove opportunità per le imprese attraverso
sinergie produttive volte all’allargamento dei rispettivi
business. Per questo l’Associazione sta oggi lavorando intensamente sui contratti di rete.
Che obiettivi si pone in termini di incremento di
produttività delle aziende?
L’incremento di produttività si può raggiungere solo
se vi è un concorso di fattori. Da un lato le imprese
devono razionalizzare i propri processi interni e migliorare i prodotti. Dall’altro è indispensabile che il
contesto sia “amico” delle imprese e dunque che i
servizi pubblici acquistino a loro volta efficacia, efficienza e qualità.
Qual è il contributo che Federlazio può dare a
Roma e provincia?
giovanni quintieri
nato a Caccuri (KR) il 12 marzo 1944, è laureato in
Scienze Politiche presso l’Università La Sapienza
di Roma. è Direttore Generale della Federlazio
Roma, Segretario Generale di PMITALIA Piccole e
Medie Imprese, Segretario Generale di Federlazio
Onlus, Direttore di Formare Srl Centro di ricerche
e formazione, Vice Presidente del Distretto
dell'Audiovisivo e dell'ICT, membro del Consiglio
d’Amministrazione dell’Azienda Speciale PromoRoma,
membro di Giunta e del Consiglio d’Amministrazione
della Camera di Commercio di Roma.
16 | laFIERA
La Federlazio e le altre associazioni delle PMI devono
costituire un pungolo costante per la politica. Esse
hanno la percezione diretta delle criticità con le quali
le imprese debbono misurarsi e possono dare al decisore pubblico
un contributo per individuare le soluzioni.
L’attuale sistema economico e politico è in crisi ma chi ne soffre di più è un’intera generazione di giovani, costretta ai margini di un mondo che pare non avere la capacità di offrir loro
alcuna occasione. Cosa si può fare per recuperarli e come può
contribuire Federlazio alla causa dei giovani?
La Federlazio avverte fortemente il dramma delle giovani generazioni che stentano a trovare una collocazione nel mondo del lavoro.
Per dare un contributo in questa direzione, la Federlazio ha aperto da tempo uno sportello che vuole essere punto di incontro tra
imprese che intendono inserire tirocinanti e giovani che ne fanno
richiesta.
Quali settori produttivi possono maggiormente contribuire
all’uscita dalla crisi?
L’uscita dalla crisi e il rilancio dello sviluppo sarà veramente tale se
riguarderà progressivamente tutti i comparti produttivi. Indubbiamente, il profilo della Capitale è tale che, il binomio turismo-cultura
potrebbe fare da volano per una pluralità di altri settori collegati.
Fiera Roma è un’opportunità per le aziende del suo territorio e
per tutto il Centro Sud. Cosa ne pensa dell’importanza di fare
sistema in un ottica di crescita condivisa?
che le imprese e le nazioni debbono
assolutamente possedere. Su questo,
purtroppo, noi italiani non possiamo
dire di eccellere.
Di quali sostegni necessita una
struttura grande e complessa come
la Fiera di Roma, per svolgere la sua
funzione di catalizzatore di scambi
commerciali e trampolino di lancio
per le aziende italiane su un mercato sempre più ampio, di respiro internazionale?
La Fiera di Roma ha bisogno di progetti e Partner internazionali. Deve aprirsi
ad eventi B2C, che coinvolgano e aggreghino un grande numero di piccole
imprese vocate al mercato locale e regionale, e ad eventi B2B, dedicati alle
medie e grandi imprese e finalizzati a
creare occasioni di business a livello
quanto più possibile internazionale.
A tale scopo la Fiera di Roma si dovrà dotare di un piano strategico, che
faccia della qualità – sia delle strutture
che dei servizi offerti – un vero punto
di forza.
Fare sistema è fondamentale. Le sfide e i problemi sono tali da
essere affrontati solo mettendo insieme intelligenze, esperienze e
risorse diverse. La capacità di fare sistema è oggi una delle qualità
La Federlazio ha la percezione diretta
delle criticità con le quali le imprese
debbono misurarsi e possono dare
un contributo per individuare le soluzioni
I PREFERITI DI giovanni
quintieri
IL FILM Guerre Stellari di George Lucas
IL LIBRO la Divina Commedia
di Dante Alighieri
L'ATTORE Tom Hanks
L'ATTRICE Angelina Jolie
il CANTANTE Lucio Battisti
lo SCRITTORE Dan Brown
IL VIAGGIO Santiago di Compostela
LA CITTà Roma
IL COLORE Giallorosso
L’AUTO Sicura
LO SPORT Golf
LA SQUADRA Roma
IL PIATTO Pasta aglio olio e peperoncino
SE NON FOSSE giovanni quintieri,
SAREBBE... Giovanni Quntieri
laFIERA
| 17
FATTI & PERSONAGGI
wtm 2013
Fiera Roma trasforma
il brand roma
nel brand dell'Italia
G
rande successo per l'Italia
alla 34° edizione 2013 del
World Travel Market, la più
importante Fiera Turistica a livello
mondiale, che si è svolta dal 4 al 7
novembre a Londra. Regione Lazio e Roma Capitale, coordinate
dall’ENIT-Agenzia Nazionale per il
Turismo, sono state presenti con
18 | laFIERA
personalizzati spazi espositivi nello
Stand Italia di 1.200 mq realizzato
da Fiera di Roma in partnership con
la società Gamma Eventi. Lo stand,
che promuove il turismo straniero nel nostro Paese, è frutto di un
accordo con ENIT che prevede da
parte di Fiera di Roma la realizzazione, per il prossimo triennio, di tutti
a cura di Sergio Bonetti
gli Spazi Italia presenti nelle più importanti manifestazioni internazionali
del settore.
«La collaborazione con ENIT fa parte
di un modello di business che ci sta
particolarmente a cuore – afferma
Mauro Mannocchi amministratore
unico di Fiera Roma – perché rappresenta una eccellente sinergia tra
soggetti diversi che mettono le rispettive competenze professionali al
servizio dello sviluppo turistico nazionale, ottimizzando le limitate risorse
pubbliche di Comuni e Regioni. Questa iniziativa testimonia una nuova
progettualità e una concezione moderna dell'attività espositiva, che dà
modo a noi operatori fieristici di fare
sistema con altri attori del processo
economico avanzato, nel quale Fiera
di Roma può operare come strumento di sviluppo anche oltre il proprio
Nell’edizione 2012
al WTM si sono incontrati
47.776 professionisti
dell’industria turistica
provenienti da 182 nazioni
di tutto il mondo; 5 mila
sono stati gli espositori
provenienti da 184 Paesi;
costante l’aumento
degli addetti del settore
viaggi on line
«L'Italia è molto richiesta ed è ritornata
molto attiva e presente su questo mercato
mondiale. Occorre ora
non disperdere questo
patrimonio di forte alleanza tra Regioni ed Agenzia Nazionale del Turismo.
Servono politiche adeguate e risorse per il settore
che aiutino il Paese ad uscire dalla crisi importando
grandi flussi di valuta estera».
Andrea Babbi
«La collaborazione con
Enit è un nuovo modello di business che ci sta
particolarmente a cuore perché rappresenta
una eccellente sinergia
tra soggetti diversi che
mettono le rispettive competenze professionali
al servizio dello sviluppo turistico nazionale, ottimizzando le limitate risorse pubbliche di Comuni
e Regioni».
Mauro Mannocchi
territorio di riferimento: questo vuole essere il ruolo attivo e propositivo di Fiera di Roma». Lo stand
Italia ha accolto circa 1200 operatori accreditati,
13 Regioni, Roma Capitale, NTV (Nuovo Trasporto Viaggiatori), 10 Camere di Commercio oltre a
13 Società Club Italia con spazi personalizzati.
Il WTM di Londra, aperto esclusivamente agli
operatori del settore, nell’edizione 2012, ha visto
la presenza di professionisti provenienti da 182
Paesi. In questa edizione 2013, in attesa dei dati
definitivi, si è registrato un trend di crescita.
«Il WTM è la prima Borsa Turistica al mondo – dichiara il Direttore Generale dell'ENIT Andrea Babbi – il valore degli scambi che vi si realizzano è
di oltre 2 miliardi di euro. L'Italia è molto richiesta
ed è ritornata molto attiva e presente su questo
mercato mondiale. Occorre ora non disperdere
questo patrimonio di forte alleanza tra Regioni ed
Agenzia Nazionale del Turismo. Servono al più presto
politiche adeguate e risorse per il settore che aiutino
il Paese ad uscire dalla crisi importando grandi flussi
di valuta estera».
Fiera Roma si delocalizza e mette le sue competenze al servizio di uno dei settori strategici del nostro
Paese, portando avanti una concezione di fiera come
luogo di approfondimento tematico e di indirizzo, di
elaborazione per la governance di temi e fatti legati
non solo alle imprese e ai prodotti. Fiera Roma mette insieme soggetti diversi: imprenditori, ricercatori,
stakeolders, decisori politici e agenzie di comunicazione; mette a disposizione non solo le sue capacità
di allestimento ma il know how sui tanti temi che ha
sviluppato in questi anni, dando più visibilità alle iniziative e facendo del brand Roma il brand dell'Italia.
laFIERA
| 19
fiera in CORSO
I giganti del passato
non sono più un mistero
di Ilaria Bonanni
C
ontinua il viaggio alla scoperta del
mondo dell'era glaiciale e dei dinosauri, i giganti preistorici che non
smettono di affascinare grandi e piccini.
Da ottobre Fiera di Roma ha allestito
un intero spazio espositivo per celebrare e ricordare gli esseri più mostruosi che abbiano mai popolato il
pianeta Terra. Il Padiglione 9 è stato trasformato in un vero e proprio habitat naturale dove è possibile
soddisfare le proprie curiosità e dare sfogo alla passione per
la paleontologia. Non si tratta di una semplice mostra: Days of
the Dinosaur & L'Era Glaciale è anche gioco e divertimento.
Ed è proprio per questo che alla consueta passeggiata guidata tra le riproduzioni dei terrificanti esemplari del Giurassico
e dell'Era Glaciale, si affianca uno spazio in cui l’ecosistema
è stato riprodotto fedelmente. Qui luci e piante sono state
scelte con estrema attenzione. Nessun dettaglio è stato
tralasciato, così come nel parco giochi pensato per i
paleontologi del futuro. Si tratta di un’area riservata
ai bambini, a quanti desiderano vestire i panni di
20 | laFIERA
piccolo esploratore, in cui imparare
divertendosi con l’aiuto di professionisti. All’interno dello spazio la fase
di ricerca dei reperti viene seguita
da quella di pulitura e di riposizionamento delle ossa. Il tutto permette,
alla fine, di ricostruire, con non poca
soddisfazione, un vero scheletro di
dinosauro.
Una vera e propria macchina del tempo che ha già riscosso successo in 20
paesi, un’occasione davvero imperdibile per vivere un’esperienza unica.
Le specie rappresentate ed esposte
sono numerose: dal più noto, spaventoso Tyrannosaurus al più piccolo Archaepteryx. Cinquanta dinosauri che
tornano in vita per condurre il visitatore alla scoperta dell’evoluzione della
vita sulla Terra.
laFIERA
| 21
focus fiera
Numeri da capogiro
per la fiera
del divertimento
di Marco Valente
G
rande successo anche a Roma, dopo l’edizione
di Milano dello scorso marzo, di Ludica 2013, il
festival italiano del gioco e del videogioco. Decine di migliaia di visitatori hanno letteralmente invaso
gli spazi espositivi dei padiglioni della Fiera di Roma che
hanno ospitato anche Ludica Model, il grande evento
dedicato agli appassionati di modellismo statico e dinamico, e Ludica Bimbi, lo spazio pensato per i più piccoli.
«L’obiettivo dei tre eventi, che si inseriscono all’interno
del più ampio progetto di Ludica Network – ha dichiarato
Marco Pinetti, presidente di Italia Crea e organizzatore
della grande manifestazione romana – è stato quello di
offrire al pubblico della capitale e del Centro-Sud Italia
spunti di intrattenimento intelligente a 360 gradi e la
possibilità di trascorrere uno dei primi weekend prenatalizi in maniera sana, stimolante e interattiva, incoraggiando la socializzazione e l’iniziativa e favorendo
gli acquisti a sostegno delle aziende e dei commercianti locali e nazionali. Non a caso, tutti e tre gli eventi
hanno ottenuto il patrocinio del Consiglio Regionale
del Lazio, del Municipio Roma XI Arvalia Portuense
e dell’Istituzione Sistema Biblioteche Centri Culturali - Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale». Moltissimi i punti qualificanti
di quest’edizione. Per wargame e giochi di ruolo le
proposte di Ganesha Games, i libri monografici della
Chillemi, i tornei dell’associazione Ludus Magnus, i tableau vivant storici dell’Associazione dei Rievocatori
Storici di Roma e Provincia – spettacoli apprezzatissimi soprattutto dai
più piccoli che hanno visto in azione
gladiatori, legionari romani, soldati
medievali, guerrieri etruschi, soldati
napoleonici e le Camicie Rosse di
Garibaldi – il mondo di Tolkien del
Ludic Incoming Club e, ultimo ma
non ultimo, il torneo organizzato
dalla Federazione Italiana Wargame
(FIW) valido per l'assegnazione del
titolo di Campione Italiano di Field
of Glory in preparazione dell’atteso
Campionato Mondiale a Squadre in
programma proprio a Roma alla fine
di agosto del prossimo anno. Molte
le novità anche per quanto riguarda i
videogiochi. Lo spazio del Vigamus,
il Museo del Videogioco di Roma,
è stato fra i più apprezzati non solo
per provare (o ritrovare) i videogiochi
del passato ma anche, e soprattutto,
per ammirare i giochi in realtà virtuale di ultima generazione. Seguitissime poi le conferenze di autentiche
leggende come Goichi Suda, Matias
Myllyrinne, Jason Della Rocca, Massimo Guarini e Manuel Llanes. Non
i numeri di ludica 3013
3 giorni di manifestazione
140 stand
38.000 mq di esposizione
500 tavoli da gioco
50 laboratori
25 tornei
6 piste racing
5 ospiti internazionali
4 padiglioni
potevano mancare gli intramontabili Giochi da Tavolo con best seller,
nuove proposte e rarità: Go, Risiko,
Othello, Bao e tanti altri. Quello che
insomma era partito quasi come un
gioco, è diventato in poco tempo
un grande appuntamento assolutamente irrinunciabile nell’offerta di
Fiera di Roma.
L'emozione del racing a ludica model
Non poteva mancare a Ludica Model l’automodellismo dinamico radiocomandato, disciplina poco conosciuta in Italia diventata famosa
grazie ad alcune gare internazionali che si sono
disputate nel nostro Paese e che non hanno
22 | laFIERA
L
o spazio dedicato ai più
piccoli si è dimostrato,
e non poteva essere altrimenti, il più gradito anche
dagli adulti. Qui infatti, insieme alle ultime novità del mercato, si potevano ritrovare e
rivivere i giochi dell’infanzia,
magari quelli giocati in cortile
quando ancora i videogiochi
non erano stati nemmeno
pensati. La caratura educativa di Ludica Bimbi è testimoniata anche dall’attenzione
dedicata ai temi dell’ambiente di Naturando, i laboratori
didattico-ludici
organizzati
da Legambiente Scuola e
Formazione, e dei laboratori
creativi di L’Ora di Libertà, ArtificioLab e dell’Associazione
Culturale L’Asino d’Oro.
nulla da invidiare
per spettacolarità
alle
competizioni
reali. Nella grande
area Racing allestita nel Padiglione 3
e dedicata agli automodelli a propulsione elettrica, tra le
tante piste indoor è stato posssibile testare anche quella
tracciata su moquette dagli specialisti dell’associazione
Radio Controll Roma (RCeRoma). Durante la tre giorni di
Ludica Model si sono tenute competizioni di automodelli
RC a propulsione elettrica delle categorie Touring 13.5 e
Stock TT01/02, veri e propri bolidi dotati di telai professionali in carbonio delle marche più blasonate (Tamiya, Xray,
Serpent, Yokomo, Capricorn).
laFIERA
| 23
focus fiera
i numeri delle kermesse
3 giorni di manifestazione
140 stand
11.000 mq di esposizione
650 sessioni di corsi
&
Quando l’hobby si trasforma in passione
di Ilaria Bonanni
S
i è conclusa con
successo lo scorso 13 ottobre l’edizione autunnale 2013
di Hobby Show, il salone delle belli arti e della
creatività manuale che
insieme a Weekend
Donna rappresenta una
delle più famose interessanti manifestazioni
dedicate interamente all’universo femminile. Tre giorni di
puro relax per tutte le appassionate del fai da te, ma anche
un’imperdibile opportunità per conoscere le novità del
settore. Tecniche antiche messe al servizio di idee nuove per rendere immortale la tradizione italiana dei lavori
manuali e dare vita a nuove tendenze. Questo è
stato lo spirito dell’ultima edizione della kermesse
che, ancora una volta, ha dimostrato quanto sia
importante dare libero sfogo alla fantasia.
Stand per tutti le passioni e per tutti i gusti a
Hobby Show e Weekend Donna. Dal cucito alla
cucina, dal merletto al cake design. La Scuola di
cucina e pasticceria Les Chefs Blancs, poi, si è
messa nuovamente al servizio di quanti hanno
manifestato interesse per il settore della gastronomia. Per il terzo anno la scuola ha realizzato il
Cooking Show, workshop ma anche momento di
degustazione. Non sono mancati infatti assaggi di
specialità realizzate sia da volti noti del panorama
gastronomico che da alcuni allievi. Tanti consigli
inoltre su come organizzare al meglio la tavola in
base alle diverse occasioni. Ma c’è di più. Les Chefs Blancs ha
allestito per la prima volta anche Il Laboratorio, un nuovo spazio dedicato alla Mistery Competition, una gara originale che
ha messo alla prova tutti i suoi partecipanti. A turni di dieci i
contendenti hanno fatto appello alla propria fantasia per trasformare nella ricetta vincente gli ingredienti a sorpresa messi
a loro disposizione.
Ad affiancare le aree dedicate al cooking show altri numerosi stand, tutti ugualmente ricche di novità. Accessori moda,
cosmetici naturali, originali decorazioni natalizie, minuterie e
gioielli realizzati a mano hanno fatto del quartiere fieristico un
mondo incantato dove corsi di cucina si sono alternati a lezioni di autotrucco, feltro, bijoux, macramè, caje
design. Un’opportunità per imparare, sperimentare e acquistare, per
mettere in pratica e trasformare in
creatività tante idee e materiali.
Cake Academy Junior, uno spazio
per i più piccoli.
La kermesse ha dimostrato di essere, ancora una
volta, una manifestazione per tutti i gusti e per
tutte le età. E a proposito di gusti ed età differenti, ecco che la manifestazione dedicata alle donne
e alle loro passioni ha riservato uno spazio anche
ai bambini. La Cake Academy di Roma, uno degli
atelier dedicati al cake design più cool della Capitale, ha infatti realizzato un’iniziativa per intrattenere piccoli visitatori giunti in fiera con i propri genitori. Sotto la direzione artistica di Marilù Giarè,
tanti bambini hanno partecipato ai due corsi gratuiti della Cake Academy Junior mettendo così le
mani in pasta per dare vita a dolci creazioni.
24 | laFIERA
laFIERA
| 25
focus fiera
Tanti curiosi ai padiglioni 5 e 6
di Fiera per conoscere le novità del settore
di Ilaria Bonanni
G
rande soddisfazione per gli addetti ai lavori. La
41° edizione di ENADA,
il Salone internazionale
del gioco, si è conclusa
nel migliore dei modi.
Anche quest’anno la
kermesse ha confermato un ruolo portante
per tutti gli operatori
della filiera del gioco, sia italiani che stranieri. Nonostante dal 1972 – anno
di svolgimento della prima edizione di ENADA – siano state varate nuove
leggi in materia, ideati nuovi sistemi di controllo e realizzati nuovi apparecchi, la manifestazione continua ad essere il principale canale di comunicazione e pubblicità per tutti coloro che lavorano nel mondo dei giochi.
«Il contesto fieristico – ha detto Lorenzo Cagnoni, presidente di Rimini
Fiera – rappresenta un efficace momento di incontro della domanda e
dell’offerta e, seppure la filiera del gioco sia alle prese con numerose
problematiche, ENADA mantiene i connotati di occasione di business. La
fiera è sempre un’opportunità di relazione».
Ed è proprio così che è stata l’edizione 2013 del Salone internazionale del
gioco. Un importante momento di incontro. Tre giorni di manifestazione
che hanno visto le imprese del settore in mostra grazie a SAPAR – Sezione Apparecchi per le Pubbliche Attrazioni Ricreative –, il maggiore orga-
nismo di rappresentanza dei gestori
degli apparecchi da gioco e da intrattenimento, e Rimini Fiera, con il supporto di Euromat e la collaborazione
di Sicon, Fidart, Ascob e Anesv.
Nuove occasioni di business sono
state proposte durante la kermesse:
il meglio della produzione italiana e
internazionale per quanto riguarda
flipper, videogame, newslot, VLT,
tecnologie, arredamenti e servizi per
sale giochi e Bingo. E ancora il gioco online: lotterie, internet station,
scommesse e poker texas hold’ em.
Bilancio positivo
per Il Salone internazionale
dell'intrattenimento.
Soddisfazione tra le imprese
e gli operatori della filiera
di un settore
che supera la crisi
26 | laFIERA
laFIERA
| 27
focus fiera
for
wedding
tra sfilate, vip e migliori proposte
del settore bridal
di Milena Mariano
I
naugurata nel migliore dei modi, con il taglio del nastro di Maddalena Corvaglia, una tra le più famose
veline di Striscia la Notizia, anche quest’anno For
Wedding si è rivelata una tappa indispensabile e fonte
di ispirazione per i futuri sposi che si apprestano ad
organizzare le loro nozze da sogno. Inoltre, a detta della madrina Maddalena Corvaglia, For Wedding porta
fortuna.
Le finaliste di Un giorno da modella
La madrina Maddalena Corvaglia
«Quando si viene in un posto come questo e poi ci si
sposa e si ha un matrimonio felice, scatta tra le amiche
e in famiglia il desiderio di fare la stessa cosa. Il matrimonio, d’altra parte, – ha dichiarato la bella salentina
–, in un mondo che va tutto alla rovescia, resta un momento di grande gioia che vale la pena vivere. Il mio
è stato perfetto perché io e mio marito abbiamo fatto
tutto di testa nostra. Il matrimonio deve rispecchiare gli
sposi».
28 | laFIERA
Durante le quattro giornate, oltre al concorso Un giorno
da modella, che ha coinvolto esclusivamente le future
spose, le coppie di fidanzati hanno avuto la possibilità
di partecipare al concorso nazionale Il matrimonio dalla
A alla Z, ideato dall’atelier Celli Centro Sposi in collaborazione con le aziende partner. In palio un matrimonio
completo del valore di 20 mila euro. Un’edizione che
si è rivelata ancora più
ricca di novità grazie
alle numerose proposte di addobbi floreali,
honey moon, location
per il ricevimento,
automobili
d’epoca,
wedding cake, liste di
nozze, servizi fotografici, abiti da cerimonia,
partecipazioni, bomboniere e tanto altro, per
rendere il giorno del sì
personalizzato in ogni
suo dettaglio.
FIERA IN CORSO
L'abitare in tutte le sue forme
di Milena Mariano
L’
edizione autunnale di MOA Casa 2013,
la grande fiera organizzata da MOA Società Cooperativa, grazie alle numerose
aziende espositrici e ai servizi messi a disposizione, ha offerto ai visitatori spunti, idee,
novità e soprattutto la possibilità concreta di
“pensare i propri spazi”. Come gli arredi e gli
oggetti di uso quotidiano realizzati con legni
di recupero e concepiti come elementi naturali da collocare all’interno delle abitazioni
contemporaneo, perché la vita è in continuo
movimento.
Edizione particolarmente fortunata
grazie anche ai bonus mobili
previsti dalla legge di stabilità
e agli incentivi previsti
dal Governo per la ristrutturazione
e l’acquisto di arredi
in alto, da sinistra in senso
orario: Box Smart Form; The
Booken by Raw Edges and
Lema; poltrona e portariviste
Jeans Hang Design. Sotto:
Ciam-Bella di Ecocentriche
30 | laFIERA
Edizione particolarmente fortunata grazie anche ai
bonus mobili previsti dalla legge di stabilità e agli
incentivi previsti dal Governo per la ristrutturazione e l’acquisto di arredi. Entrambi sono stati uno
stimolo sia quanti desiderano rinnovare il look
delle proprie case che per i mobilieri e gli
arredatori presenti in fiera, sempre
pronti a soddisfare le variegate esigenze della clientela. MOA Casa
ha anche offerto, grazie ad uno
sportello dell’Agenzia delle Entrate
presente al padiglione 1, servizi di
assistenza su scadenze, modalità
e informazioni di diverso genere per la fruizione delle agevolazioni fiscali.
Il format espositivo anche quest’anno è stato progettato con il preciso
intento di instaurare un dialogo costruttivo tra industria e artigianato
di alto livello, classico e design, promuovendo i marchi più significativi
del made in Italy.
La manifestazione, che si rinnova da
oltre 40 anni, ha mantenuto anche
per questa edizione il mood che l’ha
caratterizzata fin dai suoi esordi: un
perfetto equilibrio tra tradizione e innovazione, caratteristiche che hanno
reso Moa Casa una delle fiere più
apprezzate nel settore dell'arredo e
del design.
laFIERA
| 31
focus fiera
Madrine d'eccezione, la 'gattarà Anna Falchi
e l'ex velina Alessia Reato. Entrambe
hanno visitato l'area Qua la Zampa
per sensibilizzare l'opinione pubblica
all'adozione dei gatti più sfortunati
Alessia Reato
Super cat
show
I supergatti in mostra
fra bellezza e solidarietà
Pablo Escobar, il gatto pluripremiato
più bello del mondo
S
arà anche per questo aspetto
del loro carattere – particolarità che rende i gatti animali
fieri e pieni di personalità – che le
manifestazioni a loro dedicate ri-
32 | laFIERA
scuotono sempre grandi consensi.
Si è conclusa infatti con grande
successo anche la quattordicesima
edizione di SuperCat Show, evento
dedicato ai felini domestici amici
Dopo il trionfo dell’edizione 2013, fervono i preparativi per
la prossima rassegna.«Ci prepariamo ormai a festeggiare
il 15° anno, nel 2014. Da sempre abbiamo dimostrato coi
fatti di amare davvero gli animali, ricoprendoli tutti della
massima attenzione e cura – ha dichiarato al termine della
manifestazione l’organizzatore di SuperCat Show, Gianluca
Guarino – e sapere che ormai in tanti vengono qui non solo
per ammirare i gatti, ma anche per adottarli ci riempie di
soddisfazione ed è un vero plus valore».
“Siamo propensi a interpretare
come vanità, indifferenza,
superiorità, arroganza o distacco
quella che in realtà è una forma
di autocompiacimento: perché il
gatto è felice di essere se stesso”.
Jeffrey Moussaieff Masson, da
La vita emotiva dei gatti, 2002.
di Milena Mariano
IN ATTESA DELL’EDIZIONE CHE VERRà
dell’uomo, che si è svolta tra sfilate, adozioni del cuore, mostre,
esibizioni, spettacoli e giochi dedicati al pubblico dei piccoli. Anche
quest’anno la kermesse ha ottenu-
Un esemplare in mostra
Anna Falchi con l'organizzatore della kermesse Gianluca Guarino
to il prestigioso patrocinio della Regione Lazio, la presenza
dell’Associazione Nazionale Felina Italiana – da oltre 50 anni
impegnata attivamente sul territorio italiano – e la nomina
in qualità di socio dalla Federazione Felina Internazionale.
Inoltre, ha preso parte all’evento l’Arca Onlus che gestisce
l’oasi felina Porta Portese del Comune di Roma. Sotto lo
sguardo amorevole di madrine d’eccezione, come la “gattara doc” Anna Falchi e la ex velina Alessia Reato, sono
stati premiati tantissimi gatti con i trofei messi in palio.
Certosini, persiani, siamesi dall’aria elegante e campioni di
bellezza e virtù per una volta si sono trovati insieme a gatti comuni, europei o semplicemente meticci delle colonie
feline capitoline. Mici simpatici e giocherelloni che con la
loro presenza hanno reso più allegra la Capitale, regalando
momenti di tenerezza e divertimento ai visitatori.
i numeri di supercat show 2013
800 gatti col pedigree
120 persiani
30.000 presenze
50 premiazioni
35 adozioni
14a edizione
laFIERA
| 33
focus fiera
Entusiasmo, impegno
e interesse si rinnovano
nell’edizione 2013
di Diana Ferrante
A
ncora una volta lo spazio dedicato al futuro dei giovani ha accolto tantissimi ragazzi che, giunti alla fine del
percorso scolastico, iniziano a riflettere su cosa fare
da grandi e, quindi, sull’università più adatta alle inclinazioni
personali e al mondo del lavoro. Un mondo che, come ormai
noto, è in crisi. è proprio per questo che l’edizione 2013 de Il
Salone dello Studente è stata letteralmente presa d’assalto.
Tantissimi gli stand, numerose le offerte formative e i percorsi universitari proposti ai ragazzi che hanno partecipato
con entusiasmo alla kermesse. Gli espositori si sono impegnati a rispondere alle domande dei visitatori e a fare
luce su zone d’ombra e dubbi. Largo spazio anche ai corsi
professionali. Negli oltre 12000 mq che Fiera di Roma ha
riservato alla manifestazione hanno trovato posto gli stand
CONSIGLI UTILI SU COME PRESENTARSI
ALLE AZIENDE
Sul palco del Salone anche Pier Luigi Piera, rappresentante di QUANTA Agenzia per il Lavoro, che ha dato ai
ragazzi preziosi consigli su come realizzare un curriculum
ad hoc e presentarsi al meglio ai colloqui di lavoro.
Secondo Pier Luigi Piera le regole da osservare per rendere impeccabile il proprio curriculum vitae sono davvero
poche: scrivere non più di due pagine, usare il formato
europeo e la suddivisione in aree tematiche, unire alle
generalità, all’istruzione, alla formazione e alle esperienze lavorative i propri hobby, pregi, difetti e punti di forza.
34 | laFIERA
dedicati agli istituti e alle accademie. Gli Atenei
hanno messo a disposizione degli studenti i propri professionisti ma anche ex studenti con le loro
preziose testimonianze. Polo d’attrazione le aree
riservate alla simulazione dei test d’ammissione.
Sono stati molti, poi, gli incontri mirati allo sviluppo di scelte più consapevoli. Sul palco allestito
da Class Editori e Radio 105 si sono alternati interventi di personaggi noti al pubblico come l'ex
velina Costanza Caracciolo e di professionisti con
l’obiettivo di orientare le prossime generazioni
universitarie.
FIERA IN progress
Una 26a edizione
ricca di consigli e idee
di Lea Travaglini
LA PRIMA CASA DEGLI SPOSI.
LA NOVITà DELL’EDIZIONE 2014
Concentrati nella scelta di abiti, addobbi
e location per il grande giorno, gli sposi
rischiano di trascurare un compito importante: l’allestimento del loro nido d’amore.
Per ovviare a questo problema, Roma Sposa mette a disposizione della coppia l’Area
Design, uno spazio interamente dedicato
all’arredamento della prima casa, in cui i
professionisti del settore sono pronti a fornire suggerimenti, idee e preziosi consigli
per ammobiliare secondo i propri gusti e le
proprie esigenze ogni ambiente!
T
appa d’obbligo per tutte le coppie di futuri sposini, Roma Sposa è da anni, ormai, un evento di alta qualità del settore wedding. Indecisi
sul look? O sulla scelta delle bomboniere? Nessun
problema, c’è la soluzione per tutto. Abiti, make up,
acconciature, accessori, location, addobbi, intrattenimento musicale, torte. Roma Sposa è un concentrato di occasioni e, soprattutto, vetrina di tendenze
e novità per i visitatori e per le aziende espositrici. E
non solo. Dal 16 la 20 gennaio, in Fiera Roma, oltre
alla possibilità di assistere alle sfilate e di scegliere gli
oggetti da inserire nella lista nozze nell’apposita area
denominata Gift Gallery, gli sposi avranno la grande
opportunità di ricevere consigli attraverso un dialogo
diretto con i più prestigiosi esperti del settore nella
Wed Accademy, l’area appositamente realizzata.
La divisione per aree tematiche, inoltre, consente
ai visitatori più esigenti e determinati di individuare
agevolmente le categorie di maggior interesse.
36 | laFIERA
Obiettivo principale della rassegna
è presentare al pubblico delle giovani
coppie il più ampio panorama
di prodotti e servizi per le nozze
laFIERA
| 37
FIERA IN progress
FIERA IN progress
Estetica e benessere in Fiera
IL SALONE
CHE VALORIZZA
IL TURISMO
di Irene Tempestini
R
oma è uno scrigno pieno di
tesori e questi tesori vanno
valorizzati. Anche quest’anno Art Cities Exchange (ACE) &
Med Workshop ha come obiettivo
quello di promuovere nel mondo
le bellezze del Bel Paese e lo fa
allestendo la 18esima edizione
dell’evento che, finora, ha messo
in contatto diretto buyer e seller.
La kermesse si terrà il 3 e il 4 febbraio presso il Palazzo dei Congressi di Roma e vede già riconfermati i seller dello scorso anno.
«Ace & Med diventa maggiorenne – ha esordito il Direttore Pro-
mozione dell’ENIT Marco Bruschini –
e durante le sue edizioni ha toccato
un numero altissimo di partecipanti.
Roma ha tutte le carte in regola per
porsi come Capitale del turismo,
ma deve stare attenta alle sue concorrenti meglio organizzate. Ci sono
ben 25 sedi di Art Cities Exchange &
Med Workshop e occorre usufruirne
appieno».
Ad aprire la conferenza stampa
dell’evento, tenutasi presso la sede
dell’ENIT il 27 novembre, non solo il
Presidente Bruschini, ma anche personalità del Comune e della Regione, per mostrare come le entità del
Dal 2014 in avanti
la manifestazione
punterà un particolare
focus su un’area
specifica del
mondo, il cosiddetto
“Mercato Ospite”.
L’area prescelta per
quest'anno è il Medio
Oriente
38 | laFIERA
Conferenza stampa ACE & Med. Da sinistra:
Giuseppe Roscioli, presidente di Federalberghi
Roma; Gianni Bastianelli, direttore dell’Agenzia
Regionale del Turismo della Regione Lazio;
Marta Leonori, assessore a Roma Produttiva
di Roma Capitale; Marco Bruschini, direttore
Promozione dell'ENIT; Mauro Mannocchi,
amministratore unico di Fiera Roma
territorio nostrano possano far molto
per il turismo entrando in sinergia.
Evento di rilievo di questa edizione
– e che caratterizzerà anche i futuri
Saloni – l’area riservata al Mercato
Ospite che quest’anno darà ampio
respiro al Medio Oriente e soprattutto agli stakeholder degli Emirati
Arabi. Durante la manifestazione
verranno inoltre anticipati gli obiettivi
di ACE & Med 2015, con un occhio di
riguardo al web. Nel 2015 è in arrivo
l’Online Travel Trends, evento incentrato su Internet e Web Marketing
dedicato a tutti gli operatori del Turismo e della Cultura di Roma e Lazio.
di Veronica Trovato
D
all'8 al 10 febbraio torna l’appuntamento con la bellezza e il
benessere: Roma International
Estetica. Dopo il successo della precedente edizione – a cui hanno preso
parte 25.000 operatori di settore e che
ha registrato un 25% in più di presen-
ze – anche quest’anno il team della kermesse si sta
organizzando per dare il meglio. «Sebbene anche il
settore dell’estetica abbia avuto, purtroppo, qualche
tendenza negativa – ha dichiarato Gerarda Rondinelli
in merito all’evento dell’anno scorso – a giudicare dai
commenti delle aziende intervenute alla manifestazione si spera in una ripresa; soddisfatti gli espositori
per i servizi offerti e per il pubblico intervenuto sia in
termini di quantità che soprattutto di qualità».
Anche quest’anno sarà presente la sezione Camminare in bellezza, evento di carattere scientifico a cui
prenderanno parte medici, chirurghi, infermieri, fisioterapisti e dietisti che si confronteranno su temi circa
la salute. Interverrà inoltre il prof. Pierantonio Bacci,
direttore scientifico dell’evento che porrà l’attenzione
sul mito della “bellezza a tutti i costi”: «Quello che veramente succede oggi e che si è anche riscontrato in
questi giorni di manifestazione è che sta diminuendo
sempre più il mito del corpo, le persone cercano di
fare prevenzione, non chiedono volti stirati e labbra
enormi, ma cercano di essere belle in modo armonico; questa è la vera medicina estetica».
Dall'08 al 10 febbraio
presso Fiera Roma
Nailympics Competition
Una passione che accomuna tutte le donne? Le
unghie. La nuova edizione della kermesse sarà
animata dalla Nailympics Competition, competizione a cui prenderà parte Antonio Sacripante, nail
artist di fama mondiale.
laFIERA
| 39
FIERA IN progress
Alcune imbarcazioni presenti
nell'edizione 2013
Cranchi Panama 32
Al Custon AL21
Cap Camarat 7.5 Walk Around
Bimax Alterego 50
di Irene Tempestini
S
econdo la numerologia l’otto è il numero della perfezione e dell’infinito, come longeve e durature sono
le edizioni di Big Blu, Salone Internazionale della
Nautica e del Mare.
Cinque giorni di esposizione ed eventi organizzati ad hoc
per soddisfare la curiosità e le esigenze di tutti i “marinai”.
Dopo il successo della precedente edizione, che ha visto
trionfare la kermesse come catalizzatore di presenze in
fiera – oltre 93.200 visitatori –, il Salone ci riprova e punta
ad una maggiore offerta qualitativa per stupire gli appassionati del settore.
Il settimo appuntamento con la nautica ha visto 7 padiglioni per 530 imbarcazioni in mostra, 512 espositori, conferenze, workshop, approfondimenti e convegni.
Eventi che hanno riscosso ampio successo sono
stati soprattutto Pelagos Sea Heritage Exhibition,
l’isola culturale di Big Blu – organizzato da MAR,
Associazione per le Attività e le Ricerche Marine
– Outdoors Experience, manifestazione incentrata sul turismo all’aria aperta, Subinitaly, divenuta
celebre per soddisfare tutte le attività inerenti la
subacquea, la Fun Zone, spazio dedicato agli sportivi amanti del mare e, infine, Ybob, Your Business
40 | laFIERA
On the Beach, una manifestazione BtoB del settore turistico
balneare.
Per l’edizione numero otto tutto è pronto e il nuovo appuntamento con la nautica conta di stupire e superare i traguardi raggiuti precedentemente migliorando i settori che da sempre rendono Big Blu il baluardo
della nautica. In mostra
una vasta gamma di
imbarcazioni: a motore
fino a 60’; open e fly;
imbarcazioni a vela;
accessori; elettronica
e navigazione; servizi
e complementi per la
nautica, la navigazione
e il turismo marittimo;
ricco assortimento di
gommoni e battelli gonfiabili. Non mancheranno inoltre stand
dedicati all’editoria specializzata e le maggiori associazioni territoriali e di settore.
Il Salone vuole mettere soprattutto in evidenza le capacità del
polo romano dal punto di vista del turismo via mare, ancora
poco sfruttato. La Capitale gode di una posizione invidiabile per
quanto concerne i collegamenti: la vicinanza con l’aeroporto di
Fiumicino e la presenza del mare. A tal
proposito Roma Capitale sta lavorando
per migliorare questo settore:«Con oltre 900 milioni in arrivo – ha dichiarato
il Presidente dell’Autorità Portuale di
Civitavecchia Pasqualino Monti – puntiamo a dotare il litorale nell’arco dei
prossimi tre anni e mezzo di più punti
di accoglienza turistica, con la possibilità di connettere la città di Roma alla
costa, con treni veloci e battelli fluviali.
Su Fiumicino abbiamo stanziato 13 milioni per la messa in sicurezza del canale e la riqualificazione del waterfront, su
entrambe le sponde. Ci sono già 163
milioni per il primo stralcio del nuovo
porto commerciale, di cui 20 milioni per
il people mover per il collegamento con
l’aeroporto di Fiumicino».
L'offerta merceologica
di BIG BLU:
• Imbarcazioni a vela, motore,
pneumatiche
• Sport acquatici
• Motori marini, carrelli
• Porti turistici e servizi collegati
• Attività subacquee e servizi collegati
• Servizi assicurativi e finanziari
• Abbigliamento nautico
• Accessori e strumentazioni
• Arredamento nautico
• Brokeraggio
• Charter e turismo nautico
• Enti, istituzioni, associazioni
• Scuole nautiche
• Editoria specializzata
laFIERA
| 41
FIERA IN progress
FIERA IN progress
Arriva in Fiera la kermesse
che svela tutte le novità
del settore bici
di Irene Tempestini
C
iclisti d’Italia pedalate, sta per arrivare in Fiera Bicilive Expo. La kermesse richiama cicloamatori da
ogni dove e presenta in anteprima le novità dedicate alle due ruote. Organizzata da Expo Time e in partnership con CONFINDUSTRIA ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo e accessori) e la Federazione Ciclistica Italiana, Bicilive allieterà dal 21 al 23 febbraio il pubblico
della fiera con esibizioni freestyle e di bmxflat, convegni
sulla mobilità sostenibile, mostre di bici storiche, seminari, pumptrack, spettacoli e competizioni. Novità di questa
edizione la bicicletta elettrica, considerata l’ultima frontiera del settore grazie alla pedalata assistita, ideale per
affrontare anche le salite più impervie o i lunghi percorsi.
Grande fermento soprattutto per l’area esterna: a disposizione dei visitatori una pista di 1500 mq dedicata a percorsi su strada e mountain bike dove poter testare l’offerta esposta in fiera.
DAL 2013 SOLO BICI
Eclatante l’annuncio fatto dalle principali
capitali del turismo – Berlino, Londra e Parigi – che vogliono mettere fine a traffico e
smog sostituendo la vecchia quattro ruote
con una due ruote sostenibile: la bicicletta.
Secondo le dichiarazioni il progetto si attuerà entro il 2030, a beneficio degli spazi
pubblici: basti pensare che solo a Londra
sono stati già convertiti tutti i parcheggi in
posti ciclabili, mentre in Italia la mobilità
negli ultimi 50 anni è aumentata eccessivamente, andando perfino ad incidere
sul PIL (Prodotto Interno Lordo) del 2% a
causa dell’incidentalità stradale. Occorre
allineare l’Italia alle “colleghe di pedalata”
essendo il Bel Paese custode delle principali aziende del settore e vantando ben
200.000 ciclisti praticanti
«Centinaia di appassionati hanno richiesto un salone dedicato unicamente alla bici e intendiamo
accontentarli offrendo ancora più occasioni di aggregazione e scoperta – spiega Marco Rossignoli,
project manager di biciliveexpo. L’obiettivo è far
diventare il salone un evento annuale, renderlo internazionale e avvicinare sempre più pubblico al
mondo della bici».
Durante i tre giorni
della manifestazione verranno
allestiti circuiti esterni, sterrato
e pista, dove si potranno provare
i modelli delle più importanti aziende
italiane e internazionali
42 | laFIERA
Dal 21 al 23 febbraio presso
Fiera Roma
SESTA EDIZIONE:
LA PESCA TORNA
PROTAGONISTA
«Siamo fieri di poter nuovamente organizzare il World
Fishing, una manifestazione che nel tempo ha mantenuto il suo appeal registrando un costante e forte
interesse da parte di operatori e pescatori – afferma
Guido Della Croce, brand manager dell’evento, oltre
che Presidente della Fipsas Roma. Lo scorso anno
sono state infatti circa 90.000 le persone che hanno
visitato il salone della pesca contribuendo, direttamente o indirettamente, a vivacizzare il mercato della
pesca sportiva, un settore che in Italia ha un’importanza rilevante sebbene scarsamente riconosciuta. Ci
stiamo impegnando per realizzare un’edizione che sia
ancora più attraente delle precedenti».
a cura dell'Ufficio Stampa World Fishing
T
orna World Fishing, la fiera delle attrezzature per tutte le tecniche di pesca sportiva
che si svolgerà dal 27 febbraio al 2 marzo
2014.
Si tratta di un appuntamento irrinunciabile per i
pescatori delle acque dolci e del mare, che come
di consueto avranno l’occasione di ammirare, testare ed acquistare le migliori attrezzature e le ultime novità in fatto di accessori.
Dal 27 febbraio al 02 marzo
presso Fiera Roma
Guardare e…comprare!
Come sempre World Fishing offrirà a tutti i
visitatori la possibilità di acquistare direttamente in fiera, a prezzi vantaggiosi, attrezzature ed accessori per la pesca. Oltre alla
tradizionale sezione espositiva, dove poter
ammirare e testare le ultimissime novità per
le canne ed i mulinelli delle migliori aziende
italiane, ci sarà infatti l’area shopping, vera
e propria attrazione per rinnovare il proprio
parco attrezzature oppure per saggiare le
ultime novità in fatto di canne, mulinelli ed
accessoristica. Tanti gli appuntamenti con
esperti e campioni del settore, convegni e
tavole rotonde sulla gestione delle risorse
ittiche.
laFIERA
| 43
FIERA IN progress
NON SOLO BOMBONIERE
vo evento fieristico dove l'Essere e
l'Abitare animeranno la mostra con
il meglio delle categorie merceologiche di settore, dalla decorazione ai
bijoux e preziosi, dalla cartoleria fino
alla tavola e alla cucina. Organizzata
da FiviT e riservato agli operatori di
settore, Sabo Smart si caratterizza
per una maggiore offerta e attenzione al cliente e punta soprattutto
sulle pubbliche relazioni che conducono all'ottimizzazione degli affari
conclusi in fiera, offrendo i giusti
contatti ad espositori e visitatori per
confrontarsi e riproporre in negozio
idee vincenti in grado di stimolare
il desiderio di acquisto. Queste le
premesse di una kermesse che vuole porsi come colonna portante del
settore.
Tre giorni di soluzioni
innovative
per il business
alla Fiera di Roma
«A Fiera Roma ogni espositore avrà
la possibilità di relazionarsi e di farsi
conoscere dal target di dettaglianti
che, maggiormente, aderisce alla
proposta commerciale che presenterà in Salone – spiega Fabio Balletti,
Presidente di FiviT, organizzatore di
Sabo Roma e Sabo Smart – Un risultato, questo, che è reso possibile
anche grazie al grande sforzo sinergico che FiviT ha voluto istaurare
con le aziende che saranno presenti
a Sabo Smart. Ogni iniziativa di promozione dell’evento, ogni azione di
marketing, anche gli investimenti
programmati, sono stati realizzati in
perfetta sintonia con gli espositori
per non sprecare risorse e per tagliare con successo il traguardo che ci si
è prefissati».
Dal 23 al
25 febbraio
presso
Fiera Roma
di Irene Tempestini
D
ecorare è un’arte e per
districarsi tra la vasta offerta in commercio scegliendo solo il meglio dell’home décor basta fare un salto in
Fiera. Dopo il successo dell’ultima edizione di Sabo, il Salone
Nazionale del Regalo, Tavola,
Bomboniere, Bijoux, Home
Décor, alla Nuova Fiera di
Roma arriva Sabo Smart, il nuo-
44 | laFIERA
La bomboniera perfetta
Da sempre la bomboniera è un oggetto ornamentale che impreziosisce la casa, ma, dopo un numero consistente di ricorrenze, può anche
diventare un ulteriore “ruba spazio” del proprio focolare. Per evitare
che il grazioso dono finisca nella pattumiera basta scegliere un ninnolo
ad hoc. Secondo i migliori blog dedicati al settore dell’arredo, la bomboniera ideale deve rispondere a 10 requisiti fondamentali: utilità, naturalità, cultura, discrezione, estetica, gratificazione, fruibilità, lucidità,
originalità e unicità. Mai più bomboniere inutili.
laFIERA
| 45
FIERA IN progress
FIERA IN progress
Arriva la Riding Experience
Competizioni, eventi e novità
per l’edizione 2014
di Federico Porrozzi
F
ate rombare i motori: arriva in fiera la “riding experience”. è una delle carte vincenti di Motodays sia per gli
ampi spazi a disposizione sia per il periodo climatico
favorevole della manifestazione. Dopo aver fotografato la
moto o lo scooter dei sogni in occasione dei Saloni europei
invernali, anche nell’edizione 2014 del Salone Moto e Scooter del Centro-Sud Italia (in programma dal 6 al 9 marzo
2014), gli appassionati
avranno la possibiliL’occasione giusta
tà di indossare casco
per conoscere
e giacca e di salire in
la moto e divertirsi sella alle novità a due
in tutta sicurezza
ruote per sciogliere
46 | laFIERA
a cura dell'Ufficio Stampa
G
Dal 6 al 9 marzo presso Fiera Roma
gli ultimi dubbi prima di un acquisto o semplicemente per togliersi uno “sfizio”. Due, per ora, le
tipologie di test disponibili: le aree-prova allestite
dalle Case accanto ai padiglioni, oppure i percorsi
“open door”, gite di circa 30 chilometri lungo il
litorale laziale con prenotazione, partenza e arrivo
da Motodays. Nel 2013, ben sette sono state le
Case pronte ad aderire all’iniziativa (KTM, BMW,
Yamaha, Honda, Harley-Davidson e Triumph) e i
risultati hanno ripagato in pieno la fiducia: tanta
gente, infatti, si è recata entusiasta presso i desk
per la prenotazione delle prove sin dall’apertura
dei cancelli e, in tutti e quattro i giorni di Motodays, la disponibilità dei turni è finita dopo poche
ore. «Mi sono registrato e dopo un’ora sono tornato per la prova all’esterno – ha detto Andrea, visitatore 28enne – mi hanno fornito casco, giacca e
guanti e abbiamo fatto un bel giro lungo il litorale:
è stata l’occasione giusta per conoscere la moto
e divertirsi in tutta sicurezza». Alla Fiera di Roma
già si scaldano i motori per la Riding Experience
di Motodays 2014.
li animali più maestosi della natura tornano a trottare tra
i padiglioni di Fiera: dal 25 al 27 aprile la nuova edizione
di Cavalli a Roma.
Il mondo del cavallo in tutte le sue forme: questa è Cavalli a
Roma, la manifestazione dedicata al più grande amico dell’uomo che trasformerà i padiglioni di Fiera Roma in un immenso
circolo equestre. Un evento costruito su diverse aree e spazi
tematici, in grado di coinvolgere ragazzi e famiglie, professionisti del settore e sportivi, fino al semplice appassionato. Un
nutrito programma incentrato sull’agonismo di massimo livello.
Eventi e competizioni nelle diverse discipline e monte equestri caratterizzano questa nuova edizione romana, con la presenza di molteplici razze da conoscere, amare e valorizzare.
Le principali discipline saranno presenti grazie alla consolidata
collaborazione di Fiera Roma con le maggiori associazioni che
rappresentano il cavallo in Italia.
Dal 25 al 27 aprile presso
Fiera Roma
«Cavalli a Roma – sottolinea Mauro
Mannocchi, Amministratore Unico di
Fiera Roma – ci consente di riprendere
un discorso interrotto nel 2012, con tutto il settore dell’equitazione e il mondo
degli appassionati del cavallo. Con entusiasmo torniamo in sella, riprendiamo
questo grande impegno organizzativo,
anche in considerazione della tradizione
equestre di Roma e delle sue manifestazioni».
Nel corso delle tre giornate capitoline
sarà inoltre possibile approfondire la conoscenza delle differenti caratteristiche
morfologiche e le attitudini degli esemplari italiani.
laFIERA
| 47
il personaggio
Elena
PRESTI
ELENA PRESTI
Italiana di origini spagnole, inizia la
sua carriera artistica come attrice
teatrale. Ha lavorato in cinema e in tv al
fianco di registi del calibro di Giovanni
Veronesi e Sergio Castellitto. è anche
cantante pop, latin dance e ballerina di
flamenco.
48 | laFIERA
Un concentrato
di sensualità e bravura
di Diana Ferrante
E
lena Presti, poliedrica artista,
sa cantare, ballare e recitare.
Crede nelle sue capacità, ma
soprattutto nei sogni che, con sacrifici e impegno, possono trasformarsi
in realtà. Proprio come è accaduto a
lei, da sempre affascinata dal mondo
dello spettacolo.
Dopo aver conseguito un diploma
come organizzatrice tecnico-culturale
dello spettacolo, aver frequentato
la scuola di recitazione dell'Istituto
d'Arte e Spettacolo e essersi laureata in Tecniche della Comunicazione
alla facoltà di Lettere, Elena ha sperimentato anche la conduzione televisiva per poi debuttare a teatro. Una
carriera costellata di successi: per la
tv ha recitato in alcune delle serie
più amate dal pubblico (Il Maresciallo
Rocca, Centovetrine solo per citarne
alcune), successivamente è approdata al cinema. «Carlo Lizzani, Gigi Proietti, Emir Kusturica e tanti altri registi
e attori sono stati maestri per me. Mi
hanno permesso di crescere professionalmente e umanamente». è molto richiesta Elena Presti, per la sua
bravura e per la capacità di rendere
uniche le sue performance: è infatti
anche cantante pop, latin dance e
ballerina di flamenco e ha ricevuto a
tal proposito differenti riconoscimenti e alcuni premi a livello nazionale
e internazionale. Buena Vista Social
Club, Juan Lorenzo, Compay Segundo, Gipsy King, i musicisti con cui si
è esibita in tournée, La Vida, Superestate Latina, Besame Mucho, La La
La, Deus e Cuore Giallo Rosso i suoi
ultimi successi musicali arrangiati e
suonati dal compositore Gianni Gandi, in tournée con il nuovo spettacolo
Mediterranean Latin Show.
«Attualmente collaboro con varie imprese di cinema e televisione. Con la
Mediterraneos Production – importante etichetta discografica di fama
internazionale – sto realizzando la
campagna di promozione e distribuzione della compilation Buddha Mediterraneo di origine mediterranea
con influenze orientali, (prodotta da
Gianni Gandi in cui interpreto cinque
brani) melodie che ben si sposano
con la pittura, il cinema, la fotografia,
la moda e la gastronomia. è un’operazione che ha l’obiettivo di promuovere le aziende mediterranee a livello
nazionale».
Gli enormi spazi
dei padiglioni possono
diventare il palcoscenico
ideale per iniziative
di carattere artistico,
per festival e concerti
Al progetto musicale si affianca
poi quello cinematografico: tra
un impegno e l’altro Elena aiuta alcune industrie del cinema
a reperire sponsor, tax credit e
product placement e a produrre film sull’integrazione culturale. è ambasciatrice nel mondo
dell’Onlus Bambino oggi e Uomo
domani, un sostegno concreto
che, attraverso l’arte e la cultura,
promuove l'Associazione anche
all'estero.
L’attrice è sempre alla ricerca di
progetti in cui investire, nuove
sfide e idee, come quella che ha
confessato di aver avuto in occasione della sua prima volta al
polo fieristico capitolino: «Dopo
una visita in Fiera ho capito immediatamente la potenzialità della struttura. Gli enormi spazi dei
padiglioni possono diventare il
palcoscenico ideale per iniziative
di carattere artistico, per festival
o per concerti».
Una proposta che Fiera di Roma
potrebbe prendere in considerazione aprendo i suoi padiglioni
ad un pubblico diverso e a nuove
forme di business.
laFIERA
| 49
topless
Il Top Manager a nudo
MAURO LOY
Mauro Loy
nato a Roma nel 1954, ha sviluppato la sua
esperienza professionale e manageriale
nell'ambito della Grande distribuzione.
Nel 1993 fonda Methos s.r.l., la società
di consulenza specializzata in marketing
e sviluppo d’imprese, di cui oggi è
Amministratore Unico. Esperto di consumi,
si occupa di strategia, sviluppo reti e di
marketing della distribuzione. Studioso ed
interprete dei fenomeni del commercio in
generale, riveste l’incarico di Consigliere
Delegato di CAR dal 2011.
Intervista al Consigliere Delegato CAR Centro Agroalimentare Roma
di Barbara Mattei
Il Centro Agroalimentare Roma è una delle
più importanti strutture
europee per la commercializzazione dei prodotti ortofrutticoli ed ittici,
rappresenta il punto
d’incontro di domanda e
offerta e questo ne fa un osservatorio ideale di analisi:
evidenzia fenomeni interessanti?
Il CAR è un punto nevralgico della filiera agroalimentare, realizzando l’incontro tra il mondo produttivo e distributivo e
corroborandolo con servizi per il controllo e la tracciabilità dei
prodotti che arriveranno sulla tavola dei consumatori.
In questi dieci anni di vita nell’attuale struttura stiamo dimostrando la validità dell’operazione di trasferimento dai magazzini generali di Via Ostiense, che riflettono l’impegno e la
dedizione di un management operativo che sin dalla prima
ora ha seguito e condotto tutte le fasi di questo trasferimento, in cui non sono mancate le difficoltà.
Certamente il momento non è dei migliori ma oltre ad offrire
alle nostre aziende tariffe competitive che gli consentano di
affrontare i mercati, abbiamo creato “Cuor di Car”. Un marchio commerciale che consente di rafforzare l’identità della
struttura e la professionalità dei nostri operatori che tutti i
giorni sono in “trincea”.
50 | laFIERA
Che tipo di impatto ha avuto la crisi economica sul mercato dell’agroalimentare, oltre
alla fisiologica compressione della spesa?
La crisi che stiamo vivendo non è congiunturale ma strutturale e di sistema. È una crisi che
ha modificato le filiere, dal modo di produrre, al
modo di distribuire a quello di consumare.
Oggi assistiamo ad una definitiva interiorizzazione psicologica della crisi che tocca tutta la popolazione. In 40 anni il cibo scende dal 35% al 15%
dei consumi totali.
La media di spesa per l’alimentare è di 2.400
euro/annuo per abitante.
Altro fenomeno che si legge è il cambiamento
dei driver d’acquisto: prezzo, qualità e professionalità degli addetti che si sono invertiti. Il consumatore ha decretato, a livello psicologico, un
diverso impegno da parte del distributore nel
fronteggiare la crisi, investendolo di una funzione etica e sociale. Pertanto, l’impegno del distributore si traduce in una maggiore responsabilità
in termini di offerta – con uno sconto sui prezzi
- e sul miglioramento delle performance di filiera
(produttività, logistica e ricerca). Il prezzo “calmierato”, quindi, viene dato ormai per scontato
dal consumatore.
Noi siamo ciò che mangiamo: quest’idea sviluppata nell’800 dal filosofo tedesco Feuerbach,
rappresenta oggi un concetto ampiamente assimilato dal sapere condiviso. E così mangiar
sano significa alimentare un corpo sano, dei figli sani, una società in salute. Che strumenti di
informazione, sulla provenienza e sulla qualità
dei prodotti, è giusto garantire per una reale
tutela del consumatore?
Essendo cambiato l’ordine delle motivazioni d’acquisto da parte del consumatore,
la qualità e la territorialità – intesa come
provenienza locale del prodotto – sono
fattori determinanti per i “consumatori
professionisti” che, grazie al web stanno diventando sempre più informati ed
esigenti rispetto agli acquisti, soprattutto per il prodotto alimentare. Dobbiamo assicurare ai consu-
matori informazioni complete, chiare e comprensibili su tutto
il processo di filiera. Nel restyling del sito internet aziendale
abbiamo creato un’area specifica ai consumatori con schede
illustrative dei prodotti ittici e ortofrutticoli, listini prezzi ed indicatori di mercato disponibili gratuitamente per offrire a tutti
i consumatori di ampliare la propria conoscenza riguardo ai
prodotti alimentari da acquistare e consumare.
Inoltre, anche con il marchio “Cuor di Car” vogliamo dare
una risposta ai consumatori in termini di “tracciabilità del prodotto”, assicurando la trasparenza delle merci che transitano
presso il nostro polo logistico, e fornendo informazioni seguendo prodotto, azienda e territorio.
In questo la mission del marchio si allinea con quanto sta facendo anche la grande distribuzione: il primo retailer italiano,
COOP, con il progetto “origini” dà la possibilità ai consumatori di consultare sul sito internet la provenienza delle materie
prime dei prodotti a marchio.
Con il marchio “Cuor di Car”
vogliamo dare una risposta
ai consumatori in termini di
“tracciabilità del prodotto”,
assicurando la trasparenza
delle merci che transitano
presso il nostro polo logistico
laFIERA
| 51
topless
Informazione diffusa, maggiore consapevolezza di chi
compra, sensibilizzazione sui temi etici e crescente attenzione al viver sano, in che modo hanno modificato
l’atteggiamento del cliente/consumatore negli ultimi
tempi?
È un consumatore attento e indagatore, che vive il web costantemente alla ricerca di informazioni: partecipa a comunity, scrive su blog, scarica app e confronta prezzi e prodotti.
Se si pensa al successo del sito “doveconviene.it” che raccoglie tutti i volantini della grande distribuzione sia alimentare che non, che in 3 anni dall’apertura conta 1,5 milioni
di registrazioni, si comprende come si sta modificando l’atteggiamento del consumatore e le modalità di ingaggio da
parte della distribuzione. Oggi si assiste ad una maggiore frequenza degli acquisti, ma un abbassamento del valore degli
scontrini medi.
Il networking sembra oggi essere il segreto del successo:
cosa possono fare insieme Fiera Roma e Centro Agroalimentare per lo sviluppo economico del vostro settore?
La collaborazione è alla base del successo di ogni attività: ho
sempre creduto nel networking e,nel favorire quindi, costantemente azioni di collaborazioni e sinergie tra imprese.
Condivido la strategia del networking, di cui il CAR è un
esempio, poiché riunisce numerosi operatori dello stesso
settore, che danno vita ad una concorrenza leale e d’attrazione per il dettaglio che sceglie la nostra offerta perché completa, variegata e specializzata.
In questo, ricordo il pensiero di Leonardo Da Vinci nel creare una volta, in cui tante debolezze, insieme, formano una
grande forza.
La collaborazione tra imprese e la condivisione di attività è
funzionale soprattutto nella ricerca di nuovi mercati. In questo
CAR e Fiera di Roma hanno davanti a sé grandi opportunità
per favorire la crescita e la promozione delle aziende agroalimentari nei mercati nazionale e internazionali.
52 | laFIERA
I PREFERITI DI mauro loy
IL FILM Il Marchese del grillo di Mario
Monicelli
IL LIBRO Il mistero Caravaggio di
L.Garofano, G.Gruppioni, S. Vinceti
L'ATTORE Alberto Sordi
L'ATTRICE Julia Roberts
il CANTANTE Renato Zero
lo SCRITTORE Andrea Camilleri
IL VIAGGIO Gerusalemme
LA CITTà Roma
IL COLORE Blu
L’AUTO Mercedes W 113
LO SPORT Calcio
LA SQUADRA Roma
IL PIATTO Cappelletti in brodo
SE NON FOSSE mauro loy, SAREBBE...
Sir Denis Mahon
è ipotizzabile una fiera dell’agroalimentare a
Roma?
Certamente si, se strutturata seguendo i nuovi
canoni delle fiere internazionali e sia capace di
esprimere l’evocativo del Made in Italy, mostrando
al mondo le nostre migliori produzioni nazionali di
qualità. Oggi le fiere sono chiamate a svilupparsi,
tralasciando la loro funzione originaria di promozione dei prodotti dei loro distretti industriali, definendo un nuovo sistema di promozione delle
imprese con forti azioni di co-marketing, in campo
nazionale ed internazionale. In questo senso, potrà svilupparsi una fiera dell’agroalimentare sulle
eccellenze della nostra tradizione, che oggi non è
presente nel sovraffollato panorama delle fiere di
settore, per consentire alle oltre 80.000 PMI del "
buon e ben fatto" italiano, di raggiungere i mercati
interni ed internazionali in cui è forte la richiesta di
Made in Italy.
laFIERA
| 53
STAND ONE & STAND IN
a cura della Redazione
Consigli ed esperienze di vita
al Salone dello Studente
N
umeri da capogiro per Il Salone
dello Studente 2013. E tanti ospiti
di Radio 105 che hanno intrattenuto il pubblico della kermesse calcando il palco del salone. Non solo esperti
del settore, ma anche ex studenti che
hanno dato un importante contributo
all’iniziativa raccontando la propria esperienza, e l’ex velina di Striscia La Notizia
Costanza Caracciolo. La showgirl italiana ha spiegato quanto sia importante
farsi guidare dalle proprie ambizioni e
dai consigli della famiglia nella scelta
dell’università. Ma soprattutto quanto
sia indispensabile avere degli obiettivi.
Intervento particolarmente interessante
è stato quello di Alvaro Antonini e Masa destra: l'ex velina Costanza Caracciolo
simo Calzoni – rappresentanti di INVITALIA –,
che hanno spiegato come trasformare una buona idea in un business. Incoraggianti, a tal proposito, le parole di Marco Pellarin, ex studente
che ha partecipato a Impresa in Azione: «Non
ci mancano le capacità. È solo la volontà che
occorre per trovare un posto nel mondo del lavoro». Un augurio che il Salone dello Studente
ha fatto a tutti i giovani.
Fantasia, creatività
e tecnica
a Hobby Show
C
reare gioielli per completare la propria eleganza oppure originali dettagli per impreziosirli. Da
sempre l’uomo si è dilettato a realizzarne di
nuovi e originali, servendosi delle più svariate tecni-
54 | laFIERA
che. Tra le tante esistenti c’è la tessitura
di perline, di sicuro una delle più antiche.
Diffusa in diverse parti del mondo, questa lavorazione ha radici lontanissime.
Lo spiega Graziella Malara che durante
l’edizione 2013 di Hobby Show ha tenuto interessanti corsi all’interno del suo
spazio espositivo. Da sempre caratterizzata da una fervida fantasia e da una
spiccata abilità manuale, Graziella ha
trasformato la sua passione in un vero
e proprio mestiere e, in occasione della
kermesse, ha impartito lezioni a quanti
si sono dimostrati curiosi verso questa tecnica. Una pratica che, stando ai
gioielli realizzati dall’artista ed esposti
all’interno del suo stand, richiede un’estrema pazienza. Un impegno che, dato
il risultato finale, vale la pena portare a
termine.
laFIERA
| 55
i piaceri di roma
di Ilaria Bonanni
Le curiosita´ di Roma
Aneddoti e segreti legati a luoghi, tradizioni e monumenti
esistenti o scomparsi di una città irripetibile
U
na e centomila. è
così che si presenta
Roma: una città, centomila sfaccettature. Se dovessimo usare due parole per
raccontare la città eterna sicuramente utilizzeremo queste, la rivisitazione del titolo
che Pirandello scelse per una
delle sue opere più famose.
Perché Roma, la città imperiale, caput mundi, è un luogo
unico che racchiude in sé tanBasilica di Santa Maria in Aracoeli in un'incisione settecentesca
te anime. Dietro l’apparenza,
di Giovanni Battista Piranesi
al di là di quei monumenti
ammirati da tutti e che l’hanno resa celebre nel mondo, Roma nasconde altro.
Un aspetto ignoto alla maggior parte della gente, che solo pochi fortunati hanno avuto la possibilità di conoscere. Si tratta della Roma minore, quella segreta,
raccontata dalla penna di Willy Pocino. Ne Le curiosità di Roma,
l’autore regala al lettore il ritratto di una Roma inaspettatamente diversa, tutta da scoprire.
Come una vera e propria guida, il libro svela una realtà quasi
sconosciuta, ma pur sempre affascinante. Sotto forma di itinerario alfabetico-toponomastico, Pocino elenca gli aspetti più
curiosi della città, quei volti che si celano negli angoli più remoti dell’urbe e nelle leggende tramandate nei secoli.
Se volete conoscere le curiosità e i misteri più intriganti di
Roma non potete non leggere questo testo. Per esplorare la parte più profonda della città, le centomila anime di Roma.
willy pocino
Le curiosità di Roma
newton compton
editore
€ 9,90
Fontana delle Naiadi
willy pocino
Membro Onorario dell’Associazione culturale Alma Roma, è fondatore e direttore
responsabile della rivista Lazio ieri e oggi. È iscritto all’Albo dei Giornalisti di Roma
e al Sindacato Libero Scrittori Italiani, ed è fondatore della rivista Strenna Ciociara e
Terra Nostra, e della Casa Editrice Edilazio. Ha ottenuto importanti riconoscimenti,
tra i quali il Premio della Cultura della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ed è
autore di numerose pubblicazioni.
56 | laFIERA
i piaceri di roma
Sapori e salute
di Irene Tempestini
A
pochi passi dalla piazza più famosa del
mondo, Piazza di Spagna, si trova Ginger,
ristorante/bistrot in cui è possibile gustare piatti sani e prelibati a qualsiasi ora del giorno.
Curato in ogni minimo dettaglio, dall’estetica alle
portate, Ginger offre un ricco menù che spazia dalla gastronomia nazionale a quella internazionale.
Gli ingredienti utilizzati sono soprattutto di origine biologica e protetta: la cucina mediterranea, i
frullati e i centrifugati di frutta fresca sono priviliegiati in questo locale. Ginger infatti predilige la
preparazione di pietanze a base di frutta e verdura
al fine di promuovere la cultura della corretta alimentazione. Il bistrot offre inoltre un’ampia scelta
di piatti studiati per ogni momento della giornata.
Il bar è a disposizione dei clienti per un aperitivo
serale o un pranzo veloce; il pomeriggio diventa il
momento ideale per gustare frullati e centrifugati, o un the biologico. La sera il menù offre un'ampia selezione di salumi iberici
e italiani della migliore qualità, panini gourmet e ricche insalate
gustose. Il tutto annaffiato da ottimi vini biologici e di produzione
locale. Immancabile il dolce, per concludere al meglio il pasto: al
Ginger è possibile scegliere tra il tortino di cioccolato fondente
dell’Equador (72%) con frutti di bosco e spuma di menta, crumble
di pere con zenzero e limone, il watalappan, un dolce della tradizione srilankese a base di anacardi, latte di cocco e uova, con noce
moscata e zucchero di palma e l'immancabile tiramisù. Ginger, la
garanzia del mangiar sano.
58 | laFIERA
ginger
Via Borgognona 43/44,
00187 – Roma
Tel. 06.699.408.36
www.ginger.roma.it
i piaceri di roma
di Irene Tempestini
Al Teatro Sistina Enrico Brignano è
dell'
Rugantino
IMPRESSIONISMO
Dipinti della National Gallery of Art di Washington
Fino al 9 febbraio
di Ilaria Bonanni
C
ézanne, Degas, Gauguin,
Manet sono solo alcuni
degli artisti che potrete ammirare passeggiando tra le
sale del Museo dell’Ara Pacis. Le
loro opere, esposte per la prima
volta in Italia e in mostra fino al
23 febbraio, raccontano la famosa corrente che lasciò un segno
indelebile nel panorama artistico
Paul Cézanne, Natura morta con brocca e
frutta, 1900 ca
francese di fine Ottocento.
La collezione impressionista e post-impressionista esce eccezionalmente dalla National Gallery of Art di Washington per far
conoscere al Bel Paese le “gemme di pittura” provenienti dalle
collezioni private donate al Museo statunitense. E a rappresentare l’unica tappa europea di questo imperdibile tour è l’Ara Pacis.
Nel Museo capitolino troverete 68 opere disposte in un percorso
espositivo articolato in cinque aree tematiche. La pittura “en plain
air”, Ritratti e autoritratti, Donne amiche e modelle, La natura morta,
Vuillard e Bonnard e L’eredità dell’Impressionismo sono le sezioni in
cui la mostra è suddivisa.
Eugène Boudin, Sulla spiaggia di Trouville, 1863
Berthe Morisot La sorella dell’artista alla
finestra, 1869
L’esposizione permetterà di fare
un viaggio unico tra capolavori dal valore inestimabile, opere
che raccontano un nuovo modo
di osservare e rappresentare la realtà, la nascita di nuove esigenze
espressive: la volontà di trasmettere allo spettatore l’importanza
degli effetti della luce quale impressione più immediata della
visione.
GEMME
DELL’IMPRESSIONISMO.
Dipinti della National Gallery
of Art di Washington.
Fino al 23 febbraio 2014
Museo dell’Ara Pacis di Roma
Lungotevere in Augusta, Roma
www.arapacis.it
I
rriverente, divertente, ma soprattutto…
Brignano. L’attore
calca il palcoscenico del
Sistina fino al 9 febbraio
nei panni dello spaccone tramutatosi in eroe
per amore: Rugantino.
Una prova non semplice, perché Brignano
deve sostenere il confronto con illustri predecessori – e fra questi
Montesano e Manfredi – che hanno interpretato e reso immortale
lo “sbruffone”. Dopo il successo dell’edizione del 2010, che ha visto
130.000 spettatori in sala, Brignano ci riprova e stavolta firma anche la regia avvalendosi di una compagnia d’eccellenza: 20 attori,
20 ballerini solisti e un’ orchestra dal vivo. Al fianco dello showman,
Serena Rossi – attrice partenopea conosciuta soprattutto per il suo
ruolo nella soap opera Un posto al sole – che, dopo un accurato corso
di dizione della vocal training Donatella Pandimiglio, veste i panni
di Rosetta. Ad arricchire lo spettacolo Paola Tiziana Cruciani nelle
vesti della sorella Eusebia, Vincenzo Failla, nel ruolo di Mastro Titta, le musiche di Armando Trovajoli, le coreografie di Gino Landi e
la collaborazione di Luigi Magni. Dopo l’edizione romana, la compagnia teatrale si esibirà al teatro degli Arcimboldi di Milano il 2
aprile 2014, per poi approdare al teatro City Center di New York a
giugno in vista dei 50 anni dalla prima rappresentazione di Rugantino a Broadway.
Calendario Spettacoli
16 dicembre
Giancarlo Giannini e
Mauro Di Domenico in
Omaggio a Morricone
Musiche dal vivo eseguite dai solisti
dell’Orchestra di Cinecittà
20 gennaio
Dario Fo in
IN Fuga dal senato
di Franca Rame
11 febbraio I 16 marzo
Flavio Montrucchio
e Roberta Lanfranchi in
Sette Spose per Sette
Fratelli
di Massimo Romeo Piparo
3 marzo
Ornella Vanoni in
Un filo di trucco
un filo di tacco
6 marzo
L.Giugliano, M.Focardi, M.Dau,
C.Amendola, A.Cavallari, M.Fazzitta in
La Rivoluzione Francese
a cura di Massimiliano Dau
22 marzo I 30 marzo
Renzo Arbore e l’Orchestra
Italiana in Concerto
1 aprile | 13 aorile
Max Giusti in
DI PADRE IN FIGLIO
scrittO da M.Giusti, A.Lolli
e C.Pallottini
TEATRO sistina
Via Sistina, 129 , 00187 – Roma
Tel. 06.4200711
www.ilsistina.it
60 | laFIERA
laFIERA
| 61
trend & tendenze
hi-tech
sotto l'albero
C’è chi preferisce riceverli e chi ama riceverli. Sono i regali di
Natale, quei pacchetti colorati che rendono le festività natalizie
il momento più atteso dell’anno.
di Ilaria Bonanni
TREKSTOR SOUNDBALL 2IN1
WAKE UP LIGHT
Ispirata al naturale sorgere
del sole, Wake-up Light di
Philips è una sveglia che
utilizza una combinazione
unica di luce e suono per
addolcire il momento
più traumatico della
giornata. Il colore
cambia gradualmente,
dalla morbida luce rossa
dell’alba si passa a quella
gialla e luminosa del
mattino, per un piacevole
risveglio.
Sono questi speaker portatili
dal design giovanile il dono
perfetto da mettere sotto
l’albero. Waterproof, con alla
base una ventosa che garantisce
aderenza ad ogni tipo di superficie e con
un microfono integrato che permette
di utilizzarli anche come vivavoce. Cosa
chiedere di più a Babbo Natale?
GEcKO
Potrebbe trasformarsi nel must
have di tutti quelli che all’avventura
proprio non sanno rinunciare.
Stiamo parlando di Gecko, la action
camera di Oregon Scientific che
immortalerà qualsiasi vostra impresa.
La sua pratica custodia permette
infatti di realizzare filmati in high
definition perfino sott’acqua.
GALAXY GEAR
Molto più di un orologio. Il Galaxy Gear è
lo smart watch firmato Samsung, un avanzato
dispositivo Android che racchiude in sé tecnologia e design.
Dotato di display touch e di telecamera, permette di scrivere
e leggere messaggi e notifiche attraverso una costante
interazione con il proprio smartphone.
62 | laFIERA
laFIERA
| 63
informazioni generali
COME ARRIVARE IN FIERA
AUTOBUS: Linea Atac-linea 808 per Fiera Roma
Linea Cotral W0001 da Fiumicino
VETTURA PRIVATA: Dal GRA (Grande Raccordo
Anulare) uscita 30 in direzione Fiumicino e poi seguire
le indicazioni segnaletiche per Fiera Roma. Sono
disponibili 5000 posti auto.
TRENO: Dalle stazioni Tuscolana, Tiburtina e Ostiense
collegate alle linee A e B della Metropolitana. Prendere
il Treno FR 1 in direzione Fiumicino e scendere alla
fermata Fiera di Roma. Tariffa 1 euro.
AEREO: Dall’aeroporto di Roma/Fiumicino i
collegamenti sono garantiti con la Fiera di Roma dal
treno FR 1 fermata Fiera Roma, dal taxi e dagli autobus
Cotral.
SERVIZIO NOLEGGIO AUTO: In Fiera di Roma è
presente un operatore che offre servizi di noleggio
auto con conducente. Per prenotare rivolgersi a:
Consorzio Quasar; Ufficio presso il Quartiere, Centro
Servizi (tra i padd. 10 e 11);
email [email protected];
Tel. 06/97277003; Fax 06/97605531
CONTATTI FIERA
Indirizzo Fiera Roma S.r.l.:
Via Portuense 1645 – 1647, 00148 Roma
Tel. 06/65074200-201
Area Commerciale:
Segreteria: Fax 06/65074475;
email [email protected];
Ufficio estero: email [email protected]
Catering e Ristorazione: Fax 06/65074462;
email [email protected]
Congressi: Tel. 06/65074512/513/550;
email [email protected]
Eventi: Tel. 06/65074551; email [email protected]
64 | laFIERA
Area Tecnica e Produzione:
Sportello Servizi tecnici (per espositori e allestitori):
Tel. 06/65074651/652; Fax 06/65074402
Segreteria: Fax 06/65074479; email [email protected]
fieraroma.it
Area Comunicazione:
Tel. 06/65074251/253; email [email protected]
it
Area Amministrazione Finanza
e Controllo Segreteria:
Segreteria: Tel. 06/65074701; Fax 06/65074471
Contabilità generale: Tel. 06/65074703
Contabilità fornitori: Tel. 06/65074704
Amm.ne Manifestazioni e Organizzazioni:
Tel. 06/65074761/2/3;
email [email protected]
Area Risorse Umane e Servizi Generali:
Fax 06/65074478; email [email protected]
PLANIMETRIA
Fiera di Roma è dotata di due ingressi per il pubblico:
un ingresso Nord e un ingresso Est.
All’ingresso Nord fanno capo quattro padiglioni, mentre
all’ingresso Est nove. Ogni padiglione è dotato di
servizi di ristorazione e servizi igienici. Inoltre nell’area
centrale che delimita i due ingressi fanno capo i
servizi di primo soccorso, di polizia e servizi bancari e
bancomat.
66 | laFIERA