- Istituto di Istruzione Superiore GB Impallomeni

Commenti

Transcript

- Istituto di Istruzione Superiore GB Impallomeni
www.liceoimpallomeni.it
tel. 090/9282420
fax 090/9281254
[email protected]
C.F.: 82001980836
Istituto di Istruzione Superiore
"G.B. Impallomeni"
Liceo Classico e Scientifico
[email protected]
Via Risorgimento n. 31 – 98057 Milazzo (ME)
Cod. ME IS00200X – MEPC002017 – MEPS00201A
Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO010 FESR Sicilia
Con l’Europa investiamo nel vostro futuro
PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE
FESR “AMBIENTI PER L’APPRENDIMENTO” –
E-1-FESR-2011-2039
“DIDATTICA MULTIMEDIALE PER I DOCENTI”
CIG 45941203C1 CUP I58G11001640007
Gara 4532412
CPV 30236000-2
Prot.n. 902/A36*
Milazzo 13/02/2013
CONTRATTO di FORNITURA
TRA
L’Istituto di Istruzione Superiore “ G.B. IMPALLOMENI ” con sede legale in Milazzo
(ME) via Risorgimento n.31 C.F: 82001980836 nella persone del suo legale
rappresentante pro tempore, Dirigente Scolastico Prof.ssa Caterina Nicosia di seguito
denominato committente
E
La Ditta Multimedia s.n.c., con sede legale in viale Europa n. 132 – 98123 Messina, partita Iva
02989240839, rappresentata dal sig. Gianpietro Grechi, nato il 14/7/1986 a Messina, codice fiscale
GRCGPT86L14F158D e dal sig. Giovanni Lombardo, nato a Messina il 23/8/1987, codice fiscale
LMBGNN87M23F158H, di seguito denominata commissionario.
ART. 1 – Oggetto dell’appalto7059/A36* del 3/12/2012, avente ad oggetto la fornitura di prodotti
informatici, secondo l’allegato A al bando medesimo, per la costituzione di un laboratorio di informatica con
www.liceoimpallomeni.it
tel. 090/9282420
fax 090/9281254
[email protected]
C.F.: 82001980836
Istituto di Istruzione Superiore
"G.B. Impallomeni"
Liceo Classico e Scientifico
[email protected]
Via Risorgimento n. 31 – 98057 Milazzo (ME)
Cod. ME IS00200X – MEPC002017 – MEPS00201A
postazioni mobili, destinato alla formazione permanete del personale e intitolato “Didattica Multimediale
per i Docenti”, in esecuzione del progetto cofinanziato dal F.E.S.R. Codice Nazionale E-1-FESR-2011-2039
ART. 2 – Natura dei prodotti da fornire
La fornitura di apparecchiature, attrezzature hardware e software, dettagliatamente descritte nel capitolato
tecnico “Allegato A”, del bando citato, franco soglia, deve intendersi comprensiva di imballaggio, trasporto
e posa in opera.
ART. 3 – Importo della fornitura
Il costo complessivo della fornitura è pari ad Euro 13.425,00# (tredicimilaquattrocentoventicinque/00),
IVA inclusa, secondo quanto indicato nell’offerta presentata dal commissionario.
ART. 4 – Luogo della fornitura
La fornitura dovrà essere eseguita e realizzata nella sede centrale del committente, in Milazzo via
Risorgimento n. 31 (sede del Liceo Classico di Milazzo).
ART . 5 – Condizioni per la fornitura
1. La Ditta aggiudicataria deve essere nelle condizioni di fornire, installare e collaudare alla presenza di un
rappresentante della ditta, dei componenti la Commissione Tecnica della “stazione appaltante”, nominata
dal Dirigente Scolastico, compreso eventualmente un esperto esterno, le apparecchiature fornite.
2. Le apparecchiature elettriche/elettroniche proposte dovranno essere corredate, alla consegna, delle
rispettive Dichiarazioni di Conformità inerenti alla dir. 108/2004/CE d.Lgs. 194/07 (ex D.L. 476 del
04.12.1992 e alla dir. 89/336/CEE) e Conformità C.E. (compatibilità elettromagnetica).
3. L’accettazione del materiale e delle apparecchiature non solleva la Ditta offerente aggiudicataria dalla
responsabilità per vizi apparenti od occulti della merce, non rilevati all’atto della consegna.
4. L’offerta dovrà riguardare la vendita di apparecchiature e materiale nuovi di fabbrica, di marchio
conosciuto a livello internazionale, di marca conforme alle specifiche tecniche minime descritte nel
capitolato tecnico di cui all’ALLEGATO ”A”.
5. Tutte le apparecchiature dovranno possedere le seguenti certificazioni:
a. Certificazioni richieste dalla normativa europea per la sicurezza elettrica.
b. Certificazione EN 55022 con marcatura CE apposta sull’ apparecchiatura o sul materiale.
c. E’ ammessa l’apposizione del marchio CE sui documenti allegati al prodotto solo qualora sia
impossibile l’apposizione diretta sul componente.
6. La garanzia del materiale e della strumentazione deve avere una durata minima di 24 mesi a decorrere
dalla data del collaudo positivo e fino al termine del periodo di garanzia, così come richiesto dalla
Comunità Europea.
7. Non saranno accettati materiali, apparecchiature e accessori con caratteristiche tecniche difformi o
inferiori qualitativamente a quelle previste nel capitolato tecnico di cui all’ALLEGATO ”A”, pena
l’esclusione.
8. Potranno essere ammesse attrezzature alternative purché equivalenti o dotate di caratteristiche
migliorative.
www.liceoimpallomeni.it
tel. 090/9282420
fax 090/9281254
[email protected]
C.F.: 82001980836
Istituto di Istruzione Superiore
"G.B. Impallomeni"
Liceo Classico e Scientifico
[email protected]
Via Risorgimento n. 31 – 98057 Milazzo (ME)
Cod. ME IS00200X – MEPC002017 – MEPS00201A
9. La fornitura e l’installazione delle apparecchiature in oggetto, presso i locali del committente, dovranno
essere effettuati a carico del commissionario, entro il termine di 30 giorni dalla data di stipula del
contratto.
10. Il servizio di manutenzione in garanzia, compreso nel prezzo complessivo dell’offerta e della durata
pari al periodo indicato nella stessa offerta, decorrente dalla data del collaudo, comprenderà:
a) La manutenzione correttiva, regolazione e riparazioni in caso di guasto e conseguente ripristino del
loro funzionamento ottimale;
b) La fornitura di tutte le parti di ricambio di prima qualità, prodotte dalla stessa ditta costruttrice delle
attrezzature e l’effettuazione degli interventi da parte di personale del commissionario.
ART . 6 – Descrizione della fornitura
Il progetto in argomento denominato, consiste nella fornitura di apparecchiature, attrezzature ed accessori per
la realizzazione di un laboratorio multimediali con postazioni mobili, inclusa la realizzazione della rete
tecnologica interna ed il montaggio delle apparecchiature oggetto del bando, in conformità con Le Direttive e
la Normativa Europea, con le leggi ed i regolamenti italiani sull’installazione di impianti e sulla sicurezza dei
luoghi di lavoro (L. 46/90, L.626/94 e 494/96), aventi le caratteristiche di cui all’offerta della ditta
commissionaria.
ART. 7 – Collaudo
1. Il collaudo si effettuerà ad installazione e completamento ultimati, nei locali in cui si trova la fornitura e
consisterà nella verifica della congruità di quanto offerto, del perfetto funzionamento di ogni parte e del
funzionamento ottimale degli impianti. Il collaudo, che deve riguardare la totalità dei prodotti oggetto del
contratto, dovrà essere effettuato, entro e non oltre tre giorni dalla messa in funzione, da tecnici incaricati
dall’offerente, che ha provveduto alla realizzazione del progetto, assistiti dall’apposita commissione del
committente.
2. Durante le operazioni di collaudo, si dovrà:
verificare che le apparecchiature, le attrezzature e i programmi forniti siano conformi al tipo e ai
modelli descritti in contratto ( o nei suoi allegati) e che siano in grado di svolgere le funzioni
richieste, anche sulla scorta di tutte le prove funzionali o diagnostiche stabilite nella documentazione;
effettuare il collaudo in presenza di incaricati della ditta fornitrice, che debbono controfirmare il
relativo processo verbale.
3. Qualora le apparecchiature, ovvero parti di esse, o i programmi installati non superino le prescritte prove
funzionali e diagnostiche, le operazioni di collaudo saranno ripetute alle stesse condizioni e modalità, con
eventuali oneri a carico della ditta fornitrice, entro 3 giorni dalla data del primo collaudo.
4. I risultati del collaudo potranno avere esito:
a) positivo e, quindi, di accettazione dei prodotti;
b) negativo e, quindi, di rifiuto dei prodotti, con invito alla ditta di ritirarli e di consegnarne di nuovi,
conformi alle richieste contrattuali;
c) rivedibilità, ovvero di verifica di vizi di modesta entità, tali da essere eliminati dalla ditta, con
successiva nuova sottoposizione al collaudo, sempre entro tre giorni dalla data del primo.
www.liceoimpallomeni.it
tel. 090/9282420
fax 090/9281254
[email protected]eoimpallomeni.it
C.F.: 82001980836
Istituto di Istruzione Superiore
"G.B. Impallomeni"
Liceo Classico e Scientifico
[email protected]
Via Risorgimento n. 31 – 98057 Milazzo (ME)
Cod. ME IS00200X – MEPC002017 – MEPS00201A
5. Le operazioni di collaudo, opportunamente verbalizzate, costituiranno titolo per il pagamento del
corrispettivo, nonché del saldo del progetto.
6. Il verbale di collaudo dovrà essere corredato delle dichiarazioni e certificazioni previste dai successivi
articoli.
ARTICOLO 8 – Requisiti del commissionario
Il commissionario deve essere in possesso sia al momento della stipula del contratto, della fornitura e della
liquidazione della/e fattura/e di tutti i requisiti richiesti nell’art. 14 del bando di gara del 19 ottobre scorso.
Dovranno essere obbligatoriamente ripresentati i seguenti documenti se i termini di validità degli stessi
dovessero scadere nelle more della conclusione della procedura:
a. Copia del Certificato di Iscrizione alla C.C.I.A.A., non anteriore a tre mesi, nel cui oggetto sociale
sia esplicitato chiaramente l’esercizio di attività analoghe all’oggetto della fornitura.
b. Modello, debitamente compilato, di cui alla Legge 286 del 24.11.06. Art. 48-bis del D.P.R. n.
602/1973 Circolari Ministero Economia e Finanze n. 28 del 6.8.07 e n. 29 del 4.9.07, ed ai sensi del
D.M. 40 del 18 gennaio 2008: “Disposizioni sui pagamenti di importo superiore ai 10.000,00 euro da
parte delle Pubbliche Amministrazioni”.
c. Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC);
d. Dichiarazione resa ai sensi della l.n. 136/2010 sulla tracciabilità dei flussi finanziari.
1.
2.
3.
4.
ART. 9 – Termini di adempimento e penali
Il commissionario è vincolato dai prezzi indicati nell’offerta presentata.
La fornitura dovrà, comunque, essere completata, comprese le operazioni di collaudo, entro 30 giorni
dalla data di stipula del contratto.
L’offerente aggiudicatario, qualora non dovesse rispettare i termini indicati al punto 2), subirà una
penale pari al 2% dell’importo complessivo della fornitura – IVA esclusa – per ogni 5 (cinque)
giorni di ritardo rispetto al termine di consegna previsto (art. 1328 del Codice Civile). Detta penale
verrà applicata sulla liquidazione finale senza preavviso alcuno. Decorsi ulteriori venti giorni, la
“stazione appaltante” potrà dichiarare decaduta la Ditta affidataria e la stessa non potrà avanzare
pretese di sorta. Ogni onere relativo al trasporto, facchinaggio, assemblaggio, posa in opera nei
locali di questa “stazione appaltante” destinataria delle attrezzature, rimangono a totale carico
della ditta fornitrice. La Ditta dovrà prendere tutte le precauzioni necessarie perché il materiale,
oggetto della fornitura, non subisca danni durante il trasporto ed è obbligata a sostituire, a suo
totale carico, il materiale che dovesse pervenire danneggiato e/o difettoso. Nessun risarcimento
potrà, pertanto, essere preteso per la merce smarrita, deteriorata o resa inservibile durante il
trasporto. All’atto della consegna la ditta fornitrice dovrà presentare un documento di trasporto,
in duplice copia, debitamente sottoscritto, dal quale risultino le quantità e la natura dei beni
consegnati.
Nel caso venisse accertato – al momento della consegna - che le caratteristiche del materiale fornito non
corrispondono a quelle specificate nell’offerta, il commissionario” è obbligato a provvedere alla sua
sostituzione, entro e non oltre quindici giorni dall’avvenuta fornitura. Qualora il commissionario non
ottemperi a tale obbligo, lo stesso sarà tenuto al pagamento dell’eventuale maggiore spesa che il
www.liceoimpallomeni.it
tel. 090/9282420
fax 090/9281254
[email protected]
C.F.: 82001980836
Istituto di Istruzione Superiore
"G.B. Impallomeni"
Liceo Classico e Scientifico
[email protected]
Via Risorgimento n. 31 – 98057 Milazzo (ME)
Cod. ME IS00200X – MEPC002017 – MEPS00201A
committente dovrà sostenere per l’acquisto da altra ditta del materiale di che trattasi. La merce contestata
sarà restituita al commissionario anche se manomessa o, comunque, sottoposta ad esami di controllo,
senza che lo stesso possa pretendere compensi di alcun genere. Le spese di restituzione della merce
contestata restano a carico del commissionario. La mancata sostituzione entro i predetti termini, senza
motivazione alcuna, ad insindacabile giudizio del committente, comporta la rescissione del contratto. Il
periodo sopra indicato verrà considerato, agli effetti di eventuali ritardi, come tempo impiegato per la
fornitura.
5. Trattandosi di fondi UE, se per cause imputabili all’offerente, si dovesse rinunciare al progetto,
quest’ultimo si impegna a versare alla stazione appaltante l’intero importo del progetto, non più
riscuotibile, pari alla somma di aggiudicazione della fornitura.
6. Qualora l’aggiudicatario, non dovesse rispettare i contenuti del presente contratto, soprattutto per ciò che
attiene l’assistenza e la garanzia, sarà attivato il “Fermo amministrativo – ex art. 69 della Legge di
contabilità generale dello Stato e circolare 21, prot. n° 119271 del 29/3/1999, della ex Ragioneria
Generale dello Stato - IGF.
ART. 10 – Subappalto
L’aggiudicazione della gara e della susseguente fornitura non consente al commissionario di subappaltare
tutto o parte il servizio oggetto del presente contratto.
ART. 11 – Termini di pagamento
1. Trattandosi di finanziamenti da parte della U.E., non essendo certi i tempi di accreditamento, il
pagamento avverrà solo a seguito di chiusura del progetto e ad effettiva riscossione dei fondi assegnati.
Pertanto, l’offerente aggiudicatario non potrà avvalersi da quanto previsto dal decreto legislativo 9
ottobre 2002, n°231, in attuazione della direttiva CEE 2000/35, relativa alla lotta contro i ritardi di
pagamento nelle transazioni commerciali.
2. Il pagamento della fornitura verrà effettuato, dopo la verifica e il collaudo delle apparecchiature fornite,
dietro presentazione di regolare fattura intestata a questa Istituzione Scolastica e, comunque, non prima
dell’erogazione del finanziamento da parte del M.I.U.R. e della Comunità Europea, fatta salva la
possibilità di anticipazioni, compatibilmente alla giacenza di cassa.
3. La ditta commissionaria dovrà emettere fattura/e a carico di: Istituto d’Istruzione Superiore “G.B.
Impallomeni”, sede legale in via Risorgimento n. 31 – 98057 Milazzo, codice fiscale 82001980836.
ART. 12 – Trattamento dei dati personali
1. Il committente si impegna a trattare e a trattenere i dati esclusivamente per fini istituzionali, secondo
i principi di pertinenza e di non eccedenza.
2. I responsabili delle attività connesse alla presente procedura sono:

Prof. Caterina Nicosia – Dirigente Scolastico I.I.S. “G.B.Impallomeni” di Milazzo (Responsabile
Attività Negoziale)

Dr. Fabio Gerbino – Direttore S.G.A. (Responsabile Istruttoria e del trattamento dei dati
personali).
www.liceoimpallomeni.it
tel. 090/9282420
fax 090/9281254
[email protected]
C.F.: 82001980836
Istituto di Istruzione Superiore
"G.B. Impallomeni"
Liceo Classico e Scientifico
[email protected]
Via Risorgimento n. 31 – 98057 Milazzo (ME)
Cod. ME IS00200X – MEPC002017 – MEPS00201A
Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO010 FESR Sicilia
ALLEGATO A
Q.tà
Descrizione e configurazione minima
Acquisto
minimo
28 unità Notebook Marca Acer E1-571G-
1
32324G50MNKS
Processore INTEL I3 2328M a 2,200 Ghz 64 bit
Lcd/Led 15,6" 1366x768
Ram DIMM 4GB DDR3 1066 Mhz
Hard disk 500 GB Disco rigido SATA 3G (5400
rpm).
Scheda video: tipo Nvidia GeForce con 1Gb di
memoria dedicata.
Unità ottiche Masterizzatore DVD RAM Double
Layer
Lettore di schede di memoria
GBLan 10/100/1000 Tb
Webcam
Audio: scheda audio integ
Porte: 3 porte Usb 2.0 - HDMI
Software di sistema windows 8 home
Videoproiettore marca BENQ MW712 3200 ansi
lumen risol. 1280x700 durata lampada 3500 ore
Totale offerta
Multimedia
s.n.c.
Costo unitario
€ 457,00
Costo
complessivo
€ 12.796,00
Iva inclusa
€ 629,00
€ 13.425,00

Documenti analoghi