Presentazione di PowerPoint

Commenti

Transcript

Presentazione di PowerPoint
PROVINCIA DI PADOVA
Assessorato alla cultura
La descrizione bibliografica e gli
standard ISBD
CORSO DI CATALOGAZIONE
Biblioteca di Abano Terme - 2 dicembre 2009
Presentazione di
Antonio Zanon, Cristiana Lighezzolo, Chiara Masut
(Consorzio Biblioteche Padovane associate)
Obiettivi della descrizione
„
Individuazione/identificazione
„
„
Permettere di distinguere/identificare una pubblicazione
da altre pubblicazioni
Caratterizzazione/informazione
„
Dare informazioni sufficienti ad orientare nella scelta di
una pubblicazione, in primo luogo sul suo contenuto
intellettuale
2 dicembre 2009
Corso di catalogazione
2
Permettere l’individuazione
Le confessioni d’un italiano /
Ippolito Nievo ; a cura di
Marcella Gorra. – Milano : A.
Mondadori, 1981. – LX, 1160 p. ;
18 cm. – (I meridiani)
Le confessioni d’un italiano /
Ippolito Nievo ; a cura di Sergio
Romagnoli ; introduzione di
Cesare De Michelis. – Venezia :
Marsilio, 2000. – XXXIX, 982 p. ;
19 cm. – (Grandi classici tascabili
Marsilio). – In cop.: Regione
Veneto. – ISBN 88-317-7424-7
2 dicembre 2009
Corso di catalogazione
3
Permettere l’individuazione
Edizione Mondadori
Le confessioni d’un italiano /
Ippolito Nievo ; a cura di
Marcella Gorra. – Milano : A.
Mondadori, 1981. – LX, 1160
p. ; 18 cm. – (I meridiani)
2 dicembre 2009
Edizione Marsilio
Le confessioni d’un italiano / Ippolito
Nievo ; a cura di Sergio Romagnoli
; introduzione di Cesare De
Michelis. – Venezia : Marsilio,
2000. – XXXIX, 982 p. ; 19 cm. –
(Grandi classici tascabili Marsilio).
– In cop.: Regione Veneto. – ISBN
88-317-7424-7
Corso di catalogazione
4
Permettere l’identificazione
2 dicembre 2009
Corso di catalogazione
5
Permettere l’identificazione
2 dicembre 2009
Corso di catalogazione
6
Permettere l’identificazione
Descrizione della sesta edizione
Descrizione della settima edizione
Manuale di biblioteconomia e
bibliografia : con apposita
sezione sull’informatica nelle
biblioteche / a cura di Nunzio
Silvestro. – 6. ed. – Napoli :
Simone, 2003. – 416 p. ; 21
cm. – ISBN 88-244-9061-1
Manuale di biblioteconomia e
bibliografia : con apposita
sezione sull’informatica nelle
biblioteche / a cura di Nunzio
Silvestro. – 7. ed. – Napoli :
Simone, [2005]. – 446 p. ; 21
cm. – ISBN 88-244-8233-3
2 dicembre 2009
Corso di catalogazione
7
Dare conto delle caratteristiche
Il pensiero linguistico di Alessandro
Manzoni / Tina Matarrese. – Padova :
Liviana, copyr. 1983. – V, 121 p. ; 22
cm
2 dicembre 2009
Gli scritti linguistici di A. Manzoni / [a
cura di] Michele Cataudella. – Napoli :
Liguori, stampa 1971. – 118 p. ; 24 cm
Corso di catalogazione
8
Dare conto delle caratteristiche
„
2 dicembre 2009
Antonio e Cleopatra / William
Shakespeare ; introduzione,
traduzione e note di Gabriele
Baldini. – Milano : Biblioteca
universale Rizzoli, 1982 . – 247 p. :
ill. ; 18 cm. – (Lo Shakespeare
della BUR ; 41). – Tit. orig.: Antony
and Cleopatra. – Testo inglese a
fronte
Corso di catalogazione
9
Dare conto delle caratteristiche
Film in DVD video
L’armata Brancaleone [Videoregistrazioni] / un film di Mario
Monicelli. – Milano : Medusa home entertainment, [2003?]. – 1
DVD : color., son. ; 12 cm + 1 fasc. (7 p.). – Requisiti del sistema:
Regione 2, Pal. – Tit. del contenitore. – Lingue audio: italiano
(Dolby digital 1.0). – Lingue dei sottotitoli per non udenti:
italiano. – Genere: commedia. – Interpreti: Vittorio Gassman,
Carlo Pisacane, Catherine Spaak. – Anno di produzione: 1966. –
Formato video: 1,85:1. – Contenuti speciali: prima del restauro;
cinecronaca; cast artistico e tecnico. – Film per tutti
2 dicembre 2009
Corso di catalogazione
10
La descrizione bibliografica
„
Per raggiungere questi obiettivi la descrizione
bibliografica stabilisce:
„
„
„
„
Tutte le informazioni considerate utili ai fini della
descrizione
In che ordine esse vanno presentate
„ Aree ed elementi
Quale punteggiatura adottare
L’ordine di preferenza delle fonti dalle quali ricavare
gli elementi
2 dicembre 2009
Corso di catalogazione
11
Sistema ISBD
Contenuto
= - quali informazioni
Ordine
in quale successione devono
= - essere registrate le
informazioni
Modo di
presentazione = dei dati
-
fonte delle informazioni
lingua delle informazioni
abbreviazioni
punteggiatura
Tratto da: Crocetti, L., Dini, R., ISBD(M) : introduzione ed esercizi, Nuova ed.,
Bibliografica, 1990, p. 18
2 dicembre 2009
Corso di catalogazione
12
Esempio di registrazione bibliografica
in ISBD
Trascrizione in un paragrafo unico
La flora dei Colli Euganei / Antonio Mazzetti ; con un saggio
di Roberto Valandro ; prefazione di Giovanni Giorgio Lorenzoni ;
fotografie di Antonio Mazzetti. – [Padova] : Editoriale
Programma, copyr. 1987. – 223 p. : ill. ; 24 cm. – (Guide
Programma ; 2)
Punteggiatura di fine area
2 dicembre 2009
Corso di catalogazione
13
Videata SBN ON-LINE
Area 1
Area 4
Area 5
Area 6
2 dicembre 2009
Corso di catalogazione
14
Il presente di ISBD
„
„
„
„
Ci sono molte ISBD pubblicate
Ciascuna ISBD è destinata per essere usata con
una specifica categoria di pubblicazioni
Quando si presenta il caso potrà essere necessario
riferirsi a più ISBD differenti, per esempio per un
documento multimediale composto da un libro e
una videocassetta
Tutte le ISBD si fondano sull’ISBD generale
ISBD(G)
2 dicembre 2009
Corso di catalogazione
15
Documenti diversi, ISBD diverse
„
Monografie a stampa
„
„
Documenti in continuazione (seriali)
„
„
ISBD(CR) = Continuing Resources
Materiale non librario (audio, video, ecc.)
„
„
ISBD(M) = Monographic Publication
ISBD(NBM) = Non-Book Materials
Risorse elettroniche
„
2 dicembre 2009
ISBD(ER) = Electronic resources
Corso di catalogazione
16
Documenti diversi in un unico catalogo
Libro – ISBD(M)
Harry Potter e la pietra filosofale [Testo a stampa] : romanzo
/ Johanne K. Rowling ; illustrazioni di Serena Riglietti ;
traduzione di Marina Astrologo. – Firenze : Salani, copyr.
1998. – 296 p. : ill. ; 22 cm. – Tit. orig.: Harry Potter and the
philosopher’s stone. – ISBN 88-7782-702-4
Videocassetta – ISBD(NBM)
Harry Potter e la pietra filosofale [Videoregistrazioni] /
directed by Chris Columbus ; based on the novel by J. K.
Rowling. – [Italia] : Warner home video, copyr. 2002. – 1
videocassetta (VHS) (ca. 152 min.) : color., son. – Tit. orig.:
Harry Potter and the philosopher’s stone. – Tit. del
contenitore. – Interpreti: Daniel Radcliff, Rupert Grint, Emma
Watson
2 dicembre 2009
Corso di catalogazione
17
L’evoluzione degli standard ISBD
2 dicembre 2009
Corso di catalogazione
18
ISBD consolidated
„
„
„
Processo di unificazione iniziato nel 2003 e concluso
nel 2007 con la pubblicazione della preliminary
consolidated edition
Tradotto in italiano nel 2009 a cura dell’ICCU
Adegua gli standard ISBD alla terminologia e,
parzialmente, al modello FRBR
2 dicembre 2009
Corso di catalogazione
19
ISBD consolidated
„
„
„
Integra in uno standard unico tutte le ISBD
specializzate per la descrizione di tutti i tipi di risorse
documentarie
Accoglie le prescrizioni di ciascuna ISBD in una
nuova struttura, organizzata in maniera da
presentare per ogni punto della descrizione prima le
norme che hanno valore per tutti i tipi di documenti e
a seguire gli aspetti specifici di ciascun tipo di
documento
Pone le premesse perché in futuro l’aggiornamento
di tutte le norme avvenga in modo omogeneo e
simultaneo
2 dicembre 2009
Corso di catalogazione
20
La struttura di ISBD
Aree
Elementi
Punteggiatura
Fonti dell’informazione
Aree in ISBD
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
Area del titolo e della formulaz. di responsabilità
Area dell’edizione
Area specifica del materiale (non si applica a
ISBD(M)
Area della pubblicazione, distribuzione ecc.
Area della descrizione fisica
Area della serie
Area delle note
Area del numero standard e delle condizioni di
disponibilità
2 dicembre 2009
Corso di catalogazione
22
Gli elementi
„
„
„
Ciascuna area è composta dai singoli
elementi propri di quell'area
Gli elementi rappresentano le unità
informative minime
Ciascun elemento è preceduto o delimitato
dal proprio simbolo di punteggiatura
2 dicembre 2009
Corso di catalogazione
24
La punteggiatura
„
„
„
„
La punteggiatura convenzionale integra nelle aree
la presentazione degli elementi
La punteggiatura precede il dato a cui si riferisce;
lo etichetta. Se il dato si ripete, si ripete anche il
segno di punteggiatura
La punteggiatura convenzionale è, tranne in due
casi, sempre preceduta e seguita dal segno di
spazio
Quasi nessun segno di punteggiatura ha valore
esclusivo nell’intera registrazione, ma ha un
valore specifico all’interno dell’area in cui si trova
2 dicembre 2009
Corso di catalogazione
25
La punteggiatura
„
Per le aree
. – punto, spazio, linea, spazio
„
Per gli elementi all’interno delle aree
Solamente seguiti da spazio
,
.
virgola
punto
Preceduti e seguiti da spazio
:
;
/
=
+
()
[]
…
2 dicembre 2009
due punti
punto e virgola
barra diagonale
segno di uguale
segno di più
parentesi rotonde
parentesi quadrate
punti di omissione
Corso di catalogazione
26
Ruolo della punteggiatura
Sulle vie della carità : suor Liduina Meneguzzi
/ Roberto Ravazzolo, Patrizia Liuzzi, Leonardo
Scandellari ; presentazione del cardinale
Marco Cè. – Padova : Edizioni Messaggero,
copyr. 2002. – 190 p., [8] c. di tav. : ill. ; 21
cm. – ISBN 88-250-1203-9
„
„
La punteggiatura precede l’elemento e lo
definisce
Nell’esempio, il simbolo di punteggiatura “due
punti” che precede “suor Liduina Meneguzzi”
permette di stabilire con sicurezza che si
tratta di un complemento del titolo e non di
una formulazione di responsabilità
2 dicembre 2009
Corso di catalogazione
27
Fonti d’informazione prescritte
Lo schema è tratto da ISBD(M)
2 dicembre 2009
Corso di catalogazione
28
Copertina e frontespizio
Copertina
2 dicembre 2009
Frontespizio
Corso di catalogazione
29
Copertina e frontespizio
Copertina
2 dicembre 2009
Frontespizio
Corso di catalogazione
30
Scelta della fonte principale
Copertina
2 dicembre 2009
Frontespizio
Corso di catalogazione
31
Scelta della fonte principale
I processi storico-sociali in Occidente :
educazione e società / Bianca Spadolini. –
Roma : Armando, copyr. 2004. – 496 p. ; 24
cm. – (I problemi dell’educazione). – ISBN
88-8358-559-3
2 dicembre 2009
Educazione e società / Bianca Spadolini. –
Roma : Armando, copyr. 2004. – 496 p. ; 24
cm. – (I problemi dell’educazione). - Tit. in
cop.: I processi storico-sociali in Occidente. –
ISBN 88-8358-559-3
Corso di catalogazione
32
La composizione delle aree
Gli elementi
La punteggiatura
Alcuni esempi
Elementi dell’area 1:
titolo e formulazioni di responsabilità
Titolo proprio
[ ] Indicazione generale del materiale
= Titoli paralleli
: Complementi del titolo
/ Prima indicazione di responsabilità
; Ulteriori indicazioni di responsabilità
Esempi: > Vita di Luciano De Crescenzo scritta da se medesimo
> Antonio e Cleopatra / William Shakespeare
> Chi siamo : la storia della diversità umana / Luca e Francesco
Cavalli-Sforza ; illustrazioni di Laura Arienti
> Prometeo incatenato ; I persiani ; I sette contro Tebe ; Le supplici /
Eschilo ; traduzione e nota storica di Ezio Savino ; introduzione di
Umberto Albini
2 dicembre 2009
Corso di catalogazione
34
Elementi dell’area 2: edizione
=
/
;
,
/
Formulazione di edizione
formulazione parallela di edizione (facoltativa)
formulazione di responsabilità relative all’edizione
successive formulazioni di responsabilità relative
all’edizione
ulteriore formulazione di edizione
formulazioni di responsabilità relative a un’ulteriore
formulazione di edizione
Esempi: > Nuova ed. riveduta e corretta
> 3. ed. / a cura di Luca Balbo ; con la collaborazione di Ada Berti
> Ed. 11. / a cura di Benjamin Custer, ed. italiana / diretta da Luigi
Crocetti
2 dicembre 2009
Corso di catalogazione
35
Elementi dell’area 3: specifica del
materiale o del tipo di pubblicazione
„
„
ISBD consolidated e REICAT prevedono che l’area si
utilizzi per:
„ La forma di presentazione della musica scritta
„ I dati matematici per i documenti cartografici
„ La numerazione per le pubblicazioni periodiche e seriali
Se si verifica la combinazione di un materiale e di un tipo di risorsa per
cui si usa l’area 3 (p.e. una carta geografica seriale), l’area è ripetibile
Esempi: Musica scritta:
Spartito canto e pianoforte
Doc. cartografici: Scala 1:25.000
Pubb. periodiche: Anno 1 (1987)–
2 dicembre 2009
Corso di catalogazione
36
Elementi dell’area 4:
pubblicazione, distribuzione etc.
Luogo di pubblicazione e/o distribuzione
: nome dell’editore
, data di pubblicazione
( luogo di stampa e/o manifattura (facoltativo)
: nome dello stampatore o della manifattura (facoltativo)
, ) data di stampa o manifattura (facoltativo)
Esempi: [S.l.] : [s.n.], stampa 2009 (Padova : La tipografica)
Abano Terme : Comune di Abano Terme, copyr. 2008 (Padova :
La tipografica, stampa 2009)
2 dicembre 2009
Corso di catalogazione
37
Elementi dell’area 5: descrizione fisica
Indicazione specifica del materiale ed estensione*
: altre caratteristiche materiali
; dimensioni
+ indicazione del materiale allegato
*
Per le pubblicazioni testuali a stampa costituite da un unico volume si riporta
direttamente l’estensione in pagine, carte o colonne senza farle precedere dal
numero dei volumi
Esempi: > 234 p. : ill. ; 20 cm + 1 CD-ROM + 1 guida per l’insegnante
> XII, 165 p., [8] c. di tav. : ill. ; 24 cm
> [24] p. : cartone ; 18x18 cm
> 3 v. (875 p. compless.) : ill. ; 19 cm
> 1 videocassetta (VHS) (circa 112 min.) : color., sonoro
2 dicembre 2009
Corso di catalogazione
38
Elementi dell’area 6: collezione
=
:
/
,
;
Titolo proprio della collezione o della sottocollezione
Titolo parallelo della collezione (non applicato)
Complementi del titolo della collezione (non applicato)
Formulazioni di responsabilità relativi alla serie (non applicato)
ISSN della serie o della sottoserie (non applicato)
Numerazione all’interno della serie o della sottoserie
Ciascuna formulazione di serie è racchiusa tra parentesi tonde ( )
Esempi: (Nuova universale Einaudi ; 234)
(Gli oscar ; 1234. Narrativa ; 53)
(Letteratura universale Marsilio) (Il convivio)
2 dicembre 2009
Corso di catalogazione
39
Area 7: note
„
„
„
„
L’area 7 contiene le note
Le note possono comprendere qualsiasi informazione che si
ritenga utile fornire e non sia stata inclusa nelle altre aree (p.
es. perché ricavata da fonti diverse da quelle prescritte o non
rientrante nei loro elementi)
Le note sono facoltative, salvo quando prescritte dalle norme
per le singole aree ed elementi
Le note sono formulate dal catalogatore, in italiano, in maniera
il più possibile concisa e chiara, impiegando espressioni uniformi
per situazioni analoghe
Esempi: Catalogo della mostra tenuta a Padova nel 2007
Titolo in copertina: Adria preistorica e Arquà venetica
2 dicembre 2009
Corso di catalogazione
40
Elementi dell’area 8: numeri identificativi
Numero standard ed eventuale qualificazione*
: Condizioni di disponibilità e/o prezzo** (non applicato)
* La qualificazione aggiunta ad un numero standard è racchiusa tra
parentesi tonde ( )
** Le condizioni di disponibilità e/o prezzo non sono previste dalle REICAT
Esempi: ISBN
ISBN
ISBN
ISBN
2 dicembre 2009
88-8490-087-5
978-99-17-03694-8
88-317-8146-4 (brossura) : 13,00 Euro
88-317-8145-7 (errato)
Corso di catalogazione
41
I livelli della descrizione
I livelli della descrizione
„
„
„
„
Non è necessario che ogni bibliografia od ogni
catalogo debba avere una identica descrizione
Anche la descrizione è in funzione degli scopi della
bibliografia o catalogo di cui fa parte
Biblioteche diverse possono produrre descrizioni
quantitativamente diverse, cioè più o meno ricche di
dati
I dati da includere saranno riportati con lo stesso
ordine e preceduti dallo stesso simbolo di
punteggiatura
2 dicembre 2009
Corso di catalogazione
43
I livelli della descrizione
Le AACR2 propongono tre livelli di descrizione
„ Primo livello
„
„
Secondo livello
„
„
Descrizione minima
Descrizione corrente (adottato dalla Bibliografia
nazionale italiana)
Terzo livello
„
2 dicembre 2009
Descrizione esaustiva (tutti i dati possibili)
Corso di catalogazione
44
I livelli della descrizione
2 dicembre 2009
Corso di catalogazione
45
I livelli della descrizione
Le biblioteche possono decidere di adoperare
i tre livelli:
„
•
•
Scegliendone uno che valga per tutti i
documenti catalogati dalla biblioteca
Stabilendo criteri per l’uso dei diversi livelli
secondo il tipo di documento descritto. In
quest’ultimo caso la registrazione dovrebbe
recare indicato il livello al quale il documento è
descritto
2 dicembre 2009
Corso di catalogazione
46

Documenti analoghi