OLIO di IPERICO - ERBORISTERIA HERBARIUS

Commenti

Transcript

OLIO di IPERICO - ERBORISTERIA HERBARIUS
OLIO di IPERICO
L’Iperico (Hypericum perforatum) è una pianta erbacea perenne o
biennale, comune in tutta l’Europa e l’Africa settentrionale, se ne
trova in abbondanza anche nelle nostre campagne dove lo vado a
raccogliere il giorno di San Giovanni (24 giugno) per poi
preparare il macerato in olio extravergine di oliva che rimarrà
esposto al sole per un mese, ricavandone un olio dal colore rosso
vivace che va dal granato al rubino e rende il liquido, se pur
limpido, simile a denso sangue arterioso. Quest’olio non
dovrebbe mai mancare in casa, mantiene il suo potere curativo
per almeno due anni e viene applicato con buoni risultati sulle
ferite aperte, le lesioni recenti, i versamenti emorragici, i
gonfiori ghiandolari; è un’efficace balsamo contro i dolori alla
schiena, la lombaggine, la sciatica e i reumatismi; combatte inoltre la nevralgia al Trigemino e
l’Herpes zoster (fuoco di Sant’Antonio). L’olio di Iperico rappresenta il miglior rimedio casalingo contro le
scottature e le bruciature anche e soprattutto solari.
I neonati con dolori addominali si calmano presto non appena il loro pancino viene massaggiato con l’olio
di Iperico.
Molto importanti sono anche le proprietà cosmetiche,
agisce nel riequilibrare alcuni squilibri dermici:







Pelle grassa e impura. Emulsioni cremose e lattee a base di olio
d’Iperico hanno lo scopo di riequilibrare l’eccessiva secrezione
sebacea, unendo ad una buona azione detergente una moderata
azione astringente e compattante sui pori dilatati dall’eccesso di
sebo.
Pelle senescente. I danni più gravi che il tempo arreca alla nostra
pelle sono senz’altro le rughe e la perdita di tonicità tissutale.
L’olio di Iperico, è veramente efficace nel trattamento di questi
importanti inestetismi. Non compie miracoli, ma rallenta
grandemente i processi degradativi in atto a livello del derma.
Personalmente , ritengo che possa sostituire i vari collageni ed
addirittura gli estratti placentari.
Seno. Questo attributo femminile ha la deplorevole tendenza a
perdere la sua originaria compattezza e tonicità: in questo caso
possiamo ricorrere fiduciosi all’olio di Iperico, abbinandolo ad altre
importanti piante con effetto tonico tissutale come la Salvia, il Luppolo, la Galega, il Rosmarino, ecc.
La frazione estrogenica di alcune di queste piante entra in sinergismo col nostro Iperico e se ne
possono trarre dei preparati veramente stupendi.
Smagliature. E’ nota l’azione ricostituente dell’Olio di germe di grano nel trattamento di questo
fastidioso inestetismo; aggiungendo a quest’olio l’olio di iperico in parti uguali, se ne potenzia a
dismisura l’azione anti-smagliature. Non dobbiamo dimenticare che l’Iperico è innanzitutto un
cicatrizzante e che la sua azione si esplica stimolando la proliferazione cellulare: le smagliature non
sono altro che una parte di tessuto cutaneo che si è un po’ “addormentato” con l’Iperico
provvediamo a “risvegliarlo”. L’aggiunta a questo complesso di olio essenziale di Geranio sinergizza
perfettamente con l’Iperico nella sua attività cicatrizzante.
Contorno degli occhi. L’olio di Iperico trova impiego assieme magari ad altri oli ad azione antiinfiammatoria più marcata come quelli di Camomilla e Calendula e naturalmente di oli essenziali
sinergizzanti come il Basilico, il Rosmarino, il Geranio, la Salvia, ecc.
Danni da freddo. Nella mia personale esperienza ho spesso incontrato persone che costrette a
lavorare all’aperto nei mesi invernali, presentavano delle brutte screpolature alle mani, alle labbra,
ed a altre parti del corpo molto esposte. Tali screpolature hanno poi la tendenza a sanguinare ed a
richiudersi male; un unguento a base di olio di Iperico, cera d’api, arricchito con olio di Germe di
grano ed olio essenziale di Geranio risolve i problemi relativi al freddo ed alla disidratazione in tempi
brevissimi.
Sole. L’Iperico in questa importante destinazione è molto usato, ma è sconsigliato l’utilizzo prima di
esporsi al sole poiché possiede si , una buona azione filtrante ma ne possiede un’altra, spiccata,
azione fotosensibilizzante (favorisce l’eritema solare) . Pertanto è molto più utile come dopo-sole
vista la sua intensa azione anti-scottature.
Per concludere posso affermare che l’olio di Iperico preparato tradizionalmente a regola d’arte, non ha in
nessun caso controindicazioni e può essere applicato anche a pelli delicate come quelle dei bambini.

Documenti analoghi