TTC Brochure Single Page_italian.qxp

Commenti

Transcript

TTC Brochure Single Page_italian.qxp
Version 2.2
Italian
TTC
Una gamma
completa
di soluzioni
per sistemi
a canali caldi
Un nuovo concetto di termoregolazione
Un passo avanti nell’evoluzione delle centraline di termoregolazione per sistemi a canali caldi.
Le migliori centraline di termoregolazione per
sistemi a canali caldi disponibili sul mercato
diventano ancora più flessibili, compatte e
competitive, anche sul piano economico: è
nata infatti la nuova linea TTC, che offre le
prestazioni e il valore che hanno reso famosi i
sistemi di regolazione Gammaflux, con in più
caratteristiche e funzioni innovative che
permettono di ottimizzare il processo di
stampaggio. In ciascun nuovo sistema TTC
troverete le qualità che distinguono Gammaflux,
Triangulated Control Technology® e la
diagnostica leader industriale, nonché
miglioramenti che offrono:
Triangulated Control Technology®
Massima affidabilità
3) Azionano – utilizzando l’uscita alimentata dell’angolo di fase, la
centralina Gammaflux trasmette alimentazione uniforme ed esatta a
ciascun riscaldatore con incrementi di 0,24 V CA per ottenere il meglio
nel controllo della temperatura.
Per la loro affidabilità, i prodotti Gammaflux
si collocano ai vertici del mercato mondiale.
Ed oggi più che mai, con le centraline TTC ci
sono ottimi motivi per scegliere Gammaflux:
ad esempio, una nuova funzione selezionabile
di “avvio a caldo” che mantiene il set point in
caso di interruzione temporanea dell’alimentazione
d’ingresso.
Facilità d’uso
Dovunque operiate nel mondo, la nuova
famiglia di sistemi TTC è progettata per
l’utilizzo globale, con avanzate opzioni di
conversione linguistica, icone accettate
universalmente, maggiore flessibilità
dell’alimentazione di ingresso e livelli di
sicurezza che aumentano o riducono la
complessità e le opzioni per l’operatore.
L’avviamento è semplicissimo: basta impostare
i set point e inserire l’alimentazione. Le
funzioni standard come l’eliminazione della
condensa dai riscaldatori e l’inserimento
vincolato dell’alimentazione (selezionabile) si
attivano automaticamente.
Tutte le centraline di termoregolazione a canale caldo Gammaflux presentano
la Triangulated Control Technology®. Utilizzando questa tecnologia esclusiva, le
nostre centraline:
1) Rilevano – 20 volte al secondo, le centraline Gammaflux misurano
precisamente la termocoppia;
2) Controllano – l’algoritmo di controllo proprietario ad ottimizzazione
automatica Gammaflux PID2 si regola se la temperatura effettiva devia di
0,05 °C (0,1 ºF) dal set point. La derivata seconda (PID2) esegue il
monitoraggio della velocità di cambiamento effettiva della temperatura.
Di conseguenza, il modulo TTC regola l’uscita al riscaldatore prima di
raggiungere il set point per limitare o eliminare la correzione eccessiva o
insufficiente.
La triangolazione del processo con una centralina Gammaflux significa ottenere
un migliore controllo della temperatura,
che può comportare:
• miglior qualità dei pezzi prodotti
• riduzione degli scarti
• peso dei pezzi più costante
• risparmio di materiale
• margini di profitto più elevati
Power Priority®
Gli ugelli “di massa piccola”,
ovvero a canale caldo di
dimensioni estremamente ridotte,
costituiscono una sfida
particolarmente ostica per il controllo.
Per uniformare la potenza e in ultima
analisi l’andamento nel tempo del
calore di fusione, Gammaflux ha creato
Power Priority®. Power Priority® uniforma l’uscita di
potenza su singole zone. Gli utenti hanno la possibilità di applicare
manualmente un valore di impostazione Power Priority® da 1 (uscita leggera)
a 4 (uscita pesante), fornendo così un controllo senza confronti per le
applicazioni in cui questa funzione è particolarmente necessaria.
Protezione
Porta USB
Asciugatura (bakeout) degli elementi riscaldanti in ciclo chiuso. Il modulo TTC
effettua 120 volte al minuto (60 Hz) il controllo degli elementi riscaldanti per
rilevare eventuali corto circuiti, aumentando progressivamente la tensione per
raggiungere il valore di temperatura impostato nel più breve tempo possibile.
Se il riscaldatore è umido o in corto circuito, l’uscita viene regolata entro 8,3
millisecondi in modo tale da proteggere, oltre al riscaldatore, anche i cavi e
l’apparecchio stesso.
5
ANNI
DI
GARANZIA
In linea con le aspettative dei clienti Gammaflux, ogni termoregolatore TTC
è coperto da una garanzia di 5 anni e supportato da un servizio di assistenza
internazionale leader nel settore.
*Tranne l'interfaccia touchscreen (sull'interfaccia touchscreen la garanzia è di 2 anni).
Massima flessibilità per una
regolazione precisa e affidabile,
in tutto il mondo
A differenza della maggior parte dei
termoregolatori per sistemi a canali caldi, le
centraline TTC offrono la massima flessibilità
di scelta dell’alimentazione d’ingresso.
Ovunque sia la vostra azienda, potete fare
affidamento su Gammaflux per avere il
massimo in fatto di termoregolazione.
TTC 2100-2 (a sinistra),
TTC 2100-1 (a destra),
entrambi mostrati con un
trasformatore opzionale di
riduzione della tensione da 480
a 240 Delta/Delta trifase 2:1 45
kva. Scanalature integrate del
trasformatore fino a 112 kva.
TTC 2200-1 (montaggio a pannello), per
l’integrazione senza interfacce in qualsiasi pannello
di controllo di una macchina per stampaggio.
TTC 2100-1
Architettura espandibile per
configurazioni personalizzate
L’architettura espandibile dei termoregolatori
TTC offre ampie possibilità di personalizzazione
sulla base delle applicazioni e delle esigenze
specifiche. Ad esempio, sul pannello posteriore
dell’alloggiamento dei TTC è possibile
montare in pratica qualsiasi tipo di connettore.
È disponibile una vastissima scelta di
opzioni; l’elenco completo può essere
richiesto telefonicamente o via e-mail.
Una struttura totalmente modulare per la
massima facilità di manutenzione
Le nuove centraline TTC hanno una struttura modulare
che consente di aggiungere e sostituire schede in modo
estremamente facile e rapido. In più, l’individuazione e la
risoluzione delle anomalie possono essere effettuate per
telefono, riducendo il tempo di fermo macchina e gli
interventi di manutenzione da parte di tecnici esterni.
TTC 2100-4
ID di stampaggio
Identificano automaticamente fino a 63
stampaggi diversi. Collegare un cavo allo
stampaggio o inserire una “chiave di
stampaggio” nel connettore HA10 sul
retro dell’armadio. Il cavo Ethernet
trasmette l’informazione alla nostra
interfaccia Touch Screen e l’utente
programma in anticipo quale menu
caricare quando lo schema di cablaggio è
rilevato. La funzione ID di stampaggio
può essere aggiunta a qualsiasi TTC
esistente con un’interfaccia Touch Screen.
HA10
Ethernet
Confronto tra le versioni – Selezione interfaccia TTC
Interfaccia
Internazionale
TTC
Interfaccia
Touch Screen
(RPC 4,
display da 12,1")
• Sistema operativo
Windows XP®
• Unità Flash
Descrizione dell’elemento
Numero massimo di aree di regolazione
2 anni di garanzia
Design modulare
Controllo automatico/manuale
Algoritmo di controllo adattativo PIDD
Algoritmo eseguito 20 volte al secondo
Range esteso di regolazione (rapida/lenta)
Firing angolo di fasatura
Asciugatura riscaldatori umidi
Compensazione di potenza in modalità manuale
Risoluzione termocoppia 0,1 °F sull’intera scala
Set point in decimi
Aree “on (accese)”, “off (spente)”, e “locked off (escluse)”
Opzione convertibile triangolo/stella
Letture in °F/°C
Termocoppia J/K
Valori effettivi
Temperatura effettiva
% output
Deviazione dal setpoint
Ampere
Volt
Watt
Ohm
Allarmi
Alta temperatura (regolabile)
Bassa temperatura (regolabile)
Termocoppia interrotta (tempo regolabile)
Termocoppia aperta (% output registrata)
Termocoppia invertita
Fusibile aperto
Riscaldatore in corto circuito
Riscaldatore aperto
Output incontrollato (relè di potenza escluso)
Allarme di sovratemperatura critica (regolabile)
Monitoraggio resistenza del riscaldatore
(previsione di rottura riscaldatore)
Monitoraggio potenza (Watt) del riscaldatore
(previsione di perdite)
Archivio storico allarmi
Internazionali
128
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
Touch
Screen
RPC 4
X
X
X
X
640
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
Internazionali
Touch
Screen
RPC 4
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
Internazionali
Touch
Screen
RPC 4
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
Memoria menu
Gruppi programmabili
Raggruppamento istantaneo
Boost (tempo/quantità selezionabile)
Trim
Power up asservito (attivazione/disattivazione)
Limite setpoint automatico
Limite setpoint manuale
Livelli di sicurezza di accesso
Attivazione power up “on” o “off ”
(modo “ask” solo per la versione Touch-screen)
% output registrata Autoload manuale
Identificazione dell’operazione
Grafica stampo con overlay dati in tempo reale
“Riarmo"”termocoppia
Help on-line
Caratteristiche del software
Internazionali
Touch
Screen
RPC 4
10
4
X
X
X
X
X
X
X
1000
20
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
Internazionali
Gammavision (dati/grafici SPC)
Report dati istantaneo (fino a 24 ore)
Memoria report dati (fino a 1 anno)
Mold Doctor (diagnostica avanzata)
Field Calibrator (calibrazione di campo)
Presentazione grafica a schermo o su carta
Collegamento in rete
Diagnostica remota
Connessioni dei cavi sull’armadio/
estremità dello strumento
HBE 16/24/48 o DME standard
Connettori personalizzati
Input
Standby (gruppi selezionabili) (attivati anche manualmente)
Inibizione di controllo (tensione di attivazione)
Inibizione di controllo (tensione di disattivazione)
Protezione
Power up in sequenza (attivato anche manualmente)
Boost remoto
ID di stampaggio (riconoscimento automatico dello
stampaggio)
X
Le interfacce sono intercambiabili. Il software Touch-screen è accluso
gratuitamente all’interfaccia internazionale (International Interface).
L’utente può caricare il software su qualsiasi computer dotato di sistema
operativo Windows 98®, 2000®, NT® o XP®.
Output
Allarme output resettabile
Allarme output non resettabile
OK per gestione output
Varie
LED di presenza modulo
Alloggiamenti per catene margherita
Touch
Screen
RPC 4
X
X
X
X
X
X
X
X
Internazionali
Touch
Screen
RPC 4
X
X
X
X
Internazionali
Touch
Screen
RPC 4
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
Selezionabile per singola area
DME® è un marchio registrato di D-M-E Company.
Caratteristiche operative
Internazionali
Touch
Screen
RPC 4
X
X
X
X
X
X
Internazionali
Touch
Screen
RPC 4
X
X
X
X
Gammavision®
Analisi in tempo reale
Grafico a barre
Riproduzione della regolazione
di un gruppo selezionato,
visualizzazione di una o due variabili
Grafico a linee
Riproduzione della regolazione di
una zona selezionata, visualizzazione
di una o due variabili
Prospetto riepilogativo dati
Analisi statistica della regolazione
zona per zona.
• Media della temperatura
• Scarto quadratico medio
• Range di temperature
• Temperatura minima
• Temperatura massima
• Allarmi per scarti
• Percentuale media della
potenza erogata
• Corrente media (A)
• Consumo medio (W)
• Resistenza media (ohm)
Prospetto set point per zona
Visualizzazione delle informazioni
fondamentali sui set point
delle zone
Prospetto variazione set
point per zona
Visualizzazione delle variazioni del
set point con l’indicazione dell’ora
Prospetto riepilogativo
allarmi
Visualizza gli allarmi delle zone
con l’indicazione dell’ora
Riepilogo SPC
Visualizza la temperatura media
e gli scarti quadratici medi zona
per zona ad intervalli di 15 minuti
Il software di registrazione grafici ed analisi statistica GammaVision® permette
di registrare il funzionamento dello stampo a canali caldi. È possibile stampare
prospetti a video ed osservare l’andamento del processo in tempo reale con il
modo “riproduzione”.
Mold Monitor
Diagnostica preventiva
Mold Monitor è un set di routine software avanzate in linea (in produzione)
comprendenti tre strumenti diagnostici preventivi: protezione del materiale,
resistenza del riscaldatore e monitoraggio della potenza del riscaldatore.
Protezione materiale – sfrutta un segnale inviato dalla pressa alla centralina
Gammaflux TTC. Ogni volta che la centralina riceve il segnale, ha inizio un
conto alla rovescia programmabile mediante un apposito timer. Se il conto alla
rovescia arriva a zero, il software mette il sistema in standby. Protegge contro il
degrado del materiale e previene scarti superflui.
Monitoraggio resistenza riscaldatori – ogni mezz’ora aggiorna i dati
sulla resistenza dei riscaldatori zona per zona e li raffronta ai dati di riferimento
registrati. L’allarme resistenza riscaldatori sorveglia la durata di vita dei riscaldatori
e aiuta a prevederne in anticipo il guasto. Permette di prevedere i tempi di
fermo e di massimizzare il tempo di attività della pressa evitando guasti inaspettati.
Monitoraggio consumo riscaldatori – lcrea limiti superiori e inferiori
di allarme consumo, permettendo di “vedere” cosa accade all’interno dello
stampo. Il monitor di potenza del riscaldatore attiva l’allarme dopo che dieci
letture consecutive di watt superano la banda di watt definita dall’utente.
Spesso i riscaldatori vengono riuniti in gruppi per ridurre i costi di regolazione.
Collegandoli in parallelo si evitano segnalazioni di allarme per apertura di un
riscaldatore all’interno di un gruppo. È possibile, tuttavia, impostare il range in
modo che si attivi un allarme se il valore letto è inferiore ad un certo limite.
Evita problemi di stampaggio difficili da diagnosticare causati da punti freddi
nel processo.
È molto difficile individuare precocemente il trafilamento di materiale nel sistema
a canali caldi: spesso il problema si manifesta con la comparsa di materiale
degradato nei pezzi stampati. Per evitare questo problema, è necessario monitorare
il consumo in watt zona per zona: un aumento può essere causato da materiale
trafilato che trasferisce calore all’acciaio dello stampo o che circonda la termocoppia.
Mold Doctor ®
Individuazione e soluzione dei problemi dello stampo
Mold Doctor® è uno strumento avanzato fuori linea di troubleshooting (sala
degli strumenti) comprendente quattro test diagnostici: analisi del cablaggio,
analisi degli errori, analisi termodinamica e prestazioni storiche di stampaggio.
Analisi delle connessioni – controlla le connessioni elettriche dello stampo.
Il software individua gli errori di connessione e indica gli interventi necessari.
Analisi dei guasti – identifica rapidamente i seguenti problemi: termocoppia
aperta, termocoppia invertita, termocoppia schiacciata, fusibile aperto, riscaldatore
aperto, riscaldatore umido e riscaldatore in cortocircuito.
Analisi termodinamica – riscalda automaticamente tutte le zone selezionate
portando la temperatura a 93ºC, quindi a 204ºC e infine a 149ºC. Durante il
riscaldamento e il raffreddamento Mold Doctor® registra i dati essenziali e li
presenta all’utente. Le differenze di resistenza, consumo di corrente, velocità di
riscaldamento e di raffreddamento rilevate dal confronto di zone analoghe
permettono di individuare e risolvere i vari problemi che si possono verificare.
Una volta effettuata la qualificazione dello stampo, l’utente salva un’analisi
termodinamica “buona” destinata a servire da base di riferimento per
l’individuazione di eventuali problemi futuri con lo strumento di analisi
dell’andamento storico delle prestazioni dello stampo.
Andamento storico delle prestazioni dello stampo – permette di
confrontare facilmente un’analisi termodinamica “buona” di riferimento all’attuale
analisi termodinamica “sospetta”, e di giungere intuitivamente all’individuazione
dei problemi sulla base di dati concreti.
Field Calibrator
Calibrazione delle centraline di termoregolazione
all’interno dell’azienda
Audit QS o ISO? Nessun problema: Field Calibrator permette di calibrare
le centraline di termoregolazione all’interno dell’azienda, in modo semplice
e rapido e senza bisogno di ricorrere a tecnici specializzati.
Si può accedere a questa funzione nel livello di sicurezza Ingegnere
premendo il pulsante Field Calibrator nella scheda diagnostica
•
•
•
•
•
Creare un gruppo temporaneo di zone da calibrare
Immettere i dati sul lavoro, per l’archivio interno
Assegnare una termocoppia sorgente corrispondente alle zone da calibrare
Immettere la temperatura desiderata per la calibrazione
Premere il pulsante calibrazione gruppo
Il software determina automaticamente le compensazioni di calibrazione
necessarie per correggere i valori rilevati. La precisione di calibrazione
è di ± 0,1º C.
Funzioni
Elevazione temporanea della temperatura – innalza
temporaneamente la temperatura di una zona o di un gruppo di zone
(in genere punte) per eliminare una goccia fredda all’avviamento.
Standby – riduce la temperatura di un gruppo di zone ai
valori di standby mentre il processo è inattivo. La funzione
può essere selezionata dall’utente o attivarsi automaticamente
con un input remoto.
Variazione – modifica automaticamente e in modo
permanente il set point della zona o delle zone selezionate.
Applica la stessa variazione indipendentemente dalla
temperatura di partenza.
Identificazione operatore
Creano un elenco degli utenti autorizzati con codici utente
individuali. L’utente deve immettere il proprio numero
identificativo prima di poter apportare delle modifiche.
Su richiesta, visualizza/stampa le modifiche introdotte
da ciascun operatore.
Livelli di sicurezza/Limiti di intervento
Il regolatore TTC ha quattro livelli di sicurezza: Sorveglianza
(vedi schermata qui a lato), Operatore, Supervisore e Ingegnere.
Per semplicità, in ogni livello vengono visualizzate solo le
funzioni abilitate. È possibile personalizzare il sistema
creando gruppi di zone e stabilendo limiti di intervento.
Lingue
Cinese (
), Ceco (Čeština), Danese (Dansk),
Olandese (Netherlands), Inglese (English), Francese (Français),
Tedesco (Deutsch), Italiano (Italiano), Giapponese (
),
Polacco (Polski), Russo (Русский), Spagnolo (Español),
Svedese (Svenska).
Altre lingue sono facilmente disponibili utilizzando il
traduttore linguistico e il set di caratteri basati sul sistema
operativo Windows XP®.
Windows 98® , 2000®, NT® e XP® sono marchi registrati di Microsoft Corporation.
Dal 1966 GAMMAFLUX è il principale produttore di centraline di termoregolazione
per sistemi ad iniezione a canali caldi. La tecnologia della GAMMAFLUX, che produce
le centraline di regolazione ed i sistemi di rilevazione guasti più avanzati disponibili sul
mercato, è disponibile in una gamma di modelli adatti ad ogni disponibilità di spesa.
TTC 2100 e 2200
Specifiche prestazioni
Precisione di calibrazione termocoppie:
Precisione di regolazione (stato stazionario):
Tempo di risposta:
Scansione del processo:
Algoritmo di regolazione:
Unità di misura della:
Temperatura d’impiego:
Tensione d’uscita:
Temperatura di standby:
Tensione segnale in entrata:
0,1°C (0,2°F)
± 0,05°C (± 0,1°F)
8,5 msec. o metà periodo a 60 Hz
50 msec. o 20 volte al secondo
algoritmo proprietario PID2
con funzioni aggiuntive di autotuning
gradi C o F, a scelta dell’utente
0-500°C (0-999°F)
0-240 V CA, angolo di fase alimentato, 1000 passi
selezionabile dall’utente (0-500°C, 0-999°F)
22 - 132 V ca/V cc, attivabile
Specifiche ingresso
Termocoppia:
standard tipo J, su richiesta tipo K
(solo termocoppie a massa)
Compensazione del giunto freddo:
all’interno dell’alloggiamento
Resistenza esterna:
10 megaohm
Nessuna variazione temp. dovuta a lunghezza termocoppia
Specifiche elettriche
Tensione d’ingresso:
Frequenza:
Temperatura ambiente:
Umidità relativa:
Uscita modulo
160-265 V ca delta, 160-265 V ca stella
47-53 Hz, 57-63 Hz
0-45°C (32-115°F)
10-95% non condensante
240V – 4 zone: 3 A/zona 720 W/zona
2 zone: 15 A/zona 3600 W/zona
1 zona: 30 A/zona 7200 W/zona
RS-485, collegabile in rete
Standard elettrico comunicazioni:
Norme sulle prestazioni
Norme USA, Canada e internazionali:
marchio CE
IEC 801-1, 801-2, 801-3, 801-4
* Sicurezza UL-508, UL-873 e CSA
* Le centraline sono conformi alle norme indicate
Specifiche fisiche
Altezza
(mm)
Dissipatore di calore singolo
889
Dissipatore di calore doppio 1016
Dissipatore di calore quadruplo 1143
A pannello con dissipatore di calore singolo 813
Larghezza
Profondità
Peso
(pollici)
(mm)
(pollici)
(mm)
(pollici)
(kg)
(libbre)
35
40
45
32
237
483
661
482
9.3
19
26
19
508
508
762
178
20
20
30
7
39
68
91
34
85
150
200
75
* Versione con dissipatore singolo senza ruote. Tutti i modelli: escluso schermo.
Le specifiche sono soggette a modifica senza preavviso.
Principali caratteristiche –
TTC 2100
Affidabilità
Maggior flessibilità nella scelta
dell’alimentazione di ingresso
Funzione opzionale di “avvio a caldo”,
mantiene i set point in caso di interruzione
temporanea dell’alimentazione
Facilità d’uso
Scelta più ampia di lingue possibili, grazie
ai set di caratteri asiatici
Maggior uso di icone universalmente
riconosciute
Opzioni operatore e complessità variabili
con il livello di sicurezza (Sorveglianza,
Operatore, Supervisore e Ingegnere)
Regolazione
Triangulated Control Technology®
Power Priority®
Set point in decimi
Caratteristiche
Architettura espandibile
Configurazione flessibile (modello a pannello
per integrazione nella pressa)
Relé di protezione contro surriscaldamento
e scosse elettriche
Funzioni software ampliate
Stampa su video
Raccolta istantanea dei dati delle ultime 24
ore, compresi prospetti riepilogativi
Creazione di schede gruppi – visualizzazione
di tutte le zone o solo delle zone di
ciascun gruppo
Suddivisione istantanea in gruppi
File grafico stampo con dati dalle zone in
tempo reale
LED “Trova questo modulo”
Scelta più ampia di opzioni per l’ingresso
e l’uscita
Parametri d’entrata
Ciclo macchina/protezione materiale
Macchina pronta
Riduzione temperatura
Auto boost
ID di stampaggio
Uscite
Esclusione secondaria per surriscaldamento
Regolatore pronto
Misurazione corrente come funzione standardt
Valore concentrato
Ingombro minore
Prezzo competitivo
Sede mondiale
Sede europea
Sede centrale Asia-Pacifico
Gammaflux L. P.
113 Executive Drive
Sterling,VA 20166 , USA
Numero verde (800) 284-4477, o
Tel.
+1-(703) 471-5050
Fax +1-(703) 689-2131
eMail [email protected]
www.gammaflux.com
Gammaflux Europe GmbH
Bahnstr. 9a
D-65205 Wiesbaden-Erbenheim,
Germany
Tel.
+49-(0)-611-973430
Fax
+49-(0)-611-9734325
eMail [email protected]
www.gammaflux.de
Gammaflux Japan
Yamaguchi, Ube, Giappone
Tel./Fax +81-(836) 54-4369
Gammaflux Singapore
Tel.
+65-901-83710
Fax
+65-686-10950
Posta elettronica
[email protected]
Il rappresentante di zona

Documenti analoghi