un` epoca irripetibile

Commenti

Transcript

un` epoca irripetibile
N° e data : 30101 - 01/09/2013
Diffusione : 91926
Periodicità : Mensile
Dueruote_30101_68_12.pdf
Pagina 68
:
Dimens.100
: %
6542 cm2
Sito web: http://www.dueruote.it
ANNI
80-90
:
LE 125 SPORTIVE
UN' EPOCA IRRIPETIBILE
CAGIVA
MITO 125
GILERA
125 SP-01
124 ,4 cc
21 ,4 kW
29 CV
1 cilindro 2T
EuroO
116 kg
(
124 ,6 cc
22 ,9 kW
31 ,1CV
1 cilindro 2T
EuroO
(
HONDA
NSR 125 R
124 ,7 cc
)
121
kg
)
potenza max n.d.
1
cilindro2T
EuroO
127 kg
i=
124 ,3 cc
18 ,4 kW
25 CV
1 cilindro 2T
EuroO
113 kg
(
5----------- \
1 / 12
Copyright (Dueruote)
Riproduzione vietata
Italia
)
QUADRO EUROPA
N° e data : 30101 - 01/09/2013
Diffusione : 91926
Periodicità : Mensile
Dueruote_30101_68_12.pdf
Pagina 69
:
Dimens.100
: %
6542 cm2
Sito web: http://www.dueruote.it
DI GARE E CORREVANO COME IL VENTO IN SELLA
PROFUMAVANO
UN
,
A UNA DI LORO
,
SEDICENNE SI SENTIVA PILOTA [E AVEVA NEL POLSO UN ORDIGNO DA 170 KM /
LE ABBIAMO
].
RIPORTATE IN PISTA PER RIASSAPORARE...
di
Leslie Scazzola foto di Marco Zamponi
,
9
YAMAHA
TZR 125 R
124 ,8 cc
22 ,5 kW
30 ,6 CV
1 cilindro 2T
Euro0
119 kg
(
)
124 ,8 cc
24 ,1 kW
32 ,8 CV
1 cilindro 2T
Euro0
120 kg
(
2 / 12
Copyright (Dueruote)
Riproduzione vietata
Italia
)
QUADRO EUROPA
N° e data : 30101 - 01/09/2013
Diffusione : 91926
Periodicità : Mensile
Dueruote_30101_68_12.pdf
Pagina 70
:
Dimens.100
: %
6542 cm2
Sito web: http://www.dueruote.it
spiegheremo il perché Non pretendiamo
di esaurire l argomento in questepagine
rano piccole ma solo nella
cilindrata Il tintinnio dello
.
,
scarico
lacrimuccia
:
Mezzi manubri e cupolini avevano
primi
'
PRESTAZIONI.
125
INCREDIBILI
particolare quale reale capostipite
della categoria di quelle 125 che
AL GIORNO
un decennio di fuoco.
Per alcuni è la HondaNS 125 F in
dal 1985 con monoammortizzatore
telaio in tubi quadri espansione con
racing e valvola parzializzatrice allo
scarico Per altri è la Gilera KZ125
nel 1985 tra lostupore generale i suoi
26 CV e il design accattivante sviluppato
dalla matita di Luciano Marabese
notti insonni ai giovanissimi (e ai loro
genitori aprendo la strada a una
tecnica destinataa diventare leggenda.
All epoca c' erano in giro le Cagiva Aletta
Oro le Aprilia ST ( poi AS 125R ) e la
Malanca OB One tanto per faredegli
esempi ma la KZ rappresent? un tale
elemento di rottura che da quel momento
partì definitivamente la guerra alle
capace dicancellare inunsol colpo
freni a tamburoe soluzioni tecnichemeno
estreme in favore delle massime
Per questo l abbiamo scelta come
capostipite delfenomeno (e del nostro test).
A quel punto le aziende misero subito
mano ai loro progetti erano gli anni della
Cagiva Freccia C9 e della sua carenatura
integrale ( indimenticabile il parafango
anteriore avvolgente e nel 1988 delle prime
Honda NSR 125 F ( senza carenatura e R
carenata con telaioin alluminio e valvola
di scarico elettronica Unruolo
nelsettore lorecit?Aprilia checon la
sua Sintesi ( 1988 riuscì ad unire le
prestazioni del motore RotaxV 127 a
una ciclistica estremamente raffinata
inalluminio forcella a steli rovesciati e
D
,
'
OGGI
NON HANNO
,
PARAGONI
A
.
,
:
procurarono
,
)
,
evoluzione
)
'
\
.
,
bicilindrica
ritrovarono
.
,
approvata
prestazioni
UNA SELEZIONE DIFFICILE
Grazie alla disponibilità di alcuni amici
,
'
prestazioni
.
che ci hanno messo a disposizione le loro
moto conservate (o restaurate con
puntiglio e alla collaborazione del
forum www.moto125.org ne abbiamo
portate in pista sei Non sono contemporanee
tra loro C' è una Gilera KZ del 1986 contro
una HondaNSR 125 R del 1993 In mezzo
una Gilera SP 01 ( 1989 un' Aprilia AF1
)
maniacale
,
.
.
,
,
1989 una Yamaha TZR 125 R ( 1991 )
Cagiva Mito ( 1992 La nostra
,
.
)
è trasversale nel senso che abbraccia
tutto quel decennio incredibile tra metà
Anni 80 e metà Anni 90 Ognuna ha un
buon motivo per essere stata scelta e vi
.
LEI SCOPPIO
LA GUERRA DELLE
modello
lanciata
.
,
1986.
QUELLE
,
,
selezione
KZ
silenziatore
,
una
successe qualcosa.
vendita
,
)
LA GILERA
Sulla base dell età anagrafica e deigusti
di noi identifica un
personali ognuno
,
segnarono
.
)
STATA
'
.
(
,
Poi
,
sofisticati
Replica
E
DOPO DI
già
a spuntare sulle 125 sportive dei
Anni 80 ma convivevano ancora con
lunghi scarichi e ammortizzatori in coppia.
iniziato
"
.
)
DEL FENOMENO
DEL
.
.
PER TUTTI
LA CAPOSTIPITE
,
INIZIA UN' EPOCA
)
'
MA NON
,
Il
.
.
(
,
,
"
,
vogliamo solo accendere i riflettori su quel
mondo che non c' è più ucciso dalla
legislazione dai costi e anche dal buon senso.
tutto per una nostalgica comparativa che
ha lo scopo di far scendere una
a chi ragazzino non è più ma anche per
far capire ai più giovani dove affondano le
radici della nostra passione.
e il fumo azzurro
proveniente dalle
voluminose
espansioni erano sonoe
resteranno una leggenda per
chi ha vissuto questa
era motociclistica Le
125 sportive degli Anni 80 e
90 hanno segnato un' epoca
erano ammirate dagli occhi
luccicanti dei sedicenni di
allora ( oggi 40enni o giù di lì e
apprezzate anche dai
motociclisti più esperti Toccavano i 170 km / h e
nel misto seminavano modelli di cilindrate
ben superiori Erano moto adulte spinte
da propulsori a due tempi talmente
da rappresentare ancor oggi lo stato
dell arte L erogazione appuntita dei loro
monocilindrici e le ciclistiche ( rigide come
cassapanche ) le rendevano difficili da
sfruttare e scomode per il tragitto
casascuola Per? ti facevano sentire undio in
terra ogni qual volta infilavi la prima e
schizzavi via al semaforo.
Sembra storiaremota e per certi versi lo
è In realtà ancora oggi quelle moto
rappresentano delle pietre miliari soprattutto
se paragonate alle 125 attuali castrate
dalla normativa sulle patenti Entratain
vigore nel 1996 la nuova regolamentazione
prevedeva (e prevede per i possessori di
di
patente Al un limite di 15 CV ( 11 k
potenza massima I sedicennisi
così tra le mani delle 125 con la metà
dei cavalli La normativa era stata
già nel 1994 e quindi da allora le Case
avevano iniziato a tirare i remi in barca.
Che senso avrebbe avuto lo sviluppo? Era
finita un' epoca irripetibile.
affascinante
PERMOLTI
'
.
,
:
)
,
,
)
(
)
,
.
fondamentale
,
)
eccellenti
:
telaio
,
DATI TEMICI DICHIARATI
GILERA
KZ 125 ( 1986
)
Motore 1 cilindro Euro0
,
Raffreddamentoa
liquido
AlesaggioxCorsa ( mm 56 ,0x50 ,5
Cilindrata ( cc 124 ,3
Rapporto di compressione 13 ,5
Ammissione con pacco lamellare nel carter
Alimentazione carburatore Dell Orto da 26 mm
)
)
:
1
'
Scarico con
valvola parzializzatrice pneumaticca
Lubrificazione con miscelatore automatico
Serbatoio ( litri / riserva ) 12 / nd
Cambio a sei marce
Frizione multidisco in bagno d olio con comando
'
meccanico
Trasmissione finale a catena
Telaio a tubi quadri in acciaio
Sospensione ant / regolazioni forcella
tradizionale da 36 mm / nessuna
Sospensione post / regolazioni
monoammortizzatore / precarico molla
Escursione ruota ant / post ( mm 125 / 125
Pneumaticoant / post 100 / 80-16 120 / 60-16
Freno anteriore disco singolo in acciaio da
240 mm pinza flottante a 2 pistoncini
Freno posteriore disco in acciaio da 240 mm ,
)
;
,
pinza
flottante a singolo pistoncino
Lunghezza 1.920 mm
Altezza sella 760 mm
Interasse 1.350 mm
Peso a secco 113 kg
Potenza max / giri 18 ,4 kW ( 25 C1 ) / 9.250
Coppia max / giri 18 ,9 Nm ( 1 ,93 kgm / 9.500
)
continua a p.74
70 " dueruote.it
3 / 12
Copyright (Dueruote)
Riproduzione vietata
Italia
QUADRO EUROPA
N° e data : 30101 - 01/09/2013
Diffusione : 91926
Periodicità : Mensile
Dueruote_30101_68_12.pdf
Pagina 71
:
Dimens.100
: %
6542 cm2
Sito web: http://www.dueruote.it
Figa
La
strumentazione
era raccolta in un
pannello di plastica.
Il
grande contagiri
centrale l indicatore
della temperatura
'
,
del motore
e
il contachilometri
erano analogici
La disposizione del
terminale di scarico
alto era originale ma
gli spruzzi d olio
imbrattavano spesso
il passeggero.
Sotto , il forcellone in
acciaio estruso.
Il tiro catena si
regolava agendo
sulle viti di contrasto
,
'
delle
slitte
UN' ASTRONAVE ATTERRA TRA I SEDICENNI...
dueruote.it "
4 / 12
Copyright (Dueruote)
Riproduzione vietata
Italia
71
QUADRO EUROPA
N° e data : 30101 - 01/09/2013
Diffusione : 91926
Periodicità : Mensile
Dueruote_30101_68_12.pdf
Pagina 72
:
Dimens.100
: %
6542 cm2
Sito web: http://www.dueruote.it
Dimensioni e forme
erano quelle delle
moto da corsa
dell epoca Anche la
'
.
sella replicava la
sagoma dei codini
monoposto
da gara
supporto in spugna
e il
contachilometri
asportabile per l uso
in pista all epoca
Il
degli strumenti
'
'
un sapore
avevano
terribilmente racing.
Al posteriore uno
spettacolare
monobraccio in
alluminio
forcella upside
;
e
down
disco flottante
all
'
avantreno
:
era
stato dell arte fino
ai primi Anni 90
'
lo
SHOCK CROMATICO COS? IL CENTRO STILE DI NOALE MISE KO I RIVALI
:
II
A
DATI TECNICI DICHIARATI
APRILIA 125
AF1 REPLICA ( 1989 )
Motore 1 cilindro Euro0
Raffreddamento a liquido
AlesaggioxCorsa ( mm 54 ,0x54 ,5
Cilindrata ( cc 124 ,8
Rapporto di compressione 15 ,0
Alimentazione carburatore Dell Orto PHBH 28
RD diffusore da28 mm con pacco lamellare nel
,
)
)
:1
'
,
,
carter
Scarico con valvola
parzializzatrice a gestione
elettronica
Lubrificazione separata con miscelatore
Serbatoio ( litri / riserva 20 / 4
Cambio a sei marce
Frizione multidisco in bagno d olio con comando
meccanico
Trasmissione finale a catena
Telaiodoppio travein alluminio
Sospensione ant / regolazioni forcella a
steli rovesciati da 38 mm / nessuna
,
)
'
Sospensione post / regolazioni
monoammortizzatore
/ nessuna
Escursione ruota ant / post ( mm 120 / 120
Pneumaticoant / post 100 / 80-17 130 / 70-17
Freno anteriore disco singolo in acciaio da
320 mm pinza a 4 pistoncini
Freno posteriore disco in acciaio da 240 mm
)
;
,
pinza a
,
doppio pistoncino
Lunghezza 2040 mm
Altezza sella 800 mm
Interasse 1.365 mm
Peso a secco 120 kg
Potenza max / giri 24 ,1 kW ( 32 ,8 CV 10.750
Coppia max / giri 19 ,9 Nm ( 2.03 kgm 10.500
72 " dueruote.it
5 / 12
Copyright (Dueruote)
Riproduzione vietata
Italia
QUADRO EUROPA
N° e data : 30101 - 01/09/2013
Diffusione : 91926
Periodicità : Mensile
Dueruote_30101_68_12.pdf
Pagina 73
:
Dimens.100
: %
6542 cm2
Sito web: http://www.dueruote.it
DATI
TECNICI DICHIARATI
CAGIVA MITO
125 ( 1992
)
Motore 1 cilindro Euro0
Raffreddamento a liquido
AlesaggioxCorsa ( mm 56 ,0x56 ,0
Cilindrata ( cc 124 ,6
Rapporto di compressione 8 ,2
,
)
)
chiuse
:
(a
luci
1
)
Alimentazione carburatore Dell Orto PHBH 28
RD diffusore da 28 mm con pacco lamellare
nel carter
'
,
,
Scarico con
valvola parzializzatrice a gestione
elettronica
Lubrificazione separata con miscelatore
Serbatoio ( litri / riserva 18 / nd
Cambio a sette marce
Frizione multidisco in bagno d olio con comando
,
)
'
meccanico
Trasmissione finale a catena
Telaio doppio trave in alluminio
Sospensione ant / regolazioni forcella a
steli rovesciati
da 40 mm / nessuna
Sospensione post / regolazioni
monoammortizzatore
/ nessuna
Escursione ruota ant / post ( mm 120 / 133
Pneumaticoant / post 110 / 70-17 150 / 60-17
Freno anteriore disco singolo in acciaio da
320 mm pinza a 4 pistoncini
Freno posteriore disco in acciaio da 230 mm
)
;
,
pinza a
,
doppio pistoncino
Lunghezza 2.000 mm
Altezza sella 795 mm
Interasse 1.380 mm
Peso a secco 121 kg
Potenza max / giri 22 ,9 kW
Coppia max / giri 19 ,0 Nm (
(
1
31
,1
CV
)
,94 kgm
IL CAMBIO
/ 11
,500
11.250
A SETTE
MARCE FU LA STILETTATA DECISIVA...
forcellone
asimmetrico lasciava
spazio all espansione
anche se molto
panciuta in piega
non interferiva con
II
'
:
,
'
l
asfalto.
disco freno semi
flottante in acciaio
con flangia in lega e
II
la
pinza a 4 pistoncini
erano le stesse
usate
per le grosse Ducati
900 Supersport!
La Mito , qui in
versione Lucky
Explorer è unadelle
,
più " giovani " del
lotto Poteva vantare
.
peculiarità del
cambio a sette marce
la
dueruote.it " 73
6 / 12
Copyright (Dueruote)
Riproduzione vietata
Italia
QUADRO EUROPA
N° e data : 30101 - 01/09/2013
Diffusione : 91926
Periodicità : Mensile
Dueruote_30101_68_12.pdf
Pagina 74
:
Dimens.100
: %
6542 cm2
Sito web: http://www.dueruote.it
segue da p.70
impianto frenante da vera moto da corsa.
Nella storiadelle 125 sportive per?
ancora a Gilera sparigliare le carte con
01 (1989 la Casa diArcore propone
infatti una vera moto da competizione con
targa e fari con prestazioni da riferimento
e soprattutto un design ripreso dalle moto
da GP dell epoca La SP 01 aveva manubri
spioventi carenatura che lasciava in vista il
telaio a doppio travein acciaio e che
possedeva un' essenzialità di formelontana
anni luce dalle sovrastrutture integrali viste
spetta
:
la SP
)
,
'
.
,
fino ad allora
.
versione
,
(
,
poche concessioni all impiego di tutti i
giorni Fu guerra totale :le Case impegnate
nel settore ( praticamente tutte
'
)
:
con
circolare
.
)
l aggiornamento dei loro progetti
arrivando a commercializzare con le sigle SP
modelli sviluppati per le gare Sport
Production che diciamolo chiaramente
nessuna affinità avevano con l impiego
casascuola In quel campionato italiano una
sorta di SBK delle 125 le Case spesero
budget faraonici In teoria si correva con
moto derivate dalla serie ma il successo in
pista garantiva anche quello sul mercato.
Vennero commercializzate serie limitate
ancora più estreme per soddisfare la fiche
d omologazione racing E nella Sport
Production correva
figlio diGraziano
Un certo Valentino.
'
proseguirono
,
,
'
,
,
.
,
,
'
.
"
il
"
.
Rossi
L
,
,
'
avevai colori della 250 ufficiale di Loris
Reggiani e dopo la AF1 Futura del 1990
realizz? la ancor più estrema versione
SportPro Cagiva fresca dipresentazione
della sua C12 concambio a sette marce (
scese in pista con la versione SP vestita
con i colori Lucky Explorer e dotata di un
enormecarburatore da 37 mm Hondanon
fu da meno e nel 1991 present? la NSR
125R SP chenella rincorsa al
del peso arriv? a sacrificare il
per l avviamento a pedale.
Intanto nel 1990 era arrivatoun altro
modello destinato a fare storia Cagiva
aveva presentato la Mito una moto
concettualmente nuova chedella precedente
Freccia C12 conservava solo l evoluto
propulsore Splendidi il telaio in alluminio la
,
.
,
!
)
.
,
"
contenimento
'
"
bottoncino
,
,
:
,
,
'
.
,
PER IL DESIGN
,
LA SP 01 ERA
"
"
SEMPLICEMENTE
LA REPLICA
DI
UNA MOTO DA CORSA
'
.
,
,
cellulare
DATI TECNICI DICHIARATI
GILERA 125
SP 01 ( 1989
)
.
,
"
"
propria
,
,
.
,
,
,
rilevati
dopo la AF1 Replica del 1989 che
,
ERA UN SALTO NEL FUTURO
quanti
'
IMBARAZZO DELLA SCELTA
'
MENTRE LA 19
,
,
:
Aprilia
LE CARTE.
esempio?
,
.
A SPARIGLIARE
.
.
,
FU ANCORA GILERA
.
,
,
,
)
Questa Gilera segn? un
standard per la categoria diventando il
punto diriferimento grazie anche ai 30 CV
promessi dal rinnovato propulsore Una
moto estrema nata per colpire al cuore gli
appassionati e pronta a scendere in pista
nuovo
carenatura integrale ( mainun primo
momento la moto venne presentata in
naked e il design mutuato dalle 500
GP varesineimpegnate nel Mondiale Gli
ingredienti c' erano tutti e il successo fu
immediato grazie anche a soluzioni tecniche
decisamente avanti coi tempi Un
Telaio e forcellone della Mito attuale
23 anni dopo sonogli stessi di allora...
Erano gli inizi degli Anni 90 e il settore delle
125 sportive era un fiume in piena
insella a una Aprilia AF1 Cagiva Mito
Gilera SP 01 o a una Honda NSR per un
giovane motociclista voleva direessere
figo a prescindere con buona pace di
nonriuscivano a corrompere i genitori
per l acquisto L impegno economico era
in effetti notevole considerando i prezzi
lievitati già oltre i 6.000.000 di lire.
In quegli anni non c' erano l IPad o lo
Smartphone e inrealtànemmeno il
Le attenzioni dei sedicenni erano tutte
dedicate alle moto che eranopercepite
oltre che come mezzo per affermare la
libertà anche come status symbol
come si diceva allora Esclusi i piloti chele
usavano per quel cheerano nate cioè
correre in pista i più semplicemente le
sfoggiavano contavano i cavalli e i km / h
dalle riviste dell epoca mostrati con
orgoglio durante le discussioni tra amici E
per quanto ai sedicenni fosse vietato (
come oggi di trasportare il passeggero gli
scomodissimi sellini posteriori ospitarono
fidanzate e amici.
.
,
)
,
,
.
.
"
,
AlesaggioxCorsa ( mm 56 ,0x50 ,5
Cilindrata ( cc 124 ,4
Rapporto di compressione 13 ,0
)
)
:
1
Alimentazione carburatore Dell Orto da 32 mm
Scaricocon valvola parzializzatrice a gestione
elettronica
Lubrificazione separata con miscelatore
Serbatoio ( litri / riserva 13 / 3
Cambio a sei marce
Frizione multidisco in bagno d olio con comando
meccanico
Trasmissione finale a catena
Telaiodoppio trave in acciaio
Sospensione ant / regolazioni forcella
tradizionale da35 mm / precarico molla
'
,
)
'
Sospensione post / regolazioni
ARRIVA LA YAMAHA
si schier? anche Yamaha con
la TZR 125 R La moto venne sviluppata
dalla sede italiana ( allora si chiamava
Prestazioni al top e un design da
Belgarda
moto
adulta ne decretarono un buon
successo seguito a ruota da quello della
Aprilia RS Extrema ( anno 1992 chesi
proponeva con una ciclistica completamente
nuova e un motore da 35 CV ennesimo
record di categoria Anche Suzuki scese in
campo conla sua 125 RG Gamma dall
innegabile family feeling con la vendutissima
Nel 1991
)
Motore 1 cilindro Euro0
Raffreddamento a liquido
"
,
)
,
.
'
/ precarico molla
Escursione ruota ant / post ( mm 130 / 130
Pneumaticoant / post 100 / 80-16 130 / 70-17
Freno anteriore disco singolo in acciaio da
300 mm pinza a 4 pistoncini
Freno posteriore disco in acciaio da 240 mm
pinza a doppio pistoncino
Lunghezza 1.950 mm
Altezza sella 780 mm
Interasse 1.350 mm
Peso a secco 116 kg
Potenza max / giri 21 ,4 kW ( 29 ,0 CV 10.100
Coppia max / giri 20 ,6 Nm ( 2 ,1 kgm / 9.700
monoammortizzatore
)
;
,
,
)
,
74 " dueruote.it
7 / 12
Copyright (Dueruote)
Riproduzione vietata
Italia
QUADRO EUROPA
N° e data : 30101 - 01/09/2013
Diffusione : 91926
Periodicità : Mensile
Dueruote_30101_68_12.pdf
Pagina 75
:
Dimens.100
: %
6542 cm2
Sito web: http://www.dueruote.it
La strumentazione
-
come per quasi
tutte le sportive
prevedeva il
contachilometri
asportabile Disco da
300 mm e pinza a
quattro pistoncini
che freno!
.
,
La SP 01 venne
scelta da molti
preparatori come
base per le
"
"
Supermono
ibridi
da
corsa
quegli
nati innestando
grossi monocilindrici
quattro tempi nelle
ciclistiche delle 125.
Il
telaio in acciaio
facilitava infatti le
o
saldature delle staffe
per gli attacchi
motore
SP COME SPORTPRODUCTION PI? CHIARO DI COS?...
:
dueruote.it " 75
8 / 12
Copyright (Dueruote)
Riproduzione vietata
Italia
QUADRO EUROPA
N° e data : 30101 - 01/09/2013
Diffusione : 91926
Periodicità : Mensile
Dueruote_30101_68_12.pdf
Pagina 76
:
Dimens.100
: %
6542 cm2
Sito web: http://www.dueruote.it
RGV 250
.
Non ebbesuccesso a causa di
Il
,
scelte tecnichemenoestreme per
per la
"
,
AlesaggioxCorsa ( mm 56 ,0x50 ,68
Cilindrata ( cc 124 ,8
Rapporto di compressione 6 ,4 (a luci
,
)
)
:
,
'
.
.
chiuse
"
,
,
,
,
)
consentendo
'
completamente
carburazione
principali
.
,
.
,
,
,
propulsore
concorrenza
)
Sospensione post / regolazioni
)
;
,
"
ZONA ROSSA
"
Con questi ricordi in testa ci
il
immediatamente
,
al cancello d ingresso del nostro
diVairano Le sei rappresentanti dell
epoca d oro delle 125 sono pronte a
in pista Le tratteremo con i guanti
come si conviene allaloro età e alla..
di ricambi Le caratteristiche tecniche
dei propulsori sono molto simili ciclodue
tempi raffreddamento a liquido
a carburatore e valvole
sullo scarico Le potenze dichiarate
dai 26 CV della Gilera KZagli oltre 32
'
circuito
.
,
.
,
.
apprezzare
:
,
,
)
,
'
CV dell Aprilia AF1 Replica.
'
Questi monocilindrici girano così in alto e
hanno un' erogazione utile talmente
:
dalla
da costringerci a riparametrare i
acquisiti da diversi anni con le moto
a quattro tempi Con queste due tempi se
sbagli una marcia sei fermo col motore
che affoga ai bassi regimi L intervento
valvole sullo scarico è nettamente
e influenza sia le prestazioni del
motore sia la guida della moto dato che la
spinta della ruota motrice aumenta
nettamente quando le ghigliottine liberano tutta
area della luce di scarico Quando invece
si chiudono parzializzando le luci le
allo scarico aiutano questi rabbiosi due
tempi a mantenere una spinta decorosa
anche a regimi lontani da quelli in cui le
fasature di aspirazione e lavaggio risultano
accordate con le espansioni discarico.
motori dai medi più corposi sono quelli
della Honda NSR e dell Aprilia Replica.
ristretta
riferimenti
.
,
'
.
delle
avvertibile
,
'
.
,
valvole
,
'
1
.
Il
.
vanno
I
)
Potenza max / giri 22 ,5 kW ( 30 ,6 C1 )/ 10.300
Coppia max / giri 17 ,0 Nm ( ,73 kgm / 9.750
,
parzializzatrici
,
secco
spinta
alimentazione
l
,
.
,
scarsità
L erogazione dei motori Yamahae
soprattutto Gilera è più spigolosa il Minarelli
della TZR 125 R è pigro ai bassi regimi
complice la lunga rapportatura finale In
compenso la messaa punto esemplare
del modello in prova ci permette di
le buoni doti dispinta ai medi Dopo i
7.500 giri circa la valvola si apre e la
si irrobustisce nettamente.
propulsore Gilera dellaSP 01 ai bassi
sarebbe anche regolare ma è totalmente
privo di brio! Soltanto oltre 7.000 prende
corpo l entrata in coppia determinata
valvola allo scarico di tipo meccanico ( le
altre sonoa controllo elettronico è molto
brusca Il calcio didietro che ne deriva
rende il motore il più difficile da
Da sottolineare le condizioni della SP
01 in prova con soli 6.000 km dawero
al nuovo! Con la KZ invece affetta da
qualche problemino di carburazione
abbiamo percorso solo pochi giri.
Per mantenere intiro i motori si ricorre
all arte della sfrizionata in uscitadi curva si
rimane oltre i regimi di apertura delle
e con un minimo di mestiere si
accelerazioni superiori a quelle di
250 / 300 cc a quattro tempi attuali Con
motori che strillano senza scendere di
balza all occhio la caratteristica
predominante di queste moto la
C' è da buttarsi in terra a ogni curva se
non ci si prendono le misure La reattività è
:
.
'
tornare
,
rapporto superiore.
'
'
presentiamo
/ precarico molla
Escursione ruota ant / post ( mm 120 / 164
Pneumaticoant / post 110 / 70-17 140 / 70-17
Freno anteriore disco singolo in acciaio da
320 mm pinza a 4 pistoncini
Freno posteriore disco in acciaio da 230 mm
pinza a 2 pistoncini contrapposti
Lunghezza 2025 mm
Altezza sella765 mm
Interasse 1340 mm
Peso in ordine di marcia 136 kg ( 119 kg a
monoammortizzatore
,
.
1
)
Alimentazione carburatore da 32 mm
Scaricocon valvola parzializzatrice elettronica
Lubrificazione separata con miscelatore
Serbatoio ( litri / riserva 15 / 3
Cambio a sei marce
Frizione multidisco in bagno d olio con comando
meccanico
Trasmissione finale a catena
TelaioDeltabox a doppia trave in alluminio
Sospensione ant / regolazioni forcella a
steli rovesciati da 41 mm / nessuna
'
alla
,
.
UNA GIORNATA IN
)
Motore 1 cilindro Euro0
Raffreddamento a liquido
'
'
dichiarata
"
.
alle
saldature
DICHIARATI
YAMAHA
TZR 125 R ( 1991
propulsore
.
"
DATITECNICI
.
,
,
senza
potenza
quota
'
tecnologia
Ala riprende
,
,
,
'
massima ma poco prima di arrivare a
11.000 giri mura bruscamente e non
allunga La spinta utile si esaurisceappena
oltre 10.000 Fa ancora meglio il
Rotax dell Aprilia pieno già a 5.000 giri e
contraddistinto da una netta entrata in
coppia a circa 7.500 giri dai quali la
lancetta del contagiri sale rapidamente fino a
oltre 11.000 La moto di Noale assieme
Honda è anche l unica capace di
viaggiare al minimo in sesta marcia
al pilota di spalancare
il gas senza problemi di
Laspinta inquesti casi è tutt' altro che
esaltante ma si apprezza la regolarità.
La Mito non se la cava male grazie al
cambio a settemarce sul quale bisogna
per? agire dicontinuo per ottenere il
massimo Esattamentecome i concorrenti il
propulsore Cagiva entra in coppia attorno
a quota 8.000 giri dopodiché si distende
in un breveallungo cherichiama
ciclistica con telaioa doppio
trave in acciaio.
Honda fu l unica a non estremizzare la
ricerca delle prestazioni esasperate solo
nella specialistica NSR 125 SP Le versioni
della NSR non espressamente dedicate
corse brillavano più che altro per la
trattabilità del propulsore in funzione dell
impiego stradale L ultima evoluzione del
progetto datata 1992 fu la Raiden
zeta
caratterizzata da un telaio in alluminio a
accomunato al precedente dalla
costruttiva Alcast Le due travi
pressofuse erano unite tra loro con
bulloni invece che con le classiche
Di lì a breve fu la volta della nuova
NSR 125 R carenata dotata di un
meno prestante rispetto alla
( 30 CV la potenza massima
ma più elastico e sfruttabile su strada.
e
motore
monocilindrico dell
strappi anche sotto il regime di
il
)
"
"
.
interpretare
.
,
,
pari
,
,
,
,
La TZR
'
:
valvole
,
ciclistica che
ricordava quella delle
250 GP dell epoca.
Il telaio era il famoso
Deltabox in alluminio
il motore un Minarelli.
La forcella
a differenza di alcune
rivali ,non prevedeva
,
ottengono
diverse
'
.
i
'
giri
,
:
maneggevolezza
.
125 R vantava
una rocciosa
,
,
,
.
76 " dueruote.it
9 / 12
Copyright (Dueruote)
Riproduzione vietata
Italia
QUADRO EUROPA
N° e data : 30101 - 01/09/2013
Diffusione : 91926
Periodicità : Mensile
Dueruote_30101_68_12.pdf
Pagina 77
:
Dimens.100
: %
6542 cm2
Sito web: http://www.dueruote.it
L,
.1(
41
RTM
5C_
NEISUOI CROMOSOMI UN PO' DI RD 350 E MOLTODI TZR 250!
del
la regolazione
precarico Notare il
forcellone a banana
.
per far posto
all espansione.
'
della
Nel successo
125 Yamaha
c'
entrava
anche il look ripreso
dalla TZR 250 R
,
bicilindrica per i
fratelli maggiori
dueruote.it
10 / 12
Copyright (Dueruote)
Riproduzione vietata
Italia
"
77
QUADRO EUROPA
N° e data : 30101 - 01/09/2013
Diffusione : 91926
Periodicità : Mensile
Dueruote_30101_68_12.pdf
Pagina 78
:
Dimens.100
: %
6542 cm2
Sito web: http://www.dueruote.it
Honda era
prodotta nello
stabilimento di
Atessa e usava molto
made in Italy come le
pinze freno Grimeca
La
,
Questa 125 si
accontentava di una
forcella tradizionale
con steli da 35 mm ,
mentre le rivali erano
già dotate
di robuste
upside-down Una
protezione in plastica
posizionata sul
forcellone lasciava
intuire unacapriata
di rinforzo.. che non
c' era Valeva tutto pur
.
,
,
.
.
di
sedurre
i
sedicenni!
LA GIAPPONESE ITALIANA PERFETTINA MA MENO CATTIVA
,
,? ,
DATI TECNICI DICHIARATI'
/
HONDA
NSR125 R ( 1993
)
Motore 1 cilindro Euro0
Raffreddamento a liquido
AlesaggioxCorsa ( mm 54 ,0x54 ,5
Cilindrata ( cc 124 ,7
Rapporto di compressione 7 ,0
,
)
)
chiuse
:1
(a luci
)
Alimentazione carburatore Dell
'
Orto PHBH
da
28 mm
Scarico con
valvola parzializzatrice a gestione
elettronica
Lubrificazione separata con miscelatore
Serbatoio ( litri / riserva 13 nd
Cambio a sei marce
Frizione multidisco in bagno d olio con comando
,
)
'
meccanico
Trasmissione finale a catena
Telaio Zeta Frame in alluminio pressofuso
"
e
"
imbullonato
Sospensione ant / regolazioni forcella
tradizionale da 35 mm / nessuna
Sospensione post / regolazioni
monoammortizzatore
/
precarico
molla
Escursione ruota ant / post ( mm 135 / 140
Pneumaticoant / post 100 / 80-18 130 / 70-17
Freno anteriore disco singolo in acciaio da
316 mm pinza flottante a 2 pistoncini
Freno posteriore disco in acciaio da 220 mm
)
;
,
,
pinza a due pistoncini contrapposti
Lunghezza 2.010 mm
Altezza sella745 mm
Interasse 1.345 mm
Peso a secco 127 kg
Potenza max / giri 23 ,0 kW ( 31 ,2C10 / 10.900
Coppia max / giri 20 ,9 Nm ( 2 ,13 kgm 10.100
78 " dueruote.it
11 / 12
Copyright (Dueruote)
Riproduzione vietata
Italia
QUADRO EUROPA
N° e data : 30101 - 01/09/2013
Diffusione : 91926
Periodicità : Mensile
Dueruote_30101_68_12.pdf
Pagina 79
:
Dimens.100
: %
6542 cm2
Sito web: http://www.dueruote.it
TEM
imbarazzante Le varianti spariscono in
pifpaf che duranoun attimo e nelle curve
veloci si raggiungono velocità di percorrenza
inaudite A centro curva queste 125 sono
semplicemente inawicinabili da qualsiasi
altro mezzo a due ruote E anche in fondo
ai rettilinei si fanno rispettare come
testimoniano i 170 km / h indicatidal tachimetro
della Cagiva La Mito mantiene altala
anche iningresso e percorrenza
al pneumatico posteriore da 150/ 60
garanzia di un notevole appoggio in piega.
Aprilia e Yamaha col loro 140 / 60 sono
seconde ma di pochissimo nella tenuta a
centro curva In ogni caso non abbiamo
usato tutta la spalla delle Pirelli Diablo
montate per sostituire i pneumatici
dell epoca non ci sembrava una grande
idea rischiare di parcheggiare nei prati
questi gioiellini Le gomme di nuova
generazione esaltano ovviamente le doti
dinamiche delle 125 Ad averli vent' anni fa!
La TZR è tra tutte quella che più si
al comportamento di una moto
dato chela sua ciclistica la rende più
tonda e morbidainingresso di curva Le
Gilera e la Hondasono le più reattive nelle
serie di curve anche grazie alle tonde
gomme dietro da 130 / 70.
Gli impianti frenanti sono inlinea con le
prestazioni dei motori e della ciclistica La
componentistica utilizzata è quanto di
la tecnologia dell epoca potesse
tanto cheanche con gli standard mo
.
CON LA NS
11E11985
,
125 F
RIMA
,
.
UN PRIMO
AVEVA DATO
.
SCOSSONE AL MONDO
,
DELLE
125.
.
E QUANDO LE RIVALI
REAGIRONO
CON LA
,
RISPOSE
NSR 125 R.
LA VERSIONE STRADALE
velocità
,
grazie
,
,
,
.
NON ERA
POI COSI
ESASPERATA
,
Rosso
,
derni si possono ancora considerare di
qualità La KZ utilizza un impianto
ottima
.
anteriore dibuon livello ma che
segna il passo con quelli delle avversarie
equipaggiate con pinze a quattro
differenziati e grandi dischi flottanti in
acciaio Le decelerazioni complici i pesi di
poco superiori ai 120 kg a secco
stupiscono ancoraoggi per potenza e
allafatica con un plauso speciale all
instancabile impianto anteriore della Cagiva
Mito La solidità della ciclistica
comune per tutte contribuisce infatti a
regalare unasensazione di totalecontrollo
oltre ad offrire la possibilità di entrare in
curva coni freni in mano senza pericolo
di allargare le traiettorie.
frenante
,
pistoncini
.
,
,
'
resistenza
,
.
,
caratteristica
,
,
"
"
,
'
:
MA QUELLA
PER LE GARE
SPORT PRODUCTION...
.
.
"
avvicina
"
grossa
,
.
,
,
.
'
meglio
offrire
,
TUTTO COME UNA VOLTA
è mai capitato di ritrovare per strada
una persona che non vedete da tempo e
trovarla profondamente cambiata rispetto
al ricordo che avevate di essa? Bene il
nostro timore era proprio di imbatterci in una
realtà che avrebbe potuto cancellare o
comunque storpiare il ricordo giovanile Il
rischio insomma era quello di un feedback
contrapposto magari filtrato dalle
esperienze motociclistiche e dall incalzare del
tempo Le 125 sportive degli Anni 80 e 90
sono invece ancor oggi efficacissime
bastati pochi giri di pista per capire
perché anche dopo vent' anni continuiamo
ad amare questi fumosi gioielli.
Vi
,
"
"
.
,
,
,
'
.
.
Sono
,
,
dueruote.it "
12 / 12
Copyright (Dueruote)
Riproduzione vietata
Italia
79
QUADRO EUROPA