16 febbraio 2011 - Consegna chiavette

Commenti

Transcript

16 febbraio 2011 - Consegna chiavette
18
LA PROVINCIA
MERCOLEDÌ 16 FEBBRAIO 2011 GIORNALE DI BRESCIA
Erbusco Al via
ciclo di incontri
sull’Italia unita
ERBUSCO Parte questa settimana,
a Erbusco, la rincorsa verso il 150˚ anniversario dell’Unità d’Italia. L’Amministrazione comunale, attraverso
il lavoro dell’assessore Rosa Milini,
ha messo in cantiere un programma
di iniziative volto a stimolare per i
prossimi mesi giovani e adulti attornoall’importante celebrazione nazio-
Adro Botte alla moglie
e alla suocera: arrestato
nale. Il primo ciclo di incontri si terrà
alteatro comunale di via Verdi, domani, giovedì 17, giovedì 24 febbraio e
sabato 26 marzo. Obiettivo: richiamare l’attenzionedei cittadini sullegrandi questioni dibattute un secolo e
mezzo fa per attualizzarle con l’intervento di esponenti politici bresciani.
Il primo incontro, coordinato da Lui-
gino Manessi del Comitato per la valorizzazione turistica e culturale della Franciacorta, si terrà domani alle
20.30. L’on. Paolo Corsini (Pd) e i consiglieri regionali Gianmarco Quadrini (Udc) e Margherita Peroni (Pdl) ragioneranno attorno al tema «L’Italia
fatta dall’alto?». A introdurre la serata
lo studioso Fabrizio Pagnoni. d. p.
MAZZANO
In manette un indiano di 37 anni, con problemi
di dipendenza dall’alcol, già denunciato per altri episodi
BORNO Furto al bar
arrestati in due
■ Avevano rubato una
minimoto, un casco, una
motosega e 12 bottiglie di
vino al bar Pattinaggio di
Borno. I due ladruncoli,
entrambi romeni, sono
incappati in un controllo
dei Carabinieri di Breno che
avevano ricevuto la
segnalazione del furto. Il
maltolto è stato restituito e
la vettura usata dai due, una
vecchia Fiat Punto,
sequestrata.
PIAN CAMUNO Ladro
preso sull’auto rubata
■ I Carabinieri di Pisogne
hanno sorpreso a bordo di
un’auto rubata a Darfo
Boario un marocchino
44enne residente a Sovere,
già noto per piccoli reati
contro il patrimonio, e lo
hanno fermato sulla statale
42. L’uomo ha cercato di
fuggire facendo
un’improvvisa quanto
maldestra retromarcia
investendo l’auto dei
militari. Dopo una
colluttazione è stato
arrestato dai Cc.
PALAZZOLO Al Pd
Bisinella e Ferrari
■ Domenica dalle 10 alle
12.30 la sede del Pd in via
Lungo Oglio Cesare Battisti
sarà aperta per il
tesseramento 2011. La
mattinata fornirà
l’occasione per la raccolta
firme a favore della
campagna «Berlusconi
dimettiti», a cui
parteciperanno anche il
segretario provinciale del
Pd, Pietro Bisinella, e il
consigliere regionale
Gianbattista Ferrari.
ADRO Non aveva vere ragioni per
aveva il viso tumefatto, botte pure
picchiarle. Lo faceva e basta. A vollei sulle gambe e due dita della mate in preda ai fumi dell’alcol, altre
no destra distorte.
solo per rivendicare il suo ruolo alIl 37enne invece non era in casa,
l’interno della famiglia.
ma poiché già noto per i precedenProprio nei giorni scorsi però, menti episodi di violenza in famiglia, è
tre migliaia di donne in tutta Italia
stato subito rintracciato e per lui si
scendevano in piazza per manifesono aperte le porte del carcere.
stare a favore della dignità femmiDeterminanti sono state le precenile, lui si accaniva condenti denunce, sempre
tro la moglie di 40 anni e
per i maltrattamenti
la suocera di 73, mannei confronti della moVIOLENTO
dandole all’ospedale
glie e dell’anziana suoIl 37enne viene
con lesioni che i medici
cera, che accudivano
dell’ospedale di Chiari
descritto come un peraltro ai quattro figli
hanno giudicato guari- soggetto manesco, piccoli della coppia.
bili in più di venti giorni
La famiglia, secondo
che da almeno 4
per entrambe.
quanto appurato, viveanni picchiava la va in Italia da sei anni, e
Stavolta però il 37enne
è stato arrestato dai ca- moglie e l’anziana le violenze nei confronrabinieri coordinati dal
ti della consorte, erano
suocera
maresciallo Marco Di
cominciate da almeno
Marco della stazione di
quattro. Botte che peralAdro, sollecitati dai vicitro ladonna non denunni di casa della famiglia indiana,
ciava il più delle volte, anche per
che vive in vicolo Porcello, sempre
non incorrere nelle successive ire
nel comune dell’Ovest bresciano.
del marito, una volta tornato a caDa tre giorni i vicini avevano sentisa.
to urla e rumori che li hanno preocIl 37enne, per i comportamenti tecupati a tal punto da spingerli a far
nuti da ubriaco, era stato denunciaintervenire le forze dell’ordine.
to anche per reati quali danneggiaQuando i militari sono arrivati sul
mento o atti osceni. Di fronte a queposto hanno trovato le due donne
st’ulteriore violenza nei confronti
stese a terra, doloranti per le botte
delle due donne il pm ha disposto
prese su tutto il corpo. La suocera
la carcerazione immediata per leaveva ematomi alle gambe, segni
sioni e maltrattamenti in famiglia.
dei calci presi, mentre la moglie
Daniela Zorat
Perquisito perché indagato per droga,
fermato per possesso illegale di armi
MAZZANO I carabinieri della Stazione
di Mazzano - nell’effettuare una
perquisizione a carico di un
palermitano di 53 anni residente nel
comune dell’hinterland da una ventina
d’anni, indagato nell’ambito di
un’inchiesta per droga e ’ndrangheta
nel Milanese condotta dal Nucleo
investigativo dei militari del capoluogo
-, hanno rinvenuto due pistole calibro
7.65 con matricola abrasa e 19 proiettili
sia calibro 9X21 a punta cava sia
calibro 7.65. Armi e munizioni erano
detenuti illegalmente. Per questa
ragione il 53enne - che lavora come
autotrasportatore - è stato arrestato,
mentre ha dato esito negativo la ricerca
di eventuale sostanza stupefacente che
potesse ricollegare il palermitano
all’inchiesta «Narcos» sullo spaccio e il
traffico di ingenti quantitativi di
cocaina nel Milanese.
LENO
SARNICO
BORGOSATOLLO
Furto di sigarette
sventato dai carabinieri
Con lo «Sbarazzo» i commercianti
della Valcalepio scendono in piazza
Distribuite le chiavette
per i cassonetti dei rifiuti
LENO Avevano già caricato 800
pacchetti di sigarette su un’Alfa 166
rubata a Bagnolo Mella lo scorso 12
febbraio, quando i carabinieri li
hanno messi in fuga, per i campi. È
accaduto la notte scorsa a Leno, ai
danni del bar annesso al distributore
Q8 posto lungo la provinciale 668. I
ladri avevano infranto la vetrina e il
loro furto stava andando a buon fine,
quando sono arrivati i carabinieri. La
merce è stata restituita al legittimo
proprietario.
SARNICO «Lo sbarazzo», la
manifestazione organizzata con
la collaborazione del Distretto
commerciale dal Sebino
all’Oglio, allarga i confini in
occasione della sua seconda
edizione: quest’anno, infatti,
viene promossa non soltanto nel
Comune di Sarnico, ma anche a
Credaro e Villongo. Nel Comune
sebino occuperà piazza
Umberto I, piazza Besenzoni e la
contrada dalle 9 alle 19 di questa
BORGOSATOLLO Domani, giovedì
17 febbraio, inizierà la distribuzione
delle chiavette elettroniche,
necessarie ad ogni famiglia del paese
per aprire la nuova «calotta» che
verrà installata dall’Amministrazione
comunale nelle prime settimane di
marzo sui cassonetti dei rifiuti
indifferenziati.
La consegna avverrà nella sala civica
dalle 8.30 alle 12.30 e verrà ripetuta
anche venerdì 18, sabato 19, venerdì
25 e sabato 26 febbraio.
domenica, mentre negli altri
due paesi bergamaschi si terrà
sabato. Anche i commercianti
aumenteranno il loro numero
che, a Sarnico, raddoppierà
passando da una ventina a oltre
40. All’iniziativa partecipano
anche molti bar di Sarnico,
regalando buoni per un caffè a
chiunque faccia acquisti a una
delle bancarelle dello
«Sbarazzo». In caso di maltempo
sarà rimandato a domenica 27.

Documenti analoghi