La raccolta “porta a porta”

Commenti

Transcript

La raccolta “porta a porta”
[email protected]#.qxd _Layout 1 09/12/09 15:03 Pagina 28
La raccolta “porta a porta”
IMBALLAGGI IN PLASTICA
CARTA E CARTONE
Cosa inserire nel sacco giallo
Solo imballaggi in plastica PULITI alimentari e non, quali:
• Bottiglie per acqua minerale, bibite, olio, succhi, latte ecc.., tappi compresi
• Flaconi/dispensatori di sciroppi, creme, salse, yogurt ecc…
• Confezioni rigide/flessibili per alimenti rigide (es. scatole trasparenti e vassoi
interni ad impronte per dolciumi, affettati, formaggi, pasta fresca, frutta, verdura)
• Buste e sacchetti per alimenti (es. pasta, riso, patatine, salatini, caramelle, surgelati)
• Vaschette porta uova e vaschette/barattoli per alimenti (es. per carne, pesce,
gelati, yogurt, creme di formaggio, dessert, alimenti in polvere, per animali se in polistirolo espanso solo se di piccole dimensioni e pulite)
• Retine per frutta e verdura
• Sacchetti in plastica per bottiglie di acqua minerale, bibite e similari anche non
alimentari (es. imballaggi per carta igienica, scottex ecc…)
• Coperchi in plastica
• Flaconi per detersivi, saponi, prodotti per l’igiene della casa, della persona,
ecc…
• Barattoli/confezioni per prodotti vari (es. per cosmetici, articoli di cancelleria,
salviette umide detersivi, rullini fotografici, camicie, biancheria intima, calze,
cravatte)
Cosa inserire nel sacco azzurro
• Carta e cartone da imballaggio (tipo carta da pacco, sacchetti di carta, scatole
e scatolette di cartone e cartoncino ecc…)
• Libri
• Giornali
• Riviste
• Quaderni
• Fogli di carta pulita
• Opuscoli
• Buste di carta, ecc…
• Cartoni per alimenti senza residui,
• Carta poliaccoppiata (tipo Tetrapak ovvero contenitori di latte, vino, succhi di
frutta svuotati del loro contenuto)
Dove e quando conferire
All’esterno della propria abitazione la sera prima del giorno di raccolta, una volta
ogni due settimane; il sacco è a perdere non va recuperato.
Come, dove e quando conferire
Per le unità familiari singole o condomini fino a 5 unità abitative, la carta può
essere conferita in contenitori rigidi riutilizzabili o mediante scatole in cartone a
perdere, oltre che nel consueto sacco azzurro da recuperare.
Per condomini superiori a 6 appartamenti sono disponibili gratuitamente,
su richiesta, bidoni carrellati azzurri.
Imballaggi voluminosi devono essere tassativamente ripiegati, imballati con
spago, ed esposti per la raccolta anche esternamente ai contenitori.
All’esterno della propria abitazione, la sera prima del giorno di raccolta, una volta
alla settimana; il sacco azzurro, i contenitori rigidi e i carrellati devono
essere recuperati dopo lo svuotamento.
Attenzione: cellophane e polistirolo di grandi dimensioni e cassette in
plastica devono essere conferite presso il Centro di Raccolta differenziata.
Attenzione: non inserite nel sacco la carta plastificata, oleata, chimica e la
cartacarbone, la carta sporca con sostanze di ogni genere.
RIFIUTI NON RICICLABILI
Cosa inserire nel sacco grigio
Tutti i rifiuti secchi non recuperabili quali:
• Tele cerate
• Pellicole adesive, fotografiche
• Carta carbone, carta plastificata e vetrata
• Garze e medicamenti personali
• Pannolini, assorbenti, cotton-fiocc
• Residui di pulizia
• Stracci sporchi (olio, grasso, vernice ecc...)
• Lettiera per cani e gatti
• Carbone e fuliggine
• Piatti, bicchieri e posate di plastica
• Cassette audio, video, cd, giocattoli vari
• Qualsiasi materiale plastico non utilizzato per imballaggi, ecc…
Dove e quando conferire
All’esterno della propria abitazione la sera prima del giorno di raccolta una volta
alla settimana; il sacco è a perdere e non va recuperato.
Novità: i condomini di grandi dimensioni potranno chiedere i nuovi cassonetti in plastica da 1 mc per la raccolta della frazione secca, messi a disposizione
gratuitamente dal gestore della raccolta. I cassonetti (al max 30) saranno consegnati gratuitamente solo previa verifica dell’effettiva disponibilità di idonei spazi interni al condominio.
[email protected]#.qxd _Layout 1 09/12/09 15:03 Pagina 29
ORGANICO
VETRO E BARATTOLAME
INGOMBRANTI E BENI DUREVOLI
Cosa inserire nel bidone verde
La frazione organica ovvero la parte biodegradabile e putrescibile dei rifiuti di
provenienza alimentare, di cucine e mense, cotti o crudi , come:
• Pelli, carni cotte e crude, ossa e lische di pesce
• Scarti e filtri di caffè, tè, camomilla e tisane
• Scarti di frutta e verdura, bucce, gusci di noci, di uova ecc…
• Pezzi di carta assorbente bagnata, tovaglioli e fazzoletti di carta solo se non
colorati
• Cibi avariati e/o scaduti
Cosa inserire nei contenitori rigidi e bidoni marroni
Inserire ogni genere di vetro di qualsiasi colore purchè PULITO come:
• Bottiglie
• Bicchieri
• Barattoli
• frammenti di lastre di vetro ecc….)
insieme a imballaggi in metallo PULITI quali:
• barattoli,
• scatolette
• lattine di ferro e alluminio per alimenti e non, (ad es. scatolette del tonno, dei
pelati, delle verdure, lattine di bibite ecc...).
Il conferimento dei rifiuti ingombranti ed elettronici di grosse dimensioni che
presentano difficoltà di trasporto (es. divani, tavoli, armadi, materassi, letti, lavatrici, frigoriferi, televisori, ecc...) deve avvenire in via generale da parte degli
utenti presso il Centro di Raccolta. Solo per le utenze domestiche il Comune
organizza, con cadenza mensile e su prenotazione, un servizio gratuito di raccolta domiciliare ogni primo mercoledì del mese, non festivo.
L’utente è tenuto a effettuare la prenotazione l’ultimo giovedì del mese precedente il ritiro, descrivendo al momento della prenotazione la tipologia e la quantità
dei rifiuti che intende conferire.
La prenotazione può essere effettuata allo sportello del Servizio Ambiente del
Comune o telefonicamente al numero 035-304 227 fino ad esaurimento dei posti
disponibili (max 25 utenze)!
Il Servizio si riserva di accettare e/o rimandare lo svolgimento della raccolta dei
rifiuti ingombranti in funzione del numero di richieste pervenute mensilmente.
Come, dove e quando conferire
La frazione organica deve essere conferita in contenitori rigidi riutilizzabili; sono
a disposizione gratuitamente per le unità familiari singole o condomini fino a 4
unità abitative, i contenitori da 35 litri.
Per condomini superiori a 5 appartamenti in su sono disponibili gratuitamente,
su richiesta, bidoni carrellati verdi da 120 o 240 litri.
I contenitori e i carrellati vanno esposti all’esterno della propria abitazione la sera
prima del giorno di raccolta e recuperati dopo lo svuotamento; la raccolta è effettuata una volta alla settimana dal 16 settembre al 14 giugno, e due volte alla settimana dal 15 giugno al 15 settembre.
Raccomandazioni igieniche
Rivestire sempre i contenitori per la raccolta della frazione organica forniti gratuitamente dall’Amministrazione Comunale (anche i bidoncini da 7 litri ad uso
interno di ciascun appartamento) con sacchetti biodegradabile (es. in amido di
mais o sacchetti di carta) e pulirli sempre accuratamente per evitare inconvenienti igienici.
È ASSOLUTAMENTE VIETATO L’USO DI SACCHETTI IN PLASTICA!!!
Novità: Le utenze domestiche possono chiedere gratuitamente speciali contenitori per il compostaggio domestico (COMPOSTER).
Attenzione: sono disponibili per chi ne faccia richiesta (solo condomini
superiori a 7 appartamenti, bar e ristoranti) i bidoni carrellati per la raccolta del
vetro e barattolame. Per gli altri è obbligatorio utilizzare contenitori rigidi, tipo
secchiello o cassette di plastica. È severamente vietato usare sacchetti.
Come, dove e quando conferire
La frazione vetro e barattolame deve essere sempre conferita sempre in contenitori rigidi.
Le singole utenze famigliari e i condomini fino a 6 unità abitative possono utilizzare secchielli, cassette in legno o bidoni monofamiliari.
Per i condomini di almeno 7 unità abitative sono a disposizione gratuitamente
bidoni carrellati di colore marrone da 240 litri.
All’esterno della propria abitazione la sera prima del giorno di raccolta, ogni due
settimane. I contenitori vanno recuperati.
Raccomandazioni igieniche
È necessario pulire sempre con la massima cura i bidoni al fine di evitare inconvenienti igienici.
È ASSOLUTAMENTE VIETATO L’USO DI SACCHETTI IN PLASTICA!!!
Dove e quando conferire
La raccolta è effettuata tramite il ritiro del rifiuto posizionato la sera prima della
raccolta, all’esterno del fabbricato da parte dell’utenza.
È facoltà del Gestore del servizio effettuare interventi di raccolta a domicilio su
prenotazione, a titolo oneroso per gli utenti che ne facciano richiesta.
È VIETATO CONFERIRE SU STRADA RIFIUTI INGOMBRANTI SENZA PRENOTAZIONE IN OCCASIONE DELL’ORDINARIO SERVIZIO DI RACCOLTA DOMICILIARE!!!
Novità: Quest’anno sarà possibile prenotare dal 1° aprile al 30 novembre (max
70 utenze) il ritiro domiciliare degli scarti vegetali di chiara produzione domestica (erba, foglie, piccoli rami, siepi raccolti in fascine, ecc.). Per info più dettagliate vedere pagina della piattaforma .
Per ulteriori informazioni:
SERVIZIO AMBIENTE n. 035.304.227
da lunedì a venerdì dalle ore 8.45 alle ore 12.30 e giovedì dalle ore 16.00 alle ore 18.00

Documenti analoghi