- CAI Brescia

Commenti

Transcript

- CAI Brescia
CLUB ALPINO ITALIANO
Sezione di Brescia
COMMISSIONE ESCURSIONISMO
Domenica 15 aprile 2012
Plagna del Campel e Cascate del Dasdana - Maniva (m 1382)
PARTENZA DA BRESCIA:
Piazzale Iveco ore 7.00
ACCOMPAGNATORI:
Poli Daniele (334 3955509) – Barbara Cocchini (339 4777695)
LOCALITA’ DI PARTENZA:
Passo Maniva (m 1669)
LOCALITA’ DI ARRIVO:
Plagna del Campel (m 1750)
DIFFICOLTA':
E
TEMPO DI PERCORRENZA:
5 ore
DISLIVELLO:
700 m
TIPOLOGIA DI SENTIERO:
Sentiero escursionistico
SEGNAVIA:
N. 20 – 420 – 3V
ACQUA SUL PERCORSO:
Sì
RIFUGI D'APPOGGIO:
ATTREZZATURA:
Ristorante Albergo Dosso Alto – Bar Hotel Bonardi
Abbigliamento da montagna (scarponi – zaino – pile – giacca vento
bastoncini) – Pranzo al sacco
INTERESSE:
Naturalistico - Escursionistico
DESCRIZIONE
Percorso insolito per chi è abituato al paesaggio piuttosto spoglio e arido del complesso montuoso
del Maniva. Ci si inoltrerà infatti nel bosco ricco di larici e pini caratterizzante il versante
valsabbino del Passo fino a raggiungere la verdeggiante radura della Malga Campel.
Fiancheggiando poi le Cascate del Dasdana si risalirà l’omonima valle sfociando nella Plagna,
altopiano destinato al pascolo estivo e circoscritto in un ampio anfiteatro roccioso. Costeggiando
il laghetto del Dasdana si proseguirà raggiungendo la Strada delle 3 Valli che offrirà un’ampia
veduta verso le sottostanti valli bresciane. Discendendo lungo lo spartiacque posto tra la Val
Sabbia e la Val Trompia si ritornerà al punto di partenza.
RELAZIONE
Dal Passo Maniva (m 1669) si scende lungo la strada per Bagolino. Raggiunto il primo tornante, si
prende la strada sterrata che si inoltra pianeggiante nel bosco. Al bivio prendere a sinistra fino a
raggiungere una cascina della quale si scende brevemente il prato tenendo la destra fino ad
incrociare il segnavia di un sentiero da seguire verso sinistra.
Proseguendo, si giunge alla strada sterrata proveniente da Barard, la si segue in discesa, a destra,
camminando per un lungo tratto tra abeti e larici e arrivando in prossimità della partenza dello
skilift degli Zocchi. Proseguendo ancora per la strada e superando l’incrocio con il sentiero 21, si
seguono le indicazioni per le Cascate del Dasdana. Poco dopo si imbocca a sinistra una stradina
che, superando prati da pascolo, giunge alla Malga del Campel (m 1386) e poco sotto alle belle
Cascine della Plagna bassa (m 1382). Qui ci fermiamo per una breve sosta nella prateria che
permette di ammirare le vicine cascate del Dasdana.
Si riprende la camminata ripercorrendo per un breve tratto il percorso dell’andata fino a
raggiungere la segnaletica del sentiero N. 21- 421 indicante il Lago Dasdana. Si prende dunque la
sterrata sulla destra fino ad incrociare il torrente dal quale parte, sulla sinistra, il sentiero che
risalendo lungo il bosco porta da incrociare il sentiero degli Zocchi. Si prosegue a destra in verso le
cascate del Dasdana continuando a salire fino a raggiungere la parte alta della Valle del Dasdana.
la Plagna alta. Nei pressi del torrente ci si ferma per il pranzo.
Riprendendo il cammino si seguono i segnavia fino ad imboccare una carrareccia, la si segue
brevemente verso destra, si attraversa un guado, e si riprende poi un sentiero posto sulla sinistra
(sempre seguendo i segnavia). Siamo nei pressi della Malga Dasdana Busa. Raggiungendo una
successiva carrareccia la si segue a sinistra e poco oltre si vista si apre sul laghetto Dasdana (m
1875). Si continua in salita fino a scollinare giungendo ad incrociare al Strada delle Tre Valli (m
2070), punto più elevato del percorso. Seguendo il tracciato del Sentiero 3V si percorre la dorsale
tra la Val Sabbia e la Val Trompia, si giunge all’Hotel Bonardi per poi proseguire, a sinistra, lungo
un sentiero pianeggiante che riporta al punto di partenza, il passo Maniva.

Documenti analoghi